prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

domenica, 11 novembre 2012
TANTI AUGURI NONNA LEA!

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)

PER VISUALIZZARE IL VIDEO DI NONNA LEA SIETE INVITATI A CLICCARE SUL QUADRATO BIANCO IN ALTO AL TESTO.

Sono tanti, tantissimi  gli spunti che in questi giorni mi arrivano un po da ovunque, spunti che mi danno modo di aprire una nuova pagina di ProntoFrancesca che non può, a pochi minuti dopo la mezzanotte dell’11 novembre, non essere dedicata a Lei: l’unica, grande, inimitabile NONNA LEA.

Leaaaaaa, lo so che stai leggendo incuriosita e divertita questo momento dedicato a te, anche se (ricordatelo sempre!) tu sei nel mio blog in ogni momento più di chiunque altro e senza di te nulla sarebbe stato come è.

Grazie mia compagna di Sogni!

Ti voglio bene ed a quanto sembra chiunque entri nel nostro “Salotto Mondiale” te ne vuole fin da subito…. e come d’altra parte non si potrebbe notare la tua unica personalità?!

Vero GIANNI MIGNARDI, da Toronto in Canada, al quale do un sincero benvenuto in questa nostra piazza virtuale che da quasi cinque anni ormai ci unisce tutti.

Grazie Gianni per i tuoi bellissimi commenti che sono la prova di come sia possibile approcciare nel modo giusto al vero senso di questo spazio, che oltre ad offrire una possibilità di confronto, è soprattutto un momento di sana e serena condivisione, cercando di lasciare ad altri blog il tempo e la voglia di “urlare” inutilmente.

Stesso spirito di partecipazione ha avuto anche SILVIA TAMBURRIELLO, da New York, Stati Uniti che saluto con affetto.

Ho avuto modo in due diverse occasioni di conoscere  dal vivo sia Gianni che Silvia e credetemi, sono due persone con una carica positiva straordinaria, dote a mio avviso fondamentale per andare avanti in questo momento storico che non ci porta sempre a sorridere.

Come accennato questa sarà una pagina in cui metterò insieme un po di notizie e riflessioni veloci, poichè le ultime settimane sono state caratterizzate da un susseguirsi di eventi, purtroppo non sempre belli.

A tale proposito il mio primo pensiero di solidarietà va a tutti coloro che sono stati colpiti dall’Uragano Sandy e da tutto ciò che ne è derivato…e poi ci si è messa anche la neve che questa volta non ha “risparmiato” nemmeno la zona alta di NY, l’upper Manhattan. Vero Silvia?

Certamente ci vorrà tempo prima che si possa tornare alla normalità, anche perchè parlando in soldoni i danni provocati sono stati veramente ingenti.

L’America è un paese straordinario e lo dimostra anche quando accadono avvenimenti come questo, in cui ci si unisce con grande solidarietà per essere tutti uno.

Certo, come scrive ANNA dal Brasile è anche un paese con più possibilità economiche rispetto ad altri, ma a mio parere aldilà di questo c’è un qualcosa in più che potrebbe essere sintetizzato nel nome STATI UNITI D’AMERICA, un’unione che si nota anche e soprattutto in queste tristi occasioni.

Un’America che ha ritrovato nel secondo mandato elettorale di Barack Obama, il suo 45mo Presidente ed anche se vi ho promesso di non trasformare questo spazio in uno spazio politico, come non si può non accennare a notizie così importanti che per giorni e giorni hanno catalizzato (forse anche troppo) l’attenzione dei mass-media mondiali.

A proposito di notizie ed attualità… qualcuna tra le lettrici del blog dall’ Argentina saprebbe spiegarmi meglio cosa sta accadendo in questi giorni li da voi?

Ho letto che ci sono proteste, ma non ho capito bene le reali motivazioni e di che entità di proteste si tratta, anche perchè per me non è sempre facile intendere in pieno e nel modo giusto la politica di paesi lontani.

A proposito di paesi lontani… anche se non ci sono amici  ufficiali di ProntoFrancesca nel Guatemala, come state?

Del fortissimo terremoto che ha colpito questo paese, non è che se ne sia parlato per molto tempo e certamente questo mi fa capire come il risalto dato a certe notizie in un certo senso non sia solo legato alla notizia stessa.

Come non commenatare poi la notizia di qualche giorno fa del via libera definitivo dell’aula del Senato al disegno di legge che prevede l’insegnamento dell’Inno di Mameli (“Il canto degli Italiani”) nelle scuole italiane.

Initile dirvi la mia gioia nell’apprendere questa decisione, anche perchè mi sono innamorata ancora di più del nostro Inno vedendo ed ascoltando come all’estero sia cantato da voi tutti con particolare Amore.

A proposito dell’insegnamento dell’inno a scuola…

Mi sbaglio o anche in Canada, il paese più multiculturale che io abbia conosciuto e visitato, questo testo non viene solo insegnato ma anche cantato in classe ogni giorno?

Prima di augurarvi una felice domenica e lasciarvi al video realizzato a casa di Nonna Lea per voi tutti, desidero concludere con un ricordo che mi porta indietro nel tempo…per l’esattezza a Napoli, quando bambina (avevo forse cinque, sei anni) nel periodo natalizio mio padre si fermava davanti al signore delle caldarroste e me ne prendeva un coppetto, tutto mio.

Dieci castagne, allora molto care… una prelibatezza. A quei tempi si era felici con molto meno.

Ora le caldarroste si vendono ancora, per lo più sono immigrati a farlo; a me queste castagne oggi giorno sembrano troppo perfette e lucide, ognuna uguale all’altra.

Tempo fa nostalgica e romantica come sono ho deciso di assaggiarle di nuovo … ma non erano così buone come quelle di quando ero bambina.

Solo Nonna Lea resta uguale, il resto cambia, forse troppo velocemente… anche il sapore delle castagne.

Io preferisco ricordarle come erano, forse un po più bruttine, disuguali ma molto, molto più buone!!

142 Commenti a “ TANTI AUGURI NONNA LEA! ”

  1. claudia rossi ( buenos aires )

    tantissimi auguri carissima!!!
    ti ho salutata nell altro post! forse un po in anticipo ma ora gia e arrivato il tuo compleanno!
    brava Lea! ti vogliamo bene!
    claudia


  2. Maria Sciortino ( Red Bank , USA )

    Auguri di buon conpleanno Carissima nonna Lea un grande bacione che te lo dara’ Francesca per me. Buona Domenica a tutti


  3. Lujan ( Buenos Aires , Argentina )

    Carissima LEA pensavo a te in questa occasione, sono felice di essere vicina a

    te in questo meraviglioso blog di FRANCESCA, sei un Donna molto speciale

    e ti voglio tanto bene. Auguri di felicita in tuo compleanno, per te e tua cara

    famiglia. Bacione : )

    Lujan


  4. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carisima Francesca,

    Che bello vederti e sentirti in tanta buona forma…stai benissimo.

    Auguri alla nostra nonna Léa. Che poltrona elegante…mamma mia, sembra soffice e delicata nei movimenti, che idea e regalo geniale ti sei fatta.
    Vale epr Natale, compleanno, pasqua, tutto, molto scic e comoda.
    E che bello anche quell’armadio che stà dietro…
    Insomma, a me piace curiosare, non che io vada a curiosare di rpoposito, ma visto che ora ho gli occhi bionici, mica li posso sperperare no? E allora usiamoli per vedere i tesori di nonna Léa.
    Mi sembra che il terrazzo stá bellissimo , non sapevo la stanza anche si apre su di lui. Certo sei una donna privilegiata, in più piena di nipoti.

    n bacione e spero anche io in spiegazioni dettagliate sulla situazioe argentina sò che lo scontentamento é verso la presidente, questo sí, e tutte le misure che ha preso che sembra non piacciano, ma i dettagli sarebbe interessante saperli.

    Grazie di questo bel post Francesca, e meno male che io non ho provato le castagne quando sono venuta, così ho il ricordo ancora delle non lucide…

    baci
    Anna


  5. Claudia Roman ( Jacksonville,Fl , USA )

    Tanti auguri nonna Lea!
    Io ti seguo sempre su Facebook, e come ti ho sempre detto per me sei un esempio da seguire, mi auguro tanto di arrivare alla tua eta’, attiva come te ma sopratutto con il tuo entuasiasmo e lucidita’ mentale.
    Siccome e’ un po’ che non mi faccio sentire non certo per mancato interesse approfitto per salutare anche te FRANCESCA e se mi permetti annuncio che sto per diventare NONNA ( cosi’ almeno in qualcosina assomiglio alla mia beniamina Nonna LEA) SI SI mia figlia aspetta una bambina e nascera’ per la fine di Marzo. Che emozione, specialmente perche’ questa e’ la prima nipotina.
    In questo periodo ho anche realizzato un mio piccolo sogno: ho messo in pratica cio’ che so fare da sempre e ho aperto un mini business con i miei lavori di cucito,uncinetto e maglia…e vanno a ruba, ho aperto anche una paginetta su Facebook, faccio mostre e vado a qualche mercatino artigianale.
    Mentre organizzavo il mio lavoro con mille dubbi e paure ho pensato anche a te nonna Lea che sei artistica e creativa come me e ti confezioni i tuoi bei vestiti e mi son detta che nella vita bisogna sempre buttarsi e provare perche’ il vero fallimento avviene quando si ha il rammarico di non aver neanche provato e poi ho pensato anche a te Francesca di quando hai scritto nel post precedente: Io non mollo ..neanche io e proseguo con la mia idea se sento che e’ la cosa giusta.
    L’inno nazionale gli americani lo cantano in molte occasioni a me ancora oggi fa impressione vedere che alla gente vengono gli occhi lucidi quando lo cantano. Viene cantato anche nelle scuole.
    Lo sai che ho votato per la prima volta negli USA? Mi e’ successa una cosa molto toccante: vado, compilo le cartelle elettorali e poi mi impappino un po’ e non so dove posarle, ne’ come fare e chiedo scusa spiego che e’ la prima volta che voto in questo paese. E’ chiaro a questo punto anche per loro che sono diventata americana da poco e poi il mio accento non smente mai…immediatamente tutti quanti si sono alzati, mi hanno stretto la mano congratulandosi, mi hanno dato il benvenuto e poi una signora anziana guardandomi dritto negli occhi mi fa: grazie per votare nel NOSTRO ( mio e suo) bellissimo paese. Mi sono emozionata. Il senso civico e patriottico degli americani mi stupisce ancora oggi.
    Ancora tanti auguri Nonna Lea, cento di questi giorni!
    Claudia


  6. gaetana ( melbourne , australia )

    Carissima e deliziosa Nonna Lei, le ho fatto gli auguri su fb il giorno 10/11 alle ore 10.30 ora italiana, mattina, , ma le rinnovo i cari auguri di una vita serena, piena di gioia e felicita,Grazie Francesca, che hai dato la possibilita a tutti noi, di ammirare questa, piccola grande donna,il tuo servizio e` stato davvero magnifico, cosa dirti , BRAVA, un saluto dall’australia. Gaetana


  7. Angela Corrao Rossi ( Bs. Aires , Argentina )

    Cara nonna Lea-
    Tanti auguri di “Buon Compleanno”-
    Un gran bacione di Angela-
    (la mamma di Claudia Rossi)


  8. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca,
    un grazie enorme a te che ci hai portati a casa di Nonna Lea in occasione del suo compleanno.

    Cara Nonna Lea, ricevi i miei auguri piu sinceri di buon compleanno, e tanti auguri di buona salute, di continuare per moltiiiiiiiissssiimi anni ancora insieme regalandoci le tue bellissime poesie e tutto quello che la tua penna scrive con tanto estro.

    Seguendo il percorso del post di Francesca, anche io voglio inviare un saluto speciale a Gianni Mignardi e a Silvia Tamburriello, nuovi amici del salotto. Ho visto che, specialmente Gianni, ha colto lo spirito di amicizia e interazione che c’è sul tuo blog e me ne congratulo.

    Oggi a Buenos Aires, si svolge uno dei tanti avvenimenti culturali che abbondano in questa città. Stasera, si svolge la Noche de los Museos, ed è un invito a tutti quelli che vogliono partecipare a percorrere un enorme circuito che passa dagli innumerevoli musei della città che rimarranno aperti fino all’alba, essendoci a loro disposizione anche i mezzi di locomozione per trasferirsi da un museo all’altro.

    Questo nostro paese di accoglienza, che ormai è proprio come il nostro paese, ha molteplici aspetti, molti positivi, però alcuni anche negativi… In quanto alla manifestazione di cui chiedi notizie, cara Francesca, cercherò di spiegarti brevemente le ragioni:
    In Argentina abbiamo una presidente che sta percorrendo il secondo mandato che quando lo avrà completato, avrà compiuto otto anni al potere, ai quali bisogna aggiungere 4 anni in cui fu presidente il suo deceduto marito. In questi ultimi tempi si sta parlando di una riforma costituzionale che permetterebbe una nuova rielezione della nostra presidente.

    La manifestazione dell’ 8 novembre ha voluto esprimere al governo il disaccordo del popolo che non vuole una perpetuazione al potere. L’ altro motivo di protesta è contro la grande insicurezza che c’è nel paese, troppi crimini e una giustizia molto garantista che mette subito in liberta i delinquenti. L’altro motivo di scontentezza è l’inflazione, poi il grande conflitto con una parte dei media, poi un atteggiamento arrogante e superbo verso chi dimostra di non essere d’accordo con il suo programma di governo. Ecco, questo a grandi tratti i motivi, e mi fermo qui giusto per non rendere il tuo blog un luogo di discussione politica.

    E cambiando argomento, ma sempre in linea con il tuo post, voglio dire che le caldarroste sono un mito nel ricordo di tutti noi emigrati e che il sapore piu buono di tempi andati è solo dato dal ricordo che rende tutto più dolce di quanto veramente sia stato in passato.

    Un grande saluto a tutti gli amici del salotto, un abbraccio a te e un bacione a Nonna Lea e ricordarle che la amiamo molto tutti quelli che abbiamo la fortuna di conoscerla.

    Lucia


  9. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Mia cara FRANCESCA …….. ero sicura che non ti dementicavi della nostra cara NONNA!!!!!!!!!!……..aspettavo questa pagina oggi!!!!! sei grande!!!!! ……..
    Mia cara NONNA LEA……tanti ma tanti auguri di buon compleanno……grazie……mille grazie……. per essere sempre vicina a tutti noi……per la tua gioia di vivere……DIO ti benedica e accompagne sempre……tu lo sai che ti voglio tanto bene …… Carlitos ti manda tanti auguri………un baciooooneeeeeeeee da noi !!!!!!!
    Amici buona domenica a tutti


  10. Maria Rosa ( Buenos aires , Argentina )

    Carissima Nonna Lea Tanti auguriii….ringraziamo Francesca che ci ha dato
    l’ oportunitá di conoscere una Bravissima donna come Lei.
    Un saluto anche per Lei. Maria Rosa e Rosana.


  11. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Rileggendo tuo post FRANCESCA, devo dirti che condivido in tutto la spiegazione che ha fatto LUCIA sul 8 N ……. cosi si ha chiamato questo giorno otto novembre …….. dove una quantitá ENORME di gente si ha manifestato pacificamente in tutta l´Argentina ed anche in tante cittá del mondo …….. in contra di NESSUNO …….. ma per esigere alla nostra presidente…….di essere piu umile……ed ascoltare la voce del popolo ……. che non é d´accordo con lei in tante cose…… tu sai FRANCESCA che anche a me non piace la politica ……ma veramente ti dico che ho un po di vergogna della presidente che abbiamo.


  12. Giuseppe Pampena ( USA )

    Auguri Nonna Lea per un bel compleanno! ( Vedi la Torta sul Facebook Francesca Fan Club) ke bona!!!

    Oggi il giorno di San Martino, quando il mosto diventa vino! Buon onomastico anche ai Martino del blog!!!

    Ed un Saluto a tutti i Militari Statunitenzi che proteggono la nostra Liberta! Grazie per il vostro Servizio!

    Alla Salute di tutti con un bon vinello e castagne arrosto!!!!


  13. Adriana F. ( Sydney , Australia )

    Cara Nonna Lea,

    Se fosse vivo ancora il mio caro papa’ (e’ morto nel 1982), avrebbe festeggiato 89 anni. Quindi, in sua assenza, Le faccio tanti auguroni di Buon Compleanno e ancora tanti di questi giorni …

    Adriana


  14. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,

    tu sai bene come ‘ossigenarti” di tanto in tanto ed allo stesso tempo “ossigenare” anche noi partecipanti del tuo blog, percio’ te ne vai da Nonna Lea che e’ un vulcano di buonumore nonostante il suo accenno a qualche acciacco d’eta’.

    Nonna Lea, AUGURISSIMI!!!!! Devo dire che, a giudicare dalla foto con la tua DALILA, la nascita della tua nuova pronipote ti ha fatto ringiovanire di almeno dieci anni.

    Certo tutto contribuisce: la poltrona da navicella spaziale, la permanente, la torta che ti ha portato Francesca, il nuovo link sul blog di Francesca che ci porta con facilita’ al “Salotto di Nonna Lea”, gli auguri che ti arrivano da tutte le parti, ma il tocco magistrale che fa sparire le rughe credo sia proprio quel batuffolo di cotone che tieni tra le braccia. Complimenti ancora e restiamo in attesa del tuo libro di memorie che ci hai anticipato.

    Un abbraccio,

    Giorgio


  15. Teresa Fantasia ( buenos aires , Argentina )

    Tantissimi auguri felicissimo compleanno dolcissima Nonna Lea
    che bel acquisto la tua modernissima poltrona!!!ci sto pensando proprio da tempo a una cosi specialmente in questo periodo che ho un mal di schiena terribile come si dice…colpo di strega ? sicuramente costa un sacco di soldi anche qui !
    Grazie Francesca per il bellissimo video un abbraccio fortissimo a te e a Nonna Lea cari saluti a tutti amici e amiche del saloto
    Teresa


  16. augusta ( milltown )

    Grazie Francesca ho avuto il piacere di leggerti e di riesco in tempo utile a inviare i miei auguri a Nonna Lea.

    Buon Compleanno carissima Lera ,tanti auguri e questo giorno sara’ splendido perche ‘ non ti manchera’ l’affetto e il calore che le persone a te care ti faranno sentire speciale.
    La poltrona che possiedi la conosco bene e’ molto comoda e ti auguro di goderla a lungo.

    A te Francesca auguri per la tua attivita’ che porti avanti con volonta e il grande intento di….non mollare sara’ premiato.

    L’Italia e non solo sta attraversando un momento difficile ,ovunque c’e fermento e malcontento con buone ragioni per esserlo, ci vogliono persone di buona volonta’ ma averle e’ …..il problema. Tutti promettono eppoi niente cambia.

    L’uragano Sandy ha lasciato i suoi segni e purtroppo le sue vittime ,io abito nel NJ ma lontana dalla costa ,abbiamo avuto pioggia e il forte vento ha causato i danni piu’ grandi privando di elettricita’ per giorni moltissime zone e di conseguenza grandi disagi. La nevicata di due girni fa e’ gia’ sparita e non e’ stato il peggio.

    Un saluto agli amici tutti del blog, ancora auguri alla festeggiata,ciao Francesca. augusta


  17. Mariella Brogan ( Westbury, New York )

    Cara Nonna Lea,
    Mi piace la sua pettinatura , sembra piu giovane . Spero che lei si godera la bella poltrona per moltissimi anni in buona salute. Che felicita’ deve essere passare il suo compleanno con i suoi figli ,nipoti, pronipoti e con la nostra amata Francesca.
    Si riceve i miei cari auguri di buon compleanno e la ingrazio per le belle poesie .
    Un abbraccio,
    Mariella Nrogan


  18. Giuseppe ( Melbourne , Australia )

    Carissima Nonna Lea
    Tantissimi Auguri di un Buon Compleanno,e mille di questi giorni affettuosi e felici.Anche a te’ dolce Francesca per la visione del video insieme a nonna Lea siete 2 ragazzine?i miei complimenti Francesca e nonna Lea siete bellissime.un saluto a tutti gli amici del blog, e un bacione alla festeggiata e a Francesca….
    Giuseppe xxx


  19. Raffaele Guarino ( Chiang Rai , Thailand )

    Cara Lea,auguri per il tuo 41 esimo compleanno….. e si’ adesso la vita comincia a 50 ,non piu’ a 40 come si diceva una volta,ma per te,comunque,l’eta’ anagrafica non conta sei sempre stata la piu’ giovane tra noi.Un affettuoso e sincero abbraccio.


  20. Maria D'Alessandro ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Nonna Lea riceve i miei auguri di buon compleanno!!!
    Ringrazio di cuore alla nostra Francesca che mi fatto conoscere persone che come te sono care e sempre guardano in avanti; e che hanno tanto bene per la nostra Italia, aldilà di dove siamo.
    Brava Lucia con la tua spiegazione della situazione della nostra Argentina!!!
    un saluto affettuoso a te cara FRancesca!
    Saluto a amici del Blog e buona domenica a tutti!


  21. maria teresa ( Montreal , canada )

    Dolcissima e amatissima Lea,ti penso e ti voglio un mondo di bene. Dal cuore un buon compleanno riempito di tante stelline colorate. SEI GRANDE,SEI UNICA,SEI IL FARO CHE ILLUMINA LA NOTTE. Non mi stancherò mai di ripeterti quanto sei preziosa !!! Festeggia questo giorno meraviglioso insieme alla tua cara famiglia. Io sono accanto a te,con amore. Brinda alla vita, mia bellissima amica,a questa vita che ti ha dato immensi doni. Grazie per il tuo grande affetto verso noi tutti. Tu Lea, sai perfettamente cosa significa voler bene. Hai seminato amore dappertutto,a chiunque e sempre. Per tutto questo ed altro sei stata,sei e sarai sempre una grande Signora. Un fortissimo abbraccio mia cara. Dal Canada tutto il mio cuore.


  22. josé ferreira ( sao paulo , brasile )

    Tanti auguri a Lea piena di vita insieme à bella Francesca.
    Baci di cuore a Lea ed un specialie a Francesca.


  23. Straffo ( Agerola )

    Uhé… Auguri… Auguri… Auguri.


  24. Maria Rosa Vallone ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Nonna Lea, recevi miei auguri di Buon Compleanno e tantissimi di questi giorni.
    Francesca, grazie per condividere con noi, la allegria della tua visita a Lea.
    Lucia già ha spiegato cosa si ha cercato il 8N, pero anche questa Presidenta ha fatto che fra Argentini si ha creato un Odio fra quelli che sono con lei e quelli che non la hanno votato, chi pensa come lei é amico chi no pensa come lei é un nemico, la intolleranza impera oggi in nostro paese, la manifestazione fu per la no reelezzione, per la inflazione, per la corruzione, per la insicurezza speriamo che la presidente ascolta il nostro reclamo, pero non lo credo, lei giorno per giorno minimizza, desqualifica il nostro reclamo, pero ce una cosa che non sa, NON LI ABBIAMO PAURA e pacificamente continuammo a fare un altro reclamo.
    M.R.V


  25. Fabrizio ( Roma , Italia )

    AUGURI AUGURI AUGURI AUGURI AUGURI AUGURI AUGURI AUGURI AUGURI!!!! Buon Compleanno Nonna Lea!!!!
    Permettetemi di aprire questo mio intervento facendo tanti Auguri sinceri a Nonna Lea per il suo compleanno. Come sempre festeggiare una donna energica e frizzante come Lea Mina Ralli e’ sempre un’emozione anche perche’ l’energia e l’allegria di questa donna e’ veramente contagiosa e credo che tutto questo e anche di piu’ trasparisca abbondantemente attraverso il filmato.
    E a quanto ad energia anche Francesca ne ha tantissima e credetemi a volte faccio fatica a starle dietro :) ma forse sara’ l’eta ahahhahahahah.
    Scherzi a parte che ne dite…bello il terrazzo di Nonna Lea vero? Bellissimo, pieno di fiori e curatissimo…e la torta? Nonna Lea aspetto di sapere da te se era buona :) anche se sono strasicuro che la risposta sara’ sicuramente positiva.
    Comunque cari connazionali Nonna Lea e’ una donna eccezzionale e quindi una donna come lei merita di essere festeggiata in questa maniera e chi la conosce mi dara’ sicuramente ragione.
    Rinnovando gli Auguri a Nonna Lea Vi saluto a tutti e vi mando un abbraccio mondiale.
    Ciaoooooooo
    Fabrizio


  26. Maria ( Newport News , Virginia )

    Buon Giorno Francesca
    Spero che stai bene.

    Infiti AUGURONI alla cara Nonna Lea.


  27. ana maria ( Buenos Aires , Argentina )

    Brava nonna Leaaaaaaaa…… sei proppio speciale…ogi pure e il compleanno di la mia cugina Dea di Serra San Quirico… 87 . A te… AUGURONIIIIIIIIIIIII e tantti bacci


  28. roy ( sydney , Australia )

    Carissima Francesca,
    grazie ancora come sempre, che tu ci pensi sempre a noi tutti,… per poter condividere questo momento,…. sicuramente per te,… per nonna Lea,… ed anche per noi,…un momento speciale e ricco di emozione. una festa,… un compleanno,
    che si festeggia sempre in famiglia,… e cosi,… come solo tu sai fare,…. di nuovo hai riunita questa ‘grandissima famiglia’, in tuo salotto(va be,… quello di Nonna Lea questa volta)…..e ci hai dato motivo a noi tutti,… per stare al vostro fianco…. e festeggiare questa grande festa,… per “QUESTA GRANDE SIGNORA DI DONNA.”
    Nonna Lea,…. le nostre parole per lei,… ormai li conosce tutte…. il nostro sentimento verso di lei,… credo e spero che lo sente sempre…..
    pero,… forse quell’ che non sa,…. che la nostra stima e amore per lei,….va sempre in aumento,…. e siamo sempre in piu, giorno dopo giorno….in grande apprezzamento per la sua amicizia estesa a noi tutti,… che sempre in piu, per la sua sagezza e le sue qualita come donna,… mamma,… nonna,…e sempre in piu,… Grande Amica.
    tantissimi auguri,… da marietta, e felice,…. e anche sempre da me.
    un fortissimo abbraccio….. e speriamo ancora moltissime di queste girnate.
    Francesca,… sempre in grazie,.. che ci pensi sempre te,…. e complimenti per
    il pensiere di aprire il link,…. in diretta con il salone di Nonna Lea.
    come sempre,… sei solo tu,… che ci pensi,… e so bene,… che a quell’che tu pensi…
    prima o poi,… lo realizzi…!!!… sempre ancora,… grazie….. un bacione
    roy.


  29. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima nonna Léa,
    Com’era la torta??????????
    Sei una maga, hai svegliato UHÉ, solo te proprio, nessun altro é capace, ahahahaahahha

    Caro Fabrizio, sei bravisssimo, ci pensavo che eri tu dietro. Sai perché credo sei speciale? Perché riesci a dare vita e movimento in una ripresa succinta, il terrazz stà veramente una meraviglia.
    E come corri bene dietro a Francesca, ci vuole fiato, lo sappiamo…ahahahah
    Ma complimenti, sei un ottimo cinegrafista, è un piacere saperti assieme a noi.E nascondi molto bene la tua veneranda etá…come me daltronde…
    (non sò mai se questa parola che mi piace tanto, è tutt’uno o ci và l’apostrofo e nessuno mi aiuta).

    Un bacione a tutti e viva la nostra nonna. peccato che è lontana, lei e la torta!!!!!!!!!!!!

    Anna


  30. angela pinto in tinetti ( San Salvador , el )

    Ciao Francesca,

    è sempre un grande piacere risentirti…tanti tanti auguri a Nonna Lea , spero che stia bene di salute e che continui cosí per molti molti anni ancora…

    un abbraccio a te con la speranza che i tuoi sogni si realizzino e un sincero augurio a tutta l’Italia affinché si migliori la situazione precaria di tante famiglie…

    qui il terremoto di Guatemala si è sentito appena, ormai quasi si abitua uno a queste scosse ondulatorie o sussultorie…mentre non succede niente…poi invece abbiamo saputo che nella vicina naczione sí ci sono morti e feriti e danni ingenti…uff, che peccato…senza dimenticare New Yordk, gugualmente con seri problemi e tnata neve e freddo !!

    saluti a tutti i partecipanti al blog


  31. Pasquale ( clifton , usa )

    Tanti e tanti auguri nonna Lea, possa il Signore darti ancora il meglio della vita


  32. Vittorio Cassone ( San Paolo , Brasile )

    Carissima NONA LEA: Ho visitato IL SALOTTO DI NONNA LEA aggiunto dalla Bambinella FRANCESCA, e ho lasciato i miei auguri, dicendo, tra altre cose, che lei è uno spettacolo a parte.
    Stia sempre con IDDIO.


  33. Mena ( San Francisco , USA )

    Auguro a Nonna Lea una donna meravigliosa e spettacolare, un buon compleanno,
    che la sua vivacita’ ci accompagni sempre, le vogliamo bene e grazie per le sue poesie ma sopratutto per la sua saggezza. Con avidita’ leggo i suoi scritti e continuero’ a leggerli con grande emozioni. Un abbraccio
    Mena


  34. paola ( Alì Termeì , Italia )

    Che bellezza Nonna LEA da tutte le parti del mondo le giungono con tutto il cuore tanti auguri. Ho potuto vedere il filmino assieme con la Bella Francesca, ho notato sul suo viso la serenità e anche la bontà mi ha fatto l’impressione di vedere mia nonna, grazie NONNA LEA per le sue poesie x la sua saggezza, Ringrazi IDDIO x questi doni che ha ricevuto da LUI. La saluto con affetto e buon compleanno da Paola.


  35. liliana ( Buenos Aires , Argentina )

    Ciao bellissima Francesca !
    In questi giorni pensavo proprio a te e stamattina ne parlavamo con mio marito ! Grazie del video, mi hai fatto emozionare, nonna Lea sta molto bene , direi una luce per noi stressati , grazie di cuore di questo bellissimo saluto e faccio tanti e tanti auguri di buon compleanno per lei , la nostra ingambissima Nonna Lea ! Mi dispiace non conoscerla di persona , ma oggi mi sembrava di essere tra voi nella sua casa. AUGURONI !!!

    Cara Francesca, riguardo all’Argentina ,sono molto d’accordo con Lucia che ha spiegato tutto molto bene, sono d’accordo anche con Maria Rosa Colombo e con Maria Rosa Vallone. Ce ne sarebbe ancora di più , ma questo non è un blog per fare politica, però non posso dimenticare i nostri pensionati che si vedono derubati dei loro soldi italiani a un cambio della moneta in favore del governo. Basta così , non scrivo altro.

    Ancora auguri per nonna Lea , che mi emoziona e rallegra il cuore , a voi un fortissimo abbraccio e a presto,
    Liliana


  36. Alfonso Ronca ( Montreal , Canada )

    Carissima Francesca, innanzitutto voglio augurare di vero cuore alla amatissima nonna Lea un felice compleanno. Nonna Lea, sei MERAVIGLIOSA!!!!! Esemplare di vita per noi tutti.
    Francesca, la tua osservazione sulle castagne mi ha fatto ricordare che, anch’io da bambino, quando il fratello di mia nonna, da Ascoli Piceno, ci portava quelle dolci castagne di una squisitezza ineguagliabile, era una festa. Oggi, purtroppo anche qui a Montreal arrivano dall’Italia, lucide tutte uguali ma il sapore non sa di niente. A volte mi domando e dico: “sono forse quelle selvaggi oppure sono io che ho perso il gusto?”. Grazie per la tua conferma che anche in Italia non sono più le stesse di una volta. Un grande saluto affettuoso Alfonso


  37. Luciana Cianfarani ( troy, mi , usa )

    Ciao Francesca che bella sorpresa, sono appena ritornata dalla chiesa – San Francesco nella quale si dice messa in italiano tutte le domeniche alle 10 ed eccoti a farci questo bellissimo regalo – Inanzi tutto mi aggrego a tutti gli altri amici del blog ad augurare a Nonna Lea, che e` una donna formidabile, tanti, tanti altri compleanni in buona salute in grande serenita`. Poi a tutti coloro che celebrano il Thanksgiving vi auguro un buon festeggiamento e ricordiamoci di quelli che hanno meno di noi. Con le elezioni appena passate speriamo che i prossimi quattro non siano troppo tribolanti e congratulazioni a Claudia per il tuo atto civico che tanta gente non lo puo` praticare. Me ne rallegro che il governo italiano stia obbligando che si canti l’Inno nelle scuole, pero` un po` di vergogna ci dovrebbe essere che si e` arrivati a questo quando dovrebbe essere un onore e dovere verso la nostra patria, dov’e` andato a finire l’amore di Patria? Non e` colpa dell’Italia se quelli che la governano sono dei derelitti… Parlando di castagne proprio ieri ne ho comperate e come dici tu cara Francesca, mi ricordo tutti i modi che mia madre le usava perche` da noi erano in abbondanza, cosa che mi e` mancata molto nei primi anni statunitensi, non si trovavano da nessuna parte. Poi negli anni 60-70 quando ero impiegata presso il Consolato Italiano al centro di Detroit c’era un signore greco che vendeva le caldaroste all’angolo vicino al nostro ufficio e fu una gioia immensa che ancora oggi ricordandola me la godo. Abbracci a tutti.


  38. Alessia( Roma , Italia)

    TANTISSIMI AUGURI a TE MIA ADORATA NONNA LEA che da sempre sei il mio ANGELO CUSTODE!

    F E L I CE C O M P L E A N N O da tua nipote Alessia CHE TI VUOLE UN BENE INFINITO!!!

    I miei sentiti ringraziamenti alla NOSTRA Carissima e Bravissima Francesca ed a tutti voi amici di Pronto Francesca.


  39. Vilma -Roma , Italia

    …E… ci sono anch’io Cara Mamma a farti Tantissimi Auguri per questo compleanno festeggiato da tutti.

    Ti abbraccio con tanto Amore.

    Vilma


  40. antonella ( buenos aires , argentina )

    auguri a nonna lea buon compleanno e a te francesca buona giornata


  41. Stefano ( Roma , Italia)

    Sono Stefano, fratello di Alessia e padre di Dalila che seppure siamo a fine domenica non ho voluto mancare a questa felice riunione per fare i miei auguri alla nostra amatissima Nonna Lea .
    Purtroppo , ho un lavoro che mi tiene occupato pure nei giorni festivi e sono arrivato tardi , ma ora sono felice di esserle accanto e vederla molto in forma . .
    Grandi saluti a voi che la state festeggiando e grazie a Francesca che le ha girato il bellissimo Video che ho appena visto.
    Stefano Fulvo


  42. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissimi,
    è ricorrente il ricordo delle castagne arrostite.

    Io ricordo che tanti anni fà, quando mia madre tornò in italia dopo l’imigrazione, per la prima volta, sognava con le pesche fichi tutta la frutta italiana che qui, secondo lei non aveva sapore, e difatti non è che l’aveva tanto.

    Ma quando tornò era delusissima, ha detto che anche in italia la frutta non aveva più il sapore di un tempo, era rovinata. Ed in un epoca in cui ancora non poteva attribuirlo alle moderne tecniche.

    D’altra parte io ebbi un esperienza analoga qui stesso, da bambina adoravo mangiare un frutto che si chiama carambola, si prendeva nell’albero.
    Ebbene anni dopo,, tornata in fazenda, corsi nella pianta e…la carambola non ha sapore, è acida, proprio brutta al palato. Si vede che il divertimento era mangiarla ed erano ricordi di infanzia.

    Per questo io dico, meglio non pensarci,, io penso al bel fuoco, e quello c’é sempre, non mi delude, le castagne, mglio il ricordo.

    bacioni
    Anna


  43. Maria ( Montreal , Canada )

    Carissima e dolcissima nonna Lea !
    Ho guardato adesso il filmato sorpresa che la nostra Francesca ti ha voluto dedicare.
    Io penso di sapere il tuo segreto per essere sempre bella,giovane e cosi lucida…
    e la tua dolcezza il tuo buon cuore e la tua semplicita`che ti rendono cosi bella.
    Auguri dal profondo del mio cuore per questo giorno e per tantissimi altri anni ancora….un augurio ti giunge dalla mia famiglia che a furia di sentendomi parlare di te si sono innamorati anche loro della tua bellezza.
    Sei una persona molto speciale per tutti e che Dio ti benedica e ti faccia stare sempre in buona salute,un bacione grande.
    Maria Vittoria
    Cara Francesca grazie per quello che fai per la nostra amata nonna Lea,un bacione grande.
    Un saluto a tutti gli amici di Pronto Francesca.
    Maria


  44. Ralli Lea ( Roma , Italia ( Roma , Italia )

    Carissimi tutti, come avete capito dagli ultimi messaggi , la famiglia di mia figlia Vilma è ancora tutta accanto a me mentre gli altri sono passati alla spicciolata fin da ieri e, qualcuno che sta a letto con la prima influenza di stagione, mi ha telefonato , quindi nessuno se ne è dimenticato. come pure voi Amici di questo caro Salotto di Francesca che ogni anno mi dimostrate il vostro affetto con messaggi scritti e telefonici e, con i vostri apprezzamenti.

    Con tanti ringraziamenti ad Amici e Parenti saluto tutti e, fino a che ci sarò, non smetterò DI VOLERVI BENE.
    Nonna Lea
    sempre … Estro Versiana.


  45. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    AUGURI cara NONNA LEA,

    tantissimi auguri di un buon compleanno assieme a famiglia ed amici.
    Sempre imparo, apprendo leggendo i tuoi commenti , commenti sempre addati, misurati , di sperienza, sostegno e di speranza per il futuro.
    Un forte abbraccio
    Adriana


  46. Domenico Muccio

    Cara Francesca E cara Nonna Lea, ieri sera varso le undici stavo per andare a letto, ma ho voluto prima dare uno sguardo al computer per vedre se ci fosse posta e ho notato in cima alla lista della corrispondenza un titolo in lettere maiuscole e ho capito subito, ancor prima di leggere, che si sarebbe trattato di un ultimo blog di Francesca. Mi sono quindi seduto e con grande piacere e interesse l’ho letto ed ho goduto immensamente il video della calorosa e spontanea intervista con la vivacissima Nonna Lea, eseguito in occasione del suo compleanno. Per un momento, ho avuto timore che Francesca non riuscisse a trovarla, la chiamava ad alta voce mentre guardava qua’ el la’. Poi ecco apparire Nonna Lea tranquillamente adagiata sulla nuova poltrona a sdraio regalatale dai familiari per l’occasione. Quel tipo di sadia a New York la chiamano “Lazy Boy”, pero’ quella di Nonna Lea Mi e’ sembrata piu comoda e di migliore qualita’. Ancora una volta quindi ci e’ stato dato di vedere un Nonna Lea in grande forma, piena di verve, di vigore e di brio, che ha voluto gentilmente regalarci la lettura di una sua poesia in romanesco (uno dei dialetti da me preferiti), grazie! Grazie Nonna Lea per essere quella che sei, una persona piena di vita, solerte e coraggiosa, che potra’ esser d’esempio a noi tutti e specialmente ai piu giovani. Chissa’ se il procedere della stessa Francesca non sia stato in qualche modo toccato dai primi contatti con la venerabile Poetessa? Sembrano fatte della stessa pasta in quanto a volitivita’, tenacia e umanita’. Che la Provvidenza protegga ambedue.


  47. Rodolfo Cesarini

    Buon giorno a tutti, prima di tutto i miei rispetti per Nonna LEA alla quale trasmetto imiei auguri per il suo compleanno.
    Sono arrivato in Argentina 62 anni fá, contrariamenteal mio sogno di gioventú, con vent’anni, una gioventú allegre e ottimista pronto affrontare lo sconosciuto.
    La mia esperienza politica fú eliggere Monarchia o Repubblica.
    A lasciare la mia cara Patria ma sopratutto la mia amata Roma, con la promessa a me stesso di non partecipare a cualsiasi ideologia politica, purtroppo oggigiorno con i miei 82 anni penzo che havevo ragione cuando dubitavo sull’avvenire di questo Paese, in 62 anni di permanenza ne ho visto di tutti i colori, rivoluzioni, dittadure militari, governanti e politici corrotti ecetera, e adesso siamo un’altra volta nella stessa trappola.
    Come sempre ho scritto non voglio parlare o scrivere politica, solo cerco uno sfogo al tema della situazione Argentina che si svolge nel Blog.
    Noi immigranti che abitiamo questo Paese dobbiamo sopportare e rispettare leggi e regole imposte, ma la tecnica dice cuando la base cruje l’edificio sempre crolla. Auguri a nonna LEA e un abbracio a Francesca.


  48. Maria Grazia Moretti ( Puerto La Cruz , Venezuela )

    Ciao Francesca, eccomi apparire come una stella cometa! Ogni tanto quando mi giunge il tuo mail vado a frugare nel tuo blog, e come ben hai detto tu , sempre è presente Nonna Lea, alla quale invio tanti auguri di Buon Compleanno.
    Alla prossima


  49. Lujan ( Buenos Aires , Argentina )

    Bravo Fabrizio sei sempre presente. Sai plasmare l´spirito della amicia e della genialita di queste grande Donne. Mi manco la vista sopra Roma , il pezettino di Piramide che si guarda del bello balcone, una meraviglia. Roma e a i piedi de Lea. Sei sempre carino e te ringrazio.
    Francesca bellisima e opportuna come di consueto…grazie
    Vilma, Stefano, Alessia, complimenti per la bella Dalila che arrivo col Premio Nobel della Pace a Europa, auguri !!!
    Carissima Lea sai che ti voglio tanto bene, sei mondiale !!! Bacione.
    Lujan


  50. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Carissimi Francesca e Fabrizio:
    Un’ altra volta abbiamo avuto la possibilità di festeggiare, anche se virtualmente, il compleanno della nostra attempata Bisnonna LEA !!! che Dio benedica la sua salute e ci permetta continuare godendo della sua Amicizia e della sua bellissima opera letteraria…
    Leggo con piacere i saluti dei suoi cari… Alessia , Vilma e Stefano ; anche loro si sono integrati in questo magnifico salotto mondiale di Francesca !!!

    Rispetto alla situazione politica di Argentina coincido con tutti i commenti delle amiche italo argentine: in questa grande manifestazione del 8N ( otto novembre) il popolo ha detto BASTA ! di corruzione, impunità, insicurezza ,ingiustizia, persecuzione contro gruppi di mass media, inflazione, superbia..ecc. ecc..
    Peccato che la nostra Presidente non vuole né ascoltare né capire la nostra protesta …
    Marta.


  51. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Cara FRANCESCA e cara NONNA LEA ……… non sapete l´allegria che ho, mi hanno chiamato di Gallarate che é nato DANIEL il primogenito di mio cugino Alessandro…….giusto il tuo giorno NONNA!!!!!!!!
    CLAUDIA ROMAN tanti auguri anche a te che sarai nonna!!!!!!!!!!
    FABRIZIO ……. grazie ……. come sempre hai fatto un buon lavoro!!!!!!!! ……. ma quello che mi piace di piu é che sempre sei tra noi con i tuoi commenti …..grazie!!!!!!
    Un bacio a tutti!!!!!


  52. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Ciao Cara Francesca
    Ricordi delle castagne arrostite o caldarroste?..non sapevo che si chiamavano cosi. Nella mia infanza e adolescenza, ce erano sempre. I miei genitori li andavano a cercare in ogni magazino che li vendevano, qui a BsAs, non erano e non sono facile di trovare dato che no sono una abbitutine popolare, piutosto si utilizano nella cucina Gourmet. Mio padre aveva allestito una padella per arrostirle e anche si mangiavano bollite nel latte con lo zucchero. Personalmente mi piaceno tantissimo, e quando le vedo le acquisto e le cucino con lo sciroppo, poi le metto nei piccoli vassoi da vetro.

    Coincido con il tuo commento sugli Stati Uniti d’America, un grandisimo paese.
    Riguardo alla manifestazione che si e svolta in tutta l’Argentina nelle diverse Ambasciate nel mondo l’8 Novembre, coincido totalmente con i commenti delle amiche argentine che mi hanno preceduto. E aggiungo, anche se lo hanno detto, che la convocatoria e stata libera di influenza ideologica politica e partidaria, fra le tante richieste che sprimero i carteloni, fu fondamentalmente per ricchiamo di giustizia independente, no alla re/reelezione della attuale Presidenta, piu lotta contro la corruzzione, basta di dividere la popolazione, per meno delincuencia, droga , pago ai pensionati di quello che la Legge indica etc.etc.

    Avevo pensato che doppo la gran crisis del 2001 i politici, giudici, media e tutti quelli che hanno che vedere col potere reale, avrebbero imparato qualcosa dalla grande sofferenza che il popolo e stato sottomesso. Invece non hanno imparato niente, anzi hanno raddopiato la scomessa. E doppo piu di otto anni di crescimento del Pil a tasse cinesse, le Ville Miserie si sono incrementate, i cartoneri continuano per le strade, i soliti di sempre si sono arrichiti spaventosamente, e la classe media che lavora e paga le tasse ha detto basta!!!….
    Che quando il 50 % della gente che lavora, produce e paga le tasse deve farlo per sostenere l’altro 50% che vive della politica, dei sussidi che non vano a finire negli imprendimenti produttivi , ma si nelle tasche di chi considera che devono essere mantenuti da per vitta , che le tasse non vanno a finire nel migliorare le ferrovie ma si nelle tasche dei potenti e ne ha come risultato i 52 deceduti nel disastro della tragedia del Treno in Once, ebbene la gente si stanca.
    E se a questo si gli aggiuge, la superbia, il pensare che perche un politico ha vinto le ellezione puo fare cualsiasi cosa in nome del Suo trionfo, travolgendo e pestando ogni pensiero non coincidente , proietto differente, statizando alcune ditte perche alcuno dei soci , amico del potere o con cariche nello Stato, sono stati denunciati da valerosi cittadini e il potere li deve salvare….il popolo che paga le tasse ha detto basta.

    Cara Francesca, finizco qui perche non voglio mancare il rispetto al tuo Blog approfondendo di piu su questo tema che e politico, ma ti gradisco enormemente la possibilita che ci hai datto di poter raccontare questa volta, dal nostro punto di vista cosa e accaduto. Grazie
    Un forte abbraccio
    Adriana


  53. salvatore ( caracas , venezuela )

    Carissime!!! salvando l’eta’ siete due belle ragazze !!! Che Dio vi Benedica, e vi dia tanta ma tanta forza per andare avanti!!!
    Un abbraccione


  54. Deisy Montiel ( Maracaibo , Venezuela )

    Mlto bello el video con la Nonna Lea, tantisimi Auguri, buon Compleano, mile de benedicione che Dio ti protega sempre, sei sempre una Donna straordinaria, carismatica, che posiede molta nobleza, per questo sei molto speciale per noi al Stero, sei la nostra Nonna, un carisimo abraccio, a te Francesca grazzie per contracambiare le tue amicizie, anche per te un caro abraccio, un salutto cordiale a tutti gli Amici del Block, sempre nei nostri pensieri, a tutti cuanti un bell inizio de settimana, a presto ci sentiamo…. Questo e il mio email.. inter:art1707@hotmail.com grazzie.


  55. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Carissime Francesca e Nonna Lea bellissime tutte e due,auguroni a te cara nonna e ancora tantissimi di questi giorni,mi son commossa leggere tutti i tuoi messaggi che arivano da tutti gli angoli del mondo incluso Vilma e Alessia sangue del tuo sangue un caloroso saluto anche a loro,ancora auguri e di essere sempre informa,guardanto te mi dai tanta forza sei la (NONNA DEL MONDO,)
    un grande abbraccio da me e Luigi.

    PS.Francesca sei tanta brava e graziosa con gli anziani,che Dio ti benedica,
    un bacione.
    Francesca


  56. Tony Boccia ( Chicago, IL , USA )

    Ciao Francesca, i Campani di Chicago calorosamente ti salutano.
    Vieni a trovarci.
    Tanti auguroni a nonna Lea


  57. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    en este dia tan precioso…te deseamo … NONNA LEA AUGURI!
    pace,salute,felicita,e 10000000 di tanti giorni FELICI !! luis


  58. Ralli Lea ( Roma , Italia

    Carissimi Amici ed Amiche , nel ringraziarvi dei tantissimi auguri che mi avete inviati , sono portata a fare delle considerazioni che vi espongo e che penso siano condivise quasi all’unisono, premettendo che sono quasi intimorita di questa notorietà che da anni mi sovrasta e ora vi sono abituata poiché la prendo come simpatia nel considerarmi quasi di famiglia con tutti voi perché sempre ci troviamo a ragionare su argomenti che c’ interessano in eguale modo e perché io vi sento accanto e , con i conmmenti quasi quotidiani , ci scambiamo ricordi, pareri e costumanze e così facendo si annulliamo differenze e contrasti ed è come stare a conversare veramente guardandoci negli occhi .
    Per cui le lontananze vengono annullate e le differenze di opinioni spiegate e appianate e tutti portiamo avanti idee sane, sperando in un futuro migliore
    Riconosciamo a Francesca la capacità di avere saputo riunire in questo Salotto tante persone di buona volontà ed io sono orgogliosa di farne parte . Non disperdiamoci quindi e cerchiamo sempre di operare per il bene comune e tutti ne trarremo vantaggio.
    Questa è la cosa bella che ci permette la nuova tecnologia ed anche l’intelligenza di chi riesce a collegare e tenere unite persone oneste e di grandi valori familiari e sociali che pure dissenzienti su alcuni avvenimenti, si mantengono obbiettive ed educate.
    infine, sono questi i principi delle vere Amicizie …quelle che durano vite intere senza invidie e gelosie.
    Spesso penso … perché tutto il mondo non è cosifatto ? Ci sarebbero pure meno ulcere gastriche e coliche di fegato e la salute ne guadagnerebbe !!!
    Un mondo pacifico e affratellato viene invocato ovunque , ma perché allora si distanziano le buone idee e si persegue l’egoismo personale e l’arrivismo ad oltranza ? Tutti amiamo vivere sereni e allora proponiamoci di agire in questo senso e cercando di far valere sempre quei valori che aiutano in ogni campo .
    Un sentito ringraziamento a ognuno di voi dalla vostra

    aff.ma Nonna Lea l’EstroVersiana


  59. Giuseppe C. ( Toronto(Ontario) , Canada )

    Ciaooo! Francesca .
    anche io voglio agiungermi alla folta schiera di amici per fare gli auguri di buon compleanno “anche se co un giorno di ritardo” alla nostra nonna “virtuale”
    Lea!AUGURI!! AUGURI!! Cento ancora di questi giorni e che tutti noi ne possiamo essere testimoni!!
    Certo su questa puntata ci sarebbe molto da commentare…….
    Mi dispiace per gli alluvionati negli Stati Uniti Americani,ma sicuramente come tu ben dici ci vora’ un po’ di tempo e tutto si rimettera’ a posto,certo un po’ di prevenzione non farebbe male.
    Restando in America la rielezzione di Barak Obama, e’ un segnale che ci dimostra che L’America non e’ piu’ nelle mani dei “cow boys e dei wasps.”E che tendere una mano di aiuto a chi ne ha bisognio non fa bene soltanto all’anima ma anche alla societa’ in generale.(Sempre che la gente non ne approfitti!)
    L’altra notizia che mi e’ piaciuta e quella dell’insegnamento dell’inno nazionale italiano nelle scuole era ora!! Che si impartisse l’amore per la patria sin da bambini.
    A mio avviso per vivere in una societa’ sana bisognia aver, timore di Dio amare se stessi la propia famiglia e la patria!!
    Ciaoooo! Buona giornata a te, e tutto il resto!!
    P.S. Mi e’ piaciuta la poesia di nonna Lea dedicata ai pensionati!! Adesso che sono pensionato ache io cerchero’ di seguire il suo consiglio .


  60. Luisa Grisanti

    Nonna Lea.Auguri….Auguri….Auguri,un po in ritardo,mia madre sempre diceva che l´ovo e bono anche dopo pasqua,non centra niente in questo momento il ovo di pasqua, grazie cara Francesca per darci la possibilitá di salutare a la nostra carissima Nonna Lea.Un affetuoso abbraccio per tutti gli amici.
    Luisa


  61. Gianni Mignardi ( Toronto , Canada )

    Mamma Mia!!!!!!

    Quante nuove persone che ho appena conosciuto sul nostro Salotto Mondiale, io direi il “Caffé Mondiale”, dove si offre caffe` da tutte le parti del mondo.
    Questo lo devo gridare…………………..
    HAPPY BIRTHDAY NONNA LEA!!!!!!!!
    Che bello finamente conoscerti via video, auguroni con tutto il mio cuore, sei bellissima. Mia madre compiera` gli anni in Ciociaria il 17 novembre.
    A Toronto sono le 17, ed il sole sta’ per sparirie per poi apparire a Roma tra qualche ora, ti saluto con l’arrivo del sole in mattinata.
    Francesca, ti ringraziamo per questa bella occasione per conoscere Nonna Lea, la reginetta di Roma.
    Ciao a tutti, e gustatevi del buon caffè!


  62. Yara Pacchioni ( San Paolo , Brasile )

    Nonna Lea
    Tanti auguri di buon compleanno
    Bacci a Lei e a Francesca
    Yara


  63. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    FRANCESCA voglio dare a Nonna Lea un saluto da parte del Padre Agustin Villa che si trova a Roma ……. Nonna lui ti ha chiesto amicizia sul fb ……. aspetto possa conoscerti!!!!!!!!
    Voglio anche dire che oggi 12 é il compleanno di FLAVIA e di DANILA …..tanti auguri carissime amiche!!!!!!!!!
    Baci a tutti………..


  64. Francesco ( Toronto On, , Canada )

    Alla gentilissima Nonna LEA, Tantissimi Auguri, di un buon compleanno, e moltissimi altri. nell’avvinire…
    Da me, mia moglie, e tutta la mia famiglia.
    Saluto Francesca e tutti.
    Francesco


  65. IOLANDA MENNILLO ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    mia cara francesca asono tanta contenta della foto della nostra cara nonna lea vi mando tanti auguroni per nonna e tanti auguri a teda me iolanda scusa se non o scritto prima ma non ero in casa ero a sydney a guardare i miei nipotini ciao un forte abbraccio a nonna lea e un saluto a tutti la famiglia del blog


  66. Ralli Lea ( Roma , Italia ( Roma , Italia )

    Carissimi tutti , continuo a ricevere auguri e vi ringrazio , li ricambio alle AMICHE nate in novembre e per chi me l’ha richiesta pubblico la poesia che ho letta nel video:

    AR PENZIONATO

    Caro Amico penzionato
    è ‘na vita che lavori,
    la penzione ch’hai raggiunto
    è er traguardo più agognato.

    Ner penziero ciai er ricordo
    der ber tempo ch’è passato,
    ma ‘sti ggiorni sò più belli
    te l’aggusti in santa pace.

    Ppe tant’anni priggiognero
    der lavoro e der dovere
    nun potevi lassà corre
    nè penzà sortanto a tte.

    Solo adesso finarmente
    sei padrone d’ogn’istante,
    si tte ggira veramente
    pòi ffa puro… proprio gnente.

    Te vòi ffa ‘na pennichella?
    Vòi godette un po’ de sole?
    Te pòi sceje indifferente
    de ffà quello che tte pare.

    Nun ciai orarii nè premure
    senza turni e cartellini.
    Mò però quello che conta
    è dde sta’ sempre in gran forma

    e cor core in allegria
    ricominci ‘n’antra vita

    Nonna Lea


  67. Ralli Lea ( Roma , Italia ( Roma , Italia )

    Dolce Maria Rosa, ringrazia per me Padre Agustin Villa e sarò lieta di conoscerlo ,
    finalmente… visto che da quando era Novizio presso la Chiesa di San Giovanni dei Genovesi di Roma , per un disguido, andò a monte la visita che doveva farmi insieme a tuo figlio . Adesso avrà più tempo per venire a casa mia e ammirare il Panorama di Roma. Ci conto .
    Saluti cari anche a te e Carlitos. ciao a presto.

    Nonna lea


  68. Danila-JAX-FLORIDA

    Nonna Lea e Francesca,
    quando siete insieme e` proprio evidente quanto vi vogliate bene!
    C’e` tanta complicita` tra di voi e tanto affetto vero. E` sempre un piacere guardare questo video a casa di Nonna Lea per il suo compleanno…per non parlare della torta che, ogni anno, mi fa venire l’acquolina in bocca. Non come quelle che dovro` subirmi la settimana prossima per Thanks Giving (povera me, tra zucca e patata dolce…ancora non ho deciso quale mi piace di meno); menomale che tra un mese torno in Italia e mi rifaccio sia sui dolci che sul salato , con buona pace della bilancia :-)
    Un saluto a tutti & Happy Thanks Giving ai miei “conterranei”

    P.S.
    Grazie Maria Rosa, un bacione


  69. Maria Grazia Moretti ( Puerto La Cruz , Venezuela )

    Buongiorno a tutti! Ciao Francesca!

    Ho bisogno di aiuto: chi mi può dire dove trovare una casa editrice che venda

    libri italiani in America Latina o negli Stati Uniti? Sono insegnante d’

    italiano in una scuola italo-venezuelana e avrei proprio necessità di saperlo.

    Ho provato qualche anno fa ad importare libri dall’ Italia, ma è un’ impresa

    alquanto difficile visto l’ attuale regime di cambio in questo paese. Ci sono

    state poi varie iniziative per fare libri d’ italiano in loco, purtroppo fallite.

    Adesso ci stiamo arrangiando con fascicoli fotocopiati ad hoc, ma sono poco

    attraenti e poco motivanti per gli alunni. Quindi ci sarà qualche casa

    editrice che `disposta ad aiutarmi? Grazie . Saluti a tutti . Ciao Francesca,

    grazie per darci questa opportunità.


  70. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Cara Nonna Lea:
    Ti ringrazio che hai pubbicato la bellissima poesia …anch’io sono uno scorpione pensionato !!!
    Un caro abbraccio, Marta.


  71. Lujan ( Buenos Aires , Argentina )

    Maria Grazia, se puo trovare alla Dante Alighieri de tuo paese, libri usati, anche noi soltanto abbiamo pesos argentinos, e i pensionati italiani, riceve
    no questa moneta, pesos, che solo si usa qui. E un problema che condividiamo. Non se puo fare niente con los pesos argentinos…Ne viaggiare
    Ti auguro buona fortuna e molta immaginazione…
    Cari saluti.
    Lujan


  72. Ralli Lea ( Roma , Italia ( Roma , Italia )

    A TUTTI I NATI NEL SEGNO DELLO SCORPIONE

    CON TANTI AUGURI.

    GLI SCORPIONI SON PRECISI
    E NON LASCIANO A METà
    QUANTO STANNO ELABORANDO
    CON PASSIONE E SERIETà’ .

    HANNO FORTE LA TENACIA
    E POI SANNO APPROFONDIRE
    UN PROBLEMA UN POCO ASCOSO
    FINCHE’ CHIARO NON SARà’ .

    E SAPRANNO ANCHE REAGIRE
    QUANDO AVRAN DIFFICOLTà
    PERCHE’ AGUZZANO L’INGEGNO
    CHE CIASCUNO INNATO HA .

    SANNO USARE LA PAZIENZA
    CON LA BUONA VOLONTà
    PER CUI SOLO IN QUESTO MODO
    TUTTO BENE RIUSCIRà’ .

    Nonna Lea
    l’Estro Versiana


  73. carla ciaffi -USA

    Cara Francesca sono contenta e mi e’ molto piaciuta l’itervista a nonna Lea
    Mi auguro che continuerai scrivere sul blog sono sicura che non ci lascerai
    un abbraccio Carla.


  74. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    A chi puo’ interessare!!!

    VISITARE IL SALOTTO DI NONNA LEA che sta quasi al finale delle foto a destra di questo BLOG che gentilmente ha publicato la VIP FRANCESCA!!!! saluti ! e grazie!!!!


  75. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Cara Nonna Lea:
    Tramite la tua bellissima poesia hai caratterizzato benissimo gli scorpioni…ma, attenti: io aggiungerei che siamo un pochino testardi e meticolosi !!!!
    Un forte bacio, Marta.


  76. nella santo ( adelaide , sud.australia )

    Carissima Francesca che bello rivederti anche se per vidio sei sempre meravigliosa insieme alla nostra cara Nonna Lea che voglio fare i miei piu singeri AGURI di BUON COMPLEANNO con tantto affetto e amore per tutto il bene del mondo e gli aguro sempre buona salute per molti anni ancora.
    ABRACCI E BACI A TUTTE I DUE COME PURE SALUTI AI CARI AMICI DEL NOSTRO GRAN SALOTTO.DA NELLA


  77. roy ( sydney , Australia )

    Carissima Francesca
    un grande salutono a Te,… e tutti in salotto,…..
    uno sempre piu grande…. per la nostra amata festeggiata Nonna Lea,… che ancora una volta,… ci tiene sempre anche lei…. nell suo cuore. ed ancora sempre in piu, ci tiene sempre occupati,… con le sue poesie meravigliose. come ho sempre detto…
    ne ha una per ogni occasione,…. sicuramente per ognuno di noi.

    cambiando un momento discorso,… sempre se mi posso permettere….
    chi di voi avete avuto la grande fotuna di vedere il bellissimo eclisse totale
    dell’ sole…. che si e’ vista sopra di Australia,… questa mattina per noi….???
    io non metto siti…. pero credo l’hanno fattovedere su tante telegiornale e giornali.
    ,…un evento molto ma molto ‘misterioso’…..!!!
    e durato solo 4-5 minuti,…. le 8.00 di mattina,.. e diventato notte…..le temperature si sono abbasate abbastanza…..e tutto insieme… tutti gli uccelli…. sembra che si sono
    spaventati,…. e dinentati tutto un silenzio…..
    oltre che momenti di’Haloween’…..!!!!! cmq,… si e visto molto piu chiaro dal nor Australia,…. vicino Darwin…si li su,…. dove si trovano tutti gli amichetti di Danila,… che saluto , e fa piacere risentir’ti,…. e da come ha detto Maria Rosa,… anche tu meriti gli auguri di buon compleanno….. da molto tempo fa… ho imparato di mai chiedere l’eta…(vero Anna),…. cmq ti sento sempre la giovincella dell’ salotto..
    complimenti,…. auguri,… imagino hai festeggiato con i tuoi amichetti….gli alligatori
    credo la torta doveva essere un bell’ abbachione…..per accontentare loro…!!!!
    vai piano per thanksgiving,….!!!!
    un abbraccio a tutti
    Francesca,… grazie sempre per lo spazio,… grazie sempre per chi sei TU.
    un bacione
    roy.


  78. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    In ritardo mostruoso, CARISSIMA NONNA LEA, eccomi qua a farti gli auguri di buon compleanno! Spero ti arrivi un po’ del calore del mio caro abbraccio, così come a me arriva tanto del tuo attraverso i tuoi interventi, le tue poesie, e, oggi, attraverso il bellissimo video con Francesca. Mi avete fatto emozionare!

    Cara Francesca, grazie per questa bella sorpresa, e ancor più per aver messo ben in vista il link al blog di Nonna Lea.
    Questo tuo post è talmente ricco di spunti su cui conversare, che non so da dove cominciare. Come argentina d’adozione, confermo i commenti precedenti dei miei “paesani”, non è un bel momento quello che si sta vivendo, e a me, in particolare, che sono venuta qui sette anni fa, ha causato molta delusione, perché ero molto fiduciosa sulla ripresa e sul progresso di questo Paese tanto ricco di risorse di ogni genere, soprattutto umane… Ma poi la bolla di sapone si è rotta, ed è venuta fuori una triste e diversa verità… Per fortuna il popolo ha tirato fuori le unghie in difesa della democrazia in ogni senso.
    Inoltre, non posso esimermi dall’esprimere un mio apprezzamento per le caldarroste, che sono sempre state la mia passione autunnale, accompagnate da un mezzo bicchierino di vino… Qui non ne ho mai trovate, ma mia madre a Salerno, a tempo debito le surgela e, quando veniamo in estate, me le fa trovare… e anche se le alte e soffocanti temperature estive degli ultimi anni sono quello che sono, io me ne vado in salotto, con l’aria condizionata, chiudo gli occhi, immagino che sia autunno, e mi gusto le caldarroste di mammà!
    Per concludere, volevo esprimere la mia contentezza per l’introduzione dello studio dell’Inno italiano nelle scuole. Era ora! Qui in Argentina, TUTTE LE MATTINE a scuola, fin dall’asilo, i bambini di ogni età e i ragazzi delle superiori, salutano e issano la Bandiera. Inoltre ci sono moltissime ricorrenze patriottiche, ed ognuna viene ricordata con una “funzione” dove è immancabile l’Inno, cantato a squarciagola da bambini, ragazzi, genitori e familiari che intervengono numerosi a queste celebrazioni. Magari tutto ciò si potesse realizzare in Italia!
    Beh, adesso concludo, rinnovando gli auguri a Nonna Lea, mandando un forte abbraccio anche a te, Francesca, e un caro saluto a tutti gli amici del Salotto.
    Elvira


  79. anna ( São Paulo , Brsile )

    Carissimi,
    Com’è pieno questo salotto.
    Anche io come Elvira mi congratulo per il salotto di Nonna Léa sul blog. Io veramente lo seguo da sempre ma molti non lo conoscono ancora, è più che giusto che sia intronata la nostra Nonna.

    Roy, furbone, poi tu dici sempre che non domandi l’età, ma sempre ci insinui più che centenarie, poi la nostra Pinocchio ti aiuta, e così…sai, il tuo giovincelle sembra quella frase celebre che si sente ad una “certa, incerta età”, non si direbbe…ahahahahhahaha
    Ma ti confesso un piccolo segreto mio, qualche volta dico qualche anno in più, solo per sentirmi dire “non sembra”, per peggio che sia è qualcosa, e mi diverto molto, con me stessa logico, non é che con gli altri mi diverta…

    Mi piace molto la tua chiusura per Francesca, sai, è la cosa che più mi emozionò quando una delle figlie di mio marito, nella difesa di tesi della facoltà di agronomia, la dedica a me fÚ “per quel che sei”. Certo ovvio che non sapendo cosa dire in quel caso, ha trovato una scappatoia, non é il caso di Francesca, ovvio. Ma sapesssi quante fantasticherie ho fatto su questa frase così fascinante, e la gioia di mio marito…la consrvo fino ad oggi, ed è la cosa che piu mi ha più emozionato, più di quella a mio padre che gli ha dato contribuzione concreta, essendo anche lui ingegnere agronomo.

    Come vedi mi diverto, leggo, interpreto e ti leggo attentamente, ma la mia vera età non te la dico, l’uomo è un essere vivente ed inquanto ho vita non avrò età, neanche chee me lo voglia avvisare, dico, l’età…ahahahaha

    Elvira, purtroppo questi paesi nuovi sono soggetti a queste tempeste, noi abbiamo avuto anni di terribile dittatura, certo organizzata e solida come tutte le dittature, ma che ha provocato molte vittime innocenti.
    Ma sono contenta che vedo che tu vai tutte le estati in italia, sei fortunata, io ci vado tanto raramente, ci andrei anche con 40 gradi, che qui non ho, pur di andarci, io tutte le domeniche, quando il tempo è brutto, già ad inizio pomeriggio calo le persiane per non vedere il grigio e per fingere che già è sera, mi passa la malinconia…farei cosi anche in italia, come te, aria condizionata, castagne lesse, ma purtroppo resto nella volontà.
    Intanto auguri, con tutto ciò, l’Argentina è un bellissimo paese e ben europeo, in paragone con il Brasile che pure è splendido e ricco in bellezze naturali le più diverse, dalla foresta alla seccitá, per la sua enormità.

    Consolo é che la crisi é mondiale ora, non ci sono paesi a non essere i nordici che abbiano pace e buona organizzazione, però, guarda un pò, il maggiore indice di suicidi, si vede che la mancanza di problema anche causa traumi, scherzo certo, ma un poco solo.

    E dopo questo romanzo per un mercoledí uggioso e piovoso con la RAI anche innnondata, un abbraccione a tutti

    Anna


  80. roy ( sydney , Australia )

    Carissima Francesca
    ti auguro …. a te … come a tutti in salotto,… una bellissima giornata,…
    e per prima cosa,.. devo dire…. che me dispiace sentire tutti i problemi e disaggi in Italia,….per il maltempo..!! delle volte….uno pensa,… ci puo essere di peggio…??
    pero, sono sempre fiducioso e positivo,…. arrivano tempi meglio..!!

    Anna,… Anna,..Anna…(si,.. a la cary grant,… tu sicuramente non conosci…per l’eta)
    con te,.. non so dove incomminciare….pero,… sai bene che ci provo…!!!
    per la mia chiusura per Francesca,…. io come sempre ,.. sono stato sempre insegnato
    di salutare sempre il/la patrone di casa,… sia quando entravo,… sia quando uscire..!!
    essendo salotto di Francesca…. e patrone di casa…. ho sempre fatto cosi.
    per il saluto… ringraziando la ‘per chi e lei’… io , come tutti noi… sapiamo bene quell’
    che questa ragazza,.. ha fatto,… sta facendo,.. e continua a fare,.. non solo qui in blog, non solo quando era in t.v,.. pero ancora in piu,… quell’ che continua a fare per noi tutti…!!! solo che, sicuramente come sapiamo noi tutti,.. siamo in pochi a scrivere qui,… pero ci ne sono tanti …’ma tanti’, che non entrano,.. ma leggono sempre,… che hanno ricevuto,… e continuano a ricevere l’aiuto e sostegno di questa
    “RAGAZZA D’ORO”,… per quell che fa sempre dietro le scene,.. e che lei non ne parla mai,..!!!….cose che ha sempre fatto,… e fa sempre,.. sensa essere riconosciuta..
    per fortuna,… noi… l’abbiamo sempre apprezzata,… “PER CHI E’,.. !!
    Anna,.. io furbone…!! grazie..!!.. vorrei raccontare una cosa,… mio padre..Felice,
    arrivato in Australia, si e messo a fare il barbiere,… lo ha fatto per 30 anni, (oltre altre cose)… in quei tempi,… faceva tagli sia a uomini,.. che donne…(mio impegno
    fuori orari di scuola..) era di spazzre e pulire il negozio. ..”quell che mi e rimasto sempre in testa,…ad ognuno che si alzavo da la sedia,.. dopo (in quei tempi.. per me.. la falciatura che gli ha fatto..!!)… con un grandissimo sorriso… papa gli toglieva la vestaglia(per togliere i capelli tagliati)… e a tutti,…gli diceva,..”21 again”
    in suo inglese…da poche parole..!!… sai che ancora,.. dopo 30 anni che non lo fa piu,
    sono i figli di queste persone,… che si ricordano sempre questa frase….!!!
    scusate,… ho fatto molto largo il discorso…. Anna,… per te,… “21 again…”
    Francesca,.. scusa,… pero ,.. come sempre… grazie per lo spazio,… e grazie…
    perche se sempre TU…!!!!!
    un abbraccio a tutti,…
    roy.


  81. Gianni Mignardi ( Toronto , Canada )

    Francesca,

    Ti devo ringraziare per l’intervento video con Nonna Lea, sono questi momenti magici nel mondo.
    Questi giorni vado di corsa e non ho avuto purtroppo l’occasione di leggere bene tutti i blog, specialmente le poesie di Nonna Lea, oltre alle attivita` di tutti i giorni, e cioe` il lavoro, tendere ai miei cari figli e mia bravissima mogliettina, qui` a Toronto sto` impegnato come parte dell’esecutivo a presentare “La Settimana Laziale”, “Lazio Week”, dove presenteremo vari esposizioni e assaggini dalle nostra Lazio, con la partecipazione di molte associazioni laziali, e poi venerdi ci sara` il Gran Gala`. Poi di coincidenza, sabato la nostra Veroli Cultural Society celebrera` il 32mo anniversario.
    Io, anche essendo nato a Toronto, ci tengo molto alla terra origine. Alla nostra mostra avro` molte foto di Veroli e di Roma con altre informazioni, daremo come assaggini le famose ciambelle verolane,(ciociare), con l’olio di Veroli, (questi giorni a casa stanno raccogliendo le olive), mostreremo le “cioce”, “lu scaldaletto”, “la scifa” ecc.
    Avro’ tutti voi del Salotto Mondiale a cuore.


  82. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Caro Roy,
    Ma logico, siamo d’accordo, ho scritto troppo e non mi sono spiegata. Trovo bellissimo il tuo detto finale a FRancesca e concordo con tutto. Ma non mi sono spiegata?
    Il furbone è circa l’età delle donne che non domandi, ma poi tanto fai che te le comunicano, ed anche alla sfusa.

    Oggi, medico e dentista, sono stanchissima, ma non potevo non correggermi se non mi sono spiegata.

    Gianni, augurii per la festa, beato te…non basta tenere il salotto nel cuore, bisognerebbe essere possibile tenerlo anche a tavola…ahahaha, scherzo ovvio no? Stò ancora pensando alla torta di Nonna Léa e tu te ne vieni con altro…

    Un abbraccione
    Anna


  83. Laura ( Colorado Springs , U.S.A )

    Arrivo sempre in ritardo! Sono sicura che nonna Lea ha trascorso un Felice Compleanno! T’inVio tantissimi auguri di felicita’ e tanta salute!
    Non scrivo spesso, ma Vi seguo ovunque. Bellissima la parata di New york con la presenza della nostra Francesca. Tantissimi auguri a tutti gli Italiani all’estero! Un bacione a nonna Lea e Francesca.

    Laura


  84. Gianni Mignardi ( Toronto , Canada )

    Ciao Tutti,

    Bella serata stasera, un 200 persone, gli assaggi erano favolosi, crespelle, ciambelle, frappole, frittelle, castagne,(caldaroste), bruschetta, formaggi, poi ho assaggiato qaulcosa che non ho avuto da ragazzino, non so` il nome esatto, me era una zuppa di pane con faggioli, buonissima! Mi ricordo che quando il pane si tostava dopo un po di tempo, ci faceva questa zuppa col l’acqua, oppure si metteva sotto l’acqua, con il sale ed olio, questa delizia aveva un nome che non mi ricordo. Il pane era peccato buttarlo via.
    Nonna Lea, la mia squadra ha perso il derby domenica, poi la nazionale si e` fatta fregare dagli invasori del nord i quali gli antichi romani chiamavano i galli.
    Anna, come hai fatto dentista e dottore tutto in un giorno, scometto che stanotte hai dormito benissimo.
    All my Loving to everyone.


  85. Ralli Lea ( Roma , Italia ( Roma , Italia )

    Penso che la delizia di cui tu parli , caro Gianni , sia la PANZANELLA ed era la merenda di un tempo lontano e che mi preparo ancora perché il pane non si getta mai via .
    Si fa col semplice pane duro bagnato con l’acqua , con un pizzico di sale , irrorato di olio di olivo ed io lo mangio ancora però ci aggiungo una fetta di pomodoro e una foglia di basilico. Ma voi ieri avete mangiato tante di quelle cose buone del passato che i Mac Donald moderni hanno soppiantate con intrugli che sconvolgono lo stomaco invece di nutrirlo.
    Sulla Panzanella scrissi una poesia che in uno dei miei libri c’ è ancora … la ritrovo e la pubblico più tardi . Ciao e sempre buon appetito, ma con le cose semplici e buone di casa nostra che costano poco e fanno bene alla salute di piccoli e grandi.

    Buona giornata a tutti
    Nonna Lea l’EstroVersiana


  86. Lena Marino ( Melbourne , Australia )

    Auguri Nonna Lea, spero Che ai passata una Bella giornata.
    HAPPY BELATED BIRTHDAY
    <3<3<3

    Ciao Francesca, come stai ?
    Un abbraccio
    Lena


  87. Danila-JAX-FLORIDA

    Ciao Roy,

    non farmi ridere troppo, che poi aumentano le zampe di gallina sotto agli occhi.
    Comunque per mantenermi giovincella e in vista del compleanno, la settimana scorsa mi sono comprata un barattolo di fango del Dead Sea per fare la maschera facciale e una nuova crema antirughe…
    Se funzionano, andro` a fare shopping in un negozio che sia chiama “Forever 21” :-)


  88. Ralli Lea ( Roma , Italia ( Roma , Italia )

    COME PROMESSO ECCOVI :

    SONETTO A LA PANZANELLA

    AR TEMPO DE LE FAMIJE NUMMEROSE
    NUN ZE POTEVENO CROMPà LE MEJO COSE
    E ‘NA MADRE AMOROSA E GIUIDIZZIOSA
    DOVEVA FA QUADRA’ TUTTA LA SPESA.

    ER TEMPO CHE PASSAVA LA’ IN CUCINA
    ERA ASSAI PIU’ D’ADESSO DE SICURO .
    MA QUELLO CHE POI A TAVOLA SERVIVA
    FACEVA SEMPRE ‘NA GRAN FIGURONA

    PERCHE’ ACCOSTAVA BENE L’INGREDIENTI
    E TUTTI INTORNO MAGNAVENO CONTENTI
    SEMPRE APPAGATI DAI GIUSTI CONDIMENTI
    E PURO UN DORCETTO SEMPRICE E USUALE

    LO PREPARAVA IN MODO ASSAI SPESCIALE .
    PERFINO POI UNA LA MISERA MERENNA
    SAPEVA SUSCITA’ TANTA ALLEGRIA
    PURE SE FATTA CO’ PARCA ECONOMIA ,

    ERA LA PANZANELLA CHE S’USAVA
    DE FA’ COR PANE TOSTO CH’ AVANZAVA
    E CHE NELL’ACQUA SE RINGIOVANIVA

    E POI CO’ SALE E OJO SE CONDIVA .
    E OGNUNO IN ABBONNANZA SE GUSTAVA
    E SEMPRE BENE POI…LO DIGGERIVA.

    Nonna Lea
    L’estro Versiana


  89. Lujan ( Bs, As. , Argentina )

    Grazie LEA, bellissimo, sei una brava donnina di casa, anche. Complimenti!!!
    Cari saluti.
    Lujan


  90. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Nonna Léa,

    bellissima la poesia, e più di tutto, utilissima…
    Credo, dico credo, che questa \panzanella la riesco a fare anche io, ehehehehehe
    forse non verrà tanto buona, ma che ci riesco ci riesco.
    Pane duro ne ho sempre quasi, perchè non riuscendolo a mangiare, rimane sempre e diventa duro.
    Pensavo, pensavo dico, che forse oggigiorno con un poco meno di quantità di gente, posso pure ringiovanirlo col latte…ma forse poi non combina con l’olio ecc. ma ci proverò poi ti farò sapere.

    /Grazie e bacioni
    Anna


  91. roy ( sydney , Australia )

    Carissima Francesca,….. sempre che bellezza entrare in questo salottino,..
    pieao di tanti amici. per prima cosa,… ho riletto,.. come sempre quell’ che hai scritto,
    e leggendo le poste di tutti,… quell che mi fa sentire sempre un po fuori,..(per modo da dire),.. e che io le castagne,… l’ho conosciute solamente dopo il mio primo viaggio in Italia,..avevo (non mi credete,… 21 anni..!!) (Anna,.. Danila… aspettate…) mi trovavo al centro di Roma, di gennaio,… e vedevo ad ogni angolo, uno con ,…(per me)… un ‘mini’ bbql’odore,… buonissima,.. pero non la conoscevo.
    qui in australia,… sono arrivate dopo molto,… prima non c’erano,…oppure, come tante cose,.. forse il prezzo era troppo elevato,… non ho mai voluto chiedere…!!
    cmq,… vi dico,.. anche se non sono piu come prima..(che io non so..), le prime che ho mangiate…. con un bell’ bicchierone di vino rosso,… non le dimentico mai..!!

    Danilaaaaaaa,…. me fa sempre piacere fa sorridere ,…. pero,… mo mi sono veramente arrabbiato,…!!! tu , con questi crisi,..ti sei comprata un barattolo “DI FANGO…”..!!…marunna Daniiiii,… se tu me compri il biglietto…Sydney-Jax,…
    io ti porto una valiggia di 30kg(essichitta) che posso portare come baggaglio,..poi altri 20kg… come baggaglio a mano(sempre essichita,… cosi quando arrivo li…. aggiungi acqua,… e come minimo si raddoppia…. ) cioe…. ti porto come minimo
    100kg di fando… che io ho qui dietro casa mia,…. e non mi costa nulla….!!!
    spero che questo non gli hai detto a tuo marito,… se si,… sei ancora sposata…???
    con quell’ che ti porto io,… ti fai un bagno ,… non la maschera…!! solo che,.. dopo,
    non devi non solo non sorridere,…. perche poi,… quando sei coperta in fango,.. un piccolo movimento,…(meglio che non te dico nulla…!!!!)
    come se dice qui,….. “happy as a pig in mud..”.. contenta te,.. basta solo che…in cambio,.. mi offri pranzo e cena,… pero non con amichetti tuoi…!!!
    Anna,… non sei tu che non mangi mai,… eppure….sei tu che stuzzichi sempre,…
    castagne,… er panzanella…(come cosi ben descritta da Nonna Lea)…. e poi, ci credo che era giornata dal dentista e dottore…!! ??,.. cmq,.. spero che tutto bene,..
    e sei pronta per una bella colazione ricco di caffe, cornetti,.. pannini al marmellata,
    uova, salsicce e pancetta,… quasi come la bonta che anche Gianni, (Toronto) ci voleva offrire…..,.. wow,.. qui sono le 2 di notte,… e mi viene fame…..!!
    un abbraccio grande a tutti,… e l’offerta vale per tutti,… il biglietto… e arrivo subito con tanto di fango,….!!! Daniiiii,… ma come te va….!!!!… va be… porto anche il vino
    grazie Francesca,… e scusa se sono andato oltre….pero sempre grazie,…
    per chi sei sempre tu….!!!
    er bacione…..manca mai
    roy.


  92. Gianni Mignardi ( Toronto, Ontario , Canada )

    Grazie Nonna Lea,

    Proprio cosi’, c’e’ l’avevo sul punto della lingua, la panzanella, e che bella poesia!
    Sei bravissima.
    Mi ricordo quando la nonna ci preparava la panzanella, oppure con i faggioli, che fantasia, pero’ se ne mangiava troppo! E poi quando il pane usciva dal forno di casa col grano di casa, mamma mia!
    Ma lasciamo perdere McDonalds, quasto e’ il prodotto della nostra vita di corsa, per caso proprio adsesso sto’ ascoltando “Il Ragazzo della Via Gluck”, di Celentano che siega tutto!
    Anna, ti piacera’ la panzanella, e poi ci potresti mettere sopra tutto che ti pare, ecco come e’ uscito la bruschetta, proprio dalla panzanella. Se non hai il pane duro lo potresti fare anche con il pane tostato.
    E vero, il pane non si butta mai, e’ peccato!
    Buon Appetito a Tutti !!!


  93. Giuseppe Pampena ( Norwalk CT , USA )

    Gianni, la zuppa con Pane e Fagioli si chiama in dialetto ” ‘mpanecata” o pan cotto…si prepara in un padella e si cuoce(bolle) il pane duro (di casa), i aggiungono i fagioli cotti e poi si fa riposare per qualche minuto e ci si aggiunge olio d’oliva xtra vergine e un po di parmigiano…altro che sagra!!!


  94. Giuseppe Pampena ( Norwalk CT , USA )

    Amici, ma che fine hanno fatto alcuni dei blogghisti?
    Ernesto, il Grillo Parlante, ed altri che non si sentono piu’. Speriamo che ancora ci leggono durane il loro letargo!
    Ma ve ne siete accorti che ci conosciamo da ben 5 anni!


  95. nicolina magnotta ( lomas de zamora bs. as. , argentina )

    ciao Francesca… mi è cosi grato leggere tutto quello che scrivi qui siamo informati di tutto ma tu hai un modo particolare di narrare tutto…. non entro al tuo blog troppo spesso, e mi dispiace… io solo la sera gli dò un’occhiata al computer, più estensa diamo così… durante il giorno magari mi affaccio un attimo e chido subito,,, sa l’orologio è tiranno mi è piaciuta molto l’intervista a Nonna Lèa nel giorno del suo compleanno,è veramente gradevole vederla cosi animosa e cordiale, intanto a te faccio i complimenti… xche hai un modo molto bello di esprimerti… un carissimo saluto…. Nicolina.


  96. Ralli Lea ( Roma , Italia ( Roma , Italia )

    Cara Anna , se preferisci usare il latte invece dell’acqua , potresti provare a fare proprio un dolce col pane duro e sentirai che squisitezza .
    Devi sapere che mia nipote Alessia che tu hai conosciuta di persona e avrai rivista pure nella recente foto delle tre generazioni, quando era bambina , passava dei periodi presso di me e un giorno mentre questo dolce cuoceva nel forno e spandeva il suo profumo di arancio e cannella ci scrisse sopra la sua prima poesia e aveva 12 anni .
    in seguito ha imparato benissimo a cucinare anche pietanze classiche e importanti .
    se vuoi ti darò la ricetta del DOLCE DI PANE AL FORNO …ma in privato per non trasformare il Salotto di Francesca in un ricettario di cucina .
    Ringrazio tutti per gli auguri che ricambio e, con te saluto gli assidui Commentatori e pure coloro che ha nominato Giuseppe Pampena che… ci mancano veramente .

    Nonna Lea l’ EstroVersiana


  97. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    Nonna Lea, sei semplicemente FANTASTICA, la tua panzanella ha preso corpo e profumo attraverso il monitor del mio pc!!
    Anna di Sao Paulo, speriamo allora che questi Paesi “giovani” del Sudamerica crescano in fretta, nelle mani di persone veramente oneste e di buona volontà…
    Non ti rattristare per i pomeriggi uggiosi, l’Italia che è dentro di noi ci fa sempre splendere il sole dentro! Basta una canzone o… una bella panzanella!
    Un abbraccio a tutti.
    Elvira


  98. Anna ( são paulo , Brasile )

    Carissima Nonna Léa,

    Grazie, ti sarò grata se me lo vuo mandare, dico, la ricetta del dolce, ma guarda che io sono una frana in cucina e quindi i buoni odorini non li sento mai…purtroppo, ma ci proverò, se non è troppo complicato per la mia testa di rapa…

    Ricordo benissimo Alessia, e come si può dimenticare una persona così speciale come lei, non conosco gli altri, ma credo che sia la tua erede. Ha una ricchezza enorme, dagli un abbraccio per me.

    Caro Joe, hai ragione, tanti sono scomparsi, alle volte penso che sia perchè scrivo troppo e in parte si possono scocciare delle mie intromissioni, che possono anche dare fastidio sebbene senza nessuna maltà da parte mia. Ma poi stò zitta e non entrano lo stesso…Io penso che è proprio mancanza di tempo, ognuno ha le sue occupazioni…

    Cara Elvira, molto bella la tua espressione, una canzone, sono d’accordo, la panzanella cara amica, e chi me la fà…io non sò cucinare niente, almeno di buono, solo la frittatina…
    Ma in verità le ultime notizie che arrivano dall’Italia mi fanno rattristire molto, anche perchè tutti i miei cari vivono e soffrono tutto questo lì, è difficile essere felici con altri tristi attorno, anche se lontani.
    Ma ora penserò ad una bella canzone ed alla bella Italia che ho nel mio pensiero e che spero sia di nuovo quel che era. Grazie.

    Un bacione
    Anna


  99. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Cara FRANCESCA grazie ………..Vi ricordate che domani é il nostro compleanno numero 5 !!!!!!!!!!!!!! credo che JOE gia lo ha ricordato!!!!!!!!!
    Anche io sento la mancanza di alcuni del salotto……..dove sono i GIUSEPPE di Canada ????????? ROBERTO ??????
    Siete pronti per festeggiare?????????
    Baci amici!!!!!!!!!!!!


  100. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    jajajajaajaaj credo che corro molto………l´anniversario é il 17 ma di DICEMBRE!!!!!!!!! é lo stress di fine d´anno ………meno male che la nostra FRANCESCA é sempre attenta!!!!!!!


  101. Ralli Lea ( Roma , Italia ( Roma , Italia )

    Mi par di capire che per fare gli auguri alla bella MORA bisogna attendere il mese di dicembre , ma oggi li facciamo alla MAMMA di Gianni .

    SIGNORA MIGNARDI FELICE COMPLEANNO !

    Suo figlio ci ha parlato di lei e così è diventata nostra Amica e tutti le auguriamo lunga vita e tante gioie per tutta la famiglia.

    Nonna Lea .


  102. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    NONNA il compleanno di Mora é stato il 13 …… ed oggi si festeggia …… per poco festeggiate insieme jajajjajajajaj baciiiiiiii


  103. Ralli Lea ( Roma , Italia ( Roma , Italia )

    MIA CAEA MORA , ti inviai il primo augurio quando sei nata e, adesso , che sei la più piccola delle “RONDINELLE ” che fanno l’orgoglio della vostra Grande Nonna Maria Rosa , non ricordo più le date di ognuna . Chiedo venia , ma fra tanti pronipoti veri e putativi questo può accadere .
    Così oggi ti dedico una piccola poesia tutta per te e che scrivo proprio in diretta

    BUON COMPLEANNO A TE BELLA MORA

    TANTI AUGURI A UNA PICCINA

    CH ‘E’ ASSAI BELLA E BIRICHINA

    E AMA TANTO LA NONNINA

    TANTO BRAVA ANCHE IN CUCINA

    DOVE SOSTA A CUCINARE

    TANTI DOLCI DA GUSTARE

    PERCHE’ IN CASA … GIA SI SA

    CI SON FESTE A VOLONTA’

    E OGNI GIORNO E’ ORMAI SCONTATO

    CI STA SEMPRE UN FESTEGGIATO .

    E PER TE UNA BELLA TORTA

    HA STAMANE PREPARATA

    CON LE GIUSTE CANDELINE .

    OR CON TANTI MIEI AUGURONI

    IO CI AGGIUNGO ANCHE I BACIONI

    CHE SEPPURE VIRTUALI

    SONO SEMPRE ASSAI CORDIALI –

    Nonna Lea


  104. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Come sempre………….grazie cara Nonna!!!!!!!!


  105. roy ( sydney , Australia )

    Carissima Francesca,
    come ti avevo detto,… ogni tanto rileggo un po dell tuo scritto…..
    e solo poco fa…. ho letto che scrivi che verra insegnata in tutte le scuole italiane….
    l’inno di Mameli….che trovo una cosa giustissima, che credo ci lo sentiamo tutti quell nodo nella gola quando si sente cantata.
    ancora piu giusto , ora che ho letto il Messaggero ed anche il Corriere della Sera…
    dove riportano che la grande Katia Ricciarelli…..allo Stadio Olimpico di Roma,
    per la partita di Rugby,…ITALIA–Nuova Zealanda(i famosi All Blacks)
    ha sbagliato proprio lei,… le parole dell’ “nostra amata” inno Nazionale.
    ovviamente,…. a scuola sua,…. non gli avevano insegnato….!!!!
    un abbraccio a tutti,.. e buona domenica
    Francesca,…. grazie sempre…. per chi sei sempre te.
    roy.


  106. Gianni Mignardi ( Toronto , Canada )

    Nonna Lea,

    Mi hai fatto piangere stanotte.
    Sono le tre del mattino qui’ a Toronto, sono appena tornato da celebrare l’anniversario della Veroli Cultural Society dove faccio parte del Comitato Esecutivo e stasera ho fatto anche il DJ ed il Maestro di Cerimonia, (cerimoniere).
    Durante la serata si sono celebrate tante compleanni ed anniversari ecc. di cui io avuto l’onore di annunciare, ma non quella di mamma, e questo mi ha caricato molto durante la serata.
    Oggi, (il 17), mamma ha compiuto 73 anni, ha fatto una vita durissima, veramente durissima. Oggi l’ho telefonata prima di andare a fare la festa, e domani domenica tornero’ a chiamarla.
    Capisco moltissimo come hanno sofferto moltissimi italiani che sono emigrati nel passato senza i genitori. Ma io ho la fortuna del telefono, internet ecc., ma i nostri padri aspettavano notizie da una lettera che ci metteva un eterno ad arrivare, se la madre non era analfabeta. Per questo motivo rendo molto rispetto a tutti i nostri nel mondo che hanno e soffrono questa lontananza.
    Nonna Lea, Dio ti benedica di aver ricordato il compleanno di mamma Concetta.
    Francesca, avevi ragione di ispirarmi a scrivere sul blog, anche se non frequento molto il computer.
    Buona Domenica a Tutti.
    (Ma Mora chi e’).
    Gianni.


  107. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Caro GIANNI ….. Mora e la mia nipotina piu piccola!!!!!!!!!!!
    Sai che cuasi da cinque anni siamo uniti in questo bel salotto creato da FRANCESCA ……. e la Nonna di tutti noi …… sempre dice PRESENTE con una poesia per festeggiare le nostre allegrie!!!!
    Hai fatto molto bene a scrivere sul blog……adesso avrai tanti amici sparsi nel mondo…….io sono nata in Argentina…..mio papa Rino é venito nel 47 …..la mia storia simile alle di tanti …… sai come ricordo aspettare il postino con le lettere d´Italia!!!!!! Ë un piacere leggerti
    Baci a tutti e BUONA DOMENICA


  108. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissimo Gianni,

    Maria Rosa ti ha già presentato Mora. Ormai il nostro cerchio si è arricchito di nipoti e persino di pronipoti…la moltiplicazione.

    Sono contenta che sei felice tra di noi, ma sono molto triste per la vita durissima che ha dovuto fare tua madre…spero che l’affetto di te, e di altri eventuali figli, oggi la compensi di tanti sacrifici.
    Certo a volte la vita ci obbliga a viver situazioni dure, e ce ne sono tante, tante, anche fra di noi, ma poi tutto si attenua per il dovere compiuto ed i risultati soddisfacenti che si colgono. Spero sia il caso di tua madre.

    Comunque salutala da parte mia, persone così fanno valere tanto di più la nostra, a volte, scialba e poco intensa vita, ma certo avrei preferito che ognuno avesse una vita tranquilla e senza molte sofferenze. Ma la vita è così, non ha molto senso a volte.

    Comunque auguri e stagli molto vicino, le piaghe si nasconderanno dietro di te.

    Un caro abbraccio
    Anna


  109. Gianni (Radio Ascolta) ( Vicenza )

    Anche se in ritardo, tanti cari auguri a Nonna Lea.
    Mi è piaciuto molto il video del compleanno con Francesca.
    Tanti cari saluti ad entrambe e a presto.

    Un abbraccio

    Gianni


  110. Ralli Lea ( Roma , Italia ( Roma , Italia )

    Caro Gianni, con te ringrazio tutti per gli affettuosi auguri che mi hanno riempita di commozione e che sto ancora ricevendo ,
    Tutti avete senpre capito che la mia Amicizia è stata e sarà sempre sincera e sono contenta di potervi dedicare i miei semplici versi ogni volta che vi sarà una occasione per farlo
    Sapete bene che sono una donna semplice ed ho una famiglia numerosa e molto affettuosa e vi posso dire, in tutta franchezza, che m’identifico sempre con chi ha sofferenze e dispiaceri e vorrei infondere con le mie parole l’ ottimismo , tanta comprensione verso tutti e altrettanta speranza di giorni migliori perché solo così si può salvaguardare anche la salute .
    Questo ho capito nella mia lunga esistenza .

    GRAZIE E CARI SALUTI A TUTTI .

    Nonna Lea


  111. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima nonna Léa,

    Non sei tu che devi ringraziare, siamo noi che dobbiamo ringraziare che ci sei e che stai con noi.

    Ma non sei una donna semplice, una donna che ha vissuto la vita che hai vissuto te, con i risultati che vediamo, certo non può essere una donna semplice. Se con semplice vuoi dire che hai saputo affrontare tutto con semplicità e che questo ti ha dato la forza e la bellezza d’animo che hai, allora siamo d’accordo.

    Quanto alla tua sensibilità verso le sofferenze e dispiaceri, ne sai qualcvosa, ne sai tanto e quindi nessuno più di te può capire.
    E quanto alla famiglia numerosa ed affettuosa, l’hai saputa costruire nonostante tutto, e quindi sei veramente una lezione di vita da non dimenticare.

    E non stò essendo indiscreta, ho seguito tutte le tue avventure e sventure e qualsiasi persona le può seguire, e come non acclamarti. Stai cogliendo frutti che hai seminato in terreni a volte incolti, eppure sei riuscita a far nascere un bel giardino…si Nonna Léa, ho imparato molto da te, molto di come vivere, di come sopravvivere e saper vivere.
    Grazie delle lezioni….
    Bacioni
    Anna


  112. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Condivido con ANNA sue parole, LEA e una grande Donna amata per tutti, e sua generosita sensa confine, arriva a ogniuno di noi…Grazie sempre grazie.
    TVB.
    Lujan


  113. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    la lea ralli =NONNALEA E PIU’ UNICA CHE RARA ! e non ci sono altri aggetivi che gli posssono appicicare!!!alla signorina GRAZIE!! grazie!!


  114. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Buongiorno,

    Per piacere, sento di scioperi a Buenos Aires in Argentina, ho chiesto ad amiche che vivono lì, ma non ho risposta, qualcuno sà qualcosa di cosa stà succedendo e se oggi è tutto tornato normale???

    Grazie.
    Anna


  115. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    FRANCESCA grazie per questa pagina che ci ha dato il modo di esprimere alla nostra cara NONNA quello che significa per tutti noi!!!!!
    ANNA tutto normale.
    Baci a tutti


  116. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Maria Rosa

    Mi accodo a te per i ringraziamenti a Francesca, sono anni che ci permette di convivere in questo spazio, ed è tanto…

    Grazie per l’informazione, sei sempre un amore di persona, corri sempre, ma però sei pure operativa, e chi come te…..

    Bacioni. Pronta la caravella???????????????????????????????????????????Non c’è bisogno di rispondermi, tanto sò che non rischi portarla, ahahahahahha

    Anna


  117. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    Domani per noi e’ il giorno del ringraziamento ,direi quasi come un Natale,perche si riuniscono le famiglia per festeggiare,mangiando,e ringraziando al Tutto PODEROSO QUELLO CHE CI HA DATO!!!!
    Ci sono varie leggente chi dice che gli INDIOS Americani dopo un buon raccolto offrirono ai EMIGRATI il famoso PAVO,Mais=granoturco e vari prodotti della terra,ce’ chi dice che gli EMIGRATI arrivate nelle terre incolte le sanaron e piantarono varie specie di legumi,allevarono vari animali etc e insieme a los Indios crearon il GIORNO del Ringraziamento! a tutti Buona Festa! Luis. ( anche se in estremo oriente non ce’ Pace)


  118. Informatica

    Caro Luis, credo che nell’ Estremo Oriente c’e’ Pace… e’ nel Medio Oriente che ci sono attacchi di terrorismo islamico!
    Buona Giornata del Ringraziamento!


  119. nicolina magnotta ( lomas de zamora bs. As. , argentina )

    voglio fare i complimenti a tutti quelli che partecipano al blog di Francesca ed aggiungere… complimenti Francesca!!!!!xche fate possibbile un cordiale collegamento fra tutti, mi dispiace non aver partecipato prima… è da poco che incuriosita hò incominciato a leggere …… incantevoli tutti….. spero che: seguite cosi.. ed io voglio approfondire la conoscenza verso voi tutti ed anche la Nonna Lèa…. anche io sono nonna di quattro nipoti… ma lei è veramente straordinaria… saluto a tutti proseguite a scrivere così, faccio estensivo il saluto alla cara e poetica nonna … e certo a Francesca!!!! ancora COMPLIMENTI PER TUTTI, Nicolina Magnotta.


  120. Gianni Mignardi ( Toronto , Canada )

    Prima di tutto voglio dare le mie piu` sinceri auguri a tutti i nostri negli USA per la festa dell Ringraziamento.
    Questa e` una festa di grande importanza direi perche` e` celebrata veramente da tutti, nonostante razza, religione ecc. Questo e` il bello dell’America, (e anche del Canada ed altre nazioni simili), ed in America viene celebrata con grande relevanza, e questo fa bene!
    In Canada la festa del Ringraziamento la celebriamo qualche mese prima degli USA, anche perche` veramente e` la festa della raccolta, (un tipo di San Martino), e da noi la raccolta viene un po` prima degli USA.
    Poi volevo informare ad alcuni che volevano vedere qualche foto delle nostre celebrazioni della nostra associazione della Veroli Cultural Society, ci sono foto della mia mostra, e poi un sacco dei soci ed amici.
    Andate sul sito “italiani.ca”, e cercate alla sinistra; Sun. 18-2012 “Festa per il 32mo anniversario della Veroli Cultural Society” e cliccate due volte; poi potete vedere tutte le foto, oppure se volete trovare solo quelle mie, doppio cliccate sullo lo scritto di Veroli Cultural Society sulla foto, poi trovate le foto IMG # 9068. 9069, 9070, 9071, 9077, 9079, 9080, che sarebbero la 12ma foto fino alla 18ma. (queste sono le foto della mostra, poi al gruppo, io sono quello a destra della signora).
    Poi se andate alle ultime foto alla seconda pagina di foto, cercate le ultime 4 o 5 foto, cioe` IMG # 9271, 9272, che sarebbe io con la mia carissima moglie Annalisa. (Non e` una foto veramente gradevole di me, ma e` alla fine della serata!)
    Questo sito e` colto di informazione sugli avvenimenti italo-canadesi tenutesi a Toronto.
    Ciao a tutti, ed augurissimi a tutti per la festa del RINGRAZIAMENTO!!!


  121. Giuseppe ( USA )

    Gianni ciao!

    Grazie per gli auguri e dove trovare le foto verolane!
    Preghiamo per una pace nel Medio Oriente, dove bambini innocenti stanno perdendo la vita! E’ una vergogna che i capi di governo non vogliono combattere il terrorismo. Con buona volonta’ tutto sara’ possibile!


  122. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL.. , USA. )

    Anche se non abituato a rispondere,volgio chiarire hce mi riferisco a INFORMATICA che tutta la zona Islamica sta in fermento non importa se medio o estremo oriente,anche se aparentemente per intervento di EGITTO e USA ce’ una tregua! lo spero in questo giorno di Ringraziamento,che duri la Pace per tutto il mondo,e non solo la pace la buona convivenza,e la buona VITA con i principi basici di diritti e doveri,che in molte nazioni si stanno perdendo! Che in questo giorno di RINGRAZIAMENTO IL TODO PODEROSO CE LA CONGEDA e che tutti i popoli abbiano una vita degna e decente anche economicamente,anche se non si vive di solo pane! ma e’ mecesario!
    a tutti !
    BUON THANKSGIVING DAY! A TUTTO IL MONDO!!! LUIS!(non entro in dettagli)


  123. Anna ( São Paulo , Brasile )

    A tutti gli italiani di USA, UN FELICE THANKSGIVING DAY.
    Trovo meravigliosa questa festa che unisce tutto il paese in una vera confraternizazzione che unisce famiglie, vicini, tutto il popolo.

    Che siate felici e che la pace veramente sia festeggiata e vissuta.

    Un bacione a tutti ed auguri
    Anna


  124. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    Happy Thanksgiving Day agli amici Americani del Nord!
    Fin da bambina ho visto e sentito parlare di questa celebrazione, soprattutto attraverso i film, e mi è sempre piaciuto “partecipare” – anche se indirettamente – come spettatrice a queste riunioni intorno ad una bella tavola imbandita. E… che voglia di assaggiare quel bel tacchino al forno condito da tante salse appetitose!
    Voi come lo cucinate? Qual è la ricetta “ufficiale”, se ce n’è una?
    Un abbraccio circolare a tutti.
    Elvira


  125. LUIS ROMAGNI C. ( miami.fl. , usa. )

    e domani BLACK FRIDAY tutti a comprare.. il mondo e’ una trottola!!chi ride e chi piange!saluti!


  126. Giuseppe Pampena ( Norwalk CT , USA )

    Elvira ecco la tua richiesta culinaria!

    Sulla tavola di Natale e di Thanksgiving il tacchino è il principe delle carni.

    Come vuole la tradizione, per il pranzo di Natale la carne bianca, di tacchino o di altri pennuti, è la carne preferita per preparare tante ricette diverse ma sempre buonissime.

    La carne di tacchino si sfrutta molto bene per il pranzo di Natale.

    Si può utilizzare per preparare il brodo, che sposa perfettamente i tradizionali cappelletti.
    La tenera carne di tacchino, cotta nel brodo, si taglia in fette e si serve calda, accompagnata con verdure e una salsa saporita, oppure con della mostarda di frutta.
    Per chi preferisce un secondo piatto piu’ saporito ed elaborato, il tacchino è ottimo da preparare ripieno. I ripieni per il tacchino possono essere i piu’ diversi. Eccone alcuni:

    Ripieno di carne trita mista di maiale, manzo e fegatini

    Ripieno di salsicce e castagne

    Ripieno di piselli, carote, patate e porri

    Ripieno di broccoli, speck e ricotta

    In ogni ripieno, vanno sempre aggiunte abbondanti spezie, scalogno, aglio, sale, olio e pepe.

    Un altro modo gustoso e decorativo per gustare il tacchino è quello di cuocerlo in forno, dopo averlo farcito, avvolto in una croccante crosta di pasta sfoglia o pasta brisé. Ecco la ricetta:

    Tacchino ripieno in crosta di sfoglia

    Ingredienti:

    Fesa di tacchino
    1 panino di mollica di pane
    1 mazzetto di prezzemolo
    2 scalogni
    200 g di carne trita di maiale
    100 g di mortadella in una sola fetta
    150 g di spinaci lessati
    1 tazzina di latte
    4 cucchiai di ricotta salata (o grana grattuggiato)
    2 cucchiai colmi di mandorle pelate
    sale e pepe q.b.
    bacche di ginepro
    1 rametto di rosmarino
    1 rametto di timo
    1/2 cucchiaino di cannella in polvere
    1 bicchiere di vino o cognac
    1 conf. doppia di pasta sfoglia
    1 tuorlo

    Attrezzi: Pimer o frullatore, Tegame, Teglia da forno, Carta forno, Terrina, Mattarello, Pennello per alimenti

    Preparazione:

    Frullate insieme gli spinaci lessati, le mandorle, il prezzemolo, la mollica di pane bagnata con il latte.
    Tritate insieme la mortadella e la carne di maiale.
    Mescolate il tutto, aggiungendo una presa di sale, 1 cucchiaio d’olio, la ricotta salata.
    In un tegame fate imbiondire lo scalogno in 2 o 3 cucchiai di olio. Quando inizia a dorare unite la fesa di tacchino, a fiamma alta, in modo che formi la crosticina su tutti i lati.
    Bagnate con il vino, fate sfumare e togliete la carne mantenendola coperta con la pellicola d’alluminio.
    Stendete la pasta sfoglia in una misura che vi consenta di avvolgere la carne e chiuderla completamente. Conservate il sughetto.
    Riprendete il tacchino e tagliate nel centro in modo di formare uno scavo in cui inserire il ripieno. Farcite aiutandovi con un cucchiaio, premendo bene. Stendete il rosmarino. Richiudete la carne e appoggiate sulla sfoglia stesa. Spolverate con un pizzico di sale.
    Avvolgete la carne con la sfoglia e richiudetela bene sui bordi.
    Trasferite in una teglia ricoperta di carta forno e accendete il forno a 180°
    Spennellate la sfoglia con il tuorlo battuto, bucherellatela con una forchetta e infornate per 20/25 minuti.

    Se preferite una cottura maggiore della carne, avviate la cottura in forno solo della carne già farcita a 220° per 15 minuti, poi toglietela dal forno e quando è stiepidita avvolgetela nella sfoglia e cuocete come indicato sopra.
    Mantenete il tacchino al caldo fino al momento di servire. Tagliate a fette, decorate con rametti di timo e il sughetto di cottura. Accompagnate con verdure grigliate e patate novelle.

    Buon Appetito dal Chez Internet uale!!!!


  127. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Caro Giuseppe Pampena,

    ma tu sai tutto, mamma mia, solo al leggere le ricette mi è venuta l’acquolina in bocca.

    Spero Elvira lo sappia preparare, almeno se lo gusta, io purtroppo non conosco bene neanche gli ingredienti, devo andare negli USA pER MANGIARE TANTE BONTÀ, QUI MAI VISTO….

    lE maiuscole involontarie, scusa.

    Un abbraccione e buona festa e buone mangiate….
    Anna


  128. Francesco ( Toronto On, , Canada )

    Auguri America!!!!!
    Auguro a Giuseppe Pampena, e famigila un buon THANKSGIVING.
    E auguro a tutti, gli americani di questo blog. Un buon Thanksgiving, e una buona festa, a tutta la famiglia, ed a tutta l’America….
    Saluto Francesca, e tutti i partecipanti di questo blog….
    Francesco


  129. Giuseppe ( USA )

    Cara Francesca,
    Scusa se ho usato un:anonimo” per correggere gli errori geografici dell’oriente. Non fu fatto per cattiveria, ma volevo solo correggere ma rimanere anonimo senza incominciare un’altro conflitto. Ma il botto mi e; scoppiato in mano!!!!
    Scusa se ho rotto le regole del galateo! Scusa di nuovo e buone inizio delle feste natalizie!

    P.S. Anche se il Papa ha un parere diverso io continuero’ a mettere il bue e l’asinello nel presepio natalizio!


  130. Gianni Mignardi ( Toronto , Canada )

    Mamma Mia Giuseppe!!!!!

    Che ricetta, ma sei veramente un chef de cuisine!
    Bravo.
    Qui’ in Canada si prepara ugualmente, ma io non conosco le ingredienti prima che entrano nel fuoco, ma quando stanno sul piatto!
    Gli italiani in Canada rispettano moltissimo cucinare il tacchino nel giorno del Ringraziamento, ma di meno durante le altre feste, neanche a natale. Siccome in Canada la maggiorparte degli italo-canadesi sono ancora di prima e seconda generazione, si usano ancora le tradizioni culinarie festivi come alle loro origini in italia, ma anche questo mano a mano si sta` scomparendo.
    Non mi va di parlare delle cose nel medio-oriente perche` veramente credo che esiste qualcosa di oscuro che gira in quelle zone che e` la maledizione del mondo, parliamo del nostro mondo che puo` essere un paradiso terrestre dove le anime di persone come noi illumina anche le giornate piu` dure.
    Happy Thanksgiving Day to everyone in this world, and may the Love of your heart reign over every sky.


  131. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , Argentina )

    Giuseppe, grazie mille per la tua risposta supercompleta e… appetitosa! Anna, anche a me è venuta l’acquolina in bocca e non so se riuscirò mai a preparare almeno una delle versioni… Forse quello ripieno di piselli, patate, carote e porri… mhmhmh credo che prima o poi ci proverò! Che bontà!
    Un abbraccio.
    Elvira


  132. Anna ( São Paulo , BRASILE )

    Cara Elvira,

    Spero che riesci a fare anche le altre ricette. Quella del ripieno è la più facile, ehehehe, furba…
    Io veramente neanche questa faccio perchè penso che mica sia metterli tutti dentro cosi come arrivano, chi sà cosa bisogna fare con ognuno prima…ma anche io se lo facessi sarebbe questo.

    Domanda che mi faccio: non ho chi lo mangi il tacchino intero ripieno…forse questo influisce nella voglia di prepararlo, ma te datti da fare, per Natale…qui a Natale chi fà il cenone fà anche il tacchino.

    Anticamente, quando i miei nipoti erano bambini, la cena era a casa di mio fratello e cognata, io andavo sempre perchè quando ci sono i bambini lo trovo molto allegro, oltretutto io avevo l’incarico di aprire i regali dei nipoti, fino ad oggi il più grande dice che io adoro aprire pacchi, loro non ci tenevano, anzi, non sò a cosa tengono esattamente i bambini di oggi…

    Ma quello che volevo raccontare e che non dimentico, è che in un anno qualsiasi, la sorella di mia cognata che è una frana in cucina, non sò ora, ma lo era, fù incaricata di portare il tacchino ripieno. Bene, arriva con questo bel tacchino e lo mette nel forno a casa di mia cognata per il cenone verso mezzanotte. prima andavamo alla messa del gallo che, con i canti gregoriani e le candele, confesso che era la cosa più bella per me nella notte di Natale, ed i miei genitori quando stavano qui andavano sempre.Per me era il vero momento di unione, senza dubbio.
    Premetto che non c’è più la messa di Natale perchè qui é pericoloso la notte.

    Ma passa un ora, due, tre, metti la forchetta, niente, il tacchino non è cotto…
    Arriva la mezzanotte e niente…Tavola imbandita, per fortuna un sacco di cose prelibate per via di mia cognata e della madre…niente tacchino.

    Alla fine, lo tirano dal forno e lo analizzano, ebbene, siccome Luzia aveva comprato il tacchino congelato, qui da molto non è facile comprarlo non congelato, invece del tacchino aveva comprato un grande, enorme GALLO.
    non sò se lo ricorda ancora lei, ma io non l’ho mai dimenticato e mi serve di consolo quando analizzo le mie capacità culinarie, sono i casi in cui non essere unici è un consolo…

    Ebbene, comunque è un racconto di Natale, spero unico, ma poi è stato divertente, neanch eil ripieno era appetitibile perchè troppo stracotto….

    Nonna Léa, ovviamente ancora non ho fatto la ricetta, fino a che compro gli ingredienti che non ho, tipo farina e lievito…credo passerà un poco di tempo, ma é cosí facile che prometto farlo.

    baci
    Anna


  133. Elvira ( Santa Rosa La Pampa , A )

    Anna,
    mi hai fatto fare un sacco di risate con il tuo aneddoto, sicuramente un orginalissimo ed insolito racconto di Natale!
    Beh, mi hai smascherata, ho scelto la ricetta del tacchino più facile, ma quello che più mi attira è il profumo dei porri, che si sposa bene con la carne di tacchino.
    Qui a Natale fa caldo e si mangiano principalmente cose fredde, tra queste una tacchinella cotta al forno, poi lasciata raffreddare e mangiata a fettine con salsine varie. L’hanno scorso è toccato a me cucinarla, ma non ho dovuto faticare molto, perché si vendono già avvolte nella carta di alluminio, condite, solo da infornare, con una valvolina che salta fuori per avvisare quando la cottura è ultimata… Più facile di così!
    Non sai quanto mi mancano quelle belle cene natalizie e di fine anno a base di cose “calde” che si mangiano in Italia… La frittura di pesce della Vigilia… Qui il pesce è carissimo e quindi facciamo senza!
    Ma tutte quelle pietanze fredde… non ce la faccio prorio a mangiarle pensando che sia davvero Natale! Meno male che almeno il panettone, o pan dulce, come lo chiamano da queste parti, c’è, e anche abbastanza somigliante a quello italiano.
    Al di là dell’aspetto culinario, comunque, sono d’accordo con te, il senso del Natale lo dà la messa di mezzanotte, o comunque della notte di vigilia, almeno per chi è credente; quando ho potuto ho mantenuto questa tradizione anche in Argentina – dipende da che ora si inizia a cenare e a casa di chi… E poi il sorriso dei bimbi quando scartano i regali: per fortuna il mio, che ha sei anni e mezzo, ancora si emoziona davanti al più semplice dei giocattoli. Quando il mattino del 25 si sveglia e corre a vedere se è nato Gesù Bambino nel Presepe e poi apre i regali, sento che è Natale.
    Un abbraccio.
    Elvira


  134. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Cara Elvira,

    Mi fà piacere che ti sei fatta un pò di risate col mio racconto di Natale.
    Non sò cosa sia anedotto, ma non confondere, è stato un fatto vero…poche volte ho avuto una concorrenza così felice, in verità difronte a lei, il mio non far niente in cucina mi ha fatto respirare ed inorgoglire, meglio che il gallo…

    Non ho la minima idea del profumo dei porri nonostante ne abbia mangiato molte volte, ma non sò mai identificare niente, per me, ignorante, il mangiare é come un quadro, mi piace o non mi piace, questo è il mio criterio, dettagli non li sò.
    Conosco il porro perchè lo vedo al supermercato, mai comprato perchè non saprei come usarlo. Il mio carrello della spesa è fatto di surgelati, gelati, e verdure che non sò mai cosa siano ma che sò che si cucinano e pronto, in acqua.

    Una volta mio marito preparando un piatto, lui cucinava quando aveva voglia ma meravigliosamente bene, specialmente la paella, mi ha chiesto di scendere e comprare un poco di una specie di patata brasiliana, sono arrivata con qualcosa di somigliante ma non per l’uso che voleva lui…mai più chiesto.
    Non ti dico quando mia madre mi mandava al mercato a comprare spinaci o altre verdure strane che non erano insalate, e poi in italiano, in portoghese ovviamente neanche sapevo cosa fossero. Che sofferenza…poi col tempo mi abituai, e con vergogna dell’uomo della bancarella, per paura di sbagliare, con la traduzione in testa e non riconoscendoli, fingevo di non vederci e senza guardare i prodotti esposti chiedevo: per piacere, dove sono gli spinaci…non raramente erano giustamente quelli sotto il mio naso, ma ero brava a fare la cretina….

    A questo punto non c’é bisogno di dire altro.

    Qui anche siamo in piena estate, un caldo soffocante, ma purtroppo si fà all’europea, babbo Natale soffoca negli shopping, anche con aria condizionata, il tacchino impera, ed altri alimenti caldissimi, le noci ecc.ecc
    Però, e devo dirlo, il panettone nostro é tanto buono quanto quello italiano, io lo mangio volentieri. Come vedi sempre c’è il buono…

    Sai, sono contenta per tuo figlio, vedere la loro allegria è bellissimo, ma i miei nipoti a quell’età purtroppo già sapevano che non esisteva Gesù Bambino che portava i regali, magari se erano cattivi glieli tirava pure…scherzo, a Natale non si tirava niente, ma fingevano loro che credevano a noi…sai, i compagni a scuola.

    Siamo sole solette oggi, e così mi devi sorbire, ma domani ho una festa di una nipotina, quindi non mi dovrai sentire troppo.

    baci
    Anna


  135. Giuseppe Pampena ( Norwalk CT , USA )

    Io credo alle tradizioni, di alcune si sanno le origini, di altre nessuno sa il perche’, ma si continua a festeggiare come tramandate da padre in figlio o da una generazione all’atra, a volte si aggiungono dettagli e a volte si eliminano. Il presepio e’ una tradizione che ricordo sin da bambino, aiutavo il parroco a raccogliere la ”rania” (il muschio) che si usava a simulare i prati verdi! Adesso il Papa vuole eleminare il bue, l’asinello e il canto dei pastori. Dopo 800 anni di tradizione Benedetto XVI decide di cambiare, perche non cambia la Messa in lingua ebraica, o e’ in latino perche’ Gerusalemme era una colonia romana e si parlava latino? Il presepio non e’ solo tradizione ma anche storia vera da Greccio.
    Greccio e il suo presepio, una storia che affonda le proprie origini in una fredda notte di Natale del 1223 quando San Francesco, di ritorno dalla Palestina, volle ricostruire con persone e animali del tempo la Natività di Betlemme.
    Un evento unico al mondo che, proprio per la sua singolarità, cambiò radicalmente il destino del piccolo borgo alle pendici del Monte Lacerone. Da semplice castello, abitato da messer Giovanni Velita e la sua corte, Greccio diventò col trascorrere dei secoli un punto fermo per migliaia di fedeli.
    E tutto per l’intuizione del Poverello d’Assisi che, proprio su questi mistici monti, “inventò” il presepio. Una tradizione che, col passare degli anni, ha fatto il suo ingresso nelle famiglie cristiane di mezzo mondo.
    Il Papa rivoluziona il presepe: “Il bue e asinello non c’erano e i pastori non cantavano”
    Col suo libro “L’infanzia di Gesù”, in uscita oggi, Papa Ratzinger quasi “smentisce” la presenza “ufficiale” degli “storici” personaggi del tradizionale presepe. E i cambiamenti non finiscono qui.
    Il primo aggettivo che viene alla mente per descrivere il Presepe, leggendo la rappresentazione che ne da’ Papa Benedetto XVI nel suo libro L’infanzia di Gesù, è sicuramente “freddo”. In tutti i sensi. Non solo perché il bue e l’asino non erano nella stalla a riscaldare il Bambinello, ma anche perché i pastori accorsi per l’Adorazione non cantavano, come invece vorrebbe la tradizione. Joseph Ratzinger spiega infatti che in realtà non c’erano animali intorno alla mangiatoia e che anzi essi sono stati aggiunti dal folclore che, in qualche modo, ha miscelato immagini dell’antico e del nuovo testamento. Probabilmente, racconta il Papa, anche altri due libri della Bibbia di Abacuc e dell’Esodo hanno avuto una certa influenza. «L’iconografia cristiana già ben presto ha colto questo motivo. Nessuna raffigurazione del presepe rinuncerà al bue e all’asinello». Insomma, con Maria, Giuseppe e il Bambino Gesù i due animali non c’erano, ma la tradizione non va stravolta.
    I pastori non cantavano e Gesù non è nato a Betlemme – Quanto al «canto degli angeli» raccontato dal Vangelo, «si può ben comprendere che il semplice popolo dei credenti abbia poi sentito cantare anche i pastori, e, fino a oggi, nella Notte Santa, si unisca alle loro melodie, esprimendo col canto la grande gioia che da allora sino alla fine dei tempi a tutti è donata». Un’ulteriore contestazione, Papa Ratzinger la avanza in merito al luogo dove è nato Gesù: «Autorevoli rappresentanti dell’esegesi moderna sono dell’opinione che la notizia dei due evangelisti Matteo e Luca, secondo cui Gesù nacque a Betlemme, sarebbe un’affermazione teologica, non storica. In realtà Gesù sarebbe nato a Nazaret», scrive ancora Benedetto XVI, per aggiungere: «Io non vedo come si possano addurre vere fonti a sostegno di tale teoria».


  136. Giuseppe Pampena ( Norwalk CT , USA )

    Le informazioni sopra non sono mie immaginazioni, ma sono state estratte dall’imternet e da quotidiani italiani! Chi saranno prossimi ad essere eleminati: Babbo Natale e l’albero di Natale, il cenone dei sette pesci???
    Papa elimina i preti pedofili, Geso’ amava i bambini non faceva l’amore con loro!!!!


  137. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Cara JOE come sempre sei informato e lo sai trasmetere…beato te. Lo stesso con l tradizione culinaria, che celebriamo. Io ho letto quando piccola, la Storia di Cristo di Giovanni Papini, un fiorentino molto saggio
    e me ha trasmeso tutta la umanita di Gesu, su vita vicino a Maria e tutto il amore que dopo ha plasmato Micheangelo in la opera piu che umana, la Pieta, spresione di una infinita tenerezza. No ho letto la verzione del Santo Padre, ma mi sembra la opera di un filologo piena di informazione molto documenta (li arichivi Vaticani sono molto interesate e richi e le assesori sono molto cospicui…ecumenici).
    ma la empatia con la giovanne madre che sofre la morte e persecuzione del unigenito e veramente una tragedia umana che conmuove al di la de la erudizione del scrittore. Resto innamorata della Storia di Cristo di
    Papini, che ha scritto, dopo su conversione al Catolicesimo. Grazie per tutta l informazione e per la grande vicinanza con nostra cara e grande
    amica FRANCESCA . Buonna domenica a Tutti. Lujan


  138. LUIS ROMAGNI C. ( miami.fl. , usa. )

    oggi la giornata dedicata ” SULLA VIOLENZA ALLE DONNE” le barbarie che succede in tutto il mondo!!! FELIZ DOMINGO!


  139. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Interessantissima la storia raccontata da Giuseppe, sempre dandoci informazioni attualizzate. Grazie.
    Io trovo tanto strano che, con tanti problema seri nel mondo, il Papa si occupi del bue e dell’asinello, anche se sono simboli, se è stato così, ma che importanza ha? Ma chi può veramente sapere se i pastori cantavano o no, e se la cometa ha indirizzato i re magi alla mangiatoia, ed anche se Gesù é nato in una caverna, ma come si può sapere esattamente tutto questo, e perchè tirare quel che la tradizione ha messo? Ma che differenza fà?

    Io, personalmente, credo che il Papa voglia in verità, diciamo cosí, modernizzare la storia della crianità, e, cominciando dall’asinello e dal bue, poi arrivare ad un altra versione della storia, il chè io lo credo persino valido, perchè molti punti sono veramente poco credibili, ma non in questo momento della storia del mondo.
    Comunque che sia, qui non si usa il presepio ma l’albero di Natale, però ci sono presepi nelle chiese e nei musei, quindi li abbiamo, con bue ed asinello.

    Realmente oggi si dedica la giornata alla violenza contro le donne. Ma deve finire. La donna deve finirla di considerare la gelosia eccessiva come amore, deve difendersi contro qualunque piccolo segno di violenza, che in genere é l’inizio di tutto. E l’uomo deve finirla di considerare la donna come una proprietà privata, potendo disporre di essa come vuole.

    In verità dovrebbe essere una giornata dedicata alla coscienza della donna come essere umano, con un valore intrinseco e non essere vittima di una società che tende sempre a colpevizzarla se per caso reagisce e principalmente se si separa o se fugge dalla violenza della persona accanto. E dev’essere protetta, senò giustamente ha paura di reagire ed essere vittima di una fine atroce, perchè questo succede, teme per la sua vita e dei suoi figli quando ci sono, le strutture non la proteggono concretamente, solo a parole, e per parole si muore.

    Anna


  140. nicolina magnotta ( lomas de zamora bs. As. , argentina )

    carissima Francesca: oggi quì come in tutto il mondo si è avuta la giornata contro la violenza sù le donne, condivido con tutte coloro che lavorano.. xche non si debba più udire che donna alcuna abbia subito delle violenze, ogni argomento deve esser accudito con responsabbilità ” i diritti sono sacri” e non debbono esser trattate come oggetti, e faccio appello anche agli uomini nobbili di sentimenti, di aiutare in questo còmpito, un cordiale saluto a tutti i partecipanti del blog a Francesca gli auguro tanto successo in tutte le cose che intraprende…..Nicolina Magnotta.


  141. Fatima ( São Paulo , Brasil )

    Nonna Léa, anche se in ritardo, un mondo di AUGURI a te. Che ogni giorno la tua vita sia così, piena di amici ed allegra.
    Un bacio anche per te, Francesca.
    Saluti a tutti.
    Fatima


  142. Anna ( Sydney , Australia )

    Ciao Freancesca se sono nella paggina giusta mando tanti

    auguri a nonna Lea per il suo compleanno,anche se in ritardo
    ma fanno sempre piacere .

    un caro saluto
    ciao
    Anna


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili