prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

Archivio di gennaio 2014

giovedì 16 gennaio 2014
LA GRANDE BELLEZZA

Sinceramente non so come funziona la distribuzione di un film italiano all’estero.

Mi spiego meglio, non so se un film relativamente recente, uscito nelle sale cinematografiche italiane alcuni mesi fa, venga in qualche modo reso visibile nel mondo attraverso associazioni ed Istituti di Cultura.
Questo lo chiedo a voi, sarebbe interessante avere un vostro parere a riguardo…

Una cosa la so ed anche molto bene avendo visto questo film per ben tre volte e non essendone ancora “sazia”: LA GRANDE BELLEZZA E’ UN FILM BELLISSIMO! Potente, magistrale.

Un film che tocca (almeno per me è stato così) corde intime e sentimentali, un film che incanta per la luce della città di Roma, ma non è un film a mio avviso solo su Roma e sui romani.
Si, certamente la storia è contestualizzata in questa città ed i personaggi la vivono facendone parte, ma non è solo questo…
LA GRANDE BELLEZZA, se visto e “letto” con un occhio più profondo, porta ben oltre… molto lontano.
E’ un film che parla della Vita e dell’Amore.

Sono andata a vedere questo film appena uscito da sola di pomeriggio allo spettacolo delle quattro.
Vado a cinema quasi sempre da sola, anche perché di pomeriggio in pochi vogliono e possono venire ed io in questo momento della mia Vita, purtroppo o per fortuna (questo solo Dio lo sa) ho molto più tempo rispetto a quando trascorrevo le mie giornate in uno studio televisivo.

Tornando alla mia “prima volta” è stata un’emozione molto forte tanto che da lì a pochi giorni sono voluta riandare a vederlo nuovamente per coglierne in modo più attento il significato.

E’ un film molto ricco di tutto, immagini, scene, musiche.
Un film probabilmente non facile da seguire per tutti… ho visto chi ha sbadigliato, chi e per fortuna siamo in molti, si è commosso, molto commosso…

Quando il film è uscito in dvd, l’ho rivisto a casa…e l’emozione è stata ugualmente forte.

Ne ho parlato poi con molti amici e la cosa che mi ha colpito è che i pareri a riguardo sono stati molto discordanti.

Oggi che LA GRANDE BELLEZZA è entrata nella cinquina delle cinque pellicole selezionate per concorrere all’Oscar come migliore film straniero, ho sorriso felice.
Felice nel sentire Sabrina Ferilli al TG1 dedicare questo traguardo a chi non si arrende.

Allora ho deciso di scrivere questa pagina, perché se c’è una persona (e voi lo sapete bene) che non si arrende anche quando sembra che sono apparentemente in letargo, quella sono io!

Un aneddoto divertente…
Al cinema un gruppo di signore pensionate mi hanno scambiato per Sabrina Ferilli, cosa che a Roma mi accade spesso, salutandomi simpaticamente pensando che fossi andata a vedermi sul grande schermo e per non essere riconosciuta avessi scelto lo spettacolo pomeridiano.

Ahahahahah Ho dovuto fare notare loro che ho gli occhi verdi e non castani, allora si sono convinte che non fossi lei bensì me.

Aneddoti a parte, se avete la possibilità di vedere questo film, fatelo, ma non per il fatto (come faranno in molti) che molto probabilmente vincerà l’Oscar, ma perché è un film unico nel suo genere e soprattutto perché è un bel film italiano.

Io sinceramente l’ho guardato “di pancia e di cuore” senza troppi tecnicismi, anche se a detta di molti richiama le atmosfere oniriche dei film di Federico Fellini.

Oggi sono fiera e felice, molto felice, che l’America abbia capito ed apprezzato questo capolavoro.
Possibile che solo in Italia si fatichi così tanto a valorizzare e soprattutto riconoscere le nostre doti?!?

Vabbuò, questo è un discorso a parte…

Per ora complimenti al regista Paolo Sorrentino, che guarda caso è napoletano ed al cast, in primis il bravissimo Toni Servillo, anche lui di Napoli.

La mia scena preferita recita così:
“Lei sa perché mangio solo radici? Perché le radici sono importanti!”