prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

Archivio di marzo 2016

sabato 19 marzo 2016
ERA IL 1987…

 

Francesca87

Buonasera Francesca, questa sera mettendo un po’ in ordine nel mio archivio fotografico ho trovato questa foto che ti avevo scattato nel 1987. Ho messo su internet il tuo nome ed ho trovato il tuo sito web ed ho visto anche il percorso che hai fatto in televisione. Complimenti !!!Non sono un grande “consumatore” di TV e mi ha fatto molto piacere vederti poi in alcuni stralci di tue trasmissioni. Ho visto molte tue belle foto sul sito ma penso che ti possa comunque far piacere ricevere  questa scattata allora e che non ricordo se ti avevo mai dato. La qualità non è eccelsa perché sono scansioni di diapositive, ma la modella le rende comunque interessante . Non so se il mio nome ti sia ancora familiare..” Ciao, Luca Mangani

 

Qualche settimana fa, di prima mattina al mio solito controllo delle email ricevute, con grande sorpresa ho trovato all’indirizzo del mio sito questo messaggio. Potete immaginare quante sensazioni si sono susseguite velocemente nella mia mente dopo avere letto queste righe e soprattutto visto questa fotografia. Come se in un istante fossi stata catapultata a trecento all’ora con l’aiuto di una macchina del tempo, indietro di quasi trent’anni.

Era la metà degli anni ’80 quando ancora liceale decisi che il mio lavoro sarebbe stato quello della conduttrice televisiva e da allora se c’è una cosa di cui vado molto orgogliosa è il fatto che non ho mai più cambiato idea, nonostante le mille difficoltà incontrate sul mio cammino.

Ai tempi frequentavo il liceo classico “Plauto” a Roma e non avendo grandi disponibilità economiche, come quasi tutte le adolescenti di quei tempi, per potermi permettere un servizio fotografico professionale, che mi sarebbe servito per andare ai famosi provini commissionati dalle varie agenzie pubblicitarie, partecipavo ogni tanto ad alcune giornate fotografiche amatoriali come modella. Oltre che avere un piccolo compenso, ricevevo gratuitamente qualche fotografia che per me diventava un  preziosissimo strumento di lavoro, consentendomi di farmi conoscere nell’ambiente dello spettacolo. Quanti sogni!

Tutti è iniziato così, facendo poi parte come pubblico a programmi televisivi, facendo la comparsa e poi via via dicendo tanta gavetta fino ad arrivare un giorno ad avere la bellissima opportunità nell’anno 2000 di venire in contatto con gli italiani nel mondo attraverso Rai International e Sportello Italia. Ma non sono qui a parlare di questo.

Vorrei piuttosto tornare su questa fotografia, che in queste settimane ho osservato attentamente.

A parte trovarmi più carina di quanto mi sentissi allora, ho provato e continuo a provare nell’osservarla una strana sensazione.

Il tempo che passa non mi ha mai fatto paura, anzi!

Vivo con grande serenità i pochi giorni che mi separano dal mio quarantottesimo compleanno il 29 marzo prossimo, anche perché la mia età mai come ora è per me motivo di orgoglio.

Ciò che invece cattura di più la mia attenzione guardando questa immagine, è capire cosa si cela nel profondo del mio sguardo.

Sembrano passate almeno dieci vite da allora, da quei miei diciannove anni immortalati in questo scatto fotografico.

Ho deciso per questo di farvelo vedere, poichè rappresenta gli anni in cui tutto quello che sono e soprattutto faccio ora ha preso vita.

Allora come ora credo che questa dovesse essere la mia strada e pur avendo dovuto lavorare tanto e continuare a farlo, pur avendo dovuto rinunciare a tanto ed ancora a farlo, pur  avendo dovuto lottare tanto ed ancora farlo, pur avendo fatto tanti (troppi!) sacrifici ed ancora ne farò,  sapere che i sogni di quella giovane ragazza si siano realizzati, ha dato e continua a dare un senso a tutto ciò in cui credo e per il quale ogni giorno trovo l’entusiasmo di andare avanti…con il sorriso!

Buona Festa del papà a tutti i papà, buon San Giuseppe a tutti i Giuseppe e Felice Pasqua a tutti voi, miei Amati Italiani nel Mondo!