prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

Archivio di dicembre 2014

mercoledì 17 dicembre 2014
SETTE ANNI DI BLOG!!

E’ stata per me proprio una giornata significativa quella di ieri, che ha significato tanto, quanto non potete nemmeno immaginare, poiché finalmente c’è stato un passo concreto a segnare il mio prossimo ritorno in tv.

Non posso al momento dirvi di più, ma vi invito nelle prossime settimane a guardare con particolare attenzione Rai Italia, poichè potrebbe essere (anzi sarà) che mi vediate comparire all’improvviso sullo schermo per annunciarvi il titolo dell’ appuntamento televisivo con il quale tornerò finalmente a farvi compagnia.

Una cosa vi chiedo sin da ora con tutta me stessa, abituatevi all’idea che non sarà più Sportello Italia e che quello che stiamo creando è soprattuto un modo per ristabilire e rafforzare in modo semplice e moderno il contatto amichevole tra me e gli italiani nel mondo.

A proposito di titoli, grazie a GIUSEPPE PAMPENA, Connecticut, Stati Uniti, che ha proposto “Rai Mondo con Francesca”. Niente male caro Giuseppe come titolo.

Vi anticipo che quello che abbiamo scelto vi piacerà molto e tu, Peppiniello, ti sei in parte avvicinato. Bravo!!

Per ora però non posso dirvi di più…

Ci tengo anche a farvi sapere che in questi due mesi in cui non ho aggiornato il blog (sigh!) mi siete mancati tutti moltissimo e non c’è stato giorno in cui non vi abbia pensato.

Qualche volta ho cercato di avere notizie di voi attraverso facebook o altri punti d’incontro virtuali come il blog “Il Terrazzo sul Mare” in cui si riuniscono tante amiche comuni a ProntoFrancesca.

Ne approfitto in particolare per mandare un grande abbraccio alle italo-argentine LUCIA PERDICCHIA, MARIAROSA COLOMBO, CLAUDIA ROSSI, MARTA GALZERANO, MARIA ROSA VALLONE e LUISA GRISANTI.

Ricordate che siete e sarete sempre le benvenute anche nel “Salotto Mondiale”.

Andando avanti…in questi due mesi dal mio retro da New York dove ho partecipato anche quest’anno alla Parata del Columbus Day, si sono susseguite varie ricorrenze ed eventi, dal Thanksgiving alla Festa dell’Immacolata.

Purtroppo ci sono state recentemente anche brutte notizie come la triste scomparsa dell’amica MARIA MANDARINO, Toronto, Canada,che per tanti anni ha seguito Sportello Italia, diventando poi anche lettrice del blog.

Ho avuto modo di conoscere Maria e suo marito Alfredo a Toronto anni fa, durante una bellissima serata alla pizzeria Vesuvio con gli amici di ProntoFrancesca e porterò per sempre con me il ricordo di questa dolce donna italiana dal bel sorriso.

La Vita è fatta anche di questi momenti ed io vi confesso che mi trovo sempre senza parole di fronte alla morte per questo preferisco non cadere in scontata retorica.

In questa lunga pagina di resoconto, ci tengo a portarvi il saluto di NONNA LEA ed informarvi che ad inizio anno sarà lei stessa in un video saluto nel blog a a raccontarvi alcune novità che la riguardano.

Per ora diamole ancora un po di tempo, poiché vi garantisco mai come ora ha bisogno di pensare un po a sè.

State serene, sta benissimo e vi pensa sempre.

Per quanto mi riguarda anche io sto bene, felice di festeggiare oggi 17 dicembre 2014 i primi sette anni di ProntoFrancesca.

Effettivamente non è stato facilissimo avere la pazienza che gli eventi maturassero, ma pian piano finalmente le cose stanno prendendo forma e finalmente direi che ci siamo. Era ora!

Al momento direi di pensare alle vacanze di Natale che desidero trascorrere in serenità e riposo, facendo una bella ricarica di energia.

Ne avrò bisogno per affrontare al meglio l’inizio del 2015 che sarà sprint, anzi super sprint.

Prima quindi di salutarvi ed augurarvi Buone Feste, in attesa di ritrovarci nei primi giorni del nuovo anno con una sorpresa, vi lascio a questo breve video realizzato poche ore fa a casa in un piovoso pomeriggio romano.

Mostrarmi senza trucco è l’ennesima dimostrazione di quanto facciate parte a tutti gli effetti della mia Vita e del mio vero modo di essere, quello più intimo.

Davanti al computer, mi sono immedesimata nel testo di una canzone, che per me non è solo un simbolo dell’emigrazione, ma anche e soprattutto della forza che si ha nell’affrontare le incognite della Vita, perché in quel che sarà della mia vita che sarà, ci sono speranze e sorprese che mai come ora attendo fiduciosa.

So far tutto o forse niente, da domani si vedrà e sarà, sarà quel che sarà!!