prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

venerdì, 27 febbraio 2009
PUNTATA 19 DI PRONTOFRANCESCA….. E L’ASPIDE DI CLEOPATRA

img_4129.JPG
CLEOPATRA E RAMSES

Siete pronti?? Oggi a Roma è una bellissima giornata di sole ed io mi sento particolarmente felice quindi preparatevi perché questa sarà una pagina di ProntoFrancesca ricca di sorprese, proprio come la vita!! Negli ultimi giorni il blog è stato “in lutto”, ma la capacità di sapere voltare pagina è sicuramente un segno di forza e temperamento che a noi Italiani per fortuna non manca. Mi viene da pensare che è proprio vero che discendiamo da una stirpe “speciale” e che portiamo nel nostro bagaglio genetico una molteplicità di Valori e Virtù che ci rendono unici e probabilmente invidiati in tutto il mondo, ma sapete che vi dico: meglio l’invidia della compassione e ne sa qualcosa l’affascinante Cleopatra alla quale oggi dedico una parte di ProntoFrancesca, ma andiamo per ordine… Giorni fa, esattamente martedì grasso, stavo per pubblicare nel mio sito un video fotografico per farvi ridere un po e rendervi partecipi di una bellissima festa a tema alla quale ho partecipato in occasione del compleanno di un mio amico, Leonardo, detto LEO; l’improvvisa scomparsa di FRANCO PELLEGRINI, mi ha portato poi a cambiare idea ed a tale proposito vi ringrazio sinceramente per le affettuose parole che avete voluto dedicargli e per avere partecipato in modo pertinente alla mia riflessione sul futuro delle generazioni di italiani all’estero… è stato bello leggervi. Tornando al compleanno di LEO, devo dire che si tratta di uno degli eventi romani che attendo con grande entusiasmo ogni anno, poiché non capita spesso di partecipare ad una festa così ben “pensata”. A rendere questa serata, anzi nottata, così speciale ed attesa è sicuramente il fatto che i più di mille selezionati ospiti, possono partecipare solo se mascherati in tema ed il grande divertimento sta proprio nella trepidante preparazione che coinvolge i partecipanti. Quest’anno ci siamo tutti immersi nell’atmosfera dell’Impero Romano ed io naturalmente non potevo che indossare i panni della “Regina della Regine”, l’ affascinante CLEOPATRA, simbolo di femminilità e seduzione, che fece innamorare i due più potenti uomini dell’antica Roma, Giulio Cesare e Marco Antonio. A dirla tutta non ero l’unica Cleopatra della festa, ce ne erano molte altre, ma io avevo quel “qualcosa” in più: la coppa con il famoso aspide. Certa che a questo punto vorrete rendervi conto della straordinarietà di questo evento, vi dedico un video di fotografie che ho scattato personalmente ed ancora non mi capacito del fatto che ci sia riuscita, in mezzo a tutta quella danzante bolgia umana. Girando tra i vari Imperatori, Guerrieri, Senatori, Ancelle, Schiavi, Cleopatre e di tutto di più, ho “trovato” un bellissimo RAMSES… che ne dite, non sembriamo usciti da un libro di storia?

Ora vi lascio ammirare le centinaia di maschere e chissà se guardando attentamente non mi troverete, con il mio serpente pronto a mordere!!!

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)
LEO’S DAY- Roma, 20 febbraio 2009

Ma ora veniamo ad un momento al quale tengo moltissimo, ovvero la nuova puntata di ProntoFrancesca, che si trasforma in un’occasione per conoscere un amico del nostro “salotto mondiale” e visto che oggi sono particolarmente creativa, vi dedico anche un video in cui ci sarà un’altra bella sorpresa, ma per ora non posso svelarvi di più. Come sempre per motivi di riservatezza siete tutti gentilmente invitati a non scrivere nei vostri commenti numeri di telefono ed indirizzi e-mail e per facilitare la visione dei video, vi consiglio di caricarli prima per intero e poi guardarli, preferibilmente uno alla volta.

Certa di aprire una intensa e soprattutto divertente nuova pagina di ProntoFrancesca, vi abbraccio tutti forte e vi auguro un felice fine settimana!!

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)
PUNTATA NR 19 DI PRONTOFRANCESCA

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)
IVANA BALLA IL TANGO- VIDEO PRESO DA YOUTUBE

117 Commenti a “ PUNTATA 19 DI PRONTOFRANCESCA….. E L’ASPIDE DI CLEOPATRA ”

  1. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL , USA )

    Buon Giorno a tutti!Bella CLEOPATRA..ci dovresti dire molte cose e come ti sei sentita spiritualmente..sono contento di vederti FELICE etc altri commenti piu’ tardi!Comunque BUON SEGNO!!!La ora si avvicina un saluto della circostanza a presto Francesca sei…NO COMMENT!!!!


  2. Maria Rosa Vallone ( Bs As , Argentina )

    Ciao Francesca. Sono tornata delle mie vacanze, non o potuto legere tutti i tui commenti, sei stata a bastanza produtiva, in queste 2 settimane, spero avere il tempo.
    Maria Rosa


  3. Maria Rosa Vallone ( Bs As , Argentina )

    Francesca: bellisime fotografie, e bellisima la tua intrevista a tua Zia Ivana a chi conosco personalmente, e una persona brava, simpatica e afable.
    Abiamo fisatto apuntamento in sua casa per il 8 di marso, asieme a altre donne dil blogg.
    Poi ti racontaremo.
    Maria Rosa


  4. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao Cleopatra Francesca
    Come stai bella, ed il REMSES amico. Mi sono messa a ridere, perche’ mi sono ricordata , quando IO mi facevo gli occhi uguali hai suoi, con quella linea lunga. Mia mamma mi mandava nel bagno a pulire.
    La storia romana, e’ stata molto interessante per me ,quando l’ ho studiata alle classe superiore. Andare a cinema a vedere “LA CADUTA DELL” IMPERO ROMANO” “CLEOPATRA” GULIO CESARE” ect. C e’ sempre stato quel accanimento nella storia. Chi sa’ ,come sara’ stato, per se avessi vissuto quel tempo. I ricordi sono sempre belli, solo da pensare. Ciao bacioni, con affetto
    Maria


  5. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL, , USA. )

    Cara Francesca!Ho visto i primi due Video!Commento il primo veramente bello interessante con tante belle Ragazze,specie una che vestiva di bianco e si vedeva le belle Gambe…anche dei bei Ragzzi e viva la allegreia!Adesso come ogni intervistato devi rispondere a varie domande che ti faranno..e si la legge e’ uguale per tutti io sono contento di vederti elegantissima nel primo e anche nel secondo Video e finalmente non vesti piu’ con i famosi “Mutandoni della nonna”come ti criticavo in Sportello Italia..complimenti!A parte di tutto i vari comentari che vorrei fare che pero’ me li riservo..sono cntento di vederti FELICE nella Festa sei veramente interesante e questo e’ un sintoma che hai BUONE NOTIZIE!!!!(sorvolo)!anche nel secondo mi piace la tua camicetta bianca….Interessante la tua Zia che saluto e sono contento che sia ABBRUZZESE!come me FORTE E GENTILE! cosi dicono..un abraccione alla Zia e a te Auguroni e saluti a tutti LUIS!


  6. Maria ( Newport News , Virginia )

    Finalmente abbiamo avuto il piacere di conoscere anche la cara zia Ivana, una bella signora. Veramnte anche lei ha avuto una bella storia da raccontare. Anche ha avuto seguire la sua vita. Mi sono molto commossa sentire la sua voce. Zia Ivana ti auguro una buonavita, anche alla tua famiglia. Con affetto Maria


  7. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Mia cara ineguagliabile Nipote putativa, per la verità , non so da che parte cominciare perché ognuno dei video che ci offri in questa puntata avrebbe bisogno di lunghi ed entusuastici commenti . dirti solo brava è riduttivo.

    come avevi esordito nell’introduzione del video dedicato alla rimpatriata familiare con Zia Ivana, la commozione è stata subito presente poiché vi siete riviste in terra lontana, a distanza di anni e a me ha ricordato il racconto del libro Cuore di De Amicis : Dagli Appennini alle Ande e il mio cuore ha palpitato più rapidamente .

    come te, la tua Zietta, è bella , brava e intelligente e ci ha fatto capire di essere in gamba nel suo impegno professionale e nel promuovere eventi staordinari ed è il vostro DNA a suggerirvi ogni impresa.
    oltre tutto non vi mancano le iniziative e la temerarietà di spostarvi da un punto all’altro del globo. complimenti anche a suo marito e a suo figlio .
    nel
    commentare la stupenda festa di carnevale , non vorrei prolungarmi troppo , ma hai impersonato Cleopatra in modo splendido e voglio fare gli auguri di compleanno al tuo Amico Leo e ho visto che le foto che hai riprese sono sembrate uno scorcio di film in costume e la coppia che hai formata con quel bel Cesare è stata il non plus ultra .
    ti auguro ogni bene e, soprattutto che l’aspide velenosa sia sempre lontana da te che …ami il prossimo e ti si addice meglio la colomba della pace .

    che dire del Disco Durium di buona memoria? ne parlermo un’altra volta . ciao a tutti col mio solito abbraccio circolare .

    nonna Lea .


  8. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Francesca,
    Belle le foto del carnevale, ma che festa strana fate voi, dico,per via della musica di fondo…era del tuo video privato oppure ha dominato la serata? Non per niente perchè era adattissima, ma come avete ballato, cosa?

    Quanto a Ivana, ho avuto il piacere di conoscerla a Baires, ci siamo fatte persino una foto con un personaggio famosissimo, ma anche io non ti dico altro…È simpaticissima ed una persona con una personalità molto spiccante. A me diverte anche tanto,, ci comunichiamo via e-mail, perchè tra l’altro é spiritosissima.anzi, ieri mi ha spedito un mail, ma mica mi ha detto che aveva l’intervista con te, che traditrice…poteva dirmelo, io rimanevo muta come un pesce, ma forse non ci ha creduto.

    Se mi permetti una critica, visto che di elogi ne hai tanti e non ti faranno mancanza di certo, che ne diresti di piegarli interi certi dischi che hai a casa? Non per niente, ma io quel disco saltava da muorire, alla fine non dava molto per sentirlo, la melodia principalmente, sembrava proprio un samba brasiliano tanto che traballava.
    In più se guardi bene è già storto poverino. Sai che c’è modo di passarli in CD? Non sò se questo ancora si salva ma forse…
    Comunque é valso il pensiero e meno male che ho immagginazione fervida, così me lo sono sentito lo stesso.

    E mò se ti arrabbi come la mettiamo? Guarda che siamo appena usciti dal carnevale, quindi sorridi che sei più bella.

    Un bacione e scusa il mezzo scherzo
    Anna


  9. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    E’ brava la nostra Regina Cleopatra,chissa’ perche’ ma quel costume ti si addice proprio e non scherza neanche il Re Ramses,belli da morire! Tutti quei costumi,ma dove li avete trovati? E la musica era eccezzionale pero’ sbaglio o mancava qualcosa,ma certo…..mancava il cibo!
    Ma tu sai che significato ha l’aspide? Era un chiaro simbolo di potere egiziano e venerato come qualcosa di sacro e indicava che la Regina Cleopatra,sarebbe morta per il suo popolo e non come schiava di Roma,quindi secondo me Cleopatra non ha mai amato i re di Roma. Ora, cambiando discorso mi ha fatto enormemente piacere conoscere tramite il telefono e le foto la mitica zia Ivana,veramente pensavo fosse come nonna Lea,mi devo perdonare se ho pensato questo,ma da i suoi scritti la paragonavo a una donna piu’ negli anni. Spero non me ne voglia,e con sincero affetto vi saluto e saluto tutti gli amici virtuali di questo meraviglioso bolg internazionale!!!


  10. Flavia Mea Pola ( San Paolo , Brasile )

    Sei proprio incurabile Franceschina mia!
    L’altra volta mi fai fare un tuffo nella mia infanzia gioventú poarando di San Remo,Lelio Luttazzi…e Rita Pavone che ebbi l’onore di conoscere personalmente quando lei stava facendo uno show a Portici e le venne il mal di gola e mio padre otorrino,la salvó…(ed io mi sono intrufolata da brava fan…6 annetti)
    Oggi ho iniziatodolo con Cleopatra…le piramidi misteriose,l’antica Roma mi riapproccia alla mia vacanza…a gennaio ho finalmente conosciuto CARTAGINE che tanto mi ha rotto le scatole quando studiavo il latino!
    bella la festa come anche la musica “azzeccata” poi mi vedo il rtesto e faró altri commenti!
    Un saluto a tutti,
    Ave a sto Leo che fa ste belle feste tutti gli anni!!!!
    Flavia


  11. Francesco da Toronto ( TORONTO ON , CANADA )

    Ciao Francesca veramente una puntata speciale, non ho mai visto una Cleopatra più bella di te. ed lo dico veramente, non sò se sbaglio ma ho viste molte persone famose, poi guardando tutte quelle belle donne, non sapevo dove guardare, è tutto bello, speciamente perche sono un un appassionato della storia romana. Ma non credo che Cleopatra era più di te, ed mi congratulo con te ,ed mi auguro che sè faranno un altro film di Cleopatra, sarai tu a fare la parte. Un grande piacere di conoscre tua zia Ivana di Pasquale, ed altri membri della tua famiglia. Siete veramente una bella famiglia, ed saluto la zia IVANA ed famiglia, ed un caro saluto a Cleopatra, ed Marco Antonio. Francesca sono sicuro che Cleopatra, è contenta di essere stata emitata da te. Un saluto a tutti, ed un caro saluto alla bella Cleopatra. Frank.


  12. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    AVE CLEOPATRA el tuo simpatico Ramses…Una buona idea del tuo amico Leo questa storica festa tematica, che mi fa ricordare l’addolescenza passata in paese, dove come fanatico el nostro Impero Romano vedevo tutti quei Film dell’epoca Spartaco, Maciste, La caduta dell’Impero, Ben Hur, Ursus Cleopatra, etc…saranno come cento i film girati alla grande Cinecitta’.
    Veramente che questa ” Cleopatra ” con il suo famoso aspide e’ Super-Affascinante, WOW…aaah, por cierto ma tuo fratello Tolomeo che fece giustiziare a Pompeo c’erano nella Festa ?? o la Storia Romana li ha dimenticati, perche’ vedo invece a tanti Barbari che non meritano proprio neanche un pensierino, jaja….
    Quindi facendo un po di storia , prima di vedere il secondo video e conoscere il o la Protagonista di questa Carnevalesca Puntata, vi commento che sempre ho ammirato e primo fans di Caio Giulio Cesre, il quale d’accordo alle mie note e’ proprio morto in questi tempi , cioe’ alle idi di Marzo nel 44 a.c. a Roma nella Curia Pompeia pugnalato dal gruppo di anticesariani.
    Di sicuro la nostra Cara Nonna Lea, alta consulente letteraria del Salotto ,mi assicurera’ pero credo che di Cesare sono rimasti vari dei suoi ” libbri ” , Poemi e Trattati…Beh e non dimentichiamo che grazie a questo grande uomo politico, militare e istituzionale abbiamo il Calendario Giuliano in vigore tutt’oggi.
    AVE a tutti i centurioni del Blog e ” jacta alea est ” per la nostra affascinante Cleopatra.
    Gesualdo


  13. Roberto Giordano ( Concord,Ontario , Canada )

    Francesca,bellissima la festa del compleanno,tu come al solito sei bellissima,non ci sono parole per descriverti.
    Mi ha fatto tanto piacere di conoscere la tua zia Ivana che saluto caramente insieme alla sua famiglia.
    A te un forte abbraccio come pure a tutti gli amice del blog.Roberto.


  14. ivana ( buenos aires , argentina )

    Cara Francesca,
    Ma quanta bella gente alla festa del tuo amico Leo ! Spero tu abbia trascorso una deliziosa serata insieme al tuo….Giulio o Marco?
    Ringrazio gli amici del blog per i complimenti e precisamente la carissima Lea, nonna di tutti noi, Il mite Francesco da Toronto, la mia amica porteña Maria Rosa Vallone, l’originalissima Anna di San Paolo che mi accusa di averla tradita (l’importante per me è stato non tradire Francesca che mi aveva chiesto di mantenere il segreto; pensa che non l’ho detto neanche a mio figlio e questa mattina gli ho fatto questa bella sorpresa; hai visto come ballo il tango?).
    Luis, pe’ la majella, ma tu, da ddo’ vi`? si’ chiitine, pescarese, aquilane o teramane? fammele sape`!!!
    A Maria Martinelli vorrei dire che non ti sei sbagliata : io e nonna Lea siamo uguali perchè è nonna Lea che ha la mia età.
    Vi lascio perchè in questo fine settimana ho degli ospiti venuti da Rosario; vi prometto di tornare da voi appena possibile; domani pero’ saro’ via tutta la giornata.
    Un abbraccio
    Ivana


  15. Giuseppe dal Connecticut ( REIPVBLICAE CONNECTICUTENSIS , QUI TRANSTULIT SUSTINET )

    AVE you all!!!

    Ciao Cleopatra, sei sempre attrattiva, c’erano tutti… “per bacco” c’era anche il deo della vendemmia…

    Grazie per averci fatto conoscere la mitica Zia Ivana. Vedo che anche a lei gli piace “girianno”.
    Ci fa sempre piacere conoscere gli amici del blog.
    Un saluto a tutti gli amici del blog, e un pensierino a zia Ivana, Amparo, Francesca V., Francesco dal Canada, Maria C. H., Valeria e Maria Rosaria, e Maria S. e non posso dimenticare la cara Nonna Lea.

    P.S. il nome della mia citta’ sono veri, ma per l’occasione ho usato la versione Latina.

    Ciao!!!!


  16. Giuseppe dal Connecticut ( REIPVBLICAE CONNECTICUTENSIS )

    Ciao zia Ivana,
    leggendo il tuo messaggio mi hai portato nel passato. Mi hai fatto ricordare il mio “Nonno Peppe” , non l’ho mai sentito bestemmiare, ma quando era inquietato diceva sempre “PER LA MAIELLA”. Lui veniva dal Frusinate, non lontano dagli Abruzzi.

    Ciao.


  17. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Carissime Francesca e Ivana,
    ma che bella sorpresa!!! Grazie a tutte e due, siete proprio in gamba, per non dire straordinarie (anche se è vero ed è quello che penso).
    Questa puntata è molto ricca di immagini e musica, un vero spasso.
    La festa “imperiale romana” deve essere stata fantastica, una bella idea per
    festeggiare il proprio compleanno, ma solo per chi vive a Roma.
    Francesca, tu nei panni di Cleopatra sei impareggiabile, beh, forse un’altra bellissima come te è stata la Cleopatra di Liz Taylor, e fra tutte e due non so dire chi è piu bella. A Ivana voglio dire che sono felice di esserle amica e aspetto con gioia il nostro prossimo incontro collettivo (alcune delle blogger di Buenos Aires) per celebrare il giorno della donna, ma soprattutto per celebrare la nostra amicizia. Grazie a tutte e due di ogni cosa e vi saluto dicendovi che vi voglio bene.
    Lucia


  18. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL, , USA. )

    Alla Sig.IVANA! Bella e fresca com na abbruzes!io so di Terma=Teramo Provincia ma ho perso il dialetto!Conosco Chieti,in Venezuela ce’ una grande colonia Abruzzese di Manopello,di Patola Peligna, paesetti sperduti della provincia dell’Aquila,per certo qui a Miami ce’ un ristorante dove si mangia Italiano,Abruzzese,da sogni,il patrone e’ di un paesetto della provincia dell[Aquila,lui si sente modesto,forse con solo con le scuole elementari ma con un occhio da commerciante ha avuto Restauranti famosi da NY,TOKIO, in Cina,e adesso sta’ qui a Miami e si magna per sognare,,io ci vado quanto vado ben accompagnato.anche da qualche Cleopatra..al finale un bicchierino di Limoncello fatto in casa non dico il nome per non fare propaganda..pero’ prche no IL GABBIANO!Non mi spiego perche alla Bella Cleopatra-Francesca non gli si fanno delle domande…io ho visto che guardava il suo Accompagnatore GRUOSS e ROBUST con occhio languido..che diciamo che Cupido ha lanciado una FRECCIA!Blocchisti voi sempre curioi non fate domande! Bene saluti a gnora Ivana un abraccio alla Francesca,con la speranza che il Geloso Guerriero non mi lanci una lancia..Auguri CLEO!Rubacuori!Saluti a tutti e scusate le mie battute! LUIS!


  19. Anna ( São Paulo, , Brasile )

    Carissima Ivana,
    Continuo a dire che mi hai tradita, lo sò che era per non tradire Francesca, ma io non mi chiamo Francesca e stò parlando di me.
    Capito signora?

    Al Sig. Luis Romagni, caro Luis, se dopo tutte le non risposte di Francesca qualcuno gli fà qualche domanda, mi dispiace, ma questo qualcuno non sarò io.
    Perchè non lo fai tu?

    Un abbraccio
    stò scherzando eh? Per iscritto non si vede ma stò ridendo.


  20. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Carissimi tutti , mi fate troppi complimenti e cara ivana …magari avessi ancora la tua freschezza e agilità.
    tu sembri la sorella dsel tuo bel figliolo !

    per rispondere anche a Gesualdo , proprio pensando alla grande versatilità di Giulio Cesare ho preferito metterlo in coppia con la nostra Cleopatra invece di Ramse s ricordando che quando s’incontrarono si completarono molto bene perché furono due personalità forti e volitive e non accettavano di essere sconfitte . basta pensare alla morte che lei si dette .
    studiando la Storia ammiravo di Cesare , soprattutto, la capacità di svolgere contemporaneamente le sue molte e importanti attività ed ora penso che se non fosse stato ucciso anzitempo chissà come avrebbe rimpianto la sua esuberanza e quanto gli sarebbe pesata l’inabilità della vecchiaia.
    vedo me stessa , che pure mantenendomi attiva , soffro nel non poter fare le mille cose che fino a pochi anni addietro mi riuscivano facili . ma non so riposarmi come dovrei e continuerò scrivere perché ho la mente sempre piena di cose nuove e questo mi aiuta .

    perdonate la mia nota personale, ma mi sembra di stare in famiglia e vi parlo in confidenza assoluta .
    adesso però vi saluto col mio abbraccio virtuale e augurandovi ogni bene.
    Nonna Lea


  21. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Nonna Lea,
    io non capisco, che altro vorresti poter fare se già fai tante cose. E ti occupi e segui tutti noi, ed hai sempre una parola gentile sulle labbra. Una poesia per chi soffre, una poesia per chi gioisce, una parola di elogio a tutti, che eprsona più completa ci potrebbe essere, che altro vorresti essere?
    Per me non devi nè togliere nè mettere niente. E se qualcosa ti costa un poco più di sacrificio per farla, pensa a quelli che non dicono e fanno niente, tu fai fin troppo e farai sempre.
    Ti siamo vicini e ti seguo sempre, anche se non scrivo sempre, ma perchè io sono giustamente una di quelle che non sò dire e fare niente che meriti distacco, raggione per cui, resto nel limbo dove sono abituata.

    Un bacione e continua così
    Anna


  22. Giuseppe ( REIPVBLICAE CONNECTICVTENSIS )

    Non ho capito bene ma chi e’ che balla nel You-Tube??
    Sei tu Zia Ivana?

    Lucia, di sicuro Francesca e piu’ bella della Taylor…


  23. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Affascinante Regina Cleopatra, con quel costume e simpatía che possiedi non hai soltanto avuto a Gliulio Cesare e Marco Antonio ai tuoi piedi, ma a tanti altri uomini. Stupenda e divertita festa che bei costumi. Ho visto il video insieme a un ragazzo colombiano di 23 anni e quasi impazzisce al guardare tante belle donne italiane ed io non sono rimasta indietro tifando per gli uomini, che razza bella. A me ha fatto ricordare le feste di carnevale a cui sono andata quando stavo in Italia, fra quelle una a Venezia.

    Cara Ivanna, com sei bella in quella fotografía a piazza Francia di Buenos Aires. Conosco questa città che delle capitale sudamericane e quella che sembra più europea. Mi è piaciuta la sua architettura e tante altre cose. Ma morivo dallo spavento quando dovevo attraversare l’Avenida 9 de Julio” credo si chiama, quella che è un insieme di 18 strade.

    Mi rallegra che abbiamo in comune l’insegnanza delle lingue. Non lo faccio più ma mi è piaciuto farlo e chissà un giorno lo faró di nuovo. Ti racconto che precisamente oggi in mattinata una mia nipote se ne è andata a Buenos Aires a studiare Disegno Industriale all’Università di Palermo. Me hanno detto che alla será la festa dei giovani è troppo forte. È questo vero? Mi piacerebbe sentire dei consigli per a mia volta farglieli a mia nipote.

    Un caro saluto colombiano,

    Amparo Margarita


  24. SaNDRO ( Toronto , CANADA )

    Francesca sembri veramente Cleopatra bellissssimaaaaaa e non ci credo che hai fatto tu tutte le fotografie?


  25. FMaria Rosa Colombo ( Salta la bella!!!!! , Argentina )

    Cara FRANCESCA un altra bella puntata, grazie per il video della cara zia Ivana, io sono in vacanza nella provincia di SALTA uno dei tanti bei posti che abbiamo in Argentina, carissimi un caro saluto a tutti!!!!!!
    Sei bellissima di Cleopatra!!!!!!!!!


  26. Domenico Muccio ( Melville N.Y. , U.S.A. )

    Cara Francesca, guarda il caso, ieri l’altro ho appena finito di leggere una biogrfia di Scipione Africano di Giuseppe Antonelli ed ancora ho la testa piena di quelle immagini di “romanita” per cui guardando il magnifico filmino mi e’ sembrato che a Roma i duemila anni non sino passati. Splendidissimi quei costumi e con quella gioventu’ cosi’ bella, sana e intelligente, l’Italia non ha prprio nulla da temere. Grzie ancora Francesca per le tue belle e geniali sorprese e tanti augurii per il tuo futuro.


  27. joe ( Melbourne , Australia )

    Ciaooo bellissima Francesca ,sei una bellissima Cleopatra si vede che fai innamorare tutti,ho visto il video ela puntata sei ancora piu’ bella ,eri anche bella quando eri una bambina,tanti auguri a tua zia Ivana e una donna speciale ,un bacione a tutte 2 alla prossima ciaooo Joe


  28. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL. , USA )

    Saluti a tutti i Blocchisti,Buon fine di settimana,vedo pochi interventi in una puntata del BLOG interessante Per CLEOPATRA,forse siete gelosi del Ramses,per la bella Abruzzese di Cieti gli dedico con il pensiero la canzone o ”CAMPAGNOLA BELLA!! VA BENE CHE NEL NORTH FA FREDDO pero svegliatevi..qui fa sempre caldo un eterna primavera..anche dagli amici di Australia pochi interventi eppure fa caldo svegliatevi e osannate alla Cleopatra avvenimento che non rivredemo piu’ specie che fra poco rientra…con trionfo..non dico dove,,perch sempre spunta qualche persona che fa delle lunghe polemiche oppure altre con poche parole offensive..pero’ ..nella Vigna del Signore..a Buon intenditore poche parole.
    A tutti i saluti LUIS!


  29. silvia-Brasile

    Carissima Francesca:prima di tutto bellissime le foto,e i video…..zia Ivana,al contrario di mia sorella che é stata a Bs.Ayres l anno passato per alcuni giorni e le amiche del salotto Alderisi hanno fatto in modo che si riunissero e conoscessero perlomeno alcune tra di loro(sono state a prendere il te con i pasticcini in un bel posto lí,alla faccia mia,insomma dicevo,non la conosco personalmente,peró ho avuto tutte le informazioni da Anna che mi ha detto che é una persona simpatica,inteligente e tante altre qualitá,cosi che per me é stato un piacere sentirla.Ma qui in Brasile c é un espressione”ho perso il treno”che é quando tu perdi un opportunitá.Personalmente avrei voluto dire alcune cose nel post anteriore,e…p0ronto scomparso.Ma non é mancanza di tempo,pur ancora stando fuori casa,succede a tutti,magari ho il tempo,sempre poco ,e non ho l ispirazione,o non ci penso in quel momento,invece quando non ho tempo di farlo mi vengono tante idee che vorrei condividere con te e il nostro salotto e mi dico….appena avró il tempo lo faró….insomma non sempre coincide ….ma mi succede sempre,é per questo che vivo correndo dietro il tempo perso…..come Proust…sic…..ma vi voglio mandare a tutti voi e ate specialmente un fortissimo abraccio,il tempo per leggere c é sempre,alle volte a etappe,ma ti seguo sempre ,e mi piace molto leggere i miei amici del salotto…..Silvia


  30. MARIA ( montreal , canada )

    splendida Francesca,questo video e storico,tu sei bellissima come sempre in mezzo a tutta quella poplarita’ sei la Cleopatria piu’ bella chi io abbia vista,sei una ragazza con tantissime risorse e io sono felice per te e poi hai questa dolcezza di farci partecipi di tutto quello che tu vivi…grazie per il tuo grande cuore….Un grosso complimento alla Zia Ivana molto bella,intelligente,io conoscendo queste brave persone mi sembra che siamo amici da anni e proprio vero che abbiamo formato una famiglia brava Zia Ivana.
    Lasciatemelo dire un bravo anche alla dolce Nonna Lea che parla sempre cosi’ bene,le sue parole fanno bene al cuore..grazie.saluto a voi tutti amici e buon fine settimana…Francesca come sempre ti dico che sei meravigliosa e ti voglio bene..buon weekend..Maria


  31. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Buon giorno Francesca, bella Cleopatra amica di Ramses, moglie di Cesare ed di Marcantonio, il conquistatore che si è fatto conquistare da Cleopatra.
    Sono molto appassionato della storia Romana, Greca , ed dell’Egitto ecc. Sono stato a Pompei molte volte , ed ogni volta rimango affascinato da ciò che vedo, certo che quei erano altri tempi, delle volte mi sembra che ero uno di loro, ma è solo un sogno. Nella vita tutti sogniamo qualcosa ed si vive anche di sogni. Oggi qui con il vento siamo a meno 25 ma c’è un bel sole che non fa pensare al freddo. buon giorno anche alla zia Ivana ed famiglia, ed tante belle cose a loro tutti. Un saluto a MARY C. H. AMPARO MARG. FRANCESCA V. GIUSEPPE P. NONNA LEA, ED TUTTI . Saluto alla bella Cleo.
    Francesca ed grazie di tutte le belle cose che ci fa vedere, Frank.


  32. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Francesco da Toronto, grazie per il saluto. Anch’io con grande gioia saluto te.

    Amparo Margarita


  33. Giuseppe(dal Canada)

    Francesca , ma chi e’ questo “Leonardo”?
    Certamente deve essere una persona molto ricca e popolare per poter festegiare il suo compleanno in quella maniera e poi quanti anni ha?
    e perche non ce’lo’ fai conoscere anche a noi ?….Forse il prossimo anno ci invitera’ anche a noi,
    Ma un complenno senza torta mi lascia un po’ perplesso …..

    Il tuo Ramser sembra un bel tipo ma io non credo che e’ lui che ti ha rubato il cuore. (dico bene o dico giusto diceva il grande Totto’)
    In quanto alla mitica “Cleopatra” ho letto su qualche rivista, ho visto un documentario, che poi non era vero che era una bellissima donna tutto il contrario della tua splendente personalita’.
    Certamente e’ sempre un piacere vedere gente che si diverte e che ogni tanto si abbandona alle follie del modo ,pur di poter dimenticare le amarezze della che la vita ogni tanto ci fa assaporare .

    Come anche piacevole e’ stata l’intervista della tua zia Ivana anche lei una bella donna elegante e apparescente AUGURONI! E poi che dire del suo tango….bello! Anche perche’ il tango e’ una delle mie danze preferite .
    Oggi sabbato per me e’ una giornata impegnata tra l’altro devo portare la mia “signora” a fare compere e come tutti gli uomini non mi piace tanto.
    Percio’ ti lascio augurandoti un buon fine settimana insieme a tutto il resto dei blogghistiCIAOOOO! Giuseppe


  34. roy ( Sydney , Australia )

    Ciao Francesca,
    un salutone a tutti in salotto, e per prima, saluto ‘zia Ivana”….che riceve
    anche un abbraccio da Marietta e Felice,(miei genitori…che se non si fanno
    sentire….e’ sempre colpa mia!!)…che sono anche loro due “ABBRUZZESI”
    E FIERI DI ESSERE!! mamma e papa sono di una piccola frazione di
    Magliano dei’ Marsi., a 15km. da Avezzano. nell’ombra di Monte Velino.
    non potete credere per loro l’emozione,…sentire di parlare del’ loro amato
    Abbruzzo!…Ivana, ti assicuro che per loro sei diventata una amica eterna!
    anche sentire il Sig. Luis,..per loro , si riapre sempre quella scatola “famosa”
    per ora ricevete un abbraccio forte da Marietta e Felice
    Francesca, ricevi sempre un bacione da noi tutti…..che delle volte siamo in 12 attorno al tavolo,…parlando con te, pensando con voi tutti
    roy.


  35. Teresa ( Buenos Aires , Argentina )

    Ciao Francesca Francesca un saluto veloce per farti miei complimenti per i bellissimo video che hai postato ,bellissima la festa in maschera maschera ,tu splendida in veste di Cleopatra ,bellissima sorpresa l’intervista a Zia Ivana,sarà per sempre sempre e per tutti noi Zia Ivana perchè cosi la abbiamo conosciuta quella sera al Unione e Benevolenza , una delle cose bellissime nate da questo incontro virtuale ,tra tantealtre ,è l’amicizia nata tra “Bloghisti ” e in modo più speciale perche ci possiamo incontrare l’amizia del gruppo di Argentina, che come ha gia detto la cara Lucia il prossimo incontro sarà precisamente a casa ci Zia Ivana l’8 marzo. un abbraccio a te e tutte/i vi auguro un bellissimo fine settimana


  36. Antonio ( ROSARIO SANTA FE , ARGENTINA )

    CARISSIMA FRANCESCA: ho letto tutti y commenti, uno piu’ bello dell’altro, parlando della bellissima Cleopatra . (ovviamente parlando di TE) e di tutti i partecipanti della festa.
    Ma cleopatra fu anche la reggina del NILO, che non fu poca cosa.
    Mentre tu, a parte d’essere la bellA CLEOPATRA sei la REGGINA DEGLI ITALIANI NEL MONDO.
    Un sincero saluto a TE FRANCESCA e a tutti i blocchisti
    Antonio


  37. Maria Rosa Caporossi ( Punta Alta , Argentina )

    Carissima Cleopatra,voglio dire,carissima Francesca:mi scappo per qualche minuti dai compiti quotidiani per “sbirciare” il blog.E una siesta troppo calorosa con annuncio di pioggia.Sono stata molto occupata riparando spolverini per la scuola dai nipotini,nonostante la conferma dello sciopero dei maestri (le classe dovrebbero cominciare lunedi 2 marzo)¡¡!!!.Anche oggi è il compleanno della “terza” bambina e tra pochi giorni ne avremo altre due compleanni…..uf!!!!!! gia sono stanca,ma felice di aiutare mia figlia come posso.
    Hai ragione quanto dici della capacità dagli italiani di voltare pagina..e non solo quello è cosi…io sempre dico che anche la capacità di avere tante idee per re-inventare la vita al meno io se lo devo al mio “pizzico” italiano.
    Per ora solo ho visto il video della festa mascherata.Veramente quanta gente bella.Molto simpatici i “gemelli” Romolo e Remo,anche la mummia.E ¡¡mamma mia!! che dire di Ramses:un monumento alla bellezza maschile.
    Questo tema mi ha spinto a rilegere un po la storia imparata tanti anni in dietro ed anche ad una animata chiacchiera con mio marito (futuro professore di storia).
    Vedo che la nuova intervistata della puntata è la Zia Ivana,a chi per ora mando un grande bacio.Dopo vedere il suo video faro un altro commento.Arrivederci amici!!!!!!!!


  38. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    Sempre un grande piacere essere qui con tutti voi e leggere, quasi tutto. “Una canonate di puntata !” Subito, la foto carinissima; mi fa ridere perche e molto, come si dice in Inglese “cute”, un bellissimo sguardo, tutti due molto fotogenici e mi fa veramente pensare i miei due cani bellissimi Cleopatra, adesso 7 anni e Faraone/Pharaoh,13 (non potevo credere!); alora si capisce come mi ha coinvolto e commosso molto i personaggi. I vostri occhi veramente dipinti alla “Max Factor” Che vesteggione!!!
    Complimenti alla Zia Ivana!!!, finalmente ! Un piacere, vedo un “qualcosa” che somilia Francesca, se posso dire il naso familiare. Bellissimo conoscerla e il Francese? oui oui !!! Le soup de jour, ici: entusuastici, temerarieta,spiccante.
    E Leonardo? hmmmm vediamo… l’unico che conosco io e DiCaprio…tutto un misterooo ! sono contento d’essere qui, e tutto l’insieme una puntata veramente particolare, un puo diversa del’altre, ( non posso metter il ditto su cos’e..pero, c’e qualcosa che sta rosolando?))divertente e simpatica…Non potevo non dedicare a voi, una canzone bellissima che mi piace moltissimo, grazie per il referimento, Francesca”ok”.
    saluti calorosi e buon “week- end” tutti, “ok”? “ok” !!!, sandro.
    http://www.youtube.com/watch?v=mQduPyR2JYA


  39. roy ( Sydney , Australia )

    FRANCESCAAAAAAAAA”””,
    devi capire che in Abbruzzo, nei paeselli, non si usa parlare……ma si ‘URLA’
    tantissimo……particolarmente nella mattina…..come me ricordo,..i momenti
    che uno volevo dormire altre 10minuti……ma che te lo dico a fare!!!!
    Allora, io da poco ho visto anche le foto della ‘festa di Leo!!’….che te devo dire…
    dovrebbe essere stato un bellissima festa, con tante belle ragazze!!..tutti
    in vestiti in tema….dalle foto abbiamo visto alcuni ‘Giulio Cesare, Marc Antonio, ….tantissime Cleopatra…….pero veramente credo di aver visto
    l’unica “Regina delle Regine”!!! Questa -leopatra, rimarra indimenticabili
    nella storia, p-ro, solo ora, m-ntre -he sr-vo, n-to -he nn ci la fac-io ……
    aia–gh, ora capisco, credo di aver trovato il serpente di Francesca(cioe’…Cleopatra)….mi salta fuori dal mio tastiera…..e mi morde le dita, sembra che mi legge nel pensiere e non mi fa scrivere quell’ che volevo scrivere……bella forma di censuramento!!! chissa se mi permette
    s-riv-re che sei l- piu b-lla pi- s—x–y della festa!!! non, pero vale il dolore!!
    n- n ci lo faccio piu…..
    un b–ci-ne
    roy.


  40. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Non voglio parlare di sport, ma sono sicuro che i juventini saranno condenti di quella sofferta vittoria sul Napoli, purtroppo mi dispiace per Cleo. Volevo dire Francesca, poi non sò nemmeno se gli piace il calcio. Poi a vinto anche la lazio, sono condento anch’io, ed con questo saluto la bella Cleopatra (FRANC.)ed la S.ra IVANA ed tutti i nostri bloghisti. Ed con molto piacere a risentirci, Frank.


  41. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Francesca, io adoro le feste in maschera pensa che una volta per un capodanno io e mio marito sposati da pochissimo, ci travestimmo da Cenerentola e il principe azzurro, vabbe’ e’ un po’ scontato ma guardando oggi le foto eravamo cosi’ teneri e…giovani. Certo che Roma e’ lo sfondo perfetto per una festa che come tema ha l’impero romano…tu eri perfetta e Ramses bellissimo e che dire di tutti quei vichinghi con le loro belle corna ma chi mi son piaciuti di piu’ sono stati Romolo e Remo…che ridere!
    Che dire di zia Ivana? Un vero portento, ho sentito nella sua voce tanta nostalgia per la sua terra ,l’Argentina.
    Sai Ivana anche noi ad un certo punto ci siamo trovati proprio come tuo papa’,ci siamo accorti che i nostri figli nati in Italia ma cresciuti negli USA man mano che diventano grandi si naturalizzano sempre di piu’ al paese d’adozione e per noi significa che e’ quasi impossibile ritornare in italia senza far loro del male. Oramai loro stanno bene qui, vanno a scuola, lavorano e…mia figlia si e’ appena fidanzata! (come temeva tuo papa’).
    Sai francesca,questo per noi e’ un periodo di gran felicita’, io lo definisco il momento della raccolta dopo il duro lavoro della semina. Alla fine del mese diventeremo cittadini americani, mio figlio si diploma ed entra all’universita’, nel maggio 2010 mia figlia diventa medico a tutti gli effetti, si sposera’ poco dopo…che emozione e dulcis in fundo io e mio marito avremo l’onore di compiere un altro compleanno insieme, uno importante …50!
    Sto programmando un sacco di feste…sei invitata!


  42. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL. , USA )

    Con i saluti voglio dedicare le canzoni per completare la Festa
    PER LA SIGNORA IVANA:

    http://www.youtube.com/watch?v=ytqznuXbV3s&feature=related

    Per CLEO:

    http://www.youtube.com/watch?v=yEycucnptZY&feature=related

    PER ITALIANI AL ESTERO:

    http://www.youtube.com/watch?v=OVFGn3fYVtw&feature=related

    saluti a tutti!


  43. ivana ( buenos aires , argentina )

    Carissimi amici, sono tornata da poco da un’escursione con i miei ospiti ed eccomi qui per ringraziarvi tutti dei saluti e dei complimenti, in particolare Maria Rosa Caporossi, Giuseppe del Canada, Maria di Montreal, Joe di Melbourne, Roberto Giordano e la creativa Lucia da Buenos Aires. Ad Anna di San Paolo nessun ringraziamento perché si ostina ad accusarmi di tradimento; sí, Giuseppe del Connecticut, sono io che ballo il tango con Pablo, un maestro di origini italiane; quello e´ il risultato dopo 4 lezioni, niente male vero? La Maiella è il nome della catena montuosa che domina la nostra città ; “pe’ la maiella” talvolta si usa per dire “davvero?!!!”
    Luis, se verrai a Teramo l’anno prossimo, fatti dare la mia mail da Francesca, scrivimi e ti inviterò a casa mia per mangiare la pasta alla chitarra, fatta con il carratore vero. Grazie della canzone Campagnola bella!
    Amparo, stai tranquilla, Buenos Aires è una città molto sicura, anche la notte, ma devi dire a tua nipote di non rientrare da sola a casa all’alba.
    Silvia, che aspetti a venire a trovare le blogger argentine a Baires?
    Roy, mi hai fatto emozionare quando hai detto che Marietta e Felice, i tuoi genitori mi considerano un’amica eterna. Ringraziali e dai loro un bacione da parte mia.
    Teresa, finalmente ti risento; grazie per aver accettato di venire a casa mia domenica prossima insieme alle altre amiche di Pronto Francesca.
    Alessandro Superina, mi hai fatto sorridere quando hai detto che io e Francesca somigliamo per il naso;io direi anche per la nostra sincerità e semplicità; grazie per averci dedicato la canzone di Pino Daniele.
    Claudia Roman, davvero non saprei da dove cominciare per congratularmi con te e con la tua bellissima famiglia. Augurissimi a te e a tuo marito per i vostri 100 anni in due e per l’imminente matrimonio di tua figlia.


  44. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Ivana,
    avevo scritto un testo carino ed è volato via…
    Ti ho detto che ho capito benissimo che l’hai fatto per non rovinare la sorpresa a Francesca no?
    E tu manco per ringraziarmi? E vabbuò, quello che si deve soffrire a questo mondo. Mò manco dormire in pace potrò stanotte.

    Un bacione
    Anna


  45. Diana ( Guanare , VENEZUELA )

    HOLA !! a tutti del salotto de la nueva Cleopatra 2009 D.C.
    Vedo che non vi siete riferiti a la Sra. Ivana ballando Tango con ese bello Ramses argentino, Guaooo Felicitazioni a li due, y Brava la Sra Ivana.
    Anche en Venezuela, digo en Caracas se esta diffondendo el Tango in varios siti ambientados y en uno che visitè escrisse in una cartina in Spagnolo che:
    Nel secolo xix se chiamaba Tango i lugares e la musica che li schiavi neri ballavano , pero dopo dal 1870 il ritmo se difondio nele zone portuarie de Buenos Aires e lì nei locali de vari emigrantes europeos El Tango fue la espressione dello stato animico de la gente per la realtà espressata nelle lettere della musica y luego se diffuse nelle strade di una società e città che cresciò` a ritmo vertiginoso.
    Del Tango como baile , traduzco che le sue origine anche furono de li movimenti in balli di schiavi, come el Corte y la Quebrada ma dopo la gente adattarono le figure in una danza di Parejas Abraciati in forma sensuale e vistuoso che fece cambiare la musica al Tango Criollo.
    Conosciamo anche che prima la musica era con ritmo Candombe, Cuple y Milonga e con tempo si miglioro per convertirse in Tango Criollo . Anche dei musicos famosos si recuerdan a Juan Darienzo, Anibal Troilo y el più`conocido Astor Piazola , non so molto pero Carlos Gardel era il più famoso ???
    Bueno, voi Sre. Argentini mi coregerete ! lo saluti a tutti y hasta pronto
    Diana Paternò


  46. Giuseppe ( REIPVBLICAE CONNECTICVTENSIS )

    Zia Ivana,
    “per la Maiella” l’ho trovata… e’ bellissima!!! Bianche le vetti e verde i prati che meraviglia di panorama.

    http://www.tokupellon.it/images/maiella.jpg

    La prossima visita in Italia debbo visitarla, sono solo u paio d’ore di macchina dal mio paesello!!!!


  47. Martino De Marco ( Seatown , Australia )

    Ciao Francesca quella in costume non e’ la tua foto piu’ bella forse a causa di quella faccia di mago che ti sta accanto al Baccanale. Ma c’e’ ne’ di piu’ belle nel foto reportage. Ma l”Aspide (cobra egiziano per chi era?

    Agli amici del Blog vorrei far sapere che le classifiche dei dischi piu’ venduti questa settimana indicano che al primo posto c’e’ “Sincerita’ , Francesca hai proprio fiuto! al terzo “Biancaneve’ al quarto Povia con Luca era Gay, quinto Dolcenera e sesto Marco Carta. NOn avevo previsto il successo di Arisa con Sincerita’ ma ero abbastanza certo che la Zanicchi (che in tempi che furono ho pure ammirato) non avrebbe venduto molto e infatti in classifica non c’e’.

    Sono stato indaffarato e devo ancora vedere gli altri video clips.

    Martino


  48. Martino De Marco ( Seatown , Australia )

    Zia Ivana ciao, il collegamento e’ stato molto interessante e finalmente ti abbiamo visto. Hai raccontato una storia interessante e originale, anche il metodo che hai usato per contattare Francesca e’ stato inusuale e misterioso.
    Ho visto anche il video clip di You Tube. A Ballando sotto le Stelle manderei te e il tuo Tanghero (con l’accento sulla e’).
    Francesca quel disco l’hai ereditato dalla nonna? A un certo punto si e’ “incantato” te ne sei accorta?

    A proposito di “Ballando Sotto Le Stelle” Quella trasmissione la trovo frustrante, tutto quel lavoro per cercare di far ballare chi non sa. Spesso mi vien voglia di veder ballare i professionisti.

    Martino


  49. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Carissima Francesca, sei bellisssima,vestita da CLEOPATRA,si e vero che CLEOPATRA, ha fatto innamorare due patenti uomini, Giulio Cesare,e Marco Antonio, ma tu fai innamorare tutto il mondo, sei veramente grande, per tutto quello che fai, tu non solo sei una brava conduttrice, ma potresti avere un channel della TV tutto tuo, con tutta la tua capacita e sensibilita,che ciai,un grande auguri a Leo,per il suo compleanno ,e mi congratulo con lui,per organizare una festa del genero, mi sempra di quardare un film degli Imperi Romani, con tutti quei costumi, e Veramente bravo, per la puntata di Pronto Francesca, non ci sono parole, non poteva essre meglio, la tua zia Ivana,e propio una bella donna, e una bella storia, mie vunuta la pelle d’oca, solo ascoltarla, , poi vedere quelle foto,di te,e tuo fratello e i tuoi cugginetti, e la tua zia Ivana, mi e toccato il cuore, mi ricordo le parole che mi diceva la mia cara mamma, che lei ci teneva tanto al rispetto,e diceva cosi(tagliami mani e pidi, e buttami mezzo ai mie,)perche ne son sicuro che qualcuno mi raccoglie, mia cara zia Ivana, sei veramente una persona, piena di vita, e una molto brava a ballare, tanti auguri, per avere un gioello di nipote, come Francesca, ricambio i saluti,a Giuseppe,del Connnecticut,e Francesco di Torondo, e un grande abbraccio a Nonna Lea, e a tutto questo salotto Mondiale,
    un bacione forte a te Francesca.
    Francesca


  50. BRUNA MUSCARDO ( SYDNEY , AUSTRALIA )

    Carisssssssssssima e bellissssssssssssima, sei uno schianto! poi Ivana ballando il Tango, e che dire……….il tango e’ la mia passione!!!!
    La festa di carnevale e voi tutti vestiti da Romani ecc…..stupendo!!!!!!!!! DA LEO…dove? a casa da Leo??? complimenti !!!
    fortissimo tutto!


  51. Danila - JAX- Florida

    Ciao Francesca e Ciao Ivana!!

    I miei compliemnti ad entrambe, si vede che siete unite da un DNA comune,
    siete due donne attive, piene di interessi e soprattutto avete un ottimo gusto quando bisogna scegliare la persona con cui farsi una foto o girare un
    video ;-)
    Ivana, complimenti davvero per tutto cio` che ci hai raccontato, hai una vita molto interessante.
    Danila


  52. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,
    il 20 feebraio e’ stato il mio compleanno, ma a quanto vedo tu sai festeggiare molto meglio di me. Mi viene da gridare “Toga.. toga.. toga…!!!” Ma dimmi, qual’e’ il Marco Antonio con il quale ti deciderai prima poi, o con il quale hai gia’ segretamente deciso, di ballare il tango?
    Un abbraccio,
    Giorgio


  53. gigi ( roma , italia )

    Ma che cretinate dite in questo blog ( ma chi sar’ mai questa francesca ) qui a roma non la conosce nessuno, e inutile siete gli italiani all’estero siete rimasti indietro.


  54. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL. , USA )

    Lo dicevo io che spuntava un rompi BALE,a giggi si tieni il cognome mettilo
    a carnavale come ti sei mascherato???BE me lo imagino!!!Credo che a te ti piece che ti tocchi “INDITRO” avanza e saluti! Luis Romagni Cardarelli!


  55. FRANCESCO DA TORONTO ( TORONTO ON , CANADA )

    CIAO FRANCESCA AVETE FATTA UNA BELLA FESTA, UNA PUNTATA MOLTO INTERESSANTE, UN CARNEVALE FANSTASTICO, ED BELLO. TUTTI CON BEI VESTITI, ED MOLTI ORGANIZZATI, MI CONGRATULO CON TE ED TUTTI I PROTAGONISTI PRESENTI A QUEL BEL CARNEVALE. UN SALUTO A TE ED TUTTI, ED ALLA ZIA IVANA CHE A BALLATO UN BEL TANGO. MOLTI BRAVI FRANK.


  56. augusta prina ( milltown , nj )

    Alla nostra Cleopatra e agli amici del blog un caro saluto.
    Roma si presta moltissimo a questo genere di feste perche’ vengono vissute nel loro ambiente e acquistano un fascino del tutto speciale.

    Complimenti per tutti i partecipanti ,auguri al festeggiato e bellissima la nostra Cleopatra con il suo Ramses.

    Brava la nostra amica zia Ivana per il suo tango e simpatico il vostro programma d’incontro con le amiche del blog e……virtualmente ci saro’ anch’io.
    Mi e’ sempre piaciuto il ballo ma non lo ho praticato eppoi ho avuto un marito che non lo amava e di conseguenza ho rinunciato sempre a questo piacevole diversivo.

    Che bravo il Giuseppe del Canada che accompagna la sua dolce meta’ a fare shopping. Credo che sei unico al mondo perche’ i sigg.uomini detestano questo tipo di attivita’.

    A Claudia Roman, voglio dire di godere …. questo momento magico della tua vita alla grande,tante cose belle e positive messe insieme danno tanta emozione e felicita’ .
    Auguri e complimenti per tutti i progetti in corso.

    Anche a nonna Lea un pensiero particolare e…..non sei sola a fare la meta’ dei progetti ,succede pure a me quindi ….male comune mezzo gaudio.

    Un carissimo saluto per tutti e buon inizio di settimana con un augurio alla Francesca.
    CIAO!!!!!!!!!!!!augusta


  57. ivana ( buenos aires , argentina )

    Per Diana (Guanare’)
    Complimenti per la tua cultura sul tango. Mi piacerebbe sapere se tu lo sai ballare o se intendi frequentare un corso. Hai ragione, il tango é un ballo molto sensuale; sono andata in qualche tangheria qui a Buenos Aires e ti posso assicrurare che é un vero spettacolo vedere semplici cittadini ballare questo ballo cosí sentimentale; la maggior parte delle coppie balla socchiudendo gli occhi, con un’espressione di tristezza. Diceva infatti Borges: “Il tango é un sentimento triste che si balla”
    Io da piccola andavo con i miei genitori alle balere, soprattutto d’estate, enoi bambini giocando cercavamo di imitare gli adulti; é cosi’ che giá all’etá di 10 anni sapevo ballare il valzer, il fox-trot, il paso doble e i balli piú moderni: chacha cha, twist, rock, cumbia, salsa, ecc. Il tango era troppo difficile per noi bambini. Cosí, due anni fa’, quando sono tornata a vivere in argentina, ho deciso di prendere alcune lezioni per poter imparare almeno i passi fondamentali; non aspiro ad andare a Ballando sotto le stelle, a meno che il Martino di Seatown, Australia, non m’inviti a ballare con lui.

    E a voi, cari amici, piace ballare ?


  58. ivana ( buenos aires , argentina )

    Per Diana (Guanare’)
    Complimenti per la tua cultura sul tango. Mi piacerebbe sapere se tu lo sai ballare o se intendi frequentare un corso. Hai ragione, il tango é un ballo molto sensuale; sono andata in qualche tangheria qui a Buenos Aires e ti posso assicrurare che é un vero spettacolo vedere semplici cittadini ballare questo ballo cosí sentimentale; la maggior parte delle coppie balla socchiudendo gli occhi, con un’espressione di tristezza. Diceva infatti Borges: “Il tango é un sentimento triste che si balla”
    Io da piccola andavo con i miei genitori alle balere, soprattutto d’estate, enoi bambini giocando cercavamo di imitare gli adulti; é cosi’ che giá all’etá di 10 anni sapevo ballare il valzer, il fox-trot, il paso doble e i balli piú moderni: chacha cha, twist, rock, cumbia, salsa, ecc. Il tango era troppo difficile per noi bambini. Cosí, due anni fa’, quando sono tornata a vivere in argentina, ho deciso di prendere alcune lezioni per poter imparare almeno i passi fondamentali; non aspiro ad andare a Ballando sotto le stelle, a meno che il Martino di Seatown, Australia, non m’inviti a ballare con lui.

    E a voi, cari amici, piace ballare ?


  59. liliana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca ,
    bellissima puntata!!!
    Tu meriti di più!!!
    Spero di vederti presto alla RAI, meriti un programma tutto tuo !!!
    Ti confesso che la RAI la guardo poco, anzi pochissimo. Televisión Española trasmette programmi migliori.
    Bacioni
    Liliana


  60. Martino De Marco ( Seatown , Australia )

    IVANA guarda che a Ballando Sotto le Stelle ne abbiamo viste di cotte e di crude. A me piace vedere gli altri ballare e al massimo posso fare ruota e battere ritmicamente le mani per tenere il ritmo. Posso fare “Il Ballo del Mattone” o della Mattonella e un po’ di Tarantella. Comunque sarei disposto a provare un giro di pista con tutte le parenti di Francesca Alderisi.

    Gigi non stupisce che a Roma l’Alderisi non la conosca (quasi) nessuno visto che il suo programma era rivolto e trasmesso agli italiani all’estero. Comunque, Nemo profeta patria, dice il vecchio detto latino
    Ciao a tutti
    Martino


  61. Fatima ( São Paulo , Brasil )

    Cara Francesca ed amici, come state?

    Francesca, quando andiamo ad una festa a fantasia, abbiamo come abitudine (certamente non tutte le persone) di affittare la “veste”. Anche in Italia si fa così?

    Una buona settimana a tutti.
    Fatima


  62. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Cara Francesca va a finire che noi del blog andremo a ballando con le stelle, tu sarai la nostra stella che ci guidera,cara Ivana , ( ARGENTINA )anche a me mi piacerebbe prendere lezioni di tango dal caro Martino ,sarebbe bellissimo, Finalmente una puntata piena di brio e ritmo a passo di danza io ci sto buon divertimento. Come dice Martino Francesca e` solo degli italiani all’estero e guai a chi ce la tocca, non permettiamo ,noi la proteggiamo da tutte le insidie velenose. un saluto Gaetana


  63. ivana

    A Francesca Verde:
    Hai visto quanto era bella Francesca da piccola! E se avessi visto quanto era intelligente e vivace e dolce! Era fondamentalmente una bambina felice.

    a Bruna Muscardo:
    Anche a te piace il tango? Incredibile! Questo blog ci permette di scoprire quante passioni in comune abbiamo.

    A Danila Jax:
    Eh si’! Leo é proprio un gran (hai visto quant’é alto?) bel ragazzo italiano mentre Pablo é un lindo chico porteño. La mia vita piú che interessante é una vita sempre diversa.

    A Giggggi de Roma:
    ma che, tu sorella se chiama Rossella? Quanto a Francesca, ti possiamo dire che le vogliamo talmente tanto bene che, da egoisti, preferiremmo che i romani come te non la conoscessero mai.

    A Augusta Prina:
    Ti auguro un buon viaggio a Roma ma spero allo stesso tempo che tu possa venire in Argentina per conoscerci.

    A Martino De Marco:
    eccomi, sono pronta con i tamburelli a ballare una tarantella con te.

    Salutoni a tutti
    Ivana


  64. ivana ( buenos aires , argentina )

    Cara Gaetana, anch’io credo che una puntata un po’ leggera era necessaria; forse avrai capito da alcuni miei commenti che a me piace molto scherzare, poi conoscendovi ormai da quasi un anno so che capirete le mie battute innocenti e anche quelle ” colpevoli”. Aspetto il video in cui balli il ballo della mattonella con Martino.
    Un abbraccio
    ivana


  65. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Zia Ivana, grazie per il consiglio lo diró a mia nipote che giá si trova a Buenos Aires e durante 20 giorni vi sará accompagnata dai genitori. Me ne ero dimenticata di dirti che il tango lo balli molto bene.

    Un abbraccio,

    Amparo Margarita


  66. Giuseppe ( REIPVBLICAE CONNECTICVTENSIS )

    Zia Ivana e Francesca,
    Sono andato al negozio di “Generi Alimentari” Italiano e mi ha colpito questa tabella:

    “Tutti portano gioia in questo blog
    Alcuni quando entrano…
    Altri quando se ne vanno!!!”

    La vorrei condividere dedicare a tutti voi, e io so che tutti siete a conoscienza del tipo di gioia che portate fra noi…


  67. CARLA ( BALI , INDONESIA (ASIA) )

    Ciao Francesca,entro solo ora dopo essermi divertita un mondo a vedere le belle foto del ballo in maschera.ma che bella gente….Romolo e Remo mi hanno fatto ridere molto,ma anche gli altri personaggi dell’impero romano non erano male.
    Tu eri la Cleopatra piu’ affascinante e meglio vestita,non ti mancava niente nemmeno
    l’aspide(che puo’ sempre servire….)Che dire del tuo Ramses…..e’ un bel “fustone” ma
    ha tutta l’aria di un nordico non di un romano,sicura che sia italiano?

    Zia Ivana,simpaticissima signora,che piacere conoscerti di persona!
    Anch’io non sapevo della tua parentela con Francesca,che fortuna.
    Bella la foto in bianco e nero dove ci sei tu coi capelli fluenti e biondi con i nipotini
    Francesca e il suo fratellino,davvero teneri.

    Ora saluto tutti e ritorno a preparare scatoloni per il mio prossimo trasloco in Italia.Ci staro’ un anno poi vedro’ il da farsi….
    carla


  68. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Carissima tanghera Ivana, non mi sono ancora congratulata per la tua esibizione di ballo e debbo dirti che il tango è il ballo che preferisco vedere anche perché le languide musiche sono trascinanti.

    Ora ti stupirò perché devi sapere, che quando avevo tredici anni ballavo il tango figurato alla perfezione con la mia mamma che ne era appassionata e che aveva imparato da suo fratello , più giovane di lei che oltre essere insegnante di ballo è stato vincitore spesso di gare che a Roma un tempo erano frequenti : noi lo ballavamo in casa e quando raggiunsi l’età giusta per poter andare in una sala da ballo mi sono sposata e non ho più ballato . ti ricorderai il titolo di un vecchio film … Ballai una sola estate ?
    in seguito poi ho avuto il piacere di vedere le esibizioni di mio figlio Fernando con la sua fidanzata , poi moglie, che sembravano due veri professionisti .
    voglio aggiungere che sono d’accordo con le critiche al Programma televisibvo : Ballando con le stelle… una vera baraonda!

    tornando a te cara Zia Ivana , ancora tanti complimenti per la tua verve
    e credo che ciò che racconti dell’infanzia della vivace nipotina Francesca / Cleopatra, lasciava prevedere il suo temperamento attuale .
    vi ammiro molto anche perché sapete portare a termine i vostri progetti , bravissime. saluti cari a voi e a tutti i nostri Ami ci S i n c e r i .

    Nonna lea


  69. Maria ( Newport News , Virginia )

    Cara Francesca
    Buongiorno a tutti, un altro mese e’ incominciato, qui invece di venire la primavera, e’ ancora inverno. Stamane mi alzata ho trovato la neve, la cagnolina e’ uscita fuori ed si e’ messa a fare i rotolini, ed come si divertiva.
    Zia Ivana, anche IO quando ero ragazza, mi piaceva il tango figurato, la mia cara mamma con lo faceva bene, avevamo un amico che l’ ho insegnava a tutti. Noi andavamo al mare sui Lidi a vederlo nelle gare di ballo. Io guardo sempre nella televisione quando ci sono le gare, ed vedo che fanno il tango.
    Fai bene a fare danza, e’ l’ esercio piu bello che ci sia. Saluti a tutti, bacioni a voi, con affetto Maria


  70. Francesco da Toronto ( TORONTO ON , CANADA )

    Molto freddo è molto sole, Buongiorno a tutti ogni tanto si vede qualche faccia nuova, ed è molto intertessante che vogliono partecipare a questo blog . di Francesca, delle volte è molto bello essere un partecipante, si scrive qualcosa, ed naturalmente non tutte quel che si scrive, fa senso almeno da parte mia, ma è anche importante a partecipare. Un saluto a Francesca ed tutti frank.


  71. Francesco

    Questo Gigi? non scrive da Roma. Si nota da tanti particolari: un Italiano di Roma che scrive come lui non ha finito neanche la terza elementare; e semi- analfabeti e arretrati del genere a Roma non esistono. Poi scrive Roma e Italiani in minuscolo, dice che Francesca a Roma non è conosciuta (ha scoperto ?acqua calda). Io ho conosciuto Francesca mentre mi trovavo al?estero per lavoro, dove ho avuto anche il piacere di incontrare tanti emigrati, che hanno fatto e continuano a fare onore al?Italia con il loro ingegno, con il loro lavoro, e con il loro esempio. Gigi, tu come hai conosciuto Francesca??? Un giorno sì e ?altro pure ho voglia di preparare i bagagli e lasciare questo paese che oltre ad essere pieno di ignoranti pecoroni, nani, e topi Gigi, continua a rubarmi i miei sacrosanti diritti, e limita sempre di più la mia libertà. Beati voi emigrati, che sebbene con innumerevoli sacrifici, siete almeno riusciti a farvi valere e rispettare in paesi dove la democrazia, la libertà, e le opportunità sono sempre in crescita. Io, al contrario di tanti Italiani (politici per primi), che lo fanno solo per riempirsi la bocca, sono orgoglioso di voi, e spero di far parte definitivamente e presto della vostra bellissima comunità. E come ulteriore prova a Gigino che non scrive dal?Italia, vorrei fargli notare che non ha usato una tastiera Italiana e si vede dagli apostrofi: All’ estero, invece di al?estero. Quindi caro topolino/a continua se vuoi a fare il furbo o la furba, ma bada che troverai pane per i tuoi dentini. Ciao Francesca. Saluti a tutti, in particolare alla Signora Ivana.


  72. Francesco ( Roma , Italia )

    Scusate, avevo omesso la città.


  73. ivana ( buenos aires , argentina )

    Carissimi amici,
    leggo sempre con molto piacere i vostri post, ormai sono il mio pane quotidiano anche quando io non sono protagonista. Vorrei chiarirvi che sono su you-tube solo per incompetenza multimediale; volevo far vedere a Francesca come me la cavavo dopo solo poche lezioni per incoraggiarla a seguire a Roma un corso di tango; mio figlio Giammaria che avete visto nelle foto, ha voluto imortalarmi mentre prendevo lezione; per inviare il video a Francesca ha avuto una serie di difficoltà perchè la ripresa che mi avevva fatto era inserita in un contesto più lungo; il video, una volta tagliato, si presentava talvolta senza musica, talvolta senza immagini, altre volte non si riusciva a caricare come allegato per cui alla fine ha deciso di metterlo su you tube, che a quanto pare è un’operazione estremamente facile.
    Vi auguro buona giornata
    Ivana


  74. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Salve a tutti,oggi c’e’ aria di tempesta…di neve ! Quanta ne’ ho trovata dietro l’uscio di casa, non ne’ che Francesca alias Cleopatra ne vorrebbe un po’? Come state tutti? Ho letto il post di Carla che e’ in partenza per l’Italia,come sono felice per te, vorrei essere al tuo posto per mollare tutto e andare dove il mio cuore comanda,ma e solo un sogno irrangiungibile, troppo bello per essere vero, vedremo forse al ragiungimento della terza eta’. Allora cara la mia Francesca che cosa sta bollendo in pentola? Sento un profumino particolare…..c’e’ qualche bella novita’ in arrivo? Facci sapere siamo impazienti ciao ciao
    X GIGI: infatti a te che t’importa se a Roma non la conoscono, mica si sta sbandierando per voi italiani d’Italia,lo sta facendo esclusivamente per la gente emigrata in tutto il mondo che dall’Italia e’ stata tradita! Punto e basta!


  75. ivana ( buenos aires , argentina )

    Per Amparo:
    se hai occasione di contattare tua nipote dille di andare una sera, magari di venerdì o sabato, dopo le 23, alla storica Confiteria Ideal (dove Madonna nel film Evita balla un tango molto sensuale con Che Guevara) per vedere come il semplice argentino balla appassionatamente il tango. Colpisce anche il modo in cui l’uomo invita la donna : da lontano fa un cenno abbassando la testa e se la donna accetta risponde con lo stesso cenno; molte volte la traiettoria del suo sguardo finisce su tanti sguardi per cui quando si dirige verso la donna, si ritrova che in quel momento 2 o 3 donne donne si alzano contemporaneamente per ballare con lui.
    A presto
    Ivana


  76. ivana

    Per Giuseppe, Connecticut:
    in quel negozio di alimentari italiano trovi tutti i buoni prodotti italiani? In Argentina i negozi normali hanno quasi tutto quello che c’è in Italia ma la qualità non è la stessa; me mancano tanto le mozzarelle, il parmigiano e l’olio d’oliva.
    Per Carla, Indonesia:
    Da quanto tempo manchi dall’Italia? Sono sicura che ti troverai molto bene per un anno; io tornero’ definitivamente l’anno prossimo; so che staro’ ogni giorno a lamentarmi, come tutti gli italiani, ma nei vari paesi in cui sono stata ho potuto constatare che è un denominatore comune quello di criticare sempre i governi, la burocrazia, la mancanza di professionalità, il degrado sociale e ambientale, il costo della vita,ecc. ecc. “Ogni mondo è paese”


  77. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    desidero ringraziare Francesco di Roma per essere orgoglioso di noi italiani all’estero, e per avermi fatto sentire meglio con il suo sfogo verso l’atmosfera che circola in Italia perche’ proprio quella e’ stata una delle cause principali del nostro (della mia famiglia) “ciao ciao” all’Italia.

    Lui dice:
    Un giorno sì e ?altro pure ho voglia di preparare i bagagli e lasciare questo paese che oltre ad essere pieno di ignoranti pecoroni, nani, e topi Gigi, continua a rubarmi i miei sacrosanti diritti, e limita sempre di più la mia libertà.
    Beati voi emigrati, che sebbene con innumerevoli sacrifici, siete almeno riusciti a farvi valere e rispettare in paesi dove la democrazia, la libertà, e le opportunità sono sempre in crescita. Io, al contrario di tanti Italiani (politici per primi), che lo fanno solo per riempirsi la bocca, sono orgoglioso di voi, e spero di far parte definitivamente e presto della vostra bellissima comunità

    ecco sentire queste parole da Francesco ha lenito in me la sofferenza di quel giorno, quando abbiamo fatto le valigie, quando a muso duro, arrabbiati e spaventati della nostra stessa scelta, abbiamo guardato tutto e tutti e abbiamo detto basta ora ce ne andiamo e ci siamo sentiti dire, traditori vi siete arresi…i nostri amici, la nostra famiglia , loro erano incapaci di capire o forse non volevano, gelosi chissa’, orgogliosi mai.

    Grazie a te Francesco e a chiunque sia orgoglioso di noi e abbia compreso chi siamo noi italiani nel mondo….prima fra tutti la nostra Francesca.

    Non mi sono ancora complimentata con Ivana e il suo tango, come ti invidio io sono come un manico di scopa! Posso ballare a malapena un lento di quelli che si sta su una mattonella!

    Per consolazione a chiunque vive negli States al di sopra della Florida (praticamente tutti), notoriamente calda e solare, sappiate che oggi abbiamo il sole ma fa un freddo cane! Abbiamo il riscaldamento acceso, cosa rara.


  78. ivana ( buenos aires , argentina )

    Nonna Lea,
    non posso crederci, a 13 anni ballavi il tango, in Italia!!!Che bello sapere che nella tua famiglia ci sono state e ci isono ancora persone molto sensibili e passionali come tua madre, tuo fratello, tuo figlio e tua nuora. Eh sì, ballare il tango come me è facile, difficile è ballarlo con sentimento. Sai Nonna che mi dà tritezza sapere che hai dovuto smettere dopo il matrimonio, ma tu ne hai sofferto?
    E`la prima volta che ti do del tu, spero mi perdonerai, ma siccome in un mio post precedente ho affermato che avevi la mia età, ora nonposso contraddirmi.

    Maria di Newport,
    non capisco perchè ora ti rasegni a vedere il tango in televisione se lo ballavi da ragazza ; io non sono giovane, vado per i 59 anni e credo che non dobbiamo mai smettere di imparare; il giorno in cui ci fermeremo sarà l’inizio della vecchiaia.

    Francesco di Roma,
    ti tingrazio del “particolare” saluto che mi hai mandato.
    Il tuo post mi ha incuriosito molto, mi piacerebbe sapere in quale nazione straniera hai conosciuto Francesca.
    Sai che quanto hai detto a Gigi rispetto alla tastiera che lui ha usato stranamente l’ha fatto la tua tastiera: ogni volta che hai usato l’apostrofo trovo un punto interrogativo, mentre nelle due frasi scritte da Gigi l’apostrofo è corretto. Per quanto concerne il tuo desiderio di lasciare l’italia rimando a ciò che ho scritto a Carla di Bali.

    Un abbraccio a tutti
    Ivana


  79. Maria ( Newport News , Virginia )

    Cara Zia Ivana
    Scusami che ti chiamo zia, sarai una adottiva. Io sono piu’ grande di te, ho 65 anni, be non e’ che Io non voglio ballare, qui non ci sono sale d’ andare, si va allo studio di ballo, ed si paga bene. Anche un poco la salute, fisicamente sto’ giu, ho una valvola artiviciale a cuore, non posso permettemi di scivolare or cadere, se no’ avro’ qualche fastido all’ interno del corpo. Sono limitata a balli lenti, quello della mattonella, di piu’ mio marito balla poco. Gioisco molto vedere le persone che lo ballano bene, come te.
    Che bello e’ uscito il sole, ma la temperatura sta scendendo piu’, hanno chiuse le scuole oggi. Be saluti a tutti, Francesca, non pensare a questo nuovo ficcanase del blog, non hanno niente da dire su di te, di piu’ Lo Sportello Italia
    non esistiva nella Rai.


  80. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Cara zia Ivana, non solo lo diró a a mia nipote pure a mio fratello e mia cognata che rimarranno a Buenos Aires 20 giorni circa per aiutare a sistemare la figlioletta.

    Un abbraccio,

    Amparo Margarita


  81. Giuseppe ( REIPVBLICAE CONNECTICVTENSIS )

    Ciao “zia” Ivana,
    si, si ci trova si trova quasi tutto Italiano, ma come da tutte le parti del mondo e’ quasi impossibile trovare la “muzzarella”di bufala.
    La importano o hanno cercato ad importarla da Mondragone, ma arriva troppo in ritardo, e non e’ buona come quella che conosciamo noi dalla Campania e Lazio…
    Noi Siamo fortunati nella zona di New York con i prodotti Italiani, sono 99,9%
    originali e tipici a volte anche D.O.C. , ma ci sono anche le false reproduzioni.
    Ma quando vado fuori dalla zona e’ rarissimo trovare il vero prodotto italiano. Abbiamo un amico in Arizona e ogni tanto gli spediamo un pacco pieno di prodotti italiani.
    Ma come ben sai quando se vuoi il “Made in Italy” in cibo o te lo fai da te o devi andare in Italia…

    Ciao e buon appetito a tutti!

    Siamo sotto 30 cm di neve, bbbbrrrrrrrrrrrrrr che freddo!!!!
    Francesco quanta in Canada’ ?


  82. silvia-Brasile

    Carissima Francesca,quante belle chiacchierate nel blog no?credo che tu ne debba essere fiera davvero.Zia Ivana ballando il tango é fenomenale,anzi aprofitto per dirle che certo appena potró verro a trovare le amiche del salotto di Francesca a Bs.Ayres,tanto piu che Anna ne ´é tornata entusiasta,e ringrazio di averlo detto,dopo che Anna ti ha chiamato di traditrice verró io a fare il bilancio ok?ma Anna scherza,te l assicuro,.Io sono strabiliata che Claudia Roman-Jack parla di 50 anni di matrimonio…..avrá sbagliato nella tastiera,o si é sposata a 10 anni,é sempre una donna cosí dinamica,cosi piena di attivitá tu non credi?ha uno spirito di una ventenne,io non ci credo davvero.Sai che penso che tu dovevi darci un altra chance di parlare di emigrazione,perche io ho perso il treno e chi sa altri come me,senó non vale la pena.E un tema che ci tocca(pure a te) da vicino e io penso é cosi bello parlarne e sentirne parlare(credo che ho sbagliato il verbo….sentirne é sbagliato no?scusate,ma sempre la fretta,la fretta,d altra parte volevo rientrare nel salotto e se aspetto il tempo che vorrei non ci entrerei,.é per questo,Francesca,che parlo cosi del piu e del meno,ma almeno ci sono,Abraccio forte te e tutti voi,Silvia


  83. Pasquale ( clifton , usa )

    Grazie Francesca per queste immagini e video’s. Beati voi, divertitevi. Viva Roma e viva l’Italia.
    Ciao,
    Pasquale


  84. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Giuseppe qui a Toronto la neve è quasi sparita, mia figlia da Montreal che è partita questa mattina, a detto che Montreal è ancora piena di neve, ed molto freddo, per il freddo anche qui a Toronto siamo vicini a meno 30. Ma c’è un bel sole. Siamo già arrivati al cambiamento d’ orario, che andrà in effetto dominica mattina alle ore 2 a.m. penso che anche in USA. Sarà lo stesso. Francesca ogni tanto esce qualche topo da qualche fogna marcia, ma a noi che ce ne frega? Saluti a tutti Frank.


  85. Liliana Pellegrini ( Buenos Aires , Argentina )

    QUERIDA FRANCESCA, CLEOPATRA NO ERA UNA MUJER HERMOSA, CONTRARIO A LO QUE PIENSA LA GENTE, PERO TENIA UNA GRAN HABILIDAD E INTELIGENCIA TAL QUE ENAMORABA A LOS HOMBRES.
    COINCIDENTEMENTE PUEDO COMPARATE CON ELLA EN ESTO, PERO REALMENTE TU ERES UNA CHICA MUY BELLA, GRACIAS POR TU RECUERDO, LILIANA PELLEGRINI


  86. Marta Galzerano ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Ciao Francesca !!!
    Bellissime le foto del compleanno del tuo amico Leo. Un video che ci trasporta nell’antichità…
    Anche abbiamo avuto la opportunità di conoscere la simpatica e bella “Zia Ivanna”, giovanissima e bravissima ballando il tango.
    In quanto riguarda ai generi alimentari io compro alcuni prodotti italiani (autentici) , pomodori in lattina, oleo extra vergine, aceto balsamico di Modena, penne rigate, spaghetti , ma tutto troppo caro per noi gli argentini.
    La mozzarella di bufala devi cercarla nelle grande catene di supermercati, es. Wall Mart.
    A presto, Marta


  87. Maria Rosa Caporossi ( Punta Alta , Argentina )

    Carissima Francesca :finalmente ho visto i video con un po di difficoltà (sarà questa macchina che già vuole rinnovarsi) .Voglio dire alla cara Zia Ivana (bellissimo nome) che è stato un grande piacere conoscerla;ha una voce molto dolce e tranquilla.Delle fotografie ,quella che mi ha piaciuto di piu è la del suo matrimonio ,sembra un´imagine di film.Il tango Malena,meravigliosamente ballato.Mi sento con un po di vergona per non sapere nemeno dare un paso di tango.Da piccola ho ballato il nostro folclore,anche tarantella;ma il tango mi sembra molto difficile.Ma mai è tardi ¿vero?.Un bacione per tutti.Per questi posti fa un po di freddo dopo una abbondante pioggia , certamente molto benvenuta.


  88. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Francesca ma che ridere! Mia cara Silvia ma cosa hai capito? Guarda che sono anche andata a rileggere giusto in caso avessi scritto qualche sproposito, ma no penso di aver detto giusto. Dunque il matrimonio e’ di Alice mia figlia, i 50 sono gli anni che compiro’ il prossimo anno con mio marito sai no che abbiamo lo stesso compleanno, comunque grazie per i complimenti sei sempre molto gentile.
    Francesca, sapessi io i salti mortali che faccio per procurarmi prodotti italiani, qui a parte il prosciutto di Parma e qualche biscotto neanche di marca famosa,il resto e’ solo prodotto copiato e per la maggior parte proveniente dal canada. Io compro molto “on line” da negozi in New York dove in effetti e’ piu’ facile trovare il cibo italiano “vero”.
    E tu Zia Ivana come fai? Quando sei in Argentina cercherai il cibo italiano e quando sei in Italia quello argentino, che fatica!


  89. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Cara Claudia (usa fl ) mi sembra strano che una nazione come l’america con
    milioni di italiani non riesce a trovare qualche prodotto nostrano, qui` in australia trovi tutti i prodotti italiani ,la quale anche gli australiani le comprano, la nostra cucina e basata su tutti i nostri prodotti
    a melbourne ce` un supermarket enorme come puo essere la standa in italia
    con tutti i prodotti italiani, pensa che si chiama mediterranea, la signora
    Piedimonte la quale la nostra Francesca ha conosciuto qui a melbourne possiede uno di questi grandi supermarket tutto made in italy .
    Vorrei salutare la Zia I VANA ancora non mi e` stato possibile guardare il video, ma ci provero di nuovo. Gaetana


  90. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    Un nuovo AVE per tutti i commenti di questa gratissima puntata Romana o meglio Imperiale..Beh ! non so se a voi, ma io sono orgoglioso del nostro Antico Impero, culla della Civilta’ Occidentale.
    Ma andiamo avanti o forse indietro ! verso il ri-commento della saggia Claudia di USA (a chi saluto particolarmente, augurandogli EXITOS per i suoi prossimi festeggiamenti ) Bien…dicevo che condivido le sue emotive parole rafforzando il post di Francesco da Roma alle 14:40 …E’ Crudo il messaggio, ma io come uno dei emigrati all’estero lo accetto umilmente ma con tanta Forza per seguir e facendo grande quest’Altra Italia.
    Scusa Fraaan, a volte perdo il filo dei Post !! ma ho aperto il Blog per riferirmi a due punti particolari :
    1) Anche se in ritardo faccio i complimenti !! a Fraan peer le due nuove sezioni dedicati ” alle tue Rassegne Stampo ” ed ai ” tuoi incontri con le comunita all’estero ” …..quindi Brava per il continuo aggiornamiento telematico del tuo personale e gia’ “superexitoso” progetto.
    2) Precisamente sbirciando uno dei vostri video, come per caso quello della tua visita a febbraio del 2008 alla comunita’ italo australiana, mi sono ricordato del caro ” RE DELLO ZUFOLO “…un grande ciaaaaoooo a Giuseppe Castellano e sua moglie Tara…con la sua emotiva storia d’emigrazione e chissa se ha potuto realizzare il suo sogno di scrivere la sua sceneggiatura..quindi cari compagni del’Australia spero ci potete dare dell ‘informazione.
    Ave compagni bloghisti…a risentirci
    Gesualdo


  91. Francesca Verde ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Bellissima Francesca come stai?io credo che al momento stai versamente bene, dopo essere onorata cosi, con tutti questi bei commenti,se fossi in te, ci penzerei, un po sopra, macari a fare un film, e quello sara un vero film, solo da te puo venire fuori una cosa originale, che sei veramente splendita, e solo a penzare le tue belle idee che ciai, e la tua capacita,e il tuo coraggio che non manca, saresti la persona perfetta,
    Carissima zia Ivana,ci credo che Francesca non era solo bella, ma anche molto indeligente, ce ne abbiamo una prova, lei e nata con questo dono,sia benedetto il latte che le adato la sua cara mamma,un bacio.
    Gigi da Roma,
    Ciao Gigi oramai i tuoi commenti,a noi non ce ne (FREGA NIENTE),noi conosciamo chi e Francesca, scusa e tu chi sei? e come fai a entrare, in casa di qualcuno senza essere invitao,e mancanza di educazione, lo sai come si dice, che quando a una parte non sei invitato,come un abbestio sei trattato, lasciaci in PACE,se sei qua per fare problemi, ricordati non ce la fai, ai sbagliato indirizzo,
    PS Francesca non ascoltare le chiacchere, si dice che la lingua non cia l’osso,ma rompe l’osso, questa e tutta gelosia,continua andare sulla tua strata, e segui i tuoi sogni, il tuo lavoro nessiuno lo sa fare meglio di te,
    ti abbraccio, forte forte,
    e un saluto virtuale, a tutta questa grande famiglia.
    Francesca.


  92. Francesco ( Roma , Italia )

    Signora Claudia Roman, le sue parole mi hanno commosso. Non so quando Lei ha lasciato l’Italia, ma posso assicurarLe che la situazione qui è molto cambiata: adesso, se qualcuno trova un lavoro all’estero pure i parenti brindano per la gioia. Insegnanti e dottori lavorano, quando possono, con contratti a termine, e fra non molto questi contratti termineranno. E poi il buio…., tranne che per quei pochi fortunati che avranno la possibilità di scappare. Io ci stò provando.
    Affettuosi saluti


  93. Fabio Borroni ( buenos aires , argentina )

    Caro Francesca Oggi 24-02/09 ci e’ mancato Italo Garibaldi aveva 86 vitali anni, e con tutta una testimonianza como un dirigente di spicco della nostra comunita italiana in argentina.Queste sono una delle tante riflessione, per cercar di capire la grande personlita del nostro “Don Italo Garibaldi” il “Don” e’ fra coloro di ascendenza spagnola un segno di rispetto.
    Italo Garibaldi, ha un fisico legnoso che testimonia le trascorse fatiche. “I nostri figli prendono strade diverse, nessuno fa più il carbunin, e si disperdono nella megalopoli argentina”. Due volte vedovo, senza figli, Garibaldi si è votato alla difesa delle tradizioni degli avi. E’ un fervente devoto della vergine Maria che, come in Liguria, anche qui è oggetto di venerazione popolare. “Siamo anelli di una catena religiosa. Le nostre chiese ce le siamo costruite e ora dobbiamo tenerle in piedi”. I Carboneros sono diventati l’anima della Confraternita dei Portacristi di Buenos Aires (ce ne sono anche a Rosario e nella pampa di Arroyo Seco) che tramandano l’antichissima tradizione delle Casaccie liguri, al Santuario di N.S. della Guardia (al Bernal di Buenos Aires e a Rosario), al Santuario di N.S. di Montallegro (al barrio Once della capitale), alla Misericordia, la chiesa dei savonesi (nel barrio Congresso), all’Assunta di Arroyo Seco, nella provincia di Santa Fè. “I nostri Cristi pesano 75-80 chili, tanto basta per spezzarsi le schiene”. Servono braccia giovani e gagliarde per rimpiazzare gli anziani.

    Garibaldi era arrivato in Argentina il 3 novembre 1948, a 25 anni, lasciandosi alle spalle un pezzo di vita avventurosa, movimentata. Durante l’occupazione nazifascista non aveva risposto alla chiamata alle armi e si era dato alla macchia. Fu costretto a consegnarsi alle camicie nere quando Vito Spiotta, ras chiavarese della Rsi (fucilato dopo la Liberazione ), fece imprigionare suo padre. “Ho preso un sacco di botte e mi sono fatto 73 giorni di prigione a Chiavari. Se sono ancora qui lo devo alla Madonna, per cinque volte ha impedito che il mio nome venisse sorteggiato fra i poveretti poi fucilati per rappresaglia”. Sei anni Garibaldi li ha trascorsi in seminario, nel dopoguerra è stato 23 mesi sindaco democristiano di Né, dopo Emilio Brignardello, il padre di Adelbo. “Ho fatti 104 comizi, ero in contatto con l’avv. Maggio, con Lazzaro Maria de Bernardis e altri maggiorenti della Dc. Avrei potuto fare carriera in politica”. Il padre, Giacomo era venuto in Argentina da ragazzino, nel 1886. “Vattene, sennò prima o poi ti tocca andare in guerra”, aveva deciso il nonno di Italo. “Nelle famiglie numerose usava che qualcuno dei figli al riparo dalla leva militare. Diventato Santiago nella nuova patria, mio padre aprì una macelleria a Buenos Aires e ci rimase fino al 1912 quando la municipalità di Buenos Aires introdusse per tutti i commercianti l’obbligo di adoperare la bilancia. Nel ‘ 14 in Europa scoppiò la Grande Guerra e papà si guardò bene dal rientrare in Italia a buscarsi qualche fucilata. Tornò nel ’21 e l’anno dopo sposò una nipote. Nel ’23 nacqui io, mia sorellina nel ’24 ma sopravvisse pochi mesi e mio fratello nel ’28. Papà ha vissuto di rendita ed è morto nel 1947, a 74 anni. A noi due fratelli ha lasciato tre case qui a Buenos Aires ma questo è un discorso che non mi va di fare”.

    Arrivato in Argentina aveva cominciato a lavorare come apprendista nella carboneria dello zio, fratello della mamma, arrivando a diventarne socio: “La ditta si chiamava Pratolongo y Valle, Valle era mio zio e Pratolongo veniva da Isola del Cantone. Gli affari erano andati benissimo negli anni Trenta, col tempo dal traino a cavalli si era passati ai camion, eravamo arrivati ad averne diciotto. La situazione precipitò quando il governo impose a tutti, privati e pubblici esercizi, di abbandonare il carbone per il gas naturale, che in Argentina abbonda. Liquidammo l’azienda e tutti i dipendenti e da allora io non ho più lavorato. Mi sono dedicato anima e corpo alla difesa delle nostre tradizioni che i nostri vecchi avevano portato da casa e difendevano tenacemente. Dovrebbe essere la Regione Liguria a venirci incontro come fanno altre regioni con le loro comunità all’estero. I meridionali sono furbi, i soldi sanno come procurarseli…”. Non è mai più tornato in Italia. “Troppi cattivi ricordi”, dice, brusco. Confessa di aver avuto paura della vittoria comunista nel 1948. “Se succedeva mi avrebbero appeso”, brontola. Nel 1975, come segretario della Union Genovese Madonna de la Guardia , Garibaldi vi fece confluire parecchi dei soci dei Carboneros Unidos, che hanno contribuito all’edificazione del santuario di Bernal (un rione della Grande Buenos Aires) dedicato alla Vergine apparsa a Benedetto Pareto. Ben 38 soci della confraternita mariana si iscrissero ai Carboneros.

    Promotore per ogni ricorrenza al giorno della Republlica Italiana, ai peregrinaggi della colettivita Italiana alla citta’ di Lujan, che l’anno scorso si son compiuti 100 anni, 12 ottobre ricorrenza alla scoperta dell’america manifestazione davanti al monumento a Cristoforo Colombo , ma non basterebbe lo spazio per poter scrivere tutta una vita donata alla comunita ligure e italiana.

    Grazie Italo, la Madonna ti e’ venuta all’incontro

    cara Francesca come posso per inviarti una foto testimoniale?
    ciao Fabio


  94. Nicola ( Malindi , Kenya )

    Ciao Francesca!

    E’ un po’ che non passo di qui e non ti scrivo… scusa… gli alti e bassi della vita ;-)

    Comunque, anche a costo di sembrare scontato e ripetitivo, voglio dire che sei davvero la più bella Cleopatra di sempre e invidio molto quel fustone che ti abbranca :-)

    Ciao

    NiK


  95. Fabio Borroni ( buenos aires , argentina )

    Cara Fran, nel futuro ed eventuale tuo viaggio e soggiorno a buenos aires , farai un bel percorso nella culla del Tango.
    non nei spettacoli apposta per i turisti, ma..”en las milongas”!!!!!
    nel sito web
    http://www.ilcamminodellamusica.it/dblog/articolo.asp?articolo=28
    puoi sentire come un giovane italiano ha percorso il cammino della musica con tute le sue manifestazione culturali dal Rio del Plata, fino al Venezuela
    e la sue impressioni di uno dei rioni caratteristici del Tango a Buenos Aires
    a presto Fabio


  96. ivana ( buenos aires , argentina )

    Per Maria, Newport,
    Ti chiedo umilmente scusa , non sapevo che tu avessi qualche problema di salute; hai detto pero’ ches ai fare il ballo della mattonella ; allora, su con la vita!! Visto che tuo marito balla poco, potresti andare in una balera con il nostro caro Martino De Marco, Australia, che ha confessato di essere bravissimo in questo ballo.

    Per Silvia, san Paolo
    troppi complimenti per il mio modo di ballare il tango; se verrai a baires, in quella settimana di permanenza ti portero’ in una scuola e vedrai che riuscirai a fare quello che io faccio nel video. Ti aspetto.

    Per Francesco Toronto,
    com’é possibile vivere a 30 gradis ooto zero?So che le case sono ultra-rriscaldate, ma c’é qualcuno che osa andare fuori a fare una passeggiata?

    Per Francesco di Roma,
    sono ancora in attesa di sapere in quale stato straniero hai conosciuto Francesca.
    Spero che tu riesca in qualche modo a raggiungere l’obiettivo di poter trovare una sistemazione all’estero ma ti ripeto, ovunque tu vada, troverai aspetti positivi e negativi. In bocca al lupo!


  97. ivana

    per Fabio Borroni,

    grazie Fabio del bellissimo documento sulla storia del tango; concordo con lei sul fatto che bisogna andare a vederlo nelle milongas; ho detto infatti alla signora Amparo che nella Confiteria Ideal di Buenos Aires vanno i veri argentini (non i ballerini professionisti); ho parlato anche del tipico “gioco di sguardi” come invito.
    Non ho conosciuto il Signor Italo Garibaldi; considerato che non ha avuto figli desidero porgere le mie piu’ sentite condoglianze a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.
    Una curiositá: quando gli stranieri arrivavano in Argentina, al momento di fissare la residenza, venivano cambiati i nomi non spagnoli; conosco infatti una signora francese di nome Jacqueline alla quale hanno proprio dato il nome Santiaga; nonriesco quindi a capire perché al Signor Italo Garibaldi abbiano attribuito il nome Santiago che equivale a Giacomo o Jacopo.
    Un abbraccio
    Ivana


  98. ivana ( buenos aires , argentina )

    chiedo scusa per le innumerevoli sviste ortografiche dei miei post; ho problemi di connessione e sto scrivendo da un “locutorio” (internet point) che ha una tastiera non del tutto efficiente.
    ivana


  99. Fabio Borroni ( buenos aires , argentina )

    Per Ivana
    ma non soltanto i nomi si cambiavano, perfino i cognomi!!!

    Di Italo Garibaldi non ha avuto nessuna modifica, tutti i suoi documenti argentini gli hanno rispettato il nome e cognome d’origine, e mai ha avuto il nome Santiago


  100. ivana ( Buenos Aires , Argentina )

    Ha ragione Fabio, ho riletto il documento da lei allegato; é a Giacomo Garibaldi, il padre di Italo, al quale hanno sostituito il nome con Santiago.
    Grazie ancora
    ivana


  101. MARIA ( montreal , canada )

    Buon martedi’ a tutti amici di questo salotto… grazie a Francesco di Roma per le belle parole….e vero solo DIO sa quanto e’ stato duro lasciare la famiglia per venire in una terra straniera senza conoscenza della lingua…e per comprare una casetta e dare ai figli lo studio abbiamo fatto tantissimi sacrifici,e vero che in Italia adesso non e’ piu’ lo stesso pero’ e sempre la nostra terra nativa che ci e’ rimasta nel cuore…ma la vita e’ fatta di cose belle e anche di cose meno belle…grazie a DIO che ci da sempre la forza di andare avanti.
    Vi abbraccio tutti…Maria
    Carissima Francesca tutti i complimenti che ognuno di noi ti facciamo sono ben meritate…un grosso bacio….Maria


  102. Carla Ciaffi

    Cara Francesca e’ un po’ che non scrivo ,mio figlio Marco con la moglie e le
    bambine sono venuti ha trovarci e si sono fermati un po’ di giorni .
    Abitano a Boston percio’ non li vedo spesso, e’ una gioia quando
    vengono le bambine parlano l’italiano perfetto perche’ mio figlio ha
    sempre parlato a loro in italiano. C’e’ Monica che ha sette anni e mi
    canta tanti stornelli romani, poi c’e’ Rebecca che ha quattro anni e mezzo,
    e per finire c’e’ Jessica di due anni ,una bella nidiata di femmine ,
    che sono la gioia mia e di Romolo, quando viene Marco arriva anche
    mio figlio Ettore che abita a dieci minuti da casa nostra con i due figli maschi
    Ryan di sette e Luca di tre percio’ immagina cosa significa avere
    cinque ragazzini per casa ,una gran confusione.
    Torniamo a noi ,sei una bella Cleopatra e anche il bel giovane non e’ per niente male eravate una bella coppia.
    L’intervista con tua zia Ivana mi e’ piaciuta molto .
    Pensavo che stava per arrivare la primavera invece ieri abbiamo
    avuto circa cinquanta centimetri di neve, e oggi abbiamo la
    bellezza di dodici gradi sotto zero fuori e’ tutto ghiaccio.
    Non so’ ancora quando verro’ a Roma mia madre sta’ sempre male,
    appena decido te lo faro’ sapere.
    Per ora ti saluto spero di rivederti presto insieme a nonna Lea che
    abbraccio caramente ,un bacio anche a te .
    Salutoni da me e Romolo ciao Carla Ciaffi.


  103. silvia-Brasile

    Carissima Francesca peccato che uno non possa ridere a squarciagola nel blog,perche ovvio,io ho visto la foto di Claudia Jax con l albero di Natale,passeggiando a New York,é ovvio che só che non ha cento anni,intrevistata da te oltretutto,se lei avesse cento anni io sarei una bicicletta,il colmo.Ma Claudia che mi scusi ma dovrebbe rileggere bene quello che ha scritto….nel primo,l anno prossimo completo 50 anni con mio marito….se completi 50 anni con tuo marito,o tuo marito completa 50 anni uguale a te,cioé siete coetani,ma questo non si puó indovinare,,,sniff,o completi 50 anni di vita in comune…poi il matrimonio di Alice si capisce tranquillamente,meno male,risate a Jax e risate a São Raimundo Nonato del Piaui.Intanto Francesca,uno si diverte pure un po,ma questa volta saró testarda,ho ragione io,sia nel primo in cui lo dico,sia nel secondo in cui spieghi…..ma vi mando a tutte e due un abraccione forte forte……Claudia rileggi…rileggi….chiedi aiuto a tuo marito….Silvia


  104. ivana ( Buenos Aires , Argentina )

    Per Marta Galzerano:
    eh si’, i prodotti italiani autentici costano tantissimo qui, soprattutto la pasta De Cecco; olio extra vergine d’oliva buono, finora non ne ho trovato, ma mi accontento lo stesso; vedro’ se per caso qui a Buenos Aires ci sono questi grandi magazzini Wall Mart dove acquistare la mozzarella di bufala.

    Per Maria Rosa Caporossi:
    sai qual é il mio vero nome? Eva!!!!proprio come Evita Peron; due mesi prima della mia nascita mio padre si trasferi’ in Argentina; appena arrivato a Baires, si innamoro’ di una bellissima donna la cui foto era affissa in tutte le strade della cittá; scrisse quindi una lettera a mia madre per dirle che se nasceva una bambina doveva chiamarsiEva, se nasceva un bambino, doveva chiamarsi Evo (come Evo Morales, presidente della Bolivia); meno male che sono nata femmina!!!!

    Per Claudia Jax:
    In una puntata dedicata a te, hai detto che ami cucinare e penso che di conseguenza ami anche mangiare; io sono una frana in cucina, forse perché alimentarmi é solo una questione di sopravvivenza; in Argentina si trovano gli stessi piatti dell’Italia, (a parte las empanadas, los alfajores, el dulce de leche, el dulce de batata y de membrillo, el locro, ecc.) ma, come ho giá detto, ci sono alcuni prodotti che purtroppo non hanno lo stesso sapore. In Italia invece, dopo il ritorno dall’Argentina di molti italiani o dei loro figli, si trovano ristoranti dove fanno il famoso asado, con carne argentina importata sotto vuoto; si vendono anche la yerba mate, los alfajores Havanna y el dulce de leche.

    Per tutti gli italiani di Argentina
    Io sono partita da Napoli per l’Argentina il 31 dicembre 1950 (avevo appena due mesi) insieme con mia madre e mia sorella Rosanna di due anni, con la nave argentina Salta; c’é qualcuno nel blog che ha viaggiato con me?

    A presto
    Ivana


  105. Maria Rosa Colombo ( CAFAYATE Salta , Argentina )

    Cara FRANCESCA, cara IVANA, io continuo a passegiare per questi bellisimi posti!!!!!e sempre vi ricordo a tutti, Ivana non ti diro mai zia gia che sei natta come io nel 1950!!!!!! quando ritorni leggero tutti i commenti, lascio a tutti un caro saluto, vi voglio bene!!!!!


  106. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Buon pomeriggio a tutti, ciao Francesca una cosa voglio dire,ho letto alcune letterte che parlavano di alimenti italiani, per chi non conocse Toronto, ho il Canada, voglio dire che qui non possiamo veramente lamentarci, per i prodotti italiani, sia locali ed importati, qui c’è di tutto anche la mz. di bufala insomma qui non ci manca nulla. Per la zia Ivana la temperatura non è sempre la stessa, ma quando va a meno 30. la vita non si ferma tutti vanno a lavorare ed fare le cose di tutti i giorni, le passeggiate non esistono, c’è gente che cammina per un pò, e poi si rientra, quasi tutti escono con le macchine, le case sono ben riscaldate, il riscaldamento a imcominciato a funzionare dal mese di ottobre, ed appena dopo che si ferma, incominciamo con l’aria condizionata. L’estate ci sono dei giorni ch’è troppo caldo, ed senza aria cond. non si può resistere. In questo momento siamo a meno 9 ed c’è un bel sole. Una cosa strana la neve è quasi sparita, ma ne farà dell’altra di sicuro, un saluto a Francesca alla zia Ivana , Giuseppe, Mary H. Amparo , Francesca V. ed tutti , Frank.


  107. Fatima ( São Paulo , Brasil )

    Noleggiare / Affittare

    Francesca ed amici, nella mia domanda volevo dire “noleggiare”. Mi pare sia la più giusta.
    Saluto a tutti.

    Fatima studiando l’italiano…


  108. Nicola ( Napoli , Italia )

    Ciao bella Francesca,
    solo in questo momento sto guardando questa puntata speciale con Zia Ivana.
    Devi sapere che questo Strafottente sta in continuo contatto con tua zia… per cui…

    Uhè Ivana… Io arrivo sempre in ritardo agli appuntamenti importanti ma ci arrivo sempre.
    Mò voglio imparare pure io a ballare il tango…La gamba dove la devo mettere?

    Mò finisco a vedermi la puntata… sono arrivato alla bicicletta.
    Au revoir


  109. Danila - JAX- Florida

    Ivana,
    la tua nave e`salpata il 31 dicembre , il primo capodanno della tua vita lo hai trascorso in viaggio in mare, allora si vede che eri proprio destinata a fare avanti e indietro tra i due continenti.
    Non so immaginare cosa si possa provare a stare tanti giorni in viaggio andando verso un luogo sconosciuto , mentre si lascia tutto alle spalle. Tu eri piccolissima , ma forse tua madre ti avra` raccontato del vostro viaggio.
    Il mio viaggio verso gli Stati Uniti e` stato piu` veloce grazie all’ aereo e forse non c’e` stato tanto tempo per riflettere mentre ero bordo su tutti i cambiamenti che mi aspettavano, che ero gia` sbarcata da questa parte dell’oceano . Pero` credo che la nostalgia dell’Italia e della mia famiglia, cosi come molte sensazioni che si provano e si capiscono solo quando si vive all’estero siano comuni a quelle di tanti emigranti, anche a quelli partiti tanti anni fa con le navi.
    Hai pienamente ragione quando dici che ovunque si vada nel mondo si trovano apetti positivi e negativi.
    L’ Italia non e` perfetta, ma non lo sono nemmeno i paesi lontani in cui viviamo. Ogni angolo del mondo ha qualcosa di meraviglioso e qualcosa di brutto, ma l’angolo perfetto non credo proprio sia stato ancora trovato sul nostro pianeta.


  110. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Certo che le vite degli emigrati sono somiglianti, ma anche le vite di chi vive in Patria sono somiglianti.

    Io credo che in realtà l’angolo perfetto non si trova nel pianeta, perchè stà dove ci sentiamo bene, dove ci sentiamo accolti, dove sentiamo che è casa nostra. È l’unica maniera di trovare questo angolo meraviglioso.
    Ma certo alle volte finisce, ed é ora di cercarlo altrove, appena trovato di nuovo è l’angolo perfetto. Stà in noi.E lo carichiamo con noi.
    Solo che a volte non lo troviamo.

    Anna


  111. Claudia Rossi ( Buenos Aires , Argentina )

    Con calma e dopo essere rientrata da Mar del Plata, ho guardato con tranquillita e tanta curiosita questo lungo post, che addiritura mi sono dimenticata che avevo messo una pentola sul fuoco, non e la prima volta che mi capita!
    Che bella sorpresa di trovare Ivana ballando il tango!, ho cominciato a guardare il post da giu in su, dico Ivana perche oramai con le donne del blog a buenos aires gia la conosciamo e personalmente mi piace il senso di umore che lei ha, e ricordo quando tu Francesca a maggio scorso presso l’unione e benevolenza ci hai fatto partecipe di questa sorpresa di ritrovare “zia Ivana”.
    Vedere anche Ivana con te nelle foto d’infanzia, che bel ricordo. Anch’io credo che Ivana rimarra a buenos aires, e troppo legata a questa terra.
    E continuando con il tuo post e il ballo con le maschere, io mi sentirei al mio agio in una festa del genere essendo nei “panni” di Cleopatra.
    ora ti saluto e vado a mangiare quel po che e rimasto non bruciato,
    Claudia.


  112. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Cara Fatima riquardo alle parole ( noleggiare affittare ) dipende come la usi, si puo noleggiare una macchina, ma non puoi dirlo per una casa ( si affitta)
    non voglio darti nessuna lezione di italiano, era solo per dire cosi!
    in italia hanno preso la parola leasing come fare un prestito, ma e` sbagliato
    leasing vuoldire affittare, mentre un prestito e` lend, pero` adesso quelli che parlano inglese mi bombardano, spero di no, un saluto a Nicola da napoli
    ti ricordi sono Aitina un abbracci alla bella Francesca ( CLEOPATRA )
    GAETANA


  113. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Si Ivana a me piace cucinare pensa che mi diverto anche a preparare i cibi per quando si e’ a dieta, anzi ci metto piu’ cura perche’ quel poco che e’ concesso deve essere buono,colorato e sopprattutto ipocalorico. In questo periodo pero’ do sfogo alla mia creativita’ diversamente perche’ mio marito e’ a dieta stretta stretta, hai presente una carotina, una foglia d’insalata e allora io che avevo la coscienza sporca e i miei bravi rotolini che diventavano sempre piu’ difficili a nascondersi, l’ho seguito e quindi mangio poco pure io.
    I cibi italiani in America si trovano certo ma dipende dove sei , in alcuni posti c’e’ di piu’ ed e’ di qualita’ perche’ ci sono molti italiani, in altri come Jacksonville c’e’ quello che definisco “di base” cioe’ pasta come Barilla, De Cecco, prosciutto e altre cose. Ma molte di italiano hanno solo il nome, il gusto non c’e’ perche’ sono fatti in America. Se vai a Miami tutto e’ perfetto anche il gelato ma per me e’ distante. Diciamo che l’offerta e’ in base alla domanda, da quando qui sono aumentate le comunita’ ispaniche, in Jacksonville fino a un paio di anni fa erano inesistenti, e’ comparso nei supermercati il dulche de leche, la crema e altre specialita’ se sono originali e hanno il sapore giusto questo non lo so ma ti posso dire che anche i cinesi si lamentano che il cibo non e’ come a casa loro…
    Ivana, vedo che tu hai capito perfettamente quello che invece tormenta Silvia ! Ecco qui cosa ho detto:

    dulcis in fundo io e mio marito avremo l’onore di compiere un altro compleanno insieme, uno importante …50!

    Mi sembra logico dedurre che compieremo 50 anni sia io che lui, abbiamo lo stesso compleanno.
    Ma siccome dobbiamo ancora compierne 49 (tra poco) parleremo di questo evento piu’ avanti e per ora ci dedichiamo ad Ivana.

    Ivana non sono sicura se l’hai detto ma dove andrai a vivere una volta rientrata in Italia? Sara’ la tua citta’ natia o un posto nuovo? Continuerai il tuo lavoro di insegnante?
    Curiosita’ mia.


  114. Francesco ( Roma , Italia )

    Cara Signora Ivana, grazie per gli auguri che ricambio per il suo ritorno in Italia. Questa puntata è anche dedicata a Lei, è la sua festa, se la goda. Almeno per ora dimentichi le sue curiosità, tanto che differenza fa dove ho conosciuto Francesca??. Mi sembra più opportuno domandarlo a “Gigì”, o ”Gegè”, o “Ninì”, che proclama che nessuno a Roma conosce Francesca, tranne che lui, e dall’alto della sua immensa cultura proclama: “e (senza accento n.d.r) inutile siete gli italiani all’estero siete rimasti indietro”, con un Italiano che farebbe ridere anche quei stessi emigrati che hanno lasciato l’Italia decine e decine di anni fa. Comunque sia, anch’io ho le mie curiosità e spero che avremmo tempo e modo di chiarirci. Come dicono in America: “ it takes two to Tango”, o in Argentina “sirven dos per bailar el Tango”.
    Cordiali saluti.


  115. Fatima ( São Paulo , Brasil )

    Grazie mille Gaetana, mi piace un aiutino per migliorare il mio italiano.

    Ho tanto da impararne ancora. E ho la responsabilità di insegnare di un modo giusto il mio quindicenne.

    Un caro saluto a te da São Paulo.
    Fatima


  116. ivana

    Cara Francesca,
    devi perdonarmi se scrivo ancora su questa pagina, ma non mi andava di lasciare in sospeso i post di coloro che si sono rivolti a me prima dell’uscita del nuovo argomento.

    per Maria Rosa Colombo,:
    continua a goderti i bei paesaggi del nord argentino, sicuramente ci sará un’altra occasione per noi d’ incontrarci.

    Per Nicola, Napoli:
    Se vuoi imparare il tango prima devi impararare dove mettere la testa!!!

    Per Danila Jax:
    Bellissima ed emozionante la tua mail, in veritá credo che la nostalgia si prova esclusivamente per le persone care che si lasciano e non per i luoghi.

    Per Anna San paolo:
    come sempre la tua filosofia di vita é ineccepibile

    Per Claudia Rossi:
    Dopo il mio pensionamento mi piacerebbe molto vivere l’inverno in Costa Azzurra, la primavera a Chieti e il resto dell’anno in Argentina.

    Per Claudia Jax:
    Silvia ha troppo da fare e non memorizza molto ma “un altro compleanno insieme, 50” si presta a qualche travisamento. Fra un anno tornero’ a Teate (Chieti) antica capitale dei Marrucini (popolo italico proveniente da Tuta MARUCA)

    Per Francesco Roma:
    Vedo che ti piace fare il misterioso (io ti do del tu come ho fatto con tutti gli amici del blog anche se tu mi dai del Lei). Gigi per fortuna non si é fatto piu´vedere ma attento a giudicare le persone da come scrivono; i miei genitori erano semianalfabeti ma li rivorrei cosí com’erano per il loro modo di ragionare, di educare, di amare, di accettare gli altri e di vivere.

    Per tutti gli amici di Francesca
    Ringrazio tutti coloro che hanno voluto onorarmi in questa puntata inviandomi tanti simpatici post; ringrazio anche coloro che hanno avuto la pazienza di leggermi.
    Un forte abbraccio
    Ivana


  117. vinny ( long island NEW YORK , U.S.A. )

    ciao francesca
    come vede pure io ti voglio scrivere ,come guardavo le lettere che tu ricevi
    dai tuoi affezionati fan.o visto che queste lettere vengono da tutti l’angoli del mondo,percio ti meriti di farti una foto con l’universo in mano come ATLAS
    tutto il mondo e conte … al columbus day di NEW YORK ci ritorni
    tanti saluti SEI GRANDEEEEE
    VINNY


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili