prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

giovedì, 7 gennaio 2010
VI PRESENTO “MISTER CORNICELLO”

dsc018061

Un augurio grande e sincero per un meraviglioso 2010 a tutti!
Ho aspettato qualche giorno prima di pubblicare la nuova pagina di ProntoFrancesca, in modo che tutti potessero avere il modo non solo di vedere e commentare i video in cui ho raccontato della bellissima esperienza del Natale trascorso a Chicago, ma anche per dare la possibilità di avere tra di noi la testimonianza diretta di chi ha condiviso insieme a me questo momento veramente speciale.
Vi anticipo che per inaugurare con un sorriso l’Anno Nuovo iniziato da poco ho deciso di proporvi un servizio filmato decisamente originale. Tempo fa mi è capitato di leggere un articolo in cui veniva presentato un simpatico Signore campano, conosciuto come MISTER CORNICELLO, che ha la più grande collezione al mondo di corni portafortuna. Avendo trovato questo tema molto divertente per riaprire in modo originale il blog dopo i giorni di festa, sono andata a trovarlo per intervistarlo, certa che questi video incuriosiranno chi di voi come me, si diverte nello scoprire anche queste credenze, perchè come dice in napoletano uno dei simpatici personaggi che vedrete qui sotto:
“Nun è o’ ver, ma nun s’ po mai sapè!!”

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)

129 Commenti a “ VI PRESENTO “MISTER CORNICELLO” ”

  1. Giuseppe dal Connecticut ( USA )

    Ciao Francesca,
    Mi ricordo il tuo primo tema con la tua foto mantenevi in mano un ”Cornetto”…speriamo che adesso che hai visitato il Museo che la FORTUNA sia con te. Devo scappare ma ritornero’ in giornata per vedere il resto del filmato.
    Da noi si dice che se non era per male fortuna non avrei nessuna fortuna. Ma a te ti auguro tutta la fortuna del mondo intero… l’hai vinta la lotteria di Capodanno?


  2. liliana ( Buenos Aires , Argentina )

    Sono la prima ? Non ci posso credere!
    Adesso mi vedo il video .Bacioni e tanti auguri per il tuo lavoro!!!
    A presto
    Liliana


  3. liliana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca , ho iniziato il primo video ,è stupenda la vostra simpatia !
    Auguri a mister Cornicello e tanta fortuna a tutto il mondo !
    Adesso continuo a gustarmi il video (anch’io ci credo e ho un corno rosso e qualche nastrino appeso)
    Bacio
    liliana


  4. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    Salve AMIG@S, grati Auguroni Sinceri e ” fortunosi ” ci propone in questo nuovo argomento Francesca…Grazieeee e li ricambiamo per la tua vita gioiosa e con gran professionalita’.
    Spero non avere probblemi telematici e vedere al piu’ presto, i tuoi sempre magnifici filmati, sicuramente con il disinteressato aiuto del gentile Fabrizio…..con gli Augurii di ogni Felicita’ e FORTUNA al Salotto.
    Gesualdo


  5. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara FRANCESCA un meraviglioso 2010 a te ed anche al nostro nuovo amico, fino a domani non posso vedere i video, solo posso dirti che io non ho nessun cornicello……………. non avró fortuna?????? Un saluto a tutti gli amici del blog, ci sentiamo domani, baci!!!!


  6. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Ho appena finito di vedere i tre video e posso dire che veramente ne vale la pena. Rilasciarsi difronte allo schermo ad ammirare questi protagonisti esebirsi come in un vero film di comedy non si può trattenere dal ridere.
    Francesca, sei un attrice e Mister Cornicello un attore!!
    Quello che più mi affascina è la creatività geniale del nostro popolo italiano che non credo ci siano rivali. Questo, è quel marchio che ci distingue con fierezza dovunque essi siano nel mondo. Francesca, sei superlativa! Non finisci mai di stupirci e che i cornicelli portino pace e felicità nel mondo.


  7. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao Francesca

    Grazie Francesca, ci voleva propio una bella pagina di buona fortuna 2010.
    Il Signore Silvio e’ veramente sinpatico, veramente un napoletano come me,
    siete veramnete 2 comici napoletani messi insieme.
    Ma che combinazione anche Io faccio le raccolte di corni, non ne ho molti come lui, ma c’e’ ne ho una dozzina in casa. E’ certo, che ne ho anche uno in borsa, ed se cambio la borsa devo essrre sicura che sta’ dentro, e’ solo abitudine di averlo.

    Signore Silvio, anche Io sono di Napoli, le faccio tanti cari Auguri per il suo compleanno, ed molti anche di piu’. Le parlava dei numeri dispari che sono piu’ fortunati, allora ho 4 figli ma sono nati nei giorni dispari, sono il 7 – 11- 19- 25, guardi che gli ho dato una bella quaderna se li va giocare.

    Vi abbraccio caramente a voi tutti. Con affetto Maria


  8. mariateresa ( Los Angeles , Usa )

    Cara Francesca in questi giorni mi trovo a Los Angeles in casa del figlio, ho appena visto il video di Buon Anno, cara che bello e di buon augurio, mi ha dato una c arica di energia positiva, ti ringrazio, e ti abbraccio forte augurandoti un 2010 fantastico a te e tutti gli amici del blog. Ciao e ancora grazie


  9. Roberto Giordano ( Woodbridge,On , Canada )

    Francesco,bello il video e molto interessante.Anche io ho il cornicino d’oro attaccato alla catenina che porto sempre e anche un’altro nella macchina.Molto simpatico il Mr.Cornicello.Mi voglio augurare che tutti quei giri che hai fatto fare al cornetto davvero ti portino tanta fortuna.Ti saluto caramente e saluto tutti gli amici del blog inclusi i nuovi amici di Chicago e i due Sacerdoti.Roberto.


  10. GAETANA ( melbourne , A USTRALIA )

    Cara Francesca ancora non ho potuto vedere il video, ma imma ggino sara molto bello, un saluto al sig Cornicello, anchio ho un piccolo cornetto rosso , che porto sempre con me, non sono superstiziosa, ma penso che porti un bel niente, la fortuna la creamo con le nostre mani, almeno la penso cosi, tanti cari auguri di un bel prosequimento per l’anno 2010 a te e tutti i signori da ogni parte del mondo, da Gaetana


  11. Fabrizio ( Roma , Italia )

    Ciao a tutti amici connazionali e Buon Anno, che sia un anno per voi e per tutti ricco di soddisfazioni ma sopratutto di serenita e perche’ no anche di un pizzico di fortunache non guasta mai e puo’ sicuramente aiutare.
    Ed e’ proprio con la fortuna o meglio con il suo simbolo per eccellenza ovvero “o corniciello”(scusate il mio napoletano se non e’ proprio perfetto)
    si perche’ oramai sono rimasto contagiato anche io da Mr. Corniciello e la sua superba collezione… a proposito visto che oggi e’ proprio il 7 gennaio permettetemi di fare i miei piu’ sinceri auguri di Buon Compleanno
    al Signor Salvio Corcione alias Mr. Corniciello, tanti auguri e grazie per la sua squisita ospitalita’.
    Beh amici miei quella di lunedi’ scorso e’ stata una giornata divertentissima e buonissima…come perche’…avete
    visto la torta? Avete visto le mozzarelle a forma di cornetto o meglio le cornicelle? Beh vi posso dire che era tutto molto buono e
    confermo che le mozzarelle mangiate appena fatte hanno un sapore veramente unico.
    Una giornata piena e divertente e di tutto quello che e’ stato girato non e’ stato tagliato nulla …dopotutto sarebbe stato impossibile togliere qualcosa da questa nostra visita in terra flegrea veramente troppo divertente grazie anche e sopratutto alla simpatia travolgente del Signor Salvio che quando parla di cornicielli beh…e’ un fiume in piena.
    Vi devo raccontare una cosa pero’…un piccolo retroscena……………….
    Fabrizio


  12. Fabrizio ( Roma , Italia )

    ….Come sapete Francesca non prepara niente prima e anche questa volta come sempre dopotutto e’ stato cosi’…quando la nostra Francesca di rosso vestita(era splendida vero?)
    ha chiesto al signor Salvio se aveva in tasca dei cornicielli e lui ha tirato fuori quella manciata enorme di corni dalla tasca Francesca e’ scoppiata a ridere
    ed io credetemi facevo fatica tanta la sorpresa a tenere ferma la telecamera…tutto cio’ a conferma che le cose che vedete sono realmente come sono avvenute senza nessuna preparazione che farebbe apparire il tutto molto finto e sarebbe scorretto verso tutti quanti voi che seguite questo blog oramai da due anni.
    Visto che ora vi ho ben bene annoiato vi saluto e vi abbraccio tutti indistintamente rinnovandovi i miei auguri per un 2010 splendido e siccome “Nun è o’ ver, ma nun s’ po mai sapè”…1,2,3 tie tie tie :)
    Buon Anno e buona fortuna a tutti

    Fabrizio


  13. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,
    sono felice di poter ricambiare gli auguri di buona fortuna che ci hai voluto fare in forma scaramantica facendoci conoscere il simpatico Sig. Cornicello con il suo motto “Non e’ vero, ma non si puo’ mai sapere…!”
    Ho la netta sensazione che il 2010 ti portera’ un sacco e mezzo di fortuna. Te lo auguro di tutto cuore.
    Un abbraccio,
    Giorgio


  14. Flavia Mea Pola ( Castagnole Lanze (AT) , Italia )

    Buonasera amici del salotto…non riesco a scarcare il video di oggi ma sono sicura a riori che sarà bello e perciò mando i complimenti a occhi chiusio…qui la neve si posa dolcemente sui tetti ammorbidisce il paesaggio collinare bello e maestoso del Piemonte!
    Un affettuoso saluto circolare a tutti voi,
    Flavia

    aglio e fravaglie fatture e cannuvaglie
    corna e bicorna cape d’alice e cape d’aglie…
    non so se scrive cosaì ma la figura di Peppino de Filippo facendo Pappagone se non vado errata, mi riempie la mente
    di tanti bei ricordi!


  15. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Francesca, bella sorpresa come sempre, ma quanti cornetti ci sono nel museo del Signor Salvio Corcione? Anch’io ho il cornetto come credo che quasi tutti noi ne abbiamo almeno uno, ma tutto ciò che ho imparato oggi, cioè la storia dei cornetti, non lo mai pensato forse perchè non sono superstizioso. Sò che il cornetto è un porta fortuna, ed spero che ti porterà tanta fortuna in questo Anno Nuovo 2010. Con il cornetto del Sr. Cornicello
    Che lo saluto tanto insieme agli altri amici, ed un buon Anno a Fabrizio. Francesca, ti auguro tantissima fortuna, ed spero che quel cornetto rosso che ai fatto girare, e con il tuo vestito tutto bello rosso come il cornetto, sarà la tua fortuna, ed il nostro piacere se la fortuna verrà da te.
    Francesca, un saluto a te, ed a tutti, Francesco.


  16. Paolo Ciminello ( Chicago, IL , USA )

    Gentilissima Francesca,
    Sono un intimo amico di Joe Bruno, ci conosciamo da cinquanta’ anni, e’ un uomo stimatissimo e molto apprezzato nella comunita’ Italiana. E molto generoso e non si stanca mai di aiutare le buone cause e le perone bisognose.

    Io ho condotto un programma Radio per 20 anni, il 15 Dicembre ho deciso di ritirarmi in pensione. Ho sempre manifestato l’orgoglio stima e rispetto che ho sempre avuto per Joe Bruno sul mio programma Radiofonico.

    La ringrazio per il servizio su Joe e le auguro un felicissimo anno nuovo pieno di salute e grandi successi!

    Cordialmente,
    Paolo Ciminello


  17. aNNA ( São Paulo , Brasil )

    Carissima Francesca,
    Ebbé, finalmente ti sei arresa alla nostra Napoli, come inizio di anno è stata una simpaticissima intervista. Poi dicono i napoletani, ma chi altro potrebbe fare collezzione di corni e cornetti?
    Molto simpatico e con una buona parlantina, però non ha parlato napoletano, meno male perchè veramente io non lo capisco bene.

    Solo una curiosità, ma le prime scene sono a casa sua? Dico, dove abita con la moglie? Perché se fosse il caso mi viene il dubbio che la signora non abbia girato il cornetto in senso orario tre volte, o è mancina, perchè non sò come fà amantenere in ordine la casa con tutti quegli oggetti…Credo che la fortuna è andata tutta a lui, è tutto luccicante…

    Bè, complimenti, e tanti auguri al tuo invitato per la sua piacevole professione, tanto per lui quanto per quelli che sono turista con lui.

    Un abbraccio ed auguri
    Anna


  18. aNNA ( São pAULO , bRASILE )

    Solo una domanda,
    Il ragazzo che all’ultimo mette il cornetto ed incornicia l’ultima scena, da film, rotondamente ed artisticamente inquadrato, è Fabrizio?
    Se è lui, complimenti e tanti auguri di buon Anno anche a te.

    Un abbraccio
    Anna


  19. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    Ciao Francesca, che belli i filmati…Fabrizio a forza i pratica sta’ diventando quasi perfetto…chissa’ qualche giorno anche lui sara’ famoso… La veste rossa France’ ti addice moltobene!!! E credo che tra Babbo Natale, la Befana e i cornitti…la Fortuna sta viaggiando con te. Non so se l’hai notato ma tra Pasquale di an Jose’ e la signora Mariateresa di Los Angeles hai conquistata la Costa Californiana… Eresto le tue preoccupazione sono ”over” la California e con noi e possiamo dire che il territorio americano di Francesca va da C to shining C ”Connecticut to California”. I due grandi oceani Atlantico e Pacifico si sono uniti al ProntoFrancesca.
    Buon Compleanno al Mister Salvio Coricello…
    …e Liliana per 4 secondi ti ho rubato il primo posto al post…5 secondi prima mi battevi per 1 secondo…e’ vero, i numeri spari ti avrebbero portato fortuna…


  20. Giovanni ( Manaus , Brasile )

    Buon anno a tutti.
    gio


  21. ENZO TORTORA ( MANSFIELD , STATI UNITI )

    ch peccat m’so’ propr scurdato e’ quann me facett l’operazion o’ cervell o’ dottor
    BLACK int o’ spital e’ Boston chiammat “BRIGHAM E WOMAN HOSPITALE”
    eme purta’ nu cuorn russ comme o’ ten Mister Cornicello ca forse l’operazion
    fosse iuta bona invece sonch rumast nguaiat, stateve accort a nun je a do dottore BLACK ja te a ddu nat ca chill ve fa o’ servizio avit capit o state a sentere a me che ce so capitat sott


  22. Mariella Brogan ( Middle Village, New York )

    Cara Francesca,
    La mozzarella e la torta mi hanno dato l’acqualino ( ? ) in bocca. Il tuo firmato sicuramente mi ha convinto di comprare alcuni cornetti perche’ non ne ho uno. Son sicura che li venderanno nel Little Italy. Pero ‘ fortunata gia’ ci sono , ovvero ci siamo noi tutti bloghisti che ti conosciamo e ti seguiamo.
    Ti auguro un mondo di fortuna bella, splendente, sorridente Francesca.!!!
    Un abbraccio,
    Mariella


  23. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Buon compleanno a Mister Corniciello e un 2010 fortunato a lui e famiglia.

    con tutta la sua Collezione non credo davvero che la Fortuna se ne scappi dalla sua casa e, a questo punto , penso che persino le mozzarelle che hanno quella forma porteranno un fluido magico a chi le mangerà e per questo anche la fortuna commerciale arriderà alla fabbrica che fra breve sarà inaugurata perché i clienti affluiranno numerosissimi da tutto il mondo
    io stessa , pur non essendo superstiziosa , posseggo un paio di ” Cornetti “come
    li chiamiamo a Roma che ebbi in dono molti anni addietro da persone amiche e conservo più che altro per loro ricordo.
    sicuramente Francesca ne avrà ricevuto uno veramente possente da questo grande Collezionista che nei suoi esemplari ci metterà pure la sua bonomia e il calore umano che possiede e, quindi l’ anno sarà veramente fortunato.
    altrettanto Fabrizio , avrà avuto un altro esemplare da mostrare con orgoglio e da cui si aspetterà la fortuna che anche lui merita.
    noi intanto lo ringraziamo perchè ci ha fatto partecipare ai retroscena degli spassosi ed esaurienti filmati che ha girato in questa gaia trasferta di capodanno .
    noi del Salotto già abbiamo la ” fortuna” di avere questa troupe molto ristretta , ma
    affiatata e capace di realizzare dei veri lunghi metraggi che ci portano in casa
    tante piacevoli conoscenze che altrimenti non avremmo la possibilità di conoscere ed apprezzarne il valore . Grazie e sempre avanti.

    Nonna Lea l’ Estroversiana


  24. Raffaele detto Lello ( SPIGNO SATURNIA , ITALIA )

    Cara Francesca,
    ho appena terminato di vedere i tre tempi del video che hai realizzato con il
    Sig. Silvio Corcione detto Mister Cornicello. Il video è semplicemente favoloso e farà felici tutti gli emigrati italiani nel mondo, specialmente quelli di origine campana. Mi sono domandato: ma come fai a realizzare questi documentari, come quello di cui parliamo oggi e, credo, per una settimana ancora, riguardanti settori che hanno fatto la storia di Napoli nel mondo,scegliendo gli argomenti ed i personaggi giusti. E che dire di Mister Cornicello? Ha interpretato cosi’ bene la parte dell’allegro, simpatico, gioviale e pieno di genuino entuasiasmo di quasi esclusiva marca napoletana da meritare un applauso ed un ringraziamento, per l’allegria che porterà a tutti.Approfitto per rinnovare i miei auguri piu’ sinceri a tutti gli italiani emigrati nel mondo. perchè l’anno appena inziato porti benessere e pace nel mondo: quella pace che Mister Cornicello ha piu’ volte ripetuto durante l’intervista con Francesca. Ciao amici del Blog e tanti saluti a tutti. Chiedo scusa se approfitto per inviare un particolare saluto all’amico Giuseppe del Connecticut,ringraziandolo per avermi fatto conoscere questo simpatico Salotto Mondiale
    Raffaele FILOSA detto Lello


  25. salvatore ( caracas , venezuela )

    BUONA FORTUNA a tutti, sperando che il 2010 sia un anno di successi e di rivedere Francesca nel piccollo schermo , hai scelto un bel posto per assicurarti che per mancanza di fortuna non sará e neanche per tenacitá, la formula é completa, solo speriamo che Dio ci dia una mano e cosí avremmo Francesca in nostra casa perche no, tutti i giorni.
    Che Dio ti benedica e ci benedica a tutti
    Auguroni!!!!


  26. Matias Marini ( Buenos Aires , Argentina )

    Davvero GRAZIE di questo servizio, cara Francesca. Questi personaggi fanno diventare la vita colorata e piena di sogni. E ci vuole tanto di questo. Un caro abbraccio.


  27. Amparo Margarita Morales Feria ( Ibagué , Colombia )

    Ciao cara Francesca, molto informativi i video. Per fortuna Mister Cornicello ha 1500 corni e non 1500 corna. A tutti i bloghisti salute, gioia e pace nel 2010.

    Forte abbraccio a tutti,

    Amparo Margarita


  28. Ernesto ( USA )

    A I U T O !!!!!!
    per favore a chiunque nel blog possa dirmi cosa devo fare.
    Windows XP.
    sono impossibilitato a vedere e seguire i filmini proposti da Francesca …..
    non so che fare, procedono a scatti, si interrompe la parola e l’immagine, si blocca il video, devo attendere un mezzo minuto per continuare….e dopo pochi secondi questo accade di nuovo; non e’ possibile continuare, e’ roba da esaurimento. e devo smettere. da cosa dipende?????
    poiche’ non sono un esperto e ne capisco poco, se qualcuno mi aiuta prego di descivere quello che devo fare, dove cliccare, passo per passo.
    Attendo, grazie.
    Ernesto.


  29. bruno tozzi ( phetchaburi , TAILANDIA )

    Certo cara Francesca io non riusciro’ mai ad essere il primo a leggere il tuo blog e a vedere i tuoi video se tu li metti in onda alle 17 del pomeriggio e cioe’ quando qui sono le 23 ed io sono gia’ a dormire. L’importante e che io riesca a leggerti ed a vedere anche il video di mr. Cornicello, veramente simpatico e che testimonia, anche se non ce ne era bisogno, la fantasia del popolo napoletano. Anche io comunque ho il mio cornicello lungo circa 5 centometri fatto do osso do CORNO di bufalo attaccato alla catena che porto al collo. Belli tutti e tre i video e a dire il vero avrai voluto partecipare al terzo con brindidi ed assaggio di quel magnifico corno tutto rosso che deve essere stato una cosa squisita. Ringraziamo quindi te e mr.Cornicello che per averci fatto vedere ed ammirare la sua collezione portera’ fortuna anche a noi, speriamo, ciao Bruno.


  30. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    CiaoFrancesca et cornicelli…
    Prima di tutto voglio ricambiare i saluti all’amico Lello, poi voglio consigliare Ernesto a come levare la Jella ”Window XP”. 1 spegni il omputer.2 giralo 360 gradi verso la destra.3 appenni un cornicello ”rosso” sul monitor.4 riaccendi il computer con la mano destra e fai il segno delle ”corna” con la sinistra. 5 fai una piroetta clockwise. 6 siediti sulla pacca destra. 7 vai su ProntoFrancesca e apri i filmini. Se fatto nella maiera precisa la Jella sparira’.
    Se il problema esiste ancora vai a BestBuy e consulta un tecnico della ”Gick Team”…possono ”acconciare” tutto.
    Senno’ devi comprare un ”Mouse” a forma di cornicello rosso.

    Ma gliu curnittu ‘nzacca gliu tie’?

    Ciao il tuo amico Giuseppe


  31. joe ( Melbourne , Australia )

    Cara Francesca
    bellissimo il video,e l’intervista con mister Cornicello,beato lui,
    da buon siciliano anchio porto il corno rosso con me’,bisogna essere superstiziosi,speriamo che con tutti sti corni superstiziosi si incomincia l’anno nuovo bene e serenita’,
    comunque tra napoletani e siciliani non cambia molto
    pero il corno rosso deve essere regalato per funzionare nella sua fortuna
    Pero’ anche tu’ vestita di rosso sei una regina sempre sorridente
    Be vediamo che i corni rossi portano fortunatutto l’anno e incominciare per bene ,e sei sempre sorridente,e felice
    saluti affettuosi e bacioni
    Giuseppe (Joe)


  32. MARIA ( NAPOLI , ITALIA )

    BUONGIORNO A TUTTI VOI DA NAPOLI!!!
    POSSO SOLO DIRVI CHE HO ASSAPORATO LA MOZZARELLA DI BUFALA A FORMA DI CORNICELLO E PENSO CHE COME QUELLA NON ESISTE ALTRA, E’ GUSTOSISSIMA SOPRATTUTTO ACCOMPAGNATA DA POMODORINI DEL VESUVIO!!!!!!

    UN SALUTO A TUTTI E UN COMPLIMENTI A FRANCESCA E SALVIO!!!


  33. fernando fancelli ( San Paolo del Brasile , brasile )

    Amo Napoli, Amo la Sua musica incomparabile e come non commuoversi con tutto questo, loro sanno come toccare il cuore di chi li osserva, e apprezza.
    Il cornetto é un esempio.
    AUGURI A TE FRANCESCA e atutti i Tuoi amici di oltreoceano.


  34. Danila-JAX-FLORIDA

    Per Mariella Brogan ( Middle Village, New York )
    7 gennaio 2010 alle 23:03

    Mariellaaaaaaaaaaaaa, fermati!! Non comprare tu il cornetto. Te lo devono regalare se non non porta fortuna. Io quando torno a Napoli , ne compro sempre qualcuno e me li porto qui, poi li regalo ogni tanto a miei amici americani , spiegando loro come usare questo portafortuna. Se non sbaglio ne dovrei ancora avere uno. Oggi guardero` nei miei cassetti, se lo trovo te lo regalo volentieri. Ti faro`sapere tramite Francesca con una e-mail.
    Un abbraccio
    Danila


  35. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ieri sera ho fatto vedere i videi a moglie, e poi mi chiese dove sono tutti quei cornetti che avevamo? Io so che ne avevamo alcuni ma dove stanno non lo sò. Comunque mia moglie è rimasta impressa per quello che a visto da mr. Cornicello, ed con l’intervista che a fatto Francesca. Siamo stati fino alle ore 11:30 cioè ( 23:30 ) e poi mi a chiesto di comprare i cornetti, questa mattina. Ma secondo Danila i cornetti, non si comprono ma devono essere regalati. Ma chi mi li regala? Questa è un’altra storia!!!!!
    Certo che mr. Cornicello, è diventato molto famoso con i cornetti, la sua storia mi piace molto, ed come sempre ringrazio Francesca, che la messa in onda. Francesca quello che penso lo dico, sei sempre un artista, capace e pronta ad intervistare tutti. Mi sembravi una napoletana doc. I’m impressed
    e molto soddisfatto delle tue interviste dei tuoi videi. Peccato che la rai non la pensa come noi. Mi auguro che il MR. CORNICELLO, sarà la tua fortuna.
    Io vi ringrazio, ed vi saluto con molto piacere di aver conosciuto anche il Sr. SALVIO CORCIONE, ed altri suoi amici. Francesco.


  36. MARIA MASSIMO ( montreal , canada )

    Cara Francesca,buon anno ancora…Io pensavo tu stavi ancora a N.Y. e invece eri a Napoli circondata da tutti quei cornetti,certo che sei fantastica a trovare sempre cose nuove da farci conoscere,un complimento al Signor Cornicello ,capisco perché fa la guida turistica,certo che i turisti non si annoiano affatto con quel suo modo particolare e diretto di spiegare le cose,d’altronde e un napoletano doc,bravo.A proposito il tuo vestito é molto bello !
    Felice anno nuovo a tutti….
    Un caro saluto !
    Maria


  37. Claudia Roman ( Jacksonville,FL , USA )

    Mariella dai retta a Danila,il cornetto funziona solo se rubato o regalato. Io ne ho uno molto carino datomi da Danila e me lo accarezzo ogni tanto e faccio il rito propiziatorio, funziona o almeno credo visto che di guai grossi non me ne sono piu’ capitati(facciamo le corna).
    Ci sono persone che la iella sanno come mandartela, almeno questo e’ cio’ che si crede quando si e’ superstiziosi ma ci sono dei sistemi per allontanare questa calamita’:
    -Ti tieni lontano da queste persone ,non sempre possibile o efficace
    -Impari a restituire al mittente la iella ma se si e’ buoni di spirito non sempre funziona.
    -Ti serve un cornetto speciale o almeno 1500!
    Francesca, lo sapevi che la Campania e il Piemonte sono le due regioni piu’ superstiziose in Italia?
    I piemontesi,sono nata a Torino e li conosco bene, sono molto superstiziosi infatti hanno un sacco di riti anti iella e tante credenze.
    Torino vanta il nome di citta’ magica, dove la credenza dell’occulto traspare ovunque anche nelle costruizioni dei palazzi e nei monumenti, non a caso Dario Argento scelse Torino per girare il film Profondo Rosso.
    La Torino sotterranea fatta di passaggi segreti vanta le grotte alchemiche (luoghi costruiti dall’uomo per proteggersi dalle invasioni del nemico e per svolgere i vari riti) che sono state meta di personaggi famosi come Nostradamus e Cagliostro.La città sulla città,una realizzata alla luce del sole e l’altra sotterranea e misteriosa tra chilometri di gallerie e cunicoli.
    Molto simile e’ Napoli, non e’ un caso che questi popoli siano cosi’ superstiziosi!
    Mentre i napoletani si accarezzano il loro cornetto i torinesi controllano che nel loro cuscino non si siano formati nodi nella lana o nelle fibre e se necessario li bruciano, mi chiedo come faranno adesso con questi nuovi cuscini al lattice?
    I valdostani invece il 2 novembre prima di andare al cimitero preparano a festa la tavola per non far arrabbiare gli spiriti e tenerli buoni.
    Insomma, non e’ vero ma ci credo


  38. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Riferendomi all’aiuto di Ernesto (USA): il problema principale è che il tuo computer è troppo lento. Probabilmente deve essere di qualche anno(assumo che il tuo internet sia DSL hi-speed). Oggi i nuovi computers sono molto più veloci. Anche la memoria deve essere abbastanza voluminosa. Ecco perchè Francesca menziona spesso di scaricare il video prima, e poi vederlo, riferendosi appunti ai casi come quello di Ernesto. Spero che il mio suggerimento sia stato di aiuto; ti saluto insieme a Francesca e a tutti gli amici del blog


  39. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissimo Fabrizio,
    Se da buona napoletana sei tu l’ultimo dell’ultimo video, me lo sento, allora in tal caso, vedi bene se ti hanno messo il cornetto alla destra, e non hai fatto i tre giri…almeno non si vedeva…

    Se non eri tu, cosa che dubito, perchè napoletani si nasce, chi sà quando Francesca ti farà conoscere.

    Intanto tanti tanti auguri a te e famiglia per il nuovo Anno.
    E l’idea della forma ovale per il ciao è stata molto, molto carina.

    Un abbraccio
    Anna
    Il mio commento anteriore, enorme, è volato via, se ricompare non è colpa mia…


  40. Fabrizio ( Roma , Italia )

    Cara Anna…ebbene si la tua sensibilita’ partenopea ti ha suggerito il giusto,
    nel finale del video sono proprio io…Francesca mi ha fatto una sorpresa e questa e’ stata, infatti quando mi sono visto ripreso beh oramai non potevo piu’ far nulla per evitarlo e comunque dopotutto Francesca ve lo aveva promesso che prima o poi sarebbe successo e la nostra conduttrice giramondo
    e’ una donna di parola, ora almeno sapete finalmente come e’ fatto quello che segue Francesca in tutte le sue riprese.
    A questo punto pero’ voglio vedervi anche io a voi tutti uno per uno… :) dai scherzo ma sarebbe divertente, almeno ci si conosce.
    Prima di chiudere questo mio piccolo intervento, vi volevo raccontare una cosa strana che e’ capitata
    proprio la sera del 4 gennaio al ritorno da Napoli, i miei al ritorno a casa mi hanno detto che al programma “L’eredita’” condotto da Carlo Conti, che credo vediate anche voi attraverso Rai Italia, e’ stata fatta la domanda se era vero o falso che a Napoli venivano fatte le mozzarelle a forma di cornetto…
    bene il concorrente ha risposto che era falso…ma ha risposto cosi’ per il semplice motivo che non si era ancora collegato a http://www.prontofrancesca.it, se lo faceva la soluzione era a portata di mano…
    ovviamente la mano destra perche’…1,2,3 tie tie tie :)
    Un caro saluto a tutti voi
    Fabrizio


  41. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissimo Fabrizio,
    Ma vedi com’è Francesca, non ci ha avvisato, mò vado a vedere, ma con piacere, il video di nuovo, perchè la sensazione è realtà e sei molto simpatico.
    Ma mò ovviamente vado a confermare…
    A Francesca piacciono gli indovinelli, ma coi napoletani è difficile…

    Più difficile poi sarà conoscere noi tutti, siamo in tanti, poi sai, non sempre conviene, alle volte ti può venire un colpo perchè ti fai un idea e non è e poi te ne fai una peggiore e manco è, pericoloin tutti i casi…
    In più tu fai parte integrante e indispensabile del tutto, noi no, almenoio sicuramente no, senza di te i video non escono belli come sono.

    Complimenti e, sinceramente, molto piacere di conoscerti finalmente, non era pura curiosità, volevo conoscerti proprio, mò spero che Francesca sia contenta anche lei…

    Un abbraccione e piacere di conoscerti,
    Anna


  42. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Caro Fabrizio,

    sei proprio tu, come avevo pensato,

    Alleluja, finalmente

    Confermo quanto sopra
    Un abbraccione
    Anna
    Benvenuto tra di noi, con corniciello e senza…


  43. Ernesto ( USA )

    ALFONSO, MONTREAL, CANADA

    Grazie per la tua attenzione.
    Si, FRANCESCA suggerisce si “scaricare” i video prima di visionarli.
    E’ qui che casca l’asino, cioe’ io : che significa? come si fa ? quali sono i passi
    da fare con la tastiera?
    Hai indovinato…il mio computer e’ alquanto vecchio, Sony Vajo, credo sono 6/7 anni che lo comprai, la memoria occupa il 70%, ma ho molti programmi che non so a cosa servono, non li elimino proprio per questo…mi chiedo:e se sono necessarii? per ora non ho altre alternative…si’ e’ DSL hi-speed, almeno cosi’ dicono quanto telefono, in realta’ e’ lento.
    Mi scuso per la deviazionensull’argomento,
    cari saluti, Ernesto.


  44. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Caro Ernesto,
    I programma non c’è bisogno di escluderli.
    Hai mai fatto la pulizia del Disco o la sfragmentazione dello stesso? Con questi non c’è pericolo di perdere programma, ma la seconda ci mette molto tempo se non l’hai mai fatta.

    È così clicca su Computer, clicca su PROPRIETÀ, e appare il disco con lo spazio libero ed occupato. Tu clicchi su pulizia del disco e poi mandi eliminare quello che lui indica come dispensabili9.
    Poi vai a Disfragmentar e fai lo stesso, solo divide meglio gli archivi per fare spazio e mettere in ordine il tuo computer. Non perdi niente.
    Ma aspetta che qualcuno ti confermi queste mie indicazioni perchè non ho trovato nel dizionario la traduzione, sono parole che nel dizionario non ho trovato.

    Per vedere i video più rapido, tira il suono e fallo andare avanti fino alla fine, non lo guardare che diventi matto. Quando è finito, fallo ripetere e dovrebbe essere più rapido, ma a me non sempre capita.

    Un abbraccio ma assicurati di tutto, io lo faccio sempre col mio
    Anna


  45. Raffaele detto Lello ( Spigno Saturnia )

    corno portafortuna, sulla jella,


  46. Mariella Brogan ( Middle Village, New York )

    Per Danila-Jax- della Florida,
    GRAZIE DANILA, MA CHE SEI GENTILE!!!
    Io do permesso a Francesca di darle il mio indirizzo.
    Saro’ in Florida per le vacanze scolastiche invernali (febbraio) ma purtroppo nel sud, a Boynton Beach. Peccato che non ci possiamo incontrare.
    Un caro saluto e ancora Buon Anno.


  47. Raffaele detto Lello ( Spigno Saturnia , Italia )

    che è successo? Mentre scrivevo un mio commento sull’argomento di questa settimana sul corno portafortuna, sulla jella e sulla scaramanzia è apparso un mio messaggio in corso di elaborazione,trasmesso con sole poche parole ” corno portafortuna. sulla jella”. Dicevo, l’argomento di questa settimana mi ha affascinato. Mai ho avuto la costanza di leggere , come ho fatto oggi,tutti i commenti di tanti amici del blogh della nostra reginetta Francesca: Ricordo che in sole 24 ore sono giunti 40 commenti, se continua cosi’, sarà battuto il record degli interventi. Nel nome del detto “NUN E’ O’ VERO, MA NUN S’ PO MAI SAPE'” uguale a “non è vero ma ci credo” mi sto divertendo un mondo. Francesca ha centrato l’obiettivo del successo con l’intervista con Mister Cornicello, al quale mando i miei saluti ed auguri.
    Saluti a Francesca ed a tutti gli amici del nostro salotto mondiale.
    Chiudo per paura di incorrere in errori come quello del messaggio presedente.
    Ciao a tutti
    Raffaele FILOSA detto Lello


  48. augusta prina ( milltown , nj )

    buon pomeriggio a tutti, ciao Francesca.

    Voglio dire all’Ernesto che non sei solo con il problema dei filmati di PF dove anch’io vedo il servizio con il singhiozzo,per fortuna il problema e’ isolato x il resto va tutto bene.

    A Fabrizio che non ho avuto modo di vedere per il problema che ho menzionato devo dire che la trasmissione condotta da Carlo conti l’Eredita’ non la vediamo , lo dico con un pizzico di rammarico perche’ ho avuto modo di vederla quando recentemente ero in Italia e
    l’ho trovata piacevole , coinvolge molto al punto di metterti in competizione
    con i concorrenti pero’…….in compenso ci fanno vedere annozero la sera e alla mattina dopo.
    I sigg della Rai dimenticano che il programma se interessa lo registriamo.

    Il sig.Cornicello e’ piacevolmente simpatico e in mezzo a tutti quei corni la fortuna e’ …tutta sua.
    Saluto tutti e…..allegria” cuor contento il ciel l’aiuta!
    Ciao Francesca ciao Fabrizio
    augusta titty


  49. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Carissimo Ernesto(USA), il problema è proprio quello che ti dicevo. Probabilmente tu hai Pentium 2 oppure 3 e la loro velocità è sorpassata oggi giorno. I consigli che aNNA del Brasile ti ha dato va benissimo e ti aiuta un pò, ma non risolve il tuo problema. Per scaricarlo basta farlo partire e ritorni al tuo computer quando è arrivato alla fine -then you replay it. Good luck!!


  50. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ciao Francesca, questa dei cornetti è proprio bella, siamo tutti interessati a questi cornetti. tu pensi che mr. Cornicello ci farebbe un bel pacchetto di cornetti a che li chiede? Francesca! Sto scherzando, i cornetti si vendono anche qui, non c’è problema. Però penso a quello che a detto Danila, se si comprono non sono validi, allora li chiederò al’amico Giuseppe, del C. se il suo amico Lello, ce ne manda qualcuno, sono sicuro che Giò, me ne regala uno anche a me, per questo ringrazio il suo amico Lello, che abbiamo lo stesso cognome, ed abitiamo vicini, con la differenza che io sono troppo lontano, che peccato!!!!! sto ancora scherzando. Ma saluto Lello anche se non ci conosciamo, a Giuseppe. e un saluto a te, ed tutti, ed al Sr. Salvio Corcione, e i suoi amici. Francesco.


  51. Giuseppe C. ( dal Canada )

    Fancesca ! Certo questa volta hai tirato fuori dal tuo sacco delle sopprese un belissimo e spassoso argomento.
    Per quanto ne so io tutte le culture al mondo hanno le loro credenze e tradizioni per sconfiggere la “jella”.
    Ma quella nostra del cornetto porta fortuna penso sia la piu’ bella.
    Io ricordo al mio paese natale in Calabria si usava anche il ferro di cavallo ,
    ricordo pure che a primavera c’era un’erba chiamata per l’appunto”l’erba delle fortuna”che cresceva in posti aridi e sassosi,veniva raccolta un giorno specifico…. prima del sorger del sole la si faceva a mazzetti e poi si appendeva al muro se questa fioriva tu avresti avuto un anno fortunato altrimenti avresti avuto “jella”.Puoi immaginare la preoccupazione delle persone se la fortuna non fioriva!
    Comunque il signr. Corcione e’ stato molto simpatico e sicuramente con tutti quei corni e cornetti portera’ fortuna a tutti queli che lui incontra , in particolare a quelle belle donne che gli fanno le interviste…(haahhhaha!)
    In Calabrria abbiamo i peperoncini a forma di cornetto chisa’ se quelli sono pure porta fortuna?? Una cosa e’ certa che qundo si mangiano ti fanno cantare, e ballare la tarantella!! Francesca ti auguro un anno pieno di tanta buona fortuna , unitamente a tutto il resto dei tui seguaci e a Fabrizio che ho visto che e’ stato “incornato” ache lui da parte del signr. Corcione.
    Forse uno di questi giorni ci farai conoscere Fabrizio meglio, lui sara’ il protagonista di una bella intervista dove ci fara’ conoscere i posti piu’ belli di Napoli e tu sarai l’ operatrice della camera.
    E’ soltanto un pensiero mio .
    Ciaoooo Giuseppe C.


  52. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissimo Giuseppe C.F.
    Io anche ho il ferro di cavallo appeso, ma sai credo che bisogna fare qualcosa.

    Ma Giuseppe i peperoncini rossi a fomr di cornetto esistono in tutto il mondo, tu credi che in Calabria è tutto speciale, ma ti illudi.
    Ma prova prima di mangiarli a fare uno, due, tre nel senso dell’orologgio…oppure dì a tua moglie di farlo prima di cucinarli, senò non serve a niente. Qualunque forma di cornetto è portafortuna, ma il rituale non può mancare e se tu lo mangi credo che si arrabbia…

    Sei sceso dal letto col piede destro il giorno uno, hai messo le bottiglie coricate come Positano, hai buttato calzini, camicie vecchie dalla finestra?
    Se l’hai fatto bene, se non l’hai fatto non sei napoletano d’hoc, ed allora mi dispiace per te, ma se non lo sei non serve…comunque prova.

    Non sò se Francesca andrebbe bene con la macchina da presa, non si ferma mai, e credo che si metterebbe a ridere, é meglio pensare ad altro per farci presentare Fabrizio, ma mi sembra molto timido, non sò se avremo più di quello che abbiamo avuto, già é stato un regalo di capo d’anno. Ma chi sà…

    Un abbraccione e buon anno, non ti dispiacere, sai, essere napoletani non é da tutti, sfortunatamente………………..!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    E mò come faccio?
    Anna


  53. Ernesto ( USA )

    Grazie,
    aNNA ,Brasile et ALFONSO, Montreal.

    Eseguiro’ vostri consigli,
    per il momento devo tenermi il mio computer.
    Ho tante altre cose a cui tento di far fronte.
    Sto pensando che nessuno da questa parti potrebbe regalarmi un bel CORNO,
    bello rubusto…di quelli buoni, non sanno cosa sia, ne’ ce ne sono in giro, adesso che questo argomento mi ha fatto pensare che ne avrei enorme bisogno. Se c’e’ qualcuno piu’ esperto che sa come togliere la sfortuna da qualcuno,lo faccia per me, ringrazio in anticipo.
    Cari saluti a voi tutti,
    Ernesto.


  54. Maria ( Newport News , Virginia )

    Buon Giorno Francesca

    Ma come sta’ passando le giornate, oggi abbiamo gia’ 9. IO questa settimana ho avuto compagnia, mia figlia Virginia ed il marito, ed 3 cagnolini.

    Be gli ho fatto vedere i videi subito ha detto, mamma mia come e’ superstizio il Mister Cornicello, le ho detto no, e’ solo una collezione.

    Ma lei ha detto, tu hai detto ha Francesca, che fai la raccolta di tutti i buona fortuna, dalle luciole, ai puccinelli, ed ai fari, ai cornicelli con la luce dentro, ed anche del colore nero. Io le ho detto questo sono i miei hobby.

    A come ho visto che Fabrizio, e’ un poco timido, stava sempre alle spalle a noi, ma per lo meno si e’ visto la sua testa. Speriamo che un giorno avra’ il suo coraggio di farci vedere il suo bel visino.

    Be fate un bel weekend, qui fa’ freddo. Un forte abbraccio a te Francesca, uno alla Nonna Lea, abbraccio a Fabrizio, saluti a tutti del Blog. Con affetto Maria


  55. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Caro Ernesto,

    se vale la buona volontà, il pensiero ed i fluidi positivi, te li mando tutti.
    Non sò se servono, ma quelli che ho te li stò mandando

    Un abbraccio
    Anna


  56. Peppino 'o suricillo ( La jella )

    Anna,
    fatte ‘na dieta di mozzarella alla corniciella, forse curera’ la tua Jiella con la cucina…un po’ di peperoncino rosso potrebbe aiutere il tuo stile culinario.

    Ernesto leggi: Giuseppe-dal USA, 8 gennaio 2010 alle 5:55


  57. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissimo Peppino’o suricillo (La Jella)

    Ma tu scherzi, e chi mai ha parlato di mia jella con la cucina…E tu la chiami jella?
    Io invece penso che na buon’anima napoletana quando sono nata ha girato un peperoncino rosso tre volte più iè Iè, come dice Fabrizio, tre volte, appunto per liberarmi della jella della cucina…

    Se tu sei F, hai mai guardato tua moglie quando suda in cucina? Poi tutto bello sulla tavola imbandita, e poi tutti mangiano e bye bye…poi se il giorno dopo non ricomincia, quanto durano gli elogi, i brava???

    Mai disfare i buoni propositi…….
    Un abbraccio grande, se non sei il F, scusa lo scherzo
    Anna


  58. MARIA MASSIMO ( montreal , canada )

    Entro per farvi gli auguri di un felice fine settimana a tutti.
    Un saluto particolare a Maurizio,finalmente Francesca ci é riuscita a farti filmare,e be volevamo conoscerti,sei un bel ragazzo e non solo, sei una persona amabile,complimenti per il lavoro che svolgi con la nostra Francesca.
    Allora buon weekend a tutti.
    Maria


  59. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ciao Francesca, ed un saluto a Fabrizio , che come al solito, solo ora me ne sono accorto che era il cameramen di questa slendita intervista, con la bella Francesca tutta rossa, Fabrazio ai fatto un grandissimo lavoro, e ti ringrazio molto, Francesca ci fa sempre queste belle sorprese, che come ai detto che essa non si prepara mai niente, è tutto a sorpresa. Per quello io la definisco sempre come una grande artista, perchè Francesca è una vera artista, ed a conquistato tutti i cuori di noi emigranti nel mondo. Mi auguro che il signor Cornicello. Gli porterà tanta fortuna, sia a Francesca ed anche a te Fabrizio, e buona fortuna a tutti , Francesco.


  60. Roberto Giordano ( woodbridge,on , canada )

    Francesca,solo due righe per farti sapere che ho appena finito di parlare con Francesco e abbiamo parlato del piu’ e del meno.Ti faccio sapere che io oggi l’ho passato nel basement(sotto interrato) a fare le salcicce e io e mia moglie abbiamo fatto anche circa 50 sopressate quelle originali Calabresi,con la salsa di peperoncino.Tu hai assaggiato la mia sopressata e sai di cosa parlo.Ah,dimenticavo ci ho messo anche il peperoncino a forma di cornetto(macinato naturalmente).Saluto tutti gli amici del blog e a te caramente tuo amico Roberto.


  61. Danila (JAx~Florida)

    Francesca,
    finalmente ho visto tutti i video, troppo simpatico Mr Cornicello, e con te di rosso vestita (stai benissimo) siete una coppia perfetto per uno show. La prossima volta che faro` un giro per i decumani di Napoli sicuramente cerchero` il Sig. Salvio, si vede che porta bene solo a stargli vicino, mette tanta allegria ed ha una bella carica energetica positiva. Una cosa che mi e` piaciuta tanto e` l’entusiasmo che mostra per il suo lavoro. Fortunati i turisti che accompagna in giro a vedere i tesori di Napoli e dintorni.

    Mariella: buona vacanza, li giu` dovresti essere al caldo. Noi qui siamo intorno allo zero, mai visto un inverno cosi freddo a Jacksonville. So che per chi e` al Nord queste temperature faranno sorridere, ma noi non ci siamo proprio abituati, e le nostre case non sono costruite per i climi freddi. Non abbiamo nemmeno i termosifoni, ma solo un po’ di aria calda che esce dalle ventole dell’aria condizionata. Chissa` se i ns alligatori sopravviveranno o si trasformeranno in ghiaccioli. Mah!!


  62. Lena Marino ( melbourne , australia )

    Buon Anno a tutti !!!!! e

    Buon Anno e Buona fortuna a te FRANCESCA….

    Tanti saluti, Lena e Michele


  63. Claudia Roman ( Jacksonville , Fl,USA )

    ERNESTO,
    per migliorare il tuo computer potresti provare a chiamare una di quelle ditte tipo ” geek squad”, tu spieghi il problema e loro ti mandano un ragazzino che e’ un genietto del computer e risolve tutti i problemi (pero’ non puo’ far ringiovanire un pc vecchio) quello che potrebbe fare e’ sostituirti la scheda con una che ha una memoria piu’ grande e rende il computer piu’ veloce, insomma da una lumaca diventerebbe un coniglio ….pero’ rimarrebbe un coniglio vecchietto. Di solito costa sui 50$ piu’ il costo della scheda credo ma alcune volte lo puoi portare tu il pc alla ditta e in questo caso costa meno.
    Costa sempre meno di un computer nuovo no?
    Queste ditte sono molto usate qui negli States perche’ tutti sanno usare il computer ma non tutti sanno sistemarselo e con poca spesa ci si toglie il fastidio e tra l’altro insegnano anche come risolvere alcune problemini da soli.
    Un po’ come l’automobile e il meccanico…tutti la guidiamo ma non sappiamo ripararla.
    Forse per te varrebbe la pena tentare.
    Ah! Hai provato ad appendere sul lato destro del computer un bel cornetto? Non si sa mai che faccia effetto e ti ringiovanisce il pc!
    E’ proprio il caso di dire: BUONA FORTUNA


  64. Claudia Roman ( Jacksonville , FL,USA )

    Francesca,
    una cosa buffa.
    Hai presente quando in Italia si dice: In bocca al lupo, per dire buona fortuna?
    Ecco qui si dice: Break a leg…rompiti una gamba.
    No, voglio dire, ma ti sembra un augurio di buona fortuna questo?
    E si che trovarsi nelle fauci del lupo non e’ poi meglio ma a me sembra molto piu’ probabile rompersi una gamba che fare la fine di Cappuccetto Rosso e quindi piu’ che un augurio di buona fortuna sembra una jettatura.
    Meglio il cornetto direi.
    Era solo un pensiero magari anche un po’ sballato visto che e’ passata la mezzanotte e forse e’ meglio che vado a dormire.
    Saluti da una Jacksonville polare…– 2 al momento!


  65. Amparo Margarita Morales Feria ( Ibagué , Colombia )

    Caro Ernesto, soltanto oggi ho letto la tua richiesta d’aiuto. MA DAI METTI WINDOWS 7 e non ne avrai piú problemi.

    Abbraccio,

    A. Margarita


  66. Francesca Verde ( Shepparton , Australia )

    Carissima Francesca sei bellissima vestita di rosso ma non solo il tuo sorriso gia dice tutto, che bella idea che ai avuto, io pure essendo una Campana ci tenco tanto ai cornicello rosso.il filmato e stato molto gratevole spencialmente quando sei in ottima compagnia,come io in questo momento mi trovo incompagnia dei Italiani i miei paesani e amici della mia infanzia, che son venuti per la prima volta in Australia a trovare la sorella e famiglia,e sono anche i miei ospiti cosi tutte le feste Natalizzie sono state veramente speciale con un vento Italiano,i miei coplimenti vanno a te che sei nel vero senzo della parola Grande, e a Mister Cornicelli che un simbaticone,e per la sua collezzione dei cornicelli, per me e una cosa dei mie andenati che ogni banbino che veniva alla luce si regalava il piccolo cornicello d’oro, e cosi la tradizione va sempre avanti,mia mamma li ha regalati ai miei figli, e anche io ai miei amici del cuore e ogni nipotino che nasce li regalo il cornicello d’oro,
    ti abbraccio caramente in sieme ai miei amici che sono rimasti stupiti per il lavoro che fai, e anno detto di sendirci fortunati ad avere te,e non si sbagliono e tutta verita, tu sei il nostro porta fortuna degli Italiani Allestero, ti auguriamo un buon 2010 con un mare profondo di fortuna,
    con tanta amore,
    Francesca.Luigi.Vittorio.Maria.Rosa.


  67. Antonio Gabriele Fucilone ( Roncoferraro (Mantova) , Italia )

    Simpatica tradizione!
    Quella del cornetto rosso è una tradizione molto antica. Essa risale al tempo dei Romani che usavano come portafortuna degli oggetti di forma fallica.
    Con l’avvento del Cristianesimo la forma fallica (chiaramente contraria alla morale) assunse quella attauale del cornetto.
    Cordiali saluti.


  68. claudia rossi ( buenos aires , argentina )

    Molto originale questa intervista e simpaticissimo il signor Salvio molto orgoglioso della sua napoletanita (cosi si dice?).
    Non conoscevo con tanti dettagli la storia dei corni e cornetti, anzi mai ho creduto perche la tradizione e cosi forte in Italia e qui non tanto conosciuta.
    Mi ha fatto piacere entrare nella sua casa museo e poter osservare come con tanta cura attraverso gli anni si ha costruito questo made in napoli “Mister Cornicello”. Veramente molto divertente!
    E mi e venuta la acquolina in bocca nel vedere la muzzarella, possibile che arrivi a buenos aires???
    Un’intervista con tanta aria fresca, buone intenzioni e desideri per questo 2010!
    Anch’io pensavo che Salvio parlasse di piu il napoletano, ed io sarei stata in difficolta a capirlo, ma qualcosa ha detto all’inizio!
    buona fortuna!
    (anche a me il 7 mi piace!)
    Claudia


  69. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ciao Francesca, ai visto quello che a detto Roberto, ieri a fatto salciccia e 50 soppressate, ciò vuol dire che qualche volta le assaggieremo.
    Ora non sò se dobbiamo aspettare quando ritorni a Toronto? Ci a messo anche, i cornetti, cioè i peperoncini a forma di cornetti. Bravo Roberto. Francesca non vorrei uscire fuori tema, ma essendo un emigrande, non approvo ciò che sta succedendo in Italia, con gli emigrandi, trattati come animali, ora i datori di lavoro si lamentano, che non hanno nessuno per la raccolta della frutta. Ci dovevano pensare prima, e costuire per loro delle baracche, come hanno fatto in Germania, ed altri paesi europei, per noi emigrandi, e pagargli seconda la regola, con otto ore di lavoro oppure pagarli lo straordinario, che schifo!!!!!! Il governo li fa entrare e poi li abbandonano, che vergogna!!!!!!! Per noi italiani. Mi dispiace ma dovevo dirlo. Saluti a tutti Francesco.


  70. Maria ( melrose boston , stati uniti )

    Auguri Francesca solo ti devo dire una cosa
    bello il video se si vedrebbe senza interruzione
    sai con piacere una vorrebbe ingioire con mister cornicello
    ma fermandoso ogni 2 secondi non ce piacere vorrei chiedere
    se gli altri lo vedono allo stesso modo io non ci provo sodisfazione
    non capisco la causa se mi dici che devo fare lo faro
    ti saluto e auguri


  71. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Cara Maria,
    Certoquando succede così si perde molto il gusto.

    Quello che puoi tentare è far andare il filmato fino alla fine, senza suono e senza neanche vederlo, ci metterà un poco ma almeno non ti dà fastidio.
    Poi dopo che è finito, vai li e lo rimetti per vederlo, a volte funziona, a volte neanche così, però in questi casi è problema del computer.

    Spero che riesci ad avere così più pazienza per godertelo.
    Altri anche hanno dato questo consiglio, la stessa Francesca l’ha detto già di farlo scorrere fino alla fine e poi vederlo già caricato. Spero ti vada bene.

    ti saluto
    Anna


  72. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Buon giorno Francesca, e tutti, e buono inizio di settimana.
    Oggi incomincio le mie scuole, passatempo, e volevo salutarvi a tutti. Francesco.


  73. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Cara Francesca, io ho avuto un idea che ti darà un poco o molto lavoro, ma tanto lavorare fà bene.

    Dunque, tu hai un cornetto ben grande, o chiedine uno maggiore al nostro caro napoletano collezzionista. Ma enorme…

    Poi pigli la lista di tutti noi bloghisti, e ogni giorno spiritualmente ce ne regali uno e fai i tre giri ed il tie tie di Fabrizio. Credo che in un due settimane fai tutto.
    Perché il problema è che deve essere regalato, mia cugina me ne ha regalato uno anni fà, da Napoli, succede che non lo trovo più e non sapevo dei tre giri, e mò come faccio? Certo quando verrò dirò ad uno dei cugini di suggerire all’altro di regalarmene uno, ma non sò se così vale…cioè suggerito…

    La mia idea naturalmente è farlo per paese, cominci col Brasile, meno Flavia che stà lì, e poi la fortuna gliela presto io, poi Argentina, insomma, vedi un poco tu sulla mappa cosa è più comodo.

    Lascia per ultimo l’italia, tanto loro non sono emigranti…se ti scoccia molto chiedi a Fabrizio di farlo, per piacere, Nonnaléa no che già si stanca con le mani.

    Ma cosa ne pensi, alla fine non è una buona idea? Sò che non scrivi, ma facci un pensierino no? Può darsi che tutti i bloghisti diventano simpatici come il Sig. Cornicello, non che non lo siano, ma questo non è mai troppo…

    Giuseppe della casetta in Canadà, Peppiniello, come stai? Tua moglie ha girato i peperoncini rossi?
    Un abbraccione a tutti
    Anna


  74. Danila-JAX-FLORIDA

    Francesca,
    questa storia della mozzarella di bufala a forma di corno, mi ha fatto venire voglia di mangiarmi una bella mozzarella vera, non come quelle che circolano da queste parti. Quando torno devo proprio assaggiarlo questo cornetto mozzarelloso, anche se io per la mozzarella vado sul tradizionale e preferisco la classica forma sferica, quella che quando la tagli con il coltello, le fai scende una lacrimuccia di siero. Nemmeno la treccia di mozzarella di bufala e i bocconcini mi fanno impazzire, ma il cornetto lo andro` a comprare, speriamo continuino a farlo.
    Mi e` venuto in mente che ci sono tanti cibi portafortuna. La mia famiglia (e credo molte famiglie italiane) ogni anno, il 31 dicembre, preparano le lenticchie, perche` si dice che se le mangi ti portano tanti soldini…devo dire che io, tranne qualche vincita a tombola e mercante in fiera, tutti sti soldini non li ho mai visti arrivare, percio` con tutto quello che c’e` da mangiare per il cenone dell’ultimo dell’anno le lenticchie me le salto quasi sempre. Mi chiedevo se oltre che in Italia, i cibi portafortuna esistono anche altrove?


  75. SALVIO ( QUARTO FLEGREO , ITALIA )

    Gentile Francesca, io sono consapevole di vivere una vita frenetica grazie anche alla positività che mi trasmettono e che quindi sono ben lieto di condividere con tutti i miei amici ripartiti nella Terra, ma ammetto che dopo averti conosciuta personalmente, mi sono guardato in uno specchio ed improvvisamente mi son reso conto che riflettevano alla velocità della luce dentro me tutto ciò che tu fai e rappresenti per gli emigrati nel mondo, rendi noi tutti partecipi ai tuoi eventi e ci rappresenti come se fossimo seduti tutti ad un tavolo tue splendide idee sempre con tanta professionalità, dedizione, amore e tanta, tanta personalità. Grazie alla mia fantasia, non lontana dal tuo modo di essere, sono entrato a far parte anche io nella vita delle persone che scrivono seppur lontano km e km, e ciò che ci ha legati è il pensiero di pace e serenità che prima di tutto auguro con il cuore per tutto il 2010 a noi tutti fratelli, ma che inoltre spero ci sia per tutti noi per sempre; la semplicità, l’ amicizia, il saper vivere, e l’ utilizzo di parole umili di vita che esprimiamo con il cuore, che talvolta seppur mostrando una maschera per difenderci è impossibile nascondere, ma mostriamo prima di tutto a noi stessi il grande insegnamento che i ns. genitori ci hanno donato. —-continua in basso —-


  76. SALVIO ( QUARTO FLEGREO , ITALIA )

    Ho trovato amici i quali come noi si trovano a pensare cosa succede forse nello stesso momento in cui io leggo i propri pensieri, ma che nello stesso mondo in quel preciso istante, riusciremo a sorridere ed accerchiarci degli stessi sentimenti, i più belli che Dio ci ha donato; ecco perché io, in prima persona, lotto per trasmettere un sorriso con spontaneità in tutti i modi e forme per mettere in evidenza i sacrifici che noi tutto abbiamo e continuiamo a compiere, questo non farà altro che trasmettere al mio cuore ed al cuore dei miei cari tanta pace, ma vorrei che come me lo facessero in tanti. Grazie a te, da oggi sarà possibile per me poter conoscere persone nuove sedendomi comodamente davanti al mio P.C. e come me lo faranno in tanti, un Pc che abbatte le barriere architettoniche che con un semplice click saremo in grado di trasmettere le ns. sane idee a 360°, utile modo per sentirci tutti uniti per sempre ed assaporare seppur da ontano i principi della vita, culture e modi di vivere diversi che sebbene possano apparire diversi allo stesso momento ci sarai tu a farci sentire uguali. Da parte mia e la mia famiglia, Auguri di buon Anno. Grazie Francesca, grazie a tutti.


  77. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Caro Salvio Corcione- Mister Cornicello,

    Belle parole ci hai dato da leggere, ma si vede che sei una persona positiva.
    È bello se entri nel nostro salotto, Francesca non ci offre neanche una mozzarella, ma ci riunisce in una sola comunità sparsa nel mondo.
    Certo un dolcettino ci andrebbe bene, ma sono contenta così.A digiuno si pensa meglio, certo se si pensa.Ma qui è comodo, se non lo faccio qualcuno lo fà.

    A parte che ho trovato tanto interessante, divertente e piena di vita la tua intervista (solo mi dispiace per tua moglie se abitate lì, perchè è tutto, bello luccicante), hai notato che il tuo nome quasi indica la tua attività Dico il tuo vero cognome, è simile a quello che hai preso.

    Ma ti volevo dire che uello che tu dici del pensiero, in altra forma è una cosa che faccio anche io. Quando uscivo,, adesso poco perchè ho paura,la sera , io e mio marito,gliel’ho insegnato io, guardavamo tutte le finestre accese, e cercavamo di immagginarsi cosa ci potrebbe essere dietro a quelle luci, nella vita di una persona, se era allegria, se era tristezza, se c’era amore, se c’era odio, se si preparavano per una festa, o per un velorio, se, se, se, e tanti se ci domandavamo che alla fine, quante vite abbiamo vissuto in quelle serate…
    E questo mi faceva sentire vicino a tutti i miei vicini, vivendo un poco la loro vita, triste o allegra che fosse. E nessuno aveva una faccia, me la figuravo io, e questo salotto è un poco questo, partecipiamo di tante vite anche senza volto, ma forse il volto è quello che veramente poco importa.
    Dietro al computer , nascondendoci, ci conosciamo, ed è sempre un piacere.

    Un abbraccio e grazie per il tuo contributo
    Anna


  78. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao Francesca

    Ma come volano le giornate qui, non ci posso credere che gia stiamo all’ 11 gennaio.
    Qui fa’ freddo, ma c’e’ il sole, io esco di casa sempre verso le 2 PM, la gironata e’ piu’ riscaldata.
    Oggi un’ amica mi ha regalato un Pinochietto, perche’ sa che Io faccio la collezione, 2 ne ho nelle mie macchine, ha detto me l’ ha portato 1 da Napoli, cosi c’e’ l’ ha in casa. Un anche il Pinochietto e’ come il corno, deve portare fortuna. Come il resto degli talismani.

    Ciao Salvio, ho fatto vedere i videi a mia figlia, mi ha chiesto, ma che persona in gamba, a mantenere la casa tutta in ordine, i miei figli c’e’ l’ hanno d’ oro il cornetto, anche i nipotini. Spero che quando vengo a Napoli, cherchero’ di vederci.

    Un saluto a tutti del Blog, a te Francesca, a nonna Lea, a Fabrizio. Con affetto Maria


  79. Giuseppe dal Connecticut ( Stati Uniti d"America )

    Ciao Francesca, e amici del blog.

    Spero che nessuno di voi mi abbia mandato “JELLA” al mio “Lap Top” si e’ bruciato, chissa troppi peperoncini di quelli tipo “Nutella Calabra”.

    Ernesto andiamo a ”BestBuy” e comprarci un modellino nuovo zecca forse colore rosso anti ”Jella” e definitivamente un “Window7”.

    Un saluto al mio amico Lello di Spigno, ed anche al nuovo amico del Blog, Salvio.


  80. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao brother Giuseppe del Connecticut

    I computer si devono pulire, si deve togliere tutto quello extra, il drive ne fa’ peso,
    cosi anche dei E-mail, come si leggono si buttano, anche altre cose extra che non servono. Io ogni settimana, mi tolgo tutti i cookis dal computer, quelli si che bruciano tutto. Ciao bacioni Maria


  81. Giuseppe C. ( dal Canada )

    Ciao Francesca ! Oggi siamo ancora in compagnia del nostro nuovo simpatico amico Salvio Corcione al quale vorrei domandare se i cornetti comprati a Napoli portano piu’ fortuna degli altri.
    Ti spiego quattro anni fa’ venni in Italia con la famiglia, mia moglie e i miei due figli, percio’ eravavamo al porto di Napoli per imbarcarci sul traghetto per andare a Capri, e mentre aspettavamo siamo entrati in un negozietto di suveniers che era li vicino, e come ricordo di Napoli ho comprato due bei cornetti rossi ai miei figli,percio’ vorrei sapere se quelli autentici napoletani hanno piu’ potenza magica.
    E allo stesso Tempo vorrei rispondere a Anna del Brasile a riguardo dei peperoncini a cornetto calabresi : Si Anna lo so’ che altri paesi producono peperoncini come quelli della mia terra, ma ti posso assicurare che come quelli calabresi non c’e’ne a nessun’altra parte del modo, a meno che’….. vengono coltivati da un calabrese. Comunque io provero’ a fare il rito che sugerische il signor Corcione e poi vado a comprare un biglietto della lotteria se vincero’ la lotteria allora vuol dire che son buoni per porta fortuna, altrimenti li usero’ soltanto per mangiarli con gli spaghetti oppure con le uova fritte, pero’ sappi che sono i migliori!!!
    Francesca ciaooo! E buon proseguimento a tuttiiiiii.
    Giuseppe C.


  82. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ciao Francesca e tutti, sto guardando ballando con le stelle, con Milly Carlucci, è un bellissimo programma, ma la tirano troppo allungo. Mi piace di più, ( dancing with the stars ) c’è più professionalità. Ma poi mi piace molto di più ( ti lascio una canzone ) con Antonella Clerici.
    ch’è stata presente con alcuni ragazzi cantanti che quando cantano ti fanno sognare.
    Ciao Peppe, non sono napoletano, ma per cornetti i naloletani, li sanno girare un pò di più. Ne avevo comprati parecchi anch’io, tutte le volte che andavo a Napoli. Saluti a tutti Francesco.


  83. roy ( sydney , Australia )

    Ciao Francesca,
    ben tornata, e in quale modo inniziare l’anno nuovo….come sempre….nel modo
    che solo tu sai fare…!!! talmente mi hanno prese questi video,… che ..eccomi qui.
    sono stato per giorni, sensa parole..!! in tanto, per incomminciare, anche se e’ stato gia detto tanto, ringrazio tanto Salvio Corcione….”Mister Cornicello”, sia per la sua
    genorisita per il tempo che ci ha regalati a noi tutti,.. (che credo, come noi siamo rimasti, in casa, pieno di risate e allegria), che poi anche per le sue post in salotto
    che credo ci fa piacere sempre a noi tutti, avere sempre un altro ‘amico’, che ci viene a fare compagnia in questo, veramente….’grande salotto’… di Francesca.
    io, pero… avrai una domanda da fare,….e chiedo scusa per la mia ignoranza su
    questo favoloso discorso dei… ‘cornetti’,.. allora, se non mi sbaglio, Francesca, a l’inizio dell video… hai detto che il ‘cornetto’ … o va regalato….opure rubato..!!!
    poi, Francesca, ho notato che tu .. ti sei messo in mano un cornetto….e l’hai avuto sempre in mano,….e non ho visto che l’hai riposato….pertanto,… Francesca,…non e che tu .. questo cornetto l’hai rubato!!!…poi, se fosse cosi,.. la mia domanda sarebbe….se io dovesse rubare, un cornetto che era gia stato rubato,… che significa che la fortuna mia si moltiplica…!!!!!…poi, tanto per stra’ guadagnare,…. se io dopo
    questo cornetto, due volte rubato… che mi portirebbe la doppio fortuna,… se io poi lo regalo,.. ad una certa persona..(che non nomino!!)….che significa che la fortuna per questa persona,,( che riceve il cornetto due volte rubato)….gli si moltiplica ancora per tre volte….!!!..opure per sei volte….perche io credo che sia una formula matematico….i.e. 1×2 =2 x3=6. io a quesa persona che dovrebbe ricevere questo cornetto, (due volte rubato).. gli auguro ancora cento volte questa fortuna,.. perche se lo merita tutto… e in piu…!!
    un abbraccio a tutti….Francesca…sei ‘grande’
    roy.


  84. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissimo Giuseppe C. F.
    Va bene, se vinci alla lotteria, vieni in Brasile, cioè, venite?
    Porta i peperoncini calabresi, per piacere, grazie, non li conosco…

    Caro Roy,
    hai avuto una grande idea, hai ragione, ma come trovi chi te lo rubbi al tuo posto per poi regalartelo? Oppure pensi tu di essere l’anima generosa?
    E se si gira e vale solo per una volta? Devi chiedere che ne rubbi due e poi te ne regali uno dei rubati, allora per lui serve solo una volta, per te vale due volte perchè è rubato e regalato…bè non sono brava in matematica, ma per i miei calcoli sarebbe così.
    Magari ci mettiamo d’accordo e lo facciamo girare…

    Un abbraccio
    Anna


  85. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Carissimo Francesco(Toronto, Ont), volevo solo farti notare che il programma “Ballando con le stelle”, riflette la nostra personalità italiana di sangue latino dove tutto diventa divertente e spontaneo. Contrariamente al programma americano “Dancing with the Stars”, ripieno di annunci a non finire e di carattere freddo senza quell’umore che da colore e calore allo Show. Ognuno ha i suoi gusti ma io preferisco quello di Milly Carlucci (forse un pò troppo lungo). Tantissimi saluti a te Francesco e a tutti gli amici del blog. Alfonso


  86. roy ( sydney , Australia )

    Carissima aNNA,
    per prima….’io l’anima generosa’!!!,… ma se qui stiamo parlando di rubare…!!
    certo,… tra di noi…..rubatori…. sicuramente ci sara un codice di condotto,..no..!!
    potrebbe essere cosi….’regali a lui (lei), come loro ti hanno rubato da te…x 2′
    ecco, cosi te si spiega un po,.. non ti poso svelare tutto… se non..!!
    poi, solo una domanda per Salvio,…. tutte quei cornetti , che ha tirato fuori
    da la tasca,….. m mmm, mi sembravano un po gia .. un po girati….
    non e che magari anche tutte questi cornetti… sono di un grande giro…
    percio aNNA, prossima visita a Napoli, tocca fa visita da ‘Mister Cornicello’
    per far’gli capire,.. che noi , come grande amici, non vogliamo che lui deve portare tutto quell’ peso,… da solo..!!! (a uma um.)
    visto che ci sono,… ho solo un piccolo problema,…Francesca,…forse mi auiti te…
    tu hai preso il cornetto,… in mano destra,… tre giri…e poi tie tie tie….non.
    ecco perche sono entrato solo ora….sono 4 giorni che faccio la prova,.. non ho un cornetto, percio sto provando con un pepperoncino,…. pero non ci riesco….
    ‘io sono mancino’….. e va tutto a l’incontrario..!!
    qui serve veramente…Mister Cornicello..!!!
    Francesca,… aiuto..!!!


  87. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Caro Roy,
    certo che sei generoso se rubbi per un altro, bisogna pure esaminare il perché rubbi, già quando rubbi per te stesso l’ha detto Mister Cornicello che vale.
    Non vedo la differenza fra rubarne uno o due o tre, è solo trovare come e chi.

    Poi, il mancino ha il cervello inverso, credo, usa la sinistra come gli altri usano la destra, quella è questione di comando, allora tu gira tre volte a destra della tua sinistra, io ho provato, si può, dev’essere solo la destra, non importa di dove parte la destra…se tu ti giri,non cambia?
    Io credo che non hai provato con il peperoncino bene…

    Io quando anrò a Napoli cerco dif armelo regalareda qualche parente, se lo rubba meglio, ma non sò bene come sono, poi vedrò le possibilità.

    Un abbraccio che suonano alla porta e nonpenso più, devo correre.
    Cioa
    Anna


  88. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao Francesca
    Allora stiamo ancora alla pagina dei cornicelli, be domani e’ 13 ci sarebbe qualcosa di buono.

    Amici, tutti questi ammuleti che noi preserviamo, ed ci teniamo tano, sono stimulanti per noi stessi, ad ottenere la fiducia in tutto quello che facciamo nella nostra vita. Io ad esempio, credo molti ai sogni, la maggior parte si avverano, or in modo or l’ altro riescono. Ogni uno di noi, ha la sua mania di avere un porta fortuna in tasca, or in casa.
    Si deve prendete la vita come vie, in tutto ed per tutto.
    Ciao a tutti, con affetto Maria


  89. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Caro Alfonso, ho solo espresso la mia opinione, è vero che l’America, è tutta una reclama, due minuti di programma e cinque di reclama, ma per fortuna che in Italia non fanno le reclame, come qui da noi, seno ballando con le stelle durava tutta la notte, comunque Alfonso (no hard feeling ) ho solo detto quel che pensavo.
    Ciao Francesca, non voglio chiedere come la pensi tu, ma quella dei cornetti di mr. Cornicello, è stata veramente una bella idea. Da quando mia moglie a visto il video, vuole che compro dei cornetti, ed mi sà che prima li compro e meglio è. Un saluto ad Alfonso, Francesca ed tutti, ed un saluto al signor Salvio ed i suoi cornetti, Francesco.


  90. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Ciao Francesco, nessun rancore, era semplicemente uno scambio di idee tra gli amici di Francesca. Dopo tutto, questo è bello perchè ci permette di vedere le cose sotto prospettive differenti, dandoci anche modo di conversare sui soggetti odierni. Un grande saluto a te Francesco, alla nostra Diva e a tutti gli amici del blog. Alfonso


  91. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Bentrovato Mr. Cornicello!!
    E’ un vero piacere conoscere la sua attività, simpatica e divertente.
    Peccato che quando io sono andata in Italia la guida turistica, che ci ha accompagnato durante venti giorni ,non ci ha parlato di questi cornetti porta fortuna. Nemmeno quando sono stata al porto di Napoli, a Pompei!!
    Signor Salvio Corcione:
    La ringrazio e ricambio con affetto gli auguri di Buon Anno …
    Dalla lontana Argentina, Marta.


  92. Domenico Muccio ( Melville N.Y. , U.S.A. )

    Apparentemente nessuno degli amici blghisti ha pensato a descrivere quanto sia buono il cornetto al naturale fritto nell’olio vergine d’oliva con uova e salsiccia, a cmpanatico col pane fresco, che ne dite?
    Grazie Francesca per averci fatto conoscere anche quest’altro simpaticone;
    Silvio Corcione, detto Cornicello. Interessante sarebbe essere nel gruppo dei suoi turisti a sentirlo declamare sulle bellezze di Napoli. Ciao a tutti gli amici ed amiche di quasto forum e buon anno a tutti. Domenico Muccio.


  93. Giuseppe dal CT ( Stãti United de América )

    Ciao di nuovo a tutti, io sono ancora senza Laptop credo che sara’ pronto tomorrow. interessanti le varie storie sui cornetti, cornocielli, peperoncini, mossarelle e jelle… ma Francesco non credere che tutto quello che luccica e’ oro, quando in Italia c’e’ piu’ reclama che tu creda, anche sui canali a pagamento. Anni fa si c’era solo Carosello, ma oggi si sono americanizzati anche loro…
    Spero che ai miei Friend di Facebook gli sia piaciuto il cornicello che vi mandai qualche giorno fa… percio’ si e’ bruciata la “scheda madre” sul ”LT”.!!!

    Un’abbraccio a tutti. Specialmente ai Giuseppe e Joe, da come vedo siamo in molti.

    E ai “NewEnglanders” ci vediamo sabato :=))


  94. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ciao Giuseppe, mi dispiace del tuo laptop, e mi auguro che a presto lo recuperai. Sò che anche in Italia ci sono molte reclame, ma sono contento che qui a noi non le fanno vedere, Ho visto i cornetti che ai mandati sul facebook. erano molto belli, ma come ho detto prima, che mi tocca comprarli per mia moglie, che vedendo il video di Francesca con il mr. Cornicello, anch’essa vuole i cornetti. Alfonso è molto bello esprimere le nostre idee, e senza rancore, questa è la bellezza del blog , che si può comunicare in qualche modo. Di nuovo un saluto a tutti, senza fare dei nomi, seno si allunga la lista!!! È solo una esprssione! Ciao a tutti Francesco.


  95. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    CON IL BUON GIORNO A TUTTI E BUON ANNO E COMPLIMENTI AI PARTECIPANTI DEI BEI VIDEO!!!! BUONA FORTUNA!!!ANCHE SE FUORI TEMA!

    http://www.telemundo51.com/slideshow/noticias/22205036/detail.html?treets=miami&tid=26511320735813&tml=miami_4pm&tmi=miami_4pm_1_03000201122010&ts=H

    non so se il Blog lo accetta e si puo’ aprire si riferisce alle foto che rapresenta il freddo polare che abbiamo avuto in Miami! Se non si apre scusatemi! Aprofitto per dare un altra notizia del terribile terremoto in HAITI e vada il nostro pensiero a LORO e forse anche la mia prresenza! Saluti Luis (GRAZIE FRANCESCA)


  96. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    Cari Signori del BLOG!!!Ho visto che quello che ho messo apre e si puo’ vedere le foto per vederle tutte sotto la prima foto klikare la freccia con la punta verso desta ed e’ quella di destra!!! BUONA VISIONE!
    aprofitto per fare i complimenti al MISTER CORNICIELLO, ALLA REGISTA VIP FRANCESCA!!! AL FRABIZIO RICERCATO..DA MOLTE SCIVENTE DEL BLOG!!NO COMMENT!!!! E CON DOLORE PER IL TERREMOTO VI DSALUTO A TUTTI!!!!luis.


  97. Danila-JAX-FLORIDA

    Ciao Francesca,
    questa e` una di quelle mattine in cui ci alza e il Tg ti da` delle brutte notizie. Come ha gia` scritto Luis, in Haiti c’e` stato un forte terromoto, evento gia` disastroso di per se`, ma se a cio` aggiungiamo pure che Haiti e` uno dei luoghi piu` poveri al mondo, allora diventa proprio una catastrofe. Sicuramente arriveranno tanti aiuti da tutto il mondo e speriamo che questo momento di esposizione globale , serva almeno per gettare le basi per un risanamento economico di questo posto caraibico. Tempo fa avevo letto che in Haiti alcune persone per fare dei “biscotti” da vendere in strada sono costrette ad impastare quel poco di farina che hanno con il terreno, in pratica sono dei biscotti al fango, che la gente mangia perche` almeno mette qualcosa nello stomaco. Questo piccolo esempio rende la situazione di Haiti ancora piu` assurda se si pensa che molta di questa poverta`potrebbe essere ridotta visto il flusso turistico che arriva nei caraibi, eppure ciò non avviene. Una delle tante contraddizioni di questi tempi.


  98. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    con i saluti a tutti mando anche se in spagnolo le notizie del terremoto!!!

    http://www.Telemundo51.com/tu/5MJJxMm1s.html

    Rivolgiamo il nostro pensiero ai poveri e tano poveri che hanno subito questo brutto scherzo della natura!!!Saluti a tutti!


  99. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carssimi,

    Certo oggi, è difficile parlare di altre cose se non dei disastri che sono avvenuti nel mondo.

    Certo che è appunto questo OGGI che mi dà molto fastidio, se prima del terremoto facevano i biscotti metà a metà col fango, come dice Danila, oggi faranno i biscotti solo con il fango.Se sono vivi.
    Qui anche c’è un rione povero che, da un mese vive con strade e case innondate, ed i bambini ed i grandi fanno tutto con l’acqua ancora al ginocchio.
    C’è gente che si alimenta della spazzatura, di quello che trova, e molti.

    Mi dispiace trattare un argomento così triste, tanto che la smetto, solo vorrei dire, ieri non lo sapevamo? Domani non lo immagginiamo?
    Vorrei tanto che le autorità e tutte le organizzazzioni mondiali che presumilbimente si dedicano alle persone meno agiate o disagiate, si occupassero in concreto con queste situazioni e non solo in riunioni tanto decantate, e faccio i miei complimenti a chi le mani nel fango ce le mette.

    Io, premetto, sono una di quelle che solo si smuove e commuove quando le cose accadono, non sono in condizioni di dare lezioni a nessuno, ma vorrei che i grandi se ne occupassero e ci coinvolgessero.
    Certo è un giorno triste, e ne abbiamo avuti.

    Un abbraccio
    Anna


  100. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Mi dispiace molto delle zone terremotate, il disastro va sempre, dove c’è, gente che sta soffrendo da anni sotto i governi dittatoriali, speciamente quello di Haiti, che quel popolo vive in miseria da moltissimi anni. Ma questo non bastava ci voleva anche il terremoto, per dare ancora più sofferenza a quella povera gente. Ma purtroppo non è ancora finito perchè si parla anche di qualche sunami, che è in arrivo. Mi auguro che non sia così!
    Anche in Italia, Abruzzo incluso si sono sentite delle scosse, che fortunatamente non ci sono stati danni. Ma cè sempre la paura, di qualche forte scossa. Forse queste cose succedevano anche prima, solo che no si sentivano tanto, ma oggi i disastri sono molti di più, forse perchè il mondo sta veramente cambiando come tutti ne parlano? Spero di no? Ed spero che tutto tornerà normale al più presto possibile ed che i nostri governi aiuteranno quella povera gente. Saluti a tutti, Francesco.


  101. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    Foto terremoto HAITI!!!

    http://www.cnn.com/2010/WORLD/americas/01/13/haiti.aid.response/index.html?section=cnn_latest

    saluti Luis!!!! Grazie Francesca!!!!


  102. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    CON I SALUTI A TUTTI!!!! Mi permetto informarVi che le foto del funesto terremoto di haiti si aggiorna costantemente!!! A chi gli interessa aprire il
    web cui sobra !saluti a tutti e grazie a Francesca!!!LUIS! (adesso se si apre ci sono molto piu’ foto! Grazie!


  103. LUIS ROMAGNI C. ( Miami Fl. , USA. )

    Scusandomi CNN aggiorna costantemente gli avvenimenti del terremoto con molto piu’ foto e due o tre video!! A ci puo’ interessare!!!! saluti!Luis
    (grazie Francesca)fondo della prima foto!!!!!


  104. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    Altre foto del terremoto…si presume 100 mila morti!Inalziamo una preghjiera per loro!!

    http://www.Telemundo51.com/tu/5ML9AUxx.html

    Saluti a tutti e grazie a Francesca e del suo Blog che mi permette tenervi informati! Luis.


  105. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    Favore per vedere il Terremoti Klikare prima “NOTICIAS” poi “PORTADA” ed esce le notizie del terremoto saluti e grazie Luis!


  106. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Cari Amici , penso che tutti siamo sconvolti dalle notizie che ci giungono da Haiti e so con certezza che noi italiani fin dal primo momento stiamo inviando aiuti tramite i numeri predisposti dai telefoni fissi e dai cellulari e dalle associazioni di beneficenza , ma prima che detti aiuti si tramutino in alimenti, indumenti , medicine e alloggi , ci vorrà tempo .
    pertanto vada un doveroso ringraziamento a Luis , volontario della Protezione Civile che di ogni calamità si fa portavoce e , personalmente si reca in aiuto di gente ferita e affamata.
    ma questi soccorsi si dovrebbero moltiplicare a migliaia e penso che dovrebbero essere immediati e partire dalle terre più prossime alle località devastate perché si possa salvare il salvabile e portare al riparo più persone possibili, specialmente i feriti, i vecchi e bambini .
    grazie a chi si presta a dare questi aiuti e che dal cielo si abbia le benedizioni che merita.

    Nonna Lea


  107. MARIA DE RANGO ( MELBURNE , AUSTRALIA )

    CIAO FRANCESCA E” UN PIACERE VEDERTI E” NELLO STESSO TEMPO MI SONO FATTA DUE RISATE VEDENDO TUTTI QUEI CORNETTI ,PERCHE IO NON CE’ NO MEMMENO UNO NON SONO SUPERSTIZIOSA PERO’ NONCONTRADISCO CHI CE’ LA ,E’ UNA PROPIA SCELTA, FAI SEMPRE DELLE COSE BELLE ,BEATA TE CHE SEI SEMPRE IN GIRO PER IL MONDO DISTINTI SALUTI FRANCESCA MARIA


  108. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.USA. , FL. )

    a chi puo’ interessare, nel mio intervento del giorno 12 gennaio ore 17,14 la CNN lo aggiorna costantemente adesso ci sono piu’ foto e piu’ video le foto stanno sotto i video!!! Con dolore comunico che mancano circa 10 ITALIANI della COLONIA iTALIANA RESIDENTE IN HAITI!!!!
    RINGRAZIO DI CUORE A NONNA LEA E A FRANCESCA CHE CON IL SUO BLOG MI PERMETTE AGGIORNARVI ANCHE SE NOTO..E MI SCUSO MOLTA FREDEZZA E POCHI INTERVENTI! COMUNQUE GRAZIE! A BUON INTENDITORE POCHE PAROLE!!!STIAMO VICINI AGLI HAITIANI!!!!! SALUTI LUIS!!!!!


  109. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissimo Luis,

    Mi dispiace moltissimo che tu dici di notare tanta FREDDEZZA, e relativi ai pochi interventi.

    Prima di tutto ti comunico che nel mio edificio stiamo riunendo alimenti e vestiti che saranno date all’esercito quando riunite, un paccone già è andato e ce ne saranno altri. C’è l’avviso sull’ascensore.

    Oltretutto mi è risultato che ne sono morti di più di italiani e fin’ora dodici brasiliani incluso abbiamo perso la Sigra. Arns, che è stata ed é una colonna per la lotta contro la disnutrizione dei bambini nel mondo, non dando elemosina ma insegnando a pescare.
    Con 74 anni andava in Amazzonia in barca per 12 ore per visitare le comunità e le sue associazzioni che ci sono in tutto ilmondo.
    Aveva anche cinque figli e dieci nipoti ed era sorella di un vescovo di qui, è stata indicata al premio Nobel e se lo meritava.
    Ma una vita, anche se di tanto valore, vale come un altra con meno non credi?

    A me non interessa in modo particolare se sono vicini o lontani, se sono italiani o africani, o cinesi, mi addolora uguale, e la vicinanza, la lontananza non misurano il mio dolore o meno.Tu sei italiano perchè nasci in italia, ma poi sei quello che ognuno di noi è, non perchè sei italiano non senti dolore, non hai nervi, non hai fame o sete, d’accordo? E allora il discorso della vicinanza non mi fà nessun effetto.

    Ma voglio dirti un altra cosa, sò che sei una persona di grande valore, effettivamente, cosa che io non sono, hai tutto il diritto di parlare, ma ti prego di rispettare ogni essere individuale. Io ho letto tutti i tuoi scritti, io sento il notiziario, io leggo il giornale tutti i giorni, però ti devo dire che non ho forza per vedere immaggini che non mi danno niente in più. Che bisogno c’\è di stare a guardare cose dolorose? Io sono già intristita a sufficienza.

    Certo bisogna ringraziare Francesca e Nonnalèa per aprire lo spazio a questa tragedia che involve tutti noi, ma per me era ovvio che lo facesse, ti aspettteresti altro da Franc


  110. aNNA ( São paulo , Brasile )

    continuo…
    ti aspetteresti altro da Francesca, ti ricordi i bambini Farfalla? Stanno ancora lì. E allora, niente di più coerente.

    Ah, ho visto anche il tuo video, ma tu ti lagni della mancanza di commenti. Ma Luis, cosa c’è da commentare? Una disgrazia così ha commenti?Ripetere che disgrazia,che brutto? Bisogna aiutare non commentare.E sò che tu lo fai.

    E poi, ritornando al discorso dell’individualità, ed ognuno è ognuno. Io stavo preparando il mio viaggio in Italia, ebbene non ho avuto voglia di andare all’agenzia per vedere cosa succede,c osa hanno fatto, mi sembra una cosa così poco consone al momento, non ci andròfino a che non mi passerà.
    Ma io in Italia ci andrò, e come faccio a fermare tutta la vita, allora non vivo più, perchè di disgrazie ne abbiamo tante anche qui, abbiamo persone che da più di un mese vivono con l’acqua sporca alle ginocchia, per le tormente, e per la mala amministrazione. Le case innondate, il freddo, la fame, anche loro hanno bisogno di aiuto e li aiutiamo.

    Bè Luis, mi perdoni, ma io non posso pensare che solo perchè non commentiamo ulteriori dettagli che sappiamo da tante fonti, e che ogniuno di noi ingozza d’accordo con il suo modo di essere, dobbiamo essere considerati FREDDI.
    Vuoi sapere una cosa, sinceramente? Vorrei tanto, ma tanto esserlo…

    Un abbraccio e grazie per mantenerci aggiornati
    Anna


  111. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    Signora ANNA,San Paolo,Brasil!Complimenti per quanto stai e state facendo! E VI dico GRAZIE!!!! Il mio intervento non e’ per offendere NESSUNO!! Non sta nel mio DNA!!! Forse dentro della sua preoccupazione del Triste terremoto hai mal interpetrato il mio scritto!!! Chiedo venia e le invio saluti LUIS!!!!!


  112. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Caro Luis: il nostro silenzo non è freddezza, anzi è dolore , angoscia al vedere
    gli immagini dei terremotati…
    Da noi , in Argentina ,la natura ci colpisce spesso; due giorni fa si è scoppiato un violento temporale, è passato la coda di un tornado, per fortuna all’ alba, che ha lasciato a tanta gente senza tetto, questo è accaduto non solo in quartieri della periferia, anche nel centro della città di Buenos Aires.
    Addirittura c’è stato un aluvione di fango a Jujuy, provincia del nord argentino, con morti e molti feriti.
    In questo momento sto leggendo sul giornale “Clarín” che l’ ospedale argentino, una struttura movile, è l’unico centro di aiuto alle vittime a Puerto Príncipe, che solo in un giorno i 60 medici ed infermieri hanno fatto 85 interventi di alta complessidà . Quest’ ospedale argentino è arrivato in Haití nel 2004 quando l’ uragano Jeanne ha lasciato più di 2000 morti e migliaia di feriti,; anche da questa data ci sono 560 “Cascos Azules argentinos”, effettivi militari che lavorano in diversi posti del paese.
    Ieri l’ aereo “Hércules”, che appartiene alla Forza Armata Argentina, è partito portando i suministri necessari para l’attenzione sanitaria dei feriti.
    Anche da noi si è organizzato l’invio di alimenti, acqua minerale, roba, medicine, ecc.
    Scusa Francesca che sono uscita fuori tema.
    A presto, Marta.


  113. silvia-são paulo-brasile ( são paulo , brasile )

    Carissima Francesca,é da tanto tempo che non entro nel blog,peró ho visto i bellissimi video,ho letto sia pure rapidamente tutti i commenti.Oggi ho deciso di scriver almeno due parole,per mandare un abraccio a te in speciale,farti i complimenti per ancora questo tema interessante(dove li vai a pescare tu non lo só),e poi volevo dire a Luis Romagni che ha ricevuto piccole ramanzine,che secondo me hai tutte le ragioni,nel senso che si tende a fuggire un poco dai temi che rattristono,al massimo a lamentare i fatti dentro di sé,e ovvio aiutare quel poco che ognuno puo fare,ma non una grande movimentazione.Io penso Giuseppe che sia perche nei nostri giorni la vita(e parlo in generale)é giá per se piu o meno dura(dipende da ognuno)la comunicazione immediata,in tempo reale ti porta ultimamente a sapere tutte le disgrazie che succedono nel mondo,e negli ultimi giorni tante allo stesso tempo,che addirittura tolgono il fiato ai meno sensibili.Non credo ci sia bisogno di grande sensibilitá per toccarsi con ció che sta succedendo nell Haiti,é questo che voglio dire,le reazioni é che cambiano,c é chi si smuove e fá grandi cose,chi si chiude e piange,chi non sá o non puó fare niente,ma dubito che qualcuno sia insensibile.Io per esempio non saprei cosa commentare a proposito di tragedie di queste dimensioni,dire cosa?ci sono paesi in guerra da anni ,muoiono a migliaia tutti i giorni,dire cosa?Io,quando cadde il muro di Berlino pensai che le guerre”ideologiche” in tutti i sensi(che in realtá hanno sempre un movente economico,lo sappiamo)sarebbero finite,e invece?la pace é una meta eterna,mai una realtá fin ora,é triste ma vero ti pare? Scusa Francesca,ma pensavo chi lo sa i cornetti porta fortuna ci aiutino un poco…o le streghe caccia guai?Bacioni,Silvia


  114. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissimo Luis,

    Sì, credo che ho esagerato perchè la parola freddezza che infelicemente non mi tocca mi ha colpito e mi sono bloccata.
    Chiedo io scusa, tu che fai tanto non ti meriti di perdere tempo leggendo cose tanto lunghe, comunque, é vero, io facccio poco, potrei fare di più.

    Comunque grazie per avermi capito e buon lavoro ed un grande abbraccio
    Anna


  115. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Buon giorno a tutti, un saluto per Francesca, con la speranza che tutto procede bene. Qui oggi è molto strano, si vede che i cornetti del signor Salvio,
    ci hanno portato furtuna, di questi tempi con una temperatura, al di sopra lo zero, mi sempra già che sta venendo la primavera. Ma purtroppo sò che non è così, il freddo ritornerà, ancora per molto tempo.
    Sono molto rammaricato del terremoto di quella povera gente, mi dispiace molto perchè sono rimasti proprio senza niente, mentre noi qui buttiamo tanta roba. Mi meraviglio che il turismo per la Republica Domenicana, non è stato sospeso, visto che anche li c’erano delle scosse, ed appunto ieri, mia figlia con il marito ed amici, sono partiti per una vacanza, in quella zona. Ma per ora tutto bene, ci ho parlato ieri sera, ed dicono che dove stanno, non c’è problema, speriamo bene, saluti a tutti Francesco.


  116. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Carissima Francesca ed amici tutti del blog, questa sciagura ad Haiti, certamente, ci sconcerta ed orienta le nostre discussioni sul soggetto della tragedia. C’è un proverbio che dice: ” Il cane mozzica allo straccione”. Paese povero, provato per tanti anni dalla instabilità politica ed economica, certamente non era quello che ci voleva. Purtroppo la natura non tiene conto di questo ed agisce quando vuole e come vuole. Questo certamente ci fa riflettere sulla nostra fragilità umana e ci insegna ad aiutarci l’uno con l’altro. Non voglio stare qui a fare un sermone ma è anche vero che a volte ci lamentiamo per cose superflue: il freddo, la neve mentre gli ads ci fanno vedere quei paradisi caraibici che a volte possono trasformarsi in un inferno. Veramente tristi quelle immagini alla TV che ci rendeno powerless e mi ha incitato a scrivere quanto sopra. Un cordiale saluto a te Francesca e a tutti gli amici di questa grande famiglia. Alfonso


  117. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Caro Alfonso Montreal,

    Hai perfettamente ragione, ci lagnamo di stupidaggini, e ci sono tanti problema maggiori.
    Io ho una donna che lavora a casa mia da 20 anni, ed è una bravissima donna, molto seria e di fiducia, ed io all’inizio, quando é arrivata, con due figlie piccole ed il marito che non lavorava, si lagnava sempre delle sua vita.Oggi ha la casa propria, le figlie hanno finito il liceo, una è sposata e lei ha tutto quello di cui ha bisogno.

    E ieri che é andata in vacanza, gli ho detto che tornasse…scherzando. Lei mi ha risposto che mai uscirebbe da questa casa dove ha imparato tante cose e la più importante, da me e mio marito, che se lei ha meno di noi, non vuol dire che noi non abbiamo i nostri problema, e che quello che tu hai non ha più importanza, e che non ci deve vedere come privileggiati perchè nella vita ad ognuno di noi i problema sono grandi, e solo guardandosi attorno possiamo ridimensionare che valore hanno i nostri.
    Ma il principale è che per ognuno di noi i dolori sono il massimo, non ci sono misure, non ci sono valori minori.
    Per me può essere un problema non poter pagare un conto, per un altro il problema è poter camminare. Come dimensionarli, se io cammino?

    Quando ero piccola ho provato a camminare con gli occhi chiusi per la casa per vedere come vede un cieco, ebbene, alla fine mi giravo, e che ne sà lui cosa sia vedere se non sà cosa é vederci?

    Mezzo matto no? Ma difficile é spiegarsi, facille è avere le cose in testa.

    Un abbraccio
    Anna


  118. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara FRANCESCA voglio dire a LUIS che credo tutti siamo impresionati con quello succeso in Haiti, e sono sicura che ognuno fara del meglio per questa gente, la nostra Caritas invierá dei soldi alla Caritas di Haiti, io non ho fatto nessun commentario gia che il tema centrale di questa puntata non é questo, e perche non ho niente di rilievo di dire, soltanto pregare per tutti. Cosi che non pensi che perche non scrivono non sono colpiti. un bacio a tutti


  119. MARIA MASSIMO ( montreal , canada )

    Carissima Francesca,anche io mi associo al dolore per quanto é successo in Haiti,io non ho parole davanti ad una tragedia del genere,posso dire che anche qui da Montreal tutti noi con il nostro piccolo cerchiamo ad aiutare secondo le nostre forze e devo ringraziare la nostra Radio locale che ci indica come potere aiutare tramite la croce rossa,(ogni piccolo gesto puo’ essere di grande aiuto in occasioni del genere ).
    Anna complimenti per le belle parole,anche alla nostra nonna Lea vanno i ringraziamenti per le parole saggie.
    Un caro saluto a tutti…
    Maria


  120. Ernesto ( USA )

    Cari blogghisti et FRANCESCA,
    la storia cono sciuta di quella che Cristoforo Colombo chiamo’ “Hispaniola”, cioe’ l’isola tutta, inizia appunto con lo sbarco di Colombo. Fino ad allora ci vivevano degli Indios in santa pace.
    E’ una storia dolorosa di furori della natura e degli uomini ad iniziare dal 1700 circa. Fino a quando gli Usa si occuparono della faccenda imponendo al potere presidenti da Aristide fino a quello ancora in carica, fra cui i due “famosi” Duvalier, padre e figlio, che instaurano una politica del “terrore”.
    Alla natura che distrugge con uragani e inondazioni interi raccolti si aggiunge anche prostituzione, droga, delitti e poverta’ assoluta fra la poverta’ piu’ forte di tutta l’America Latina.,d anche di peggio.
    Tutto cio’ e’ ancora in essere fino a questi giorni.
    Ecco il terremoto, tutto il mondo si precipita a salvare il salvabile…..quale salvabile?? Quando tutto finira’ e una certa ricostruzione sara’ fatta vi saranno altri miserabili messi li’ a “governare” e a autoproclamarsi, come nel passato, “imperatori di Haiti” , a continuare lo sfruttamento della miseria piu’ profonda e mano libera alla immoralita’ piu’ oscena?
    Il cambiamento di una stato di vivere vergognoso, e non per colpa del popolo,
    dovra’ essere l’impegno dei “grandi” della terra, piu’ che soldi a miliardi che aiutano solo la piu’ nefanda speculazione; questo l’impegno serio se ci sara’.
    Questo ci dobbiamo augurare nel nome di una storia passata, ancora presente,di una terra e di un popolo fra i piu’ sfruttati del mondo a cui, oltre alla miseria, solo una parola e’ stata data : arrangiatevi !
    saluti a tutti,
    Ernesto.


  121. Ernesto ( USA )

    CONTINUA :

    e di realta’ amare oltre a quella di Haiti, ve ne sono tante nel mondo, troppe, soprattutto in Africa ed in Asia.
    Parlare soltanto di quella di Hiti, parte destra dell’isola ex Hispaniola, con cui confina a sinistra la Repubblica Dominicana, che anche essa non si allontana di molto dalla quotidiana di Haiti, mi pare ingiusto; anche se terremoti non ne hanno evidenziato lo stato di degrado e di poverta’.
    Ciao, Ernesto.


  122. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Caro Ernesto,
    Credo che questa volta non ti ho capito,tutto il mondo si precipita a salvare il salvabile e poi….quale salvabile?
    Il terremoto c’è stato, i poveri miserabili, come dici tu, stanno senza tetto,senza mangiare, senza bere, senza cure,malati, sofferenti…cosa suggerisci in alternativa a tutto il mondo precipitarsi a salvare il salvabile, se il salvabile sono quei poveretti che soffrono? Un altro terremoto per eliminare il problema di quella terra?
    Che soffrino, che muoiono di stenti, di malattie, che così finisce il problema?E loro devono pagare perchè i grandi non agiscono e forse non agiranno mai?

    Tu stai dicendo a loro,arrangiatevi…i grandi lo hanno sempre detto, e non sappiamo se cambierà, forse no, e allora, il popolo, non colpevole, che soffra, che deve fare? Come si arrangiano?

    Se ho capito male scusami, ma l’ho letto e riletto, tu vuoi che non sia così, ma è così, e puoi far qualcosa perchè non lo sia? iono, io non conosco i grandi, la storia é storia, il presente é il presente, io sò soloche innocenti hanno bisogno di aiuto, e poi si pensa, non è l’ora ora.

    Ernesto, credo di non averti capito.
    Un abbraccio
    Anna


  123. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao Farncesca

    Pensavo che questa e’ la pagina di Salvio. Ma poi e’ succcesso questo terremoto, ed tutti i commenti che facciamo sono alla giornata.
    Madre natura non perdona a nessuno, e’ la morte che ci e’ sempre dietro, non e’ la colpa dei precedenti ed quelli che stanno adesso, la mentalita’ di tutti non arricchisce a nessuno. Tutti ci soffriamo nella vita.

    Il popolo devono capire che le case sono vecchie, mal costruite, il popolo aumenta sempre, ed logico che si avviliscono quando viene un disastro non stanno preperati.

    Gli Stati Unitim gia hanno mandato le navi militare con soccorso, la Croce Rossa
    con cani ed medicine, e’ tutto tempo di arrivare.

    Il mondo si sta’ consumando sempre di piu, percio’ pregate per coloro che ne hanno bisogno, invece di fare questione, su politica ed altre cose. Maria


  124. Ernesto ( USA )

    Cara aNNA, San Paolo,Brasile.
    ti leggo adesso.
    spiacente che non hai capito, riconosco che l’ultima frase si presta ad equivoci, anche se ho usato il verbo al passato.
    O, si cambia testa, primo riferimento agli Usa, oppure tutto restera’ come adesso : miseria,fame,disoccupazione,droga,e di peggio.
    La situazione tragica e’ venuta fuori causa il terremoto, vi sono tantissimi altri Stati nel mondo simili ad Haiti, non dovremmo augurarci terremoti perche’ si ponga rimedio.
    leggere la storia dolorosa di Haiti sarebbe necessario.
    saluti a tutti, Ernesto.


  125. aNNA ( São Paulo , Brasiile )

    Caro Ernesto,
    Anche io ti stò leggendo adesso, ancora non sono riuscita a dormire, qui è l’una di notte, ed è difficile prendere sonno, stavo sentendo il notiziario.

    La mia testa non stà ora più in condizioni di riperire il passato da te usato, ma io ho capito che la tua è solo una riflessione, tra l’altro giusta.
    Ma allora sarebbe necessario anche studiare bene la storia dei divertimenti dei romani al Colosseo, dell’epoca dell’Inquisizione, certo dobbiamo andare a vedere la miseria in Africa, nel torrido nordest brasiliano ecc.ecc.
    Lo sò che hai ragione, questo non è politica, è umanismo. Ci sono molti paesi nel mondo nella miseria uguale, e non ci dovrebbe essere un terremoto per aprirci gli occhi.

    Ma Ernesto , lo sappiamo, ma mi domando, cosa possiamo fare noi nel nostro piccolo? Cosa può cambiare il mondo nelle condizioni in cui si trova oggi? dove l’individualismo, l’egosimo, il consumismo dei paesi ricchi domina, e mi includo, non mi escludo no, dove ognuno di noi pensa a se stesso ed ai suoi cari?
    L’unica cosa che mi consola è proprio che ci siano aiuti internazionali, che almeno si sensibilizzano con un terremoto. Ho tanta paura che arriveremo al punto che nemmeno questo ci smuoverà, e che non si aiuterà neanche in questi casi estremi. Spero proprio di no.
    Ma i grandi dovrebbero pensarla così, a che serve che tu lo pensi, o chiunque di noi che non può cambiare neanche un granello di sabbia?

    Però ho capito cosa hai detto, mi aveva colpito giusto quello. Tuto Ok, hai ragione, ho ragione, abbiamo ragione, peccato che nessuno ci senta.

    Un abbraccio
    Anna


  126. silvia-são paulo-brasile ( são Paulo , Brasile )

    Carissima Francesca,constato ,come previdibile,che tu ci stai lasciando uscire dal tema date le circostanze di questa grande tragedia nell Haiti.Io l altro giorno leggevo nel giornale che oltretutto l Haiti ha un grande debito externo,come tutti i paesi in sviluppo(maniera carina di dire sottosviluppati,é una nuance solo)che al contrario del Brasile dove le favelas sono nelle colline a penzoloni e le case dei piu ricchi nella pianura vicino al mare,lí per via degl uragani,tsunami ecc,é il contrario,i ricchi vivono nelle parti alte e i poveri nella favela sul mare…..insomma,leggevo su questo piccolo paese,che stá su un isola,a metá Haiti,a metá Republica Domenicana,un paese che pottrebbe essere auto-sufficiente come lo é stato per lunghi periodi,avere turismo ecc.Dunque noi tutti parliamo ,pure io ,dell egoismo di ognuno che pensa al suo piccolo. e stavo riflettendo su questo.Pensavo che se ognuno pensasse al suo piccolo mondo sul serio,e siccome il mondo é fatto di tanti piccoli mondi,staremmo in un Paradiso,ti pare?Pensavo che il dire”il problema é troppo grande per fare qualcosa”,mi porta a,non potendo fare una cosa ben valida,magari a non fare niente.Pensavo perche le grandi potenze ,invece di dire”Poveretti,con questo debito esterno”non gli perdonano il debito(ho letto che no,che useranno una parte per gl aiuti,ma il debito resta)che sono qualche miliardo di dollari per salvare un paese,un popolo intero?3 milioni di persone ,con i morti che ci saranno restano molto meno,é 1/4 degli abitanti della mia cittá….é cosi difficile?Il popolo haitiano é molto solidario,si aiutano tra di loro,basta dargli i mezzi per ricostruire,ma quanti rubberanno sui soldi inviati?quanti nuovi ricchi ci saranno?perche per i miei calcoli con tutti gli aiuti,senza rubbare rifarebbero il Paese e come.Questo che io non capisco,ma le nazioni unite matengono il popolo in debito…che coraggio….Se qualcuno mi spiega,Silvia


  127. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

    INFORMIAMO TUTTI I LETTORI DI PRONTOFRANCESCA CHE A CAUSA DI UN IMPORTANTE AGGIORNAMENTO TECNICO, IL BLOG DA QUESTO MOMENTO SARA’ IN PAUSA PER CIRCA DIECI GIORNI, TEMPO NECESSARIO AD ESEGUIRE VARIE VERIFICHE AL FINE DI MIGLIORARNE IL FUNZIONAMENTO.

    RINGRAZIANDOVI PER LA GENTILE COMPRENSIONE VI INVITIAMO PER COMUNICAZIONI IMPORTANTI A SCRIVERE ALL’INDIRIZZO E-MAIL scrivi@prontofrancesca.it


  128. FABIO COMELLA ( Napoli , italia )

    Salvio è davvero una bella persona, felicissimo di averlo come collega! :D


  129. victor ( chiasso , svizzera )

    Buongiorno a tutti,,,
    ci sarebbero per l anno nuovo un sacco di nuovi eventi come il Papa Argentino e l atteso parlo come mio desiderio il ritorno del blog di Francesca e chi lo sa forse anche nel canton ticino,Spero che non sia una mia illusione come tutti los emigrantes spero che l esperienza di Francesca e dei suoi sensibili Fans sappino crescere l italiano che vive in frontiera come chi è oltre oceano a essere meno PESSIMISTA per il sud america,Naturalmente anche il nostro sud italia è di emigranti riflettiamo e diamo voce a tutti i sognatori arrabbiati con il mondo intero ec ecc e l italia


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili