prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

martedì, 29 settembre 2009
S.O.S. PENSIONI- Le Risposte

DOTT.SSA BRIGIDA PARISI
Funzionario INPS – Servizio Pagamento Pensioni all’Estero

Oggi le porte del nostro grande “Salotto Mondiale” aprono nuovamente ai temi di servizio ed alle tante domande in materia pensionistica che molti lettori inviano alla cortese attenzione della Dott.ssa BRIGIDA PARISI, Funzionario Inps, Servizio Pagamento Pensioni all’Estero, che con grande disponibilità continua a mettere a disposizione di voi tutti la sua competenza. Durante i mesi di pausa estiva sono arrivate varie e-mail anche dall’Italia a conferma di quanto ormai ProntoFrancesca sia stato indicizzato da google e sia facilmente rintracciabile da chi è alla ricerca di informazioni sui temi di servizio dedicati agli Italiani all’estero. Considerato che l’elaborazione delle risposte che troverete qui sotto, ha necessitato tempo e ricerche, vi chiedo cortesemente nei prossimi giorni di rimanere in tema e non divagare in altri argomenti personali, saluti, aggiornamenti metereologici ed auguri vari, per dare la possibilità a tutti gli interessati di potere rivolgere eventuali nuovi quesiti alla Dott.ssa BRIGIDA PARISI. Certa che comprenderete la mia richiesta ed avrete la pazienza di attendere qualche giorno fino a quando non scriverò una nuova pagina per dialogare tutti insieme, vi segnalo il sito internet www.inps.it all’interno del quale potrete trovare molte informazioni utili in materia pensioni.

Siete come sempre invitati per motivi di riservatezza a non scrivere indirizzi e-mail e numeri telefonici nei vostri commenti.

Un caro saluto ed a presto!

DOMANDA: scrive TERESA COPPOLA da Caracas- Venezuela
Ciao Francesca e passato tanto tempo che non potete immaginare l’allegria rivederla un altra volta che ci porta a noi tutti gli Italiani che siamo per tutto il mondo. Lei ci avvicina alla nostra Italia che sempre portiamo nel cuore. Vorrei farle una domanda e non so a chi devo dirigermi per potere sapere qualche cosa.
Io ho ricevuto la pensione dall’Italia perchè io ho lavorato in Italia 4 anni dopo sono venuta al Venezuela e ho lavorato piu di 25 anni qui adesso sono pensionata da circa 4 anni e cosi ho fotto la domanda al patronato dopo un anno ho ricevuto la penzione dall’ Italia però ho solo ricevuto 32 euro al mese non so il perchè le altre persone ricevono come aiuta minimo 100 euro al mese. Io ho lavorato ai coltivatori diretti nel mio paese Castelgrande provincia di Potenza. Cosi francesca se lei e tutti quelli che lavorano con lei potete fare qualcosa mi fate sapere cosa devo fare io dal Venezuela.

La pensione della Sig.ra Coppola ha decorrenza dal primo gennaio 2008. Dal 1.02.1995 la normativa stabilisce che per evere diritto all’integrazione al trattamento minimo, occorre avere versato in Italia almeno 10 anni di contributi effettivi, mentre a favore della Sig.ra risultano accreditate solamente 208 settimane (circa 4 anni).
Purtroppo la pensionata, non può richiedere al momento nemmeno la maggiorazione sociale sociale, per la quale sono richiesti limiti di età più elevati rispetto alla sua età anagrafica.

DOMANDA: scrive GINA LIPPIS da New York, Stati Uniti
Ciao Francesca, ho mandato un e-mail tanto tempo fa’ ma non ho mai avuto risposta. Nel mese di febbraio ho ricevuto la mia pensione italiana decurtata di 140 $.
Siccome sul foglio non viene mai spiegato niente, l’ammontare in euro, il cambio etc. ho chiesto spiegazione e all’INPS e alla banca e infine all’INPS di Palermo, ho mandato loro ben tre e-mail, ho telefonato ripetutamente ma da quelle parti nessuno mai che risponde al telefono. La banca mi ha detto semplicemente che la pensione era stata decurtata da dicembre a gennaio di 14 euro. Ma le pensioni non dovrebbero aumentare ogni anno con il costo della vita?
Non so’ se ti ricordi di me, sono la donna sopravvissuta all’11 settembre. Ci siamo gia’ sentite in una tua trasmissione.

All’inizio di ogni anno viene attribuita su tutte le pensioni con la rata del mese di gennaio, la perequazione automatica, in attuazione del decreto emanato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze il 20 novembre 2008 e pubblicato nella gazzetta Ufficiale n. 290 del 12 dicembre 2008.
Per il 2009 l’aumento attribuito sulle pensioni è stato fissato nella misura del 3,3%. Per effetto di questo aumento sulla rata della pensione di gennaio è stato pagato un conguaglio positivo. Dal mese di febbraio le è stato corrisposto l’importo di pensione effettivamente spettantele, al netto di ogni conguaglio.

DOMANDA : scrive ANTONIO BASILE da CIPRO
Sono un pensionato INPDAP residente a Cipro. Gradirei sapere se, per la esenzione da imposta,onde evitare la doppia tassazione a Cipro, posso adoperare il modulo EP I/1, scaricato dal sito INPS, cancellando e modificando l’indicazione dell’ente erogatore da “INPS ” a “INPDAP” e relativo indirizzo .Oppure sono necessarie altre modalita`?

Il modello presente sul sito dell’INPS è un modello predisposto dalla Agenzia delle Entrate, ” adattato” e reso” funzionale” per i pensionati INPS.
Occorre sottolineare comunque che gli elementi che devono essere comunicati e certificati ( punto 4 ) nella richiesta di detassazione da presentare all’Ente erogatore della pensione sono:
i dati anagrafici completi del richiedente;
i dati identificativi della pensione;
la residenza estera del richiedente;
l’attestazione della residenza fiscale da parte delle competenti autorità fiscali estere, con l’indicazione della relativa decorrenza.

DOMANDA: scrive GIANNI da Bostonia- Stati Uniti
Chiesi al Consolato d’Italia se le pensioni INPS, a fini fiscali si devono dichiarare . Mi fu detto che per accordi bilaterali, sia in Italia che negli USA sono esenti da tasse.
Cortesemente potreppe chiarire?

Le norme generali, concernenti gli aspetti fiscali delle pensioni corrisposte a beneficiari residenti all’estero, prevedono che :
L’INPS, in qualità di sostituto di imposta, sottopone a tassazione anche le pensioni corrisposte ai residenti all’estero.
Il pensionato residente all’estero, è sottoposto allo stesso regime fiscale del pensionato residente in Italia.
Nei casi in cui i pensionati si trovino a pagare le imposte sia in Italia, dove viene appunto effettuata la trattenuta “alla fonte”, sia all’estero, è possibile usufruire delle Convenzioni per evitare la doppia imposizione fiscale.
Ciò avviene sulla base di appositi accordi internazionali bilaterali- “Convenzioni per evitare la doppia imposizione fiscale”- stipulati tra l’Italia e numerosi Paesi esteri, che individuano la misura e quale dei due stati (quello di erogazione o quello di residenza) debba esercitare la tassazione sulla pensione.
Gran parte delle Convenzioni stipulate dallo Stato Italiano prevedono che le pensioni erogate dall’INPS siano assoggettate a tassazione esclusivamente nel Paese di residenza del titolare , con esenzione dalla tassazione in Italia ( rientra in questa casistica la convenzione con gli USA).
La detassazione è applicabile a richiesta dell’interessato, tramite la compilazione del MOD. EP/I (disponibile in 4 lingue su www.inps.it, modulistica on line) che deve essere vistato dall’autorità fiscale del Paese di residenza e presentato alla Sede Inps che gestisce la pensione. La Sede provvederà a rimborsare le imposte già trattenute nell’anno in corso e a detassare la pensione.
Per le imposte pagate, relative a periodi precedenti la data di presentazione della domanda di detassazione, il pensionato può presentare istanza di rimborso, entro il termine di 48 mesi dalla data in cui l’imposta è stata prelevata, al Centro Operativo delle Entrate di Pescare – Via Rio Sparto, 21- 65100 Pescara.

DOMANDA: scrive LINA da Aprilia- Italia
Ciao Francesca,
Mi chiamo Lina e ho trovato il tuo sito navignado in internet alla ricerca di informazioni che mi interessno molto sull’eventuale trasferimento della pensione italiana in Australia; non sono stata molto fortunata fino adesso; spero di aver trovato il posto giusto questa volta.
Sul tuo blog ho avuto modo di conoscere la Dott.ssa Parisi che si occupa dei pagamenti all’estero delle pensioni italiane. Ti spiego cercando di essere più breve possibile.
Io vivo in Italia da molti anni ma ho la doppia cittadinanza: italiana ed australiana; mio marito è in pensione; i miei figli stanno avviando le pratiche per prendere la cittadinanza australiana per discendenza. Stiamo valutando l’eventualità di trasferirci in Australia nella speranza di un futuro migliore per i figli (io sono la più scettica nonostante sia australiana e conosco bene le lingua inglese… temo i cambiamenti alla mia età.. 58 anni e mio marito 69). Comunque penso che andremo, mio marito ed io, per un paio di mesi per come si sul dire… vedere che aria tira… i figli verranno con noi ma per un periodo più breve.
La femmina ha 35 anni ed è sorda dalla nascita (riceve la pensione); lavorava nel campo dell’informatica ma è in cassa integrazione.. è diplomata.. ha diversi attestati in informatica e ha sostenuto 12 esami di ingegneria informatica.
Il maschio ha 32 anni e fa il conducente di autobus a Roma. (è diplomato).
La mia domanda è: la pensione di mio marito verrebbe tassata due volte. In Italia e poi in Australia? Oppure riceverebbe la pensione lorda che poi verrebbe tassata in Australia?
Mia figlia perderebbe la pensione di invalidità trasferendosi in Australia? Che agevolazioni avrebbe in Australia.
Ti ringrazio anticipatamente se potrai aiutarmi ad avere le idee un pò più chiare… ho una tale confusione in testa.. e una fifa al pensiero di trasferirmi anche se ho anche una nostalgia dei luoghi dell’infanzia e per le persone che conosco.

Per richiedere il trasferimento del pagamento delle pensioni dall’Italia in Australia, gli adempimenti da effettuare sono molto semplici e li riepilogo brevemente:
occorre fare pervenire alla Sede dell’Inps territorialmente competente una domanda nella quale si specificano i seguenti punti:
1. l’indirizzo estero di residenza;
la modalità di pagamento scelta tenendo conto che l’Istituto privilegia in assoluto la modalità di pagamento con accredito su conto corrente;
comunicare il numero di conto e il codice swift, nonchè i dati della banca presso la quale viene aperto il medesimo.
2. per quanto riguarda l’assegno di invalidità della figlia, poichè trattasi di una prestazione avente carattere assistenziale, il diritto si esaurisce
con il trasferimento della residenza all’estero;
3. per quanto riguarda la tassazione della pensione, con l’Australia e con molti Paesi esteri esiste una convenzione per la detassazione della
pensione; ciò sta a significare che se la pensione italiana viene dichiarata in Australia, il beneficiario potrà chiedere all’Italia/Inps di non tassarla
alla fonte e quindi non ci si troverà nella situazione di pagare due volte le tasse sullo stesso cespite;
4. per quello che riguarda le prestazioni assistenziali erogate dal governo australiano, informazioni possono però essere chieste all’ente
australiano ai seguenti indirizzi:
Centrelink Internaional Services– GPO BOX 273-7001 HOBART- http://www.centrelink.gov.au/
Centrelinlk – Commonwealth Department of family and Community Services- htpp://www.facs.gov.au/

DOMANDA: scrive SALVATORE dall’Italia
Mi chiamo Salvatore,sono un pensionato INPS pensione di anzianità, mi piace L’Austria e mi vorrei trasferire in considerazione anche del fatto che in Austria risparmierei molto sulla ritenuta IRPEF inquanto li’ pagherei meno tasse è cosi?

Con l’Austria esiste una convenzione per evitare la doppia imposizione fiscale sulla pensione.
Le modalità, le aliquote e i cespiti da tassare in Austria sono disciplinati dalla normativa emanata dalla competente autorità fiscale locale , alla quale vanno richiesti tutti i chiarimenti in merito a quanto sopra evidenziato.

DOMANDA: scrive LAURA dall’Italia
Vi disturbo per chiedervi una consulenza sul mio caso, spero la mia domanda sia coerente con i servizi da voi gentilmente forniti.
Dal 2000 al 2005 ho lavorato nei Paesi Bassi in un call center con un contratto da 24 ore settimanali. Nel 2005 sono rientrata in Italia ed ho continuato a lavorare per lo stesso datore di lavoro per via telematica per un altro anno (mantenendo il contratto invariato). Durante la mia permanenza all’estero, il mio domicilio e la mia residenza sono sempre rimasti in Italia.
Ora, i miei dubbi sono due:
1) Avendo percepito 4 o 5 mensilita’ dall’Olanda e 3 dall’Italia, nel 2006 avrei dovuto effettuare un conguaglio? Preciso che i redditi in questione sono bassi (1000 euro circa a mensilita’ per quello olandese, 1100 per quello italiano). Volevo capire se rischio qualche sanzione, in quanto i nuovi datori di lavoro italiani al tempo mi dissero che fare il conguaglio non era necessario perche’ l altro reddito proveniva dall’estero;
2) Esiste un modo per recuperare i miei 5 anni di lavoro all’estero a fini pensionistici?
Vi ringrazio sin d’ora per l’attenzione, e mi scuso per la scarsa tecnicita’ del linguaggio ma purtroppo non sono molto familiare con gli argomenti trattati.

Per quello che riguarda la tassazione dei compensi percepiti le consiglio di rivolgersi all’Agenzia delle Entrate, competente in materia;
per ciò che riguarda ” il recupero dei contributi all’estero ” non ci sono problemi, in quanto in applicazione dei regolamenti comunitari di sicurezza sociale, questi contributi verranno considerati utili ai fini della ” totalizzazione ” dei periodi assicurativi da lei compiuti, cioè se ne terrà conto ai fini del diritto come se lei avesse lavorato in Italia. Nel momento che lei andrà in pensione dovrà comunicare di avere lavorato all’estero e per i periodi lavorati in Olanda l’Ente estero le liquiderà una prestazione in base ai contributi versati.

DOMANDA: scrive DEBORA CRISTOFALI dall’Italia
Salve, navigando in internet ho letto il vostro bel sito e volevo complimentarvi col servizio che fate per tante persone bisognose di aiuto e chiarimenti…io vi scrivo per una cosa un po’ particolare, mio padre ha lavorato più di 10anni in brasile (dal 58 al 69) e pochi mesi fa dopo anni di richieste finalmente l’INSS brasiliana ha riconosciuto il suo diritto ad una piccola pensione di vecchiaia per gli anni lavorati là… ora stiamo eprfezionando al pratica mandando una serie di documenti (certificato di stato in vita, ed altri) tradotti in portoghese…una domanda a cui nessuno per ora ci ha risposto è questa: sarebbe possibile far versare dall’INSS Brasiliana i soldi della pensione di mio padre direttamente su un conto bancario in Italia?
Diversamente potremmo chiedere ad un parente di incassare lui i soldi là e poi versarli in italia con un bonifico ma ci dicono che il Brasile trattiene bel il 25% di tasse? Oppure ar prendere un aereo per il Brasile a mio padre (ma è piuttosto anziano e l’idea di un viaggio intercontinetale non gli aggrada del tutto) per fargli ritirare i soldi, ma poi avere tutti gli anni il problema per ritirae le nuove somme versate… So che do solito parlate in Inps italiana e di pensioni italiane versate all’estero, ma io veramente non so più a chi chiedere!
potete aiutarmi o indicarmi qualcuno che parli l’italiano e che possa aiutarci a capire? Ho letto sul vostro sito anche che la sede di FORLI’ sarebbe la sede specializzata per il Brasile?

La Sede dI Forlì è polo di riferimento per la liquidazione delle prestazioni INPS a residenti in Brasile.
Il problema che lei ci pone è stato più volte sollecitato da residenti in Italia, percettori di pensioni brasiliane, ma al momento non sembra che l’Ente estero abbia ancora chiarito la modalità di pagamento di queste pensioni.
L’unico consiglio che posso darle è di tentare di contattare l’Ente brasiliano o di rivolgersi ad uno dei tanti Enti di Patronato presenti in Brasile dei quali potrà trovare i riferimenti sul sito dell’INPS www.inps.it
con il seguente percorso:
panorama internazionale,
le convenzioni internazionali,
indirizzi utili,
indirizzi delle istituzioni previdenziali estere, indirizzi web delle istituzioni previdenziali estere,
indirizzi dei patronati all’estero.

DOMANDA: scrive NATALI dall’Italia
Ciao Francesca, mio marito ha lavorato in Germania dal 04/09/67 al 19/10/67, gli riconoscono DM 1.175,19 ma non vogliono rimborasare questi soldi. Hanno scritto che li metteranno nelle casse dell’INPS.
Siccome mio marito ha compiuto 65 anni il 9/08/09 e prende la pensione della svizzera dal 01/09 c.m. e non si sa se prendera la pensione di vecchiaia in Italia perché ha il minimo dei contributi cosa mi consigli di fare, istanza di rimborso?

I regolamenti comunitari non prevedono il rimborso dei contributi versati fra Stati convenzionati.
Prevedono invece, che uno Stato che eroga la pensione, in questo caso la Svizzera, che ha liquidato la pensione a suo marito, prenda in carico anche i periodi contributivi maturati in Germania o altro Stato della U.E., se inferiori all’anno.

76 Commenti a “ S.O.S. PENSIONI- Le Risposte ”

  1. Stefano Mollo ( Perth , Australia )

    Un complimentone alla Dott.ssa Parisi che ancora una volta si dimostra informatissima. Io son da poco venuto qui in Australia e debbo dire che, rispetto all’ Italia ed al resto del mondo, questo e’ ancora un Paese pieno di opportunità, in tutti i campi. Basta avere seria voglia di lavorare.

    Per quel poco che ne so io Centrelink, ovvero il Governo Australiano, eroga assistenza in modo di certo più efficace di quanto non faccia il governo italiano. Non solo eroga supporto economico, ma per le persone come la figlia della sig.ra Lina, ci sono in-contabili vantaggi, sconti sui mezzi pubblici e sui servizi pubblici, e chi più ne ha ne metta.
    In altre parole, se da una parte perderebbe la pensione italiana, qui riceverebbe quella Australiana; in che misura, solo CentreLink lo sa.

    L’ Australia e’ ancora la Terra Meravigliosa che e’ stata per tanti Italiani, … e’ soprattutto la Terra dove ho trovato incontabili persone generose, pronte a stenderti la mano ….. e non pronte a fregarti, come invece ho trovato in Ecuador!

    La crisi comunque qui e’ già passata. Giusto oggi alla radio han detto che il debito estero australiano e’ risultato essere molto minore del previsto …..

    Come ho detto, basta avere voglia di rimboccarsi le maniche.

    Se poi venite a Perth, sarò ben lieto di condividere le mie esperienze …

    Un saluto,

    Stefano


  2. Flavia Mea Pola ( San Paolo , Brasile )

    Francesca….
    Complimenti ancora per questo interessante “lumino” acceso per chi bazzica nei tunnel pensionistici!
    da Lumino diventa mano a mano una bella fiaccola accesa…grazie alle esaurienti spiegazioni della dottoressa Parisi c
    Certo che é proprio doloroso lavorare per una vita e poi dover mendicare ció che ci spetta per diritto!
    Un saluto a tutti,
    Flavia


  3. Maria ( Newport News , Virginia )

    Buon Giorno Francesca

    Come al solito subito ti metti al lavoro per aiutatre tutti quelli che hanno bisogno di aiuto, fa sempre piacere rivedere la Dottoressa Brigida Parisi, come e’ simpatica.

    Perche’ in Italia, hanno tanto problema con la pensione, per quale motivo le persone non danno buone spiegazioni.

    Io non ho problema qui, anzi adesso Io ho 66 anni ed il Social Sicurity cosi si chiama qui, automaticamente mandarono una lettera dicendo che hanno messo tutto quello che ricevo in una sola somma al secondo mercoledi del mese, se ho qualche problema, di chiamare ed fare un appuntamento, meno male che l’ uffico non sta lontano da casa mia, ed Io quando faccio le tasse si deve riportare la somma che ricevo per tutto l’anno.

    Vi auguro a tutti voi, che le vostre cose si sviluppano in migliore dei modi.

    Francesca un forte abbraccio, con affetto Maria


  4. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Buongiorno e ben ritrovata dott.ssa Parisi,visto che nn posso rivolgere nessuna domanda in merito, le rinnovo i miei distinti saluti!


  5. Sergio Cunial ( POSSAGNO TV )

    Cara Francesca, sono uno degli ultimi a scoprire il suo sito, mi sono iscritto e quindi leggo con interesse tutto quello che riguarda le pensioni. Io sono un italo-australiano rientrato in Italia dal 1988, attualmente impiegato a tempo indeterminato. Raggiungo l’età di 59 anni a novembre ed avrei qualche domanda da farle riguardo la pensione. Se cortesemente mi può indicare dove posso scriverle le sarò grato. Cordiali saluti, Sergio.


  6. Juliana De Angelis ( Guelph Ontario , Canada )

    Buon giorno Francesca, e Buon giorno alla Dott.ssa Parisi….
    E emozionande per la tua tenacie Francesca, per aiutare le persone che hanno bisogno di spiegazioni, e’ indirizzi dove possono rivolgersi.
    Che Il Grande Signore del cielo e della terra possa benedire le vostre meravigliose buone opere che fate per il prossimo, son sicura che ci riuscite,in sieme alla Dott. Parisi……..
    Auguroni da parte mia.le mie preghiere rivolte verso voi tutti, Numeri capitolo 6: versetto 24-26………………..Un grande abbraccio A tutti …………. Juliana


  7. nobbile javier Todaro ( Santa Marta , Colombia )

    FRANCESCA CIAO COMI STAI ? moltos salutis de parte de nobbile javier todaro. grazie.


  8. Lina ( Aprilia , Italia )

    Ciao Francesca,

    Grazie per avermi procurato tutte le risposte alle domande che avevo fatto.

    Sei veramente di grande aiuto, soprattutto a chi è lontano e ha bisogno di un contatto affidabile come te. Ti auguro ogni bene.

    Un abbraccio

    Lina


  9. IOLANDA MENNILLO ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    ciao francesca,e a tutti del blog ho del salotto io non posso chiedere niente della pensione perche ho lavorata solo un anno nel sessanta cinque e adesso sono quarantatre anni che sono in australia non credo che mi tocca niente so auguri a tutti quelli che possa prendere e ciao a te prima e a tutti iolanda


  10. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Saluto la Dott.ssa Brigida Parisi, Francesca, ed tutti. Io sono pensionato già da tempo, ma c’è una cosa che vorrei diri. Non sapevo che la Francia paga due pensioni, un giorno il patronato mi chiese perchè, prendi solo una pensione dalla Francia? ho risposto che non sapevo che ce nerano due. Due mesi fà mi fecero la domanda, visto che i miei contributi per la seconda pensione erano pochi. In due mesi mi hanno mandato l’assegno, di un solo pagamento. In verità non l’aspettavo nemmeno, ed per chi non lo sapesse ho penzato di farlo sapere. Ed come a detto Maria da New Port, qui quando arriva il tempo la pensione è già pronta.Ciao a tutti, Francesco.


  11. Giuseppe Circelli ( Montreal , Canada )

    La pagina che hai aperto quest’oggi, Francesca, non riguarda molti di noi in modo particolare; intanto è di grande importanza per tanti emigranti che grazie a questo tuo ennesimo interessamento potranno risolvere vari problemi che difficilmente potrebbero fare senza questo tuo prezioso appoggio.
    Intervengo solo per ringraziare te e per porgere un saluto e un complimento sincero anche alla Dott.sa Parisi per la sua buona disposizione nei nostri confronti di italiani all’estero.
    Notte serena o giorno splendente a tutti da Montreal, Giuseppe Circelli


  12. gianni ( toronto )

    Non avendo ancora problemi pensionistici mi limito solo a salutare Francesca e ringraziarla per tutto quello che continuamente fa per noi.
    Un grazie va anche alla dott.sa Parisi per le sue dettagiliate risposte

    Grazie di cuore
    colgo l’occasione per salutare tutti un abbraccio Gianni


  13. Giovanni ( Manaus , Brasile )

    Gentile Francesca e gentile Brigida Parisi,
    grazie per le informazioni e per le risposte.
    Sono stato in Italia il novembre scorso. Sono andato alla sede ufficiale per vedere il problema delle pensioni,siccome ho anch`io qualche anno di lavoro in Italia ed alcuni contributi come coltivatore diretto. Hanno fatto i calcoli, si sono arroventati sui cumputers ed alla fine mi diedero la grande notizia : sì
    hai diritto a pensione ! Che bello ! e di quanto ? Uhm , vediamo…dopo dieci minuti di calcoli e di vai e vieni di svolte nel computer , mi diedero la felicissima risposta : Euro 12,50 al mese .Ma va…non ho terminato la frase , dato che per ottenere la favolosa cifra avrei dovuto fare un mucchio di pràtiche che mi costavano più care che la pensione che dovevo ricevere..
    Il mio caso è simile a quello della prima risposta.
    Perciò , grazie e …lasciamo i 12,50 euro alla Repubblica !
    saluti
    giovanni.


  14. Lea Mina Ralli ( Roma , italia )

    Gent.ma Dott. Parisi mi rivolgo a lei solo per salutarla e ringraziarla per il suo prodigarsi nelle risposte a chi è lontano e desidera avere delle risposte amichevoli più che burocratiche .
    so pure quanto si prodiga la cara Francesca per raccogliere domande di tutti i generi , poi selezionarle e recapitarle ai generosi Esperti di ogni settore.

    per quanto riguarda le pensioni che potrebbero aggiustare qualche misero reddito , mi è sorta una riflessione che comporta anch’essa una domanda, ma molto diversa
    da quante è solita riceverne:…quando doverosamente è costretta a dare spiegazioni negative , il suo gentile sorriso non ne rimane intristito? io ne sono sicura.
    La saluto cordialmente unitamente a Francesca .

    nonna Lea


  15. rosa ( pontedera , italia )

    bellissima la sigla e le tue interviste in particolare quella di settembre
    a presto
    r.b


  16. Taddeo Scalici ( Sciacca(AG) , Italia )

    Grazie Francesca,che ci dai tante opportunita’ ed anche svago con il tuo sito.Ho un problema con l’INPS che non riesce a trovarmi gli anni lavorativi che vanno dal febbraio-Marzo 1968 al Dicembre 1971(ho lavorato per la Massey-Ferguson in Aprilia(LT) industrial tractory machinery come disegnatore meccanico),dopodiche’ andai a lavorare per 6 mesi per la MIRODUR di POMEZIA(Roma) e sempre nel 1971 andai a lavorare ,come assicuratore ramo-vita per l’ALLEANZA ASSICURAZIONI con sede a Nettuno(RM) ma l’Ufficio principale e’ a Roma-Eur-Caracalla e la sede generale a Milano via L’ Sturzo,35…E’ mai possibile che con queste compagnie serie che hanno versato i miei contributi e ne sono sicuro non si trovano…alcuni s ed altri no….ma perche’?Grazie Francesca se puoi farmi rispondere dalla Sig.ra Parisi e se puo’ interessarsi al mio caso?!…Ti voglio bene e grazie per l’intervista fatta al dott. Magliaro…Sei grande..Insisti perche’ prima o poi uscirai alla GRANDE!.Ciao,Taddeo


  17. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Mi domando e dico: ” Quando una persona è buona e brava, attira a sè persone simili”. Mi riferisco a te Francesca in quanto la Dott.ssa Brigida Parisi conoscendoti si è resa disponibile per aiutare tanti bisognosi a risolvere vari problemi sulle pensioni. Io da parte mia, faccio alla Dott.ssa i miei complimenti e la ringrazio per essere vicina alla nostra Francesca.
    Un soggetto che non mi concerne ma leggo volentieri quello che la gente chiede. Un caro saluto a tutti gli amici del blog.


  18. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Un saluto alla D.ssa. B. Parisi, a Francesca , ed saluto tutti gli amici bloghisti. Frank.


  19. alba cuozzo ( San Miguel di Tucumán , Argentina )

    Carissima Francesca ..sempre é motivo di allegria ritrovarti in questo mezzo. Sai bene che sei L’angelo che ci conetta con la nostra Italia..veramente meravigliosa la tua cara persona e tutto ció che fai. Voglio dirti che riceviamo piú comunicazzioni e risolvimento delle nostre questioni che i Diputati e altre persone molto ben pagate che non fanno niente.
    La mia domanda alla Do/ressa e la seguente: Ho un fratello di 64 anni- non ha lavoro non a nemmeno la sua casa e la sua famiglia consiste in tre figlie giovane senza lavoro e la sua moglie a lúnica che lavora..lui é molto ammalato..con il male di PARKINSON…vorrei sapere se è possibbile che abbia almeno una mínima pensione..mi strappa il cuore la sua situazzione..io non posso aiutarlo in Argentina gli italiani all’estero la stiamo passando molto male..senza aiuto.Ti chiedo scusi per questa domanda e ti ringrazio se è possibbile aiutarlo. Un forte e affetuoso abbraccio. alba cuozzo da Tucumán Argentina…GRAZIE!!


  20. Giuseppe C. ( dal Canada )

    Un applauso !! A Francesca per il suo inesorabbile volenteroso impegno
    verso gli italiani all’estero, i quali da questo suo atto di umanita’ ne traggono benefici impagabbili.
    Un grande applauso anche alla dott.ssa Parisi per la sua disponibilita’ professionalita’, per come cortesemente risponde alle domande dei connazionali all’estero e leggendo le domande non solo……..!!
    Non ho domande a riguardo delle pensioni italiane perche’ per come mi ha fatto sapere in passato la dott.ressa i mie contributi italiani non sono sufficienti per ottenere la pensione italiana (ma forse e’ meglio cosi’)
    percio’ porgo un saluto a entrabbi gentil donne,
    fino alla prossima Ciaooo Giuseppe C.


  21. enzo amara ( Winthrop,ma , usa )

    Ciao Francesca,
    sono tornato ed ancora il mio corpo non si e’ abituato al nuovo fuso orario. Sono le 3:39 e come puoi constatare sono al computer a leggere le notizie del giorno. Tragedia a Sumatra dove i morti supereranno i mille.
    Complimenti per il programma con la Dottoressa Parisi, sempre utili ed apprezzati i commenti alle domande.
    Adesso arrivo al dunque. Leggendo il giornale on line del caro amico Ricky Filosa ItaliaChiamaItalia, leggo con gioia che badaloni ha i momenti contati. Come sappiamo ha trasformato RaiInternational a RaiItalia, come nome, ma lo poteva chiamare semplicemente Rai 3B, perche’ molti dei programmi ci venivano dalla “rete comunista” cosi chiamata da tutti. Anzi complimenti alla Signora Berlinguer che e’ diventata il nuovo direttore di questa rete.

    Eccovi alcuni passaggi dall’articolo:
    / Italiani all’estero e tv, Daniele Renzoni a Raitalia al posto di Piero Badaloni

    Forse questa volta ci siamo…
    Italia chiama Italia

    Forse questa volta ci siamo davvero. Il primo giorno di ottobre il consiglio di amministrazione della Rai dovrebbe nominare alcuni nuovi direttori di rete. Nel pacchetto di nomine, anche quella che riguarda la poltrona da direttore di Raitalia, il canale internazionale della televisione pubblica italiana.

    I rumors dell’ultima ora parlano di Daniele Renzoni, come probabile nuovo direttore di Raitalia, ex Rai International.

    Renzoni, da Rai Due, arriverebbe così alla guida del canale italiano dedicato agli italiani residenti all’estero – ma non solo -, sostituendo Piero Badaloni, che durante la sua gestione è stato spesso criticato dagli italiani nel mondo, che lo hanno sempre accusato di avere trasformato Raitalia in un canale a senso unico.

    Con Renzoni al comando, speriamo vedremo il ritorno del tuo sorriso smagliante nelle nostre case.
    Ti abbraccio,
    Enzo
    PS Saluti a tutti gli amici del “salotto mondiale”, in particolare Nonna Lea.


  22. rosa ( grand blanc , u.s,a )

    carissima francesca oggi e il primo ottobre fra 3 giorni e il tuo compleanno,
    ti aguro di vero cuore migliori anni, di tutto cio che tu desider, mi aguro che al piu presto sarai di nuovo in tv.
    un forte abraccio rosa.


  23. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Preziosissima Francesca, mi unisco anch’io a Rosa e a tanti altri del blog per augurarti anticipatamente un felice compleanno e chissà forse la data di un nuovo capitolo della tua carriera. Un abbraccione, Alfonso


  24. Gianni ( New York , USA )

    Ho appena saputo di questa notizia e auguro a Francesca tanta fortuna!

    http://tg24.sky.it/tg24/politica/2009/10/01/rai_bianca_berlinguer_nuovo_direttore_del_tg3.html


  25. Jorge Robortella ( Lecheria , Venezuela )

    Francesca vogliono sapere come si può fare per aiutare mia madre ottenere la pensione per un padre che è stato durante la seconda guerra e il lavoro nel settore agricolo e poi è venuto in Venezuela e il lavoro RSTO della sua vita. Mio padre è di San Martino d’Agri provincia di Potenza. Basilicata.


  26. silvia ( são paulo , brasile )

    Carissima Francesca:io non ho questioni da sottoporre al giudizio della Dottoressa Parisi,peró,ovviamente ho letto con molto interesse le sue chiarissime spiegazioni.,e come membro del nostro salotto la ringrazio tanto per l attenzione che ci dedica tramite te.Volevo dire che invece mi é stato utile,nel senso che una collega italiana,archeologa pure lei,che viene sovente in missione e praticamente vive molti mesi da noi,o meglio nell area di scavi qui in Brasile,si é invece schiarita un dubbio che aveva,semplicemente leggendo questo post della Dottoressa Parisi,qu9indi un servizio non solo per noi emigrati,ma che eventualmente serve,e come ,pure a residenti in Italia ,fantastico….la mia collega era entusiasta e chiede di ringraziare lei e te.Un abbraccione,Silvia


  27. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    La RAI a fatto le sue scelte, a mandato in penzione , anche Badaloni ho forse lo hanno solo mosso. Comunque sia, c’è anche la Belinguer presidente del TG3, ed speriamo che questo cambiamento, ci riporta la nostra Francesca alla RAI, in qualunque programma che Francesca accetterà. Io non ho dubbi sono sicuro che qualunque sia il programma, sarà sempre la numero uno. In occasione di SAN FRANCESCO, mi auguro che stenderà la sua mano, ed apre quella porta, che gli è stata chiusa. Auguri di un buon onomastico, alle Francesche di questo blog, ed anche ai Franceschi, ed tanti auguri di un buon onomastico a Francesca ed un saluto a tutti, Francesco.


  28. ANTONIO ( ROSARIO di SANTA FE , ARGENTINA )

    Ciao Francesca prima di tutto un cordiale saluto a Te e alla Dott.ssa. Parisi.
    Io sono un penzionato in regime Internazionale e il mio numero di
    penzione e il N°45005860/VOS., in Febraio di quest´anno, vi ho scritto una lettera dandovi tutte l´informazione necessarie sulla mia penzione.
    Ma con molta illusione nel mese di aprile, ad aprire il blog non ho avuto nessuna risposta sulla mia penzione.
    Oggi le mando questo commento per vedere se per la prossima puntata S.O.S. PENZIONE avro qualche notizia. Nel 2007 ricevetti degli arretrati del 2003 al 2005 con con un aumento, ma di li in avanti sto prendendo sempre lo stesso stipendio senza nessuno aumento. Nel patronato INCA mi avevano detto che al compiere i 70 anni avrei avuto un maggiorazione ma fino ad adesso niente, io il 9/11 ne compio 73 anni, avro diritto a una maggiorazione gia che la mia penzione e bassa? Cordiali saluti per te Francesca e per la Dott.ssa PARISI . Antonio dell´Argentina.


  29. Maria ( Newport News , Virginia )

    Buon Giorno Francesca

    Ho visto il telegioenale, allora ci sarebbe una bella speranza per te, il Signore vede ed provede. Ti auguro un buon avvenire, tutto bene qui.

    Tanti saluti da George, ha detto forse e’ meglio per te, se avessi un contratto dalla RAI di New York, che andrebbe direttamente a tutti gl’ italiani nel nel mondo.
    George ha sempre belle idee. Speriamo in bene.

    Con un forte bacio, Auguroni per il tuo Onomastico, che poi ci sentiamo, con affetto Maria.


  30. Alfonso ( Montreal , Canada )

    MI CORREGGO
    Francesca, credo che sono stato indotto in errore da: rosa ( grand blanc , u.s,a ). Per quanto io possa capire è il tuo onomastico e non il tuo compleanno. Ciao a presto


  31. rosa ( grand blanc , u.s.a. )

    alfonso di montreal grazie per la correzione volevo dire onimastico e invecio le dite sono andate altrove chiedo scusa a la cara francescs perdono!!!!!!!
    grazie di nuovo a alfoso, mio padre si chiamava alfonso.
    francesca questa mattina guardando un posto al sole che lo anno trasferito dalle 6 di sera alle 11 del mattino e o sentito che ci sara il nuovo programma di sportello italia, mi aguro di cupre che sara il tuo programma lanno scorso ce stato per scherzo niente di buono in 5 minuti e la codutricie ci a provato ma no e adatta per il programma, mi fai la cortesia di farmi avere la emele della belingueri??????
    un forte abraccio e di nuovo buon onomastio cia a presrto rosa.


  32. Roberto Giordano ( woodbridge,on , canada )

    Dato che io come ebbi occasione di scrivere altre volte non ho problemi di pensione(almeno per adesso),vorrei tanto salutare la nostra beniamina Francesca e ringraziare la dottoressa Parisi per tutto il suo aiuto che da’ a tutti i partecipanti del blog.Un saluto a tutti, in particolare ai miei amici Vesuviani.Ciao e a presto Roberto.


  33. Giuseppe Circelli ( Montreal , Canada )

    Parlando a telefono con Alfonso, qualche giorno fa, scoprimmo di avere avuto tutti e due la stessa intuizione: che presto saresti ritornata, Francesca, sui teleschermi. Visto l’aria che sento spirare, mi auguro vivamente che il momento tanto atteso non tardi ad arrivare sia per coronare questo tuo sogno e sia per rallegrare i nostri cuori.
    Maria Massimo, tanto per restare in argomento di pensioni, che cos’è quella valigia? Te l’ha consigliata la Parisi per andare a riscuotere la pensione in Italia o vuoi partire con quel signore che legge il giornale? E i gemellini li lasci a Giorgio?
    A domani per gli auguri “ufficiali” a Francesca e un abbraccio a tutti. Giuseppe Circelli da Montreal


  34. aNNA ( São Paulo , Brasile )

    Caro Giuseppe,
    Ho verificato, mi sembra che San Francesco di Assisi è il 4 Ottobbre e non domani che è il 3. Poi, se ricordo bene, siccome ci sono altri San Francesco, mi sembra che l’anno scorso qualcuno disse che Francesca festeggiava con uno di loro, ma non ricordo bene se era questa data.

    Comunque profitto, senza dare troppo fastidio, per salutare e ringraziare la cortesia della Dott.ssa. Parisi per aiutare i nostri connazzionali, e Francesca per saper scegliere sapientemente le persone giuste.
    Grazie
    Anna


  35. GAETANA ( MELBOURNE , Australia )

    Cara Francesca non ho ancora scritto perche non ho problemi di pensione,
    volevo unirmi a tutti i Messinesi e mandare un pensiero di solidarieta` per il grande disastro che ha colpito i nostri connazionali, quando succedono queste disgrazie tutto il resto bisogna lasciarlo da parte, spero che il governo si adoeri come ha fatto per l’Abruzzo e che gli aiuti arrivano subito, non devono lasciare il sud indietro , amici tramite Francesca facciamo sentire la nostra voce.


  36. GAETANA ( MELBOURNE , Australia )

    Invece una notizia allegra, congratulazioni alle persone del Brasile che avranno le olimpiadi nel 2020 a Rio specialmente alle mie amiche.


  37. Francesco ( Toronto On. , Canada )

    Le olimpiede a Rio de Janeiro? Gongradulo tutti i brasiliani di questo blog, per i giochi olimpici del 2016 in Brasile. Dicono che è la prima volta in sud Amarica. Ciao Francersca come stai? Allora è vero dei cambiamenti della RAI. Speriamo bene che c’è posta per te! volevo dire posto!!!! Per quel che leggo Qui siamo tutti in attesa, ed speriamo che sia al più presto. un saluto a te, ed tutti Francesco.


  38. GAETANA ( MELBOURNE , Australia )

    Scusate mi sono sbagliata di data e` giusto come ha detto Francesco, pero mi dispiace per Lady Obama e l’altra signora famosa che non sono state capace di convincere la giuria


  39. roy ( Sydney , Australia )

    Ciao Francesca,
    un bentornata anche alla Dott.ssa Brigida Parisi, che ringrazio sempre per il suo tempo per aiutare , chi chi di noi abbia bisognio…perche da quell’ che vediamo
    le maggior parte dei nostri problemi partono proprio da la burocrazia in madre terra!!..e’ solo grazie a persone come la Dott.ssa, e sempre grazie anche a Francesca,
    che ci da la possibilita…. che noi possiamo porre le nostre domande….e cercare di avere una risposta , che come ormai sapiamo tutti,… se si va dal consolato…opure uno fa lo sforzo di fare il viaggio.. e cercare risposte in Italia….nemeno riceviamo
    la stessa informazione.!
    se posso… un po fuori strada… pero qui dopo quasi 4 mesi… arrivano le prime pioggie,.. che ci aiuta ripulire l’aria… e poi anche casa.
    Francesca…che te devo dire…..
    un bacione… e basta..!!
    roy


  40. DEISY MONTIEL ( MARACAIBO , VENEZUELA )

    FINALMENTE UN SALUTTO CORDIALE , A FRANCESCA Y A LA SIG. SONO MOLTO CONTENTA DI NUOVO SCRIVETE DELLE PENSIONE E SE COME IO SONO STATE DELLE PERSONE A CHI AVETE DATE UNA SOLUZIONE VE SCRIVO DI NUOVO, ADESSO PER MIO MARITO SUO NOME E ANTONIO CARICOLA, HA 65 ANNI, HA LAVORATO 5 ANNI EN ITALIA PIU IL SERVICIO MILITARE, HA LAVORATO 6 ANNI , IN MIAMI FLORIDA HA PAGATO PER AVERE LA PENSIONE CON EL CONVENIO STABILITO PER EL INPS,HA PRESENTATO TUTTE LE CARTE CHE SONO STATE RICHIESTE IL MESE DE NOVEMBRE DEL 2008, E NON HA RICEVUTO NESUNNA RISPOSTA IL SUO NUMERO DE SICURO SOCIAL IN USA , E IL 767-22-6482, POTRESTI VOUI VERIFICARE, LA SUA SITUAZIONE, LUI E NATO A CARBONARA – BARI IL 06-01-44, SE AVETE BISOGNO DE CUALSIESE DOCUMENTO VI PREGO FATEMELO SAPERE E VE LO EXPEDIRO, SARO GRATA SE POTETE VERIFICARE COME SI TROVA LA SUA RICHIESTA, TUTTO CIO SE HA FATO TRAMITE IL SOCIAL SECURITY ADMINISTRATION IN MIAMI FLORIDA, EN ANCHE AL PATRONATO DE MIAMI, CON LA SIG. IVON EN FLORIDA, RINGRAZIANDOLA IN ATTESA DE UNA RIPOSTA POSITIVA . ATTE VOSTRA AMICA. DEISY MONTIEL IN CARICOLA. SALUTTI A PRESTO.


  41. Maria ( Palermo )

    buon giorno
    mio suocero e residente in Italia e percepisce la pensione tedesca e quella italiana. Adesso lo Stato tedesco richiede una tassazione e la dichiarazione della pensione tedesca. La pensione tedesca si deve dichiare anche qui in Italia. E soggetta a tassazione in tutte e due i Stati? Perchè chiamando alla finanza della Germania mi ha specificato che a decidere se la pensione e soggetta a tassazione e solo compito della Germania e in più mi ha spiegato che se loro decidono di tassarla si deve dichiarare solo in Germania e le tasse si devono pagare in Germania, se la Germania decide che mio suocero e idonio allora non deve pagare le tasse in Germania e neanche in Italia, ma deve soltanto essere dichiarata in Germania. Adesso mi trovo in una tale confusione e non so cosa fare, perchè se parlo con il mio ragioniere mi dice che non e possibile poi parlo con l’agenzia delle entrate e mi dice che giusto quello che dico io. Lei ne sa qualcosa in proposito di questa nuova legge? Mi potrebbe spiegare cosa devo fare e a chi devo credere? In attesa di una sua risposta gli porgo i miei distinti saluti (scusi per gli errori ortografici, ma sono madrelingua tedesca)


  42. mario ( Puerto Plata , Republica Dominicana )

    Egregi Signori,
    invio di seguito quanto gia’ inviato con precedente Email,seguendo il consiglio di Francesca.
    Vorrei ottenere il prestito massimo concedibile sulla base della cessione del quinto della mia pensione,da un Istituto bancario Italiano,secondo la convenzione in essere con l’Inps.Sino ad ora ho avuto solo proposte da societa’ di finanziamento , con rate aumentate di 5/6 punti per il costo maggiore dell’assicurazione in quanto residente all’estero?! Ma l’ente erogante non ottiene mensilmente la rata in forma automatica?Per cortesia aiutatemi con una Banca Italiana.Grazie! Mario


  43. Stefano Mollo ( Perth , Australia, ovvero il Giardino dell' Eden! )

    Cara Francesca,

    per la prossima ronda di domande, ti sottopongo la seguente che girerai alla efficientissima e preparatissima Dott.ssa Parisi: Ho sentito dire che, in una coppia spostata in cui LA MOGLIE e’ titolare della pensione perché ha lavorato tutta la vita, quando questa muore IL MARITO non ha diritto alla pensione cosiddetta di reversibilità, come invece accade al contrario quando muore il marito titolare della pensione, situazione in cui la moglie acquisisce il diritto alla pensione di reversibilità; e’ vero? Quali sono i riferimenti legislativi?

    Un abbraccio a te e cordiali saluti alla Dott.ssa Parisi.

    Stefano Mollo


  44. DEISY MONTIEL ( MARACAIBO , VENEZUELA )

    UN SALUTO CORDIALE DOTT. B. PARISI, SCRIVO DI NUOVO GIA CHE NON HO AVUTO NESSUNA INFORMAZIONE, DELLA PROBLEMATICA PER LA PENSIONE DE MIO MARITO IL SIG. ANTONIO CARICOLA, NATO A CARBONARA BARI IL O6- O1-44 CHI HA FATTO LA DOMANDA TRAMITA MIAMI FLORIDA PERCHE LUI HA PAGATO TRAMITE IL SOCIAL SICURITY, ANCHE PERCHE IL PATRONATO DELLA FLORIDA LO HA ASESORATO DI FARLO IN QUELLA MANIERA, SDE AVETE BISOGNO DELLE SUE DOCUMENTAZIONE VI LA FARO ARRIVARE, LO IMPORTANTE DI TUTTO E CHE GIA E QUASI UN ANNO CHE MIO MARITO HA FATTO LA RICHIESTA,MANDATEME UN INDIRIZO, ED IO VI SPEDISCO TUTTA LA DOCUMENTACION, VI PREGO FATTE CUALCOSA, NE HA BISOGNO, GIA CHE DE SALUTE NON STA MOLTO BENE, LA RINGRAZIO, E ASPETTO LA VOSTRA INFORMAZIONE, SCUSATEMI, A PRESTO GRAZZIE. VOSTRA . DEISY MONTIEL IN CARICOLA.


  45. ROSA PUNZI ( OSTUNI , ITALIA )

    Gentilissima Francesca
    Da gennaio 2006 percepisco dalla CASSA SVIZZERA DI COMPENSAZIONE una rendita vedovile.
    Gradirei sapere se la stessa viene tassata in Svizzera e quindi non dichiarabile al fisco italiano.
    Le faccio presente che dal prospetto dei conteggi delle rate mensili mi risulta un ritenuta, per cui sono convinta che le tasse vengono pagate in Svizzera.
    Al contrario sarei in difetto con il fisco italiano.
    Vorrei un suo commento in merito.
    grazie e a presto leggerti.
    Rosa.-


  46. ugo ( trieste , italia )

    cara Francesca,
    sono un ricercatore universitario di 40 anni che (come tanti) ha deciso di trasferirsi all’estero (in Francia nel caso specifico).
    Ho versato (da ricercatore universitario) 4 anni di contributi + 3 anni di contributi per lavoro a tempo parziale (sempre come ricercatore universitaro).
    Volevo sapere se, quando andro’ in pensione in Francia, potro’ ricevere una pensione dall’ Italia relativa a questi contributi.

    grazie per l’aiuto
    Ugo


  47. Mario ( Puerto Plata , Rep.Dominicana )

    Cara Francesca,ho scritto il 12 ottobre scorso,per avere un’indicazione ,valida anche per i colleghi qui nella Repubblica,circa l’ottenimento di un prestito con cessione del quinto della pensione presso una Banca italiana,mi puoi cortesemente far rispondere?Te ne saro’ grato.
    Grazie,Mario


  48. adone ( san paolo , brasile )

    buongiorno , mi chiamo adone ho 57 anni ,ho lavorato in italia per 34 anni,ed ora da luglio 2009 lavoro qui in brasile come direttore comm. per una ditta italiana, ma sono assicurato qui con un contratto pro labore.le domando saranno riconosciuti questi anni di lavoro ,per percepire una pensione?la inps italiana gli riconoscera come figurativi. ma il brasile potra liquidrmi i 5 0 6 anni che lavorero qui.

    ringraziondala un cordiale saluto


  49. emilio rosini ( spoltore (pe) , italia )

    Io dopo aver lavorato per quasi 18 anni in germania, ora la mia pensione devo tassarla in italia. Vorrei sapere se c’è una aliquota fissa, oppure è varibile con l’incremento del reddito. Grazie Rosini.


  50. Nazzareno ( Ascoli Piceno , Italia )

    Spett.le Pronto Francesca, sono un ragazzo di 32 anni che ha un quesito da porvi:
    mio padre ha compiuto 65 anni il 12 novembre ’09 ed è andato in penzione, ma ancora non ha percepito nulla. Da giovane ha lavorato in Germania per circa 6 anni. Gli spetta la pensione tedesca? E la cosa che più mi preoccupa è: chi gli spedisce la pensione tedesca, la germania o l’INPS italiana? E” il governo tedesco che ci pensa per la sua pensione o è l’inps a fare tutto? grazie. Nazzareno


  51. bruno tozzi ( Phetchaburi , Thailandia )

    Cara Francesca ti avevo preannunziato nel corso della fitta corrispondenza in occasione della nostra intervista telefonica, l’intenzione di chiedere, attarverso te, alla gentilissima funzionaria dell’INPS Dottoressa Parisi cosa dovra’ fare mia moglie per la reversibilita’ della pensione, quando io, fra 100 anni, ma sempre “obtorto collo” mi congedero’ da questo mondo. Mia moglie e’ di naziolita’ tailandese ma non parla l’italiano e quindi sara’ meglio che abbia indicazioni precise su come deve regolarsi, considerando che sola avrebbe serie difficolta’ per via della lingua, a venire in Italia per risolvere il problema. Resto in attesa, cara Franesca, di leggere le informazioni per quanto sopra esposto. Ti chiedo scusa per il disturbo e ti ringrazio,Bruno Tozzi da Petchaburi (Thailandia)


  52. tiziana ( PESCARA , italia )

    Gentile Dott. Francesca, mi chiamo Tiziana e Le pongo una questione,mio nonno ha 83 anni, ma negli anni 1957-58-59 ha lavorato in Francia.
    Attualmente prende la sua pensione, ma a quale ente mi devo rivolgere per fargli ottenere la parte pensionistica che gli aspetta?
    Grazie per il Suo aiuto.


  53. Calogero ( S.Nicola D'ardore (RC) , ITALIA )

    CIAO FRANCESCA, ANCHE SE E’ LA PRIMA VOLTA CHE SCRIVO, LEGGO SEMPRE IL TUO SITO, VORREI FARTI GELTIMENTE DELLE DOMANDE, PERCHE’ QUA CHI MI DICE UNA COSA, CHI ME NE DICE UN’ALTRA NON SO COME METTERE INSIEME TUTTO. ALLORA IO HO 29 ANNI DI CONTRIBUTI SVIZZERI, IN ITALIA HO FATTO 3 ANNI DI CARABINIERE, ADESSO STO A LAVORARE IN UNA AZIENDA AGRICOLA, FINO ADESSO HO 3 ANNI (106 GIORNATE OGNI ANNO PIU’ 56 GIORNI ) E DOPO ANCHE NON SO QUANTI MESI AD ALTRI PARTI, VORREI SAPER QUANDO POTRO’ PRENDERE LA PENSIONE ? PREMETTO CHE O CONPIUTO ADESSO 58 ANNI, E QUANTO CONTRIBUTI MI MANCANO CIRCA ANCORA?.ADESSO PASSO AMIA MOGLIE, LEI HA LA PENSIONE D’INVALIDITA’ AL 70 PERCENTO SVIZZERA, QUESTA PENSIONE LA DEVE DICHIARARE ALL’ISE-ISEE? DEVE FARE LA DOMANDA DEI REDDITI ,E DICHIARARE LA PENSIONE ?, SI DEVE ANNUNCIARE ALL’INPS, CHE HA LA PENSIONE D’INVALIDITA’ SVIZZERA, PER NON AVERE DE PROBLEMI QUANDO ARRIVERA’ ALLA PENSIONE DI VECCHIAI ?. SPERO CHE SONO STATO CHIARO,MA IO LO VEDO UN PO’ COMPLICATO. UN SALUTO DA Calogero


  54. Calogero ( S.Nicola D'ardore (RC) , ITALIA )

    CIAO FRANCESCA, DIMENTICAVO SULLA PENSIONE D’INVALIDITA’ LA SVIZZERA SI TRATTIENE IL 5 PER CENTO. GRAZIE E CIAO


  55. marco miacci ( isola delliri (fr) , italia )

    Cara Francesca,
    Ho 48 anni da due anni vivo in Brasile.
    Ho versato in Italia come lavoratore dipendente 21 anni di contributi INPS e adesso lavoro in un’industria brasiliana da un anno e mezzo.
    Mi hanno detto che l’Italia e il Brasile hanno accordi in tal senso….
    Come funziona… Uniranno le due pensioni? Ogni stato paghera’ al propria???
    Come mi dovro’ regolare in tal senso???
    Le leggi che dicono????
    Ringraziandoti anticipatamente….
    Porgo distinti saluti….
    Marco Miacci.


  56. Fulvio ( Genova , Italia )

    Buona sera Francesca.
    Le invio questo mio quesito.
    Avendo intenzione di trasferirmi definitivamente a Cuba, vorrei sapere come mi devo comportare per aver corrisposta la pensione INPS in detto paese, e quali documenti debbo fare.
    Le chiedo anche se è meglio dirottare direttamente la pensione, o tramita la posta ( dove attualmente mi viene versata).
    Leggevo che prima della richiesta in Italia devo far pervenire l’autorizzazione della banca di ricezione?? Non ho capito bene, può gentilmente spiegarmi.
    Grazie Fulvio


  57. Angelo ( Blaj , Romania )

    Carissima Francesca, sono un italiano che spesso viaggio tra Italia e Romania, adesso mi trovo in Romania e sono intenzionato a trasferirmi definitivamente in questo Paese. Premetto che sono titolare di una pensione INPDAP, le mie domande sono le seguenti:
    1) come fare per trasferire la pensione?;
    2) quali sono le tassazioni che dovrei pagare?, se allo stato Italiano o Rumeno
    3) la pensione mi verrà percepita per intero?
    Grazie Angelo


  58. sabrina ( londra , inghilterra )

    cara francesca , io ho una domanda da farti .
    volevo sapere se perdo gli anni che ho lavorato in italia (11 anni) per la pensione. se io da 5 anni vivo in inghilterra ?
    grazie infinite
    sabrina


  59. renato ( roma , italia )

    salve solno il signor renato le vorrei chiedere un favore io percepisco la peneione di invalidita al 100% e la pensione di superstite so io vorrei trasferirmi nelle filippine e possibile trasferire le mie pensioni li presso una filiale esttera e se io percepisco qui in italia 748 euro quanto percepiro nelle filippine e che modulo dovrei fare la prego di mandarmi un email alla mia email rena1969@live.it e lasciarmi il suo numero di telefono x chiamarla grazie


  60. ANDREA ( CHIASSO , SVIZZERA )

    LEI E’ UNA PERSONA VERAMENTE IN GAMBA, SPERO MI TROVA UNA RISPOSTA PER IL MIO PROBLEMA. SONO ARRIVATO IN SVIZZERA CON UN CONTRATTO DI LAVORO NEL 2008,DOPO 5 MESI CHE NON MI PAGAVANO, NE MI HANNO VERSATI I CONTRIBUTI LA DITTA HA CHIUSO PER FALLIMENTO. MI SONO RITROVATO DA SOLO SENZA LAVORO E SONO ANDATO AVANTI PER 4 ANNI CON I RISPARMI CHE MI SONO PORTATO CON ME DALLA VENDITA DI UN NEGOZIO IN ITALIA, A FEBBRAIO DI QUEST’ANNO NON SAPENDO COME FARE PERCHE’ HO FINITO I MIEI SOLDI, HO CHIESTO UN AIUTO AL COMUNE CHE DA TRE MESI MI PAGA L’AFFITTO E MI RESTANO 400 FRANCHI ( 360 EURO CIRCA) FRANCHI PER VIVERE.ORA MI HANNO SPEDITO I CONTRIBUTI DI QUESTI ANNI PASSATI CHE DEVO PAGARE E NON HO SOLDI, MA SE MI FACCIO AIUTARE DA QUALCHE AMICO A PAGARLI MI DARANNO UNA PICCOLA PENSIONE CON UNA CASA POPOLARE PER VIVERE QUI? QUANTI ANNI DI CONTRIBUTI MINIMO BISOGNA PAGARE PER AVERE DIRITTO AD UNA MINIMA PENSIONE? HO 62 ANNI.ORA DOPO 3 MESI CHE PAGANO L’AFFITTO, L’UFFICIO STRANIERI VUOLE MANDARMI VIA DALLA SVIZZERA PERCHE’ NON TROVO LAVORO E STO’ ANCHE MALE DI SALUTE. MI AIUTI A RISOLVERE QUESTO PROBLEMA COSA POSSO FARE, MI SONO RIVOLTO AD UN AVVOCATO MA SENZA SOLDI NEANCHE IL GRATUITO PATROCINIO VOGLIONO FARE. SE PU0′ MI MANDI UN NUMERO DOVE CHIAMARLA . LE SONO VERAMENTE GRATO INFINITAMENTE CERCHI DI RISPONDERMI SUBITO PERCHE FRA UN MESE SECONDO LORO DOVREI LASCIARE LA SVIZZERA DOPO CHE HO SPESO TUTTI I SOLDI DI UN NEGOZIO PER POTER VIVERE QUI, E MI HANNO CARICATO DI DEBITI.TANTI SALUTI


  61. Rosanna ( Adelaide , Australia )

    Hello Francesca,
    Mi chiamo Rosanna e vivo in Australia. Ho compiuto 60 annni il 14 di maggio. H0 lavorato in Italia ed ho 15 anni di contribuzione.
    Ho lavorato 5 anni in Australia (sono ancora nella forza lavorativa).
    La mia ricerca sulle convenzioni bilaterali mi ha confuso. Quando potro andare in pensione?


  62. Andrea Orru ( Shenzhen , Cina )

    Salve Signora Francesca.
    Ho 33 anni, e’ lavoro all’estero da 13 anni. 1999-2007 Londra, 2007-2011 Sydney, 2011- fino ad oggi Shenzhen (non ho mai lavorato in Italia). So che e’ presto parlare di pensione, ma c’e’ qualcosa che dovrei fare per registrare i miei movimenti (apparte essere registrato all’AIRE) per la futua pensione? Ho rimanendo all’estero non ho diritto a nulla?
    Grazie dell’aiuto e chiarimento.

    Andrea Orru’


  63. dousset jean claude ( montpon menesterol , france )

    bonjour, je suis français mais je perçois ma retraite de l’inps italiano de bergamo car j’ai travaillé 35 ans dans ce pays. Par le décé de ma compagne je suis revenu en France, ma question est la suivante si je voulais payer mes impots en France et plus en Italie comment puis-je faire? Merci de votre courtoisie.
    PS. je désire faire cette manoeuvre afin de pouvoir bénéficier des avantages français si plus-tard je dois aller dans une maison de retraite(j’ai 72 ans)
    DOUSSET jean claude.


  64. antonio ( napoli , italia )

    ho lavorato per 2 anni in svizzera negli anni 70.80 poi tornato in italia sono stato assunto nel comune di napoli come impiegato a 65 anni sono andato in pensione inpdap vorrei sapere per i 2 anni in svizzera se mi spetta qualcosa grazie anticipatamente saluti antonio


  65. Colucci Goffredo ( San Paolo , Brasile )

    SALVE! MI CHIAMO COLUCCI GOFFREDO. MI SONO TRASFERITO DEFINITIVAMENTE IN
    BRASILE¸ SONO SPOSATO CON CITTADINA BRASILIANA E HO IL PERMESSO PERMANENTE
    E STO OTTENEDO LA CITTADINANZA BRASILIANA! VOLEVO PORRE LA SUA ATTEZIONE ¸
    RIGUARDO LA MIA POSIZIONE CONTRIBUTIVA. IN CHE MISURA POSSO USUFRUIRE DELLA
    LEGISLAZIONE BRASILIANA SECONDO «L`ACCORDO DI EMIGRAZIONE TRA L`ITALIA E
    GLI STATI UNITI DEL BRASILE IN MATERIA DI PREVIDENZA SOCIALE?

    POSSO CONTARE DEGLI ANNI FATTI IN ITALIA CIRCA 36 E CIRCA 7 MESI AD OGGI E IN
    BRASILE 1 ANNO CIRCA ¸POSSO AVVALERMI DELLA LEGISLAZIONE BRASILIANA SECONDO L’ACCORDO TRA ITALIA E BRASILE PER OTTENERE LA
    PENSIONE LA QUALE PER
    POTER BENEFICIARE DEL PENSIONAMENTO ? GRAZIE aspetto una sua risposta


  66. MARCO ( L'AQUILA , ITALIA )

    buongiorno Dott.ssa Francesca, ho una coisach vorrei capire del mondo pensionistico. Mi sono trasferito a londra nel 2003 e sono tornato nel 2013 per motivi personali. Dal 2013 ad oggi non ho potuto lavorare. Non avendo lavorato mai in italia mi hanno detto che non posso pagare i contributi volontari all’Inps per i due anni 2013-2015.Mentre il Governo Inglese mi ha detto che posso continuare a pagare i miei contributi per il gap dal 2013 al 2015. siccome, percepisco un reddito da affitto di immobili a qui devo pagare le tasse allo stato italiano,mi hanno detto che posso dedurre i contributi volontari dal modello unico italiano 2016. La mia domanda questa deduzione vale anche per i versamenti che io eventualmente effettuerà’ a favore dell’Inps inglese HMRC?Altrimenti dato che il governo italiano mi impedisce di versare dei contributi volontari all’Inps perché’ non ho lavorato mai in Italia posso dichiarare il mio reddito non da lavoro in Inghilterra per dedurre questi contributi volontari versati?
    Grazie


  67. italo ( Russi ( RA ) , Italia )

    Dott.ssa auguri e Buon Anno,
    vorrei chiedere a lei,come viene considerata in Italia la pensione AVS-Svizzera percepita in Italia, è considerato un reddito imponibile ai fini Irpef,và dichiarata nella dichiarazione Isee? visto che la pensione Svizzera è già soggetta ad autotassazione alla fonte,perciò non trovo corretto una seconda tassazione in Italia.
    Dottoressa,la prego di darmi una risposta esaustiva,visto la gran confusione e la non informazione corretta dei vari Patronati, che negli ultimi anni mi hanno causato seri danni in merito ad agevolazioni Sociali,perse a cusa di non corrette dichiarazioni.

    L ringrazio anticipatamente per la Sua cortesia e rnnovomgli Augurimdi un Ottimo anno,
    grazie Italo,, se le è possibile può inviarmi anche una d- mail privatamente.


  68. karla studt ( santamarinella , italia )

    EGREGIA DOTTORESSA FRANCESCA,LE SCRIVO PENSIONE SPERANDO CHE ALMENO LEI POSSA AIUTARMI A RISOLVERE IL MIO PROBLEMA.
    NEL 1963 HO LAVORATO CIRCA 4 MESI IN OLANDA,PER CUI NEL 2005 MI E’STATA CORRISPOSTA UNA PENSIONE OLANDESE DI CIRCA 20 EURO AL MESE.PENSIONE CHE HO PERCEPITOPER CIRCA 4 MESI,POI INASPETTAMENTE NON PIU’ CORRISPOSTA NON LE SCRIVO CERTAMENTE PER I 20 EURO,MA PER IL FATTO CHE ANNUALMENTE MI VENGONO RICHIESTI CIRCA 500 EURO PER RIMBORSO SPESE MEDICHE SOSTENUTE DALL’ENTE OLANDESE-LA ASL ITALIANA HA INVIATO DOCUMENTAZIONE CHE ESSENDO IO CITTADINA ITALIANA USUFRUISCO DELL’ASSISTENZA SANITARIA DALL’ENTE ITALIANO,MA NONOSTANTE CIO’ L’OLANDA HA INCARICATO UNA AGENZIA RECUPERO CREDITI OLANDESE DI AGIRE NEI MIEI CONFRONTI PER IL RECUPERO DELLE SOMME INGIUSTASMENTE RICHIESTI.,HO AVUTO ANCHE L’AIUTO DELLA SOLVIT DI PALAZZO CHIGI,MA NONOSTANTE CIO’ RICEVO CONTINUE RACCOMANDATE CHE RICHIEDONO IL PAGAMENTO,COSA POSSO FARE PER DEFINIRE UNA VOLTA PER TUTTE QUESTA SITUAZIONE? PUO’ AIUTARMI IN QUALCHE MODO? NATURALMENTE POTREI INVIARLE TUTTA LA DOCUMENTAZIONE ATTESTANTE QUANTO SCRITTO. SPERANDO IN UNA SUA RISPOSTA,LA SALUTO KARLA STUDT


  69. Mario ( Lucera , Italia )

    Mio figlio ha lavorato in Germania presso un ristorante italiano licenziandosi dopo 5 mesi, per un altro lavoro, ” Gli spetta la liquidazione o il TFR “.
    Cordiali saluti.


  70. caterino giuseppe ( bedizzole , Italia )

    salve dottoressa ,ho una domanda x lei,son un pensionato x inpdap vigili del fuoco ,se dovessi trasferire la mia resiidenz in portogallo p la mia pensione sarebbe detassata??grazie sperando di ricevere una biuona risposta.giuseppe caterino


  71. DAMIANO MIRABELLI ( COLOSIMI , Italia )

    Buonasera Dottoressa vorrei da lei alcuni consigli, mio padre che è morto da circa un anno è stato gravemente malato di tumore, per vari problemi non ci siamo accorti che mio padre dal 1961 al 1968 circa ci sono periodi che ha lavorato più di oltre un anno in francia ci sono delle buste paghe,mio padre aveva 73 anni quando è morto, è andato in pensione in Italia a agosto 2007,non ha mai fatto domanda per eventuale piccola pensione francese sempre se ne ha diritto, ora volevo sapere come figlio del mio defunto padre mirabelli pasquale nato a colosimi provincia di Cosenza il 04/07/1942 deceduto a Cosenza il 14/06/2015. Quindi ha diritto ad eventuale pensione quindi arretrati,visto che lui è deceduto può chiedere i ratei maturati e non riscossi in francia mia Mamma,potete dirmi se ne ha diritto come fare. Grazie di cuore. Per la vostra eventuale vostra disponibilità ad aiutarci. Distinti saluti. Mirabelli Damiano. Attendo fiducioso vostre notizie.


  72. VALERIO ( BOLOGNA , Italia )

    Ho 67 anni e sono pensionato INPS da 8 anni. Sto ristrutturando una casa a CUBA dove a fine anno intendo trasferirmi. Ho bisogno di informazioni per sapere come trasferire la pensione presso una banca di CUBA, quali imposizioni fiscali verranno applicate, come e a chi rivolgersi per le pratiche. Vorrei sapere se è necessario essere domiciliati o se occorre la residenza permanente, per quanto tempo necessaria la residenza o il domicilio. Cuba non ha convenzioni Bilaterali con l’Italia in merito pensionistico, mi verrà applicata una doppia imposizione? C’è un ufficio, con un addetto, con il quale prendere appuntamento ed avere un colloquio, per definire tutti i particolari della pratica? Vi sarei molto grato se potessi avere una risposta in breve tempo, poiché nella zona di CUBA dove mi trovo il collegamento internet non esiste. Ringrazio anticipatamente e porgo distinti saluti
    VALERIO


  73. María Grazia ( Quito , Ecuador )

    Buongiorno Francesca,
    Sono in Ecuador da 5 Anni prima di partiré avevo chiesto all inps i codici Per entrare in inps online, Tutto bene fino al momento che NON sono Riuscite ad entrar CI piu…allora ho mandato mío figlio a chiedere un nuovo códice, dopo varíe delegue sono Riuscita ad avere il nuovo códice…pero nn sono mai Riuscita ad entrarci, ho anche provato a fare la modifica del códice pero nn riesco, mi chiede il telefono di tanto tempo fa Per inviare una parte del codice nuovo e non accetta il mio attuale!
    Ho provato a scrivere al patronato che avevo, ma non mi risponde e così L INPS stessa!
    Come posso fare? Grazie Maria garzia


  74. franco puggia ( brusnengo , Italia )

    francesca buongiorno
    sono titolare della pensione sociale dal 2015.per ragioni personali devo andare a vendere i miei beni lasciati in Africa penso mi assenterò 3 mesi cosa devo fare? perderò la pensione?
    un consiglio grazie cordiali saluti franco


  75. luciano ( roma , italia )

    Gentilissima Francesca,
    Vorrei trasferirmi a Miami da mia figlia, quindi non avrei più un domicilio in Italia, e vorrei lasciare la mia pensione Inps accreditata a Roma, così da prelevare lì a Miami con carta di credito. E’ possibile ? Dovrei iscrivermi all’AIRE ?
    Grazie infinite


  76. luciano ( napoli , italia )

    Gentilissima. sigr/Francesca ho una pesione holandese fino al 3/12/2016aveva la residenza in olanda, po mi sono scritto al ufficio del entrata residenza fiscale. vorrei gentilmente sapere l anno 2016 fino 3/12/2016 l olanda’sulla mia pensione si ha prese le tratenute’. delle tasse io gredo questo anno non debbo pagare niente a l italia.gentilmente mi puo dare una risposta grazie, distindi saluti luciano


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili