prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

lunedì, 4 novembre 2013
BUON ANNIVERSARIO AMERICA OGGI

 

FRANCESCA NELLA NUOVA SEDE DI AMERICA OGGI NEL NEW JERSEY INTERVISTA IL DIRETTORE DEL GIORNALE ANDREA MANTINEO ED IL VICEPRESIDENTE DOMENICO DELLI CARPINI. Ottobre 2013

FRANCESCA PARTECIPA IN DIRETTA AL PROGRAMMA RADIOFONICO DELL’ICN RADIO “CIAO TONY” CONDOTTO DA TONY PASQUALE. New Yersey, ottobre 2013

Che io sia cartacea è un dato di fatto…lo sa bene la mia cara amica Nonna Lea che in queste settimane è impegnata con l’arrivo di Robin il robot, argomento che tratteremo ampiamente nei prossimi mesi.

Tornando alla mia attrazione per il mondo cartaceo, ho da sempre amato scrivere lettere (e riceverle) a tal punto che anche durante le puntate di Sportello Italia questa mia passione, in un certo senso contagiosa, ha risvegliato l’innato amore per la forma scritta della nostra meravigliosa lingua italiana anche  in molti telespettatori che copiosi in questi anni mi hanno dedicato meravigliose epistole (che bella parola) che porterò nel cuore per sempre.

Perché questa premessa? Semplice…

Durante la mia recente visita a New York durante la quale, come potete leggere nelle pagine precedenti qualora foste arrivati oggi per la prima volta nel mio blog ProntoFrancesca, ho avuto modo di partecipare al programma radiofonico “CIAO TONY” condotto da Tony Pasquale trasmesso dall’ICN Radio.

Questa radio, ascoltata dalla comunità italiana, va in onda dagli studi che si trovano all’interno della sede di AMERICA OGGI, il giornale in lingua italiana che da ben 25 anni arriva nelle case di migliaia di italo americani.

Trentamila circa sono le copie stampate quotidianamente e distribuite in varie città statunitensi.

Avendo con me anche durante questo viaggio  la mia inseparabile telecamerina, ho pensato di realizzare un video del programma radiofonico durante la diretta alla quale ho partecipato, da pubblicare poi nel blog al mio rientro in Italia certa di fare cosa gradita a tutti gli amici del nostro grande “Salotto Mondiale”.

Sapete com’è, le cose non organizzate e soprattutto non previste sono sempre le più belle, quindi trovandomi nella nuova sede di AMERICA OGGI e soprattutto rimanendo folgorata (da cartacea quale sono) dal centro stampa che durante la mia visita come potrete vedere era in pieno corso d’opera, ho chiesto se potevamo presentare nell’intervista oltre che la radio anche il giornale.

Accolta con grande disponiblità e simpatia durante una giornata lavorativa infrasettimanale, ho quindi fatto “quattro chiacchiere” con il Direttore ANDREA MANTINEO, il vice presidente DOMENICO DELLI CARPINI ed il simpatico ENZO DE BLASIO, cofondatore di questa storica testata giornalistica che il 14 novembre prossimo compirà 25 anni di continua pubblicazione.

La mia riflessione all’uscita dalla sede del giornale nel New Jersey è stata quella che strutture come queste possano godere di lunga vita nel rispetto delle comunità italiane, perché anche queste sono le iniziative di cui i nostri connazionali all’estero, non senza difficoltà, si sono fatti portavoce con successo e di cui bisogna essere fieri.

Certamente il mondo della comunicazione e dell’informazione sta cambiando ed internet sta diventando sempre più protagonista, ma l’odore della carta e di un giornale fresco di stampa non ha uguali ed almeno per me sarà sempre così!

Buona visione a tutti e Buon Anniversario America Oggi!

 

137 Commenti a “ BUON ANNIVERSARIO AMERICA OGGI ”

  1. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Mia cara Francesca, che meraviglia vedere in diretta la nascita di un giornale cartaceo…Complimenti per la intervista, molto interesante.
    Noi, grazie al giornale “La Nación” che in societa con il Corriere della Sera, pubblica
    ogni giorno, tutto il anno, il giornale italiano in Argentina siamo un po in Madre Patria, e una bella sfida.
    Auguri a Lea e Mister Robin !!!

    Un abbraccio circolare
    Lujan


  2. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Come sempre FRANCESCA complimenti….molto interesante la tua intervista, tanti auguri di buon anniversario per AMERICA OGGI….e ti raccomando…….gia vogliamo vedere e conoscere Mr. TONY!!!!!!!


  3. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Scusatemi…..Mr. ROBIN!!!!!!


  4. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Carissima Francesca ho avuta la gioia di vedere la SEDE del giornale
    AMERICA OGGI e mi è sembrato di respirare l’atmosfera che viene
    dalle rotative in funzione che in anni lontani ho conosciuto anche io .
    Purtroppo solo come visitatrice e intervistatrice, inviata dalla modesta
    Redazione del Giornale Universitario che si avvaleva della mia collaborazione .
    Ricordo ancora le mastodontiche Rotative del Sole 24 Ore e quelle del Messaggero di Roma di fronte alle quali mi sono sentita una nullità con la mia modesta Olivetti 22 di buona memoria.

    Durante la tua visita ho capito che pure tu sei rimasta presa da quel
    fascino e la Cartacea che è in te è uscita allo scoperto in pieno .
    Mi è anche piaciuta l’ affabilità con cui ti hanno ricevuta tutti poiché a loro eri già nota da molti anni e sapere che seguono questo tuo Salotto
    è stasto molto emozionante . Anzi colgo l’occasione per salutare anche io Domenico Muccio che fa parte dei nostri affezionati Commentatori .
    Con lo stesso piacere ho visionato l’ lntervista della Radio dove sei conosciutissima e stimata e , penso che basterebbe un tuo SI per entrare a farne parte anche come collega di Toni .
    Scusa se mi slancio troppo quando esterno le mie idee , ma oramai sei talmente nota ed è evidente che tutti ti vorrebbero come esperta collaboratrice. .
    Mi congratulo anche per questi Video che hai realizzati con la tua fedele Telecamerina e senza neppure riposarti un poco dopo il tuo ritorno a Roma .
    Sempre avanti e sempre più gloria per te. AUGURI !
    Saluti a tutti .

    Nonna Lea


  5. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ieri ho visto un filmato dei protagonisti di America Oggi, di N.Y. peccato che non si vende qui Toronto, visto che il corriere canadese non lo fanno più, sarebbe una buona idea se portassero l’american oggi qui.
    Quello di ieri è stata una bella storia, che parlava anche dei vecchi tempi dei nuovi arrivati che li mettevono in quarantina, prima che fossero lasciati liberi di entrare negli USA.
    Certo che le cose qui sono cambiate moltissime, l’America a una grande storia di noi italiani, di tutto ció che è stato fatto da noi italiani qui, è certo che anch’io ho contribuito, al gran progresso di Toronto, dico questo perchè cinquant’anni fá, Toronto non era una grande metropoli, e non era bella com’è adesso.
    Ciao Francesca, sono passati quasi cinquant’anni, e la mia metá è ancora in Italia.
    Ciao a tutti.
    Francesco


  6. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Caro Francesco (Toronto) hai ragione, l´America e piu bella, grazie a gli italiani.
    Tu puoi vedere qualque giornale d Italia con Google.
    Anche la prima pagina dei giornali del mondo in: http://www.kiosko.net
    Saluti


  7. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Cara Lujan , ho vista la raccolta di testate che mi ha impressionata parecchio perché iniziano dal mio anno di nascita e immagino quanta storia vi sia racchiusa .
    Debbo anche dire che mio Zio Ulderico Ralli ( uno dei sette fratelli di mio padre ) che parti per Montevideo con moglie e figlia mia coetanea nel lontano 1928 come Addetto di Ambasciata , ha sempre portata avanti con decoro e onore la sua carriera acquisendo molti imeriti e non solo lui , ma anche due mie cugine, una a New Y0rk – che ha anche un figlio sacerdote- e un’altra a Toronto , sposando rispettivamente due oriundi , hanno fatto sempre parte delle comunità Italiane con le loro famiglie numerose di cu io poi, ho perse le tracce.
    Anche questo mi fa amare tutti voi Italiani all’Estero .
    Voglio anche dirti che ammiro le ricerche d’italianità che fai in molti settori perché anche tu senti sempre vive le tue origini italiane .
    Cari saluti a te, a Francesco e a tutti i nostri cari oriundi .

    Nonna Lea


  8. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    saluti a tutti! buona visione di questi splenditi VIDEO!!!! si vede la grandeza di FRANCESCA, le sue capacita’ profesionali,e il gran affetto da tutti i continente! ‘E’ LA VERA RAPRESENTANTE DEGLI ITALIANI AL ESTERO..CHE NON SI PUO’ IMITARE! AUGURI FRANCESCA!!! LE PIU’ BELLE PAROLE SONO QUELLE CHE NON SI SCRIVONO..MA LASCIANO VOLARE CON LA IMMAGINAZIONE!!!!


  9. Antonio Gabriele Fucilone ( Roncoferraro (MN) , Italia )

    America Oggi merita rispetto. E’ una voce degli italiani negli USA.
    Ho commentato sul mio blog, http://thecandelabra.blogspot.it/2013/11/felice-anniversario-america-oggi.html.


  10. Sueli franco ( San Paolo , Brasile )

    Ciao Francesca!!
    Sei molto, molto brava in America… Come l’emozionante canzione dei nostri antenati…”Merica, Merica, Merica, cosa sarà questa Merica, un bel mazzolin di fiori…”
    Saluti
    Sueli


  11. Luigia Grisanti ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca, hai proprio una vera profesionalitá e molto capace sei veramente una bella rapresentante degli italiani al estero.Bello il video.Tu dici che sei amante delle cartaceo sai come mi sono comunicata con te?la prima volta? un giorno ho visto nel tuo Sportello che mandavi in onda la mia regione, e da quel momento e venuto la voglia di scrive al canale ed mi anno risposto, e pure mi anno chiamato per telefono per dirmi se mi acontentava di vedere di nuovo il posto di dove sono nata, ed di li ci siamo comunicato via email,adesso e piú facile di questo modo. Le piú belle parole sono quelle che si scrivono, con il cuore.Sempre ti auguro il meglio tante belle cose.Un grande abbraccio…..a tutti
    Luisa


  12. Vittorio Cassone ( San Paolo , Brasile )

    Carissima Bambinella FRANCESCA: Ho visto i vídeo: che bellezza!!!
    Auguri e saluti a tutti gli intervistati, veramente molto bravi e con una italianità eccezzionale.
    Forte abbraccio a tutti, ed alla NONNA LEA sempre molto attenta a tutti e a tutto e con giudizio inigualabile.
    PAX Salesiana.
    Vittorio


  13. Vito Giarrusso ( melbourne , australia )

    Carissima Francesca,
    Ho visto i video sono una cosa veramente Eccezionale. Gli italiani sono veramente eccezionali, bellissimo il tuo commento su: BUON ANNIVERSARIO AMERICA OGGI! Tu sei la nostra unica, oserei dire la MIGLIORE Ambasciatrice nel mondo di noi Italiani. Vai avanti, come sempre hai fatto , alla Grande. un forte abbraccio con la speranza di rivederti in TV. Te l’auguro dal profondo del cuore. Ciao Francesca
    Vito Giarrusso


  14. Pietro Novi ( Union City , USA )

    Sei sensazionale con il tuo dinamismo e la tua zampillante simpatia. Cara Francesca, e’ stato bello vedere i 2 video con le immagini dei locali di America Oggi e di Radio ICN. Si, la tua simpatia e’ per noi come abbeverarsi ad una sorgente: pura, fresca. Peccato che non ti possiamo piu’ vedere in TV con un tuo programma. Ora ci danno “Community”, con la pur brava Rinaldi. Ma e’ un programma monotono, manca la fiamma che attrae e che ti tiene incollato al piccolo schermo. Come mai questo ostracismo nei tuoi confronti?. Mah, mi fermo qui, se no scendiamo a parlare di politica e questa e’ l’opposta di te perche e’ una cosa sporca. Auguri, non demordere. Un abbraccio forte ed un ad majora.


  15. Celia Taveira Di Nizo ( San Paolo , Brasile )

    Cara Francesca, è con gran piacere che l’ho vista intervistando i miei colleghi giornalisti. Oltre ad essere avvocato sono giornalista ed ho lavorato nel giornale paolista O ESTADO DE SÃO PAULO e come te sono pure io cartacea…mi piace scrivere e me piace leggere sul cartaceo. Sono del tempo della macchina da scrivere OLIVETTI STUDIO 44 ( ti ricordi?)….tutto all’antica…
    I miei complimenti perché stai sempre in gamba facendo la raccolta di tutto quello che succede tra di noi italiani all’estero.
    Un grande abbraccio.

    Celia


  16. Giuseppe ( Melbourne , Australia )

    Dear Francesca
    e stato un gran piacere vederti nei 2 video ,lo sempre detto sei una grandissima Ambasciatrice per tutti nopi Italiani All’estero,Sei bravissima ha fare le interviste.parlare il Napoletano o il romano.Mi e piaciuta molto L’intervista alla radio Icn con Tony.Qualche cosa di sicuro prima o poi avverra’,il mio cuore e con te’ e presto tornerai in Tv.anche con un nuovo programma,Tutti ti aspettiamo e sara’ una gioia inmensa.
    Un abbraccio forte e tanta felicita’ a presto
    Giuseppe.xxx


  17. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara francesca
    Auguri per questa nuova puntata e le interviste che hai avuto !..come altri amici del saloto, per me sei la vera ambasciatrice degli italiani nel mondo

    Lamentevolmente continuo col problema nel mio compiuter che non mi permette visualizare alcuni Video ed altri si. La settimana scorsa è venuto il tecnico a ripararlo e aveva abilitato tutto. Da due o tre giorni il problema e ritornato perciò dovro chiamarlo un altra volta
    Col affetto e ringraziamento di sempre
    Un abbraccio
    Adriana


  18. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    saluti a tutti! credo che tutti gli italiani al estero stanno festeggiando il nuovo sindaco di NYC..DI ORIGINI ITALIANE…..SE NON ERRO CAMPANO I SUOI ANTENATI! QUINDI ADESSO ABBIAMO UN PAPA,UN SINDACO ED ALTRI ITALIANI DI ORIGINE CHE CI FA ONORE NEI 5 CONTINENTI….POI ABBIAMO LA FRANCESCA..E DULCIS IN FUNDIS NONNA LEA ! A TUTTI AUGURI! LUIS! VISITATE IL FB DI FRANCESCA ALDERISI FANS CLUB!!!!BUONA VISIONE!


  19. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    Carissimi TUTTI!
    Insomma, non mi posso distrarre qualche giorno che… tornando poi qui sul blog, mi ritrovo con sorprese e novità eclatanti! Prima, la nostra cara Nonna Lea, che stavolta ci ha veramente stupiti “con effetti speciali” legati all’arrivo di “Robin”! Complimenti!
    Poi, tu, Francesca, con queste interviste e la tua vitalità e amore in ciò che fai, che esaltano e danno la giusta luce all’Italianità all’estero. I miei ringraziamenti e complimenti vanno agli Italiani nel mondo che, come i nostri Amici presentati qui da Francesca, collaborano attraverso i mezzi di comunicazione di massa per tenere viva e forte la nostra appartenenza alle radici che tanto amiamo.
    Oggi, poi, c’è un motivo in più per esserne fieri: l’elezione del nuovo Sindaco di New York. A prescindere da qualsiasi appartenenza politica, mi ha commosso l’entusiasmo che Bill De Blasio ha suscitato nella sua gente; mi ha affascinato ed emozionato vedere la sua splendida famiglia, che dimostra che l’Italianità, anche “mescolata” ad altre identità nazionali, resta sempre forte, se non abbellita e arricchita; e, ancor più, mi ha letteralmente fatto scendere dei grossi goccioloni dagli occhi il suo saluto e ringraziamento alla Madre Patria Italiana, gesto che denota l’attaccamento di questo Italiano al luogo delle sue Origini.
    Ripeto, senza badare alla connotazione politica, sono avvenimenti che fanno bene al cuore e che rafforzano l’amore verso a nostra Bella Italia, ogni giorno di più.
    Francesca, che dire, continui a farci volare alto con queste sorprese, grazie infinite e… continua così!
    Un abbraccio circolare.
    Elvira


  20. Danila-JAX-FLORIDA

    Cara Francesca,

    qui a Jacksonville non abbiamo una comunita` italiana molto grande, pero` anche noi nel nostro piccolo abbiamo tanti fans dell’Italia e dell’italiano.
    Non ricordo se ti ho mai raccontato che c’e` un gruppetto di americani che amano cosi tanto il nostro paese e la nostra lingua che da anni si incontrano una/due volte al mese in una delle biblioteche di Jacksonville per studiare e migliorare il loro italiano.
    Ultimamente c’e` un console Italiano che e` in pensione ed una mia amica (che ha insegnato per anni l’italiano nelle scuole americane) che volontariamente seguono questo gruppo di studenti.
    Ma ti devo dire che anche nei periodi in cui non c’e`stato nessun italiano disponibile a fare lezione, loro hanno continuato ad incontrarsi e a studiare dimostrando una costanza che non e` da molti.
    Sono per lo piu` discendenti di emigranti o anche persone che hanno visitato l’Italia e se ne sono innamorati a tal punto da voler approfondire la conoscenza della nostra lingua per poi esserne piu` padroni nei viaggi successivi.
    Chissa` che un giorno, quando verrai a Jacksonville (io la speranza non la perdo), questi studenti non possano ricevere una lezione da una prof super speciale :-)


  21. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,

    e’ bello scoprire insieme a te che, nonostante tutto l’informazione su carta e’ ancora viva e vegeta.

    Con il tuo intervento radiofonico alla ICN mi hai fatto tornare indietro di un quarto di secolo quando anch’io, insieme a tre amici, mi rivolgevo alla comunita’ italiana tramite un programma radiofonico in italiano alla WCNX di Middletown ed uno alla stazione 88.1 FM della Wesleyan University.

    Certo si nota che tu a New York ci stai bene e dopo tutte queste tue visite ti dovrebbero dare le chiavi della citta’. E’ molto strano che la RAI non si accorga di questa tua popolarita’ all’estero e ne tragga vantaggio. Forse pero’ le cose stanno cambiando e chissa’ che tra poco non ti rivedremo in TV.

    A noi tutti italiani all’estero manca Francesca con il suo Sportello Italia e la reclamiamo a gran voce.

    Per ora un abbraccio come sempre anche da parte di Laura.

    Giorgio


  22. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Cara Francesca , per poco non ti saresti trovata anche tu a festeggiare il nuovo Sindaco, partenopeo nanche Lui come te e come la maggior parte dei Giornalisti di “America Oggi ” . Porgo anche io tante felicitazioni a Bill Di Blasio che ho visto in una foto sul Messaggero mentre ammirava sorridente una ESPOSIZIONE di dolci all’italiana inseme a Obama e questo mi ha messo di buonumore perché mi ha fatto pensare che ,se preferisce guardare le Torte invece degli armamenti, è una persona pacifica e questo lo si vede anche dal suo viso sorridente e pacifico..
    Sarà perché io sono attratta sempre dai lati gradevoli e poetici ed ho pensato che anche Lui sarà un buon Sindaco come lo fu a suo tempo LA GUARDIA.
    Tanti auguri a Lui e ai suoi Cittadini e quando verrà in Italia sarà accolto con simpatia anche da noi,

    Nonna Lea


  23. José Roberto Cersosimo ( San Paolo , Brasile )

    Francesca cara, come stai?

    Sai che qui a San Paolo,molto anni fa, avevamo il giornale” Il Fanffula”,

    dedicato alla comunità italiana, che purtroppo non esiste più, da molto tempo.
    Tutte le persone con più de 50 anni, devono ricordarsi.

    Oggi come oggi, leggiamo soltanto parte del Çorriere Della Sera, impresso qui

    e percui i paolisti riescono a sapere delle notizie della nostra Italia.

    Tu sei bravissima, come sempre.

    Abbraccio.

    José Roberto


  24. raquelsalvatore ( buenosares , argentina )

    carissima francesca volevo scverti la settimana scorsa ma non o potuto emi e mancato il tempo per rispondeti equando o letto tutti icomenti o visto che quasi tutti pensiamo lo stesso avendo noi emigranti passato questo doloroso passaggio che ti porta no aunaltro paese ma unaltro continente lontano dalquale non ce molta possibilita di tornare ,,eiprimi tempi sipiange sisogna sempre initaliano enon tiscordi mai de tuo paese edei tuoi amici che col passar del tempo non sai nemeno sevivvono ..epoi iltempo passa etivai formando famiglia eil lavoro che non tuvimo la possibilita di trovare in tupropia patria ti fasofrire ,.sempre epoi inostri figli che son nati qua anno studiato si sonfatti una posizione meglio della nosta e inostri 14 nipoti e 2 pronipi ti danno tanta sodisfazioni esontanto contenti dessere discendenti de italiani che tiscordi di tutti isacrifici che abbiamo fatto per tanti anni e lavita che seneandata ,.eper rincraziare i DIO per tutto quello che ci ha dato ,. bueno mi pare che cominciato un discorso eofinito con racontrti lavita dinoi emigranti e sprero non averti annoiata e timando tanti affetuosi saluti dame mio marito ARMANDO E RACHELE


  25. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carisima Francesca,

    Vedo che in tanti abbiamo problema con i computer, comincio a pensare che non sia ormai un problema di apparecchi ma sì delle comunicazioni, senò non è possibile.
    Anche io ho scritto due mails che sono volati, pazienza…

    Mi sono piaciuti moltissimo i due video e principalmente interessantissimo quello della grafica, oltre che bello…per me è ancora un miracolo quelle pagine cartacee che escono da quelle enormi macchine.

    Comunque sempre piene di vita ed interessanti le tue interviste. Sei instancabile e riesci a comunicare con invidiabile facilitá. Non si sà mai chi è l’intrvistatore, se tu o loro…ma devo dire che sono stati tutti bravissimi.

    Quest’anno è l’anno delle americhe, il papa, il prefetto di NYork, chi sà è la volta giusta dell’italianità, perchè alla fine tutti sono oriundi…

    Tanti auguri e baci
    Anna


  26. gaetana ( melbourne )

    Cara Francesca, hai ragione, la posta cartacea, ormai quasi non esiste piu`, mi ricordo, che per anni, ( finche RIP ) con la mia mamma e sorelle ci scrivevamo almeno una lettera alla settima, rinpiango e sono immensamente pentite, di non aver coservato tutte le lettere d`amore, che posso definire cosi, ci scambievavo con la mia famiglia dall`italia, adesso abbiamo questo oggetto il pc, lo Skype, , noi in Australia abbiamo dei giornali italiani, ma personalmente non compro, perche le notizie li troviamo, nell`internet, la gente non legge quasi piu`,mi son piaciuti I tuoi video, ti mando un caro salute. Gaetana


  27. Giuseppe Pampena ( USA )

    Ciao Francesca,
    Ciao Amici del Blog, Ciao Nonna Leo, Francesco e francesca V.
    Mi siete mancati tutti dopo una mesata di purgatorio senza Internet. Un giorno senza “pronto Francesca” e’ peggio di un giorno senza sole!
    Vi leggevo ma non mi era possibbile commentare (grazie a Dio)…ahahah.
    Voglio Augurare a tutti i militari un Buon Veterans Day che si celebrera’ il prossimo lunedi 11 Novembre alle ore 11.

    Parlando dell’ 11 Novembre voglio augurare un FELICE COMPLEANNO ALLA NOSTRA CARA NONNA.

    Un brindisi con un bicchiere di un buon vinello!!! e non dimentichiamo le callarrosto…


  28. MESSAGGIO DI FRANCESCA

    http://www.aise.it/italiani-nel-mondo/71-informazione/158342-francesca-alderisi-nella-sede-di-america-oggi-per-raccontare-i-25-anni-del-giornale.html


  29. Lujan ( Bs. As , Argentina )

    Grazie FRANCESCA !!! per compartire questa testimonianza di Italiani che fanno storia nel mondo. Complimenti per il 25 anniversario di AMERICA OGGI e per molti anni in piu, tanti, tanti auguri !!!
    Un abbraccio circolare.
    Lujan


  30. Lea Mina Ralli ( Roma , italia )

    AUGURI AL GIORNALE “AMERICA OGGI ”
    PER I SUOI 25 ANNI DI VITA

    LA VITA DI UN GIORNALE E’ LUNGA SE I LETTORI
    SONO FEDELI E BUONI COMMENTATORI
    CHE APPREZZANO LO STILE E LA SERIETA’
    DI CHI DIRIGE E SCRIVE SEMPRE CON VERITA’ .

    PUR DALL’ ITALIA SEMPRE E’ STATO CONSIDERATO
    LO SFORZO DEI GIORNALISTI CHE L’ HANNO RIFONDATO
    COSI’ CHE LA” REPUBBLICA” UN INSERTO GLI HA AFFIDATO
    CHE ANCHE SE PIOVE O NEVICA VERRA’ SEMPRE STAMPATO .

    DA RESIDENTI E ORIUNDI OGNI DI’ VIENE ACQUISTATO
    E IN VENTICIQUE ANNI GIAMMAI SI E’ ARENATO …
    ANZI UNA SEDE NUOVA L’HA PURE RINGIOVANITO
    E CHI VA A VISITARLA NE RESTA INORGOGLITO

    PERCHE’ VI SI RESPIRA LA FERREA VOLONTA’
    CHE OGNI ITALIANO ORIUNDO OVUNQUE CONSERVERA’
    DI FAR RIUSCIRE BENE OGNI IMPRESA CHE FARA’
    E SE IL GRUPPO E’ AFFIATATO AL MEGLIO FUNZIONERA’ .

    Lea Mina Ralli


  31. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,

    i miei migliori auguri e felicitazioni vanno a tutti coloro che, con la loro buona volonta’ e tenacia, hanno saputo raggiungere il traguardo dei 25 anni al giornale America Oggi. Spero che questo sia solo il primo traguardo di molti altri a venire..

    Colgo anche l’occasione per associarmi a Giuseppe Pampena ed augurare a Nonna Lea un Super-Compleanno e cento di questi giorni!!!!

    Una abbraccio,

    Giorgio


  32. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    FRANCESCA grazie per condividere la nota del AISE !!!!!!!
    Veramente é stato un piacere conoscere tramite i video, alle persone e il luogo di America Oggi …….. complimenti.
    Senti ……. io ho ancora incrociate le dite…….. baci tvtb
    Amici tutti ……….. avete le dite incrociate? baciiiiiiiiiiii


  33. LUIS ROMSGNI.C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    saluti a tutti!!!!!!si avvicina il compleanno di NONNA LEA..e ricevera tra tanti auguri e regali UNO UNICO IN ITALIA E VIENE DA LONTANO….visitate il

    Facebook di FRANCESCA ALDERISI FANS CLUB! buona visione!!!!


  34. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ciao Francesca, come Giuseppe anche il mio compiuter mi sta dando dei problemi, che non riesco a superarli, in questo caso devo chiamere il nipote di mia moglie per vedere se lo puó riparare.
    I’undici novembre, in nord America è il giorno della memoria, in onore di tutti i caduti nelle guerre, in Italia questo giorno è il quattro novembre, come tutti sanno.
    Ho letto che nonna LEA festeggia il compleanno, e le auguro un buon compleanno, e un lungo avvenire per altri cento anni.
    Un saluto a Giuseppe, a Francesca Verde, tutti.
    Un saluto per te. e tutti.
    Francesco


  35. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca, grazie di questa interessante informazione che ci riempie di orgoglio. Avere un giornale in italiano, scritto da italiani, che informa sugli italiani e sul mondo, è una cosa molto bella e utile per aggiornare la comunità italiana, in questo caso di una parte degli Stati Uniti.
    Perciò mi congratulo molto con tutto lo staff del giornale America Oggi e auguro loro una lunga vita.

    Purtroppo in altri paesi, queste attività o iniziative si stanno affievolendo, sia per ragioni economiche, sia perchè la collettività si integra ogni volta di più al luogo dove vive e anche perchè uno degli ostacoli principali è che si può trovare tutta l’informazione che si vuole sulla rete.

    Ma ricordo con nostalgia quando a Buenos Aires c’erano diversi giornali in italiano, uno dei più imoprtanti è stato Il Corriere degli Italiani, che oggi è scomparso. Rimane La Tribuna Italiana, ma ha una tiratura limitata.
    La ragione è, come dicevo prima (specialmente a Buenos Aires) che ogni manifestazione del passato viene cancellata dai nuovi tempi e dalle nuove necessità, ma principalmente dal fattore economico.

    Purtroppo in questa città molto di quello che gli italiani hanno fatto, sta scomparendo a partire dal Monumento a Cristoforo Colombo, la cui statua e capitello giacciono ancora per terra aspettando un destino, e per seguire, il Centro Culturale Torquato Tasso, fondato dalla Società Massalubrense non ha che il nome, e oggi funziona come salone di Tango. La statua con la lupa romana che allatta i gemelli, che si trova in un grande parco, dopo essere stata danneggiata da vandali, ora si trova rimessa più o meno a posto, ma la grande targa in bronzo, dove si leggeva che il monumento era una donazione degli italiani alla città, non esiste più. E’ stato forse rubato? (il bronzo ha valore di rivendita)- Oppure si considera che non è più necessario dare rilievo all’opera culturale degli emigranti degli anni 30?

    Il mondo va avanti e la Storia non darà conto di questi piccoli eventi. Peccato! Perciò FORZA e lunga vita ad America Oggi!

    A te, grazie e complimenti per la tua meravigliosa capacità di comunicare e farci conoscere le cose che ci fanno piacere.

    Lucia


  36. LUIS ROMAGNI.C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    STA PER ARRIVARE LA ORA..IN UN CUARTIERE DI ROMA,IN UN PALAZZO CON UN APARTAMENTO PIENO DI CUADRI,STATUE,BENE PIENO DI RICORDI..CON UN TERRAZZO CON VISTA PANORAMICA SU ROMA,E DOVE CI SONO FIORI E ANCHE UN DONDOLO..DOVE MOLTI VISITANTI CHE HANNO AVUTO IL PIACERE DI VISITARLO..HANNO DONDOLATO..MA LA COSA PIU’ IMPORTANTE CE UN ORO;OGGIO CHE STA SCANDENDO I MINUTI CHE RIMANGONO PER UN COMPLEANNO DI UNA DONNA,PIU’ UNICA CHE RARA, SCRITTRICE DI 72 LIBRI, DI POESIA BISOGNA FARE UN INVENTARIO..SARA CIRCONDADATA DAGLI AFFETTI DEI SUOI CARI E DI TUTTI GLI ITALIANI DEI 5 CONTINENTI!!! AUGURI..NOONNA LEA RALLI!!!


  37. LUIS ROMAGNI.C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    SI SPENGONO LE LUCI…..SI AVVICINA LA MEZZANOTTE..SOLO CHE IN AUSTRALIA ARRIVA PRINA..QUI PURE SARANNO LE SEI PM,UNA MERENDA SPECIALE CON PRODOTTI ITALIANI VERI, UNA BOTTIGLIA DI SPUMANTE…..UN EVVIVA E TANTISSIMI AUGURI…..E TANTA FELICITA’ TI STIAMO VICINO,ANCHE SE LONTANI…AUGURI NONNA LEA RALLI!!!!
    (lunedi 11 ) naque in VICENZA!!!!


  38. roy ( sydney , Australia )

    Carissima Francesca,
    grazie sempre per queste due video interviste, il primo per ricordar’ci sempre che ancora essistono delle vere pubblicazione di giornali in lingua italiana per noi tutti.
    si, anche qui in Australia, ci sono un paio di giornali, che sono emessi forse due-tre volte ogni settimana, e sin da quando me ricordo, anche qui sono sempre essistiti.
    percio, credo che l’italianita va sempre avanti,(anche se Lucia,B’aires ci dice che alcuni sono scomparsi). cmq,… facciamo tanti auguri per America Oggi, e che continuate sempre con questa forza e grinta. …parlando di grinta e forza….Francesca…..lo so, gia detto da tutti,…. pero continuo ad essere sempre in piu, mesmerizzato(si pou dire??)
    da la qualita e l’entusiasmo con quale tu riesci sempre condure le tue interviste….. che si sente che ogni tua parola e piena di amore per quell’ che stai facendo, e si sente che ogni tua domanda…… tu gia conosci la risposta….per quanto sei sempre super informata per ogni tuo discorso, intervista….. Francesca,…. la tua energia e molto ma molto contaggioso,…..”PECCATO CHE IN ITALIA NON TI VEDONO PER POTER ESSERE COLPITI DA LA TUA QUALITA , ELEGANZA E “FIEREZZA DI ESSERE ITALIANA….!!! ” Maria Rosa, noi, le dita le abbiamo tutti incrociati,…. pero io credo ,… che in Italia sono tutti in ginocchio pregando per una ‘dose’ di Francesca…..!!! che veramente ne abbiamo bisogno tutti…!!!!
    Nonna Lea,…..anche se un po in anticipo,….. lei sa bene che noi ci siamo gia in suo domani,…. pertanto mi sento di poter far’gli i piu sentiti ed apprezzati auguri per un ‘Buon Compleanno’, da Marietta e Felice,…. e sa bene anche da me
    qui in salotto credo che insieme, brindiamo con lei, oggi, (ed altre cento di queste giornate) per la sua salute, la sua felicita…… e per LA NOSTRA AMICIZIA,
    “lunga vita a tutti”,….. auguroni…..(e se Mr. Robin ancora essiste, lui sicuramente gli cantera ‘tanti auguri ‘,… in suo inglesino,… e poi stappera il spumanti per tutti)
    AUGURONI, NONNA LEA…..!!!
    un abbraccio a tutti in salotto,….. Francesca,…. ancora sempre in piu, grazie sempre per chi sei te,… per noi….!!
    roy.


  39. Anna ( São Paulo , Brasile )

    CARISSIMA NONNA LÉA,

    Sono le 9 di sera qui a São Paulo, quindi….

    SCOCCA LA MEZZA NOTTE IN ITALIA…L’INIZIO DEL TUO NUOVO FELICE ANNO DI VITA PER NOI , PER I TUOI.

    TANTI AUGURI E SPERO ESSERE STATA LA PRIMA QUEST’ANNO.

    tI desidero che tuto si realizzi ancora nella tua vita, hai tanto ancora da darci, e spero che il tuo inglesino ti raggiunga presto.

    AUGURONI E BACIONI

    ANNA


  40. Lujan ( Buenos Aires , Argentina )

    Mia carissima LEA, ti auguro tutto il bene, a te e a tua famiglia. Un bellissimo compleanno con salute e gioia, vicina a nostra FRANCESCA e a noi,
    e come sempre TVB.
    Lujan


  41. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Carissima NONNA LEA:

    Tanti auguri di Buon Compleanno !!! circondata dall’affetto di tutti i tuoi nipoti sparsi nel mondo…

    Un forte abbraccio.

    Marta.


  42. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    FRANCESCA…..condivido il commento di ROY…..anche io non posso spiegarme perche non hai un programma nella RAI…..dobremmo fare una manifestazione virtuale…….
    Mia cara NONNA LEA tanti auguri di buon compleanno…..lo sai che sei tanto importante per noi…..che ti vogliamo tanto bene….e desideramo per te…..il meglio…..tanti saluti a VILMA !!!!!! e per te un baciooooooooo tvtbbbbbb


  43. MESSAGGIO DI FRANCESCA

    UN AUGURIO DAL CUORE ALLA MIA GRANDE AMICA DEL CUORE NONNA LEA!

    TI VOGLIO BENE
    Francesca


  44. gaetana ( melbourne , australia )

    Voglio fare gli auguri alla nostra cara Nonna Lea piu` famosa nel mondo, un augurio di lunga GIOVINEZZA DEL CUORE.


  45. Giuseppe ( Melbourne , Australia )

    Tanti Auguri di un Buon Compleanno alla cara Nonna Lea e 1000 di questi giorni e una lunga vita felice e di affetto euna bellissima giornata…..
    Un grande abbraccio
    Giuseppe


  46. Giuseppe Pampena

    buon compleanno a te,
    buon compleanno a te,
    buon compleanno a Nonna Lea,
    buon compleanno a te,
    buon compleanno a te,
    buon compleanno a te,
    buon compleanno a Lea Mina Ralli,
    buon compleanno a te…

    Auguroni NONNA!


  47. Anthony D'Addese ( Montreal , Canada )

    Ciao Francesca,vorrei chiedere ai numerosissimi visitatori del tuo blog se sono daccordo o meno con I suggerimenti del galateo moderno per quanto riguarda l’uso della parola “Signorina”. Non so quanti di voi sono al corrente che in Francia è officialmente vietato usare “Mademoiselle” quando uno si rivolge ad una ragazza o donna nubile(single), invece si dovrebbe usare il vocabolo “Madame”. In Nord America spesso si usa Ms al posto di Miss, anche in Italia il galateo dice di usare “Signora” e non più Signorina.
    http://www.proverbialpunch.blogspot.ca/ Coloro che hanno una conoscenza dell’inglese potrebbero visitare il mio blog cliccando sull’indirizzo della riga precedente.


  48. claudia ( buenos aires , argentina )

    Ciao Francesca anch’io aderisco oggi a salutare alla cara Lea!

    AUGURI CARA LEA!!!!
    buon compleanno!!!!!

    un grande abbraccio!
    claudia


  49. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Carissima Francesca anche io voglio agurare alla carissima Nonna Lea un buon compleanno e ancora tanti di questi giorni insieme alla sua bella famiglia che se la gote in santa pace,
    un grande abbraccio.
    Francesca


  50. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    FRANCESCA……penso che tutti sentiamo questo salotto come casa nostra…..per questo auguriamo oggi 12 …… Buon Compleanno a FLAVIA e DANILA !!!!!!!! Tanti auguri!!!! ……. NONNA LEA come hai passato il tuo?
    Baci a tutti!!!!!


  51. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Nonna Lea
    Tanti auguri di un felice compleanno !
    Un forte abbraccio
    Adriana


  52. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    Carissima Nonna Lea,
    tanti cari aguri di buon compleanno!
    Sai che questa tua ricorrenza coincide con il mio anniversario di matrimonio? Sono appena otto anni, ma per me rappresentano una fetta importante della mia vita, perché ho lasciato tutto in Italia per venire qui in Argentina a coronare il mio sogno di una famiglia tutta mia. Ed inoltre, sono diventata una “Italiana residente all’estero”!!
    Per questo, ieri sera, quando ho brindato con mio marito e mio figlio, abbiamo pensato anche a te e ti abbiamo dedicato un affettuosissimo “cin cin”!
    Un abbraccio fortissimo!
    Elvira


  53. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Desidero ringraziare tutti coloro che mi hanno augurato un felice compleanno a comininciare dalla nostra grande Amica Francesca Alderisi .
    Debbo dire che è stata veramente una festa serena pur se trascorsa fra le paerti domestiche a causa di un tempo pessimo che ha sconvolto il clima di Roma all’improvviso.
    Ma la presenza della ultima pronipote Dalila di 13 mesi che inizia a parlare e camminare ci ha ancora più rallegrati tutti. Lei sempre allegra e tranquilla, si è un po’ imbronciata nel vedere che la candelina da spegnere non era per lei , ma
    tutto è passato quando l’ha spenta una seconda volta e infine l’ha anche assaggiata…

    Ora debbo scusarmi con Adriana che ha ricevuto per errore la mail che avevo destinata ad Elvira e che ripeto adesso : Tanti auguri , cara Elvira per il tuo Anniversario di Matrimonio che hai festeggiato nella stessa data del mio compleanno , col vostro grande Amore festeggerete pure le nozze d’oro!

    Ringrazio ANCHE LE TANTISSIME PERSONE di RIO DE LA PLATA che in un paio di giorni hanno riempito la mia Posta elettronica di richieste di Amicizia ma sono certa che non ce la farei a scrivere a tutti personalmente, quindi saluto tutti con eguale Amicizia e Simpatia

    Nonna Lea


  54. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    Carissima Nonna Lea,
    grazie di cuore per gli auguri!
    Data la nostra età, 47 io e 65 mio marito, non so se riusciremo a raggiungere il traguardo delle nozze d’oro, ma quelle d’argento le festeggeremmo volentieri!
    Purtroppo quando ci si sposa “da grandi” è così!
    In ogni caso i tuoi auguri hanno impreziosito di un filo d’oro la nostra recente ricorrenza!
    Ancora grazie, un abbraccio affettuoso.
    Elvira


  55. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Nonna Léa,

    Ma non lo sai del celebre prezzo della fama? Tuttoo si paga, anche questo, e che bello poterlo pagare. Lavora, lavora, te lo meriti e ce lo meritiamo…
    E poi ora, con la bella famiglia ed il meraviglioso aiuto che avrai! Insegnagli ad usare il computer…cervello tuo, azione sua.ehehehehehehehe

    Elvira, non ti preoccupare, non dire mai mai, io l’avrei quasi festeggiati se il destino non avesse deciso diversamente, quindi la vita é una grande cassetta di sorprese, ne fà tante, belle e brutte, fidati.
    Intanto tanti auguri per questo felice anniversario coincidente con quello della nostra mitica nonnA.

    BACI
    aNNA


  56. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    Grazie anche a te, cara Anna, ricevo il tuo augurio e le tue parole come una perla di saggezza!
    Un abbraccio!
    Elvira


  57. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Nonna Lea
    Non ti preoccupare, immaginavo che con tanti auguri che avrai ricevuto, qualche sbaglio si può fare nelle risposte, mi è accaduto anche a me una volta .
    Caro saluto
    Adriana


  58. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Cara FRANCESCA……oggi é l´anniversario del giornale……..tanti auguri!!!!!!!!!!!!
    Io mi preparo per domani che avró la gioia di conoscere alla mia sorellina SILVIA MARANCA in persona!!!!!!!!! Tanti baci a tutti


  59. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    ELVIRA……tanti auguri per il vostro anniversario!!!!!


  60. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    Grazie mille, Maria Rosa! Buona giornata a te insieme a Silvia! Poi ci racconti?
    Un abbraccio.
    Elvira


  61. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ciao Francesca, oggi ho visto una bella partita quella contro la Germania, certo che al mio parere la Germania, a giocato meglio, ed il paraggio ci è andato bene.
    Certo che l’anno prossimo, per la coppa del mondo, ci vorrebbe un grande miracolo per l’Italia di vincere la quinta coppa, intanto io lo spero, e spero che anche questo puó succederà.
    Saluti a tutti, Francesco


  62. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    FRANCESCA grazie a te abbiamo fatto delle bellissime amicizie…….oggi per me e stato un giorno particolare…..gia che ho conosciuto a SILVIA ……mia SORELLINA di adozione……gia che sono figlia unica.
    Abbiamo trascorso una giornata bellissima con LUCIA , MARTA e SILVIA….siamo stati alla Basilica……che dirti FRANCESCA …..le dite sono incrociate!!!!
    ELVIRA se vuoi sul terrazzosulmare.blogspot.com.ar LUCIA ha mezzo anche le foto!!!!!!!
    Baci a tutti


  63. DOMENICO MUCCIO ( Stati Uniti )

    Cara Francesca un ennesima prova e’ fallita nel tetativo di inserire il mio scritto nel format da te preparato. Ho deciso di inviartelo direttamente per email ordinario, eccolo:
    Cara Francesca, Cara Nonna Lea, cari amici del blog, sono tornato poco piu’ di dua settimane dall’Italia, cioe’ dal mio paesello natio dove di tanto in tanto trascorro unperiodo di riflessione, e di riposo(spirituale direi), dove i monti pur essendosi ricoperti di verde, sono sempre gli stessi, con le stesse forme e con gli stessi profili che si stagliano all’orizzonte tutt’intorno, come se la natura li avesse posti a difesa e a protezione del paeselo che sonnecchia su un colle al centro della valle, dando la sensazione come se il tempo si fosse fermato. In tutto vi e’ silenzio, perche’ negli ultimi tempi non solo le persone sono andate via, ma anche gli uccelli. In tutto il corso della mia parmanenza non ho visto ne’ sentito il canto dell’allodola di un tempo, il canto di un fringuello, di un merlo europeo di un cardellino o di altri che allietavano le campagne in quei tempi. No, perche’ i campi che fornivano loro cibo dal frumento ora sono incolti. Un vasto impianto idroelettrico ha sommerso la pianura piu’ fertile a sud est del paese dal 1965, cambiando il clima e l’assetto biologico della zona. si vede qualche anatra e piu’ spesso si vedono stormi di aggressive gazze ladrone che razziano i nidi degli altri uccelli. Tuttavia a me piace tornarci quando posso, con la vaga speranza che in qualche modo quel luogo cosi’ incantevole rinasca a un nuova vita per le nuove generazioni anche dall’estero. Di solito ad ottobre sono sempre a New York dove abito e raramente manco alla parata colombiana lungo la 5th Avenue. questa’anno non e’ stato possibile a causa del mio viaggio in Italia, ma grazie alla solerte e indefaticabile Francesca, ho avuto l’opportunita’ di godermi ugualmente la parate che lei ha trasmesso nelletere per tutti i blogghisti, grazie Francesca. Grazie anche per la magnifica intervista ai rappresentanti dell’importantissimo quotidiano AMERICA OGGI, come il presidente Mantineo e il vicepresident Domenico DelliCarpini (mio stimato compaesano) e altri. Io nutro grande rispetto e ammirazione per questo giornale perche’ l’ho visto nascere in circostanze molto difficili per uns sua sopravvivenza. E’ stato solo attraverso la ferrea determinazione di un gruppo di giovani che privati del loro lavoro dallo sfascio del vecchio Progresso Italoamericano ebbero il coraggio di mettere a repentaglio tutte le lororisorse personali per sorregere la vita e la crescia di questo gioiello di editoria. Non possiamo che essere riconoscenti e orglgliosi del loro loro lavoro e di augurargli tanta buona fortuna per il futuro. A te Francesca che come il laborioso ape sai su quale fiore posarti per estrarne piu prezioso, un grazie di cuore e un fortissimo abbraccio, Domenico


  64. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,
    permettimi di ringraziare Domenico Muccio per il suo intervento poetico basato sulla speranza di un mondo migliore in mano a giovani come te. A volte e’ necessario toccare il fondo della valle per risalire sul pendio opposto e raggiungere una vetta anche piu’ alta di quella precedente.
    Grazie Domenico per questa piacevole pagina di saggezza.
    Un abbraccio come sempre a tutti.
    Giorgio


  65. giacomo ( Laval , Canada )

    Carissima Francesca,
    Grazie, Grazie ed ancora Grazie per il tuo bellissimo servizio radiotelevisivo nella redazione dell’America Oggi e l’ICN Radio. A questi CAPITANI CORAGGIOSI va il mio grande plauso, riconoscimento e soppratutto la mia grande ammirazione. Complimenti cari amici e Buon Anniversario il prossimo14 novembre.
    Cara Francesca i due bellissimi filmati mi portano a fare alcune considerazioni personali: So cosa vuol dire fare un giornale cartaceo oggi quando tutti parlano di giornali e quotidiani on line, in un mondo dove Internet, iPhone, iPad, tablets ecc. e ecc. e i relativi “aggeggi” nascono come funghi tutti i giorni.
    Potrebbe sembrare ancora più strano parlare di giornali cartacei oggi che le notizie lo potremmo leggere su un tablet oppure su un computer, e magari ne leggiamo pure più di uno contemporaneamente, con informazioni in tempi reali, invece di « notizie di ieri » come nel caso dei giornali cartacei… Nonostante il dilemma, meglio il giornale online… o il cartaceo? Vorrei pormi un’altra domanda : Come si può rinunciare al piacere di sfogliare un giornale, dal profumo di inchiostro di stampa fresca, di un quotidiano, acquistato magari al mattino dal giornalaio sotto casa ? Viva Dio c’è ancora chi con la rete non ha molta confidenza ed ogni giorno continua a comprare il classico giornale dal profumo d’inchiostro fresco di stampa.
    Forse sarò un inguaribile romantico ma preferisco quel profumo di stampa fresca al freddo tablet.
    Grazie per avere portata all’attenzione degli amici del Salotto, il lavoro di questi giornalisti coraggiosi che operano nella diaspora a favore delle nostre comunità all’estero.
    Ora cara Francesca che dire, della tua intervista, e qualche tua parola pronunciata sottovoce…in previsione a quel “qualcosa” che tutti aspettiamo. Incrociamo le dita…
    Come sempre Cara Francesca, sei brava simpatica e bellissima !!!
    Un forte abbraccio,
    Giacomo


  66. Maria Rosa del Monte ( Buenos Aires , Argentina )

    Carissima Francesca … Mi sento molto felice di ricevere le tuoi notizi, che ogni volta portano delle novita che ci da la speranza,che tu possa avere apresto quello che ti meriti.
    Tanti Auguri !!!! e buona fortuna
    Un abbraccio,
    Maria Rosa


  67. Giuseppe Pampena ( USA )

    Domenico ben tornato!


  68. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    Cara Maria Rosa Colombo,
    ho visto le foto delle meravigliose amiche! Complimenti! Che bello vedervi così!
    Bacioni.
    Elvira


  69. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    FRANCESCA ed amici tutti buona domenica!!!!!!!!
    Grazie cara ELVIRA per i tuoi complimenti, oggi SILVIA ritorna a SAN PABLO….dopo dovra fare una vacanza della vacanza …..jajaja
    Baci a tutti


  70. Giuseppe Pampena ( USA )

    AUGURI- America OGGI- (14 Novembre) 25 anni!!!
    Domenico DC perche’ i lettori non sono stati invitati per il “Party”….
    Dimenticavo solo i nuovayorkesi sopportano il Giornale!!! Belle fota della torta!!!

    Ancora aspetto il “REFUND” dell”abbonamento al Progresso…

    Buona fortuna!


  71. LUIS ROMAGNI.C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    MI ASSOCIO AL DOLORE DELLA SARDEGNA,DEVASTADA DA UN ALLUVIONE! CONDOGLIANZE ! E CORAGGIO PER LA RICOSTRUZZIONE!
    BISOGNA COLLABORARE! GRAZIE E SALUTI!!!!


  72. roy ( sydney , Australia )

    Carissima Francesca,
    grazie sempre a te, per questo spazio,…. in cui oggi anche noi tutti di casa
    pensiamo e preghiamo per il popolo Sardo, in particolare tutte le famiglie travolte da quest’ alluvione da incubo…!!!! le nostre condoglianze per le le vite perse, e il nostro
    augurio che gli Sardi,…. con la loro forte orgoglio, ripartono a piu presto con l’opera di ricostruzione. vi saremmo sempre vicino.
    sono momenti come questi, che mette a prova il carattere di una nazione, un popolo,
    e siamo sicuri che gli Sardi qui si fanno contare….!!!!
    un abbraccio a tutti in salotto
    Francesca, un grande abbraccio a te,… e grazie……
    roy.


  73. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    Cari Amici,
    ancora una volta una tragedia nel nostro amato Paese… Noi siamo qui, impotenti, ma almeno vicini in spirito alle persone che stanno soffrendo per l’accaduto, per mandare loro un forte abbraccio.
    Elvira


  74. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Oggi giornata triste, la Sardegna in ginocchio…
    Ed il peggio è che questa catastrofe potrebbe essere stata amenizzata con i mezzi di informazione che abbiamo oggi, e cioè, parlo delle vite umane che potrebbero essere salvate.Antecipandosi.

    Io francamente sono stanca di esternare il mio cordoglio, la mia tristezza per le povere vittime di queste catastrofi, ma sono stanca anche di parole e parole, sciente che sono che niente posso fare, niente faccio.
    La solidarietà é una cosa meravigliosa, sono d’accordo, ma non mi tira la tristezza di sapere questa povera gente morta o coperta di fango inquanto prendo un caffè caldo.E voi non lo prendete?

    Vivere è molto pericoloso, diceva uno scrittore brasiliano, ma per me vedere vivere è più epericoloso e doloroso ancora. Mi viene sempre al pensiero l’Aquila, un altro inverno arriva…e stiamo sempre allo stesso, sostituiamo una disgrazia col pensiero nella piú attuale, ma niente cambia.

    Scusate la mia perplessità, ma la penso così, le ragioni di queste disgrazie sono sempre le stesse, lo sappiamo tutti, ma non sembra possiamo fare niente, chi può fare non fà, e putroppo la vita continua, così…

    Un abbraccione e sardi, vi penso, non posso fare altro e mi dispiace.

    Anna


  75. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Dopo l’Europa, le Philippine, ed ora anche la Sardegna, questo mondo si sta distruggendo da solo.
    Ma io credo, che c’è anche la mano dell’uomo, e anche il cambiamendo del clima che pian, piano sta facendo la sua parte, ma l’uomo non crede a questo, e non si ferma a distruggere questa terra.
    In questo mondo c’è troppo abuso, si costruisce, da per tutto senza rispettare, le zone deboli, che perdono la loro forza, ed non resistono ai grandi temporali.
    Forse mi sbaglio, e non só quel che dico, ma purtroppo queste cose succedono, ed anche parte delle dolomide si staccano.
    Ciao Francesca, saluto a te, e tutti.
    Francesco


  76. MESSAGGIO DI FRANCESCA

    Sinceramente commossa sono vicina alla Sardegna ed ai suoi abitanti colpiti da questa disastrosa calamità naturale.

    Francesca


  77. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Anche io sto soffrendo fin dai primi Notiziari catastrofici per i nostri fratelli Sardi
    che sono stati colti a sorpresa giacché nessun Bollettino Metro aveva previsto l’arrivo della bomba d’acqua che ha travolto tutto e tutti e che è proseguita sta proseguendo ancora sulla Calabria, sulle zone di Genova e su quelle Tirreniche
    Un grazie sincero alla Catena di Solidarietà che ha iniziato immediatamente a prodigarsi per i colpiti e le più vive condoglianze a coloro che hanno subite perdite di familiari e dispersi .
    Vorremmo che queste calamità non avvenissero mai , ma la Natura purtroppo , ci pone di fronte a delle calamità improvvise che richiedono la mobiltazione di braccia valide e di mezzi cospicui da parte di tutti quelli che sono in grado di farlo .
    Ognuno di noi senta il dovere di prodigarsi , secondo le proprie possibilità mentre si prega affinché non ci manchi mai l’aiuto Divino.


  78. Lujan ( Bs.As. , Argentina )

    Mia condoglianza per la sofferenza del popolo Sardo, colpito di questo disastro.
    La natura cerca suo equilibrio…
    Un abbraccio di cuore.
    Lujan


  79. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,

    non posso non aggiungere ai messaggi di cordoglio degli amici di questo blog anche il mio per il popolo Sardo e non solo, visto che le calamita’ di natura metereologica sembrano imperversare senza tregua sul nostro pianeta.

    Forse questo e’ solo un ciclo o forse e’ un messaggio, anche se cruento, che ci perviene da Madre Terra perche’ si fermino i nostri abusi nei confronti del pianeta che ci ospita.

    Per quanto riguarda l’Italia, alcuni di questi disastri potevano essere evitati con un’oncia di prevenzione che, tra l’altro, sarebbe costata anche molto meno, non solo in vite umane ma anche in denaro.

    Cara Anna,

    condivido con quello che dice lo scrittore tuo conterraneo, “vivere e’ molto pericoloso”.

    Un abbraccio,

    Giorgio


  80. nella santo ( adelaide , sud.australia )

    carissima francesca e amici carissimi del salotto a tutti voi saluti afetuosi.mi voglio anche io agiungere al cordoglio dei nostri cari conazionali della sardegna con preghiere e grande afetto a tutti loro che sofrono in questo momento.speriamo che Dio doni loro coragio e forza in questo momento dificile delle loro vite.abracci da nella


  81. gaetana ( MELBOURNE , australia )

    Cari amici e amiche e a Francesca, mi associo e porgo le condoglianze, alle persone e famiglie che hanno perso I loro cari, in Sardegna, in questo disastro, speriamo che , il brutto tempo vada via e che torni la serenita, Gaetana


  82. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Anche io voglio esprimere le condoglianze per le famiglie delle vittime del disastro accaduto in Sardeña !
    La natura implacabile ha mostrato una volta in più la sua capacità di danneggiare,..forse è arrabbiata con la umanità.
    Adriana


  83. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    SARDEGNA le nostre preghiere sono con vicine al tuo popolo……….


  84. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Adriana,

    No, non è la natura che è arrabbiata con l’uomo, è l’uomo che non ha ancora imparato a convivere con la natura.
    Non ci dimentichiamo il grande diluvio, era un tsunami oo no, le erosioni dei vulcani, tanti altri fenomeni dlla natura che non ennumero certo! Ma non é arrabbiata no, segue il suo corso naturale.

    La storia ci insegna tante cose e non le impariamo. è troppo facile dargliene la colpa.

    La verità è che siamo in troppi ormai, occupiamo spazi che non dovremo perchè non ne abbiamo altri, parlo dei poveri per esempio a Rio che devono costruire le loro case suelle montagne fragili, che franano e li portano via con loro quando piove, e tante cose del genere.

    Soluzione, non ce l’ho dicerto, ma le autorità, quelli che hanno il potere ed i soldi che il potere gli dà sono i veri responsabili, perchè si vendono , perchè non spendono con il popolo i soldi che guadagnano, tutte le autorità, in tutti i paesi. Quelli sono i veri colpevoli. La natura ci fornisce come vivere e bene, l’ambizione, la crudeltà ed indifferenza degli uomini ci distruggono.

    Voglio dirlo perchè troppo si parla della rivolta della natura, nessuna rivolta, è solo l’indifferenza che distrugge.

    bacioni
    Anna


  85. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Anna
    Ho letto il Tuo commento con atenzione, impeccabile ragionamento che condivido !

    Nonostante, il diluvio che venne mile di anni fà, i terremoti, i vulcani, i maremoti ecc. sempre sono esistiti,…..e pensa che ancora non c’era la contaminazione del Pianeta , per questo che dico que la natura “con la Sua capacità di danneggiare”, fornice… ma anche naturalmente ci porta disastri .
    Poi se uno gli aggiuge quello che fa il uomo, non soltanto con la contaminazione atmosferica , seno anche con la mancanza di previsione, inversioni, con l’ammucchiamento della gente,.. come ben descrivi, i disastri si agravanno, ed è allora sì sono colpevoli gli uomini con il loro comportamento.
    L’anno scorso in Argentina abbiamo sofferto la inundazione della città di La Plata dove ancora non hanno dato le cifre ufficiale dei morti perchè e un fatto contestato, anche se tutti sanno che sono più di cento. ¿il problema?,..la mancanza di mantenimento di un rione, non solo e stato la pioggia, è che i politici non hanno investito i soldi, spariscono ! ed era terra orizontale dove non cèra nessun problema e nemeno pericolo di fragilità.
    Riguardo a Rio hai ragione, fanno paura quelle case costruite nel declino della montagna. Anche in Italia si vedeno immobili, o case costruite sul filo del mare, o di un rione senza una prudente distanza, o su un pezzo di terra in declino che da soltanto guardarle ci viene i brividi.
    Alla fine cara Anna, ¿cosa possiamo fare noi?, lamentevolmente mi pare che poco.
    Cari saluti
    Adriana


  86. Mariella Brogan ( Westbury, New York , United States )

    Carissima Francesca,
    Eccomi ritornata dopo una lunga vacanza in Europa. Finalmente ho visto il tuo video e le tue interviste che sono molto interessanti e informativi. Trasmettendo tu sempre mostri la tua bravura e lo fai con sincerita’ e passione.
    Mi e’ dispiaciuto sapere della distruzione in Sardegna e delle vittime. Anche qui nel Nord America ci sono stati forti trombe d’aria che hanno distrutto interi paesi.
    Giovedi qui celebreremo Thanksgiving,un giorno di riflessione per molti di
    noi per essere grati di quello che abbiamo seppure tutte le calamita’.
    Prendo ora l’occasione di augurare un buon Thanksgiving a tutti gli amici che lo celebrano.
    A te un forte abbraccio,
    Mariella

    P.S.Domenico ci hai mancato alla parata, ma sono contenta che hai visitato il tuo paese in Italia.Cari saluti.


  87. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ieri sera avevo srritto un mio commento, sulla Sardegna, ed avevo expresso il mio dispiacere per tutto ció che la Sardegna a subito, e con molto rammarico di quelle persone che hanno perso la vita, e coloro che hanno perso tutto.
    Mi auguro che tutto questo finirà presto, ed questa gende verrà aiutata, non dimenticata.
    Come ho già detto che tutto questo, è sempre colpa dell’uomo, e di tutto le costruzioni abusive, nei posti doove non si poteva costruire…
    Quello di ieri sera non si è inviato, non só il perchè, spero che almeno questo partirà.
    Saluti a tutti .
    Francesco


  88. gaetana ( melbourne , australia )

    Cara Francesca, in questi giorni, in tutto il mondo,parla, della violenza sulle donne, anche ho dato la mia solidarieta` alle donne, ho fatto un programma , tutto dedicato a questo argomento,oggi quardando il programma di mediaset, ( pomeriggio cinque,) e` spaventoso sentire il numero delle donne morte, solo ne 2013, devono cambiare le leggi, non e` possibile , che si uccide l`amata, e l`assassino dopo pochi anni di galera e libero.allora diciamo tutti STOP ALLA VIOLENZA SULLE DONNE, DI QUALSIASI ETA`. GAETANA


  89. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Complimenti Gaetana per parlare di questa pandemia, e un tema di grande attualita e vecchio come il mondo. Qui in Argentina lo sofriamo…
    Un abbraccio circolare.
    Lujan


  90. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    Felice Thanksgiving Day (Giorno del Ringraziamento) a tutti gli Amici americani!
    Elvira


  91. gaetana ( melbourne , australia )

    CARA FRANCESCA, IN QUESTO MOMENTO IL ITALIA E NEL MONDO, CI SONO PERSONE CHE PIANGONO E ALTRI CHE RIDONO,MA PER CHE COSA? ( PER LA DECADENZA DI BERLUSCONI ) AVREBBERO DOVUTO FARLO , TANTO TEMPO FA,SI CHIUDO UN CAPITOLO? O SI CONTINUA, CON QUESTA SAGA? NON NE POSSIAMO PIU DI SENTIRE IL SUO NOME. ADESSO ? COSA FARA`? PERSONALMENTE LA MIA OPNIONE? SI RITIRASSE IN BELLEZZA E GODERSI LA SUA GIOVANISSIMA FIDANZATA…..


  92. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissimi,

    Prima di tutto i miei auguri in ritardo per la festa americana di ieri. Mi è sempre piaciuta molto perchè ha un vero significato di unione e riunione delle famiglie sparse nei vari stati di questo grande paese. Difatti quando i figli vanno all’universita, per lo più danno il primo passo per vivere lontano dalla famiglia, e questa giornata riunisce tutta la famiglia, quasi più del Natale.

    Carissima Gaetana, scrivi poco e riassunto, ma quando scrivi sai ben dire cose giuste e ragionate. Sono d’accordo con te circa il momento attuale, e non solo in Italia, e principalmente per non capire perchè alcuni ridono e neanche perchè alcuni piangono…e lui dovrebbe si ritirarsi in buon ordine, spero non perda l’occasione.

    baci
    Anna


  93. Mariella Brogan ( Westbury, New York , United States )

    Gaetana,
    brava hai ragione su Berlusconi. La politica italiana non la capisco molto ma ti dico che qui negli Stai Uniti Berlusconi era considerato un buffone ed un Don Giovanni. Ed e’ uscito dal governo con questa reputazione.
    Anche qui abbiamo avuto politici disonesti e non grati, ma quando hanno perso l’elezioni la gente non ha pianto.
    Saluti cari.


  94. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ciao Francesca, e ciao a tutti, ed con ritardo auguro a tutti gli amici americaniun buon Thanksgiving, la festa non è ancora finita, e sono sicuro che ancora c’è molto tacchino nelle vostre case, certo che a me non piace molto, ma per devozione si usa anche da noi.
    In Italia c’è gente che piange per Berlusconi, ma non si vergognano?
    Con tutta quella povera gente che vive in povertà, piangono per una persona che doveva essere condannato molti anni fà!
    É ritigolo vedere certe porcherie nella nostra televisione, e mi sorprende che la signora RAI, permette di far vedere cose che la dovrebbero smettere di farle vedrere, Berlusconi non è una persona per bene, con tutto le sue porcherie, a meritato ció che gli è stato dato.
    Gl’italiani si dovrebbero preoccupare dei problemi che hanno, e dei poveri MARÓ che ancora non si si sá che fine faranno, spero che DIO li aiuti a tornare nelle loro case, sani e salvi….
    Francresco


  95. Claudio Spinelli ( New York , USA )

    Ciao Francesca,
    Sono immigrato con la mia famiglia negli USA nel 1975, avevo appena terminato il Liceo Scientifico,ho continuato gli studi qui negli Stati Uniti e nel 1980 mi sono laureato in Engegneria Eletronnica, poi ho ottenuto Il Master Degree alla Columbia University. Ho cominciato a lavorare nel campo della ricerca presso una compagnia che richiedeva che fossi cittadino americano e di ottenere in sequito la security clearance. Quindi nel 1981 divenni cittadino americano, fui forzato a rinunciare alla cittadinanza italiana. Negli anni novanta, L’Italia permise di riottenere la cittadinanza italiana tramite domanda, la quale domanada non la mai feci. Ma poi una decina d’anni decisi di richiedere la cittadinanza italiana, ma mi e `stata rifiutata perche` la legge non esiste piu`. Quindi per ritornare ad avere la cittadinanza italiana dovrei vivere in Italia per un anno, il quale mi e` praticamente impossibile. Non capisco perche` ad un italiano nato e cresciuto in Italia per circa 20 anni, da entrambi genitori italiani ( anzi tutta la generazione italiana per centinai di anni ) venga rifiutata la cittadinanza italiana. Tengo a precisare che mia moglie ha la doppia cittadinanza (italiana-amaericana). Penso che la legge dovrebbe essere cambiata e fare in modo che italiani come me possano riottenere la cittadinanaza italiana con una semplice domanda. Penso che sia ridicolo che noi italiani immigrati all’estero siamo discriminati da tale legge.
    Ti chiedo se puoi fare qualcosa a riquardo.
    Ciao, saluti
    Claudio


  96. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Cara FRANCESCA……..veramente CLAUDIO ha tanta raggione al dire che é discriminato della legge………che RIDICOLA é questa situazione nella che si trovano tanti italiani……..aspetto di cuore un giorno siano riconosciuti!!!!!
    Un bacio a te ed a tutti in salotto, vvtb……buona domenica!!!!


  97. Lena Marino ( Melbourne , Australia )

    Ciao Francesca, è stato un po ‘ da quando ho commentato nel blog, sto attraversando un periodo difficile di salute, sono molto ottimista, e sono sicuro tutto andrà bene. Ho visto il video e trovato l’intervista molto interessante.
    Anche tanti Auguri a Nonna Lea, scusa per il ritardo.
    Un abbraccio Francesca
    Lena


  98. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Ho tanti dubbi riguardo alla cittadinanza

    E in riferimento a quanto raconta Claudio, non è che la cittadinanza italiana si ottiene per iuris sanguis?.
    ¿per che si perde la cittadinanza italiana, se uno abita in un altro paese e deve per lavoro o qualuncue cosa sia acquistare la cittadinanza del paese di addozione?………..o è che il sangue gli ritorna se vive una’altra volta in Italia per vivere un anno?…quanta incoerenza!

    Io emigrata da anni, non mi sono fatta cittadina argentina precisamente per non perdere quella italiana,…pero i cittadini argentini, nati in Argentina, precisamente per il iuris sanguis, possono acquistare quella italiana.
    Tal volta ce una risposta a questi dubbi che io non conozco

    Da altrove, l’argentina e più generosa perchè per un italiano che acquista la cittadinanza argentina, non soltanto e un argentino con tutti i diritti senò che anche rimane cittadino italiano.

    Cari saluti a Francesca e tutti


  99. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Cara Adriana, certo ‘Argentina è generosa e giusta.

    Il Brasile, non sò attualmente, ma prima, per acquistare la cittadinanza brasiliana, si doveva rinunziare alla cittadinanza del paese di origine. Pertanto non era colpa dell’Italia, era un esigenza del Brasile.
    Se decidevi come noi continuare a vivere qui, certamente dovevi farlo perchè senò non avresti diritto a niente, nè in carriere, alcune, se volessi, nè a pensioni o cose del genere. Insomma, era obbligatorio. Come fai a vivere senza diritti civili per tutta la vita? Straniera a vita?

    Rispetto una scelta diversa, ma io personalmente mi sarei sentita una straniera a vita e non è che mi attirava molto. Poi sono riuscita a ricuperare la cittadinanza italiana, e ne sono arci-felice.Ma certo avevo la necessità di avere una certa appartenenza al paese che avevo adottato per vivere.

    Come dici te, i miei nipoti, nati qui, hanno la doppia cittadinanza, e per poco io no…è ridicolo pensarlo, ma ripeto, era un esigenza burocratica del paese, molto antipatica, ma non dipendeva da noi.

    Questa era o è la situazione in Brasile, spero sia cambiata, ma in verità è quello che uno sente che importa. Io ormai mi sento veramente con due nazionalità.

    Un abbraccione.
    Anna


  100. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Complimenti ANNA nessuno puo renunciari al ADN, e ridicolo.
    Abbraccio circolare…
    Lujan


  101. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    Cara Anna,
    quanta fierezza nelle tue parole… Ti ammiro!
    Un abbraccio a tutti.
    Elvira


  102. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissime Lujan ed Elvira,

    Grazie dei complimenti, ma in verità non c’è nessun merito.

    Ho cercato il miglior modo di vivere che potevo date le circostanze, solo questo.

    Devo anche molto al Brasile per la sua accoglienza e che mi ha permesso di vivere qui, questo và detto perchè è la verità, e non solo per me.

    baci
    Anna


  103. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Anna
    Ho letto con attenzione la tua spiegazione , a quanto pare ogni paese e diverso.
    Riguardo alla Argentina, quello che non ti permette essendo straniera e votare alle presidenziali, ma in alcune provincie, la legge ti permette votare a governatore. Riguardo ad altri diritti, come le pensione, se uno lavora e fa i contributti, argentini e stranieri si possono pensionare senza problemi
    Un abbraccio
    Anna


  104. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Adriana
    Hai ragione, certo, ogni paese ha le sue leggi.

    Anzi, io trovoo molto ingiusto da parte de Brasile che esiggeva la rinunzia alla cittadinanza anteriore, la vera poi, sia per nascita sia di sangue. Ma era o è così.

    Ma per farti un esempio pratico e spero non dire una stupidaggine, se Silvia non fosse brasiliana non avrebbe potuto svolgere la carriera di archeologa nell’Università di São Paulo, a non essere come invitata. Per votare, in nessun caso ed in nessun carico, non avresti il titolo elettorale.

    Insomma, qui non parteciperesti a niente. Io ho amiche che continuano italiane, ma una che ha messo un negozio, per esempio, si è dovuta naturalizzare.

    Mò non sò dettagli perchè non li sò, sicuro che resti a margine di quasi tutto ,
    Questo qui in Brasile, logico, solo conosco le leggi qui.

    Un bacione, poi l’Argentina, come dico sempre, è moltoo piú “italiana” del Brasile, lo dico sempre,

    Anna


  105. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,
    visto che con i tempi che passano è molto difficile trovare qualcosa di allegro da dire, io mi sono inventato un monologo un po’ scanzonato che, anche se non e’ in tema, spero porti un po’ di allegria tra i frequentatori di questo salotto. L’ho presentato a Radio Ascolta e con il tuo permesso lo ripropongo qui di seguito in forma scritta . Buona Lettura.
    Un abbraccio,
    Giorgio

    L’amore non e’ bello se non e’ litigarello
    (monologo)

    Le coppie che dicono di non litigare mai, a me non la raccontano giusta..

    Che mi dici, vivi per 25, 30, 50 anni con la stessa persona al tuo fianco e non trovi mai da ridire? Ma quando mai!

    Ma questi, che fanno, vivono in catalessi vita natural durante?

    Capisco il caso della casalinga e del piccione viaggiatore marito suo che a casa non c’e’ mai. Come fanno questi due a litigare? Non possono. Qui pero’ cadono i presupposti del vivere fianco a fianco! Ed anche in questo caso io la sento la casalinga lamentarsi al telefono:
    “Alberto, quand’e’ che ritrovi la strada di casa?”
    Non e’ questo l’inizio di un litigio?

    Essendo italiani, specialmente di questi tempi, non e’ che ai coniugi mancano le occasioni di litigare.

    Hai mai guardato un dibattito politico in televisione? E’ una litigata unica. Uno sport nazionale contagioso! Se tutto va bene la coppia che guarda questi dibattiti fa il tifo per partiti diversi ed e’ inevitabile che dallo scontro ideologico scaturiscano scintille.
    Secondo me, senza esagerare, le diverse tendenze politiche dei coniugi sono responsabili per il 40% delle discordie familiari.

    Poi c’e’ lo sport. L’hai mai sentito tu il commento di quello che guarda la partita di pallone e da’ del cretino a quello che ha sbagliato il rigore? Sicuramente c’e’ una moglie che lo rimbrotta:
    “Ma ti pare quello il modo di trattare un poveraccio che ha tirato storto?”
    “Ma perche’, non se lo merita?”
    “No che non se lo merita. Come ti sentiresti tu se ogni volta che sbagli ti dessi del cretino?”…. Il resto lo si puo’ ben immaginare.
    Sotto questa categoria di litigate cascano, a mio avviso, probabilmente un buon 10% delle coppie italiane.

    E poi c’e’ la questione dei soldi: il “dio soldo”!

    Qual’e’ quella coppia che non ha mai litigato per via della grana, dei soldi, dei schei?! In tempi come questi non credo sia difficile, anzi per me e’ impensabile che due non litighino per via dei soldi.

    In genere si parla di mancanza di soldi, ma anche nelle famiglie benestanti il dio soldo s’intrufola nelle beghe domestiche e dinastiche. Il fatto e’ che, chi piu’ ne ha (di soldi) e piu’ ne vuole.

    E a proposito di soldi, quando Celentano dice “Chi non lavora non fa’ l’amore” si riferisce alla mancanza di soldi di chi sciopera. E dimmi un po’, se la coppia non fa l’amore, non litiga? Certo che litiga. Caspita, se litiga! L’amore e’ una cosa importante. Ecco che l’amore e il dio soldo vanno a braccetto. Chi l’avrebbe mai detto!
    E questo e’ un altro 20% delle coppie che litigano….per via dei soldi.

    E i figli? Dove li mettiamo i figli? Se la famiglia e’ una di quelle come il Ciel comanda, ha dei pargoli. Una benedizione del Signore! – dicono.
    Benissimo, ma anche una ragione in piu’ per litigare.

    In tutte le famiglie che si rispettano c’e’ il genitore che vizia i figli e quello che e’ troppo severo. Siccome la via di mezzo e’ difficile da trovare, le litigate tra i coniugi per il “bene” (tra virgolette) dei figli, sono inevitabili.

    Esempio: Carluccio torna da scuola….
    “Mamma, posso andare a giocare in cortile con i miei amici?”
    “Ma Carlo, non devi fare i compiti prima?”
    “Ma dài Mamma, li posso fare dopo”
    “Va bene, basta che li faccia prima che papa’ arrivi a casa”
    Combinazione quel giorno papa’ arriva a casa prima del tempo e scopre che Carlo sta giocando prima di aver fatto i compiti. Con chi se la prende?

    Percio’ i litigi per via dei figli si prendono il 30% mancante all’appello.

    “Ma allora, non si salva nessuno” – dirai tu. Ed e’ esattamente cio’ che sto cercando di dimostrare.

    Ma se davvero esistessero questi coniugi serafici che (tra virgolette) non litigano mai, secondo me, a contarli basterebbero le dita di una mano ed io, una di queste coppie, me la raffiguro cosi’:

    Innanzitutto con un sorriso perenne stampato sulla faccia e con un pragmatismo che li induce a pensare in questo modo:
    “Io, capiti quel che capiti, con mia moglie (o con mio marito) non ci litigo!”

    E me li vedo questi due che si guardano nelle palle degli occhi con un sorriso platonico forzato mentre, durante un civile disaccordo (umanamente inevitabile), una scia di strali roventi partono dalle loro pupille e si scontrano a meta’ strada causando un arco voltaico che va a formare un’aureola dorata sulle loro teste.

    “Santi! Sono santi!” direbbero gli astanti e come santi, in verita’ dovrebbero essere consacrati il giorno stesso della loro morte per essersi trattenuti dal litigare cosi’ a lungo.

    Ed eccoli questi due senza vita, stesi sul loro letto, ancora con il sorriso stampato sulle labbra e l’odore di santita’ che attira migliaia di farfalle le quali, multicolori e leggiadre, si posano sui loro corpi.

    Tutto questo fin quando arriva il reperto medico a seguito dell’autopsia nel quale si legge:

    “Morte sopravvenuta per mal di fegato dovuto a mancanza di una buona dose di litigi!”

    Dicono che “L’amore non e’ bello se non e’ litigarello” – “e il litigio (saltuario naturalmente) ti fa vivere anche meglio” – aggiungo io.


  106. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Ahahaha, caro Giorgio.

    Ma hai ragione, io litigavo moltissimo con mio marito, questo perché eccetto il lavoro, stavamo sempre insieme, ed é difficile convivere e non bisticciare. Ma le bisticciate mi facevano bene, mi sentivo viva ed unita a lui, per quest sono stata molto felice.

    Per il gioco, pace, odio il football e non ci capisco niente.

    Per la politica, bene, lui votava in un partito ed era fanatico, io invece ho sempre votato in persone indipendente dal partito, quindi nessuna discussione, se avevo qualche vuoto mio chiedevo qualcuno di garantito da lui, quindi pace.

    Per i figli, bè , lui ne aveva 4, ed i problema li divideva con sua moglie, pochissime volte mi sono intromessa se richiesto, quindi pace.

    Non credo dormirò col fegato malato, solo per la mancanza, anche quella fà male al fegato.

    Un abbraccio e grazie del racconto
    Anna


  107. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Anna,

    come dici tu e’ difficile andare sempre d’amore e d’accordo quando si passa una vita uno accanto all’altro. Le differenze di opinione che possono sfociare in qualche litigio servono, secondo me, a conoscersi meglio.

    Come dice Gianni Longo di Radio Ascolta, l’importante e’ non spezzare il filo di comunicazione. E’ un brutto guaio quando il colloquio si ferma e credo questo sia uno dei motivi principali di divorzio nel mondo. E’ sempre meglio esternare le proprie opinioni con la persona che si ama anche a rischio di provocare qualche piccolo litigio, sempreche’ si arrivi poi ad un compromesso. Ne guadagna il fegato. La circolazione sanguigna migliora e la pace che ne deriva e’ piu’ duratura.

    Un abbraccio,

    Giorgio


  108. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Cari amici la vita in famiglia e un dono prezioso…e litigare, a volte, puo essere come dice GIORGIO un modo de conoscere meglio alla copia. Con la condizione che se ameno tanto. Litigare senza affetto e noioso, stanca e fa della vita una carriera d´ostacoli. avvelena il fegato e il cuore.
    Giorgio sta diventando saggio.
    Un caro saluto a LAURA che ti fa bene.
    Abbraccio circolare.
    Lujan


  109. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Purtroppo è morto ora Nelson Mandela, un esempio per l’umanità e un lutto per tutto il mondo.

    Che riposi finalmente in pace, era malato da tempo, ma era, é un grande uomo.

    Peccato

    Anna


  110. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Lujan,

    grazie per il tuo voto di confidenza. Spero proprio che quando saro’ grande saro’ davvero un po’ piu’ saggio. Lo spera anche mia moglie……

    Cara Anna,

    dopo il tuo annuncio sulla morte di Nelson Mandela ho acceso la televisione su CNN. E’ vero che ci si aspettava questo annuncio da qualche tempo, ma e’ anche vero che la morte di persone perbene fa sempre un certo effetto.

    Il Sudafrica ha perso un lottatore e un leader che ha sconfitto l’Apartheid con la forza della gentilezza, dell’amore verso il prossimo, chiunque esso sia.
    Una volta salito al potere dopo 27 anni di prigionia avrebbe potuto benissimo dare inizio ad un’era di vendette sulla minoranza bianca che era stata la causa di tante sofferenze, ma non l’ha fatto. Ha trattato il suo paese come una famiglia nella quale due fazioni opposte avevano litigato a lungo e che erano pronte per una riconciliazione. Questo per il bene di tutti.

    Come ha detto l’annunciatore della CNN, nel mondo ci sono molti capi di stato senza scrupoli che dovrebbero imparare dal grande NELSON MANDELA ed io condivido in pieno il suo punto di vista.

    Le mie piu’ sentite condoglianze a tutti i cittadi del Sudafrica.

    Un abbraccio a Francesca e a tutti gli amici di questo blog, specialmente quelli del Sudafrica.

    Giorgio


  111. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Auguri a tutti i Nicola, per il loro onomastico di oggi, S. Nicola è la replica di babbo Natale, perchè oggi nel nord Europa tutti i bambini ricevono doni, come S. Nicola faceva. Ed è da questo santo che oggi tutti conoscimo Santa CLOUSE (Babbo Natale, una storia vera, che incominció in Olanda, in onore di questo santo.
    Ma Ieri un altro santo , cioè una persona che è stata marturizzata, nel suo paese ed a lottato per la libertà, ed è stato condannato a 27 anni di carcere. questo Signore si chiama NELSON MANDELA, che oggi si parla di lui in tutto il mondo.
    La Polonia, a dimostrato a l’ITALIA come si ferma la delinquenza nei stadi ed anche nelle strade, che cosa a fatto la Polonia, a messo in galera tutti quei delinquenti laziali, insieme ai condannati criminali, e questo è per far capire all’Italia, che per fermare la delinquenza dovono fare cosí anche loro.
    Francesca, ti saluto e saloto a tutti i nostri bloghisti.
    Francesco


  112. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Francesco, difatti oggi si parla di Mandela nel mondo intero e spero che non lo dimentichino, che lo imitono se sono capaci, perchè non é giusto che tutto quello che quest’uomo ha passato nella sua lunga vita non abbia frutti. Non può essere stato inutile, spero.

    La Polonia, e non solo, tutti i paesi dovrebbbero fare così. ormai anche qui in Brasile assistere ad una parita che, anticamnte, era un divertimento per molti, è diventata una sorta di gioco alla cieca, non sai se torni intero e vivo.

    Il fanatismo stà diventando ridicolo, pensa che uccidono perchè un fan porta la camicia del suo club, niente di più, si ha paura di andare negli stadi.

    E l’anno venturo ci sono le olimpiadi in Brasile, un paese che non sà neanche coordinare la sua vilenza in loco, non ci posso pensare e spero tutto vada bne, alla fine ospitiamo i nostri fratelli. Mah!

    Un BBRACCIO ED AUGURI AD I nICOLA.

    aNNA


  113. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Auguri a tutti i Nicola per il suo onomástico…

    “Dal greco Nikòlaos “vincitore tra il popolo”. L’onomastico si festeggia il 6 dicembre in onore di S. Nicola da Bari, vescovo morto nel IV secolo. Patrono dei bambini, degli avvocati, degli scolari, degli studenti, delle città di Bari, Berlino, della Grecia, della Russia ortodossa.
    Grazie Francesco per ricordarlo !”

    Cari saluti.

    Lujan


  114. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Cari Amici, sarebbe bello rispondere sempre ad ognuno di voi , ma gli accadimenti del mondo sono vari ed infiniti che mentre si sta riflettendo su come farlo, un altro fatto avviene che ci coinvolge e cambia il Commento e può anche succedere che non si abbia più il tempo per scrivere.
    A me spesso , IL TEMPO SFUGGE DAVVERIO ! Specie in questo periodo in cui si sono accentrati molti avvenimen ti che mi hanno tenuta molto impegnata perché ne sono coinvolta direttamente .
    Qualcuno che segue il mio Word Press, li conosce ma su questa pagina dedicata alle bellissime interviste della nostra cara Francesca , li avevo appena accennati.
    Adesso , vi dirò l’ ultimo mio evento familiare perché si lega un pò un po’ al RACCONTINO INSOLITO di Giorgio e ai commenti che l’hanno seguito e che conducono direttamente alla Festa in cui sarò coinvolta giacché il mio secondo figlio e sua moglie celebreranno domani le loro Nozze d’Oro nella medesima Chiesa sul Colle Aventino che li ha visti Sposi e dove hanno pure celebrate le loro Nozze d’Argento .
    Loro sono coetanei , si sono fidanzati a 18 anni e sono sono stati sempre ” litighini ” … pur amandosi come il primo giorno fino ad oggi che sono Nonni.
    La prova più tangibile è il Poema che Lui le ha dedicato e che Lei conoscerà al momento della torta . Ma io mi permetto inviare a voi che siete lontani in anteprima contemporanea domani stesso.

    Saluti cari e tanta felicità a tutti con la Benedizione della Madonna Immacolata che ricorre anche domani.

    Vostra aff .ma Nonna Lea


  115. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Mia carissima LEA, grazie per compartire tante belle cose…
    Che la Benedizione della Madonna sia con te e tua famiglia.
    Ti pensó sempre e ti voglio tanto bene.
    Baci…
    Lujan


  116. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Nonna Léa,

    allora aspettiamo con ansia la promessa domani.

    Che bello sapere che ci sono ancora coppie che convivono da anni e felici.
    Auguri a loro di ogni felicità, sebbene già ce l’hanno.

    Certo che è difficile per te rispondere a tutti! Non riesco a contare quanti siamo, se rispondi ad ognuno…non bastano anni…

    Spero il robot sia già con te e vada bene.

    bacioni
    Anna


  117. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Anna, di questo mondiale in Brasile, sono molto preoccupato per l’Italia, certo che il Brasile a una bella squadra forte ,e giocono in casa, spero che non ci saranno dei scontri, nei stadi e che tutto procede bene, e fà che il più forte vincerà.
    Ringrazio anche a Lujan, della storia di S.Nicolas, è bello sapere delle cose…
    Natale è alle porte, non l’aspettavo cosi subito.
    Buon Natale….
    Francesco


  118. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Caro Francesco,

    Prima di tutto buon Natale anche a te e tutti, anche a me quest’anno ha sorpreso com’è arrivato rapido.

    Circa il gioco del mondiale, per dire la verità io non amo il calcio, non lo seguo e non lo conosco, certo nei mondiali è diverso, ma per ben 38 anni ho avuto mio marito che era brasiliano, quindi un gravissimo problema quando il Brasile gioca con l’italia.Ma siccome veramente non mi interessava facevo il tifo per lui, non per il club che giocava.

    Ma quello che mi preoccupa, non l’ho spiegato bene, é l’organizzazione, che non ci siano litigi, che non ci siano brutte cose, ladri, morti ecc.ecc. come succede ultimamente un poco dapperrtutto.
    Non sò se hai letto che lo stadio che doveva inaugurare i giochi è cascato in parte per via di una gru che ha lasciato cadere l’ultimo pezzo…è morto un lavoratore. Sai, fanno tanto male le cose perchè rubano tanto, che poi succedono le disgrazie, per difetto umano o di materia prima proprio.

    Questa è la mia grande preoccupazione. Ma andrà tutto bene, spero.

    Un abbraccio
    Anna


  119. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Anna, ho visto l’incidende dello stadio, anch’io spero, che va tutto, e che finisce tutto bene, per la vittoria, molte squadre sono forte incluso il Brasile.
    Certo che la squadra migliore vincerà.
    Francesco


  120. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    FERNANDO A GABRIELLA
    NOZZE D’ORO

    V O R R E I

    GUARDAMI AMORE, CI SIAMO DETTI SI
    CON LA MANO CHE STRINGE LA TUA MANO
    COME QUEL GIORNO DEL NOSTRO PRIMO DI ‘
    LA VITA ANCORA INSIEME L’ AFFRONTIAMO

    VORREI GETTARE ANSIE E INSICUREZZE
    LE INUTILI PAROLE ED I PERCHE’
    LA REALTAì SEI TU LE MIE CERTEZZE
    ED I MIEI GIORNI SON DEDICATI A TE

    ALZA I TUOI OCCHI E GUARDA I MIEI NEL FONDO
    CI LEGGERAI DI ME… DEI MIEI PENSIERI
    SE ALZANDO UN DITO POTESSI DARTI IL, MONDO
    E DIRTI ” AMORE E’ TUO “…IO LO FAREI .

    VORREI DONARTI GIORNI ANCOR PIU’ BELLI
    COME I COLORI DEL L’ ARCOBALENO
    CHE FUSI COL TUO ORO DEI CAPELLI
    INCORNICIANO IL VOLTO TUO SERENO.

    VORREI VEDERTI SEMPRE SORRIDENTE
    NELL’ ARCO ANCORA LUNGO DELLA VITA
    ED IL MIO AMORE SARA’ SEMPRE PRESENTE
    ANCHE SE INCONTRERA’ QUALCHE SALITA .

    VORREI CHE I TONI CALDI DELL’ESTATE
    SI FONDINO IN UN TENERO ACQUERELLO
    E CON LE LORO SFUMATURE DELICATE
    COMPONGANO UN DOLCE RITORNELLO .

    VORREI POI DIRTI ANCORA UN’ ALTRA COSA:
    “CONSERVA SEMPRE QUEST’ ABITO CHE HAI
    DEL TUO GIARDINO E’ LA PIU’ BELLA ROSA
    E’ II TUO PROFUMO CHE SEMPRE INDOSSERAI “.

    NANDO

    Roma, Chiesa Sant’ Alessio all’Aventino

    8 dicembre 2013


  121. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Mia cara LEA, bellissimo. Che fortuna per chi ama cosi e chi riceve questo omaggio.
    In la Chiesa di Sant´Alessio, il Aventino, ha stato piu bello che mai.
    Tanti auguri per la copia di Gabriela e Fernando !!!
    Un forte abbraccio per te e tua familia.
    Lujan


  122. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Nonna Léa,

    Grazie di aver pubblicato la bella dichiarazione di amore di tuo figlio alla moglie.

    Solo ha sbagliato il verbo, non è vorrei, è ho voluto, e l’ha fatto. Pochi amori a questo mondo sono amori come questo.

    Spero siano molto felici per sempre, le salite ci sono ma in due è tanto più facile farle, sembrano discese perchè alla fine con questo amore si arriva sopra e si gode la vista di quel che si è lasciato dietro.

    Auguroni, anche a te che hai saputo educare tanto bene i tuoi figli nel cammino del bene e dell’amore e rispetto, nonostante tutte le difficoltà che hai dovuto superare nella tua vita.

    In fondo ogni loroo conquista è anche e principalmente tua, la festa è anche tua.

    bacioni
    Anna


  123. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Nonna Lea,

    le mie piu’ sentite felicitazioni per Fernando e Gabriella per un traguardo matrimoniale cosi ambito. Da quanto scrivi sul tuo sito si capisce che sprizzi gioia da tutti i pori. Ne sono felice per te e ne condivido la gioia.
    Dice bene Anna quando afferma che “la festa e’ anche tua”.

    Oggi, Laura ed io berremo un bicchiere di quello buono alla vostra salute.

    Un abbraccio a te, alla tua meravigliosa famiglia e a Francesca che ci ha dato la possibilita’ di partecipare a queste celebrazioni, anche se a distanza.

    Giorgio


  124. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Mia cara NONNA anche io voglio augurare a Fernando e Gabriella tanti anni in piu de felicitá insieme a tutta la famiglia……Complimenti!!!!!!
    Tanti baci a FRANCESCA ed a tutti in salotto….Felice giornata dell´Inmacolata!!!!


  125. Elvira ( Santa Rosa (La Pamp)a , Argentina )

    Cara Nonna Lea,
    mi associo anche io agli auguri per questa bellissima ricorrenza, e sono d’accordo con gli amici che hanno scritto che è una festa anche tua e di tutta la famiglia. “Chi semina, raccoglie”, si dice, e questo è il risultato.
    Un grande abbraccio circolare, stavolta a due giri!
    Elvira


  126. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Carissima Nonna Lea:

    Giungano graditi i miei auguri agli sposi che dopo 50 anni di matrimonio possono riaffermare il loro amore !!!

    La poesia dedicata a Gabriella è commovente…

    Ringraziando Iddio tu puoi godere questa bella ricorrenza !!!

    Un caro abbraccio.

    Marta.


  127. Giuseppe Pampena ( USA )

    Ciao Cara Nonna,

    Auguroni agli sposini d’oro Fernando e Gabriella.

    Io e la mia sposina abbiamo celebrato il 40 mo . Il nostro Vescovo ha celebrato la Messa dell’ Anniversario co altre 300 coppie con un totale di 8000 anni di matrimonio, Una delle coppie erano sposati 72 anni.

    Un Salutone a tutti voi! e Forza Juve! ***


  128. Giuseppe Pampena ( USA )

    E’ Natale,

    è Natale, chi sta bene e chi sta male:
    c’è chi mangia il panettone, lo spumante ed il torrone:
    ed invece in qualche terra i bambini fan la guerra.
    Caro mio bel Bambinello fa’ che il mondo sia più bello
    e con gli uomini in letizia tutti in pace ed amicizia.
    Ad ognuno fai trovare ogni giorno da mangiare.
    Della neve ogni fiocco tu trasformalo in balocco
    che poi cada lì vicino ad ogni piccolo bambino.
    Manda a tutti il proprio dono e facci essere più buoni


  129. nella santo ( adelaide , sud.australia )

    CARISSIMA NONNA LEA

    AGURONI PER GABRIELLA E FERNANDO PER IL LORO 50MO DI MATRIMONIO COME PURE A TE NONNA LEA E FAMIGLIA.
    NOI IL PROSSIMO GENNAIO COMPIREMO 40 SE DIO VORRA.
    BELLISSIMO TRAQUARDO ANCORA TANTISSIMI ANNI INSIEME PIENI DI FELICITA.
    SALUTI E BACI PER CARISSIMA FRANCESCA E COME PURE AI NOSTRI CARI AMICI NEL SALOTTO.

    DA NELLA


  130. Giuseppe Pampena ( USA )

    E che e’ successo? tutti in letargo, o a spendere soldi per i regali di Natale, o forse vi siete arruolati con le dimostrazioni dei Forconi?

    Un saluto a tutti! ed un augurio a Papa Francesco per il _Premio L’Italiano”

    Auguri a tutte le Lucie del blog, e preghiamo a Santa Lucia che dia la vista a tutti i politici del mondo, i quali son tutti ciecati dalla loro voglia di essere egoisti!


  131. Domenico Muccio ( Melville , U.S.A. )

    Cara Francesca, il Natale e’ alle porte, e io desidero far pervenire a te, a Nonna Lea, al caro amico Joe Pampena, all’eloquente e stimato Giorgio Turri, alla gentile signora Brogen e il suo consorte e atutti gli amici di questo blog sparsi per il mondo, un sincero augurio di buon Natale e di un anno nuovo portatore di nuove speranze e di rinnovata fiducia nelle nostre capacita’ di operare per l’umana solidarieta’, buon Natale !


  132. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Domenico, hai ragione, il Natale é alle porte, oggi é già il 14, quindi mancano 10 giorni rotondi…

    Faccio a te e tutti del salotto i miei sinceri auguri affinchè abbiate un Natale sereno ed un 2014 molto felice e pieno di realizzazioni. Ovviamente in primis alla padrona di casa eda Nonna Léa, anche lei ormai intronata insieme a Francesca.

    Giuseppe, non stiamo in lettargo, al contrario, sono giornate che volano, anche se io ho poco da fare, quel poco mi occupa intramente, anche perchè ho l’abitudine ereditata da mia madre di mettere in ordine cose a casa pr la fine dell’annno, includendo con questo il terribile lavoro di esaminare e stracciare documenti che hanno perso la validitá. Rinnovare alcune cose anche se piccole perchè di posto non ne ho più, insomma, una specie di pulizia fisica e spirituale e molto molto utile. Almeno, a me personalmente è quello che occupa di più.

    Comunque per chi stá in lettargo vale la tua sveglia.

    Tanti rinnovati auguri e spero il Nuovo anno ci portii buone nuove.

    Un abbraccio
    Anna


  133. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Cari AMICI, un anno in piu vicino a nostra cara FRANCESCA…
    Speriamo che il 2014 sia buono con noi tutti, e che porte pace e amore nel mondo.
    Natale sempre e una promessa renascimentale…
    Tanti tanti auguri !!!
    Un abbraccio,
    Lujan


  134. Giuseppe Pampena ( USA )

    ‘A Natale

    ‘A Natale,abbastano doie zampogne,
    doie zeppolelle vullente
    nu presebiello ‘e niente
    n’albero addubbate ‘e lucente
    ‘ca ce scurdamme e tutt’e e scarugnate
    e nce sentimmo bbrava gente
    almeno pe’ ‘na jurnata.


  135. Giuseppe Pampena USA)

    Mo’ vene Natale
    e renza e renza,
    ‘o putecaro te fa credenza.
    ‘o canteniere te mette ‘o vino,
    facimme Natale
    ‘ngrazia ‘e Ddio.


  136. Giuseppe Pampena (USA)

    Mo vene Natale
    nun tengo denare
    me leggio ‘o giurnale
    e me vaco a cuccà.
    Mo vene Natale
    nun tengo denare
    me leggio ‘o giurnale
    e me vaco a cuccà.


  137. Giuseppe Pampena (USA)

    Natale arrivera in 9 giorni, ed ho trovato queste vecchie canzoninapoletane da quando ero bambino, e siccome a Natale ci sentiamo tutti bambini le voglio condividere con tutti voi!


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili