prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

mercoledì, 13 febbraio 2013
TRA UN SANREMO ED UN SAN VALENTINO

Tornata in Italia, a Roma, lunedì mattina presto mi rituffo in pochi attimi nella realtà.

Non che il mio viaggio in Argentina non lo sia stato, anzi, credo che nulla di più di ciò che si manifesta quando sono vicino a voi, miei amici nel mondo, sia più vicino alla mia realtà, quella che da anni fa parte di me e che non appena torno a casa sembra come d’incanto avere già il sapore di un ricordo.

Strane sensazioni da spiegare, ogni volta sempre uguali e diverse e soprattutto così uniche e belle.

Da dove cominciare? Per prima cosa gli incontri con la comunità italiana in Argentina che ho racchiuso in questo video fotografico per darvi un’idea della meravigliosa accoglienza ricevuta, si sono trasformati da due a tre.

Al mio arrivo domenica scorsa (con circa tre ore di ritardo) all’aereoporto di Buenos Aires, ho saputo che da lì a poco ci sarebbe stata una conferenza del MAIE a La Plata, città ad un centinaio di chilometri dalla capitale.

Io che pensavo di avere un po di tempo per riposare prima di andare a Mar del Plata. Invece nemmeno una doccia!

Dopotutto non ho fatto 14 ore di volo per riposare, non siete d’accordo?

E poi per me non è mai stata una fatica partecipare agli incontri con voi tutti, anche se sono centinaia le foto da fare e soprattutto centinaia e centinaia le domande a cui rispondere. Una tra tutte : “Quando torni in tv?

A proposito di tv, lo sapete che in Argentina, come credo in tutto il resto del Sud America, Rai International, pardon Rai Italia, viene trasmessa via cavo?!

Ciò significa che da un “normale” televisore, senza pagare abbonamento (o forse si?) ed avere un dish (come lo chiamate voi) si vedono i programmi. Spiegatemi voi meglio….

Ad ogni modo, tra una Cnn Espanol ed i canali della Tv di Stato Argentina, ecco apparire il segnale della televisione italiana che per anni ha trasmesso anche (e soprattutto) i programmi per gli italiani nel mondo.

Solo a più di undicimila chilometri di distanza dall’Italia si può capire in pieno l’importanza di questo ponte, focolare tecnologico come da sempre mi è piaciuto definirlo.

Allora, riprendendo il discorso, torno con l’attenzione a La Plata, dove in una calda domenica di febbraio, estate piena, ecco riuniti nell’antica sede del municipio di questa città, una moltitudine di italiani, così affettuosi ed attenti nel raccontarmi le loro origini, il paese da dove sono partiti o di dove sono originari i propri parenti.

Pronti a raccontarmi i loro problemi sapendo che di questo mi sono occupata per molti anni.

Vengo a conoscenza di un’emergenza. Il pagamento in pesos delle pensioni italiane, che il governo argentino da euro, trasforma in pesos, senza una conversione.

Ad esempio: duecento euro saranno pagati come duecento pesos! Ho capito bene, è veramente così?

A presentare l’evento a La Plata Santo Ianni, che da quaranta anni, si avete capito bene QUARANTA, conduce tutte le domeniche un programma radiofonico dedicato alla comunità italiana.

Da tenere presente che i programmi radiofonici dedicati proprio ai nostri connazionali e discendenti in Argentina sono  moltissimi.

Basta pensare che tra gli amici di ProntoFrancesca in tutte le parti del mondo molti di voi sono ne conducono uno.

GAETANA NICOLETTI da Melbourne, TONY PASQUALE da New York e naturalmente CLAUDIA ROSSI e TERESA FANTASIA da Buenos Aires.

A tutti voi, conduttori radiofonici il mio saluto.

Preparatevi, perchè questa sarà una vera e propria pagina di diario, come quelli che ancora conservo. I miei diari cartacei del liceo.

Talmente ricchi, straripanti di pensieri e parole, da diventare a fine anno scolastico, una sorta di fisarmonica di fogli.

Ebbene si, le cose che in queste ore mi passano per la testa sono tante.

Sarà che ogni viaggio è un modo di aprire la mente, vedere, capire, rivedere, capire meglio.

Tornare ad incontrarvi e ritrovarvi, sempre uguali, sinceri e soprattutto così italiani.

Il mio viaggio è proseguito proprio all’insegna di un ritorno, quello a Mar del Plata e nello specifico il ritorno a casa Carrara.

Sapete che per me in questi anni entrare a fare parte delle famiglie di italiani all’estero è stato il più grande privilegio che potessi avere.

Quanti ricordi, come quando nel 2008 a maggio, inverno pieno, arrivavo per la prima volta a Mar del Plata. Che freddooo e che voglia di pasta.

Mamma Antonietta, come ormai la chiamo affettuosamente, pronta a soddisfare il mio calo di carboidrati dopo dieci giorni di asado, preparando per me e suo figlio Marcelo un bel piattone di spaghetti.

Ahahahahah, scusate se mi viene ancora da sorridere se ripenso alla voracità con la quale mi sono gettata su quel piatto. Nemmeno in “Miseria e Nobiltà”.

Questa volta il tempo per mangiare, almeno la sera dell”incontro a Mar del Plata, è stato ben poco, anche perchè l’evento  del MAIE a CASA D’ITALIA è stato talmente intenso da fare sì che il cibo, per me e Marcelo, fosse un qualcosa di assolutamente secondario.

In un clima di grande familiarità, eccoci tutti uniti in una forte e sincera dimostrazione d’affetto per un ragazzo giovane da anni impegnato nella comunità italiana.

Fantastico vedere una così nutrita rappresentanza di associazioni ed esponenti della comunità italiana, fare il tifo per il giovane ed appassionato candidato marplatense, che  con il suo discorso ci ha fatto commuovere tutti.

Alle due di notte finalmente a casa, mamma Antonietta pronta come anni fa, a preparare un succulento piatto pasta, per la precisione di Sorrentinos. Li conoscete?

Potremmo parlare per ore di cibo: asado, parrilla, empanadas e milanesa.

Quante cose si imparano viaggiando, mondi, parole, contaminazioni, trasformazioni.

Come la cotoletta milanese che diventa milanesa, famosa in Argentina a tal punto da essere preparata in tantissimi modi.

Poi ditemi come si fa a non volere provare e conoscere sapori ed usanze, diversi ed in parte uguali.

Una cosa sola non ho fatto, perdonami Claudia perchè so che ne sei una grande amante: bere il mate.

Prossima volta organizziamo un raduno con tutte le amiche del blog di Buenos Aires per condividere questo momento di unione dal sapore fortemente argentino. Promesso!

Per ora continuo a viaggiare tra i miei pensieri…

Prima di arrivare al Teatro Maipo ed al bellissimo pomeriggio trascorso insieme, vorrei mandare un saluto a VITO dall’Italia, dove esattamente non ho ben capito. Certamente nord.

Vito da poco si è aggiunto agli amici del blog ed ha portato un po di “confusione, per lo meno in me.

Caro Vito, come ho avuto modo di spiegarti in privato, ProntoFrancesca nasce come un punto d’incontro per i tanti amici italiani e discendenti da ogni angolo del mondo, soprattutto telespettatori di Rai Internazionale, che amano ritrovarsi in questo “Salotto Mondiale”.

Qui ci si incontra, si parla attraverso i commenti, nascono amicizie che da virtuali spesso si trasformano in reali e soprattutto si interagisce, quasi sempre sul tema da me proposto, comunque con grande libertà di espressione.

Mi dispiace se non si è potuta dare una risposta alle tue richieste, che seppur in parte non chiare, credo di avere capito fossero motivate dal desiderio di trovare un lavoro in Argentina.

Sai, il mio blog non è preposto a questo tipo di domande che capirai da solo non sono di facile risoluzione.

Sei e rimarai il benvenuto, ricordandoti che per un gradevole scorrimento della lettura di tutti i partecipanti è preferibile non trasformare questo spazio in una chat o bacheca di facebook, limitando il numero di messaggi al proprio buon senso.

Certa che apprezzerai la mia sincerità, ne approfitto come sempre per dare il benvenuto ai nuovi partecipanti al blog, come ad esempio DARIO GIACOLETTO di Buenos Aires che ho conosciuto al Teatro Maipo. Fedelissimo telespettatore di Sportello Italia, sorpreso di ritrovarmi in Argentina. Grazie Dario!

A proposito, mammia mia che emozione, eravate tantissimiiiiiiiiii.

Grazie anche a CLAUDIA e LUIGIA, amiche storiche del blog, per essere venute nonostante il gran caldo. Mi ha fatto molto piacere potervi riabbracciare.

A proposito di abbracci, il mio abbraccio arriva per un momento a Montreal in Canada, per salutare MARIA MASSIMO e farle gli auguri, anche se in ritardo, di buon compleanno.

Maria, in queste settimane ti ho mandato varie email, ma tornano sempre indietro.

Credo tu abbia problemi con la posta elettronica e ne approfitto per informarti di questo disguido qualora non lo sapessi.

Vi avevo avvisato che questa sarebbe stata una pagina particolarmente dinamica, almeno per quanto riguarda i miei pensieri, ancora di più se mi soffermo a parlare degli avvenimenti di questi giorni.

Le dimissioni del Papa richiederebbero di per se un grande approfondimento.

Non sono esperta in materia teologica, ma da fedele e cattolica devo dire che ancora non mi sembra vero e quando ho letto la notizia su internet ho pensato ad uno scherzo.

Argomento troppo importante, veramente troppo.

Poi pian piano, superato l’impatto iniziale della notizia, ci si abitua o forse non ci siabituerà mai.

Preferisco concentrare la mia attenzione su temi a me più vicino, come la televisione.

Qui da casa, come ogni anno, attendo devotamente il Festival di Sanremo.

Almeno da Sanremo aspetto di ritrovare una continuità e solennità anche se, almeno per me, da quando non ci sono più i fiori, tutto è cambiato.

O forse sono io che non cambio….devo adeguarmi, modernizzarmi, aprirmi a nuovi modi di comunicazione.

Non so, per me è come quella vecchia sigletta musicale “Perchè Sanremo è Sanremo” eterna nella mia memoria canora “festivalesca”. Ve la ricordate?

Mentre cerco di capire se questo Festival mi piace o no, mentre cerco di capire se le canzoni mi piacciano o no, una cosa la capisco: quattordici milioni di telespettatori sono tantissimi.

Quanti ne avrebbero avuti la Carrà o Pippo Baudo. Non saprei.

Fatto sta che a me mancano tanto come conduttori, perchè con loro sembrava che il tempo si fosse per un attimo fermato.

Tutto cambia, tutto si evolve, tutto va cavalcato, qualcosa però va anche ritrovato.

Allora penso che certe cose sono uguali ovunque.

A Buenos Aires ai semafori ti si avvicina un ragazzo pronto a metterti sul vetro della macchina un Santino di carta in cambio di qualche monetina.

Qui in Italia il vetro della macchina te lo lavano ad ogni semaforo, sempre in cambio di qualche monetina.

Paese che vai, semaforo che trovi…

Buon SAN VALENTINO a tutti o se preferite BUON SANREMO!

 

105 Commenti a “ TRA UN SANREMO ED UN SAN VALENTINO ”

  1. Giuseppe Pampeña

    Io direi Buon San Valentino….buon Sanremo e ormai un “dinasauro estinto”! Il festival della canzone diventa un palco politico ed omosessuale!!! negli ultini tre anni da un parco di fiori e canzoni e diventato un parco di sporcizia, simile a molti i programmi televisiva. Poi ci si domanda perche’ i giovano commettono crimini ad alro. Non credo che vengono istruiti a casa, ma lo attingono a casa, non dai genitori, ma dallo schermo televisivo e giochi elettronici!

    Happy San Valentine! <3


  2. claudia ( beunos aires , argentina )

    Quanta emozione Francesca,
    brava!
    stavo per chiudere il pc e sei arrivata!
    ora ti saluto e saluto agli amici che ti leggeranno!
    poi tornero perche devo uscire!
    a presto!
    claudia


  3. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,
    Buon San Valentino anche a te. Brinderemo alla tua salute, magari non con il Mate….
    Un abbraccio,
    Giorgio e Laura


  4. Maria ( Montreal , Canada )

    Carissima Francesca !
    Con tanto affetto ricambio i saluti,grazie per gli auguri di compleanno che sono sempre graditi…..e curioso che le mail ti tornano indietro non capisco il perche` comunque grazie per avermi avvisata…
    Sono contenta che il tuo viaggio sia stato un successo e quello che ti auguro di vero cuore.

    Buon San Valentino cara Francesca…
    Buon San Valentino a tutti voi.
    Il Festival non mi piace affatto…la Lipizzetto dice troppe scemenze…
    le canzoni non sono affatto orecchiabili,son finiti le belle canzoni di una volta.
    E poi perche` mischiare canzoni e politica ? booooo
    Comunque un saluto a voi tutti…
    Un saluto particolare a te Francesca e alla nostra amata nonna Lea.
    Ciao Maurizio.
    Maria


  5. Lujan ( Buenos Aires , Argentina )

    Ben tornata a casa dolce Francesca. Buenos Aires ti ha onorato con suo affetto

    e tu “come sempre”, bella e amabile con tutti quanti.

    Grazie per mantenere vivo l` spirito d`italianita nel mondo.

    E Buon San Valentino !!! Auguri.

    PS: San Remo, questo anno ,sembra Carnevale…

    Lujan


  6. Francesco ( Toronto On, , Canada )

    A quando pare Francesca, dopo aver guardato il video, ho capito subito che
    l’Argentina, ti vuole molto bene, ed ai avuto un grande successo, il teatro era tutto esaurito per quello che si è visto al video .
    Tra S. Valentino, e S. Remo, posso dire che quando è festa, è sembre un bel giorno, il giorno della festa.
    Il resto sono molto orgoglioso del tuo successo, e ti auguro di andare sembre avanti, con il tuo cammino per il mondo.
    Anche per il MAIE , auguro un grande successo, con la speranza di poter rappresentare, tutti gli Italiani, per un nuovo cambiamento nel nostro governo.
    Francesca ti saluto, en saluto a tutti.
    Francesco


  7. Giuseppe Pampeña

    Negli ultimi giorni sono arrivati i plichi, e molti sono confusi. Perche’? Ilperche e’ che si e’ parlato tanto di MAIE, ma sui plichi centro nordamericani non c’e’ il simbolo MAIE… e credimi non e’ stato facile spiegare che il simbolo Monti era gemello del simbolo MAIE.
    Ma ho fatto il mio meglio a spiegarlo sia in privato che sul Facebook, per cui ho ricevuto anche degli insulti! Ma come sai ho la pelle di coccodrillo e il mio rivento e micidiale come il morso dell’ alligatore!!!!

    Grazie per essere stato coinvolta con questo grande Movimento per gli Italiani all’estero!!!!

    May God Bless You!


  8. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Francesca,
    certo che la gente che c’era nel video è pazzesco, che successo sarà stato…Mi è piaciuto molto il tuo vestito bianco e nero ed anche quello a pois, eri molto elegante.

    Ma che fiume di sensazioni ti ha dato questa volta Baires…mamma mia, un torrente. Ma molto gradevole leggerti così, come una di casa.
    Non conosco i sorrentinos, non ho la minima idea e, parlando di mangiare e bere, non ti consiglio di fare la riunione con il mate di Claudia, è una bibita imbevibile, ahahaha, scusa claudia, ma io non la sopporto, solo mi piace che la bevi te perchè stai bene quando la bevi…ehehehe

    Quanto al Vito, almeno te? Io quasi sono impazzita con lui, veramente mi dispiace molto che non sono riuscita a comunicarmi, eppure sforzi ne ho fatti. Ma lui cambia sempre posto, non ho capito di dov’é, chi sà lo dice.

    Certo il tuo scritto é da rileggersi, due volte, tre, non é facile assimilare la valanga di sensazioni e fatti che racconti.

    Non sapevi che noi abbiamo il cavo per la RAI? Ma non é che non paghiamo, paghiamo alla ditta che fà il servizio di trasmissione, ed è anche caro, ma include vari paesi e vari canali, ma è pagato, non grátis, almeno qui.

    Il festival di Sanremo ora per scrivere a te lo stò perdendo…dà per capire quanto mi stà piacendo? Hanno messo quella signora che dice un sacco di porcherie, tanto porcherie che a volte non capisco neanche cosa dice, solo intuisco dalle risate…se bisogna ricorrere a questo per fare un festival della canzone, poveri noi. Le musiche non sono musiche sono messaggi, politici, personali, sia quel che sia, di melodia, per le mie orecchie poco…insomma, non credo lo vedrò più, vado a vedere Discovery che è meglio.

    Bè, ora mi fermo, senò parlo piú di te. Un bacione ed auguroni, anche qui abbiamo chi pulisce i vetri per due soldi….

    Anna


  9. Ezio Laveriotti, (Manuel Antonio, Costa Rica)

    Hola Francesca, ben tornata a casa.
    Domani e’ San Valentino ma grazie a Dio con mia moglie lo e’ tutti i giorni, Sanremo era Sanremo ai tempi di ……noi che!!! Ma per fortuna, in dispensa, c’e’ dell’ottimo SanGiovese!!!!!!!


  10. Luciana Cianfarani ( troy, mi , usa )

    Carissima non si poteva che non avere il successo che hai avuto perche` sei l’ossigeno per noi tutti all’estero, quella ventata di amicizia vera e schietta. A proposito di veloci evoluzioni penso che non lascia spazio a noi di una certa eta` a digerire tutto cio` che viene ingoiato e dover dare soluzioni prima ancora di capire il problema, quindi comprendo benissimo la decisione che ha portato Sua Santita` alla dimissione dal suo grande incarico le cui decisioni vanno ponderate. A tutti auguro un felice S. Valentino e una Quaresima di riflessioni spirituali che ci portino a celebrare una Santa Pasqua di perdono e rinnovo. Abbracci, Luciana


  11. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    FRANCESCA……..che bello sentirti felice……..lo meriti!!!!!
    Io devo dirte che anche a me……..non piace il mate!!!!!!! raduno anche con the e caffe!!!!!!!!!! Aspetto il prossimo viaggio vederti!!!!!!!!
    Che entusiasmo con il MAIE …..grazie del video!!!!!!!
    Io ho scritto a VITO ma non ho avuto risposta….
    Tanti baci………anche a NONNA LEA !!!!!!!!
    Saluti a tutti amiciiiiiiiiiiiii


  12. Luis Romagni. C. ( Miami.Fl. , Usa. )

    Buon San Valentino a tutti ! Ben tornata Francesca stupendo e nostalgico il tuo scritto! Favoloso il Video Complimenti,il tuo esito in Argentina farà storia!non commento San Remo ,sarebbe lungo,c’è tutto meno le canzoni belle orecchiabili come prima…forse le prossime? Un saluto Luis .


  13. Giuseppe ( Melbourne , Australia )

    Ciaoo Bella Francesca bentornata a casa
    un paio di giorni di riposo e poi di nuovo in vena.Sanremo che non va’ meglio S.Valentino ti auguro un dolce S.Valentino e lo celebri con una bella cenetta’
    Auguroni e un abbraccio a presto ..


  14. Giuseppe Pampeña ( Norwalk CT , USA )

    Buon Valentino a tutti!!!

    http://www.walls4.com/user-content/uploads/wall/o/91/Happy-Valentines-Day-8.jpg


  15. liliana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca, bellissime le tue parole, ti sento proprio una nostra parente , carissima certamente ! Grazie del tuo affetto ed impegno verso di noi!
    Mi è dispiaciuto non aver potuto salutarti al Maipo , neanche sono uscita di casa perché sono stata a fare compagnia a mio marito con un forte strappo a una gamba.

    Riguardo al Festival di Sanremo , tra cantanti , canzoni e presentatori è troppo ma troppo cambiato !
    Certo che senza i fiori non è lo stesso Festival. Pensa che da bambina ,mio padre , che era di Bordighera , mi raccontava con molto orgoglio che i fiori della riviera ligure si spedivano a tutto il mondo.
    Non mi è piaciuta la scenografia , i colori scuri , poca luce . Fazio poteva vestirsi un po’meglio , insomma , è un Festival ! Non fosse per i cantanti sembrava il suo programma “Che tempo che fa” , la stessa giacca , la solita cravattina.

    Cara Francesca, forse ho capito male il tuo scritto , ma riguardo alla TV via cavo in Argentina per averla si paga l’abbonamento , in casa abbiamo Cablevisión e Fibertel
    e paghiamo 291,80 pesos , che non è poco . Non me ne intendo molto , ma la TV via cavo si paga.

    Carissima , mi fa tanto piacere il tuo grande succeso in tutto quello che fai, mi auguro di rivederci ancora e ti mando un forte abbraccio ,auguroni !

    A presto
    Liliana


  16. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Ciao carissima Francesca,
    Grazie per averci visitato !
    Ti ho immaginato correndo dal aeroporto a La Plata, poi a Mar del Plata, poi cui nella citta di Bs.As., kilometri e kilometri e dove vai ci sono gli italiani emigrati o i loro descendenti che sempre ti accoglierano con le braccie e il cuore aperto. È stato fortunato il MAIE che ha ti ha accolto!…..e che eleganza! per piacere mandaci la ricetta, se ti vede sempre giovanissima !
    Cerco di immaginare la Tue emozioni, cosa pensi tra il contrasto fra paesi e paesi che visiti, tutti con geografie e culturea diverse, ma riuniti da italiani, cosa stranna questo mondo, e pure è la realtà…e Tu ci collegui, bravissima !!!.

    Sicuro che lo sai, ma percorrere la Argentina e una odisea, già farlo soltanto nella provincia di Buenos Aires risulta un successo e finisci stanca morta.
    D’altrove in questo paese ci sono tante grande città dove la emigrazione italiana si è anche radicato ed è numerosa, Rosario e Cordoba sono città enormi, la stessa città di Mendoza, dove è andata anche la emigrazione a lavorare soprattuto nella produzione della uva e i vini. Riguardo alla emigrazione della mia regione, quella Veneta, molti si sono stabbiliti nelle zone di montagna, perciò si trovano bellunesi nella città di Bariloche, San Martin de los Andes e Villa la Angostura, ma anche dispersi per tutta l’Argentina.

    Riguardo alla dimissioni del Papa Benedetto, lo ho trovato un gesto molto valeroso e de grande dignità, non è facile riconocersi a sè stesso e difronte a tutto il mondo, non essere più con le forze per compiere il ruolo per il quale ti hanno scelto. Una lezione per tutti quegli che hanno cariche e vogliono eternizarsi nelle sedie. !

    Devo dirti che non bevo il mate con bombilla (quella canulla per assorvere, non so come si scrive in italiano), a me piace il ” mate cocido ” che si prepara come se fosse un tè, e li aggiugo un goccio di latte.
    Riguardo ai sorrentinos? siiiiiii, io li conozco e anche li facevo a casa, sono ravioli grandi e ripieni con la ricotta, maggiormente acompagnati con salsa filetto e un po di basilico.
    E le milanese ? e le empanadas?…glup glup, e se le fai in casa meglio ancora. Le milanese mi piaceno in tutti i modi, ripiene, alla napolitana ma la mia debolezza sono quelle fritte, e perciò le faccio più meno e una volta al mese , perche non fisco più di magiarle, pensa che quando le sto frittando gia mi faccio un sandwichs con una milanesa calda limone e pan fresco, poi mi mangio due o tre se sono piccole al piatto con insalatta, maggiormente radicchio, e poi finizco mangiando una ultima già fredda col paninno e la mayonesa, …giuro che è cosi, percio le faccio soltanto ogni tanto. Finisco bollendo mezzo limone con lo zucchero, per allegerirmi…jajja..e poi rimango alletargata e mangio soltanto frutta o qualche insalata per due giorni. Potrei continuare raccontando sulla milanesa, da come si la utiliza ma non voglio stuffare a nessuno. Solo una cosa, nei ristoranti non gli mettono ne il aglio ne il prezzemolo perchè non a tutti piaceno questi due ingredienti, ma milanese senza aglio e prezzemolo non sono milanese.

    Questo anno non vedo San Remo, ho soltanto sbirciato. Ho visto quella condutrice che acompagna a Fazio e come non mi piace, pur se è simpaticona, la trovo demodè, per non dire che mi disgusta dato che sempre mette qualche spina della sua tendenza anche se il luogo non è quello addatto.
    Finizco, augurandoti un grande successo nella tua vita e col Maie

    A tutti auguri per il giorno di San Valentino e speriamo la canzone vincitrice di San Remo
    Un abbraccio
    Adriana


  17. claudia ( buenos aires , argentina )

    Il mate: prima o poi ti piacera Francesca! forse con un po di zucchero all’inizio.
    Il mate se lo si beve da solo ci fa riflettere, e se lo si beve in compangia si fanno delle belle chiacchere!
    il mate: la nostra bevanda nazionale, lo si prende mediante la zucca con la canuccia o come infussione…
    l’erba mate (yerba mate) ha tante proprieta e benefici! (diuretico e stimolante)

    claudia


  18. Mariella Brogan ( Westbury, New York )

    Carissima Francesca,
    Dalle foto vedo il grande successo che hai avuto in Argentina. Sei l’unica persona italiana amata, apprezzata e riconosciuta nei cinque continenti che hai visitato. Son contenta che con la MAIE gli italiani all’estero ti possono almeno vederti in persona.

    Mentre in Argentina c’era molto caldo, qui nel nord america abbiamo avuto giorni molto freddi e una grande nevicata. Fra qualche settimana partiremo per la Florida per un mese per cercare un po di caldo.
    Ti auguro un po di riposo e speriamo che la RAI si risvegli in tuo favore e smetta di trasmettere programmi a noi graditi.
    Buon San Valentino!
    Mariella


  19. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Carissima Francesca ben tornata a casa,le foto sono bellisime questo gia si sapeva che sei la piu amata dagli Italiani allestero,mia cara Buon San Valentino anche a te,San Remo e sempre San Remo e sempre una grande emozione,
    faccio i miei migliori auguri a Maria Massimo per un buon compleanno,
    Francesca un grande abbraccio a te,
    Buon san Valentino a tutti in salotto.
    Francesca


  20. Teresa Fantasia ( buenos aires , Argentina )

    Carissma Francesca
    innanzitutto grazie per tuo saluto che ricambio con l’amicizia e l’affetto di sempre.
    mi avrebbe piaciuto incontrarti e riabbracciarti in un piacevole incontro in un bel posto come Las Violetas come quello della tua precedente visita ,grazie per scrivermi in privato che non era possibile per tuoi impegni ,quindi rimango in attesa di una nuova visita al Argentina magari come dici tu a condividere il mate in compagnia delle amiche storiche del blog .
    Il mate condiviso in compagnia è un rituale di amicizia , bevuto da sola come lo sto facendo adesso è una compagnia,
    a me piace tanto e me lo ho portato anche in Sardegna perché altrimenti mi manca.la cosa curiosa è che dei miei 7 fratelli e sorelle l’unica che non lo prende è Silvia Irene la più piccola e unica nata in Argentina.

    Adriana mi ha fatto venire voglia di fare le milanesas ahahaha anche io faccio come lei e se rimangono mi piace mangiarle in sandwich con un panino a colazione o merenda con il mate ,ne vorrei una adesso !peccato che sono nel freezer ….

    Augurissimi a Maria Massimo per suo compleanno .
    per guardare la RAI e altri canali c’ è sempre voluto l’abonamento al cavo per questo molti italiani con la pensione minima argentina non possono pagarlo ,inoltre senza cavo nelle città come Buenos Aires non si riesce a guardare nulla o si vede molto male
    Il governo ha fatto una grande campagna per la tv gratuita regalando ai pensionati un conversore per avere una segnale migliore senza alcun successo perche non funzionano , inoltre soltanto senza servizio di cavo si possono guardare soltanto 4 o 5 canali argentini .

    Il giorno che tu eri al Maipo sono andata a La Boca alla chiesa Madre degli immigranti sede della FACIA )Federazione delle associazioni Cattoliche Italiane di Argentina ) a un importante incontro dei presidenti delle associazioni aderenti con un monsignore Italiano della MIGRANTES

    Faceva un caldo micidiale e c’era la partita del BOCA/RACING , un odissea arrivare alla sede di FACIA perchè le vie erano blocatte per sicurezza ,c’era tanta polizia e migliaia di tifosi che andavano allo stadio! peró ne è valsa la pena e poi meno male che il presidente di FACIA mi ha riportato a casa con la sua macchina altrimenti invece di un ora di autobus ne avrei impegnato il doppio per rientrare .

    dalle conversazioni con delle persone che accompagnavano il monsignore ho capito la gravissima situazione che sta attraversando l’Italia la disperazione e la rabbia della gente ,preghiamo che queste votazioni non siano in vano e che i politici capiscano che hanno fatto troppo male e la pazienza del popolo è finita …
    Non capisco però perché tanti partirti ,MAIE compreso votano Monti come Premier ,lui lo era già ,dimettersi per candidarsi facendo sprecare tanti miliardi di euro in elezioni anticipate mi sembra una beffa al popolo italiano .
    Mi auguro un grande cambio per il bene del Italia e del popolo italiano .
    un abbraccio forte Teresa


  21. salvatore ( caracas , venezuela )

    Bella Francesca!!! auguri, auguroni!!! per il giorno di sanvalentino, da questa parte chiamato giorno dell’amicizia, degli innamorati!! Tu sei una eterna innamorata di tutti noi italiani all’ estero e di sicuro con te faremo bellisima figura!!!
    Vai avanti!!
    Dio ti benedica!!!!


  22. rosetta ( grand blanc , usa )

    un felicissimo san velentina a te i tuoi e nonna lea ben tornata

    un forte abracio rose


  23. Giuseppe ( Toronto Ontario , Canada )

    Ciao Francesca !!
    Ben tornata a casa.Non mi sopprende l’accoglienza che ti hanno riservato i nostri connazionali Argentini , e’ ancora una ennesima prova di come noi italiani al’estero siamo attacati alle nostre radici, e quando qualcuno ci dimostra affetto e rispetto non esitiamo a ricambiare!!
    Io non guardo San Remo quest’anno a mio avviso hanno scelto propio il peggio dei presentatori.Poi penso che le canzoni che i giovani artisti presentano rispecchiani un po’ le canzoni americane, le quali sono adatte alla lingua inglese mentre per la nostra lingua “latina” la melodia e’ quella che le fa belle come quelle del passato.(E’ soltanto la mia opinione non sono spesperto di matateria ma so apprezzare le cose belle !!) a riguardo del Papa penso che abbia fatto la scelta giusta e mi auguro che la chiesa si accorga che e’ venuto il tempo di cambiare tante cose, dopo tutto su questa terra siamo tutti mortali!! Ciaooo buon San Valentino e buon Proseguimento atutti!!Giuseppe C.


  24. Nonna Lea ( Roma )

    Carissima Francesca , complimenti e bentornata a Roma.
    Guardando il tuo video ti ho vista bella ed elegante come sempre e sicura su quanto proponi e accolta col solito immenso amore dal mondo che ti circonda e ho visto con piacere anche molti amici argentini che conosciamo da tempo , anzi saluto le care Luigia e Claudia delle quali conservo il ricordo .

    Altro che San Remo ! Condivido anche il parere di Giuseppe Pampena e di tutti coloro che non lo guardano più da tempo , cosa che faccio anch’ io perché lo paragono a tanti altri programmi di varietà attuali stucchevoli ed ineleganti ed anche per non avere motivo di aggiungere altre critiche sul linguaggio della presentatrice odierna che non è gradita neppure alle nostre amiche all’estero.

    Auspico, invece , che SAN VALENTINO sia propizio a chi si ama e chi ancora è asenza la sua anuima gemella possa trovarla sul proprio cammino.

    Resto in attesa di salutarti di persona, cara Francesca , appena avrai del tempo da dedicarmi e ti auguro di raggiungere presto Quello Sportello Prestigioso che tutti gl’italiani nel mondo attendono con ansia.

    Ringrazio tutti per l’affetto che ti danno e confido nel futuro che possa riportare pace e serenità in ogni famiglia colpita dalla crisi economica .

    un saluto globale con tanto affetto
    dalla vostra aff.ma Nonna Lea
    l’ EstroVersiana


  25. Danila-JAX-FLORIDA

    Ciao Francesca,
    io sono con JOE PAMPENA, decisamente Buon San Valentino a tutti!!
    Anche se piuttosto commerciale, preferisco una festa dedicata all’amore. Sanremo mi sembra troppo costoso per continuare a giustificarne l’esistenza.
    Credimi che non ne faccio una questione di gusti musicali, pero` veramente non ne vedo l’utilita` per la canzone italiana. Non so di sicuro, ma non credo che il CD di Sanremo sia tra i piu` venduti, ne’ in Italia ne’ all’estero. Nemmeno sono troppo convinta della storia di Sanremo come trampolino di lancio per i nuovi cantanti, secondo me ci sono strumenti migliori (E MENO COSTOSI) per lanciare un nuovo artista . Uno su tutti You Tube, non costa nulla e se piaci davvero diventi famoso in tutto il mondo ( non solo in Italia) e nel giro di pochi giorni.
    Comunque come si dice?? de gustibus etc etc…
    se 14milioni di telespettatori ancora guardano Sanremo vuol dire che piace..oppure che non c’hanno null’altro di meglio da fare hahhahahaa.

    In merito al Papa (a rischio di inimicarmi tutto il mondo cattolico) a me questa storia delle dimissioni non m’e` piaciuta per niente.
    Non sono donna di chiesa, ne’ fervente credente, ne faccio piu` una questione di principio.
    Io capisco che ha un’eta` e puo’ essere stanco, pero` questo suo gesto mi sa tanto di CEO di una multinazionale.
    Non lo so, ma e` come se avesse detto “Siccome non riesco piu` ad essere produttivo, allora mi dimetto”
    Che puo’ essere anche un discorso umanamente accettabile, pero` io avevo capito che il Papa e` (o dovrebbe essere) la guida spirituale per eccelleza del il popolo cattolico, piu` che un top manager impegnato in stancanti viaggi transoceanici.
    Da millenni ci dicono che con la preghiera si puo’ superare tutto, da millenni ci chiedono di sacrificarci per il volere di Dio..ma allora perche` il Papa puo’ permettersi di disobbedire al volere divino? Se la sua elezione avviene per volere dell’aldila`, come puo’ lui decidere di interropere questa sua missione adducendo come scusa la stanchezza fisica?
    Sicurametne per lo svolgimento delle cose materiali avra` tanti rappresentanti ecclesiatici a cui delegare, allora perche`non servire fino alla fine? Quale problema c’e` se dovesse morire nello svolgimento della carica per cui e` stato eletto?
    Da millenni ci propinano la storia del paradiso con le schiere di angeli come il luogo dove si vive meglio che in Terra, allora perche` il Papa non resta in carica fino al suo ultimo respiro? Quale timore puo’ avere se il momento del suo ultimo respiro dovesse arrivare prima perche` continua a fare Il Papa? Puo’ il Papa concedersi il lusso di avere paura di morire?

    Non lo so, ma per me e` come se avesse detto ” Siccome sono stanco e non voglio morire servendo, mi ritiro nel monastero cosi campo piu` a lungo”

    Oppure forse dietro queste sue dimissioni c’e` tanto di piu` che non viene detto?

    A causa di tutti quesiti che mi pongo, mi riesce molto difficile credere alla storia della stanchezza; specialmente perche` la Chiesa Cattolica ha spesso fornito verita` parziali su molti fatti.

    Chissa`come andra` a finire, vedremo cosa succedera` nel prossimo futuro.

    Il mio augurio piu` grande e di cuore per la Chiesa Cattolica e` che riesca a recuperare la credibilita` persa. Per iniziare, mi piacerebbe vedere il prossimo Papa (indipendentemente da quanto tempo restera` in carica) abbandonare abiti sfarzosi e scarpine fashion, in favore di un semplice saio francescano, perche` come dice il proverbio..non e` l’abito che fa il monaco.


  26. Laura ( Colorado Springs , USA )

    Cara Francesca
    Ben tornata in Italia…ora, dedica un po’ di tempo a te e i tuoi affetti! Felice San Valentino a te e la tua famiglia.
    Spero che il MAIE possa emergere con i nostri voti per un futuro migliore per tutti NOI, Italiani all’estero. Ringrazio il nostro amico Joe Pampena per avermi dato giuste informazioni riguardo il voto!!

    Auguro a tutti un FELICE SAN VALENTINO

    Laura


  27. Maria D'Alessandro ( Buyenos Aires , Argentina )

    Ciao cara Francesca: sei per noi, gli italiani all’estero, motivo di gioia e speranza perche ritorni alla TV, e cosí tuo core batterà d’accordo coi nostri desideri.
    Baci e abbracci, Maria
    Condividerò in Fb (Foro Inmigracion Abruzzesa) il video.


  28. Luiz Carlos Antonelli ( Americana , Brasile )

    Ciao a tutti amici di blog Prontofrancesca in special a te Francesca,Antonelli Brasile


  29. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Cara Danila,

    con tutto il rispetto, concordo con tutto circa SanRemo, la penso esattamente uguale.

    Quanto al Papa, sono strabiliata…ma tu veramente credi che sia scelto dall’al di Lá e che debba resistere a qualunque cosa fino all’ultimo respiro?
    Ma allora una volta Pap, già Santo, tutti..

    Se domani, fra i cento e tanti papabili, uno é eletto, e se sbagliano, chi ha sbagliato? il fumo del camino?
    Credo che scherzi .

    Anna


  30. Sueli Franco ( San Paolo , Brasile )

    Ciao Francesca! Brava!!
    Sono stata emozionata al leggere il tuo articolo del tuo viaggio alla Argentina. Noi italiani siamo una grande famiglia sparsa nel mondo.
    Buon San Valentino anche a te.
    Sueli


  31. Bruno Benetti ( San Paolo , B )

    Buon San Valentino Francesca! Qui in Brasile lo festeggiamo verso giugno (se non sbaglio) e al Festival di San Remo preferisco rinfrescarmi con i Campionati del Mondo di Sci in Austria! La vera bella musica dei Dalla, Venditti, De André , Guccini e compagnia, internet mi mantiene atualizzato.
    Un abbraccio da Sampa
    Bruno


  32. Nonna Lea ( Roma , Italia )

    LA PENSIONE ARRIVA PER TUTTI .
    ovvero IL SALVAGENTE

    IL CICLO DELLA VITA E’ LUNGO ASSAI

    E PER CHI GUIDA I POPOLI E’ DOLENTE

    LA CUI ANIMA SI AMBASCIA DI SOVENTE.

    E POCO A POCO IL FISICO SI ACCASCIA

    ED OGNI NOTA NUOVA RECA AMBASCIA

    SPECIE SE ATTORNO IL MONDO SI TRASFORMA .

    PERTANTO E’ ASSAI PENOSO PROSEGUIRE

    ED E’ IL MOMENTO GIUSTO PER SOSTARE

    E DIRE CHE SAREBBE BENE DI CAMBIARE…

    COSICCHE’ PER UN COMUNE MORTALE,

    UN PAPA E UN PRESIDENTE…

    LA PENSIONE DIVENTA UN SALVAGENTE .

    Lea Mina Ralli
    alias Nonna Lea
    L’EstroVersiana


  33. Lujan ( Bs.As. , Argentina )

    Carissima LEA sei geniale !!! Ti voglio bene…

    Lujan


  34. Domenico Muccio ( Melville , U.S.A. )

    Carissima Francesca, e’ duplice il motivo di questo messaggio. In primo luogo esso vuol mettere in rilievo il grande successo della tua “missione” in Argentina e in secondo, (ma non meno importante), e’ quello di farti pervenire il saluto affettuoso e caro in occasione di questa giornata “valenti niana”. Agli amici e alle amiche che attraverso l’operare di Francesca, ho avuto il piacere di incontrare personalmente invio un cordiale saluto, senza per altro dimenticare tutti gli altri del blog a cui invio tanti augurii di tutto bene. In vista delle prossime elezioni di un nuovo governo in Italia, spero che tutti gli Italiani all’estero sappiano avvalersi del proprio giudizio e delle proprie esperienze fatte appunto all’estero acche’ i loro diritti e le loro cause vangano adeguatamente e giustamente tutelate dai nuovi eletti. (In medium est virtus).


  35. Maria Rosa ( Buenos Aires , Argentina )

    Carissima Francesca e stato un piacere condividere con te e gli rappresentanti
    del MAIE a la presentzione del candidato a deputato per Mar Del Plata Marcelo Carrara.
    Una serata gradevole in un clima di famigliarieta veramente commovente , e Che dire della tua presenza , la tua simpatia e cordialita sei veramente in gamba mi auguro che fra poco tempo sarai a la T V te lo meriti !!!
    Un abbraccio
    Maria Rosa


  36. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Carissima Francesca:
    Dopo una maratona calorosa, per l’estate argentina e per la magnifica accoglienza della grande comunità italo argentina, sei ritornata in Italia con una valigia piena di ricordi , pensieri e soprattutto di emozioni..
    Paese che vai Paese che trovi…da noi, le “milanesas” di vitello o di petto di pollo non mancano nel menu settimanale di ogni casa, con le diverse varietà: alla napoletana, alla Principe Umberto, alla fiorentina…
    Cara Nonna Lea: ti ringrazio della poesia sulla pensione…peccato che a volte ne diventa una punizione per molta gente che percepisce la “minima”, dopo aver lavorato e versato i suoi contributi durante tanti anni.
    Auguro a tutti un Buon San Valentino !!!!
    Marta.


  37. Domenico Muccio ( Melville , U.S.A. )

    Carissima Francesca, e’duplice il motivo di questo messaggio. In primo luogo esso vuol mettere in rlievo il grande successo della tua “missione” in Argentina e in secondo(ma non meno importante) e’ quello di farti pervenire il saluto affettuoso e caro in occasione della ricorrenza “valentiniana”. Agli amici che attraverso l’operare di Francesca, ho avuto il piacere d’incontrare personalmente invio un cordiale saluto, senza per altro dimenticare tutti gli altri amici ed amiche del blog a cuoi invio tanti augurii di tuto bene.
    In vista delle prossime elezioni di un nuovo governo in Italia, spero che tutti gli Italiani residenti all’estero facciano sentire il peso del loro voto basato sul loro giudizio e sulla loro esperienza , scegliendo i rappresentanti piu’ fidati e piu’ onesti.


  38. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Nonna Lea,
    c’e’ chi ha bisogno del salvagente ad un’eta’ relativamente govane, chi lo usa a 80 anni e chi a cento lo tiene ancora di riserva e che percio’ non lo usa per niente. Ho l’impressione che tu sia una di quelle che in pratica non lo useranno mai e mi riferisco naturalmente ad un pensionamento che non ha nulla a che fare con quello assicurativo. Per questo grazie e continua a scrivere per noi le tue belle poesie.

    Caro Domenico Muccio,
    io ho avuto l’onore di fare la tua conoscenza e per quel poco che traspare da quel contatto, devo dire che sono pochi coloro che usano una compostezza di linguaggio come la tua. D’altra parte quando tu dici che “il giusto sta nel mezzo” non fai altro che dare un’immagine di te stesso. Vorrei davvero che i nostri politici accogliessero il tuo invito e cercassero di imitarti.

    A Francesca ed a tutti gli amici di questo salotto rinnovo i piu’ cari auguri di un buon San Valentino.

    Giorgio


  39. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca, i punti salienti del tuo post sono tutti molto importanti, a partire dagli appuntamenti del MAIE, dove la tua partecipazione funziona come una vera calamita per tutti gli italiani che ti amano. e di questo mi complimento con te, come ho gia fatto in precedenza e ti auguro sempre tanto successo.

    L’altro punto importante è il festival di Sanremo, che per me è diventato veramente ignobile. Non ha nulla a che vedere con il proposito di un festival della canzone italiana. La coppia Fazio-Litizzetto è uguale a se’ stessa, ossia è un’altra edizione di “Che tempo che fa”. Il linguaggio della Litizzetto è sguaiato e inammissibile, anche se pretende di essere divertente.

    L’altro punto importante è la rinuncia del Papa e qui vorrei esprimere quello che penso anche se potra disturbare qualcuno e chiedo scusa in anticipo. Io credo che la decisione di dimettersi non si deve alla lunga età del Papa e nemmeno alla sua fragilità, bensi alla sua rigidità e intransigenza di fronte ai tanti problemi in cui la società attuale si dibatte e che invece di ottenere conforto e soluzioni dal capo spirituale della fede, riceve rifiuti costanti a considerare i loro problemi di vita, vedi i gay, le coppie di fatto, le terapie di fertilizzazione assistita, ecc.
    Ancora una volta il Papa si è rivelato un personaggio scomodo e quindi in Vaticano hanno ben pensato a sostituirlo…

    Hai parlato del cibo argentino e hai raccontato di aver mangiato “sorrentinos”… che sono buonissimi e grandissimi, con 3 o 4 nel piatto, sei più che soddisfatta. I Sorrentinos sono una delle tante reinterpretazioni argentine di piatti tipici italiani, vedi la pizza, la cotoletta alla milanese, la pasta ripiena e altre pietanze.
    Immagino che la signora Carrara ti ha coccolata alla grande a tavola. Approfitto per fare gli auguri a Marcelo Carrara affinche raggiunga gli obiettivi che ha sempre perseguito con la sua attivita fin da giovane. Il suo aspetto fisico mi fa ricordare Giuliano Ferrara, non credo però che abbiano le stesse idee.

    In quanto ai lavavetri delle macchine ai semafori, abbondano anche in Argentina, solo che a te è capitato uno che distribuiva immagini di qualche Santino, ma l’assalto dei lavavetri anche qui è come in Italia, con il secchiello e lo straccio.

    Per ultimo.ti dico che per vedere la RAI, in Argentina paghiamo la televisione via cavo, piu di $ 200 al mese che sono circa 30 dollari. In questi giorni trasmettono la pubblicità della RAI WORLD PREMIUM…. sembra che sia un segmento in più e chi lo vorrà vedere, lo deve chiedere al suo fornitore di TV via cavo ovviamente pagando un plus.

    Non continuo perche questo post sta diventando molto lungo e ti prego di scusarmi..
    Solo aggiungo un grande affettuoso saluto a Nonna Lea e spero che vi incontriate molto presto.
    Un saluto a te e anche a tutti gli amici del salotto.
    Lucia


  40. MATTEO ( citta'delle meraviglie , alaska! )

    leggere ITALIACHIAMAITALIA.IT E I PATRONATI INCITANO AGLI ITALIANI AL ESTERO DI VOTARE IL PD,CHE HA UN GIARDINO PIENO DI FRUTTI E GENTE SPORCA!!1 CERTO MANCA METTERE WWW.


  41. silvia maranca ( são paulo , brasile )

    Carissima Francesca e tutti del nostro salotto….prima che mi dimentico cara Francesca,da notare che il mio e-mail l ho cambiato,l altro mi dava problemi ok?Poi da tempo(non necessario dirlo) sono molto assente,ma credimi per ragioni di forza maggiore….certo il tempo vola,quando ho letto eri in partenza ,ora leggo sei di ritorno……é da spaventare….mah…bellissimo il video…ma quanta gente vero?e come sei elegante…..mi ha fatto molto piacere,certo io m impressione sempre quando vedo i grandi gurppi di italiani in Argentina….ma me ne sono fatta una ragione,dico ci ho pensato un poco e mi sembra che forse una ragione almeno l ho trovato……e cioé,che in Argentina(non generalizzo,ma parlo in generale) l `emigrazione é stata piu homogenea.,nel swenso che in BRasile(che é questo il paragone che facevo)la migrazione era a gruppi si,ma poi molto parenti ,chiamando parenti,amici ecc,e quindi giá arrtivando e accodandosi a un gruppo formato nel nuovo Paese.quindi gruppi homogenei che io dico é nl dialetto parlato,nelle abitudini e tradizioni.,e pure forse un poco nella idea,si fa per dire,di “fare l America”.e anche considertando che malgrado un Paese enorme come territorio,la popolazione in Arghentina é molto concentrata,pure dovuto al clima,topografia e altri fattori.In Brasile l emigrazione é stata molto piu heterogenea,nel senso che,se ricordo bene,c erano tanto gl emigrati per il dopo guerra alla ricerca di una vita migliore,come molti professionali che venivano a lavoro ,giá a priori stabilito,io mi ricordo che quando arrivavano famiglie si commentava”sono dei professionali” per esempio,.e poi il criterio del territyorio,nel senso che salvo per l Amazonia e il nordovest del Paese,il Brasile era come oggi quasi tutto piu che abitato,e allora le persone erano molto disperse ,e fino a poco fa le comunicazioni scarse…insomma l emigrazione é emigrazione,ovviamente,ma c ´erano delle enormi differenze,se per esempio parlavi l italiano o i dialetti,non lo so spiegare bene ma me lo ricordo benissimo.,pure eprche se parlavi un dialetto e nessuno ti capiva no?era difficile.Io mi ricordo da ragazzina che conobbi dei vicini che solo parlavano il napoletano che io adoro,e li frequentavo e siccome tornando a casa mi scappava qualche frase,,,papá mi diceva,,,silvia,cos´pi ti dimentichi l italiano,me ne fregavo io,perche figurasti se mi perdevo questo gusto,ma era per speigare che c erano(oggi non piu) molti preconcetti,quindi alla fine si frequentavano gruppi limitati…nonostante gl emigrati ityaliani fossero tanti.Detto qwuiesto volevo dire a Francesca,che almeno qui in Brasile,la Tv,non si paga(qeulla aperta con molti canali)solo deevi comprare l apparecchio.Poi se tu voui canali in piu o una immagine migliore (oggi digitale)tu paghi ogni mese un tanto dipendendo da quanti canali vuoi..e hai tante compagnie che l offrono.Io per esempio hó un “pacchetto” cosí lo chiamano,che include la RAI,TV5(francese) TVE(spagnuola e tanti altri,…discovery,CNN spaguola e Nord americana,Gnt ,insomma un sacco pure di film…e allora paghi d accordo con un “menu” per dire che tu scegli…é questo.Ovviamente piu completo il pacchetto piu paghi al mese.E hai la scelta a cavo o via satelite.Per esempio nel nordest,al Piaui per esempio,io vedo la RAi ma via satelite(la Sky)non so come é negl altri paesi.Quanto as Vito,io ho letto un pooco i suoi scritti,mi pare un tanto disperato di trovare un lavoro in Argentina,questo é vero,io penso che l unico problema é che se qualcheduno lo potesse aiutare lo farebbe sicuro,quello che é impossibile é usare il blog insistentemente per questo…..noi abbiamo un caso di un amico che tutti sappiamo che é stato aiutato e ha risolto un poc dei suoi problemi….no Francesca?non che sia proibito esporre problemi….ma poi l argomento si conclude,forse é questo che Vito non essendo pratico non ha compreso.Il paspa,altro argomento scottante,é un essere umano,io non credeo che abbia lasciato soolo perche non si sente in perfetta salute,io so di fatti(pubblicati nei giornali) che possono averlo deluso,e sicuramente ,siccome siamo tutti esserei umani,si é visto nell impossibilitá di continuare iol suo lavoro non credi?Basta pensare ai documenti confidenziali resi pubblici…..non é ammissibile ti pare?e chi sa cosa contenevano,io penso cosí almeno.E un uomo colto,inteliggente,preaparato,se ha fatto ció che ha fatto ragione ne ha avuto di supero penso io.,e per giudicare dovremmo sapere cosa é successo davvero.,lui sá bene la gravitá di un gesto cosí enon l avrebbe certo fatto in maneira venale no?San Remo?a me alle volte,la spalla di Fazio(non ricordo il nome bene ora) mi diverte,é inteligente e molto ironica e spiritosa…..problema?quando aprte per la volgaritá,i doppi sensi,ma francamente a me non dispiace,almeno la domenica quando fa critiche spirtosissime a tante cose….esaggera un poco,forse proprio perche protata dagl applausi….


  42. silvia maranca ( são paulo , Brasile )

    Francesca cara e amici del salotto…giurate che non mi ammazzate,ma é tanto che non scirvo che avrei tanto da dire,ma adesso solo completo l anteriore e chiedo scusa a priori…….stavo a San Remo,nessuna delle musiche mi é realmente piaciuta,per farvelo capire in pieno neanche quelle cantate in napoletano….ed é dire tanto,io le adoro….ma se pensiamo a un Modugno,a un Murolo(non di San Remo,ma un classico) e tanti altri(peppino di Capri ecc) come paragonare.Poi quell ambiente cupo,puo essere che sia un concetto moderno di decortazione ovvio,ma San Remo erano fiori,luce ,il sole in pieno inverno……mi d´pa claustrofobia.E la RaI?5 volte al giorno ci tiene 15 minuti ,da ben due settimane,a insegnarci come votare.,….plicco piccolo,dentro alla busta grande,spedire…Dio del cielo,ma pensano che non abbiamo mai votato?a me vengono veramente i nervi,lo so a memoria…..meno male che arriva alla fine tra poco.forse devono riempire i vuoti dei prgorammi no?o pensano siamo deficienti mentali?e siccome nel carnevale si sta piu a casa infelicemente dovevo allontanarmi ogni volta,non ce la faccio piu.,meglio allora cento volte quelle varietá,che poi spezzano a metá quando il vuoto é stato riempito,senza nessun rispetto per noi.resti con una barzelletta a metá,e passano alla programmazzione normale.Ma dico io la Direttoria RAI,la vede RAI Italia per l estero?penso di no…senó non lo farebbero,quella é solo per noi. poveri italiani (noi) emigrati,ma credetemi ,tanto italiani quanto voi se non di piu.


  43. Alfonso Ronca ( Montreal , Canada )

    Carissima Francesca, la grande accoglienza in Argentina dimostra che sei diventata veramente indispensabile nella vita delle comunità italiane nel mondo. Manca solo l’interesse dei governanti in Italia che sembrano ignorare questo fenomeno cosi importante dal punto di vista culturale, affari e altro.
    Una mia opinione sul Festival di Sanremo 2013. Ho molta difficoltà a capire la scelta di quei due presentatori che definitivamente non sono al loro posto. Manca tutto : l’emozione la festività e il carisma che crea l’interesse della festa. Scusa, ma a volte sembra quasi un funerale. Lo so che c’è troppa politica implicata, ma sono sicuro che tu saresti stata la persona idonea anche in qualità di figura internazionale a promuovere la canzone italiana. Te lo auguro al prossimo Festival. Chi sa mai?


  44. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Mia cara FRANCESCA ……. io l´anno scorso avevo detto quello che scrive ALFONSO …….. non so come la RAI non ti chiama …… con te si sarebbe un bel Festival!!!!!!!! anche penso come dice la mia sorellina SILVIA ……….. la vedono la RAI Italia per l´estero????? …… non si capisce.
    Sul Papa anche io mi sono commossa……….e prego…….che é quello che DIO ci chiede……per Lui e per il nostro prossimo Papa!!!!!
    Baci a tuttiiiii


  45. Mariella ( Buenos Aires , Argentina )

    Francesca, é molto gradevole leggere le tue scritte le tue vivenze


  46. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Cara Francesca:
    In Argentina paghiamo, per vedere la RAI via TV cavo, come ha detto Lucia, circa $200 per un abbonamento basico ( 80 canali) , e se vuoi qualche pack Cinema Premiun (HBO, Movie City) , o un servizio digitale o HD si paga un plus… (abbastanza caro).
    Oggi ho rivisto il video, è incredibile vedere il teatro Maipo pieno , con tante bandiere ed entusiamo del pubblico !!!
    Brava Francesca … solo tu con il tuo carisma puoi convocare tanta gente in un pomeriggio afoso !!!
    In quanto la dimissione di Papa Ratzinger ,che ha commosso il mondo cristiano, ci sono tante versioni sulla causa della sua decisione…mai sapremo la verità.
    A presto, Marta.


  47. Dario Giacoletto ( Buenos Aires , Argentina )

    Grazie mille carìssima Francesca per tante cose belle che fai per noi, l’italiani all’estero!!!!
    Mi ha piasciuto tantìssimo trovare il tuo saluto dedicato a me, ed anche grazie per il filmino di YOU TUBE dove si vedeno benìssimo le foto dal Maipo, e di quasi tutti quelli che abbiamo avuto la fortuna di salutarti.
    Sei una ragazza molto speziale e coraggiosa, e sono sicuro che da un giorno all’altro sarai nella Rai nuovamente.
    Ti saluto molto affettuosamente!!!!
    Dario


  48. Vittorio Cassone ( San Paolo , Brasile )

    Soltanto oggi ho avuto l’opportunità di aprire questa bellissima pagina della Bambinella FRANCESCA: ho letto tutte le letterine, dopo di che non mi resta da dire nulla.
    Dico solo: ANDIAMO AVANTI… FRATELLI D’ITALIA…


  49. Francesco ( Toronto On, , Canada )

    Ciao Francesca, anche questo S. Remo 2013, finalmente è finito, non è che non mi piace vederlo, ma per conto mio la tirano troppo a lungo, e ci sono troppo cose che ti fanno annoiare, poi a la fine i tre finalisti non me li aspettavo, e in quel punto, ho cambiato canale, per conto mio la preferita quella che doveva vincere, era quella vestita di blu, che non mi ricodo il nome, se non sbaglio mi sembra che il nome è Nazionale…
    Comunque sia, per conto mio sono troppi giorni e troppe ore.
    E non só, nemmeno chi ha vinto.
    Spero che gli altri la pensono differente, e si sono divertiti..
    Ciao a tutti.
    Francesco


  50. Cristina Bela ( Buenos Aires , Argentina )

    Francesca:

    Sono giornalista argentina, con cittadinanza, e lavoro per la comunità italiana nel mio paese. È la prima volta che faccio un commento nel blog, anche se sempre lo seguo. Ci abbiamo incontrato nel tuo primo viaggio a Buenos Aires, nel pranzo offerto alla stampa da Donato de Santis.

    Ho letto tutti i commenti dall’Argentina, e ho visto che parlavano solo di cibo, mate, San Valentino e Sanremo. Nessuno rispondeva alla tua confusione sulle pensioni italiane pagate in pesos (dal cavo già ti hanno spiegato). È una situazione che esiste fin dalla metà dell’anno scorso, quando il governo argentino ha deciso che non si poteva operare con moneta straniera.
    Si, si fa una conversione e, seguendo il tuo esempio, duecento euro pagati per il cambio del giorno, circa 6,50 pesos per euro = $1.300. Il problema è che l´Italia invia euro ed é logico che siano rispettati gli accordi sottoscritti e il pensionato possa ricevere euro, dollari o pesos, secondo la sua scelta.
    Quello che mi colpisce è il tema che tu conoscí il problema soltanto quando arrivi qui. Il MAIE non ti invia comunicati stampa per tenerti informata della realtà degli italiani all´estero, come Responsabile del raccordo della collettivita italiana nel mondo? Come si puó essere l’interlocutore tra un partito e la gente se non ti fanno sapere i problemi?
    Come ti ho detto, sono giornalista e so bene della carriera di Merlo e Zin, che non li lascia certamente bene. Ma non è mia intenzione parlare contro il MAIE, né a favore di un´ altro partito politico. Giá ho coperto tre campagne elettorali, ed oggi posso assicurarti che i candidati sono tutti impresentabile, almeno in America Meridionale.
    Sento che stanno usando la tua immagine davanti alla comunità per convocare gente, forse con la promessa che torni alla TV, non lo so. Nel tuo spot dici che é un partito indipendente, quando non puó esserlo mai per le alleanze fatte con partiti politici italiani.
    Attenzione con i castelli in aria.
    Cordiali saluti
    Cristina
    la città de La Plata, capitale della provincia di Buenos Aires, è a 50 km dalla capitale (non centinaia) e per autostrada non porta più di mezz’ora di viaggio.


  51. silvia maranca ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Francesca,entrando nel nostro salotto ho trovato lo scirtto della signora Cristina Bela…..e vorrei dirle alcune cose…..Immagino che come giornalista abbia una grande elasticitá mentale,e proprio per questo mi strabilisce che non abbia ,per il solo buon senso,capito,che probabilmente quando hai parlato della lontananza di La Plata intendevi riferirti a Mar del Plata….perche perfino io che sono del Brasile e non argentina ho capito questo….con questi due nomi simili….mar del plata e La plata,non é difficile fare confusioni,sempre considerando che Francesca non é una guida turistica,quindi pur avendo ragione(La Plata é vicino Buenos Ayres)non era una informazione indispensabile per Francesca,tanto meno per noi…..Quando lei dice che si parla di mangiare ,di mate,e non delle pensioni, mi domando se lei conosce questo nostro salotto mondiale che dice di seguire pur non intervenendo?Non é mai stato un salotto di futilitá…..il fatto é che essendo un bellissimo gruppo che si frequenta da tanti anni,possiamo darci al lusso di parlare PURE di mate e mangiare,perche di pensioni ne abbiamo parlato e ne parliamo abbondantemente…..Francesca ci riunisce per riunirci,e tutti abbiamo la libertá di parlare di ció che vogliamo,con prioritá sempre,é ovvio ,ai problemi di emigrati che siamo.Oltretutto avrá notato che scriviamo e ci comunichiamo in italiano,ognuno racconta della sua regione,dei suoi problemi o meno,swi esprime come puo e come vuole….sempre con un gran rispetto per la Patria di origine e non meno per la patria acquisita……alla fine ci hanno ospitato e almeno che io sappia gli scontenti possono rientrare liberamente in Italia.Almeno io amo l Italia e il Brasile allo stesso modo……Qui non l avrá notato forse,ma c é una grande solidarietá tra di noi,ci preoccupiamo si con i problemi come quello delle pensioni date in pesos ai nostri amici italo-argentini,ma cerchiamo di rislvere i problemi senza fare interferire questioni politiche,che come la religione (in parte) sono molto soggettive.Il Maie non so se informa Francesca,ma Francesca ha tutte le informazzioni da noi tutti,e quindi non ha bisogno certo del Maie per questo……..Insomma,é facile restare fuori a guardare e poi entrare solennemente a criticare senza realmente conoscere.Pe4rche non partecipa direttamente?vedrá che tutot ció che dice fa parte del nostro dialogo qui..E per curiositá,scusi ,ma lei non mangia?non godrebbe un cannolo siciliano,un babá,una cassatina,una sfogliatella ?per restare ai dolci…che male c é?fa parte della vita ,delle tradizioni,come la lingua,come tutto ció che forma la cultura di un popolo…….noi siamo italiani -emigrati in tutto,e se non mangiassimo i nostri neuroni COME FUNZIONEREBBERO?non potremmo capire neanche ció che lei ha scritto.Ma la libertá di espressione qui é sacrosanta,solo che con rispetto mutuo,quindi lei dice ció che pensa e io pure…..Cordiali saluti e buon lavoro,Silvia


  52. silvia maranca ( são paulo , brasile )

    Carissima Francesca,Ho notato solo ora che nel mio anteriore non ho messo l e-mail e i dati obbligatori……ti cheido scusa,ma realmente mi sono distratta.
    Il fatto é che la lettera della giornalista argentina Cristina Bela,mi ha un poco sconvolta,nel senso che ,penso,non seguendo realmente il tuo blog,come dice,ci dá dei “futili”,che parliamo solo di SAn Remo,San Valentino,mate e mangiare……e televisione……..quando in realtá noi parliamo di tutto ció che riguarda l Italia,e cioé la cultura italiana infine,che include pure San Remo,il Palio di Siena,la mia bella napule…San Gennaro,dolci e tutto e di piu…ma perche no?cosi che ,che con quella impulsivitá che fa parte di me(inevitabile) sono partita in quarta.Lo so che a te questi impulsi non é che piacciono molto,anzi per neinte,e neanche a nessuno a per questo mi sto scusando…ma come si dice…quando ci vuole ci vuole,e a me ci voleva,c`aggia fá?m aggia ammazzá,?me faccio o sangue amaro e pó me sparo,ma neanche per sogno.Bacioni,Silvia


  53. MATTEO ( ANCHORAGE,AL. , USA. )

    ALLA SRA,BELA,manca una “L” per essere bella,per lo meno di dentro!
    MA CHI TI HA INVITATI A PRANZO?E NESSUNO DI NOI DEL BLOG E’ VENUTO A MANGIARE LENTICCHIE A CASA TUA!!!PR ENTRARE NEL BLOG BISOGNA RISPETTARE ED ESSERE EDUCATI E TU HAI OFFESO A FRANCESCA,TRA LE ALTRE COSE CAVALIERE DELLA REPUBLICA ITALIANA,CONDUTRICCE ECC..ECC HAI OFFESO I CANDIDATI MAIE CON CHE DIRITTO, MA CHE SEI COMUNISTA DELLA EPOCA RUSSA DI STALIN??
    PERCHE IL TUO SCRITTO E’ DI UN DITTATORE!!!!!Per quanto riguarda le pensioni non e’ colpa del MAIE,ne del IMPS,se no dei Governi di varie nazioni che non permettono circulazione di EURO se no fanno il cambio in moneta locale,fare l’elenco delle Nazioni sarebbe lungo e tu se sei PERIODISTA LO DOVRESTI SAPERE!! Poi questo argomento e’ stato trattatato varie e moltissime volte nel Blog e se e’ vero che lo segui lo dovresti aver letto!!!Le alleanze che fanno i rapresentati degli Italiani al estero 10+6 per forza si debbono appogiare ad altri partiti quanto fanno leggi che RIGUARDANO GLI ITALIANI AL ESTERO! SE NO CHE POSSONO CAMBIARE 16 VOTI?? Mi stupisce il tuo scritto e ti rispondo come PhD,se sai che significa!!!qui nel Blog ce’ liberta’ di espressione e pure di scrivere la verita’e informarsi prima di quello che hai scritto che dimostra la tua ignoranza in varie materie! BUONA DOMENICA!!!!


  54. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Cara Signora Cristina Bela,

    Dunque ci legge e solo oggi scrive. Ma che peccato, tanto piu essendo giornalista potrebbe arricchire tanto il nostro blog, saltando il mangiare ed il bere mate.
    Ma credo che non ci segue no, ci analizza minuziosamente, perchè se ci seguisse, parliamo di mangiare solo nelle date festive ricordando le abitudini regionali che molte ripetono nel paese che le ospita.Ma questo è un vezzo di emigrati.
    Io per esempio non sò cucinare quindi solo leggo, come fà Lei.

    Anzi chiedo scusa se il mio italiano non è come si deve, ma Le comunico che sono rrivata qui con soli 7 anni di età ed ho imparato l’italiano solo leggendo e sforzandomi, ho fatto le scuole qui in Brasile, in Italia tre elementari.

    Non sò se Francesca abbia confuso, ma siccome parlava di Mar del Plata,(e non di La Plata), Le volevo informare che dista 4oo km circa da Baires, 4 ore di machina 5 di autobus, dipendendo dalla strada.
    Almeno è quello che sapevo io, adesso, mi sfugge l’altitudine di Baires, ma suppongo per andare a Mar del Plata bisogna scendere, come qui, il mare `e il livello più basso in genere, ma ci sono città sotto il livello del mare, senò Lei mi critica ed avrebbe ragion. Ma dicevo, a non essere che lei voglia volare sui precipizzi, ha bisogno di tempo per affrontare le strade in discesa.

    Prego notare che Francesca arrivava da un viaggio dall


  55. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Cara Signora Cristina Bela,

    Dunque ci legge e solo oggi scrive. Ma che peccato, tanto piu essendo giornalista potrebbe arricchire tanto il nostro blog, saltando il mangiare ed il bere mate.
    Ma credo che non ci segue no, ci analizza minuziosamente, perchè se ci seguisse, parliamo di mangiare solo nelle date festive ricordando le abitudini regionali che molte ripetono nel paese che le ospita.Ma questo è un vezzo di emigrati.
    Io per esempio non sò cucinare quindi solo leggo, come fà Lei.

    Anzi chiedo scusa se il mio italiano non è come si deve, ma Le comunico che sono rrivata qui con soli 7 anni di età ed ho imparato l’italiano solo leggendo e sforzandomi, ho fatto le scuole qui in Brasile, in Italia tre elementari.

    Non sò se Francesca abbia confuso, ma siccome parlava di Mar del Plata,(e non di La Plata), Le volevo informare che dista 4oo km circa da Baires, 4 ore di machina 5 di autobus, dipendendo dalla strada.
    Almeno è quello che sapevo io, adesso, mi sfugge l’altitudine di Baires, ma suppongo per andare a Mar del Plata bisogna scendere, come qui, il mare `e il livello più basso in genere, ma ci sono città sotto il livello del mare, senò Lei mi critica ed avrebbe ragion. Ma dicevo, a non essere che lei voglia volare sui precipizzi, ha bisogno di tempo per affrontare le strade in discesa.

    Prego notare che Francesca arrivava da un viaggio dall’Italia, io sò cosa sia.

    La ringrazio per l’informzione circa il cambio odierno in pesos, ma siccome io vivo in Brasile Le vorrei ricordare che in /Argentina, non molto tempo fà, era permesso avere monete estere, si compravano immobili con dollari…lo sapeva Lei che vive sul posto? E questo dava sicurezza all’economia dei cittadini visto le problematiche del paese. Ma penso che Lei ne sia al corrente e si sia solo distratta. Il cambiamento avvenuto, con l’inflazzione che c’é(spero lo noti), ha tolto questo respiro che avevano gli emigrati, la cui pensione, non sò se Lei lo sà, non è abbondante.
    Non si tratta di soldi nel materasso come potrebbe pensare, si tratta di avere un poco di tranquillità, essendo poi per lo più persone anziane.

    Ma Lei emigrata certamente non lo é, e non riceve pensione, ma Le assicuro che sostanza cerebrale ne abbiamo anche noi, anche se meno di Lei forse.

    Quanto al MAIE, la politica è fatta di questo, ognuno difende il suo, senò se fossero tutti MAIE o tutti altro non si avrebbe scelta. Lei vota? Dove? In italia come noi emigrati? In Argentina? Ed in chi, sarebbe interessante saperlo.
    Non che io mi voglia fare i fatti suoi, ma Lei si é fatta quelli di Francesca.

    Torni con noi, il nostro salotto è aperto a tutto ed a tutti, per fortuna. Come dice Silvia, ognuno dice la sua, con rispetto, logico

    Un caro saluto e grazie del suo contributo
    Anna


  56. Vito Giarrusso( MELBOURNE , Auatralia )

    Carissima Francesca,
    bentornata in tornata in italia. Leggendo la lettera della Giornalista Signora Cristina Bela, mi viene veramente voglia di dire: Fermate il mondo voglio scendere. Non me ne voglia la Signora Cristina , ma io sono uno che detesta le critiche fatte a vanvara. Le critiche devono essere costruttive Siamo in democrazia ed ognuno e libero di dire la sua
    Si vede che la Signora Crisitna a seguito ben poco , o quasi niente Sportello Ialia che tu hai condotto brillantemente , con professionalita’ e sopratutto con molta serieta’. Dove sono stattati argomenti molto interessanti, sia in campo pensionistico, legale, e assistenziale, e quant’altro. Il programma aveva solo e semplicemente lo scopo di aiutare i nostri connazionali che vivono nel mondo. Grazie alla tua tenacia e alla Sua bravura,Tantissimi problemi sono stati risolti . Questo lo dice uno che lavorato nel sociale per ben 27 anni .Giorno per giorno a contatto con i nostri conanzionali. Altro che salotto, pranzi e pranzetti . Purtoppo, Come lei , sicuramente ,sapra’ Rai Internazionale ha tagliato i fondi , ingiustamente dei programmi specifici per gli italiani all’estero. Dal 01/01/2012, non vanno piu’ in onda . Uno fra questi e ‘Gran Sportello Italia. Francesca, nonostante cio; , attraverso il suo blog , continua ad occuparsi dei problemi dei nostri connazionali. Concludo dicendole che Francesca ha avuto sempre a cuore i problemi degli italiani sparsi nel mondo. Non se’ mai arresa. Il mio auguro che raiwords, come si dovrebbe chiamare , o si chiama gia’ripristini al piu’ presto possibile i programmi. In particolar modo Gran Sportello Italia . Aggiungo brevemente qualcosa sul Festival di Sanremo. Che dire. I veri Festival di San Remo erano quelli degli anni 60/70. Oggi e’ cambiato radicalmente. Senza offesa non vale propia la pena di guardarlo.
    un caro saluto a tutti gli amici del blog
    Vito Giarrusso
    ex dirigente Inca Australia


  57. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Cara Signora Cristina Bela:
    In questo salotto ognuno è libero di esprimere i suoi pensieri, ma senza prepotenza…verbale ovviamente.
    Mi sembra che Lei non conosca la dinamica di questo spazio virtuale, DI SERVIZIO !!! ( al di là di cibo, mate, ecc. ecc. , che fanno alla sensibilità e rapporto d’ amicizia tra i partecipanti di questo caro Blog, da 5 anni fa)
    Per favore, rilegga le numerose puntate, dal titolo S.O.S. PENSIONI, a cura dalla
    Dott.ssa. Brigida Parisi, Funzionario INSP, Servizio Pagamento Pensioni all’Estero, chi con grande disponibilità e competenza ha risposto tutte le domande che arrivavano a Francesca da molti Paesi .
    Io sono discendente di terza generazione, non sono cittadina italiana, non voto, non percepisco pensione italiana…ma mi interessa la problematica dei emigrati, visto il mio legame di sangue…
    Ho avuto il piacere di conoscere a Francesca di persona nel 2008 , ed l’anno scorso, il 24 maggio di preciso, ho avuto la fortuna di condividere con Lei e altre amiche un pomeriggio indimenticabile…abbiamo parlato di tutto, del caro vita argentino, dell’inflazione , di lavoro e di pensioni…
    Francesca conosce bene la problematica pensionista argentina, ha sbagliato nella conversione da euro a pesos, e nella distanza tra Buenos Aires e La Plata…eh si, ma dobbiamo valorizzare soprattutto il suo agire a favore degli italiani all’estero, il suo amore, la sua disponibilità e la sua onestà al di là di qualche partito politico o errori numerici.
    Buona domenica a tutti .
    Marta.


  58. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Ho dimenticato di chiedere alla Signora Cristina, considerando che lei come giornalista lavora per la comunità italo argentina, ci aggiorne frequentemente su questo spazio sulle attivittà, le proposte e le promesse dei candidati, secondo Lei impresentabili, per non fare una scelta sbagliata nelle elezioni.
    Grazie.
    Marta.


  59. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Cara Marta

    Hai avuto un idea brillante. Sarebbe molto interessante che quest signora che collabora con la comunità italo/argentina possa fare un relatorio delle sue attività, come pure illustrarci i pró ed i contra dei candidati,da brava giornalista, indipendendte, come lo dovrebbe essere, e portare così un contributo di enorme valore per noi tutti, visto che i candidati er noi all’estero sono gli stessi…

    Prego Signora bela, ci schiarisca come possiamo votar ein modo cosciente, e naturalmente in piena libertà di scelta, come in una vera democrazia.

    Grazie Marta, grazie

    Anna


  60. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca e cari amici del blog, specialmente Silvia, Anna e Marta,
    volevo scrivere qualcosa in risposta a un commento quanto mai inopportuno della signora Bela.
    In questo momento mi è venuto in mente che il verso delle pecore è “belare” quindi una pecora bela…

    La signora Cristina Bela, ci fa notare le “pecche” della nostra beniamina Francesca, che pecche non sono, ma piccole imprecisioni alle quali ci si puo appigliare solo avendo il desiderio di intorbidire l’ acqua.
    Eho ricordato che ogni volta che c’è stata qualche critica od opposizione a Francesca, è sempre venuta da parte di donne (anche su facebook c’è stata una che ha versato la sua acredine…) Questo mi fa pensare che le muove soltanto l’invidia verso una persona bella e amatada tutti noi come Francesca.

    Ma rileggendo il post di Cristina Bela, mi è sembrato di capire, Francesca, che il suo desiderio è quello di aprirti gli occhi su delle realtà che lei immagina di “conoscere meglio di te”. E ti consiglia di non farti usare da un partito (che dice di non esserlo), e da persone come Merlo e Zin che lei conosce bene. E per ultimo ti consiglia di stare attenta a non fare castelli in aria…
    Ora mi viene il dubbio: il suo post e’ ben intenzionato o è una scusa per parlare male del MAIE, di Zin e di Merlo?

    Signora Cristina, non riesco a capire quali sono le tue intenzioni scrivendo il post che hai scritto, ma a volte ci muove solo il desiderio di esserci, o di apparire, ma quando ci spinge questa motivazione, bisogna stare attenti ad essere quanto meno… eleganti.

    Grazie cara Francesca per la libertà che c’è sul tuo blog, dove tutti possono dire la loro, anche quando c’è una critica verso di te che ben potresti non pubblicare o cancellare.

    Un caro saluto a tutti gli amici di questo salotto e uno speciale a te, Francesca.
    Lucia


  61. Matteo ( Anchorage.al , Usa. )

    http://www.youtube.com


  62. Lujan ( Buenos Aires , Argentina )

    “Lo malo del sapere e sapere un poco” Manca informazione, e la ignoranza
    ti fa sbagliare. Si sei veramente “periodista” devi essere piu seria.
    Finito San Remo e San Valentino,sicuramente cambiamo argomento.
    Como dice San Agostino “non si ama lo che non si conosce” Impara un po prima d scrivere.
    Cari amici, buona settimana.
    Lujan


  63. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Buongiorno Matteo

    Grazie infinite, che buon pomeriggio di domenica mi fai passare…

    Ci voleva proprio.

    Un abbraccio
    anna


  64. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca e amici,
    Legendo il comento della “giornalista” Cristina Bela, mi stupisce veramente queste parole che Lei scrive….” posso assicurarti che i candidati sono tutti impresentabile, almeno in America Meridionale “.
    Allora mi domando, come può una persona screditare cosi a tutti i politici e gente che lavora perche gli italiani emigrati e anche possano esprimere il voto giudicandoli tutti di impresentabili?, una parola molto forte è tante volte utilizata banalmente
    Sicuramente, la signora Cristina Bela , pare dotata da una inmacolata condotta, e anche dirgli che, per fare un giudizio cosi lapidario deve avere le prove, e se le ha vada alla giustizia, senò cerchi di essere più prudente.

    A proposito, oggi o mangiato le milanese alla padela di cui ne ho parlato nel commento scritto sopra, e adesso dopo avere bevito il tè al limone, …..sto cercando in Google il nome della giornalista, stranno perchè i suoi articoli non appaiono in nessun posto. Talvolta, Lei possa informarci agli amici di Francesca, in quale giornale scrive, qualli sono i suoi articoli dedicati alla comunità, quanto ne ha parlato del tema pensionistico in argentina, o da qualli programi di radio partècipa…..mi piacerebbe saperlo.
    Grazie Francesca per tutto quello che fai. E auguri con la Tua scelta!
    Saluti a tutti
    Adriana


  65. Giuseppe Pampeña ( Norwalk CT , USA )

    Ciao amici del Blog,
    ho un agrodolce messaggio. La zona ciociara laziale e’ stata colpita da una scossa di terremoto ieri notte alee 22:00. Ma grazie a Dio non ci sono perdite divita e proprieta’ , solo un bel po’ di pura!!! Le scuole nella zona di Sora (FR) saranno chiuse per accertare che non ci sono danni agli edifici scolastici.

    Ho parlato con mio cugino da Veroli e mi ha assicurato che non c’e’ nulla da peoccuparsi!

    Buona Domenica a tutti!


  66. Anna ( São Paulo , Brasile )

    cARA aDRIANA,

    nON TI AFFATICARE, L’HO GIÀ FATTO, NON ESISTE, È CERTAMENTE UN NOME FALSO OPPURE NON RISULTA SU GOOGLE.
    cE N’É UNA CON QUESTO NOME, MA IN bRASILE, NIENTE A VEDERE CON L’aRGENTINA.

    PROBABILMENTE SPARIRÀ COM’É COMPARSA, A NON ESSERE CHE SIA QUALCUNO, MA CHI? sI SARÁ DVERTITA UN POCO. mEDIOCRE DIVERTIMENTO, MA AD OGNUNO I GUSTI CHE HA.

    CIAO

    aNNA


  67. Cristina Bela ( Buenos Aires , Argentina )

    A tutti:
    Da questa mattina presto che con Francesca ci comunichiamo via mail privato. Lei ha capito bene la mia intenzione e proprio non pensavo fosse pubblicato nel blog, avrei preferito che rimanga in privato tra me e lei. Ma come Francesca e padrona di casa, ha deciso di farlo pubblico ed anche mi ha avvertito dopo di farlo che mi stavate rispondendo. Forze voleva un po di azione in questa domenica…
    Voglio chiarire che scrivo come giornalista, non sono abituata alla maniera un po colloquiale di un blog. E vero che lo leggo sempre, ma soltanto il post di Francesca, NON I COMMENTI FATTI DA VOI. Non vi conosco e voi non mi conoscete a me. Non posso credere questo attacco che va fino alla aggressione verbale e la mancanza di rispetto.
    Proprio non avete capito niente. Soltanto volevo raccomandare a Francesca che apra bene gli occhi, che non si lascia usare , sia del Maie o de qualsiasi un´altro. Perché é politica e sapiamo bene che tutti hanno un morto nell’armadio (chiarisco perché capite tutto male: é un detto argentino, che non vuole dire che sono assassini, ma che c´e sempre qualcosa di nascondere). Ed io,vi piaccia o no, so qualche cosa in Più di voi per il mio lavoro, per interviste fatte, cose viste e condiviso con loro già tre campagne.
    Come già ho detto ho conosciuto a Francesca in un bellissimo pranzo dove abbiamo parlato tanto e di tutto. E molto brava nel suo lavoro e tanto simpatica.

    Adesso rispondo:

    • silvia maranca ( São Paulo , Brasile )
    Silvia, amo il tuo paese e non volevo sconvolgerti la domenica, chiedo scusa, ma proprio non hai capito niente.
    Quando parlo di La Plata, parlo di La Plata, io non faccio confusione di città, conosco la geografia del mio paese. Ed il riferimento l´ho fatto soltanto perché Francesca veniva in un´importante missione all´Argentina come Responsabile del raccordo della collettivitá italiana nel mondo per il Maie: la presentazione dei candidati, il lancio di campagna a Buenos Aires, Bahia Blanca (Francesca non é andata in questa città), La Plata e Mar del Plata. Capisco perfettamente la stanchezza dopo un viaggio di 14 ore ed appena arrivata, ripartire subito…. ma per un viaggio di 30 minuti… che per lei sicuramente fossino una eternità.
    Stai tranquilla Silvia, io anche mangio, e le mie neurone sono in perfetto stato. Lo so che Francesca riceve i comunicati del Maie e sa tutto, per questo non mi sembrava bene che si domandasi dell´emergenza delle pensioni in pesos argentini, o il tema del cavo per la Rai Italia e parlasi a Lungo delle milanesas, sorrentinos, mate, ecc. Non voglio una Francesca che sembra disinformata, quando non lo é.

    • MATTEO ( ANCHORAGE,AL. , USA. )

    In realtà al mio cognome manca un accento sopra la a, perso in migrazione quando mio padre ha venuto in Argentina . Non mangiarei mai ha casa sua, come lei non sarà invitato alla mia. Parla di rispetto ed é un maleducato, anche aggressivo. Ho il diritto di parlare di quello che voglio, non mi lo deve dare lei. E poi mi dice che sono dittatoriale, comunista dalla Russia di Stalin. Senta, lei sa leggere e capire quello che si legge?, perché sono cose diverse. Non ho bisogno d´informarmi prima di scrivere, ma lei si: questa volta saranno 14 i rappresentanti dall´estero e non 16. E, non so se lo può capire, un voto indipendente, che non deve seguire l´ordine di un partito, é importante se coinvolge all´italiani all´estero. Si chiama dignità o responsabilitá. E lei chiama ignorante a me???? Bye, bye baby!!!!

    • Anna ( São Paulo , Brasile )

    Anna apprezzo la tuo ironia, mi piace… e lo fai con rispetto ed educazione. Inutile parlare qui del tema economico argentino, siamo proprio in grossi guai, ma non é il tema, nel luogo.
    Hai ragione, non sono pensionata italiana, ma mia madre e tanti conosciuti si lo sono. Questo del pagamento in euro, dollaro pesos é proprio aneddotico, perché in realtà sempre si portano a casa pesos o si va a cambiare se fuori banca gli danno un centesimo in più. Gli anziani devono comprare le sue medicine, mangiare, pagare tasse e non arrivano ne anche aggiungendo la pensione argentina.
    Io voto, perché sono cittadina italiana. Voto per posta in Argentina, come voi. Anzi, già l´ho fatto e non é stato facile perché per un momento come in Italia il voto non é obbligatorio, ho pensato di non farlo . Finalmente ho votato un partito ma non ho messo nomi di preferenza. Ed anche il voto é segreto, ti dico che ho scelto il PD. Ringrazio la tua cortesia nel commento.

    Vito Giarrusso( MELBOURNE , Auatralia )
    Vito, se per il mio commento vuoi andare via del mondo…. proprio non hai niente da fare!!! (scherzo). Non ho voluto criticare ne a Francesca, ne al Maie, il mio commento é costruttivo e sostenibile. Non mi piace parlare per parlare o figurare. Dice che sei un ex dirigente Inca. Io ho lavorato parecchio con l´Inca, organizzando eventi culturali (senza politica) nell´Università di Bologna a Buenos Aires.

    • MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )
    Marta, ringrazio il tuo rispetto ed anche l´ironia. Non capisco se vuoi sapere della mia attività o dei candidati. Ti rispondo da me: programma radiale Oggi Italia, sito web “adessonoi.com” (non già online, la crisi arriba per tutti, e il mio sito era tornato abbastanza costoso). Organizzazione integrale di eventi culturali (60º anniversario della Costituzione italiana, 200 anni della nascita di Garibaldi, 500 anni di Palladio, 150 anniversario dell´Unità di Italia, La cultura italiana nei 200 anni della Repubblica Argentina) Tavoli rotondi con partecipazione de personalitá italiane ed argentine notevoli verso la comparazione della crisi economica tra Italia ed Argentina, Giorno della donna: comparazione de diritti, ecc. Sempre con l´adesione del Istituto Italiano di Cultura a Buenos Aires, Feditalia, Camera italiana di commercio in Argentina, Consolato Generale d´Italia a Buenos Aires, Ambasciata d´Italia, Università di Bologna sede Bs As.
    E ti racconto una cosa, quello che mi ha piaciuto di più fare era Adessonoi, un sito scritto in spagnolo per tutti i discendenti che amano l´Italia , accompagnato del video della notizia in italiano per non perdere la lingua. Quante domande arrivavano de figli che non riuscivano ad aiutare hai genitori perché non sapevano l´italiano!!!! E stato un vero servizio, io non sono famosa ne anche lo voglio, soltanto lo facevo per l´amore all´Italia.
    Seconda parte: le proposte dei candidati le trovi nelle sue pagine web o Facebook. Sono le stesse del 2006, 2008 per tutti: pensione per italiani bisognosi, ristrutturazione rete consolare, copertura medica, corsi di lingua per tutti…. Ma i tempi sono cambiati e con la crisi troppo difícile di portare avanti.
    Quando dico impresentabili é perché conosco il…. come dirlo?… il backstage di quasi tutti. Tu che sei dalla Argentina sai bene che abbiamo una vedette (non so come si dice in italiano), un comico di quarta categoria, un cantante che mai ha fatto niente per la colletivitá …. Ed i pesci grossi , cercali in Google!!!

    • Anna ( São Paulo , Brasile )
    Già risposto, grazie per l´ironia

    • Lucia ( Buenos Aires , Argentina )
    Lasciando il triste commento del mio cognome y la pecora, ti devo dire BRAVA LUCIA!!!, sei l´unica che ha capito il mio commento!!!! Oggi domenica calda e con possibilità di tempesta, tu stai con tutte le neurone accese!!!!! (anche brutto quello dell´invidia, non ti sembra?).
    Ma meno male che hai riletto e capito, anche con dubbi. Ti dico é stato bene intenzionato.
    SEI LA CAMPIONE DEL GIORNO!!!!

    • Matteo ( Anchorage.al , Usa. )
    http://www.youtube.com (¿??????)

    • Lujan ( Buenos Aires , Argentina )
    Meno male che citi a San Agostino, non mi conosci e già fai la critica, anzi mi dici che sono ignorante. Sono giornalista universitaria (5 anni) In spagnolo: Licenciada en Periodismo y Comunicaciones, Licenciada en Relaciones Públicas (5 anni). Nessun commento in più … per essere educata.


  68. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Anna,
    Condivido il tuo scritto, inoltre nella attualità, cuasi tutti i giornalisti appaiono sulla rete.
    Aggiugo anche una cosa: quello che anche mi ha stupito e che dice leggere sempre il blog…e guarda caso, cuando ha deciso scrivere lo ha fatto per stuzzicare ??.
    Un abbraccio cara Anna


  69. MESSAGGIO DI FRANCESCA

    Carissimi amici di ProntoFrancesca,
    per prima cosa un saluto grande ovunque voi siate.

    L’idea di potervi raggiungere tutti attraverso un commento nel blog, mi piace e diverte molto.

    A proposito di commenti…
    Come sapete leggo sempre quanto scrivete per potere interagire con voi e soprattutto sapere come la pensate.

    Mi ha sinceramente commosso vedere come mi avete difeso a conferma di quanto mi vogliate bene.

    Nessuno più di voi conosce l’impegno che metto nei miei progetti in cui credo, nello specifico da un anno nel MAIE.

    A riguardo ritengo che chi non comprende e comunque condivide questa mia scelta è libero di esprimere le proprie perplessità.

    La bellezza di ProntoFrancesca è che è sempre stato e sarà uno spazio dove ognuno può scrivere in libertà.

    Certa che nel blog continuerà a regnare il clima di familiarità ed armonia che abbiamo creato nel tempo, vi mando un affettuoso abbraccio augurandovi buona settimana!

    Francesca


  70. Bs. As. ( Argentina )

    Buona settimana cara Francesca, e buon lavoro.
    Un abbraccio.

    Lujan


  71. Cristina Bela ( Buenos Aires , Argentina )

    • Anna ( São Paulo , Brasile )
    Ma cosa fatte? Cercate a me in Google, veramente non abete niente da fare Sicuramente saprete che se un sito web viene dimesso si cancella tutto quello pubblicato, si fa il buio se non paghi più il canone annuale, costoso perché si utilizzava un webmaster capace di sopportare un sito “pesante” per la quantità d´informazione e video.
    Gente, esisto, sono viva, mi chiamo cosi… e ho passato una domenica divertente con tutti voi
    http://www.memcomunicacion.com.ar/clientes/case_studies/Adessonoi/index.html
    http://www.flickr.com/photos/56859376@N07/5248489124/ (vedere galleria di foto)
    Non ci posso credere!!!, investigate a me dopo tanti discorsi di democrazia e dare luogo a tutte l´opinioni. (In Google ci sono fotografie mie, ma bisogna cercare bene perché ho la sorte che una porno start europea si chiama come me (ma con doppia L), e non posso fargli la competenza)
    Non sono io ha screditare i candidati, lo fanno da soli. Voi non sapete il noioso lavoro d´investigazione nel sito del parlamento per vedere le sedute dei nostri rappresentanti (molte poche), i progetti di legge presentati (da non credere! Ricordo uno in particolare: stabilire in Italia il giorno della amicizia- deputato eletto e in carriera per rimanere, un argomento proprio per gli italiani all´estero, cosi possiamo salutare hai nostri amici che vivono nella penisola)
    Queste sono le cose che si deve vedere prima di dare il voto, non prendersela con me. E mi chiedete perché non vado a la giustizia e li denuncio… ma minche sono matta!!! E l´immunità parlamentaria????
    Investigate per internet seriamente se veramente volete fare le cose a coscienza. Immacolata é soltanto la Vergine per me.
    Vi lo lascio come esempio… neutrale diciamo. Niente del Maie, cosi non direte dopo che l´attaco e contra loro. Ma in internet si trova tutto, basta sapere cercare. “Chi vuole sapere che sapia” o “non c´e piu cieco che quello che non vuole vedere”.

    Quando l´INPS mandava a tutti i pensionati alla Western Union, senza conoscenza di deleghe, una cosa inammissibile per tanti che non si potevano muovere, HO SCRITTO A GIORGIO NAPOLITANO, che mi ha risposto prestissimo per posta, facendomi sapere che per l´urgenza del tema, inviava alla Direzione Generale dell´Inps per trovare una soluzione. Arrivata anche per posta per indicazione della Presidenza della Repubblica tutto un bla, bla, bla, spiegando quello che non aveva spiegazione (anche se il tema era più delle Banche Popolari e del suo disastroso lavoro).
    Quando ho cercato e trovato nel cronograma dell´attività che questo Direttore Generale dell´Inps doveva presentarsi in Parlamento per dare il racconto annuale dell´attività del Istituto, HO SCRITO A FINI, presidente della Camera in quel momento. E mi ha risposto!!!! “che passava il tema urgente in commisione per trovare una soluzione”. Cosa é successo? Niente. Ma si può provare a fare rumore ed anche voi lo potete fare.

    Io la finisco qui. Veramente é stata una domenica divertente.
    Ciao e grazie a tutti


  72. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Francesca,
    Dopo cinque anni di convivenza non vedo proprio che ci fosse stato bisogno di mettere alla prova la nostra amicizia per te. Non l’hai vista ancora?

    Questa volta sono rimasta interdetta, allora è stato come uno scherzo? Mi hai fatto ricordare le prime volte che facevo le parole crociate della Settimana Enigmistica, ogni volta che dicevano, LA FINE DI AMORE, ed io vedevo due lettere solo, mi scervellavo da muorire, fino a che ho imparato che era RE.
    E purtroppo ce ne ho messo di tempo…

    Bene, se oggi ne sei convinta, ne é valsa la pena, solo che mi sento nell’obbligo, in questo libero blog, di rivolgermi alla Signora Bela.

    Gentile Signora Bela,
    Mi dispiace che sia stata vittima di un equivoco, involontario però, almeno da parte mia.
    Sebbene che involontario in parte, fin da quando ero piccola mia madre sempre mi diceva: non parlare mai con sconosciuti, savio consiglio…che non ho seguito…

    Dunque, la ringrazio per la presentazione che ha fatto di se, certo se fosse antecipata allo scritto, tutto sarebbe stato più facile.
    Io poi, come dice una mia carissima amica, se così la posso chiamare, ahahaha, che sono centenaria, almeno ho il diritto di, essendo arrivata a questa venerandissima età, che da tanto tempo aspettavo, posso darmi al lusso di dire quel che voglio, almeno mi dicevano così quelle che ci sono arrivata prima di me…poi se è vero non lo sò, ma per ora ne profitto.

    A parte gli scherzi, certo le confesso che, almeno , ha movimentato una domenica che, per me, è la giornata più uggiosa della settimana…ed io per farla finire presto comincio a chiudere persiane ed accendere le luci prima ancora che il sole lo faccia per me…ahahahaha

    Peccato che non ci legge, peccato che non ci conosce, non per niente, ma perchè se lo avesse fatto, forse non se la sarebbe presa tanto.

    Comunque da parte mia chiedo scusa per le ironie, non só fare in altro modo forse, e persino La ringrazio per la Sua delicatezza nei commenti ai nostri scritti, non è colpa nostra.

    Non credo abbia tempo da dedicarci, ma se ha del tempo ci legga un poco anche a noi, imparerà, come me, a mangiare con il pensiero i magnifici piatti regionali che fanno tanti nostri amici e che io invidio. E poi avrà un idea, ma non questa, di come siamo noi italiani all’estero, ed oggi pensi a Santo Agostino.

    Un abbraccio e buon lavoro e quanto alle pensioni, non si preoccupi, anche con la pensione brasiliana si fà a tempo a pagare i conti e le medicine, non é solo in Argentina, se consolare può.

    Anna


  73. Cristina Bela ( Buenos Aires , Argentina )

    Continuo a rispondere:
    • Anna ( São Paulo , Brasile )
    Ma cosa fatte? Cercate a me in Google, veramente non abete niente da fare Sicuramente saprete che se un sito web viene dimesso si cancella tutto quello pubblicato, si fa il buio se non paghi più il canone annuale, costoso perché si utilizzava un webmaster capace di sopportare un sito “pesante” per la quantità d´informazione e video.
    Gente, esisto, sono viva, mi chiamo cosi… e ho passato una domenica divertente con tutti voi
    Prove del mio lavoro:
    Nel sito memcomunicacion.com.ar/clientes/case_studies/Adessonoi/index.html
    Nel sito flickr.com/photos/56859376@N07/5248489124/
    Non ci posso credere!!!, investigate a me dopo tanti discorsi di democrazia e dare luogo a tutte l´opinioni. (In Google ci sono fotografie mie, ma bisogna cercare bene perché ho la sorte che una porno start europea si chiama come me (ma con doppia L), e non posso fargli la competenza)
    Non sono io ha screditare i candidati, lo fanno da soli. Voi non sapete il noioso lavoro d´investigazione nel sito del parlamento per vedere le sedute dei nostri rappresentanti (molte poche), i progetti di legge presentati (da non credere! Ricordo uno in particolare: stabilire in Italia il giorno della amicizia- deputato eletto e in carriera per rimanere, un argomento proprio per gli italiani all´estero, cosi possiamo salutare hai nostri amici che vivono nella penisola)
    Queste sono le cose che si deve vedere prima di dare il voto, non prendersela con me. E mi chiedete perché non vado a la giustizia e li denuncio… ma minche sono matta!!! E l´immunità parlamentaria????
    Investigate per internet seriamente se veramente volete fare le cose a coscienza. Immacolata é soltanto la Vergine per me.
    Vi lo lascio come esempio… neutrale diciamo. Niente del Maie, cosi non direte dopo che l´attaco e contra loro. Ma in internet si trova tutto, basta sapere cercare.
    Quando l´INPS mandava a tutti i pensionati alla Western Union, senza conoscenza di deleghe, una cosa inammissibile per tanti che non si potevano muovere, HO SCRITTO A GIORGIO NAPOLITANO, che mi ha risposto prestissimo per posta, facendomi sapere che per l´urgenza del tema, inviava alla Direzione Generale dell´Inps per trovare una soluzione. Arrivata anche per posta per indicazione della Presidenza della Repubblica tutto un bla, bla, bla, spiegando quello che non aveva spiegazione (anche se il tema era più delle Banche Popolari e del suo disastroso lavoro).
    Quando ho cercato e trovato nel cronograma dell´attività che questo Direttore Generale dell´Inps doveva presentarsi in Parlamento per dare il racconto annuale dell´attività del Istituto, HO SCRITO A FINI, presidente della Camera in quel momento. E mi ha risposto!!!! “che passava il tema urgente in commisione per trovare una soluzione”. Cosa é successo? Niente. Ma si può provare a fare rumore ed anche voi lo potete fare.
    “Chi vuole sapere che sappia” o “non c´e piu cieco che quello che non vuole vedere”, come si dice in Argentina.
    Io la finisco qui.
    Ciao e grazie a tutti


  74. Vito Giarrusso ( melbourne , australia )

    Carissima Cristina,
    grazia per la tua brevissima risposta al mio commento. Ricapapitolando, in breve, la frase che ho detto : fermate il mondo voglio scendere, non voleva, e’ non vuole significare che non ho nulla da fare, anzi tuttaltro.

    Dici che sei stata anche tu una collaboratrice dell’inca – cgil di Bologna, Per la quale organizzavi eventi culturali presso l’Universita’ di Bologna ( senza politica ) . Che vuoi significare , chiarisci meglio ? Anchio sono stato Coordinatore Nazionale dirigente Inca Australia ,pur non avendo alcuna appartenenza a nessun partito politico. Come bene dovresti sapere , alcuni anni fa’ all’inca cera la componente politica di comunisti e socialisti. Infatti, all’Inca Nazionale il Presidente era un socialista . Al di la di questo, L’Inca essendo un Istituto Confederale di Assistenza Sociale , trattava, e tratta tuttora, la problematica di carattere Previdenziale, e Assistenziale.
    Inoltre, non hai risposto al mio commento sulla questione Rai Internazionale oggi Rai Rai world. Come giornalista , e come dici di essere a contatto con la Comunita’ italiana di Buon Aires. hai fatto qualche intervento in merito contro la cancellazione di Rai Internazionale? Inoltre, ti posso assicurare che io sono stato un assiduo telespettatore di Sportello Italia. perche’ era un programma interessantissimo. Uno sportello al servizio dei nostri connazionali , i quali si rivolgevono numerosi e fiduciosi di trovare una soluzione ai loro problemi , in particolar modo sulla vasta e complessa TEMATICA PENSIONISTICA.

    Come vedi non sono stanco , come tu hai creduto . La mia era una semplice battutae . Come dire il mondo va a rotoli e cosi’ via .

    Spero invece, che tu possa fare veramente qualcosa per i nostri connazionali, Essendo una giornalista dovrebbe essere molto piu’ facile per te portare avanti i problemi che assillano i nostri connazionali che vivono all’Estero,ina particolar modo quelli che vivono in Argentina. Siano essi di destra o di sinistra. I problemi non hanno un colore politico . Ma nascono da una serie di fattori, e sopratutto per la burograzia italiana. Specie che ora abbiamo una forte carenza di personale nelle varie sedi Consolari,

    Infine ,Non mi risulta che Gran Sportello Italia abbia chiesto ai numerosi connazionali che , si rivolgemo per asssitenza, , la loro provenienza politica, o l’adesione ad un partit

    Un’ultima osservazione sul tuo commento che ieri ho dimendicato riguarda il MAIE. ( Ministero Ambbasciatrici Italiani Alle’Estero ) per logica e’ chiaro che sono di diverse apaprtenenze politiche. Come il CGIE ( Consiglio Generale Italiani All’Estero ) . L’importante e che il CGIE, o il MAIE , L’Importante e portare avanti le battaglie, e lottare con impegno e tenacia per il risolvimento di tutti, o quasi tutte le problematiche che assillano quotidianamente i nostri connazionali, vedi la Legge sulla doppia cittadinanza, le reti consolari, i problemi pensionistici e quant’altro.
    Scusa , ma ci tenevo a fare questee precisazioni

    un abbraccio e buon lavoro

    Vito Giarrusso


  75. silvia maranca ( são paulo , brasile )

    Carissima Francesca:Stamane ho ricevuto un e-mail raccontadomi dello scherzo fatto su Pronto-Francesca.Io francamente ci sono restata malissimo,non per lo scherzo,tu fai ció che vuoi sul tuo salotto,ma perche mi sono sentita presa in giro.
    Io ieri non é che non avevo niente di meglio da fare che stare a polemizzare con una sconosciuta signora.(mai sentito)pure perche ,come tu sai,ci sono quelli che amano la polemica e altri no,io sono tra questi ultimi.
    Devo dare ragione alla signora Bela,che dice che non ho capito niente…..come potevo capire?mi pare pure che io dicessi che senza mangiare i neuroni non funzionano(ed é vero) era una ironia,ma la mia ironia non gli é piaciuta,si vede che non sta nei suoi gusti,meno male che ha apprezzato l ironia della Anna Maranca,e ha elogiato la carissima amica Lucia che,come dice lei é l unica che ha capito tutto…..ma d altra parte mi dispiace che abbia offeso altri partecipanti del salotto che “in buona fede”hanno difeso te e il nostro salotto.
    Credo che la miglior cosa,dal mio punto di vista,ovvio,che la signora Bela avrebbe potuto fare,sarebbe stato limitarsi a dire che é amica tua quindi puo dirti in “off” ció che vuole,e limitarsi a questo,invece di emettere giudizi su persone che lei non conosce e che afferma non seguire assiduamente nel blog.Mi sento nell obbligo di chiedere scusa alla citata signora ,se sono stata indelicata,ma non sapevo dei retro-scena,seno neanche avrei detto niente.Detto questo,io ti considero una carissima amica,e tu lo sai,ma non credo proprio mi sentirei ,da ora in poi,a mio agio,di entrare nel salotto,dopo questo episodio,e non solo per me stessa ma pure in solidarietá con altri amici che sono stati bastonati molto piu di me senza meritarlo.,e poi da una illustre sconosciuta.La signora Bela,sapendo che era una cosa personale tra lei e te,e sapendo della nostra reazione normale(siamo un gruppo di amici uniti )perche allora oggi dá giudizi,fa ramanzine a tutti quelli di noi che abbiamo reagito?dovrebbe essere invece stata contenta di vedere il quanto ci ribelliamo ,il quanto siamo uniti e crediamo in te.In Brasile c é un sacrosanto dettato “Dio proteggimi dai miei amici,che ,dai nemici mi proteggo io”,sembra il caso.E ringrazio alla signora per le belle parole a riguardo de Brasile,difatti é un bellissimo Paese,se no non ci starei.Ti mando un abbraccione e a tutti nel salotto,Silvia


  76. Teresa Fantasia ( buenos aires , Argentina )

    Bravissima Cristina ! mentre leggevo le critiche al tuo intervento ,pensavo a risponderle visto che io e te ci conosciamo da tempo e conosco il tuo lavoro , ho letto, la tua risposta a tutti quindi non hai bisogno del mio intervento visto ti sei difesa in modo eccellente e questo ti fa onore. Ho un bellissimo ricordo di quel pranzo offerto da Donato nella sua Cucina Paradiso in omaggio a Francesca ,Lei mi aveva chiesto do organizzare un incontro con la stampa della collettività ,ho parlato con Franco Arena, lui con Donato chi gentilmente ha offerto quel delizioso pranzo , purtroppo i posti erano limitati quindi so che alcune amiche e amici giornaliste sono rimasti un po gelosi per non essere state invitate.
    Credo che anche Francesca ha un bellissimo ricordo di quel pranzo e di quella sua visita al Argentina , altri tempi dei quali ho tanta nostalgia ,Francesca veniva a incontrare gli italiani ,senza distinzione ne schieramenti politici,la collettività non era ancora divisa come purtroppo oggi lo è.
    la partitocrazia italiana ha risvegliato vecchi odi che credevamo sepolti nel oceano che ci separa dalla nostra Patria e questo a me particolarmente addolora tanto…
    Condivido molto di quanto dici sul voto e sui candidati ,come te ,li conosco bene , credo che sono stata la prima ad avvertire al Francesca ,pur rispettando la sua scelta, di stare attenta e non lasciarsi usare da chi vuole soltanto portare acqua al proprio mulino.
    una caro saluto a Francesca .a te e tutti del salotto Teresa


  77. MATTEO ( ANCHORAGE.AL. , USA )

    RISPONDO ALLA CRISTINA COGNOME SENZA ACCENTO!!!!
    voglio farti notere degli errori prima grammaticali…. nella risposta alla SILVIA MARANCA DICI ” che si domandasi dell’emergenza”
    a ME.. “mio padre HA VENUTO” !! SE SONO 14 O 16 TI INFORMO!
    RIPARTIZIONI: EUROPA 5 D + 2 S
    AMERICA MERIDIONALE 4 D + 2 S
    AMERICA SET E CENTR 2 D + 1 S
    aFRICA,ASIA ECC 1 D + 1 S

    LA MATEMATICA NON E’ UN OPINIONE MA UNA SCIENZA CERTA E SE SAI SOMMARE SOMMA!
    GLI ERRORI GRAMMATICALI DI USARE IL VERBO AVERE CON IL ESSERE DIMOSTRA CHE IL TUO ITALIANO E’ CAFONESCO E IN ITALIA SE MAL RICORDO LO USANO GLI IGNORANTI!!!!
    IL TUO CURICULUM NON MI IMPRESSIONA GIA’ CE CHI ENTRA NELLA UNIVERSITA MA LA UNIVERSITA’ NON ENTRA DENTRO A CI CE’ ENTRATO.MOLTI TROVANO LA LAUREA IN UN PACCO DI “ace”
    rACCONTI FAVOLE CHE CHI HA MESSO IL TUO INOPPORTUNO INTERVENTO E’ STATA LA FRANCESCA E QUESTA E’ UNA BUGGIA CHI LO HA MESSO SEI STATA TU! HAI FATTO UNA CONFUSIONE TRA LA PLATA ECC BE LA PLATA= SOLDI, CREDO CHE HAI FAME DI SOLDI E CON IL TUO INTERVENTO HAI CERCATO DI FARTI NOTARE..PERCHE LA TUA FAMA STA NEL VIALE DEL TRAMONTO!!!! E PER FINIRE VOGLIO USARE UNA PALABRA DE LA LUTIZETTO ME AS ROTO LAS BOLAS!!! VAI A UNA SCUOLA SERALE!!!! IL PUNTEGGIO = ZERO!!!!! AUGURI! IO MAGNO FINO E PRODOTTI ITALIANI!!!!


  78. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Signora. Bela:
    Chissà il suo commento in maniera professionale, giornalistico, non ci ha fatto capire le sue buone intenzioni …ma ho un dubbio : perché, visto che sempre legge i post di Francesca, e sa bene che Lei è venuta in Argentina per accompagnare i candidati del MAIE, non Le ha avvertito alcuni mesi fa sulle porcherie che ci sono in questa campagna elettorale e che potrebbero usare y abusare del suo carisma e popularità?
    La Ringrazio delle informazioni che gentilemente ci ha fornito .
    Marta.


  79. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Matteo,
    scusa, ma mi hai fatto anche un pò ridere, ci voleva…

    Se la matematica è una scienza esatta, io ho sommato, né 14 nè 16, nella mia matematica la somma ha dato 18…

    Ma certo stiamo tutti un poco confusi, ma non ti arrabbiare, probabilmente ho sommato quel che non era da sommare, per esempio l’Europa, ma allora tirando, mi sembra dia 11…hahahahaha

    Quanto alle qualificazioni della Signora Bela le abbiamo chieste la Marta ed io ela Lutizetto non mi piace affatto sebbene sia una donna molto inteligente e spiritosa, anche se avolte spinta troppo, ma quel monologo é stato vero.

    Un abbraccio, ma lasciamo muorire questo triste episodio.

    Anna


  80. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO

    SI INVITANO TUTTI I PARTECIPANTI AL BLOG AD USARE UN LINGUAGGIO RISPETTOSO COME E’ SEMPRE STATO IN QUESTO SITO.

    COMMENTI CONTENENTI INSULTI O PAROLE OFFENSIVE VERRANNO DA QUESTO MOMENTO CANCELLATI.

    CON L’OCCASIONE SI INFORMANO I NUOVI PARTECIPANTI A PRONTOFRANCESCA, CHE I MESSAGGI SCRITTI NELLO SPAZIO “LASCIA UN COMMENTO PER FRANCESCA” SONO PUBBLICATI NEL BLOG E SARANNO LEGGIBILI DA TUTTI.

    PER SCRIVERE A FRANCESCA IN FORMA PRIVATA E’ ATTIVA L’EMAIL CHE TROVATE NELLA SEZIONE CONTATTI NELLA HOME-PAGE IN ALTO.

    GRAZIE PER LA CORTESE COLLABORAZIONE!


  81. Teresa Fantasia ( buenos aires , Argentina )

    Mateo complimenti per la tua “educazione” ,forse Cristina e tanto di noi del blog cresciuti in terra straniera abbiamo bisogno di corsi di lingua italian anche perché non è nostra lingua madre , pero tu hai bisogno di un corso di civiltà .


  82. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissimi tutti,

    Prima di tutto cara Teresa, sono d’accordo con te per quanto dici e credo tutti.

    Qualunque cosa si dica é dicibile in modo rispettoso ed educato,e…spero, ironico…e questo è imprescindibile in qualunque luogo dove varie persone possono liberamente esprimersi. Senò questa libertà è bloccata da certi atteggiamenti poco rispettosi e che ci inducono a zittire.

    Ora mi sento in dover di fare un chiarimento che è d’obbligo e che stamattina con la risposta di Bela ho tralasciato.

    Francesca, dopo che ho espresso il mio dubbio sull’esistenza della Sigra.Bela, mi ha scritto un mail privato dicendo che sì, che esisteva e che l’aveva conosciuta in un piacevole pranzo, giustamente, anni fà, in Argentina.
    Lo stesso pranzo che la Sig.ra Bela ha menzionato.

    Dunque, spiego il perchè non l’ho visto a tempo e perchè sento mancanza di una paperella…che nostalgia…
    Dunque, io avevo l’incredimail, ogni volta che arrivava un messaggio, una simpatica paperella col suo qua qua qua che si sentiva per tutto l’appartamento, mi avvisava che qualcuno mi aveva scritto.
    Che é successo, che avendo avuto problema ormai sono andata definitivamente all’outlook, il quale se ne fà un baffo se mi scrivono o no, ahahaha, nessuno mi avvisa, è muto come un pesce.

    Siccome mica posso stare al computer tutto il giorno e già ci stò molto forse, e meno ancora posso andare ogni cinque minuti a vedere la posta di mails, anche perchè purtroppo non ne ricevo molti, alle volte veramente passano ore prima che io sappia che qualcuno mi ha cercata…e così é stato ieri.
    Quando ho letto lo schiarimento ormai era già tardi e poi, avevo già scritto.

    volevo solo menzionare questoo a bene di verità e giustizia.

    Un abbraccio circolare
    anna


  83. Lujan ( Buenos Aires , Argentina )

    Una tempesta in un bicchiere d´acqua…

    “I cani abbaiano Sancho, per che andiamo avanti”

    Cari saluti amici.


  84. Giuseppe Pampeña ( USA )

    Amici del Blog un saluti a tutti di buoncuore!
    Per ragioni spirituali mi assentero’ dal blog per il periodo quaresimale.

    Ero incerto di questa scelta, ma ho deciso perche’ il blog e’ una delle cose piu’ care a me sul WEB, cosi mi astengo dalla partecipazione fino alla Resurrezione!


  85. Teresa Fantasia ( buenos aires , Argentina )

    Cara Luján ,
    i cani abbaiano magari per avertirti del periccolo che hai davanti e forse non vedi ,fidati!
    cari saluti


  86. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    FRANCESCA……….possiamo voltare pagina?????????
    Baci


  87. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca e amici

    Anche io vorrei voltare pagina , ma prima mi piacerebbe esprimere dei dubbi che mi sono rimasti.

    1º Nel primo commento , la Sig. Cristina Bella scrisse che ” E LA PRIMA VOLTA CHE FACCIO UN COMMENTO NEL BLOG ANCHE SE SEMPRE LO SEGUO ” (questo e concretto, Lei scrive che ha scritto al Blog e non in privato)

    2ª Nel secondo commento scrisse che ” NON PENSAVO FOSSE PUBBLICATO NEL BLOG, AVREI PREFERITO CHE RIMANGA IN PRIVATO TRA LEI E ME. MA COME FRANCESCA E PADRONA DI CASA HA DECISO DI PUBBLICARLO ” (segue con una ironia scrivendo che forse volevi una domenica movimentata?)

    Allora, penso che il primo e lungo commento scrito dalla Sig. Bela, sìa rimasto ” in attesa di approvazione ” come sono tutti i commenti scritti per la prima volta da un nuovo indirizzo e-mail al Blog di Pronto Francesca e in cualsiasi blog serio.

    Talvolta la signora non sa che, scrivere in questo spazio, sempre che si lo faccia con rispetto, VIENE PUBBLICATO, ma questo non vuol dire che sia stato fatto pubblico un ‘email privatto che inoltre fu scritto al indirizzo del Blog.

    Per concludere dire che
    NON CREDO ASSOLUTAMENTE che Francesca sia capace di pubblicare nel Suo blog e in nessun luogo un’email privata indirizzato a Lei.

    Che si abbia approvato e pubblicato un commento piutosto “contestatario”, scritto al indirizzo del Blog e “in attesa di approvazione”, parla del grande senzo di civilta e democrazia che ha Francesca Alderisi, la persona che più ha fatto per gli italiani emigrati.

    Alle amiche che sono rimaste male, anche io lo ero, ma poi ho riffletto e ho concluso con questo ragionamento scritto qui soppra.

    Sinceramente penso che la signora Bella essendo una giornalista come Lei scrive sperimentata, dovrebbe conoscere le regole dei blog, sapere che i commenti che si scrivono, hanno delle regole, tutti rimangono “in attesa di approvazione” e poi li si pubblicano anche se hanno un contenuto contestario o contrario , cosa che non vuol dire che si ha pubblicato un mail privato.
    Voglio credere che tutto questo miscuglio sia stato fatto senza nessuna intenzione e in totale buona fede.

    Mando un abbraccio a tutti e scusate se ho scritto a lungo
    Cordiali saluti
    Adriana


  88. Matteo ( Anchorage .Al. , Usa. )

    From..to….Graduate programs for any workin teacher Master in Education !!


  89. SILVIA MARANCA ( São Paulo , Brasile )

    Carissimi tutti……leggendo oggi il commento di Adriana(che sta peró ancora in fase approvazzione ma presto apparira)mi é sembrato che ,con la serenitá che la caratterizza,ha ben osservatoi grandi constraddizzioni…basta leggerlo.
    Certo le diverse reazioni dipendono dal temperamento di ognuno,ma Adriana ha ragione:prima dice che é la prima volta che scrive nel blog,dice che ci segue…..(parlo della Signora Bela)poi dice che non ci conosce,non ci legge,parla solo in privato con Francesca…..gli da consigli(quindi non conosce bene neanche Francesca…che intelligente come é non credo abbia bisogno di qualcuno che gli apra gl occhi….non almeno di una persona con parti pris,come sembra essere la signora Bela.Io penso che non fosse l impulso del momento e la sorpresa,meglio sarebbe stato ignorarla.A Francesca volevo dire,che la cosa che piu mi ha veramente rivoltato é come non conoscendoci,e con completa mancanza di rispetto verso di te che sei la nostra ospite,dice a me che non ho capit9o niente,,,quindi….A chi ha cercato nel google(,che come giornalista dovrebbe sapere che é comune) dire se non hanno che fare,e non solo,ma che per cercare su google bisogna sapere come…sic…sic….insomma offgendendo tyutti e tutto,ma come si permette?Poi mi ha strabiliato Tereza Fantasia che dice Bravissima Cristina…..ma bravissima in cosa?in offendere gente che non conosce,in entrare in casa d altri,solo per offendere uno o l altro?Certo ci sono stati quelli che hanno messo panni caldi,quelli che l hanno perfino agredita,ma lei cosa ha fatto? Poi la politica non é il forte di questo blog,ma neanche il mate e le zeppole,Il nostro forte é l amicizia e il rispetto che tutti abbiamo per Francesca e tra di noi….a noi il MAIE non importa,i voti sono secreti e ognuno vota con la sua coscienza,incluso Francesca,che puó o meno aderire al partito che vuole,dire ció che vuole,come tutti noi,ma che io sappia non ci ha mai dato orientazioni politiche……e le viene a darle lei?Brava Adriana,ció che scrivi é frose la sintesi di ció che almeno a me ha rivoltato……..e un poco di diplomazia(non politica) non farebbe male a una giornalista.
    Consiglio alla signora /Bela di continuare a scrivere in privato a Francesca,fa meno guai e Francesca si difende da sola ,non ha bisogno di noi per questo.,pure perche lo creda o no,siamo tutti occupatissimi,chi con la profgessione,chi con la famiglia e la professione,chi con la beneficenza….se ha letto veramente avrá visto no?Nessuno di noi partecipa del blog per mancanza di meglio da fare,leggiamo,abbiamo amici reali(non virtuali) pure,una vita,che io sappia piena di cose interessanti…….quindi…..se entriamo nel blog é perche ci troviamo bene assieme e ci raccontiamo cose che ci arrischiscono,come per eswempio,gente che abita in diversi paesi e ci racconta abitudini,perfino si parla del clima diverso,pure é interessante sapere che quando noi sudiamo c ´é una cara amica che invece spazza la neve,perche no?fa PARTE DELLA VITA…E SOPRATUTTO MOLTA SOLIDARIETÁ TRA DI NOI TUTTI…..io non le consiglio di continuare a leggerci se la rende nervosa e rivoltata con la vita e il mondo……ognuno vive come vuole e come meglio crede. Francesca,un bacione a te e tutti gl amici del salotto,e per me é una pagina chiusa,se possibile mai aperta da oggi in poi…..forget it …..ah,perche pure ci esercitiamo nella lingua della prima patria nostra…..altro vantaggio,non il piu importante.Silvia


  90. SILVIA MARANCA ( são paulo , brasile )

    Caro giuseppe…ti volevo augurare un buon ritiro spirituale,io ne feci tanti in gioventú,ma perche c era la possiblitá nel colleggio.

    Erano periodi meravigliosi per me,tu sai che mi piacevano molto?perche ti tirano dal tran tran diario,ti portano a pensare,riflettere sulla vita,se ne avrebbe veramente bisogno…….ma é necessario allontanarti un poco da tutti e da tutto.
    Io tre anni fa,andi nel periodo di Natale( che ma fa una grande malinconia) in un albergo in una spiaggia qui viciono são paulo,e quei pochi giorni in cui stavo sola,facevo camminate sulla spiaggia,a piedi nudi,leggevo,e pensavo,mi hanno fatto un gran bene.
    Ah,e poi non ti dimenticare di pregare un poco per tutti noi va bene?e a Pasqua allora.Bacione,Silvia


  91. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO

    SI INFORMANO I LETTORI DI PRONTOFRANCESCA CHE IL COMMENTO DELLA SIGNORA CRISTINA BELA SCRITTO POCO FA E’ STATO CANCELLATO POICHE’ HA DEFINITO UN LETTORE DEL BLOG “IL PIU’ IDIOTA DEL GRUPPO”.

    COME PRECISATO ATTRAVERSO LA COMUNICAZIONE DI SERVIZIO DI IERI, TUTTI I COMMENTI CONTENENTI OFFESE O INSULTI SARANNO DA QUESTO MOMENTO CANCELLATI.

    CHI NON GRADIRA’ ATTENERSI ALLE REGOLE DI PRONTOFRANCESCA E’ GENTILMENTE PREGATO DI DIRIGERE LA PROPRIA ATTIVITA’ ALTROVE.

    CON L’OCCASIONE SI INVITANO GLI AMICI DI QUESTO SPAZIO TELEMATICO A CONTINUARE A PARTECIPARE CON LA SERENITA’, L’ENERGIA PREPOSITIVA E SOPRATTUTTO LA PERTINENZA CHE DA ANNI CONTRADDISTINGUONO QUESTO BLOG.

    GRAZIE!!


  92. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Grazie Francesca e buon periodo Quaresimale !!! Come sempre tutto
    sara per bene…
    Con i migliori saluti, amici del blog. ; )

    Lujan


  93. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Grazie cara Francesca !!!!
    “Questo gruppo umano” non può essere né offeso né discriminato con parole o espressioni non adeguate …
    Caro Giuseppe : buon periodo quaresimale !!!
    Un abbraccio circolare per tutti!
    Marta.


  94. Nonna Lea ( Roma , Italia )

    Miei cari Amici, dov’è finita l’atmosfera cordiale di questo bel salotto ?
    Certamente è sorta qualche incomprensione che ha generato un quì pro quò
    che è durato fin troppo .
    Sarebbe bastato attenersi alle ampie spiegazioni date più volte dalla nostra
    infaticabile Francesca per comprendere che i suoi chiari e sinceri propositi ,
    sono rivolti a risolvere come sempre, i molti quesiti che ha cercato di risolvere
    con l’aiuto dei Programmi di Servizio dello Sportello Italia dove i migliori Esperti
    si sono prdigati per chiarire ogni questione,

    Ancor meglio dacché è iniziato questo Salotto poiché vi si è dedicata da sola
    con tutta l’ anima, sensibiizzando gli Esperti che sono continuati ad intervenire
    dietro suo esclusivo invito .
    Ora si tratta di Elezioni … e la cosa migliore è stata quella di far parte del Maie
    che sembra rispondere ai desiderati della maggior parte degli Elettori che sono
    stati presenti alle Conferenze ed hanno dato credito ai Programmi presentati .

    Francesca , si sa che è una trascinatrice perché il suo linguaggio è schietto e
    sincero e sempre bene informata , per questi motivi , anche io sono rimasta
    sorpresa di leggere cose non vere e sono della convinzione
    che chi ha scritto per la prima volta , non ha mai seguito i nostri Commenti e
    sia male informata .
    Ora si spera che ogni Elettore sappia votare con serietà e fiducia e che i
    vincitori sappiano migliorare le sorti di tante CITTADINANZE

    Saluto caramente tutto il Salotto augurando a Francesca di essere stata nella
    sua scelta lungimirante per il bene degli italiani nel mondo.

    Nonna Lea


  95. Giorgio Turri ( Middletown, CT , United States )

    Cara Francesca,

    e’ con uno sforzo immane che ho deciso di non buttarmi nella mischia a spada tratta. Credimi, ho contato fino a dieci, poi cento, poi fino a mille…., alla fine mi sono chiesto, perche’ dar corda a chi ha il solo scopo di farsi pubblicita’.

    Anch’io credo che nella maggior parte dei casi ci si puo’ avvalere del motto Machiavellico “Il fine giustifica i mezzi”. In questo caso pero’ il danno collaterale non giustifica il comportamento della signora in questione che decido di non nominare relegandola all’oblio.

    Come ha affermato Nonna Lea, basta leggere quanto scritto in passato su questo blog per capire le intenzioni oneste e le buone opere di Francesca.

    A te Francesca e a tutti gli amici di questo salotto, un abbraccio come sempre.

    Giorgio


  96. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Silvia
    Condivido quello che hai scritto, anche perchè mi sentivo come tè.
    E allora niente di meglio che andare sulle proprie trace, cioè quello che ha scritto la signora in questione che da come si vede si contradisce.

    Finendo, dire che non si può ” insistere” con giudizi pre-esistenti riguardo a politici, partiti o qualsiasi cosa sia, perche si corre il rischio di sottovalutare le capacita di pensiero e compressione delle persone alle quale va diretto il messaggio.

    Un caro saluto a tutti
    Adriana


  97. nella santo ( adelaide , sud.australia )

    BELLISSIMA FRANCESCA BEN TORNATA A CASA,SCUSAMI SE NON MI SONO FATTA A SENTIRE FINO AD ADESSO MA SONO MOLTO ORGOGLIOSA TI TE E DEL TUO LAVORO CHE TU FAI CON TUTTO IL TUO CUORE E CI METTE ANCHE LANIMA CONTINUA SEMPRE COSI NON TI FERMARE MAI SPERO DI RINCONTRATTI AL PIU PRESTO.
    SONO DACCORDO CON TE PER IL SANREMO SENZA I FIORI NON E LA STESSA COSA E LA SIGLA ”PERCHE’ SANREMO E’SANREMO”LABIAMO SENTITA QUANDO E SALITO PIPPO BAUDO SOPRA IL PARCO.
    VOGLIO MANDARE UN SALUTO A TUTTI GLI AMICI DEL NOSTRO GRANDE SALOTTO ABRACCI ALLA CARA NONNA LEA.
    CON AFETTO NELLA


  98. Cristina Bela ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca, hai raggione al cancellare il mio ultimo commento per politiche del sito. Ti ringrazio di chiarire che ho definito ad un lettore del blog come “il piú idiota del gruppo! Con questo dici tutto e rimane chiarisimo di chi se parlava.
    Sei tanto brava e sottile!!!!

    Cristina


  99. Roberto Giordano ( Woodbridge,On , Canada )

    Colgo questa occasione per ringraziare tutti gli amici/amiche del blog che ieri hanno formulato gli auguri di buon compleanno sia a me che a mia moglie.Siete stati tutti cari,Nonna Lea grazie particolari a te.Un caro saluto a tutti vostro amico Roberto.


  100. Nonna Lea ( Roma , Italia )

    LA COLLERA E’ SCOPPIATA A MILANO

    CENTOMILA CASCHI GIALLI
    NELLA PIAZZA ALLINEATI
    TESTIMONIANO IL DISAGIO
    DI CHI HA SEMPRE LAVORATO.

    I CANTIERI SONO CHIUSI
    LE OFFICINE BEN SERRATE
    E TANTI PADRI DI FAMIGLIA
    HANNO GIA’ CASSE INTEGRATE.

    COSì I CASCHI SON LE FIRME
    DI TANTI ESSERI DELUSI
    CHE SI VEDONO SCACCIATI
    PURE SE NON HAN L’ETA’.

    E NESSUNO ANCOR PREVEDE
    COSA MAI SUCCEDERA’
    SE QUALCUNO NON PROVVEDE
    A CAMBIAR LA SOCIETA’.

    Nonna Lea l’EstroVersiana


  101. Lujan ( Bs. As , Argentina )

    Caro Roberto auguri da Buenos Aires, per te e tua famiglia.

    Con i migliori saluti. Lujan


  102. José Roberto Cersosimo ( San Paolo , Brasile )

    Cara Francesca, buon giorno!

    Complimenti per la tua giustissima scelta di non attendere piu la RAI e i suoi dinossauri.

    Sei molto giovane, intelligente e forte e, secondo me, deve partecipare di altri movimenti, politiche o no, senza mai dimenticare il nostro amatissimo blog.

    Ritengo che la tua saggia decisione è stata, anche, fondamentata nella logica di Cartesio, ossia, in poche parole:” Penso, quindi(dunque) sono”; “penso, logo existo”; “je pense donc je suis”;”cogito, ergo sunt”; “I think therefore I am”; ecc.ecc.

    (René Descartes – Le Discours de la Méthode.)

    Vada avanti, sei una vincitrice.

    Molta fortuna e un forte abbaraccio.

    José Roberto


  103. Francesco ( Toronto On, , Canada )

    Ciao Roberto, meglio tardi che mai…
    Auguri, buon compleanno, ed altri cento ancora, a te e la signora Mafalda…
    Ciao Francesca, oggi c’è un bel sole, come quello sul fabebook!!
    Ciao a tutti.
    Francesco


  104. gaetana - Melbourne Austtalia

    Cara Francesca ti faccio i complimenti, di avere fatto una cosa buona, cancellare il commento della Sig Bela, come dici questo blog, deve essere solamente pieno d’amicizia e rispetto,io non scrivo tanto, ma leggo tutti i commenti , ogni giorno,trovo che le persone, sono molto bravi, scrivono cosa . che hanno molto significato esanno essere, molto precise, bravi a tutti voi, un saluto dall’australia Gaetana.


  105. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Cara Nonna Lea:
    Questa poesia rivela una crisi economica che ora è arrivata in Europa… da noi abbiamo sofferto tanto con questa crudele realtà , che colpisce tutta la società ed in particolare ogni lavoratore che perde il lavoro senza avere l’età pensionabile.
    Un abbraccio,
    Marta.


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili