prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

mercoledì, 30 dicembre 2009
JOE BRUNO E LA SUA FAMIGLIA

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)

Scrivere questa nuova pagina di ProntoFrancesca è per me oltre che un gran piacere una grande responsabilità. Piacere perchè sarà particolarmente ricca di immagini che sono certa vi piaceranno molto e responsabilità visto che è l’ultima pagina che scrivo in questo anno che sta per concludersi. Prima desidero come sempre ringraziarvi per il vostro sostegno e la vostra partecipazione e lo faccio veramente con grande affetto e sincerità. Ho infatti letto i vostri commenti e mi ha fatto tantissimo piacere notare l’accortezza che avete nell’assicurarvi costantemente che io stia bene e che tutto proceda al meglio. Il mio viaggio di ritorno da Chicago a Roma (con volo Alitalia) è andato benissimo, se non fosse altro che per un po di ritardo considerati i controlli particolarmente attenti e scrupolosi di questi giorni, soprattutto per quanto riguarda i voli in partenza dall’Europa verso gli Stati Uniti. Trascorrere nei giorni di festa qualche ora all’interno di due importantissimi aereoporti internazionali, il JFK di New York e O’ HARA di Chicago, mi ha reso ancora di più consapevole di quante persone si spostino con facilità da un continente all’altro e di come ormai il mondo sia infinitamente “piccolo”. Come vi anticipavo, quella di oggi è per me una pagina particolarmente importante in cui farò del mio meglio per provare a descrivervi quelle che sono le mie sensazioni ed il mio stato d’animo dopo avere vissuto l’ incredibile esperienza di trascorrere il Natale in una famiglia italiana all’estero. Ho conosciuto JOE BRUNO più di due anni fa, quando mi aveva contatto per propormi di fare da Madrina durante un’ importante ricorrenza religiosa che vede coinvolta ogni anno la Comunità Italiana di Chicago, in particolar modo quella calabrese, riunitasi per l’appunto per festeggiare San Francesco di Paola. Durante il mio soggiorno a Chicago nell’estate del 2007, JOE mi disse che avrei dovuto assolutamente tornare durante le vacanze invernali, in quanto avrei trascorso sicuramente un Natale che avrei ricordato per tutta la Vita. Quando quindi ho accettato di presentare l’evento di beneficenza svoltosi il 13 dicembre a New York per raccogliere fondi per sostenere la ricerca a favore di una rara malattia genetica, ho pensato di prolungare il mio viaggio ed accettare l’invito che JOE e la sua famiglia mi avevano rivolto anni fa. Sinceramente mai e poi mai avrei pensato di vivere un’atmosfera così speciale, in cui emergono tutti i valori e le tradizioni tipici di una famiglia italiana in un certo senso “all’antica”. Non so come spiegarvi, ma quello che mi ha colpito maggiormente è proprio il grande valore che si da alla famiglia e di come tutto l’impegno per organizzare al meglio i giorni di festa, sia incentrato proprio sul riunire accanto a se i propri parenti. Ho osservato con grande attenzione JOE e sua moglie MIMMA e sono rimasta incantata nel vero senso della parola, nel vedere quanto entusiasmo ed energia hanno impiegato per fare in modo che tutti si sentissero a casa propria e trascorressero in modo sereno ed unito la Vigilia di Natale del 24 dicembre. Ho osservato con grande piacere anche le loro tre figlie, BRUNELLA, PATRIZIA ed ANNA , i loro rispettivi mariti e figli ed ho trovato bellissimo notare come, per quanto fossero nati tutti negli Stati Uniti, conservassero con grande fierezza le loro origini italiane. Ho osservato poi con estrema gioia i sei nipotini di JOE e MIMMA e mi sono commossa nell’ascoltare che li chiamavano Nonno e Nonna, una delle poche parole che conoscono della nostra lingua. Questo che scrivo è solo una minima parte delle tante cose di cui ho fatto tesoro e che vanno ad aggiungersi al mio preziosissimo bagaglio, la mia personale “Valigia di Cartone” che in questi due anni di viaggi attraverso i cinque continenti ed incontri con tantissimi Italiani sparsi per il mondo, ho riempito di tutti i vostri racconti e confidenze, gioie e dolori, successi ed insuccessi, sogni e speranze e soprattutto grandissimo Amore per l’Italia. Anche chi qualche volta con rabbia mi ha parlato male del nostro paese, nascondeva secondo me un sentimento ancora più forte dell’Amore….
Proprio la rabbia è una delle parole che JOE BRUNO mi ha ripetuto più volte durante le nostre chiacchierate. Una rabbia positiva, che è stata il motore per quella che è diventata poi la sua voglia di riscatto e successo personale e professionale. Volutamente non vi ho parlato prima di JOE, perchè desideravo chiudere l’anno con una pagina ricca di immagini, in cui tra una risata e l’altra, ognuno potesse cogliere degli spunti di riflessione e farli propri. La storia di JOE BRUNO è sicuramente una delle tante storie di successo che rendono gli Italiani all’estero stimati per il loro lavoro e la grande capacità di adattamento. JOE è partito da un piccolo paese della Calabria, Marano Marchesato in provincia di Cosenza. Ai tempi, come racconta lui stesso nell’intervista che potrete vedere qui sotto, non aveva “altro” che una grande voglia di farcela attraverso il suo lavoro e così è stato. A JOE nessuno ha regalato nulla e tutto quello che è riuscito a costruire per se e la sua famiglia è stato il risultato di una Vita fatta di lavoro, tanto lavoro. Ma JOE e sua moglie MIMMA non si vergognano a raccontare della loro infanzia di stenti e non rinnegano nulla del loro passato difficile. Questa è la cosa che ho trovato più bella tra tutti i loro pregi, tra cui una grande generosità: il fatto che siano rimaste due persone squisitamente semplici e genuine. Mai come in questa pagina saranno le immagini a parlare da se. Troverete un video fotografico realizzato durante la cena di Natale in cui ho voluto inserire molte fotografie della casa di JOE e MIMMA, poichè tutto quello che vedete è stato realizzato proprio da JOE e rispecchia l’essenza della sua professione e del suo successo che lo ha reso popolare e richiesto non solo negli Stati Uniti. Poi potrete vedere un’intervista a tu per tu con lui, in cui racconta quella che è la sua storia di emigrazione ed alcuni simpatici aneddoti legati alla sua infanzia. Infine sempre in questa pagina del blog, ho deciso di pubblicare anche un bellissimo video in cui si vedono i fantastici addobbi natalizi della casa di JOE, che ho trovato sul sito internet Vimeo, che come YouTube consente di pubblicare i propri video e condividerli in rete.
Prima di salutarvi ed augurarvi un meraviglioso 2010, desidero per un attimo mettermi di fronte ad uno specchio e guardarmi “dentro”…. Non credo che i bilanci di fine anno siano una classifica dei propri successi o insuccessi. Non c’è bilancio che possa avere vero valore, se quando ci mettiamo intimamente e sinceramente di fronte a noi stessi non proviamo ammirazione per chi siamo, quello che facciamo e soprattutto come lo facciamo. Questo anno per me è stato un anno pieno di prove, in cui non ho dovuto mai perdere la concentrazione e l’entusiasmo nel perseguire i miei obiettivi, che altro non sono che i miei sogni. E’ stato un anno in cui mi sono trovata di fronte a scelte difficili ed a guidarmi senza farmi uscire di “strada” è stato uno dei valori ai quali con gli anni do sempre più importanza: la Coerenza! Se infatti nella Vita, quello che desideriamo lo otteniamo seguendo quelli che sono i nostri ideali, non ci sarà un solo giorno dell’anno, in cui non ci sveglieremo e guarderemo allo specchio provando per noi stessi senso di ammirazione. Non sarà sempre così facile, perchè ci saranno sempre modi più veloci e comodi per “facilitare” le nostre scelte, ma se procederemo seguendo le nostre Regole ed i nostri Valori, la sera poseremo la testa sul cuscino e ci addormenteremo leggeri e questo è quello che io auguro a tutti voi per l’Anno nuovo:
una grande leggerezza d’Animo, oltre che naturalmente tantissima Salute.

BUON 2010 a tutti di cuore!

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)

Merry Christmas 2009 from Andy | AVP FILMS on Vimeo.

175 Commenti a “ JOE BRUNO E LA SUA FAMIGLIA ”

  1. Umberto Giampaolo ( Philadelphia , usa )

    Tantissimi auguri di un un buon principio di nuovo anno.e con la speranza che il 2010 sara’ un anno migliore,a lei Francesca e un auguri di BUON ANNO NUOVO a tutti i lettori del blog ,e particolari saluti alla famiglia DI BRUNO, Umberto Giampaolo da Philadelphia.
    E adesso voglio godermi i video.


  2. Giuseppe Circelli ( Montreal , Canada )

    E se questa per te, Francesca, è l’ultima pagina dell’anno per me è la prima in cui entro per primo nei commenti. Ben tornata a casa, complimenti a Vincenzo e Bruno che hanno avuto la fortuna di ospitarti in casa loro in questo particolare e caloroso periodo festivo e BUONA FINE del 2009 a tutti da Giuseppe che adesso va a vedere i filmati.


  3. Giuseppe Circelli ( Montreal , Canada )

    Congratulazioni, Unberto, hai vinto lo sprint! Ciao Giuseppe


  4. Juliana De Angelis ( Guelph Ontario )

    Carissima Francesca, leggendo il tuo diario mi ha commosso il cuore.
    E proprio giustissimo cio’ che hai detto, e raccondato sulla vita che facciamo ed e’ giusto che ci impegniamo con tutta l’anima e non mai essere negativi altri mendi non facciamo nesun prograsso nel vita.
    Grazie tandissimo per i tuoi valori che ci impartisci per mezzo di questo tuo Blog, ne sono fiera di te un grante abbracio da Juliana


  5. MARIA MASSIMO ( montreal , canada )

    Carissima Francesca,non ho avuto il tempo per quardare i video,con tutti i preparativi per il veglione che festeggeremo tutta la famiglia a casa mia.
    Ma voglio augurarti un fine anno splendido e un nuovo anno ancora piu’ splendido…tanta salute ,gioia e soddisfazzioni nel lavoro e nella vita privata,ma soprattutto tanta pace nel mondo intero,un augurio speciale ai tuoi genitori,fratello e famiglia.
    Un caloroso augurio a tutti voi famiglia all’argata di questo blog,Dio vi benedice voi e le vostre famiglie,felice anno 2010 a tutti…
    Maria


  6. roy ( sydney , Australia )

    Carissima Francesca,
    in questa mia tardissima serata, stavo facendo tutt’altro che seguirti, poi…come sempre, mi viene la voglia di vedere quell’ che stai facendo te.
    allora, dopo visto le video di te, in compagnia di Joe Bruno e la moglie, Mimma…
    devo dirti la verita,.. mi hai bloccato in miei passi, veramente non ho parole….per la famiglia di Joe, posso solo dire, che sicuramente avete un grande ispiratore ed una persona che ama sia la famiglia… che il lavoro,….e quell ‘che fa… lo fa con il passione, ed il cuore..!!! …cosa che ha dato importanza , sia per tutti gli Italiani
    nel mondo,….pero con questo… riporta anche in madre patria, il rispetto
    che tantissime persone, come Joe, hanno conquistato…non solo per loro stessi…
    pero per chiunque porta il passaporto Italiano..!!
    per Joe e famiglia,.. grazie di averci invitato in casa tua.. insieme a Francesca
    credo che gia avete tanta fortuna,.. pero vi auguro ancora sempre in piu.
    Francesca…. tu devi rimanere sempre ‘bambina’… !!!!
    un bacione … e grazie per l’emozione…
    roy.


  7. Juliana De Angelis ( Ontario )

    Francesca adesso guardero tutti i video che ciai deticato, son sicura che’ sono meravogliosi di vedere le persone che sono con te, e’ come sono felici di Ospitarti,un abbraccio,

    con amore e grante affetto per te!!! Juliana


  8. LUIS ROMAGNI C. ( MIAMI.FL. , USA. )

    SALUTI A TUTTI E BUON ANNO 2010!!!!
    Non ho parole per descrivere la bellezza dei video..sono stupendi e il parlare di Bruno con la sua FILOSOFIA mi fa’ ricordare molte cose!!!Complimenti e tanti Auguri estensivi alla tua Famiglia!!Per Francesca la mia ammirazione per quello che ci fatto vedere e ascoltare..come al solito sei GRANDE!!!! Favolosa!!!!Brava! saluti a tutti!! LUIS!


  9. LUISA GRISANTI ( Bs.As. (Carapachay) , ARGENTINA )

    Cara Francesca: TANTTISIMI AUGURI cosi in grande come te lo meriti e che il 2010 ti porti tutto quello che desideri.Cumplimenti al signior Joe Bruno.Vi auguro un Buon Anno a tutti gli amici del salotto..
    Baccioni.
    Luisa


  10. salvatore ( Syracuse NY , USA )

    Ho visto ancora un po’, ma devo vederla tutta questa meravigliosa storia … Come sempre, Francesca sei bravississima. Joe e` un personaggio fantastico e merita tutte le bellissime cose che ha… che Dio lo benedica assieme a tutta la sua meravigliosa famiglia. Dopo aver visto un po’ la lussuosissima casa di Joe, io non t’invitero` mai nella mia modesta casa, ma nel mio cuore sei invitata sempre!
    salvatore.


  11. Elvira ( S.ta Rosa La Pampa , Argentina )

    Carissima Francesca,
    queste tue testimonianze mi fanno pensare che sei una persona privilegiata nell’avere tanto affetto intorno a te; ma che anche noi che ti abbiamo, in qualche modo, nella nostra vita, lo siamo.
    Perció, a te e a tutti gli amici del salotto, che abbiamo l’onore di festeggiare insieme, qui, uniti da un filo tricolore, auguro un 2010 con ancora più amore di quello che abbiamo dato e ricevuto quest’anno.
    Un abbraccio onnicomprensivo.
    Elvira


  12. Giovanni ( Manaus , Brasile )

    Tanti auguri a Joe alla Francesca ed a tutti per questo nuovo anno che sta per cominciare.
    Auguri , Auguri, Auguri.
    Le tue parole, Francesca sono molto belle e profonde, piene di calore,forza e vita.
    Grazie.
    gio


  13. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara FRANCESCA un altro anno finisce, e voglio ringraziarti per la tua amicizia, per le tue parole, che sono l´immagine viva di tutto quello che hai nel tuo cuore, grazie, mille grazie, per farci sentire speciali, foglie di un bel albero che cresce al tuo fianco, sei veramente brava, dopo vedró i video, grazie a JOE e a tutta sua famiglia, come al caro VINCENZO che ti hanno ospitato, a tutti desidero tanta pace per il 2010, Dio vi benedica, vi voglio bene


  14. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Francesca, retribuisco di cuore i tuoi auguri per il prossimo anno, che estendo a tutti i bloghisti di questo salotto.

    Carissimi Mimma e Joe, che magnifici video, che meravigliosa lezione di vita per un inizio di anno. Ma non è da tutti, bisogna essere calabresi, tosti, bisogna nascere poveri per voler fare 150 quandoil vicino fà 100.Sai Joe, la tua grande fortuna in verità é essere nato povero, senòcome lo vedevi il dito nella tazzina e le banane in strada,ed oltre a tutto questo bisogna in verità essere un JOE, ti assicuro che non è da tutti.
    Se fossi nato ricco ti avrebbero messo in una scuola d’arte,ti avrebbero imbottito di conoscenza e non ti avrebbero mandato in USA e ti avrebbero condannato forse a muorire povero come tanti altri grandi artista e grandi scrittori…Libero sei potuto esplodere. Credo che rimarrai nel pensiero di tutti noi del blog.

    Ma come fate a riempire di Natale tutta la casa in quel modo? Non c’è un angolo che non sia decorato. La mia passione sono quegli angioletti con le candele alle finestre, e tutto, proprio tutto, e voi, e la vostra vita.

    Prima che mi dimentico, l’ho visto sul Larousse, senò lo dimentico: NOEL viene dal latino NATALIS e vuol dire giorno, giorno della nascita. E appunto la data di nascita del bambin Gesù. è una parola francese.

    Senti, solo dimmi una cosa, voi il caffè buono ve lo siete presi prima vero? Perché nelle tazzine non c’era niente di caffè, erano bianche, che avete bevuto, zucchero?
    dì la verità perché caffè bianco non l’ho mai visto in vita mia, sebbene…

    E poi che bei piatti, di salati, di dolci, tutti decorati, mamma mia, io non sono golosa per niente ma che erano bellissimi lo erano, mi immaggino come avete lavorato, sebbene è magnifica la cucina, ma quanti forni avete?

    Guarda che io stò scherzando, ho parlato serio solo quando parlavo di te, di voi perché certo tua moglie dev’essere una donna eccezzionale per poterti accompagnare nei tuoi sogni ed aiutarti a farli real


  15. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Mamma mia, non mi ero accorta di aver scritto tanto, non ho potuto concludere.

    Ma insomma, tanti tanti auguri per il nuovo anno e grazie di tutto quello che ci avete proporzionato di ricchezza di dettagli, di bellezze e di vita.

    Un abbraccio
    Anna


  16. Maria ( Newport News , Virginia )

    Cararissima Farncesca

    Ancora con questa nuova pagina, ch’ e’ del 2009, ci hai dato quasto bel lusso avere qui con noi negli Stati Uniti.
    Ho visto tutti i videi, ma che bello propio il pranzo di Natale come facevo Io quando avevo tutti a casa, ed invitavo tanti amici ed colleghi di lavoro. Adesso la mia famiglia e’ sparsa da pertutto.

    Il Sign. Joe Bruno ed famiglia, hanno avuto una benedizione speciale, perche’ stavi tu li’. Gli aggiungo i mieie migliori Auguri per questo Nuovo Anno del 2010, con tanta felicita’ ed benessere.

    Tanti cari Auguri a Romina Di Lorenzo, per il suo comlpeanno. Un forte abbraccio.

    Abbraccio a tutti calorosamente. Con affetto Maria


  17. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Ciao Francesca, non ho tante parole per quello che ho visto al video, e l’intervista, fatto con l’artista Bruno. Posso solo congratularmi con lui per il grande lavoro che a fatto sia dendro casa, e fuori con tutte quelle luci presepio insomma è tutto bello, a fatto un capolavoro. Naturalmente Francesca anche te ai fatto un capolavoro con l’intervista che se non c’eri tu, non avremo visto l’arte del Sr. Bruno. I miei complimentia lui e la sua bella famiglia, ed auguro a loro tutti un buonissimo ANNO NUOVO, 2010. Francesca, questo Natale per te è stata un avventura, ai visto la neve ai sentito il freddo, che ora fa ancora più freddo, e ti sei anche divertita a giocare con la neve. insomma un Natale che non credo lo dimenticherai.
    È tutto bello mi piace molto ciò che ho visto. Mi congratulo con te, Bruno ed famiglia, e di nuovo BUON ANNO a tutti. Francescsco.


  18. Bruno Benetti ( San Paolo , Brasile )

    Carissima Francesca e partecipanti di questo bellissimo salotto all’italiana!
    Porgo a tutti i miei più cordiali auguri di un 2010 carico di Pace, Serenità, Salute e … per chi ne ha bisogno, di molto Lavoro!
    Bruno Benetti


  19. Fabrizio ( Roma , Italia )

    Wow! bellissime immagini dalla casa di Joe Bruno e il mio piu’ sincero ringraziamento a lui e alla sua famiglia per averci idealmente accolto nella sua casa grazie alle immagini di Francesca.
    Una bellissima casa ma anche una bellissima atmosfera natalizia ma sopratutto familiare che e’ talmente forte che riesce ad essere pecepita anche attraverso i video. Non vi nascondo che quelle immagini e l’intervista a Joe mi hanno trasmeso delle emozioni fortissime e questo succede proprio quando le persone sono autentiche. Un augurio di uno splendido 2010 a tutti quanti voi amici connazionali ed un auguri speciale a Joe e alla sua famiglia e ovviamente alla nostra Francesca. AUGURI!!! HAPPY NEW YEAR!

    Fabrizio


  20. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    Francesca,
    Complimenti, con questa intervista non solo ci hai fatto conoscere un’altra famiglia amica del blog. Joe Bruno e Mimma…ma hai portato alla luce tutti i sacrifici e dolori che un emigrante ha esperimentato nel suo ”voyage” dal paesello natio al nuovo adottato paese. Joe ha espresso tutti i nostri sentimenti che piu’ o meno abbiamo in comune…
    Bravo Joe, da uno sconosciuto apprentista falegname sei diventato un famoso restautore e riproduttore di mobili antichi.
    Joe devo dire che sei l’esempio perfetto del famoso ”American Dream” (il sogno americano).
    Francesca ho notato che la neve americana ti ha regalato il dono di una seconda infanzia da come giocavi nella neve…
    A Francesca voglio augurarti “Buon Ritorno” in Italia ed a tutti i blogghisti voglio augurarvi un buon e migliore Anno Nuovo.

    Saluti anche a Nonna Lea e a Flavia che forse anche loro stanno assaporanto il buon caffe’ della Nonna.

    Francesca sei GRANDE!!!


  21. rosa ( u.s.a. )

    francesca carissima un bouno e felicissiomo anno nuovo, a t e alla tua mamma e papa fratello e famiglia.
    mi aguro che il prossimo anno potrai ancora una volta venire ne michigan per conoscere la comunita piccola.
    dove abbito io ce quasi nessuno dei vechi, sono 3 e 4 generazione e poco sanno dellitalia?
    anche sono della provincia di cosenze, conosco bene il paese di dove e jo.
    lascio con un buona anno a tutti e partecipanti del blogo particolare ate rosa


  22. Italo Sgró ( Mendoza , Argentina )

    Auguri di un Buon anno 2010 per tutti gli italiani al mondo ( compresi quelli che vivono in Italia). Stavo pensando che l’unione fa la forza, grazie alla pressione fatta dagli italiani all’estero la RAI ha dovuto nascondere il nome Rai international dietro quello nostrano di RAI Italia e RAI internazionale. Perché dobbiamo udire e vedere Italianews e non Notizie dall’Italia?, e cosí via.
    Non sarebbe possibile che ciascuno di noi scrivesse una richiesta alle autoritá della Rai dicendo che vogliamo rivedere la nostra Francesca sul piccolo schermo, sia con il programma Sportello Italia o qualche altro che ci coinvolga come italiani all’estero?


  23. silvia-são paulo-brasile ( são Paulo , Brasile )

    Carissima Francesca,auguroni per il 2010 a te e tutti i tuoi cari,inclusi tutti gl amici del nostro salotto.Io vorrei mandare un abbraccio speciale a Joe e Mimma,e volevo dire a Salvatore (Syracuse NY.)che dice non potrá invitare Francesca nella sua umile casa dopo aver visto la casa di Joe….due cose,una che sembra non conosci Francesca,che si sente a casa dovunque sia,perche a lei importano le persone non l esterno(pure se quando é bello é da ammirare ovvio)Poi io non só,ma hai notato che nella intervista,Joe é una persona molto piu bella della sua casa?che l offusca addirittura?Io ho ammirato la casa sí,ma nei video sentivo ció che raccontava Joe,la sua vita,il suo modo di fare e essere,e la casa non la guardavo piú….i valori che hanno Joe e Mimma ovviamente,valgono molto piu di una casa,ti garentisco che sarebbero ugualmente felici in una capanna,mi ha dato la sensazione che loro sono la casa loro e non l inverso……sono un poco speciali in certe cose,ma Francesca ci fa sentire speciali a tutti l hai mai notato?quindi la puoi invitare(parlo per lei sicura di ció che dico)ognuno di noi vale per ció che é,fare soldi non é cio che Francesca piu ammira,lo si capisce chiaramente nella conversazione,lei ammira Joe per ció che é come sicuramente Vincenzo per ció che é.,come noi l ammiriamo per ció che é,e per come é,quindi,sicuramente é lo stesso per lei non ti pare?Bacioni a tutti,Silvia


  24. maria rosaria Martinelli ( staten island,N.Y. )

    Che bella casa ,ma sopratutto bellissima famiglia! Vedendo queste foto,mi hai fatto capire quanto sia importante il valore di una famiglia unita,ho pianto, nel constatare che la lontanza a volte rende il cuore molto piu’ vicini,io ho trascorso la vigilia e natale da sola,eravamo in 5, e cosi’ sara’ anche domani e il prossimo ancora,quest’anno siamo stati in tranquillita’ anche se avrei voluto diversamente,pazienza. Ora carissima viaggiatrice,ti consiglio di riposarti un po’, perche’ mi sa tanto che il prossimo anno che verra’ ti portera’ qualche sorpresina….te lo auguro di cuore. Lascio spazio agli altri e ti auguro tanta felicita’,serenita’, amore e tantissima salute a te,alla tua famiglia, alla carissima e dolce nonna Lea, ma sopratutto a una famiglia molto speciale: IL BLOG DI PRONTO FRANCESCA!!!!! HAPPY NEW YEAR 2010!!! love,Maria Rosaria


  25. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Carissima Francesca, ben tornata a casa e tantissimi auguri per un felice e prospero 2010. In questa tua tournée Nord Americanca, hai potuto ammirare con grande emozione l’ ingenuità e laboriosità dei nostri connazionali all’estero che con Valori portati dalla madre Patria arrivano a realizzare i propri sogni.
    L’esempio di Joe Bruno è caratteristico di tanti altri che con ardui sacrifici e volontà hanno costruito un avvenire per le loro famiglie ma anche emanata la fierezza dell’italianità. Buon anno a tutti gli amici del blog


  26. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Dopo l’incantamento che mi ha dato la vista del Presepe ne ho subito un altro ammirando le opere di Joe Bruno che può definirsi il Mago del legno perché sa trasformare questo materiale in opere d’arte uniche e perfette, che gli valgono il riconoscimento del mondo e le prove sono i diplomi e gli attestati che ricoprono le pareti della sua splendida dimora simile ad una reggia principesca . anche Joe Bruno non ha scherzato nella sua vita ed ha lavorato sodo dimostrando di essere un altro genio italico che non si è scoraggiato di fronte alle prime avversità , ma ha proseguito nel suo lavoro affrontando sacrifici e disprezzi sociali e ha proseguito nel suo cammino fino a giungere fino alla vetta che si era prefissata.. instancabile nel lavoro e orgoglioso di carattere , egli, ha avuta a fianco una moglie giusta, difatti, la signora Mimma ha saputo collaborare nel creare la famiglia che abbiamo vista che è un altro orgoglio per loro e che rientra nelle tradizioni italiche . infine gli addobbi natalizi che sembrano visioni fiabesche, la struttura della casa, gli arredamenti usciti da tante geniali creazioni dimostrano veramente che Volere è Potere e che l’autostima aiuta la gente di buona volontà.
    Un grande ringraziamento va alla nostra Francesca che sa come farci conoscere e apprezzare le qualità e i meriti dei nostri grandi lavoratori all’estero . A tutti indistintamente va il mio augurio affettuoso di fine anno e che il 2010 arrechi salute e soddisfazioni e che la pace e il bene da sempre invocati giungano in ogni parte di mondo per rendere meno aspro il vivere di alcuni i popoli .

    Nonna Lea l’Estroversiana


  27. Giuseppe C. ( dal Canada )

    Francesca, prima di tutto ben tornata a casa, che penso durante la tua permanenza in The U.S.A. OF AMERICA. non avrai avuto il tempo per sentirne la mancanza.
    Sicuramente questo Natale 2009 passato a Chicago tra i calabresi ti restera’ nella memoria per un lungo periodo di tempo e forse fra qualche anno ne avrai nostalgia.
    Comunque la storia di Giuseppe Bruno e’ una storia vera!! E a molti di noi ci viene da dire “anche io ho fatto come Joe”!Lui come tanti altri e’ riuscito con lavoro e sacrifici a trasformare il suo sognio in realta’. Ha una bella famiglia un bella casa tanti bei nipotini che a giudicare dalle foto li adora e pesno che anche loro adorano lui, e poi che dire di nonna Emma ……. con tutte quelle delizie natalizie tradizionali calabresi !! E dover cucinare per tutta quella gente …..non e’ cosa facile ,direi che e’ una gran bella donna alla pari di Joe .

    Pero’ una cosa ho notato ,tu sei famosa per la tua parlantina…..ma Joe non si puo’ mettere da parte…… ,(scherzo ovviamente ) fa’ piacere ascoltare “Peppe” che nonostante la lunga assenza dall’Itali ,ancora parla abastanza bene l’italiano.
    Congratulations! Joe!!

    Colgo l’occasione per farti ancora una volta i migliori auguri di un felicissimo anno muovo a te’ e tutta la tua famiglia, a tutto il resto dei blogghisti a nonna Lea in Particolare ciaooooooooooooooo!
    Giuseppe C.


  28. Carmela Celentano ( São Paulo , Brasil )

    Carissima Francesca,
    ti ringrazio per quanto hai scritto e per l´augurio di un sereno 2010 che ricambio di cuore. Vedrò i video domani, ma dalla tua spiegazione ho potuto immaginare come è bella la famiglia di veri italiani quali Joe e Mimma, quanto amore hanno conservato per la nostra Italia, che è quello che anch´io sento nonostante sono passati 54 anni da quando la lasciai.
    Anche noi facciamo la cena della vigilia di Natale con tutte le nostre ricette salernitane, anche se il capitone non lo troviamo qui, la differenza che in Brasile a Natale fa caldo ma l´atmosfera é bella lo stesso. Quest´anno la Avenida Paulista una delle principale è meravigliosamente addobbata con milioni di lucine colorate, babbi natali, renne giganti, insomma c´è allegria in giro, guasta un po´la pioggia quasi diaria ed alcuni quartieri soffrono veramente tanto con gli allagamenti delle case.

    Voglio augurare a tutti gli Amici di questo salotto un meraviglioso 2010.
    A te Francesca un abbraccio affettuoso e i voti di un futuro sempre più florido.

    Buon Anno! Feliz Ano Novo!
    Carmela


  29. mimmo Di Pietro ( Buenos Aires , Argentina )

    Carssima Francesca,ho avutoil grande piacere di conoscerti personalmente qui a BsAs nella associazione Calabree, spero che qualche giorno possiamo rivederti nel tuo posto Sportello Italia ti mando i piu sinceri saluti Augurandoti tutto il meglio a te e tutta la tua f glia un bacione per te e per tutta L¨italia.


  30. GAETANA ( melbourne , australia )

    Tanti auguri di un buon anno a te Francesca ,alla tua faiglia e tutti i tuoi cari amici del blog con affetto per tutti Gaetana


  31. Luiz Roberto Maranesi ( Cabreúva-San Paolo , Brasile )

    Ciao Francesca.

    Devo dire che ti invidio (sempre nel senso buono) per gli amici che hai, come Joe e sua famiglia. Bella la storia del caffè. Oserei dire che, lavorata da Tornatore, potrebbe diventare un bel film, forse con una indicazione al’Oscar.
    Scherzi a parte, miei complimenti a Joe e sua famiglia, per l’esempio di unione e lavoro. Un Buon 2010 a te, a Joe e agli altri amici del blog.


  32. wanda ( new york , usa )

    che belle decorazioni del signor Bruno buon anno a te Francesca e a tutti gli amici del blog.


  33. Danila (JAx~Florida)

    Augurissimi di buon anno a tutti ed in particolare a te Francesca. Domani faremo un cin cin virtuale tutti insieme al nuovo anno, che speriamo porti un po’ piu` di serenita` .


  34. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Un altro italiano di cui sentirsi fieri. Bravo Joe! Certo che aver realizzato il sogno americano è stato piu grazie al tuo estro che grazie alla fortuna, ma tutte e due le cose vanno insieme. Ho guardato i video tutti in una volta sola tanto sono rimasta ammirata davanti a una storia di vita tanto interessante come quella di Joe Bruno. E’ stato come guardare un film. Ammirevole Joe per la tua semplicità e sincerità e simpatia. Complimenti per quello che sei riuscito a realizzare grazie ai tuoi meriti di artigiano-artista, molto ricercati in ambienti dove si apprezza il gusto, l’arte e la manodopera specializzata e tutto questo tu ce l’hai come patrimonio personale. Stupenda la tua casa, meraviglioso il tuo giardino addobbato per Natale, bella la tua famiglia, tutto veramente incantevole. Grazie cara Francesca per averci permesso di entrare un momentino nella vita di Joe Bruno, gper coinvolgerci nelle tue sorprendenti giornate americane e grazie anche per tutto quello che hai scritto come introduzione, per essere anche tu, semplice, genuina e speciale come Joe. Auguro a tutti un meraviglioso Anno 2010.
    Lucia


  35. Ismael Cauti ( Lima , Perù )

    Cara Francesca buon capodano , felice anno nuovo , ciaoo il Perù ti ama


  36. Stefano Mollo ( PERTH !!! , Australia. )

    A TUTTI i miei piu sinceri auguroni ….

    La storia di Joe e’ tremendamente ispiratrice …… quel che ha fatto lui, e’ quel che sto cercando di fare qui.

    Ma anche tu Francesca, sei una grande ispirazione. Non hai idea di quanto.

    Un sincero augurio a Tutti di Buon 2010; che questo nuovo anno bambino illumini le menti di coloro che le hanno offuscate dall’ odio e dal desiderio di vendetta, sentimenti che, in primo luogo, danneggiano a loro stessi ed a a coloro che li circondano.

    Questa mattina (ora sono le 12:20) guidando ero vicino al mare e l’ emozione della visione di tanta bellezza ha avuto il sopravvento …. non ho un lavoro e sto guardando li centesimo perche’ quel che ho me lo devo far bastare fino a chissa’ quando … ma sono felice, sono felice perche’ ho intorno a me l’ Australia, ….. a volte mi sembra di vivere un sogno ed ho paura di svegliarmi ….

    IL denaro non da la felicita’ ….. e’ proprio vero.

    Stefano.

    P.S.: … pero’ aiuta …..


  37. Claudia Roman ( Jacksonville,Fl , USA )

    Ciao Francesca,
    questi giorni sono stati un po’ frenetici per me ho avuto molte cose da fare, ancora non ho visto i filmati e spero di poterlo fare domani con un po’ di calma per adesso ti faccio i miei auguri di Buon Anno che ti porti tanta felicita’ e soddisfazioni.
    SOno contenta di sapere che hai fatto un buon viaggio nonostante tutto il trambusto di questi giorni negli aereoporti.
    Adesso vado a dormire che mi si chiudono gli occhi, sono stanchissima.
    Claudia


  38. Mariella Brogan ( Middle Village, New York )

    Cara Francesca,
    Sono quasi le 2:30 e seppure un po’ stanca ho voluto vedere i bellissimi firmati . Al signor Bruno complimenti per realizzare il suo ” American Dream” e lo ha fatto con il suo lavoro, bravura e tenacia. I sogni certamente diventano realta’ con questi valori. E questi valori i nostri genitori li hanno inclusi nella valigia di cartone per portare avanti i nostri desideri.
    Nel video sembravi una bambina nel Paese Delle Meraviglie. Grazie per includerci in questa tua bellissima esperienza a Chicago.
    Spero che il 2010 ti portera’ piu’ meraviglie , felicita’ e buona fortuna.
    A tutti gli amici del blog BUON ANNO!!!
    Ti abbraccio,
    Mariella


  39. bruno tozzi ( Phechaburi , Thailandia )

    Quello che ci hai fatto vedere, cara Francesca, ci convince ancora di piu’ della grandezza del popolo italiano che, piu’ si trova nelle difficolta’, piu” riesce a tirare fuori il suo ingegno, la sua intellegenza ed il suo amore per il lavoro. Quello che ci hai fatto vedere nei tuoi filmati di Chicago nella splendida casa di mr.Bruno, rispecchia la realta’ di quanto sopra. Il sacrificio e l’applicazione e la volonta’ alla fine pagano sempre. Complimenti quindi a Joe Bruno per tutto e per aver5 tenuto alto nel suo mondo il nome ed il prestigio dell’Italia e degli italiani. Auguro a lui ed alla sua famiglia ancora tanta felicita’ e tanti successi,Bruno Tozzi.


  40. Antonio Gabriele Fucilone ( Roncoferraro (Mantova) , Italia )

    CRISTESMAESSE ET EXSILIUM

    Cusì cummincia la noscia Divina Nuvella…
    Cristesmaesse, Christmas, Christougenna…
    in d’Angli chjamà com’in di Grechi…
    comu puru hè Navidad, Christi Natalis o Natali…
    com’a nuautri ci desiru l’antichi…
    pè fughje fà lu mali…
    ma via ad andà ancu ebbe Ghjesù Bambinu…
    in Aggittu, cù la so’ Santa Famidda,
    quandu fù la So’ tarra di sangue unu caminu,
    pè d’omu nvidia comu gnuranza…
    et cusì tegnu pur’eiu tantui a soffre…
    et pè mia a fà chì sii comu dici la mio scienza…
    et certu induve fù lu monacu Antone…
    in esiliu…si mia mannassiru puru…
    pè lu Mencio lassari et a lu Nilu andà…
    cù la scienza…com’ad un autru ciumi…
    pè da mia di la ghjenti onne minazza livari…
    comu certu quest’anticu duluri…
    mai ùn sarà castìu et né pena…
    ma pè mia certu sarà unu fauri!

    BUON ANNO.


  41. Tina ( new york , usa )

    Bellissima la casa di Chicago.Tutta la presentazione molto
    molto bella..Auguri di Buona Fine e Buon Principio a tutti
    del “Salotto di Pronto Francesca”..
    Un grande abraccio a te Francesca e tanti Auguri per il 2010..
    Baci baci Tina


  42. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    EVVIVA! EVVIVA ALL’ ANNO NUOVO

    La trepida attesa d’un anno che nasce
    è tal quale quella di un piccolo in fasce.
    Vorremmo che fosse gentile e carino
    e che non avesse neppure uno spino.

    Ma il tempo soltanto dirà com’è fatto
    s’è prodigo giusto s’è savio o s’è matto.
    e se nel percorso ci recherà gioia
    o misero e oscuro darà solo noia.

    Consiste soltanto di dodici mesi
    e ognuno s’aspetta che siano felici
    donando quel senso di cuore contento

    gettando nel fosso ogni vecchio scontento.
    Brindiamo pertanto all’Anno che arriva
    e per propiziarcelo gridiamogli: Evviva!

    Nonna Lea l’Estroversiana


  43. Nanda Cozzi ( Hamilton , Canada )

    Auguroni di Buon Anno a tutti voi!
    Spero che il 2010 porti piu’ pace e tanta gioia e serenita’ a tutti!
    Un abbraccio,
    Nanda


  44. Romina ( Chesapeake , Virginia )

    Bellissimi firmati,Francesca questo sara’ senz’altro un altro magnifico ricordo da custodire nel tuo bagaglio di Memories.
    Joe e famiglia,stupendi siete, Joe tu davvero rappresenti l’emigrante Italiano che ha fatto fortuna in America con le sue mani e tanta fatica,complimenti vivissimi,ti merit tutta la felicita’ di questo Mondo.Continua a propagandare la nostra arte italiana……………la tua intervista mi e’ piaciuta intensamente perche’ abbiamo una cosa che ci accomuna,io sono una Interior Designer, come a te anche a me piace creare………..capisco profondamente l’amore per l’arte e la passione di fare le cose con le propire mani.Chissa’ se un giorno non ci possiamo conoscere e dividere le stesse passioni.Cmq trascorri un buon Anno con i tuoi cari, con affetto Romina
    E per te Francesca un bacione immenso,ci sentiamo l’anno prossimo.Ciao


  45. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Bravi Francesca:
    Bellissimo tutto!!
    Per prima cosa vorrei mettere in risalto questa storia di emigrazione, di lavoro, tenacia, speranza , che ha portato a Joe a costruire insieme alla sua cara moglie Mimma questa bella famiglia, una splendida casa , che oggi godono con i suoi parenti ed amici…addirittura quest’ anno loro hanno ricevuto la visita di un angelo, che ci ha fatto conoscere questa festa natalizia all’ italiana, però lontana della patria.
    A tutti gli amici del Blog: Auguri di Buon Anno 2010, con pace,salute e prosperità.
    ¡ FELIZ AÑO NUEVO!
    E per te, cara Francesca , Buon Capodanno e felice Anno Nuovo!
    Buon proseguimento dei tuoi sogni nel 2010!!!
    Marta.


  46. Carla Ciaffi ( tomasriver nj , usa )

    Cara Francesca con questa intervista a Joe Bruno hai superato te stessa.
    Sei incredibilmente brava ,Che Dio ti benedica per tutto cio’ che stai
    facendo .
    Mi auuguro che l’anno nuovo ti porti tutto cio’ che ti sei prefissa di
    raggiungere.
    L’intervista a Joe ci ha dato modo di capire che come lui abbiamo tutti emigrato all’estro con la speranza di un avvenire migliore specie per
    i nostri figli e, grazie a Dio sembra proprio che il nostro sacrificio sia
    stato compensato.
    Buon Anno a te Nonna Lea Joe e famiglia e tutti gli amici del blo.
    Speriamo che il nuovo anno sia portatore di tanta pace per tutto
    il mondo di salute e niente piu’ guerre.
    Carla Ciaffi auguri da tutta la mia famiglia.


  47. aNNA ( São paulo , Brasile )

    CARISSIMI

    A TUTTI QUELLI CHE CI STANNO ARRIVANDO FRA POCO O PIÚ TARDI, I MIEI PIÚ FERVIDI AUGURI DI UN FELICE 2010.

    Nonnaléa, molto adatta la tua poesia, ma per me é stata anche molto divertente…hai ragione, è vero, solo lo sapremo alla fine…ma sarà che sarà rproprio matto, o sarà savio?

    Per piacere, ANTONIO G. FUCILONE, scusa, ma ho letto tre volte il tuo scritto, e non riesco a capire cosa c’è scritto, cioè, indovino una parola su due, ma che lingua o dialetto è? Alle volte sembra napoletano, ma poi no, con che dizionario lo posso leggere.

    TANTI AUGURONI A TUTTI
    ANNA


  48. GIUSEPPINA ( honover park , ILL )

    CIAO FRANCESCA VOGLIO FARTI TANTI CARISSIMI AUGURI DI UN FELICE ANNO NUOVO E VOGLIO APPROFITTARE DI SALUTARE ANCHE LA FAMIGLIA BRUNO CHE CONOSCO DA TANTI ANNI ,MA CHE TU MIAI FATTO CONOSCERE MEGLIO NEL VEDERE LA LORO CASA E SAPERE LA SUA STORIA .CHE ELA STORIA DI TUTTI NOI CHI A PIU SUCESSO CHI MENO MA MI COLPISCONO LE SUE PAROLE CHE SE UNO VUOLE SI RIESCE A TUTTO E ALLORA VOGLIO DARE UN PO UNA SPINTA A QUESTA SUA FRASE NON CI SCORDIAMO DI TRASMETTERE QUESTA NOSTRA CULTURA AI GIOVANI
    I MIEI NIPOTI DEVENO SAPERE DA DOVE VIENE NONNO E NONNA DEVONO CONTINUARE LE NOSTRE TRADIZIONE DEL NATALE FARE I DOLCI PARTECIPARE A SENTIRSI ORGOGLIOSI NON SOLO DI ESSERE CALABRESE MA ITALIANO E ALLORA ITALIANI UNITI CI VUOL PROVARE . AIUTATECI A DARE IL MESSAGIO AI GIOVANI ANCHE A CHICAGO TUTTI ASSIEME SI PUO FARE
    UN FELICE ANNO NUOVO A TUTTI CON TRANTA PROSPERITA E SERENITA PER TUTTI


  49. Maria ( Newport News , Virginia )

    Buon Anno Francesca

    Ma che piacere sentire la tua bella voce. Questo e’ un bel ragalo per me. Ma la Rachel ti cerca sempre nel computer, non mi da’ un minuto per aprire, le piace la sigla, di musica che fai l’intervista.

    Francesca Verde, tu gia’ hai celebrato l’ anno, spero tanto che ci vedremo l’ anno prossimo. Feiliccissima di avere amica come te . Auguri a tutti di famiglia.

    Un Augurio immenso a tutti voi, felice 2010, deve essere un anno di fortuna ed benessere, speriamo in bene.

    A te Nonna Lea, vai avanti che la vita e’ bella, quando hai la tua cara famiglia.

    Francesca, tu sai che desidero il tuo grande sogno si avvera al piu’ presto. Buon Anno, con felicita’ ed benessere a tutti. Con affetto Maria & George


  50. Luiz Carlos Antonelli ( Americana , Brasil )

    Cara Francesca,tantissimi auguri di un buon principio di nuovo anno,che sta per cominciare.
    Un abbraccio a tutti,Antonelli


  51. Enzo Amara ( Presenzano(CE) , ITALIA )

    Cara Francesca,
    ne approfitto di un computer per dare uno sguardo alla tua pagina.
    Anch’io sto preparando le valigie per tornare a casa, dopo due mesi e mezzo in Italia e Inghilterra.
    Il 2009 è iniziato a West Palm Beach, poi……
    tre volte in Italia
    Febbraio,
    Settembre ed
    Ottobre,
    sono appena tornato dal Natale a Londra, cinque giorni favolosi dove sono stato invitato dalla famiglia del mio genero.
    Che anno!
    Anche il tuo, che si è concluso con la Famiglia Bruno, è stato pieno di emozioni e molte altre belle conoscenze che ti rimangono impresse nel tuo “grande cuore”.
    Vorrei augurare a te e tutti gli amici un ottimo 2010 e spero che al mio ritorno in America mi potrò affacciare alla tua pagina ogni giorno e mandare un saluto a tutti.
    Un forte abbraccio,
    Enzo


  52. Vincenzo Lettieri ( Schaumburg, IllInois , U.S. A )

    Ciao Francesca, siamo quasi alla fine dell’anno e il nuovo, sia per te quello che ti porti tanta fortuna! Sperando di rivederti di nuovo nello specchio… della tivù Italiana. Auguri ai tuoi cari da tutta la mia famiglia.
    A risentirci, Vincenzo.

    A tutti i lettori del blog, dedico questa mia poesia.

    “La fine dell’anno”

    Al mondo tutti sanno,
    che Dicembre, ammazza l’anno
    ed un altro nasce al mondo:
    sarà sterile o fecondo?!…

    C’è sempre l’incertezza,
    se porta gioa o amarezza,
    quando esso è già alle porte,
    si festeggia a mezzanotte.

    Brindando con i calici spumanti
    e tra carezze, suoni e canti,
    si nascondono le pene,
    che ognun, nel petto tiene!…

    Tra cibi, bevande e sorrisi,
    cortesie, auguri con gli amici,
    nessun mostra amarezza nei visi,
    sembra che tutti, sian felici!…

    Tutti cantano al gran veglione,
    ma l’ebbrezza, gli ha tolto la ragione
    e sottoquesto, dolce inganno,
    si accoglie, il nuovo anno!…

    Cordialmente, Vincenzo.


  53. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    Auguriiiiiiiiiiiiisimi,
    a Francesca,
    a tutti gli amici,
    agli australiani che gia hanno celebrato e se vanno Est verso l’isola di Samoa e ricelebrare un’altro Anno Nuovo siete gli unici a poter celebrare 2 capodanni in 24 ore!!!!


  54. Giuseppe-dal Connecticut ( Dal Mondo al Mondo )

    Grazie alla “Dama di Bacco”
    voglio dedicarvi questo cin cin a tutti voi del blog”

    Prontuario per il brindisi di capodanno

    Bevo a chi è di turno, in treno, in ospedale,
    cucina, albergo, radio, fonderia,
    in mare, su un aereo, in autostrada,
    a chi scavalca questa notte senza un saluto,
    bevo alla luna prossima, alla ragazza incinta,
    a chi fa una promessa, a chi l’ha mantenuta
    a chi ha pagato il conto, a chi lo sta pagando,
    a chi non è invitato in nessun posto,
    allo straniero che impara l’italiano,
    a chi studia la musica, a chi sa ballare il tango,
    a chi si è alzato per cedere il posto,
    a chi non si può alzare, a chi arrossisce,
    a chi legge Dickens, a chi piange al cinema,
    a chi protegge i boschi, a chi spenge un incendio,
    a chi ha perduto tutto e ricomincia,
    all’astemio che fa uno sforzo di condivisione,
    a chi è nessuno per la persona amata,
    a chi subisce scherzi e per reazione un giorno sarà eroe,
    a chi scorda l’offesa, a chi sorride in fotografia,
    a chi va a piedi, a chi sa andare scalzo,
    a chi restituisce da quello che ha avuto,
    a chi non capisce le barzellette,
    all’ultimo insulto che sia l’ultimo,
    ai pareggi, alle ics della schedina,
    a chi fa un passo avanti e così disfa la riga,
    a chi vuole farlo e poi non ce la fa,
    infine bevo a chi ha diritto a un brindisi stasera
    e tra questi non ha trovato il suo.


  55. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Caro Giuseppe,(Connecticut)

    Non ho mai ricevuto tanti brindisi quanti me ne hai mandato tu oggi.

    Ne profitterò almeno una dozzina, grazie, anche a te.

    Un abbraccio
    Anna


  56. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,
    dopo un Natale cosi’ a casa di Joe Bruno credo che abbia accumulato allegria, buonumore e serenita’ a sufficienza per cominciare l’anno nuovo con il piede giusto. In Italia siete gia’ nell’anno nuovo ed il brindisi l’avete gia’ fatto; qui mancano poche ore. Grazie per averci regalato un anno pieno di tante puntate di Pronto Francesca, una piu’ bella dell’altra. Sono sicuro che il 2010 sara’ ancora migliore. A te auguro tanta salute, serenita’ e perche’ no.. grande successo!
    Un grande abbraccio come sempre a te, a Nonna Lea, a Fabrizio e a tutti i lettori di questo salotto.
    Buon Anno!!!!!!!!!!!
    Giorgio


  57. Luiz Roberto Maranesi ( Cabreúva-San Paolo , Brasile )

    Auguri di un Buon Anno a tutti noi.


  58. Maria ( Newport News , Virginia )

    BUON ANNO 2010

    Tanti ed tanti Auguri, Buon Anno, a te Fracnesca, Nonna Lea, Fabrizio.
    Anche coloro che abitano in Italia.

    La vostra affezzionatissima MARIA


  59. Raffaele detto Lello ( Spigno Saturnia , Italia )

    Pochi minuti fa è arrivato anche a Spigno Saturnia ( Italia) il nuovo anno 2010, mentre alcuni paesi dell’estremo oriente hanno da molte ore festeggiato l’anno nuovo e altri paesi ad occidente devono aspettare parecchie ore per tale evento. L’occasione è ghiotta per inviare a tutti gli amici del blogh, ed in particolare alla nostra guida e amica Francesca, i migliori auguri di un felice anno nuovo 2010 , con la speranza che il nuovo anno porti a tutti pace,amore, benessere e principalmente salute.
    Ciao Francesca e bentornata in Italia. Un affettuoso abbraccio a tutti gli emigrati italiani nel mondo dal sottoscritto che è sempre stato, e lo sarà ancora di piu’ per l’avvenire, amico di tutti gli emigrati.
    Sono le 0.20 AM e qui continuano gli spari pirotecnici. Ciao
    Raffaele Filosa detto Lello


  60. Raffaele detto Lello ( Spigno Saturnia , Italia )

    E’ passata quasi un’ora del nuovo anno 2010 e qui la festa continua con fuochi pirotecnici belli e contenuti, e non “spari pirotecnici” come ho impropriamente scritto nel precedente messaggio , per festeggiare il nuovo anno 2010.Questo vuol dire che la gente è felice.. Speriamo che questa aria di festa e felicità continui per ancora tanto tempo.
    Raffaele Filosa detto Lello


  61. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    BUON ANNO!!!

    http://www.flickr.com/photos/alexpenev/3154349186/sizes/o/


  62. Ezio - Manuel Antonio - Costa Rica

    Hola Francesca, approfitto di un attimo di tregua in cucina. Qui in Costa Rica fra un’ora sara’ mezzanotte e non possiamo rinunciare alla tradizione di un piatto di zampone e lenticchie. Un caloroso Prospero Anno Nuovo a Te a a tutti gli amici del blog. Un augurio particolare a JOE BRUNO il caparbio protagonista dell’odierna puntata.


  63. Maria ( Newport News , Virginia )

    Buon Giorno a tutti

    Spero che avete celebrato un bellissimo Anno Nuovo 2010. Si deve incominciare ad amare tutti, senza inferiorita’ a nessuno.
    Ama il prossimo tuo come te stesso, che tutti capiscono cosa voglio dire. State qui su questa terra, di avere una vita migliore, bella ed piena di gioia ed felicita’, ed tutti i vostri desideri che sognate si avverranno.

    Vi Auguro di vero cuore un belliessimo avvenire, insieme alle vostre care famiglie.

    Con affetto Maria


  64. Flavia mea Pola ( Roma caput mundi , Italia )

    Carissimi amici delsalotto di Francesca,
    ancora una volta auguri di Buon anno dalla città eterna!
    Ieri sera ho scoperto ancora un ristorantino che aveva 5 posti per noi ed abbiamo festeggiato alla napoletana con la smorfia,struffoli,mustacelli ecc.fuochi d’artificio ecc. e mentre aspetto ansiosamente domani per l’incontro di Teano con Nonna Lea l’estroversa,faremo un giro pe’ Roma stasera andremo in un roof da dove si scorgerà Roma a 360° .
    auguri auguri a tutti….

    Imbarco 2010…
    Destinazione:un mondo migliore
    Bagaglio:Salute,Lavoro,Amore,Pace ed Allegria…
    buon viaggio in questo 2010 tanto atteso!
    Flavia


  65. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cari amici AUGURIIIIIIIIII!!!!! Felice 2010. Grazie FRANCESCA
    FLAVIA buon incontro!!!!!!!


  66. CELIA TAVEIRA DI NIZO ( San Paolo , Brasile )

    Un felicissimo anno nuovo pieno di realizzazione è quello che auguro a te, Francesca!
    Salutami il signor Bruno e sua moglie pure, perché sono uno esempio per tutti noi. I miei complimenti!

    Celia


  67. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Buon Anno a tutti, con la speranza che tutti avete passata una buona fine d’ANNO, e un buon inizio di questo Anno Nuovo 2010.
    Il mio augurio è che quest’Anno il 2010 ci porta tanta felicità, e la pace nel mondo. Questo è quello che DIO vuole. Un saluto a tutti gli amici gi questo blog , ed un buon proseguimento di questo nuovo anno 2010. Francesco .


  68. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    A TUTTI I FREQUENTATORI DEL SALOTTO PRESENTI O SEMPLICEMENTE LETTORI, MA UGUALMENTE CARI, I SINCERI AUGURI DI UN FELICE 2010.

    Io stamattina mi sono ricordata, da buona napoletana, di scendere dal letto con il piede destro, dico ricordata perchè ho dovuto fare un poco di acrobazie inquanto scendo normalmente col sinistro che è più vicino al suolo.

    Flavia, mille auguri, buona giornata, che invidia il tuo fine anno alla napoletana…e buon incontro con Nonnaléa, spero sia un felice incontro da ambedue le parti. Trattala bene, mi raccomando eh? Ce ne andiamo noi di mezzo capito?

    bacioni
    Anna


  69. Domenico Muccio ( Melville , U.S.A. )

    Cara Francesca, un inghippo al mio lop top ha causato un ritardo a questo mio messaggio che doveva essere completato l’altro giorno. Comunque, eccomi oggi, il primo giorno del 2010, ad augurarti tutto il bene di questo mondo per l’anno nuovo e per il futuro. Auguroni al simpatico Joe Bruno e alla sua famiglia che tramite la tua magnifica intervista ci ha fatto divertire un mondo, anche perche molti di noi abbiamo avuto piu’ o meno le stesse esperienze che il caro Joe ha saputo cosi’ pittorescamente descrivere. Il racconto della tazzina di espresso tenuta col mignolo in su’ e il racconto delle banane mi hanno fatto sorridere molto. MIo fratello che e’ venuto a godersi il video accanto a me si e’ sbelllicato addirittura, dicendo che la prossima volta che andra’ a Chicago vorrebbe farsi una bella chiacchierata colsignor Bruno, ed anche io naturalmente. Come ebbi a dire in uno dei miei blogs poco tempo addietro, io ho trascorso i primi anni di giovane emigrato tra amici calabresi coetanei gia dal lontano 1947 nella zona di New York chiamata East Harlemm. La maggior parte di loro veniva dalla provincia di Cosenza, da San Fili, Paola e dintorni. A me piaceva molto il loro dialetto e notavo che molti di loro avevano un innato senso dell’umore e anche una tendenza alla poesia dialettale. Il signor Bruno nel corso dell’intervista ha parlato l’italiano ma per me sarebbe stato molto piu’ divertente se avesse parlato il suo bel dialetto.
    Il ricamo scintillante e multicolore delle decorazioni natalizie ha riempito il cuore di gioia a guardarle, grazie allacreativita’ e all’ingegno del signor Bruno. Nel corso dell’intervista ha dimostrato che non c’e’ limite a quello che si puo’ fare quando si ha la passione e la buona volonta’ di fare, poi quando a queste due qualita’ si aggiunge l’ingegno, la cosa e’ fatta. Poi quello che Joe Bruno chiama “rabbia”, altro non era che la grinta, un sacrosanto desiderio di scrollarsi di dosso tanta poverta’ e e tante odiose privazioni. Questa e’ la mirabile storia di noi emigrati che ancora marita di essere raccontata e documentata. Ancor, buon anno a Francesca, buon anno al signor Bruno e a tutti i cari amici di questo forum, Domenico Muccio.


  70. Vincenzo Lettieri ( Schaumburg Ill"inois , U.S.A )

    Bun Giorno e buon Anno a tutti.

    L”Anno vecchio, ormai ci ha salutato
    Ed io, senza rancor, gli ho detto addio!…
    Anche se, generoso non è stato,
    sempre con amor, ringrazio Iddio,

    Bisogna accontentarsi della sorte,
    anche quando, tu credi di star male!…
    Se guardi a chi sta male: tu stai forte,
    di peggio, in peggio, non c’è mai l’uguale!…

    Ecco l’Anno Nuovo, bene arrivato!
    Con la speranza d’essere migliore,
    non aspettiam da te l’oro pregiato:
    ma più salute, pace e vero amore!…

    Se tu, l’amore porti in ogni famiglia,
    molti figli, più non soffrono, il dolore.
    Non più Mamme per il dolor bagnan le ciglia!…
    Allor sì, che in ogni focolar, arde l’amore.

    Il mondo è tutto in festa, quando arrivi
    e tutti gridano, viva il Nuovo Anno.
    Acnhe quelli che di ogni ben son privi,
    perchè speran di migliorar in questo Anno.

    Perciò da tutti, sei sempre bene accolto
    e noi prendiamo, tutto quello che tu ci dai!…
    Non dura sempre, il sorriso o il pianto in volto,
    perchè le gioie ed i dolori, non mancheranno mai!…

    Di nuovo Buon Anno, Snceramente.
    Vincenzo.


  71. Maria Sciortino ( Red Bank , NJ )

    Carissima Francesca BUON ANNO 2010 A TE E TUTTA LA FAMIGLIA DEL BLOG. Grazie alla famiglia Bruno d,aver aperto la loro casa agli amici del blog. Sono tanto orgogliosa di mandare questi film e questa intervista ai miei amici Americani e Italiani per dimostrare come un giovane venuto dall,Italia con una valigia di cartone ,ma piena di sogni da realizzare,col propio sudore e come afferma lui ,senza aiuto di nessuno e’ riuscito a realizzare i suoi sogni affermandosi il grande artista e la grande intelligenza che ha’ nel realizzare le sue opere d,arte. BRAVO JOE SEI IL MODELLO ITALIANO DA IMITARE COMPLIMENTI E CHE DIO VI DIA LUNGA VITA A TE E TUTTA LA TUA FAMIGLIA E GODERVI LA VECCHIAIA COI VOSTRI FIGLI E NIPOTINI . AUGURI DI CUORE. MARIA


  72. salvatore ( Syracuse NY , USA )

    FELICISSIMO ANNO NUOVO A TE FRANCESCA, al bravissimo JOE BRUNO e famiglia e a tutti coloro che ce l’hanno messa tutta ed hanno avuto un po’ di fortuna in meno. Faccio notare che JOE e` anche modesto quando dice di non essere andato molto bene a scuola, uno che perla cosi` bene ed ha anche fatto un po` il magistrale… vuoldire che poteva diventare anche insegnante.


  73. Juliana De Angelis ( Guelph On )

    Dio ci mostra la sua via .Che e’ quella dell’amor
    La condotta d”ognun sia. Senza ombra di rangor.

    Forse abbiamo conoscenza. Altri doni, profetiam,
    Ma se privi siamo d’amore .Men Che nulla noi contiam.

    Benche’ tempo al servizio.Noi possiamo dedicar
    se i motivi non sonpuri .Quale ben sene puo’ trar?

    E’ longanime l’amore, Sa mostrar benignita’,
    E’ modesto, non geloso, Sempre tatto usera’,

    E’ paziente e generoso, Sgarbatezze non sa far
    Si’ rallegra pur dellebene,E puo’ tutto sopportar.

    Mostriam fede, amor, speranza, Nel servire il Signor.
    Ma la via piu’ eccellente. E’ la via dell’amor.!!!

    Questo e’ quello che ci ha insegnato il nostro,
    Signor Gesu’ Cristo con la sua condotta e pazienza
    E’ umilta’ che fa’ bene a tutta L’umanita’……. un Saluta a tutti
    2010…………….Julia


  74. Juliana De Angelis ( Guelph On )

    E’ per te Francesca il frutto di Dio non mai farti mangare, perche’ e molto prezioso A saperllo usare, questo frutto…( E’ Amore, Gioia, Pace. Longaminita’, Benignita’, Bonta’,Fede,
    Mitezza, e’ padronanza di se’. Contro tali cose non c’e’ Legge,
    Chi non ama non ha conosciuta Dio, perche’ Dio E amore….. puoi stare sicura niente di male ti accadra’ ti auguro la condinuazione del tuo Programma,
    un abbraccio con affetto

    (:-Juliana-:)


  75. Angela Pinto ( San Salvador , El Salvador )

    Ciao Francesca,
    impressionante! davvero!
    mai visto niente di cosí incredibile!
    Joe Bruno merita un applauso: ha ragione: tutto si ottiene con sforzi e tanto lavoro…la fortuna consiste nel saper approfittare dei momenti o del momento favorevole…
    beh, non è poco anche.
    Io ho studiato alle Magistrali, sono maestra, ma non ho mai insegnato, ho preferito lavorare in ufficio. Solo da pochi anni insegno italiano.
    Mi ha fatto un pò ridere la sua storia…complimenti! meravigliosa famiglia…meravigliosa casa…molta semplicità, veramente ammirevole!
    Auguri a Joe Bruno e famiglia, amici, a Chicago, a tutto il mondo e che il 2010 sia davvero un anno di pace, senza guerre, di sforzi comuni per i nostri giovani e il loro futuro!
    Buon 2010 a tutti!


  76. claudia rossi ( buenos aires , argentina )

    Buon inizio dell’anno a tutti!
    Ho visto tutti i filmati consecutivamente e ovviamente c’era molto da raccontare e vedere e penso sara stato molto piu accativante vivere con la famiglia di Bruno l’esperienza di un natale diverso, a Chicago, in questa casa artisticamente natalizia, con tanta cura e impegno da parte della famiglia Bruno.
    Ma quanti luci, quanto lavoro! e bello di vedere penso al lavoro di farlo e poi disfarlo ma sicuramente questo non conta per chi lo fa con tanta gioia.
    E quanto c’era da mangiare, tutta roba che mi ha fatto venire l’acquolina in bocca! Tutto si e mangiato? Certo che eravate in tanti…
    Si vede che e stata una bella serata incantevole come estratta da un racconto di fiaba!
    saluti cari a Lea e Fabrizio e a tutti gli amici del blog.


  77. liliana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca, BUON ANNO !!! I migliori auguri a te e alla tua famiglia!
    Un saluto affettuoso a nonna Lea e a tutto il Blog tanti e tanti auguri di BUON ANNO 2010 !!!
    Tanti auguri al signor Bruno e famiglia , ha una casa da favola ,complimenti per la sua tenacia nella vita .
    Cara Francesca , grazie della tua bellissima compagnia !
    Un grande abbraccio e ancora tanti auguri per un nuovo anno che ti porterà tante belle sorprese e gioie,
    Liliana


  78. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Carissima Francesca e caro Joe Bruno , chiedo venia se vado fuori tema , ma vorrei porgere un grandissimo ringraziamento a tutti perché mi avete inondato di così tanti auguri che ho preferito restare a casa per poter rispondere a tutti , rinunziando al cenone in casa di parenti..
    ma allo scoccare della mezzanotte sono cominciati gli scambi di auguri telefonici
    mentre le alture della Città Eterna si stavano illuminando da rutilanti bagliori e da assordanti scoppiettii con il grande spettacolo pirotecnico predisposto dal Comune in tutti i punti cardinali che , io , dal mio balcone privilegiato potevo godermi in pieno …….. mi sembravo Nerone che contemplava l’incendio di Roma e, intanto scambiavo impressioni e auguri con figli e nipoti.
    l’ultima telefonata l’ho fatta a mia nipote Alessia che sapevo di trovare in casa ad ultimare i bagagli perché fra due giorni dovrà trovarsi in Inghilterra per un periodo di studio.
    contenta di sentire la mia voce e sorpresa di trovarmi sola, mi disse di avere invitate le sue quattro amiche del cuore per l’avvento del nuovo anno . però , visto che non mi sarei ancora coricata , mi chiese se , con la sua comitiva, poteva venire da me.…
    le belle ragazze non ci misero molto ad arrivare e , più bell’inizio di anno non avremmo potuto avere che , anche loro sono state contente di diversificare la serata, poi con me stanno volentieri e abbiamo trascorsa una fine d’anno diversa .
    loro poi avevano portate lenticchie e cotechino , appena cotti che abbiamo gustato per buon augurio, come vuole la tradizione. cosicché fra chiacchiere, poesie romane alla Trilussa e le canzoni di Antonello Venditti che trasmetteva la TV , abbiamo fatto mattina.
    Oggi poi, mi attende l’atteso incontro con la cara Flavia che non mancherò di raccontarvi perciò ora saluto tutti con un ulteriore augurio di buon anno e vi attendo per il prossimo resoconto.

    Nonna Lea l’ Estroversiana


  79. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Buon giorno a te Francesca, ed un buon giorno a nonna Lea, che con la sua lettera ci a ricordato il capod’anno romano, con tutti i fuochi d’artifio che abbiamo visti in televisione, una grande festa di fuochi per tutto il mondo. Oggi il due gennaio ancora si può dire buon ANNO NUOVO 2010 a voi, e tutti. Qui c’è un bel sole ed anche un pò di neve. Ma è solo l’inizio.
    Un saluto a tutti Francesco.


  80. Danila (JAx~Florida)

    Buon 2010 a tutti!
    Stamattina ho tolto i pochissimi addobbi natalizi che avevo messo in giro per casa, ci ho messo pochi minuti , e naturalemnte mi e` venuto in mente Joe Bruno ..speriamo che i vicini vadano a dargli una mano per smontare tutte le decorazioni. Ma poi caro Joe, dove le metti per conservarle per l’anno prossimo? Ci vorra` un ripostiglio/garage grande quanto la tua casa :-)

    Buon incontro a Nonna Lea e Flavia e ancora tanti auguri a tutti.


  81. aNNA ( sÃO pAULO , bRASILE )

    CARISSIMA NONNALÉA,

    CREDO CHE SONO IN RITARDO, ORMAI….
    STATTI ATTENTA CON FLAVIA, HA UNA FACCIA D’ANGELO, MA TU SAI COM’É NO?
    Flavia, non far girare la testa di Nonnaléa a 360 gradi, per piacere, noi ne abbiamo bisogno della testa intera, capito?

    bacioni e buon incontro
    Anna


  82. Maria ( Newport News , Virginia )

    Buon Girono Francesca

    Il Natale e’ passato, adesso anche il Capodanno, dopo di questa domenica, tutti ritornano alle scuole, si contiuna ad andare avanti. Lunedi togliamo l’ albero ed
    l’ addobo per la scalinata, ed il resto.
    Domani e’ un giorno speciale per me, viene mia figlia dalla Florida con il marito, ed le sue 3 cagnoline, mio figlio com la sua famiglia, ed la Rachel con i suoi genitori, ne saremo in 11 0r 13, ma che bei numeri. Festeggiamo le feste con loro.

    Be qui fa’ freddo, c’e’ il sole ma la temperatura e’ bella fredda. Ma non ci dobbiamo lamentare, dove noi abitiamo.

    Nonna Lea, sai ti stavo pensando, chi sa’ se stavi a casa, ma come vedo c’ eri, a vedere tutto quel fuoco, te hai visto bene, beata te. Ma tua nipote veramente e’ stata un angelo a farti una bella compagnia, veramente ti vuol bene.

    E Danila hai chiesto dove Joe Bruno mettera’ tutto il lavoro delle luci, certamente a nord hanno i basement, or dietro di casa qualche garage in piu’, ma loro sono bene attrezzati credimi, lo so’ perche’ quando abitato a Boston, la mia amica aveva tutto, sotto casa.

    Vi lascio caramente, bacioni a tutti. Con affetto Maria


  83. Flavia Mea Pola ( Roma Caput mundi , Italia )

    Nonna Lea,
    SCRIVO prima io prima di andare a cena al ristorante raccomandato da tuo figlio!”
    Ragazzi il 2010 è iniziato per me,alla grandeeeeeeeeeeeHo comosciuto Nonna lEa che gentilmente è venuta qui in Albergo da me….grazie ar “figlioletto” e la moglie che gentilmente me l\hanno portata!!!!
    Penso che siamo riuscitio simpatici a vicenda abbiamo chiacchierato pwer circa due ore…ma si potrebbe chiacchierare tranquillamente per più tempo!
    Nonna Lea è IMPAGABILE !!!!
    abbiamo parlato di tutti voi,Francesca compresa…non vi siete sentiti con le orecchie rosse
    Oggi non c’ero solo io e la MIA FAMIGLIA a parlare piacevolmente c nonna LEA c’eravate tutti voi!
    Un abbraccio circolare al salotto er mejo der monno!!!
    Flavia


  84. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    Cara Francesca, scusami in anticipo e vado un po fuori tema. Oggi e’un anniversario speciale per lo Sport Italiano, sono passati 50 anni dalla misteriosa morte alla giovan eta’ di 49 anni del grande FAUSTO COPPI, che ha conquistato molti traguardi e vette ma fu abbattuto solo dalla malaria.
    Ricordiamo Coppi come il piu’ grande cicista di tutti i tempi.

    Posso solo dire anche se nella nostra memoria…

    W COPPI!!!.


  85. aNNA ( sÃO pAULO , bRASILE )

    Carissima Flavia,
    ma ti si stonata? Due prima uno dopo l’altro, accipicchia, e stai bene?
    Mi sembri un poco rimbambita dall’emozione.

    Solo per te, non voglio offendere nessuno, ma hai mai visto un programma solo di musiche milanesi, piemontesi, siciliane o quant’altro? Eppure musiche napoletane prima e dopo ci stanno sempre.
    Chi sà perché, io non lo capisco.
    bacioni
    Anna


  86. Ernesto ( USA )

    Caro GESU’,
    la tua e’ una storia semplice e bellissima.
    E’ la storia di una ragazza che ricevette la visita di un Angelo che le preannunciava la nascita da lei del Figlio di Dio.
    E’ la storia di un censomento ordinato dall’impero romano ed e’ la storia del viaggio di Maria,tua madre e di tuo patre Giuseppe verso Betleemme per farsi registrare; ma li’ non vi era posto per voi nella locanda ed e’ la storia del vostro cercare un posto per i dolori di Maria alle ultime ore del parto. Ed e’ la storia di una capanna e di una mangiatoia dove tu sei venuto al mondo.
    Ed e’ la storia di una cometa…..e di tre Re e studiosi dei cielo che videro la stella brillante che essi attendevano e si misero in viaggio coi loro cammelli e i doni per te perche’ sapevano che sarebbe nato un RE.
    Giusero tardi per deviati da mali informatori, asi prostarono innanzi a te assieme a gente umile e ai pastori.
    Questa storia giunge a noi dopo duemila anni ed e’ sempre meravigliosa.
    Torna Gesu’, torna a parlarci ancora, ripeti a noi ,dimentichi e peccatori ,il tuo discorso della Montagna, ridacci speranza e gioia, noi, testimoni di tanto orrore nel Mondo, di tanti orribili genocidi, di dolore e di soprusi infiniti, di prepotenze e di guerre atroci, di tanto odio e sangue .
    Torna Gesu’….grande e’ il grande bisogno che abbiamo di TE.
    Fa’ si’ che la speranza resti viva, inizia un nuovo anno, non possiamo restare senza almeno questa.


  87. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Carissimi, vi avevo promesso un resoconto ed eccomi a scriverlo:-
    finalmente ci siamo incontrate con Flavia e Famiglia ed è stata veramente una felice conoscenza perchè abbiamo simpatizzato subito e lei ha scattato qualche foto che qualcuno di voi avrà modo di vedere. sarebbe stato bello trovarci pure con Francesca, ma con questo periodo festivo non è stato facile poterci organizzare in modo più completo . ce lo siamo ripromesso in una stagione più tranquilla e con meno fretta . io sono stata accompagnata da mio figlio Fernando con sua moglie Gabriella perché gli altri avevano presi degli impegni precedenti e seppure le ore sono volate, i discorsi si sono incrociati su molti argomenti che ci hanno interessati tutti in eguale modo e, siamo certi che al loro prossimo viaggio a Roma , avremo modo di stare più a lungo insieme in piacevoli conversazioni
    tutto arriva al mondo …bisogna soltanto avere pazienza ! ancora un saluto affettuoso a tutta la bella Famiglia, anche a nome di mio figlio e mia nuora e grazie a Francesca che ci da la gioia di conoscere tante care persone che pur lavorando all ‘estero non dimenticano l’Italia e ne conservano le tradizioni.
    conoscerli ci fa piacere e ne ringraziamo Francesca che ce ne da l’ opportunità. buonanotte romana a Flavia , Ricardo e Riccardino e pure la coppia di amici italiani che era con loro . senza dimenticare di salutare tutti i commentatori del Salotto .
    nonna Lea e figli.


  88. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    Ciao Francesca, Flavia e Nonna Lea.
    Incontrare nonna Lea non e’ un occasione ma e’ un’evento fenomenale…Poi incontrarsi con nonna Lea e Francesca e’ un fenomeno extraordinario, specialmente quando Francesca ti rende visita al tuo paese(llo) in Italia e all’estero.
    Flavia, Joe B e Vincenzo questo Natale avete ricevuto il piu’ bel regalo che ogni blogghista di ProntoFrancesca avrebbe voluto ricevere.
    Nonna Giada ti manda un bacione.

    Saluti a tutti i blogghisti ”bravi e buoni”.

    Buon 2010


  89. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Caro Giuseppe,

    e come facciamo a sapere se siamo blogghisti “bravi e buoni” come dici tu?

    Senò non ci saluti e non ci auguri un bel 2010.

    Io anche non sapendo di te ti auguro tutto il bene del mondo per il 2010 e che il Signore benedica te e tutti i blogghisti, e faccia diventare buoni i cattivi.

    Un abbraccio
    Anna


  90. Elio Palazzi ( Windsor , Canada )

    Carissima Francesca .. i miei piu` sentiti auguri per un BUON ANNO 2 0 1 0 Elio


  91. claudia rossi ( buenos aires , argentina )

    che bel incontro Flavia che hai avuto con Lea! complimenti a entrambe, appena possibile o quando torni fammi vedere le foto scattate con la tua famiglia insieme a lei e raccontacci dei particolari, ti auguro una buona permanenza in italia ancora, Claudia.


  92. augusta prina ( milltown , nj )

    Carissima Francesca,e amici del blog all’alba del nuovo decennio invio carissimi auguri a tutti.
    Devo dire che ho visto con fatica i filmati di Francesca perche si vedono a singhiozzo e mi e’ mancato il tempo e la pazienza per riuscire a vederli tutti e bene.
    A Joe Bruno complimenti per il suo lavoro di pazienza per le decorazioni del Natale e non posso pensare a quanto ne dovra’ fare per riporre tutto nel garage.
    Sono certa che per Francesca e’ stata anche questa una esperienza interessante .
    Sono pochi coloro che hanno avuto la fortuna di avere contatti cosi’ da vicino con gli italiani all’estero che appagati del loro lavoro , anche se con grande sacrificio hanno mostrato al mondo intero le loro conquiste nella terra che li ha ospitati.

    A Joe Bruno e famiglia tutta complimenti,ritengo che siete stati dei padroni di casa eccellenti.
    Agli amici tutti e all’ amica del cuore Carla Ciaffi compresa ancora auguri e spero che nel vostro cuore splenda sempre il sole per tutto questo 2010!!!!!!!!!!!!augusta titty


  93. roy ( sydney , Australia )

    Carissima Francesca,
    e tutti gli amici nell salotto,… un grande augurio di Buon 2010,.. anche se
    ritardissimo, pero spero che saranno sempre accetati.
    non ci crederete,… ero pronto per inviare i miei auguri….il 31 dic., alle 23.55
    avevo gia scritto tutto,… solo che non ero a casa,.. e per essere il furbo… ho cercato
    di inviarlo con il mio cellulare…..volevo essere il primo per augurar’vi il nuovo
    anno…. indovinate che e successo….!!!…non ce’ bisognia… tanto sono l’ultimo..!!!
    pero vi assicuro che sono tanti e veri,… come se fossero i primi..!!!!
    Flavia, un regalo piu bello per incomminciare l’anno nuovo,… un incontro
    con Nonna Lea,.. non te lo poteva regalare nessuno,….solo sempre
    grazie a Francesca…!!
    un abbraccio a tutti… che 2010 sara l’anno di rilancio
    Francesca… vedi un po te…. guarda un po nell ‘ quell specchio….pero
    me raccomando… rimani sempre ‘bambina’!!
    un bacione
    roy.


  94. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara FRANCESCA, dopo vedere i video, voglio salutare specialmente a JOE e famiglia, complimenti e tanti anni felici a voi!!!!! La vostra casa é una cartolina di natale!!!!!
    ERNESTO …….. Che bella lettera………Cosi sia
    FLAVIA e NONNA LEA, anche LUISA ed ALBERTO sono stati a casa mia ed TUTTI VOI eravate con noi,………..grazie FRANCESCA!!!!!
    ROY …………gli ultimi saranno i primi !!!!!!!!!!!!!
    Buona domenica ed auguri a tutti, vi voglio bene!!!!!


  95. Giuseppe C. ( dal Canada )

    Francesca buon giorno !
    Anche noi ” vesuviani “di Toronto dobbiamo a te questa amicizia che e’ nata grazie a te’ e al tuo blog.
    Ieri sera Sabto 2 Gennaio 2010 siamo stati ospiti de nostro e tuo amico Giovanni Porco e sua moglie Lynda .
    Che ci ha invitato a casa sua per ammirare il suo bel presepe, che amche lui come l’amico Vincenzo Lettieri fa’ per le ricorrenza del Santo Natale .
    dopo aver ammirato la sua bella creazinoe abbiamo degustato della buonissima pizza degli ottimi salumi casarecci fatti con le sue mani alla Calabrese ! Delle buonissime ulive schiacciate, fatte dalle mani della sua “scotich wife ” Incredibbile ma vero! Che parla un calbrese con un accento cosentino simpaticissimo, Un buon bicchiere di vino rosso fatto con le mani di Alfredo il marito di Maria Mandarino, frutta e poi sambuca limoncello e un buonissimo caffe’ espresso per bagnare i turdiddi fatti da Gianni le rosette fatte da Lynda e la torta fatta da Maria,e mentre eravamo a divorare tutto questo ben di Dio ti puoi immaginare…….. quante chiacchiere abbiamo parlato di te’ di religione abbiamo raccontato barzellette, abbiamo avuto un’accesca discussione a riguardo della poiltica abbiamo parlato di sport, poi alla fine della serata ci siamo stretti tutti la mano abbiamo ringraziato Gianni e Lynda per la loro ospitalita, e amici come prima a mezanotte fonda siamo ritornati alla nostre dimore . HAAA! dimenticavo abbiamo assagiato anche il buon proscitto Fatto da roberto Giordano e sua Moglie Mafalda, c”era anche Lorenzo Miglire con la sua macchinetta fotografica e la suavideo camera e pi c’era amche Francesco sempre arzillo come un “galletto”, con il suo “autista personale” Carmine. tutto sommato abbiamo passato una bellisima serata al’insegna di un’amicizia formatasi grazie all’iniziativa di una bella “napoletana” che tu conoschi molto bene!!! di nuovo auguri di BUON ANNO! Ciaoooo Giuseppe C.


  96. Giuseppe Circelli ( Montreal , Canada )

    Francesca carissima, buona “prima” domenica dell’Anno Nuovo a te e a tutti del salotto mondiale. Quando, visionando i filmati, ho visto che ti sei affiancata per competere con gli sciatori di Joe Bruno ho cominciato a canticchiare: “attenta…che cadi” e, infatti, puffete ed hai esaudito i miei desideri!
    Scherzi a parte, vedo che hai trascorso il Santo Natale in due castelli uno più incantato dell’altro. Mi complimento con i due “castellani” che ti hanno ospitato e faccio loro, oltre all’augurio di Buon Anno, anche quello di potersele godere ancora per cent’anni le loro stupende “casette in the States”; casette che certamente hanno messo su giorno dopo giorno, mattone dopo mattone e di certo anche a costo di sacrifici e rinunzie perché, come dice Joe, la fortuna c’entra fino ad un certo punto…anche perché ognuno è artefice della sua! Mi complimento con loro soprattutto come emigrante convinto perché, con il loro spirito di intraprendenza, stanno dando lustro alla buona immagine della nostra italianità proprio in quella città di Chicago dove la nostra nomea, se offuscata da quel “capone” di Al, fortunatamente fu riscatata dal grande Enrico Fermi di cui sta andando in onda, su RaiItalia, un filmato sulla sua vita!
    Poiché fortune del genere fanno uscire gli occhi a molta gente e poiché solo pochi riescono a realizzare certi sogni, posso esprimere quello che, secondo me, è il segreto della felicità? Essere FELICI significa “sapersi” accontentare di quello che si può avere…ma, sfortunatamente, questa SAGGEZZA non è da tutti. BUON ANNO e SERENO 2010 a tutti indistintamente da Giuseppe


  97. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Buon giorno Francesca, quello che l’ amico Peppe, si è dimenticato di dirti che qui oggi, con il vento siamo a meno 28, normale meno 11, ma con il vento che tira si porta via anche la testa. Comunque come a detto l’amico Peppe, che abbiamo passata una serata meravigliosa, a casa di Lynda e Gianni Porco. sul tavolo non ci mancava niente, c’erano tutte le meraviglie calabrese. ed anche qualche scozzese, tutto ciò è stato fatto in onore dite te Francesca. non sò se l’amico Lorenzo ti manderà delle foto, che a fatto a noi tutti. Come a detto Peppe, c’eravamo quasi tutti, ed lo ringrazio del suo annucio che a fatto verso di noi tutti presenti. La serata era eccellente, ci mancavi solo tu, per farla molto più splendita. Ma purtroppo tu non c’eri ma tutto è stato perfettamente bellissmo. abbiamo visto il presepe di Gianni e la sua bella casa, piena di ospitalità. Ringrazio Lynda e Gianni per averci invitati. Non faccio i nomi, di tutti, li a già fatti Peppe, ed noi vesuviani siamo sempre pronti a riunirci ogni tanto. ed brindare per te , ed tutti i nostri bloghisti. Che li saluto tutti, ed un saluto per te, da noi tutti. Francesco.


  98. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissimo Giuseppe C (F)

    Con la tua ultima frase, circa la felicità, che bisognerebbe accontentarsi di quello che si ha per essere felici, mi hai ricordato una poesia di un poeta portoghese che, fin dal ginnasio, non ho mai dimenticato. È semplice, la traduco liberamente, ma come è vera:

    ‘LA FELICITÁ STÁ SEMPRE DOVE NOI LA METTIAMO, MA NON LA METTIAMO MAI DOVE NOI SIAMO’

    Ecco perchè, io non sapendo cucinare, non la metto mai nel mangiare…..

    Un abbraccio
    Anna


  99. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Grandissima Francesca un grande augurio per il 2010,ti auguro che sia un Anno pieno di fortuna,per tutto il tuo lavoro che fai, il video e bellissimo ottimo lavoro,un augurio a Joe e famiglia che con tutto il loro sacrificio si stanno bene,e ne son sicuro che sara stato un Natale speciale ad avere te per ospite ad alluminare la loro casa e dare loro tanta gioia,
    un abbraccio forte
    Francesca
    e unn augurio a tutta questa grande famiglia per un anno di felicita


  100. Vincenzo Lettieri ( Schaumburg IllInois , U.S.A )

    Gentilissima Francesca, come va? Siamo al terzo giorno del nuovo Anno.
    Con la viva speranza che sia il megliore di tutti gli altri passati, mi auguro che Tu, in questo 2010, possa realizzare i tutto quello che hai nella mente.
    Col tuo permesso vorrei rispondere, al Signor. Circillo da Montreal. Ti saluto cordialmente Vincenzo.

    Carissimo Giuseppe Circillo, Buon Anno a te e tua famiglia.
    Ho letto il prestigioso messaggio che hai scritto a Francesca,veramente interessanete e significativo. Però sono sicuro che uno dei castellani dovrei essere proprio io, dato che tu non hai pronunciato nome. Allora se non ti dispiace, Faccio la presentazione…Il mio nome è Vincenzo Lettieri. Comunquue , caro Giuseppe a casa mia che non è un castello, ma bensì una modesta casa come tutte le altre case della classe media. io e la mia famiglia abbiamo avuto l’onore e l’immenso piacere di ospitare la padrona del Salotto: (Francesca) solamente per pochissime ore, non più di 3. Lei entrò in casa con un sacco di robba come se fosse stata lei il Babbo Natale: Torroni, Spumante di marca mondiale, Panettoni ecc…che poi tutta questa robba non è stata nemmeno consumata e noi ci abbiamo brindato alla sua Salute nella notte di San Silvestro. Durante la sua conferenza,
    Francesca è stata vicino a me, alla mia famiglia e con i suoi bloghist nella “stanza del presepe.” Quindi io non ho fatto da Cicerone, a nessuno portando in giro per i Saloni del mio castello…Come tu pensi!… Allora caro Giuseppe, grazie per complimenti, e credemi, ciò che dici per me va benissimo. Ma ti prego non confondermi più da castellano! Anzi modestia a perte. se mai per un ( gallerista) il titolo fosse più appropriato!… Poichè nel besament ho un grande salone allestito con i miei quadri e sculture! Insomma, la pittura, scultura e poesia sono il mio hobby. Il mio mestiere è un altro. Il mio tempo libero va speso così, il computer per me, è di passaggio
    un cordiali saluti a te e tutti. Vi


  101. Lena Marino ( Melbourne , Australia )

    !!! HAPPY NEW YEAR !!! Francesca, hope 2010 brings you health and happiness, and all that your heart desires….
    !!! Buon Anno !!! a tutti i blogghisti,
    Saluti a tutti………
    Lena


  102. Mario Gonzalez ( Buenos Aires , Argentina )

    Saluto a tutti gli italiani all’estero e quelli che risiedono in Italia, in questo nuovo anno, e Vi invio dall’Argentina i miei auguri di
    Buon Anno, e spero di cominciarlo con più grinta del solito e con nuove speranze.

    UN ABBRACCIO A TUTTI GLI ITALIANI!!!


  103. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissimo Vincenzo Lettieri,
    Ho letto il tuo post a Giuseppe, che tra l’altro è un carissimo amico.

    Vorrei dirti che il Natale a casa tua, per noi, è stata veramente una festa per la vista e per il cuore, visto tutta la famiglia, bella, riunita armoniosamente.Ed anche visibile l’amore che regna nella vostra casa. I miei complimenti. Mi ha fatto tanto piacere e tanta malinconia per quello che un giorno anche io ebbi, dico, la famiglia, e qui è tanto ridotta ormai.
    Non il bellissimo Natale che fate voi, anzi io non lo faccio da anni ed anni, ecomunque mai così.
    Non potevo senò meravigliarmi come tutti che vengono a vederlo.

    Ma quello che ti volevo dire che, ho un grande rammarico nella mia vita, e cioè, essere un artista, ho avuto un fratello pianista, un’altro e cognata pittrice (questa ancora viva), . E ti dirò, è bellissimo che abbiano avuto una cosa loro, che dipende solo da loro e che dà soddisfazioni indipendentemente dagli altri…è piacere nello stesso atto di farlo.
    Questo mi pare di capire che sei tu, un artista, di mobili, di quadri, di tutto dove metti le mani, anche un presepio.
    Io, per sentirmi realizzata debbo rubare la vita di altri, dai libri letti, dai racconti di persone a me vicine, dai racconti di Nonnaléa, insomma, vivo come una parassita di tutti voi, cercando di immedesimarsi e farli miei.

    E adesso, tutto questo per arrivare al punto,dici che per te il computer è un passaggio solo, e mi ha fatto un poco dispiaciere, perchè io, come molti di noi, credo, non stò attaccata al computer tutto il giorno, sebbene imparo tante cose con le mie ricerche, ma il computer per me è compagnia, è parte di vita, é un contatto umano che da sola non sò farmi, nel senso che fà pparte del parasittismo. Ma sai, non ho come te le ricchezze spirituali di un artista, devo arricchirmi con gli altri, per questo il computer per me è un barlume di vita, e con la somma di altri barlumi vivo.
    Ho partecipato al tuo Natale spiritualmente, e molto bene, grazie.


  104. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Buon giorno a Francesca, ed un saluto per Mario Conzales, che ci a salutati tutti da l’Argentina, ed auguro anche a lui un Buon Anno 2010 con tanta felicità, a lui e famiglia , e tutti i nostri amici Argentini.


  105. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Chiedo scusa ma purtroppo mi è scappata la linea mentre stavo ancora srivendo. Stavo dicendo che questa mattina qui è tutto bianco, ma la neve è poca, è meglio così. Le sante feste sono finite e tutti sono ritornati al proprio lavoro, certo che oggi per il primo giorno di lavoro, ricordo quando mi trovavo anch’io in quella situazione, tutti erano stanchi ho eravamo stanchi. Ma purtroppo tutto passa, e si ritorna alla vita normale. Buon lavoro a tutti, ed saluto Francesca, e tutti i nostri bloghisti. Francesco.


  106. Giuseppe C. ( dal Canada )

    Francesca , ho appena finito di spalare la poca neve che e’ caduta durante la notte di solito in questo periodo dell’anno ne abbiamo a montagne comunque io non mi lamento!
    Oggi avrei dovuto essere a lavoro ma siccome questo scarseggia quindi mi hanno prolungato le vacanze di natalizie …….”niente protesta”.
    Dico questo perche’ ho avuto occasione di guardare su “Internationale “un programmino con Frabrizio Frizzi e un’ltra bella presentatrice della quale non ricordo il nome , il programma si chiama: Incominciamo bene !E tanto per giocare sulla parola mi auguro che tutti possimao incominciare bene questo nuovo anno .
    Pero’ quello che a me e ‘ piaciuto era il tema della puntata cioe’ l’anniversario del’unita’ D’Italia, ci sono stati momenti che hanno portato una lacrimuccia ai miei occhi ,specie le canzoni patriotiche ci hanno inseganto a scuola e le cantavamo a squarcia gola. Una cosa che mi ha lasciato un po’ sconvolto e’ che hanno intervistato alcuni italiani e non sapevano neppure chi era Garibaldi ,Mazzini o adirittura il periodo del risorgimento Italiano!Uno degli ospiti ha atribuito questo al fatto che adesso questo capitolo di storia viene insegnato soltanto a livello univarsitario mai possibille???Poi c’e’ stato anche un grande pianista che io onestamente non lo conoschevo, che e’ capace di suonare la musica al riverso a piedi nudi.
    Insomma per me’ e’ stato un bellissimo programma.Una frase che hanno detto e che mi e” piaciuta molto e’:
    “Non vergognarsi di essere italiani ma soltanto vergogniamocci di alcuni Italiani”
    Buona giornata a tutti Giuseppe C.Ciaooooo


  107. romuald fezeu ( trento , italia )

    ciao francesca ho sentito la tua intervista sei stata veramente bellissima ho sorriso tanto sopratutto quando giocava sulla nebbia come hai detta anche tu lo stesso come una bambina ti auguri un felice anno 2010 joeyeux noel happy new year bacio kiss
    happy news a tutti i membri del blog buon annoooooooooo.


  108. GerardoNascamelino ( Roma , It )

    Carissima Francesca,
    Siamo veramente fieri di avere una connazionale così appassionata agli Italiani nel mondo.Faccio parte dello staff di Toni Santagata,un cantautore
    che ,protagonista di alcuni degli spettacoli più prestigiosi in tutto il mondo,
    ha sempre avuto un grande apprezzamento per chi,come te,ha a cuore le storie,le tradizioni,la alta cultura italiana.
    A nome mio e a nome di TONI SANTAGATA,che mi ha pregato di comunicartelo,vorrei salutare con affetto e ammirazione te e tutti i tuoi affezionati.
    Gerardo Nascamelino


  109. Giuseppe Circelli ( Montreal , Canada )

    Ciao a voi tutti del salotto. Sono appena tornato dal lavoro e, siccome non avevo neve da spalare, mi sono messo subito al computer. Scorrendo gli scritti sono rimasto particolarmente entusiasta dell’attenzione di Vincenzo e dell’amicona Anna nei miei confronti. Caro Vincenzo devo proprio confessarti che stavolta ho preso un abbaglio. La stanza del presepio che allestisci in casa tua mi ha portato a credere che anche tu avessi una casa al di fuori dal comune. Adesso ho capito che Francesca da te è stata solo per la visita del presepio e dal mio omonimo Bruno, invence è stata anche ospitata. Grazie per l’attenzione, comunque, e stammi bene.
    Cara Anna, hai visto che Fantasia il tuo Giuseppe F? Ritornando al discorso sulla felicità, come vuoi farla in cucina? In salsa verde-speranza? Non sono un cuoco e tanto meno uno chef, ma posso dirti ugualmente che in cucina per far felici i commensali “prendendoli per la gola” la felicità non serve; serve solo un po’ (guarda caso) di “fantasia”. Comunque ho pensato a te anche stamattina mentre ascoltavo la radio andando al lavoro. Qui a Montreal è morta una tua grande compaesana: Lhasa de Sela…una bravissima cantante che aveva scelto il Quebec come paese di residenza; aprendo il computer ho notato che c’è una pagina dedicata a lei.
    Sperando di non essere uscito fuori tema, un saluto e un abbraccio a tutti, Giuseppe


  110. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissimo Giuseppe F,

    Ma io non lo sapevo che cantavo, e mai sentito il nome di questa cantante, qui in Brasile almeno mai sentita nominare.
    Il tuo discorso sul mangiare è proprio di uno che non cucina, la fantasia la debbono avere gli altri per fare felici gli altri che non loro. Bravo ed inteligente, ma succede che io non sono nè inteligent nè fantasiosa. E davanti a tutti gli ingredienti che vuoi non sò cosa farmene…

    Comunque mi dispiace che sia morta, se era felice.
    Ma lo sai che l’idea della salsa vá benissimo per me, è solo lavarla no?
    E sei uscito fuori tema sì, totalmente, e mi hai fatto uscire anche a me, quindi anche se l’avviso arriva dopo il mio, te lo puoi prendere per te,

    Un abbraccione
    Anna


  111. Vincenzo Lettieri ( Schaumburg, ILLInois , U.S.A )

    Cara Anna come stai?
    Giuseppe sarà certamente un caro amico ed io non ho nulla al contrario.
    Ho voluoto fargli capire che la mia casa non è un castello ecco tutto.
    Cara Anna ho letto il tuo messaggio, e l’ho riletto ancora, non perchè non abbia capito alla prima lettura il contenuto ma l’ho fatto per poter capire meglio i motivi in cui toccarono la mia sensibilità, poichè appare
    tanta tristezza e malinconia, però ho visto ch’è un messaggio pieno d’affetto e amore verso il prossimo. Infatti tutti i tuoi messaggi che ho letto prima mi ci soffermai un pò più allungo degli altri in quanto toccano il cuore di chi ha un cuore simile al tuo!! I tuoi scritti sono componimenti musicali le parole si sentono come se venissero dal Cielo. Allora non sei Tu! Un’artista?
    Infatti per essere artista non è necessario dipingere e fare dei quadri oppure delle sculture? L’artisti sono quelli come te, che con paroli dolci sanno consolare a chi ne ha di bisogno, ad esempio ai lettori del Salotto , e tu non pensi che tutto questo non sia un Enorme regalo della natura?
    Anna non dimenticare che i dispiaceri non mancano mai in tutte le famiglie… C’è un motto che dice “non è tutto oro quello che scintilla.”
    Mi scusi se ti ricordo che io non sono un falegname, mi hai forse confuso con Joe!…Ma non ha importanza. Per quanto concerna al computer mi dispiace, ma io mi riferivo al tempo che non ho, per sedermi difronte a questo apparecchio e non perchè lo detesto. Anna ci risentiremmo, per adesso un caro saluto affettuoso Sincramente Vincenzo.


  112. joe ( Melbourne , a )

    Gentilissima,Francesca,il video che registrato ebellissimo,e anche l’intervista che hai fatto al sig- Joe ,certo che sei bellissima correre sulla neve ,con il cappuccio sei una principessa,Domani e l’epifania tanti auguri alla befana,
    un forte abbraccio e tantissimi saluti a te’ e questa grande famiglia
    e tanta felicita’
    Joe


  113. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissimo Vincenzo,

    Veramente sono commossa con le tue bellissime parole a mio riguardo, e te ne ringrazio tanto. Non sò che dire, veramente, sono più abituata a prenderci in testa che a leggere parole tanto dolci.

    Credo sì che un poco di confusione l’ho fatta, ma non ha veramente importanza, è effetto delle amicizie virtuali.

    Vuoi che ti dico una cosa, conserverò come un tesoro le tue osservazioni, e mi hanno fatto cominciare un anno del 2010 magnifico, grazie a te.

    Un abbraccione affettuoso, tanti auguri e grazie.
    Anna


  114. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    È arrivata la Befana, ai miei tempi ci aspettavamo ,dei regali, era la festa dei bambini. Mentre ora non sò se ancora esiste quella tradizione, in Italia e forse in qualche altro paese, nel mondo.
    Qui da noi le feste finiscono, il giorno di della prima dell’anno, e dopo la vita continua per coloro che lavorano, il loro proseguimemento lavorativo.
    Buona Epifania a tutti. ed mi auguro che i bambini in Italia avranno i loro regali. Saluti a tutti Francesco.


  115. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao a tutti
    Un giorno ed un ‘ altro gia sono passati 5 giorni, dall’ Anno Nuovo. Be i pargoletti aspettano la Befana, se non hanno avuto niente a Natale, aspetterannoper domani.
    Io mi ricordo quando ero piccola, che cantavano queste frasi, quando avevo 6 anni.

    Viva, viva la Befana
    con la vesta alla romana
    con le scarpe di contadina
    con il sacco pien di carboni
    c’e’ una calza al cammino.
    Ma si deve aspettare fino al mattino.

    Spero che tutti state bene, cosi di te Francesca, Nonna Lea. Con affetto Maria


  116. Ernesto ( USA )

    Cari TUTTI,
    quinto giorno dell’anno di grazia 2010.
    Una fila di personaggi in TV, attori, pseudo-attori,presentatori, tutta una seria di complimenti fra di loro, di applausi fra di loro, di encomii fra di loro,
    di roboanti presentazioni sempre fra di loro. Oramai la italica TV e’ fine a se stessa e basta. La domanda: perche’ la vita e’ bella. E giu’ tutti a lodare la vita e i successi e la pseudo-fama, dei relativi milioni di euro non hanno parlato…come e’ bella la vita!
    E il mio pensiero e’ andato ai bambini dei varii “terzi mondi” ,con la pancia gonfia per il digiuno e le mosche sul viso e gli occhi che chiedono, alle mamme dai seni aridi senza una goccia di latte, a quelli che escono di casa e non sanno se tornano per uomini che saltano in aria all’improvviso per
    ideologie pazzesche. Come e’ bella la vita!!! per quelli con le tasche piene e circondati da applaudenti spettatori, orientati da propaganda o da ignoranza, o da convenienza prezzolata. Come e’ bella la vita!! per chi va su e giu’, per chi si sposta da continenti ad altri continenti….ed io ho pensato ai malati negli ospedali, immobili su letti e su sedie a rotelle, per qualunque necessita’ solo dipendenti da altri che si interessino di loro, se li trovano. A quelli che sognano panorami lontani, tramonti ed albe diverse dalle usuali , che vorrebbero prendere una nave, solo una,ma che hanno solo i mezzi per solo sopravvivere.
    Ho deciso..quest” anno 2010 mi faro’ piu’ umile, pensewro’ piu’ ad essi, non posso altro…io sono uno di quelli di cui sopra.
    Saluti, Ernesto.


  117. Giuseppe-dal Connecticut ( North Pole USA )

    Francesco, si la Befana ancora regna nel Natale Italiano:

    Con la fine dell’anno solare, il ciclo dei festeggiamenti non si conclude fino al 6 gennaio, il giorno dell’Epifania, che nella saggezza popolare “tutte le feste porta via”.
    Il termine “Epifania”, di origine greca, che significa “manifestazione” sott’inteso della divinità, è stato utilizzato dalla tradizione cristiana per designare la prima manifestazione della divinità di Gesù Cristo, avvenuta in presenza dei re Magi.
    Nella tradizione popolare però il termine Epifania, storpiato in Befana, ha assunto un significato diverso, andando a designare la figura di una vecchina particolare.
    Come abbiamo avuto modo di vedere per le altre tradizioni italiane che si svolgono in tutto l’arco dell’anno, molte nostre festività hanno un’origine rurale, affondando le loro radici nel nostro passato agricolo. Così è anche per la Befana.
    Anticamente, infatti, la dodicesima notte dopo il Natale, ossia dopo il solstizio invernale, si celebrava la morte e la rinascita della natura, attraverso la figura pagana di Madre Natura. La notte del 6 gennaio, infatti, Madre Natura, stanca per aver donato tutte le sue energie durante l’anno, appariva sotto forma di una vecchia e benevola strega, che volava per i cieli con una scopa. Oramai secca, Madre Natura era pronta ad essere bruciata come un ramo, per far sì che potesse rinascere dalle ceneri come giovinetta Natura, una luna nuova.
    Prima di perire però, la vecchina passava a distribuire doni e dolci a tutti, in modo da piantare i semi che sarebbero nati durante l’anno successivo.
    In molte regioni italiane infatti, in questo periodo, si eseguono diversi riti purificatori simili a quelli del Carnevale, in cui si scaccia il maligno dai campi grazie a pentoloni che fanno gran chiasso o si accendono imponenti fuochi, o addirittura in alcune regioni si costruiscono dei fantocci di paglia a forma di vecchia, che vengono bruciati durante la notte tra il 5 ed il 6 gennaio.


  118. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    Francesca, mentre facevo ricerche sulla befana, ho trovato anche sulle origini del presepe. E’ un po’ lunga e lo devo scrivere in due capitoli.
    [I]
    L’origine del presepe è da ricercarsi nelle pagine del Vangelo, o meglio nella loro interpretazione. San Luca riferisce, che Maria diede alla luce suo figlio e che, dopo averlo fasciato, lo pose in una mangiatoia. Da qui si dedusse che Gesù fosse nato in una “mangiatoia”, e poiché in Oriente le grotte naturali servivano da rifugio ai viandanti e da stalla agli animali, si iniziò a formare l’idea che Gesù fosse nato in una grotta. Già dal 300, inoltre, Sant’Ambrogio, riferisce che, nella grotta, un bue ed un asinello avessero riscaldato col proprio alito il corpo del Salvatore.
    La prima descrizione, vera e propria, del luogo dove nacque Gesù, la diede comunque san Girolamo, il quale, nel 404, descrisse la grotta del Salvatore con la famosa mangiatoia, scavata nella roccia e supportata da piedi di legno. Nella grotta di Betlemme, che è ancora oggi possibile visitare, la mangiatoia di pietra venne rivestita di lastre di metallo prezioso forate, affinché i fedeli potessero vederla e toccarla, ma non portarla via. Le reliquie, presunte, della mangiatoia sono oggi conservate a Roma, nella basilica di Santa Maria Maggiore.
    La rappresentazione del presepe, ossia la riproduzione a tre dimensioni della nascita di Cristo, che si fa nella case e nelle chiese tra Natale e l’Epifania, ha invece un’origine più tarda. Il primo presepe sarebbe stato rappresentato da San Francesco, con persone vive, a Greccio, vicino Rieti, nel Natale del 1223. Dopo questo primo evento, i frati francescani e domenicani, promossero la costruzione di presepi, non solo in tutta l’Italia, ma anche nel resto dell’Europa centrale. Questi presepi erano talvolta permanenti, oppure costituiti da figurine mobili, in legno, terracotta o altri materiali. …


  119. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    [II]
    Il più antico presepe italiano, tutt’oggi conservato, è quello dell’oratorio del Presepio sotto la Cappella Sistina, in Santa Maria Maggiore, a Roma. Risale al 1280, fu scolpito da Arnolfo di Cambio, ed è quasi intatto. A questo, successero molti illustri presepi scolpiti dai più grandi artisti di tutti tempi.
    Ma fu soprattutto a Genova ed a Napoli, tra il Seicento ed il Settecento, che il presepe divenne una vera e propria forma d’arte. Ed oltre alle figure della Madonna, di san Giuseppe, di Gesù bambino e del bue e l’asinello, si arricchì di innumerevoli elementi decorativi: angeli, pastori e agnelli, i re Magi a cavallo, e poi anche gente comune, mandriani, botteghe, taverne, mercati, serenate e mille altre statuine, dalle pose ed espressioni più varie.
    I presepi viventi esistono ancora, e vengono realizzati in molte località con presonaggi reali in costume. Tra i più famosi, quello di Rivisondoli, in Abruzzo, e quello di Revine, in Veneto.
    Ogni anno a Natale, l’Angelicum di Milano tiene un’esposizione dei presepi provenienti da tutto il mondo, ed esistono numerose associazioni di amici del presepio.


  120. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    Francesca, spero che le informazioni date sopra aiuteranno molti Italiani all’Estero che integrandosi nelle tradizioni locali hanno dimenticato le celebrazioni in Italia. Ho retratto queste notizie dall ”ItaliaDonna” sito, incluso, dove si possono trovare altre feste e tradizioni celebrate in Italia.

    http://www.italiadonna.it/feste-sagre-e-tradizioni/2.htm

    Feste e tradizioni
    • Natale
    • La notte di San Lorenzo
    • Pasqua
    • Carnevale
    • San Giuseppe
    • La Quaresima
    • Solstizio d’estate
    • La candelora
    • Epifania
    • San Valentino

    Colgo quest’occasione per augurare a tutti buone feste fatte, e ribgraziare coloro che ancora mantengono vive le usanze e tradizioni della nostra Madre Patria e per condividerle trasmetterle ai giovani.

    Ciao a tutti, anche a coloro che hanno ricevuto carbone dalla Befana!!!!


  121. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Giuseppe, ti ringrazio della tua ricerca storia della befana, ed anche del presepe. Infatti questa mattina dopo aver, scritto,della befana, cioè Epifania. ho visto alla TV. un decumentario della festa che fanno domani in Italia. con tutte le famose calze, che portarono a noi sia delle belle cose ed anche per scherzo, una volta nella mia calza c’ erano carboni e cenere. Ma poi mi dietero un bel trenino proprio quello che volevo.
    Quelli erano bei ricordi, ed sono contento che anche oggi si ripetono. Giuseppe ti ringrazio molto, della tua bella richerca storica. Ti saluto, e buona Epifania a te, e tutti Francesco.


  122. MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    La Befana vien di Notte
    con le scarpe tutte rotte,
    il cappello alla romana,
    viva viva la Befana!!!

    Da noi, gli argentini aspettiamo che i RE MAGI facciano visita a tutti i bambini la notte precedente l’epifania ( 6 gennaio), per riempire le scarpe con i regali vicini al letto, che i ragazzi gli hanno chiesto in una lettera inviata in precedenza.
    Buona Epifania a tutti!!
    A presto, Marta.


  123. Ernesto ( USA )

    Grazie GIUSEPPE dal Connecticut, USA
    per la storia e tutti i particolaridella nascita di gesu’.
    Che mi dici della “cometa”? la stella brillante che studiosi di avvenimenti celesti attendevano?
    Alcuni amici astronomi professionisti hanno ricostruito i passaggi della cometa piu’ famosa, cioe’ la “Halley”, che ci sfiora , piu’ o meno,ogni 76 anni.
    Ma, il passaggio in quel perido della storia di Cristo non coincide con le date che si propongono da sempre.
    saluti a tutti,
    Ernesto.


  124. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    Caro Ernesto,
    di astrologia e astronomia non me ne indento.
    Io credo alle tradizioni( scienziati cercano sempre di interferire con il nostro Creatore)…pero’ ho ricercato la cometa ”Halley”, si e’ famosa, ma non c’era nessun riferimento ad essere la Famosa Stella Cometa di Bethlem…”Halley” era gia’ conosciuta dal 240 BC, la stella piu’ famosa apparsa fu nel 1006AD, e riapparse alla vigilia di Natale del 1758 ed ha un orbita di 76 anni, come calcolo’ Edmond Halley ma non visse per osservare la sua predizione, mori’ nel 1742.

    Francesca, spero di non essere uscito fuori orbita dal tema natalizio.
    ma ”Ernesto made me do it”,la colpa, se lo e’, e sua…


  125. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    Ernesto ecco altre informazioni sulla ”Halley”

    La comune rappresentazione a forma di cometa e la dicitura “stella cometa” risalgono al fatto che Giotto, impressionato dal passaggio della Cometa di Halley all’inizio XIV secolo, la disegnò appunto come una cometa nella Cappella degli Scrovegni. Il particolare ha avuto una straordinaria fortuna artistica, in particolare nelle rappresentazioni della natività e del presepe.

    Come vedi Ernesto e un’ artistica fenomena di Giotto… lo dovresti sapere che gli artisti sono un po’ eccentrici…

    spero che tutte questi informazioni non mi portano ilprimo ”COMUNICAZIONE DI SERVIZIO” per il 2010!


  126. Vincenzo Lettieri ( Schaumburg, ILLInois , U.S.A )

    Buona Epifania a tutti.

    Cosi arrivava la Befana per i ragazzi poveri, negli anni della mia fanciullezza. Forse non è un componimento appropriato ai tempi attuali,
    purtroppo anche se non fosse ben gradita, per me va bene lo stesso.

    CENERE E CARBONE

    Stavo seduto nel treno ad occhi chiusi,
    la flessibilità in alto e in basso mi sollevava:
    assopendomi tra tanti pensier confusi,
    la mente negli anni passati mi trasportava!…

    Vidi il tempo in cui il benessere non esisteva,
    vidi il focolare nero con le vampe luccicare,
    di mia madre vidi il suo bel volto che piangeva
    perchè non avevamo quasi niente da mangiare!…

    So che il mio dire oggi non vale niente,
    perchè dà, fastidio alle nuove generazioni!…
    Perchè non sanno di come vissero la gente
    e come si vive ancora oggi in tante Nazioni!…

    Comunque la data del sei gennaio mi ha destato:
    un bel ricordo, ma anche immensamente triste,
    parlo d’un calzettone di lana tutto rattoppato:
    che appicavo nel focolare tra tante calze miste!…

    Andavo a letto con la speranza che la Befana,
    dopo la mezzanotte arrivasse con i suoi sacconi,
    avvolta nel suo rustico mantello di lana:
    con bellissimi regali e non “cenere e carboni”!…

    Ma questa magra vecchietta , priva d’affetto
    che io sul sillabario conobbi la sua figura,
    tremante me ne stavo rannicciato nel letto,
    perchè questa vecchia mi faceva paura!…

    La solenne festività: ricorrenza dell’Epifania,
    stamattina sul treno mi è apparsa nella mente.
    I regali per i poveri le lasciava per la via!…
    E con i ricchi Ella fu sempre sorridente…

    Composta il 6, Gennaio del 2008


  127. Lea Mina Ralli ( Roma , italia )

    Felice Epifania per tutti e, inchinandomi di fronte agli storici reportage sul Natale e l’ Epifania descritti dai nostri Dotti Amici, , mi sono rammentata di una poesia romana che scrissi in occasione dell’ultima apparizione della Cometa Kalley, citata da nostro amareggiato Ernesto che vorrei riproporre a lui e a tutti voi poiché , purtroppo , mi sembra ancora attuale .

    COMETA KALLEY

    Cometa Kalley che venghi dar passato
    sempre entusiasmi er popolo tereno
    che più v’avanti e più st’amareggiato
    e guarda er cèlo pé scordà er veleno.

    Settantasei sò l’anni che ce vònno
    pé fatte ripassà sopra ‘sto monno
    e ner frattempo tante cose cammieno
    meno le profezzie che ancora resteno.

    E quell’ antica che tu porti la pace
    mai nun tramonta e in petto porta luce
    e l’ommeni de bòna volontà

    pregheno uguale a dumill’ anni fà
    e puro er Bambinello a quer chiarore
    socchiude l’occhi pé nun lagrimà.

    però sì piagne nun è pel luccicore
    ma perché pé quanto se sforzi de cercà
    poca è la gente de bona volontà.

    Nonna Lea l’Estroversiana


  128. Flavia Mea Pola ( Castagnole Lanze (AT) , Italia )

    …Salve a tutti buona Befana!
    é arrivata la befana? qui ha portato carbone rsrs e la calza del Milan al mio “piccolo” mio marito invece mica scemo voleva una chiave di una nuova macchina in regalo…invece carbone per tutti anche per Harriet e Norival i nostri amici!

    La Befana vien di notte con le calze tutte rotte……

    Nonna Lea sicuramente ci regalerà….
    bella del cometa !

    Francesca quando torni passa da nonna Lea ti ho lasciato un ricordino..macumbeiro per il 2010!!!!

    Auguri ncora auguri a tutti
    Oggi alle 1700 in piazza bad Asti bruceranno la befana e alle 2100
    coro di musiche propizie e alla fine Moscato e panettone a Castagnole!!!

    Flavia e compagnia


  129. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissimo Giuseppe del Connecticut,

    Finalmente ho saputo perchè la Befana, con le scarpe rotte, ed il mantello rustico portava i regali a noi. Mai ho avuto la curiosità di saperlo, eppure le sue scarpe rotte e figura misera non mi spiegava come mai portava i regali a noi, ma la spiegazione della madre natura che distribuisce i semi per rinascere è fantastica e spiega tutto. Grazie.
    Quanti anni senza spiegazioni, e con l’internet, imperdonabile…
    Ma però qui in Brasile non si festeggia la befana, si tira il presepio, finisce il Natale, ma che io sappia non è una giornata speciale, forse per questo anche non ci ho mai più pensato.

    Ben tristi le poesie di Vincenzo e Nonna Lea, solo non sono d’accordo che non siano attuali, oggi sono più attuali che mai con le notizie e la conoscenza che abbiamo di quello che avviene nel mondo.
    E per questo le feste non mi piacciono molto, ma non solo ora, si sà che per mille pacchi luccicanti ci sono tanti bambini tremanti.
    Io mi ricordo da piccola, di aver letto un libro, credo che era famoso e triste come tutte le storie per bambini. Quel che ricordo era un bambino povero che guardava attraverso una finestra tutta illuminata e festosa, della gente bellissima e allegra che, al caldo, festeggiava il ricco Natale.
    Non ricordo il nome del libro, ma la strada scura e fredda la ricordo fin’ora.

    Comunque buona Befana a tutti quelli che i frutti li seminano.
    Un abbraccio
    Anna


  130. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Carissimi tutti, un saluto particolare ai Viaggiatori brasiliani , ancora in italia
    e felice viaggio di ritorno a casa, ad Anna dedico una poesia più speranzosa della precedente perché , in fondo , il compito della Befana è quello di fare felici e contenti i piccoli e i grandi che va a trovare .
    P. S:
    da me però non è passata!!!

    SONETTO ALLA BEFANA

    Si presenta la Befana
    con un ‘indole un pò strana
    sempre tanto indaffarata
    nella sua grande Giornata

    E’ una vecchia sempre in gamba
    che si presta a questo evento
    pur se non balla la samba
    va veloce come il vento .

    La Vecchietta in fin dei conti
    con un dono indovinato
    scavalcando mari e monti

    vive un clima spensierato
    e riporta il buonumore
    pure dentro un triste cuore .

    Nonna Lea l’Estroversiana


  131. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Buon giorno e buona Befana a tutti, e dico a tutti, ovunque siete.
    Sono stato il primo a scrivere della befana. Ora voglio solo dirvi , visto che avete scritto tutto voi, le belle poesie di nonna Lea, la storia di Giuseppe , altre di Vincenzo, Anna , e tutti.
    A questo punto non mi resta che ringraziarvi, ed augurarvi una buona Befana a tutti, con la speranza che avete avuto tutti i regali.
    Saluti a tutti, Francesco.


  132. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Nonnaléa
    Grazie della poesia, adesso più allegra, indaffarata adesso mi piace di più…
    Sei molto gentile, grazie di avermi rallegrato la giornata, solo tu proprio.
    Ma vedi com’è ingrata questa Befana, tu gli fai due belle poesie e lei da te non passa, neanche da me veramente, ma io non l’ho mica esaltata, ma tu…

    Francesco, grazie degli auguri, è vero sei stato il primo a parlarne, spero ti abbia riempito di regali , auguri anche a te eon la speranza…

    Un abbraccio ed auguri a tutti
    Anna


  133. Anna Bruno Irsuto ( Chicago , USA )

    Francesca,

    It was very nice seeing you this holiday season. I would like to thank you for the nice photos and interview that you did about our family. Your web site gives italians all over the world an oppertunity to communicate and share with each other our traditions and customs.

    Thank You,

    Anna Bruno Irsuto


  134. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Si vede che oggi non ho niente da fare…

    Vorrei sapere, il GRILLO PARLANTE, e GIOVANNI di Manaus, non parlano più? Fra gli altri assenti…
    Ma il Grillo Parlante é imperdonabile, ma sei o no parlante? Festeggi la Befana o non ti và?
    E Giovanni di Manaus, spero non aver sbagliato il nome, ora mi viene un dubbio, ma in tutti i casi, con tutte le pioggie disastrose che stiamo avendo qui in Brasile, con tante tragedie, come stà la situazione in Amazzonia?
    Non leggo niente di specifico riguardo voi.
    Eppure piove sempre molto.
    Vorrei profittare che sembra che l’ordine di servizio si stia godendo le feste per poterne sapere qualcosa.Grazie
    Anna


  135. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Tutti voi del Salotto sapete che sono molti anni che Francesca ed io ci conosciamo .
    Ebbene! oggi si compiono 18 anni da giorno che, ascoltando la seguente poesia lei seppe che esisteva la sottoscritta e da quel momento ci siamo volute bene come una Nonna e una Nipote : Auguri Francesca !

    CHI INCONTRA LA BEFANA?

    Chissà mai se i Marzianetti
    hanno avuto dei confetti?
    e se accanto all’alberello
    han trovato un giocarello?

    La Befana su nel cielo
    è di casa anche col gelo
    e s’affretta a regalare
    tante cose per giocare.

    E lei sola forse sa
    cos’è un Ufo in verità.
    Quante volte avrà incontrato
    un bel Disco inargentato?

    Dato che quella vecchina
    sulle nuvole cammina
    ogni cosa che vedrà
    non sarà una novità.

    Noi Terrestri a naso in su
    non sappiamo chi è lassù
    e scrutiamo a lungo il cielo
    per squarciarlo del suo velo.

    Ma il segreto sta nascosto
    sia in gennaio che in agosto
    e i misteri siderali
    resteranno a lungo tali.

    E ci resta solamente
    fare auguri a tanta gente:
    chi sta accanto e chi è lontano

    non sarà dimenticato
    e un pensiero piccolino
    giungerà ad ogni bambino.

    Nonna Lea l ‘ Estroversiana


  136. augusta prina ( milltown , nj )

    Buona Befana a tutte le amiche del blog.

    Anna credo di non sbagliare se ti dico che il libro da te menzionato e’:
    LA PICCOLA FIAMMIFERAIA.
    Lo ricordo come fosse ora , ero piccola e il libro me lo lesse la mia mamma e …..ricordo ancora quante lacrime disperate versavano i miei occhi.

    Ho altri ricordi ma troppo tristi per raccontare in una giornata di festa.
    Un saluto a tutti e buon proseguimento in questo nuovo 2010!!!!!
    augusta titty
    ps Un bravo ai poeti del blog.


  137. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Titty,
    Credo sia proprio questo, non sò esattamente, ma questo l’ho letto o me l’hanno letto, e poi il CUORE che fino ad oggi piango se lo leggo, e tanti tanti libri.
    Però, la verità é che i libri allegri, sono meno ricchi, come pure i film, io ricordo che mio marito rideva ancora come il matto con Chaplin e Stan Laurel alla TV, a me non facevano ridere ma era bello sentire la sua risata sonora ad ogni torta buttata in faccia, letteralmente…mi divertivo con le sue risate.
    Ma poi se leggeva, come me preferiva i libri di vita, di storia, sono più ricchi, ci danno molto di più, e non siamo masochista, è proprio che è una questione di ricchezza che ne ricevi, poi soffri, ma ti senti un poco più persona.

    Per i libri di bambini io credo che siano tristi perchè sono educativi…
    Buona befana a te ed i tuoi.
    Un bacione
    Anna


  138. Padre Agostino Lovatin ( Chicagoo, IL , USA )

    Cara Francesca: voglio aggiungermi anch’io a tanti amici che hanno espresso la loro gratitudine ed ammirazione per la sua visita a Chicago. Ho avuto il piacere di conoscere lei mentre era ospite di Mr. Joe Bruno, mio carissimo amico personale. Io sono un sacerdote scalabriniano e quindi sono in contatto da tutta una vita con gli Italiani all’estero con le loro gioie i loro dolori e le loro conquiste che si sono meritate con duro lavoro e fede. Una volta il mio ministero si svolgeva in parrocchie al cento per cento formate da italiani; ora sono gruppi, comunita’, societa’ che celebrano le loro tradizioni religiose e la fede che si sono portati dall’Italia. Ammiro il suo lavoro di collegamento con gli Italiani sparsi nel mondo e questo blog e’ testimone di quello che fa. Ho ammirato la sua persona, la sua amicizia e semplicita’. Ora capisco come mai il mio amico Joe Bruno e la sua famiglia abbiano desiderato di mantenersi in contatto con lei dopo averla incontrata un paio di anni fa. La sua amicizia e’ preziosa. Auguri di nuovo di ogni bene per un felice 2010.


  139. Patrizio Sorrentino ( Chicago , Unites States )

    Francesca-
    I just wanted to say how fantastic it was to see you and be able to spend our holidays with you during your most recent visit to Chicago. My family and I are very fortunate to have you as one of our dear friends. Thank you for the beautiful videos, interviews and photos. My daughter Julia still talks about our “baccala and champagne mini party” on Christmas Eve! On behalf of my wife Brunella and my children Niko, Julia and Luca, we wish you all the best in your future endeavors and look forward to seeing you soon!
    Un abbraccio!!
    Patrizio


  140. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    Dopo tutte queste poesie Epifaniche,c’e’ bisogno di una canzone ”YouTubistica”

    Buon divertimento…

    http://www.youtube.com/watch?v=MSj0fUlla64


  141. Joe Bruno ( Chicago, IL , USA )

    Carissima Francesca: non potevo mancare io a mettere una parolina… tu mi conosci e sai che mi piace parlare! Anzitutto, ancora un grazie di cuore da parte mia, di Mimma, delle mie figlie, e le loro famiglie. La tua presenza e’ stata una benedizione questo Natale passato. E’ stato un privilegio condividere con te anche la Messa speciale di mezzanotte. E poi tu hai una qualita’ che la tua amicizia cosi’ semplice, cosi’ fraterna, cosi’ immediata e sincera e’ un gradito dono in se stessa. Mimma ed io ti abbiamo considerato parte della nostra famiglia e tu ci hai fatto sentire che proprio eri una di noi. Grazie. Un grazie speciale per quello che hai scritto su di noi sulla nostra vita e quel poco che siamo riusciti a fare. I nostri ospiti ti hanno ammirata e ti dico sinceramente che ora ci manchi. Grazie ancora per il lavoro che compi per gli italiani all’estero. Tu sei a casa tua in tutto il mondo, ma sotto sotto tu sai che qui e’ la tua vera casa. Un saluto ed un abbraccio sincero da tutti i Bruno. Ciao


  142. Padre James Presta ( Chicago , USA )

    Io sono Padre James Presta, Rettore del seminario minore in Chicago. I miei genitori sono nati in Calabria. Io sono nato qui in America, pero’ sono molto legato alla mia famiglia, e cugini in Calabria. Io sono un vero amico di Joe e Mimma Bruno. Per me, sono grand’amici che non sono mai dimenticato di Italia e delle sue tradizione calabresi! Sono molto orgollosi di Joe e Mimma perche’ , non solo la cultura italiana ma anche la pratica di fede Cattolica, e’ molto importante a Joe e Mimma. Hanno una grande devozione al nostro Patrono della Calabria, San Francesco di Paola. Per 27 anni hanno celebrato la Festa di questo gran’Santo con la communita’ calabrese e italiano di Chicago. Io ringrazio il Signore Dio per questi grand’amici Joe e Mimma che mantengono queste tradizione portata della Calabria e aiutano a noi calabresi, nati in America, di non dimenticare le nostre radici italiane! Tanti auguri a Francesca per il video di Joe e Mimma! E’ un capo lavoro! Complimenti per il tuo gran lavoro!

    Francesca, Felice Anno Nuovo 2010!


  143. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Padre Agostino Lovatin e Padre James Presta,

    Credo sia solo la terza volta che abbiamo l’onore di ricevere dei preti nel nostro blog, il primo mi sembra che è stato a Roma.

    Certo è un grande onore, anche perchè siete amici di nostri cari amici di tanto tempo, ed anche perchè credo che anche la maggior parte dei bloghisti sia cattolica, e così ci benedite, oggi, giorno dellEpifania.
    Grazie.
    Bè non tutti, io per esempio, sono di quei cattolici che non sono esempio di niente, inquanto non pratico con regolarità, ma io credo che fino a cristiana ci arrivo tranquillamente, oltre no. Ma rispetto tutte le religioni e tutti i praticanti di qualunque religione.

    In modo speciale i miei complimenti a Padre James che, essendo nato in America scrive tanto bene la nostra lingua, e ringraziamo avervi potuto leggere, e non vi dimenticate di noi nelle vostre preghiere, chi sà no?
    Buona Epifania
    Anna


  144. Alfredo Svaldi ( Chicago , USA )

    Carissima Francesca, tanti auguri a tutti per il 2010.
    Me chiamo Alfredo Svaldi, sono un Italiano nato in North Italia e abito a Chicago da moltissimi anni. Prima di Chicago ho abitato per molti anni in Belgio (la piu parte de la mia vita a l’estero). Sono un amico di Joe Bruno e la sua famiglia da molto anni. Me e molto piaciuto il tuo video che hai realizzato le feste di natale a casa di Joe Bruno; e stato bellissimo, specialmente l’intervista con Joe Bruno.

    Keep up the good work, HAPPY NEW YEAR.

    Alfredo S.


  145. MARTA GALZERANO ( c , ARGENTINA )

    Carissime Nonna Lea e Francesca:
    Giungano i miei complimenti per questi 18 anni di bell’ amicizia, che ci ha permesso godere a tutti i partecipanti del Blog di tantissime poesie , racconti e spiegazioni accurati da parte di nostra nonna putativa.
    Ogni giorno mi meraviglio della dimensione che ha preso questo salotto, con nuovi amici, soprattutto dal Chicago, luogo in cui Francesca ha dimostrato con la sua simpatia e umiltà il forte legame che la unisce alla comunità italiana sparsa nel mondo.
    Padre Agostino Lovatin, Padre James Presta:
    In questo giorno speciale per la chiesa cattolica, vi chiedo una preghiera ed una benedizione per tutti noi.
    Marta.


  146. Giuseppe Circelli ( Montreal , Canada )

    Come buon auspicio del nuovo anno sul tuo salotto mondiale, cara Francesca, è scesa pure la benedizione della Santa Chiesa grazie a Padre Francesco e a Padre James che saluto di cuore e a cui do anch’io il benvenuto. Ed è anche in loro onore che mi permetto di scrivere la seguente poesia che “mando in onda” come lo strascico della “vera” befana la cui festa in moilte parti del globo è già bella e passata, ma che noi qui in Canada stiamo ancora festeggiando:

    Sol di notte può venire
    la befana ad allietare
    i bambini nel dormire.
    Lei, di tutti la nonnina
    brava e buona, rallegrare
    vuole ognuno stamattina
    con dei doni di sorpresa
    regalati e nel sognare
    domandati con attesa.
    Sol di notte fa il cammino
    da una reggia a un casolare
    dando a tutti un regalino.
    Ripartire più nessuno
    la farebbe sol qualcuno
    col suo sacco pieno zeppo
    di regali. Deve andare
    a riempire accanto al ceppo
    ogni calza ad un camino
    messa appesa
    e svelta e ilare
    soddisfare ogni piccino.
    Sfida il freddo, sfida il gelo
    per venirci a ricordare
    questa notte l’Evangelo.
    Come i Magi fa la via
    da lontano ad annunziare
    di Gesù l’Epifania!

    Un saluto e un abbraccio a tutti da Giuseppe


  147. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Anna la Befana è stata buona, a fatto il suo lavoro, mi piace molto la festa che fanno in Italia, molto interessante, tutta la gente è molto contenta e si divertono molto, anche con il freddo e la neve che a fatto ad alcuni posti.
    Voglio salutare i Padri di Chicago, e tutti gli amici che hanno scritto a questo blog. Amici e parenti di Joe Bruno. Oggi le feste sono finite, ma per alcuni, oggi è Natale. Buon Natale anche a loro. Saluti a tutti Francesco.


  148. Ernesto ( USA )

    Grazie LEA MINA RALLI,
    e grazie a GIUSEPPE, Conn.Usa.

    per la poesia romanesca moilto bella come tutte quelle uscite dalla fantasia e dalla ‘scienza” di L.M.R.
    e per le precisazioni scientifiche circa la cometa piu’ famosa per noi terrestri.
    L’astronomo inglese dopo tanti calcoli e studi capi’ che tante comete segnalate dai loro passaggi, vista la puntualita’ dei ritorni, non potevano essere che una SOLA cometa e non diverse. Lo scrisse e sfido’ la scienza con un pronostico che si avvero’ puntualmente anni dopo la sua morte.
    Quale piu’ grande monumento alla gloria dell’Uomo che avere dato il suo nome ad una cometa prima che riapparisse.
    Anche io ho atteso…tip oi Re Magi, per diversi decenni il ritorno della Halley nei cieli notturni, anno 1987, ma fu una deuosione : questa volta l’angelo alla guida della cometa doveva aver sbagliato i calcoli di qualche milionesimo di millimetro a la cometa passo’ vicino – si fa per dire – a noi ma in misura molto meno visibile di quella che mia nonna vide nei cilei di
    Trieste nel 1911, e la sua descrizione a me bambino e ragazzo si fisso’ nella memoria e nell’ansia del secondo passaggio. Il prossimo??? nel 2063…..
    ragazzi e ragazze di oggi….preparatevi, chissa’ che non sara l’anno della “Seconda Venuta”.
    E diamoci da fare per questo nuovo anno, tutti e avremo le novita’ buone sperate. Ciao,
    Ernesto.


  149. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Francesco sono contenta che la Befana è stata buona con te, certo che in Italia e una bella festa, qui niente di niente, non si fà neanche viva…

    Ma Giuseppe F, ma che fai tu che stai sempre festeggiando in più di tutti noi, non c’è data che, quando è finita dappertutto tu non stai ancora festeggiando.

    Ma certo, sai come si dice quello che tu hai fatto con la tua poesia alla Befana? BADALAR, e sai cosa vuol dire? Io non lo sò spiegare, ma é fare blem blem ad una persona, adularla, ecco perchè ti porta tanti regali…

    Flavia, meno male che stai ancora da quelle parti, tu figurati che mi ero presa un colpo quando Nonnalea ha detto che ti augurava buon viaggio di ritorno, invece tu stai ancora sambando.
    Che avete fatto voi in famiglia per meritarvi altro che carboni dalla Befana? no, dimmelo, perchè io non ho visto niente , non hai ancora mandato i ciucciarielli a napoli, senò mi avvisavano, e mò io come aggia fà senza loro, tu sai che non ho altri mezzi di trasporto, ciucci e acqua a me in Italia. Dipendo dalla tua bontà, ma non di parole, di fatti.
    Un bacione e buon fine Befana, ti voglio un poco di bene,…………..
    Anna con i ciucci aumento la quantità…..


  150. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara FRANCESCA veramente sono felice con l´arrivo del Padre AGOSTINO e Padre JAMES, al che faccio i miei complimenti, gia che scrive benissimo, anche lui é come io, un italiano nato in altro paese, grazie per i vostri commenti!!!! Anche grazie alla famiglia BRUNO ed amici che vedo sono rimasti incantati con te, mi sono divertita nell´intervista quando JOE diceva che riposa lavorando, ………come io. Un bacio a tutti, vi voglio bene


  151. Pasquale ( San Jose , USA )

    Ciao Francesca Ho letto visto e ascoltato il tuo stupendo natale Chicago.
    A nome degli Italiani nel mondo ti volevo ringraziare per esserci sempre vicino con il tuo sorriso e la tua stupenda energia.
    Io e Milioni di persone speriamo di vederti presto su Rai International sentiamo tantissimo la tua mancanza.
    Salutami Joe Bruno stupenda persona, esempio per tutti gli Italiani nel mondo.
    Buon Anno
    P


  152. Luca, Julia e Niko ( Chicago , USA )

    Ciao Francesca-
    It’s Luca, Julia and Niko from Chicago. We just wanted to say hi and thank you for posting the great videos and pics. It was nice to see you again and hope you are well!

    With love-
    The Sorrentino Kids


  153. Vincenzo Lettieri ( Schaumburg ILLInois , U.S.A )

    Carissima Francesca , tutto bene?
    Certamente!!…
    Noi quì a Chicago stiamo male, fa tanto freddo e si aspetta una montagna di neve, ad incomiciare da stesera, nevicherà sino a Sabato. Speriamo che domani gli aerei partino dall’aeroporto O’hare, perchè andiamo per un pò di tempo da nostra figlia, in Nashville Tennessee.
    Quindi mi assenterò per un pò, dal tuo salotto.
    Tantissimi saluti Vincenzo,

    A tutti gli Amici ed Amiche vi auguro un mondo di cose belle per tutta la durata del 2010 e per tutta la vostra vita e ci risentiremo …
    Ma prima di ciò voglio dare un saluto particolare a Nonna Lea con questi miei poveri versi.

    A NONNA LEA.

    Illistrissima Nonna Lea,
    Vi saluto con ardore.
    Della poesia siete la Dea
    e del salotto il più bel fiore.

    Siete un Genio di talento.
    Siete l’albero motore,
    ogni cuore fai contento:
    dei lettori in tutte le ore!…

    Vergate versi a non finire:
    di magnifici splendori.
    Altre cose io non vi so dire
    leggo i vostri capolavori!…

    Con stima, affettuosamente
    Vincenzo

    Complimenti a Giuseppe per la sua bellissima poesia…

    Cara Anna per quanto riguarda “tempi attuali”
    Alludevo ai giovanissimi figli e nipoti dei vecchi emigranti, che oggigiorno quì in America non sanno cosa sia la povertà.
    Ci risentiremo in appresso, sinceramente Vincenzo.


  154. Giuseppe-dal Connecticut ( Stãti United de América )

    Mentre navigavo il grande oceano del WEB ho trovato la Disney rara versione della ”Piccola Fiammiferaia”.
    Io non ricordavo questa fiaba, e con piacere voglio condividerla con tutti voi nel blog.
    Quando aprite questo sito troverete altre versioni della ”Piccola Fiammiferaia”, ed anche altre fiabe natalizie e non natalizie da Pollicino al Soldatino di Piombo.
    Che bello tornare alla fanciullezza anche se per un corto periodo…

    Buon divertimento…

    http://www.youtube.com/watch?v=AAGZrYrErlg

    P.S.
    Voglio ringraziare Giorgio Turri per orgaizzare la riunione dei blogghisti del NY- CT area…arrivederci a New Haven.


  155. Carlo DeBenedictis ( Elk Grove Village, Illinois , USA )

    Grandissima Francesca un grande augurio per il 2010,ti auguro che sia un Anno pieno di fortuna, per tutto il tuo lavoro che fai, il video e bellissimo ottimo lavoro,un augurio a Joe Bruno e Mima che con tutto il loro sacrificio e la benedizione di Dio, stanno bene.

    Joe Bruno e un amico non solo personalmente, ma un amico della communita Italiana di Chicago. Joe e il vento sotto le mie ali che mi da la volonta’ e la forza di portare avanti con l’aiuto di molti altri Italiani La nostra “Casa Italia” di Chicago, e il Centro Culturale Italiano.

    Sono fiero di avere il titolo “Presidente di Casa Italia”. Per me e un grande onore perche anch io sono emigrato con la nostra famiglia da L’Italia nel 1955, e avevo appena un anno e mezzo.

    L’Italia lo visuto nelle storie e racconti dei mie genitori e famiglie, ma con tutto cio ringrazio mamma e papa’ per non farmi mai dimenticare che sono un Italiano.

    un abbraccio forte
    Francesca
    e un augurio a tutta questa grande famiglia per un anno di felicita’

    Carlo DeBenedictis


  156. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Miei cari tutti , ieri ho detto che la Befana non era passata da me , ma oggi mi ricredo e debbo riconoscere che i veri doni sono quelli spirituali che appagano l’anima e che non sono toccabili con le mani.

    questo Salotto è stata la mia Epifania perché , come i Magi venuti dall’Oriente , ha riunito Artisti e Artigiani dalle mani prodigiose, Pensatori e Ricercatori , Poeti e Filosofi anche un poco pessimisti, insegnanti e Casalinghe argute e birichine , Musicisti e Genitori e Nonni e infine Prelati che ci hanno data la loro benedizione .

    dietro le quinte la Regista di questo scenario fantastico , ma reale, che ha alternato Geni e Persone semplici , dal grande cuore che hanno colloquiato affabilmente , rispolverando persino le fiabe di un tempo che tutti abbiamo amato.
    e queste, sono emozioni impagabili!

    infine mi sono state offerte persino dediche poetiche ed espressioni di stima e di amicizia da Personaggi per i quali ho altrettanta stima e grande ammirazione .
    una Befana più bella non avrei potuto desiderare . Grazie a tutti.

    Nonna Lea l’ Estroversiana


  157. Padre John Belmonte, S.J. ( Chicago , Stati Uniti d' America )

    Cara Francesca: e’ difficile spiegare con parole o immagini l’esperienza di fede, famiglia, e fortuna degli Italiani all’estero. Pero, questa pagina di ProntoFrancesca e’ un esempio splendido dei valori e l’impegno che italiani offrono al mondo. Quest’anno ho avuto il privilegio di celebrare la messa di Natale con Joe Bruno, la sua moglie Mimma e la sua famiglia. Ci siamo consciuti a messa. Sono un padre gesuita, nato e cresciuto a Chicago. Piu’ di cento anni fa la mia famiglia e’ partita dalla Calabria, lo stesso paese infatti di Joe, Marano Marchesato. Quindi, nonostante gli anni, siamo paesani. Joe e’ un carissimo amico personale che conosco da tanti anni. Abbiamo parlato di quella messa natalizia — una messa particolare, semplice e bella, in famiglia, con bambini, nonni e genitori insieme ringraziando il Signore per tutto quello che Natale significa e porta. Sono molto contento allora che il Suo lavoro importantissimo, Francesca, illumina un’ po le esperienze e le storie di persone come Joe e Mimma Bruno. Loro sono da ammirare perche offrono a tutti un esempio di vita e fede di cui tutti abbiamo bisogno. Auguro lei ogni benedizione per il suo lavoro nel 2010.


  158. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Oggi tutte le feste sono finite, anche se qui da noi erano già finite il due gennaio, ma io per tradizione lascio sempre tutte, le decorazione natalizie fino il giorno della befana. Purtroppo oggi è il giorno che devo togliere tutto, ed lo rifaremo il prossimo novenbre, sempre con l’aiuto di DIO.
    È molto bello leggere tutte le vostre lettere, sono tante mi fa piacere che questo blog si fa sempre più grande, e più bello sono sicuro che questo piacerà a Francesca, che la saluto tanto, ed saluto a voi tutti. Francesco.


  159. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    Hola AMIG@S del Salotto Mondiale, spero che avete ricevuto nel Natale, Capodanno ed Epifania tutto quello che avete desiderato…. tante buone cose per tutti voi e particolarmente per la cara Francesca, la padrona di casa di nuovo romana, ma forse in questi giorni di fine feste natalizie sta di celebrazione con la famiglia nelle belle isole ponziane.Au Revoir, beautiful woman !! la Paz sea contigo !!
    Compagni scusatemi se in questi giorni di Puntata speciale dedicata meritatamente alla splendida famiglia Bruno non sono stato presente nel Blog, comunque a tutti voi ” bravi e buoni ” vi auguro un strepitoso 2010 ricco di soddisfazioni personali…..ho visto con calma tutti i filmati e mi sono emozionato dei belli messaggi che ci hanno inviati Francesca ” la nostra Ambasciatrice ” e specialmente Joe il nostro modello di ” American Dream “.
    Tutti i vostri grati commenti di questi giorni, riflettono le simpatie che circolano nel Salotto Mondiale verso gli Egregi protagonisti della puntata settimanale, ma anche ci diamo conto delle sincere amicizie virtuali che si rafforzano grazie ai due anni del Salotto di Francesca..la Fantastica !!
    Wow non posso lasciare di fare i complimenti alla cara Nonna Lea, per i suoi continui ed emotivi versi e riflessioni che ci regala a noi frequentatori……..ugualmente ci ha fatto piacere il grato incontro che ha avuto con la nostra Flavia, in vacanze nel Belpaese, una buona permanenza cara Italobrasileira e ti perdomiamo la sosta dei tuoi illustrati pps che ogni tanto ci rinvii ai compagni virtuali.
    I Re Magi a quest’ora hanno lasciato dietro la brillante stella natalizia per ritornare ai loro palazzi , ma la Befana e la Madre Natura hanno approfittato la festa dell’Epifania per riempire le nostre calze con doni ” dolci e salati ” , beh e’ anche vero che se non siamo stati buoni a molti ci ha toccato ” carbone “.
    A presto AMIG@S e famigliari….Buon proseguimento con Gioia e Pace !!
    Gesualdo


  160. aNNA ( São paulo , Brasile )

    Carissimi tutti,
    Oggi mi ero promessa di non scrivere perchè io stessa mi sono stufata di vedere il mio nome nel blog, anche perchè l’a di Anna, è piccolo…e non riesco ad aggiustarlo.

    Comunque non posso fare a meno di ringraziare Nonnaléa del bellissimo post che ha messo, ringraziare Giuseppe della Piccola fiammiferaia, ho visto anche gli altri che non ricordavo tutti, e Gesualdo per gli auguri e, finalmente per il suo intervento. Grazie, ma i salati li ho lasciati a te, tutti, ed anche a Diana, a lei solo un dolcetto piccolo piccolo.
    Ernesto, hai ragione, stiamo diventando dei veri amici, ed è la più grande ricchezza che possiamo avere, almeno per me.

    Spero anche che Vincenzo e famiglia possano essere partiti tranquillamente
    Un arrivederci a tutti
    Anna


  161. Claudio Holzer ( Melrose Park (Chicago) , USA )

    Grazie Francesca per il servizio video ed articolo circa la famiglia Bruno. Sono amico di Mimma e Joe da molto tempo e senza alcun dubbio nella loro casa si respira un clima di amicizia, di ospitalitá e di fede. Al di lá degli adorni di Natale, della preparazione esterna e visibile a tutto il vicinato, quello che importa é come si vive il Natale in casa di Joe e Mimma: una testimonianza delle loro radici culturali calabresi e un esempio di fede vissuta. Auguro a tutti un Felice Anno Nuovo e che la pace e serenitá mostrata nelle immagini dei video possano accompagnarci durante questo anno. Grazie Mimma e Joe per la vostra amicizia, grazie Francesca per aver messo “in mostra” i valori di un’autentica famiglia italiana. Love Claudio


  162. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Le ultime parole famose….

    devo correggere, sulle scritte sul blog mi riferivo a Francesco di Toronto, per il suo scritto sopra.
    Ma spero che Ernesto condivida, mi farebbe molto piacere.

    bacioni
    Anna


  163. Luigi Patitucci ( Philadelphia , USA )

    Cara Francesca,
    desidero congratularmi con te, per lo splendido e professionale servizio su Joe e Mimma Bruno di Chicago. Veramente straordinario. La tua esperienza e la tua professionalita` hanno fatto risaltare le doti della famiglia Bruno e in special modo quelle del cav. Joe Bruno, anche se molti di noi, qualcosa di Joe la conoscevamo. Grazie, auguri e che questo nuovo anno si migliore di quello passato e che per te sia di grandisime soddisfazioni personali. In bocca al lupo e infiniti auguri.
    Comm. Luigi Patitucci – Philadelphia


  164. antonella bruno ( marano marchesato (CS) , italia )

    Carissima Francesca volevo ringraziarti per il bellissimo lavoro che hai fatto a casa di mio zio Joe e delle belle immagini che ci sono arrivate. Sono una delle nipoti che Joe ha a Marano, figlia del fratello Angelo (non so se ti ha parlato di lui) anche lui emigrato in America,insieme a Joe, ma poi ritornato a vivere in Calabria. Mi sono commossa nel vedere le immagini non tanto per i miei zii che comunque vedo per fortuna ogni anno durante la loro vacanza in Italia , ma le mie cugine con i loro rispettivi figli e farli conoscere, di conseguenza ai miei figli. Zia Mimma e zio Joe sono davvero due persone eccezioanali e meritano tutto questo!! Ciao e tanti auguri!!!


  165. Frank DeCicco ( Chciago , USA )

    Cara Francesca,

    Complimenti e auguri per questo bellissimo servizio su Joe Bruno, un nostro parente e amico. Joe, come tanti altri, meritano di essere riconuscuti per il loro lavoro nella communita Italiana al’ estero. Grazie al tuo blog sempra che Joe adesso e conoscuto in molte parti del mondo.

    Essendo ance io un emigrato, lasciai Mendicino, Cosenza 40 anni indietro ad anni 12, sono orgoglioso di conoscere altri come noi e sapere che le nostre storie siano raccontate e preservate. Spero che tu possa continuare questo importante lavoro e tenerci al corrente di nuovi servizi o proggetti simili.

    Frank DeCicco
    http://www.calabresiinamerica.org


  166. Paola Ritacca ( marano marchesato , italia )

    Cara Francesca, sono una delle nipoti di joe Bruno, figlia della sorella Carmela. Ti ringrazio per l’opportunità che ci hai dato nel vedere le immagini della casa e della famiglia di mio zio. Qui a Marano abbiamo avuto la sensazione di aver trascorso queste feste insieme a mio zio. Il servizio è stato bellissimo, si vede la tua professionalità. Spero che un giorno avremo l’occasione di conoscerci. ti faccio i miei più sinceri auguri.
    Paola


  167. Padre Gino Dalpiaz ( Chicago, Illinois USA , Stati Uniti d'America )

    Ho visto con grande gioia il video del Natale celebrato nella famiglia del mio caro amico Joe Bruno. Il Natale e’ la festa della famiglia, e da Joe Bruno il Natale diventa una predica sulla famiglia.

    Io sono il primo di dodici figli di genitori emigrati a Chicago dalla Val di Non nel Trentino. Per noi bambini di questa umile famiglia emigrata il Natale era la festa piu’ sentita dell’anno, la festa della famiglia che ancora — dopo tanti anni — ci tiene tutti uniti.

    Ringrazio di cuore Joe e Mimma Bruno che ogni Natale ci aiutano ad apprezzare la bellezza della famiglia. Grazie, Francesca, per averci dato questo bel regalo di Natale, assieme al tuo caloroso commento. Mi ha fatto tanto bene.


  168. Emilio Morrone ( CHICAGO , USA )

    Cara Francesca , grazie della visita a Chicago.E’ grazie a professionisti come lei che gli emigrati sono in grado di essere riconosciuti dal resto degli italiani come gente che mantiene tradizioni , anche se all’estero, come quella di Natale a casa di Joe Bruno ( uno dei fondatori di: Calabresi in America Organization). Da corrente presidente di tale organizzazione siamo fieri di tutto questo e le auguriamo un grande futuro.


  169. Gino Bartucci ( Chicago , USA )

    Cara Francesca come stai? Sono Gino Bartucci, ci siamo conosciuti tramite Joe Bruno, quando sei venuta a Chicago per la festa di San Francesco di Paola, nell’estate del 2008. Sei anche venuta nel mio negozio (di bomboniere e articoli da regalo) e subito mi sei sembrata, oltre che molto bella, piena di idee e iniziative. Ci saremmo potuti incontrare anche nel mese scorso, quando sei tornata a Chicago, ma quando la sera della vigilia di Natale sono venuto a casa di Joe, insieme ai miei figli, tu eri gia’ andata a dormire, non sapevo che la messa fosse stata spostata. Sono contento che nel tuo blog hai fatto vedere come la nostra comunita’ festeggia il Natale, ma mi sarebbe piaciuto mostrarti anche la vita notturna di Chicago. Essere stata ospite della Famiglia Bruno (a me carissima) e’ stata una vera fortuna, in quanto Joe e’ il migliore rappresentante e ambasciatore che noi Italiani a Chicago potessimo desiserare. Salutandoti e sperando di vederti presto tra di noi, ti faccio i miei complimenti e ti ringrazio per il tuo interesse ai problemi di noi Italiani all’estero Con Affetto Gino Bartucci


  170. Paolo Ciminello ( Chicago, IL , USA )

    Gentilissima Francesca,
    Sono un intimo amico di Joe Bruno, ci conosciamo da cinquanta’ anni. E’ un uomo stimatissimo e molto apprezzato nella comunita’ Italiana, e molto generoso e non si stanca mai di aiutare le buone cause e le perone bisognose. Io ho condotto un programma Radio per 20 anni, il 15 Dicembre ho deciso di ritirarmi in pensione. Ho sempre manifestato l’orgoglio stima e rispetto che ho sempre avuto per Joe Bruno sul mio programma Radofonico.

    La ringrazio per il servizio su Joe e le auguro un felicissimo anno nuovo.
    Pieno di salute e grandi successi!

    Cordialmente,
    Paolo Ciminello


  171. P. Mauro Lazzarato ( Bassano del Grappa , Italia )

    Cara Francesca, ti ringrazio perchè con le tue parole ed immagini mi hai fatto rivivere l’atmosfera magica del Natale che si respira a casa di Joe e Mimma. Dopo aver avuto la fortuna di vivere assieme a loro e ai loro familiari questi momenti così forti e profondi, in questo Natale è stato il tuo intervento che mi ha fatto questo graditissimo dono.
    Presentando il Natale vissuto a casa di Joe e Mimma, hai presentato anche una serie di valori tipici della loro famiglia e delle famiglie degli italiani all’estero e che contraddistinguono la nostra cultura. Il valore della famiglia e l’unità. La fede semplice ma profonda che ti sostiene nei momenti difficili e ti riempie la vita nei momenti di gioia. L’impegno, la costanza e la creatività nel lavoro attraverso il quale ci si esprieme nelle proprie capacità e si costruisce un futuro migliore per se stessi e per gli altri. Tutto questo è ancora molto vivo nelle nostre comunità all’estero e la famiglia di Joe e Mimma ne sono una meravigliosa testimonianza. Comunque quello che rende del tutto speciale la famiglia di Joe e di Mimma lo hai descritto tu nella tua lettera dove dici “quanto entusiasmo ed energia hanno impiegato per fare in modo che tutti si sentissero a casa propria e trascorressero in modo sereno ed unito la festa del Natale”. Questo è il semplice e grande segreto di Joe e Mimma e della loro famiglia. Per alcuni anni ho potuto godere di questo grande dono ed ora ne sento la mancanza!


  172. Daniela Romano ( Chicago , United Stated )

    Dear Francesca,

    It was great to meet you on Christmas Eve and spend a beautiful holiday with you. I loved looking at your beautiful pictures and videos. Christmas Eve is my favorite holiday and it was great to see the way you portrayed this special day with our friends and family celebrating in the birth of Christ. We hope to see you again soon!

    Sincerely,
    Daniela and Lenny Romano
    Gabrielle, Nicholas, Anthony and Leonardo


  173. Mimmo ( Napoli , Italia )

    Cara Francesca complimenti per i tuoi articoli, più che articoli sono belle storie, vere come quella di Joe Bruno che raccontate da te sembrano favole per adulti, un pò come il mio spettacolo che quest’anno grazie a J. Bruno ho portato in america se vuoi puoi visitare il mio sito: http://www.anonimonapoletano.it
    Tornando a Joe Bruno io come te ho avuto la fortuna di conoscerlo sono stato suo ospite assieme a mia moglie, ti confermo che è una persona straordinaria una persona che ti arricchisce l’Anima e ti lascia una forza e una gioia dentro una carica un segno positivo che ti porti per tutta la vita.
    Mimmo Vitale


  174. Eugenia Meranda ( Park Ridge (Chicago) Il , USA )

    Ciao Francesca
    Sono Eugenia Meranda amica di Joe e Mimma Bruno.
    Ho guardato il video che hai girato a casa Bruno la vigilia di Natale “FANTASTICO”. Peccato che non ho potuto attendere.
    Le feste Natalizie sono molto tradizionale e non ce un migliore posto di casa Bruno (qui a Chicago) per celebrarle. Rivivere le tradizioni di questa festa a casa di Joe e Mimma sono autentiche, fanno un lavoro con amore e passione per la Famiglia e Amici. (Che la mia famiglia ringrazia di cuore)
    Complimenti Francesca per questo magnifico servizio e spero che continuerai ha interessarti degli Italiani emigrati all’estero.

    Auguri

    Eugenia Meranda


  175. Iolanda Castellan ( Oak Brook, Illinois , USA )

    Francesca,
    Complimenti e auguri per l’anno nuovo. Joe Bruno e veramente un grandissimo esempio, un modello di determinazione. Tutti che lo conoscono, hanno tanto rispetto e ammirazione per quello che ha fatto e continuera a fare per la communita italiana. Joe e un amico caro di mio padre che conosco da tanti anni, e vero la vita degli italiani all’estero non e facile pero con la buona volonta si fanno tante cose fantastiche! Spero di vederti alla festa di San Francesco di Paola!
    Sinceramente,
    Iolanda


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili