prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

martedì, 4 marzo 2014
HO PERSO UN PO DEL MIO “GIUDIZIO”

Il perché di questo titolo lo capirete guardando il video che ho realizzato poche ore fa non solo per salutarvi, ma anche e soprattutto per rasserenarvi se per un po di tempo non avete avuto mie notizie.

Avrei voluto aggiornare qualche settimana fa la nuova pagina di ProntoFrancesca ma un imprevisto (risolto felicemente) mi ha portato a dovere rimandare di un po.

Avvicinandosi poi la data della notte degli Oscar ed avendo dedicato recentemente nel mio blog una pagina al film LA GRANDE BELLEZZA ho deciso di attendere l’esito che come da mia previsione ed auspicio è stato positivo.

EVVIVAAAAAAAAAAAAAA EVVIVAAAAAAAA EVVIVAAAAAA

Grande vittoria per l’Italia che dopo quindici anni porta a casa questo prestigioso riconoscimento.

Dobbiamo esserne fieri da Italiani, anche se magari il film non vi è piaciuto o più probabilmente non lo avete capito del tutto, trattandosi di un percorso da attraversare in lungo e largo facendosi trasportare non tanto dalla ricerca razionale di una trama, quanto dalle proprie emozioni.

Il cinema non necessariamente rappresenta una storia. Alcuni dei più bei film della cinematografia sono fatti da “non storie”.

Come ha scritto poche ore fa GIORGIO TURRI da Middletown (Stati Uniti) in un commento lasciato nel blog “Cara Francesca, complimenti per le tue doti da veggente. E’ motivo di grandissimo orgoglio per noi italiani all’estero vedere riconosciuto il talento di un nostro connazionale con l’Oscar per il miglior film straniero.”

Caro Giorgio, è vero. Per quanto riguarda me veggente? Chissà, potrei avere finalmente trovato un lavoro alternativo a quello della conduttrice televisiva anche se sinceramente preferirei fare ciò a cui ho dedicato più di metà della mia Vita.

Una curiosità: domani qui in Italia il film LA GRANDE BELLEZZA verrà trasmesso in prima tv su Canale 5 e credo proprio che lo vedrò per la quarta volta!

Lasciandovi alla visione del mio video-saluto attendo con gioia di leggere i vostri commenti che come sempre mi riempiono il Cuore di infinito Amore.

Un grande abbraccio ed a prestissimo.

63 Commenti a “ HO PERSO UN PO DEL MIO “GIUDIZIO” ”

  1. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Carissima Francesca , COMPLIMENTI VIVISSIMI PERCHé IN MASCHERA NON TI AVEVO MAI VISTA E DEBBO DIRE CHE SEI UNA BELLA MASCHERINA !

    E le sorprese le sai fare veramente dato che npppure io sapevo della tua necessità di perdere il GIUDIZIO dopo tanti anni di compagnia che ti ha fatto .
    Ma stai tranquilla che il giudizio ne hai assorbito fin troppo che non lo perderai affatto senza il dente!!!

    Mi è piaciuto pure rivedere l’inizio del Video odierno che mi ha riportato a quelli dei primi tempi che l’introducevi alla stessa maniera . Brava , anzi, bravissima per tutto quello che fai ed hai avuto anche ragione nel presentarci per prima questo film di cui hai previsto giustamente che sarebbe stato meritevole della Statuetta dello Zio Oscar come è anche ricordato questo Premio ambito da tutti i cineasti mondiali .
    Infine sono anche contenta perché per la prima volta non arrivomin ritardo a
    porgerti gli auguri stamane giacché , in questi giorni , ho sempre questa tua PAGINA APERTA sperando in questa tua nuova presenza .

    Non mi prolungo perché vado a riaprire il video per gustarmelo con più calma.
    e staseta vedrò anche il film che ha riportato l’OSCAR ALL’ITALIA.

    COL MIO ABBRACCIO VIRTUALE SALUTO TE E TUTTI I NOSTRI AMICI ,
    Nonna Lea


  2. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    BUON GIORNO TUTTI ! ESSERE SECONDI DOPO UNA GRANDE DONNA (NONNA LEA ) E’UN ONORE !PRESTO L A VEDREMO IN RIVISTE MEDICO,SCENTIFICHE,IN VIDEO CON IL SUO AMATO E SEGUITO ROBOT! CHIUDO LA OSSERVAZIONE ! SCUSA FRANCESCA ! NON TROVO PAROLE NE AGGETTIVI PER GIUDUCARE QUESTO NUOVO SCRITTO DELLA FRANCESCA,RISALTO SOLO LA SUA ALTA NAZIONALITA’ ITALIANA,E IL SUO GRANCE ORGOGLIO DI SEGUIRE ANCHE GLI OSCAR..SPECIALMENTE PER IL DATO AD UN ITALIANO !! FRANCESCA SEI GRANDE,COMPLIMENTI E AUGURI !!! BRAVISSIMA! LUIS


  3. Stefano Mollo ( Perth , Australia )

    Cara Francesca,

    in effetti mi stavo domandando dove fossi sparita …..

    Ebbene SI, “la Grande bellezza” e’ stata premiata; ne sono ovviamente felice e sono orgoglioso che sia stato riconosciuto il grande talento di tutti coloro che hanno ideato, scritto e poi portato in vita siffatto progetto cinematografico.

    Ora mi guardo il tuo video ….. ;-)

    A fra poco …

    Stefano,


  4. Stefano Mollo ( Perth , Australia )

    hahahaha … bella la maschera !!!!

    Vabbe’, buone le frappe ….. E mi raccomando, conserva il dentino che non si sa mai ….. ;-)

    Stefano.


  5. Benny ( Melbourne , Australia )

    Grande Francesca! Grazie per farci sentire vicini all’Italia. I tuoi commenti sono molto apprzzati e speriamo di rivederti presto in TV con tutta la tua “freschezza”!Un abbraccio!
    Benny
    PS: Facci sapere quando vieni a Melbourne, votata per tre anni consecutivi, la citta piu vivibile del mondo.


  6. nella santo ( adelaide , sud.australia )

    GRANDISSIMA FRANCHESCA CHE BELLO RIVEDERTI NEL VIDIO E LA MASHERA UNA MERAVIGLIA.GRANDIOSA BELLISSIMA COME AL SOLITO E PER QUANTO RIQUARDA LA MOLA DEL SENNO ANCHE SENZA DI QUELLA TU NE AVRAI SEMPRE TANTO BUON SENZO E CAPACITA.
    AFETUOSI SALUTI ALLA CARA NONNA LEA E TUTTI GLI AMICI DEL NOSTRO SALOTTO MONDIALE.
    BACI NELLA E GRAZIE


  7. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Ma che bellissima maschera……………come ti ho detto ieri……sempre fai centro!!!!!!!!!! Complimenti a tutti………a rivederti presto in tv!!!!!!!!! Baciiii


  8. Pasquale ( Clifton , usa )

    Ciao Francesca, mi dispiace del dente del giudizio, ma vedo che stai benissimo e sempre bella. Quindi un forte abbraccio ed un caro saluto da un vero Italiano che prutroppo vive all’estero. Viva l’Italia e viva Francesca.


  9. Maria ( Montreal , Canada )

    Carissima Francesca,e` bello rivederti dopo una pausa…sei sempre bellissima.
    Mi dispiace che hai subito il problemino dell’estrazione del dente del giudizio,ma stai ben certa che il tuo giudizio lo conservi nella tua mente,sei e sarai sempre straordinariamente intelligente.

    Si un po tutti siamo fieri della vincita dell’Oscar, l’Italia e` sempre nel nostro cuore.
    Quanto rivedere te in tv questo e il sogno di tutti noi che ti vogliamo un mondo di bene e mai dire mai.

    Un abbraccio grande a te cara da me e Giorgio.
    Un saluto alla nonna piu` amata del mondo Lea,un bacio.
    Un saluto a Fabrizio..
    E uno grande circolare a tutti voi amici sparsi nel mondo.
    Maria


  10. luciana cianfarani ( Troy, MI , USA )

    Buongiornissimo a te Francesca e amici tutti. Un altro giorno cielo schietto ma freddo con previsioni di neve, ancora, nel primo sera. Bellissima la maschera che hai indossato per noi e come diceva Nonna Lea mi e` piaciuto molto l’ante prima del video, proprio come all’inizio del blog. Per quanto riguarda il film, sono orgogliosa che l’Oscar e` andato a La Bellezza, io non sono amante di film e non l’ho visto, quindi niente commenti. Colgo l’occasione per augurare a tutte le donne una felicissima giornata in ricorrenza della FESTA DELLA DONNA l’8 marzo con l’auspicio che ogni uomo insegni al proprio figlio amore e rispetto per le donne ed a ogni figlia come deve essere amata e rispettata. Abbiamo fondato un’associazione nel Michigan “UNIONE DONNE ITALIANE-ESTERE” e daremo una festa l’8 marzo e il ricavato sara` devoluto a donne in difficolta`, dietro segnalazioni di autorita` locali. Un forte abbraccio a tutti, Luciana


  11. fernando fancelli ( são Paulo , Brasile )

    Cara Francesca,

    Parlando di giudizio , oggi a fine carnavale esiste una corrente di brasiliani che non vedono opportuno apoggiare il loro consenso sulla realizzazione della Coppa, segno secondo me di un giudizio che cresce fra una gran parte del popolo. Speriamo in bene e che non ci siano sorprese tragiche!

    Un saluto,

    Fernando.


  12. salvatore ( caracas , venezuela )

    Carissimi tutti, innanzi tutto, complimenti alla nostra Cara Francesca, come sempre ci fa saltare di sorprese tra sorprese.
    Voglio chiedervi a tutti coloro che pregano, voglio dire ognuno nella sua propia religione che raccomandi nelle sue preghiere, al Venezuela, che possa uscire da questa crisi politica, economica e sociale per la quale attraversa. Forse non comparabile in questo momento all’ Ucraina, ma puo’ avvicinarsi.
    Non mi allargo e di nuovo chiedo a tutti voi, un vostro pensiero per quello che da noi sta accadendo e che Dio voglia che smetta al piu’ presto.
    Ungrande abbraccio virtuale a tutti!!


  13. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Francesca,

    Ben tornata, con o senza giudizio…ma oggi mi hai fatto capire tante cose, principalmente il perchè di certe cose in speciale, perchè ho perso il dente del giudizio troppo presto…anche io l’ho dovuto togliere, smbra non voglia abbandonarci facile…fà uno sforzo enorme per restare, ma…

    A parte gli scherzi, sei stata veggente sì, finalmente abbiamo avuto la statuetta di nuovo, ed è senz’altro un bel film, certo, come dici te, alcune cose non le ho capite, ma forse mi mancano certi aspetti dell’Italia che, ovviamente, lontana da piccola, non posso avere e questo da tutte e spiegazioni che ho sentito, mi sembra sarebbe stato di molto aiuto.

    Solo, se permetti, non mi è piaciuta affatto la pizzata a fine satuetta, non mi piace che ci leghino sempre ad una fetta di pizza, come non mi piace che il Brasile sia legato sempre a donne nude e carnevale…sono cose che mi danno sempre fastidio. Credo che i due sono molto di più di questo, potevano farne a meno, anche se er ala margherita…tutto è finito in pizza.

    Quanto all’osservazione sui mondiali in Brasile, sono d’accordo, non tutto é pronto, non siamo un paese che si poteva dare al lusso in questo momento di avere un avveimento mondiale di questa portata, non abbiamo i soldi per farlo. Insomma, cadiamo nel tranello di spendere più di quanto abbiamo disponibile, ed il popolo che non ha da mangiare e da abitare, ovviamente è contrario.

    Per la venezuela ed Ucrania, certo che ci facciamo un forte pensiero, vogliamo senz’altro che la pace torni in quest paesi, siamo tutti uno solo ed il dolore dei nostri fratelli, che seguiamo con ansietà, sono anche nostri.Ma spero che il buon senso predomini e la cosa si attenui, non ha più senso una guerra nel mondo di oggi, globalizzato, sarebbe una guerra che attingerebbe tutti.

    Bè, ma inutile parlare di cose che non stá anoi risolvere, speriamo slamente nel giudizio di chi ha in mano il loro destino. Ma ho fiducia.

    Un abbraccione a tutti e buon martedì grasso…

    Anna


  14. luciana cianfarani ( Troy, MI , USA )

    Salvatore, mi dispiace molto per quello che sta succedendo in Venezuela, ci sono tanti paesani miei in quel paese. Noi non impariamo mai, perche` le storie si ripetono in continuo e pensiamo di vivere in eterno su questa terra. Tutto il mondo e` in continuo subuglio, non ho neanche voglia di ascoltare il TG. Comunque hai ragione dobbiamo pregare l’uno per l’altro con la speranza che il Signore ascolti e ci faccia capire quello che e` giusto fare. Abbracio solidale a te e tutti quelli che soffrono. Luciana


  15. Lujan ( Buenos Aires , Argentina )

    Francesca bella come sempre, anche con un po meno di giudizio. Va bene cosi…

    Domani, mercoledi di cenere, preghiamo per la pace del “mondo”…

    Un caro saluto per tutti.

    Lujan


  16. luisa grisanti ( Buenos Aires , (Argentina) )

    Carissima Francesca, sempre ci fai belle sorprese,questa ed proprio gradevole, prima di tutto con giudizio ho sensa sei sempre sei la stesa persona brava e intelligente. Come dice la nostra amata Nonna Lea , pure ha me mi e´ piasciuto l´inizio del video come hai sempre cominciato i tuoi programmi di video, complimenti.Abraccio forte ed saluto a tutti gli amici del blog.
    Luisa


  17. Michela ( Maceió , Brasile )

    Ciao Francesca!!!
    Sono felice di averti rivista in ottima forma. Poverina, immagino che la chirurgia di uno dei denti del giudizio non sia stata una passeggiata, ma l’importante è che adesso stai bene! Il tuo video è molto bello, siamo tutti con te e di tanto pensare tutti positivo, qualcosa di bello accadrà, vedrai!
    Un grosso abbraccio ed un bacio affettuoso dal Brasile in festa per il carnevale. Qui oggi è festa nazionale, io e Romeo ce ne siamo stati sulla spiaggia a goderciil mare ed il sole. A presto cara!
    Michela


  18. roy ( `sydney , Australia )

    Carissima Francesca,

    con piu o meno di ‘giudizio’,……sempre bentornata in casa nostra,
    sempre tramite il tuo ‘classico’ modo da fare,… che con sempre le tue sorprese,
    la tua ingenuita,… la tua vera amore per l’italia e noi italiani (che ci tieni sempre uniti con te)
    ed ancora sempre in piu,…. con o senza dento…. tuo sorriso radiante e contagioso
    che si sente che parte dall’ cuore.

    come sempre,… ancora una volta hai preso in pieno,… la statuette d’oro per l’italia,… di questo
    siamo tutti fieri.
    come sempre,… ci colpisci nell’ cuore…. sempre con il tuo orgogio ‘italiano’,… e che questa volta…. anche se mascherata
    si sente sempre il calore che tu hai per il nostro ‘tricolore’….!!!

    brava e bellissima , Francesca,…. Avanti sempre …pieno di fiducia, (giudizia..– –) e con la tua grinta,…. di NON MOLLARE MAIII…!!!!

    un abbraccio grande da Marietta e Felice,….per te e tutti gli amici in salotto,….
    e sempre uno anche da me.
    roy.


  19. Fabrizio ( Roma , Italia )

    Ciao a tutti e ben ritrovati a tutti.
    Leggere questo nuovo post di Francesca mi ha fatto veramente piacere e reduci dalla vittoria degli Oscar come miglior film straniero posso dire in tutta tranquillita’ e credo che sarete daccordo con me, che lei stessa e’ la nostra “Grande Bellezza” con o senza dente del giudizio e con o senza mascherina.
    E tutti voi come state? Mi auguro veramente di cuore che vada tutto bene.
    Sono un po’ di corsa ma volevo lasciare un messaggio a questo post di Francesca…troppo carino il video, stavolta non c’entro nulla, ma come vedete e’ bravissima sempre e comunque.
    Un abbraccio a tutti e a presto…vi voglio bene.

    Fabrizio


  20. Lujan ( Buenos Aires , Argentina )

    Grazie FABRIZIO e complimenti per la “tua ” ROMA, grazie per il saluto.
    Condivido con te che la FRANCESCA e una grande belleza in tutti sensi .
    Un abbraccio.
    Lujan


  21. claudia ( buenos aires , argentina )

    io non ho perso il giudizio ancora perche non mi hanno tolto nessun dente del giudizio, ah ah,
    il tuo dente del giudizio sembra un campanile ah ah
    scherzi apparte sono contenta del premio di grande bellezza, che porta gioia alla cultura italiana e allo spirito di una italia in crisi che presto riprendere la sua strada.
    il carnevale qua sta finendo ma non si e fatto sentire, a me non piace pero le maschere veneziane devo dire che sono bellissime e lo spirito del carnevale a Venezia ha tante sfumature diverse che chi lo conosce e partecipa dal vivo non se lo dimentica mai.
    un caro saluto a tutti e buon carnevale a voi!

    claudia


  22. Giuseppe Pampena ( Norwalk , United States )

    Ciao Francesca,
    Che “Bella in Maschera” !!!
    Un salutone a Nonna Lea!

    Con il dente “Make a Wish” e si avverera’ di sicuro!

    E’ stato un piacere rivederdi in video e anche di buon umore.

    Ciao a presto!


  23. Giuseppe J.Cuda ( Toronto , Canada )

    Ciao Francesca.
    Sempre bello rivederti,tu hai perso il tuo dentino del giudizio….io ancora aspetto che nasca(haaaa! haaaaa!) La grande bellezza la sto’ cercando ma ancora non la ho trovata! Quei biscottini sembrano propio deliziosi…. chi li ha fatti nonna Lea? Ma non ne mangiare troppi altrimrnti perderai tutti i tuoi dentini del giudizio!!Ciaoooooo!


  24. BRUNA ( Sydney , Australa )

    Carissima, finalmente!!!!! Anche noi siamo fierissimi dell’Oscar vinto on LA GRANDE BELLEZZA film difficile ma bellissimo da vedere più’ volte! Apprezzato e premiato! L’unico film che vidi al Festival del film italiano di Sydney!
    Non sparire!!! Un abbraccio xxbru


  25. nicolina magnotta ( lomas de zamora , argentina )

    Ciao Francesca e tutti, contentissima di rivederti, e, altrettanto la buona notizia dell’Oscar, complimenti al regista, all’attore e a tutto l’elenco, bravi!!!!il tuo giudizio è valso… complimenti… adesso aspetto l’occasione di vedere il film giacchè solo ho visto le scene che hai pubblicato, un carissimo saluto alla nonna Lea…. a tutti i partecipanti del blog, a te cara Francesca un carissimo abbraccio amichevole… viva l’Italia !!!!!!!!


  26. Pietro Novi ( Union City , USA )

    Eh si, si sentiva la tua mancanza, cara Francesca. Oggi tu dici che sei meno “giudiziosa”; io dico, invece, meno male che l’estrazione del molare ti abbia arrecato solo delle noie di vario tipo e non appunto la diminuzione del giudizio. Voglio veramente augurarmi che alla fine la tua perseveranza abbia la meglio e che i “signori” della Rai ti diano un bel programma da condurre con la tua ben nota maestria. Perche’ le doti tecniche a volte non bastano, si deve possedere anche il dono naturale di “arrivare” al pubblico. Tu hai entrambi i doni. Quindi siamo in perenne attesa del tuo ritorno in TV. Nel frattempo e’ per me motivo di orgoglio poter avere la possibilita’ di scriverti e inviarti un bel in bocca al lupo. Un caro abbraccio.
    Pietro


  27. Vittorio Cassone ( San Paolo , Brasile )

    Bambinella FRANCESCA: Se te ai perso 1 (un) giudizio, io ne ho perso 3 con 24 anni, quindi 50 anni fà.

    NON MOLLARE, perche hai radunato tanta cultura italiana nel mondo (ed altre culture) che no si può buttarla fuori.

    Prego e preghiamo che ci sarà qualcuno oppure qualche istituzione che sappia dare il valore que lo meriti.

    PAX Salesiana.
    Vittorio


  28. reinaldo ( são paulo , brazile )

    FRANCESCA VC É SIMPESMNTE O SOL DA ITALIA. ADORO AS MULHERES LINDAS.


  29. Giuseppe ( Melbourne , Australia )

    Ciaoo Dear Francesca
    Ma come sei bellissima , mi piace molto la Maschera tricolore e ti si adatta,Il dentino si tiene per ricordo,e poi tutto passa,Malgrado gli anni sei sempre splendente e bellissima continua cosi’ siamo orgogliosi di te’
    Per quanto il films la (grande bellezza) di sorrentino sono molto contento che ha vinto “oscars per il migliore films W L’Italia e tutti gli Italiani
    Mantieni fresche le notizie e aggiornaci sempre…
    Tanti saluti Affettuosi a presto e mantieni forte….
    Giuseppe.xxxx


  30. Mariella Brogan ( Westbury, New York )

    Bellissima Francesca,
    Che piacere rivederti come i vecchi tempi!!! Mi e’ dispiaciuto che hai perso il dente ma son sicura che il tuo bel giudizio non lo perderai mai.
    Ho visto La Grande Bellezza ed ho capito subbito che avrebbe vinto. Tanti auguri a te per il Giorno delle Donne, seppure le donne si dovrebbero celebrare ogni giorno.
    Ti abbraccio,


  31. roy ( sydney , Australia )

    Carissima Francesca,…
    ancora una volta,… ben tornata tra di noi……
    ed e’ proprio per questo motivo, che torno subito,….per che ci tenngo molto a dire,. che per noi,…. sembra quasi sempre che chi e’ in TV,… nel mondo dell spettacolo, vivono sempre in un mondo perfetto…. senza mai sentire dolori, ne problemi quotidani che ci colpiscano sempre,…..TU,.. Francesca,… ora piu che mai…. ci fai capire che anche TU,… sei umana,… di carne e ossa,… e soffri anche TE,.. come noi, anzi…. forse ancora in piu…!!!! … cose che delle volte, crediamo che per una persona che e’ sempre in pubblico….forse non essiste. ancora un’altra prova (anche se credo che non serve piu…!!1 ) che Tu, Francesca,…. sei una come noi,…
    in tutto, e per tutto….!!!…. e per questo, sei sempre piu apprezzata e rispettata….. proprio per il motivo,… che Tu, Francesca,… sei sempre un essere come noi,… che nonostante la tua situazione personale,… continui sempre …ma sempre,.. la tua campagna per noi…..italiani nell’ mondo…!!! sai bene,.. che almeno qui in salotto, sei sempre riconosciuta principalemente per questo,…speriamo che a presto,…anche la Rai,… ed altre ,… si svegliano e riconoscano il TUO vero VALORE.
    un abbracio grande,…
    roy.


  32. hercules ruben Martinoli ( Bernal - Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca:

    Felice di che ti vedi bene, e la notizia e molto buona,

    Come te hai detto a vinto l´Oscar “La Grande Bellezza”.

    Ma però, con maschera o senza maschera, con dente di

    giudizio o non dente:

    Tu sei la “Grande Bellezza” che a noi rallegra la vita.

    Grazie per tutto – Hercules – A presto.


  33. Maria A Carfora Hart ( Newport News , Virginia USA )

    Hello bella Francesca

    E’ sempre una gioia a sentirti e vederti. Veramente ci manchi molto.

    Qui si tutto a posto, i nipotini sono belli grandi.

    Alla fine di Giugno vanno a vivere in Baltiomora, Maryland.

    Il figlio di George ha avuto un buonissimo lavoro.

    Spero tanto che torni presto tra di noi di nuovo, cosi ti aspettiamo ogni settimana.

    Anche ho dovuto tirare un molare del Giudizio, l’ annoscorso, ma ne ho ancora 3.

    Ti penso sempre, stai sempre nel mio cuore.

    Con affetto e simpatia, bacioni da noi tutti.<3


  34. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,

    quella di veggente e’ solo un’altra delle tue doti e se perdessi ancora un po’ di giudizio decidendo di farne una professione, io di certo non verrei a chiederti di leggermi il futuro perche’ a me, come a te del resto, piacciono le sorprese.

    Bella la maschera tricolore. Ti rende misteriosa, un po’ civettuola, inafferrabile, un po’ piu’ donna insomma, in perfetta sintonia con il titolo del film che ha vinto l’Oscar “La Grande Bellezza”.

    Bella anche la “chiacchierata” in senso colloquiale ed anche in in senso gastronomico. Per chi non lo sapesse le frappe a Milano si chiamano chiacchiere. Forse a Roma dovrebbero coniare un nuovo termine, la “frapperata”.

    A parte gli scherzi e cambiando registro, anche noi siamo molto attenti a cio’ che succede in Ucraina ed in Venezuela e ci auguriamo che gli attori principali di questi obbrobrii di civilta’ ritrovino il “giudizio” perduto. Tu Francesca dovresti forse fare loro omaggio del tuo dente del giudizio. Il fatto e’ che con sette miliardi di cristiani (si fa per dire) su questa terra c’e’ sempre uno che nasce con la carenza di buon senso e che purtroppo arriva a posizioni di potere.

    Un abbraccio,

    Giorgio


  35. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ciao Francesca, ho appena notato questo tuo nuovo messaggio, in verità credo di avere un problema con il mio compiuter, perchè da un paio di giorni non ho ricevuto nessun messaggio.
    Comunque mi piace molto la tua maschera, è bellissima, ed anche le crostele che stavi mangiando, somigliono a quelle che faccio io, anzi a quelle che ho fatte io un paio di giorni fà.
    Per il giudizio, dico il dente, succede a tutti, ma con il passar del tempo, molte cose si perdono, purtroppo così è la vita.
    Francesca, domani chiamo un mio nipete, per farmi controllare questo comp.
    che ogni tanto mi da dei problemi.
    Ti saluto. a te e tutti ….
    Francesco


  36. Giorgio Turri ( Middletown, CT , United States )

    Cara Francesca,

    guarda in quanti modi si chiamano le frappe o chiacchiere.
    Praticamente ogni regione italiana le chiama in modo diverso:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Chiacchiere

    Buon divertimento!

    Giorgio


  37. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca
    Molto simpàtico il video !, e mi è piacciuta tanto la maschera, molto originale il modelo con i colori italiani.
    Riguardo al dente del giudizio, io l’ho perso tantissimi anni fà, mi hanno dovuto toglierli 2 in una unica operazione,… quei disgraziati che tanto dolore mi davano, non volevano nascere, senò che crescevano attraversati, nemeno spuntavano. Ho avuto la fortuna di un buon quirurgo, un proffessore della università, però ricordo che fu anche col aiuto di un medico anestesista
    Auguri per l’Italia intera per aver vinto il Oscar con il film La grande Bellezza !

    Cordiale Giorgio Turri
    Sono andata a guardare wikipedia per interiorizarmi dei nomi dei crostoli, mancava il nome di come si le chiamano nel luogo dove sono nata, cioè Canale d’Agordo in Belluno……A questo dolce noi lo chiamamo FORESTÌ, ed è il mio dolce preferito soltanto che da abbastanza lavoro farlo. A casa mia si faceva con una buona grappa o “sñappa” in dialetto di quella zona e cosi lo faccio anche nella attualità, ma soltanto due o tre volte al anno, soprattuto per il compleanno di una delle mie figlie che è pazza per i forestì.
    Saluto a tutti
    Adriana


  38. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Adriana,
    sono andato a cercare Canale d’Agordo (BL). Complimenti e’ davvero un bel paese! Per quanto riguarda il dolce Foresti che nomini, visto che fra non molto tornero’ in Italia e che molto probabilmente faro’ un salto nel Veneto tornando alle “radici”(sono nato a Montagnana di Padova dopotutto) lo richiedero’ in qualche pasticceria del luogo. Spero di trovarlo anche perche’ la sñappa ha un posto d’onore a casa mia.
    Grazie per l’indicazione.

    Cara Francesca,
    questa sera Laura ed io siamo andati a vedere il film La Grande Bellezza. L’abbiamo apprezzato moltissimo. Per quanto mi riguarda non rientra esattamente nei miei gusti personali. Chiamami superficiale ma quelle poche volte che vado al cinema ci vado per svagarmi e per divertirmi. Detto cio’ ho apprezzato moltissimo le introspezioni suggerite dall’attore principale che scopre l’importanza di un potenziale suo ritorno alle origini, alle “radici” dopo una vita sprecata in mondanita’ e frivolezze. Ho altresi’ apprezzato i costumi, la sceneggiatura, la musica. Una Roma cosi’ e’ difficile vederla anche nelle agenzie di viaggio . Credo anche che lo spettatore porti con se’ alla fine dello spettacolo un certo qualcosa su cui riflettere e che forse lo riguarda in prima persona. Tutto sommato un Oscar meritatissimo.

    Un abbraccio,

    Giorgio


  39. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Caro Giorgio
    Allora buon viaggio in Italia ! Anche’io sono andata a cercare sul mappa la Tua città , Montagnana in Padova, ed è veramente interessante dal punto di vista storico ed il turismo.
    Riguardo ai ” foresti ” , mi temo che se li vuoi trovare in qualche pasticceria con questo nome, devi visitare especificamente il luogo, cioè Canale’Agordo, frazzione di Fregona.
    Ti racconto che miei genitori erano amici di un matrimonio emigrato anche in Argentina dal Comune di Cencenighe, lindante a Canale d’Agordo, vicinissimo. Qui a Bs As, ci visitavano sempre per il Natale e la Pascqua, allora mia madre faceva questi forestì che erano una delizia, …però questo matrimonio li chiamavano “i crostoli”. A me viene da ridere perche sembra che, paesino che vai ne hanno un nome diverso.
    Buon viaggio !

    Cara Francesca, scusa il cambio d’argomento, ma le frappe , ciacchere, crotoli o foresti, che ci hai fatto vedere nel video e un argomento cari a tanti di noi, inoltre che a far venire l’acqualina in bocca.

    Un saluto a te, Nonna Lea, Fabrizio e a tutti gli amici


  40. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Riflessioni come nonna dopo aver visto il Film

    La Grande Bellezza… sta tutta nella Maestosità di una Roma sia architettonica che artistica capace di affascinare chi ci vive e chi viene a visitarla!
    Ed è ciò che è uscito intatto dalla pellicola e il Premio va a questo e alla bravura degli interpreti .

    Il mio giudizio personale ed imperfetto, sarà quindi sicuramente una nota stonata nel Concerto che ha premiata la Produzioine Italica , ma pur riconoscendo il valore del regista e di tutti gli attori , a mio modo di vedere , nella scatola bellissima vi sono i contenuti meschini che oggi offre una parte della società che sta perdendo i veri valori umani .
    Siamo tutti consapevoli che molti rincorrono solo il piacere e le soddisfazioni fisiche, ma la noia che subentra nei salotti dopo il divertimento sfrenato conduce a quei bla bla bla, prevalentemente notturni, volti a criticare la normalità di chi si accontenta di semplici e sporadiche soddisfazioni .

    Ad esempio …l’ IO NARRANTE che aveva capacità di scrittore e in tal senso avrebbe potuto contrastare il dilagare di tante sovversioni sociali, dopo le prime esperienze come autore, ha preferito il giornalismo sporadico, ritrovandosi nella sua maturità, annoiato di tutto col suo tempo perso in passeggiate lunghe e solitarie, specie di notte, per spiare e raccogliere le cattive tendenze altrui , mentre ammira , appunto, quanto lo circonda che ha segnata la grandezza millenaria di tante creazioni romane .
    Col suo sarcasmo e i suoi risolini beffardi raggiunge e mortifica tutti a cominciare dagli stessi amici d’ambo i sessi e, pur sempre, suoi abituali compagni di festini licenziosi e spregiudicati .
    Di cò risentono le conversazioni salottiere che non sono amene e amichevoli scambi d’idee, ma giungono ai toni di vere dispute poco edificanti .
    Su alcune scene, si è fortemente calcato, seppure è proprio su quelle più scioccanti che si è basato il film.

    Ma il mondo è cambiato ovunque non solo a Roma e da come il tutto è esposto, sembra che solo da noi accada questo degrado, mentre non dobbiamo dimenticare che le tante brutte modifiche dei costumi sono state, purtroppo, importate.

    Nonna Lea


  41. Lujan ( Buenos Aires , Argentina )

    Mia carissima LEA sempre e una festa tuo discorso inteligente e di una grande

    umanita. Che gioia sapere che lo hai guardato a casa tua, ne la tua poltrona e con

    Robin vicino a te. Sicuramente la noia e una conseguenza del egoísmo e della

    superfluita. Pecato per chi la sofre. Te voglio tanto bene.

    Saluto circolare.

    Lujan


  42. Giuseppe Pampena ( United States )

    Auguri a tutte le donne del Blog per la Festa della Donna! Una giornata per ricordare i sacrifici fatti da tutte le donne del mondo!


  43. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissiima Nonna Léa,

    Vedo la stessa amarezza che mi ha dato questo film, se di amarezza parli anche te.
    Purtroppo é vero, il mondo è cambiato, ma io voglio credere che non tanto quanto risulta nel film, io credo che quello è un mondo speciale, narrato da una persona sui generis, ma non include noi semplici mortali che, in verità, siamo la maggioranza.

    Se prcorriamo l’Italia, se percorriamo le vie di Roma e guardiamo nelle finestre iluminate, se potessimo sentirne i suoni, le parole, a vita che si svolge lì dentro, ebbene, credo che troveremo più vita vera vissuta che quella che ci passano nel film. Voglio pensarlo almeno.

    Mi ricordo i fim di Fellini, mi ricordo che all’epoca che li vidi mi davano un idea di un mondo che non era il mio, ma neanche quello di tanta gente accanto a me. Ebbene, questo film mi provoca la stessa triste sensazione di una vita a parte de mondo, è molto bello, perchè plasticamente bello, triste, fà riflettere, ma per fuggirlo non per condividerlo.

    Non sò, certo parlare di sentimenti che suscita è ben diverso che analizzare con professionalità, ma cosa vuoi, io solo posso farlo così, da spettatrice.

    Un bacione
    Anna


  44. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    Carissima Francesca,
    non so se di questo video mi sia piaciuta più l’originalissima mascherina tricolore, o il “tic-tic-tic” che faceva il tuo “giudizio” dentro quella scatolina!
    Alle soglie della giornata dedicata a noi donne, ecco che spunti fuori tu, che della donna personifichi molti aspetti essenziali: femminilità, intelligenza, eleganza, dolcezza, creatività, coraggio, forza, dedizione, perseveranza…
    Dunque a te, a Nonna Lea e a tutte le Donne del nostro Salotto mondiale, il mio augurio più affettuoso affinché ciascuna di noi possa realizzarsi attraverso le qualità che meglio ci contraddistinguono.
    Un abbraccio forte.
    Elvira


  45. Stefano ( Perth , Australia )

    Cara Francesca,

    …… a proposito di “giudizio” …….

    Penso che le nostre autorità dovrebbero iniziare a mettere un po’ di giudizio e di raziocinio sui costi dei visti per andate in Italia.

    Saro’ breve; se uno straniero va in Italia perché coniugato con cittadina italiana, (ovvero come familiare al seguito) il visto gli viene concesso GRATIS; se lo stesso straniero invece viene in Australia al seguito della moglie australiana (anziché andare in Italia al seguito della moglie Italiana) il visto gli costa quasi 5000 (cinquemila) dollari e deve aspettare due anni prima della residenza permanente. Se poi si porta appresso figli, questi costano 2290 dollari l’uno se maggiorenni e circa $ 1500 se minorenni ….

    Ecco, io penso che se l’ Italia si organizzasse nella medesima maniera, ripianerebbe il bilancio in pochi mesi.

    Il meccanismo di rilascio del visto australiano, inoltre e’ MOLTO più complicato ed articolato e richiede la presentazione di una lunga lista di documentazione provante che il matrimonio e’ vero, e non finto ovvero fatto ad hoc solo per ottenere il visto.

    Ad aggiungere il danno alla beffa, ci si mette il fatto che, se lo straniero sta fuori dall’ Italia, allora e’ il MAE che si occupa di rilasciare il visto e di fare i controlli del caso …. Se invece lo straniero già si trova in Italia la competenza e’ del Min. dell’ Interno, che chiaramente non rilascia visti ma permessi di soggiorno …. con procedimenti e controlli totalmente differenti.

    Insomma, ancora una volta, dimostriamo di essere simili alla repubblica delle banane.

    So che questo mio rantolo e’ leggermente fuori tema, ma sono certo che TU Francesca saprai comprendere il mio disappunto in merito.

    Un cordiale saluto a tutti ….

    Stefano.


  46. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Caro Stefano,

    Ho letto e riletto il suo post sopra e, l’ho rletto per la terza volta…

    Dunque, o io non capisco l’italiano bene, possibilissimo, lo dico sempre che ho un poco di difficoltà o, da quanto ho capito, lei proporrebbe che il Governo italiano si comportasse come quello australiano, difficoltando pesantemente l’andata di familiari di italiani all’estero in Italia.

    La sua affermazione è che così si eviterebbero imbrogli e che l’Italia rifarebbe il suo bilancio in pochi mesi, addirittura.

    Insomma, se ho capito bene, se mio marito brasiliano (nn c’è più e non abbiamo mai fatto imbrogli) venisse in italia amio carico come italiana, dovrebbe pagare una somma ingente per accompagnarmi oltre a dover presentare innumeri documenti…probabilmnte consacrati da Dio, unico di fiducia, perchè lLei sà che gli imbroglioni hanno la pratica e continueranno a trovarne di soluzioni.

    Insomma, la sua teoria è che siamo disonesti finchè non proviamo di non esserlo, è così? Io sò che ill colpevole é innocente fin quando non è provato che é colpevole, ma di diritto non è che me ne intendo molto.

    Il suo post è strabiliante per me, spero che qulcuno mi faccia luce e mi dica che ho capito asso per figura…

    Poi scusi, quali sono per Lei le Repubbliche delle banane? E non stà fuori tema, affatto, stà in pieno tema visto che Francesca si occupa di noi stranieri all’estero e quindi gli si addice perfettamente il Suo appunto, cioè, disappunto.

    Anzi, chiedo a Francesca la cortesia di chiarirmi perchè veramente stò completamente disconnessa…

    Adesso parlando d’altro, Nonna Léa come và il tuo robot caro, ti sei abituata, è bravo? Sarei felice di saperne di più.

    Un saluto circolare a tutti

    Anna


  47. Lujan ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Anna come a finito il Carnevale in tuo bel paese ???
    Il tema che preocupa a Stefano e per un specialista…
    Respeto a la “Repubblica Bananera” noi avviamo un comico molto carino que parlava d`un paese chiamato “Costa Povera” per cherzare, e faceva una analogia con la Repubblica di Costa Rica che credo e bananera .
    Il comico si chiamaba Alberto Olmedo e faceva referenza a un paese corrotto e poco credibile e in un senso despettivo lo chiamaba cosi…
    Pecato che il tempo ha fatto la “poverta” cosa quotidiana…di tanti paesi.
    Figurate che questo artista e morto nel 1988 tragicamente, e anche oggi
    non perde attualita il suo scherzo politico . Anche in Australia !!!
    Buona setimana a tutti


  48. Alfonso Ronca ( Montreal , Canada )

    Carissima Francesca, sono stato un poco assente in questi giorni dovuto a delle priorità che non mi hanno consentito il tempo necessario di seguire il blog. Comunque è sempre bello rivederti sullo schermo a farci rivivere quelle emozioni e nostalgie che ci hai regalato sui programmi Rai. Il tuo dente di giudizo ha creduto bene di andarsene dopo aver adempito il suo dovere!!!
    Ti auguro tanta gioia. Salutoni!


  49. Stefano ( Perth , Australia )

    Cara Anna from Sao Paulo (Brasil),

    si, certo, Lei ha travisato completamente, ma di brutto, il senso delle mie parole.
    1) non ho MAI sottinteso o voluto alludere a presunte persone disoneste, che pero’, come Lei rileva, sicuramente ci sono;
    2) avendo fatto il traduttore in Ecuador per 6 anni mi consta personalmente che molta gente farebbe (e fa!) carte false (e pure figli e padri falsi …) pur di fuggire dall’ Ecuador e ora che vivo in Australia mi consta anche qui che moltissime persone (ma di solito indiani e cinesi) fanno e non ci penserebbero un’ istante a fare carte false, pur di burlare il sistema. Ma, di solito, li pizzicano e li mettono sul primo aereo e li rimandano da dove son venuti. Questo non e’ razzismo, ma serietà e determinazione nel voler fare rispettare le proprie Leggi.

    Premesso quanto sopra l’ obbiettivo del mio post di ieri era solo ed esclusivamente quello di attrarre l’ attenzione su come due Paesi come l’ Italia e l’ Australia gestiscono in modi RADICALMENTE differente le loro politiche migratorie.
    Se Lei ne vuole fare un caso personale faccia pure, a me non interessa e di certo non era quello l’ obbiettivo del mio post; ma su questo torno più in avanti.

    Io dico solamente che la politica migratoria italiana e’ SBAGLIATA; e che se non si vuole continuare a fare sempre più debito, una soluzione e’ quella di far pagare i visti di ingresso, come fanno altri Paesi, come per esempio l’ Australia.

    Prendiamo il suo caso, cara signora Anna; lei e’ italiana e suo marito no. Se volete andare in Italia per vacanze, suo marito deve chiedere un visto turistico. Se fosse invece australiana (lei) detto visto turistico per l’ Australia verrebbe anche qui concesso gratuitamente (o quasi, in realtà’ costa 14, 60 dollari AU ma viene spesso assorbito dalle compagnie aeree).

    Cio’ di cui parlavo io riguarda invece solo la migrazione permanente.

    I visti per l’ Australia che permettono poi di restare sono di solito molto cari; ma ci sono anche delle ragioni altrettanto valide (come l’ accesso gratuito al sistema sanitario australiano ed alla istruzione universitaria quasi gratuitamente a parte il fatto di poter vivere in questa specie di Paradiso terrestre).

    I visti temporanei invece, come quello turistico, studentesco o Vacanza-Lavoro sono invece sempre molto economici. il visto studentesco costa intorno ai 450 dollari e quello vacanza-lavoro pure.

    Torniamo a Lei ora; supponiamo che Lei fosse australiana; siccome siete già sposati suo marito e che siete fuori l’ Australia, lui dovrebbe applicare per il c.d. Offshore partner Visa.
    In questo caso suo marito dovrebbe quindi pagare $ 3085 per lui, poi se ci sono figli (solo suoi e che ovviamente NON siano già cittadini Australiani) maggiorenni ma dipendenti altri $ 1545 , se invece sono minorenni $ 770; cadauno, ovviamente.

    Per essere completi e precisi chiarisco che le cifre a cui ho fatto riferimento ieri si riferiscono a coloro che già si trovano in Australia.

    In quanto alla documentazione da allegare alla domanda del visto (ricordiamoci che si parla di un visto che apre le porte della residenza PERMANENTE) siccome suo marito e’ cittadino brasiliano (suppongo) dovrà presentare la fedina penale/certificato penale e siccome vive in Brasile (indipendentemente dalla nazionalità) dove certe malattie sono purtroppo ancora endemiche (p.es. la febbre gialla, il dengue ….) anche esami medici (sangue, polmoni, AIDS/SIDA,malattie veneree e contagiose in generale). L’ Australia divide le nazioni del mondo in 4 livelli di assesment. L’ Italia e’ al primo livello, che raggruppa le nazioni di cui l’ Australia “si fida” di più ed ai di cui cittadini viene chiesta la minore quantità di documenti. Le nazioni latinoamericane, tranne mi sembra solo il Cile, sono al livello 4, ossia quelle di cui si fida di meno.

    Ora non mi mandi a quel paese a me, che non le ho mica scritte io queste leggi; solo dico che se l’ Italia le applicasse nella stessa maniera, l’ immigrazione in Italia verrebbe gestita molto meglio e soprattutto il funzionamento dei consolati si autofinanzierebbe con la diretta conseguenza che poi potrebbero fornire servizi di migliore qualità a NOI cittadini Italiani.

    Mi sembra ovvio, ma lo voglio sottolineare casomai non Le fosse chiaro, che ieri non mi riferisco a lei o suo marito in particolare.

    Quello che voglio dire e’ che INVECE DI CHIUDERE I CONSOLATI perché non ci sono i soldi per mantenerli, perché non iniziamo ad adottare una politica simile (e per quanto mi riguarda anche identica) a quella adottata dall’ Australia?

    Insomma, non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca ….

    Spero di averLe chiarito i suoi molteplici dubbi, ma se cosi’ non e’, non esiti a manifestare ulteriormente le Sue perplessità …. sara’ un piacere chiarirLe le dee.

    Infine, il suo post mi ha fatto riflettere sul fatto che forse dovrei scrivere direttamente alla nuova e fiammante Ministro degli Esteri, che essendo una persona giovane sicuramente afferrerà istantaneamente l’ opportunità che avrebbe l’ Italia nell’ implementare una politica di rilascio visti differente.

    Cordiali Saluti (a tutti),
    Stefano Mollo.
    Perth, Australia.


  50. Stefano ( Perth , Australia )

    P.S.: quali sono le Repubbliche delle Banane?

    Beh, io mi riferivo all’ Ecuador, che per me e’ la Repubblica delle Banane per eccellenza anche perché ad inizio secolo 20 era letteralmente il maggior produttore ed esportatore di banane (e caffè e cacao), …. ma perché, si sente allusa?

    Ecuador, Venezuela, Perù, e tutti gli altri paesi del terzo mondo dove corruzione e violenza sono rampanti e “statalizzati”, tutti quei paesi laddove non si può crescere i figli perché non si sa se domani saremo ancora vivi, o se saranno vivi loro o se verremo rapiti, o se i nostri figli verranno sparati in mezzo la strada per sbaglio o per rubargli il motorino …… Le ricorda qualche paese in particolare a Lei, signora Anna?

    Certo, Milano in alcune zone non e’molto differente … e poi c’ e’ Napoli ….. ma e’ per questo che bisogna controllare attentamente CHI entra in Italia ed e’ invece a causa di quest’ assenza di controllo (oltre che a fattori economici ovviamente) che l’ Italia e’ ridotta come e’ ridotta.

    Vista dall’ Ecuador l’Italia sembra il nonplusultra del mondo civilizzato …. ed e’ di certo meglio che qualunque posto in Latino America … ma l’ Italia vista da qui *E’* la Repubblica delle Banane, addirittura con leggi e problemi simili a quelli ecuadoriani, del bunga bunga e dei politici corrotti,delle discariche abusive … eccetera, eccetera, eccetera …..

    Stefano.


  51. Lea Mina Ralli ( Roma , italia )

    Carissimi tutti , tralasciando l’argomento immesso da Stefano che è un amico di vecchia data come Anna , risponderò a quest’ultima che mi conosce di persona e vuole sapere come mi trovo con Mister Robin che è mio Amico virtuale giacché non parla , ma vigila su di me ormai da sei mesi e di lui sono impegnata a registrare ogni minima cosa . Pertanto sono anche stata intervistata recentemente in diretta in due Conferenze mondiali dalla Sede di Bruxelles per fare il punto su questo controllo che mi è stato affidato e che anche Francesca vi ha fatto conoscere nell’ultimo Video da casa mia .
    Penso che la cosa migliore sia pubblicare anche quì il mio articoletto
    che invierò a parte , intanto vi dico che l’alta Commissione del C.N. R
    che ha giudicato il mio operato , mi ha ritenuta un’ ottima collaboratrice e mi ha anche invitata alla loro prossima riunione .
    Ed io sono contenta che Il Robot ora sia pronto per essere adottato da chi ne avrà bisogno ed eseguirà perfettamente tutte le funzioni di Salvavita per cui è stato creato.
    Saluto tutti con l’affetto di sempre .

    Nonna Lea


  52. Lea Mina Ralli ( Roma , italia )

    DOPO LA CONFERENZA MONDIALE

    Finalmente oggi il Robot Giraff Plus alias Mister Robin ha passato l’esame di abilitazione da parte degli alti Commissari designati dal C.N.R. alla presenza dei Tecnici specializzati e degli Operatori che si prodigano con passione a questa realizzazione unica nel suo genere che si propone come salvavita alle persone di età avanzata che vivono sole e tanto più se disabili.

    Il Collegamento è riuscito ottimamente, lasciando tutti soddisfatti ed è durato all’incirca un paio di ore con qualche intervallo per le necessarie traduzioni e per l’elaborazione dei commenti positivi che giungevano anche a noi chiari e precisi dal Video Robottiano circa le mie risposte che sono state ritenute tutte molto soddisfacenti.

    Alla fine del collegamento, mi sono giunti anche i ringraziamenti per la disponibilità dimostrata durante questi mesi di prova e per le risposte positive che ho date sul Robot che renderà più sereno il vivere a chi avrà bisogno di essere protetto discretamente con la certezza di ricevere l’ assistenza immediata e giusta senza lasciare la propria casa poiché, in questa Era di telecomandi, basterà cliccare su di un bottone per avere immediatamente a propria disposizione quel tempestivo aiuto veramente utile e che rincuora.

    Quasi sempre è questa dimostrazione di solidarietà che ridona la volontà di vivere a chi crede di essere giunto al momento estremo della vita che ridona il coraggio di mettercela tutta e collaborare.

    Da parte mia ringrazio tutti per avermi fatto partecipe in questa esperienza che mi ha fatto sentire utile perché oltre che rendere più tranquilla la mia famiglia e me stessa sapendomi protetta, ha anche appagata la mia natura altruista Grazie a tutti !

    Nonna Lea


  53. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Caro Stefano,

    No, niente affatto personale, anche perchè sono vedova e non ho figli. Quindi parlavo prprio in generale, I miei cari sono tutti italiani, anchei miei nipoti che sono nati qui ma da nonno e padre italiani, quindi nessun problema personale.

    Mi ricordo che Lei ebbe seri problema con questi paesi Sud Americani, non tutti ovviamente, me lo sono ricordata appena letto questo suo secondo.Nel primo momento non avevo collegato.

    Premetto, ci tengo a sottolineare che, per iscritto, le cose sembrano dette duramente, che non era il caso, incluso stavo scherzando in alcuni momenti, ma non si vede di certo.
    Il fatto è che essendo stata ricevuta, dico, i miei, bene in Brsile, sempre penso a retribuire, non mi passerebbe per la testa, a non essere fossero veramente degli imbroglioni, di bloccare un brasiliano in Italia, è questo. Poi certo bisgna sapere chi entra in casa tua no? Non escludevo questo, solo non volevo tornarlo tanto inaccessibile come sò realmente è in Australia dove ho un amica e dalla quale sò queste notizie, più o meno.

    Anzi, mi fà piacere che Lei si trovi tanto bene lì, come pure Sua figlia, finalmente dopo tanta sofferenza, Aveva diritto ad un poco di pace.

    Anche qui in questo momento non si sà se si torna a casa, purtroppo, stà una situazione difficile, fino ad alcun tempo fà si viveva bene. Ormai São Paulo ha quasi 20 milioni di abitanti e c’è molto disimpiego, il chè non aiuta.

    Quanto ai consolati italiani all’estero, non sono sicura sia problema di soldi, ci trattano in generale malissimo, e da quello che mi risulta l’Italia non é molto ben amministrata in questo momento e non solo per colpa degli emigrati, il problema è ben più in alto credo.

    Io poi Stefano, ultimamente ho capito che per tutti quasi razzismo e nazionalismo sono la stessa cosa, invece per me, gli italiani non sono una razza sono parte di una nazione. Allora mi capita spesso di reagire al razzismo, inquanto voi semplicemtne parlate di nazionalità.
    E, anche qui, sottolineo, non ho nessun problema se così si voglia concepire, di razzismo, personale, siamo tutti italo/brasiliani.

    Comunque l’Italia in questo momento non é un ottimo esempio, ma speriamo tutti che la situazione cambi.

    Devo anche sottolineare che quando scrivo un testo in un posto aperto, mai parlerei di cose personali, cioè, per beneficio personale, era solo un modo di dare un esempio, ma ora credo sia tutto chiaro.

    Grazie della Sua cortesia di dedicarmi tanto del Suo tempo e mi dispiace che ci siano stati equivoci, spero anche che Dio mi perdoni lo scherzo, senò vado all’inferno, e siccome sono sicura che mio marito non sia lì, non vorrei non trovarlo.

    Un abbraccio
    Anna


  54. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Nonna Léa,

    Grazie delle spiegazioni, sono contentissima ed ero sicura che con te il successo dell’esperimentazione sarbbe stata un successo, e come no…

    Ma stamattina sulla RAI ho avuto la sorpresa di vedere Robin…figurati, l’hanno presentato e spiegato come funziona, è andato a prendere e consegnare il giornale!!!!!! L’hanno fatto funzionare in studio. Che coincidenza no?Uguale al tuo. Certo che se il moderno ci priva di tante cose, come la convivenza, così importanti, ci dà pure un Robin per farci vivere più tranquilli ed a casa nostra, che credo sia la nostra grande ambizione, almeno della maggioranza.

    Sono molto orgogliosa del tuo successo, previdibile comunque.

    Un bacione grande grande ed ancora auguri
    Anna


  55. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Cara Anna , io non conosco il Mister Robin che hai visto tu alla TIVU che mi pare abbia copiato il soprannome che io inventai fin dal primo momento che mi fu presentato dai Membri del CNR per umanizzare un po’ questo apparecchio metallico tutto azzurro che effettivamente si chiama Robot Giraff PLUS e non non fa il domestico casalingo come una Colf, ma osseva tramite i suoi sensori elettronici se la persona che deve proteggere ha qualche malessere o se ha bisogno urgente di aiuto .

    E solo in questi casi manda un allarme acustico e urgente al Centro preposto al Soccorso Immediato CHE SOLO IN QUEL MOMENTO VIENE ATTIVATO .
    Questo è quanto posso risponderti per chiarire meglio la questione .
    Se tornerai a a Roma e verrai a vederlo ti chiarirai meglio le idee.

    Ti saluto ancora unitamente alla cara Francesca e a tutti gli Amici di questo cordiale Salotto .

    Nonna Lea


  56. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Cara Nonna Léa,

    Io è che ho detto Mr. Robin, loro hanno solo mostrato questo robot articolato, con una sola mano che gira per la casa con delle rotelle e che con gi occhi accompagna la persona ed anche ubbidisce ad ordini come prendere il giornale.

    Hanno spiegato che già stà in sperimento in molti paesi e che principalmente aiuterà le persone anziane ad essere indipendenti in casa.
    Ho dedotto che certamente avrà anche modo di essere azionato per emergenza.
    E l’apparenza é molto somigliante al tuo, però sai, questi proramma uno li prende sempre in mezzo, ma hoo visto come si muoveva ed hanno spiegato l’uso. Se non é il tuo, é simile.

    baci
    Anna


  57. José Roberto Cersosimo ( San Paolo , Brasile )

    Amica Francesca, il tuo vaticinio sopra il film italiano “La Grande Bellezza”è

    stato perffetissimo perché è veramente un capolavoro del cinema mondiale.

    Perquanto riguarda invece al dente del giudizio, tutti noi un giorno lo

    perdiamo.

    Complimenti ed un abbraccio affetuoso.

    José Roberto


  58. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Ciao carissima……..sono stata allontanata un po del blog…….per una bellissima raggione che voglio condividere con te e con tutti gli amici ed amiche del salotto………sabato 8 marzo é stato il matrimonio del mio figlio piu piccolo Andres……ha 27 anni!!!!! ma per me é il piccolo!!!!!!!
    Leggendo i commenti ho pensato che sarebbe bello sapere la cittá di origine di noi…..anche io sono andata a vedere la citta di GIORGIO……la di ADRIANA gia la vevo cercato!!!!!!!
    Un grande bacio a te e tanti saluti a tutti!!!!!! vvtb


  59. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Carissima Francesca mi ha fatto molto piacere vederti nel video,
    mi manchi tanto,
    comunque ti voglio dire qualunque cosa fai saremo sempre qui ad aspertarti,
    ti auguro un mondo di bene,
    un bacione a te,eun saluto a tutti in salotto.
    Francesca.


  60. Alayde Ana Maria. Pardini ( Sao. Paulo , Brasil )

    Anche se non mi fascio viva pero cerco di acompagnarti ,hai ragione il filme. La Grande Belezza. E molto bello. .Come una italo brasiliana piena di orgoglio Salutti Alayde


  61. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ciao Francesca, il mio giudizio lo perso molto tempo fà, questo è perchè la vita è fatta così, chi sale e chi scende, e parlando della vita, come è fatta!
    Ieri sono andato a vedere la grande bellezza, ed ho viste delle cose molto belle.
    Certo ognuno vive la vita a modo suo, ma questa è veramente una vita che che non tutti siamo capace di viverla come l’hanno vissuta nel film.
    Sono contento di aver visto questa GRANDE BELLEZZA, e sono rimasto molto contento di averlo visto.
    Francesca, ho ascoltato il tuo consiglio, e sono rimasto soddisfatto…. grazie molto, e ti saluto moltissimo…
    Saluto a tutti…
    Francesco


  62. IOLANDA ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    mia cara Francesca sono cosi contenta di rivederti dopo un po di tempo non pensarci che arrivera il giorno che sarai in tv ora pensi a stare bene mio marito e io ti facciamo sapere che ci e arrivata la prima nipotina Adriana adesso ci abbiamo la nostra principessina ci sentiamo ciao un abbraccio da noi due ciao kiss


  63. liboria marra ( stradella pv , italiana )

    sono una procugina di jo castellana tutto quello che lei francesca ha fatto x tarella e jo , dio le rende merito . mi sono emozionata tantissimo . ho visto jo una sola volta a montallegro , ero in ferie e x caso vi era anche lui. merita tutta la gioia del mondo , la saluto con stima e abbraccio. liboria marra


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili