prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

sabato, 14 marzo 2009
PUNTATA 21 DI PRONTOFRANCESCA…. ed “Il LIBRO GIRAMONDO”

Buon fine settimana a tutti! Come state? Qui tutto meravigliosamente bene. Oggi è proprio una di quelle giornate in cui mi sento particolarmente felice, quasi leggera, in trepidante attesa nell’aprire questa nuova pagina del mio blog, che vi anticipo sarà in parte diversa dalle altre. Sono infatti settimane e settimane che sto mettendo a punto una sorpresa, certa che vi appassionerà e piacerà così come ha entusiasmato me fin dall’inizio. A dirla tutta (come sempre!) non si è trattata di una mia idea, bensì di una proposta di una cara amica del nostro “Salotto Mondiale” che avrete modo di conoscere tra pochissimo nella nuova puntata di ProntoFrancesca. Dal titolo avrete capito che avremo a che fare con un libro e con un curioso giro del mondo, ma di questo non posso svelarvi di più, sarà la stessa ideatrice a raccontarvi come è perché le è venuta questa idea ed in cosa consiste nello specifico. Per fare in modo che il tutto possa essere sviluppato al meglio, vi chiedo cortesemente di collaborare nel migliore dei modi a questo progetto, dandovi alcune indicazioni che faciliteranno la “messa in opera” di questa incredibile iniziativa. Innanzitutto vi informo che questa pagina rimarrà pubblicata in home-page per due settimane, proprio per dare la possibilità a chiunque fosse interessato di potere aderire. Mai come in questo caso sono graditi i vostri suggerimenti e consigli, anche se vi anticipo che ho in parte già definito il regolamento sul quale verrà improntata questa iniziativa.

Come sempre siete pregati per motivi di riservatezza di non scrivere nei vostri commenti indirizzi e-mail, numeri di telefono e recapiti personali.

Se sarete interessati a partecipare basterà scrivere (preferibilmente in caratteri maiuscoli) DESIDERO PARTECIPARE AL “LIBRO GIRAMONDO”.

Detta così lo so sembra un po misterioso, ma dopo avere visto la puntata capirete meglio di cosa si tratta e sono certa vi divertirete nel contribuire con la vostra creatività. Da questo momento il nostro grande “Salotto Mondiale” aprirà le porte a questa novità, che sicuramente vi coinvolgerà in molti. Da parte mia un’ultima raccomandazione: cercate in queste settimane di rimanere il più possibile in tema e di non scrivere più di una volta la vostra richiesta di adesione, per semplificare al meglio l’organizzazione delle fasi successive.

Non mi resta che augurarvi una buona visione e consigliarvi, come sempre, di caricare prima per intero il video e poi guardarlo.

Un abbraccio grande e buon divertimento!

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)

430 Commenti a “ PUNTATA 21 DI PRONTOFRANCESCA…. ed “Il LIBRO GIRAMONDO” ”

  1. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL. , USA. )

    BUON GIORNO A TUTTI!FRANCESCA INTERESANTE LA INTERVISTA CON UNA FLORIDANA SIG.ra DANILA APOLITO,e anche la idea del giro del mondo del LIBRO! mentre scrivo sto sentento ancora la canzone di Celentano!Non mi e’ piaciuta una frase che hai detto” chi sa’ dove staro fra un anno” te lo dico io en la RAI!!!!Ne sono certo e sicuro!Comunque ti Faccio i Miei AUGURI!
    E spiritualmente ti sento che sei qui in Florida terra del Sole e delle Arance una eterna primavera! Saluto alla Danila a te ancora a presto e un saluto cordiale e a tutti i Blocchisti e anche a te BUON FINE DI SETTIMANA!LUIS.


  2. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Carissime entrambe , intervistatrice ed intervistata.
    dico subito che è stata una bellissima sorpresa conoscere Danila, bella e dinamica , come quasi tutte le donne di questo Blog a comiciare dalla nostra amata Titolare.
    inoltre per la prima volta penso di essere la prima a commentare questa iniziativa e ad associarmi al Progetto del Libro Giramondo .

    mi viene da pensare che oltre Danila che è stata la prima a sfogliare questo libro e a lasciarvi qualcosa di se, . quando avremo il piacere di averlo tra le mani sarà , come scrissi in uno dei miei primi commenti, quel filo dorato che ci strimgerà tutti in legame di amicizia forte e concreto.

    Cara Danila, mi congratulo con te per come sei e per l’abilità manuale che mi hai fatto capire quando ti sei interessata anche ai miei lavori con la plastica . brava , bravissima ! invio tanti affettuosi saluti a te e tuo marito e tantissimi auguri di poter sempre concretizzare al meglio i tuoi progetti .

    accomuno anche Francesca in un abbraccio virtuale e resto in attesa del libro . ciao
    Nonna Lea


  3. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    DESIDERO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO
    LEA MINA RALLI


  4. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    CIAO DANILA, DESIDERO ANCH’IO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO,MARIA ROSARIA


  5. Danila - JAX- Florida

    Buon giorno a tutti !!

    Per prima cosa voglio ringraziare Francesca per avermi dedicato questo spazio sul suo blog, spero ci terremo tutti buona compagnia nei prossimi giorni.

    Per seconda cosa vado a fare colazione, mi serve proprio un espresso e almeno un paio di biscottini, se no proprio non funziono.

    Ritorno tra un po’.
    A dopo


  6. augusta prina ( milltown , nj )

    Idea brillante da realizzare. Grazie.
    Complimenti alla Francesca e anche alla nostra amica del blog Danila.
    Un saluto con molti auguri .
    augusta


  7. Carla Ciaffi

    Carissima Francesca la tua intervista con Danila
    e’ stata molto simpatica, credo sia una grande idea
    auguri a tutte e due ci risentiamo presto .
    Saluti Carla Ciaffi.


  8. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    DESIDERO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO


  9. Lorenzo Migliore ( Oshawa, Ontario , Canada )

    Una stupenda idea, FRANCESCA.
    sarei davvero felice di poter partecipare al progetto GIRAMONDO, assieme al mio amico Luigi G. che so che nutre nutre un grande affetto per te. Gli parlero’ oggi di questa inziativa, e di presentare il tuo libro al Club Italiano di questa Citta, che tu conosci, se avremo la fortuna di vederlo

    Pero’ non ti nascondo che ho qualche timore, e cioe’ che il libro potrebbe anche essere perduto, per un qualsiasi motivo, nel suo giro per il mondo :-((
    Che ne diresti di averne due originali:
    una copia che va in giro per il mondo, l’altra copia che rimane nella sua Sede originale (il tuo Ufficio/casa oppure da Danila), dove verra’ continuamente aggiornato ogni volta che viene trasferito ad un nuovo aderente.
    Che ne dici?
    ed ancora : Brava Danila!
    Lo sai che siamo vicini? Sono venuto in Florida un paio di volte. Spero di avere la fortuna di incontrarti la prossima volta!
    Tanti Auguri
    Lorenzo


  10. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao Francesca
    Ma che bella sorpresa stamattina a conoscere Danila, veramente giovane, ed simpatica. Anche lei ha fatto come me, a sposarsi un americano, abbiamo una cosa in comune. Danila sai, l’ ho faccio anche IO quando vado a Napoli, vado giu’ alla discesa della Posta Centrale ci sono tante bancarelle, l’ ultimo libro che ho comprato l’ anno scorso era ” La Storia di Napoli” , me l’ ho leggo piano, piano per non farlo finire presto. Ho anche la libella di Toto’, ed altri.
    Compro anche CD delle canzone vecchie napoletane, che IO amo moltissimo.
    Vi saluto caramente a voi tutti, con affetto Maria


  11. Danila - JAX- Florida

    Per LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL. , USA. )

    14 Marzo 2009 alle 12:20

    Luis ma come fai ad essere sempre il primo a scrivere un messaggio??
    Ti ringrazio per il saluto e ti chiedo una cosa da floridiana a floridiano , ma non ci davamo del tu? adesso mi chiami Sig.ra Danila. ..
    Vedrai che Francesca, ovunque sara` tra un anno, fara` sempre scintille.
    un abbraccio


  12. Enzo Amara ( Winthrop , MA, USA )

    Desidero partecipare al giramondo del libro.
    Vorrei ricordare che la canzone e’ stata scritta da Toto Cutugno, che di canzoni ne ha scritte molte pe i suoi amici.
    Sento nella voce di Francesa un certo ottimismo, penso che il suo ritorno in RAI si stia avvicinando, almeno lo spero.
    Auguri


  13. salvatore ( caracas , venezuela )

    Ciao Fra!!!Tutto quello che inizii va benissimo!!! voglio partecipare alla vostra iniziativa del LIBRO GIRAMONDO fatemi sapere che devo fare
    saluti


  14. Luciana Cianfarani ( troy, mi , usa )

    Buon giorno a te Francesca complimenti per la bella intervista con Danila. Una donna giovane come te e anche bella come te, potreste essere sorelle. Grazie per la canzone di Celentano che mi riporta indietro a tempi spensierati. L’idea del libro giramondo e` fantastica e VORREI PARTECIPARE. Auguro a tutti una buona giornata e a tutti i papa` un augurio per il giorno dedicato a loro, 19 marzo (per lo meno ai papa` italiani).


  15. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Ciao Francesca,
    hai visto che bella persona e’ Danila? Un po’ per scherzo un po’ sul serio siamo diventate molto amiche e sono certa che sarebbe stato lo stesso se ci fossimo conosciute in Italia perche’ non ci unisce solo il fatto di vivere all’estero con tutte le sue conseguenze ed emozioni che condividiamo ma per quell’affinita’ che unisce alcune persone piu’ di altre. Insomma anche nell’amicizia c’e’ il colpo di fulmine e poi da li’ ovvio si costruisce il muro solido basato sul rispetto e su tutte quelle cose che fanno dell’amicizia un dono prezioso da proteggere.
    Ora io credo che Danila abbia sudato sette camicie per tenermi nascosto il fatto che stava preparando l’intervista con te! Ci sentiamo tutti i giorni e ci vediamo spessissimo, pure i nostri mariti sono amici che e’ raro anche questo, ieri ci siamo viste tutto il giorno, come avra’ fatto a non dirmi niente lo sa solo lei! Io ho un sesto senso sviluppatissimo e un po’ immaginavo che prima o poi sarebbe toccato a lei quindi ora capisco perche’ ieri non mi guardava dritto negli occhi! Biricchina! Hai visto che occhi furbi che ha?
    Siccome anche i migliori hanno almeno un difetto, lei non guarda la tv, e io che sono tv dipendente le dico sempre ma come fai senza la rai? Allora quando viene a casa mia non ha scampo, accendo tutte le tv che ho, metto pure la rai sul computer cosi’ e’ costretta a vederla e recupera un po’, non sai da quanto tempo cerco di convincerla …ma lei niente ,capa tosta! Un giorno le ho parlato del tuo blog e lei mi dice che sta gia’ troppo al computer che non sa ..e ora guarda com’e’ sempre presente pronta a scriverti vedrai che la convinco pure a vedere la rai. Insomma avrai capito che ci divertiamo molto insieme e ci aiutiamo a superare la mancanza del nostro paese e la noiosita’ di Jacksonville. E’ una grande citta’ ma non offre molto.
    L’idea del libro e’ fantastica, io suggerirei di foderarlo con quella plastica trasparente cosi’ ti arrivera’ in buone condizioni
    continua


  16. Danila - JAX- Florida

    per Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    14 Marzo 2009 alle 12:27

    carissima Nonna Lea,
    tu sei un’artista con l’uncinetto, io invece sono veramente una principiante, ma persisto; pensa che qualche settimana fa ho terminato uno scialle che poi ho regalato a mia suocera. Non era un modello elaborato, ma mi ha tenuta impegnata per tanti giorni, ma ne e` valsa la pena perche` mia suocera e` veramente una brava signora, le sono molto affezionata e lo scialle le e` piaciuto molto. Quando saro` un po’ piu` esperta magari mi cimentero` con una delle tue bamboline, per il momento pero` non sono pronta per progetti da mani cosi esperte.
    Lo scrap booking, invece, e` un hobby semplice e sopratutto un modo per passare un pomeriggio o una serata con le amiche. Qui negli USA e` molto diffuso, non so nel resto del mondo, ma mi hanno detto che anche in Italia inizia a diffondersi ed alcuni negozi vendono gli accessori necessori.


  17. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    continua

    dicevo, che forse e’ bene foderarlo questo libro io ho ancora la plastica zigrinata conservata gelosamente dall’Italia e questa e’ una buona occasione per usarla. Credo saro’ la prima a leggerlo!
    Che onore, faro’ il piu’ in fretta possibile e poi chi sara’ il prossimo? Dovremo anche trovare un metodo di spedizione sicuro e veloce.
    Per quanto riguarda il serpentello, anche io ho un bel repertorio di fotografie in merito, tra cui un bel serpente a sonagli trovato dal mio vicino e di un coccodrillo che veniva sempre a prendersi il sole sul prato di casa.
    La Florida e’ cosi’!
    Insomma sono stata un po’ lunga ma sono cosi’ entusiasta di parlare della mia amica che mi scuserete.
    Complimenti a te Francesca per un’altra bella intervista.
    Saluti a tutti.
    Claudia


  18. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Bellissima intervista con la signora Danila Apolito, ed una bella iniziativa per tutti coloro che sono interessati alla lettura. sono stato a JACKSONVILLE più di una volta, ed mi piace molto la Florida, bellissimi posti ed tanti animali ed molta frutta ed tanti bei posti da visitare. Francesca non sò se c’è qualche sorpresa in giro, ma ai detto non sò se ci sono un altr’anno, io ti auguro che sarai alla RAI oppure in qualche posto nel governo Che te lo auguro tanto. Ricordi se vai in politica in qualunque partito il mio voto è per te. approfitto per ringraziare la bella S. ra Danila Apolito un saluto per te ed tutti i nostri bloghisti, a presto Francesco.


  19. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Cara Danila la breve poesia che ho inserita è inerente al tema LIBRO , ma riguarda particolarmente i piccoli e lo dedico a te e ai bambini dei nostri amici .ciao

    IL LIBRO

    Io sono IL LIBRO
    grande o piccino
    che sono sempre
    a te vicino.

    Nella cartella
    o sul tavolino
    ti spiego e parlo
    al tuo cuoricino.

    Ti fo viaggiare
    ed anche pensare
    e mentre leggi
    vai ad imparare.

    Le cose che apprendi
    non scorderai
    neppur quando vecchio
    diventerai.

    Le tante parole
    che io t’insegno
    usale bene
    con garbo e impegno.

    In tale modo
    chi m’ha elaborato
    sarà compensato
    per quanto ti ha dato.

    Nonna lea


  20. Danila - JAX- Florida

    Per Lorenzo Migliore ( Oshawa, Ontario , Canada )

    14 Marzo 2009 alle 15:52

    Ma sei passato anche per Jacksonville durante la tua visita in Florida? La prossima volta ti devi sicuramente fermare da me per un pausa caffe` durante il viaggio. So che in molti dal Canada passano diverse settimane/mesi qui in Florida per spezzare un po’ il lungo inverno, alcuni adrittura trasforamno questo periodo di vancaza al sole in un lavoro. Qui ci sono molte case di grandi dimensioni che hanno tante di quelle finestre su diversi piani che veramente per la padrona di casa sarebbe impossibile pulirli tutti da sola. So di certo che ci sono dei signori canadesi, che vivono in canada dalla primavera all’autunno e poi trascorrono l’inverno qui a Jacksonville, ma tra una sosta in spiaggia e un bbq hanno messo su un business per lavare i vetri delle finestre delle case molto grandi. Io trovo sia una bellisma idea , il classico due piccioni con una fava.


  21. Danila - JAX- Florida

    Per Maria ( Newport News , Virginia )

    14 Marzo 2009 alle 15:54

    Questo libro in particolare l’ho comprato al Vomero mentre passeggiavo per via Luca Giordano, pero` anche io vado in diversi posti. Mi hai fatto venire in mente che proprio vicino alla posta centrale ci sono tante bancarelle di libri , alcune sono di un signore che e` il papa` di due miei carissimi amici, io pero` da lui non compro piu` perche` poi non mi vuole mai far pagare niente.
    L’ultima volta , dopo le mie proteste che se non prendeva i soldi io non potevo andaremene con i suoi libri, mi disse : ” Vabbe` , tu leggili prima, poi se ti piacciono torni e me li paghi!” ovviamente i soldi non li mai voluti, cosi ora quando passo di li e lo trovo al suo posto, gli porto un caffe` , lo saluto , mi faccio raccontare le ultime novita` , ma non posso piu` comprare i suoi libri.
    P.s. pero` gli mando sempre tanti clienti e la prossima volta gli stampo la poesia del libro di NONNA LEA , conoscendolo ne sara` onorato.


  22. Danila - JAX- Florida

    Vedo che gia` tanti di voi hanno interesse a leggere il libro e mi fa veramente piacere, i timori di Lorenzo sono giustificati , perche` il libro girando il globo potrebbe andare perso, quindi dobbiamo fare del nostro meglio affinche cio` non avvenga. Purtroppo in alcuni paesi le dogane non funzionano benissimo, per cui , in altri la posta regolare e` un po’ lenta, cosi io avrei pensato che
    IL LIBRO VA SPEDITO CON UNA RACCOMANDATA CON RICEVUTA DI RITORNO OPPURE UN’ASSICURATA.
    Se qualcuno di voi consoce un metodo postale anche piu` sicuro siete invitati a suggerirlo.
    Per chi vive negli Stati Uniti il link per consultare i metodi di spedizione, le tariffe etc si possono leggere su questo sito http://www.usps.com oppure basta andare all’ufficio postale e chiedere.


  23. Maria Rosa Colombo ( LUJAN , Argentina )

    CIAO DANILA!!!!!!!!!!!! che piacere conoscerti, scusa FRANCESCA veramente da tempo aspetavo il momento di conoscerela!!!!!! Sapete che l´altro giorno mi ricordavo e pensavo ” peccato che non abbiamo mai fatto il giro del libro” ricordo la proposta di DANILA alla che ho risposto che mi piaceva tanto!!!!!!
    Non ho potuto vedere tutto il video ma si la prima parte della fotografia di sposi, FRAN non ho avuto pazienza di aspettare a vederlo tutto!!!!!!
    DESIDERO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO!!!!!! e DANILA sono felice di conoscerti!!!!!!! Baci a tutti!!!


  24. Luciana Cianfarani ( troy, mi , usa )

    Ciao a tutti, forse il metodo piu` sicuro sarebbe via UPS, DHL, FEDEX che almeno ti assicurano porta a porta. La posta funzionerebbe abbastanza bene negli USA sempre raccomandato; per mia esperienza quando si spedisce anche raccomandata in altre nazioni l”Ufficio Postale americano garantisce dagli USA fino al porto d’entrata poi dipende dall’efficacia dell’altra nazione. Spero sia di aiuto.


  25. Juliana Ontario

    Ciao Francesca e Ciao Danila,

    Sono molto condenta di questo soggetto, che vorrei avere anch’ io l’oppurtunita di leggere questo libro,e come gia e’ stato detto sul modo di spedizione e quello che viene rigistrata con ricevuta e bene impacchettato, il costo, dipende dal volume e’ il peso,…. Grazie Danila, per le tue sorprese, comungue continua il tuo lavoro ad aiutare i tuoi vicini di casa, tu mi capisci,
    Vieni anche da me, ti aspetto,,,,, grazie Nonna Lea della bellissima poesia per Danila, la meritava vero?…………. un grande abbraccio a Francesca e’ Danila
    E a tutti del Blog Juliana


  26. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Francesca, ho visto l’intervista di oggi con Danila e mi ha fatto molto piacere perchè sempre leggo i suoi scritti. Poi è amica di Claudiajax, quindi stiamo a casa.
    Ho difficoltà per risentire il video, e non ricordo il nome del libro. Solo per curiosità, ed anche credo interesserebbe saperlo, su cosa versa il libro? Magari nel retro o nelle abe dello stesso ci sia qualche indicazione. È una mania mia, io non riesco a pensare ad un libro senza avere idea del contenuto. Ma se fugge troppo, pazienza.

    E mò un suggerimento, già che È GIRAMONDO ed il mondo è rotondo, scusate ma appiattito dove sapete(senò mi arriva una reprimenda), bisognerebbe scegliere ragionatamente il percorso.
    Io direi allora, visto che si tratta di libro e libro se uno bene se due meglio, perchè non metterne uno in circolazione in un senso e l’altro nell’altro senso, e poi tutti e due si rincontrerebbero? Bè è un idea, ma non è importante.

    Un abbraccio
    Anna


  27. Donato Guglielmucci ( Ciudad de Buenos Aires , Argentina )

    DESIDERO PARTECIPARE AL “LIBRO GIRAMONDO”


  28. Juliana Ontario

    Cara Danila,
    Leggendo altri commenti mie venuto in mande che io cio cassatte fatte di plastica dura a forma di libro che siggilla molto bene , di 23x18x4 se vi sta bene, madatemi il libro lo leggo e lo spedisco a chi deve andare, con questa cassatta e con carta da pacco, rigistrata o raccomandata come si vuol dire,Ogni volta che il libro viene spedito ci si deve cambiare solo la carta di fuori e fare dinuovo l’intirizzo e partire.., solo un sugerimento, se raccogliere gli intirizzi che il libro deve andare e li metete in fila su un foglio di carta nel libro,e viene gia programmato a quale intirizzo deve andare, non ci sara confusione e non deve il libro andare avandi in dietro, per esempio dalla Florida, viene a me,in Guelph On, da me va a Toronto, da toronto va in Ohawa On e cosi via
    spero che , questo e’ un ragionamento, ed e’ solo un Sugerimento, Un caloroso saluti a tutti Juliana


  29. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL. , USA. )

    PER DANILA!CON I SINCERI SALUTI E COMPLIMENTI!BELLA LA INTERVISTA E INTERESSANTE!Come faccio ad essere il primo,quasi sempre,io ho delle riserve tecniche che mi riservo…e quanto la Francesca scrive un telefonino o celular mi suona e mi avvisa!per il Lei forse e’ stato una emozione di vederti e ascoltarti e mentre scrivevo sentivo la canzone che la Francesca ha messo nel suo toccadisco(fuori moda) pero Celentano e’ sempre Celentano,quindi Francesca ha creato con il suo Video la tua presenza e la canzone un atmosfera che emanava ricordi e tutto era ROMANTICO!!Per la spedizione del libro credo che UPS DHL o altri CURIER..comunque dall’Italia a qui a miami io ricevo pachetti in circa 5 giorni per posta NORMALE,e lo stesso da qui a Italia..sempre per posta Normale e non raccomandata dall’italia me la mandano per Posta prioritaria!Come oggi sono invena di criticone gia’ho detto e criticato “fra 1 anno dove saro'”poi la seconda la parola Zitellona!!!Ma avete visto il vestito AZZURRO..Volare..Volare dipinto di bLU”” che eleganza! Che parlantina le due signorine del Video (e’ una battuta)Ancora non ho messo in lettere maiuscole la adesione al libro lo faro’ piu’ tardi!Comunque complimenti per la tua IDEA!E Francesca una ne pensa e 1oo ne fa’..gia’ lei ha tutto programmato!Ringrazio Nonna Lea e mi dispiace che non mi ha risposto degli auguri della festa della Donna!Sara’ andata persa?NOn credo!I Salui a te Danila y family anche alla Nostra cara Francesca ed a tutti i blocchisti una Felice Domenica Hasta simpre!Luis!


  30. roy ( Sydney , Australia )

    Ciao Francesca,
    ancora non riesco vedere il video…si sempre colpa del mio p.c.
    pero questa volta sembra che ho fatto il furbo, sono andato avanti e ho letto
    l’ultima pagina del libro, senza avere letto il contenuto!..per questo chiedo scusa….non lo faccio mai…e ti assicuro che tra poco…leggo tutto….
    pero, non potevo aspettare per dare un caloroso saluto a Danila, l’ospite
    d’onore tuo oggi…..e per il poco che ho capito….e una ragazza molto in gamba!!
    trovo il suo idea del libro ,un idea fantastico…..pertanto per ora posso solo dire
    “DESIDERO PARTECIPARE AL ‘LIBRO GIRAMONDO’….ANCHE IO…cosi siamo
    sicuri che questo libro arrivi veramente in tutti i continenti!!!
    per ora debbo solo aspettare per vedere il video, poi ritorno….
    intanto saluto a tutti,..con Danila…che ti sento e vedo tra poco…un benvenuto, e ci sentiamo presto
    er bacione
    roy.


  31. Marta Galzerano ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Brava Francesca!
    Ciao Danila, un piacere conoscerti!!!
    Sono molto d’accordo con Anna dal Brasile, si deve organizzare al meglio il percorso del libro, per sveltire la circolazione.
    DESIDERO PARTECIPARE AL “LIBRO GIRAMONDO” !!!

    DESIDERO PARTECIPARE AL ” LIBRO GIRAMONDO”!!!!!


  32. Danila - JAX- Florida

    Ricambio di cuore i saluti di

    Augusta Prina, Carla Ciaffi e Maria Rosa Martinelli.

    PER Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )
    14 Marzo 2009 alle 16:31

    ahh ma allora pure tu se ritorni a Jacksonville devi fermarti per un espresso a csa mia, mi sa che con tutti voi del Canada che passate da questi parti dovro` comprare qualche tazzina da caffe` in piu`,….ma verametne sarebbe un piacere potervi conoscere tutti di persona.
    Un abbraccio


  33. Danila - JAX- Florida

    Per Luciana Cianfarani ( troy, mi , usa )
    grazie per i compliemtni, sei molto gentile e grazie anche per il suggerimento del corriere.
    Anche io ci avevo pensato perche` sarebbe il modo piu` sicuro e all’interno degli USA e` anche abbastanza economico (15/20usd con fedex), pero` quando poi si fa una spedizione estera il costi salgono parecchio. Magari dobbiamo informarci meglio. Se qualcuno di voi ha un FEDEX/ UPS/BAX GLOBAL etc vicino casa, potrebbe andare a chiedere qualche info piu` precisa e poi ci fa sapere.
    Il libro pesera` 250gr, piu` l’imballo non credo si superrea` il mezzochilo.


  34. Marta Galzerano ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Scusatemi, questa tastiera è impazzita, vorrei aggiungere che andrò presto in ufficio postale per chiedere delle informazioni sulla spedizione del libro .
    A presto, Marta


  35. Danila - JAX- Florida

    per Claudia Roman Jacksonville Fl,USA
    14 Marzo 2009 alle 16:21

    Claudia, tu non sai come e` stato difficile mantenere il segreto, ma Francesca mi aveva fatto promettere solennemente di non dire nulla a NESSUNO e poi per organizzarci ci abbiamo messo un po’ di tempo.

    La giornata piu` difficile e` stata ieri, perche` Claudia ed io abbiamo passato il pomeriggio insieme a casa di un’altra amica italiana , mi sono salvata solo perche` Claudia era impegnata in altro ..altrimenti forse si accorgeva che avevo qualcosina in serbo…sono stata salvata dalla crostata… vi e` venuta un po’ di curiosita` di sapere che facevamo??

    Stasera una nostra amica comune fa una bella festa a casa sua, con tanti invitati, si balla, si canta e ovviamente si mangia. Ieri siamo andate a darle una mano. Ad onor del vero (diamo a Cesare quel che e ` di Cesare, come dice Francesca) Claudia e` andata dalla mattina , mentre io solo un paio d’ore nel pomeriggio, dopo il lavoro. Hanno cucinato delle cose buonissime, non vi dico l’odore quando sono entrata. Avevano gia` preparato quasi tutto : arrosto di carne, salmone al forno con salsa d’accompagnamento, insalata di orzo perlato. Io ho solo aiutato a fare due lasagne (una bianca e l’altra rossa) mentre Claudia continuava con torta salata di peperoni e crostata di frutta ha fatto pure la pasta frolla… insomma essendo lei concentrata tra uova , farina, zucchero etc… io sono riuscita a non svelare il segreto di oggi ;-)


  36. Danila - JAX- Florida

    Per Maria Rosa Colombo ( LUJAN , Argentina )

    14 Marzo 2009 alle 17:57

    Ma lo sai che anche io mi ricordavo che tu eri stata tra le prime a dire che volevi leggere il libro??
    allora ci risentiamo dopo che ti sei vista tutto il video , vabene?

    Per Juliana Ontario

    14 Marzo 2009 alle 20:32

    Juliana, grazie tu sei sempre molto gentile e sei la canadese che ha avuto piu` possibilita` di venirsi a prendere questo famoso caffe` a casa mia . Infatti lo scorso anno ti trovavi da queste parti, avevamo anche organizzato per incontrarci, ma all’ultimo momento non se ne e` fatto piu` niente.
    Vorra` dire che la prossima volta che passi per Jacksonville ci organizzeremo meglio.


  37. Danila - JAX- Florida

    PER Anna ( São Paulo , Brasile )

    14 Marzo 2009 alle 20:36

    Ciao Anna,
    il libro si chiama “QUANDO DIO BALLAVA IL TANGO” di Laura Pariani,
    Non vi raccontero` tutta la trama nei dettagli, pero` posso dirvi che il nucleo del libro è l’emigrazione italiana verso l’Argentina , che negli anni trenta era uno degli stati più ricchi al mondo ed era in grado di offrire lavoro agli immigrati che venivano mandati a lavorare nelle Pampas, nelle foreste e nelle miniere; mentre l’Italia era in pieno periodo fascista, la libertà individuale era fortemente limitata e molte persone cercavano rifugio e fortuna fuori dalla nazione.
    Ogni capitolo del libro è intitolato con il nome di una delle protagoniste e viene introdotto da una strofa tratta da un tango. Attraverso il racconto di queste donne che lasciavano l’Italia per iniziare una nuova vita oppure che restavano in Italia aspettando il ritorno dei mariti.

    Questo libro e` un grande affresco argentino, ma le storie raccontate sarebbero potute essere anche quelle di uomini e donne emigrati nel nord America, in Australia ed anche in alcuni paesi europei, perche` sono storie di fatica, di speranza, di attesa spesso vana, storie di amore e di nostalgia.


  38. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Danila, grazie della spiegazione, viene a pennello questo libro, non volevo di certo che lo raccontassi intero…grazie.

    VOGLIO PARTECIPARE AL GIRAMONDO

    uN ABBRACCIO
    aNNA

    mÒ fRANCESCA FAI LE COSE OGNI VOLTA PIÙ COMPLICATE PER NOI SEMPLICI MORTALI, MÒ BISOGNA SCRIVERE SOLO SECCO CHE SI VUOLE PARTECIPARE, MA VEDI CHE PASTICCIO, ORA GRIDO….


  39. silvia-são paulo-brasile

    Carissima Francesca:come al solito non riesco a scaricare il video quindi lo vedo a scattoni,ma credo che é la fretta,domani che é domenica lo lascio caricare tranquillo e lo ascolteró.Dunque alla cara Danila,che leggo sempre mando un abraccio forte,é simpaticissima davvero(ma si vedeva da sempre) e con la nostra cara Claudiajax,mi immagino il duetto….Dall altr5o lato mi sento malissimo con tutti i tuoi video ,dsove hanno tutte delle abilitá culinarie fantastiche e quindi mi sto creato un grosso complesso,che magari avevo latente(crostate,ecc,,,)che invidia…Poi vedi che bel carattere che hanno i tuoi lettori del blog?Lo dico perche tu con questa storia di “tenere stretto segreto”dopvresti provocare delle berlle ramanzine tra noi,almeno a poco a poco potresti provocare un putiferio,é stato cosí con Ivana MUTA….tra brasiliani e argenitni,Danila e Claudiajax in Florida e altre anteriori….e NON CI Riesci…sic…scherzo ovvio…lo devo dire,penso di nó.Vorrei partecipare al libro Giramondo,vedremo apoi cosa é esattamente.UN forte abraccio a tutti del blog….e a te in speciale,Silvia


  40. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Francesca,
    Danila e’ troppo modesta, ieri ha fatto due lasagne da sballo, io non vedo l’ora di buttarmici sopra anche perche’ sono a dieta da parecchio quindi un piccolo intervallo me lo concedo pure.
    Siccome lei le promesse le mantiene non mi ha svelato proprio niente anche se adesso tutto mi torna chiaro….ecco perche’ tanta insistenza a parlarmi di sto benedetto libro! Ma non sai quante volte mi ha detto che lo dovevo leggere , ma io che sono capa tosta quanto e piu’ di lei ho sempre rimandato, ora vista la concorrenza sara’ meglio che mi sbrigo!! Non ho piu’ giustificazioni e poi ora sono curiosa quindi ripeto:
    VOGLIO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO
    Ma Danila, inviti anche me a prendere il caffe’ a casa tua o ti tieni tutti i blogghisti per te? Posso portare un po’ di tazzine se vuoi, poi lo sai io manco lo zucchero uso quindi do poco disturbo.
    Oggi pomeriggio lo sto passando a studiare per il mio test per la cittadinanza americana, un po’ noioso a dire la verita’, nel frattempo leggo tutti i vostri commenti che mi consolano e mi divertono, non so quanto ho imparato a dire il vero perche’ e’ piu’ il tempo che passo a leggere il blog che il mio libro.
    Cara Danila e’ meglio che cominci pure tu a studiare perche’ vogliono che sappiamo un sacco di cose sulla loro storia e nazione….ce la dobbiamo guadagnare sta cittadinanza!
    Fatti bella per stasera eh? Che dobbiamo far vedere a tutti come sono carine le italiane!


  41. Emilia ( Boston , USA )

    Carissima Francesca l`idea di Danila` e` una grande idea, non solo per leggere il libro, ma nello stesso tempo chi lo manda e riceve avra` un`altra persona da una nazione all`altra per tenersi in contatto. Come abbiamo parlato prima quando eri a sportelloitalia, che ti ho mandato la foto del mio primo libro,
    SAPORI DI CALABRIA , abbiamo discusso anche il mio secondo libro, Cronic Asthma & ME, grazie a te ne ho venduto parecchie , i primi 10 libri li ha comperato una nostra connazionale in Fitaliani in Argentina, NY e Forida mi hanno chiesto i libri, e come ti dicevo che ho donato tutto il guadagno all`ossociazione Asma da Boston dove io lavoro come volontaria, anche io sono stata colpita di questa terribile malattia e havendo anche il mio nipotino da 6 anni che soffre di asma anche se non sto` bene lavorero` per questo affinche Iddio mi da` forza.Grazie di nuovo mia cara Francesca. L`anno scoeso ho havuto la fortuna di publicarre il mio terzo libro, c on il titolo (LA MIA VITA E ASMA) con sotto titolo la storia di un`Emigrante, vorrei tanto mandartelo se mi mandi l`indirizzo dove dovrei mandarlo, sai Francesca, non sono libri scritti di una prefessionista ma di una donna che ha fatto la quinta elementare e` soffre da 20 anni con questa terribile malattia. Riguardo le spedizione del libro di Danila, negli Stati Uniti si puo` spedire con una tassa minima solo libri, questo lo so di quando spedisco i miei, pero` per l`ester non ci sono spedizione speciale per i libri. Io li spedisco tramite la posta dato che fino all`anno scorso ho pagato $1.55 ogni libro. Comunque io penso che se una persona vuole investire un paio di settimane a leggere qesto libri non penso che pensera` al costo, e` una bellissima idea e saro` felice di partecipare, ansi mandar0` questo sito a parecchi mie amiche qui negli Stati Uniti e in`Italia. Per ora auguro a te Francesca e Danila tanto successo se posso aiutarvi in qualche modo sono a vostra disposizione. Un`abbraccio,
    Emilia Fusco.


  42. Anna ( São Paulo , Brasile )

    IMPORTANTE


  43. Anna

    Dunque, mi hanno interrotta.

    Siccome il mio nome comincia con la A, spero inviino il libro prima a me, poi viene Silvia, in Brasile dico, ma così, io lo passo a Silvia, e lei se la vede per mandarlo più lontano.
    Caso Flavia anche aderisca, allora io lo mando a Flavia, o meglio, glielo dò che mi ha promesso una visita e non viene, e poi passo a Silvia, ecc.ecc.
    Spero essere stata chiarissima
    Un abbraccio
    Anna


  44. Marta Galzerano ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Cara Danila:
    Siccome io sono ansiosa ed un po’ testarda ho già cercato in Internet la recensione del libro, ho fatto il zoom della copertina e ho letto che è un romanzo di emigrazione, un romanzo sudamericano attraverso gli avvenimenti di un secolo , accaduti in Argentina, sempre però con l’occhio rivolto all’Italia; c’è una bellissima colonna sonora: “Maria di Buenos Aires” di Astor Piazzolla.
    Ti ringrazio della bella proposta che ci hai fatto.
    Ciao, Marta.


  45. MARIA ( montreal , canada )

    Danila piacere di conoscerti,sei bella e molto fine…il titolo del libro ci fa incuriosire,Danila in una cosa non andiamo d’accordo ,i serpenti mi fanno morire di paura anche nelle foto,comunque complimenti per tutto.
    PARTECIPO AL LIBRO GIRAMONDO.
    Un complimento a te Francesca sei sempre piu’ bella ,il vestito ti sta benissimo.
    Grazie a Nonna Lea per la bella poesia…un saluto a tutti gli amici del blog e buona Domenica.
    Maria


  46. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Cara Danila , nel guardare il video ho sentito Francesca parlare del Progetto di lasciare i libri in giro al fine di diffondere la lettura
    ebbene io mi sono ricordata di aver partecipato con quattro miei libri al tempo di questa iniziativa nella Giornata Nazionale del Libro e dell’Acqua Dolce.
    quel giorno alla Biblioteca della Camera dei Deputati c’era stata appunto la presentazione del libro sull”Acqua Dolce a cui noi Autori iscritti alla
    Siae eravamo stati invitati ad inviare i nostri elaborati sul tema,sia in prosa che in poesia . quel giorno eravamo tutti presenti .
    Al termine di questa Cerimonia ci spostammo nella vicina Piazza Navona dove appunto le maggiori autorità del Comune vennero ad inaugurare la Festa del Libro .
    io che avevo portati con me quattro miei libri per il Proggetto suddetto fui una delle prime a consegnarli con tanto di dedica nelle mani dell’allora Sindaco Veltroni .
    ci voleva Francesca per farmi tornare alla memoria quella giornata e spero che quei libri siano strati graditi e non gettati da chi li avrà trovati.

    adesso resteremo tutti in attesa del tuo libro, cara Danila che ci ha veramente incuriositi. i
    ciao a tutti Nonna Lea.


  47. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao Danila
    Ma quando incommincia questo libro che gira, ma poi viene anche qui da me, in Virginia? Perche’ anche IO voglio particpare al LIBRO GIRAMONDO.
    Spero che tutti lo leggono ed poi spediscono ad un’ altra persona che aspetta con ansia per riceverlo. A me piace leggere, ho anche quello ,la storia di Sophia Loren, ma purtroppo e’ in inglese. Ciao saluti a tutti, con affetto Maria


  48. Roberto Giordano ( Concord,Ontario , Canada )

    Danilama che piacere conoscerti.Sai quando leggi i commenti sul blog piu’ o meno ti fai una idea di come possono essere quelli che scrivono.Ebbene vedendoti nell’intervista non sei molto diversa da come io ti immagginavo dai tuoi scritti, ti debbo confessare ti immagginavo un po ‘piu’ vecchierella.Comunque appludo la tua iniziativa alla quale voglio aderire e nel frattempo ti invio i miei piu’ sinceri saluti come pure alla nostra cara direttrice,Roberto.


  49. Martino De Marco ( Seetown , Australia )

    Hello Francesca, non riesco a scaricare sto benedetto video clip. Comunque in linea di massima sono d’accordo a far parte del progetto. Un saluto a tutti. Martino

    Gaspare certo che ci hai fatto una bella sorpresa, mentre tutti noi pensavamo che tu fossi alle prese con Sgarbi quotidiani e riparazioni varie nella zona del passaggio dei Garibaldini non ti eri invece mosso dalla zona. Comunque hai rasserenato la signora Augusta Prina e Gaetana mi pare che erano in pensiero piu’ di tutti gli altri.

    Ciao, Martino


  50. Lilla ( Buenos Aires , Argentina )

    Carissima nonna Lea non so se ne avrò il diritto di partecipare a questo bellissimo progetto creato dalla simpatica Danila e che la bella Francesca lo rende possibile, perchè e’ da tanto che non partecipo nel blog, infatti mi sono allontanata un pò dal mio compiuter, anche perchè andava assai matto, e poi le vancanze estive.
    Adesso finite le ferie i miei nipotini a scuola, sabato sera, mio marito a guardare non so quale partita di calcio, io mi sono incuriosita per sapere del blog ed ecco che mi trovo con questa bella novità.
    Allora ci provo.
    DESIDERO PARTECIPARE AL “LIBRO GIRAMONDO”
    Nonna Lea ti penso tanto e ho sempre in mente quello che tu mi dicesti in una mail ” aiutati che Dio ti aiuterà”
    Affetuoso saluto alle tre fate. Lilla


  51. Juliana Ontario

    Ciao Danila, ti ringrazio per lofferta che mi ai fatta per il caffe’, pero’ devo dirti che io non passo per Jax, ma io risiedo in Jacksonville,

    percio’ possimo passare unpo di tempo in sieme o forse a mangiare insieme, a qualche posticino che tu conosci,,e portero’ un bel caffe’ expresso che viene da Roma spesso mi manda il torrone e il choccolato che viene fatto dai monici che hanno la fattoria del choccolato a Frattocchie e il caffe’ oro sao’ che buono con unpo’ di corretto ummm. con una Tiramisu’ non farti venire l’acqualina in bocca ……………Il piu’ londano che siamo stati e’ Borlingdown,..Tampa,san peter,…..
    Dayton, e non siamo mai stati a fortelauder, anche che li aveva la casa una mia sorella,ma non abiamo mai potuto andare per il fatto del tempo che mio marito non aveva, ci siamo sembre accondentati, fino a Jax-Florida

    e ora che mia sorella non viene piu’ in Florida neanche mi viene la voglia di andare cosi londano….. Comungue desidero anche io di ricevere il LIBRO GIRAMONDO, se tu vuoi il mio indirizzo telo mando tramite mia nipote che abita at Robinwood vicino alla RoseVelt Place conosciamo molte persone li’ a Jax- Florida …. T i abbraccio a te e la cara Francesca e tutti del blog.

    Juliana


  52. Juliana Ontario

    Voglio ringraziare a Roberto Ontario che ha notato la mia assensa, e mia invitata, A te Danila che mi ai fatto notare e la signora Gaetana dell’Australia, mia incoragiata di ritonare , perche’,

    hanno notato la mia assensa ,
    ma sono stata unpo’ ocupata… Si’ Gesu’ cercava le pecorelle smarrite……. cosi avete fatto anche voi, vi son grata per questo. Ho aprezato molto.
    vi mando un affetuossimo abbraccio con amore Christiano…………..

    Juliana


  53. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Cara Francesca, vorrei capire come funziona questa cosa del libbro, magari potrei partecipare anch’io. Caro Martino del S .A anche per te ,se tu sparisci dal blog, mi preoccuperei, tutti i blogghisti per me sono amici , e una famglia. Quando vieni a Melbourne vienimi a trovare, al whtehorse club, non ti puoi sbagliare, perche sono la presidente del circolo anziani, magari prendiamo un caffe , sai Francesca quando e` venuta a melbourne e` stata nostra ospite.
    Un ospite graditissima di una energia elettrizzante, questa e` la nostra padrona di casa.un saluto da Gaetana.


  54. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Sono arrivata qualche ora fa da un viaggio in Brasile, girando un po’ il mondo per incontrare amiche italiane come lo sono Anna e Silvia. Da tempo non accendevo il mio computer e ho trovato moltissimo da leggere sul blog e soprattutto ho trovato la bellissima sorpresa dell’intervista alla nostra simpatica amica Danila.
    Certo che con un libro è piu facile e meno costoso girare il mondo, quindi anche io DESIDERO PARTECIPARE AL “LIBRO GIRAMONDO”, un’idea veramente stupenda e che potra avere risvolti interessantissimi nel senso dell’amicizia e dell’italianita che tu cara Francesca, hai incentivato tantissimo.
    Danila sei veramente straordinaria, te l’ho detto anche in una occasione precedente, non molto tempo fa, parlando appunto delle tante tue iniziative. Questa è una che meglio non si poteva e sono felice che tu abbia lanciato questa idea, percio aderisco con vero entusiasmo.
    Lucia


  55. BRUNA MUSCARDO ( SYDNEY , AUSTRALIA )

    Carissima Franci, sei bellissima e se ti sentiamo raggiante e’ per il fatto che presto ti rivedremo alla RAI, allora sono felicissssssssssssima !!!!!
    Manca proprio la tua professionalita’ ed il legame speciale che TU hai con i connazionali sparsi per il mondo –
    DESIDERO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO – complimenti Danila per l’iniziativa!


  56. Lorenzo Migliore ( Oshawa, Ontario , Canada )

    Per Danila – JAX- Florida

    Certo che ci sono passato per Jacksonville e ci siamo fermati anche per una pizza.
    (io, mia moglie e due ed i nostri due figli).
    Io amo la FLorida! Il sole e il mare come la nostra vecchia Sicilia! E poi tante cose da vedere. Ma non siamo venuti per lavorare ma maggiormente per il mare e visitare tutte le cose belle che ci sono laggiu’.
    La prossima volta passeremo si’ per un caffe’, o magari per una pizza con te!
    Teniamoci in contatto!


  57. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Bellissima Francesca,col tuo vestito Azzurro,e i tuoi ccchi che semprano due Stelle, sei il Cielo che veglia su di noi, interessante lintervista sempre grazie a te, per farci conoscere unaltra lettrice del blog,cara Daniela,sei una donna bella e giovane e piena di indusiasmo, cosi bisognia essere per andare avanti nella vita, una bella idea seite magnifiche tutte e due, io pure DESIDERO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO,sara una cosa bellissima,mia cara io pure verrei per un caffe a Florida,ma mi viene un po distante, ma non si sa mai, ci possiamo incontrare pure a Napoli, al BAR vicino alla stazzione, e ci prenderemo un CAFFE e na SFOGLIATELLA, NAPULITANA …….li fanno veramente speciale, un bacio.
    Ciao Martino, cia ragione Gaetana, che saluto, non sparire, anzi e ora che vieni a Melbourne, cosi ci prenderemo un caffe tutte e tre,un caro saluto.
    Carissima Nonna Lea, la poesia del libro e veramenye bella, e una bella idea,far GIRARE IL MONDO IL TUO LIBRO, con tutte le tue belle poesie un abbraccio,
    Mia dolcissima Francesca, fa bene che Daniela,non si prende la bonamento, della
    RAITALIA, perche al momento fa propio PIETA, io so tantissime persone che se l’anno tolta, e vero che tu hai trasmesso, per sette anni SPORTELLO ITALIA,ma quelli erano i migliori anni della nosrta vita,come dice la canzone e non si sbaglia,in quei tempi era, una vera TV, ma adesso piu sta e piu va male, fosse ora di un campiamento, e di mettere piu persone come te, che hai dato tantissimo a tutti noi, solo il tuo sorriso e la tua amatissima voce, ci faceva un grande regalo,adesso, ce solo un buoio, e un vuoto profondo, e speriamo che lo puoi riembire al piu presto,
    un bacione singero.
    Francesca
    e un caro saluto a tutti voi, cari amici,


  58. Giuseppe(dal Canada)

    Ciao Francesca ciao Danila .
    piacere della tua conoscenza, bella iniziativa quella del libro giramondo ma io scommetto che un anno non sara’ sufficiente per fare il giro di tutti i partecipanti perche’ son sicutro saremo moltissimi a partecipare , percio’ anche io voglio partecipare al LIBRO GIRAMONDO, e vorrei fare un suggerimento , cioe’ per facilitare e essere piu’ veloce la circolazione io suggerirei di incominciare a farlo circolare dalla Florida in tutto il territorio nord americano per poi passarlo magari nel sud america e poi L’australia e cosi’ via e penso che il migliore modo di spedizione sarebbero i cosi’ detti “curiers” Come U.P.S. FEDEX e cosi’ via
    Ciao e buona fomenica a tutti Giuseppe.


  59. Giuseppe(dal Canada)

    VOLEVO DIRE BUONA DOMENICA A TUTTI !!!!!!CIAOO


  60. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Cara Francesca, dopo faró il commento sull’intervista, ma vorrei communicare che DESIDERO PARTECIPARE AL “LIBRO GIRAMONDO”.

    Un abbraccio a tutti gli amici del blog,

    Amparo Margarita


  61. Ida Bologna ( Staten Island, NY , USA )

    Vorrei partecipare al “Libro Giramondo”.
    Vorrei poter lasciare una dedica a mia madre dove nel 1956, dopo due anni di separazione da mio padre finalmente puo raggiungerlo se non prima di vivere l’ esperienza dell’affondamento dell’Andrea Doria.
    Tutte le storie scritte sugli Immigranti sono interessanti perche’ ovunque essi siano andati in cerca di una vita migliore sono tutti partiti con coraggio, orgoglio e una valigia piena di sogni.


  62. Danila - JAX- Florida

    RIcambio i saluti di

    Roy ( Sydney , Australia )

    Marta Galzerano ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Roberto Giordano ( Concord,Ontario , Canada )

    MARIA ( montreal , canada )
    cara Maria, anche a me i serpenti non stanno particolarmente simpatici, devo dire che alcuni hanno dei colori bellissimi, pero` non riuscirei ad averne uno in casa come animale da compagnia. Non ho ancora capito come fanno certe persone a tenere un pitone sulla ginocchia mentre sono seduti su un divano a guardare la TV ? Io non riuscirei a resistere nemmeno il tempo di una pubblcita`.
    Tra le foto che ho mandato a Francesca, c’era anche un Opossum, (non so se dalle tue parti c’e`) che a dirti il vero e` molto piu` pericoloso dei serpenti, perche` e` piu` aggressivo e puo` anche attaccarti. Pensa che spesso si infilano nei mobili e armadietti dei garage in cerca di cibo, specialemente dove la gente tiene il cibo per cani/gatti etc, cosi quando uno va per arire lo sportello del mobile l’Opossum gli salta addosso….e sapessi che denti che ha..altro che Dracula!!


  63. Danila - JAX- Florida

    Per Anna e Silvia (Brasile) + Lucia (Argentina) e i misteri…

    LUCIA , IO TI RINGRAZIO,
    stamattina , dopo aver letto il tuo messaggio mi sono sentita sollevata, mi hai chiarito un dubbio che avevo da sempre.
    ANNA e SILVIA esistono davvero , ENTRAMBE!!
    Da quando scrivo sul blog, ho sempre avuto un dubbio e cioe` che Anna esistesse davvero (anche perche` l’avevamo vista in pizzeria), ma su Silvia non ero sicura. Ogni tanto mi veniva il dubbio che fosse l’alterego di Anna, poi nella mia mente mi davo anche delle conferme tipo “hai visto non e` venuta in pizzeria” oppure “ehh ma scrivono sempre nello stesso momento anche se dicono che sono fisacamente lontane”, poi una volta zia Ivana scrisse un messaggio sul blog chiedendo a qualcuno se avessero mai visto Silvia e Anna insieme e d io nella mia mente da “Sherlock Holmes wanna be” volvevo gia` partire per indagare sul mistero…ma siccome io sono peggio di Watson non ho scoperto mai nulla e mi sono tenuta il dubbio , fino a stamattina, quando grazie a te c’e` stata la rivelazione che esistono entrambe..solo una cosa vorrei sapere , proprio per dormire sonni tranquilli, ma tu lei hai viste tutte e due nello stesso posto e nello stesso momento? no perche` se ne hai incontrata una alla volta..allora potrebbe essere che….hahaah sto scherzando naturalmente ;-)


  64. silvia-são paulo-brasile

    Carissima Francesca:tu vedi come é la vita,io mi sento sempre mezzo che scartata nel blog,cioé,mi saltano,ignorano addirittura,e sempre mi domando se non sará per ció che dico,per come le dico le cose,e non trovavo risposta…oggi il mistero é schiaritoNON CI CREDONO che io esisto,tanto che Danila neanche fa un accenno al mio ,sará che tutto il blog pensa che sono un alterego di Anna?Ragazzi….io ESISTO,ho una carta di identitá solo mia,(le foto alle volte sono di Anna,io peró gliele pago,perche odio fare fotos,)ma ultimamente mi é passata pure questa idiossincrasia…Ma non capisco solamente perche tutti hanno deciso di fare di me la “non esistente” e non Anna,il mio dubbio continua.e poi sará che esisto davvero?altro che Holmes,Watson ecc,c é proprio da pensarci su….pur4e perche allora questo alibbro Giramondo a me non arriva….potresti tu dirlo che ci hai visto al Circolo italiano in due?perche in pizzeria non sono potuta venire ma al Circolo tu ci hai viste in due?o pure tu hai pensato sempre la stessa?adesso mi viene il dubbio e in questo salotto solo la tua parola mi sembra vale…se lo dici tu io compaio….Un abraccio,Silvia


  65. Danila - JAX- Florida

    Per Claudia Roman Jacksonville Fl,USA e per quelli che il caffe` vogliono passare a prenderselo a casa mia

    Per il caffe` a casa mia siete invitati tutti, l’avevo offerto agli amici canadesi blog che passano per Jacksonville perche` il viaggio che fanno e` veramente lungo e magari una pausa ci sta bene.
    Per le tazzine direi che fino a 24 sono coperta, se siamo oltre questo numero ognuno si portasse la propria che forse e `meglio.

    Per Francesca Verde ( Melbourne , Australia )
    15 Marzo 2009 alle 13:50
    Sarebbe bellissimo poterti incontrare a Napoli, ma minimo dobbiamo andare in due posti per il caffe`, io vengo con te alla stazione centrale , ma tu devi venire con me al ” Caffe` del Professore” vicino al teatro San Carlo per un caffe` alla nocciola ok?


  66. Danila - JAX- Florida

    PEr Emilia ( Boston , USA )
    14 Marzo 2009 alle 23:16

    cara EMILIA, anzitutto tanti auguri per la tua salute.
    Mi ha fatto molto piacere che anche tu abbia visto in questa iniziativa non solo un libro da leggere , ma anche un segno di affetto tra tutti noi che patecipiamo al blog.

    per Giuseppe(dal Canada)
    15 Marzo 2009 alle 13:57

    Ciao Giuseppe, grazie epr i saluti.
    i corrieri sono sicuramente il metodo piu` veloce e sicuro, anche perche` ti danno il tracking number e cosi si puo` seguire a spedizione anche dal computer di casa.
    Pero` ce la dobbiamo fare in anno, magari l’anno prossimo facciamo partire un libro diverso, e poi un altro ancora…riempiremo casa di Francesca di libri da tutto il mondo.


  67. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Danila,
    tu puoi domandare alle amiche argentine, io neanche il caffè ho offerto loro, solo quando hanno chiesto un bicchier d’acqua l’ho dato, e solo quello…
    Ma sai perché? Perchè trovo peggio quello che fai tu, che si debbono portare la tazzina per il caffè, io trovo più elegante non dare niente…(SCHERZO). mA CHE HANNO AVUTO SOLO L’ACQUA È VERO. pOI IL CAFFÈ DA sILVIA CHE È UN POCO MEGLIO DI ME.


  68. Anna ( sÃO pAULO , bRASILE )

    sCUSATE, IL RAFFREDDORE RIDUCE DI MOLTO LA MIA MATERIA GRIGIA, QUINDI CAPIRETE…


  69. Danila - JAX- Florida

    lILLA ( Buenos Aires , Argentina )

    e

    BRUNA MUSCARDO ( SYDNEY , AUSTRALIA )

    Grazie mille per i saluti, ricambio con affetto


  70. Danila - JAX- Florida

    PER TUTTI

    non so esattamente quando il libro partira`, ne’ a chi verra` inviato per primo. Sarebbe nella logica di fargli fare un giro quanto piu` breve possibile, per esempio se si trova in Nord America dovrebbe andare prima dalle persone che abitano in questa zona del mondo, altrimenti si perderebbe piu` tempo a rimadnrlo indietro mentre magari e` in Australia.
    Comunque i dettagli ancora non sono tutti definiti e poi voi lo sapete che a Francesca piace tenere tutti un po’ in suspence, lei e` misteriosa. Per il momento ci ha dato questi giorni per oraganizzarci al meglio, per vedere chi vuole partecipare, qual e` il modo migliore per spedire, per avere dei vostri suggerimenti su questa iniziativa. Lei sicuramente ha una sua idea perche` e` molto professionale in tutte le cose che fa per il blog, pero` credo che le faccia veramente piacere conoscere l’idea di tutti i suoi lettori in merito a questo progetto.


  71. Salvatore (Syracuse NY. USA)

    L’idea del libro giramondo e` meravigliosa, son sicuro che quando si concludera` ne sentiremo la mancanza… e perche` no! si potrebbe continuare con un’altro libro, magari con uno della bravissima Nonna Lea. Fra qualche giorno faro` sapere se partecipero` a questa prima fase… lo so ch’e` facile, ma ho qualche problemino che risolvero` e che non vale la pena spiegare. In ogni modo, brava Danila che ha avuto l’idea, brava Francesca che ha capito l’importanza , bravi tutti i partecipanti e bravi anche quelli che per qualche ragione non possono partecipare.


  72. Mariella Brogan ( Middle Village, N.Y. )

    Mi piace molto questo progetto. DESIDERO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO.


  73. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Care FRANCESCA e DANILA, leggendo tutti i commenti, voglio dire che io ho pensato come ANNA, per esempio io abito a un ora di Chivilcoy, ho parlato per telefono con MARTA varie volte, allora potrei aproffitare l´arrivo del libro e portarlo in persona, cosi verrá accompagnato de baci e abracci!!!!!! e sono sicura che di qualche modo questo libro girará il mondo portando tanto amore da per tutto.
    Sono felice perche ci saranno anche persone nuove nel blog che aderiranno alla iniziativa di DANILA.
    DANILA non ho capito dove lavori, anche a me non piace molto la televizione, sei giovane e bella, peccato essere cosi lontana, per andare a prendere il caffe!!!!!!!!

    SILVIA esiste, credetelo!!!!! mi hai fatto ridere!!!!!! Un bacio a tutti e Buona Domenica!!!!!


  74. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Cara Maria Rosa
    Ti ringrazio di esser venuta in aiuto a Silvia.
    Si vede che le persone del blog non capiscono il dramma di un alter ego, eternamente fra il dubbio, sono, non sono. Sarà che sono stata?
    Guarda le foto e sono io e di nuovo il dubbio esistenziale. Ma sarà possibile che un anima buona non si decida.
    Dubitando che Francesca entri chiedo a nonna Lea persona di fiducia di tutti incontestabilmente che, per piacere, dichiari quale sia la verità.

    Certo Silvia non può andare avanti essendo ignorata.

    Un abbraccio
    Anna (la EGO)


  75. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Ciao Danila, ti ringrazio del l’invito ed devo dirti che da qualche tempo, non andiamo troppo in giro perche mia moglie non puo fare dei lunghi viaggi. Ma non si sa mai, se qualcosa cambia non mancherò al l’invito per un bel caffè. Avevo già scritto questa mattina ma il server, non mi a permesso di inviare, spero che questo partirà. Per il libro non ho ancora deciso, se decido lo chiederò. Ti ringrazio molto ed ti auguro tante belle cose. Questa è una bella iniziativa che avete presa con Francesca, ed vedo che sta funzionando bene. Un saluto a voi tutti ed a presto Francesco.


  76. Marta Galzerano ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Cara Maria Rosa Colombo ( Argentina)
    Eccellente idea!!!!
    Ti aspetto volentieri a casa mia !!
    Questo libro sarà il filo conduttore di questa italianità che ci affratella attraverso le distanze.
    Baci, Marta.


  77. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao Danila ed Francesca Verde
    Se andate a Napoli fatemelo sapere cosi’ v’ incotro pure Io, andremo a Via Port’ Alba a comprare tutti i libri antichi che vogliamo leggere. Ed poi facciamo una bella libreria per il Blog di Francesca, ed li passiamo a tutti. Ne ne pensi tu Francesca Alderisi? Saluti alla Nonna Lea, tanti bacioni, anche alla simpticona bella Francesca, se passate in Virginia dove abito Io fatevi sentire, sto’ sull’ elenco telfonico. Caffe’ a tutti, ho caffe’ che viene da Napoli.
    Ciao a tutti.


  78. MARIA ( montreal , canada )

    Ciao Danila…io i serpenti non so nemmeno di che colore siano perche’ quando appaiono in televisione io mi giro dall’altra parte,per essere sincera ho paura di tutte le spece di animali,mia figlia aveva un gatto e quando io entravo lo mettevano in una camera chiusa,cosa posso fare e piu’ forte di me.
    Ti abbraccio e a presto..Maria


  79. Danila - JAX- Florida

    PER SILVIA E SOLO PER SILVIA

    Non solo ora abbiamo la certezza della tua esistenza e tutti i dubbi sono stati chiariti , ma sappiamo anche che tu sei la SORELLA che sa fare il caffe` e lo offre. Questa cosa e` importantissima , perche` tu pensa quando vai a casa di qualcuno e ti offrono un buon caffe`, quella persona ti resta nella memoria per sempre. Se invece ti offrono solo acqua, magari manco quella minerale scivoli via dai ricordi in un battibaleno. SIlvia , tu hai una grande responsabilita`: insegna a tua sorella a fare il caffe`!!
    Con affetto ad entrambe e per il momento un abbraccio per Silvia soltanto..ad Anna l’abbraccio arrivera` dopo che avra` servito il primo caffe`.


  80. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    X Danila-jax Florida. Cara Danila non e` vero che i opossum sono pericolosi, nel mio giardino vengono di notte, pensa che una di loro ha partorito, pero il piccolo e` nato morto, ce` una citta dell’australia del sud mount Gambier,( la quale mia figlia abita) bene esista una cava che e` l’abitat dei opossum,
    e un posto di turisti, si va di sera tardi, loro escono fuori e si possono imboccare, prendono il cibo dalle tue mani, mia sorella e` venuta dall’italia e siamo andati li, lei non credeva ai suoi occhi, percio` vedi non tutti sono agressivi.Stamattina quardando il telegiornale australiano, un signore va nei fondi marini e si fa trascinare dal pesce cane, sappiamo che e` pericoloso, vedi come gli animali sono imprevedibili. questa e una nota fuori programma, chissa se si puo` mettere nel libri giramondo? lo chederemo a Francesca, un abbraccio virtuale a tutti voi, Gaetana.Mi piacerebbe prendere un caffe con Silvia Anna e Danila.


  81. Danila - JAX- Florida

    Per Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    MARIA ROSA prima di dirti che lavoro faccio,ti racconto del giorno in cui ho fatto il mio colloquio di lavoro, cosi capirai quanto il regalo di Francesca sia stato veramente apprezzato.
    Alle 2.30 di qualche anno fa pm arrivo in quello che poi sarebbe diventato il mio posto di lavoro. Nel parcheggio trovo due auto, una con una bici all’interno e un’altra con due bici caricate sul tettuccio. Busso , mi aprono ed entro in un edificio tutto colorato di blu e bluette, sulle pareti ci sono tanti quadri con all’interno una fotografia di un famoso fotografo che segue il TOUR DI FRANCE e il GIRO D’ITALIA. Le foto sono bellissime, ci sono questi gruppi di ciclisti che attraversano paesini italiani e francesi , oppure in salita verso le alpi, la mia preferita e` una foto di ciclisti che attraversano un campo di girasoli. Adesso tu dirai..ho capito lavori in un negozio di biciclette. In realta` no, ma i miei colleghi sarebbero contentissimi se fosse cosi.
    Invece lavoro per un gruppo australiano/statunitense che opera nel settore della componentistica elettronica ed io sono il loro responsabile commerciale per il Sud Europa ed il Brasile.
    Tutti i miei colleghi ed il mio capo sono appassionati di ciclismo e lo praticano anche intensamente facendosi diversi km in bici tutti i giorni in solitaria o con il loro gruppo. Quando c’e` il giro, il tour, i mondiali di ciclismo , la vuelta etc l’ufficio si trasforma in un covo di tifosi sfegatati.
    Il giorno in cui arrivo` il regalo di Francesca erano praticamente in estasi.
    Non ci potevano credere che avevano una foto del grande GINO BARTALI autografata a mano ed anche un depliant di tanti atleti famosi italiani con tutte le loro foto , tutte autografate a mano.
    continua….


  82. Danila - JAX- Florida

    Cosi fu deciso che l’inestimabile tesoro sarebbe stato incorniciato , ma mi fu anche chiesto di chiedere una foto di Francesca che arrivo` dopo poche settimane , poi fu fatta una piccola targa su cui c’e` scritto che in inglese che queste foto sono un dono di Francesca Alderisi ed il tutto e` stato appeso al muro piu` blu del nostro ufficio. Devo dire che dopo la donazione di francesca, ne e` arrivata un’altra con autografo di Paolo Bettini, campione del mondo di ciclismo , beccato da un mio amico in una sagra di paese, infatti il suo autografo e` sul voalntino della sagra, anche quello incorniciato..
    Bene..se avete foto ed autografi di famosi ciclisti , ora sapete a chi potrebbe far paicere riceverle.


  83. Anna ( sÃO pAULO , Brasile )

    Cara Danila,
    Vedo che sei tirchia in abbracci. Vedi che Gaetana vuol prendersi il caffè con Silvia, me e te, come vedi non ha diminuito il mio EGo, sottilmente solo.

    Ora il mio abbraccio non arriverà mai, io volevo aggiustare Silvia, ma non rovinare me. Ma mò mi compro anche io la macchinetta napoletana che ho visto che è il segreto di chi fà il caffè buono….

    Un abbraccio, senza condizioni
    Anna


  84. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Chiedo scusa a Danila se occupo un pò di spazio nella sua pagina ma sono stata invitata da Anna per chiarire qualche dubbio sorto fra i nostri cari commentatori rispetto a lei e sua sorella Silvia .
    la mia risposta sarà molto sintetica e pure salomonica giacche ho l’onore di avere corrispondenza separatamente con entrambe e posso affermare che
    mi sono care in egual modo anche se hanno due personalità ben definite e caratteri molto differenti. ciò che determina la diversa presenza nel blog è che Anna è più sedentaria ed ha più tempo per scrivere , mentre Silvia viaggia per lavoro di continuo e non può commentare più di tanto .

    in quanto al caffé non posso dare un parere perché non l’ho assaggiato.

    con questo l’argomento è chiuso e credo che tutti i compononenti di questo Salotto debbono avere a cuore di salvaguardarne sempre l’armonia che vi regna
    vi ringrazio per l’apprezzamento che dimostrate alle mie poesie e questo m’invoglia a proseguire a scrivere.
    saluti cari a tutti . Nonna lea.


  85. Flavia Mea Pola ( San Paolo , Brasile )

    DESIDERO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO!


  86. Flavia Mea Pola ( sAN pAOLO , BRASILE )

    .complimenti per l’intervista,piacere Danila!
    Francesca le trovi tutte tu le persone speciali…poi raccomandata da Claudia!
    Quasi quasi,mentre cerco di leggere i commenti…mi sarebbe venuta un idea…e se facessimo un giro doppio?
    un libro parte e va da Francesca…e un altro di nonna Lea…(puó solo essere lei giá che é la nostra paraninfa madrina,nonna ecc.)) fa l’inverso?
    Che ne dite?
    un abbraccio circolare,
    Flavia


  87. Danila - JAX- Florida

    NONNA LEA,

    ti ringrazio sempre per i tuoi interventi, veramente sei staordinaria.
    MI chiedevo se per caso avessi anche una poesia sulla bicicletta o su un argomento correlato.

    Ho letto solo ora il tuo scritto riguado il giorno della Giornata Nazionale del Libro e dell’Acqua Dolce, deve essermi sfuggito mentre ero intenta a scrivere qualche risposta. Spero anche io che i libri che hai donato siano finiti in buone mani, pero` devo dire che in genere non ho mai visto nessuno che butta via i libri, infatti anche quando un libro puo` non piacere il piu` delle volte viene regalato ad un’altra persona, ma non buttato, per fortuna.
    Il mio problema e` al contratio, faccio fatica a separarmi dai miei libri, una volta letti li presto volentieri pero` poi li rivoglio e li conservo sempre. Il LIBRO GIRAMONDO avrebbe avuto lo stesso destino, prestato e conservato, ma ho fatto un’eccezione , ho pensato che sarebbe stato piu` speciale se fosse passato nelle mani di tanti di voi.

    Ti racconto un episodio di un matrimonio a cui fui invitata. Al posto delle bomboniere gli sposi decisero di regalare un libro ad ognuno dei partecipanti, ma non un libro qualsiasi preso in libreria e poi regalato. No, loro scelsero ogni libro pensando al carattere della persona a cui veniva regalato. A me regalarono un libro di Sergio Bambaren intitolato Vela Bianca.


  88. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Nonna Lea,
    grazie mille per il tuo intervento, ormai è risolto il problema.
    Sei un amore, proprio quello che uno si aspetta da te.

    Per il caffè, domani vado a comprare la macchinetta di caffè napoletana, ho visto che il segreto è quello.

    Flavia, non copiare le mie idee, capito? Io sono stata la prima a suggerire un giro al contrario anche quindi l’idea è mia…se vuoi massimo la dividiamo a metà, OK?

    Un abbraccione
    Anna


  89. Flavia Mea Pola ( San Paolo , Brasile )

    ……quanto alle sorelline,scendo in campo anch’io…le ho conosciute e Anna é Anna e Silvia è Silvia…si assomigliano ma non piú di tanto ognuna ha la sua propria particolaritá,carattere eccetra…andiamo avanti!
    Flavia


  90. Yara Pacchioni ( San Paolo )

    Francesca aspetto che presto sarai in Rai per alegria de tutti.
    Danila piacere sei brava sinceri saluti.
    Desidero partecipare al libro giramundo
    bacci Yara


  91. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara DANILA grazie per tuo racconto!!!!!!
    Sai che anche a me piace tanto la foto dei ciclisti e i girasoli!!!!!!! Dovró cercare un autografo del campione olimpico argentino Curutchet!!!!! Cercheró il libro Vela bianca!!!!! Baci a tutti


  92. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Cara Danila , ne ho diverse di poesie sulla bicicletta poiché mi padre è andato in bici fino ad 82 anni e mio zio quello che mi ha insegnato il tango prima di danzare è stato campione laziale di corsa in bici.
    questa che vedi la puoi trovare su internet all’ndirizzo sotto scritto dove è stata inviata a mia insaputa due anni orsono e ancora sta in bella mostra . per te sarà molto interessante navigarci un pò :
    Coordinamento Roma – Cciclabile

    LE PISTE CICLAB ILI i.

    I ciclisti e le cicliste
    amerebbero le piste
    per percorrere in citta’
    dei percorsi a volonta’

    per potervi scorrazzare
    senza tema di scontrare
    sia pedoni scostumati
    che barboni addormentati

    presto in ogni gran citta’
    questa cosa si fara’
    e le piste riservate
    vi saranno costruite

    e l’augurio e’ questo qua
    che ben presto ogni citta’
    abbia piste in quantita’
    per godere in liberta’

    Lea Mina Ralli


  93. silvia-são paulo-brasile

    Cara Francesca e tutti del blog,finalmente ESISTO,grazie Maria Rosa(argentina),Flavia (brasile) nonna Lea,grazie Danila,hai ragione Anna deve fare almeno il caffé ,magari con dei biscottini,se si compra la macchinetta naqpoletana grande(ne ha una per due tazzine) non cé problema.Solo se é pigra ma allora tutti subiamo le consequenze se é questo no?,perche mettere le tazzine in un vassoio e un caffé sul fuoco non ammazza nessuno,Dunque,quanto al libbro.Se uno avesse un idea precisa(ovvio non ora ma in futuro ,quanto Francesca e Danila avranno deciso il “modello” di ció che sará questo libro,)io stavo pensando,mettiamo che ci siano molti partecipanti(e ovviamente hai voglia quanti ce ne saranno)io avrei un suggerimento ,ma se é una cretinata,certo corro il rischio ma non costa dirla,pigiate il delete e pronto ano?Dunque dicevo…se si stabilisce,dico cosí,che si mettono foto limitate a arrivo della famiglia ecc,eventualmente qualche disegno come si é visto sul tavolo di Danila,Poi un limite di pagine con un piccolo riassunto di ció che si vuole,causa della emigrazione,sentimenti verso il paese ospite,verso la patria lasciata indietro.verso il blog che ci sta riunendo tutti,in una grande famiglia.Insomma se le regole fossero ben stabilite ,io stavo qui meditando.:non sarebbe interesante(forse non cospi bello ma meno rischioso di sicuro,si sa che la posta negli USA é perfetta,che in Brasile pure che io sappia ,specialmente il sedex,ma possono esserci posti dirischio?Dio,non risolvo a dire il sodo.Io pensavo,e se noi,avendo le regole ben definite,facessimo ogni Paese il libbro con la gente del anostro Paese,(perche sarebbe scritto a mano?o nel computer?perche senó il problema sarebbe minore)dunque e ogni Paese mandasse a Francesca ,quando terminato ,naturalmente con la gente che ha voluto partecipare…..e Francesca riceve da noi,dall Australia,dal Venezuela ecc,ció che state pensando,e riunisce tutto,non so pensavo una cosa simile a questo.non so se mi spiego.(continuo


  94. Flavia Mea Pola ( San Paolo , Brasile )

    Chiedo scusa…come al solito mea culpa mea culpa mea massima culpa…non ho letto tutti gli interventi….
    Ciao a tutti
    Buonanotte o Buongiorno?

    Flavia


  95. silvia-são paulo-brasile

    perche sei si perdesse per disgrazia nel mezzo del cammin….in una selva oscura….come la metteremmo?Insomma io non so ,non avendo cpaito bene il contenuto ancora,penso alla parte pratica davvero e solo.Ogggi con lo scanner,perfino foto posso essere mandate via e-mail,scritti ecc,pure a mano,via scanner;.Peche a me il giro reale del mondo mi piace tanto cfome idea…..ma se non arriva alla fine?Insomma,erano cosí a,riflessioni che mi facevo.Un abraccio a tutte voi,Silvia


  96. Ezio Laveriotti - Manuel Antonio - Costa Rica

    DESIDERO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO!
    sono a meta’ strada fra Nord e Sud e dal Costa Rica potrebbe passare poi al Venezuela. In quanto alla dedica potremmo metterla a fondo pagina con, molto importanti, data e luogo in modo da disegnare la mappa del viaggio.
    Una domanda per Danila: mi pare che il serpente sia un “falso corallo” innocuo ma potrebbe invece appartenere alla famiglia dei “Coralli” veraci. Sai di specie si tratta?


  97. Gaspare 46 ( Laguna , Brasile )

    L’idea la trovo geniale, quindi mi associo nel contribuire al LIBRO GIRAM ONDO nella mia vita di navigante 21 anni avró tantissime cose da raccontare …..approfitto nel ringraziare piú di qualche amico /a che mi hanno mensionato nel blog; comunico alla mia carissima Amica GAETANA , per via di forte temporale non ho potuto comunicare con la radio nel programma da lei condotto le chiedo scusa, dono una rosa virtuale a tutte le signore del blog e una calorosa stretta di mano ai signori del blog QUI GENOVA RADIO TRASMISSIONE EFFETTUATA PER LA SINTONIA DEI RICRVITORI DI BORDO GASPARE 46 da Laguna Brasile cittá natale di ANITA GARIBALDI EROINA DEI DUE MONDI….


  98. ilena ( Guanare , Venezuela )

    DESIDERO PARTECIPARE AL “LIBRO GIRAMONDO”


  99. joe ( Melbourne , Australia )

    DESIDERO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO
    GRAZIE


  100. Danila-JAX-FLORIDA

    PER gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )
    15 Marzo 2009 alle 21:40

    Ciao GAETANA,
    veramente incredibile quello che succede con gli Opossum in Australia, quelli che vivono qui sono troppo cattivelli per pensare di avvicinarsi e dargli da mangiare, quasi quasi mi verrebbe voglia di mandarti tutti gli Opossum della Florida ed in cambio ospitare quelli australiani, cosi gli fate un po’ di training di buone maniere e poi ce li rimandate quando saranno diventati piu` buoni, che dici si puo` fare??
    Ho trovato questa foto on line di un opossum della forida, dimmi tu se ad un tipetto cosi tu gli avvicineresti la mano….

    http://www.aaanimalcontrol.com/gallery/opossum023.jpg

    PER Ezio Laveriotti – Manuel Antonio – Costa Rica
    16 Marzo 2009 alle 1:47

    Ciao Ezio,
    si hai ragione , si vede che di serpetelli ne girano unn bel po’ dove sei tu. Mi ricordo ancora le bellisme foto che mandasti a Francesca di tutti gli animali che ti facevano visita.
    Per tornare al serpente che hai visto nella mia foto , devo dirti che anche noi non siamo riusciti ad essere sicuri se fosse una vero Corallo o no, da queste parti ci sono entrambi. Qualcuno mi ha detto che per distinguere un serpente velenoso da uno che non lo e` bisogna fare attenzione alla testa, pare che i serpenti velenosi abbiano una testa piu` triangolare. In particolare per il serpente corallo vero, mi hanno detto che per distinguerlo bisogna osservare sotto la pancia che dovrebbe essere diversa da quella del finto serpente corallo che non e` velenoso. Non so dirti se queste indicazioni siano vere o meno, una cosa la so di sicuro: quando mi capita di incontrare una serpente nel mio giradino non ce la faccio proprio a rimanere calma ed osservare se la testa e` un triangolo, figuriamoci se riesco a vedere com’e` la pancia….


  101. joe

    Ciaoo .sei piu’ spendida che mai Francesca. bellissima ho visto la puntata ,sei speciale tu’ e la signora Danila una spendida e giovane signora.bella l’iniziativa,speriamo che va avanti tutti daccordo gli amici del blob,faccio tantissimi auguri alla signora Danila,per il caffe’; ci mettiamo daccordo. Francesca la mia speranza e’ che al piu’ presto torni in tv.anche con un nuovo progamma,l’importante e’ che va’,Tanti saluti alla sig,Gaetana,e alla sig Francesca Verde,e a tutti gli amici del blob,eun bacione a Francesca bye
    Joe


  102. joe ( Melbourne , Australia )

    ho dimenticato la citta e Melbourne la nazione e Australia


  103. Danila-JAX-FLORIDA

    Desidero ricambiare i saluti di

    Flavia Mea Pola ( sAN pAOLO , BRASILE )

    Salvatore (Syracuse NY. USA)

    Yara Pacchioni ( San Paolo )


  104. Flavia Mea Pola ( san Paolo , Brasile )

    Tanto per mettere i puntini sulla I sicuro che fRANCESCA TRA UN ANNO STARÁ IN CONTATTO CON NOI…figurati se lei fin lí giá non avrá solcato nuovi cammini…aspetto fiduciosa…alla fin fine Francescaq tutti quegli amuleti che ti ho dato l’anno scorso dovranno pur fruttare ad un certo punto………………………..
    saluti a tutti
    Flavia


  105. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Daniela-JAX-Florita
    Carissima Daniela, va bene andiamo a due posti, per il caffe, macari prima del caffe, ci andiamo a mangiare un bel piatto di spachetti alle vongole, o macari una pizza con la pummadora coppa, e la mozzarella di Bufola, senti al riguardo della (Opossum),pure qua ce ne sono tante, loro mangiano, troppo frutta,ti devi figurare che noi ci abbiamo un po di alberi di frutta sia nel giardino, che nella nostra campagnia, e se non facciamo presto a raccoglierla,se la vanno a mangiare sul’albero,cara non ti preccupare se non ciai abbastanza tazze per il caffe,se vengono di piu persone, tu devi sapere che i primi Italiani che anno emigrati in Australia,arivado in una terra straniera, solo con una valigia di cartone come ben sappiamo era duro, pero cera solo una cosa,che ogni fine di settimana si riunivono, ad una casa, ma ogniuno si portava il piatto, la forchetta, e il bichiere, e non avedo le sedie, si usava, a sedersi sulle casse,che ci mettevono i pomodori, ma per il mangiare non cera probema che appena si usciva fuori cerano sempre tantissimi conigli, e altri animali,ma una cosa era certa che si divertivono,e questo e importante.
    Maria-Newport-News-(Virginia)
    Ciao Maria, tu sei fortunata, che al momento ciai Napoli in casa, ne son sicura che vi state a divertire, che cosa ne penzono della Virginia, mia cara tu lo sai che sei sempre ben venuta, con tanto poiacere ci possiamo incontrare a Napoli, ma sara per la prossima staggione, questo va pure per Daniela,quest’anno,e stato veramente impegniativo per me,
    Maria-Montreal-(Canada)
    Carissima Maria come stai?che bello sapere che sei come me,a me pure fanno paura tutti gli annimali,ma qua gli Australiani, sono amandi degli annimali, si prendono cura di loro,molto di piu di una persona umana,
    un caro abbraccio a tuti voli miei cari,
    e un bacione alla nostra patrone di casa.
    Francesca.


  106. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Anna del (Brasile)
    Ciao Anna,ti mando io un grande abbraccio, non so se arriva, tu la sai la storia dei due fidanzati,lui faceva il servizio Militare, e quando scriveva allla sua fidanzata, ci mandva sepre tanti baci, un bel giorno, lei ha sritto a lui e ci ha detto, non mandarmi piu i baci per la posta che per la via perdono il sapore, cara mia dimmi una cosa, che cosa succede, una Napoletana come te……non fa un buon caffe, io ti dico la verita la mia macchinetta, e vechia ma fa un ottimo caffe,
    un saluto affettuoso,
    Francesca


  107. silvia-são paulo-brasile

    Carissima Francesca:mi hanno giá comunicato in off,che la mia idea non ha testa ne coda( e vale per Danila ,la padrona della bellissima idea)parlo delle mie considerazioni di ieri….e la prova stá nel silenzio rispettoso di quelli che non si sono manifestati…..ma come tutte le idee,se non si espongono a che servono no?Poi se valide o no é un altro problema.Un abraccio forte,Silvia,che adesso é ri -nata dal nulla)


  108. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Buon giorno a tutti,


  109. Danila-JAX-FLORIDA

    Buongiorno a tutti,

    ho appena preso un buon caffe` espresso Illy e finalmente inizio a connettere un po’ meglio.

    SILVIA : hai fatto bene ad esprimere la tua idea, se tutti tacessimo i nostri pensieri il mondo non andrebbe avanti di un cm. Non so con chi parli in “off” pero` io ho un parere diverso sulla tua idea. Credo sia molto bella, un po’ complicata da realizzare, ma volonta` ed organizzazione potrebbero portare il tutto a buon fine. Se ho capito bene tu dici che in ogni nazione si potrebbe fare una raccolta delle storie di vita degli amici del blog creando una sorta di libri e di mandarli a Francesca anche via computer. Io credo che una cosa non possa escludere l’altra. Il mio libro puo` girare comunque il mondo mentre la tua idea prende corpo e forma. Non e` che tutti hanno a portata di mano la propria vita gia` messa per iscritto. Pero` sarebbe interessante come idea da sviluppare, io sono sicura che tanti di voi hanno delle storie di emigrazione bellissime ed interessanti da raccontare, cosi come lo sono quelle del libro che vi propongo io e cosi come lo sono quelle che Francesca propone in ogni puntata di Pronto Francesca. Se tu in questa idea ci credi potresti inziare a svilupparla, non fa niente se gli altri non hanno ancora aderito, non e` che in poche ore dalla pubblicazione della tua idea tutto puo` essere fatto, ma potresti lavoraci su e magari tra un po’ di tempo farci sapere piu` concretamente come si potrebbe fare.

    p.s. Mi raccomando tienici informati anche sui progressi di Anna con la macchinetta del caffe`, dici che per fine settimana avremo notizia del primo caffe` servito con biscottini a casa sua?


  110. silvia-são paulo-brasile

    Carissime Francesca,Danila ,e tutti del Blog:Danila oggi ha fatto della mia proposta una bellissima nuova idea…certo,arricchita da ció che tu dici sarebbe una bella idea parallela alla tua.Nella realtá la mia proposta era molto piu modesta,nel senso che non intendevo creare un libbro parallelo,forse é che non mi sono espressa bene.Intendevo,restando nella tua idea del libbro Giramondo(che per me é bellissima)trovare un modo di facilitarne la tramitazione,oltre che accellerarla.Ma ora ho capito forse che si tratta di un libbro proprio ,materialmente parlando….un volume per parlare chiaro che partirebbe e volerebbe in tutto il mondo dove il salotto di Francesca é presente.Allora lí ovviamente bisogna avere il libbro in mano per poter scrivere no?adesso mi sono ricordata che parlavate perfino del peso del libbro a priori no?Ecco,io stavo forse intendendo che fosse ció che ho detto io,che non pretendeva essere un idea nuova,avevo solo capito lame la proposta.La mia interlocutrice chi potrebbe essere?mia sorella Anna,che ancora non avendo comprato la macchinetta e quindi senza caffé,dice qualunque cosa,e il peggio é che io gli dó peso.Adesso finche non compra la macchinetta,non l ascolteró piu ecco….ma é bastato che io gli dicessi….ho detto nel blog…che lei aveva giá letto,per sentirsi autorizzata,senza bere il caffé……é questo.Invece il silenzio rispettoso era dei nostri amici del blog.Ma le tue osservazioni sono state tanto inteligenti,e tanto motivatrici,che chi lo sa,finito il lavoro del tuo libbro non andiamo avanti con qualche altra idea?sta per finire,continuo solo un poco appresso.


  111. silvia-são paulo-brasile

    E allora,in riassunto(La sintese é la cosa piu complicata che esista)Io lungi dal dare una NUOVA IDEA ,volevo suggerire un modo di processare la vostra in maniera piu rapida e meno rischiosa,era questo sai /Ma ti ringrazio e ti mando,a te,?FRRrancesca e tutti gl amici del salotto un forte abraccio e buona giornata.Silvia


  112. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Avevo incominciato con il buon giorno e poi è saltato tutto. Comunque voglio salutare Danila, Francesca, ed tutti ed mi è piaciuto la storia degli emigrandi italiani in Australia, di Francesca Verde, che la saluto tanto, ed quella storia è molto bella, ed quel che mi a fatto incuriosire, è che tutti dovevono portare le loro posate, ed per il mangiare non c’era problema, perchè cerano molti conigli. un saluto a Danila Francesca , Fran. V. Ed tutti Francesco.


  113. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Francesca Verde
    Vedi, invece, al contrario degli abbracci della tua storia, il mio caffè da lontano è buonissimo. È da vicino che è il problema.
    Comunque ti mando un abbraccio che ti arriverà sicuro, me lo sento.
    Devi sapere che a casa mia mio marito faceva il caffè alla brasiliana, cioè, col colino, poi siamo passati alla macchinetta eletttrica con gran suo rammarico. Figurati che col colino si bolle l’acqua, si mette la polvere e poi il tutto è messo in un colino di stoffa, mò non mi ricordo il tipo, poi si riscalda la caffettiera e si versa nella stessa il risultato. Certo il caffè viene migliore, e così la macchinetta napoletana non è mai entrata a casa nostra.
    Mò lui non c’è più da due anni e poco, ed io continuo a fare il caffè con la macchinetta elettrica, solo che non sò calcolare le quantità, e per questo il mio caffè non serve. Comprerò la napoletana.

    Cara Danila, per te vale quanto sopra. Solo che bisogna aspettare un altro poco, oggi fà molto caldo, ho ancora un resto di raffreddore, ed allora sarà per la prossima settimana, i biscottini mò è voler troppo….

    Mi dispiace deludere le abili e meravigliose signore del blog, ed anche signori, che tanto bene manipulano gli arnesi di cucina che per me sono come se prendessi un libro in giapponese.

    Un abbraccione e sperate…
    Anna


  114. Gaspare 46 ( Laguna , Brasile )

    Vorrei ringraziare la Signora IDA BOLOGNA dagli state U.S.A. nel ricordare la tragedia nel 1956 della nave ANDREA DORIA peccato che i morti non possono parlare…….se potessero farlo ne racconterebbero di belle ,non dimenticatevi che l’ ITALIA ne é uscita perdente dall’ultimo conflitto e stá pagandoo tuttora le conseguenze,si é voluto nascondere la veritá…….gli Italiani é un popolo di Santi…..Navigatori…..se la memoria non mi tradisce il Canada ha a che fare con un certo CABOTO Giovanni o Sebastiano non omporta é tutto in famiglia AMERICA …..AMERICA….. COSA SARÁ QUESTA AMERICA……se non erro ha a che fare con un certo AMERIGO VESPUCCI IL 12 ottobre si festeggia il COLUMBUS DAY negli STATE in BRASILE qualche SOMARO IL 12 OTTOBBRE PUR DI NON RICONOSCERE questa data si é inventa a festa da criança …..meditate gente meditate……. Saluti a tutti Gaspare 46


  115. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

    PER MOTIVI ORGANIZZATIVI SIETE GENTILMENTE INVITATI A NON SCRIVERE TROPPI COMMENTI FUORI TEMA E RIMANERE IL PIU’ POSSIBILE SULL’ARGOMENTO DEDICATO AL PROGETTO DEL “LIBRO GIRAMONDO”.

    GRAZIE PER LA CORTESE COLLABORAZIONE:


  116. roy ( Sydney , Australia )

    Ciao Francesca
    grazie a te, anche questa…una bellissima puntata. l’intervista con Danila
    (che saluto, ) e stata un altro esempio del la tua grande esperienza e ‘savoir faire’, …il tuo modo di fare l’intervista con chiunque….si vede e si sente che ,
    con chiunque parli..hai fatto le tue ricerche, ti sei interessata ..e sai bene
    dell’argomento che tratti. Francesca….sei sempre GRANDE, GRANDE!!
    Danila…ti chiedo scusa, volevo rientrare molto prima…pero forza maggiore
    (lavoro) non me lo e permesso!..ho visto l’intervisto 2 volte..tanto per essere
    sicuro..(spero che tuo marito non legge l’italiano)..sei una bella ragazza..
    piena di energia…questo l’avevo capito anche dai tuoi post in tutte le pagine
    di Francesca,.. che quando scrivi,..scrivi sempre con tanto gusto e cuore.
    sono contento sentire che lavori anche con gli australiani….di solito siamo
    ‘bravucci'(vedi che qui me ci metto anche io!!). per quanto hai gia sentito
    da Gaetana e FrancescaV,(che saluto),. gli oppossum qui di solito sono
    abbastanza docile…e si ..si fanno imboccare…spesso. invece quel che trovo
    un po disturbante e la tua foto con il squalo bianco.finto o non!!!
    qui..nei ultimi 10 settimane….e 5-0 per loro, poi loro sono sempre i padroni
    del campo…siamo in casa loro!! solo ieri mattina, una ragazzina di 11 anni
    (vicino Darwin..nord nord Australia)e’ sparita in un laghetto…oggi ritrovato i suoi pantoloncini…anche qui ci sono i coccodrilli..che non perdona!!..Danila.. il tuo idea del libro..trovo fantastico…pero vedo che con tutti gli interessati, con un anno non ci se fa!!..meno che…solo un pensiere..
    se il libro si potrebbe mettere in un sito, che noi possiamo tutti leggere, cosi evitando tempi reali per leggere quando ci arriva,.il libro farebbe un percorso per continente,…a pena che arriva…a chi tocca….si aggiunge
    il suo messaggio personale per Francesca….e anche per te…e poi via al prossimo..acquistando tempo per tutti!
    Francesca.. un bacione
    roy.


  117. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Salve a tutti, volevo soltanto dare il benvenuto a una nuova amica del blog,IDA BOLOGNA, il piacere e tutto mio, almeno ho trovato qualcun’altro che e’ di Staten Island. Con affetto a tutti e alla prossima……


  118. Danila-JAX-FLORIDA

    PER TUTTI

    Non credo si possano fare delle copie del libro , ne’ fotocopie , ne’ pagine scannerizzate da mettere on line perche` ci sono i diritti di autore da rispettare. Non so esattamete come funziona, sicuramente NONNA LEA e` piu` informata in quanto autrice di testi ed iscritta alla Siae, magari puo` darci maggiori dettagli in merito.
    Anche io ho notato che la lista di persone che hanno interesse a partecipare si allunga e se vogliamo cercare di stare nei tempi di arrivo del libro a Roma in un anno ci riamangono due cose da fare: usare il metodo di spedizione piu` veloce e leggere il libro piu` in fretta possibile.
    Non ricordo se l’ho gia` detto prima , ma e` un libro di 300 pagine, quindi ognuno di voi dovrebbbe piu` o meno sapere in quanto tempo riesce a leggere un libro di questa lunghezza. E` scritto in maniera molto scorrevole , in ogni capitolo c’e` una storia raccontata che si intreccia un po’ anche con quelle degli altri capitoli.


  119. Nanda ( Hamilton, Ontario , Canada )

    DESIDERO PARTECIPARE AL “LIBRO GIRAMONDO”.

    Carissima Danila – un grande ciao!

    Complimenti per la tua idea – molto bella e interessante! Concordo con Claudia di foderare il libro perche’, siccome sta per fare un enorme giro del mondo, sarebbe meglio per conservarlo. Sono proprio interessata a leggere “QUANDO DIO BALLAVA IL TANGO”. Anni fa’ avevo letto un libro che parlava dell’emigrazione degli italiani verso il Canada e l’ho trovato molto interessante! Il libro s’intitola “Canadese” ed e’ stato scritto in inglese. Dovrei informarmi se ci sara’ una versione tradotta in italiano.

    Visto che ti sei trasferita da poco diciamo, negli USA, vorrei chiederti come hai fatto ad integrarti cosi’ bene e cosi’ veloce? Come ti ci trovi?????? Te lo chiedo perche’ ho amiche, che come te, sono andate a vivere a Toronto per amore. Negli primi anni e’ stato difficile – qualcuna e’ rimasta, altre se ne sono tornate (con il marito!) a vivere in Italia. Solo una curiosita’….se ti va di rispondere…

    Vorrei aggiungere alla tua spiegazione a Maria di Montreal, degli ‘ Opossum – e’ proprio vero che sono pericolosi (quelli di questa zona)- e si’, confermo che ci siano anche da noi! L’estate scorsa mentre rientravo con l’auto nel mio “driveway” di casa, ho visto uscire proprio un Opossum dal mio “carport” (tipo garage ma senza porta). La prima cosa che ho pensato – a parte quant’era brutto – era, e mo’, come faccio a passare di la’? La mattina dopo ho trovato che aveva fatto un po’ di sporco li’ dentro e ho deciso di fare una bella pulizia del carport. Non l’ho piu’ rivisto e spero di non rivederlo piu’. Da noi ci sono anche molti “raccoon” (non ho mai scoperto come si chiamano in italiano?) e anche questi possono creare un po’ di problemi!

    Per ora ti saluto e ti mando un forte abbraccio – ti auguro una stupenda settimana! Ciao.


  120. ivana ( Buenos Aires , argentina )

    Ciao Danila,
    da quando faccio parte di questo bellissimo e variegato salotto, la mia mente elabora continuamente dati che provengono dalle parole dei blogger e li riassume dando un’identità e un volto ad ognuno di loro. Costruire la tua personalità e la tua fisionomia per me è stato semplice perché sei una persona fondamentalmente limpida, sincera, una persona bella dentro e fuori, estremamente dolce e affettuosa, che non ha mai scritto solo per scrivere o per polemizzare o per diffondere un tuo credo personale, politico o religioso; hai sempre scritto per dire qualcosa di positivo; credo quindi che tutti abbiamo apprezzato il tuo ottimismo e il tuo modo di rapportarti a noi, per cui te ne siamo molto grati.
    La tua iniziativa di un libro giramondo mi piace enormemente e viste le adesioni penso che ci vorranno circa 3 anni per farlo giungere a destinazione; il tempo minimo di lettura, rispettando gli impegni lavorativi di ognuno di noi, è di 10-15 giorni, dunque 2-3 persone al mese, 24-36 all’anno, senza contare i giorni di spedizione. Credo comunque che non sia un problema, nessuno ci corre dietro, prima o poi il libro arriverà nelle mani della nostra cara Francesca, arricchito delle nostre dediche.
    Io ho avuto il piacere di conoscere qui a Buenos Aires, l’anno scorso, Laura Pariani, in occasione della presentazione del suo ultimo libro intitolato “Dio non ama i bambini” (brutto titolo vero? Tale titolo penso nasca come esclamazione di rabbia a causa dell’uccisione di tanti bambini da parte di un altro bambino, figlio di emigranti italiani; questo fatto è accaduto realmente agli inizi del ventesimo secolo in un quartiere di Buenos Aires; il piccolo assassino ha poi scontato la pena nel penitenziario di Ushuaia.)
    Il libro si lascia leggere facilmente, anche se i racconti sono di una crudeltà esasperata; non credo però che tutte le storie raccontate magistralmente dalla Pariani siano reali; penso che lei abbia voluto enfatizzare su questi italiani violenti proprio per lanciare un messaggio forte nella società italiana di oggi. Essendo la scrittrice nata a Busto Arsizio, provincia di Varese, città dove la Lega Nord impera, credo che lei voglia far capire che non tutti gli abitanti dell’Italia del Nord siano leghisti e che non tutti gli stranieri arrivati in Italia siano delinquenti. I “tanos” venivano infatti considerati delinquenti, incivili, sporchi, mafiosi o sobillatori da altri europei giunti in Argentina: spagnoli, polacchi, francesi, inglesi, portoghesi, ecc.

    Scusami Danila se mi sono dilungata troppo, ora passo ad un argomento più leggero; ti piacerebbe avere l’autografo di Danilo Di Luca, vincitore del Giro d’Italia di 2 anni fa? Mandami attraverso Francesca il tuo indirizzo e l’avrai al più presto.
    Superfluo dire che anch’io:
    DESIDERO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO!
    Un abbraccio a tutti
    Ivana


  121. ivana ( Buenos Aires -Argentina )

    Scusatemi ma ho omesso un particolare importantissimo: i personaggi del libro “Dio non ama i bambini” della Pariani sono generalmente lombardi emigrati in Argentina del Nord.


  122. ivana ( Buenos Aires , Argentina )

    OH! la mia testa é fra le nuvole oggi, ho commesso un altro errore; sono lombardi emigrati a Buenos Aires


  123. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    Ciao tutti, vorrei subito dire di “si” per la bellissima idea di Danila, cioa Danila!, complimenti a una “buona giobba.”
    Domanda 1) vorrei essere incluso per “il libro gira mondo” pero se quando viene da queste parti e io non ci sono per qualque ragione mi potete togliere via dalla lista dei participanti? Ma spero che potro essere qui solo dipende quando tutto sara fatto. Sono sicuro che sono nelle buone mani.
    Con tutto quei cibi che parlavi..le lasagne, etc…ho inghiottito almeno tre volte come un cane affamato!!!2) mi puoi dire se ti piace usare la besciamella…sopra la lasagna o senza..mmmmm…me si.
    Grazie Francesca! per intervistare Danila; bellissimo conoscerti.
    Ciao tutti del Stato di Florida, e Claudia Roman( ex- protagonista) di anche..Jacksonville !!! e Luis della citta di Miami.
    Su un punto personale vuolevo dirti, Danila che somigli moltissimo, in quella tua foto prima che Francesca a fatto vedere, (mi ha infatto stupito) alla cantante, mia preferita, Jaci Velasquez. Se non la conosci, prendo l’opportunita per varti vedere.
    Vi auguro tutti una bellissima settimana, Grazie a Dio per tutto anche per il “tango”, sandro
    caloroso saluto. ( video,5 minuti) Numero del giorno (-13)
    http://www.youtube.com/watch?v=fx10drNM3gc


  124. Danila-JAX-FLORIDA

    Per Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )
    16 Marzo 2009 alle 1:12

    grazie per la poesia, l’ho tradotta a voce in ufficio e poi abbiamo fatto una navigata sul sito che ci hai indicato. Non sai quanto a loro tutti farebbe piacere poter andare in bici in mezzo ai tesori di Roma. Qui ci sono molte piste ciclabili, ma vuoi mettere l’emozione di pedalare intorno al colosseo…??

    Dal mio ufficio porgono i saluti a Francesca e a tutti voi, siccome l’ italiano non lo conoscono molto bene (tranne le marche delle bici e i nomi dei ciclisti , in questo sono espertissimi) delegano me per salutare tutti voi.

    PER JOE ( Melbourne , Australia )

    16 Marzo 2009 alle 11:38

    grazie mille per i saluti, ricambio con affetto


  125. Danila-JAX-FLORIDA

    PER ROY ( Sydney , Australia )

    16 Marzo 2009 alle 14:52

    ROY, ciao e grazie saluto ed il compliemnto, stai pur certo che quando sono fatti con garbo e gentilezza come il tuo anche ai mariti non danno fastidio. In piu` non siamo tipi gelosi per fotuna, pensa che io lavoro con tutti uomini e lui con tutte donne…
    Mi dispiace se la mia foto con lo squalo ti ha turbato, non era mia intenzione mancare di rispetto a nessuno, specie a chi puo` averci rimesso la vita. Questi animali comunque meritano un grande rispetto , erano li prima di noi e l’oceano e` casa loro, prima che nostra. Io da quando vivo qui non vado oltre pochi metri dalla riva, il pericolo di incontrare uno squalo esiste sempre e preferisco non rischiare.
    Riguardo agli australiani, devo dirti che qui la loro comunita` e` piccolissima, ma per quello che ho potuto vedere sono persone tutte molto gentili, educate e con una mentalita` molto aperta. Io mi trovo molto bene nel lavorare con loro e ti faccio una sorpresa : uno dei due grandi capi che vive in Australia e` di origine italiana, i genitori erano abbruzzesi e lui parla molto bene italiano. Dice sempre che la sua e` una storia di un successo personale a cui e` arrivato grazie ai sacrifici dei genitori e alla disponibilita` dell’Australia che li ha accolti.


  126. giovanni gerbaldo ( Manaus , Brasile )

    Gentile Francesca,
    gentile signora Danila,
    un saluto ed un grazie per averla potuto conoscere.
    Buona l’iniziativa,cui però non desidero partecipare.
    Un saluto.
    Tre piccole gemme del libro :
    1) Maria Rovenda
    ….. Perchè
    m’ insegnarono a amare ?
    se è buttare senza senso
    i sogni nel mare ? Se l ‘ amore
    è un vecchio nemico
    che mi brucia, perchè
    m’ insegnarono a amare ? (Henrique S Discepolo. Canciòn desesperada).
    2) (.. dice Mafalda Cerruti : )
    ” Perchè, vedi Teresa,io non diventerei mai argentina. Una persona può camabiare casa,vita,amore,però anche se ti spogliano di tutto,rimane qualcosa che sta in te,da quando impari a ricordare : il midollo di un altro modo di vivere. ”
    3 ) Socorro Lòpez
    La gente ti avvicina col suo fardello di dolori
    e tu l ‘ accarezzi quasi con un tremito ,
    ti fa male come se fosse tua l ‘ altrui ferita…( Homero Manzi )

    Un bel libro ! Bella scelta !… Ma anche tanta rabbia…!
    un saluto
    gio


  127. Rodolfo Cesarini

    DESIDERO PARTICIPARE AL LIBRO GIRAMONDO.

    RODOLFO CESARINI, DA BUENOS AIRES aRGENTINA. la patria del tango,
    da giovane con mia moglie una bravissima ballerina del 2 x x4 Oggi giorno non esistono piú ,frecuentavamo i clubs dove solamente si ballava tango.


  128. wanda ( new york syracuse , USA )

    cari amici del blog. il mese di maggio andro’a visitare la mia adorata Napoli,vorrei visitare i quartieri e non solo dove vanno i turisti ma ho un po’ paura , anche se sono nata presso i quartieri spagnoli. se qualcuno mi puo’ dare un consiglio o conosce qualche persona di fiducia che ci puo’ accompagnare o qualche organizazione che fa questo tipo di lavoro, apprezero’ molto il vostro consiglio. grazie.


  129. Danila - JAX- Florida

    Nanda ( Hamilton, Ontario , Canada )

    Ciao NANDA,
    mi fa piacere che l’idea del libro ti sia piaciuta e rispondo molto volentieri alla tua domanda sulla mia integrazione ngli USA.
    Secondo me volere e` potere e bisogna sapersi adattare alle novita`, belle e brutte che siano. Se per qualsiasi motivo bisogna cambiare citta` o lasciare la propria nazione forse il modo piu` semplice per integrarsi nel posto nuovo e` mantenere una certa apertura mentale, poi le cose vengono da se`. Sicuramente ci sono situazioni piu` semplici ed altre piu` complesse pero` il concetto di base e` che bisogna accettare gli altri per come sono e non per come vorremmo che fossero. Nella mia vita ho cambiato citta` e regione dove vivevo diverse volte ed ho imparato a ricominciare ogni volta, facendomi nuove amicizie, adattandomi ad una nuova classe a scuola, imparando un nuovo accento dialettale diverso etc. e forse questo modo di vivere che ho conosciuto fino da piccolina non mi ha facilitato quando ho scelto di sposare mio marito sapendo che prima o poi saremmo dovuti venire a vivere qui, un posto totalmente sconosciuto. Quello che non avevo messo in conto e` stato sentire la nostalgia della mia famiglia, sapere che se hanno bisogno di me io non sono dietro l’angolo ad aiutarli e certe volte mi sento in colpa perche` ora che invecchiano io non sono li a dare una mano; anche se per carita` non si lamentano mai e mi dicono sempre “se tu sei felice, lo siamo anche noi”…e poi mentono da morire, se stanno male quando io chiamo si inventano le scuse piu` assurde per non venire al telefono e farmi accorgere che hanno anche solo un raffreddore.
    Continua


  130. Danila - JAX- Florida

    Continua
    A distanza di quasi 5 anni da quei primi momenti posso dire che mio marito e` sempre il supporto migliore per andare avanti quando ho i miei momenti di tristezza, e ti diro` di piu` cara NANDA, lui ha una fortissima nostalgia dell’Italia e della nostra vita in Europa e se ci fossero le condizioni giuste per tornare non esiterebbe un momento per saltare dall’altra parte dell’oceano, eppure non ha antenati italiani (solo anglosassoni ed una tris-nonna nativa Americana della tribu` dei Creek), ma vuole bene all’Italia cosi com’e`, con tutti i pregi e i difetti che ha trovato.


  131. Danila - JAX- Florida

    NANDA ,
    ho dimenticato di scriverti che in italiano i racoon possono essere chiamati in due modi

    PROCIONI o ORSETTI LAVATORI


  132. Danila - JAX- Florida

    PER Ivana ( Buenos Aires , argentina )
    16 Marzo 2009 alle 16:57

    Zia Ivana, grazie mille per cio` che hai scritto su di me, se mai dovessimo incontrarci di persona, spero di essere all’altezza della tua/mia descrizione.
    Che bello che hai incontrato la Sig.ra Pariani, sicuramente le farebbe piacere sapere che un suo libro sta avendo tanta attenzione da parte di tutti noi.
    So che ha piu` volte trattato i temi dell’emigrazione/immigrazione nei suoi libri e mi riprometto di comprare altri suoi libri appena mi sara` possibile.
    Sono argomenti molto difficili da raccontare e spesso scatenano guerre di intolleranza perche` si arriva a situazioni estreme e ci si divide in fazioni, invece di rispettare le altrui diversita`.

    Cambio argomento per dirti che oggi in ufficio, dopo il mio annuncio che forse arrivava l’autografo di Danilo De Luca, c’e` stato il caos totale, 5 miolioni di domande in 10 secondi. Chi ce lo manda? la zia di Francesca??
    quando arriva? dove sta? dove lo posizioniamo sul muro? Dopodicche` hanno inizato a sciorinare tutti i successi di De Luca , i nomi delle squaldre di cui ha fatto parte, i compagni di squadra etc.. se avessero saputo cantare in napoetano ti avrebbero dedicato TU SI ‘NA COSA GRANDE…

    Francesca ha gia` il mio indirizzo, pero` se ne ha bisogno glielo riscrivo via email. Grazie davvero tantissimo da parte di mia e di Scott, Rick, Andrew e Bob.


  133. Ida Bologna ( staten island,ny , usa )

    ricambio i saluti


  134. Danila - JAX- Florida

    PER alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )
    16 Marzo 2009 alle 17:56

    Ciao ALESSANDRO,
    fai sapere a Francesca quando non ci sarai, sicuramente sara` di aiuto per organizzare il viaggio del libro.
    La lasagna a me piace in tutti i modo basta che e`fatta bene e` sempre buona, poi ognuno la fa come come gli pare, nella versione classica o nelle differenti varianti, l’importante e` sempre utilizzare ingredienti freschi e saporiti e non si sbaglia mai, un po’ come per la pizza.
    Io personalmente faccio quella rossa con la ricotta e quella bianca con la besciamella, ma si puo` pure fare al contrario e viene buona lo stesso.
    Alla festa hanno avuto un gran successo tutte e due le lasagne , cosi come tutto il resto del cibo, abbiamo passato una bella serata e fatto nuove amicizie con persone che venivano da tanti posti diversi del mondo, abbiamo ballato la salsa , ma non abbiamo cantato perche` il karaoke non ha funzionato ..saranno statai contenti i vicini..:-)
    Non conoscevo la tua cantante preferita, ha una bella voce complimenti.


  135. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao Wanda
    IO sono di Napoli, ti posso dire che ho famiglia che abitano nei paraggi del quartiere spagnolo. Io sto sulle pagine bianche dell’ elenco telefonico, Maria A Hart Newport News Virginia. Ti proto’ parlare piu’ facilmente. Francesca scusami tanto, e’ un aiuto importante, per la nostra lettrice. Con affetto Maria


  136. Ivana ( Buenos Aires , Argentina )

    Ciao Danila,
    Danilo Di Luca é abruzzese come me, lui abita a Spoltore, a 14 km da Chieti, la mia cittá; io lo conosco personalmente perché e´cresciuto insieme a Ruggero Marzoli, ciclista professionista anche lui, figlio di una mia cugina.
    I tuoi colleghi ne avranno sentito parlare sicuramente perché 5 anni fa ha vinto una tappa di montagna al Giro d’Italia e anche perché, purtroppo, insieme a Danilo ha dovuto ultimamente affrontare un processo per doping che per fortuna si é risolto positivamente.
    http://www.velonews.it/index.php?option=com_content&view=article&id=144%3Aoil-for-drug-assolto-ruggero-marzoli-non-ci-fu-uso-di-doping-&catid=1%3Aprofessionisti&Itemid=76

    Ho giá scritto a Francesca per chiederle il tuo indirizzo. Poi chiamero’ mia cugina Paola per chiederle di contattare Danilo e di dirgli se puo’ mandare un autografo ai miei amici Danila, Scott, Rick, Andrew, e Bob.
    Un abbraccio
    Ivana


  137. Claudia Rossi ( Buenos Aires , Argentina )

    Piacere di conoscerti Danila! non posso dirti che ti pensavo cosi perche anch’io ti credevo piu grande, forse per i tuoi commenti diciamo ragionevoli e maturi. Scopro una bella napoletana con tanto piacere per il tango e con un’iniziativa molto nuova per me.
    La Pariani come gia ha detto Ivana e stata a Buenos Aires varie volte alle fiera del libro che si svolge qui ad aprile tutti gli anni.
    Anche noi nel programma di radio alcuni anni fa abbiamo parlato di “Quando dio ballava il tango”, un testo veramente da leggere.
    Tutte le storie d’immigrazione sono ricchissime e commuovente sempre.
    C’e uno scrittore italiano Antonio Dal Masetto che vive da anni a buenos aires, anche lui ha affrontato questo argomento nel suo libro “oscuramente fuerte es la vida” (oscuramente forte e la vita) che ho letto varie volte e ti mette la pelle d’oca e poi la storia continua ne “la terra incomparabile”.
    Complimenti Danila per la iniziativa del libro giramondo, io sicuramente mi avvicinero a firmarlo quando ci sara qui.
    Scusa ma non ho capito di che cosa ti occupi? e pure come si chiama l’hobby che tu sai fare,
    a presto,
    un caro saluto anche a nonna Lea,
    Claudia.


  138. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Sto leggendo tutti i vostri commenti riquardo al libro, certo che sara un;impresa da grande, raccogliere tutte le storie delle persone intorno al mondo, forse mi sbaglio !! ( spiegatemi voi sono un po scema ) grazie.
    se dovessi raccontare la nostra. storia non quella dell’australia ma quando siamo immigrati dalla sicilia a genova. perche` eravamo terroni , parlo nel lontano 1945) ( mi fermo ). Per Alessandro ( canada ) avete mai fatto le lasagne vegetariane, invece di carne si mettono melanzane e zucchini arrostite, con uno strato di besciamel buon appetito. da Gaetana


  139. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    CARISSIMI buon giorno a tutti!!!!! GAETANA se non ho capito male, noi dobbiamo leggere il libro e fare dopo una piccola dedica per FRANCESCA, sai che io ho assaggiato le lasagne come tu dici nelle vacanze in Salta, sono buonissimi!!!!!!! DANILA puoi chiariri tu per favore, un bacio!!!!!!


  140. Gaspare 46 ( Laguna , Brasile )

    Potete inserirlo nel libro GIRAMONDO ufficialmente da fonti ONU in Brasile dall’inizio della scoperta fino ai giorni nostri sono state annientate 80 ETNIE DI INDIOS. tempo addietro nel parlamento brasiliano era stato eletto il deputato indio on.JURUNA quanti di noi lo ricordano…….quasi nessuno, ebbene questo indio vestito con le sue vesti originali comincio a parlare nella sua lingua, in conclusione nessuno capí nulla di quello che aveva detto, dovettero farlo tradurre questo signore senza peli sulla lingua aveva offeso tutta la camera dei deputati e tutti i bianchi con parole offensive gravi dicendo che tutti i colonizzatori avevano sterminato la nazione india. nessuno apri bocca tutti zitti……avete pensato quanto il governo brasiliano stansia in soldi per gli indios……una miseria,si continua il disboscamento senza pietá dell’AMAZZONIA,poi ci lamentiamo dell’effetto serra il surriscaldamento del pianeta terra….ma cosa volete da dio che gli alberi continuano a fornirci ossigeno dopo che li abbiamo trasformati in mobili ,carbone etc. mi dispiace quello che successo in AUSTRALIA la nostra amica GAETANA ne é testimone del grande caldo che hanno sofferto gli australiani nessuno corre hai rimedi tutti se ne fregano e allora signori miei cosa volete che le nostre generazioni che verranno dopo di noi ci benedicono per quello che avranno ereditato…….meditate amici di questo blog ,ho visitato il PANTANAL MATOGROSSENSE una estensione quasi grande l’ITALIA é gli effetti serra giá si vedono…..SALUTI A TUTTI Gaspare 46


  141. Danila-JAX-FLORIDA

    PER giovanni gerbaldo ( Manaus , Brasile )

    16 Marzo 2009 alle 19:15

    Ciao GIOVANNI,
    grazie per i saluti, da cio` che scrivi credo tu abbia gia` letto il libro mi fa piacere che ti sia piaciuto. E un libro che ha molte sfaccettature, sicuramente a tratti racconta la durezza della vita di chi emigra o di chi resta a casa ad aspettare il ritorno di un proprio caro partito. Io pero` ho trovato in questo libro anche tanta umanita` ed ho approfondito la conoscenza di una tipo di emigrazione di cui non sapevo molto.


  142. Danila-JAX-FLORIDA

    Per Wanda ( new york syracuse , USA )
    16 Marzo 2009 alle 23:17

    Ciao Wanda,
    se non conosci nessuno che possa portarti in giro , forse il modo piu` veloce per trovare una guida e` digitare in google guide turistiche napoli, vedrai che troverai tante informazioni, siti di guide etc.
    Non so da quanto tempo manchi a Napoli, ma molte zone ora sono solo pedonali (tipo da via Roma a Piazza Pebbliscito e anche Via Scarlatti fin su Piazza Venvitelli). C’e` molta sorveglianza , perfino i poliziotti a cavallo.
    Vai tranquilla e goditi la vacanza, basta usare solo un po’ di buon senso e un minimo di cautela e vedrai che non troverai Napoli piu` pericolosa di tante altre citta`.


  143. Danila-JAX-FLORIDA

    Per CLAUDIA ROSSI,

    Ciao Claudia,
    allora l’hobby di cui ho parlato nell’intervista di Francesca si chiama SCRAP BOOKING, consiste nello scegliere tra le tante foto che si hanno, quelle piu` belle , inserirle in un album e decorare anche le pagine dell’album con foglia di carta intonati alle foto oppure con ricordi personali, magari tipo i biglietti aerei di un viaggio, oppure un pezzetto di stoffa dell’abito da sposa etc.
    Tutti i materiali utlizzati devono essere acid free, per non compromettere la qualita` delle foto nel tempo.
    Questo piccolo hobby e`leagto alla mia passione per la fotografia, ma e` stata per me anche una forma di integrazione, un modo per approfondire delle belle amicizie con ragazze americane, che altrimenti sarebbero rimasti rapporti soltanto di buon giorno e buonasera. Spesso ci capita di riunirci a casa di qualcuna, passare una serata insieme, ognuno porta qualcosa da mangiare e si fanno quattro chiacchiere intorno ad un tavolo conoscendosi meglio, scambiandosi ricordi di vita legati alle fotografie.

    Per quel che riguarda il mio lavoro, l’ho scritto un po’ piu` su in un messaggio a Maria Rosa Colombo (vedi Danila – JAX- Florida
    15 Marzo 2009 alle 21:40), non ripeto il tutto per non annoiare.

    Una cosa che pero` vorrei dire e` che negli Stati Uniti ho scoperto un mondo del lavoro tutto nuovo, molto dinamico, con possibilita` di scegliere un’occupazione che puo` anche piacere e non doversi accontentare di quello che si trova in giro, senza possibilita` di scelta. Io ho sempre lavorato e studiato (non solo perche` avere qualche soldo piu` torna sempre comodo, ma anche perche` mi piace molto l’indipendenza psicologica che il propio lavoro regala) , ma vivendo in una realta` lavorativamente difficile come quella napoletana trovare un lavoro con tutte le carte in regola e` sempre stato complicato. Poi arrivo qui, mando in curriculum in giro e nel giro di poche settimane non solo ricevo molte risposte, ma ho anche la possibilita` di scegliere quello che piu` mi piace. Mi e` sembrato un sogno che diventava realta` .


  144. Danila-JAX-FLORIDA

    PER Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina ) e per TUTTI

    Si MARIA ROSA , e` proprio cosi, il libro va letto e prima di essere spedito si puo` lasciare una dedica con nome, cognome e data.
    La dedica va scritta direttamente sul libro, meglio evitare bigliettini staccati che se no potrebbero perdersi.
    Io ho contato circa 7 pagine su cui le dediche possono essere scritte, ci sono diverse pagine bianche e alcune nelle quali c’e` magari solo il nome della tipografia, ma il resto e` vuoto.
    Se queste pagine non dovessero bastare potremmo creare una specie di tasca nella prima pagina interna della copertina, che in qualche modo si chiuda per non perdere nulla. L’idea di foderare il libro , anche secondo me e` ottima , brava CLAUDIA per averla suggerita.


  145. Maria ( Newport News , Virginia )

    Buongiorno Francesca
    Oggi 17 , qui si festeggia San Patrick Day, specialmente in New York, fanno la parata, d’avanti alla grande chiesa del santo. Si vestono con il verde e’ una parte del colore irlandese, tutti mangiano cibo irlandese ed beveno birra verde. Buonagiornata a tutti. Con affetto Maria


  146. silvia-são paulo-brasile

    Carissima Francesca:appena avró il tempo cercheró un buon neurologo perche ti giuro,leggendo oggi la spiegazione di Danila sul tale libro Giramondo,mi sono resa conto che non avevo capito proprio niente,anzi ,avevo capito tutt `altra cosa,ma presto rileggero ail tuo post e cercheró di capire allora cosa si pretende.Sai cosa avevo capito?dunque,che noi avremmo preso un grande album rilegato ovviamente…con tutte pagine in bianco,che girerebbe il mondo attorno al tuo salottoe tra quelli che volessero,e ognuno avrebbe diritto,mettiamo a due pagine da poter scrivere qualcosa legata alla migrazione,ai sentimenti ,alle esperienze sopratutto,tutto dedicato a te che ci dedichi tanto il tuo tempo.Che tu avessi un quadro del tuo salotto,di come la pensiamo,magari di chi siamo,magari una piccola foto,ecco ció che io avevo capito.Ma si tratta solo di una dedica,non di parlare di sé,per questo altro che scanner ecc,per me erano piccoli racconti di vita che potessero interessare tutti.Perche tu vedi,per esempio io sono venuta con la mia famiglia nucleare,ancora bambina,ma per via del lavoro di papá,niente sofferenze come tanti altri cari compatrioti,a non essere l allontanamento dai cari(nonni,zii ecc)e non é poco,una nuova realtá,l adattazzione,la lingua,ma niente tragico,altri come Danila per amore,ancora piu facile(penso io)insomma,c é tanto da dire.Ma pronto,adesso ho capito e ti mando un abraccio forte.Il mio cervello é tornato al normale,non é gran che ma stava in un vero caos.Silvia


  147. giovanni gerbaldo ( Manaus Amazzonia , Brasile )

    Gentile e cara Danila,

    grazie per esserti ricordata di me sperduto nella giungla verde.
    Ogni libro ha sempre mille facce ed ognuno è impressionato normalmente da quelle che più s’ addicono alla genesi della propria vita. Vale la pena leggere ” Quando Dio ballava il tango “. Molte persone vi troveranno,come in uno specchio, ritrattata parte della propria vita o della vita di amiche / i .
    E’ in fondo un ‘ elegia alle Penelopi dell’ età un po’ moderna( secolo scorso ). Corazòn chiude il circolo e fornisce il trait-d’uniòn che da senso all’epopea.
    Un saluto sincero e profondo.
    gio
    P.S.
    L’ emigrazione,per qualunque motivo sia avvenuta, ha sempre significato rottura, abbandono ,lontananza , distacco,sofferenza, incomprensione , a volte ostilità, derisione,vuoto nell’anima ,forza di volontà e mille altri stati d’animo e situazioni sociali. Non è mai stata una cosa fàcile, sia quella degli italiani del sud venuti al nord , sia quella diretta all’estero. Anche se a volte siamo bene accolti , sempre ci resta qualcosa che ci fa soffrire.Come è anche vero che sempre incontriamo qualcuno che ci dà una mano, qualcuno che và oltre e spezza le catene .


  148. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Oggi e’ uno di quei miei giorni, quelli in cui mi sveglio e la creativita’ va a ruota libera, devo fare attenzione a incanalarla bene altrimenti combino poco. Oggi ho deciso che finiro’ di dipingere parte del servizio da 12 per mia figlia, e’ un lavoro che pare senza fine ma sono certa che una volta fatto durera’ per sempre.
    Anche io amo lo scrapbooking, ho un album dedicato a Piper il mio cane.
    Di solito le pagine dello scrapbooking sono a tema, tipo un viaggio, la laurea, le amiche piu’ care ecc. Si scelgono solo le foto piu’ significative, non e’ un album di foto ma molto di piu’. Ho trovato questo sito in italiano che spiega cos’e’ questo hobby. Qui e’ esploso anni fa e in Italia sta prendendo piede.
    Suggerirei a Danila di cominciare qualche pagina sulla sua esperienza su PF, la sua intervista e l’idea del libro…io saprei gia’ come fare…

    http://www.youtube.com/watch?v=2Xm6t98ITo4&feature=related

    Per quanto riguarda il libro giramondo, suggerirei anche il buon senso nel mettere la dedica e la firma….scriviamo piccolo e firmiamo con modestia, non c’e’ bisogno di prendere meta’ di una delle sette pagine a disposizione, mi sa che saremo in tanti a partecipare e quindi cerchiamo di essere generosi e lasciare un po’ di posto per tutti.
    Oltre alla dedica, ciascuno di noi potrebbe farsi una foto con il libro in mano o mentre lo legge,firmarla e metterla nella tasca interna del libro, quando questo arrivera’ finalmente a Francesca, lei potra’ creare un album con tutte le nostre foto, album che potrebbe diventare ..scrapbooking..eh si Francesca, tu potresti dedicare una pagina per ogni lettore mettendo in risalto la sua personalita’ e le cose che scrive sul tuo blog che ti sono piaciute di piu’.
    Potrebbe anche essere fatto sul computer, noi ti mandiamo le foto e tu crei un album sul tuo blog che tutti potranno vedere. Dipende da te se ti piace piu’ l’idea “cartacea” o quella “virtuale”.
    Te l’ho detto che oggi mi son svegliata con un sacco di idee !


  149. MARIA ( montreal , canada )

    Miei carissimi amici tutti,buon inizio di settimana…ho letto tutti i vostri commenti ,riguardo il caffe’ vi assicuro che anche qui a montreal il caffe’ e’ molto buono basta bussare alla mia porta e per le tazzine non preoccupatevi sono amante di tazzine e di caffettiere il mio invito vale per tutti.
    Francesca Verde mi fa piacere sentirti,il tuo piccolo tesoso cresce in fretta?
    lo so come sei felice i nipotini piccoli o grandi ci fanno gioire,abbraccio te e famiglia.
    Nonna Lea bacioni anche a te e le tue poesie sono stupende come sempre.
    Alla dolcissima Francesca va un grosso abbraccio e buona settimana,bacioni
    Maria.


  150. Anna ( sÃO pAULO , bRASILE )

    Impossibile oggi non uscire dal tema.

    Silvia, corri dal neurologo, quello comincia così e non si sà come finisce…

    TEMA: Claudiajax,
    Sai che ho adorato la tua idea? Unico problema è che la mia calligrafia è grande e se firmo piccolo non sono io, quindi…
    Ma l’idea delle foto, cartacee come piace a Francesca o virtuali come è più rapido mi è piaciuta da mUorire…
    Solo non sò se la povera Francesca potrà riunire le centinaia di foto e lettere che riceverà, avrà lavoro per decade. Ma sarebbe bello.
    Quanto al tuo lavoro per 12 per tua figlia, guarda che se avrà gemelli, ti conviene prepararlo per 24, senò non basterà per tutta la vita.
    Un abbraccio
    Anna


  151. roy ( Sydney , Australia )

    Ciao Francesca,
    spero tanto ti diverti ora, siccome non avevi niente altro da fare…mo devi
    anche organizzare il giro di mondo….solo che sono piu che sicuro che ti diverti
    tanto per portare lo a buon fine!!!…in mani tue!!..poi, se ho letto bene..tu ..come solito…hai gia le tue regole pronte..sicuramente ci fai sapere subito!!
    io..purtroppo..essendo un po realistico,..torno su i numeri.. come anche Danila
    ora te ne sei accorta, siamo in tanti ad agganciare al tuo bellissimo idea.
    io credo che la tua proposta , come la vuoi te….vale solo se si legge il libro….
    pero io credo l’unico modo per chiudere il tempo…sarebbe solo se a chiunque arriva il libro…sara gia letto da noi!!..pur guadagniando tanti giorni per ogni
    personna che lo riceve!!..allora, forse si potrebbe acquistare un libro in ogni
    continente..tipo.. 1 in Canada, 1 in U.S.A, uno in Brasile…etc…e cosi il libro
    gira fra di noi in nostro paese,….poi quando arriva “L’ORIGINALE”…noi
    avendo gia letto il libro…dobbiamo solo aggiungere le nostre auguri…e mandare avanti il libro!..si, aumenta la spesa….pero…cosi si evita che noi tutti abbiamo il ‘VERO LIBRO’..PER PIU DI UN GIORNO…dai..faremmo una raccolta….i libri li compriamo noi tutti,..non!!
    Danila…spero tanto che il tuo caffe e veramente buono..io solo a Roma e Napoli riesco a godere un BUON CAFFE!!, dovunque altro..lo prendo solo per non perdere il vizio…quando mi trovo a Roma ne posso prendere una
    decina al giorno….non riesco passare avanti un bar….e sento il profumo!!!
    ora incominciate anche con le lasagne!!!…ma non avete nessun pieta per
    noi!! un saluto a tutti. Grazie Danila, un augurio a tutti
    Francesca…un bacione…e grazie sempre a TE
    roy.


  152. Danila-JAX-FLORIDA

    ZIA IVANA,

    ma tu sei zia solo di personaggi famosi ;-) ??

    La dedica va benissimo, se possibile averla su fotografia sarebbe il top.
    grazie ancora
    Danila


  153. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    Cari tutti, grazie Danila per la tua generosa risposta. Adesso capisco la differenza, che si dice bianca per la besciamella e etc, etc. Non sono abituato a le usanza delle parole culinarie Italiana che adesso fa molto senso con la tua spiegazione. Pensavo che una lasagna alla Francesca “Verde” sarebbe anch un complimento a le tue due rossa e bianca, fatta con pasta di spinaci “fresca” perche e molto vivacia, spinaci, che ti da forza, e con ricotta e mozzarella fresca perche e ricca di cuore.
    >>>Faro come dici di dare i dettagli a Francesca A. e la tenero al corrente.
    grazie buon Martedi a tutti.
    …questo messagio e interrotto per un speciale annucio…le previsioni per oggi da queste parti….ta..ta..ta…..alta 15C…sole stupendo…facce sorridenti….novole altrove…senza un battibecco ingiro…buon pomeriggio e serata, sandro
    in giro il mondo….http://www.youtube.com/watch?v=K0HSD_i2DvA


  154. José Roberto Cersosimo ( San Paolo , Brasile )

    Bravissime Francesca e Danila, che idea solare!!!

    DESIDERO PARTECIPARE AL LIBRO ‘GIRAMONDO”.

    Grazie.

    José Roberto


  155. wanda ( syracuse new york , usa )

    Danila ‘ grazie per i consigli. La mia storia e’ come la tua , solo che e’ sucesso 39 anni fa. ho conosciuto mio marito nel militare e’ stato un colpo di fulmine e eccomi qua’ . io sono andata a Napoli 5 anni fa e devo confessare che ho avuto paura di avventurarmi sopra i quartieri, desideravo veramente andare perche’per me quella e’la vera Napoli. spero che ce la faro’ questa volta.Mi voglio mangiare un gelato alla gelateria [La scimmia a piazza carita’]. ti ringrazio molto, ho guardato il video mi sembri una persona molto gentile come la nostra Francesca. ciao .


  156. ivana

    Carissima Danila,

    hai indovinato: io sono una zia importantissima, oltre a Francesca e Ruggero, sono anche zia di Vasco Rossi. Se non ci credi, su Google, scrivi: Vasco Rossi zia Ivana e vedrai. Buon divertimento!!!
    Come madre, sono invece una madre normale che si sta godendo un figlio attualmente disoccupato, dopo aver finito un master di due anni. Mi sa però che me lo godrò ancora per molto.

    Ho appena parlato con mia sorella che vive in Italia per darle la consegna di incaricarsi delle foto autografate di Danilo Di Luca e di Ruggero Marzoli.
    Nel frattempo credo che sul muro blu del tuo ufficio potrai mettere un bel collage con foto, raggi di bicicletta, disegnini e quant’altro riterrai opportuno visto che ti piace lo scrapbooking, unitamente all’Ode al ciclista, niente di meno che del poeta…….Pablo Neruda, da scaricare da questo sito

    http://ruedatropical.wordpress.com/2009/03/06/oda-a-la-bicicleta-pablo-

    Un abbraccio
    Ivana


  157. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao Wanda
    Napoli e’ come un libro, ogni volta che vai, sfogli una pagina. Vedi la differenza che esiste adesso, IO sono andata l’ anno scorso a Maggio, sempre ci devi stare attenta. Il popolo e’ aumentato, non parlare americano se no , se accorgono che sei straniera, devi fare la napoletana 100 per 100. IO quando uscivo, andavo sempre in compagnia, se ero sola non portavo niente in mano, non i nostri coetani ma la differenza delle persone. A Napoli abitavo al Corso Vittorio Emanuele, ed eppure tutti i miei amici ,non ci sono piu’ li. Ma mia sorella abita nella Pignasecca ed sta’ bene li. Se vuoi mettiti in contatto con me, mi farebbe piacere parlare con te. Francesca i miei amici di Napoli, si stanno divertento qui, dicono che tutto e’ in grande, strade, supermercati ect. Con affetto Maria


  158. wanda ( syracuse new york , USA )

    ciao Maria,grazie dei consigli, ma quando siamo andati 5 anni fa io parlavo italiano e loro mi rispondevono in inglese, cio detto a mio marito di non parlare perche’ lui e’ americano ma questo non ha aiutato. Mio fratello si e offerto di accompagnarmi anche se lui abita fuori Napoli. io sono della pignasecca pure e poi mi sono trasferita al quartiere stella. io tengo napoli nel sangue anche dopo 39 anni . vorrei essere libera di godermi la mia bella napoli ma seguiro’ il consiglio tuo e di Danila.ciao


  159. Danila - JAX- Florida

    PER José Roberto Cersosimo ( San Paolo , Brasile ) 17 Marzo 2009 alle 18:22
    Ciao JOSE`, grazie pr il saluto

    PER IVANA
    Zia Ivana, non finisci mai di stupirci.
    Grazie anche per la poesia di Pablo Neruda, bellissima come molte sue altre.
    Mentre la leggevo mi e` venuto in mente il film “IL POSTINO” con Massimo Troisi.


  160. Danila - JAX- Florida

    Oggi negli Stati Uniti si e` celebrato il St. Patrick day , come ha ricordato anche MARIA . E` una celebrazione molto importante per gli Irlandesi che come gli italiani sono tra le comunita` piu` grandi di immigrati .
    In questo giorno in particolare tutto si tinge di verde , il colore dell’Irlanda e del quadrifoglio portafortuna. Non lontano da Jacksonville, in Gerogia, c’e` una piccola cittadina che si chiama Savannah e che tempo fa ha anche ospitato un G8. Savannah, nel passato e` stato un importantissimo porto commerciale, specie per lo scambio del cotone, pensate che ci sono ancora i magazzini sul lungo fiume dove il cotone veniva stipato prima di essere imbarcato e raggiungere il resto del mondo, c’ e` anche la borsa del cotone dove avvenivano le contrattazioni dei prezzi.
    Nel giorno di San Patrizio, in questa tipica cittadina del sud est degli Stati Uniti, dove uno dei piatti tipici e` shrimps and grits ( gamberi e semolino) si fa una festa grandissima ed anche il fiume viene tinto d verde, fanno una grande parata e ovviamente bevono tantissima birra, come da buona tradizione irlandese.
    Mi faceva piacere ricordare questa cosa perche` spesso irlandesi, italiani e polacchi si sono ritrovati piu` accomunati rispetto ad altri gruppi di emigranti , in quanto avevano la religione cattolica che li univa e cosi molte volte hanno fuso le loro tradizioni unendosi in matrimonio.


  161. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca e cara Danila,

    brillante idea. Anch’io

    DESIDERO PARTECIPARE AL “LIBRO GIRAMONDO”.

    Grazie ed un abbraccio,

    Giorgio


  162. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,
    vorrei fare il punto sul fatto che in un anno ci sono solo 52 settimane. Se, tra il tempo speso nel leggere il libro ed il tempo di spedizione ci vogliono due settimane per persona, solo 26 persone riusciranno a prendere parte all’iniziativa. Se piu’ di 26 persone parteciperanno all’iniziativa le cose sono due: o ti aspetti di ricevere il libro con un po’ di ritardo sulle aspettative o si mettono in giro piu’ libri come e’ gia’ stato suggerito.
    Un abbraccio come sempre,
    Giorgio


  163. BRUNO PABLO ZITO ( Buenos Aires , Argentina )

    Scusate il disturbo

    Domenica 22 e Lunedì 23 marzo 2009 su Rai Uno

    Scusate il disturbo è la prima fiction italiana ambientata nella comunità italiana in Argentina. Una comunità importante non solo dal punto di vista numerico, ma anche per la cultura che gli italiani, emigrati a più ondate nel grande paese latino americano, hanno saputo esprimere in tanti campi.

    Il film presenta tre generazioni di italo-argentini a confronto: quella di Peppino (Lino Banfi), falegname in pensione che ha lasciato da ragazzo la sua Puglia per trasferirsi a Buenos Aires, quella di Guido (Blas Boca Rey), suo figlio, che è nato e cresciuto nella comunità italo-argentina, dove ha anche trovato moglie, e infine quella di Fabio (Luciano Nobile), figlio adolescente di Guido, che parla ancora italiano in famiglia, ma è ormai fortemente integrato nel suo Paese.

    Sullo sfondo della comunità italiana di Buenos Aires, la fiction affronta un tema di portata universale: il rapporto tra le generazioni. Più in particolare, le dinamiche affettive ed anche economiche che intercorrono tra la generazione dei “nonni”, quelli che dopo una lunga vita di sacrifici e fatiche hanno acquisito alcune sicurezze economiche e devono far fronte ai problemi della vecchiaia e della salute, e la generazione dei giovani adulti che hanno, invece, a che fare con il problema del lavoro e della stabilità economica.

    Con la partecipazione di Bruno Pablo Zito, nel suo debutto nella cinematografía italiana.


  164. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Grazie dell’informazione caro Bruno Pablo Zito. Sara interessantissimo vedere una fiction con lo sguardo attuale sull’emigrazione italiana che è stata trattata nel passato anche da diversi film,uno con Vittorio Gassmann, e qualcun altro che adesso mi sfugge. Questo argomento è sempre piu attuale, visto i grandi movimenti migratori oggi piu che mai in atto in tutto il mondo e credo che sia molto utile mettere a paragone le differenti forme e modi in cui si sono svolte ed evolute ognuna nel suo tempo. La presenza di Lino Banfi nella fiction mettera sicuramente una nota di umorismo là dove non saranno mancate le difficoltà e la tristezza. Non manchero di guardare la RAI domenica e lunedi.


  165. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Bruno, aggiungo i miei complimenti e i miei auguri per la tua carriera cinematografica.


  166. Danila-JAX-FLORIDA

    PER GIORGIO TURRI
    Ciao Giorgio,
    sono felice che anche tu desideri partecipare a questa iniziativa,
    vedrai che riusciremo a risolvere i problemi di tempo in qualche modo.
    Danila


  167. Maria Rosa Vallone ( Bs As , Argentina )

    Il libro e una bella iniciativa.
    Il mio aporte a questo imprendimento e: che cuando il libro arriva a un predeterminato punto, per esempio Buenos Aires: se fise un punto cosi tutti quelli che sono vicini poseno andare e sere molti piu chi participano e il libro non va tanto in giro e non e tanto oneroso il costo di posta.


  168. silvia-são paulo-brasile

    Carissima Francesca…..vedi,in famiglia é dove meno hai appoggio,dico morale,.Ho riso molto con due cose di questo salotto nostro:La prima con Claudiajax…..che si propone di dipingere il servizio per il matrimonio di sua figlia quando ancora non ha neanche finito(o non l ha almeno comunicato)una semplice calza per questa stessa figlia.e Anna (brasile) il cui cervello pure ha qualche problema,perche dice che se per caso la figlia avesse gemelli il servizio é meglio farlo il doppio(ora non ricordo bene)ma io non conosco nessuna gravidanza,sia pure plurigemellare con piu di 8( anzi rarissima)e quindi che dovrebbe farlo per 14?non ho capito,ma il vantaggio é che posso invitare Anna a dividere con me il neurologo dal quale andremo tutte e due,quello non se ne accorge che siamo in due,paghiamo per una e ognuna di noi va a una sezione….poi Dio provvederá.Poi zia Ivana..che dice “sono una zia importantissima”,,,,,i tuoi nipoti é che hanno una zia come te e se ne devono vantare…Sei una persona eccezzionale,senza tirare il merito del successo di tutti questi tuoi nipoti,ma quanta gente conosciamo che vale oro e non há successo?conoscendoti un poco,pure se non di persona,tu sei un esempio,e nel salotto ce ne sono altre…Il successo é pure un poco di fortuna oltre che ovvio le qualitá.Io ti vedo come un successo non come zia,come persona……e penso cosí sará per i tuoi nipoti e tuo figlio…ne sono sicura.Un abraccio a te e Francesca,tua nipote carissima,Ssilvia.Devo dire che é scherzoso quello che ho scritto?chiaro che dei nipoti ti devi orgogliare(beh,ancora non ho cominciato le cure,quindi scontate)


  169. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Bruno Pablo Zito 18 marzo 5:50, puoi per favore dirci anche il titolo della fiction?Lino banfi ne ha gia’ fatto una dove lui impersonava due gemelli e uno viveva in argentina, complimenti per il debutto, tu che parte fai?
    Sai che faccio registro la fiction e la faccio vedere anche a Danila che sto cercando disperatamente di convincere a mettersi la rai in casa, nel bene e nel male, chissa che prima o poi non si convinca visto che ora anche Francesca ha provato a strapparle la promessa .
    Francesca, non so se ci riusciremo in questa impresa pero’ io a Danila mi son fatta promettere che prima o poi a Napoli mi ci porta, un nostro desiderio sarebbe di partire per l’Italia insieme, io le faccio vedere le bellezze nascoste delle mie parti e lei delle sue.
    L’unico nostro cruccio e’ il grande rischio che correremo durante questa vacanza: ingrassare! Infatti lei continua a dirmi quanto e’ buono questo o quello a Napoli e io di rimando le ripeto che non potra’ fare a meno di mangiare quest’altro o quell’altro!!
    Chissa’ magari potremmo perfino passare da te perche’ tu stai proprio nel mezzo tra Napoli e Torino. Non so quando lo faremo ma prima o poi..

    A Silvia devo dire che mi hai fatto tanto ridere, il servizio non e’ per il matrimonio ma scherzi? Saranno almeno 100 persone, quello e’ un mio regalo che le faccio indipendentemente dal matrimonio, infatti l’avevo gia’
    iniziato tempo fa.

    Ad Alessandro Superina invece voglio dire che io e Danila discutiamo sempre (benevolmente)sulla lasagna, perche’ io la ricotta non ce l’avevo proprio mai messa prima e ho sempre scosso la testa inorridita ai ristoranti americani. Per noi piemontesi la lasagna si fa con il ragu’ di carne e salsiccia ristretto e tanta besciamella e parmigiano, niente ricotta e niente mozzarella.
    Come se cio’ non bastasse diciamo lasagna o pasta al forno intendendo la stessa cosa, mentre per molti invece quest’ultima altro non e’ che pasta regolare, maccheroni, penne conditi e passati al forno.


  170. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    Grazie Claudia,
    certo che la fantasia viene anche in moto quando si fa le lasagne. Ho riletto la spiegazione di Danila e doppo la prima non ho capito ancora questa “rosso” e “bianca” ; ho capito doppo quando ha detto che si puo scambiare la ricotta con il bianco e la besciamella con il rosso. Mamma mia che pasticcio, ma sai cosa, mi fa bene praticare questa l’lingua ! Meno male che non e Cinese.
    La tua con il ragu “Piemontese” con le salsice sono per me mio favorevole…
    con molto formaggio mozzarella e parmigiano…e mi piace molto il formaggio “Romano” con quel pizzico!
    Quarda se non smetto sicuramente vera “Polizia ” prontofrancesca che a detto solo un commento per non fare un casino con “il libro giromondo” saluti affetuosi, sandro..buon pomerigio tutti!


  171. Danila-JAX-FLORIDA

    Carissimi tutti,
    scusatemi se sono stata un po’ assente , ma oggi la giornata lavorativa e` stata una di quelle senza un attimo di respiro.

    Volevo salutare MARIA ROSA VALLONE.
    Non ho ancora contato quante persone hanno aderito al libro Giramondo, ma anche a me e` sembrato che in Buenos Aires si sia formato un bel gruppo di persone che vorrebbero leggere il libro, forse il piu` numeroso nella stessa citta`. Ragazze argentine, voi magari il libro ve lo potete leggere tutte insieme in uno di quei bellissimi caffe` della vostra citta` di cui una mia vicina di casa mi parla. Lei a differenza mia a Buenos Aires ci e` stata davvero e anche se solo per una breve vacanza e` un posto che le e` rimasto nel cuore.
    Forse la mia non e` un’idea realizzabile, ma sarebbe bellissimo immaginarvi tutte insieme intente a leggere il libro. Ognuna un pezzetto, come si faceva a scuola, quando la prof di Lettere ci faceva leggere alcune pagine dei Promessi Sposi a testa.


  172. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

    PER SEMPLIFICARE L’ORGANIZZAZIONE DELL’INIZIATIVA DEL “LIBRO GIRAMONDO”, SIETE GENTILMENTE INVITATI A RIMANERE IN TEMA E NON TRASFORMARE IL BLOG IN UNA CHAT DI CONVERSAZIONI PERSONALI.

    GRAZIE PER LA CORTESE COLLABORAZIONE


  173. Gaspare 46 ( Laguna , Brasile )

    Oggi 18 marzo del 2009 presso il tribunale federale brasiliano si stá svolgendo il processo contro alcuni FAZENDEIROS CHE DA UN PÓ DI TEMPO SI ERANO APPROPIAT I DI 100.000 KM. QUADRATI DI TERRA APPARTENENTI AGLI INDIOS NELLO STATO DI RORAIMA,QUESTA AREA DI TERRA APPARTENENTE AGLI INDIOS EQUIVALE A 4 VOLTE L’ESTENSIONE DELLA SICILIA É QUESTI FAZENDEIROS FARABUTTI AVEVANO DISBOSCATO QUESTA AREA DI TERRA DEPREDANDOLA AGLI INDIOS ARRECANDO UN DANNO ALLA COMUNITA INTERNAZIONALE UN DANNO INIMAGINABILE……É POI SI PARLA DEL SURRISCALDAMENTO DEL PIANETA…….QUESTA NOTIZIA SE PUÓ SERVIRE AL LIBBRO GIRAMONDO E PRONTA PER TRASCRIVERLA ; PUÓ ESSERE DI PUBLICA UTILITÁ ? …….. SALUTI A TUTT Gaspare 46 da Laguna


  174. Danila-Jax- FLORIDA

    Domani in Italia sara` il giorno della festa del papa`, il mio come il vostro e` sicuramente una persona speciale e speciali lo erano anche i papa` che sono emigrati . Mi sono venuti alla mente alcuni personaggi del libro della Pariani, sono dei papa` anche loro, che hanno avuto vite molto dure , spesso hanno fatto scelte difficili per le loro famiglie, sacrificando se` stessi ed anche i loro cari, purtroppo questi sacrifici non sempre hanno prodotto dei frutti da raccogliere come avviene nella favole a lieto fine.
    Vorrei condividere con voi, alcuni brevissimi passi tratti dal libro “Quando Dio ballava il tango” che riguardano attimi di vita di quei papa`.

    “ Antonio Majna mori` quando lei aveva 9 anni. Tiene per se` il fatto che suo padre si sentiva in colpa, che qualcuno gli aveva messo in mente che la sua malattia fosse un castigo che Dio gli aveva mandato per il fatto di aver lasciato l’Italia, abbandonando una moglie e delle bambine. Suo padre se culpaba per il fatto di non essersi piu` fatto vivo con loro, neanche con una lettera. Pensava di farlo, un giorno o l’altro, ma non lo fece mai.”

    “ In fondo al corridoio intravedo un tizio in pantofole, con in mano un giornale. Un colpo al cuore. E` lui ne sono certa….Lui non risponde, ma ha un guizzo di si negli occhi. E per un momennto siamo soltanto noi due. Di fronte.”

    “Vostro padre e` venuto qui in Aregntina perche` voleva la liberta`….Era un ragazzo con tante speranze: quando e` arrivato aveva 15 anni , voleva ssolutamente trovare dove mettere su famiglia e vivere libero. Era stufo di avere un padrone. Diceva che in Italia un colono ne doveva cambiare cosi tanti di padroni che finiva per contare gli anni non secondo il calendario del Signore, ma dal tempo che era rimasto sotto questo o quel fittavolo. In Italia solo quando ti mandano la cartolina diventi italiano, prima no: prima il governo sono i padroni delle terre.”

    AUGURI A TUTTI I PAPA` DEL MONDO


  175. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Auguri ai nostri cari Giuseppe e a tutti i Papà

    A UN PADRE COME TANTI

    Tu sei vissuto fra lavoro e casa
    Ai figli mai hai negato niuna cosa
    E li hai temprati per le prove vere
    Accollandoti qualsiasi dispiacere.

    Gli anni che son passati son volati
    Ed i capelli ormai sono sbiancati
    Le pene c’hai passate l’hai scordate
    Ed or ripensi solo all’ore liete .

    Sei stato grande con l’animo possente
    E non ti sei sentito mai un perdente
    Perché hai vissuto con stima e con decoro
    Che sono beni importanti più dell’oro.

    Ora che stai in pensione sei un po’ pigro
    E certo il giorno tuo non passa allegro…
    Nessuno a compensarti ti verrà
    Ma fai un sospiro e seguiti a campar.-

    Lea Mina Ralli


  176. MARIA ( montreal , canada )

    A tutti i papa’ che vivono in Italia auguri per la loro festa….qui in canada si festeggia il mese di giugno,auguri a tutti coloro che si chiamano giuseppe.
    Nonna Lea grazie la tua poesia e fantastica…baci.
    Buon fine settimana a tutti voi amici del blog.
    Francesca dolcissima buon fine settimana anche a te,auguri al tuo papa’.
    Maria


  177. Papa' Geppetto ( U.S.A. )

    Grazie per gli auguri di San Giuseppe,
    e per la Festa del Papa’.
    Non posso dire bugie come Pinocchio,
    il mio vero nome e’ Giuseppe…

    Grazie Nonna Lea per la poesia!!!


  178. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    AUGURI A TUTTI I GIUSEPPE NEL MONDO ,SE FESTEGGIATE LA

    GIORNATA DEL PAPA` AUGURI ALLE MOGLIE SENZA DI LORO NON

    POTREBBERO ESSERE PADRI. QUI IN AUSTRALIA IL GIORNO DEL PAPA` SI

    FESTEGGIA A SETTEMBRE. AUGURRONI AL PAPA` DI FRANCESCA, PADRE

    DI UNA BELLISSIMA CREATURA GAETANA


  179. Giuseppe ( REIPVBLICAE CONNECTICVTENSIS )

    Grazie, ma devo rinunciare al “Libro Giramondo”
    Ma son cosi’ goloso che non rinuncerei mai una “Zeppola di San Giuseppe Giramondo”.
    Eccovene alcune virtuali… e GRAZIE a tutti per i vostri cortesi auguri…

    http://2.bp.blogspot.com/_AOecqF0gbWo/R-G843bvljI/AAAAAAAAA6w/lgSsoHGxF2Q/s400/zeppole2.jpg


  180. Gaspare 46 ( Laguna , Brasile )

    AUGURI A TUTTI I GIUSEPPE (LE STATISTICHE DICONO CHE É IL NOME PIÚ COMUNE IN ITALIA) ANCHE IO SONO PAPÁ IL SIGNORE MI HA DONATO DUE SPLENDIDE CREATURE. GASPARE 46


  181. giovanni gerbaldo ( Manaus Amazzonia , Brasile )

    X – Gaspare 46 – Laguna
    Non è questo nè il luogo nè il momento ,siccome l’argomento è il ” libro giramondo ” di discutere o chessò io sul ” problema ” della ” demarcazione ” delle terre della regione di 1.743 milioni di ha. destinate a non più di 30.000 indigeni divisi in per lo meno 8 tribù ( Macuxì ,Yanomami, Wimirì-atroharìs ecc.) chiamata Raposa Serra do Sol, Roraima; ma dico a Gaspare che non concordo affatto con la sua posizione così come l’ha scritta. Esistono grandissimi e seri problemi sulla Raposa Serra do Sol che inglobano indi,coloni,meticci ,familie coniugate di indi con bianchi e bianchi con indigene,oltre le questioni di frontiera conn Venezuela e Guiana.
    Più del 45 % degli indigeni non vogliono la demarcazione unilaterale.
    Per chi vuole interessarsi di più cercate su Google :
    “Raposa Serra do Sol , Roraima ” ; troverete anche articoli in inglese che vi spiegheranno un po’ le due parti.
    Infine, vorrei precisare che questa terra non era ” foresta “, ma ” serrado ” cioè savana, con arbusti bassi , sterpaglia e erba alta, e oggi ,grazie al lavoro di coloni ed indigeni si è trasformata in una immensa risaia ed un innumerevole allevamento di bovini .
    Se noi condanniamo così questi ” fazendeiros ” che non hanno ammazzato, nè fatto scappare gli indigeni dalle loro terre,ma nella maggior parte dei casi si sono amalgamati con loro tanto da costituirne famiglie miste, cosa dovremmo fare o dire dei portoghesi e spagnoli ed altri che hanno fatto quello che hanno voluto quando son venuti nel nuovo continente ? Come demarcheremo le terre dei morti ?
    La Costituzione Brasiliana garante il diritto ad ogni brasiliano di fissare la
    dimora in qualunque parte del territorio nazionale che voglia.
    Sono pronto a ricevere la ” comunicazione di servizio ! Ne avete assoluta ragione : mea culpa , mea maxima culpa ! potete mandar giù botte !
    Sono tentato di dire ” quod scripsi, scripsi” ,ma è troppa ” osadia ” .
    Data venia ,scusami Danila per la digressione.
    gio


  182. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Scusa FRAN, tanti auguri GIUSEPPE!!!!!!!!!!!!!!!Baci a tutti


  183. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Buongiorno carissimi amici,oggi se la mia garibaldina mi permette, vorrei augurare una felice festa del Papa’ a chi ce l’ha ancora vivente e chi purtroppo nn e’ piu’ tra noi,e auguri a tutti i Giuseppe.Lo sapete che in alcuni paesi del sud Italia per la ricorrenza della festa di S.Giuseppe si accendono i falo’,quanti bei ricordi ho della mia gioventu’,Be’ chiudo se no Francesca mi manda la comunicazione di servizio……. ciao ciao Maria Rosaria
    P.S. a proposito,oggi faccio le zeppole pero’ nn quelle con la crema,quelle fritte con lo zucchero,io le chiamo frati xche’ sono soffci come delle spugne! Avvisatemi, cosi’ ne preparo di piu’ e ne mando una per ogni paese in cui vivete! Bye x now!


  184. Gaspare 46 ( Laguna , Brasile )

    Sono daccordo in parte con quello che scrive l’amico Giovanni da Manaus pero c’é un peró; questi signori sono stati giá condannati .hanno fatto ricorso AL SUPREMO TRIBUNALE FEDERALE VEDREMO COME SI PRONUNCERÁ??? IN SEGUITO APRIREMO UN FINESTRA PER APPROFONDIRE LA MATERIA SALUTI GASPARE 46


  185. ANNALISA RINALDI ( FOGGIA , ITALIA )

    Ciao Francesca,
    mi chiamo Annalisa, seguo da un pò il tuo blog, molto “dall’esterno”.
    Un pò di tempo fa ho vissuto a Jacksonville e ho conosciuto Danila , grande persona. Le volevo dire solo che adesso che sono tornata in Italia, anche se sono stracontenta per mille altri motivi, ho altri amici qui, lei mi manca da morire e avrei voluto conoscerla meglio……
    Un abbraccio a Danila


  186. Francesca Verde ( Melbourne , australia )

    Caissima Francesca e amici tutti, per prima voglio fare gli auguri a tutti i Giuseppi del Mondo, e pue a Giuseppe del Conn,Giuseppe del Canada, e ce….. e a tutti i papa, ma ce un papa veramente speciale, che se non era per lui, la nostra ambasciatrice non era con noi, quinti grazie papa Alderisi,aver avuta una figlia cosi ti merita una medaglia D”oro
    Nonna Lea, grazie pe la poesia, come sempre e un capo lavoro,
    ricambio i saluti,a Joe.Francesco di Torondo, Roy di Sydney,Maria del Canda, Anna del Brasile il abbraccio mi e arrivato, e per il caffe, primo o poi ti riesce bene, Alessandro Superino, non ti preccupare troppo per lasagnia, ti voglio dire un segreto, la piu saporita e quella che si mangia in un ottima compagnia,
    e un abbraccio a tutti voi,
    Danila JAX Florida
    Cia Daniela non vedo lora che ricevo il tuo libro, speriamo al piu presto,e veramente un libro fortunato, che gira il Mondo, a visitare tutti noi, quando mi vorrei trovare io al suo posto, sara tenuto con tanta cura,
    un saluto affettuoso,
    e un bacione grande a te Fransesca.
    Francesca.


  187. romuald fezeu ( ydé , camerun )

    ciao a te francesca stavo dicendo che il papa è in camerun per la prima volta da l’altro ieri per tre gironi dunque il nostro paese è molto liéto di questa visita. ho visto la papa mobile per la mia prima volta ieri oggi c’éra la messa con il popolo. il paese è verament in movemento.
    Ti lascio adesso buona gironata a te ed a tutti gli italiani del mondo caiooooo.


  188. silvia-são paulo-brasile

    Carissima Francesca,io non sono addetta all avviso di servizi ovviamente,ma vorrei chiederti il permesso di pregare i nostri amici di salotto di non entrare in poelmiche politiche o religiose,questo indipendentemente dai tema da te trattati.Io come antropologa ho una visione molto piu simile a quella di Giovanni(Manaus) che a quella di Gaspar(laguna,46)ma non sono né politica né etnologa da poter parlare dei fatti con ampia conoscenza.Solo sono convinta che la diversitá di idee é una cosa molto sana,anzi é la molla della conoscenza…..ma dovuto alla diversitá dei gradi di conoscenza rispetto determinato argomento,qualunque esso sia,porta realmente a polemiche nel vuoto.Io dico e tu dici,e il nostro salotto non ha neanche lo spazio per approfondimento di tutto ció,e voler convincere l altro senza poter esporre argomenti concreti é inutile.Scambi di idee ma non su politica e religione,libertá di pensiero prima di tutto vero.Un abraccio,Silvia


  189. Maria ( Newport News , Virginia )

    Buongiorno
    Infinit Auguri a tutti i nostri cari amici Giuseppe, in Italia si festeggia anche la Festa del Padre. Francesca tutto bene, Io sto occupata con i mei amici.
    Bacioni a tutti, con affetto Maria


  190. wanda ( syracuse new york , USA )

    ciao Giuseppe, ma dove le trovi queste belle zeppole? ciao


  191. augusta prina ( milltown , nj )

    San Giuseppe 2009 !!!!!!!!
    AUGURI a tutti gli amici del blog di Buon Onomastico e
    serena festa del PAPA’.

    Ciao Francesca ciao a tutti voi .
    Vedo che l’argomento sul” Libro giramondo “ha suscitato molto interesse e sono certa che richiede non poco lavoro e molto impegno .
    Quello che dice Roy Australia ,ritengo che sia da tenere in considerazione,per noi il servizio postale e’ funzionale ma si sa bene che in certi posti del mondo i problemi sono molti e purtoppo Italia compresa.
    Voglio dare il ben venuta alla nuova amica del blog IDA Bologna di Staten Island .
    Vedo che gli argomenti trattati che sono molti e Francesca fa fatica a tenere sotto controllo tutti suoi amici del mondo che conoscendosi meglio sentono il bisogno di esprimere piu’ pensieri.
    Un saluto per tutti con auguri anche per Danila e Francesca.
    Ciao nonna Lea ,saro’ a Roma a fine aprile e prometto una telefonata.
    Gaetana ciao e ancora saluti carissimi a tutti gli amici del blog .
    augusta


  192. Gaspare 46 ( Laguna , Brasile )

    Sono certo che la giustizia Brasiliana nei piani alti funzioni benissimo ( credo che non vorrá piú esporsi davanti all’opinione publica mondiale come ha fatto in precedenza in altri casi tipo ÇICO MENDEZ che fece fare una figuraccia al BRASILE….é che figura…. per forza di cose) sará un giudizio giusto non politico ci sono troppi occhi esterni che vedono…..tutti vedono SIGNORI MIEI NON É STATA FATTA ANCORA UNA RIFORMA AGRARIA …ATTULMENTE IN QUEI LUOGHI SIAMO AL TEMPO DEL LATIFONDISMO….PER FAVORE SMENTITEMI SE NON É VERO Gaspare 46


  193. Gaspare 46 ( Laguna , Brasile )

    Cara SILVIA LA FIGLIA DEL DEFUNTO PRESIDENTE IOAO FIGUEREDO CHE É UNA ANTROPOLOGA COME TE NON HA LA STESSA VISIONE… GASPARE 46


  194. Danila-JAX-FLORIDA

    Buon giorno a tutti !!

    Anzitutto vorrei salutare Annalisa e la sua piccola Julia, che qualche anno fa ho conosciuto qui a Jacksonville. Anche noi sentiamo molto la loro mancanza e speriamo di rivedere presto entrambe, ma ora la cosa piu` importante e` sapere che stanno bene in Italia e che piano piano i problemi si risolvono e la vita torna a sorridere.
    Sono veramente contenta che Annalisa abbia deciso di lasciare un messagio sul blog di Francesca e spero che continui a farlo quando ne avra` tempo. Qui trovera` tanti nuovi amici sempre pronti a scrivere un messaggio di affetto per tutti.


  195. Danila-JAX-FLORIDA

    Anche io vi invito a seguire quanto detto da SILVIA, non perdiamoci nelle polemiche di nessun tipo, non potremo mai essere d’accordo su tutto. Avere scambi di opinione su argomenti impegnativi e` difficile di persona, figuriamoci se si puo` fare scrivendo solamente. Ci sono degli argomenti che piu` di altri possono creare dei disaccordi e malumori, che rovinano l’armonia di Pronto Francesca, quindi evitiamoli quanto piu` e` possibile. Ci sono tante altri argomenti di cui poter scrivere e molti nemmeno generano polemiche.

    Sapete che ci vorrebbe per molti di noi? Uno di quei braccialetti di gomma colorata con stampata una scritta. Il nostro potrebbe essere tricolore, con su scritto PRONTO FRANCESCA. Funzionerebbe cosi: ci mettiamo il braccialetto sul polso destro per iniziare e contiamo quanti giorni andiamo avanti senza fare polemiche. Quando ci sediamo davanti al PC leggendo i commenti lasciati dagli altri “blogghisti” (a me questa parola piace tanto, gli altri sono bloggers, noi siamo blogghisti) se ci scappa la polemica allora il braccialetto si sposta al polso sinistro e il punteggio dei giorni senza polemica si azzera e dobbiamo ricominciare…..

    va bene, questa idea era per lasciarvi un sorriso sulla faccia..speriamo abbia funzionato.


  196. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    vorrei dare il benvenuto ad ANNALISA RINALDI, la conosco pure io e faceva parte del quartetto di Jax, ora che vive nuovamente in italia ci manca tantissimo!
    Annalisa, da quando sei partita non possiamo piu’ giocare a carte, manca il quarto giocatore e parliamo spesso di te e Julia, pero’ siamo contente perche’ sappiamo che hai ottenuto cio’ che volevi. Sei stata molto coraggiosa, forza!
    Qui la festa del papa’ e’ il 21 giugno, siccome la religione predominante non e’ il cattolicesimo non si sono appoggiati a una data del calendario cattolico, San Giuseppe, come avviene invece in italia.
    Questo accade spesso, ad esempio gli studenti sono a casa per le vacanze di primavera e non di Pasqua anche se i giorni coincidono ma non c’e’ il lunedi di Pasqua-Pasquetta. A Natale invece si festeggia tutti ma per rispetto alle altre religioni che non lo celebrano oltre al presepe e l’albero di Natale ecco spuntare tutti gli altri simboli come ad esempio quelli dell’Anukkah. Santo Stefano, il 26 non si festeggia.
    Tutte queste piccole differenze sono parte della quotidianita’ per noi immigrati e abbiamo dovuto impararle per integrarci, oggi come allora e mi chiedo se nel libro proposto da Danila si parli anche di cio’.
    Molto probabilmente si perche’ l’adattamento, l’integrazione, l’apprendimento di nuove usanze , il fare continui compromessi con se stessi e con gli altri fanno parte della storia di qualsiasi immigrato in qualsiasi tempo.Quando un individuo fallisce queste prove durissime della sua condizione di immigrato non gli restano che due cose da fare:
    1) se ne torna a casa e questo puo’ essere vissuto come trionfo (torno a casa menomale) o come fallimento (non ce l’ho fatta).
    2) vive da asociale, infelice in paese straniero arrabbiato contro tutto e tutti.
    Ritengo di importanza vitale accettare e imparare non solo la lingua del paese che ci ospita ma tutti gli usi e costumi pur mantenendo quelli della patria natia.
    Non significa perdere l’identita’ ma arricchirla


  197. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Cara Danila,
    l’idea del braccialetto sarebbe geniale se non fosse che…con la mia distrazione potrei sbagliare il braccio…
    Un bacione
    Anna


  198. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    AUGURI A TUTTI I GIUSEPPE. ED BUONA FESTA A TUTTI I PAPÀ. FRANK.


  199. ANNALISA RINALDI ( FOGGIA , ITALIA )

    Grazie a Danila e Claudia del benvenuto.
    spero davvero di trovare un pò di tempo per scrivere e partecipare a questo blog.
    Grazie anche del messaggio di coraggio , di quello ce n’è sempre bisogno.


  200. Giuseppe ( REIPVBLICAE CONNECTICVTENSIS )

    wanda ( syracuse new york , USA )

    19 Marzo 2009 alle 13:45
    ciao Giuseppe, ma dove le trovi queste belle zeppole?

    Cara Wanda, e’ molto semplice, ma non svelarlo a nessuno, e un segreto solo per te!!!
    ai su Google, entra il nome di qualunche cosa che desideri ricercare, e wola’ esce tutto sul soggetto… shhh!!!

    Grazie a tutti per gli auguri…


  201. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

    DOPO RIPETUTE SOLLECITAZIONI, INVITIAMO NUOVAMENTE I LETTORI DEL BLOG A RIMANERE IN TEMA, EVITANDO DI AFFRONTARE IN QUESTA PAGINA DEDICATA ALL’INIZIATIVA DEL “LIBRO GIRAMONDO” ARGOMENTI POLITICI E RELIGIOSI. INOLTRE VI RICORDIAMO CHE TUTTI I COMMENTI CONTENENTI INDIRIZZI E-MAIL E SITI INTERNET VERRANNO CANCELLATI COME INDICATO DA SEMPRE NELLA LINEA EDITORIALE DI PRONTOFRANCESCA.

    GRAZIE ANCORA PER LA CORTESE ATTENZIONE.


  202. Gaspare 46 ( Laguna , Brasile )

    PERÓ NON POSSIAMO TUTTA LA VITA PARLARE DI ZEPPOLE, LASAGNE E CAFFÉ……O FARSI LE LODI I COMPLIMENTI A VICENDA O DIRS I E RACCONTARE LA STORIA DEL SANTO DEL GIORNO……. SCUSATE, LA PARTECIPAZIONE AL BLOG E COME L’AMORE SE NON É UN PÓ LITIGARELLO CHE PIACERE É. ORA VORREI TANTO CHE LA REGIA SI PRONUNCIASSE IN MERITO É PUBLICAMENTE E NON PRIVATAMENTE……GRAZIE GASPARE 46


  203. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Cara Francesca, piu andiamo avanti e piu ci allontaniamo dal progetto di questo libro. Posso dare un’idea , per me questo libro dovrebbe essere leggibile su internet dopo che tutti mandano a te per posta la sua piccola storia, non so se la mia e un;idea e`sballata, fate dei commenti cosi ci possiamo capire di piu. Grazie Francesca per essere indulgente con noi.Sai quando ci mettiamo su questa tastiera sembriamo tutti ispirati da chissa che cosa, ( cominciando da me ) pensa che non ho mai scritto a macchina e che sono principiante di questo aggeggio che si chiama computer, se non sbaglio anche tu sei sempre stata una cartacea, ti ricordi? brava . Ci stiamo adattando all’evoluzione dell ‘era spaziale. Ciao da Gaetana


  204. Giuseppe ( REIPVBLICAE CONNECTICVTENSIS )

    Non desidero partecipare al progietto ” LIBRO GIRAMONDO”

    “Roger OUT”


  205. Danila-Jax- FLORIDA

    PER TUTTI

    A distanza di qualche giorno da quando la mia idea di far girare il libro tra di noi e` diventata pubblica, mi sembra che ci siano ancora delle incomprensioni sull’idea stessa e su come funziona.
    (Scrivero` tutto in maiuscolo, in modo che sia piu` evidente, evitiamo di fare i soliti commenti e` educato/non e` educato etc).

    1) SE VOLETE LEGGERE IL LIBRO DOVETE SCRIVERE QUESTO MESSAGGIO : “DESIDERO PARTECIPARE AL “LIBRO GIRAMONDO”.

    2) IL LIBRO SI INTITOLA “QUANDO DIO BALLAVA IL TANGO ” SCRITTO DA LAURA PARIANI, IN CUI DELLE DONNE ITALIANE O ITALO/ARGENTINE RACCONTANO STORIE DI EMIGRAZIONE.

    3) IL LIBRO NON PUO` ESSERE PUBBLICATO ON LINE PER INTERO, SAREBBE UNA VIOLAZIONE DEI DIRITTI DI AUTORE.

    4) CHI PARTECIPA A QUESTA INIZIATIVA SI IMPEGNA A SPEDIRE A PROPRIE SPESE IL LIBRO AL SUCCESSIVO LETTORE CHE GLI SARA` INDICATO DA FRANCESCA. LA SPEDIZIONE VA EFFETTUATA CON UN METODO SICURO TIPO CORRIERE, RACCOMANDATA CON RICEVUTA DI RITORNO OPPURE ASSICURATA.

    5) DOPO AVER LETTO IL LIBRO E` POSSIBILE LASCIARE UNA PICCOLA DEDICA PER FRANCESCA SU UNA DELLE PAGINE BIANCHE DISPONIBILI.

    6)NON E` UN LIBRO IN BIANCO DA RIEMPIRE CON LE NOSTRE STORIE.

    Se ci sono altri dubbi che non ho raccolto vi chiedo cortesemente di chiedere in questi giorni che Francesca ci lascia a disposizione, in modo da chiarirli.


  206. Danila-Jax- FLORIDA

    PER Claudia Roman Jacksonville Fl,USA
    19 Marzo 2009 alle 15:11

    Si Claudia, nel libro ci sono diversi riferimenti a cio` che scrivi in merito alle piccole e grandi differenze che si trovano nei nuovi paesi di accoglienza e alle quali prima ci si adatta meglio si vive.
    Credo che ognuno di noi possa nominare almeno una cosa a cui ha dovuto abituarsi in questi nuovi mondi. Dando per scontato la mancanza della famiglia , degli amici , del cibo nostrano , dei sapori con cui si e` cresciuti, ci sono tante abitudini di vita diverse con cui abbiamo dovuto imparare a convivere. Credo che ognuno di voi ne possa fare un esempio.
    Una delle prime cose di cui mi ricordo ripensando ai miei primi tempi negli USA, e` la grande differenza nell’architettura ed urbanistica delle citta` floridiane. A me mancano i palazzi del centro con i negozi sul fronte strada, oppure le strade piccole che si attraversano in 4 passi. Magari chi vive e NYC o Boston non ha vissuto queste esperienze, ma qui in FLorida , tranne pochissime eccezioni, le case sone quasi sempre delle villete con il giardino, mentre i negozi sono in tutt’altro posto. Magari e` pu comodo fare shopping senza lo stress del parcheggio, ma non ha lo stesso fascino di andare in giro per le vie del centro citta`.
    Nel libro che vi propongo di leggere, ricordo che spesso coloro che erano cresciuti in Italia avevano difficolta` ad adattarsi all’inversione delle stagioni, mentre i loro figli nati in Argentina non capivano nemmeno di cosa i genitori stessero parlando.
    Sarei curiosa di sapere da voi che abitate nell’emisfero australe (ma che siete cresciuti in quello boreale), se questa cosa del cambio delle stagioni vi ha un po’ scombussolato??
    A tutti gli altri chiederei di scrivere la prima cosa a cui si sono adattati con difficolta` dopo aver lasciato l’ITALIA.

    IL CIBO NON VALE :-)


  207. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    DANILA molto chiara tu spiegazione sul libro, non sai come sento non avere mio papa RINO per farle la tua domanda!!!!! Lui parlava poco e lavorava tanto!!!! Baci a tutti!!!!


  208. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Per Danila grazie delle spiegazioni per questo libro ,mi dispiace non voglio partecipare, riquardo dove sono nate le persone che vivono nel emisfero
    australe siamo nati nella stagione giusta e il cambio delle stagioni non ha scombussolato la Testa a nessuno ( grazie tante `E goodby ) .
    Prego a Francesca di non volermi ma non ho piu intenzione di partecipare a questo blog. ho altre cose molto piu interessante da fare da G AETANA


  209. Gaspare 46 ( Laguna , Brasile )

    IN ATTESA CHE LA REGIA SI PRONUNCIASSE….. E NON SI É PRONUNCIATA; PUBLICAMENTE….. .E DARE DELLE SPIEGAZIONI COMPRENSIBILI…. MI ASSOCIO ALLA DECISIONE DELLA MIA AMICA GAETANA GASPARE 46


  210. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

    INVITIAMO I LETTORI DEL BLOG AD UN COMPORTAMENTO MATURO E SOPRATTUTTO NON PROVOCATORIO.
    QUESTA PAGINA DEL BLOG E’ STATA IDEATA PER CREARE UN’INIZIATIVA DIVERTENTE ED ORIGINALE, DELLA QUALE PROSSIMAMENTE SCOPRIRETE TUTTI I DETTAGLI. CHIUNQUE NON FOSSE INTERESSATO A PARTECIPARE, POTRA’ RIVOLGERE LA PROPRIA ATTENZIONE ALTROVE, NEL RISPETTO DEL LAVORO ED IMPEGNO ECONOMICO DI QUESTO SITO INTERNET, CHE (RICORDIAMO ANCORA UNA VOLTA) NON INTENDE ESSERE UNA PIAZZA DI CHIACCHIERE IN LIBERTA’, BENSI UN EDUCATO SALOTTO VIRTUALE.

    RINGRAZIANDOVI PER LA COMPRENSIONE, SIETE INVITATI GENTILMENTE A NON TRASCENDERE IN INUTILI POLEMICHE, BEN LONTANE DA QUESTO PROGETTO TELEMATICO E RIMANERE POSSIBILMENTE IN TEMA NEI PROSSIMI GIORNI, PER FARE IN MODO DI AGEVOLARE IL PIU’ POSSIBILE LA REALIZZAZIONE DELL’INIZIATIVA DEDICATA AL “LIBRO GIRAMONDO”.

    GRAZIE DI CUORE


  211. Danila - JAX- Florida

    PER GAETANA (MELBOURE ) AUSTRALIA

    Carissima Gaetana, secondo me hai letto troppo velocemente quello che ho scritto in merito alle stagioni, perche` dal tuo messaggio mi pare proprio che ti sei offesa, ma senza motivo.
    Io non scritto che il cambio di stagione ha scombossulato la testa di qualcuno, ne’ ho parlato di stagione giusta o sbagliata di nascita.
    Ho solo detto che nel libro, i figli che erano nati in Argentina dagli emigrati italiani non capivano perche` i genitori parlavano di stagioni invertite. Siccome molti in Italia erano dei contadini ,coltivavano la terra seguendo le stagioni per la semina cosi per i raccolti, e` ovvio che se per tanti anni a Dicembre aveva fatto freddo, mentre ora si ritrovano con un clima piu` caldo , questa cosa li poteva disorientare (ossia scombussolare)
    Per questo motivo avevo chiesto a chi abita nell’emisfero australe se poteva aver avuto uno scombussolamento nel ritrovarsi con le stagioni cambiate.
    La tua interpretazione di quello che io ho scritto e` totalmente sbagliata.
    Se la tua decisione di andartene era derivata da questo motivo , ora che abbiamo chairito spero tu voglia restare.
    Se invece te ne vuoi andare per motivi che non conosco, allora e` un ‘altra cosa e non puo` dipendere dal mio chiarimento.


  212. Danila - JAX- Florida

    PEr Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    19 Marzo 2009 alle 23:24

    Il tuo papa` Rino sarebbe molto fiero di te , per come mantieni vivo il suo ricordo ogni volta che ci scrvi qualcosa di lui.
    Anche io ho tante domande che avrei voluto fare alle persone care della mia vita ma non ce n’e` stato il tempo, perche` sono volate oltre le nuvole prima che potessi chiedere….qualche volta cerco di immaginare cosa mi avrebbero risposto.
    Un abbraccio


  213. giovanni gerbaldo ( Manaus Amazzonia , Brasile )

    Cari blogghisti,
    penso che non ci sia niente da discutere. E’ solo fare l’elenco delle persone interessate,tracciare un cammino, un programma, il più efficiente possibile, eppoi cominciare questo giro del mondo. Non so perchè ancora si sta a chiaccherare inutilmente. Sembriamo parlamentari ! Quando si vuole veramente qualcosa non si aspetta così tanto tergiversando !
    Scusatemi,ma forse non ho capito lo ” spirito ” della dilazione !
    Qualcuno me lo spieghi !

    X – Giuseppe of Reipublicae Connecticutensis !

    sono curioso su questa repubblica : qui transtulit sustinet !
    In che il Connecticut differisce nell’uso di questo particolare nome ?
    grato.
    gio


  214. Danila - JAX- Florida

    PER giovanni gerbaldo ( Manaus Amazzonia , Brasile )

    Ciao Gio (posso chiamarti anche io cosi, come ti firmi?? )
    Francesca ha deciso di far durare questa puntata un po’ piu` a lungo del solito per dare a piu` persone la possibilita` di partecipare.
    In molti non sono assidui scrittori , qualcuno magari e` timido e legge solo
    e allora lei ha deciso di dare un po’ piu` tempo del solito. Vedrai che nei prossimi giorni ci dara` maggiori indicazioni su lista, percorso etc.
    Ciao
    Danila


  215. joe ( Melbourne , Australia )

    Ciaoo sig Danila come stai ,spero bene credo che ci sia una grande confusione ,ognuno ha la sua idea,io sono entusiasto di partecipare al LIBRO GIRAMONDO e spero molto che subito arriva qui in Australia ,sono daccordo con te’ quello che tu’ dici,credo che non saremo in molti qui in Aus- ed e’ un grande piacere che il libro arriva qui. Tanti saluti affettuosi a presto Joe
    un bacione e tanti affettuosi saluti alla dolcissima e bellissima padrona del blob Francesca ..Joe


  216. IOLANDA MENNILLO ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    ciao signora Danila sono contenta di partecipare al (LIBRO GIRAMONDO) speriamo che lo potro avere per leggerlo perche australia come tutti dicono che e troppo lontano, ma con speranza e fortuna arrivera. ciao a tutti la famiglia del blog e a te cara Francesca che sei la madre di tutti, se non fosse oer te non ci sarebbe nemmeno il blog ciao a tutti , iolanda


  217. giovanni gerbaldo ( Manaus Amazzonia , Brasile )

    X – Danila

    grazie per l’avvertimento. Tutto OK.
    Puoi senz’altro chiamarmi così .E’ sempre stato il modo con cui
    mi chiamano ed hanno chiamato in Brasile,mentre che in Piemonte mi chiamavano ” giuanin” . Preferisco il primo!
    Ciao
    gio


  218. Danila-JAX-FLORIDA

    PER JOE E IOLANDA MENNILLO ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    garzie per il sostegno ed i saluti, vedrete che andra` tutto bene, il librogiramondo passera` anche in Australia , siamo un po’ lontani e` vero, ma tutto si puo` fare.
    Ciao


  219. Gaspare 46 ( Laguna , Brasile )

    IL TRIBUNALE FEDERALE DELLA REPUBLICA DEL BRASILE SI É PRONUNCIATO CON VOTAZIONE DI 9 GIUDICI A 1 PER l’ALLONTAMENTO IMMEDIATO DEGLI ARROZEIROS ( PRODUTTORI DI RISO) DOPO CHE QUESTI SIGNORI SE NE ERANO APPROPIATI INDEBITAMENTE OCCUPANDO GRAN PARTE DELLA RISERVA INDIGENA. IL SIGNOR GIOVANNI HA AVUTO LA RISPOSTA……IN MERITO ALLA REGIA CHE SI É PRONUNCIATA NEL NON TRATTARE ARGOMENTI POLITICI FACCIO PRESENTE ALLA SIGNORA HA FATTO UN ERRORE MACROSCOPICO PERCHÉ L’ARGOMENTO NON É POLITICO BENSÍ LA SALVAGUARDIA DI QUESTE TRIBÚ DALL’ESTINZIONE TOTALE . GRAZIE SIGNORA PER IL SUO PRONUNCIAMENTO NON CONSONO CON LE NOSTRE LEGGI MORALI , NE PRENDIAMO ATTO NEL SAPERE DA CHE PARTE STÁ, É QUANDO SARÁ IL MOMENTO DI PRONUNCIARSI PER OCCUPARE UNO SPAZIO TELEVISIVO NE PRENDEREMO DOVUTE AZIONI NON GIUDICANDOLA IDONEA… HO SI PRONUNCI PIÚ CHIARAMENTE É PUBLICAMENTE. GASPARE 46


  220. SANDRO ( CANADA )

    Signor Gaspare, ma la smetta per cortesia. Sta solo mettendo zizzania. Se rilegge i commenti sono stati altri lettori a chiederle di smettere di parlare di politica. Se ancora non lo ha capito questo non è il tipo di blog che lei cerca e questa pagina è dedicata al LIBRO GIRAMONDO


  221. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao Francesca
    Ma qui non capiscono che il commento e’ giornata, non si deve fare tante chiacchiere per polita, si deve parlere solo quel che si riferisce al programma.
    Qui si parla di un ” LIBRO GIRAMONDO” la polita non c’entra per niente.
    Fai un bel weekend. Con affetto Maria


  222. Gaspare 46 ( Laguna , Brasile )

    EVVERO AVETE RAGIONE DA VENDERE SCUSATE TOGLIAMO IL DISTURBO IL TEMPO CI DARÁ RAGIONE….. Gaspare 46


  223. Danila-JAX-FLORIDA

    Buon pomeriggio a tutti,

    qualche giorno fa MARTA GALZERANO ( CHIVILCOY , ARGENTINA ) , aveva scritto giustamente che nel libro si fa riferimento a Maria de Buenos Aires che e` un famoso tango di Astor Piazzolla.

    Forse per placare un po’ gli animi irrequieti di alcuni , potremmo provare a voltare pagina ancora una volta, magari parlando un po’ di tango, che credo sia una passione comune a molti.
    Chissa` quanti di voi lo ballavano con le proprie fidanzate/i.

    A me il tango argentino piace tantissmo, lo trovo molto coinvolgente da veder ballare, purtroppo pero` non ho mai imparato. Ma mai dire mai e poi il recente video di zia IVANA mentre ballava il tango era una bella spinta ad imparare.

    Mi ricordo che quando ero piccolina, in famiglia dopo i pranzi delle feste gli adulti ballavano sempre un po’ e mio zio Gigi con la moglie erano il duo del tango. Io a quell’epoca avevo gusti musicali differenti, piu` da zecchino d’oro e l’unico tango che mi piaceva era la CUMAPARSITA, forse perche` il ritmo era piu` orecchiabile, chissa`.

    Tornando ad Astor Piazzolla, ho letto su wikipedia che era figlio di italiani, i genitori erano di TRANI in Puglia.
    Il suo soprannome era il GATTO, per la sua abilità e ingegno.

    Nel leggere la biografia, una frase mi ha colpita:
    ” Fu una figura controversa nei confronti degli argentini, sia musicalmente che politicamente.”

    Qualcuno di voi sa per quale motivo? Giusto una mia curiosita`.


  224. zia ivana

    Gaspare, rifletti su quello che vai dicendo; noi non abbiamo ragione da vendere, abbiamo solo detto che il problema da te affrontato non ha nulla a che vedere con il tema di questa puntata; poi non ho capito perche’ te la prendi con Francesca dicendo che lei non é d’accordo su quanto da te affermato e che il tempo ti dar’a ragione; lei non ha mai censurato il nostro modo di intendere la religione o la politica o l’attualitá ma ci ha ricordato con gli ordini di servizio che non dobbiamo strumentalizzare il suo blog. Hai ragione, molti fanno orecchie da mercanti e continuano a lanciare messaggi fregandosene (scusatemi il termine ma sono proprio incavolata) degli altri. Io veramente mi sento molto ferita quando qualcuno sostiene in maniera molto rigida i propri ideali, perché se io non la penso allo stesso modo, vuol dire che sono cretina ?
    carisssimi saluti
    Ivana


  225. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissimi tutti,

    faccio mie le parole di Ivana, e non ho niente da aggiungere.

    Un abbraccio
    Anna


  226. Giuseppe dal Connecticut

    Ciao Francesca…
    Cari Blogghisti,

    Lasciamo entrare un poco d’aria pura con Claudio Villa… anche se in Italia ancora nevica e sul blog c’e’ un po’ di turbolenza!!!

    http://italiasempre.com/verita/apritelefinestre1.htm


  227. Giuseppe dal Connecticut

    giovanni gerbaldo ( Manaus Amazzonia , Brasile )
    X – Giuseppe of Reipublicae Connecticutensis !

    sono curioso su questa repubblica : qui transtulit sustinet !
    In che il Connecticut differisce nell’uso di questo particolare nome ?
    grato.

    Gio la risposta da te richiesta si puo’ trovare su questo link. Io l’ho trovata molto interessante, ha a che fare con l’emigrazione nel nuovo mondo, e con dei passi bibblici.

    http://www.netstate.com/states/mottoes/ct_motto.htm


  228. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    E adesso dulcis infundo, cara Francesca e Danila ,gentilmente desiderei una

    risposta, ( sono ignorante in italia ho fatto per 15 anni l’asilo) la domanda e

    questa, la prego di rispondere. vorrei sapere qual’e il beneficio e lo scopo di

    questo libro, che ha parte il fatto sara a spese di tutti quello che lo desiderano

    leggerlo.Ma lei lo sa la spesa che si deve sopportare per spedire questo libro ?

    grazie anticipatamente Gaetana.


  229. Martino De Marco ( Sydney , Australia )

    Gaspare se togli il disturbo mi auguro che sia la volta buona perche’ di cavolate in giro se ne sentono gia’ troppe e le poche notizie vere che dai tu le sappiamo gia’. Mi ha solo sorpreso come delle signore che sembrano colte e razionali ti abbiano dato corda per cosi tanto tempo. Non sara’ che sei un po’ fuori di testa? Martino

    Gaetana ma quanto costera’ mai spedire un benedetto libro? Hai mai mandato una cartolina o un pacchetto a qualcuno nella tua vita? Lasciamo che se la vedano gli interessati o vogliamo regolare la vita degli altri?
    Martino


  230. Martino De Marco ( Sydney , Australia )

    Gaetana ciao, ho appena letto il tuo messaggio di qualche giorno fa. Grazie per l’invito se posso verro’ a trovarti al Whitehorse Club. Quando Francesca e’ venuta a Melbourne io sono partito da Adelaide per incontrarla alla Melrose e non solo.
    Un saluto a tutti, Martino


  231. giovanni gerbaldo ( Manaus Amazzonia , Brasile )

    Grazie Giuseppe ,
    penso di aver capito.
    Desidero veramente che questa sia anche la sorte del libro , e non solo di questa, ma anche di molte altre iniziative : qui transtulit , sustinet !
    Per quello che sta accadendo la Danila sta proprio compiendo l’azione della sostenitrice dell’azione.
    Cogratulazioni e sempre coraggio.
    gio


  232. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Cara Danila, credo che sia io l’ultima nel fare un commento sulla la tua intervista, ma veramente prima non ho avuto del tempo. La tua idea di fare girare il mondo il libro “Quando Dio ballava il tango” è meravigliosa. Per prima cosa il titolo è molto bello è suggestivo perché anche se il libro racconta storie d’immigranti italiani il suo titolo ne fa riferimento al periodo nel quale l’Argentina fu una nazione ricca e potente.

    Silvia, non ti preoccupare se ti hanno fatto venire la domanda: “Essere o non Essere”, io ci credo che tu sei davvero una donna in carne e ossa.

    Caro saluto a tutti glia amici del blog,

    Amparo Margarita


  233. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    Salve cari Bloghisti, Good Weekend…e per me un Bentornato!! giacche da un po di giorni ho vissuto “felice” senza questi famosi attrezzi telematici…..scusate ma condivido con l’amico di tanti di noi: Federico. Il cuale in un post nel blog amico, commenta che: ” ricordo cuando non esistevano cellulari, ne beepers, ne internet, ne blog, quindi vivevo molto meno agitato…..e poi, si fanno litigate innecessarie che turbano la pace interna che tanti di noi cerchiamo di avere ….ed ugualmente e’ proprio difficile leggere la mente di personaggi virtuali che portano sulla gobba problemi di una lunga vita…ma di sicuro, senza nternet la mia vita sarebbe piu felice.”
    Veramente mi dispiace che dopo tanto tempo di contatti si acquista una nuova amicizia e …per malintesi si perde in un minuto….Ha ragione la COMUNICAZIONE DI SERVIZIO, che mi immagino sia la cara Francesca, chi con tanto affetto ci apre la porta di “Camera sua” con questo magnifico Blog……Per favore compagni !! manteniamo un comportamento maturo e Sopratutto non provocatorio…..questo e’ un educato Salotto virtuale.
    Scusate , ma in tanti voltiamo pagina, unione e non divisione……
    A presto, Gesualdo


  234. Danila - JAX- Florida

    Buongiorno a tutti,

    benvenuti nella primavera 2009!!

    Oggi in Italia si corre la Milano-Sanremo, un gara bellissima che in un solo giorno vedra` tanti ciclisti famosi partecipare. Quest’anno e` un’edizione speciale , la numero 100.
    E` una gara da seguire, anche perche` l’arrivo e` in Liguria un’altra bellissima regione italiana.
    Ieri in ufficio erano tutti super contenti e gia` organizzati per seguire la corsa. Non so quale sia la programmazione RAI in merito a questi eventi sportivi, ma i miei colleghi seguono questa corsa, il GIRO e le altre su questo canale on line http://www.cycling.tv.
    CHE VINCA IL MIGLIORE!!

    Saluto AMPARO, mi fa piacere che l’idea del libro ti sia gradita.

    Saluto anche GESUALDO, hai ragione le tecnologie moderne vanno usate e non abusate, ma questo resta nel buon senso di ognuno di noi.

    Se in questo blog non ci fossero abusi , non ci sarebbero le comunicazioni di servizio.
    Del resto non si puo` andare a pranzo a casa di qualcuno imponendo il proprio menu` da mangiare.

    Un abbraccio a tutti
    Danila


  235. Fatima ( São Paulo , Brasile )

    Carissimi Francesca , Danila ed amici una idea davvero interessante questa di far girare il libro. Complimenti.
    Anche sè non parteciperò ( perchè non so se lo leggerei in due settimane, poi sono una studentessa della lingua italiana), spero che alcuni di voi, amici, ci scriva un riassunto dopo leggerlo.

    Allora, scrivendo dei libri… sono nell’epoca Pirandelliana, ho finito di leggere “Il fu Mathia Pascal ” e “Uno, nessuno e centomilla”. E, già mi aspetta “L’esclusa”. Vi piace?
    Un grande abbraccio a tutti voi da São Paulo.
    Fatima


  236. silvia-são paulo-brasile

    Carissima Francesca:dunque prima ditutto un abbraccione a te,poi volevo rivolgermi a alcuni amici del salotto….a Amparo Margarita,grazie per il tuo “amparo”,realmente é difficile vivere due in una,la gente fa confusione,,,,a Gaetana,volevo dire che dal mio punto di vista il problema finanziario ,dico realtivo al libbro ,dovrebbe essere minimo,nel senso che non é che tutti mandano in Italia a Francesca,se ho capito bene,in Australia si passerá da Sidney a Melbourne ecc,per esempio,quindi una spedizione viciono,poi completati quelli australiani si spedisce ad un altro paese.Io qui a São Paulo dovró metti spedirlo a Manaus, per esempio,o vice-versa,o senó in Colombia(paese a noi vicino)quindi circolerá cosí,e se si é in molti in una cittá o paese,si puo dividere le spese tra tutti no?caso fosse realmente molto caro.Ma prima di tutto dovremmo essere entusiasti dell idea e pensare che vale la pena,senó non vale la pena,questo secondo me.Quanto a Gesulado e Martino de Marco(di dove sei?io non lo só)voi avete ragione,il problema é di temperamento,.IO per esempio quando noto che qualche amico del blog,sicuramente per problemi personaloi,di vari tipi,sfoga la propria rabbia sul blog,la sua rivolta perfino,mi fá una gran pena,perche figuratevi uno che ha bisogno di un blog per sfogarsi?certo atriste é.Allora cerco di,pur sapendo che questo salotto non é il posto per cure di qualunque genere,sarebbe un disastro,cerco dicevo,di ,non assecondare,ma cercare di aiutare la persona a capire che non serve fare cosí,che poi si deve ritirare e basta,solo ci perde ,credo sia questo,alla fine sono tanto pochi quelli che lo fanno vi pare?Certo crea l atomosfera sgradevole,e nessuno é obbligato a sopportare,ma io mi metto al loro posto,non avranno dove scaricare,amici,famiglia,neanche nemici vicini?E´questo,ma sono d accordo che non possiamo rovinare il nostro salotto per via di questo e cercheró di non farlo piu.Un abraccione,Silvia


  237. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissimi,
    Il silenzio è la più grande offesa, da usare solo in estremis, secondo me.Di preferenza quando richiesto, come è già successo.Premetto, anche a me.
    Io credo che siamo in tanti tanti, che è un poco difficile unire le idee, i gusti, capirci insomma.
    Questo è il problema della comunicazione virtuale. Però sommando tutto nella bilancia, quante care persone non avremmo conosciuto senza questa macchina terribile come dice Gesualdo?
    Sò di madri che hanno due figli e ognuno non sopporta un mangiare, quanti siamo noi?
    Un abbraccio
    Anna


  238. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Mi sto astenente di scrivere, per la comunicazione di servizio, che Francesca avvisa di non scrivere se non si è in tema del libro GIRAMONDO. Visto che non sono intertessato al libro, mi faccio da parte ed astetto il prossimo tema che Francesca manderà. Un saluto a Francesca ed tutti ed a presto Francesco.


  239. Danila - JAX- Florida

    Salve a tutti,

    siamo arrivati al giro di boa, e` passata una settimana da quando questa iniziativa del lbro Giramondo e` partita e ancora abbiamo diversi giorni prima che si concluda. Credo che spetti a tutti , proprio a tutti , decidere come voler trascorrerli. Io preferirei non andare avanti con polemiche, provocazioni inutili, interventi di arroganza gratuita, veramente non ne sento il bisogno di queste cose.
    In molti fate riferimento alle Comunicazioni di Servizio come se fossero delle punizioni personali, oppure ne rigirate il significato per poi dire che non scrivete nulla perche` c’e` la comunicazione di servizio.
    Scusatemi la franchezza, ma io non ci credo e vi scrivo anche le motivazioni del perche` lo penso.
    In questa puntata oltre al libro sono stati proposti diversi temi di possibile discussione e su questi non c’e` stata nessuna comunicazione di servizio che dicesse di non parlarne. Allora due sono le cose: o non avevate nessuna cosa da scrivere su nessun argomento indicato (e potrebbe anche essere possibile), oppure preferite scrivere solo quando si tratta di far polemiche.

    Le comunicazioni di servizio dicono di non trattare temi religiosi e politici e non creare chat personali, tutto qua, non ci sono altri divieti.
    Attenersi quanto piu` e` possibile al tema non significa “vietato parlare”.

    Con queste regole possiamo essere d’accordo o meno, ma non mi sembra giusto ne’ tantomeno rispettoso nei riguardi di Francesca che impiega tempo e denaro per darci uno spazio virtuale su cui confrontarci , far passare questo blog per un posto in cui e` vietato esprimersi.

    Dalla collaborazione di tutti si possono ottenre piu` vantaggi , di quanti svantaggi possono arrivare dalle polemiche di qualcuno.

    Vi auguro di trascorrere un piacevole resto di giornata


  240. Danila - JAX- Florida

    PER FATIMA (SAO PAULO, BRASILE)

    Complimenti davvero per i due libri che hai appena finito di leggere. Pirandello e` abbastanza impegnativo da leggere.
    Volevo chiederti come ti trovi a leggere in italiano? ti faccio questa domanda
    perche` nonostante viva da un bel po’ di tempo negli Stati Uniti, continuo a preferire la lettura dei libri scritti in italiano. se leggo un libro in inglese mi sembra di perdermi sempre qualcosa, magari una sfumatura, una battuta.
    a te succede, oppure non hai problemi?
    per voi tutti del blog e` uguale leggere in una lingua diversa dalla vostra madrelingua??
    Ciao


  241. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Danila,

    In realtà, rispondendo alla tua domanda, avendo fatto l’Università in Brasile, oltre a parte delle elementari, ginnasio e liceo, realmente non perdo niente in nessuna delle due lingue. Può darsi che non conosca perfettamente tutte e due, come nel caso dell’italiano che ho studiato poco, ma siccome l’ho sempre parlato, raramente ricorro al dizionario, ma invento moltissime parole italo-portoghesi, e faccio impazzire chi mi legge.
    Anche in francese, siccome ho studiato in un colleggio dove si parlava fuori dalle aule solo questa lingua, me la cavo abbastanza bene, usando il dizionario alcune volte.
    Per me, per esperienza propria, il segreto di girarsi nelle lingue, è la lettura, perchè non è che hai per tutta la vita l’occasione di esercitare le lingue, allora solo leggendo non si perde quello che si impara. Certo non parlo di eccellenza in nessuna, ma per capirle.
    Ma è una esperienza prsonale, ci saranno alri segreti che ignoro
    Un bacione
    Anna


  242. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Ciao Danila,hai introdotto un buon tema,quello della differenza tra leggere un libro italiano da uno straniero.Tutte le volte che ho provato a leggere un libro in inglese,ho trovato difficolta’,non perche’ non lo capisco ma in certi capitoli perdevo tutta la trama,non so se riesci a capire cio’ che voglio dire,leggere in italiano vuol dire stare notte e giorno sui libri,a volte trascuro la casa per finire tutto di un fiato,specialmente se il libro ha una storia avvincente,puo’ darsi che io mi sbagli pero’ la sensazione e’ questa. Una volta ho letto un libro di Danielle Steel sulla morte del figlio Nick, morto di depressione schizofrenica,be’ leggendolo in inglese nn ho versato una lacirma,in italiano ho dovuto consumare una scatoloadi fazzolettini,penso che ogni autore imposta diversamente il modo di trascrivere un libro,e forse e quello che li rende piu’ avvincibili.Buona domenica a tutti i miei amici virtuali e nn.Ciao da Maria Rosaria


  243. Danila - JAX- Florida

    Cara Anna,
    grazie per la risposta, credo che tu abbia avuto una grande fortuna a poter imparare tante lingue straniere da ragazzina. Quando io sono arrivata negli Stati Uniti ero una persona adulta, conoscevo bene l’inglese e non avevo problemi nel farmi capire o nel capire gli altri , ma ovviamente si sente che parlo inglese con un accento straniero. Come ho accennato in un altro commento, lavoro con il sud Europa ed il Brasile cosi mi capita di passare da una conversazione in italiano ad una in spagnolo e fin qui tanto quanto me la cavo. Con il francese ci ho messo una pietra su non lo parlo piu` dai tempi delle superiori e pe lo piu` parlo in inglse . La mia piu` grande difficolta` arriva con il Porotgallo ed il Brasile, perche` io vorrei tanto poter parlare un po’ di portoghese, ma veramente sono una frana, non l’ho mai studiato e alla fine mi viene di fare un mix di parole italo/spagnole/portoghesi che non esistono su nessun vocabolario.
    Mi riprometto sempre di iscrivermi ad un corso di portoghese e prima o poi lo faro`, per il momento mi affido alla clemenza delle persone con cui parlo al telefono tutti i giorni e che per mia grande fortuna si fanno in 4 per capirmi.
    Danila
    p.s. non so a che punto sei con la macchinetta del caffe`, ma te lo ricordi quell’abbraccio che avevo in sospeso?? aspetta un paio di secondi..ecco ti dovrebbe essere arrivato :-)


  244. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Danila,
    il tuo abbraccio è arrivato, ma ancora non l’ho potuto profittare perchè fino al momento ho solo lavato la caffettiera, ancora non l’ho usata…

    Certo è una fortuna enorme imparare le lingue da ragazzini, ma io capisco il tuo problema con il portoghese. Io credo che sia una lingua la più diffiicle, delle latine dico, perchè ha un sacco di suoni somiglianti e scritti diversi. Per esempio la s pronunziata come z, la ç come s, la c come c e come s, dipendendo dalla lettera che segue. Ho sudato per impararmelo. E devi sapere che ancora lo parlo con un accento che però non si capisce da dove viene, non è italiano.
    Comunque se vuoi che ti dò un aiutino, basta che mi dai il tuo e-mail con permesso di Francesca e ti posso tradurre in portoghese ciò che vuoi.
    Certo al telefono non ce la posso fare.
    Un bacione
    Anna


  245. Fatima ( São Paulo , Brasile )

    Cara Danila, all’inizio ti confesso che non è stato facile leggere in italiano, ma lo sai cosa facevo lasciavo il libro tradotto in portoghese sempre accanto a me eh, eh …ma immagina che il primo libro che , molto orgogliosamente, mi son comprata, in italiano certamente:
    Il gattopardo di Lampedusa …
    sono stata perdonata?

    Oggi, dopo tanti anni studiando la lingua italiana, ‘mi do al lusso”( non lo so se c’è questa espressione in italiano) di leggere I Promessi Sposi ( questo nel leggo un poco ogni giorno).

    Ora non ho più quello fastidio di cercare tutte le parole al dizionario, faccio le letture di un modo molto scorrevole.

    Un abbraccio a tutti voi.
    Fatima


  246. Ernesto ( USA )

    A DANILA della Florida e attrice principale qui per un po’ di tempo.
    Come stai?
    Doyou remember me?
    Molte lune sono passate da quando eravamo in piu’ “stretta” corrispondenza.
    Certamente ti sarai chiesta di Ernesto “sparito”.
    Era un piacere leggerti ,al quale ora sai aggiunge quello di averti conosciuta
    tramite le foto elargite da Francesca.
    Dunque, il libro che dovrebbe fare il giro del mondo, o quasi.
    Come?
    per via aerea,immagino.
    Dove?
    Agli indirizzi di tutti i partecipanti.
    Via di spedizione la piu’ certa possibile, che non so quale possa essere.
    Detenzione del libro?
    Direi non piu’ di una settimana a partecipante e poi prendersi la responsabilita’ di “forward” fatta bene.
    E gli indirizzi?
    Ciascuno, a turno, deve conoscere l’indirizzo di quello che segue.
    A chi comincare tutti gli indirizzi?
    Per il momento e’ mistero.
    Allora: Danila riceve il libro da qualcuno sulla Terra.
    Lo legge…se le piace.
    Scrive,quindi, un suo commento/saluto per Francesca, se c’e’ qualche spazio libero.
    Danila, poi, spedisce il libro ad Ernesto, del quale non sa l’indirizzo, per cui il libro arrivera’ per opera dello Spirito Santo.
    Pero’, se io devo darti l’indirizzo, poi desidero avere il tuo.
    Se arriva…………..e se NON arriva?
    C’e’ una sola possibilita’ per la riuscita di questo progetto che definirei del tutto “femminile” e cioe’ : che io non abbia capito nulla.
    E, per questo, ti pregherei – Danila – di chiarirmi le idee.
    Resto in ansiosa attesa di tua pregiata risposta….come ai vecchi tempi
    del blog.
    Ma, frugando nella memoria oramai ridotta al lumicino, tu non sei quella simpatica lettrice il cui marito era partito per l’Irak e noi siamo stati ansiosi del suo ritorno? E non ce n’era un’altra dalle tue parti, altrettanto formidabile e con la quale fui in corrispondenza quasi da “engagement”?
    Ai blogghisti della “prima ora” Francesca dovrebbe inviare una medaglia.
    Fammi sapere,
    ciao a tutti, Ernesto.


  247. Ernesto ( USA )

    A MARIA ROSA MARTINELLI. N.Y.

    “ELEMENTARE, WATSON” avrebbe detto Sherlok Holmes.
    La lingua inglese non e’ fatta per trasmettere sentimenti/emozioni, e’ raro che accade, semplicemente non puo’. E’ una lingua per “business”, per comunicare.
    La lingua italiana e’ una lingua “umanistica”, ben altra cosa, proveniente dal latino e greco, cioe’ dalle civilta’ mediterranee. L’arabo lo e’ ancora di piu’ e vi sono espressioni in questa lingua talmente belle che non sono traducibili in italiano, figuriamoci in inglese.
    Comunque, ogni traduzione/trascrizione in altra lingua diversa da quella originale di un libro o di una poaesia e’ impresa per pochi, e questi dovrebbero essere molto istruiti e poeti essi stessi per rendere bene il messaggio dell’autore. Lessi in italiano quel “best-seller” famoso che e’ :Passaggio in India.
    Non mi trasmise nulla se non per piccoli brani; per la fama del romanzo io mi aspettavo emozioni.
    Fuori tema, va bbe.\
    Saluti, Ernesto.


  248. Danila - JAX- Florida

    Per Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Ciao Maria Rosaria, in questi giorni ti ho pensato piu` volte per via della festa` del papa`, spero tu stia meglio.
    Hai centrato nel segno con il fatto del libro. Anche per me non e` una questione di capire la lingua straniera, ma di non sentirmi coinvolta nella lettura. Cosa ancora piu` strana e` che con i film non mi succede, anzi ora vedere un film americano tradotto in italiano mi da` fastidio, perche` vedo le labbra che differiscono dalla traduzione.
    Mi ha fatto troppo ridere con la storia dei fazzolettini di carta, speriamo che anche il libro GIRAMONDO ti emozioni .


  249. Danila - JAX- Florida

    PER Fatima ( São Paulo , Brasile )
    21 Marzo 2009 alle 22:40

    Brava davvero, anche i PROMESSI SPOSI? Veramente TU, AMPARO, NANDA COZZI, e chissa` quanti altri meritereste un riconoscimento ufficiale dall’Italia per il modo in cui amate alla nostra lingua e la valorizzate.

    Per ANNA: grazie per l’offerta, la terro` in mente se dovessi averne bisogno. Grazie ancora


  250. Danila - JAX- Florida

    PER Ernesto ( USA )

    Ciao Ernesto, certo che mi ricordo di te scherzi? e certo che mi ero chiesta che fine avessi fatto, sono molto contenta di rileggerti. Certo potresti fare qualche apparizione piu` frequente, ma forse hai adottato lo stile della cantante MINA e ti fai desiderare nel blog centellinando gli interventi…
    Mio marito per fortuna non e` mai dovuto andare in Iraq, mi auguro davvero che non debba mai succedere perche` non la vivrei bene come situazione.
    Ti ricordi bene invece riguardo al tuo quasi-engagement con la mia amica floridiana. Ma mi sa che hai perso il treno :-)
    Veniamo al libro GIRAMONDO: il libro e` a casa mia adesso , proprio qui sulla mia scrivania. Come sai Francesca ci tiene molto al rispetto della privacy e per questo non saranno pubblicati indirizzi sul sito, sicuramente ognuno sapra` a chi lo deve spedire, se no servirebbe un postino con poteri paranormali per fare arrivare il pacchetto a destinazione.
    Non so chi sara` la prima persona a ricevere il libro, lo sai che Francesca non svela mai troppi dettagli subito, ma sicurametne nei prossimi giorni ci dara` maggiori informazioni.
    Infine, in merito al mio indirizzo ti dico subito che non appeni ti organizzi con bilgietto aereo per venire in Florida a trovarci , Francesca ha sin da adesso la mia autorizzazione a dirti dove abito, ok?
    Un grande saluto e grazie per aver scritto
    Danila


  251. Danila - JAX- Florida

    La Milano Sanremo si e` conclusa ,
    ha vinto un ragazzo inglese che si chiama Cavendish.
    Peccato, io facevo il tifo per un italiano.


  252. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Anche io sono arrivata qui da adulta e l’inglese lo conoscevo gia’, magari non bene come adesso ma abbastanza da sopravvivere, eppure ancora oggi leggere un libro in inglese non mi da’ le stesse emozioni. Perche’? Mi sono accorta che se per esempio il libro e’ scritto da un autore italiano quando viene tradotto, non e’ in modo fedele perche’ le due lingue sono molto diverse e molte espressioni o addirittura situazioni sfumano e perdono il significato originale. I libri di Severgnini ne sono un esempio, dall’italiano all’inglese perdono la loro ilarita’.
    Questo significa che in effetti sarebbe meglio leggere qualsiasi libro nella sua lingua originale, cosa un po’ difficile a meno che non si sia poliglotti.
    Io poi sono una lettrice molto veloce, un libro me lo divoro in due giorni se e’ scritto in italiano e se mi piace ma in inglese sono piu’ lenta e cio’ diminuisce il desiderio di leggere. Eppure leggo i quotidiani americani che non e’ cosa facile perche’ bisogna anche essere aggiornati e informati sia socialmente che politicalmente.
    Stranamente questo non accade per per la televisione. Un film americano lo voglio vedere in lingua originale, ora che capisco tutto, la traduzione mi infastidisce e suona falsa e poi proprio come per i libri non e’ accurata e spesso se ne cambia il contesto in modo che venga capito dal pubblico a cui e’ dedicato.
    Un esempio tipico e’ proprio una serie di telefilm che in America si intitola ROSEANNE”dove questa donna madre e moglie rappresenta la classe media americana un po’ sfortunata, senza soldi e sguaiata.
    Per l’Italia, siccome non tutti avrebbero capito il contesto sociale di questa famiglia americana ecco che roseanne diventa ANNAROSA e parla con forte accento napoletano, portando cosi’ a galla tutti gli stereotipi della famiglia meridionale ben conosciuti dagli italiani e al tempo stesso simili a quelli di questa famiglia americana.
    Cambiamento necessario per poter proporre un prodotto altrimenti invendibile.


  253. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Mi sono dimenticata di dirvi che il titolo italiano di questi telefilm era
    Pappa e ciccia pensato cosi’ anche perche’ i due attori principale erano belli “in carne” .

    Un bentornato ad Ernesto, salutoni a tutti.


  254. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Cara Danila, leggere un libro che è stato tradotto in una lingua diversa a quella in cui fu scritto, credo faccia perderé un po’ l’essenza che ha voluto comunicare lo scrittore/scrittrice perchè le traduzione per perfette che siano fanno perdere, come dici tu, delle piccole sfumature o batutte.

    A me è suceso quando lessi prima in spagnolo, lingua in cui Isabel Allende scrisse La Casa degli Spiriti e dopo lessi una traduzione in italiano e in certi brani sopratutto nel primo capitolo sentii la mancanza di certe sensanzioni che al leggere in spagnolo mi si sono state trasmesse.

    Con Dodici Racconti Raminghi di García Márquez, fecci il contrario prima lo lessi in italiano e dopo in spagnolo e soltanto in quel momento mi sono state svelate sfumature perse nella traduzione italiana.

    Un’altra cosa. Per leggere un libro nella lingua che fu scritto e capirlo completamente, il lettore deve non solo conoscere la lingua nella quale si scrisse ma pure la cultura del luogo, popolo, etnia o paese che rappresenta questa lingua.

    Un abbraccio per Francesca e per tutti gli amici bloghisti,

    Amparo Margarita


  255. Ernesto ( USA )

    Per CLAUDIA ROMAN & DANILA.

    Vi ringrazio molto per i saluti ed il “welcome back.”
    Ricambio sentitamente, no..non mi paragono a Mina, non mi sono mai reso
    “prezioso”, non e’ proprio il caso, anzi ho bisogno di compagnia. A maggiori interventi,
    ciao Ernesto.


  256. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara FRANCESCA, DANILA ed AMICI TUTTI prima di tutto BUONA DOMENICA, anche a me piace tanto leggere, ma veramente mi da piu lavoro leggere in italiano che in spagnolo, devo avere piu pazienza e tranquillitá!!!
    ERNESTO siamo con te!!!! Un bacio a tutti


  257. Danila - JAX- Florida

    Buona domenica a tutti!!
    In molti sarete intenti a preparare il pranzo domenicale, altri probabilmente avranno anche gia` digerito. E` straordinario come il pranzo della domenica sia una di quelle tradizioni italiane che fortunatamente non sono andate perse nel tempo e negli sposatmenti verso i nuovi continenti . Nel leggere il libro spesso troverete riferimenti al cibo italiano che per una serie di ragioni si intreccia con ingredienti del luogo. Ve ne riporto alcuni brevei esempi.

    …la vechia stendendo la polenta, riempendola di sugo, avvolgendola poi in un pezzo di foglia di banano che lega con refe bianco. …piu` tardi quando i tamales vengono tolti dal fuoco, la vecchia e il bambino tagliano i fili dei saccottini svolgendo le foglie di banano che li racchiudevano: la polenta ha assunto un bel colore verdoso e il profumo e` davvero stuzzicante.

    …Ricordo certi Natali quando ero bambina, mia madre che preparava le stelle di pane per l’albero, la sera in cucina; io mi mettevo al suo fianco, a guardare le mani di Mama`svelte svelte che ritagliavano la pasta per poi metterci al centro un cuoricino di carta stagnola..era l’unico giorno dell’anno che mangiavamo in sala da pranzo anziche` nel patio; la tavola aveva la sua tovaglia migliore e il lampadario era ornato di rametti verdi di alloro. Anche Mama` sotto il grembiule sporco di sugo indossava il suo vestito della festa.


  258. Fatima ( São Paulo , Brasil )

    Mamma mia! Danila, quanta emozione…leggendo queste righe mi ricordo miei nonni italiani. Principalmente, mia nonna Rafaella, nata a Viggiano, la mamma del mio papà. Purttropo la nonna materna, nata a Sorgà, era già morta quando sono nata, ma certamente anche lei faceva tutto questo poi ha insegnato a mia mamma questo vero TESORO.
    Buona domenica a tutti.
    Fatima


  259. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Carissimi ragazzi e ragazze e naturalmente in queste ragazze e’ inclusa la nostra affezzionata Nonna Lea,vi auguro una serena domenica!


  260. giovanni ( Manaus , Brasile )

    bem tornato al sig. Ernesto.
    Chi non muore si rivede !
    Ma non hai detto se partecipi o no al ” giramondo ” !

    X – Fatima Brasile

    Complimenti !
    Hai cominciato subito coi pezzi grossi e non certamente molto fàcili , sia per stile,argomento e lingua ! Vuol dire che se Brava.
    Provaci pure col Verga , Grazia Deledda ,… Umberto Eco .
    saluti.
    gio

    P.S. qual’ e il tuo cognome ? ( naturalmente se è possibile )


  261. Fatima ( São Paulo , Brasil )

    Caro Giovanni, non conoscevo Verga e Grazia, ne ho già cercato sul google. Grazie. Quanto al cognome: Cascadan Tortora.
    Un saluto a Manaus.
    Fatima


  262. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    Cara Danila e particolarmente Claudia, ambe di Jax, ricevete i miei cordiali saluti anche se in ritardo…forse siamo agli sgoccioli di questa puntata molto “movimentata” come abbiamo visto . Comunque Bravi Tutti !!! e credo proprio che l’iniziativa Danila-Francesca ha trovato una positiva risposta in maggioranza nel Salotto con circa 350 commenti, e rafforzata come Home Page per vaaaariiiii giorni che permette aderirsi al proposito dell’argomento settimanale di questo famoso ” Giramondo”.
    Quindi condivido l’idea ( come dice Francesca ), di questa iniziativa di far girare per un anno il libro fino a farlo arrivare tra le sue mani….speriamo.
    Ci auguriamo una Buona settimana per tutti.
    Gesualdo
    …..DESIDERO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO…..


  263. Danila - JAX- Florida

    Salve a Tutti,
    scusatemi se mi sono assentata e non ho risposto a nessuno, ma ho avuto una domenica pomeriggio molto movimentata. Dovevo di andare a fare una passeggiata con delle amiche , ma una di queste e` finita in ospedale per un’allergia da acciughe sott’olio..ci siamo presi tutto un bello spavento, ma poi si e` risolto tutto per il meglio nonstante la corsa in ambulanza e il battito cardiaco a mille.

    Per FATIMA (SAO PAULO)
    questo libro della PARIANI riporta alla memoria tantissimi ricordi, come dicevo un po’ di giorni fa , ogni persona che lo leggera` trovera` delle situazioni che gli sembreranno familiari, degli episodi di vita vissuta in prima persona o magari sentita raccontare e si ricoscera` in alcuni sentimenti provati dai protagonisti del libro stesso.

    Per Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    AMPARO carissima, anche a me piace molto la Allende, la Casa degli Spiriti non l’ho letto, ma ho visto il film, mentre ho letto LA FIGLIA DELLA FORTUNA ed EVALUNA e mi sono paiciuti tantissimo.

    PER GESUALDO (VENEZUELA)
    mi fa piacere che anche tu voglia leggere il libro.


  264. Claudia Rossi ( Buenos Aires , Argentina )

    Leggendo un po i commenti di tutti, quando il libro
    giramondo comparira a buenos aires, anch’io aderisco alla idea di trovarci insieme, sopratutto coloro che siamo nella capital, per scambiare commenti, almeno io che gia conosco il testo.
    Penso che girara da continenti in continenti, pensate solo le stagione, qui a gennaio e febbraio non c’e nessuno, e meglio che arrivi da marzo a novembre, comunque si vedra come si organizza e si potrebbe anche fare un piccolo filmato col tempo da inserirlo nel blog. E solo un’idea che mi e venuta forse imaginando un po l’evento,
    buona settimana,
    Claudia.


  265. Ernesto ( USA )

    Per DANILA, jax,florida.

    Certamente acciughe sott’olio “made in Usa”. Peggio se “made in China”.
    O, no ??
    Sono un po’ cattivello,
    saluti, Ernesto.


  266. Danila-JAX-FLORIDA

    Per Claudia Rossi ( Buenos Aires , Argentina )

    Ciao CLAUDIA, grazie per il consiglio che ci ricorda quale sia il momento di vacanza nel vostro emisfero, cercheremo di organizzare un’itinerario di viaggio che tenga conto anche di questa cosa.
    In effetti dovremmo fare in modo che il libro faccia prima le “tre” Americhe e il Canada per poi andare da qualche altra parte.
    Io sto postando ogni tanto dei piccoli brani tratti dal libro in modo da dare un’idea di come sia scritto. A me sembra molto scorrevole e non credo ci voglia tantissimo tempo per leggerlo, tu forse puoi confermare visto che lo conosci gia`.
    Ciao
    Danila


  267. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Care Francesca e Danila, pure seguendo tutti i commenti che ci sono stati
    ultimamente, ho ritenuto opportuno non intervenire durante i , fuori tema, ma ora desidero ricambiare e ringraziare chi mi ha ricordato e mi ha inviato affettuosi auguri per l’onomastico .
    Nonna Lea


  268. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Cara nonna Lea, spero nn me ne voglia se ho dimenticato di associarmi agli altri per nn averle augurato un Felice Onomastico,anche se in ritardo gliene faccio a quantita’ di Auguri! baci baci, Maria Rosaria


  269. roy ( Sydney , Australia )

    Ciao Francesca,
    ed un abbraccio per Danila,…..che te devo dire ,..negli ultimi giorni
    sei stata in forma,..hai retto benissimo questo salotto…COMPLIMENTI!!
    mantenere un interesso per tutto questo tempo…sicuramente non e’ facile…
    poi, anche se uno si deve presentare per il lavoro!!!
    poi, anche te, riesci a tirare fuori sempre un discorso, che in fine ci
    interessa a noi tutti….io vi posso dire, che nato in australia, educato qui…
    per me , leggere un libro in Italiano….ancora mi crea una mezza crisi!!
    non basta il vocabulario,…come avete gia scritto….uno devo leggere
    ‘con il cuore’…per veramente capire il tutto!!
    ‘le lasagne ‘ ce l’ho ancora in gola!!!
    il caffe’…sensa offesa per Anna(Brasile)….preferisco se ci incontriamo
    a Roma…. e te lo offro io!!
    Sicuramente in ritardo(ormai..lo sapete…sono sempre in ritardo..!)
    offro tanti auguri per nonna Lea, per l’onomastico..(spero che potete capire che qui non esiste l’onomastico….per tanto… non ci pensiamo)..non e per mancanza di rispetto..o per affetto!!(pensiate,…mio zio Peppe…non mi sono
    ricordato mandare gli auguri!!)
    Danila, non e’ che leggi un po troppo….dai….guardi un po in piu la t.v.
    forse non per niente….ti ritrovi Francesca sull’schermo!!!…pensi che bello!!
    un salutono per tutti….ed un abbracio forte
    per Francesca…..er bacione!!
    roy.


  270. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Prima di tutto tanti auguri a nonna Lea per l’onomastico. Mi riporto a Roy ed anche qui non esistono proprio gli onomastici. Quindi chiedo scusa del ritardo.

    Per ROY, non è stata affatto un offesa voler prendere il caffè a Roma, anzi io cambierei il brasiliano per il romano anche se mi dovesse costare una sofferenza…
    Adesso, per tutti, il caffè in Brasile non è piÚ come una volta, anche perchè dovete sapere che il caffè brasiliano buono è esportato in tutto il mondo, quindi da noi non resta che bere il non tanto buono.
    Solo alcuni caffè in alcuni punti della città hanno la buona qualità, per lo più fatto con le macchinette Gaggia. Quindi verrò a Roma per prendere un buon caffè.
    Sono uscita fuori tema ma per colpa di Roy.
    Anna


  271. Francesco ( Roma , Italia )

    Per chi è interessato alle statistiche. 270 interventi sono stati fatti da soltanto 50 persone. Una di loro ha contribuito con il 23% (62); più del 12% (35) sono arrivate dalle tre laureate che scrivono solo per auto-incensarsi. Almeno due, Ga..e Ga..sono scappati. Per quanto riguarda il numero e la qualità informativa degli argomenti trattati, che sia Francesca a decidere. Speriamo che la RAI non se ne accorga.
    Saluti a tutti


  272. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Non sò esattamente quand’è l’onomastico di nonna LEA, chiedo scusa se sono in ritardo, per i miei auguri di un buon onomastico. Ed altri cento di questi giorni. Saluti a tutti Francesco.


  273. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Ci sono altri onomastici di qualcuna impotante di questo blog , che se ricordo bene è di questo mese, ma non ricordo il giorno. Qualunque esso sia un buon onomastico anche per questa qualcuna. Se mi sono sbagliato chiedo perdono, ed chiedo scusa se sono fuori tema, di nuovo saluti a tutti Francesco.


  274. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    Buon giornata tutti !!! “wow” quanta bella attivita sul blog, mi sembra di essere in una piccola cittadina che si va e viene e con tanti maggazini per fare la spesa ho andare guadare le vetrina fara il “come si dice” il “window shopping”. Veramente un piacere.
    Grazie Danila e Zia Ivana per la tema ed ‘informazione sul ciclismo.
    Subito sono andato cercare i due ciclisti di Pescara, Ruggero Marzoli e Danilo DiLuca con il soprannome “The Killer” forse perche ammazza le strade con le gomme. Non seguo molto pero sono andato al “tvciclismo sito” La mia Maranoni,argento e fatta in Canada, fornito con tutti pezzi D’Italia, Campagnolo; per come va che sono molto soddisfato. Un grande saluto a tuoi compagni di lavoro, ciclisti.
    Da queste parti, propio nato alle Cascate ce il famoso, Gord Singleton campione del mondo del 1982 che anche lui si sente che va e viene. Forso un giorno lo becchero. Anche c’e il Steven Bauer propio vicinissimo di citta St. Catherines, nel 1988 aveva la magliata gialla, cinque giorni, nel tour de France. La specialita che mi piace fare me e le lunghe distanze; devo scapare , sandro


  275. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissimi

    meglio le laureate che non possono nascondere la loro sapienza, che gli ignoranti che neanche possono nascondere la loro

    Un abbraccio
    Anna


  276. ivana ( Buenos Aires , Argentina )

    Caro Francesco,
    ho spesso condiviso i tuoi scritti ma oggi mi hai molto sorpreso. Anche tu sei laureato ma scrivi raramente; da quanto si evince pero’ leggi molto ma molto spesso i nostri post. Quindi potresti mettere in conto anche coloro che leggono ma non scrivono o perché non sanno scrivere in italiano o perché si vergognano di scriverlo o semplicemente perché preferiscono solo leggere, come te. A parte il fatto che mi pare che tu abbia sbagliato a fare i conti, forse la matematica non é il tuo forte. Aggiungo che in tutto il mondo ci sono migliaia di fans di Francesca che non sanno usare il computer.
    I partecipanti a questo blog, se hai analizzato bene, appartengono a categorie sociali diverse, hanno diversi gradi di istruzione, appartengono a diverse religioni e hanno pareri politici diversi. Cio’ che ci accomuna é l’affetto che proviamo per Francesca, affetto che nasce dal suo carisma, dalla sua professionalitá e dalla sua simpatia. Stiamo bene tutti insieme, anche se talvolta nascono discussioni abbastanza accese; credo che proprio per questo puoi ritenerci persone normali e non virtuali o finte. In un altro mio post, in risposta al tuo in cui ridicolizzavi gli errori commessi da un certo sguastafeste di nome Gigi, ti avevo consigliato di non giudicare le persone dalla ricchezza grammaticale, ortografica e sintattica ma dalla ricchezza interiore. Tu sarai laureato con 110 e lode ma devi ancora imparare molte cose.
    con sommo dispiacere
    Ivana


  277. Danila-JAX-FLORIDA

    PER roy ( Sydney , Australia )

    Caro ROY leggo sempre con piacere i tuo scritti perche` mantieni sempre un clima positivo e allegro e di questi tempi e` una qualita` rara. Ti ringrazio per l’incoraggiamento, auguriamoci di andare avanti serenamente statistiche a parte. Qui , sul blog, per fortuna non dobbiamo misurare l’audience.
    Hai sentito che nell’intervista, Francesca mi ha strappato una promessa di abbonamento per quando tornera` in televisione? Io la promessa la manterro`, soprattutto perche` mi sembra un buon augurio per Francesca.
    Ti devo dire che, al momento, non sento la necessita` di avere un canale italiano , forse perche` con gli italiani ci parlo tutti i giorni al telefono e allora non ho modo per avere nostalgia della mia lingua e poi senza voler aprire troppe polemiche, ma io non sento nessuno che sia veramente contento di cio` la Rai trasmette per chi risiede all’estero. In molti raccontano che spesso sono spezzoni di roba ripassata in padella per anni, a me paice la roba fresca..figuraaaatiiii !!
    Non lo so, forse voi siete piu` esperti di me in materia visto che guardate questi canali italiani via satellite, pero` al di la` di tutto siccome e` un servizio che si paga penso che dovrebbe fare un’offerta migliore di quella attuale.
    IO comunque mi abbonero` per buon augurio e perche` cosi leggo di meno e mi risposo gli occhi… scherzi a parte sono certa che Francesca fara` un bel programma, ormai sul suo impegno nel lavoro non credo ci sia nessuno che abbia dei dubbi.


  278. gaetana ( MELBOURNE , ustralia )

    Anchio mi associo a tutti gli altri per gli auguri di nonna Lea, ma come dice Roy qui in australia non festeggiamo i nomi dei santi, figuratevi mi sono dimenticata di mio marito che si chiama Giuseppe, un grande grazie a Francesca, per avermi risposto. Purtroppo e molto forte non partecipare a questo blog, sopratutto in rispetto della nostra padrona di casa, mando un saluto alla zia Ivana e tutta la sua combricola ,un saluto ai blogghisti Gaetana


  279. Enzo Amara ( Winthrop, MA , USA )

    Durante una mia recente visita a Roma, ho avuto modo di scambiare due parole, telefonicamente, con Nonna Lea, una persona per dir poco affascinante di modi e di fatti, mi dispiace che non ho avuto il tempo per incontrarla in persona, come mi e’ dispiaciuto non aver preso un caffe’ con la nostra beniamina.
    Leggendo le ultime notizie, si e’ arrivato ad un accordo tra PDL e PD, per la presidenza RAI, si e’ fatto il nome di Paolo Garimberti, editorialista del quotidiano La Repubblica ed ex direttore del Tg2, quale futuro presidente della Rai.


  280. Enzo Amara

    Ho dimenticato di fare gli auguri a Nonna Lea, la ragione per cui avevo iniziato il mio messaggio.
    Durante i miei giorni a Roma, in un ristorante, ho avuto l’opportunita’ di sedermi al piano e cantare varie canzoni. Il caro amico, John D’Alessio di Philadelphia, con il suo telefonino, mi ha immortalato, ed oggi mi ha fatto la sorpresa, che vorrei regalare a Nonna Lea, Francesca e voi tutti
    http://www.youtube.com/watch?v=E-Dg5dZhp4U&feature=channel
    un abbraccio,
    Enzo


  281. silvia-são paulo-brasile

    Carissima Francesca:io vorrei potermi associare a Ivana in cio che dice di Francesco(non il nostro amico di Toronto)ma non riesco a capire quale Francesco si é messo a fare delle statistiche.(23/03) giacché non dice la provenienza.Ma chiunque sia,giacché hai tempo di fare statistiche,le potresti fare almeno perbene?Perche a me risulta che 23% piú 12% fa 35%,e gl altri 65 % non li hai calcolati?perche che io sappia si fa il percentuale di 100 no?quindi,se 270 (totale ) corrisponde a 100% del totale,allora ne restano 220 che si sono manifestati..Se i 5o che tu dici hanno scritto il 35% allora gl altri 220 hanno scrirro i 65 % restanti,ti pare poco?Siccome Francesca non ha mai iimpedito nessuno di entrare quante volte vuole,.o ha cosa dire,né ha chiesto nessun diploma a nessuno,mi pare ragionevole.Se tu mi mandi un tuo indirizzo io ti mando in regalo una macchinetta calcolatrice,perche senó la RAI poi,avesse bisogno di uno per la statistica perderesti l occasione….lo stesso ti mando un abbraccio,almeno mi hai fatto divertire.Silvia


  282. silvia-são paulo-brasile

    `Francesca cara,ancora una cosa(Francesco ,sono entrata due volte,per facilitarti i calcoli)….volevo mandar eun abbraccio caloroso a Gaetana,hai fatto una bellissima cosa,e per persone come te che il blog,secondo me vale la pena(e tante altre che frequentano il nostro salotto)Un abraccione a te,che nell altro neanche te l ho mandato ,ma certo che lo meriti e a nonna Lea…la nostra carissima nonna Lea auguroni eh?Tu lo sai che ti penso sempre e ti voglio un gran bene,pure se ultimamente sto un poco indaffarata,dico per scrivere come vorrei….ma poi adesso non vorrei confondere le idee del nostro statistico(si dice?)Silvia


  283. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Ringrazio Enzo Amara del bel regalo che ci ha fatto con le sue belle canzoni oltre la sua esibizione al piano mi ha dato modo di vedere , seppure virtualmente,la gentile persona che mi ha telefonato tempo addietro .
    lo ringrazio per gli auguri e per le amabili parole che mi ha rivolte, nella speranza che nel suo prossimo viaggio a Roma potremo scambiarci un saluto dal vivo e concretizzare la nostra conoscenza .
    ringrazio ancora gli altri amici ed amiche che continuano a inviarmi auguri e saluto principalmente Danila a cui ho rubato un pò dsi spazio .

    dev . Nonna Lea


  284. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Cari amici prima che chiuda questo capitolo del libro.Vorrei chiedere scusa a Danila non volevo offedere nessuno, ognuno di noi ha delle opinioni.
    Voi non mi conoscete, voglio dirvi qualcosa di me ( chiedo scusa a Francesca se vado fuori dall’argomento) nella mia vita ho commesso molti sbagli, come ognuno di noi, pero` sono stata una persona che ha sempre chiesto scusa, e di ammettere di aver sbagliato,ho insegnato anche ai miei figli, dopo mi sono sempre sentita bene con la mia coscenza,con questo mando un abbraccio virtuale a tutti voi, perche siete delle persone meravlgliose, ( non alzatevi non battete le mani grazie) da Gaetana


  285. Anna ( São Paulo, , Brasile )

    Cara Gaetana, non batto le mani, ma cerco di imitare te e tutti quelli che sono come te. Credo che sia più che battere le mani
    Un abbraccio te lo posso mandare no?

    Enzo Amara, grazie del tuo piacevole video, con musiche napoletane poi, è perfetto. Un abbraccio
    Anna


  286. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Bravo Enzo Amara non sei per caso un parente di Roberto Murolo? ha una bella voce, presentati a sanremo chissa!!Gaetana


  287. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Cara Anna mi sono commossa grazie, Gaetana


  288. Enzo Amara ( Winthrop, MA , USA )

    Nonna Lea, grazie per le belle parole.
    Al piu’ presto tornero’ a Roma per prendere un caffe’ insieme a lei e Francesca.
    Grazie Gaetana, che bel complimento, ma no, non sono parente di Murolo.
    Per Sanremo mi posso presentare solo quando faranno una nuova categoria
    “Vecchie Proposte”.


  289. Danila - JAX- Florida

    Heyla` ragazzzi e ragazze,
    ma quante belle sorprese che trovo stasera aprendo il blog.
    Anzitutto ben ritrovata GAETANA, mi fa piacere rileggerti.
    La cosa migliore dei malintesi e` che una volta chiariti se ne vanno via con il vento e dopo siamo tutti piu` sereni.
    E poi che bella sorpresa la canzone di ENZO AMARA per festeggiare ancora un po’ l’onomastico di NONNA LEA alla quale anche io faccio tanti auguri, lo so sono in super ritardo , ma i festeggiamenti delle Regine durano piu` di un giorno vero??
    Complimenti ad Enzo, sei molto bravo nel cantare in napoletano e spero ti faccia piacere sapere che me la sono cantata tutta insieme a te guardando il video.
    Un abbraccio a tutti


  290. Giuseppe(dal Canada)

    Ciao Francesca e tutti amici bloghisti.
    E’ da un po’ di tempo che per impegni di famiglia non mi affacciavo sul blog, comunque qui si va’ avanti a gonfie vele bello !!
    Voglio fare gli auguri di buon onomastico alla nostra nonna Lea anche se in ritardo spero li gradira’.
    Un grazie a Francesca Verde dall’Australi e tutti quelli che si sono ricordati di San Giuseppe.
    Spero di ritornare presto Ciaooo Giuseppe.


  291. ivana ( buenos aires , argentina )

    Nonna Lea, scusami ma solo ora ho saputo che il 22 marzo é stato il tuo onomastico. Auguri e bacioni.

    Gaetana, sei grande!

    Enzo Amara, che piacere vederti e sentirti cantare “Reginella” Complimenti!

    Silvia, ora si’ che stai dandoi numeri giusti!!!!
    Abbracci a tutti
    Ivana


  292. augusta prina ( milltown , nj )

    Auguri anche se in ritardo a nonna Lea per il suo passato Onomastico
    Ben tornato per Enzo Amara e guardero’ il video domani per goderlo al meglio perche’ a quest’ora sono stanca di una giornata un po’ piena e ho voluto vedere il Ballando con le stelle che si e’ concluso simpaticamente.
    Complimenti Gaetana a…..presto con altri mail.
    Ciao a tutti con un saluto particolare alla padrona di casa. augusta


  293. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    Salve Compagni !! ….mi dispiace il commento statistico e un tanto inopportuno di Francesco da Roma. Comunque come sempre le care Anna, Silvia e Ivana stanno attente !! ed anch’io condivido i vostri opportuni messaggi.
    Come Roy, faccio i complimenti a Danila, perche’ sei stata in forma dirigendo e mettendo ordine nel salotto, sapevi che stai vicino al Record di 373 commenti in una puntata nel Blog.
    Invio un saluto particolare a Gaetana, per il suo ” pensato ” ritorno al salotto, come vede la sua sedia ancora non e’ stata occupata…e ugualmente un Bravo !! all’amico Enzo di Boston, che ci ha dedicato questa bella interpretazione al piano, e con le sue mani.
    Ma gli auguri piu’ cari sono per la nostra Nonna Lea, per il suo suo recente Onomastico……quindi le dedico questi brani del Nonno Tino, ” ma adattati da me “:

    PIPPA bonu Onomasticu
    ca mentri ieri lu fai
    ti cercu un mazzettu fariti
    di chiddu beddu assai

    Ma stu mazzettu cridimi
    su versi e non su ciuri
    o meghiu diri sdrucciuli
    dittati pi to Auguri

    Iu t’auguriu d’essiri
    picciotta pri millanni
    campari cuntintissima
    senza ‘ncuntrari affanni

    Dintra sta casa a gloria
    pi tia festa si fa
    mentri iu t’auguriu
    paci e filicita’ !!!!!

    Gesualdo


  294. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Che dire ? non sapete più come farmi commuovere ! grazie anche al caro Gesualdo e a nonno Tino che l’ha ispirato… seppure Picciotta non lo sono più da un bel pezzo !!!
    mi congratulo pure con Gaetana sempre molto accorta e giudiziosa che è rientrata e con Ernesto , latitante anche lui da parecchio tempo . saluto tutti con tanta sincera amiicizia.
    vostra nonna lea .


  295. Danila-JAX-FLORIDA

    Buongiorno a tutti, come va?

    qualche giorno fa leggevo un articolo online su come la crisi economica di questi tempi abbia influito anche sui lavoratori stagionali (legali e illegali) che a causa del non lavoro sono ritornati nei loro paesi di provenienza , cio` ha avuto tante conseguenze, soprattutto per le famiglie che con le rimesse riuscivano ad arrivare a fine mese.
    Nelgi Stati Uniti, per la maggior parte, i lavoratori stagionali arrivano dal Messico e sono impegati sopratutto nel settore agricolo.
    Nel libro ” QUANDO DIO BALLAVA IL TANGO” si fa riferimento ai GOLONDRINAS che in Spagnolo sarebbe la traduzione di rondine (che appunto migra con l’alternarsi delle stagioni). Un nome molto poetico se si pensa a questi uccellini, ma in realta` diventa il sopranome dato a queste persone la cui vita e` fatta di tanti sacrifici ed incertezze.
    Molti dei GOLONDRINAS del libro erano italiani, in genere in patria lavoravano come coloni presso i signori propietari di terre e piu` che un lavoro era una forma di schiavitu` legalizzata, cosi in molti per sfuggire a questo destino si imbarcavano per mondi lontani. Dovevano farlo di nascosto, magari fuggire di notte, perche` altrimenti se il padrone lo avesse saputo avrebbero rischiato anche la vita.
    All’arrivo nelle nuove terre spesso finiva che lavoravano tanto quanto prima, ma in molti assaporavano una liberta` che non conoscevano e questo li ripagava di tantissimi sacrifici sopportati.
    Sicuramente ognuno di voi nel proprio paese ha dei lavorati stagionali dell’era moderna, la cui vita pero` e` per certi versi ancora molto simile a quella dei GOLONDRINAS del libro.

    PER TUTTI: ricambio con affetto i saluti che mi state scrivendo, grazie davvero.


  296. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL. , USA. )

    Buon Giorno a tutti! achi puo’ interessare!

    http://www.click.be3a.com/click it?ADVD=2251178.3934.6.0590979.

    Finiamo con le chiacchiere e Auguri a Francesca!Buon onomastico a NONNA LEA!


  297. LUIS ROMAGNI

    http://www.click.be3a.com/click.it?ADVD=2251178.3934.6.0590979


  298. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL. , USA. )

    Scusandomi con tutti! per vedere l’articolo del nuovo Direttore Rai cercare in

    http://www.LASTAMPA.it

    con questo faccio gli Auguri alla Francesca!Saluti a tutti Luis!


  299. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Carissima Francesca,vedo che ci sono parecchi inderessati al LIBRO GIRAMONDO,io aspetto con anzia questo Libro, questa e’ una bella inniziativa, non ti puoi mai immaginare quando siamo fortunati ad avere una persona come te, sei una persona molto creativa,
    con un po di ritardo mi associo con tutti per gli auguri L”Onomastico di Nonna Lea, che abbracccio tanto,
    Gaetana io non batto le mani ma speriamo che al presto prenderemo un caffe in sime, perche sei una persona stupenda, e sempre ringraziando la nostra Francesca che ci siamo conoscuti,
    Enzo-Amara (USA)
    Auguri Enzo ciai veramente una bella voce, buon tutto,
    e un’abbraccio a Danila che e la nostra protagonista di questa puntata,ti asetto per il caffe a Napoli,e un cordiale saluto a Giuseppe del Canada,
    un saluto affettuoso a tutti,
    e un bacione alla nostra DIVA…….
    Francesca.


  300. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Correggetemi se sbaglio,ma con oggi siamo a -3?


  301. daniela ( Roma )

    ciao Francesca, solo un saluto!


  302. Giuseppe dal Connecticut

    No Maria Rosaria, se pensavi a quello che penso io siamo a -5…
    ciao a tutti…


  303. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL. , USA. )

    Saluti a tutti!Dopo che per varie ore il Blog stava BLOCCATO,mi permetto,gia’ che mi sembra interessante che chi vuol leggere el Articolo nel

    http://www.LASTAMPA.it

    Clikare nella testata “politica” scendere fino a Publicita (tutto affari)secondo articolo “Rai Paolo Garimberti,verso presidenza “spero che presto si aprira’ la Autostrada per il Trionfale rientro in Rai della “NOSTRA Francesca”che aprofitto di mandare gli auguri,a Voi tutti buon proseguimento!E poche chiacchiere e cantiamo “SINCERITA'”


  304. Nanda ( Hamilton , Canada )

    Ciao Danila, volevo solo mandare un saluto a te e agli altri amici del blog.
    Anche se non ho piu’ scritto, ho dato sempre un’occhiatina ai commenti quando ho avuto un po’ di tempo. Ultimamente sono strapiena di lavoro – ed ora con delle traduzioni di pubblicita’. Pero’ vi ho pensato sempre – ciao a tutti!


  305. Ernesto ( USA )

    Per ENZO AMARA , lettera ore 23.06

    Congratulzioni! bravo! anche al pianoforte.
    Io penso che, se c’e’ una comunita’ italiana li’ dove vivi, ti chiederanno di esibirti nelle loro riunioni, o feste. E tu certamente sarai presente.
    Quanti talenti emergono grazie a questo BLOG e quante persone si conoscono
    e si apprezzano anche tanto lontane ed in continenti diversi.
    E’ stato un piacere, a quando il ‘bis”? Qualcuno ha scritto che stiamo “a meno 3”, un altro che stiamo a “meno 5”, non credo che si tratti ne’ di mezzanotte, ne’ di temperature invernali. Anche se qui, dove vivo, siamo effettivamente
    oggi a “meno 5”. Ahime’. Chi svelera’ il mistero? Ora credo che sia presto ancora, resta fra pochi intimi. Pertanto, chi sa..taccia!
    “meno cinque”…….jacksonville, floriadiana…sdove siete? son stanco di neve, ma Danila ha detto che ho perso il treno, pero’, poi, venire da quelle parti e trovarsi con i sepenti nel letto anche se colorati…non so. A cobra come state??
    saluti a tutti,
    Ernesto.


  306. Danila - JAX- Florida

    RICAMBIO I SALUTI DI NANDA ED ERNESTO

    Ha ragione GIUSEPPE siamo a -5, poi dipende sempre in che continente si veve, per qualcuno sara` -4.
    Ernesto, vedi che succede ad allontarsi per cosi tanto tempo dal blog? Se fossi stato piu` presente, sapresti di che si parla…magari tra qualche giorno te lo sveliamo il mistero.


  307. Danila - JAX- Florida

    PER NONNA LEA
    oggi per qualche ora il blog ha avuto dei problemi tecnici e non sono riuscita a risponderti prima, ma volevo dirti di tutto cuore che ogni tuo intervento e` a tutti noi sempre molto gradito .

    PER FANCESCA VERDE
    ti ringrazio per i saluti che contraccambio, spero che il libro ti arrivi presto e soprattutto spero che ti piacera` leggerlo.


  308. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Cara Danila,
    Povero Ernesto, persino che lui è ben svelto, almeno ha chiesto qual’è il mistero.
    Io leggo sempre o quasi e non ho capito neanche io cosa sia -3 e -5, tanto più che nessuno dei due dice di cosa, e così stiamo in aria, ma sarà che é vero che tu sai cosa siano questi numeri? Oppure ti inventerai il mistero?
    Oppure, come dico da tempo dovrò correre dall’oculista? Ma è strano che per tutto il resto ci vedo bene…
    Comunque dev’essere molto ma molto misterioso se neanch tu dici di cosa si tratta. Aspetteremo bontà vostra, noi poveri analfabeti…
    Anna


  309. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Se calcoliamo che ora sono le 6:00p.m.e quindi il sole sta per tramontare,dall’altra parte della terra saranno piu’ o meno le 11di sera. Quindi do’ ragione a Giuseppe,mancano all’appello –4.Chi ha capito taccia!


  310. Enzo Amara ( Winthrop, MA , USA )

    Carissimi tutti, grazie per i complimenti.
    X Ernesto.
    Sono 30 anni che a Boston allieto le serate con il complesso “Volare”.
    Il mio pezzo forte e’ “Da una terra lontana” che scrissi nel 1977 ed era molto richiesto nel mio programma radiofonico “Il Mondo in cui Viviamo” che ho portato avanti dall’80 al 2002.
    Adesso che il mio caro amico John D’Alessio di Filadelfia mi ha fatto conoscere You Tube, cerchero’ di farvi sentire un po’ delle mie canzoni.
    Prometto.
    Ieri avevo pubblicato il messaggio del nuovo presidente della RAI. Certamente si aspettano dei cambiamenti, spero anche per la direzione di Rai International.


  311. Stefano Mollo ( Guayaquil , Ecuador )

    Cara Francesca, cara Danila … che finalmente hai un volto ….

    Complimenti per l’ idea del libro che fa il giro del mondo, alla quale mi associo; solo una considerazione, pero’: se ognuno di noi ci mette una dedica per Francesca … ci saranno almeno un centinaio di dediche; quindi la domanda sorge spontanea; quante pagine in bianco ha il libro in questione?

    L’ idea e’ fantastica e secondo me potrebbe arrivare sul Guinnes dei Primati. Staremo a vedere.

    Stefano.


  312. silvia-são paulo-brasile

    Carissimi tutti:ho letto nel blog….chi sá taccia….deduco che chi non sá puo párlare?allora,siccome nella mia professione hai voglia la pratica che abbiamo di unire piccoli indizi per scopriere tante belle cose. e vi giuro io non so niente,,vi dico la mia.Si é detto nel blog…cambiata la direzione della RAI,si é detto al di lá tramonta,sí é detto -3,-5,-6,ecc ecc,.Si é detto che oggi il blog per qualche ora é stato trascurato…senza accesso.Siccome la Rai ha nuova direzione,siccome l unica differenza numerica tra noi tutti é quella del fuso orario,…siccome é ovvio sarebbe un segreto di pochi ma non di uno solo.Siccome Francesca quando prepara una bomba si nasconde nel silenzio,ci scommettete?Tra poche ore(dipende da dove siete) vedremo Francesca in TV…che programma non só,cosa sta combinando non so,ma che sará sará,Quindi per quelli che stanno curiosissimi per sapere,e sono tanti,l unica cosa somigliante a ció che potrebbe essere é questa….chi lo sá?chi lo sa da ció che ho capito tace,e come lo sá?per deduzione come me…ci scommettiamo?temo nessuno vorrá scommettere,scommetto con me stessa…non sono sherlock Holmes ma mi piacciono gl enigmi.Abraccio a tutti e a presto….in TV.se poi se non ci si avvisa a tempo ci arrabbieremo tutti tantissimo,er poi forse il salotto sará vuoto,e Francesca non si potrá lamentare ok?Patto fatto.Silvia….


  313. Danila - JAX- Florida

    PER Stefano Mollo ( Guayaquil , Ecuador )

    Ciao STEFANO, che piacere “rivederti” da queste parti. Come gia` detto qualche giorno fa il libro ha circa 7 pagine bianche , quindi se ci stringiamo un po’ vedrai che ce ne facciamo entrare tante di dediche. Si potrebbe anche incollare una piccola busta di carta, di quelle che si chiudono bene, cosi se proprio nn ce la facciamo con lo spazio, metteremo le dediche nella busta . Ovviamente chi riceve il libro deve fare attenzione a non perdere nulla.
    Ma io mi fido di noi tutti, mi sembriamo un gruppetto responsabile.

    Per ANNA e SILVIA, questo piccolo mistero nato cosi spontaneamente sul blog non puo` a questo punto essere svelato prima dello scoccare dell’ora fatidica. Voi due fate finta che sia uno di quegli indovinelli dellla settimana enigmistica e provate ad risolverlo, avete ancora un po’ di tempo. Se trovate la soluzione, mi raccomando non suggerite agli altri.

    PER TUTTI: da qualche giorno non ci stanno arrivando saettate dalla regia (che pero` osserva sempre), mi raccomando non tiriamo troppo la corda, che se no poi si spezza. Io lo so che mi avete capito, ormai ci conosciamo da un bel po’ di tempo.


  314. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Danila, ma qualcuno pensa che la regia non osserva?
    Sarebbe un enigma facile
    Un abbraccio senò tirano la corda
    Anna


  315. Giuseppe dal Connecticut

    Ciao a tutti, si siamo a meno quattro e credo che Francesca Verde e a meno tre.
    Mi e’ venuto da ridere, stavo pensando di chiamare Francesca Verde, poi ho ripensato e mi so detto la chiamero domani, poi ci ho ripendato, pure se la chiamo adesso quando gli parlo , da lei sara’ sempre domani…
    Vacci a capi’, co’ sti fusi orari ce sempre chi e’ sveglio e chi fa le fusa.
    Mo ho capito perche’ li hanno chiamati “Fusi”…

    AhahAhah!!!


  316. Giuseppe dal Connecticut

    11 giorni di GIRAMONDO, 315(6) messaggi non credete che e’ abbastanza punizione. Credo che abbiamo rotto il “record”.

    Chissa’ se Francesco er romano ha calcolato queste statistiche?????????????


  317. Ernesto ( USA )

    Per DANILA,
    che e’ sempre la vice-Francesca in questo momento, cioe’ la conduttrice
    pro-tempore, come si dice nei condominii.
    Lo so…lo so il mistero….perche’ ho letto il “Codice da Vinci” ed ho scoperto un numero superiore al 40, che ignoro e che serve per trovare il sacro Graal.
    Pero’, bisognera’ stabilire dalla regia a CHI spettera’ leggere il segreto, tipo Fatima, per primo; l’Australia viene prima degli altri continenti ed e’ agevolata, come lo sono gli astronomi giapponesi per la scoperta di nuove comete. Nel fatto specifico, bisognerebbe riferirsi all’ora del meridiano di Greenwich per l’Italia e tenendo presente se e’ in vigore l’ora legale o non ancora. L’ora siderale e il primo punto dell’Ariete, o punto gamma, assieme alla precessione degli equinozi e l’elongazione di Venere rispetto al Sole, o il moto adesso retrogado di Giove non hanno importanza per questo. Cosi’ stava scritto nel “Codice da Vinci”. E neanche che il sistema solare tutto viaggia a forte velocita’ in direzione apparente della stella Vega. E noi ci troviamo tutti a partecipare in questo strano viaggio di piacere.
    Buonanotte,
    Ernesto.


  318. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Bene amici adesso e per sicuro Garimberti e` il nuovo direttore della rai, se son fiori sbocceranno, chissa che novita ci porta, dobbiamo aspettare la befana che viene giu` dal camino e porta una calza? no!! vogliamo due gambe che appartengono a una persona che noi tutti aspettiamo con ansia. Diciamolo sottovoce che non ci senta nessuno. ( shishishishishi) forse Francesca? stiamo avedere . Gaetana
    mentre scrivo sono le ore 14.14 di mercoledi ora di melbourne Ernesto fatti i calcoli


  319. Martino De Marco ( Adelaide , Australia )

    Salve a tutti ma se Francesca Verde e’ la prima a leggere il libro e non so chi e’ secondo mi prenoto per essere tra i prossimi. Non ho letto tutte le mail. Ho poco tempo. Ma a questo punto se si incomincia da qui il libro dovremmo leggerlo noi tifosi “Australiani” prima che lasci il continente verso altri lidi.

    Martino


  320. giovanni gerbaldo ( Manaus , Brasile )

    Non ho capito il calcolo di Maria Rosa Martinelli ( State Island N.Y.) !
    Se a State Island sono le 6 di sera dall’ altra parte saranno le 6 del mattino del giorno dopo. Perchè le 11 di sera ? Per me ” dall’ altra parte ” vuol dire proprio all’ opposto cioè 12 ore più in là ,a meno che la terra non sia rotonda ed il giorno non abbia più 24 ore ! Ma vacci a capire qualcosa ! Son tutti misteriosi e pieni di segreti. Può darsi anche che la geografia o la fisica siano cambiate.
    Io so solo che l’ anno scorso in questi giorni si parlava dell ‘ entrata negli ” anta ” della nostra ispiratrice Francesca. Ma siccome questo non è mistero ,basta un po’ di memòria , vuol dire che la sorpresa arriverà con qualche fatto nuovo !
    Nel frattempo che passino i benedetti -3, -4, -5 ascoltatevi le canzoni di Enzo Amara , che canta e suona proprio molto bene.
    Per Danila : nessuna protagonista di ” pronto Francesca ” è mai stata sull’onda regina assoluta per due settimane.Anche questo è un record .Però vediamo tutti come tu sai amministrare bene questo compito. Congratulazioni.
    Ciao a tutti e perchè non a ” tutte “? Siete le più numerose e quelle che scrivono di più !
    gio


  321. Carlos Castiglione ( San Paolo , Brasile )

    Ciao amici… Ciao FRANCESCA… Purtroppo non sto partecipando del blog con grande assiduità, però la mia ammirazione per te è sempre la stessa.
    Abbraccio a DANILA e complimenti per la iniziativa splendida e anch’io “DESIDERO PARTECIPARE AL LIBRO GIRAMONDO” e certamente sarò orgoglioso e contento di farlo. Grazie. Interessante che abbia la voglia di imparare la lingua portoghesa, credimi… Sarà facile per te…
    Un saluto a FÁTIMA (São Paulo) e voglio dirti che devi partecipare al libro giramondo. Anch’ io sono uno studente della lingua italiana e per me sarà quasi una missione impossibile rsrsrsrs ma la proverò.
    Abbraccio a tutti.


  322. Danila-JAX-FLORIDA

    Buongiorno a tutti quelli che vivono da quasta parte del mondo e buona notte a gli altri ,

    Un bravo a CARLOS CASTIGLIONE per voler leggere il libro GIRAMONDO e per incoraggiare FATIMA a farlo.

    Un grazie ancora a GIOVANNI GERBALDO per il continuo supporto a questa iniziativa e anche per il supporto morale che mi stai dando, insieme ad altri, in questi giorni sul blog.
    Francesca ha creduto molto in questo giro del mondo in un libro e ha voluto che questa pagina rimanesse piu` giorni del solito online e come vedete aveva ragione nel dire che qualcuno ci avrebbe messo piu` tempo degli altri per aderire.


  323. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Ciao care FRANCESCA, DANILA ed AMICI TUTTI!!!!!!!!!! Buona giornata!!!!
    Sapete che io penso come CARLOS che sará molto buono per chi studia la lingua, partecipare della lettura dal libro giramondo, certo DANILA???
    Auguri hai portato avanti questa pagina benissimo!!!!!!!
    Vi saluto, vado a lavorare, BACIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!


  324. Danila-JAX-FLORIDA

    PER TUTTI:

    Il 30 settembre 2008 e` stata presentanta presso l’Auditorium del Lavoro di Roma la terza edizione del “Rapporto Italiani nel Mondo” promosso dalla Fondazione Migrantes per raccontare l’emigrazione italiana.

    Siccome il libro che leggerete parla proprio di emigrazione pensavo ( se vi va), che in questi ultimi giorni prima della conclusione della puntata, potremmo prendere spunto dal rapporto e confrontarci un po’ sui vari temi che vi sono trattati.
    Scoprirete che ci sono un bel po’ di notizie inaspettate.

    Il rapporto puo` essere letto cliccando su questo link e poi scegliendo la lingua dipreferenza
    http://www.rapportoitalianinelmondo.it/

    Ve ne copio/incollo un pezzetto:

    “Anche in un mondo globalizzato e che vede l’Italia preoccupata
    del suo futuro è importante il richiamo ai “pionieri”,
    sia quelli che nell’immediato dopoguerra lasciarono il paese,
    che i figli di quelli partiti nelle iniziali ondate migratorie, a
    cavallo tra l’Ottocento e il Novecento. Raramente costoro
    sono interessati al rimpatrio e tuttavia premono sulle Regioni
    per il potenziamento dei programmi di visite estive, per
    poter rivedere i luoghi dell’infanzia loro o dei propri parenti.
    Il primo motivo per non cancellare dalla nostra memoria
    questi anziani è la riconoscenza. Senza la loro coraggiosa
    decisione di emigrare e di vivere all’estero, i conseguenti
    benefici strutturali, oggi l’Italia non sarebbe collocata ai vertici
    mondiali per ricchezza e sviluppo. ”

    p.s. il rapporto e` pieno di statistiche, qualcuno ne restera` estasiato.


  325. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    X Giovanni: io ho scritto ieri sera alle 6:00p.m.,se i calcoli nn mi confondono in Italia erano le 11 serali e sai perche’? Perche’ da Francesca nn e’ ancora cambiata l’ora legale.Questo e il punto.
    X Silvia: se Francesca legge tutti i nostri commenti,sa benissimo a cosa si riferiscono i -3,xche’ la sorpresa nn la fa lei a noi,ma noi a lei,fra 3 giorni,nn di piu’.Cara Silvia qual e’ il tuo cognome?
    X CARLOS: di dove sei originario?
    X Francesca: scusami se sono uscita completamente fuori tema,ti voglio bene e a presto!


  326. giovanni gerbaldo ( Manaus , Brasile )

    X – Maria Rosario Martinelli.

    Grazie per la spiegazione.
    Ma per me l’ altra parte era la China o che so io.
    Scusa l ‘ equivoco.
    Danila, sei perfetta !!!!

    Attenzione agli ” Anta “.
    ciao
    gio


  327. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Danila -JAX-(Florida)
    Carissima Danila,ti ringrazio per il libro,io pure lo spero che arriva al piu presto,e certo che mi piacera,sono cose che si fanno col cuore, e la buona volonta, ti abbraccio,
    Giuseppe- del -Connect…..
    Ciao Giuseppe, ciai raggione questo fuso orario e un problema, non si capisce niente,ma una cosa e bello che ce sempre qualcuno sveglio, quinti siamo sempre incompagnia,non ti senti mai solo,ti saluto tanto,
    un bacione a te Francesca,
    un saluto virtuale a tutti,.
    Francesca.


  328. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANANDA )

    BUON GIORNO A TUTTI , QUANDO TEMPO CI VORRÀ PER QUESTO LIBRO PER GIRARE TUTTO IL MONDO? NON CREDO CHE UN ANNO È ABBASTANZA. SALUTI A TUTTI FRANK.


  329. silvia-são paulo-brasile

    Carissimi tutti,oggi non mi diriggo a Francesca(pure se ti mando un abbraccione) perche sarebbe falso,nel senso che non é con te che voglio parlare,anzi vorrei non mi leggessi…snifff.Dunque a Maria Rosaria Martinelli propongo un cambio ,io ti dico il mio congnome,Maranca,ok?anzi me ne orgoglio,e tu mi dici di dove sei?A Danila -jax…faró come tu dici,come nella settimana enigmistica,ma certo che é complicato,perche a me diverte si(vedi che ne avevo tentato uno andato a monte),ma allora se ho capito bene,siccome non é Francesca a fare la sorpresa a noi,ma noi a lei,allora traducendo meglio,alcuni di voi(piu istruiti) farete la sorpresa a Francesca,,pure se piu o meno m immagino cosa sará.Peró,siccome ho dichiarato giá pubblicamente la mia ignoranza come mi dovró comportare?fingere che partecipo della sorpresa(fingendo di non saperlo prima,perche era stato chiesto di tacere?Essere onesta e associarmi “a posteriori”?Chi é che pensa ingenuamente che Francesca ha un poco rilasciato la “vigilanza”?Vi garentisco che é meglio noi non rilasciare l auto-controllo(come sto facendo io,uscendo dal tema)Quanto a Enzo Amara,é(lo considero) un carissimo vecchio amico del salotto,é dei primi a venire a farci compagnia e non mi ha sorpreso….mi sono solo deliziata,grazie.Che piu?…niente perche non voglio provocare “ordini di servizio”del resto inutili in questo caso perche ,vedi Francesca,mi fermo qui.Un abraccio a tutti,Silvia


  330. José Roberto Cersosimo ( San Paolo , Brasile )

    Cari amici, oggi qui a San Paolo siamo addirittura a – 4.
    Saluti.
    José Roberto


  331. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Ciao Silvia Maranca,pero’ che bel cognome insolito che hai,avevo un’amica di Roma a scuola che di cognome faceva Palanca,comunque dal mio cognome da sposata sono Martinelli e da single ero Verga,sono pugliese come Lino Banfi,ma nn dello stesso paese,il mio si chiama Mola di Bari. La sorpresa la sai anche tu,basta soltanto andare di un anno addietro,ho detto tutto e abbastanza.Ciao un abbraccio, Maria Rosaria
    Oggi e l’annunciazione del Signore,chi porta questo nome Auguri! Anche oggi x tradizione si fanno le zeppole e le lagane (piatto tipico pugliese con soffritto di pane grattuggiato e alici dissalate) Bon appetit!


  332. vinny ( long island new york , u.s.a. )

    vinny ( long island NEW YORK , U.S.A. )

    25 Marzo 2009 alle 15:07
    ciao francesca
    come vede pure io ti voglio scrivere ,come guardavo le lettere che tu ricevi
    dai tuoi affezionati fan.o visto che queste lettere vengono da tutti l’angoli del mondo,percio ti meriti di farti una foto con l’universo in mano come ATLAS
    tutto il mondo e conte … al columbus day di NEW YORK ci ritorni
    tanti saluti SEI GRANDEEEEE
    VINNY


  333. Anna ( São Paulo , Brasile )

    José Roberto
    buon pomeriggio. Credo che stai nella strada sbagliata, se stai parlando di quello che penso io, certamente non sarebbe una sorpresa.

    Cara Maria Rosaria, io non sapevo che dovevo far parte di un blog per addirittura lasciar ogni speranza o voi che entrate………………….
    Mò sono entrata e mi sono rovinata. Quel poco di speranza che avevo si è svanita. Se è questo che devo pensare la mia memoria è pessima, ma sempre stata eh? Hai detto tutto e abbastanza per i geni del blog, ma voi i poveretti non li considerate proprio?
    Qui non ci sono zeppole mai, in Brasile salvo il giorno della Madonna patrona del paese Nossa Senhora Aparecida, Natale, e se non mi sbaglio ancora c’è Corpus Cristi, salvo la domenica di Pasqua, nessun altro avvenimento è festeggiato, meno ancora con le zeppole ecc.ecc. e veramente è difficile trovarle a São paulo, io le vedo raramente e me le mangio.
    Un abbraccio a tutti e due, a Roberto, credo illuso, e a Maria Rosaria sicura.
    Anna


  334. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Anna se capito dalle tue parti e che credo che sara’ impossibile te le faccio calde calde ,ma se poi vuoi raggiungere L’Italia per una vacanza, vai dalle nostre parti e fatti una bella mangiata di zeppole o meglio di frati (in senso di dolci) e poi nn venirmi a dire che nn ricordi un anno addietro che cos’era,xche’ a quanto pare anch’io sono di corta memoria.Ti abbraccio e do’ il benvenuto al nuovo amico Vinny di Long Island,come si chiama il tuo paese? ciao alla prossima…..


  335. giovanni gerbaldo ( Manaus , Brasile )

    Zeppole ???
    Ho scrutinato il google per venirci a capo delle ghiotto0nerie proposte.
    Ho concluso che non mi piaciono !
    Forse si fanno anche dalle mie parti( Piemonte, Cuneo ), ma devono avere un altro nome.
    In tutti i casi ho deciso che non mi piacciono . ( Nondum matura est ! )
    Danila ,non mi ricordo se , in Quando Dio ballava il tango , si mangiano cosette simili ! Certamente l’autrice deve avere fatto uno sforzo per scoprirne l’ essenza , siccome lei è di Busto Arsizio.
    Buone zeppole a tutte !
    Magari per : “anta ” , … ” anta ” uno…
    ciao
    gio


  336. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL. , USA. )

    SALUTI A TUTTI!ormai sono 9 giorni piu’ o meno 216 ore i calcoli sono 37 interventi per giorno e 1,50 interventi per ora! Per me un povero risultato pieno di interventi fuori posto!Viva la Licerta’!spero che fiiamo presto questo capitolo..che ha rotto!!!!!
    Per quanto riguarda i +5 0 -5 SONO SOLO -3 E tenedo in conto che sabato ce’ cambio di ora 1 ora +Domenica arriva prima di una ora!Comunque forse Berlusconi per decreto fara’ Festa Nazionale il giorno di Domenica!!Volete fare i misteriosi ..bene giocate al lotto la ruota di napoli il #1968!saluti e la corda si e’ spezzata!Ciao!


  337. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Mamma mia in questi giorni con tutti sti numeri, -5 -6 -3 mi gira la testa, ci ho messo un po’ a collegare il tutto quindi Anna, Silvia non vi preoccupate non siete le sole…. ci si mette pure Ernesto a parlare di costellazioni mentre io in questi giorni le stelle le vedo davvero a causa di un fastidioso mal di schiena che mi fa sentire proprio come se avessi una spina nel fianco. Come se tutto cio’ non fosse sufficiente parlate pure di zeppole, sono ancora a dieta -3 (ma questo numero non centra con la misteriosa sorpresa) e cio’ mi ha inflitto ancora piu’ dolore, pero’ ho scoperto guardando anch’io su google che proprio come a Giovanni da Manaus queste zeppole non hanno proprio niente per piacermi. Vabbe’ io non vado forte per i dolci e da quando vivo negli USA ancora meno perche’ se c’e’ una cosa che non mi riesco proprio ad abituare sono i loro dolci! E cosi’ ho risposto a Danila che chiese a cosa non ci riuscivamo ad abituare nel nuovo paese d’adozione solo che il cibo non valeva…certo ci sono altre cose che proprio mi fanno sentire STRANIERA E MAGARI NE POTREMMO PARLARE NO? Cosi’ non facciamo arrabbiare LUIS che non ha poi tutti i torti, in effetti stiamo un po’ divergendo dal tema originale.
    Pero’, scusa Luis ma questo a GIOVANNI da MANAUS lo devo dire, in Piemonte le zeppole non ci sono, noi facciamo le bugie e le frittelle di mele, i tortelli ripieni di ricotta o marmellata d’arance a carnevale ma per questo periodo stiamo buoni buoni, in quaresima.
    In tutti gli USA gli unici dolci delle nostre parti sono la panna cotta e il tiramisu’ d’altra parte si sa i piemontesi sono ” bugianen” pochi amano viaggiare e figurati emigrare quindi le nostre specialita’ non sono conosciute all’estero. Devo dire pero’ che andando invece nei ristoranti argentini ho scoperto che oltre all’asado ci sono un sacco di antipasti e molti erano inequivocabilmente di impronta piemontese .
    Tentatori voi delle zeppole ma io non ci casco a dieta ero e a dieta sto!


  338. Enzo Amara ( winthrop, MA , USA )

    Certamente avrete sentito la notizia:
    Inter-Milan qui vicino, Foxboro, MA, campo dove giocano i New England Patriots, squadra nota del football americano.
    La data e’ il 26 Luglio, Sant’Anna.
    Perche’ non ci organizziamo per questo grande evento “tutto italiano”?


  339. silvia-são paulo-brasile

    Carissima Claudia-jax,grazie della tua solidarietá,per l affare del -3 -4,é da stordire davvero,io saro solidaria nella questione mangiare.Quando ero negli USA,c ´erano come dolci i doghnuts(cosi si scrive?ora mi scappa) con vari ripieni,non riuscivo a mangiarli.Poi a me piaceva in Louisiana il pesce con la salsa “tartara”,quasi lo rimpiangevo quando a Washington ho trovato esattamente lo stesso(ovvio industrializzato),uguale l insalata…i dressing…e tutte uguali,insomma,non cambia niente.Io non avevo casa lí,quindi mangiavo alla mensa dell universitá o nei ristorantini…sic….Mi dispiace per il tuo mal di schiena,ma sai,un amica mia aveva questo problema forte e con delle sezioni di hidroginnastica stá molto meglio,chi lo sá?quanto alle zeppole,io le adoro,ma quelle fritte e passate solo nello zucchero,quelle ripiene non le conosco.,mi pare mia madre le faceva con la fecola di patate puó essere?Io solo le mangiavo,in cucina sono una frana(e non solo)Io dico che adesso manca + 4 giorni di 24 ore e uno di 12,sará che l azzecco.Statevi bene tutti e Luis,non ti arrabbiare tanto,(stiamo insieme lo stesso,tu magari riposati un poco se proprio ti stanca ha?cosí poi torni felice.)Un abraccione a tutti e alla nascosta Francesca cara.Silvia


  340. Giuseppe dal Connecticut

    Per chi non le conosce, la zeppola o zeppola di San Giuseppe è un tipico dolce dell’Italia meridionale. La Zeppola di San Giuseppe è un dolce tipico della zona vesuviana, ma come si intuisce dal nome ha origini in San Giuseppe Vesuviano.
    Vengono preparate generalmente nel periodo di San Giuseppe (19 marzo) tanto da essere un dolce tipico della festa del papà. Gli ingredienti principali sono la farina, lo zucchero, le uova, il burro e l’olio d’oliva. Nella tradizione napoletana esistono due varianti di zeppole di San Giuseppe: fritte e al forno. In entrambi i casi le zeppole hanno forma circolare con un foro centrale dal diametro di 2 cm. circa e sono guarnite ricoprendole di crema pasticciera con sopra delle amarene sciroppate. Alcune pasticcerie provvedono anche alla farcitura interna della zeppola con tale crema, discostandosi dalla tradizione. Ultimamente si trovano zeppole ripiene di crema gianduia e panna. Infine questo dolce viene sottoposta ad una spolverata di zucchero a velo.

    Anche nel Salento le zeppole vengono preparate per la festa di San Giuseppe e in alcuni paesi dove si preparano le tradizionali “Tavole di San Giuseppe” vengono utilizzate come ultima pietanza, per dolce.

    Tra le varianti preparate in casa vi sono zeppole intrecciate a forma di “elle” minuscola, fritte e passate ancora calde nello zucchero. Queste zeppole non hanno tipicamente la crema.

    La zeppola ha un definito sapore incomparabile alla polenta che e’ tipica del Piemonte e delle regioni nordiche, ma se ti vuoi leccari i baffi si devono assaggiare entrambi sia la polenta che le zeppole da Roma in giu’. E sarebbe una perdita di tempo ottenerne il sapore e l’aroma via Google o nelle Donut shops. La vera Zeppola si puo’ assaggiare in qualungue Pasticceria stile napoletano.

    Eccovene alcune virtuali… fate pure n’assaggio…se squaglion ‘mmocca…

    http://2.bp.blogspot.com/_AOecqF0gbWo/R-G843bvljI/AAAAAAAAA6w/lgSsoHGxF2Q/s400/zeppole2.jpg


  341. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Ciao Francesca so che ci leggi e stasera non riesco molto a riposare sempre per colpa del mio mal di schiena cosi’ mi appoggio al blog. Le zeppole hanno riportato alla memoria un ricordo dolce e triste al tempo stesso di mia madre. Lei faceva sempre le frittelle di mele, perfette, tonde, non unte.
    Io non mi sono mai curata di chiederle la ricetta perche’ mi piaceva che fosse lei a farle e ogni volta che andavo a trovarla, quando gia’ non abitavo piu’ con lei, il profumo di questi dolci per me era il profumo di casa, era il sapore dell’infanzia, dolcetti dolci e teneri come l’abbraccio di una mamma.
    Credo che tutti abbiamo ricordi cosi’.
    Decisi di provare a farle per i miei bambini pensando di lasciare anche a loro lo stesso ricordo e tu certo saprai che non c’e’ niente da fare, si puo’ cucinare un cibo nello stesso modo con gli stessi ingredienti e misteriosamente non ha il sapore di chi te lo cucinava.
    Chiesi molte volte a mia madre di svelarmi il segreto delle sue frittelle ma lei era gelosa delle sue ricette. Ricordo che solo molto tempo dopo, quando gia’ ero emigrata che si decise a mostrarmi ogni passo della ricetta e poi le mangiammo insieme ai bambini. Sapeva di avere poco tempo davanti e quando mi disse ” ora tocca a te farle” mi si fermo’ il cuore.
    Queste sono cose difficili da dire, meglio scriverle, infatti sto scrivendo un libro/diario con tutti questi ricordi, le ricette di famiglia, allego foto di oggi e dei miei genitori, nonni, antenati. Sono fortunata, le mie nonne hanno salvato dalla guerra interi album, alcune foto risalgono al 1890. C’e’ tutto il mio DNA li’. Mia madre conservo’ con cura tutto e lo passo’ a me. Scrivo per dovere e amore verso i miei figli e i figli dei loro figli perche’ non si sentano mai senza radici.
    Credo che anche il nostro libro giramondo racconti qualcosa di simile, storie di vita, storie di immigrati, momenti di vita quotidiana che paiono scontati per che li vive e diventano un pezzo di storia.


  342. joe ( Melbourne , Australia )

    Carissima Danila tutto pronto ,per il LIBRO GIRAMONDO speriamo che s’incomincia da qui’ cosi’ saremo i primi a leggere il libro in Australia dalle persone del blob non e che siamo in molti ,Grazie DANILA siamo tutti con te’ e siamo pronti, adesso che e’ cambiato il direttore RAI ,si pero’ non e Galiberti ci sara’ aria nuova,pero’ dovreberro cambiare Badaloni,cosi’ la nostra adorata Francesca e sicura che torna su RAIITALIA ,Francesca e Danila e tutii gli amici del blob un abbraccio affettuoso e un bacione alle gentile donne.
    JOE


  343. Carlos Castiglione ( San Paolo , Brasile )

    Ciao amici…
    A MARIA ROSARIA MARTINELLI : Di dove sono originario? A volte non lo so…
    Sto scherzando… Maria… Io sono brasiliano, da São Paulo, ma miei antenati da parte di padre sono italiani da Basilicata e anche da Sicilia.
    Abbraccio a tutti.


  344. giovanni gerbaldo ( Manaus , Brasile )

    X – Giuseppe (Reipublicae Connecticutensis )

    facile copiare su Google ! molto fàcile ! Anche nel Salento… è ? in tutti i casi
    grazie!

    X . Claudia Roman ,
    fantastica !
    ( ” ora tocca a te farle ” mi si fermò il cuore..!) anche a me ha dato un sussulto !
    grazie
    gio


  345. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Claudia,con quella frase che la tua mamma ti ha dettato,mi hai fatto venire la lacrimuccia,mi piace l’idea del libro ricordo.Cosa hai preso il colpo della strega? con affetto,Maria Rosaria


  346. Danila-JAX-FLORIDA

    PER CALUDIA ROMAN: grazie davvero per aver condivso con tutti noi questo tuo ricordo cosi personale legato a tua madre. In merito al libro/diario che stai preparando vorrei dirti che lasciare ricordi di vita vera alle generazioni future e` uno dei modi migliori per scrivere la Storia.
    Come sai negli Stati Uniti in molti sono alla ricerca dei propri antenati e pagherebbero oro colato per avere un diario scritto da un nonno o un bisnonno. La madre di mio marito ha fatto una ricerca ventennale per risalire quanto piu` possibile indietro nel tempo ai suoi antenati e a quelli del marito e ritrovare le loro radici e poi ha stampato un libro che ha dato a tutti i membri della famiglia cosicche` sapessero qualcosa in piu` sulle loro origini.
    Io, nel mio piccolo, ho creato un piccolo gruppo che da` una mano alle persone con il mio stesso cognome ad avere qualche notizia in piu` sui luoghi di origine, sui nome dei parenti rimasti in Italia etc.

    PER TUTTI: a tal proposito ( sicuramente chi vive negli USA lo sa gia`), sul sito di Ellis Island si puo` fare una ricerca per vedere se tra i passeggeri delle varie navi che arrivarono, ci siano dei parenti propri. Io ho ritrovato il fratello di mio nonno. L’unico emigrato di tutta la mia famiglia.
    Vi posto il link, basta cliccare su passengers search
    http://www.ellisisland.org/

    PER JOE/AUSTRALIA ciao Joe, hai ragione credo che ormai sia proprio tutto pronto per iniziare a fare questo giro del mondo, siamo tutti (o quasi) in paziente ed educata attesa che dalla regia arrivino i dettagli organizzativi e siccome siamo allo scadere delle sue settimane previste vuol dire proprio che manca poco.
    Non so da dove il libro partira` di sicuro, ma la cosa piu` importante e` che arrivi sempre a destinazione a casa di chi ne ha fatto richiesta.
    Abbiate tutti ancora un po’ di pazienza, fate finta che sul sito ci sia un cartello virtuale di quelli che si vedono sulle strade italiane quando ci sono i lavori in corso, se non l’avete mai visto dice cosi :
    “STIAMO LAVORANDO PER VOI”


  347. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao Francesca
    Tutto procede bene a come vedo, i commenti sono molti. Mi ero assentata perche’ ho portato i miei amici a New York citta’. Ho avuto il piacere di parlare al telefono con Maria Rosaria Martinelli, peccato che non ci siamo viste, sara’ per la prossima volta. Faceva freddo, ho preso il raffredore di nuovo.

    Danila, il libro si sta’ facendo desiderare, ma penso che e’ bello , che quando
    l’ ho avro’ mi siedo in poltrona ed leggerlo con calma.

    Qui in America emigrarono i cugini di mio nonno ed sappiamo tutto di loro quando arrivarono qui, i primi vennero con la nave che si chiamava
    ” ULIMPIA” nel 1892, che partirono dal golfo di Napoli.
    Anzi ricercando c’era anche un vescovo in New Jersey che l’ ho trovato nel computer.
    Vi saluto avoi tutti, i miei amici partono il 3 Aprile per ritornare a Napoli. Bacioni a te Francesca, anche alla cara Nonna Lea, e tutti i miei cari amici del blog, con affetto Maria


  348. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    SALUTI A TUTTI FRANK.


  349. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Siccome credo siamo agli sgoccioli di questa puntata record voglio approfittare per ringraziare te FRANCESCA perche’ e’ stata proprio la tua iniziativa di aprire un blog a farmi venire l’idea di scrivere un libro/diario. Io lo chiamo cosi’ perche’ non sono una scrittrice di professione e so che e’ piu’ un diario, un elenco di memorie e informazioni per i posteri che un libro.
    Io anche quando ero gia’ arrivata negli States non ho mai pensato di essere un’immigrata, ancora non avevo capito di esserlo e il mondo degli immigrati era per me quasi sconosciuto, poche cose per sentito dire.
    L’unica cosa certa era che il mio cognome, Roman-Mina, portava questo suffisso perche’ i miei antenati erano immigrati per lavorare nelle miniere, la MINA appunto, me lo raccontava mio nonno. I friulani sono sempre stati un popolo di immigrati. Ma mi ci e’ voluto il tuo blog e qualche anno in piu’ di permanenza in questo paese e vedere la fatica di tutti a mantenere intatti i ricordi, i contatti, per per capire il vero significato della parola IMMIGRATO.
    Vedendo le testimonianze che portavi in TV con sportello Italia, leggendo il blog, assistendo alla fatica che gli americani fanno per ricollegare tutti i tasselli mancanti del loro passato, ho deciso che dovevo conservare tutto il patrimonio di informazioni che avevo sulla mia famiglia e su quella di mio marito. Decisi che non bastava un albero genealogico o una scatola con dei ricordi da conservare, ci voleva qualcosa di piu’ visto che al giorno d’oggi poi la tecnologia aiuta. Cosi’ sono al lavoro e scrivo, catalogo….pensa che stimolata appunto da tutti i blogghisti che partecipano a PF, ho anche io trovato un parente di mio nonno nelle liste di Ellie Island, emigro’ in Colorado per lavorare in una miniera (allora mio nonno aveva ragione!) e poi visse in New Jersey. Insomma ho preso coraggio e faccio ricerche.
    Ecco come vedi il tuo operato per dare un volto, la parola a noi immigrati porta molti frutti alcuni anche insperati.


  350. Maria ( Newport News , Virgnia )

    Ciao Claudia
    Che bello quello stai dicendo, Io lessi su di un libro, la parola Emigrato, deriva, dal plotto degli uccelli che vanno da un luogo ad altro. Cosi come le persone, man, mano la parola assimilo’ al popolo che andavano fuori delle propie terre. Cosi fu messa in pratica, chiamando emigrante le famiglie da un luogo ad altro dalla terra nativa.


  351. Nanda ( Hamilton , Canada )

    Per Giuseppe dal Connecticut – bella la tua spiegazione delle zeppole di San Giuseppe! Mmmm! Io quest’anno ho trovato un’altra pasticceria che le ha fatte molto ma mooolto bene! Penso che le abbiano cotte al forno. Io ne mangerei una montagna..ma sai…..bisogna non esagerare con i dolci. Il sapore assomigliava molto alle “bigne'” – le conosci?? Secondo me, la cucina italiana e’ favolosa in tutta Italia. Bisogna apprezzare ogni regione per le sue tradizioni. Io mi sono trovata bene ovunque. In Abruzzo, naturalmente perche’ sono Abruzzese. A Roma mi trovo benissimo in ogni senso. Quando sono stata in Veneto e nel Friuli ho trovata la cucina favolosa anche li’ !!!!! Ho assaggiato tutto ed era preparato molto bene!
    Nessuna lamentela da parte mia! genere, trovo che la cucina italiana sia la migliore perche’ e’ semplice e preparata con ingredienti genuini.
    Ciao!


  352. roy ( Sydney , Australia )

    Ciao Francesca,
    spero tanto che sei pronta per fare partire questa bellissima odissea!
    come vedi,….siamo tutti pronti….aspettando il “via”!!
    Claudia , in Jax,….che te posso dire….”WOW”…ho la pelle d’oca!!!
    anche se , sicuramente abbiamo tutti queste storie da raccontare….
    bello poter’lo trasmettere a gli altri,…meglio ancora poter’ lasciare
    qualcosa scritto…perche sens’altro, per tanti di noi,..queste esperienze le abbiamo apprezzati….quando ormai era troppo tardi!
    Danila, credo che tra poco te servono un paio di settimane di vacanze
    per recuperar’ti….pero si sente che ti sei divertita….sei stata formidabile!!
    forse solo te, ora puoi capire , anche se per poco….quel che fa Francesca,…
    notte e giorno!!! Danila, dici del cartellone in Italia…”stiamo lavorando
    per voi”, quell che ti sei dimenticata scrivere,.. che accanto il cartellone…
    ci sono sempre 4-5 persone, uno prendendo il caffe, uno con la sigaretta in bocca, e uno che da chiachiera a quello che ‘dovrebbe’ essere lavorando!!!
    invece,…vedo che sia te che Francesca, non avete un momento nemeno
    per prender’vi un buon caffe’!….dai ..vi lo offro io!!!…e stato un piacere
    seguire le tue post….sei veramente brava!!! cosi, come Francesca ci ha
    fatto conoscere tanti in salotto,…che ogni uno ha avuto un qualcosa ‘in piu’
    ….che Francesca riesce tirare fuori da noi tutti….questo qualcosa in piu!!
    un abbraccio a voi tutti
    Francesca,..er bacione
    roy.


  353. Ernesto ( USA )

    A CLAUDIA ROMAN, JCKS, FLORIDA.

    Mi dispiace per le ….costellazioni, ma prima di tutto per il tuo dolore alla schiena. Passera’.
    Concordo perfettamente circa i “dolci” americani, il reparto dei negozi dove hanno il coraggio di venderli si chiama, “Deli”, proprio a sfottere… io li chiamerei “orror”. E’ un po’ di tempo che spuntano timidamente pasticcerie tipo Italia, che hanno vita difficile in quanto qui non capisacono nulla, per loro va bene quel disgustoso dolciastro dappertutto. Ma la distanza dagli originali resta grande, anche perche’ qui non ci sono le materie prime che sono necessarie e quindi arrangiano. Ad esemio ti riesce facile trovare il “mascarpone”? Una volta dissi a cuoco: ma invece che insaccare dentro questa disgustosa, rossa e dolciastra rasberry, ecc.. perche’ non ci mettere la crema gialla….non credo sapesse cosa fosse.
    Basta! sei a dieta…………io lo sono da anni……col pensiero.
    Saluti a tutti,
    Ernesto.


  354. Giuseppe dal Connecticut

    Caro Gio, meglio copiare su Google che assaggiare!!!
    Perche’ riinventare la ruota!!! Sbagli si fanno anche senza ricopiarli!!!
    Pero’ io le trovo(le Zeppole) piu saporite dal pasticcere che dal Google…


  355. Giuseppe dal Connecticut

    Caro Gio, rileggendo la tua risposta ho notato il punto interrogativo dopo la parola “Solento”… non era un “errore tipografico” ma e’ una zona dell’Italia del Sud…
    “Il Salento, noto anche come penisola salentina e’ conosciuto come il “Tacco d’Italia”, è una zona dell’Italia che si estende sulla parte meridionale della Puglia, tra il mar Ionio ad ovest e il mar Adriatico ad est.”


  356. giovanni gerbaldo ( Manaus , Brasile )

    Caro Ernesto,
    ok per le zeppole. Dicono che sono specialità del carnevale e della festa di san Giuseppe . Il Google specifica che anche le sarde sono deliziose . Ma , vedi,dalla Toscana in sù non si chiamano così. In tutti i casi a me i dolci non fanno gola. Ma come spiegò la Sig.ra Claudia Roman , dalle nostre parti si fanno le ” bugie ” ed alcune ciambelle tipiche del carnevale.

    Caro Ernesto ,guarda che io ho scritto ” Salento ” e non ” Solento” . Sono andato a controllare .
    Il ” Salentum ” romano ,cui era diretto Spartaco per imbarcare nella Brundisium , però fu intercettato prima e distrutto.

    Niente paura , solo non vorrei che pensassi “so’ lento ” .In questo caso direi che un poco lo sono , ,ma non tanto.

    Lo so che son fuori tema , ma sto aspettandom che il treno del “giramondo” parta.
    Non pensate che non abbia pazienza ! Ne ho molta.
    Ma bisogna pur …. ecco , avete capito!

    ciao

    gio


  357. Danila - JAX- Florida

    PER ROY /AUSTRALIA

    Roy, you got it!! veramente mi servono due settimane di vacanza, anzi facciamo un mese (all’italiana ), ma una vancanza mi serve da sempre,non per essere stata qualche giorno a tenervi compagnia.
    Hai ragione, io mi sono divertita ed e` stata una bellissima esperienza che mi ha fatto apprezzare ancora di piu` Francesca come persona e capire quanto impegno questa donna ci stia mettendo per fare in modo che questo suo progetto telematico abbia un ottimo risultato. Secondo me ci sta riuscendo alla grande, voi che dite?
    Non e` assolutamente semplice gestire tante persone cosi diverse tra di loro, ognuna con il proprio carattere , le proprie idee, tradizioni e cultura , pero` Francesca riesce a mantenerci uniti tirando fuori in ognuno di noi questo forte amore e senso di appartanenza alla cultura italiana.

    Per MARIA / VIRGINIA
    speriamo che ti senti meglio presto. Senti a me, la prossima volta che hai degli ospiti portali in Florida cosi non ti ammali :-)


  358. Danila - JAX- Florida

    Secondo me avete parlato troppo di zeppole e dolci vari ultimamente, siete in overdose da calorie, qualcuno inzia pure a confondere i nomi.


  359. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Ebben, mò racconto breve un esperienza mia. Ho fatto un patto con mia cugina a Nocera Inferiore. Lei mi mandava una guandiera di dolci italiani, nocerini, quelli che io ricordavo ed io gli mandavo i dolci brasiliani che a me piacciono. Il patto era di franchezza totale dai due lati.
    Ho ricevuto un paccone, bellissimi, li ho distribuiti incluso a mia madre italiana ad hoc, miei parenti, di Wladimir. Dunque, conclusione immangiabili per noi perchè troppo dolci.
    Gli mando un pacco enorme svariato dei migliori, risposta, distribuzione a tutti, troppo dolci, nessuno riusciva a goderseli.
    Risultato, mai più.
    Ovviamente stò parlando di dolci regionali, nocerini e brasiliani, mica di dolci internazionali, bombe, cassatine, strudel ecc.ecc.
    Bè almeno sono riuscita a parlare di dolci anche io, finalmente.
    Un abbraccione
    Anna


  360. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Le zeppole di S. Giuseppe sono buonissime, io le ho comprate come faccio tutti gli anni, ho anche le ricette ma non lo mai fatte, ora S. Giuseppe è passato ed si dovrebbe parlare di pigne pasquale, come si fanno da qualche parte d’ Italia, che l, amico Giuseppe credo che sa cosa voglio dire. X GIUSEPPE voglio dire che quelle le faccio anch’io ma, purtroppo nella mia famiglia canadese non le mangiano tutti, ma io anche quest’anno le rifaccio, poi ci sono dei dolci pasquali, che anche quelli sono buonissimi ed si fanno per tutta l’Italia. Poi c’è il problema della diabete ed vedere ed non toccare. Sò che sono fuori tema, ma non è la prima volta. Saluti a tutti Frank.


  361. Nanda ( Hamilton , Canada )

    Okay – devo assolutamente dirvelo………
    Ho una voglia pazzesca di mangiare ………soprattutto zeppole!
    Parlando di dolci americani…qui in Canada, anche se ci sono tante pasticcerie “italiane”, e si’, si trova anche il Mascarpone dall’Italia – non e’ mai la stessa cosa! E’ vero, saranno gli ingredienti – come le uova, ad esempio!
    Quando vado in Italia mi faccio una scorpacciata di cornetti, cappuccini, bomboloni, gelati……biscotti!!! Tutto cio’ che non trovo qui o che sono semplicemente piu’ buoni in Italia! Scusate – sono proprio persa! Non c’e’ piu’ niente da fa’!


  362. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Ernesto, si io lo trovo il mascarpone ma confezionato certo non e’ come quello fresco ma meglio di niente…ricordo una volta lo trovai della Galbani (unica volta) e quasi mi emozionai. Ridicolo forse ma gli italiani in Italia che ne sanno di queste nostri piccoli patimenti? Mia cognata che vive in Italia venne a trovarmi poco fa e mi chiese se desideravo qualcosa….be io le avrei detto portami un supermercato italiano che lo trapianto qui, ecco si questo mi farebbe felice…. invece le dissi di portare giusto qualcosina, non volevo approfittare. Sai che fece? Siccome passava per New York compro’ alcune specialita’ “italiane” tipo cioccolata e caramelle li’ nella little Italy….avrei pianto…tanto piu’ che erano pseudo-italiane. Poverina lei non poteva sapere, non fino a quando assaggio’…

    Ieri sera alla RAI c’era un bel film ” l’uomo sbagliato” con Beppe Fiorello ambientato tra Sestri Levante (Liguria) e Torino la mia citta’.
    Mi si e’ fatto il cuore piccolo piccolo a vedere tutte le vie che conosco e poi anche il panorama con tutte le mie montagne, una nostalgia e manco ho potuto consolarmi con un dolcetto e voi adesso basta parlare di dolci che non ce la faccio piu’. Io se proprio devo peccare mi mangio una bella meringa con la panna ma tanto qui non c’e’ quindi sono salva.
    Ma perche’ finiamo sempre per parlare di mangiare? Ah gia’ e’ una grande tradizione italiana….


  363. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Buongiorno Francesca e amici tutti, credo che le porte si stanno per chiudere e stata veramente una bella e interesante puntata, mia cara Francesca, il mio cuore ancora una volta si sente di dire grazie e brava,sono veramente emozionata, solo a penzare che ce qualcuno che ci vuole tanto bene, e ci fa stare riuniti,
    solo volevo dire al riguardo del marscapone, e di tutte le tradizione Italiane,noi siamo veramente in LUCKY COUNTRY,si trova un po di tutto e ce una grade produzione, tipo marscapone fior di latte bocconcini e cet………..si protebbe andare per ore,
    ssaluto a tutti ,vado un po in fretta,
    un abbraccio sincero alla nostra indimenticabile patrone di casa.
    Francesca


  364. Enzo Amara ( Winthrop, MA , USA )

    Mi state facendo soffrire con tutti questi dolci che state menzionando. Siete veramente crudeli verso quelli che per la quaresima hanno fatto il fioretto dei dolci. Vi perdono. Meno male che rimangono 17 giorni alla Santa Pasqua.
    Ancora una volta vorrei regalarvi una mia canzone. Lo scorso carnevale mi sono trovato ad Augusta ed il complesso “AmaroDolce” mi ha chiesto di cantare una canzone. Io ho scelto la bellissima canzone di Elvis “Can’t help Falling in Love”. La registrazione non e’ perfetta e’ stata fatta da un amico in una serata gelida con le dita ghiacciate.
    Anzi, spero che potrete vederlo perche’ per adesso e’ solo su Facebook.
    Un abbraccio a voi tutti,
    Enzo
    http://www.facebook.com/video/video.php?v=1029561062428


  365. Maria ( Newport News , Virginia )

    Bravo Enzo
    Veramente canti bene, Io ho cantato con te, mio marito, ha ma fai il duetto con lui. Non si sa’ mai se vuole una cantate con il suo tour, Io sono un ” ALTO” in musica, ho studiato canto alle scuole superiore.

    Adesso parlo Io delle zeppole, le migliore si deve andare a Napoli, si fa’ la pasta dello sciu’, la crema pasticiera, ed poi si mette sopra un cucchiaino di marmelata amarena. La mia cara mamma ne fatte anche fritte con lo zucchero attorno, che quando le mangiavo una, mi leccavo le dita.
    Ma purtroppo non le mangia piu’, e’ solo un ricordo della mia vita.
    Qui in america i pasticieri hanno provato ma non riscecono a farle uguale, perche’ la farina e’ differente, anche l’ aqua qui e’ pesante.

    Amici miei non c’e’ parogone con le zeppole napoletane, e’ la nostra tradizione.
    Ciao a tutti.


  366. Danila - JAX- Florida

    ENZO AMARA ma pure Elvis hai nel tuo repertorio? Beh complimenti una volta ancora.
    La canzone che hai cantato , mi ha riportato un bel po’ indietro nel tempo, non ai tempi di Elvis, manco ero nata, ma ad una decina di anni fa quando abitavo ancora in Italia e spesso la sera si andava ad ascoltare una band di ROCKABILLY tutta italiana ,che incredibilemte ricreava un’atmosfera da anni ’50 tutta americana.
    Questa band esiste tutt’oggi si chiamano i COCK’O’DRILLS ( sono dei miei cari amici) ed e` composta da JOHNNY B. SCOTT, PAUL PET, SONNY DOOR, BRUCE CAT, BILLIS BLACKBIRD.
    Dai campi flegrei, che e` un’area meravigliosamente bella attaccata a Napoli, rendono omaggio alla musica americana degli anni ’50 e quel re incontrastato del rock&roll americano che e` stato Elvis.

    Su youtube ci sono molti dei loro video, io ne ho scelto uno, forse il meno
    rockabilly, ma per me ha un significato speciale perche` era proprio in quella zona che abitavo prima di sbarcare da questa parte dell’oceano.

    spero vi piaccia

    http://www.youtube.com/watch?v=xsVMCC6oHJE&feature=channel_page


  367. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    Salve Ragazzi, io ogni tanto vi faccio la solita occhiata e prima che concludano i commenti sulla Festa e le tradizionali zepppole di san Giuseppe, approfitto per commentarvi che nel mio paese della Provincia di Catania facevamo la Vampa di San Giuseppe!! ricordo che si raccoglievano in un punto centrale del Piazzale mobili vecchi, rami secchi e residui di legni, fino a formare una Pira di 5 metri di alto e poi i ragazzi gli davamo fuoco, di certo con la vista attenta dei pompieri…era un rito che coinvolgeva buona parte dei quartieri del paese…ma non so se le origini avessero tradizione perche’ fosse legata al fatto che San Giuseppe fosse un falegname…. e ancora ricordo che come capo dei ragazzi, mi sentivo Nerone…jaja…vedendo la gente affacciata ai balconi a godersi la Gran Vampa, ed io mangiavo “le Sfincie” di San Giuseppe che mi preparava la mia Nonna.
    Beh ! gia’ oggi queste sono tradizioni che si sono perdute….ma, andiamo avanti !!!!!
    Comunque adesso fra poco comincera’ la Pasqua e leggo che la Lega Lav, ha iniziato la sua promozione delle Uova di Pasqua, ma quest’anno propone delle Uova di Cioccolato e la sorpresa non sara’ il solito oggetto inutile seno’ che acquistandolo si aiutera’ l’Associazione nella lotta per i cuccioli
    che sono stati abbondonati. In 300 Piazze dell Italia tanti volontari daranno informazionee e venderanno il tradizionale Uovo di Pasqua della Lav, con del saporito cioccolato fondente.
    Buon Proseguimento e a risentirci.
    Gesualdo


  368. maddalena giglio-carlise ( new rochelle NY , usa )

    Francesca,ho un’altra idea che voglio comunicarti e che,a mio avviso,e’ piu’ semplice di quella avuta dalla signora di Jacksonville.Si’,leggere un libro e’ piacevole ma non tutte hanno il temp o la pazienza per farlo…Perche’,invece,non scriviamo tramite e-mail le nostre storie di emigranti che,se pur simili,hanno sempre delle interessanti varianti?Leggere il perche’ e il come si e’ arrivati qui in America puo’ interessare tutti.Che ne pensi?Un caro abbraccio. Maddalena


  369. Salvatore (Syracuse NY. USA)

    Credevo che tutti questi YOU TUBE VIDEO che circolano non fossero esattamente in tema con l’argomento che si sta trattando. Dunque mi ero sbagliato, percio`, anch’io suggerisco un video di una bellissima poesia di nonna Lea che fara` piacere a molti.
    http://www.youtube.com/watch?v=aLECTE


  370. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Pietá, per favore, io non ho mai assaggiato le zeppole!!!!!
    Cara FRANCESCA hai visto come Danila ha portato avanti il blog, lo ha fatto meravigliosamente!!!!! Brava DANILA!!!!!
    CLAUDIA é un piacere leggerti!!!!!
    Baci a tutti………..mi dimenticavo bravo anche ENZO!!!!!


  371. Salvatore (Syracuse NY. USA)

    Ho cercato di mettere un video di una poesia di Nonna Lea e sembra che non mi e` riuscito… non mi so spigare il perche` e mi scuso tanto. Chi puo’ andare su` You Tube e cercare : “antoreabc” forse potra` vederlo. Scusatemi!


  372. Salvatore (Syracuse NY. USA)

    Scusami Francesca per tutta la confusione che sto facendo. Forse questo nuovo indirizzo funziona per sentire la poesia di Nonna Lea: http://www.youtube.com/watch?v=aLECTEahd0U


  373. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    Cari Compagni…. il 30-06-2008 la Puntata BLOG VACANZE ha riportato 373 commenti ( vi ricordate la sempre bella Francesca con la pianta di Bouganville)…quindi in questi minuti di sicuro abbiamo un nuovo RECORD di commenti nel nostro Pronto Francesca…..AUGURI !!!Grazie DANIELA per la tua continua attenzione alla PUNTATA GIRAMONDO e Bacioni alla Fraaan ! per averci dato tutto questo tempo per salutarci e dare libero sfogo a vari argomenti particolari….Ugualmente ci ringraziamo tutti i frequentatori di questo Salotto Mondiale per l’amicizia ed il calore che diamo alla nostra Beniamina….a chi , adesso quando creda opprtuno diamo la parola e chissa’…..ci sara’ qualche bella sorpresa…speriamo.
    Abbracci tempestosi per tutti !!!!!
    Gesualdo


  374. Maria ( Newport News , Virgnia )

    Carissimi Amici del Blog

    Ho visto il TG1 news questa sera, adesso hanno un nuovo presindete per LA RAI ITALIA, speriamo tanto che Francesca viene esaudita il suo grande desiderio. Forza Francesca arriverai alla Rai al piu’ presto. Bacioni Maria


  375. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Certo una cosa e` sicura cara Francesca questa puntata si sta chiudendo, leggendo un libro e mangiando le zeppole le lasagne e tante altre leccornie,
    non e` giusto per le persone che cercano di perdere peso, si avvicina pasqua,
    e per quelli che sequono la quaresima cerchiamo di essere piu indulgenti. persolmente non sequo il digiuno essedo diabetica devo mangiare.
    Un complimento a nonna Lea per le sue poesie sempre appropiate al tema.
    un saluto a tutti voi Gaetana


  376. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Danila, l’amore rende proprio ciechi se sei riuscita a lasciare quei posti incantevoli…bella la voce dei cock’o’drills Ma dove l’avranno scovato sto nome? La prossima volta che vai a trovarli portagli una di quelle teste di coccodrillo imbalsamate che vendono qui da noi….sara’ la loro mascotte.


  377. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Bene noi italo australiani siamo orgogliosi che la prima gara di formula uno sia proprio qui a melbourne, noi la sequiamo sia per televisione in diretta,
    almeno io non vado in citta`,e speriamo che la ferrari sia number 1.
    altrimenti vinca il migliore ( FORZA FERRARI)


  378. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Saluti affettuosi a Danila prima che si congedi e ancora un grande ringraziamento a Salvatore per l’onore che mi ha fatto e a Gaetana offro la ricetta di una torta che non fa ingrassare e che fa bene all’anima:

    LA TORTA DELLA FELICITA’

    Confeziono una gran torta
    dolce dolce lesta lesta
    per offrirla con amore
    agli amici del mio cuore.

    Ogni essere del mondo
    la può fare a cuor giocondo
    e io vado ad elencare
    come s’ha da preparare.

    Predisporre in parti eguali
    ingredienti elementari
    che non costano un quattrino
    ed ognuno ha già vicino.

    Educazione e tanta comprensione
    per suscitare un’ottima impressione
    dolcificare con serena gentilezza
    che ne farà una vera squisitezza,

    amalgamare con essenza d’altruismo
    togliendoci ogni voglia d’arrivismo.
    Tenere pronta una teglia fatta a cuore
    versarvi tutto e porre a gran calore.

    Appena pronta mettere in credenza
    per preservarla dalla maldicenza.
    Infine offrirla con generosità
    sul piatto d’oro della sincerità.

    Se non vi si mescoleranno
    invidia e gelosia sarà la torta
    migliore che ci sia

    e se ne potrà mangiare
    a volontà che di sicuro
    nessuno ingrasserà.

    Nonna Lea
    Con tanti auguri


  379. Enzo Amara ( winthrop, MA , USA )

    Che belle espressioni nella poesia di Nonna Lea.
    I nostri difetti nascono intorno all’egoismo, mentre nel mondo c’e’ una mancanza enorme di altruismo.
    Stiamo arrivando a 400 commenti. Il nuovo record di partecipazione e’ gia’ stato stabilito. Il merito va alla grande personalita’ di Danila e per l’idea del libro giramondo.

    Cambio argomento per un progetto futuro di PRONTO FRANCESCA.

    Devo ammettere che mi e’ piaciuta immensamente l’idea di
    maddalena giglio-carlise ( new rochelle NY , usa )
    27 Marzo 2009 alle 2:51

    Ecco le sue parole
    “Perche’,invece,non scriviamo tramite e-mail le nostre storie di emigranti che,se pur simili,hanno sempre delle interessanti varianti?Maddalena”

    Suggerirei a Francesca di intraprendere l’idea di diventare editrice di un libro straordinario che racconterebbe una storia di emigrazione ben diversa da quelle che leggiamo sempre, cioe’ il tema di “un futuro migliore”.
    Basta sentire la storia di Danila si da gia’ una svolta diversa. Danila puo’ avere il primo capitolo. Chiederei a Francesca di stabilire quante parole o pagine dobbiamo preparare e via e-mail spedirle.
    Nonna Lea sa gia’ dove far stampare il libro. Una volta che si stabiliscono i costi, Ogni persona che viene inserita nel libro, contribuirebbe al costo della stampa del libro.
    Danila, bravi gli amici tuoi. Bella la canzone “Guaglione” in inglese. L’hanno scritto loro il testo in inglese o esisteva gia’?
    Vi lascio per adesso con un’espressione molto usata in USA.
    TGIF
    Thank God it’s Friday.
    Grazie a Dio ch’e’ Venerdi.
    Vado a prepararmi un altro caffe’ Lavazza Crema e Gusto.


  380. Danila-JAX-FLORIDA

    PER TUTTI

    Carissimi Ragazze e Ragazzi del blog,
    prima che la puntata finisca vorrei ringraziarvi tutti per aver partecipato cosi attivamente per tanti giorni. Ogni puntata di Pronto Francesca e` l’occasione per scoprire un po’ di piu` di ognuno di noi. Oramai siamo diventati come una grande famiglia allargata, ci incontriamo, ci salutiamo, ci abbracciamo, facciamo i brindisi e banchettiamo e naturalmente ogni tanto ci facciamo anche una discussione o qualche battibecco, ma se non fosse cosi non saremmo NOI.

    Danila


  381. Danila-JAX-FLORIDA

    PER NONNA LEA: questa tua poesia “LA TORTA DELLA FELICITA” la dovremmo imparare a memoria come si faceva un tempo a scuola e recitarla ogni qual volta ci vengono i famosi 5 minuti di “stress”. Per il momento direi di tagliarne una bella fetta a testa da gustare con uno spumante o un passito rigorosamente italiani.

    PER ENZO AMARA: so che i Cock’o drills hanno inciso anche un disco tempo fa, non saprei se nel caso di Guaglione il testo sia loro, quando torno a Napoli glielo chiedero` e poi ti sapro` dire meglio.

    PER MARIA ROSA COLOMBO: grazie per i complimenti, ma il merito lo convido con tutti voi. In questa puntata numero 21 la torta finale e` venuta bene solo perche` tutti abbiamo messo un buon ingrediente e abbiamo rispettato i tempi di cottura senza bruciare niente.

    PER MADDALENA GIGLIO: la tua e` senz’altro una buona idea, Francesca dovrebbe veramente pensare ad un progetto futuro da realizzare con le storie dei tanti emigrati italiani del blog e di quelli che ha incontrato durante i suoi viaggi all’estero. A onor del vero devo dirti che gia` in molti prima di te avevano dato questo suggerimento e magari prima o poi Francesca ci fara` un pensierino, anche se non e` poi cosi semplice da realizzare come si potrebbe credere. Basta pensare che per organizzare il viaggio di un libro gia` stampato Francesca ci sta lavorando su da un bel po’ di tempo, immagina il lavoro che ci sarebbe da fare per raccogliere tante storie di vita e convertirle in un libro.

    PER CLAUDIA ROMAN: hahaha, la testa del cocco-alligatore gliela devo proprio portare, se la metteranno appesa vicino al cornetto rosso.


  382. Enzo Amara ( Winthrop, MA , USA )

    Grazie a Francesca siamo riusciti a conoscere tante persone che stanno arricchendo la nostra vita, come per esempio, Danila, a cui prometto che la prossima volta che andro’ a West Palm Beach in macchina, passero’ da Jacksonville per un caffe’.
    Francesca ha saputo creare un BLOG che unisce il mondo.
    Spero che al piu’ presto il talento di Francesca potra’ arricchire le nostre case con un nuovo programma televisivo, che le concederebbe di portare tramite lo schermo televisivo, storie di emigrati, associazioni, posti incontevoli e remoti.
    Il leggere tutte le storie e’ bello, ma a vedere immagini e conoscere in persona e’ tutto diverso.
    Grazie Francesca.
    Grazie Danila.
    Avanti il prossimo, o … la prossima.


  383. Enzo Amara ( Winthrop, MA , USA )

    Dai forza, svegliatevi, scrivete.
    Abbiamo superato 380 interventi, ne mancano meno di 20 per arrivare a 400.
    Ce la faremo.
    Forza.
    Chi sara’ il numero 400?


  384. Romina ( Chesapeake , Virginia )

    Ciao Francesca come va?Bella l’idea di far girare un libro ed avere diverse opinioni sulla trama. Se non e’ troppo tardi vorrei partecipare anche io come si deve fare?
    Danila sarei interessata a contattarti poiche molto probabilmente tra un anno dovremmo prendere una decisione molto importante io e mio marito circa un trasferimento a Jacksonville.Noi ci siamo venuti svariate volte per visita ,ma vorrei avere il tuo punto di vista sull’area.
    Lo scrap Booking e’ un hobby un po’ nascosto anche mio,pultroppo richiede tempo ed e’ quello che mi manca,ma sarebbe bello riunirsi come fai te Danila con amiche e trascorrere un po’ di tempo insieme e fare un qualchecosa che ti rilassa.E’ stato un piacere conoscerti,abbracci Romina


  385. Danila-JAX-FLORIDA

    Ciao Romina,
    vorresti trasferirti a Jacksonville?? che bella notizia. Naturalmente ti auguro di decidere quello che e` meglio per te, la tua famiglia e la carriera di tuo marito, ma se tutto questo dovesse concidere con il fatto che vi trasferireste qui a Jax io ne sarei molto felice e considerati gia` inserita nel gruppetto dello scrapbooking.
    Vedrai che troviamo un modo per metterci in contatto al piu` presto, non ti mando indirizzi e-mail o numeri di telefono tramite il blog per rispettare le scelte di Francesca sulla privacy, ma ti contattero` a breve.


  386. augusta prina ( milltown , nj )

    Ciao per tutti,sono stata qualche giorno fuori dal computer e oggi ho trovato tantissimi vostri scritti che ho speso un fiume di tempo per leggervi senza guardare i siti suggeriti che mi riprometto di vederli quanto prima.

    A francesco da Toronto CANADA che ha parlato della Pigna di Pasqua vedo dire che a suo tempo trascrissi la ricetta che faccio con piacere perche’ e’ ottima. Riguardo i dolci che trovo in America devo dire che non li sopporto proprio perche’ sempre troppo dolci e quando preparo le sfrappe e le porto al centro di cultura italiana in Princeton spariscono nel giro di pochissimo tempo.
    Le faccio come le faceva mamma con l’uso di una ricetta ricavata dal libro di cucina italiana “Artusi” e vi assicuro che sono speciali.

    Con questo mio scritto spero aiutare a raggiungere il traguardo di cui ho sentito parlare(quota 400) e intanto colgo l’occasione per salutare tutti gli amici della Francesca e Danila .Con la mia sincera amicizia un saluto. augusta


  387. MARIA ( montreal , canada )

    Nonna Lea la tua poesia e fantastica ci fa riflettere su molte cose e in diversi momenti della vita,grazie…un saluto a tutti voi amici del blog…
    Un grosso abbraccio a te dolce Francesca,buon fine settimana a tutti…Maria


  388. MARIA ( montreal , canada )

    Scusate se entro ancora….avevo dimenticato di salutare l’autrice di questa puntata,Danila e’ stato un piacere conoscerti e soprattutto conoscere tutti i tuoi carismi,sei una personcina molto intelligente complimenti, ti abbraccio e alla prossima… bacioni Maria


  389. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    PER ROMINA sappi che se decidessi per Jacksonville qui avresti gia’ molte amiche ad aspettarti me inclusa!

    Per ENZO AMARA pero’ se passi a prendere il caffe’ da Danila posso venire pure io che abito li’ vicino? Mi farebbe piacere conoscerti.

    La torta di NONNA LEA e’ la piu’ buona che sia, ora mi stampo la poesia e me la metto davanti al naso cosi’ non mi dimentico questi ingredienti semplici ed essenziali per la felicita’

    A DANILA i miei complimenti per la bravura nel condurre questa puntata e bravi tutti noi a stare in armonia anche se siamo scivolati ogni tanto e andati fuori tema o “chattato” un po’, spero nella benevolenza della nostra Francesca.

    E con questo ho detto tutto.


  390. Enzo Amara ( Winthrop,MA , USA )

    Cara Claudia,
    il permesso te lo deve dare Danila. Mica e’ casa mia?
    Certamente sarebbe un piacere conoscervi di persona anche se tramite Facebook, siete mie amiche ta tempo.
    Penso che sono il 390esimo.
    Forza ci stiamo arrivando.


  391. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Speriamo che sia io la 4oo commentatrice,che record ragazzi! Sapete,ho contato tutti quelli che parteciperanno al libro giramondo e indovinate un po’ dove rimarra’ piu’ a lungo? In Argentina e in Canada,seguiti da Brasile,Australia,Venezuela,Stati Uniti,e per finire con Ecuador,Costa Rica,e Colombia.Chi invece si e’ astenuto da questo meraviglioso progetto sono tutte quelle persone che dopo che hanno avuto il loro momento di gloria,hanno chiuso le valigie e nn si sono fatti piu’ o meno sentire,sbaglio? Non me ne vogliate pero’ Danila ha avuto una meravigliosa idea,forse neanch’io l’avrei mai pensata una simile avventura. Brava speriamo che ogni tanto gironzolera’ un’altra idea come questa. Francesca a te l’onore di contattarci,sono febbriciante i libri li adoro! bacioni affettuosi a tutti,Maria Rosaria


  392. roy ( Sydney , Australia )

    Ciao Francesca,
    spero che ti stai preparando per il tuo prossimo post,
    anche perche qui ,in questo momento, Danila sta facendo un capo lavoro!
    io, pero vorrei solo dire, che , come sono sicuro di ognuno di noi che siamo qui in salotto tuo, non siamo qui solo per fare i numeri….pertanto saro’ 1′, 100′,
    potrei essere o 400′,oppure sempre ultimo!!…pero sono sicuro che , se ci troviamo qui….e solo per l’amicizia di Francesca, e la possibilita di fare
    amici da per tutto il mondo….con il battito d’occhio!!
    un forte abbraccio a voi tutti… Danila….ancora non so come ci riesci…
    non e’ che hai messo il tuo p.c. su auto-risposte!!!….no!!..una brava napoletana
    non lo farebbe ..MAI!!!..un bacione anche per te,…sei stata fantastica!!
    ora rientri in casa,..se non,.. tuo marito non ti se ricorda!!
    Francesca,.. un bacione…. a presto
    roy.


  393. silvia-são paulo-brasile

    Cara Francesca e tutti:sará molto difficile sapere chi sará il 400 di questa corsa impazzita…pure perche c é gente che vale per due,come la mettiamo?Hó notato con piacere che Romina é ritornata(per un bel periodo ,non ricordo di averla sentita) e tante altre…..ma Jacksonville che vuole combinare?una mini-colonia Italiana?….fuori naturalmente i vari “di passaggio” che frequentemente sento dire…per un caffé,ma poi si sá che caffé non sará(solo il caffe)….viene la voglia di venire a vedere che cosa combinate,peccato non sia cosí vicino.Bene(ora non ricordo ail nome…il blog ha questo problema,se non me lo segno ,sono tanti gli scritti..)ma avete nominato i Paesi che partecipano e l Australia,?é possibile che non ci sia nessuno?sono strabiliata,pure perchele distanze sono uguali per noi tutti,tra Australia e Brasile,per esempio,e vice versa quale la differenza?Sará che il blog non arriva fin lí?ma neanche i gelati alla rosa,seguiranno il libbro(che buono…..)eppure li ci sono i canguru che corrono da muorire e hanno giá la borsa per portarlo in giro(scherzo eh?)qui di marsupiali,che io sappia non ne abbiamo….Beh,avranno le loro ragioni….Un abraccio a tutti e successo a Francesca e Danila per questo Giramondo….che deve girare il mondo,…quindi qualche australiano si puó fare vivo?senó andrá in mezzo emisfero,poi vado a vedere nel mapa-mundi come faremo.Silvia


  394. Maria Rosaria Martinelli

    Silvia carissima io l’Australia l’ho nominata infatti ci sono 6 persone che desiderano ricevere il libro,forse per fretta nn hai letto bene quello che ho scritto,ma nn ti preoccupare capita anche a me,ora chiedo scusa ma devo ritirarmi,oggi proprio nn mi sento,ho un forte mal di testa che nn mi fa stare con gli occhi aperti,rinnovo la buona giornata a tutti,un abbraccio a Francesca


  395. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    scusate ho omesso la mia citta’ !


  396. Danila-JAX-FLORIDA

    A SILVIA (sembra l’inizio di una poesia..) sarebbe carinissimo se in Australia il libro viaggiasse nella borsetta/marsupio di un canguro, sarebbe pure piu` economico, ma io sono contro lo sfruttamento degli animali nel lavoro quindi mi sa che continuiamo ad usare i mezzi di trasporto tradizionali. Approfitto che siamo alla fine per dirti che l’altro giorno quando hai scritto il tuo cognome nel blog, io da curiosona quale sono, l’ho messo in google immagini e sono unscite diverse foto in cui ci dovresti essere anche tu, ma sono piccolissime e nn si vede bene, pero` si tratta di un luogo in cui ci sono degli scavi, quindi penso siano foto tue.

    PER MARIA MONTREAL e GESUALDO grazie ancora per il sostegno morale

    PER ROY: e` vero non dobbiamo battere nessun record ..pero` me ne verrebbe in mente uno …quando Francesca tornera` con il suo programma stapperemo contemporaneamte tantissime bottiglie di spumante tutte insieme, in un giorno che non e` capodanno :-)

    PER ENZO AMARA E CLAUDIA il caffe` lo offro a tutti, ci mancherebbe!! Certo mi verra` un crampo alla mano perche` la mia macchina espresso ne fa due alla volta al massimo, ma con una bella schiumina e se venite tutti insieme + i canadesi e le sorelle do Brasil si fara` la fila..vuol dire che ci faremo 4 chiacchiere aspettando il turno, comunque ma sempre meglio tanti che pochi..e poi c’e` Anna che deve fare training con il caffe`, quindi….

    PER MARIA ROSARIA MARTINELLI : sono d’accordo con te, alcuni dopo il “momento di gloria” poi diventano meno assidui… ma sono le eccezioni, per la maggior parte vanno e vengono per impegni di differente natura, ma sono sempre affezioanti a francesca e al blog.
    Fatti un caffe` amaro con un limone premuto ..pare che per il malditesta funzioni…

    PER FRANCESCA ALDERISI ti ringrazio in anticipo per il perdono che mi concederai dopo aver letto questo post tutto fuori tema. TVB


  397. Giuseppe dal Connecticut

    Ciao a tutti,
    dalle 3 Americhe, all’ Australia, dall’Europa all’Africa e non vorrei dimenticare le belle isole dell’Asia. WOW ho fatto il “GIRAMONDO”.
    Un Speciale abbraccio alla piccola Valeria Martinelli, la mascotta del Columbus Day Parade in NYC, un augurio che l’ Easter Bunny ti voglia bene tanto quanto Babbo Natale…

    Ciao

    Giuseppe


  398. Enzo Amara

    Se non sbaglio e’ il 398 commento.
    Un bel record grazie a Francesca e Danila.


  399. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Danila,
    dici bene, mi hai fatto tanto ridere, difatti la macchinetta napoletana è stata solo lavata a dovere. Mò se resta troppo tempo senza uso la devo lavare nuovamente bene. Ma comunque la dovrò portare perchè la mia ne fà 6 alla volta di caffè, più i due tuoi, certamente daranno per 8 allo stesso tempo.
    Certo sempre che qualcuno si abiliti a prendere il mio, Silvia, per gentilezza, sicuramente sì, poi vedremo chi è più gentile. Il tuo è sciccoso, il mio è comune. E dire che me l’ha regalata la povera Silvia, che come sorella non c’è uguale, non le puoi dire le cose che si antecipa…non gliel’ho ancora neanche pagata…Forse per il rimorso non l’ho usata ancora.
    Quanto alle foto, se ci sono pitture rupestri, caverne, buchi, sicuramente è Silvia, dev’essere della Serra da Capivare in Piauì.
    Ma lì ci sono anche mio padre, fratelli, nipoti, figli dei nipoti, parenti, meno io. Io ancora non ho deciso cosa farò per entrarci, mi sà tanto che ci metto troppo tempo per decidere.
    Ma non fà niente, un bacione anche a Claudiajax e tanti auguri per il successo del tuo progetto, non facile, sia detto.
    Anna


  400. Enzo Amara ( Winthrop, MA , USA )

    Scusatemi ho dimenticato la citta’ ed il paese


  401. Enzo Amara ( Winthrop, MA , USA )

    Se mi perdonerete, mi sembra di essere numero 400.
    E’ una giornata, dopo dieci espressi e tanta musica al mio piano qui vicino.
    Complimenti a tutti ma in particolare alla nostra Francesca.
    Spero che abbia gia’ preso appuntamento con il nuovo direttore della RAI.
    Basta non vi scoccero’ piu’.


  402. Giuseppe dal Connecticut

    Enzo sei il numero 400 ma solo per aver dimenticato il paese…
    You win a FREE trip to Winthop MA…


  403. Giuseppe dal Connecticut ( REIPVBLICAE CONNECTICVTENSIS , USA )

    403 …

    http://memphisriverboats.net/cart/images/fireworks.jpg


  404. Enzo Amara ( Winthrop.MA , USA )

    Grazie Giuseppe,
    sei molto generoso.
    Perche’ non mi hai regalato un biglietto per vedere Inter-Milan a Foxboro.
    L’altro giorno avevo chiesto di fare un bel gruppetto per vedere la partita, ma nessuno si e’ degnato a commentare. O siete troppo lontani, come nella republica connecticut o non siete per niente sportivi.
    Un derby fuori da Milano e’ una cosa straordinaria.
    Domenica 26 luglio tutti a foxboro.
    Dovremmo invitare pure Francesca a venire.


  405. Giuseppe dal Connecticut ( REIPVBLICAE CONNECTICVTENSIS )

    Celebrate!!!!!

    http://www.youtube.com/watch?v=GbuxDTyW3AA&feature=related


  406. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao a tutti
    Abbiamo passati oltre il numero 400 e’ Danila sei stata grande ad avviare bene il blog di questa puntata. Auguroni, vediamo chi sara’ il prossimo ad appasare oltre il 500. Ciao a tutti.


  407. Giuseppe dal Connecticut ( REIPVBLICAE CONNECTICVTENSIS )

    Credo che lo faranno, se fanno il pullmann verro’ anche se non sono rossonero o neroblu, ma per l’amore del calcio italiamo sacrifero’ il mio tifo Bianconero!!!
    La Vecchia Signora mi perdonera’…


  408. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    X ENZO AMARA: DOVE SI TROVA FOXBORO,I MIEI UOMINI DI CASA CI TENGONO TANTO A SAPERLO,SONO INTERISTI INCALLITI.CIAO
    X DANILA: IL CAFFE’ PROPRIO AMARO CON SPREMUTA DI LIMONE?!IAK…NN MI VA PREFERISCO UN PICCOLO RIPOSINO…CIAO
    X GIUSEPPE: VALERIA SARA’ CONTENTA X L’EASTER BUNNY VIRTUALE, CIAO ANCHE A TE.


  409. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    Bravi tutti noi !!! ma particolarmente Danila e la Padrona di casa Francesca, abbiamo superato i 373 commenti stabiliti l’anno scorso.
    Salve caro Enzo, stai facendo il giro del mondo, beh! dovresti accompagnare alla nostra Ambasciatrice nel suo prossimo viaggio, con il piano….forse a Costa Rica da Ezio , maaaaa io credo anche affascinante un viaggio di vacanza-comunitá in Florida : Miamibeach-Disneyworld-Jacksonville e Boston…che vi pare l’idea Danila, Claudia e Luis, io vi accompagno a Miami. Ciaaooo Fraaaan, decidi Tu e…..noi, jajaja.
    Gia’ che sono fuori tema, permettetemi concludere uguale: mi riferisco alla notizia di Enzo sulla partita Milan-Inter….W INTER… e sbirciando brevemente leggo che in questo Quadrangolare si prevede la presenza del Chelsea e i Messicani dell’America, ma ai miei Nerazurri che da circa 40 anni mancano in Usa , di sicuro la maggior parte dei connazionali li sosterranno calorosamente come Campioni……
    Aaaah ! un saluto a Giuseppe della Repubblica del “connecticutensis” per i suoi graditi Links, sempre nei momenti opportuni.
    Ciao a tutti e Buon Weekend.
    Gesualdo


  410. Nanda ( Hamilton , Canada )

    Cara Danila, sei proprio simpaticissima!
    Ciao!


  411. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Grazie nonna Lea per la bellissima – ricetta poesia- penso che questa ricetta mi riesca bene, perche come tutti sappiamo che non tutte le torte riescono col buco, o forse mi sbaglio e la ciambella, non importa e` sempre un dolce,
    congratulazione per il record del blog. Sono d’accordo del progetto di Enzo Amara, sarebbe un bestsellers, per te Danila hai gestito questa puntata del blog con molto maestria , hai un punto di piu Berlusconi , (scherzo)
    Ho notato la mancanza di positano di napoli , casa ti e` successo fatti sentire,
    ti mando un saluto, ricordati che sona AITANA. Un grande abbraccio virtuale a tutti voi da Gaetana


  412. Giuseppe dal Connecticut

    Ciao Amici, siccome siamo a quota 410+1 perche’ non battere il nostro record e andare per un GIRAMONDO di saluti. Ci servono solo 89. Perche’ no!

    YES WE CAN!!!

    LET’S DO IT!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


  413. Enzo Amara

    Bene sono contento che noi interisti, che ci prepariamo a cucire un altro scudetto, battiamo gli altri sportivi del blog di francesca.
    X Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. ), Foxboro, dove giocano i New England Patriots e anche la squadra di calcio, Boston Revolution, si trova a meta’ strada da Boston e Providence, da NY direi meno di tre ore di macchina sull’autostrada 95.
    Domani FORZA ITALIA.
    No non parlavo di Berlusconi ma di Lippi e gli azzurri.


  414. Enzo Amara ( Winthrop, MA , USA )

    X Gesualdo
    sarebbe da sogno virtuale accompagnare Francesca in qualsiasi viaggio, specialmente se avrei l’opportunita’ di cantare davanti ad un pubblico tutto italiano. L’idea del viaggio in Florida non e’ male, ma ne suggerisco un altro ancora piu’ piacevole. Organizziamoci per una crociera su una nave, preferibilmente della compagnia italiana COSTA. T’immagini ogni sera baldoria all’italiana. Momenti memorabili da immortalare per un fututo programma di Pronto Francesca, o Sportello Mondo, il nuovo programma di Francesca in TV. MAGARI.
    E’ concesso sognare. Grazie


  415. Salvatore (Syracuse NY. USA)

    Carissima Nonna LEA, l’onore e` tutto mio. Mi son divertito a fare un vidio della tua bellissima poesia perche` la considero un vero capolavoro… Grazie!!!
    http://www.youtube.com/watch?v=aLECTEahd0U


  416. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    E PER FINIRE IN BELLEZZA……..

    http://vodpod.com/watch/432259-fuochi-dartificio


  417. ANTONIO ( ROSARIO SANTA FE , ARGENTINA )

    UN GRANDE SALUTO A DANILA E A TE FRANCESCA. STO LEGGENTO TANTI COMMENTI SULL’ IDEA DEL (LIBRO CIRAMONDO) CHE VERAMENTE IL MONDO PARESSE IMPICCOLIRSI. SIAMO TUTTI TANTI LONTANI, MA IL COMPIUTER CI AVVICINA A TUTTI, COME SE CI TROVASSIMO TUTTI IN UNA NAZIONE. SEBBENE SIAMO TUTTI ITALIANI O DISCENDENTI. VOGLIO RINGRAZIARE A TUTTI PER LE BELLE FRASE SCRITTE SUL BLOC, E GRAZIE A SALVATORE, PER AVERCI FATTO ASCOLTARE LA POESIA DI NONNA LEA, BEN RECITATA NEL VIDEO. “BELLISSIMA”. IO PER MAGGIO STARO´ IN ITALIA PER RICEVER IL MIO SECONDO NIPOTINO ITALIANO ,C’E´ NO´ALTRI DUE QUI IN ARGENTINA. SALUTI A TUTTI GLI AMICI DEL BLOC ..ANTONIO


  418. silvia-são paulo-brasile

    Carissima Danila,oggi sono entrata in google immagini,per vedere ció che tu dici,io non sapevo che venivano tante immagini cosí,´non tutte ovviamente della nostra famiglia nucleare,molto bello vedere e un poco melancolico ti diró,perche ci sono i libbri di mio padre su frutticultura tropicale,i quadri di mio fratello Paolo,i dischi di mio fratello Pietro che era pianista(Satie ecc)nessuno di loro piú in vita.In compenso la mia nipotina piu grande Natalia,probabilmente a un vernissage del nonno forse,e quelle mie si,sono foto dei lavori al Piaui,ma ci sono pure manifesti di conferenze in congressi dell ambiente,il curriculum.Le foto della grotta e alcune altre non ci sono io,sono foto scattate da me,che sono andate a finire all Instituto del Banco Itau Culturale,non so come,e hanno messo chi le ha scattate,siccome sono tante paggine e tante foto non ho potuto vederle tutte,ma al fine settimana lo faró con piu calma.,ti ringrazio dell indicazione, pure se un poco triste certo che piacere me lo fa lo stesso,sono ricordi no?Auguri per la manutenzione del blog in queste settimane,é stato un lavoro di equipe,come una orchestra,con una maestrina occulta e una visibile che sei stata tu,auguri a tutte e due….abbiamo fatto un bel giro del mondo.Bacioni a tutti,Silvia


  419. Francesco da Toronto ( TORONTO ON , CANADA )

    Certo che qui di dolci ce sono fin troppo ed di tutti tipi. Ma poi per mangiarli è un’altra storia per chi è troppo dolce. Ed quando vengono queste feste è un gran problema per me, ed penso a coloro che anch’essi sono dolci. Dunque li facciamo ed li assaggiamo solamente. Le frappe piacciono a tutti ed quando le faccio non sono mai abbastanza. Ciao Augusta un saluto a te ed Francesca ed tutti FRANK.


  420. Stefano Mollo ( Guayaquil , Ecuador )

    Cari Amici del Blog, cara Francesca,

    scusate se ultimamente scrivo poco, ma si avvicinano grandi cambiamenti nella mia vita; sono quindi molto, eccessivamente impegnato, con la testa e con la mente.

    L’ idea, meravigliosa e brillante di Enzo Amara ( Winthrop, MA , USA )
    27 Marzo 2009 alle 22:13 della crociera …. EFFETTIVAMENTE sarebbe eccezionale, senza precedenti e degna del Guines dei primati; credo proprio che sarebbe un “inedito” che verrebbe poi copiata a iosa. (Ovvero, molto!)

    Si, lo ammetto, un po’ difficile da organizzare, ma con i potenti mezzi della ALDERISI …… hehehehhe, non si sa mai ……

    Io … count me in, contate pure sulla mia partecipazione….

    Stefano.


  421. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Sono d’accordo con Stefano Mollo, vengo anchio non tu no ma perche perche no ) ( giorgio gaber) pensate che crociera con la nostra presentatrice e direttrice di bordo, fare il giro del mondo e poi ferarci a roma davanti alla
    RAI, (sogno catarina) pro` tutto e` possibile nella vita, basta sognare,i sogni son desideri


  422. Danila - JAX- Florida

    Heyla` ma siete ancora qui e vedo che vi state pure organizzando per fare una crociera intorno al mondo…ehh sarebbe proprio bello se si potesse fare. Visto che io mi sono dedicata per due settimane a voi del blog, ora vi lascio fare per l’organizzazione del viaggio, fatemi solo sapere qual e` il porto di partenza , ci vediamo a bordo. Nel frattempo non me ne staro` con le mani in mano, perche` insieme ad altri rappresentanti di condominio devo aiutare ad organizzare i due eventi annuali di primavera/estate che si tengono nel mio vicinato. Ad Aprile ci sara` il Community Garage Sale e poi a Giugno il Block Party.
    I garage sale sono un’usanza molto diffusa negli Stati Uniti, un modo per togliersi un po’ di roba vecchia o inutilizzata dal rispostiglio e dal garage . Io non ho ancora deciso se mi piace di piu` vendere le mie cianfrusaglie oppure andare in giro in cerca del tesoro.
    Il Block party invece e` come una festa di cortile. Si chiude al traffico uno dei nostri vialetti e nel mezzo si montano i gazebo , si preparano i tavoli con le tovaglie, si mette un po’ di musica, alcuni dei giardini vengono destinati ai bambini per giocare ed un nostro vicino che vive al centro del viale allestisce un cinema all’aperto con proiezione di un film sulla porta del suo garage. Pensate che facciamo anche i popcorn freschi quando inzia il film :-)
    Si fa una grande spesa di cibo e bibite, la premiazione della torta piu` buona (stendiamo un velo pietoso, io questa tradizione l’abolirei) ognuno si porta una sedia e passiamo una serata di mezz’estate chiacchierando tra vicini.
    L’evento invernale invece e` la LUMINARIAche si fa un po’ prima di Natale. In pratica, una sera tutto il vicinato si illumina con delle piccole candele messe ai bordi delle stradine in buste di carta . Tutti escono dalle loro case, camminano e si scambiano gli auguri mangiando biscottini e bevendo un punch caldo.

    Tutta quest’armonia finisce di botto alla prima riunione di condominio!!!


  423. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Cara Danila il garage sale e` molto usato qui in australia, ce ne sono centinaia ogni fine settimana,ho cercato di farlo pure io, ma non ci sono mai riuscita, sai perche` ( ho cercato di vendere mio marito )ma le offerte erano troppe, cosi ho rinunciato, Comunque l’idea della crociera e` molto fantastica, dato che ci conosciamo tutti non ce problema di presentazione.
    Francesca anche lei ha conosciuto gran parte di noi, organizziamo e` facciamo una sorpresa a Garimberti. Magari andiamo a porta a porta, sai che successo!!!sono pronta ho fatto gia le valigie,l’unione fa la forza,
    Enzo Amaro canta e suona il piano cosa vogliamo di piu? abbiamo le cuoche
    e tutto il sequito. Gaetana


  424. joe ( Melbourne , Australia )

    A tutti gli amici del blob ho una notizia importante ,nessuno ne parla allora domenica 29 marzo 2009 e il compleanno della nostra amatissima padrona del blob ilquale invio i migliori auguri di un Buon COMPLEANNO ,Tanti auguri dolcissima principessa Francesca.
    Tanti auguri a te’
    tanti auguri a te’
    tanti auguri a Francesca
    tanti auguri a te’
    hip hip orray
    hip hip orray
    AUGURI e un bacione da Joe


  425. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Grazie Joe che mi hai ricordato, auguro alla cara Francesca un very happy birthday, che i tuoi sogni si realizzano, mi unisco a cantare con Joe la canzoncina, qui ci vuole Enzo Amaro con il pianoforte! Grazie Joe di essere venuto al club la tua visita mi ha fatto tanto piacere .Gaetana


  426. Adriana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca, un po in ritardo, forse saró una delle ultime, peró anch’io voglio adherire al LIBRO GIRAMONDO.
    Sicuramente sará un testo molto interessante, talvolta tutti noi emigrati ritroveremo storie particolare símile alle nostre storie e sicuramente ci conmoveremo tanto. Congratulazione per la iniziativa e un grazie a Danila che ti sta aiutanto a portare avanti questa impresa.
    Un abbraccio a tutti gli amici de blog e a té uno speciale.
    da Buenos Aires Adriana


  427. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    SALVE cari frequentatori del Salotto Mondiale di Francesco.
    Brevemente vi ricordo che ” per il futuro del pianeta “. oggi 28 di Marzo ci sara’ alle 20:30 le celebrazioni dell’ora del Pianeta…convocato per la ONU , giacche centinaia di Citta’ del mondo spegneranno le luci durante un’ora…..per inviare un chiaro messaggio: “Queremos accion contra el cambio climatico”
    Vi allego il video you tube del messaggio annuale dall’ONU

    http://www.youtube.com/watch?v=GGciGYa-DH8

    Your Friend…..Gesualdo


  428. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Carissimi , di fronnte ad un primato eccezionale di inteventi , proposte e scorpacciate di dolciumi… vi propongo …

    LA DIETA… a modo mio

    Ognuno se fà vanto
    de rispetta’ la dieta
    ma avanti a la tovaja
    la dieta scordera’

    Abbasta già l’odore
    a metteje appetito
    e solo verdura e soja
    lo tengheno avvilito

    resisterà un pochetto
    poi assaggerà un pezzetto
    e come còrto in fallo
    decide de nun fallo

    e ner penza’ già assaggia
    boccone su boccone
    e presto er bonumore
    comincia a riaffiorà

    Coll’anima distesa
    rinuncerà all’impresa
    scordannose la dieta
    che serve a rattrista’.

    buon appetito a tutti

    Nonna lea


  429. claudia ( avellino , italia )

    DESIDERO PARTECIPARE AL “LIBRO GIRAMONDO”.
    Grzie. claudia


  430. Giuseppe dal Connecticut ( U.S.A. )

    Happy Birthday, “Gorgeous” come ti hanno chiamato nel NY TIME…

    A U G U R I per l’antauno…


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili