prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

martedì, 7 maggio 2013
LE “BLOGGARIE” DI PRONTOFRANCESCA

Pensando ad un titolo che potesse darvi immediatamente idea del senso di questa pagina mi è venuta in mente la parola “BLOGGGARIE” che suona un po strana è vero, ma non so perchè mi piace molto.

Dopo avere sentito parlare per mesi e mesi delle primarie e poi delle “quinarie” sondaggio usato sempre in attinenza alla politica ed in particolare al popolo del web, mi è balenata per la testa la voglia di  istituire le “BLOGGARIE” di ProntoFrancesca che altro non sono che un modo interattivo per coinvolgervi in prima persona e sapere, a distanza di più di cinque anni dalla nascita del mio blog, come immaginate l’evoluzione di questo spazio telematico, integrandolo magari con alcune novità…

Che ne dite allora di fare una sorta di punto della situazione sul nostro “Salotto Mondiale” che pian pianino è arrivato ad avere più di mille iscritti ed immaginare e proporre anche alcune vostre idee a riguardo?!

Considerato che questa volta non sono qui a parlarvi di come la penso io bensì per sapere come la pensate voi, cosa questa che mi interessa moltissimo, vi invito a dare libero sfogo alla vostra fantasia e creatività, facendomi sapere se ci sono idee ed argomenti che vi piacerebbe vedere trattati in ProntoFrancesca e soprattutto se ci sono nuovi modi per rendere questo nostro spazio ancora più interessante.

In attesa di leggere con curiosità nei prossimi giorni quello che sono certa mi proporrete, possa arrivarvi ovunque voi siate l’augurio di una buona settimana aprendo ufficialmente  da questo momento le “BLOGGARIE” di ProntoFrancesca.

Ci aggiorniamo prossimamente con una sorpresa a cui mi sto dedicando da tempo e che  vi anticipo essere particolarmente significativa.

A presto e buon lavoro!!

 

54 Commenti a “ LE “BLOGGARIE” DI PRONTOFRANCESCA ”

  1. angela pinto in tinetti ( san salvador , El Salvador )

    Ciao carissima,

    é sempre un grande piacere risentirti…non ho potuto rispondere ma ho sempre letto i tuoi interventi…

    Un abbraccio e…a quando la sorpresa ???


  2. enrico volpato ( casula nsw , Australia )

    Ciao francesca,
    la prima cosa che mi e` venuta in mente e`( hobby); quali hobbies (hobby)
    abbiamo e se e` possibile scambiarci informazioni (sempre di hobby) a
    livello personale.
    Anche se non scrivo frequentemente rimango sempre in contatto con il
    tuo sito.
    Ciao e te e a tutti i seguaci di questo sito


  3. Giuseppe Pampena ( USA )

    Francesca ho cercato la parola “BLOGGERIE” sull’internet ed ho trovato il seguente come risposta, e non so nemmeno che lingua e’!

    Credo che io abbia partecipato nel blog dal principio, sia come lettore, commentatore, critico, e anche intervistato un paio di volte. Mi e’ sempre piaciuto partecipare, ed e’ stato anche un metodo per incontrare nuovi amici mondiali, ed e’ anche stato informatico.

    “BLOGGGARIE”
    – Este ok s? îl faci “retard” pe oricine î?i corecteaz? gre?elile ce ?in de gramatica elementar??
    – Este ok s? îl înjuri tu ?i acoli?ii t?i pe B?d?u?
    – Este ok s? înjuri sistematic jurnali?ti?
    P?i atunci înseamn? c? ?i-ai asumat tot ce a urmat
    Dar totu?i te plângi ca o pizd? care e?ti pe la firmele de hosting


  4. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Cara FRANCESCA……..tu sai che per me…….questo blog……..piu che blog e famiglia ……..
    Io tutti i giorni vedo i commenti nuovi ……. se c´é qualche problemma….aspetto le notizie dopo…..a me piu che i temi me interessano le persone……sono stata felice al ritornare d´Italia al sapere che i nipotini di Giorgio….. grazie a Dio……stavano bene.
    Sempre saró vicina a te ……… e a voi …….. ti e vi voglio bene…..baciiiiiiii
    DANILA pensa…….pensa……pensa……


  5. Anna ( são paulo , Brasile )

    Carissima Francesca,
    ben tornata, ben arrivata….

    Giuseppe, ma che lingua è? Sembra un dialetto, solo ho capito giornalista, elementare e qualche altra parola, ma veramente è difficile, sarà che qualcuno conosce questa lingua? Siamo n tanti no?

    Bè, quello che chiedi oggi é ben difficile da rispondersi. Ci penserò. Il fatto è che molti devono leggere questo blog, ma non tutti scrivono, e questo credo sia il problema.
    Non certo un problema grave, ma sai, se leggono e non scrivono, siamo sempre in pochi a manifestarci e con cose che magari non interessano a nessuno, o interessa apochi.

    Parlare senza corrispondenza ti lascia parlando da sola, e non puoi dare continuità, scema o meno, ma insomma, corrispondere.
    Certo il suggerimento di Enrico volpato di parlare dell’hobby di ognuno può stabilire una rete effettiva dic omunicazione con una comunità di interessi.È giá una buon’idea. Spero ne sorgano altre.

    bacioni e ben tornata…
    Anna


  6. Maria D'Alessandro ( Buenos Aires , Argentina )

    Ciao Francesca, mentre aspetiamo la tua “sorpresa” ti facio sapere che da domani al 22 maggio sto in Spagna, nel cammino francese e aragonese di Santiago e che dal 23 fino al 1 giugno tra Abruzzo e Roma a presentare il libro “Memorie di racconti Abruzzesi” (che io ti aveva inviato negli ultimi giorni di Grand Sportello Italia). Ti invio i miei cari saluti e una volta in Italia ti facio sapere come è andata.
    Baci ed abbracci a tutti gli amici di “Pronto Francesca”


  7. claudia ( buenos aires , argentina )

    sono donna e sono sempre curiosa, prima comincio dalla fine del tuo post perche mi piacerebbe sapere quale sara la sorpresa??? ta tan ta tan…
    a me tutto mi interessa, direi che tranne la politica, mi piace la cultura, i le poesie di nonna Lea, i post divertenti di alcuni amici…
    ora pensando cosi senza appronfondire direi forse parlare di autore, scambio almeno di nome di libri che abbiamo letto e che consigliamo, di film italiani ma non arrivano dappertutto e sarebbe difficile…
    forse anche della cose che ogniuno fa, le anedotte di un’epoca…o di questa epoca che ne valgono da raccontare
    io a scuola ai bambini a volte chiedo che mi portino per scritto una canzone che i loro nonni gli hanno cantato o qualche racconto da sottolineare, e se non hanno avuto nonni, la esperienza della mamma o del papa, ti dico che ho fatto pensare alla intera famiglia alcuni anni fa…
    insomma, argomenti ci sono,
    lasciami pensare un altro po…
    claudia


  8. Salvatore ( Caracas , venezuela )

    Francesca, innanzi tutto un forte e gran abbraccio, ho letto con attenzione le “BLOGGARIE” di ProntoFrancesca e ci dici che :Considerato che questa volta non sono qui a parlarvi di come la penso io bensì per sapere come la pensate voi, cosa questa che mi interessa moltissimo,

    Allora ti dico che in mia opinione un tema che posso suggerire é il tema di economia, ma vista l´economia come possibilitá di incrociare offerta e domanda tra i nostri interessi come concorrenti al tuo salotto. Mi spiego, se per esempio siamo in quattro amici che vogliamo sviluppare o parlare su una idea di prepare una offerta di servizi per la formazione xxx, cosa facciamo? ci riuniamo ben sia in un bar e prendiamo un caffe, ben sia che uno dei 4, offre la sua casa e ci incontriamo e ne parliamo dell’ idea, alla fine abbiamo bisogno di un salotto per incontraci e far sviluppare le idee, che secondo me nel campo dell’ economia si possono incontrare tantissimi.

    Poi potrebbe farsi a periodo a intervallo, per esempio il mese di giugno per l´economia, il mese di luglio per le vacanze, ferie ecc.., e cosi via ogni mese un tema differente, politica, arte, medicina ecc…

    Questo é quel che mi é venuto alla testa é cosí te l´ho scritto, spero che possa servire.
    A presto via blog!!!


  9. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    Io dico la verita’ non ho capito la idea e che e come si puo’ arrivare a dare consigli ,suggerimanti,argomenti alla francesca CHE CREDO CHE ABBIA UN ASSO EN LA MANICA CHE SERA LA SORPRESA!!!Come ultimamente in qualche parte del pianeta appaiono UCCELINI..io direi che si potrebbe fare una lista del mercato,un menu, una ricettario,una lista di nozze, consigliare dei viaggi, scoprire dei CASTELLI,per una eventuale cerimonia,il traffico di roma ,il tempo,ma forse la Francesca sta imparando a CUCINARE ricette apetitose….ma anche di poltica,,di curiosare chi stacca la spina, la Ministra paesana di BALOTTELLI…la vita il curiculum dei nuovi Deputati e Senatori,che magnano..quanto sono gli stipendi ecc..tutto suona misterioso quello che scrivo come la parola USATA dalla Francesca che non la ho trovato nemmeno nella CRUSCA!!!!! saluti.


  10. Francesco ( Toronto On, , Canada )

    Ciao Francesca, per me la parola BLOGGARIE, credo che fa parte della parola blog. Il pronto Francesca, è invenzione DEL BLOG PRONTO DI FRANCESCA, che messo insieme, stanno molto bene.
    Partecipare a questo blog, mi piace molto, non sempre ti viene qualcosa da scrivere, in questi giorni, come giá sai si parla molto di politica, sempre a chi piace.
    In questi giorni la politica, è molto sporca, perchè qualcuno vuole per forza comamandare, e non vuole rispettare le nuove regole, per questo motivo non credo che questo governo durerà a lungo.
    Vorrei sbagliarmi, ma mi dispiace molto se lo fanno cadere, perchè l’Italia ha bisogno di un buon cambiamendo…
    Francesca ti saluto, e tanti saluti a tutti.
    Francesco


  11. Dario Giacoletto ( Buenos Aires , Argentinien )

    Ciao caríssima Francesca!!!!
    Sempre é un grandíssimo piacere saper qualcosa di te….
    Ti invio un salutone con grande abbraccio!!!


  12. FRANCESCA ( Brasile )

    Carissima Francesca, l´anno scorso mi hai scritto che fai parte del MAIE, Movimento Associativo Italiani all’Estero e che qualche evento sarebbe fatto anche in Brasile e, chissá ci conoscerebero di persona. Non vedo l´ora!! Chissàpotrai venire a incontrarci dal 18 maggio a 7 luglio alla 95a. edizione dalla Festa di San Vito. Vorrei chiederti una cortesia, se puoi, di far diffondere nel tuo blog questa meravigliosa festività típica pugliese, mantenuta grazie al lavoro volontario dalle Mamme di San Vito, che furono tema di un documentário “LE MAMME DI SAN VITO”, del reggista pugliese (di Polignano a Mare) Gianni Torres. Questo film há raccolto bella crítica in Europa e Usa e riceverá nel 24 MAGGIO 2013 a Milano il PREMIO AMBASCIATRICI TERRA DI PUGLIA NEL MONDO.
    PRESS=RELEASE: 95a. FESTA di San VITO
    “LA TRADIZIONE DC CON LA GIOVENTÙ”
    TUTTO PER IL NOSTRO ASILO NIDO
    Una devozione dell’Italia, che ha attraversato l’oceano e coinvolge la città di São Paulo, dal 18 Maggio al 7 Luglio 2013. Quando i primi immigrati italiani lasciarono la città di Polignano a Mare, Puglia, non avrebero mai immaginato che la loro devozione al suo santo patrono sarebbe diventata la più tipica festa popolare tenuta fuori dall’Italia. Durante i mesi di maggio, giugno e inizio luglio, la festa di San Vito trasforma Il quartiere del Brasi nel punto d’incontro principale per migliaia di persone e decine di gruppi di persone delle città all´interno della província e oltre.
    San Vito Martire é il patrono della città di Polignano a Mare e il protettore dei artisti, delle malattie nervose, dei giovani e tossicodipendenti e viene celebrato il 15 giugno. Fin dall’infanzia, Vito ha ricevuto la formazione cristiana dei servi Modesto e Crescenza, ma fu denunciato dal proprio padre Illa, un soldato romano, all’imperatore Diocleziano, un persecutore dei cristiani. Senza rinnegare la sua fede, Vito è stato torturato a morte, il 15 giugno del 303 D. C., all’età di 15 anni. Le sue spoglie sono sepolte in Polignano a Mare e il miracolo delle sue apparizioni e guarigioni hanno vinto la devozione nell’Italia meridionale, attraversarono l’oceano e vengono celebrate a San Paolo, con un tanta fede e gioia.
    Responsabilità sociale e volontariato- organizzata dall´ Associazione Beneficente San Vito Martire, la Festa è la principale fonte di fondi per il mantenimento Del Asilo San Vito, con 115 bambini da 1 a 4 anni gratuitamente, a tempo pieno, sotto cura e attenzione dei professionisti e la dedizione dei volontari della Festa. In 17 anni di esistenza, l´Asilo ha ospitato più di 19 mila bambini.
    Tradizione e qualità stabilite dalla gastronomia PUGLIESA risultano in piatti succulenti, tramandati per generazioni. Sono le Mamme di San Vito, donne, tra i 70 e i 90 anni, che preparano le prelibatezze della culinária tipica come La Guimirella (involtini di fegato e flogie di alloro), spaghetti o ricchitelle (oriecchiette) al sugo o alla puttanesca. Un capitolo speciale è il ragu –vincitore dello scudetto nel sapore e l’aroma, appena fatto con pomodori maturi, basilico fresco e uma lunga cottura per ore e ore. Aprezzatissime, la ficazza (pizza) e ficazzella (panzerotto) con pomodoro, origano e muzzarella) movimentando i fornelli dal vivo per tutta la notte. I dolci tipici: piccicatella, , amaretti, castagnelle, pezza dolce (torta di ricotta) e dormosa per placare la gola senza sensi di colpa!
    I numeri sono straordinari, per attirare più di 80 mila persone per consumare oltre 150 mila piatti di spaghetti e ricchitelle, 5 mila kg di Antipasto di melanzane, 60 mila ficazzelle, 30 mila ficazze, e 40 mila dolci tipi. 6 tonnellate di farina di grano, 8 di pomodori, 6 di cipolle e 6 mila litri di olio d’oliva.
    Servizio: 95A. FESTA DI SAN VITO – dal 18/05/2013 al 07/07/2013. Rua Fernandes Silva nº 96 – Brás, São Paulo, SP

    Informazioni: 55- 11-3227-8234; 55- 11-3229-5678; 55-11-3326.2957.
    Sito Web: http://www.associacaosaovito.com.br


  13. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Cara Francesca,

    Che numeri grandi che hai menzionato e che menu vasto.
    A parte il mangiare che sembra sia la caratteristica degli italiani all’estero, degli emigrati, devo confessare che io, che abito a São paulo e non in un altra città, non ho mai sentito parlare di questa festa di San Vito.
    Mai neanche sentito parlare di questa opera, di quest asilo.

    Certo mi informerò attraverso i telefoni che hai messo su questo blog, ma 80.000 persone in un periodo tanto lungo di giorni? Ma dove notiziate questo avvenimento qui a São Paulo che è il posto dove si svolge questo grande avvenimento? In Italia nessuno può partecipare e noi qui, come lo sappiamo?

    Sinceramente é quello che dico sempre io, la festa della Aerochipita, la conosco, ma non ne sento parlare, dura solo due fine settimana, Ma San Vito?
    Bé…vedrò, spero non sia solo una comemorazione notturna qui in questa città…

    Grazie dell’informazione
    Anna


  14. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Cara Francesca, di São Paulo,

    sono andata a vedere il sito di San Vito. difatti la festa dura tanto ma solo nei fine settimana delle date da te menzionate, e la sera, quindi per me assolutamente inviabile muovermi in quelle ore qui in questa città.

    Comunque ho visto con piacere che avete dei padrini importanti e degli Sponsor di prima, personalità in evidenza, e sponsor di grandi ditte.

    Spero abbiate grande successo..
    Anna


  15. Vittorio Cassone ( San Paolo , Brasile )

    Bambinella FRANCESCA!
    (1) BLOGGARIE devono essee delle belle barzellette raccontate in un Blog??? (E chi lo sà: domandalo a Pascale…
    (2) Non ci credo che la ANNA non ha mai sentito parlare della famosissima Festa di San Vito, come ben raccontada dalla FRANCESCA (Brasile), che si realizza a Rua Polignano a Mare, 51, Brás – São Paulo, SP – Brasile!!!
    Forte abbraccio a tutti.


  16. Anna ( são paulo , Brasile )

    Vittorio,
    Fai male, io non sono brava adire le bugie, quindi non le dico…

    Prima di tutto non esiste qui la Rua Polignano a Mare 51 a São paulo, e se esiste mai sentita nominare, mai vista. E guarda che conosco il Brás, non molto ma ci ho anche lavorato un epoca.

    Quindi famosissima lo sarà, ma questa mi é scappata proprio, ma non fà niente caro Vittorio, non pretendo di sapere tutto, pretendo imparare il massimo che posso, ma non sapere.

    Un abbraccione e mi fà piacere leggerti.
    Anna


  17. Mariella Brogan ( Westbury, New York )

    Carissima Francesca,
    Eccomi di ritorno dopo la mia lunga vacanza. Conal ed io siamo andati a Boca Raton, Florida per riscaldalci al sole e per visitare le mie sorelle ed amici. Mio figlio e la sua famiglia ci hanno raggiunto a Pasqua e per la prima volta abbiamo trascorso la festa assieme con le mie sorelle. Poi, viaggiando con la macchina ci siamo fermati per alcune settimane in tante citta. ( Saint Augustine, Savannah in Georgia, Charleston nel Sud Carolina e Washington D.C. ) Abbiamo visitato tanti musei, plantations, bellissime case ed abbiamo assagiato cibi a noi sconosciuti. Dopo mesi ritornati a casa ci aspettava la primavera. E’ stato un bellissimo viaggio ed abbiamo conosciuto di piu’ gli Stati Uniti.
    Per me parlare delle nostre vacanze puoa essere un’idea per il blog, e son sicura che ci saranno tante altri soggetti da discutere.
    Francesca, con anzia aspetto la tua sorpresa e ti auguro come sempre tanto successo. Speriamo che il nuovo governo ti dara’ nuove possibilita’.
    A tutte le mamme tanti auguri di buona festa,e a te Francesca un abbraccio.


  18. Antonio Gabriele Fucilone ( Roncoferraro (MN) , Italia )

    Questo blog mi piace molto!
    L’ho commentato sul mio.
    Il commento può essere letto, seguendo il link http://italiaemondo.blogspot.it/2013/05/le-bloggarie-del-blog-prontofrancesca.html.
    Io penso che questo blog debba avere come caratteristica dominante il taglio culturale.
    Per esempio, condivido l’opinione di chi dice che su di esso si debba parlare delle vacanze fatte dagli italiani all’estero e non solo.
    Trovo condivisibile l’ultimo commento fatto, quello di Mariella Brogan, la signora che risiede negli Stati Uniti d’America, a Westbury, New York.
    Ciò aiuterebbe a fare conoscere i luoghi.
    Inoltre, si potrebbero mettere delle comunicazioni a carattere sociale, come (ad esempio) quelle di iniziative inerenti alla lotta contro il cancro.
    Comunque, se dovessi valutare questo blog, il mio voto sarebbe 10!
    Un caro saluto.


  19. BRUNA ( Sydney , Australia )

    Ciao Francesca!!!! Long time dove tante cose sono successe .. Belle e brutte – belle Che ma figlia Claudia ormai si trova a Roma Gia’ da 10 mesi dove frequenta Lo IED facendo il Master Di architettura degli Interni , il suo sogno…. E’ felicissima anche perche’ e’ innamoratissima……
    Comunque va bene quello Che dicono un po’ tutti pero’ a me Piacerebbe pure parlare Di politica, essendo lontani non si partecipa a nessuno dibattito, UNO scambio di IDEe , una partecipazione attiva attraverso il tuo Bloggarie potrebbe essere interessante….. Perlomeno per me! Comunque con te qualsiasi argomento sono certa Sara’ interessante!!!! Ti abbraccio caramente ..


  20. José Roberto Cersosimo ( San Paolo , Brasile )

    Cara Francesca, buon giorno!

    Non so se ho capito bene la tua suggestione, però vorrei scrivere qualcosa che ora mi viene in mente,
    Secondo Trotsky “la verità assoluta non esiste”, idea che non condivido, percui
    voglio suggerire che i bloghisti possono abbordare qualche argomenti personali, come per esempio:

    Locale, giorno e mese di nascità?
    Chi è imigrato o descendeneti di italiani e in che grado?
    Chi ha la volontà di ritornare in Italia?
    Ritmo musicale di preferenza?
    Squadra di calcio che tifa in Italia e nel paese dove abita?
    Che lavoro fa?
    Ideologia politica?
    Tant”altre cose del genere?

    Francesca attendendo di avere colaborato con la tua idea e aspetando con ansietà la tua “nuova sorpresa”, ti invio un affetuoso abbraccio.

    Grazie.

    José Roberto


  21. Vittorio Cassone ( San Paolo , Brasile )

    Cara Bambinella FRANCESCA: Qui in San Paolo la Festa di San Vito Martire è tradizonalissima (vedere giù), e chiedendo scusa mi permetto di dare qualche informazione alla gentilissima Signora ANNA (San Paolo – Brasile – 8-5-2013), perchè non è riuscita a trovare la Rua Polignano à Mare, che realmente esiste. E se la Signora ANNA continua ad avere dubbi, può telefonare alla Associação Beneficente São Vito Mártir (vedere giù). E riproduco la ricerca fatta minuti fà:

    “FESTA SÃO VITO”
    COMPROVADAMENTE A MAIS TRADICIONAL FESTA ITALIANA POPULAR DE SÃO PAULO – “A ÚNICA REALIZADA EM RECINTO TOTALMENTE COBERTO”
    A ASSOCIAÇÃO BENEFICENTE SÃO VITO MÁRTIR comunica que a
    “FESTA SÃO VITO” , deste ano de 2013, obedecerá as seguintes datas:
    Período de 18/05 à 09/06 – Apresentação Banda Italianissima Brasil
    Período de 15/06 à 07/07 – Apresentação Banda ECE Som Itália
    HORÁRIO: SÁBADOS: 20H00 À 01H30 E DOMINGOS 19H30 ÀS 11H30
    “MÚSICA AO VIVO E PISTA DE DANÇA

    Fones: 55 (11) 3227-8234 / 3229-5678 / 3326-2957
    Rua Fernandes Silva, 96 – Brás – CEP 03005-010 – São Paulo -SP – Brasil
    E-mail: contato@associacaosaovito.com.br

    PRAÇA DE ALIMENTAÇÃO: Rua Polignano A Mare nº 255 – CEP 03005-040 – Com mesas de apoio (espaço para mais de 3000 pessoas por noite). Entrada R$ 5,00 com direito a vale troca. Crianças até 05 anos, acompanhada dos pais – entrada grátis.

    ENTRADA DA CANTINA: Rua Fernandes Silva nº 96 – com 480 cadeiras em mesas de 20 (vinte) lugares numerados, com total visibilidade para o palco. É a única Festa Italiana no mundo em local coberto. Custo do convite Individual – Sábado R$ 60,00 com direito: 1 antepasto, 1 prato de macarrão spaghetti ou richitelle, 1 ficazzella, cadeira e mesa numerada. No domingo R$ 30,00 com direito a 1 Antepasto e 1 prato de spaghetti, cadeira e mesa numerada.
    A receita da Festa é totalmente destinada à manutenção da “Creche São Vito”, que abriga 120 crianças de 1 a 4 anos, em regime diário das 7h30 às 17h30, recebendo serviços de higiene, enfermaria, leite, café, almoço, lanche, jantar, apoio psico-pedagógico e muito, muito carinho e dedicação.
    A região é privilegiada por linhas de ônibus e metrô. Para estacionar, o público pode optar pelas ruas liberadas próximo ao local da Festa, ou entre vários estacionamentos no local.


  22. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Sono veramente lieta di leggere che siete tutti pronti a rispondere
    all’invito fatto dalla nostra Francesca e i consigli che stanno
    arrivando sono tutti validi purché poi gli argomenti non diventino
    troppo pesanti e ingombranti .
    Anche perché la nostra valida Direttrice sa sempre quali sono
    le aspettative dei suoi amati Italiani all’estero ed ogni suo tema
    riscuote validi commenti e i suoi argomenti straripano dalla sua
    mente e occupanom tutte le sue giornate.

    Oggi la parola Bloggarie mi ha dato da pensare , ma le ricerche
    sono state infruttuose così la spiego secondo il mio pensiero
    giacché credo di poterla associare ai Commenti che si trovano
    sui moltissimi e assai vari Blog e Facebook che in questi ultimi
    tempi sorgono e si espandono sulla Rete.
    Sono vari e diversi per il grado di cultura e di educazione degli
    scriventi e, talvolvolta ,sembrano veramente Piaggerie , per
    questo Bloggarie vi si associa bene .

    Forse sbaglio , ma io la vedo in questo modo , specialmente
    quando sono seguite da inutili polemiche perciò , noi del Salotto,
    faremo in modo di essere sempre corretti, comprensivi e fraterni
    nei nostri Commenti così non vi saranno mai discordie e le
    Bloggarie risulteranno sempre piacevoli .

    Ma ora vi dico che la sopresa annunciatavi io la conosco ma non
    vi dirò nulla fino a che non sarà Lei stessa a parlarvene , quindi
    vi consiglio di frenare la curiosità e rimanete in attesa .
    Con un saluto globale vi auguro ogni bene e felice serata.

    Nonna Lea l’Estro Versiana


  23. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Cara FRANCESCA entro al salotto per dirvi che oggi é una giornata molto importante per Argentina…..gia che celebriamo alla Madonna di Lujan…..forse avrete visto a Papa Francesco che questa mattina le ha offerto un ramo di fiori….chiedo a Nuestra Señora de Lujan vi benedica e protegga……


  24. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Cara Francesca ed amici delle

    Accetto il consiglio della nostra nonna putativa Lea e rimango in attesa della sorpresa , che spero sia quello che tutti noi desideriamo con ansia.

    A presto, Marta.


  25. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Mi dispiace, non è apparsa la parola Bloggarie, che l’avevo scritto tra virgolette.
    Marta.


  26. FRANCESCA ( San Paolo , Brasile )

    Se mi permette carissima Francesca da quello che ho leto nei comenti qui della Sgra Anna e Sigre Vittorio Cassone ( San Paolo , Brasile )
    La 95a FESTA DI SAN VITO che sucederá a partire del prossimo 18 maggio fino il 7 luglio del 2013 é organizzata in due ambiente distinti, il ristorante o cantina come la chiamiamo noi é sulla Rua Fernandes Silva,96, Brás e la “piazza di convivenza” é sulla Rua Polignano a Mare, 255, Brás. Sono entrambe vie nello stesso quartire e fanno confine com la via Rua da Alfândega. Sigra Anna la via Polignano a Mare fu una conquista della Associazione Benefica San Vito Mártire con il sindaco da San Paolo ottenuta in ommaggio alla terra di origine dalla collettività emigrata della medesima città di Puglia. Intanto io vi invito a tutti a venire e a divvertirse con la tipica gastronomia pugliese Vi aspetto. Informazioni sul sito: http://www.associacaosaovito.com.br; grazie mille
    Bambinella FRANCESCA!
    (1) BLOGGARIE devono essee delle belle barzellette raccontate in un Blog??? (E chi lo sà: domandalo a Pascale…
    (2) Non ci credo che la ANNA non ha mai sentito parlare della famosissima Festa di San Vito, come ben raccontada dalla FRANCESCA (Brasile), che si realizza a Rua Polignano a Mare, 255, Brás – São Paulo, SP – Brasile!!!
    Forte abbraccio a tutti.

    Anna ( são paulo , Brasile )
    8 maggio 2013 alle 3:13

    Vittorio,
    Fai male, io non sono brava adire le bugie, quindi non le dico…

    Prima di tutto non esiste qui la Rua Polignano a Mare 51 a São paulo, e se esiste mai sentita nominare, mai vista. E guarda che conosco il Brás, non molto ma ci ho anche lavorato un epoca.

    Quindi famosissima lo sarà, ma questa mi é scappata proprio, ma non fà niente caro Vittorio, non pretendo di sapere tutto, pretendo imparare il massimo che posso, ma non sapere.

    Un abbraccione e mi fà piacere leggerti.
    Anna


  27. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Caro Vittorio

    Grazie delle informazioni, io proprio ieri ho cercato sul sito informato dalla Francesca di São Paulo, ed ho trovato il posto. Tanto che ho pure visto che addiritttura è divulgata nella TV Globo che è la più importante di São Paulo.
    Ho visto anche, e l’ho scritto, che molte personalità e ditte d grande monta la prestigiano.

    Solo io non l’ho mai saputo, invece andavo sempre a quella della Aerochipita, credo si scriva cosí, nel Bexiga, la conosci? Mi piaceva pure molto.

    Non mi resta che dire che non capisco come non mi sia mai capitato di sentirne parlare,, si vede che vivo nel mondo della luna.
    A parte gli scherzi io ho sempre la TV legata, ma solo per sentire voci in lontananza dentro di casa, poche volte mi soffermo a seguirla.

    Comunque ti ringrazio tanto della tua cortesia. Se trovo con chi andare sarà un piacere, unico problema sono gli orari che, da sola, di notte, per arrivare lì in questa città, non ho il coraggio e tu mi capirai bene.
    Un abbraccione grande e grazie, sei sempre gentilissimo.

    Cara Nonna Léa, tu hai ragione come sempre nelle tue opportune osservazioni.
    Certo aspettiamo con ansia la sorpresa, solo te sei privilegiata!!!!!!
    Quanto al fatto del salotto ecc.ecc. anche hai ragione, solo che per iscritto le cose risultano sempre più secche che al naturale, e non lo sono, ma alle volte appunto per la diversità dell’esprimersi risulta una cosa che non è e neanche potrebbe essere visto che siamo in un salotto dove ci conosciamo tutti o quasi e che possiamo alle volte parlare di qualcosa in forma neutra.
    Per questo trovo difficile che si trovino argomenti che possino essere variati senza che ci siano piccole divergenze…e ahi se non ci fossero.
    Per esempio, per me Napoli è Napoli, ahahahahahe e per chi non è di Napoli? Lo rispetto, anche chi è romano, ma Napoli è sempre Napoli…hai capito cara Nonna mia? Bacioni

    Anna


  28. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca,
    una ne fai e cento ne pensi!
    Ora è il turno delle Bloggarie! Chi sono le Bloggarie? Cosa sono le Bloggarie?
    Una parola che dice e non dice, che fa immaginare chissacchè, ma concretamente non riesco a visualizzare niente.
    Idee? in questo momento non me ne vengono, ma sicuramente dopo la sorpresa che ci tieni riservata, forse potrei capire qualcosa di più. Forse il tuo blog sarà più interattivo di quanto non sia stato fino a adesso?
    Ho appena letto il post di Nonna Lea che mi ha incuriosita ancora di più con le punte che ha lasciato intravedere di quello che sta per venire.
    Sia quello che sia, dipenderà da ognuno di noi dargli il valore e lo svolgimento che merita e nel rispetto che quasi sempre ha primeggiato in questo salotto.
    Aspetto con curiosità e intanto saluto tutti i salottieri e salottiere bloggarie
    Lucia


  29. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Vorrei rispondere ad ognuno di voi , ma sarebbe una lungaggine ripetiva e stancante , pertanto, riassumo in un unico chiarimento ciò che la nostra Francesca ha inteso dire chiedendo la vostra collaborazione perché amerebbe sapere se siete d’accordo di dare una nuova impostazione a questo Salotto.

    La richiesta che ha fatta parte dal desiderio di conoscere gli argomenti che maggiormente v’interessano e poi , eventualmente, scegliere quelli desiderati dalla maggioranza di voi così , gradatamente , tutti sarete accontentati.

    Vi saranno poi sempre i fatti salienti della cronaca , della politica e di eventi degni
    di nota che sempre avranno la precedenza e si darà a questo ritrovo di Amici un motivo maggiore per esternare i propri pensieri e il Salotto , forse attirerà gli amici
    che credono sia inutile il partecipare spesso .

    Credo che il motivo principale sia quello di conoscere meglio i vostri desideri e rendervi sempre gradevole il Commentare e le Bloggerie diverranno più interessanti .
    Mi fermo quì in attesa di altri interventi anche per sapere se è di vostro gradimento quanto vi ho esposto.

    Grazie a tutti e a risentirci presto .

    Nonna Lea


  30. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Un saluto a tutti e auguri de tante belle cose !!!
    Mi manca internet .
    Francesca, Lea, bacione.
    Lujan


  31. Giuseppe Pampena ( Spigno Saturnia (Paese Nativo) , USA )

    Ciao Francesca,
    Aspetto con ansia l’aggiornamento della sorpresa a cui ti stai dedicando da tempo e particolarmente significativa. Spero che sia quel che spero da tempo!!!

    Cari lettori, ho una notizia, “Bloggerie” non esiste, ne nella Crusca e neanche in Wikepedia…ho cercato e ricercato ovungue inutilmente. La frase scritta sopra e’ in lingua romena, e non ne conosco il significato…ho cercato di tradurre, e son rimasto deluso perche’ mi ha bloccato il computer! Vengo alla conclusione che Bloggerie e’ un mostro elettronico!!! come il mostri del “Loch Ness” nella Scozia, nessuno lo ha mai visto da vicino!!!!

    José Roberto Cersosimo, mi piace la tua idea di condividere delle info personali ma senza andare oltre ed infrancere la PRIVACY.

    *Nato il 26 maggio
    *Emigrato
    *Italoamericano (Dual)
    *Si ritornerei in Italia
    *Juventino (3Stelle)
    *Attivo in organizazioni italoamericane
    *Pensionato


  32. Anna ( são paulo , Brasile )

    Non sò se possa essere utile.

    Ho trovato una definizione di BLOGGHERIE

    Dice:
    attualità
    riflessioni
    cultura

    non sò se sia il caso, ma se lo fosse ecco la definizione e forse l’idea di cosa potrebbe essere.

    abbracci
    Anna


  33. nicolina magnotta ( lomas de zamora b. as. , argentina )

    Carissima Francesca, ed amici del blog… per me il significato di bloggheria è chiaro, secondo me è il punto di riferimento dove potremo svolgere le nostre idee, esperienze, i hobby e le attività che svolgiamo cuotidianamente, sò che in tanti siamo nonni/e,allora possiamo includere racconti, aneddote, e magari raccontargli della nostra infanzia in Italia, nel mio caso xlo meno gli piacciono i racconti, che non sono proprio racconti, ma io le aggiungo un pò di fantasia…. la nipotina più piccola. tante volte mi hà chiesto, ( abuela contame la historia de tu pueblo) poi quando vengono di visita gli domando cosa desiderano di cibo.. e loro sempre hanno una pietanza preferita, che al dirlo mi piace la cucina, forse è ereditario……. anche le cucio le camicette e camicie ai miei, giacchè è il mio mestiere, anche amo la musica lirica…. una volta in ristorante i nipoti chiesero canelones a la rossini…. saputo è come gli piacevano a Rossini, allora mi domandano, abuela, xche si chiamano così? io risposi; innanzitutto, sapete chi è Rossini? risposta: boo…. ed allora gli spiegai la storia… loro mi ascoltano molto attenti… poi alla domanda abuela/nonna, come fai a sapere tanto? risposta: leggo, leggooo cari miei, e sempre che posso gli ripeto l’importanza di istruirsi….. conclusione alla parola bloggheria, ognuno può dargli un significato, io gli dò il mio, una pagina d’incontro dove ognuno può esprimere le proprie idee, e rispettare, se non combacciano con le proprie, un carissimo saluto a tutti e a Francesca un carissimo saluto, ed aspetto ansiosa la novità, a presto!!!!1


  34. Giacomo ( Laval, Qc. , Canada )

    Cara Francesca
    Questa volta hai lanciato un bel sassolone nelle quiete acque del SALOTTO con il tuo “BLOGGARIE” di ProntoFrancesca.
    Anch’io ho fatto una ricerca sul web per capire il perchè si Blogga, perchè si è Blogger (mi scuso per queste brutture linguistiche), e sono giunto a questa conclusione:
    Tanti possono essere gli argomenti esempio la musica, la letteratura italiana, la moda, cucina, la politica, i film…ecc. ecc. Sicuramente trovare argomenti di sicuro interesse per un vasto pubblico è molto difficile e aggiungo, Cara Francesca, visto che questo blog, in un certo qual modo, è come uno specchio dei tuoi interessi messi a disposizione di tutti noi, le tue intuizioni e gli argomenti che tratti sono attuali. Per me stanno bene così.
    Sono molto ansioso di conoscere la sorpresa annunciata.
    Un forte e caloroso abbraccio.
    Giacomo


  35. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    AUGURI INFINITI A TUTTE LE MAMME

    CORE DE MADRE

    Ogni essere der monno cià ‘na madre
    che lo crea lo satolla lo spupazza
    ‘na donna nun ce penza da regazza
    a quanti fiji ciavrà doppo sposata.

    Saranno uno? Cinque? ‘na dozzina?
    Quanno verà er momento se vedrà
    e de sicuro farà quer che conviene
    perché ‘gni donna per istinto è Madre.

    Lei farà sempre tutto quanto bbene
    seguenno tuttociò che dice er core!
    Jé inzegnerà a parlà poi…a fa’ er dettato
    a èsse bravo e no maleducato.

    Cor pupo suo dirà la pia preghiera
    mentre lavorerà matina e sera
    senza stufasse mai de faticà

    perché ‘gni fijio è fonte de lavoro…
    Lavoro duro che incurverà la schiena
    che nun permette riposo né prigrizzia

    e nun s’aspetta né grazie né mercède
    perché ‘na Madre a un fijio gnente chiede
    sarà lei a daje sempre quer poco che possiede.

    Lea Mina Ralli
    alias Nonna Lea
    l’ EstroVersiana


  36. Francesco ( Toronto On, , Canada )

    AUGURO A TUTTE LE MADRE DI QUESTO BLOG, UNA BUONA FESTA DELLE MADRE, PER DOMENICA, 12 MAGGIO 2013..
    E TANTI AUGURI A NONNA LEA, LA MADRE PIÚ GIOVANE DI ROMA, E TANTISSIMI ANNI ANCORA NELL’AVVENIRE…….
    HAPPY MOTHER’S DAY, TO YOU ALL. WHIT LOVE, AND HAPPINESS…
    CIAO FRANCESCA, BUONA FESTA ANCHE A TE E FAMIGLIA..
    tanti saluti a tutti.
    Francesco


  37. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    AUGURI A TUTTE LE MAMME DEL MONDO E IN SPECIAL MODO A TUTTE LE MAMME DI QUESTO blog!!!!!

    http://www.yotu.be/Mj84zNgpbxg

    buona visione !


  38. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Nonna Léa,

    grazie della bellissima poesia.Sei sempre opportuna e bravissima.

    A tutte le mamme del salotto desidero una giornata piena di gioia e felicità con i loro figli.

    Baci
    Anna

    Auguri anche alle figlie che sono state buone figlie per le loro madri, anche a loro i miei auguri.


  39. Vittorio Cassone ( San Paolo , Brasile )

    Cara bambinella FRANCESCA: Per me BLOGGARIE significa essenzialmente ALLEGRIA di AMICIZIA.

    Gentile Singora ANNA (San Paolo – Brasile): Io ho sempre saputo sulla Festa di San Vito al Braz, però non ci sono stato mai. Mi piace di più, per esempio, vedere il Giro d’Italia, che è partito da NAPOLI e mi fà vedere molte cose d’Italia, paesaggi bellissimi, cultara e più cultura, tutto molto bello. Il giro finirà il 26 Maggio 2013, e se può vedere via canal 140 (Rai International), oppura via canal ESPN (60 o 70, non ricordo bene).
    Signora ANNA: Non le ho inviato più niente perche ho perso il suo indirizzo elettronico, mas come lei ha il mio, me lo può passare, se vuole.


  40. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Caro Vittorio,

    Io ho visto una parte del giro d’Italia, ifatti ha fatto vedere molto di Napoli.

    Quanto alla festa di San Vito, non è che sia una cosa importante, solo osservavo che non leggo notizia dell’evento in nessun giornale. Capirai, in una città così grande, con 20 milioni di abitanti, se non si legge in qualche posto…ma in qualunque modo di sera qui non ho il coraggio di uscire e lo capirai.

    Io cercherò il tuo mail, ma non credo di averlo, se l’ho senza dubbio te lo mando il mio, senò chiedo aiuto a Francesca o Nonna Léa, perché mi mancano difatti i tuoi pps.

    Un abbraccio e non mi dare del Lei, credo che qui ci diamo tutti del tu, no? Senò ti dò del Lei anche io….

    Anna


  41. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Caro Vittorio,

    Siccome non avevo il tuo mail, mi sono permessa di aggiungere il mio nell’Agenda di amici del Blog di Francesca.
    Lo trovi li, così non dò fastidio a nessno, se è permesso.

    Un abbraccio
    Anna


  42. silvia maranca ( são paulo , brasile )

    Carissima Francesca….prima di tutto ben tornata con il nostro salotto mondiale….poi non so come scusarmi per il mio lungo silenzio,ma credimi non ti dimentico mai……Adesso sto al Piaui a lavoro e spero che l internet non mi faccia scherzi e riesca almeno a scrivere due parole…..Vedo che la cosa che piu ti preme é avere da noi idee riguardo ,diciamo cosí,la direzione che dai al nuovo blog(ora non ricordo il nome)che per noi resterá sempre il salotto di Francesca.Certo bisogna rifletterci su….ma io penso che per dare un impulso,perche non é colpa di nessuno se per dei lunghi periodi si é dovuto interrompere e con questo molti di noi hanno perso il filo dei contatti(tu no,ma noi si,dico tra di noi).Io penso che un primo passo forse(non ne sono sicura) é aprire come nei primi tempi a tutti gl argomenti, naturalmente entrando con i famosi ormai,avvisi di servizio ,quando si olptrepassa il limite,sia delle discussioni,sia degli argomenti stessi.Lasciare scorrere come fosse un fiume ,che poi formato il suo letto fluisce naturalmente……il difficile e complicato,come nei veri fiumi é sempre nella loro origine,quando tanti fiumi si uniscono per formarlo..poi tutto scorre….lo dico perche se uno percorre gl antichi post,tutto é stato molto limitato dal fatto che ci si dovevaq attenere a un argomento,e niente altro (dico esagerando un poco)e allora uno perche non se ne intendeva,l altro perche odiava le polemiche,pur se meri scambi di idee,ecc ecc,,,,e cosi per tante variate raigoni ci siamo tutti un poco allontanati,non credo ci siano altre ragioni a non essere questa…penso io almeno).
    Io mi domando(ma é una idea non so se valida) quel libbro giramondo ha ricevuto commentari scritti da tutti quelli che sono stati sorteggiati,io francamente,non ricordo di aver visto i commentari dei vari lettori,a non essere ovvio mia sorella ,non sarebbe interessante pubblicare,magari uno per volta i vari scritti?io avrei questa curiositá,come ognuno emigrato ha visto questo libbro,come lo ha vissuto leggendo no?o io non ho saputo cercare e ci sono?poi vedró con piu calma é che non ricordo averli visti( i commentari)ma sarebbe giá una cosa che susciterebbe commentari sui commentari,non so,ma ci penseró ancora e se mi viene un idea…..un bacione grande con saudades e pure a nonna Lea,e a tutti del salotto,un abbraccio e venite a trovarci insieme come una volta…….bvedrai Francesca che a poco a poco ci riuniremo come sempre………Silvia


  43. silvia maranca ( são paulo , brasile )

    Cara Francesca,adesso dopo gli schiarimenti di nonna Lea mi sa che la mia idea non conta….io se ho capito bene le idee che chiedi sono strettamente legate alla sorpresa ha? allora tttuo cambia,dobbiamo aspettare di sapere che sorpresa é….metti fosse un programma in tv? e tu vuoi sapere cosa ci piacerebbe vedere o sentire ecc…ecc….credo che bisogna aspettare …..io alemno ho questa sensazione,ma continuo a pensare perche male non fá ovvvio..Bacioni,Silvia


  44. Straffo ( Agerola (Napoli) , Italia )

    Uhé qualche giorno fa ho ricevuto l’avviso del nuovo argomento all’ordine del giorno…. però tenevo da fare, e non ci sono passato.

    Oggi, non so come… sono arrivato alla home page di ProntoFrancecsa ed ho trovato l’argomento.

    Però, ho letto solo il primo periodo e mi sono fermato al “punto”… e senza andare alla ricerca di cosa sia “BLOGGGARIE”… ho cercato darmi una mia personale spiegazione.

    BLOGGGARIE.
    Si riferirà forse a cose di BLOG…al femminile… eppiriché finisce in E.
    E di donne c’è ne saranno anche molte perché la G viene ripetuta tre volte!
    Caspita… vedi un po’ tu cosa è venuto fuori? Che dopo il “punto”… ci sta la G.

    Vabbuò… ora prima di andare avanti, vado a leggere sino al secondo “punto”.

    Azz… a fine periodo, non uno, ma addirittura tre punti… e tra le righe si è parlato di QUINARIE a modo di primarie… Vuoi vedere che si dovrà eleggere qualcuno tra tutti quelli che hanno scritto sul Blog di ProntoFrancesca? E per dargli quale titolo?

    Vabbene… continuo a leggere e vado al terzo periodo.
    Caspita, Francesca dice… Che ne dite se vi offro un panino? A voi tutti che siete più di mille?
    Azz… l’idea mi piace e allora continuo a leggere per vedere cosa ci vuole mettere in mezzo al panino.

    Uhé… non ci sta più niente.
    E mò?

    Francesca ha cambiato subito idea… Uhé… ha detto, mille son troppi… Solo un panino, prosciutto e mozzarella, al vincitore del titolo BLOGGARIE di ProntoFrancesca!!!


  45. silvia maranca ( são paulo , brasile )

    Francesca cara…..avevo un argomento sotto il naso e non lo vedevo….lo STRAFFO
    il nostro Straffo napoletano doc…quindi autentico….che adesso apre un BED & BREAKFAST nominholo B&B,tanto per confondere…ad AGEROLA…figuratevi che bellezza,Agerola non so,non la conosco ,ma a pochi minuti della costiera amalfitana……..ragione per cui se si riesce a dormire bene(letto comodo) e a prendere un buon breakfast……..si hanno le forze di andare a Positano….Amalfi,Sorrento ecc ecc,,,,e se non si vuole la bella costiera c é sempre Pompei e il vesuvio a pochi passi e Napoli vicinissimo.Insomma c é da riposare le ossa e vedere le belle cose di Napoli e dintorni.Poi secondo lui un gelatino a Pompei ,vicino la chiesa di Pompei é cortesia( a cui non credo)…ma non scherzo mica!!!!!! é vero…….bellissimo paesaggio,tranquillitá,…..insomma un idea brillante,pó sta distante 500 metri da casa sua ,accussi se vulimmo nun c é da guardá in faccia a isse…….chesta é a meglio cosa……Straffo…………..e San Gennaro?
    Francesca tu pensi che ai napoletani fará uno sconto speciale?……sic….sic….siccc,io cosi ho saputo e lo racconto,pó se é una presa in giro che lo dica lui,…ma credo che bugie lo straffo non ne dice,,,,,pure se i napoletani alle volte…io non só……..sniff snifff,Anna ,ne sai qualcosa tu?io qui al Piaui ,lontano dalla civiltá é difficile…………dico avere informazioni corrette….BBacioni Francesca e dicci presto la sopresa.Salutoni afgfettuosi a tutti ,Silvia


  46. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Cara FRANCESCA voglio rispondere alla mia sorellina SILVIA………che la sua informazione é corretta………. e che ho avuto anche l´emozione nel mio viaggio nel mese d´aprile di conoscere la bellissima AGEROLA……..voi ricordate cari amici…….che il mio sogno era conoscere il mare italiano……e sí ……grazie a NICOLA …….nostro amico STRAFFO che ci ha fatto di guida turistico e per tre giorni …..indimenticabili per noi……conoscere le bellezze della Costiera Amalfitana……..tanta fortuna caro amico …………FRANCESCA …….ancora una volta…….grazieeeeeee…….tu hai fatto possibile tutto questo…….grazie al tuo spazio………….Baci a tutti e tanti auguri per il giorno della mamma….speciale a NONNA LEA………. alla che ringraziamo tanto la sua ospitalitá e i libri bellissimi che ci ha regalato, v.v.t.b.


  47. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    FRANCESCA ……ho visto su fb. che é il 50 anniversario di sposi di LENA MARINO e MICHEL ……….tanti auguri!!!!!!!!!!!


  48. Maria ( Newport News , Virginia USA )

    Carissima Francesca
    Spero che stai bene, e’ da tempo che non scrivo, un poco che sono stata poco bene, ed un poc avevo problema con il computer, che ho dovuto comprarmi un nuovo.
    Be qui tutti bene, i nipoti vrescono sempre loro.
    La rachel e’ una bella miba, buon bene al suo fratellino Gavin. La famiglia Hart e’ al completo, Mr. George e’ felice.

    Colgo l’ occasione di fare tanti cari Auguri a tutte le Mamme del blog, ed un grande saluto agli amici mondiale del salotto.
    Un saluto grande alla cara Nonna Lea.
    Ti abbraccio caramente, spero che un giorno ti abbraccio da vicina. Buona Domenica.


  49. bruna Muscardo ( Sydney , Australia )

    CarissimaFrancesca, pubblico questa lettera che ho trovato molto saggia, e di cui concordo per diverse ragioni – potreste anche non essere d’accordo, pero’ un pensierino il tuo pubblico dovrebbe porselo, senza rincorrere all’ormai scontata frase del razzismo!

    Gentile signora Kyenge,
    proprio non riesco a chiamarLa Ministro, non per razzismo come molti possono essere indotti a pensare, ma per criterio.

    Non posso chiamare Ministro chi si dichiara a metà tra il mio Paese ed un altro, mentre ha giurato fedeltà alla mia Costituzione.

    Non accetto che Lei parli a nome mio e dei miei concittadini definendoci “meticci”. Io sono da generazioni italiana, nel mio albero genealogico ci sono persone che hanno dato la vita per questo Paese, ho una cultura, la mia, quella del mio Popolo, che amo e che non voglio cambiare con nessun’altra.
    Sono stanca di sentirmi straniera a casa mia; di dovermi giustificare per le mie tradizioni; di dover continuamente sopportare, tollerare che l’ultimo arrivato, che nemmeno possiede una goccia del mio sangue, mi venga ad impartire ordini.
    Io
    e il mio Paese siamo un tutt’uno. Lei ben sapendo di non appartenere completamente a questo Paese ha espresso un giuramento sulla mia Carta, offendendola, perché Lei stessa ha dichiarato di non sentirsi completamente Italiana.
    Non avrebbe dovuto farlo gentile signora Kyenge, solo per rispetto verso la mia gente che ha sempre accolto tutti con amore e solidarietà . Oggi Lei, forte dei poteri che le sono stati dati, e non dal Popolo Italiano, tuona possentemente che serve una nuova legge in materia di immigrazione; imperativamente­ Lei afferma che serve il riconoscimento dello ius soli… Ma forse Le è sconosciuta quella parte del diritto millenario, conquistato con il sacrificio di molte vite umane, per cui non è sufficiente risiedere in un Paese per averne di diritto di cittadinanza.
    Lei pretende diritti, senza
    offrire solidarietà , senza obblighi, anzi Lei pretende che quel principio giuridico che dice “ove vi è un diritto vi è sempre un obbligo” di colpo venga smembrato dotando una parte di soli diritti ed un’altra di soli obblighi.
    Io non ci sto, signora Kyenge. Lei non mi rappresenta e non mi rappresenterà mai. Io non l’ho votata signora Kyenge; io amo la mia cultura, le mie tradizioni e non mi interessa che vengano integrate da altre, posso accettare di conoscerle, apprezzarle e rispettarle, ma pretendo la stessa contropartita.
    Non si rispetta
    un Popolo imponendogli un’invasione indiscriminata;­ non si può chiamare etica uno sbilanciamento a favore di una singola parte.
    Ci pensi
    signora Kyenge, le Sue dichiarazioni hanno gettato un’ombra sulla storia di questo Paese, Lei non potrà essere di aiuto per gli Italiani, tanto meno per gli immigrati.

    ……………….pensateci……………


  50. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Ricambio con molto affetto tutti gli auguri per la Festa della Mamma !!!

    Ciao Francesca, buona domenica !!!

    Marta.


  51. roy ( sydney , Australia )

    Carissima Francesca,
    con ritardo arrivo per congratular’mi per questa pagina nuovo, e molto ingenuio.
    ora,… dopo anni che ti scerevelli Te, per argomenti e proposte,…. l’insegnante finalemente ha deciso di mettere a la prova i propri allunni,…. forse per vedere se abbiamo capito tutti questi anni di sforzi,…. che Tu ci hai regalato, se,… infatti abbiamo capito un po noi….???….io qui ci torno,… perche ci devo pensare un momento….!!! spero me lo permetti,….oppure e’ un esame orale che si deve trattare subito…??..va be’…io me ne approffito.
    Nonna Lea,….aiuto….!!!… sempre bellissime le sue poesie,… e sage le sue parole…!!!
    Bruna,(sydney),… prima di tutto,… un grande saluto,…. pero bella pesante la tua lettera…!!!…io parto per dire,… che nn ero mai d’accordo che chi risiede in un paese
    dovrebbe avere il diritto di votare in un altro paese dove nn vive. detto questo,… so anche bene, che se tocca a me,… io farei dell mio meglio, per il paese dove vivo attualemente,…. e quando mi viene il discorso di madre patria,….la difendero’ sempre,… !!!
    Francesca,… tanto per tornare in dietro,….la tua parola,… neonata…’bloggarie’
    …. mi fa pensare che ormai Tu gia troppo pratichi gli italiani nell’ monno….
    mi spiego,… spero che voi amici in salotto mi capite,…. quante volte avete sentite
    parole (in mio caso ,…inglese)…. che aggiungendo un vocale o due,.. diventa ‘italiana’… vi do un esempio che essiste qui….
    parola inglese parola italiana abbruzztraliana
    dangerous pericoloso dangeroso
    bag busta baghe
    vaccum cleaner aspira polvere la vaccum cliner
    sicuramente ne conoscete tante altre anche voi,…..????
    spero che non e’ una cosa isolata solamente qui a sydney…???
    poi, quando ero piccolo…. e mamma e papa se incontrano con altri italiani,… mentre che si parla,… si spiegava sempre,..’che d noi, in dialetto si dice cosi…. voi come lo chiamate….’che in quei tempi,… ancora la maggior parte d’italiani qui…..
    parlavano sempre in loro dialetto….. che ora che ci penso…. piu ci penso…. e piu me
    piace di sentire le varie dialetti italiane,….
    va buo,… France’,… marunna,… ho scritto troppo,…..saluti vaglio’……in salotto
    un abbraccio a tutti,… e tanti ma tanti auguri per tutte le mamma e nonne
    vi auguro che come oggi,…. passate ogni giorno,… perche per me,… ogni giorno e’ e sara una festa per la mamma…!!!
    Francesca, grazie,…. sei sempre tu….. un bacione
    roy.


  52. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Gentile Sigra,Bruna,

    In gran parte sono d’accordo con Lei perchè la signora a cui lei dirigge la lettera non è all’altezza del suo carico e si manifesta in modo molto poco adquato al suo carico, questo è un fatto.

    Ma, come italiana, nata in Italia ed emigrata piccolissima in Brasile, con 6 anni, ed avendo anche giurato a questa Patria dottiva che mi ha accolto con molto amore e dalla quale ho ricevuto diritti e verso la quali ho doveri, seppur continuando ad essere italiana(ho la doppia nazionalità), credo che il diritto al suolo, sia un diritto di chi vive praticamente una vita all’estero.

    Non possiamo negare ad altri quel che desideriamo ed abbiamo avuto noi…in breve, non un fiore marcio puo rovinare tutto il bouquet. Si tira quel fiore ed il profumo torna.

    Voglio che la mia Patria, quella di origine, che amo, dia a quelli che arrvano, con le dovute restrizioni, gli stessi diritti che la mia Patria adottata ha dato a me. Solo questo. Neanche voglio sentirmi straniera nella terra dove passo la mia vita ormai….

    Cordiali saluti
    anna


  53. Vittorio Cassone ( San Paolo , Brasile )

    Bambinella FRANCESCA: Auguri a tutte le mamme, e le ho ricordate nella Santa Messa della Parocchia San Giovanni Bosco qui in San Paolo – Brasile.

    Gentile Bambina ANNA: Va benissimo, ci diamo tutti del “tu”, anche perchè io ho soltanto 73 anni…
    Cercherò il suo indirizzo elettronico. Grazi e buona notte.


  54. Lea Mina Ralli ( roma , italia )

    Carissimi Amici , vedo che , malgrado qualche mia spiegazione , non si è capito bene dove è stato deciso di dedicarvi questo vostro Giardino e mi pare che tutti abbiate frainteso la questione perché bisogna ricordare che Roma conserva le vestigia antiche romane e la Toponomastica di ogni strada , viale , vicolo o giardino non si può cambiare perchè si riferisce ad eventi o a personaggi storici passati e presenti .

    Neppure si possono prendere in considerazinoe i vostri suggerimenti … come mettere Fiori e Bandierine od altro, giacché il Giardino, seppure recente, si trova
    sul Lungotevere con delle strade STORICHE attorno e con a fronte il Teatro Olimpico però è piccolo e ad uso delle Madri che vi portano a passeggio i loro bimbi come si usa nei “Giardinetti di Rioni e Qartieri qiuando si abita lonani dalle grandi Ville Comunali . Questo è stato spiegato anche a me ed io ve lo riferisco amichevolente affinché non v’ illudiate , quando verrete a Roma , di trovare uno spazio enorme da potervi fare grandi adunate .
    Senza meno il ” IL GIARDINO DEGLI ITALIANI NEL MONDO è a ricordo perenne di i tutti gli Emigranti Italiani e loro Discendenti e il nostro Sindaco e la Madrina di questa bella Manifestazione , vogliono appunto glorificare tutti voi passati ed attuali che avete saputo portare la vostra italianità in tutto il mondo con coraggio e con onore.

    Grazie anche da parte mia e saluti affettuosi a tutti voi perché anche nella mia famiglia ci sono stati Emigranti illustri .

    Nonna Lea


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili