prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

venerdì, 20 febbraio 2009
PUNTATA 18 DI PRONTOFRANCESCA… ED UN PO DI FESTIVAL DI SANREMO

Ci sono momenti in cui scrivere nel mio diario in rete diventa non solo un’ occasione di piacere in cui vi ritrovo tutti “stretti” a me, ma anche e soprattutto un’estensione di alcune mie intime emozioni estemporanee, che desidero catturare prima che si affievoliscano e mi sfuggano tra le mani e proprio l’idea di fare giungere a tutti voi di getto i miei pensieri muovendo le dita sulla tastiera del computer, ha fatto si che io mi sia innamorata immediatamente dello strumento telematico, pur rimanendo (come sapete) una grande sostenitrice del fascino della corrispondenza tradizionale, ma di questo parleremo un’altra volta…. Solitamente il fine settimana lo dedico in particolare ad uno di voi, un amico del nostro “salotto mondiale” che attraverso una video intervista telefonica, ho modo di conoscere e farvi conoscere un po meglio, facendolo diventare per qualche giorno protagonista assoluto del blog. Prima di scoprire in quale angolo del mondo ci porterà la nuova puntata di ProntoFrancesca, desidero rendervi partecipi di alcune piccole novità che ho ritenuto opportuno apportare a più di un anno dalla nascita del mio progetto telematico. Da oggi infatti troverete in home-page una fotografia centrale diversa (ma sempre con il mio amato telefono tricolore!) e due nuove sezioni dedicate alla MIA RASSEGNA STAMPA ed ai MIEI INCONTRI CON LE COMUNITA’ ITALIANE ALL’ ESTERO; fatemi sapere gentilmente cosa ne pensate poiché ci tengo molto al vostro parere, così come ci tengo moltissimo a condividere con voi un momento televisivo a cui sono particolarmente affezionata fin da quando ero bambina: il Festival di Sanremo. Non so esattamente in base ai fusi orari a che ora viene trasmesso da Rai International, pardon Rai Italia, ma so che io personalmente ieri ho fatto molto tardi, circa l’1.30 di notte, per seguirlo tutto ed il tempo è volato via velocissimo. Tra una risata e qualche lacrima ho vissuto una serata di fortissime ed intense emozioni, di alta televisione in un crescente alternarsi di ospiti, che hanno rappresentato in modo a mio avviso magistrale, la storia passata,  presente e futura della musica italiana. La mia camera ad un certo punto si è illuminata di una luce che fuoriusciva dal televisore ed ho iniziato a ballare da sola come non facevo da tempo: Cocciante, Zucchero, i Pooh, Roberto Vecchioni, Gino Paoli, il grande Lucio Dalla, il mio mito Pino Daniele ed ancora la forte personalità di Ornella Vanoni che ha cantato una bellissima canzone di Luigi Tenco ed ha voluto ricordare Mino Reitano. In tutto questo animato palcoscenico diretto da un conduttore che per fortuna oltre che ai ritmi televisivi ed una grandissima ironia, sa anche usare bene i congiuntivi, Paolo Bonolis, sono rimasta incantata dalla canzone di una delle “nuove proposte” che a mio avviso merita di vincere: ARISA! La avevo già ascoltata ieri e mi aveva colpito, non solo per la semplicità ed allo stesso tempo profondità del testo, ma anche per la sua voce particolare, il ritmo vagamente hawaiano e la diversità di questa curiosa, timida e buffa ragazza con gli occhiali. Questa serata di Sanremo è stata veramente speciale perché tutti i grandi nomi che vi ho appena elencato non hanno gareggiato, ma hanno accompagnato i giovani artisti ed Arisa ha duettato con un grande Maestro, LELIO LUTTAZZI, un triestino doc che ad ottantasei anni con uno spirito infinitamente elegante ed una incredibile modestia, è salito sul palco dell’Ariston per la prima volta facendole da mentore ed accompagnandola al pianoforte. Per chi non lo sapesse, poche ore prima a LELIO LUTTAZZI era stato attribuito il premio Casinò Sanremo “Premio alla Musica” 2009, un prestigioso riconoscimento che consiste in una “Chiave di Violino”. Questa è la magia della televisione che piace a me e che riesce ancora a stupirmi in positivo, accostando la forza del passato all’energia del presente, fondendola in una potente vibrazione, come una leggera bolla che si libra in aria ondeggiando verso il domani a tempo di musica. Ah dimenticavo, non vi ho detto la cosa più importante, il titolo della canzone di Arisa per cui faccio il tifo è “SINCERITA’” e per fare in modo che tutti voi possiate ascoltarla nel caso in cui non aveste seguito il Festival, vi dedico il video che ho trovato su YouTube. Ora è arrivato il momento di dare spazio alla nuova puntata di ProntoFrancesca e vi invito come sempre per motivi di riservatezza a non scrivere nei vostri commenti indirizzi e-mail e numeri di telefono.
Ringraziandovi per la collaborazione, attendo di sapere cosa ne pensate del 59 Festival di Sanremo, di quello che ho scritto e di questo Inno alla Sincerità che ho trovato deliziosamente bello e nella sua estrema essenzialità assolutamente vero!!

Buona visione ed uno splendido fine settimana a tutti.

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)
ARISA canta “SINCERITA'”- 59 Festival di SANREMO.

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)
PRONTOFRANCESCA – PUNTATA N°18

136 Commenti a “ PUNTATA 18 DI PRONTOFRANCESCA… ED UN PO DI FESTIVAL DI SANREMO ”

  1. Gianni ( Bostonia , USA )

    A Francesca….a tutti e pure te Bonolis!
    Mi limito ad esprimere i miei pensieri personali sul Festival:
    Ho sempre visto ed ammirato il Festival come uno spettacolo quasi familiare per tutti adulti e bimbi, (e do credito al gruppo Bonolis), ma trovo che alcune canzoni non sono appropriate, ed inoltre Hefner e le conigliette completamente offensivo e fuori posto.
    Potrei suggerire che nel futuro il festival venga chiamato “CABARET”


  2. Pasquale ( clifton , usa )

    Caro Martino, capisco quello che tu dici. Ma tu credi che questo problema e’ solo in Italia. A quanto vedo, questo e’ un problema di tutti i paesi occidentali. Qui non si salva nessuno, forse qualcuno un po meglio, ma tutti i governi sono corrotti. Ecco perche’, una nazione per andare avanti ci vogliono tre valori molto importanti: Dio, Patria e Famiglia.
    Io vivo in America, e non so se ve ne siete accorti, ma questo disastro economico e’ cominciato da qui. Persone di wall street che hanno rubato milioni e milioni di dollari, con una sinistra che ha fatto leggi sugli immobili a costringere le banche a dare mutui a gente che non aveva soldi. E questa corruzione ormai e’ entrata in tutto l’occidente. Il motivo io credo e’ che la gente ha perso dei valori fondamentali, valori morali che derivano dalla legge di Dio. Quindi non pensare che questo succede solo in Italia. Tu vivi in Canada, ma anche li le cose non sono cosi brillanti.
    Poi per quanto riguarda il Festival hai piena ragione. Una critica che faccio agli Italiani e’ che sono troppo Esterofoli. Esterofoli significa, per chi non lo sapesse, essere amanti degli stranieri. In Italia quando vedono o sentono che c’e’ uno straniero in televisione sono tutti li a chiappa’ mocca, espressione napoletana. Io non riesco a capire che cosa vedono negli stranieri. Molti italiani parlano male dell’Italia, e bene degli stranieri. Se vedono un nero o un arabo sono cosi affascinati che ti fanno vomitare da come si squagliano quando vedono uno straniero. Io credo che questo sia per colpa dell’ideologia di sinistra che ha sempre parlato male della Patria.
    Mi scusi se ho detto qualcosa offensiva, non e’ il mio stile, e’ che io amo tanto la mia Patria, l’Italia, che quando vedo questo cose mi da tanta rabbia.
    Ecco perche’ io credo che la politica e’ sporca, pero’ non abbiamo scelta, in Italia, il male minore nella politica e’ il partito del popolo della liberta’. E nel popolo della liberta’ il miglior partito e’ la Lega Nord. Tutti gli altri da centro a sinistra non servono a niente. La sinistra e’ il male MAGGIORE, il centro, non sa da dove andare, dipende come tira il vento. E Di Pietro il suo unico interesse e’ di perseguitare Berlusconi. ERa meglio se continuava a fare il magistrato. quando parla di politica anche lui e’ molto vicino alla sinistra, all’estrema sinistra.

    VIVA L’ITALIA.
    un saluto,
    Pasquale


  3. Liliana Pellegrini ( Buenos Aires , Argentina )

    ESTIMADA FRANCESCA, SOY LA HIJA DE FRANCISCO PELLEGRINI (FRANCO), LAMENTO COMUNICARTE QUE EL HA FALLECIDO EL 5 DE FEBRERO DE UN DERRAME CEREBRAL, COMO TE QUERIA TANTO Y EXPONIA LAS FOTOS JUNTO A TI, ADEMAS DE LOS COMENTARIOS DE CARIÑO HACIA TU PERSONA, IMAGINE QUE TENIA QUE DECIRTELO, PARA QUE RECES UNA PLEGARIA POR SU ALMA.
    TE MANDO UN ABRAZO Y GRACIAS POR TU DEDICACION Y AMISTAD HACIA MI PADRE, TE SALUDA LILIANA PELLEGRINI


  4. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Cara Silvia da Brasile, ma se Colombia e uno dei pochi paese che non conosci gradirebbe essere mia ospite? Che carino che i tuoi genitori conoscono la parte bella del mio paese. Ho due fratelli che come tuo padre sono ingegneri agronomi, precisamente uno di loro gestisce le fazende lasciate da mio padre. Il presepio potrebbe essere da Raquira, un paese che rimane nella regione Boyacá ed è molto noto per lavorare questo tipo di cerámica. Mi piacerebbe sapere El Prado dove rimane perché pure nella mia regione c’è un posto con lo stesso nome.

    Caro Francesco da Toronto e cara Gaetana da Melbourne, grazie per i vostri commenti. Cara Maria Rosa da Lujan, grazie per gli auguri nel giorno del mio onomástico.

    Bella domanda quella da Giuseppe dal Canada. Ma ¿ché donna non si innamora degli italiani con quel modo che avete di conquistare? Allora non sono stata io un’eccezione, ma per diversi motivi ci siamo lasciati. Per aumentare l’ego di tutti gli uomini italiani del mondo vi racconto: quando sono visuta in Italia ogni volta che un’amica o un grupo di amiche faceva vacanza in Europa, per prima cosa facevano un giro diciamo per Spagna, Inghilterra, Francia e altri paesi. Lasciavano per ultima l’Italia per rimanre un po’ più con me. Ma quando arrivavano rimanevano a bocca aperta dicendo che mai avevano visto uomini belli come gli italiani e che invece di andare in quei altri paesi avrebbero dovuto rimanere in Italia sin dall’inizio. Ah, come la vedete cari amici italiani.

    Amparo Margarita


  5. CARLA ( BALI , INDONESIA (ASIA) )

    caro Pasquale,vorrei evitare di parlare di politica ,ma volevo fare una giusta precisazione e cioe’ che la LEGA NORD non fa parte del POPOLO DELLE LIBERTA”
    ma solo in appoggio al centro destra.Grazie e saluti a tutti.
    carla


  6. joe ( Melbourne , Australia )

    Cara Francesca ho visto il la puntata ,pero’ ogni puntata sei sempre piu’ bella che mai.i miei complimenti,anche la signoraAmparo e una bella donna ,e bellissima la Colombia,poi di sanremo e sempre il solito non cambia mai ,Saluto tutti gli amici del blob,specialmente le signore,e un dolce affetto eun bacione alla dolcissima padrona del blob la amatissima Francesca
    Joe


  7. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Liliana da Buenos Aires, recivi le mie sincere condolianze per la morte di tuo padre. Ma rimane convinta che lui è andato dritto dritto in paradiso.

    Forte abbraccio,

    Amparo Margarita


  8. gaetana ( MELBOURNE , australia )

    ASCOLTANDO UNA STAZIONE RADIO ITALIANA, HANNO DICHIARATO
    che bonolis firmera` il contratto per 60mo festival di san remo, chi vivra vedra.Riguardo ai partiti sono come i nostri piedi, e le scarpe, per camminare abbiamo bisogno della destra e della sinistra. Io sono australiana percio non voto, il mio partito e quelo di mio marito, almeno io faccio le leggi e lui le accetta, cosi andiamo bene.Sto quardando in questo momento domenica in, e migliore.Gaetana


  9. Giuseppe(dal Canada)

    Gentilissima Margherita , ti auguro che nel tuo futuro ci sara’ un italiano “vero” che ti sapra’ fare felice ,cosi diventerai italiana “vera” anche tu. Ciao e buona notte a tutti , io vado a dormire. Giuseppe .


  10. Giuseppe dal Connecticut ( Stati United de América )

    Liliana, anche io yi mando le mie condogliance.

    Ed un grazie Amparo, avevo intuito che qualcosa era capitato Franco Pellegrini,e non avevo capito che ci aveva lasciato per il Paradiso.


  11. GIUSEPPE

    Ecco il video di Bonolis dei fratelli Capone che avevo promesso

    http://www.youtube.com/watch?v=RhbioR8vkwI


  12. Martino De Marco ( Seatown , Australia )

    Caro Pasquale (e Enzo Amaro) il mio motto e la mia filosofia nella vita e’ : Dignita’, Rispetto, Amicizia e Giustizia. Enzo mi ha chiamato compagno perche’ ho sorriso delle battute su Berlusconi. Non sono ne’ compagno ne’ camerata. Benigni voleva farle anche su Veltroni (e avrei sorriso anche li) ma in quel momento era come sparare sulla Croce Rossa. Le battute si fanno sui forti. Non saranno certo quattro battute a spaventare Berlusconi. Stasera la Littizzetto ha fatto a pezzi Veltroni e la sinistra, significa che e’ di destra? Pasquale la Lega Nord sara’ di destra ma vuole disfare l’Italia. In difesa della costituzione italiana ora c’e’ la sinistra non la destra. Forse hanno ragione non siamo riusciti a fare ne’ l”italia ne gli italiani perche’ in Italia chi comanda e’ sempre troppo debole e viene tenuto in ostaggio. Il Popolo della/e Liberta’ a mio parere si chiama cosi perche’ Berlusconi & Co. vogliono fare e disfare a proprio piacimento, te lo devo dire piu’ chiaro Enzo o sto scrivendo in greco? Ormai mi sono rassegnato. Inoltre, i partiti, chissa perche’, continuano a cambiare nome e confondere tutti quanti. Non avrei voluto parlare di politica ma mi ci avete tirato dentro solo perche’ ho trovato divertente quel matto di Benigni.

    Un saluto a tutti e nonostante tutto:

    Viva L’Italia!
    Martino De Marco


  13. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Cara Liliana , anch’io voglio esprimerti le mie condoglianze per questa tua grande perdita , ma fatti coraggio perché Lui vivrà sempre nel tuo cuore e nella tua memoria , ti abbraccio.

    Nonna lea


  14. giovanni gerbaldo ( Manaus , Brasile )

    Gentile Francesca,
    grazie per tutto quello che hai detto e fatto dire su San Remo.
    Io sono figlio d’altri tempi ed a dirti la verità non mi sono entusiasmato per questo festival. M’è piaciuto molto ” Sincerità ” e ” Luca era gay “.
    Sono rimasto triste per la Vanoni e la Iva Zanicchi : povera faccia… stirata a non finire ! Avrei preferito non vederle così !… ( Forse sono un illuso sbagliato ! ) Il Bonolis m’ha fatto nè caldo nè freddo-
    Per il resto concordo con la troppa ed inùtile esterofilia.

    Mi querida AMPARO , yo te prefiero como AMPARO ,puès es mas hermoso !
    In verità ,” margherita ” mi ricorda solo “… mi ama… non mi ama…mi ama… ” e così via , e non vorrei proprio farlo con te ! ( scusami, ma non ti offendere…).
    Tu sai bene che io sono vissuto tre bellissimi anni in Colombia , ed ancora ,la porto nel cuore.
    Soprattutto B o g o t à la ciudad de la savana ,con sus 2.800 metros de altitud,que tiene un Monserrate que recuerda Barcelona ,las calles e las carreras en perfecta simmetria de paralelas y perpendiculares , y tiene mucha gente,muchissima gente, sencilla ,gentil,amable ,trabajadoras y muchas lindas, lindissimas mujeres . ( Casi como tu……! ) Mas tiene tambièn gamines y muchos areneros por las encuestas. Eran mis amigos !
    Sono contento di averti visto così, come se fosse al vivo. A dirti la verità avevo proprio piacere di conoscerti.Non ti faccio i complimenti per la tua bellezza e per il lavoro e per il coraggio da vera donna sudamericana perchè so del tuo valore e della tua dedicazione. Di questo ancora una volta ti dico grazie. Non voglio più parlare di Colombia che ben conosco ,perchè è un poco la mia seconda patria che mai dimentico e che molto amo,soprattutto per il suo popolo.
    Brava Amparo( in italiano significa : proteggere,aiutare e sostenere e custodire con affetto allo stesso tempo).
    Per LILIANA PELLEGRINI , mis sinceros pésames por la muerte de tu padre !
    Haré yo tambien una oraciòn por él.
    saluti
    gio


  15. giovanni gerbaldo ( manaus , brasile )

    continua…

    scusate, sono ancora io !
    E’ che volevo dirvi che sono più felice , molto più felice , perchè la settimana scorsa sono diventato per la secon da volta nonno di un bellissimo nipotino ,un vero sudamericano , oriundo italiano ,amazonense , con una vera faccia da caboclo,però bella, bellissima , paffuta e sorniona; due occhi neri,scuri come la foresta e la testa che sembra anch’essa ad una selva, tant’è piena di capelli.
    Non somiglia molto al nonno, ma molto di più alla nonna.Non fa altro che dormire e mangiare : o vita beata ! Ma che bello ! Lui sì che ha ragione !

    Cercherò di imitarlo.
    atè breve.
    gio


  16. ivana ( Buenos Aires , Argentina )

    carissima AMPARO ( nome che viene secondo me da: Vergine del Rifugio) , finalmente ho avuto tempo per vedere il video di questa puntata; mi congratulo con te per la tua “attivitá vulcanica” . Spero che tu possa offrire a lungo e a tutti i tesori della tua personalitá.

    Sentite condoglianze A LILIANA Pellegrini

    Un abbraccio a tutti
    Ivana


  17. silvia-Brasile

    Carissima Francesca,finalmente ho visto il video,grazie alle indicazione mandate,bellissimo,ma che dire a Amparo?che dovrei solo sinforzare quello che hanno detto tutti.Poi invece a Amparo che mi ha gentilmente risposto,vorrei dire che sei stata molto carina,il rischio é che io accetti il tuo invito un giorno…..certo mi piacerebbe tanto conoscere Almeno qualcosa di


  18. Danila-JAX-FLORIDA

    Buon inizio settimana a tutti.

    Domani e`l’ultimo giorno di Carnevale, qui negli USA nn e` festa se non in pochissime citta` tipo New Orleans dove festeggiano il MARDI GRAS e la gente sfila in maschera e con i carri. Halloween resta la festa piu` nota in cui ci si mette un costume da queste parti. Addirittura in quel giorno molti arrivano mascherati anche in ufficio e ovviamente si portano dietro cioccolatini e caramelle, perche` qui ogni occasione e` buona per mangiare un po’ di junk food (le schifezzelle americane :-) )

    Immagino invece che in Brasile si stia festeggiando alla grande, so che per molti e` anche giorno di festa al lavoro.

    Anna e Silvia voi indosserete qualche costume ? In Italia si fanno le chiacchiere/frappe/bugie da voi?

    AMPARO: da te si festeggia il Carnevale?


  19. Francesco da Toronto ( TORONTO ON , CANADA )

    Salve a tutti anch’oggi una bellissuma giornata, anche a meno dieci, quando c’è il sole è sempre bello. Le mie più sentite condogliane alla s.ra Liliana Pellegrini, mi dispiace molto per ler la perdita di suo padre, ora deve farsi coraggio, ed condinuare a vivere. Per Giovanni Geraldo un augurone per il nuovo nipotino, è molto bello quando vengono i nipoti. Si sente qualcosa in più dei propri figli. Saluto Francesca ed tutti, a risentirci Francesco.


  20. silvia-Brasile

    Carissima Francesca,grazie alle istruzioni che mi avete mandato sono riuscita finalmente a vedere il video di Amparo,solo che cosa dire?si é detto tutto,e io me lo immaginavo aproprio cosí dai commentari del nostro salotto.A Amparo volevo dire che rigrazio il tuo invito di cuore,tu non sai che rischio corri,nel senso che vorrei tanto conoscere al vivo il tuo Paese,chi sa ci riesco?Io conosco parecchio della archeologia perche é la mia professione,e naturalmente leggiamo molto,ma al vivo é un altra cosa.Quanto a dove esattamente erano i miei genitori,ho chiesto il favore a mia sorella Anna,che é a São Paulo,se si ricorda meglio di me qualche altro punto di riferenza….io vagamente ricordo Santa Marta,dove mi pare facevano la spesa?puó essere?ma Anna spero riesca a dare piu dati.Il mio presepe,quando torno a São Paulo(adesso sono nel sudeste dello stato del Piaui a lavoro,perche abbiamo un parco nazionale con pitture rupestri che é patrimonio culturale ddell umanitá(Unesco)il Centro Culturale,Museu ecc,é bellisssimo,tanto bello quanto pieno di lavoro),ma ti dicevo ,tornando vedró sotto ai pezzi di cui ti parlavo se c é qualche nome o dell artigiano o della regione,non só.,ma te lo faró sapere.Francesca ti mando un forte abbraccio ,adesso penso non avró piu problemi con i video…spero……Un abraccio affettuoso pure a tutti i nostri amici del blog,vi leggo,pure se lettura dinamica,ma sempre che posso,vi seguo…..ma per piacere non fate molte polemiche politiche e altro…..perche uno non dice la sua opinione,ne ha diritto,senza prima dover distruggere l opinion dell altro?Se io vedo blu,lo dico e pronto,perche affermare che l altro vedendolo rosso sbaglia?e se sono io daltonica e non lo só?Il rispetto della diversitá é ció che ci unisce e non ci separa…é ció che penso….ma poi ognuno fá come vuole,LIBERTAS,ma sempre con molto rispetto io penso.Silvia


  21. silvia-Brasile

    Carissima Francesca,avevo giá scritto ,ma mi sono dimenticata di commentare il quanto mi ha divertito la domanda di Danila-Jax Florida,se io mettevo un costume per carnevale.Mi sono divertita a pensare quale costume di adattarebbe meglio alla mia persona….fuori ovviamente a quello naturale …che porto da sempre….Sono arrivata alla conclusione che forse arlecchino,ma allora come buona napoletana preferisco pulcinella,perlomeno é piu adatto ,che ti pare Danila?l unico problema é che siccome non ho una grande altura,non só se tutti quei colori a fasce e quel cappellino non mi rendono troppo goffa?sto scherzando eh?ma é che mi ha tolto un poco dal tran tran e fantasiare un poco,per questo pure mi ha divertito.Ma sul serio io non mi sono messa mai costumi per il carnevale,a me non piace molto.Dicono che vedere le scuole di samba al vivo é uno spettacolo impressionantemente bello,ma io non l ho mai visto,come al solito,non conosci di casa tua le cose che gli stranieri viaggiano per venire a vedere.é cosí la vita dapertutto.Sono sicura che ci sono romani che non conoscono ,non dico il Vaticano,ma che non sanno cosa é la colonna di piazza del popolo(se non mi sbaglio)é il caso di dire,strano ma vero.Un abraccione forte a tutti,Silvia


  22. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissimi,
    Prima di tutto le mie sincere condoglianze alla Liliana, è doloroso perdere il padre, ma lui stà sicuramente meglio dinoi, e che il Signore ti dia forza per sopportare questo dolore.

    A Giovanni, auguri per il nipotino, dev’essere molto bello e pacifico. E poi il miscuglio di razze e caratteristiche è sempre risultato bellissimo.
    Non sò se sia il caso, ma ho un amica il cui figlio si è sposato con una giapponese, hanno avuto due figli splendidi oltre che intelligenti.

    Per Amparo, non ho molto da aggiungere a quello che ha detto mia sorella Silvia sul posto dove papà lavorava.
    L’unica cosa che sò sicuro che andavano i fine settimana, non sò se spesso, a Santa Marta, che essendo posto di mare e bellissimo, adoravano.
    Un altro particolare che ricordo, sfortunatamente nessuno dei due è vivo più, è che quando usci il libro di Garcia Marquez “Cent’anni di solitudine”, ricordo che la mamma commentò che loro abitavano proprio nella regione in cui lui localizzò la sua città con nome fantasia e che era esattamente come lo descriveva lui.
    Questi sono i dettagli che ricordo. Potrei anche andare a casa di mia sorella a vedere il nome dell’origine del presepio, ma fino a che lo localizzo tra tutte le cose che ci sono lì, dovrei starci una giornata intera, anche che mi ricordi non è l’unico che c’è lì, ed io ceramica bruciata o terra cotta, non faccio nessuna gaffe, non sò assolutamente la differenza…
    Comunque anche io rinforzo la richiesta di non parlare di politica e religione, sono cose molto personali e sempre portano a discussioni spiacevoli. Non per questo utili, perchè se lo fossero, ancora ancora…
    È come il football, nessuno cambia il suo club, neanche a mazzate, allora…
    Un abbraccio
    Anna
    Mi dimenticavo, scusa Danila, il carnevale qui a São Paulo, ormai non esiste più, dico , quello di strada. È ristretto al Sambodromo, uno spazio dove sfilano le allegorie e ballano e poi in alcuni club privati. Stò qui in un silenzio…
    São Paulo è vuota


  23. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Carissimi tutti ben ritrovati,vi sono mancata? Non credo con tutti questi amici non ci avrete fatto caso,comunque volevo dire ciao a Francesca e dirgli,BRAVA, per questi meravigliosi video fatti nell’anno appena passato. Poi volevo dare il benvenuto alla Sig.ra Amparo donna bellissima, intelligente e super italianissima e un piacere sentirla parlare cosi’ bene l’italiano essendo nativa di un altro paese a me sconosciuto,una domanda pero’ le vorrei formulare: non ha mai pensato di rimanere in Italia per sempre? Cosa la spinta a ritornare al suo paese d’origine?
    X LILIANA: mi dispiace per il tuo papa’, ti posso capire come ci si sente,io l’ho perso un mese fa e sento ancora di piu’ il distacco perche’ sono distante dall’Italia e per questo motivo non ho potuto dargli l’ultimo abbraccio,fatti forza e ricordati di lui per tutte le cose belle che ti ha donato.
    X GIOVANNI: Augurissimi per la nascita del nipotino,come si chiama? Non c’e cosa piu’ bella al mondo della nascita di un bambino!
    X SANREMO: diciamo che Bonolis ha fatto un bel lavoro assieme al suo collega del caffe’ Laurenti;
    tra i giovani vincitori ero indecisa tra Karima e Arisa,genere diverso ma sempre orecchiabile:
    X i vincitori avrei preferito Fausto Leali,Renga e Niki Nicolai e il suo compagno di lavoro e di vita,pero’ a giorni queste canzoni andranno a ruba nei migliori negozi di dischi. VIVA LA MUSICA ITALIANA!


  24. giovanni gerbaldo ( manaus , brasile )

    X Anna e tutti gli altri,

    grazie per i complimenti per il nipote.Ma io sono troppo “corujinha” ,e li coccolo forse più che i figli.
    Mio figlio l’ ha chiamato : Caio ( vi ricordate di Giulio Cesare ) Vincenzo.
    X Silvia :
    Con rispetto a “El Prado ” ( non si trattando del famoso museo di Madrid) ,la mappa satellitare direbbe che si trova nel departamento de Antioquia , vicino a Monterria, regione comprendente le città : Carepa, Apartado , Turbo e Chigorodò . Però è un poco ,lontano da Sta. Marta. Comunque sbocca sul mare, e Sta Mareta sarebbe raggiungibile anche via terra.
    Non so se si tratta dello stesso ,certamente è molto lontano da Ibaguè , ci sarebbe tutta la Colombia di mezzo.
    Un saluto
    gio


  25. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Ciao AMICI, come state? Io felice nel giorno del compleano di Valentina, mia nipotina!!!!!
    FRANCESCA, sai che in Argentina il carnevale con piu gente é a GUALEGUAYCHU, nella provincia di ENTRE RIOS, e tanta gente viaggia a vedere le sfilate. Sai DANILA che io ricordo sempre il primo carnevale che mia zia mi aveva fatto un vestito di dama antica, bellisimo con la capellina, avevo 6 anni ……….. appena 52 anni fa!!!!
    Voglio fare le mie condoglianze a LILIANA e felicitare a GIOVANNI per CAIO
    Io ho visto poco del festival, ma sono felice per ARISA a me piace molto la sua canzone
    Un bacio a tutti!!!!!


  26. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    Cari tutti, mi dispiace molto sentire della morte del Signore Franco Pellegrini, un caloroso abbraccio alla sua famiglia, Lilliana ed amici.
    Grazie Amparo per la tua risposta e offerta molto gentile; sono solo stato a Cartagena e doppo San Andres, pero so che quello e come due grani di sabbia
    in una marea di spiaggia; dalle fotograpfie di Santa Marta con la spiaggia e doppo l’inclino rapido delle piste montagniose… !!! Essendo uomo di origine Italiano, come dico “fatto in Canada , sempre Italiano”, con il suo complimento mi devo andare trovarmi un capricopo due misure piu grande!
    Vorrei dedicare una canzone specialmente al Signor Franco Pellegrini e a tutti di Sur America. Paz y Luz
    http://www.youtube.com/watch?v=zD9s_Tax0rk


  27. Danila-JAX-FLORIDA

    SILVIA: bellissime le due maschere di cui parli, Arlecchino e Pulcinella, ma sai che il primo forse ancora e` di moda tra le maschere moderne, ma pulcinella purtroppo no, pur essendo molto famoso in realta ` a carnevale quasi nessuno sceglie questo costume bianco con la maschera nera, forse proprio il colore non appariscente lo penalizza.

    ANNA: e tu con un sambrono vicino te ne stai a casa?? Ma non si fa cosi, sai come si dice in Italia? Chi ha il pane non ha i denti ..ahh ce l’avessimo noi qui a Jacksonville un sambodromo.. va bene che forse sarebbe sprecato..qui probabilemente ci farebbero una gara di bbq :-)

    MARIA ROSA: la damina, che bello!! credo che tutte nella vita a carnevale siamo state damine o fatine… mio fratello invece voleva essere sempre Zorro, passavano gli anni e lui sempre con il vestito di Zorro.

    FRANCESCA: sono uscita un po’ fuori tema…speriamo che ti stai preparando per andare a qualche veglione di Carnevale e non hai tempo per una comunicazione di servizio.


  28. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Per il nonno felice con tanti auguri

    QUANNO TENGO MI’ NIPOTE

    Quanno spupazzo in braccio mì nipote
    me sento soffocà dall’emozzione
    sparisce tutt’er monno in quell’occhietti
    e me lo magnerebbe de bacetti.
    Quelle manucce rosa e delicate
    pareno petali de qualità preggiate
    e mentre jé bacio li diti uno a uno
    felice come me nun c’è gnisuno.
    De latte e borotalco è improfumato
    e fra le braccia se ne sta beato.
    Me infonne forza p’asffronta ‘gni evento
    e li pensieri scuri butto ar vento.
    E penzo solo a quanno dirà nonna
    ner mentre lui ner sonno già s’affionna.

    Nonna Lea


  29. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Anche siamo in luto per la morte del signor Franco Pellegrini, ritengo un dovere e un piacere rispondere alle ultime persone che hanno fatto scritte sulla mia intervista.

    Grazie a Joe da Melbourne per i complimenti. Caro Giuseppe dal Canada, grazie per l’augurio che mi ha fatto.

    Caro Giovanni Gerbaldo da Manaus, se preferisci chiamarmi Amparo va benissimo. E non mi hai offesa con quello di Magherita mi ama, non mi ama, anzi ogni volta che una persona lo fa si riccorda il mio nome. Lo so che hai fatto una bell’esperienza in Colombia e invece di ricevere i tuoi cimplimenti io li devo fare a te per avere lasciato nel mio paese molte insegnanze cristiane. Ah, e pure per il tuo nipotino Caio.

    Cara Ivana da Buenos Aires, non ti preoccupare continueró a rimanare nel blog fino a che Francesca lo ritenga. Preoccupata io perché una mia nipote che ancora non ha 17 anni se ne va a Buenos Aires alla Università di Palermo a studiare disegno industriale. Ti puoi immaginare, va a vivere da sola in un apartamento. Anche si è una ragazza educata con firmi basi morali, me hanno detto che ha Baires, la “festa dei giovani è abbastanza forte” e cosí lontana non si sa mai.

    Amparo Margarita


  30. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Cara Danila da Jax Florida, da noi il Carnevale si celebra a Barranquilla ed è una delle migliore feste tradizionali di Colombia. Anche più piccolo e un po’ simile a quello di Rio. Pure è stato dichiarato patrimonio della nazione ed è riconosciuto come patrimonio intangibile dell’umanità.

    Cara Maria Rosaria da Staten Island, Grazie per il benvenuto e per gli altri commenti. Sono ritornata nel mio paese perché l’idea iniziale era soltanto rimanere a perfezzionare la lingua e fare alcuni studi sulla mia carriera. Ma come si è presentata l’offerta di lavoro sono rimasta un bel po’, ma senza fare piani per rimanere a lungo, per questo fatto la ditta mi ha assunta come straniera, per tanto non ho fatto accumulazione di tempo per chiedere la cittadinanza. Dunque rimanere in un paese senza diritti cittadini non è carino, chi ha vissuto questa esperienza lo sa benissimo.

    Signor Alessandro da Canada, quanto sono belle le diverse zone del nostro paese. Abbiamo di tutto: Montagne, pianure, ghiaciai e spiaggia, brezza e mare come dice la canzone interpretata da Lucho Bermudez.

    Amparo Margarita


  31. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Cara Silvia da Brasile, il tuo commento è molto simpatico e opportuno. Ti racconto, como il nostro paese è stato pieno di molti problemi si diceva che era molto rischioso venire quà. Come le cose sono cambiate un tanto, allora c’è una pubblicità indirizzata agli extranieri che ci visitano che dice: Adesso il rischio e che vuoi rimanere. Adesso sul serio, se decidi venire ne parliamo.
    Anche se non so niente d’archeologia il tema mi piace moltissimo. Nella stessa provincia (Magdalena) dove credo sia il posto in cui abitavano i tuoi genitori c’è Città Perduta, un parco archeologico della cultura Teyuna che è stato nominato Patrimonio dell’umanità. Non lo conozco ma è un insieme che mostra una sofisticata architettura e ingegneria in pietra che comprende terraze, mura di sostegno, sentieri, ponti, scale, canali, ecc.

    Cara Anna da Sao Paulo, precisamente perché tu hai detto che andavate spesso a Santa Marta, città bellissima sul Caribe, ho capito che avete vissuto nel Magdalena, anche provincia del nostro Nobel Garcia Marquez e dove lui ha immaginato Macondo in Cent’Anni di Solitudine. Vi potete immaginare noi 3 parlando di tutti questi riccordi vostri? Be, che dico guardando sul vero la zona dove da piccole siete vissute.

    Amparo Margarita


  32. Pasquale ( clifton , usa )

    Cara Anna e tutti del blog, tu dici che non si deve parlare di politica e di religione. Ma questi sono i due soggetti che controllano la nostra vita. La politica per la nostra vita fisica, e la religione per la nostra vita spirituale.
    Questo e’ il problema di oggi che nessuno vuole parlare delle cose piu’ importanti che governano la nostra vita.
    Capisco che queste due cose porta molta rabbia alla gente, ma, se una persona e’ ragionevole e sana di mente non si dovrebbe arrabbiare ma ascoltare e rispettare le opinioni dell’altro. Perche’ questo ci aiuta a fare capire e a chiarire molte idee che credevamo fossero vere quando invece no. Bisogna sempre confrontare le idee. Basta solo di rimanere calmi. questo e’ il modo come si impara. Ma il problema e’ che molte persone non vogliono imparare sono contenti in quello che loro credono e basta, non controllano mai per vedere quello che credono e’ giusto o no.
    Purtroppo, questa e’ la situazione. La politca governa la nostra vita fisica e la religione la nostra vita spirituale. Imparate, esaminate e cosi si correggono molti sbagli. Basta non arrabbiarsi. Ricordati che Dio ci ha dato due orecchie e una sola bocca, che significa che e’ piiu’ importante ascoltare che parlare.
    Ciao,
    Pasquale


  33. ANTONELLA PATANE ( SYDNEY AUSTRALIA , Italiana )

    cara francesca io sono la tua cara amica antonella patane da Australia

    ce ti scrive questa piccola letterina per dire ce tu ci manci molto ritorna

    presto sul tv. cosi civediamo ciao ciao baci baci da Antonella e signora

    Giovanna Patane da Australia


  34. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    Ciao cara Francesca, questa e una Chiva; questa qui della Colombia; ci sono di tutte grandezze e bellezze ,
    calorissimo saluto e abbracio forte,sandro
    http://www.youtube.com/watch?v=RcuncwNi1Xc


  35. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    Grazie Amparo, per Lucho Bermudez !!! Wow…e un trago de guaro para vos salud , con mucho carino, sandro


  36. Tereza Torrico Soares ( São Paulo , Brasile )

    A TE DONNA SPECIALE
    AUGURI PER L’8 MARZO E PER OGNI GIORNO DELL’ANNO

    Ricordati sempre che con l’età appaiono le rughe,
    i capelli diventano bianchi,
    i giorni diventano anni.

    Ma, il più importante non dovrà cambiare mai: la tua voglia di vivere.
    Perché la tua forza e la tua sicurezza non hanno età.
    E il tuo spirito brilla e sparisce l’inverno che c’è in te.

    Dietro ogni traguardo esiste una nuova partenza.
    Dietro ogni inganno c’è un’ altra sfida.
    Finché sei viva, goditi questa certezza.
    Se hai fatto qualcosa di buono, torna a farlo.

    Non vivere solo di foto ingiallite
    Vai avanti anche se tutti pensano il contrario.
    Non lasciare ossidare il “ferro” che esiste in te
    Fai sì che, invece di pena, abbiano rispetto per te.

    Quando, a causa dell’età non potrai più correre,
    allora CAMMINA IN FRETTA!
    Quando non potrai andare in fretta, CAMMINA SOLTANTO!.
    Quando non potrai più camminare, USA IL BASTONE!.
    PERÒ NON FERMARTI MAI…!!!

    UN ABBRACCIO
    prof tereza


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili