prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

martedì, 9 dicembre 2008
LA PRIMA CONFERENZA DEI GIOVANI ITALIANI NEL MONDO

Ci sono argomenti che mi stanno particolarmente a cuore e che nel tempo ho imparato a conoscere e comprendere sempre più da vicino e della cui importanza sono profondamente convinta. Oggi apro una nuova pagina del mio diario in rete che sono certa coinvolgerà voi tutti in modo appassionato e proprio per questo motivo ho pensato di dedicare l’intera settimana ad un evento molto atteso del quale sentirete certamente parlare in questi giorni: la prima Conferenza dei Giovani Italiani nel Mondo. A riguardo non posso non ricordare una bellissima puntata di SPORTELLO ITALIA che porto ancora nel mio cuore come se fosse ieri: durante una riunione mi venne proposto di invitare in studio alcuni giovani connazionali, che si trovavano a Roma per discutere di questo importante progetto con i rappresentanti del CGIE, il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero. Senza pensarci un attimo decisi di creare appositamente una puntata di SPORTELLO ITALIA, non solo per conoscere personalmente i ragazzi, ma anche e soprattutto per ascoltare direttamente da loro come avrebbero sviluppato questa importante opportunità che da li a poco li avrebbe visti protagonisti di un evento a loro dedicato. Inutile dirvi che è stato per me molto emozionante averli in studio e percepire il loro entusiasmo, a tal punto che ho deciso nei mesi successivi di intervistarli singolarmente per dare ancora più spazio alle loro idee. Da allora sono passati due anni e finalmente tutto è pronto per aprire tra poche ore ufficialmente i lavori della Prima Conferenza dei Giovani Italiani nel Mondo, promossa dal Ministero degli Affari Esteri, che si svolgerà a Roma dal 10 al 12 dicembre presso la sede della Fao. La seduta inaugurale della Conferenza avrà luogo domani mattina a Montecitorio, presso la Camera dei Deputati e sarà aperta dal Presidente della Repubblica GIORGIO NAPOLITANO, alla presenza del Presidente del Senato, RENATO SCHIFANI, del Presidente della Camera, GIANFRANCO FINI e del Presidente del Ministero degli Esteri, FRANCO FRATTINI. Vi do queste informazioni perché ritengo sia un’occasione unica di confronto ed incontro per gli oltre 400 giovani di origine italiana, tra i 18 e 35 anni, arrivati a Roma da tutto il mondo per discutere ed approfondire molti argomenti, che hanno scelto e sviluppato in questi anni. Naturalmente non potevo farmi sfuggire questo emozionante momento e sono andata ad intervistarli a sorpresa con la mia telecamera domenica scorsa, durante la serata di benvenuto organizzata dal Comune di Roma, a pochissime ore dal loro arrivo in Italia. Con l’occasione ho realizzato quattro video in cui vi presenterò alcuni di loro invitandovi ad ascoltare le loro parole, che danno modo di riflettere sul ruolo che ricoprono i Giovani Italiani nel Mondo per il futuro delle nostre comunità all’estero. Per approfondire al meglio questo argomento, siete tutti gentilmente invitati a rimanere rigorosamente in tema per l’intera settimana, in modo da potere scrivere tutti insieme, attraverso i vostri commenti, questa lunga e significativa pagina di ProntoFrancesca.

Buona visione!

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)

(Either JavaScript is not active or you are using an old version of Adobe Flash Player. Please install the newest Flash Player.)

195 Commenti a “ LA PRIMA CONFERENZA DEI GIOVANI ITALIANI NEL MONDO ”

  1. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Ho appena visto il TG della notte, ed ho visto che a Roma, il mal tempo a fatto moltissimo danno. spero che questo tempo si aggiusta presto. Buona notte a tutti Francesco.


  2. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Buonasera carissimi amici, come prima cosa devo chiedervi scusa se per un po’ di tempo non ho scritto, non stavo moralmente bene, avevo non so che,forse saranno gli anni che passano, i problemi adolescenziali di mia figlia Antonella, non so che dirvi,a volte mi sento davvero inutile,ma per Voi tutti faro’ uno strappo alla regola, ritornero’ a essere quella di una volta (ci provero’ con tutto il cuore).
    Allora Francesca, stiamo contando alla rovescia i giorni che mancano al compleanno di questo meraviglioso blog. Che sorpresa ci stai preparando? Approfitto anche se con ritardo a fare gli auguri a tutte le Lucie,e poi se non disturbo vorrei,(sempre se e’ possibile) chiedere a Nonna Lea, se puo’ scrivermi una piccola preghiera a quel ragazzo morto sotto il crollo del liceo a Rivoli,sa sto cercando di farne una io per domenica visto che ricorre il trigesimo,vorrei leggerla in chiesa, ma mi mancano le parole giuste potrebbe aiutarmi? Scusami Francesca se sono uscita fuori tema, lo so che mi merito una bella tirata di orecchie,ma non sapevo a chi altro rivolgermi,spero mi perdonerai,ti abbraccio Maria Rosaria


  3. Juliana Ontario

    Cara Signora Maria Rosaria Martinelli, se la sua Figlia ha problemi fai ricerca su questi sito
    (http://healthyimmunity.com) della signora Lorna Vanderhaeghe,in privato ti mandero il suo Phone
    Your Health is Our,assion, or if you need more info, ask Francesca My e-mail, or ask Francesca to
    sent me yours and I will sent your more information on natural Health and you can hear thruout the enternat,
    un cordiale suluto, From Juliana


  4. Juliana Ontario

    Cara Signora Maria Rosaria,Martinelli,
    Quando io avevo i figli che stavano crescedo ho avuti molti problemi, li portavo al Dr e non trovano nulla ma uno di loro, si rotolava per terra per il dolore, il Dr voleva operarlo, gli dissi cosa opera, lui mi disse che da dietro all’ombellico avolte cresce un pezzo di carne lo tagliamo e finisce li’, io chiese e se non e quello cosa farai, mi disse li vicino c’e’ la pendicite la togliamo, gli dissi che dovevo parlare con mio marito, e le faro’ sapere,,,,mio marito mi fece andare all’Ospedale dei bambini da un specialiste, lo visito’ e mi desse io non trovo nulla pero’ lui sta acrescere e i muscoli si stendano e gli fanno male dagli questo costituende per un mese e vedi come va’ e dopo vediamo, feci esattamende quello che disse lo specialiste e in un mese il male passo’… specialmende adesso, i cibi che mangiamo non sono genuini ma e’ tutto condaminato, percio’ i giovani hanno bisogno dei costituendi le vitamine sono numero 1 per i giovani.

    Spero che non lo disturbata e mi scusa se mi son indromessa, un abraccio da Juliana Canada


  5. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Maria Rosaria, eccomi a te, unendomi alle tue preghiere per quel bellissimo ragazzo
    stroncato nel fiore degli anni e pensando allo strazio di sua madre:-

    MADRE CORAGGIO

    Madre che haI conosciuto
    angoscia e pianto
    per la creatura tua
    che hai amato tanto.

    Placa, ti prego,
    tutto il tuo tormento
    e pensa ch’Egli ancora
    ti sta accanto
    e si rattrista,muto,
    per il pianto degli occhi tuoi
    che rider più non sanno.

    Oh! Madre!!!
    devi aver tale coraggio
    di ricordar soltanto
    il breve tempo
    del tuo fanciullo gioioso
    e tenerello
    annientato dal fato
    in un momento
    Rammentalo così…
    Così soltanto!

    E pensalo lontano,
    fuor del tempo
    ov’Egli paziente
    ti starà aspettando
    e fra cent’anni,
    in un preciso istante
    ti prenderà per mano
    dolcemente
    e rimarrete insieme
    eternamente.

    Nonna Lea


  6. Marco Perini ( Buenos Aires , Argentina )

    Francesca insieme ai giovani della Conferenza:
    http://www.litaliano.it/speciale2.pdf
    La trovte a pagina 5


  7. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara FRANCESCA e AMICI TUTTI buona giornata!!!! Voglio chiederti si é possibile il mail di MARIA ROSARIA, grazie!!!!
    Grazie Nonna Lea per la bellisima poesia, e grazie a tutti quelli che hanno arrichito con informazione sulla conferenza, baci a tutti, il lavoro mi aspetta.


  8. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Carissima nonna Lea, la ringrazio per questa bellissima poesia dedicata alla mamma del povero ragazzo Vito Scafidi di Rivoli,sono sicura che apprezzera’questo suo gesto,e molto provata, lo so che anche lei ha perso un figlio, immagino il suo dolore,e indescrivibile,non c”e niente e nessuno che potra’ sostituire un dolore tanto grande e tanto profondo,per questo a nome della famiglia Scafidi le dico grazie.
    Per la sig.ra Jolanda: i problemi che mia figlia mi crea, non riguardano la sua salute, ma bensi’ il suo cmportamento adolescenziale,sembra che tutto le e’ dovuto,se mi permetto di sgridarla e capita spesso,mi dice che non capisco niente, che il mondo cambia,che io devo accettare che lei non e piu’ una bambina attaccata alla mia gonna,ma io non pretendo che debba fare le faccende domestiche ma almeno aiutarmi quando ne ho bisogno, per esempio ieri,e’ stata tutto il giorno sul letto a giocare al computer,ho la febbre,non e’ che cercavo una scusa per non alzarmi, ma almeno fammi vedere che conto qualcosa per te, aiutarmi quando ne ho bisogno, tutto questo mi fa cadere in depressione, ma non posso permettermelo,ho un’altra figlia di 7 anni che ha bisogno di me. Che devo fare? Francesca, perdonami ancora una volta se sono uscita fuori tema, ma devo pure sfogarmi con qualcuno! buona giornata Maria Rosaria


  9. Tony Pasquale ( New Jersey , USA )

    Ciao Francesca, Finalmente i nostri Giovani anno voce anche al parlamento, adesso possiamo lavorare per un futuro piu` forte e` sicuro.. grazie a te` che sei, vigile e` presente.. mi piacerebbe approfondire e disvolgere l`info.anche attraverso il mio progm. Radio su ICN Radio. cari saluti.imbocca` al lupo
    ci sentiamo alla Radio..
    ciao Tony


  10. silvia-são paulo-brasile

    Carissima Francesca:tu certamente mi scuserai se mi rivolgo a Maria Rosaria Martinelli,per dirle due parole a proposito della figlia adolescente…Io non penso siamo tanto fuori tema giacché il tema é proprio i giovani italiani all estero,e ci sono quelli che sono stati a Roma e questa ragazza che invece no.Sai Maria Rosa,io non sono nessuno per dare consigli,ma dai tuoi scritti mi sembra che peggio che il problema tipico della adolescenza di tua figlia( l egoismo,tu con la febbre e lei a letto )é il problema del tuo senso di colpa.Sai che é questa l impressione che mi hai dato?che tu ti senti colpevole,cosa hai fatto,o senó cosa non hai fatto….ebbene secondo me,e vedendo tanti adolescenti attorno tu non hai niente a che vedere,.Mi fa pena vederti parlare in depressione eventuale per via di questo.Dal mio punto di vista é Antonella che deve cadere in sé,capire cosa sta facendo e ci vuole tempo.Io se fossi in te penserei a te stessa,e all altra tua figlia.Se tua figlia poi ti vuole parlare e ha bisogno del tuo aiuto certo lo fará.Tu non hai l aiuto quando ne hai bisogno,é penoso,ed educare sembra sia un dovere piu penoso ancora.Ma se le ragazza é in crisi normale della sua etá e tu poco ci puoi fare,perche rovinarti tu?Una vita non vale l altra,Un giorno si stancherá del letto,del video game,.Per i figli a questa etá la madre serve a dargli da mangiare,servirli a tutto punto.Prova a non farlo,si prepari lei da mangiare,imparerá sbattendo la testa come tutti noi.Sembrerá freddo ció che dico,ma se lei si rende conto che la vita é sua,e se non ti vrispetta si frega,tido un mese perche non lo faccia piú,che ti pare?scusa se ti dico tutto ció,ma non potevo starmi zitta,e stare depressa per via di questo che passerá.Bacione grande grande.Silvia


  11. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Cara Silvia, grazie per i tuoi consigli,li accetto volentieri,ma sai io sono qui da 14 anni, e forse la mia mentalita’ di vedere tutto nero su bianco e perche’ sono cresciuta con dei valori fondamentali, lo so che il mondo cambia e anche le persone,pero’ io non pretendo di essere servita con i guanti gialli, ma almeno che mi aiuti con la casa,sono sempre di corsa,non ho tempo da dedicare a me stessa, ho da preparare i dolci natalizi e non trovo mai il tempo,i compiti da seguire, le faccende domestiche, le commissioni insomma sono un via vai di cose,ora se tu mi dici che di qua a un mese le cose si raddrizzano, te lo giuro faro’ un fioretto a Gesu’ Bambino!ciao Maria Rosaria


  12. Maria Carfora Hart ( Newport News , Virginia )

    Ciao Francesca
    Stai bella calma adesso, stai facendo un’ altra telefonata a sorpresa, ma dobbiamo aspettare altri giorni?. Vorrei dare un aiuto morale alla Maria Rosaria Martinelli. Io ne cresciuti 4 da sola, ebbi un brutto tempo, quando arrivarono tutti sui 14 anni in poi, dovette andare con i lori disturbi di crescenza, come arrivarono i 18 anni si credevano andavano a via libera, ma Io mi imposi forte con loro. Cambiarono tutti l’ idea presto. Abbi pazienza Maria Rosaria, a me il piu’ piccolo me ha fatto passare tanto di belle.
    Ti dico questa storiella. Il piccolo che si chiama Bernard, Io lavoravo al turno di notte, quando tornavo a casa, andavo a dormire. Al tempo di vacanze, un giorno
    lui ed i suoi amici andarono a pescare nella riserva dell’ acqua, che appartiene alla citta’. Ebbi una bussata di porta, andai ad aprire, la poliziotta dello stato lo porto’ a casa, domandai che ha fatto ed lei spiego’. Certamente Io imbarazzata, disse la prossima volta se lo portava dentro. Questo figlio non senefrego’ di niente, allora appena la poliziotta se ne ando’, gli disse, ci sono voluti 9 mesi per averti, a me mi servono 9 secondi, per toglirti il privileggio di vivere. Da allore in poi, ha capito bene. Abbi pazienza su questo, cerchi di parlare cosa ci vuole per aiutarti in casa, offri le un ultimato, ho fai riunione con tuo marito, a gelevore la situazione. Con affetto
    Maria


  13. Giuseppe-dal Connecticut

    Buongiorno amici del blog, eccovi un’altro link sulla Conferenza dei giovani con articolo, video e foto dal nostro amico Canadese Ricky Filosa.
    http://www.italiachiamaitalia.net/news/137/ARTICLE/12571/2008-12-15.html

    E senza uscire dal tema “Giovani”:

    Maria Rosaria, lo so’ e’ piu’ facile dirlo che farlo, ma ai giovani specialmente oggi giorno, bisogna farli interpretare i loro problemi e correggerli da se stessi.
    Arrivera’ un grno che si sveglieranno e ti diranno “mamma, papa’ avevi ragione!!”.
    C’e’ troppa “pears pressure” tra di loro. Ti auguro che tutto vada bene. Un abbraccio a Valeria da parte mia.
    Ciao!


  14. silvia-são paulo-brasile

    Carissima Maria Rosaria,il fioretto a Gesú bambino allora lo faremo in due ok?e se qualcuno si vuole unire a noi…vedrai che forza avremo.Bacioni,Silvia


  15. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    Cari tutti buon giorno ! Non pensavo che eranno cosi gravi le piogge di Roma dopo leggere qui. Speriamo che il solo viene e che tutto si rallenta. Le prefisioni metereoligiche, Dicembre il 15, da queste parti sono, pioggia, alta temperatura 8 C. con molto vento.
    Mi dispiace moltissimo sentire di quel ragazzo Vito Scafidi e le mie condoglianze alla sua familgia, se qualquono legge questo.
    Ce tanto da dire pero aspetto la prossima puntate della Francesca, ci sei??? boom boom boom?
    Sarebbe bello vedere e sapere quanti giovani 18-35 anni sono registrati qui a http://www.prontofrancesca.it, per ora conosco solo Claudia di Venezuela !!! Fatti vivi, non aspettare che la vita e come un vapore. A la prossima, aspetto con molto entusiasmo a cosa avete da dire.
    saluti, sandro
    una dedicazione a tutti i giovani “esploratori e le spose del mondo. “Ama, Credi, e Vai”. Romani 10:18
    http://www.youtube.com/watch?v=3i6kcp9859Q


  16. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    ” Ma io dico (Paolo): Non hanno essi udito? Anzi, ‘ La loro voce e corsa per tutta la terra, e le loro parole fino agli estremi confini del mondo’ ” da Romani 10


  17. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    Mi scuso moltissimo, continuo dire claudia, invece mi sono sbagliato: e la Diana di Venezuela !!! Diana


  18. Diana ( Guanare , VENEZUELA )

    CIIAAOO a tutti Signor de Salotto Mondial de Francesca, che ci diò il primo giorno una bonita Benvenuta a tantos Giovanis Representante de nueva generazione de Italianos al estero, que alegria conocere de persona ala gran FRANCESCA de la TV.
    Ecomi di novo piena de molta emosione e profunda conocenza de ITALIANITÀ dopo semana intenza plena de reuniones, ma anche de novos amicos e aprezare un po de la historia universale de la bella ROMA.
    Esta Gran Conferenza , donde dal Venezuela participamo 14, o sia quattordici no? seguo imparando.Ora abiamo el encarico de trasmetere tutto lo che è stato detto a li amici figli de italiani, andremo anche giornali e radio; pero certo molto aiuto es Internet porchè come dicevano organizadores questo es PUNTO DE PARTENZA per lavorar nela nostra comunità de gIOVANI italovenezolani e speramo motivarlos , così come noi 14 siamo estati scelti dal COMITES, altri avrano su oportunità de partecipar ne prosimi Convegni Nazionali, Continentali e Mondial.
    Debo rengraziar a nostro Capogruppo JOHNNY MARGIOTTA che atraverso suo BLOG e tanta riuniones fatte in varia cittas del Venezuela, per fare più unione entre Giovani e cosí il suo sogno è stato realtà, este sito

    http://www.giovanivenezuela.blogspot.com/

    per invitare a giovani e signori Italovenezolani, e sarà migliorato con lavori de la Conferenza.
    Voglio riferirmi a voi Nonni, Genitori che escrivono nel “PRONTOFRANCESCA”, voi siete parte de li PIONERI DE LA EMIGRAZIONE ITALIANA, tengo una nota per voi da un Onorevole nel Parlamento, me dise:..Giovanella scrivi che, non possiamo cancellare dalla memoria la vostra decisione di vivere all’estero,proprio grazie anche a voi l’Italia è collocata tra i primi posti nel mondo,e grazie a voi si è diffusa la cultura italiana.
    Grazie a tanti per vostro appogio, e preparero altro comento di


  19. Fernando Lemmi ( Mar del Plata , Argentina )

    Cari amici e Francesca:

    Complimenti al Governo Italiano al wellfare di una Conferenzia Giovanile della Comunità Italiana. Aspetto sia un vero punto di discussione dei problemi puntuali degli emigrati e succesivi.Aspetto, nonnostante che questo non sia un’altra “Gitta Turistica” in nome del marketing pro Italia.
    Cosas vederes, cosas crederes, dice un vecchi adagio.
    Per quanto riguarda il dibattito politico istituzionale, posso dire che conosco abbastanza di tutti questi giornate, ma penso che quello che parla sono le opere, non tanto le parole.Essere presente è una ratifica di rappresentanza ma non di eficacia.
    Nonostante, come si dice in Toscana – Vedrai!.
    Gente: mettiamo le mani ed il pensiero in motto e piu che parole, facciamo opere.
    Grazie a tutti, e buon Natale.
    Ci risentiamo a presto.
    Fernando


  20. Juliana Ontario

    Cara Maria Rosaria,ho letto i consigli che ti sono stati dati da Gli amici del blog, e comungue sarebero tutti buoni, pero’ il consiglio che do non e’ mio ma della Sacra parola di Dio, se lei e’ credente, e se cia una Bibbia apri a Romani Capitolo 12: versetto,20 e 21. e leggi queste frase che il male non vinge il bene ma il bene vinge il male, non mai dimenticarlo, e’ sembre una figlia non la consiglio di tratarla mele, ma cerca di toccarle il cuore col bene, Dio Ha fatto il suo primo passo quando noi eravamo molto peccatori e cia dato il suo unigenito figlio per salvare L’umanita’.
    La lettera di 1 Giovanni capitolo 5: versetto 19 dice noi sappiamo di aver origini da Dio ma tutto il Mondo giace nel potere del Malvagio,I giovani sono molto frustati vogliano tutto e subito,Satana il Diavolo va come un leone rugente per divorare tutto e tutti,in oltre si sta adempiendo una profezia nei nostri giorni che solo chi e’ cieco non vede questo fenomeno,2Timoteo Capitolo 3: versetti da uno a 5, ecco perche’ ci sono tande cattiverie perche’ sie messo da parte la moralita’ e sta vingendo la malvagita’1 Pietro Capitolo 4: versetto 8 dice Soprattutto abbiate intenso amore gli uni per gli altri perche’ l’amore copre una moltitudine di peccati,ti lascio alla tua scelta cara signora Maria. un singero abracio dal Canada
    Juliana ( Un grante abraccio alla cara amata Francesca)


  21. Ezio - Manuel Antonio - Costa Rica

    Hola Amici, e’ con piacere che leggo DIANA appena ritortanata dall’Italia. Ti ho vista sul video di Francesca e adesso devi spronare i tuoi amici venezuelani e non a partecipare al blog, non fosse altro che per esercitarsi un po’ nelle nostra bella lingua. MARIA ROSARIA la mia esperienza mi dice che forse non vi state parlando abbastanza, naturalmente ogni caso e’ particolare e purtroppo non c’e’ una diagnosi che valga per tutti. Ti auguro di avere la fortuna che abbiamo avuto noi, un giorno abbiamo trovato cosa mancava, “una cazzata” per noi, “un’enormita’” per lei; ma prima di arrivarci le provammo tutte con infinita caparbia. Ho appena visto un servizio su TG1: la neve sulle mie montagne adottive del Cuneese, la’ dove andavo da piccolo! Ho ancora il groppo in gola! Quanto vorrei essere la!!!!!!!


  22. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Cara Maria Carfora:grazie per avermi fatto sorridere a proposito dei 9 secondi, mi hai messo di buon umore nonostante la febbre e la tosse che non mi da’ tregua.Spero che un giorno,queste benedette ragazzine capiscano cosa volevo fargli capire sul comportamento,e il perche’ mi faccio prendere dai sensi di colpa. Grazie a tutti,siete unici! Vi voglio immensamente bene, come se foste parte della mia famiglia,ricambio i saluti da parte di Valeria la mascotte del columbus day. Per Giuseppe del C., sai cosa mi ha detto un giorno Valeria? Mamma, lo sai che il signor Giuseppe assomiglia a Babbo Natale? E io gli ho risposto,puo’ darsi che sia lui, ma in incognito. Ciao a tutti,Maria Rosaria


  23. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Ho appena finito di parlare con mio fratello, dall’Italia, ed mi a detto che anche a Formia sta piovendo forte, ma non danni come Roma ed altre parti d’Italia. Mentre qui a Toronto, la temperatura di oggi è di 10 gradi sopra, si può dire dire piuttosto miete.
    Auguro che questo tempo la finisce di fare capricci ed che tutto s’aggiusta, Francesca come và? Mi auguro che va tutto bene, ed a risentirci. Ti saluto ed saluto a tutti, Francesco.


  24. Maria Carfora Hart ( Newport News , Virginia )

    Cara Francesca
    Ho visto Roma nel News Italia, ma che cosa e’ succeso, ha fatto verede che l’ acqua del Tevere ha lagato Roma,
    Io mi sono dispiaciuta tanto, le persone che non sono abituati, alla pioggia forte, come noi ne siamo qui. Noi ci dobbiamo stare attenti agli Uracani forti. Maria Rosaria, noi mamme c’e’ ne soffriamo quando i figli non ci stanno a sentiri, come dicono a Napoli, “O pulp se coce dint l’acqua soie” Il polipo si cuoce nella sua acqua. Ma quanti anni ha’ questa tua figlia? Guarda Io sto sull’ elenco telefonico, vai sul White Pages.com metti Maria A Hart Newport News, Virginia ed esco. Io aiuto a studenti per imparare l’ italiano gratis. Fai il numero fai solo 2 squilli ed Io ti chiamo indietro, puo’ darsi le posso parle un poco Io, tu ci stai? Forse le farebbe bene parlare con qualcuno che non e’ di famiglia. Curati, fatti un bel decotto di mele. Con affetto Maria


  25. Vittorio Cassone ( San Paolo , Brasile )

    Cara FRANCESCA: Ho visto il primo video: bellissimo. Sei molto desinvolva nelle interviste (tutti sappiamo che sei molto intelligeste, bella e simpatica). Ci fà piacere vedere FABIO PORTA, eletto rappresentante degli italiani nel mondo per il sudamerica, che hò conosciuto con te nella Pizzeria BBABBO GIOVANNI – San Paolo – Brasile. e che nella tua intervista ci ha mostrato la bandiera d’integrazione Italia-Brasile. E pois l’intervista con il signore NANNA e l’altro signore che ti ahnno domandato “quando torneRAI” – molto significativo – e ti hanno augurato un presto ritorno – ed ANCHE NOI AUGURIAMO.
    Domani vedrò il secondo video. Grazie – Ciao.


  26. MARIA ( montreal , canada )

    Cari amici mi permetto anche io di fare l’intrusa,ma solo per incoraggiare Maria Rosaria,cara, non ti abbattere perche’ sono solo periodi di gioventu’, vedrai che con l’aiuto di DIO passera’,io preghero’ per te e in particolare per tua figlia.
    Un abbraccio a tutti…
    Maria.


  27. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Visto che la conferenza è finita, ora ci sono dei commenti, chi dice una cosa ed chi ne dice un’altra, questa è una cosa logica perche il mondo è fatto così. Nella vita tutto costa, ed come si dice senza soldi, non si cantano messe. In Italia si dovevano fare molte cose, che purtroppo i soldi sono spariti ed le cose non si sono fatte. Saluti a tutti Francesco.


  28. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Ciao Francesca, spero che la piogia, sta scendere di meno, mi dispiace di quello che sta succedere a Roma, a Venezia, e tutta L”Italia, tolgo l’ocasione per salutare Maria (Mondreal,Canada) si Maria mi faro dare l-email, dalla nostra Francesca, Maria (Virginia),cara Maria, sono contenta, che sei andata a vedere,il film Australia, io con le mie amiche, ci andremo la prosima setimana,mi immagino che sara un bel film, pure gli attori Australiani, sono belli, e sanno abbastanza lavorare, a presto, mi faro dare il tuo e-mail, (Maria Rosa Martinelli)
    Mia cara Maria Rosa, mi dispiace, che ciai un po di poblema con la figlia, ti sto vicino, perche sono stata su quella strada, ma non ti precupare, che tutto si agiustera, con la gioventu di oggi, ci dobiamo crescere insieme, per andare d’acordo,ti do un consiglio,di non solo tratare a lei come una figlia, ma te la devi fare anche amica, cosi lei si sentira piu al sicuro, che potra esere aperta con te, io ho fatto cosi con mia figlia, e a lavorato, io adeso cio, una figlia, e una amica tutto insieme, che mi vuole tanto bene, e io ugale con lei,un abbraccio forte a te e a lei,
    PS grazie Francesca, per ci dare questa grande oportunita,e spero che quella porta, che si e chiusa un po di tempo fa, si aprira al piu presto, per te con tante bslle sorprese,
    ti voglio bene.
    Francesca


  29. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Scusate se intervengo anch’io:-

    MADRE E FIJA
    Le prime parolette che imparava
    Tutte a mammetta sua le sillabbava,
    li primi passi…e quanno se staccava
    tra le braccia de mamma ruzzolava.
    Mamma ripenza a quello che diceva
    Pupetta dorce a mano che cresceva:
    ” Te comprerò ‘na casa da reggina
    quanno nun zarò più ‘na regazzina
    e te farò ‘na vesta rilucente
    che quella de ‘na fata nun è gnente
    perché la mejo fata che ce sia
    pé me, sei solo te, mammetta mia”
    …E poi…er vestito bianco e un luccicone
    er giorno de la Prima Comugnone!
    Er tempo che passava com’un lampo
    Disperze le promesse senza scampo!
    Pupa che se sentiva “Signorina”
    Nun ze vestiva più da regazzina
    E spesso s’appartava penzierosa
    E discuteva su qualunque cosa:
    “a ma’, tu nun capischi propio gnente!
    Nun zai che mò è cammiata ormai la gente?
    Famm’er piacere de lassamme ‘n pace…
    E mamma …s’avvelisce, penza e tace.
    Lei lo capisce che ce so’artri affetti,
    sospira e poi…prepara li confetti.
    E dopo ‘n anno puro Pupa è mamma
    E in quer momento…s’aricerca mamma.

    Alle care Mamme nonna Lea


  30. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara FRANCESCA ti ringrazio tanto per questo blog, il mio compiuter non vuole lavorare, sono in un internet point, e voglio per questo salutare a voi TUTTI AMICI ed AMICHE per il nostro primo anno di amicizia, che tra poco comincierá per i nostri amici dell´Australia, ringraziare a DIANA per il suo intervento, MARIA ROSARIA anche io prego per te. Adesso vado al lavoro, voi siete per me una vera famiglia, vi voglio bene


  31. Maria Carfora Hart ( Newport News , Virginia )

    Buon Giorno Francesca
    Cosa stai facendo, stai cosi’ silenziosa. Quasta mattina mi hanno svegliato presto da Napoli, una mia cugina ha perduto un figlio, con un’ incidente di macchina. Come mi sento male, perche’ lui mi scriveva gli E-mail, per darmi notizie. A la gioventu, come e’ strana a volte, una vita difficile.
    Ciao Francesca Verde, tutto a posto per te, stai occupata. Qualche giorno di questo mi prendo un aero ed vengo a farmi una vacanza in Australia, ed cosi ci conosciamo da vicine. Maria Rosaria come ti senti questo giorno, spero meglio. Non preocuparti tanto le cose si agiustano a loro meglio, se no qua si esce pazzi a pensare sempre, ed non farti venire la depressione, farti coraggio ed affronti la situazione a migliore dei modi, hai me ti aiuto moralmente O.K. Chiamami se vuoi. Con affetto Maria


  32. LUIS ROMAGNI ( MIAMI.FL , USA )

    Con il Buon Giorno a tutti! Ringrazio a DIANA di Guarena (VE) per il suo comentario e specialmente di aver messo il Sito di JOHNNY MARGIOTTA CHE E’ VERAMENTE SPETTACOLARE!!!GRAZIE JOHNNY!Complimenti per la partecipazione alla Conferenza!Come gia’ ho comentato spero che il SITO sia Visto da (FELTRI) e gli rimanga nello stonaco senza digerirlo per molto tempo Tutti Voi GIOVANI ITALIANI a ROMA avete lasciato un segno adesso se sono rose fioriranno dipende dal attuale Governo di sviluppare le Idee che brillantemente avete esposto!Congratulazioni a Voi tutti! Grazie Francesca a te un AUGURIO e dopo la pioggia rientrerai in RAI ne sono sicuro!!Me lo ha detto un paserotto!Un abraccio circolare a presto LUIS!


  33. anna ( São Paulo , Brasile )

    Cari amici del blog, è molto che non scrivo, ma leggo sempre tutti i commenti.E mi dispiace che anche cose tristi ci siano state sul blog, ma la vita è anche questo e gli amici servono anche in questi momenti.

    Le mie sincere condoglianze a Maria C.Hart per la perdita del nipote in maniera così tragica.Alle volte il destino è crudele e solo il Signore saprà il perchè.

    Anche di Maria Rosaria seguo la vicenda, senz’altro molto dolorosa ma che solo il tempo sanerà. I problema dell’adolescenza sono duri anche per chi li passa, e non solo per chi stà attorno, per questo sono pesanti.E l’unica medicina che sò che funziona ed ha funzionato è il tempo. Quello stesso che a volte vogliamo che non passi mai, e a volte vogliamo che corra come il pazzo.

    Quanto alla poesia di Nonna Lea, al solito parla da sè, ma è sempre adequata e vera. Grazie Nonna Lea, ti leggo sempre con piacere.

    Un abbraccione e prego per le due, anzi per le tre.

    Anna


  34. Nanda Cozzi ( Hamilton, Ontario , Canada )

    Salve Francesca!
    Un caro saluto a tutti gli amici del blog!

    Cara Francesca, non ce la faccio piu’!!! Quando sara’ che cambieranno i dirigenti e il palinsesto alla Rai??? Ti prego fammi sapere qualcosa!

    Bene, detto questo vorrei chiedere se avete letto l’articolo scritto da Ricky Filosa – quello che ci aveva accennato il Sig. Giuseppe da Connecticut? E’ bravo Filosa! Sia la sua risposta a Feltri che il riassunto della conferenza. Poi come dice lui, e’ stata la prima conferenza e sicuramente la prossima volta sara’ ancora migliore!!! C’e’ una cosa che vorrei dire a tutti i figli degli italiani nel mondo – NON DIMENTICATE LE VOSTRE ORIGINI! Studiate l’Italiano, imparate le tradizioni della vostra famiglia e della regione da dove sono nati i vostri genitori ! Mantenete viva la cultura italiana!

    Un abbraccio forte a tutti, soprattutto a Francesca!
    Ciao, Nanda


  35. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    GRANDE NONNA LEA!!! Le tue due ultime poesie, MADRE CORAGGIO e MAMMA E FIJA sono stupende, come tutte del resto, ma queste due qui sono talmente azzeccate!!!
    Sei davvero una grande donna dove entrano tutte le altre categorie, scrittrice, poetessa, artista, grande in tutto quello che fai.
    Un abbraccio GRANDE,
    Lucia


  36. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Buon giorno Francesca, ed buon giorno a tutti, come va il maltempo in Italia? spero che va meglio, qui oggi siamo a meno sette, di questi tempi c’è d’aspettarsi di tutto. Se la conferenza è andata bene, vuol dire che hanno fatto un buon lavoro, ed la prossima conferenza sarà anche meglio. Di questi tempi i figli degli emigrandi non hanno la pressione di quelli che avevano anni fà, ed è per questo che la maggior parte di loro parlano italiano, mentre prima, non per colpa loro, si vergognavano di essere italiani, almeno qui nel nord America. Ma non solo italiani ma anche altre nazionalità europee. un abbraccio per Francesca ed un saluto a tutti Francesco.


  37. Nanda Cozzi ( Hamilton, Ontario , Canada )

    Ho appena letto quello che ha scritto il Sig. Francessco e devo dire che e’ proprio vero! Prima, qui in nord america, gli italiani (tanti di loro) si vergognavano di essere italiani. Alcuni hanno perfino cambiato il cognome, togliendo la vocale finale, oppure hanno cambiato la pronuncia! Un peccato! Dopo la seconda guerra mondiale, gli italiani erano visti come dei traditori e la loro presenza non era gradita. Si’, non era colpa loro. Oggi invece l’italia e’ visto come un gran bel paese; e’ molto apprezzata la sua cucina, la moda e tutti prodotti italiani! E c’e’ tanto desiderio di imparare a parlare l’italiano! Anche tra i veri Canadesi!!!!!!!! Quando prima invece, tanti figli degli emigranti hanno imparato solo il dialetto e si vergognavano di usarlo.


  38. Gaspare ( Laguna Santa Catarina , Brasile )

    Non condivido totalmente quello scritto precedente dai colleghi. Il sottoscritto non é un emigrante ha lasciato di libera scelta la propia terra ,la propia patria é venuto in Brasile ha ADOTTATO DUE BELLISSIMI BAMBINI É SI SFORZA DI DARE UN FUTURO IN QUESTA TERRA,PER QUESTO SONO GUARDATO CON TANTISSIMO RISPETTO,GLI ITALIANI NON TUTTI SONO UGUALI IO SONO SICILIANO É NON DI CERTO SONO UN MAFIOSO,RICORDO A TUTTI CHE LA MIA TERRA HA DATO ALL’ITALIA 2 PREMI NOBEL (LUIGI PIRANDELLO,SALVATORE QUASIMODO) COSA CHE ALTRE REGIONI NON POSSONO FREGIARSI. GASPARE 46


  39. SANDRO ( Toronto , CaNADA )

    Mi aggiungo alla lunga fila di commentio e ti ringrazio per le intertessantisssime interviste ai giovani. FORZA FRANCE’ continua cosi


  40. Diana ( Guanare , VENEZUELA )

    Buona serata a tutti i giovani e signori del Salotto di nostra FRANCESCA. Ho letto in vari de scritti de la Puntata, volere conoscere le conclusioni de dibatiti y veritá che in giornali online ci sono tante Rassegne su puntos particolare molto interesantes ma ancora non scrivono de los 5 documento definitivi, che le ricuerdo sono state sula INFOMAZIONE, LAVORO, LINGUA-CULTURA,IDENTITÀ E PARTECIPAZIONE. Io ho assistito ai lavori del grupo tematico della “Partecipazione e Rappresentanza”, per particularmente esere affeta all’Associazionismo, porchè da picola ho participado ne la activida de Associazione Siciliana di Guanare e adeso come Delegata al Comitè Juvenil de la Federazion Siciliana del Venezuela.
    Credevo ma adeso sono secura, dopo le tante conversazioni ne la mia Comisione in CONFERENZA, che l’Associazionismo es importante per il suo ruolo nel pasato de emigrasione, pero lo sarà`di piú nel futuro.Sicuro qualcuno, ha sentito al Secretario del EVENTO quando dise a noi e nel programa especial en RAI che:el Asociacionismo Italiano nel Mondo sono una grande risorsa, porque fu fondata su le relazione de le Istitucione Regionali e Nazionali con le comunità emigrate, un Fenomeno Sociale che partì dal sentimento comune di Appartenenza de la nostra orgogliosa IDENTITA ITALIANA.
    Nel mio grupo con Delegati de Argentina, Brasil e Uruguay entre altri, abiamo fatto forza per un presto rinnovamento delle Associazioni Regionali e li altri Enti de Rapresentanza porque cè uno gran distaco de giovani, al tener le Asociazioni tradizionali obgetivi lontane a le nostre aspettative.
    In dibatiti abbiamo propuesto un mecanismo de QUOTA GIOVANI per garantire la nostra partecipasione in un reale RICAMBIO GENERAZIONALE, e de seguro ne sentiremo parlare molto ne le future Entitades de Rapresentanza.
    Ho conosciuto al Parlamentario Estero Ricardo MERLO, che siendo de nesuno Partito Politico es el piu votado de mondo, e tutto porque representa el ASSOCIAZIONISMO de tutta Latinamerica e nos dise che en ARgentina sono circa 1500 Associazion che lavorano forte e con buenos resultadi per las comunità italianas, alora credo che in Venezuela dobiamo seguire anche este esemplo di organizazione.
    GRAZIE FRANCESCA per esta GIOVANE Puntata.
    Diana Paternò
    (come spazio es corto, preparerò pronto sintesi de mi grupo tematico).gracias signori.


  41. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Carissima Francesca, il tempo che dice, a noi la piogia e fermata, ringrazianto il DIO, meno male qua e il tempo per racogliere la fruta, percio la piogia, non e di nostro gratimento, pure che ci vuole tanta acqua, ma non al momento, sai al riguardo della conferenza dei giovani, condivido con Francesco di Toronto che saluto, e tutti gli altri,certo e ora che il Governo Italiano, fa qualcosa per tutti i giovani, che vivono fuori dalla nostra Patria, almeno questo,certo vivere in una terra straniera non e stato facile, pure qua in Australia, ci sono state persono che si anno campiato il loro cogniome, come dice la nastra amica Nanda Cozzi, che saluto con tanto affetto, mio suocero e venuto in questa terra 1936, erano veramente tempi tristi,Maria (Virginia).Cara Maria mi dispiace sentire, che ai avuto una brutta notizia del nipote, ti sto vicino con il penziero, povera mamma, ma lui la amera dal Cielo, come la amava sulla terra.Dio va nel giardino si racoglie il piu bel fiore che ce,ti abbraccio forte,e sei sempre benvenuta a casa mia.Nonna Lea, le parole della pesia di figlia e mamma, sono veramente vere, percio una mamma, si merita tutto il bene del mondo, mi manca tanto la mia, specialmente quando si avicina il Santo Natale, ti mando un bacio, e buone feste Natalizie,
    e a te Francesca, un bacio fote forte.
    Francesca


  42. silvia-são paulo-brasile

    Carissima Francesca….a Roma adesso é giá mezza notte e domani (quindi oggi per te) é il primo anniversario del nostro BLOG,il nostro salotto mondiale dove tutto é cominciato,l unione tra tutti noi emigrati e residenti all estero,tante belle amicizie,tanti scambi di idee,tante conoscenze personali e intellettuali acquistate,grazie a TE e tutti i cari amici del salotto.Quindi da buona napoletana non mi sono antecipata pur se ci penso da giorni,ma volevo dirti GRAZIE,per ció che ci hai proporzionato,grazie a tutti questi amici tuoi e nostri,perche hanno saputo,come me,aprofittare della tua generositá.Ci hai fatto un poco piu felici a tutti,deve essere cosí bello poterlo fare,ne devi essere fiera di certo.Ti abraccio con ancora mille grazie e un Buon Natale a te ,i tuoi cari e tutti noi.Silvia


  43. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Silvia grazie di avermi ricordato che è già passato un anno di questo blog. Tanti auguri a Francesca ed a tutti. Qui oggi le cose sono cambiate di molto, ed di questo sono molto condento, saluto Nanda, ed Francesca verde. ed nonna LEA per le belle poesie, un saluto a tutti. ed a risentirci, non credo che Francesca dorme, ma una buona notte ad essa ed tutti. Francesco.


  44. Antonelli Luiz Carlos ( Americana , Brasileiro )

    Oi Francesca fiquei muito emocionado ao assistir os vídeos feito por você na chegada dos jovens do mundo todos para “LA PRIMA CONFERENZA DEI GIOVANI ITALIANI NEL MONDO” Vejo com otimísmo essas reuniões, onde depositamos todas nossas esperanças de mudanças de mentalidade,que sempre possamos intensificar o apoio há eventos como este.
    Francesca me chamou a atenção uma participação em especial do jovem Valério Chirello da Suiça,quando perguntado por você, sobre a importância da língua Italiana para os Italianos fora da Itália,sua resposta tem um significado maiúsculo em termos de posicionamneto e caracterização de mentalidade sobre o tema,senão vejamos:Dito por ele que achava importante uma ênfase no apoio da preservação da lingua Italiana,mas que principalmente necessitávamos enxergar que,devemos cada vez mais levantar a bandeira do “ESPÍRITO ITALIANO”,como a chama que não deve morrer entre todos os Italianos e também os descendentes não oficializados e esquecidos como é o meu caso um Italiano de CORAÇÃO e de milhões de descendentes pelo mundo,só no Brasil aproximadamente esse número alcança 40 milhões.
    Agradeço a oportunidade de transmitir meu pensamento neste blog,ele tem muito haver com o que o Valério quis transmitir com essa frase forte e muito significativa.
    Quero pedir desculpas a todos que participam deste blog,por estar escrevendo em português,foi um promessa que até eu não obter minha cidadania não o faria de outra forma,utilizando a lingua que admiro muito o Italiano.
    Sei da penetração e da importância de tudo que é transmitdo e comentado aqui,não vejo infelizmente nenhum brasileiro descendente de Italianos colocar seu comentário e sua opinião a respeito,espero ser uma bandeira que incentive novos descendentes a participar.
    Ciao Ciao até breve


  45. Diana ( Guanare , VENEZUELA )

    CIAO A TUTTI!!! chiedo permeso a Francesca per chiudere esta puntata con este mio breve POST, ma considero doberoso farlo porchè come vi ho comentato primero e d’acordo a vari Signori del Salotto Mondiale, è necesario fare conoscere i lavori finales di esta historica Conferenza, a la qual o avuta la fortuna de partecipar, come integrante de la Delegazion Italovenezolana.
    Come tanti sapete, la RAI realizó a la ultima giornata del Evento un Programa Especial da la FAO, per presentare i documenti prodotti da le CINQUE Comisioni de lavoro, dopo tante ore de dibatiti; e così che per il vostro conocimiento vi segnalo il LINK di contatto e speriamo contare con il vostro aiuto telematico, para una magior promosione a tutti i GIOVANI residenti all’Estero.

    http://www.international.rai.it/italiaworld/index.php?sezione=puntata

    Concludo augurandovi una BUONA VISIONE, anche se prolongata, ma permete conoscere che ” i Protagonisti del Futuro siamo i GIOVANI “. Grazie a tutti.
    Diana Paternò


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili