prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

lunedì, 23 gennaio 2012
TORONTO CHIAMA ITALIA

Non finiro’ mai di stupirmi e commuovermi nel vedere e toccare con mano quanta bella e vera Italia ci sia all’estero ed anche questa volta la mia emozione nel conoscevi di persona, abbracciarvi e soprattutto ascoltare le parole di affetto e stima che mi avete rivolto, mi ha riempito di gioia ed in un certo senso disorientato.

Come molti di voi probabilmente sapranno, in questi giorni sono infatti a Toronto, in Canada, per un viaggio che ha come scopo quello di dedicare ad una delle tante comunita’ italiane nel mondo, un momento di gratitudine e soprattutto un doveroso chiarimento in seguito all’improvvisa chiusura dei programmi di Rai Internazionale dedicati agli Italiani nel mondo.

Un momento per potere aprire “a caldo” un dibattito attraverso questo evento che ha visto la partecipazione di centinaia di persone e la collaborazione dei giornali e della piu’ importante radio locale, nonche’ degli organi rappresentativi della collettivita’ quali il Comites, il Cgie ed il Congresso italo-canadese.

Che dire? Per prima cosa grazie veramente tantissimo a tutti voi che ieri in una fredda ed assolata domenica di gennaio, avete trovato il tempo e soprattutto la motivazione per essere presenti.
Certamente non e’ stato facile per me dare una risposta alle tante domande che mi avete rivolto, tutte giustissime e pertinenti e per le quali questa volta sarebbe servita veramente la famosa bacchetta magica che tante volte ho desiderato avere durante le puntate di Gran Sportello Italia.
Una cosa e’ certa: la mancanza per i programmi che danno voce alle comunita’ italiane nel mondo, e’ un qualcosa di gia’ chiaramente evidente e per la quale gli Italiani nel mondo non si rassegneranno facilmente ed anche se la motivazione che mi ha spinto ad organizzare questo evento non e’ certamente quella di provocare una sommossa, e’ stata per me una piacevole conferma vedere come e quanto siate stati disponibili nel provare a capire in che modo potere dare voce ad una protesta finora inascoltata.
Mentre mi accingo a tornare in Italia carica di energia per affrontare un nuovo capitolo della mia Vita, penso e ripenso a come fare in modo di potere ritrovare la strada che mi possa portare da voi tutti, perche’ l’idea di perdervi veramente non mi va giu’ ora piu’ che mai.

A voi amici Vesuviani, un caloroso abbraccio. Nella grande confusione di ieri, non siamo riusciti nemmeno a scattare una fotografia tutti insieme, ma guardavi negli occhi e sentirvi cosi’ vicino mi e’ bastato per capire che ci sono cose per le quali vale la pena rimettersi in gioco, arrotolarsi le maniche e ricominciare, proprio come faro’, anzi gia’ sto facendo….

 

 

60 Commenti a “ TORONTO CHIAMA ITALIA ”

  1. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Mia cara FRANCESCA……..complimenti……..per tutto….sei veramente speciale…..e mi piace questa nuova energia che porterai in ITALIA….penso che trovarti insieme a noi ………in questo caso i vesuviani……… ti carica …….. sai che ti siamo vicini…..e ti vogliamo un mondo di bene!!!!!!!!!!!!
    GIUSEPPE che hai portato alla nostra FRAN?
    Baci a tutti!!!!!!!


  2. Maria ( Montreal , Canada )

    Mi trovavo davanti al mio computer e all’improvviso e` arrivato il tuo messaggio
    cara Francesca,sono contenta di averti vista sempre bella e in mezzo a tate persone che ti amano,come vedi anche se la domenica era fredda il cuore delle persone e` sempre caldo di affetto nei tuoi confronti.
    Mi auguro davvero che qualcuno prende in mano la situazione e capisca quanto siamo importanti noi italiani all’Estero.
    Un abbraccio grande cara.
    Un saluto a tutti i Torontesi….
    Maria


  3. Luciana Cianfarani ( troy, mi , usa )

    Carissima Francesca, per lo meno ti abbiamo avuta nello stesso fuso orario. I nostri concittadini a Toronto sono ben fortunati di averti riavuta fra loro. Questo dilemma della cancellazione dei programmi Rai Internazionale penso non si risolvera` subito perche` il governo italiano e` intriso nella politica sporca e con una lentezza peggio di una lumaca. Un piccolo esempio, sono quasi tre anni che aspettiamo una restituzione di mensilita`pensionistica spettante a mia madre e giriamo e rigiriamo e non e` ancora arrivata. Se la Rai fosse gestita da un privato, non saremmo qui a fare questi discorsi, perche` il programma non sarebbe stato tolto. Mi dispiace molto per tutti voi che ci avete dato tanto in questi anni, e questa azione ci dimostra cosa valgono gli italiani all’estero. Spero tanto che la vostra abilita` e creativita` venga apprezzata da altri enti. Un augurio caloroso per il tuo futuro e anche di quello dei tuoi collaboratori. Luciana


  4. giovanni gerbaldo ( manaus , brasile )

    Cara Francesca ti auguro veramente successo in questa lotta per dare di nuovo una voce , anche se piccola, ma importante , agli italiani nel mondo.I frutti piú belli e piú buoni sono quelli che maturano piú lentamente e richiedono piú sacrifici. Ci riuscirai. Noi siamo con te.
    coraggio !
    giovanni


  5. Celia Taveira Di Nizo ( San Paolo , Brasile )

    Grazie a Dio Francesca sei in gamba ancora dopo la sorpresa del termine del tuo programma…..vera cattiveria con te e con noi! Tutto perché ci considerano, cioè noi italiani all’estero, come genero in estinzione o che mai è esistito. Tutto perché non ci conoscono e nemmeno vogliono conoscerci. Peccato che ci sia questo pensiero.
    Ma abbiamo la speranza ancora di vederti di nuovo al posto che è tuo nella RAI.

    In facebook ho trovato pochi giorno fa un cittadino italiano dicendo che italiano è soltanto quello che nasce in Italia……questo tizio non sa che noi e nostri antenati abbiamo per diverse volte fatto una guerra da soli per difendere nostro carissimo stivale che sta disegnato nel nostro cuore, nel nostro sangue e nella nostra anima. Penso sempre a mio nonno Antonio Di NIzo, nato a Montazzoli (CH) che fu arrestato, qui a San Paolo, durante la Seconda Guerra perché commise il grave reato di ESSERE ITALIANO! Questo diversi italiani ignorano.
    Ma siamo fieri della nostra origine perché questo sangue non possono togliere nemmeno dal nostro sangue. Possiamo nascere in qualsiasi parte dell’universo saremo sempre italiani ….
    Un carissimo saluto a te ai nostri compagni di questo blog.
    Buona fortuna!


  6. Mariella Brogan ( Westbury, New York )

    Ciao Francesca,
    Che sorpresa ritrovarti al computer e vedere le foto fatte a Toronto. Sei sempre fra le persone che ti vogliono bene non solo in Canada, ma anche in tutti i continenti che hai visitato .
    Tieneci al corrente dei tuoi futuri progetti e come noi possiamo esserti d’aiuto.
    Ti auguro un buon viaggio di ritorno in Italia e ti abbraccio.
    Mariella


  7. Celia Taveira Di Nizo ( San Paolo , Brasile )

    Grazie a Dio Francesca sei in gamba ancora dopo la sorpresa del termine del tuo programma…..vera cattiveria con te e con noi! Tutto perché ci considerano, cioè noi italiani all’estero, come genero in estinzione o che mai è esistito. Tutto perché non ci conoscono e nemmeno vogliono conoscerci. Peccato che ci sia questo pensiero.
    Ma abbiamo la speranza ancora di vederti di nuovo al posto che è tuo nella RAI.

    In facebook ho trovato pochi giorno fa un cittadino italiano dicendo che italiano è soltanto quello che nasce in Italia……questo tizio non sa che noi e nostri antenati abbiamo per diverse volte fatto una guerra da soli per difendere nostro carissimo stivale che sta disegnato nel nostro cuore, nel nostro sangue e nella nostra anima. Penso sempre a mio nonno Antonio Di NIzo, nato a Montazzoli (CH) che fu arrestato, qui a San Paolo, durante la Seconda Guerra perché commise il grave reato di ESSERE ITALIANO! Questo diversi italiani ignorano.
    Ma siamo fieri della nostra origine perché questo sangue non possono togliere nemmeno per forza di un decreto legale! Possiamo nascere in qualsiasi parte dell’universo saremo sempre italiani ….
    Un carissimo saluto a te ai nostri compagni di questo blog.
    Buona fortuna!


  8. Vittorio Cassone ( San Paolo , Brasile )

    Cara Bambinella FRANCESCA e Cari connazionali nel Canadà: Hò visto il video e mi è piaciuto moltissimo. TUTTI hanno detto cose corrette e serie: auguri.

    Non posso stare presente fisicamente, ma mentalmente starò lì il 3 febbraio.

    Nella mia prima manifestazione, in dicembre, dicevo che il Sig. MONTI doveva fare qualcosa, e gli auguravo buona fortuna. E lo ripeto ancora: una preghiera per il suo grande successo nella sua grande missione.

    Però, ma senza giudicare, malgrado la situazione economica n Italia e in Europa, secondo le notizie, a me non mi è piaciuto la soluzione del Sig. MONTI, che è una soluzione che chiunque, con meno studio e sperienza di Lui, forse avrebbe fatto la stessa cosa.

    Il Sig. MONTI è stato scelto perchè é una persona seria e molto intelligente, e credo che la Costituzione la conosce e molto meglio di me. E aspettavo da Lui (Governo) qualche cosa nuova, aggiornata, soluzione solidaria, soluzione d’accordo con la COSTITUZIONE, il cui articolo 1 dice:

    L’ITALIA È UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA, FONDATA SUL LAVORO.

    Ripeto: FONDATA SUL LAVORO!

    Allora: bisogna preservare il lavoro, i lavoratori. E cosa si deve fare?

    Se c’è una crise economica, la crisi non appartiene soltanto a A oppure B, ma a A, B, C, D fino alla Z, ossia, a tutti gli italiani.

    Allora cosa dovrebbe fare il GOVERNO – sia il Sig.MONTI, sia un’altro?

    Invece di mandare a casa 60 impiegati – infringendo la Costituione -, che diminuisca gli stipendi di tutti gli involti il tale specifica situazione (RAI 1, 2, 3, 4, 5 – non sò nemmeno quante ne sono), e preservi gli 60 posti di lavoro.

    Questa à la soluzione giusta. Questa è la soluxione di solidarietà. Questa é la situazione che è conforme la Costituzione.

    Per pensare così bisogna conoscere non soltanto la Costituzione, ma avere un senso di fraternità!

    Non soltanto al Sig. MONTI, ma a TUTTI, da incominciare da me: mi permetto di ricordare:

    – Commentario breve alla Costituziuone (Crisafulli e Paladin);
    – Capira la Costituzione (Bin);
    – Diritto Costituzionale (Scotto);
    – Diritto Costituzionale (Vittorio Italia)
    – Norberto Bobbio tra diritto e politica (Zagrebelsky, Salvadori, Guastini, Bovero, Portinari e Bonanate);
    – Il giudice della legge (Enzo Cheli).

    I miei più sinceri complimenti, Sig. MONTI, desidero a Lei (Governo) pieno successo nella sua grande missione, e chiedo scusa se ripeto, qualcosa che Lei sà molto meglio di me: Vedere bene il significato del principio della uguaglianza e che la Lepúbblica italiana é fondata sul LAVORO – e 60 lo hanno perso, da un giorno all’altro…

    In bocca al lupo e PAX Salesiana.


  9. concetta ( maracay , venezuela )

    Incredibile…ci hanno chiuso una finestra (un’altra) che ci univa con l’Italia.. mi e ci dispiace che prendano questi decisioni senza prendere in considerazione che anche se lontani abbiamo bisogno di un qualcosa che ci tenga in contatto… a te Francesca, non ci resta che ringraziarti per tutto il tuo interesse per noi, italiani all’estero…per la tua compagnia e il tuo volerci bene….sembra che noi anche se siamo italiani…per l’Italia non contiamo…ci chiamano solo per votare…comunque, speriamo che potrai andare avanti e noi ti seguiremo ovunque tu vada….a volte penso che noi italiani all’estero non siamo ne di qui ne di la….ma….la cosa piú importante e continuare, non fermarsi, e portare avanti i propri proggetti…facio voti per il tuo futuro e speriamo di rivederti presto…un abbraccio…..


  10. bruno tozzi ( phetchaburi , thailandia )

    Per la prima volta e a causa della mia insonnia sono il primop a poter commentare il suoccesso della tua presenza in Canada. Grazie comumque di essere tornata anche se solo sul web e nel nostro dalotto mondile. Quando avremo la fortuna di rivederi sul piccolo schermo. Un abbraccio grande ed un altrettanto grande in bocca al lupo


  11. Rocco Catenacci ( Toronto , Canada )

    Gentilissima Francesca:
    A nome mio personale nonche’ tutta la comunita’ italiana di Toronto, ti ringraziamo veramente dal profondo del cuore per averci onorato della tua presenza per illustrarci la chiusura dei programmi Rai Internazionale dedicati agli Italiani nel Mondo.
    Il tuo discorso e’ stato esemplare, la tua sincerita’ ed onesta’ ha colpito profondamente tutti i presenti, per non parlare di una cosa unica e cioe’ di stringere la mano e salutare calorosamente tutti i presenti. E’ la prima volta nella storia del Canada che un ospite dall’Italia si comporta in modo umile rispettando tutti coloro che hanno lasciato il Bel Paese.
    Certamente non meritavi il cartellino rosso ed ora e’ solo storia pero’ domani sara’ un altro giorno.
    Le tue doti professioniali nel tuo campo sono infinite e siamo certi che presto tornerai nei nostri schermi a farci compagnia.
    Di nuovo grazie della tua visita e voglio portare a tua conoscenza(certamente lo saprai) che a Toronto sarai sempre benvenuta e possibilmente ospitata a braccia aperte da qualsiasi famiglia italiana.
    Tantissimi auguri e Ad Majora.


  12. Louis Nepote ( somerset , nj isa )

    Dear Francesca, So glad you came to Toronto. I miss your show. It was my link to Italy and my ancestry. Please come to New Jersey would love to see your appearance in the Italian community. Thank You! Louis Nepote


  13. liliana ( Buenos Aires , Argentina )

    COMPLIMENTI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Cara Francesca , sei bellissima come sempre ! Proprio una sorpresa rivederti e mi auguro sia sempre così , anzi , ti vogliamo vedere in TV alla grande , come lo meriti da tanti anni per tutto quello che fai per noi lontani.
    Auguroni per i tuoi futuri progetti !!!
    Un fortissimo abbraccio e a prestissimo,
    Liliana


  14. Lujan ( bs.as. , argentina )

    Francesca come sempre sei trasparente, amabile e amata per tutti. Un caro
    abbraccio di cuore…A presto. Lujan


  15. Giovanni Curreri ( San Juan , Puerto Rico )

    Cara Francesca apprezzo moltissimo il tuo impulso e la tua energia.
    Spero che in un vicino futuro possa nascere qualche cosa di nuovo e meglio di prima.Quello che ci hanno fatto non credo che apporti tanto alla economia ,a me sembra che e`stata discriminiatoria.Ben altre azioni a carico dei nostri onorevoli avrebbe apportato molto di piu`.Se un giorno ti viene in mente di venire a Puerto Rico,sarai mia ospite.
    Qui non cè`una grande comunita`Italiana e i pochi sono molto divisi,ma non per questo non potrai avere una buona accoglienza.
    Auguro abbi successo nella tua azione.
    Un abbraccio
    Giovanni Curreri


  16. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ciao Francesca, è stato veramente un peccato per noi vesuviani, che in attesa di farci una foto insieme, non è stato possibile, per causa del grande publico a te affezionato, e che tutti hanno formato un grande cerchio intorno a te, ed era molto impossibile, liberarti per la famosa foto che noi vesuviani dovevamo farci insieme.
    Comunque ci proveremo la prossima volta, ma la cosa più importante, è stato il grande affetto, che ai ricevuto da noi tutti.
    Malgrado lo scherzo della signora RAI che tu ami molto, e che noi tutti siamo rimasti illusi del loro comportamento, riguardo l’amatissimo Gran Sportello Italia, ed altri programmi che erano molto educativi, e importanti per noi emigrandi, consiterati non più italiani dai nostri politici, che si sono dimenticati di noi.
    Io mi auguro che qualcuno di loro ci ripensa, e aggiusteranno tutto com’era prima.
    Francesca, a questo punto avrei molto da dirti, ma è meglio che ti saluto, ed come sempre un saluto a tutti….
    Francesco.


  17. Giuseppe PAMPENA ( USA )

    Ciao Francesca, Brava di nuovo hai attatto una grande udienza al Centro Colombo di Toronto. Ho notato che il mio amico Cosiglio era presente, i ComItEs e Cgie eranoni li`, i vesuviani e Giuseppe con la suppressata son venuti. Visto che il Centro era pieno zeppo, e che per alcuni non c’era posto che si son dovuti accontentarsi di vederti dalla balconata. Ho anche notato che i tre moschettieri della nostra repubblica non erano presenti come al solito… per coloro che non li conosco mi riferisco ai soliti filonieri:Basilio Giordano, Amato Berardi, Gino Bucchino.
    Ho letto che il mio amato Berardi se la stava facendo con il candidato alla presidenza americana…chissa` perche`, forse non si aspetta una rielezion e e vuole coprire la politica americana.
    Che vergogna non so stati capaci di salvare i programmi per la Rai Internazionale disegnati per gli Italiani all’estero ed hanno avuto paura di presentarsi al Centro!!! Io credo che loro ” parlano troppo e non dicono nulla” e non sanno il loro mestiere!!!
    Ho sentito molto la frase che l’Italia e` una Repubblica fondata sul Lavoro, io personalmente non lo credo, io dico che “l’Italia e` una Repubblica fondata sul Sudore degli altri”.

    Scusa Francesca, ma quanne ce vo` ce vo`!

    Lo sai che tutti i sabato e mercoledi` provo un vuoto nella mia vita, ci manca Gran Sportello Italia. La TV non e` la Stessa senza di te.
    Meno male che la mia JUVE e il Campione d’Inverno.

    Ti auguro una buona permanenza in Canada, e un buon ritorno in Italia.

    Un Salutone ai Vesuviani!!!


  18. Alba Cuozzo ( Tucumán , ARGENTINA )

    Carissima Francesca.. quanta allegría rivederti..complimenti.. una bellissima reunione con gli Italiani di Toronto..Hanno ragione di dire che i diputati non hanno mosso un dito per fare un favore a tanti Italiani All’estero..sono stati troppo maleducati tutti quelli responsabilii che hanno fatto una cosa tanto bassa e tanto vile..ma si sto molto incuietata…Ricevi l’affetto delle mie figlie e tanti italiani che ti seguono..Con affetto alba.


  19. Roberto Giordano ( Woodbridge,Ontario , Canada )

    Cara Francesca,condivido al 100% il rammarico di Francesco per non aver potuto fare una foto tutti insieme noi Vesuviani.Meno male che io sono riuscito a strapparti una foto insieme a Francesco e a te,pero’ una con tutto il gruppo sarebbe stata molto bella.Comunque mi ha fatto tanto piacere rivederti e poterti stringere la mano ancora una volta.Buona fortuna per il tuo futuro tuo amico Roberto.


  20. Salvatore ( Melbourne , Australia )

    Ciao Francesca
    no mollare mai il programma e’ tuo e di tutti noi all’estero e l’unico che ci teneva legati con la Rai dato che se vogliamo vedere sport dobbiamo pagarlo.
    Prima abbiamo pagato il prezzo di andare oltre mare per lavoro e il governo percepiva la percentuale perche noi lavoravamo all’estero adesso per guardare un po di sport l’ho dobbiamo pagare, in poche parole siamo sempre noi a pagare per gli Italiani che vivono in Italia dato che quando veniamo in Italia il prezzo per i turisti sale alle stelle.
    Comunque Francesca lotta piu che puoi perche` avrai alleati in tutte le parti del mondo perche noi ti sosteniamo in questa battaglia contro il governo.
    Ciao un abbraccio caloroso da Melbourne
    sei sempre piu raggiante che mai


  21. Elvira ( Sta Rosa LP , Argentina )

    E io lo sapevo cha la valigia del viaggio di ritorno sarebbe stata carica carica… Francesca, sei una forza, e tra la tua energia e la nostra nel seguirti e accompagnarti, è impossibile che non verrà fuori qualcosa di buono!
    Un abbraccio.
    Elvira


  22. IDA DE VINCENZO ( BUENOS , ARGENTINA )

    cara francesca, complimenti per il lavoro. belle cose per te. baci dalla argentina


  23. Stefano Mollo ( Perth , Australia )

    Ciao Francesca,

    mi auguro che tu riesca davvero a ridare vita a Sportello Italia, senza inportare su quale canale/frequenza esso sia trasmesso.

    Il 2012 e’ iniziato male, speriamo migliori.

    Ciao, Stefano.


  24. Juliana ( Guelph Ontario , Canada )

    Cara Francescqa ti AUGURO, la felicita’ che desidera il tuo cuore, e’ che possa ritornare nel tuo lavoro professionale al piu’ presto possibile.

    Tutti gli Italiano ti desiderano di vederti al posto che meriti!!!

    Un abbraccio di vero cuore…

    Juliana….


  25. Maria ( Newport News , Virginia )

    Cara Francesca

    Io ti dico di presentarti a tutti i comitati Italiani degli Stati Uniti, ed poi tutti altri Sud America, Astralia, Europa, l’ unione fa’ la forza. Cosi’ puo’ fare piu prosteta che mai ha vuto la Rai Internazionale. Vedranno che gl’ Italiani all’ estero hanno anche loro la voce.

    Be buona fortuna, Io spero che si avverra’ qualcosa di buono alla fine.

    Un forte abbraccio, ed bacione, in inglese dicono ” Never give up”. Mai arrendersi.


  26. Sueli Franco ( San Paolo , Brasile )

    Cara Francesca
    Ti auguro veramente successo in questa nuova fase della tua vita. Tu avrai una grande vittoria, perchè sei bella e molto simpatica.
    Buona fortuna!!
    Va con Dio! Saudades!!!!!!
    Sueli Franco


  27. Giuseppe PAMPENA ( USA )

    Leggete tutto sulla visita di Francesca sul Corriere Canadese:

    http://www.aise.it/home/rassegna-stampa/104127-corriere-canadese-mobilitazione-per-rai-internazionale-e-francesca-alderisi-saluta-toronto–di-caterina-rotunno.html#.Tx895olCQFI.facebook


  28. Gianni ( Toronto , Canada )

    Carissima. Francesca
    E’ vero che non siamo riusciti a fare la foto di gruppo.
    Noi vesuviani ,ma sono stato contento. Per te che ti sei fatta un bel bagno di folla.
    Torontina cosi hai capito se ce ne era bisogno quanto sei amata.
    Io personalmente sono stato contentissimo Di poterti riabbracciare e notare
    che malgrado tutto sei in forma smagliante.

    Speriamo Che la prossima Volta ci sia piu tempo per stare insieme
    Salutoniper Agostino ciao Gianni


  29. Giuseppe ( Melbourne , Australia )

    ciaoo Bella Francesca
    ma che bella accoglienza hai avuto.dalle foto sei stata accolta come una degna regina ,continua cosi’ tutti gli Italiani all’estero sono con TE’.
    Spero che con il futuro sia tutto rosa e ritorni di nuovo dove eri,e non mollare mai e fai felice te’ e tutti gli Italiani
    Dalle foto sei sempre piu’ bella e spendente sei una Principessa.
    con tanto affetto un abbraccio e saluti
    Giuseppe


  30. Giuseppe ( Toronto Ontario , Canada )

    Ciao Francesca !!
    Dove sei ? Ancora a Toronto, in volo, oppure sei gia’ ritornata in Italia.
    Dovunque tu sia ti auguro tutto il bene del mondo!! Essendo tu una persona molto speciale!
    Non ti rammaricare per il fatto che non c’e’ stata la possibilita’ di fare una foto di grupo con tutti noi “Vesuviani”,una foto puo’ andare smarrita,oppure cancellata ma quel che non si cancella e’ il ricordo di quelle poche ore trascorse insieme al Columbus Center,come vivide resteranno nella nostra mente le immagini di tutta quella gente che no ti voleva lasciare andare.
    Pero’ come ha detto Gianni la prossima volta ……non lo vogliamo ma lo pre-ten-dia-mo un po’ di tempo soltanto per noi, magari con una bella pizza al Vesuvio Pizzeria la dove ci fu’ il nostro primo incontro. Ciaoo!Ciaoo!Tante belle cose e buona fortuna!!
    Giuseppe Cuda


  31. Lujan ( bs.as , argentina )

    Grazie Giuseppe P. molto interesante il articolo, Saluti. Lujan
    PS: cuidate !!!


  32. Ralli Lea ( Roma , Italia ) ( Roma , Italia )

    Mia cara , anche se non sto ancora molto bene gioisco con te per gli omaggi che ti vengono tributati in Canada e non solo…
    ho letto l’articolo e ho visto tutte le foto dei nostri cari Amici e penso che, chi è in grado di farlo si smuoverà sia fuori che dentro l’Italia, perché l’opinione generale è quella di vedere ripristinato il tuo Programma che è stato sempre seguito da tutte le Comunità italiane.
    ti auguro che il tuo viaggio non sia inutile nel senso della tua carriera presente e futura perché è evidente che il mondo intero che ti adora aspetta solo di rivederti in un programma a loro dedicato .
    felice ritorno a Roma e ti aspetto con affetto e voglio rivederti serena e fiduciosa .
    bacioni nonna Lea


  33. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Francesca, non voglio esagerare, ma tu sei diventata una fiamma ardente nel cuore di tutti gli italiani all’estero che non potrà mai spegnersi. La comunità fuori dell’Italia aveva un bisogno ardente di immedesimarsi con qualcuno che avrebbe potuto colmare i loro desideri e sentirsi vicini alla loro terra. Questo amore profondo che hai ricevuto e che continuerai a ricevere, è tutto merito tuo perchè
    l’ hai saputo coltivare e nutrire con tanta tenerezza e simpatia.


  34. Giuseppe PAMPENA ( USA )

    Qui Nuova York, Parla Londra, Via America OGGI Quotidiano

    Una Lettera agli ItaloAmericani dal Cavaliere ALDERISI Francesca:

    http://www.americaoggi.info/2012/01/22/28842-la-lettera-un-saluto-tutti-gli-italoamericani

    Happy Reading!


  35. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Grazie Giuseppe P…una lettera scrita con le parole giuste. Grande Francesca !!!
    A presto. Lujan


  36. Bruno ( San Paolo , Brasile )

    Carissima Francesca,
    un po’ in ritardo … i miei complimenti per la tua grinta, già eri così ma certamente gli italiani all’estero ti hanno dato una carica extra! Qualcosa dovrà succedere, possibile che gli italiani in Italia non sappiamo guardare oltre il proprio ombelico?
    Un caro saluto
    Bruno di Sampa


  37. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Francesca, immagino che ti stai riposando per i viaggi fatto in quattro giorni, e sono sicuro che ancora non ti sei ripresa dal fuso orario,
    Qui il tempo è ancora buono, no neve e non tanto freddo per noi.
    Come sempre Francesca, sei la donna del mondo, amata da noi tutti, la regina degli italiani nel mondo.
    La tua venuta qui a Toronto, è stata di grande piacere, e di grande orgoglio per noi tutti, peccato che il tempo, è stato troppo breve, e mi auguro che la prossima venuta, sarà di più lungo tempo, per poter stare con noi un pò di più .
    Francesca, nel C.C. ancora si sente il mormorio, di tutta quella gente, che è venuta ad adorarti come la DEA, degli italiani nel mondo.
    Ciao Francesca, come sempre un saluto a tutti, i nostri bloghisti…..
    Francesco.


  38. Mario González ( Buenos Aires , Argentina )

    Complimenti vivissimi per la Tua visita in Canada, è stato tutto un successo.Colgo l’occasione per annunciare a tutti voi che ho ritrovato in Rete, due gruppi DI TEATRO ITALO-ARGENTINI, IN ARGENTINA E SPAGNA.Questi sono i dati di contatto:
    ARGENTINA
    ——————–
    Grupo Viento italoargentino
    //grupovientoitaloargentino.blogspot.com
    ———————————————–
    SPAGNA
    ————-
    Gruppo di Teatro “Teatro di Commedia”
    //teatrodicommedia.blogspot.com
    http://www.facebook.com/commediadellarte
    Giovani insegnanti di teatro formano gli attori nella Commedia dell’Arte


  39. Deisy Montiel ( Maracaibo , Venezuela )

    Carisima Francesca, mi fa piacere che come sempre la Gente de Canada gli Italiani te hanno dimostrato come sempre che sei una Gran Profesionale con una Gran Sensibilita Umana, che come sapevamo tutti quelli che te conoscono bene, o sia tutti noi che tu continue a lotare e noi staremo sempre con te , anche si sapiamo che tu hai molte richieste de lavoro al Stero, ma anche en Italia perche cuando decide di fare qualcosa , prendi molto a cuore ei tuoi Proggetti cosi che avanti , siamo solidarie sempre con la tua Profesionalita, tanti salutti a tutti nell Block, specialmente a te , ma anche a Nonna Lea, te aspetiamo di nuovo con una camera la tua compu en diretta, vedi tu, facci sapere qualcosa, avanti, tantisimi Auguri per un futuro migliore te lo meriti. un abraccio, Deisy.


  40. Giorgio Turri ( Middletown, CT , United States )

    Cara Francesca,

    prima di tutto un grazie per renderti ancora una volta visibile sul piano internazionale con questi tuoi viaggi all’estero.

    Condivido pero’ in pieno cio’ che ha detto Floriano De Florentiis circa la disinformazione degli italliani di Madre Patria circa gli italiani all’estero.

    Fare un programma esclusivo per gli italiani all’estero e’ stata una cosa meravigliosa, pero’ l’esclusione degli italiani di Madre Patria dall’accesso a RAI Internazionale ha relegato gli italiani all’estero nel ghetto dell’anonimato. In altre parole, per gli italiani d’Italia noi non esistiamo.

    E’ un modo come un altro per tenerci separati dalla Madre Patria, un modus operandi che fa comodo a chi ha le redini del potere.Il motto romano “divide et impera” era valido duemila anni fa e purtroppo e’ valido anche oggigiorno.

    Un abbraccio,

    Giorgio


  41. Maria Sciortino ( Red Bank ,Nj , USA )

    Francesca Carissima mi senbra tantissimo che non ti ascolto , e’ inutile dirti di comesento la mancanza della tua bella trasmissione . ho visto le foto che sei stata a Toronto e mi come tutti ti accolgono col cuore ,come tu meriti. Ti auguro che Dio ti apra una strada che tu tu possa continuare il tuo cammino verso noi Italiani che tu hai portato senpre nel cuore. Sai ho fede nel detto che Dio chiude una porta e aprira’ per te un Gran Portone. Auguri che tutto e al piu’ presto vada come tu desideri. Love you Maria


  42. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Francesca, ho appena viste le foto sul blog, è molto bello vederci insieme, e spero che ci rivedremo ancora.
    La tua visita qui a Toronto è stata molto bella, ed verdeti insieme a tutta quella
    gente, e stato un bellissimo incontro con la comunità italiana…
    Toronto ti vuole molto bene….
    Ciao Francesca….
    Un saluto a te e tutti, Francesco


  43. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Carissima Francesca tu ci stupisci sempre,e bello vederti insieme ai nostri connazzionale che saluto tanto,spero con tutto il cuore,che questo incontro a Torondo ti porta tanta fortuna,dovrebbe essere cosi,noi Italiani sparsi per il mondo siamo la bocca della verita,ma pur troppo tutto quello che diciamo non veniamo mai ascoltati,
    voglio dirti solo una cosa viaggia sempre se puoi dovunque tu andrai le porte sono sempre aperte,che tutti ti amiamo e ti vogliamo un sacco di bene,
    speriamo che un giorno verremo ascoltati,e tu ritornerai a farci compagnia nelle nostre case, cosi prostesti riembire il vuoto in cui noi viviamo,
    un caloroso abbraccio,
    un saluto a tutti in salotto.
    Francesca


  44. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

    VENERDI’ 3 FEBBRAIO 2012

    PROTESTA PER LA CHIUSURA DI RAI INTERNATIONAL
    MANIFESTAZIONE PRESSO I CONSOLATI ITALIANI

    Ad un mese dalla chiusura dei programmi di RAI International specifici per gli italiani all’estero, non si placano le proteste per questa scelta considerata ingiusta, dannosa, punitiva e miope da milioni di connazionali nel mondo.

    In contemporanea il 3 di Febbraio si terranno manifestazioni nelle città di Toronto e Vancouver all’interno delle sedi dei Consolati italiani. Una dimostrazione pacifica e simbolica per ridare voce alle comunità italiane all’estero.

    È prevista la partecipazione dei Comites, dei rappresentanti del CGIE e del Congresso Italocanadese.

    Ecco gli appuntamenti:

    Toronto
    Consolato Generale d’Italia
    136, Beverley Street
    Toronto, Ontario M5T 1Y5
    Inizio manifestazione alle ore 11:00
    Previsto un collegamento con autobus con partenza alle 10:00 dal Columbus Centre.
    (info 001- 416 746.5674)

    Vancouver
    Consolato Generale d’Italia
    Standard Building
    1100 – 510 West Hastings Street
    Vancouver, B.C. V6B 1L8
    Inizio ore 11:00 (info 001-604.780.2954)

    Nella speranza di una vasta partecipazione e di una adesione alla protesta anche in altre città nel mondo


  45. Lujan ( bs.as , Argentina )

    FRANCESCA,optima la tua participazione a Toronto. Devi inviare una copia del
    articolo a ogni sede della Dante Alighieri d Italia dove arrivano tutti stranieri
    per imparare la lingua e dopo guardano la RAI INTERNATIONAL in casa sua. Alla Scuola per Stranieri di Siena, Firenze, Roma, ec, ec.
    Io inviero alla Dante Centrale di Buenos Aires un e mail. Avanti FRANCESCA,
    vincera tua convinzione e la nostra… Come sempre TVB, baci e a presto.
    Lujan


  46. Giuseppe ( Montreal , Canada )

    Perfettamente d’accordo con te, intrepida Francesca, nel pensare che se ci fosse stata una concorrenza i fondi sarebbero stati raddoppiati anziché annullati. Sì, un po’ di calcio l’hanno lasciato…i furbi…perché se l’avessero tolto del tutto allora si che sarebbero stati presi a veramente calci…carità pelosa, quindi!

    Comprendo pure il tuo dispiacere non tanto per il lavoro che ti è stato tolto, quanto per la possibilità che ti è stata negata di continuare ad occuparti di noi…più italiani degli italiani in Italia di cui ti sei innamorata e che continueremo ugualmente a darti molto come tu stessa hai detto la settimana scorsa a Toronto…col tuo solito sorriso sì, ma abbastanza commosso!

    Visto che hai nominato Agostino, salutacelo anche da parte di tutti noi che non eravamo lì con te.

    Dopo di che, cari amici del salotto mondiale, mi permetto di sottolinearvi il mio ultimo raggio di italianità in http://www.xxisecolo.ca
    Soprattutto voi, amiche del terrazzo, dateci uno sguardo perché scrivendolo ho pensato con simpatia e ammirazione a voi e alla vostra terra di adozione.

    Termino col mio solito saluto e abbraccio a tutti ovunque voi siate, Giuseppe


  47. Lujan ( Bs, As. , Argentina )

    Grazie GIUSEPPE (Ca) per tante belle cose, un caro saluto da Buenos Aires.
    Lujan


  48. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Francesca


  49. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara FRANCESCA….cosa starai preparando in questi giorni? Aspettiamo le tue notizie…………….Voglio dire a GIUSEPPE ……. maestro amore…..che é molto bello il suo racconto….grazie per il tuo pensiero!!!!!!!!!
    Per tutti voi amici……e cominviando per la padrona di casa——LEA——-FABRIZIO……..AGOSTINO…….baci a tutti


  50. Anna ( São Paulo , Brasile )

    ´`e fuggito il mio…

    Carissima Francesca, i miei complimenti per il successo in Canadà, credo che tutto questo movimento possa aiutare a non far muorire il problema di noi tutti.
    Io francamente non capisco cosa abbiano guadagnato questi signori tirandoci quei pochi programma che erano specificatmente per noi emigrati, ma allora perchè la chiamano RAI International, o anche RAI, la chiamassero con qualunque nome, non ha senso dirigerla a noi, cioè, noi chi…

    Giuseppe C. ho letto il tuo articolo, molto bello, solo non ho capito perchè noi del trrazzo ne avremmo senso speciale.

    Anzi, profitto dell’occasione per chiedere a qualche italiano in Brasile, specificamente a São Paulo, chiedendo fin d’ora scusa per la mia ignoranza, involontaria, se qualcuno mi sà dire che giornale qui sia equivalente a quello di
    Canadà. Una città come São Paulo, con tanta imigrazione, dovrebbe per forza avere un giornale equivalente in lingua italiana. Certo c’è o c’era il Fanfulla, ma ovvio che non sarebbe, anche se ancora esistente, che io sappia, la stesa cosa.

    Bè, un abbraccione a tutti, buona settimana ed a presto
    Anna

    Nonna Léa, spero stai meglio, hai detto che non stai tanto bene, il freddo?


  51. angela pinto in tinetti ( San Salvador , El Salvador )

    Brava Francesca,
    il tuo viaggio a Toronto e l’incontro con gli italiani là residenti, mi sembra ancora una volta, sono la dimostrazione di un profondo affetto da parte nostra italiani all’estero e condivido l’idea, e mi pare di averlo già detto prima, di un programma che sia aperto agli italiani che vivono in Italia…questo darebbe più forza e ragione d’essere al programma e involucrerebbe idee, persone e esperienze di vita molto interessanti, capaci di aprire nuovi orizzonti a molti…basterebbe con ridurre alcuni di quei programmi fatti di scommesse e giochi a rischio , che divertono un po`ma non insegnano molto della nostra Italia, dei bei luoghi, dell’arte , della cultura, della lingua e delle leggi…
    insomma va bene che ci siano programmi di cucina, di concorsi di canzoni…ma Santo Cielo, tutti i giorni no! E mi perdoni la signora Clerici che amo e seguo molto, ajajajaj
    Un abbraccio Francesca, tantissimi auguri e speriamo che cambi qualcosa…ciaooooo


  52. Giuseppe PAMPENA ( USA )

    Per gli Italiani all’Estero, ma disegnato per quelli Americani, ma siamo tutti dello stesso Tricolore!!!

    http://www.youtube.com/watch?v=JTJjDY8p80o


  53. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Francesca, dicono che la RAI, è in male acque, per questo hanno cagellati i programmi come tutti sappiamo.
    Ma una cosa è molto strana, tutti i giorni si vedono programmi, che parlono sempre, delle stesse cose, che credo le abbiamo imparate a memoria.
    E quei ospiti, chi li paga? Forse non sono pagati?
    Ma quando costano quei programmi, e tutti gli altri che tutti conosciamo, incluso S.Remo?
    Ma!! Vorrei capirci di più, quello che mi dispiace, abbiamo lottato per avere la rai qui a Toronto, e poi ci tolgono i programmi che più interessono e ci aiutono a sapere, e ottenere quello che molti emigranti, non sanno a chi rivolgersi, e grazie questi programmi, come il GSI. ed altri, hanno ottenuto le loro pensioni, ed altri problemi che avevono.
    Ciao a tutti, Francesco.


  54. Maria ( Newport News , Virginia )

    Cara FRANCESCA

    Ma come e’ solagno al sabato senza il programma, per lo meno trovavo una scusa ad non uscire fuori, adesso non so’ piu’ che fare.

    Be spero qualcosa uscira’ fuori, con tante di popolo qui si protrebbe fare una rivolta alla Rai. A noi non ci ascoltano, peggio per loro, la pagaranno di piu’ dopo,

    Ti auguro che tutto procede bene per te. Un forte abbraccio, ed bacioni.
    Con affetto Maira


  55. Roberto Giordano ( Woodbridge,On , Canada )

    Cari amici come credo saprete Celentano sara’ ospite d’onore al Festival di San Remo e sentite sentite percepira’ 350mila euro per ogni serata(se non sbaglio le serate saranno tre per un compenso ti 750 mila euro)e poi ci vengono a dire che non ci sono fondi e tagliano i programmi per noi Italiani all’estero.Celentano dice che questi soldi li dara’ in beneficenza ma nel frattempo la RAI li deve sborsare.Quanti programmi si sarebbe potuto salvare con quei soldi?.Questo per me e’ un altro schiaffo che ci hanno tirato in faccia a noi Italiani all’estero.Voi che ancora siete cittadini Italiani non vi dimendicate alle prossime elezioni di cosa ci hanno fatto.Tanti saluti a tutti vostro amico Roberto.


  56. Roberto Giordano ( Woodbridge,On , Canada )

    Hoops!ho commesso un errore,se le giornate sono tre allora il compenso sara’ di un milione e cinquantamila euro,mi scuso,Roberto


  57. Lujan ( Bs. As. , Argentina )

    Ciao Roberto G. hai raggione, “risparmiano nel civo del pappagallo”, il lavoro del Costa Concordia (il padrone e statounidense) che no e italiano chi lo paga?
    il popolo italiano. Cerca in Wikipedia il profilo del padrone del Costa: Micky
    Anson, lui abita in una crociera propia lontano della catastrofe. Povera Italia.
    Cari saluti e complimenti per la foto con la dolce Francesca. Lujan


  58. Maria ( Montreal , Canada )

    Francesca cara,tu hai pienamente ragione,ma come ben sai la rai ha fatto i suoi calcoli e non ha pensato a chi perde il lavoro,i programmi importanti per noi italiani all’estero li hanno aboliti perche` a noi non ci pensano nemmeno.

    Io non sono cittadina italiana ma tutti voi che lo siete,quando arriva il momento delle votazioni sapete cosa fare.
    Sono davvero delusa di come si comportano…ci trasmettono tutti i programmi che abbiamo visto chissa` quante volte,fanno davvero pieta`.
    Spero cara Francesca che avrai quanto ti meriti cioe` il meglio.
    Un caloroso saluto a tutti.
    Maria


  59. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ciao Francesca, una volta si diceva, ce piove a Roma? Mentre ora si dice, nevica a Roma?
    Quest’anno mi sembra che veramente, il mondo si è cambiato, quando mai tutta quella neve in Italia!!! Specialmente nel sud! Non è forse che anche la gente è cambiata come il tempo?
    Certo che anche qui, è tutto diverso , forse è colpa del compiuter, ho forse siamo cambiati noi come il tempo!
    Qui a Toronto dovrebbe nevicare per domani, ma non farà troppa neve, è roba di poco, almeno cosi dicono, non è che io aspetto la neve , per me quest’ inverno è un inverno bellissimo, usualmente di questi tempi, qui si camminava sul ghiaccio, mentre invece è tutto bello pulito senza neve.
    Spero che il tempo ritorna normale anche da voi, e che non nevica troppo.
    Spero anche che la rai, ci darà, qualche bella notizia.
    Saluti a tutti, Francesco.


  60. Maria D'Alessandro ( Buenos Aires , Argentina )

    Brava Francesca, Come ti hanno coccolano in Toronto!!!
    Complimenti per il tuo Sito perche ci fa stare comunicati e sapere dei nostri compaesani aldilà del luogho e del tempo.
    Saluti a tutti, Maria D’Alessandro


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili