prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

venerdì, 13 febbraio 2009
UNA CARTOLINA PER MASSIMILIANO

con-amico-franco.jpgMASSIMILIANO CON LA MAMMA E FRANCO MUTTI

La pagina di ProntoFrancesca che sto per aprire tratterà un argomento molto complesso e delicato che desidero condividere con voi tutti. Chi mi conosce sa bene che non è nelle mie abitudini strumentalizzare il dolore altrui poiché credo con tutta me stessa che ci siano delle regole ben precise che limitino gli spazi da non invadere ed io ho sempre fatto del mio meglio per non superarli, ma andiamo per ordine… Due settimane fa, era domenica, cambiando canale mi sono soffermata a vedere un programma televisivo in onda su Rai Tre che tratta di viaggi e che seguo da anni dal titolo “ALLE FALDE DEL KILIMANGIARO”, la la cui regia casualmente è di Andrea Dorigo, per anni regista proprio di Sportello Italia. Ad un certo punto LICIA COLO’ , la simpatica e brava conduttrice di questo spazio dedicato a tutti i “giramondo”, da la parola ad un suo collaboratore per fare un appello: un invito a mandare una cartolina a MASSIMILIANO, un ragazzo che in seguito ad un incidente automobilistico, è caduto in coma ed oggi vive immobile in un letto e necessita di continue e costanti cure, anche piuttosto dispendiose. La prima cosa che ho pensato è stata quella di contattare la redazione e chiedere informazioni in merito e farmi dare un eventuale recapito telefonico della famiglia, in modo da potere conoscere qualcosa di più di questa iniziativa. Alcuni di voi ricorderanno che proprio a SPORTELLO ITALIA, ricevevo tantissime cartoline a tal punto da avere iniziato una vera e propria collezione e così detto fatto, circa dieci giorni fa chiamo il numero che mi era stato dato. Mi risponde FRANCO MUTTI, Presidente della Lega Diritti dei Disabili di Tortona, il paese in cui vive Massimiliano e che ha avuto anni fa l’idea di iniziare questa grande raccolta di cartoline; quando gli chiedo come e perché ha dato vita a questa iniziativa mi risponde che “Le cartoline sono belle, le frasi che arrivano da ovunque sono straordinarie e che anche se solo simbolicamente, tutte queste immagini fanno viaggiare per il mondo”. Poi mi dice che in tutti questi anni ne sono arrivate più di 11.000, addirittura dopo l’appello di qualche settimana fa in televisione, in un giorno ne sono arrivate ben 500. Non posso non chiedermi se Massimiliano, avrà la percezione di questa dimostrazione di affetto e solidarietà che gli arriva da tante persone attraverso delle semplici e colorate cartoline? Sinceramente non so, sono confusa, ma per delicatezza non rivolgo a Franco questa domanda e decido di pensare ancora un po su se è il caso o no di trattare nel blog questo argomento. Sono passate ormai più di due settimane e rieccomi qui oggi a pormi la stessa domanda, soprattutto dopo avere seguito in questi giorni il caso di ELUANA ENGLARO, che ha spaccato a metà non solo il mondo politico e quello dell’opinione pubblica, ma anche quello di chiunque di noi che si è trovato forse per la prima volta a riflettere su come si comporterebbe in una situazione simile e per questo ho capito che se esiste anche una minima possibilità che Massimiliano abbia la percezione di tutte queste cartoline a lui indirizzate, che arrivano da anni e che la mamma gli legge e con le quali è stata tappezzata la sua stanza, devo allora assolutamente fare un appello nel blog. Ho deciso chiamo la Signora FRANCESCA, che con tanto Amore lo cura ed assiste e le chiedo di aiutarmi a capire, anticipandole che non la contatto per chiedere un suo parere riguardo il caso di Eluana bensì per fare un appello ai lettori del mio sito in modo che Massimiliano possa ricevere tante altre cartoline da ogni angolo del mondo. La voce di questa dolce e forte mamma, mi fa capire che si tratta di un dolore troppo grande con il quale ci si ritrova all’improvviso a convivere e comprendo solo ora fino in fondo che bisogna esserci “dentro” per esprimere un’ opinione e quindi preferisco ascoltare in silenzio…. Credetemi non è facile trovare le parole adatte, sono tante, troppe le storie simili a quella di Massimiliano e per questo non entro nei dettagli della sua vita che ritroverete nel sito che mamma Francesca insieme all’amico Luigi hanno creato per lui: www.massimilianovive.it. Ho fatto quello che mi sentivo di fare, ovvero condividere con voi questa mia riflessione e stare nel mio piccolo vicino ad una famiglia, che come tante altre, con discrezione e grande dignità affronta una prova veramente difficile. Se vorrete mandare una cartolina sarete vicini a lui ed a tutte le persone che quotidianamente lo assistono affrontando tante difficoltà, anche economiche. Il suo indirizzo è MASSIMILIANO FERRAUTO- Strada Statale per Voghera 83- 15057 Tortona- Alessandria- ITALIA. Ah dimenticavo, la prima cartolina Massimiliano l’ha ricevuta nel 1996, da un detenuto del carcere di Alessandria che gli scriveva “In galera si sta male, ma ne farei di più pur di vederti guarito!” Mi fermo a riflettere ancora un po e capisco che ci sono situazioni nella vita imprevedibili, che da un momento all’altro possono capitare a chiunque ed ancora una volta ringrazio Dio per tutto che ho: la Vita!!

con-amici.jpgMASSIMILIANO CON ALCUNI SUOI AMICI

99 Commenti a “ UNA CARTOLINA PER MASSIMILIANO ”

  1. MAX ( PR , BR )

    caro massi ………

    forse hai avuto poco dalla vita ……ma pensa quante riflessioni …conversioni …emozioni ……stai donando a tutti quelli che ti circondano…che adesso sanno di te …….ed anche a quelli che faranno finta che non esisti ….sai quante spallate gli stai dando ?…..sai quante coscienze stai muovendo?

    ciao

    max


  2. Maria ( Newport News , Virginia )

    Ciao Francesca
    E’ un commento pieno di calore umano, si vede dalla foto che tutti gli sono vicini. Gli spediro’ una cartolina, di buona guarigione. Tutti casi non sono differenti. Saluti a Massimiliano, ed famiglia. Con affetto Maria


  3. Pasquale ( clifton , usa )

    Cara Francesca anche io voglio essere vicino a Massimiliano e alla sua famiglia per la difficile situazione che stanno affrontando. Sono contento che hai dedicato questo spazio a queste situazioni. Voglio incoraggiare alla famiglia a trovare conforto in Dio, colui che ci da la vita e la morte. So che le domande sono tante, soprattutto il fatto come mai Dio permette tanta sofferenza nel mondo. Io voglio consigliarle che chiunque vuole trovare le rispote a queste domande, bisogna leggere le Sacre Scritture, perche’ e’ li dove Dio parla all’uomo. Voglio consigliare a loro, e a tutti gli interessati di leggere il libro di Giobbe e quello di Ecclesiaste. Sono sicuro che troverete conforto nelle parola che il Signore ha scritto in questi due libri, e non solo ma anche nel resto della Bibbia. Peccato che la gran parte della gente non vuole leggere la rivelazione di Dio che ha dato all’umanita’ per capire il perche’ delle cose. Per capire chi siamo, da dove veniamo, perche’ siamo qui e perche’ c’e’ tanta sofferenza nel mondo, e cosi via. Se la gente prestasse piu’ attenzione al vero Dio, a quello che Lui dice nella Sua Parola, ripeto alla Sua Parola e non quello che la chiesa professa, o ch e l’uomo dice, allora staremo piu’ a conoscenza di tutte queste domande che la chiesa non trova risposta perche’ non tiene in considerazione la Parola di Dio.

    Con amore e affetto a Massiliano e alla sua famiglia e a tutti coloro che soffrono. Ricordate che la sofferenza e’ uno strumento che a volte Dio usa per far avvicinare l’umanita’ a Dio.

    Un saluto,
    Pasquale


  4. silvia bedrossian (sydney) (australia)

    Cara Francesca,
    Mi commuovono la sensibilita’ del tuo cuore e le tue dolci parole. Sembra che, quasi in punta di piedi, tu voglia renderci partecipi alla tragedia di questo giovane ragazzo e quella della sua famiglia che hanno tutto la mia ammirazione che con tanto amore e dedizione accudiscono al loro figliolo colpito da una si’ grande disgrazia. Che il Signore vegli su di loro e dia loro tutta la serenita’ ed il conforto di cui necessitano.
    Non mi vorrei pronunciare sul fatto di Eluana Englaro, perche’ non vorrei incominciare un “inutile dibattito” a questo punto della storia. Ormai la poveretta se n’e’ andata e che il Signore l’accolga tra le Sue braccia.
    A questo punto della situazione secondo me c’e’ solo il silenzio, che puo’ parlare meglio di mille parole…!
    In quanto a Massimiliano, mi auguro che si possa riprendere dal coma al piu’ presto. I miracoli possono avvenire!
    Il mio cuore e’ con lui, i suoi familiari e tutti i suoi amici e conoscenti.
    In un certo senso Massimiliano e’ fortunato ad avere tante persone che gli vogliono bene e che gli stanno accanto.
    Sicuramente anch’io mandero’ a lui una cartolina dalla lontana Australia, cosi’ gli faro’ sentire la mia vicinanza con il cuore, il pensiero e le preghiere.
    A te un forte abbraccio da me e da Enrico.


  5. Stefano Mollo ( Guayaquil , Ecuador )

    Caro Massimiliano,

    di fronte al TUO di dolore, la mia situazione, .. il mio problema, il mio dolore per non poter veder la mia bambina crescere …. , diventa piccolo piccolo piccolo ….
    Non ho parole per esprimere i miei più sinceri auguri e sincera solidarietà alla tua Mamma.

    È vero, quel che dice Francesca;

    “…. ed ancora una volta ringrazio Dio per tutto ciò che ho: la Vita!!”

    Ti manderò un sacco di cartoline, nei prossimi giorni.

    Stefano Mollo.


  6. Luciana Cianfarani ( troy, mi , usa )

    Cara Francesca, non posso crederci, sono la prima. Certo che questo e` un soggetto non facile a commentare. I genitori e includo anche me stessa vorrebbero che nulla di brutto o nocivo accadesse ai propri figli. Quindi quando si vede un figlio in queste condizioni si vive una vita d’inferno. Tra l’egoismo di volerli con noi, non lasciarli andare, sempre con la speranza che possano guarire e il dolore di non poter capire se stanno soffrendo, quale e` il loro stato d’animo con mille domande da chiedersi e con tante altre ipotesi. Io lo descriverei un sacrosanto calvario non per il lavoro e spese ma proprio per l’incertezza. E` una situazione senza risoluzione e penso che sia una delle cose piu` brutte che possa capitare a un genitore e a un figlio. Per tutti i genitori che si trovano in situazioni simili prego il Signore che li sostenga e dia loro la serenita` nelle scelte che hanno fatto e continuano a fare e per quei figlioli/le che il Signore li porti nelle sue braccia cosicche` non abbiano a soffrire.


  7. Ezio Laveriotti - Manuel Antonio - Costa Rica

    Hola Francesca, stavo scivendo un post sul precedente perche’ mi ero sentito tirato per i capelli da alcune citazioni legittime ma fuori posto quando e’ apparso sullo schermo l’avviso di questo ultimo. Visto che l’argomento inevitabilmente portera’ a far seguito alle considerazioni che stavano emergendo a proposito di Eluana mi permetterei di esortare gli amici ad esprimere tutte le proprie opinioni e idee ma per favore di lasciare fuori dal blog “questioni di politica e religione” cosi’ come si fa da altre parti. Scusandomi se ti ho prevaricato vengo al tema di oggi aderiro’ con piacere a mandare un po’ di cartoline a Massimiliano. Foto coi mille colori dei quetzal, dei tucani dei macaw che spero gli trasmettano un attimo di sole.


  8. MARIA ( montreal , canada )

    Caro Massimiliano,quando ho letto il messaggio di FRANCESCA mi sono subito chiesta…noi siamo tutti abituati a lamentarci per delle banalita’,non pensando che nel mondo c’e’ tanta sofferenza,io spesso volentieri vado a trovare le persone in ospedale solo per rendermi conto che i miei acciacchi sono niente…
    Massimiliano adesso ho una persona in piu’ nelle mie preghiere quotidiane,stai ben certo che tu e la tua famiglia non sarete dimenticate…
    Ringrazio te Francesca per avere condiviso con noi il dolore di questa famiglia cara agli occhi di DIO.Un grosso abbraccio.
    Maria


  9. ENZO TORTORA ( Mansfield , Stati Uniti )

    Cara Francesca, non sarebbe bene ascoltare un commento a riguardo,ed opportuno,di ROSSELLA dal Canada che si e ‘ sempre esordita con tanta sua intelligenza, ROSSELLA a te la parola!!!!! ENZO TORTORA


  10. ENZO TORTORA ( MANSFIELD , STATI UNITI )

    Massimiliano, scusami se ho fatto precedere un mio giudizio nei riguardi di ROSSELLA dal CANADA, mi dispiace molto di cio ‘ che ho fatto, non cisono parole per esprimere il mio dolore di quanto ti e’ accaduto, ti auguro tutto quello tutto il bene che meriti, ti staro’ vicino con il pensiero e preghero’ per te
    ENZO TORTORA


  11. Bruno Tozzi ( PHETCHABURI , THAILANDIA )

    Non ci sono parole per definire questa altra tragedia, che il Signore lo assista e gli faccia il miracolo di riportarlo fra noi,Bruno.


  12. Gabriel ( Brasilia , Brasile )

    Carissimo utente Pasquale, fratello in Cristo,

    Prego a Dio per te: “Padre, perdonalo, perché non sa quello che dice.”

    Cortesemente,
    Gabriel.

    Il giorno 13 febbraio 2009 1.30, Pasquale (clifton ,usa) ha scritto:

    “(…) non quello che la chiesa professa, o che l’uomo dice, allora staremo più a conoscenza di tutte queste domande che la chiesa non trova risposta perché non tiene in considerazione la Parola di Dio.”


  13. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,
    grazie per averci messo a conoscenza del caso di Massimiliano ed aver dato a me la possibilità di mandargli una cartolina. Anch’io un tempo facevo la raccolta di cartoline per conoscere quel mondo che avrei tanto poter visitare e so l’esaltazione che si prova quando si riceve una cartolina da un luogo sconosciuto o visto solo in televisione. Chissà, forse sarà la lettura di una delle nostre cartoline a dare a Massimiliano l’incentivo per risvegliarsi da quel suo letargo e restituirlo al caloroso abbraccio di sua madre.
    Un abraccio come sempre,
    Giorgio


  14. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Cuore grande di Francesa,le tue parole sono grande, sono tanto commossa, a sentire,di quello, che ha caduto a Massimiliano,quando capisco,alla Signora Francesca,la mamma,sono stata sulla stessa strata,e la staro vicino con il penziero,e spero che DIO, li dara tanta forza, e coraggio, ce ne avra d’abbisognio, vedere una pezzo del tuo cuore sofrire cosi,la povera mamma e distrutta,voglio augurare con tutto il cuore,una buona guariggione a Massimiliano,
    PS Francesca il tuo cuore e grande il tuo amore e infinito, per tutti noi,
    Dio che ti dona tutto il bene del mondo.
    un bacione
    Francesca.


  15. Eric ( Boston , USA )

    Ciao Massimiliano siamo tutti con te… forza !


  16. Lena Marino ( Melbourne , Australia )

    Francesca, sei una donna di cuore, il tuo commento mi
    a commosso, spero che il Dio, fare’ un miracolo per
    Massimiliano.

    Saluti Lena


  17. Rita Fiore

    salve a tutti
    ho cercato il sito di Massimiliano tramite l’indirizzo dato da Francesca ma ho dovuto poi navigare un po` in internet per trovarlo
    per aiutare tutti quelli che volessero visitarlo (si possono fare anche delle donazioni alla sua famiglia per sostenerli in questi anni di impegno da tutti i punti di vista: emotivo ed economico!) il sito e`
    http://massimilianovive.splinder.com/
    saluti
    Rita Fiore


  18. IOLANDA MENNILLO ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Mia Cara Francesca il mio cuore mi si e spezzata quando ho letto il tuo messaggio perche si dice che chi ha il dolore solo capisce .Mando tanti auguroni di guarigioni a massimiliano , e prego tutti i giorni a (SANTO PADRE PIO ) che facesse la grazia e farlo svegliare per adesso vi lascio dicendoti che tu Francesca ai un cuore amoroso grande che DIO ti benedica pure a te per tutto quello che fai un forte abbraccio da me iolanda ciao . P/S SCRIVERO PURE UNA BELLISSIMA CARTOLINA A MASSIMILIANO.


  19. Juliana Ontario

    Cara Francesca,
    In questi giorni sembra che tutto sta sucedento cose orribile.
    Purtroppo siamo negli ultimi giorni, di questo inquetande Mondo pieno di afflizione e’ sofferenze,
    Disastri naturali vite che sono spazate, via col fuoco con acgua torrenziale, incidenti stradale, come il giovane Massimiliano,ma la piu’ grande sofferenza e’ proprio chi sta vicino a queste persone, poveri Genitori che vedono li il proprio figlio e non possono fare nulla per risolvere questo grande problema, perche’ non e’ alla nostra portata, dobiamo solo aspettare con pazienza , con amore e rispetto,e dobiamo capire , Perche’ sucedono queste cose? e’ Dio che ci punisce?NON SIA MAI di pensare una cosa del genere, perche’ Dio e’ Amore, 1 Giovanni 4: 8, Ma ci chiediamo allora perche’ Dio permette queste cose? perche’ noi oggi non ci troviamo sotto il Regno di Dio, la 1lettera dell’apostolo giovanni 5: 19 qui’ dice Noi sappiamo di aver origine da Dio, ma tutto il Mondo giace nel poteredel malvagio, unaltro punto di riferimendo e’ quello che Gesu’ stesso cia fatto conoscere che Satana il Diavolo e’ il governande di questo Mondo, nel vangelo di Matteo capitolo 4:2 dice di Gesu’ Dopo aver digiunato per 40 giorni e 40 notti ebbe fame, il tentatore venne e gli disse .
    Se tu sei figlio di Dio, di a queste pietre divengano pane Ma rispondent egli disse e’ scritto: L’uomo non deve vivere di solo pane , ma di ogni espressione che esce dalla bocca di Dio, Allora il Diavolo lo condusse con se’ nella Citta santa lo pose sul parapetto del tempio e gli disse se tu sei figlio di Dio gettati giu’ perche e’ scritto egli dara ordine ai suoi angeli riguardo a te ed essi ti porteranno sulle loro mani afinche’ non urti il tuo piede, Gesu’ disse non devi mettere alla prova il tuo Dio. la ultima prova per quell giorno, il Diavolo lo condusse con se’ su un monte insolitamente alto e gli mostro tutti i regni del mondo e la loro gloria, e gli disse Ti daro’ tutte queste cose se ti prosti e mi fai


  20. Juliana Ontario

    CONTINUA
    mi fai un atto di adorazione Allora Gesu gli disse va via Satana poiche’ e’ scritto devi adorare il tuo vero DIO e a lui solo devi rendere il sacro servizio.
    Allora il Diavolo se ando ed ecco vennero gli angeli, e lo servivano,
    Con queste poche scriture possiamo edendificare chi e il vero colpevole di tutto quello che sta sucedento nel nostro pianeta terra e le consequense dell’uomo che non sa diriggere i suoi passi,…. auguro alla famiglia di Massiliano di aver conforto con le scriture che danno veramente tanta forsa e coraggio per tirare avandi con questo grante ostacolo. Forsa cara famiglia le promesse di Dio sono vice come dice il profeta Isaia 33: 24 e nessuno piu’ dira sono amalato, Isaia 35:3 dice rafforzate le mano debole e rendete ferme le ginocchie che vacillano 4, Dite a quelli che sono di cuore ansioso Siate forti Non temete,5 in quel tempo gli occhi dei ciechi saranno aperti, le orecchie dei sordi saranno sturati, che bellissime parole confortande che Dio ci fa leggere nella sua parola la Sacre Bibbia……. un grande abraccio a Massimiliano e alla sua famglia, coraggio .coraggio. coraggio. vi staro vini con il cuore mende, e forza spirituale. un grante abraccio a te cara FRancesca che ci dai queste opportunita’ di dare sollievo spirituale a chi sofre tando ,da Juliana De.Angelis


  21. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Cara Francsca mi associo a tutti anchio mandero una cartolina a Massimo
    un granze abbraccio virtuale e questi genitori, enoi simo con voi.


  22. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Francesca carissima , anc ora una volta c i hai svelato la profondità dei tuioi sentimenti che sono innazi tutto sociali perché ti compenetri dei problemi più svariati . oggi ci hai presentato un quadro che è penetrato immediatamente nei nostri animi e, stai certa che tutti invieremo cartoline al caro Massimiliano .
    personalmente inverò oltre alle cartoline di Roma, questa poesia che ho scritto subito dopo aver letto il tuo scritto e facendo voti affinché Lui possa ritornare presto alla vita normale.
    a Massimiliano e genitori un abbraccio fraterno e l’augurio che i loro sacrifici vengano compensati dal vedere risorgere il loro bellissimo figlio.

    A MASSIMILIANO

    Figliolo tu sei nato per soffrire
    Ma i genitori tuoi son degli Eroi
    Molto solerti e non palesano stanchezza
    Purché tu viva della loro tenerezza.

    E quel tormento dato nel guardarti
    Rafforza il sentimento dell’amarti
    E i tanti Amici che ti stanno attorno
    Sono il tuo mondo giorno dopo giorno .

    Il prossimo che oggi ti conosce
    Fa esame di coscienza e ci patisce
    E spera che un bel miracolo fiorisce.

    Nonna Lea


  23. Francesco ( Roma , Italia )

    Francesca,
    spedirò regolarmente cartoline a questo sfortunato ragazzo, e lo farò ogni qual volta mi dovrei sentire depresso per qualche banale problema. Questa tua iniziativa ti fa onore. Riflette la tua grande sensibilità, l’altruismo incondizionato, l’amore ed il sostegno per chi soffre come Massimiliano e la sua famiglia. Peccato che i soliti avvoltoi, approfittando sempre delle sofferenze altrui, si aggirino di nuovo in questo blog, con l’intenzione di convertirci al loro indiscusso e assoluto fanatismo, fino a rinnegare apertamente la Chiesa Cattolica ed i suoi insegnamenti. A questa gente che offende e maledice come se avessero il monopolio della “verità eterna” con frasi e citazioni sconnesse ed insensate, viene spontaneo, anche se con un impulso ancora più insensato, di augurare a loro quello che predicano, e cioè che Dio usi lo strumento della sofferenza con loro per farli avvicinare sempre di più a Lui.
    Saluti a tutti.


  24. fernando fancelli ( San Paolo , Brasile )

    Cara Francesca,

    il soffrimento è una costante in questa valle di lacrime,da in illore tempo, basta vedere quello che succede a San Paolo una città enorme in tutti i sensi , anche nnel peggio,la violenza “anonima” fa le sue vittime ogni giorno, come quello di una pallottola sparata a casaccio dall´uomo, senza dire, che siamo tutti i giorni bersagliati da fatti orrendi,su tutti i mezzi di comunicazione, come quello della brasiliana sfregiata in Svizzera da balordi “idealisti di estrema destra”. A forza di tante tragedie dentro e fuori il Paese, siamo rimasti indifferenti a tutto, la violenza è oggi programma di TV si marcia, sopra queste vittime di una società in pieno sfacelo come la nostra,oggi fá spettacolo in prima pagina le persone del peggior livello sociale etico e religioso, vedi il caso Battisti, si “premia” i delinquenti, e ci si dimentica l´operosità del cittadino che con il suo sudore quotidiano tira avanti la sua famigli, e cotribuisce alla ricchezza del Paese, questo è un eterno sconosciuto. Ci siamo allontanati da Dio e ora paghiamo le spese .

    Fernando Fancelli.


  25. Francesca ( Canada )

    Non ci sono parole che possono avvicinarsi al dolore di una mamma che non puo’ aiutare il figlio-a. Che tutti troviamo la forza di accettare la nostra chiamata,perche’ si,e` una chiamata.I fiori bellissimi che la mamma offre al figlio con amore infinito ,sono un niente ai fiori che ogni giorno e notte le offre con il suo amore.Auguri Massimo e che la tua mamma abbia la gioia di vederti sveglio al piu’ presto. Grazie Francesca,sei come sempre meravigliosa.


  26. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Francesca,

    Manderò le cartoline a Massimiliano, e le mie preghiere per lui e per la sua sofferta famiglia.
    Un abbraccio
    Anna


  27. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL , USA. )

    CARI TUTTI! Mi unisco al dolore della Famiglia e gli AUGURI a MASSIMIGLIANO AL quale mandero’ tante cartoline accompagnate da preghiere che un Miracolo gli sia Concesso da CHI CI HA CREATO!Cosi sia!
    Emozionato mi rivolgo a Francesca!A parte che avevo seguito il caso Massimiliano nel programma PORTA A PORTA!sono veramente comosso,stupefatto,di scoprire una altra sensibilita’ della Francesca,che con il suo scritto si rivella quanto e’ GRANDE!Abbiamo tutti lodato la sua belezza,la sua professionalita’ etc etc..ma che tenesse un cuore cosi grande,la sua anima,la sua capacita’ di sentire e immedesimarsi con tanta dolcezza nel caso di Massimigliano mi ha stupito e la SUA FIGURA e personalita’ e’veramente UNICA!,e confesso ,per mettere una nota leggera,mi ha preso di contropiede!
    Grazie Francesca,i miei Auguri,un saluto e scusami che per l’emozione non riesco a esperimermi e scrivere bene!A presto saluti a tutti Luis Romagni Cardarelli!


  28. Flavia Mea Pola ( San Paolo , Brasile )

    Buongiorno Francesca,
    buongiorno amici del salotto!
    Uniamoci anche in questa occasione e facciamoci presente,mandando le cartoline dagli amici del salotto mondiale di Francesca!
    Siamo in tyanti e porteremo preziosi momenti di serenitá a tuitta la famiglia di Massililiano.Adesso andró a vedere il sito…

    ah,c’é un detto qui che dice:
    Não te queixas se tens que comer bananas,
    atrás de ti haverá quem comerá as cascas…
    Non ti lamentare se puoi solo mangiare banane,
    dietro te ci sará qualcuno che mangerá le bucce…

    Flavia


  29. Paolo Bacigalupo ( Valparaiso , Cile )

    Cara Francesca

    Appena dieci minuti fa ho giá spedito a Massimiliano una cartolina, con una veduta del pomeriggio a Viña del Mar, la cittá vicina a Valparaiso, in cui vivo…

    Il tuo appello, e l’affetto che si vede che la famiglia e gli amici versano per Massimiliano, mi hanno motivato a salutare la vita e l’amore tramite il mio messaggio postale…

    Grazie per permettermi di partecipare a questa bellissima iniziativa.
    Affettuosamente

    Paolo Bacigalupo


  30. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara Francesca e cari amici ed amiche del blog, mi unisco a voi pregando al DIO DI TUTTI per la salute di Massimiliano e per la sua famiglia ed amici, vi voglio bene, il lunedí spediró la mia cartolina, buon fine settimana a tutti
    FRAN come sempre grazie!!!! per la tua sensibilitá e dolcezza!!!!!


  31. Danila-JAX-FLORIDA

    Ciao Francesca,

    come e` difficile scrivere qualsiasi cosa di fronte alla sofferenza degli altri , senza cadere in banalita` e senza accendere contrasti perche` si hanno idee differenti.
    Questi sono i momenti in cui si puo` solo riflettere su quanto di veramente importante si ha nella propria vita: per me e` l’affetto della mia famiglia e dei miei veri amici.
    Se in un attimo tutto puo` cambiare per il peggio , l’amore dei genitori per il proprio figlio resta immutato nel tempo.
    Ci sono casi come quello di Massimiliano in cui quest’amore e` palpabile con mano attraverso i sacrifici quotidiani dei famigliari oppure attraverso l’impegno degli amici per raccogliere fondi. Sono contenta che Massimiliano sia circondato da tanto affetto e spero sinceramente che lo percepisca e che gli dia un po’ di sollievo. Questi sono i casi in cui la reazione ad una tragedia cosi grande trova un sostegno da parte di tutti, ed e` giusto che sia cosi.

    Ci sono altri casi in cui questo amore puo` assumere forme diverse, a volte addirittura incomprensibili alla maggioranza delle persone (che per puro caso fortuito) non si trovano a vivere situazioni cosi dolorose. Cosi succede sempre che in molti si sentano in diritto di dire qualcosa (come se il mondo non potesse fare a meno di conoscere la loro opinione) e cosi ci si affaccia alla finestra sbraitando, accusando, polemizzando, salendo sul pulpito per predicare “una parola di Dio” troppo spesso interpretata a proprio uso e consumo.
    Cosa sia giusto e cosa non lo sia nessuno e` abbastanza titolato per dirlo.
    Se dovesse capitare a me, mi auguro solo che la mia famiglia possa avere la forza per vivere e superare un dolore cosi grande, tutto il resto non avrebbe molta importanza.

    Anche io mandero` una cartolina a Massimiliano.

    Danila

    p.s. Maria Rosa, grazie per il saluto nel post precedente.


  32. Pina Sidoti

    Grazie Francesca,
    mandero anchio una bella cartolina delle cascate di Niagara, desiderei tanto che Massimiliano sentisse il rumore dell’acqua, quando la signora Francesca la leggera`

    Un Abbraccio a Massimiliano e a voi tutti

    Happy Valentine day.

    Pina
    Mississauga, Canada


  33. Nanda ( Hamilton, Ontario , Canada )

    Un caro saluto a tutti!
    Chissa’ quante storie come questa esistono per il mondo?
    Non ci sono parole che possono spiegare quello che puo’ provare la madre oppure quello che prova Massimiliano. Giustamente come hai detto tu Francesca, e’ meglio restare in silenzio ad ascoltare. A volte questa e’ la soluzione migliore: ascoltare.
    Spesso non ci rendiamo conto di quanta ricchezza abbiamo.
    La cosa piu’ grande che mi ha colpita, pero’, e’ quella prima cartolina che Massimiliano ha ricevuto da un detenuto del carcere, con lo scritto:
    “In galera si sta male, ma ne farei di più pur di vederti guarito!”
    Che parole sagge! Queste sue parole mi hanno commosso.


  34. umberto virgillo ( minneapolis , u.s.a. )

    Carissima Francesca, con il tuo messaggio, hai saputo ancora una volta esporre la tua infinita umanita’,se una persona dal cuore d’oro,con i tuoi sentimenti sai toccare tutti coloro che abbiamo amore per il prossimo,un grande grazie per il tuo operato.
    Riguardo una Cartolina per Massimiliano, lo faro’ piu’ volentieri,voglio esprimere la mia massima soliderieta’ a sua mamma, la quale con immisurabile affetto tiene cura al suo amato figlio,Tortona e’ un paese a me ben noto,in quanto spesso quando ero a Milano, andavo a trovare dei parenti che abitavano a Tortona, ricordo benissimo quella zona da un pamorama incantevole,prometto alla mamma di Massimiliano, che durante il mio viaggio in Italia nel prossimo autunno, andro’ a Tortona per far visita a questo meraviglioso giovanotto molto piu’ sfortunato di noi.
    Nel frattempo, aggiungero’ Massimiliano nelle odierne preghiere, fiducioso che un bel di’ la misericordia del signore lo fara’ guarire ed ancora una volta potra’ godersi tutte le meraviglie che la vita ci offre.
    Alla signora Francesca le invio i piu’ profondi sentimenti , assicurandole che moralmente le siamo molto vicini, a te Francesca un infinito grazie, senza la tua umanita’, saremmo tutti dissinformati,grazie, grazie, grazie.
    Keep the good Work up.
    Happy valentine day.

    Umberto Virgillo


  35. José Roberto Cersosimo ( San Paolo , Brasile )

    Francesca cara, come non accogliere una tua richiesta talmente umana?
    Sei davvero straordinaria!
    Ho appena inoltrato un paio di cartoline a Massimiliano.
    Vorrei ricordare alla famiglia ed amici di quello ragazzo che “l`entusiasmo è l`ultimo che canta!”
    Abbracci.
    José Roberto


  36. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Ho appena spedite alcune cartoline per Massimiliano con la speranza che lo aiutano ad sollevarlo un pò, da quella brutta agonia che che sta passando, ed lo auguro che un giorno potrà alzarsi dal letto come facciamo noi.
    Ciao Massimiliano ti auguro una buona guarigione ed che Dio t’aiuta a farlo al più presto. Ciao Francesca sentire certe cose, non ti aiutano ad essere tranquilli, perchè si penza che c’è tanta gente che soffre, ed fa soffrire a quelli che gli stanno vicini, ma purtroppo noi non siamo all’altezza di poterli guarire, speriamo solo che il SIGNORE faccia la sua parte perchè il nostro destino è nelle sue mani. saluti a tutti Francesco.


  37. Giuseppe dal Connecticut ( Stati United de América )

    Ciao Francesca, sempre originale nei tuoi temi. Un salutone a Massi, e preghiamo per un tuo ricovero.
    Grazie alla Francesca riceverai cartoline da moltissimi nuovi amici Italiani nel Mondo.
    E grazie a Nonna Lea sempre pronta a far felice ogni occasione con le sue belle e originali poesie.
    Ho sentito che l’Ufficio Postale di Tortona ha assunto un nuovo postino per le avalanghe di cartoline che stanno arrivando!!!!

    Ciao a tutti e scrivete a Massimiliano…


  38. Santo ( Buenos Aires , Argentina )

    Se mancava qualcosa per capire chi è Francesca con questo commento si può sapere. Grazie Francesca.


  39. Enzo Gueli ( Johannesburg , Sud-Africa )

    Ciao Massimiliano,
    proverò a farti conoscere questo meraviglioso paese dove risiedo, il Sud-Africa, attraverso cartoline di ogni genere. Ti auguro che la scenza e principalmente l’amore dei tuoi cari e quello dei tuoi amici possano condurti ad un graduale miglioramento fino ad una totale guarigione. Un team di ricercatori dell’università di Bari sostiene sulla rivista “New Scientist” il dato secondo il quale la visione di un oggetto, una scena, un dipinto, una cartolina, o qualsiasi altra cosa piacevole alla vista, oltre che stimolare il cervello diminuisce la sofferenza per via del fatto che il cervello tende a distrarsi alla vista di una cosa gradita. Francesca ti prego, vai se puoi a visitare Massimiliano; sono sicuro che la tua bellezza avrà un effetto terapeutico molto più positivo di tutte le nostre cartoline. Ciao dolce Francesca, sei grande.


  40. giovanni gerbaldo ( Manaus , Brasile )

    Gentile Francesca,

    grazie per la grande opportunità che ci dai di manifestare assieme alla nostra solidarietà, anche il sentimento di affetto che più ci affratella con chi soffre. Alla mamma di Massimiliano va il maggior rispetto e stima per quello che sta facendo per il figlio.E’ questo il significato più grande di essere mamma.
    Io sono piemontese ,nato non lontano da Tortona,ma non conoscevo questa storia. Manderò anch’io cartoline partecipando a questa catena di affetto,non solo adesso, ma molte altre volte,per aiutare ,anche se con così poco,a rendere meno dura la lotta della vita e per la vita.
    Un grande abbraccio.
    giovanni


  41. Vittorio Cassone ( San Paolo , Brasile )

    Cara FRANCESCA: ci chiedi così poco, e te chiedi scusa…Negli altr commenti ho detto que questo è un Blog di AMICI. Adesso deve dire che è un Blog di AMICI e di SOLIDARIETÀ, grazie alla FRANCESCA.
    Preghiamo per MASSIMILIANO e per la sua famiglia: non perdete la Speranza…, ed anchio invierè cartoline di San Paolo – Brasile.


  42. Pasquale ( clifton , usa )

    Caro Gabriel, non so se mi hai mal inteso, quello che voglio dire e’ che la chiesa non segue la Parola di Dio. Quindi L’uomo deve ubbidire a quello che Dio dice nella Bibbia e non quello che l’uomo pensa o dice. nella lettera di 2 Timoteo capitolo 3, verso 16, leggiamo:

    “Tutta la Scrittura e’ divinamente ispirata e utile a insegnare, a convincere, a correggere e a istruire nella giustizia, affinche’ l’uomo di Dio sia completo, pienamente fornito per ogni buona opera.

    Inoltre, la lettera di 1 Pietro capitolo 4, verso 17, leggiamo:

    “Poiche’ e’ giunto il tempo che il GIUDIZIO cominci dalla casa di Dio; e se comincia prima da noi, quale sara’ la fine di coloro che non ubbidiscono all’evangelo di Dio?”

    Ci sono tantissimi versi che parlano che durante la fine la chiesa sara’ in apostosia, sara’ guidata da Satana. Leggi la lettera di 2 Tessalonicesi capitolo 2, in particola modo il verso 4.

    Ciao, ed un saluto
    Pasquale


  43. Luciana Cianfarani ( troy, mi , usa )

    Cari Francesca e amici del blogg giacche` si parla d’AMORE colgo l’occasione di augurarvi un felice San Valentino .


  44. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Non sò quanti innammorati ci sono in questo blog, ma sè ci sono fate sicuri, di non dimenticare i fiori per le vostre moglie. Se poi qualcuno a l’amante allora fate doppia spesa. Auguro a tutti un buon S. Valentino. Francesco.


  45. Marta Galzerano ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Grazie Francesca per darci la possibilità di conoscere una vera storia d’amore e sofferenza.
    La fede muove montagne!!!
    Anch’io invierò delle cartoline a Massimiliano e pregherò per la sua salute.
    Che Dio dia forza d’animo ai genitori per affrontare questa difficile tappa della loro vita.
    A presto, Marta.


  46. Roberto Giordano ( Concord,Ontario , Canada )

    Cara Francesca anche io mi uniscoal numero degli amici che manderanno una cartolina al caro Massimiliano.
    Quando storie come queste vengono fuori ci fanno apprezzare di pui’ la vita e quei pochi o molti acciacchi che abbiamo sono niente in confronto a quello che questo povero ragazzo deve patire ogni giorno.
    Ogni giorno dovremmo ringraziare Dio per la nostra salute e pregarlo per quelli piu’ sfortunati come Massimiliano che non ce l’hanno.
    Alla mamma di Massimiliano va il mio incoraggiamento a proseguire nelle cure di Massimiliano,vedra’ che con il suo amore di mamma e la scienza un giorno,che spero non sia troppo lontano,potra’ vedere il suo figlio ritornare pieno di vita come era prima dell’incidente.
    Francesca auguro a te a Massimiliano e a tutti gli amici del blog un felice San Valentino e a risentirci a presto.Ciao,Roberto.


  47. joe ( m , Australia )

    Cara Francesca anche io mi associo a te’ e allae tue splendide parole,anchio madero’ una cartolina a Massimiliamo.Un grande abbraccio ai genitori e un saluto affettuoso, e un grande bacione alla dolce Francesca..


  48. joe

    Dimenticavo un saluto a tutti gli amici del blob e alla signora Francesca Verde e la signora Gaetana.un affettuoso saluto,e un bacione anche avoi? ciaooo JOE


  49. CARLA ( BALI , INDONESIA (ASIA) )

    Io purtroppo non sono molto brava a scrivere su questi tristi argomenti anche se
    il mio cuore nutre tanta pieta’.Mi rifaccio alla poesia di nonna LEA che ha saputo cogliere le cose essenziali della condizione di Massimiliano e non aggiungo altro
    altrimenti cadrei in banalita’.naturalmente mandero’ una bella cartolina dalla mia isola degli dei,Bali,anche se arrivera’ molto in ritardo a causa delle poste lentissime.

    Voglio anche dare voce a cio’ che dice Francesco da Roma.Hai ragione,la religione
    interpretata come alcuni blogghisti la interpretano non fa bene alla vera fede cristiana.Non voglio dire altro.
    Un abbraccio a tutti gli amici che circondano Francesca col loro affetto
    carla da bali


  50. Diana ( Guanare , VENEZUELA )

    Hola a Tutti i Signori e los Giovani del Salotto di Francesca.
    Atravez del Sito segnalado, ho visto che como Massimiliano anche Cristina son chiusi en el silenzio y tutti due furono travolsi de un automovil. Es forte capirlo ma gia son pasado tanti anni nel tunel per los dos, meno mal che molti amigos y parientes siempre estanno presenti per acompagnarli….Di sicuro invierò de belle cartolinas con un mensaje especial dedicato a voi, como testimonio de afetto de una giovane residente lontano nela otra Italia….pero che les estamos vicini.
    Forza y Coragio a la mamma Francesca e al angel custodio Franco, e non por caso il nome mas querido en Italia es Francesc@, como el Patrono de Italia, y protector de la Paz, de la Ecologia, de li mercanti y de los poetas.
    Diana Paternó


  51. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    E’ bello essere amati , ma è più importante amare!

    GEMMA RADIOSA

    Chi non ha Amore
    è solo e poverello
    e dal suo scrigno
    mancherà un gioiello:

    La Gemma più radiosa
    e portentosa
    che alla lunga
    compensa d’ogni cosa.

    Le magiche virtù
    ch’essa possiede
    infonderanno sempre
    forza e fede.

    Va conservata
    con estrema cura
    sopra una base
    di fervida premura

    e ricambiata
    con la comprensione
    ch’e sempre la più valida
    espressione.

    L’Amore vero,
    tenero e gentile,
    conserverà
    i profumi dell’aprile

    giacchè sarà per sempre
    primavera
    se tale Gemma è accanto
    per la vita intera.

    Lea Mina Ralli


  52. giovanni gerbaldo ( manaus , brasile )

    Caro Pasquale , Clifton Usa,

    finiamola una buona volta con discussioni inutili e completamente sterili e controproducenti.Nemmeno davanti ad una simile situazione e sofferenza, invece di prestare la tua solidarietà , divaghi con interpretazioni che da secoli
    fanno il fiele della vita dei cristiani. Piantiamola, almeno tra di noi siamo amici senza divisione di religione o vi vedute religiose.
    Un sincero abbraccio a tem , da fratello
    c iao
    gio


  53. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Carissima Francesca e amici tutti, che bello vedere tutti insieme, in questa occasione, siamo veramente diventati,una vera e propia famiglia, un abbraccio,grande a Massimiliano,ti saremo sempre vicino con le preghiere,
    Cara nonna Lea, come sermpre le tue poesie,e le tue porole, sono bellissime,e commovente, un bacio,Francesco di (Torondo)
    Ciao Francesco l’amore non cia eta,e percio che questo giorno, e speciale per tutti,Buon San Valentino,a tutti voi,ricambio i saluti con tanto affetto a Joe di Melbourne,
    PS Alla nostro patrona, di casa,mia cara Francesca con tutto il mio cuore,ti auguro,in questo giorno speciale, una bellissima e giosa, giornata, che te lo meriti,
    un bacione
    Francesca.


  54. Marta Galzerano ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Grazie Nonna Lea per la bella poesia che ci hai dedicato .
    Per tutti gli innamorati del Blog vi auguro “BUON SAN VALENTINO”.
    Baci , dolcini al cioccolato e buona giornata!!!
    Marta


  55. MARIA ( montreal , canada )

    Dolcissima Francesca e amici tutti,l’amore si dimostra in tanti modi,
    la nostra Francesca ci dimostra ogni giorno quanto amore ha per tutti noi,ci fa partecipi di tante cose belle e purtroppo anche di altre dolorose ma questo e il vero senzo della famiglia,grazie dolce Francesca per essere come sei.
    Alla famiglia di Massimiliano possiamo dire che faremo una catena di preghiere che arrivera’ da loro e gli dara’ piu’ forza e coraggio.
    Anche io ho mandato una cartolina di pronta guarigione e mi sono permessa di mettere dei soldini dentro…se ricordo bene Francesca diceve che ci sono delle cure molto costose…chi puo’ farlo e bene.
    Vi abbraccio tutti…
    Maria
    Nonna Lea le tue poesie mi lasciano senza parole…
    Francesca Verde bacioni alla tua piccola nuova arrivata.


  56. Anna ( São Paulo , Brasile )

    Una buona giornata a tutti quanti. E buon San Valentino.
    L’amore ha talmente tante facce che ognuno di noi può amare, e se amiamo il nostro prossimo, l’amore non ha fine.
    Ma l’amore di una mamma, come quella di Massimiliano è quello di più sublime ci possa essere, anche le lacrime possono essere e sono amore.

    Grazie nonna Lea delle tue belle poesie.

    Giovanni di Manaus – Ti appoggio, hai perfettamente ragione, qui é un salotto di unione, di amicizia, non di discordie e quindi dobbiamo rispettare ognuno le idee dell’altro. D’altronde non è certo un foro di discussioni.

    Un abbraccio e auguri di nuovo a tutti.
    Anna


  57. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Per questo giorno dedicato a S. Valentino auguro a tutti gli innamorati un buon giorno d’amore ed felicità per sempre. Ciao Francesca Verde, I WISH YOU YOUR HUSBAND ED FAMILY ON HAPPY SAINT VALENTINES DAY .
    Per Massimiliano tanti auguri di una buona guarigione. Ciao Francesca San Valentino è per tutti, perciò un augurone anche per te, ed per tutti i nostri bloghisti. A presto Francesco.


  58. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    Salve Amici Garibaldini !! Grazie Francesca per questa sentita Puntata dedicata a Massimiliano e specialmente al suo Angelo…la Mamma Francesca.
    Veramente colpisce uno dei messaggi sul Sito:.”..Perche’ la nostra citta’ non puo’ fare qualcosa di definitivo per aiutarci ?? la qualita’ di una comunita’ si dovrebbe misurare anche da come sa’ trattare i piu’ sfortunati. Da come sa’ coniugare il linguaggio della solidarieta’ e il senso di appartenenza ad una terra comune.”
    …Terra comune. Beh ! si oggi e’ il giorno di San Valentino, per gli Innamorati, per gli Amici, ma anche Amore per la nostra Seconda Terra: l’altra Italia, quindi vi dedico questa poesia del Nonno Tino “u sicilianu”.

    ITALIANI ALL’ESTIRU

    Cantu pri tutti li Italiani
    senza riguardu di cetu e misteri
    e mentri cantu lu cori si struri
    pri tanti frati a loghi furasteri.

    Genti ca lassavu lu cchu’ riccu amuri
    ccu ardenza ca stratagghia li pinseri
    genti ca’n pasta cu sangu e suduri
    u duru pani comu travagghiaturi.

    Vui siti di lu munnu lu sustegnu
    l’esempiu raru di la nubilta’
    umili e boni intra e fora regnu.

    Si lu prugressu, sempri forza acquista
    pri scancellari fami e puvirta’
    li maestri siti vui d’ogni conquista.

    Abbracci di Gesualdo


  59. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL. , USA. )

    Oggi giorno di San Valentino mando i miei piu’ sinceri auguri!Oggi e’ il giorno del Amore e della AMICIZIA e’ per te Massimiliano e per la tua Famiglia e per i tuoi AMICI! A U G U R I !

    http://www.massimilianovive.splinder.com

    e facile per navigare a tutti i Blocchisti Auguri per san Valentino! Luis


  60. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cari AMICI tutti, ho appena finito di leggere tutto il sito di MASSI a lei tutto il mio amore e preghiere!!!! Felice giorno di San Valentino!!!!!!


  61. Giuseppe dal Connecticut ( Stati United de América )

    A tutti gli AMICI del blog un felice San Valentino…

    http://img1.coolspacetricks.com/images/valentines-day/animated/108.gif

    E a Massimiliano una preghiera di un “quick” ricovero.

    Ciao ;=)


  62. augusta prina ( milltown , nj )

    SAN VALENTINO 2009!!!!!

    Per Massimiliano un pensiero particolare e alla famiglia tutta la mia solidarieta’.
    Nella giornata di San Valentino all’insegna della nostra amicizia auguro alla Francesca ogni bene che estendo a tutti gli amici del blog.
    Sinceramente. augusta


  63. silvia-Brasile

    Oggi ho aperto il blog,sono al Piaui per lavoro(nordeste del Brasile) che é una zona semi-arida,non piove per anni,in compenso quando piove,come oggi,la luce va e viene,non puoi entrare in internet con la sicurezza di leggere tutto,allora ho letto piu o meno tutti,ma il post di Francesca ovviamente tutto,e penso che é una bellissima idea quella di comunicarsi con Massimiliano,.Noi niente altro possiamo fare,ma fargli compagnia,a lui e famiglia,partecipare e fare il tifo perche Massimiliano migliori giorno a giorno,é pochissimo,ma proprio molto poco ,ma nella realtá é il massimo possibile,e facendo il massimo aiutiamo con tutti noi stessi Massimiliano…anzi adesso noto la coincidenza del massimo acon il suo nome….che sia un buon augurio.Abraccio tutti voi del blog,ma particoplarmente questi nuovi amici,la famiglia di questo ragazzo.Silvia


  64. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Francesca sei un amore. La tua sensibilità d’animo è cosi grande da inondare il cuore di tutti i tuoi amici del blog. La sincerità con cui tu sopra esprimi la tenerezza verso i meno fortunati, ci dice tanto di te e dell’amore che nutri per il prossimo. Mi unisco a tanti altri per augurare a Massimiliano un pronto recupero delle sue capacità. Un abbraccio sincero, Alfonso


  65. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    Buon giorno tutti !!! Dedicato a San Valentino: preso in parte dal sito “Wikipedia”

    “””San Valentino (Interamna Nahars, ca. 176 – Roma, 273) fu un vescovo e un martire cristiano. Venerato come santo dalla Chiesa cattolica, da quella ortodossa e successivamente dalla Chiesa anglicana, è considerato impropriamente patrono degli innamorati.
    Fu convertito al cristianesimo ed ordinato vescovo da san Feliciano di Foligno nel 197.
    Ma nell’anno 270 Valentino si trovava a Roma per predicare il Vangelo e convertire i pagani. Invitato dall’imperatore Claudio II il Gotico a sospendere la celebrazione religiosa e ad abiurare la propria fede, rifiutò di farlo tentando anzi di convertire l’imperatore al cristianesimo.
    Valentino venne arrestato una seconda volta sotto Aureliano. Questo terzo arresto gli fu fatale: morì decapitato nel 273 per mano del soldato romano Furius Placidus, agli ordini dell’imperatore Aureliano.
    La festa di San Valentino fu istituita un paio di secoli dopo la morte di Valentino, nel 496, quando papa Gelasio I decise di sostituire alla festività pagana della fertilità (i Lupercalia dedicati al dio Luperco) una ispirata al messaggio d’amore diffuso dall’opera di san Valentino.”””

    Vorrei entrare nelle preghiere con tutti i altri, per Massimiliano, la sua famiglia e amici.
    caloroso abbraccio a tutti, sandro


  66. Fernando Lemmi ( Mar del Plata , Argentina )

    Carissimi Francesca e sopratutto Massimiliano:

    Siamo lontani nella distanza, ma c’è qualcosa che distingue l’amore fra noi. La vera passione italiana. Il sangue ti fa solidario, il sangue ti fa veramente riflessivo per mettere più forza di spirito davanti la paura.
    Abbiamo un cuore immenso, abbiamo sentimenti inmensurabili. Siamo comunque italiani.
    Pensa Massimo che te sei un vero italiano, impegnato giorno e notte nel andare avanti. Pensa, anche, che il tuo grande impegno è precisamente ottenere ogni giorno un stare meglio. Non ti preocupare, sebbene lontani, Noi mettiamo pensiero, cuore e voglia in tuo nome, e nella tua imagine.
    Vai avanti, dai!
    Ti voglio bene (a tutti due!)
    Fernando
    Mar del Plata, Argentina


  67. Franco Petrocco ( Valinhos , Brasile )

    Carissima Francesca, brava, hai trovato proprio le parole giuste per trasmettere la situazione di Massimiliano.
    Manderò le cartoline, sempre con la speranza che sia utile e aiuta a diminuire il dolore e le sofferenze di questa famiglia.
    Un saluto affettuoso a tutti i compagni del Blog.
    Franco Petrocco


  68. Giuseppe(dal Canada)

    Ciao Francesca .
    oggi sono stato molto occupato percio’ sono in ritardo, ma legendo i commenti gli eloggi (sempre meritati)non mancano .
    percio’ io voglio aggingere soltanto un grande BRAVA!
    Anche se in ritardo voglio augurare a TE’ e tutte le “belle “del gentilsesso che frequentano il blog un felice SAN VALENTINO DAY.

    Per Massimiliano…… spediro’ sicuramente una cartolina.
    Io prego poco…..ma questa sera preghero’ per lui che possa avvenire un miracolo non importa da quale santo.
    A tutti un buon proseguimento!!!
    Un saluto tutto particolare a nonna Lea nostra “maestra” poetessa dalla vena poetica inesauribbile!
    Ciaooo Giuseppe


  69. nella

    LA FRANCESCA PUR DI FARSI PUBLICITA’ SI SERVE DI UN POVERO RAGAZZO CHE STA MALE, CI VUOLE CORAGGIO.


  70. roy ( sydney , Australia )

    Ciao Francesca,
    un saluto a tutti nel salotto, un augurio di coraggio per Massimiliano e la mamma, Francesca. nel nostro cuore, vi siamo sempre insiemme…..preghiamo sempre per i miracoli,….. ogni tanto ci vorrebbe!!
    abbiamo tutti la nostra fede….pero qualsiasi sia, credo che ci ispira sempre
    ad aiutare e amare il nostro vicino!!!!!…..oltre non vado……volere bene al
    prossimo , pero e simbolo di cristianita!!!. per Massimiliano, per Riccardino
    Pio, e per tanti…tanti altri …….cerchiamo sempre un aiuto, anche se al volte ,se solo con una parola di affezione….costa poco, pero vale tanto!!!!
    Francesca, amici nel salotto, qui ce odore di lupo……percio
    “attenti al lupo”……non imbocchiamo!!!
    un salutone a tutti
    Francesca,. un bacione
    roy.


  71. Enzo Gueli ( Johannesburg , Sud-Africa )

    Attenti amici!!!!
    qualcuno sta cercando di BUTTARE zizania nel blog. Non fatevi confondere dal nome. Potrebbe trattarsi dei due bambini di nome NELLA e NUTO che giocavano con la palla gridando: “BUTTA- NELLA”….”CORRI-NUTO”. E’ facile che sia uno dei due. Comunque sia, ignoramoli!!!. Non diamogli la possibilita’ di pubicizzare il loro “Sportello” nel blog di Francesca.
    Grazie.


  72. Enzo Gueli ( Johannesburg , Sud-Africa )

    Credo che Francesca stia installando un programma che sara’ capace di individuare il computer da dove partono o sono partiti tutti i commenti, e quindi identificare le vere E-mail. A presto avremo il piacere di conoscere la vera identita’ dei falsi provocatori e ripagarli come si meritano. Ho gia’ pronte dodici cartoline che domani spediro’ al caro Massimiliano e alla sua meravigliosa famiglia.
    Affettuosi saluti a tutti.


  73. Francesca ( Ozieri , Italia )

    Grazie, Francesca per la tua sensibilità e per avercene messi a parte. La mia città – perciò le cartoline- non offrirebbero granchè, ma le parole, dettate dal cuore possono far sentire vicinanza e comprensione.
    Capisco il problema e capisco la sua Mamma e le dico: Brava! Ascolti il Suo cuore e pure Massimiliano lo sentirà….Un forte abbraccio a Lei e un caro affettuoso bacio a Massimiliano:
    Grazie ancora aTe, Francesca e molti auguri per ogni tuo progetto
    Francesca


  74. Giuseppe dal Connecticut ( Stati United de América )

    Ciao, come sempre sei sempre pronta a far sentirci amati, e a portarci a conoscenza di buone persone, e a condividere le nostre felicita’ e a volte anche le nostre tristezze.
    Sei una persona con un cuore piu’ grande del mondo.
    Se tutti avessimo un pizzico della tua bonta’ questo mondo sarebbe un paradiso terrestre.
    Continua sempre a fare quello che il tuo cuore ti detta, e avrai accanto sempre amici come noi.

    Posso permettermi di dire a nomi di tutti:

    “TI VOGLIAMO BENE ASSAI”.

    Per Massi, ecco una vecchia cartolina virtuale “da Tortona a Tortona” via WWW.
    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/3/3a/DuomoDiTortona.jpg


  75. ilena Lanni ( Guanare , Venezuela )

    Francesca cara, un doveroso ringraziamento per questa emotiva pagina che ci porta un po’ a riflettere sul significato della vita. Ci sono persone fortunate che nella vita non si sono mai trovate, me compresa, in una situazione cosi dolorosa, come quella che vive oggi Massimiliano e i suoi genitori. Forse troppo spesso lasciamo che le disgrazie degli altri ci sfiorino ma non ci tocchino. Perche notizie come queste diventano quasi curiosità.Perche si suppone che i nostri disagi siano gia troppi per portare anche il peso degli altri. Anche se dopo avere letto la sua storia tornerò alla mia vita e al mio lavoro, un pensiero e una preghiera sarà sempre per Massimiliano. Tutta la mia solidarietà ai genitori e, dico loro, di tenere duro!!!….,la scienza sta facendo progressi, e non possiamo sapere se domani ci saranno delle scoperte decisive, oggi impensabili.
    Ti abbraccio mia dolce e sensibile amica…..
    Un cordiale saluto a tutto il grande salotto
    ilena


  76. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Ciao Francesca noi tutti sappiamo che ai un cuore grande, sei molto generosa, amica di tutti pronta a fare sempre del bene. Sei sempre pronta ad aiutare tutti con grande impegno, ti sei impegnata ad aiutare anche Massimiliano perchè sai che sta soffrendo, ed per questo sei molto apprezzata da noi tutti ed ti vogliamo molto bene. Continui a fare il tuo lavoro Francesca, perchè lo fai molto bene, ed con molta professinalità.
    Saluti a tutti Frank.


  77. Antonio ( ROSARIO SANTA FE , ARGENTINA )

    Cara Francesca, ho letto tutti i commenti del nostro blog e come tutti, anch’io faro una preghira a Sant’ Antonio per il pronto miglioramento di Massimiliano e un appoggio spirituale per i suoi genitoi. Saluto Antonio


  78. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Francesa, grazie per condividere con noi bloghisti la storia di Massimiliano. Il venerdì scorso quando è arrivata e ho ho letto il tuo appello, stavo con la valiglia in mano perché dovevo andaré fuori città, dunque diede l’indirizzo a un’amica e le ho chiesto di spedire una cartolina in mio nome. Arrivata oggi ho saputo che pure lei a Massimiliano gli ha mandato una catolina. Magari arrivino molto presto! Sono convinta che le cartoline sono la medicina che faranno uscire lui dal buio in cui si trova oggi.

    Forte abbraccio,

    Amparo Margarita


  79. Antonella Casale ( Boston , USA )

    Penso che Francesca con la storia di Massimiliano abbia voluto semplicemente mostrare che di casi come quello di Eluana ce ne sono tanti e che ogni tanto fa bene fermarsi a riflettere sul dono della vita.


  80. fernando mantovani ( san paolo , brasile )

    emozionante e molto umana la pagina, Francesca

    complimenti


  81. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA. )

    Cara Francesca il tuo cuore e` grande e anche se lo hai fatto per (scopo pubblicitario ) la quale non crediamo, perche su queste cose non bisogna strumentalizzare , malgrado che la storia di Eluana ha fatto il giro del mondo,
    come tu dimostri che ci sono migliaia di questi casi, ne hai fatto conoscenza e l’hai divisa con noi , grazie per la tua umanita`le auguriamo una pronta quarigione e che un giorno possa ritornare bello e sano come prima.
    Per Massimiliano forza e per i suoi genitori ,dovete essere orgogliosi per i sacrifici che fate per vostro figlio. Gaetana


  82. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Carissima Francesca, provocazioni gratuite non credo che facciano parte di questa grande famiglia che con tanta fatica e amore tu hai creata. Credo che chi non ha il coraggio di identificarsi non merita il rispetto dovuto ed infrange anche le basi della libertà e del rispetto umano. Francesca ti siamo sempre vicini. Alfonso


  83. Francesco da Toronto ( TORONTO ON , CANADA )

    Bellissima giornata di sole qui oggi ,anche se la temperatura è meno nove,
    si sta bene lo stesso. Speriamo che stiamo tutti bene, come anche i nostri amici australiani. Massimiliano ti auguro buona guarigione ed con l’aiuto di DIO che ti darà la forza di alzarti. Saluto Francesca ed tutti, Francesco.


  84. DEISY MONTIEL ( MARACAIBO - EDO ZULIA , VENEZUELA )

    Ciao, Francesca, come sempre sei un essere umano molto speciale, e da vero molto dificile dire qualcosa, su Luana e anche su questo ragazzo, bisogna vivirla in carne propia,perche ogni uno la pensa diverso, io come Puericultora, che ho lavorato en Ospedale, con ei bambini neonatti inmaturi con delle patologia diverse con un peso de 600grs, ma sonno bambini che con le cure ma ma no se logra che crescano con molta paciencia, molta cura e dedicacion ma poi pasatto degli messi, tu riesci a vedere che il tuo lavoro ha fruti, o sia riesce a vederle crescere anche si a volte el oxigeno le fa diventare ciegi, o con dei problema nella retina, o pure sono bambini post maturi, diabetici, ma lograno superare le patologia e crescono molto bene, e li vedi dopo tre anni sani, alegre e belli, te rendono felice per che con loro ci riesci, ma queste persone come Luana, io personalmente se fose la sua Mama, vorrei che non continuasse a sofrire, lei ni el resto della famiglia, e tropo el dolore e io come Profesionale della Medicina, me sempra che doviamo fare di tutto cuando veramente ce la posibilita, ma si cio che sucede e tutto lo contrario e meglio che la lasciano morire in pace, per il bene suo, il de la sua mama, e de tutta la famiglia, io respeto cio che pensa il loro famigliare, ma no lo comparto, scusatemi ma lo penso cosi, io lo ho soferto con la mia Nonna e cuando per 3a, volte me diserro che il cuore se le aveva spezato en cuatro parte e che era viva grazie ala sua fortalezza, ma che doveva sofrire con un dolore punzopenetrante, e la ho visto come sofriba il cardiologo vino la ha messo il oxigeno, e me ha detto non ce niente da fare, se vedi che ha molto dolore, e sofre molto , fale questa zeringa, rimarra tranquila e morira senza dolore, e con la sua ordine io lo ho fatto, e non me pentisco, e morta serene ha salutato a tutti,ha pregato ed morta nelle mia braccia, pensate ho fatto male? io penso che no, lei non ce la faceva piu il dolore era straciante, le bruciaba.


  85. DEISY MONTIEL ( MARACAIBO - EDO ZULIA , VENEZUELA )

    E cosi e morta tranquila, serena, senza dolore, ed io penso che ho fatto il mio dovere, non poteva vederla sofrire me pregaba de darle cualqosa, per finirla , ma ogni caso e diverso bisogna che la umanita sea piu concente meno eogoita, e che pensiamo sempre non solo en se stesso, ma a volte se deve pensare prima ad altri. Voglio darte gli Auguri per il giorno de la Amicizia che q


  86. Anna ( São Paulo , Brasil )

    Cara Deisy Montiel
    Ho letto il tuo lungo scritto. Sono d’accordo con te, e posso immagginare cosa sia stare faccia a faccia con il dolore umano.
    Quanto a tua nonna, io avrei fatto esattamente lo stesso, ed in più avevi il consolo di sapere che era ciò che voleva. A me faceva pena l’Eluana, gli altri casi uguali, i parenti di lei e tutti i parenti nelle stesse condizioni, che non possono fare niente per i loro cari, perchè non li possono sentire, non possono domandargli cosa desiderano, e così, il dolore si prolunga per tutti.
    è un dolore nel dolore, ineccepibile, inimmagginabile, e non ci sono leggi che possano lenirlo, e non c’è pietà che lo possa fare, solo aiutare nella preghiera.
    Ma tutto è molto poco difronte a tanto dolore, poco proprio, ma è tutto quello che si può fare. è tragico.
    Un abbraccio
    Anna


  87. Giuseppe dal Connecticut ( Stati United de América )

    Ecco il cuore di Francesca, “GRANDE” e soffice come i petali di una rosa…

    http://www.cartolinetunstill.com/blog/uploaded_images/sfondi-wallpaper-san-valentino-2-760873.jpg


  88. giovanni gerbaldo ( Manaus , Brasile )

    Gentile Francesca,

    Un caso di dolore e sofferenza chiama subito altri,di altre persone che a loro volta hanno passato o passano per strade similari.
    Vicino a Benevagienna,nel cuneese,un altro giovane ,distrutto da un incidente vegeta da più di 9 anni. Lui non è cerebralmdente morto,ma non ha il conforto e le amicizie di Max.
    Farò il possibile per metterli in contatto.
    Vorrei dire una piccola parola,insignificante, ma sincera a DEISY Montiel (Maracaibo ). Mia cara,se la tua coscienza è in pace, anche Dio è in PACE !
    Lui non è mica cattivo come noi, che carichiamo gli altri di pesi che noi non sappiamo sopportare ! Stai tranquilla che tua nonna di sorride di lassù !
    Un grande abbraccio.
    gio.


  89. Giuseppe(dal Canada)

    Ciao !Francesca e compagni blogghisti .
    Oggi in Ontario abbiamo avuto una giornata di festa si e’ celebrato il “family day”(giorno dedicato alla famiglia) ,quindi ho avuto un po’ di tempo per riflettere un po’, e leggere la storia di Massimiliano certo la sua storia non e’ unica ci sono tanti come lui e sicuramente su questo blog non ci sara’ uno che non abbia vissuto una storia simile o esserne a conoscenza di una storia simile .Dolorosa per quanto sia la storia di Massimiliano amaro per quanto sia il suo destino PERO’!……quanto fortunato e’ avere una mamma come la sua che non soltannto gli ha fatto il piu’ bel regalo che tutte le mamme fanno ai loro figli cioe’ dargli la vita, adesso giorno dopo giorno gli sta’ ha dare la sua vita, sperando che il suo sacrificio non sia invano.
    E allora mi sono domandato ……E’ giusto che una mamma sacrifichi se stessa senza sapere se il suo sacrificio servira’ a qualche cosa?Se io potessi vorrei domandare a Massimilano vorrebbe lui che la sua mamma dasse la vita per lui senza una certezza che lui guarirebbe un giorno ?Se io fossi nelle sue conndizioni la mia risposta sareppe un risonante NO!Lui non puo’ parlare ne dirci delle sue sofferenze, forse lui vorrebbe che la sua vita sia messa nelle mani del nostro “Supremo Creatore”perche’ e’ lui che traccia il sentiero del nostro destino ,e se questo e’ stato il suo destino cosi sia .Io penso che ogni intervento umano che non da’ nessuna garanzia di una dignitosa guariggione sia messa da parte …. e che la mia “partenza” sia resa dingitosa e meno dolorosa possibile e lasciatemi andare perche’ questo e’ il volere di Dio!! Avendo vissuto un’ esperienza del genere in famiglia, una persona a noi cara ,anche se e’ ritornata a vivere ,ma non era piu’ la stessa persona difatti e’ morta in un ospedale per quelli con disturbi mentali ,e a mio avviso sarebbe stato meglio se si lasciava andare la prima volta . Ciao Giuseppe.


  90. ivana ( buenos aires , argertina )

    Cara Francesca,
    anch’io ho mandato una cartolina a Massimilano.
    Ti ringrazio di avermi dato la possibilità di portare un briciolo di solidarietà ai genitori di Massimiliano che stammo affrontando il dolore piu’ terribile del mondo, quello di sapere che quasi nulla potranno fare per far ritornare alla vita normale un figlio se non amarlo piu`di prima.
    ivana


  91. gaetana ( MELBOURNE , australia )

    Cara Francesca ho spedito due cartoline a Massimilano, una e` la veduta di Melbourne e l’altra e una foto di diverse posizione del koala, speriamo che lui possa comprendere il significato di queste cartoline che le mandiamo da TUTTO il mondo, con questo esprimiamo la nostra solidarieta`, con un augurio che un giorno possa ritornare un bel giovane come prima dell’incidente.
    grazie a te Francesca da Gaetana


  92. Maria Rosa Caporossi ( Punta Alta , Argentina )

    Carissima Francesca: sono appena arrivata da une piccole vacanze,lego il tuo articolo e mi pento sinceramente per avermi lamentato per tante cose insignificanti….le zanzare,le mosche ,troppo caldo,le formiche che entravano nella tenda e rovinavano il cibo…Veramente davanti il dolore umano una si sente molto piccola e ringrazia a DIO per tutto quello che ci da.
    A volte per bruttezza,per carattere o ¿chi lo sa perche? dimentichiamo le belle parole da Rita Levi-Montalcini che ho letto nel sito di questo bel ragazzo : “Si deve valere sino al minuto in cui si muore e godere ogni minuto del miracolo di essere vivi”.
    Per Massi:anche a me piace mooooolto!!QUEEN.Prego per la tua guarigione e ti mando un bacio grande aggiunto al mio rispetto per i tuoi padri.


  93. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Ciao Francesca,
    in questi giorni non sono stata a casa, ero da mia figlia che aveva bisogno di mamma e papa’ perche’ e’ in una fase delicata, stanno accadendo molte cose per fortuna tutte belle ma molto faticose per lei.
    Noi sentiamo e abbiamo il dovere di stare vicino ai nostri figli, nel bene e nel male, lo sanno bene i genitori di Massimiliano e tutti quelli che si trovano nella stessa situazione. L’amore che un genitore sente per un figlio supera ogni barriera e spesso il figlio stesso non comprende quanto e’ grande fino a che diventa lui un genitore. Solo allora appare chiara l’intensita’ di questo sentimento unico e speciale.
    Mandero’ anche io una cartolina di saluto a Massimiliano e a questa famiglia coraggiosa.
    Abbiate fede, speranza e carita’, tre virtu’ necessarie non solo per salire al cielo come insegna il cattolicesimo ma anche per assistere i malati proprio come ha detto il Papa recentemente.


  94. Taddeo Scalici ( ESTERO,FLORIDA , USA )

    Non ci sono parole per situazioni del genere…e purtroppo chi soffre di piu’ sono i genitori….Coraggio Massimiliano il Signore e’ la Tua Forza prega se puoi…perche’ con la tua preghiera puoi aiutare tantissimi anche a sopportare persone con casi del genere o non so’…Non ci sono parole!.. Probabilmente spediro’ una cartolina dalla Florida a Massimiliano…Mettiamoci sempre nelle mani di Dio perche’ solo Lui sa’..fa’ e disfa’….ed anche i miracoli per chi crede fortemente……Un abbraccio,Taddeo


  95. Sabino da Roma

    Cara Francesca
    dinanzi a certi fatti, come da te esternati con tanta sensibilità, non ci resta che chinare il capo, riconoscere la nostra nullità e pregare il Signore perchè dia tanta forza e desiderio di vivere al povero Massimiliano e tanta forza e coraggio a tutti i familiari che lo assistono. Di fronte a tanto dolore dobbiamo solo ringraziare Dio per quanto a noi è stato concesso. L’augurio più sincero e profondo è che Massimiliano possa un giorno tornare a sorridere e riscoprire quanto grande è l’amore lo circonda. Non una, ma migliaia devono essere le cartoline che dovranno pervenirgli a testimonianza della nostra affettuosa vicinanza e come augurio per una pronta guarigione.
    A te, Francesca, un grazie di cuore per quanto stai facendo.
    Sabino


  96. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Amatissima Francesca,che bello leggere tutti i commenti, io ne ho parlato ai miei amici, di Massimiliano e tutti anno detto che ci manderanno una cartolina,questa storia, e colpito a tutti, ma di piu che cie colpito, sei stata tu, tutti noi ci abbiamo un cuore, ma il tuo CUORE e diverso da tutti,pieno di bonta, affetto,solo a penzare, mi vengono i briviti, sei tanto cara ,e sempre pronta, per autare a tutti, ti renti conto che sara, per Massimiliano,e la sua cara mamma, e il resto della famiglia, che abbraccio con tutto il cuore, sara un grande supporto,quando ricevono cartoline da ogni ancolino del Mondo, e tutti pregheremo per lui,e sperando che Dio lo facesse ritornare come quel giovanotto che era, nel fiore della gioventu, e amava tanto la vita,
    PS Francesca un grazie di cuore, per farci conoscere unaltra storia,non ce dubbio, si puo sempre contare su di te, sei GRANDE
    un saluto sincero.
    Francesca


  97. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Francesco di (Toronto)
    Caro Francesco grazie per il penziero che cia verso di noi,e stato una brutta sperienza,rimarra,nella storia, mai in Ausralia era sucesso una cosa simile, e ancora non finisce,siamo nelle mani di DIO,ma ora non resta che guardare avanti, un saluto di cuore,
    Maria (Montreal)
    Ciao Maria, come stai?ti bacero la piccolina, grazie del bel penziero che ciai,
    ti abbraccio tanto.
    Giuseppe (Connecticut)
    Bravo Giuseppe propio cosi,petali di una rosa,non ci sono piu parole,per diefinire il GRANDE CUORE, che cia Francesca,
    un cordiale saluto a te,e a tutti voi.
    Francesca


  98. MARIA ( montreal , canada )

    Carissimo Massimiliano e famiglia,anche se non scrivo spesso siate certi che le mie preghiere sono sempre con voi.Vi abbraccio carinamente con tanto affetto…Maria dal Canada


  99. Cristiano Tagliati ( Ferrara , Italia )

    Caro Massimiliano, a volte la vita risulta davvero imprevedibile ed assurdamente crudele,soprattutto in condizioni di quotidiana sofferenza; ma in tali occasioni è anche in grado di offrire una forza inspettata che nasce dall’amore puro, dalla dedizione e dall’autenticita dei sentimenti, ed ecco che attraverso la quotidianità, riscopriamo il calore umano e l’amore per la vita. Un abbraccio forte a te e ai tuoi cari, Cristiano da Ferrara.


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili