prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

giovedì, 18 settembre 2008
A PRANZO CON LA STAMPA

apranzoconlastampa1.jpg

Da San Paolo un grandissimo saluto a tutti! Per prima cosa desidero ringraziare di cuore i lettori del blog che numerosissimi hanno accettato l’altro ieri il mio invito in pizzeria “Babbo Giovanni”. In tutta sincerità credevo che sarebbero venute al massimo una decina di persone, invece eravamo in trenta, tra amici del nostro “salotto mondiale” e nuovi simpatizzanti di prontofrancesca. Per me è stato un momento veramente speciale che conserverò in un posticino segreto del mio cuore… Vi prometto che al mio rientro in Italia, regalerò a tutti i curiosi sparsi per i cinque continenti, una sorpresa molto carina per rendervi partecipi della nostra divertente serata e dare finalmente un volto ad alcuni nomi noti che partecipano ormai da tempo al mio progetto telematico. Per ora invece continuo con molto piacere ad aggiornarvi sul mio viaggio in Brasile e soprattutto sui miei incontri con la comunità italiana. I giorni trascorsi a San Paolo stanno volando velocissimi tra un impegno e l’altro e purtroppo il tempo per visitare questa enorme e dinamica città, vita notturna compresa, è stato veramente poco. Come sapete sono venuta fin qui principalmente per avere un contatto ravvicinato con i tanti telespettatori di SPORTELLO ITALIA, che per anni mi hanno seguito da questo lontano paese e per conoscere più da vicino le loro storie, calandomi il più possibile nella quotidianità dei nostri connazionali. Oggi, in particolar modo, la mia giornata è stata caratterizzata da un appuntamento alquanto singolare: un pranzo con la stampa italo-brasiliana e locale per confrontarci, davanti ad un bel piatto di pasta, su alcuni argomenti di comune interesse. Prima di raccontarvi a grandi linee di cosa abbiamo discusso, non posso non soffermarmi qualche istante sul luogo che ha ospitato questo incontro e per farlo vi presento BRUNO STIPPE, simpaticissimo cuoco di origine siciliana, molto conosciuto per la sua Cantina “C…CHE SABE” aperta nel 1980 proprio nella sede dove i suoi nonni nel lontano 1931 avevano messo su una sorta di ritrovo dove i tanti emigranti che vivevano nell’italianissimo quartiere di Bixiga, potevano venire a mangiare e bere un bel bicchiere di vino, magari giocando una partita a bocce. Bruno è molto simpatico e con il suo sorriso sornione inizia a raccontarmi che lui rappresenta la quinta generazione di cuochi maschi della sua famiglia. I nonni, Rosa e Francesco, tanti anni fa, avevano creato una specie di rifugio per chi lavorava tutto il giorno e la sera non aveva una famiglia dove ritrovarsi per mangiare. Non dimentichiamo che ai tempi più del novanta per cento degli italiani che erano emigrati qui a San Paolo, erano venuti da soli, senza una moglie e famiglia. Continuando a parlare con lui scopro che effettivamente per Bruno la cucina non è solo una professione, ma una vera e propria passione, a tal punto che dal 2005 è stato nominato Presidente e Fondatore per il Brasile dalla FIC, Federazione Italiana Cuochi, unica in Italia ad avere un riconoscimento giuridico ufficiale dal nostro Governo, per rappresentare la categoria dei “Berretti Bianchi”, con delegazioni in tanti paesi all’estero. Con grandissima sorpresa scopro poi che Bruno è anche un famoso conduttore televisivo. A dirla tutta questa passione, l’ha ereditata come quella per la cucina, da suo padre Roberto, pioniere della televisione culinaria in Brasile, alla guida da ben trenta anni del seguitissimo programma “Pilotando Fogando”. Prima di iniziare il pranzo con alcuni dei più rappresentativi esponenti della stampa italo-brasiliana di San Paolo, mi affaccio in cucina per vedere in anteprima cosa bolle in pentola e sono particolarmente felice nel trovare la mia pasta preferita, l’italianissima De Cecco. Bruno sorridendo mi racconta che ha faticato non poco per convincere i suoi clienti brasiliani, che il tempo di cottura della pasta che lui preferisce è quello al dente, ma alla fine ci è piano piano riuscito. Sbirciando tra i fornelli capisco immediatamente che le sue ricette sono quelle tipiche della cucina tradizionale del sud Italia e la cosa non mi dispiace affatto! A questo punto non mi resta che andare “in pasto” ai giornalisti, per quello che si rivelerà un pranzo alquanto animato. Mangiare e parlare non è facilissimo, ma le domande che mi vengono rivolte sono talmente tante ed interessanti, che vale la pena lo sforzo. Accanto a me VENCESLAO SOLIGO, Presidente dell’Associazione Stampa Italiana in Brasile e poi alcuni dei più attivi giornalisti della comunità italo-brasiliana. Sicuramente il loro interesse è rivolto al fatto che io ormai da un anno non sono più alla guida del mio programma. Incuriositi e decisamente sorpresi mi domandano come mai sto facendo tutti questi viaggi a mie spese e se sono finalizzati ad un progetto televisivo ben preciso. Non mancano naturalmente le domande a sfondo politico e quelle in riferimento alla fresca sfiducia del Direttore di Rai Italia, Piero Badaloni. E’ per me alquanto difficile provare a far capire ai presenti che quello che sto facendo non è altro che inseguire i miei sogni. ALBERTO FUSCO, simpaticissimo Corrispondente dell’Agenzia Aise in Brasile, con il suo accento romano mi dice che sono una specie di Alice nel paese delle meraviglie… io lo prendo come un complimento, anche se dal tono non mi sembra che sia d’accordo con il mio punto di vista. Gli altri sorridono. Non capita tutti i giorni di vedere che esiste ancora qualcuno in Italia che, come me, crede ancora nei reali meriti delle persone e non nelle appartenenze politiche come scorciatoia per raggiungere un obiettivo. Dopo una lunga e variegata chiacchierata ci lasciamo con una promessa: fare conoscere agli italiani in Italia, attraverso un programma televisivo, l’enorme patrimonio rappresentato dagli italiani all’estero ed allo stesso tempo mettere in contatto le comunità italiane nel mondo. In fondo è quello che mi sono ripromessa di fare da tempo e sono certa che prima o poi ci riuscirò, se no che Alice nel paese delle meraviglie sarei!!!

apranzoconlastampa2.jpg

118 Commenti a “ A PRANZO CON LA STAMPA ”

  1. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA. )

    CARA FRANCESCA, E BELLISSIMO VEDERTI COSI FELICE ASSIEME AI TUOI CONNAZIONALI, NOI DELL’AUSTRALIA TI INVIDIAMO. PERCHE PENSO CHE UN’ALTRA VISITA FAREBBE BENE SIA A TE CHE A NOI. MA STAI ATTENTA CON TUTTE QUESTE TAVOLATE NON PERDI LA LINEA.
    E TANTO CARINO DA PARTE DI TUTTI NOI CHE TI SIAMO MOLTO FEDELI, E UN COMPLIMENTO AI BLOGGHISTI PER QUELLO CHE SCRIVONO, SIETE MOLTO BRAVI, E VI FA TANTO ONORE,DA QUALSISI PARTE DEL MONDO CHE VIVETE. UN ABBRACCIO VIRTUALE A TUTTI. UN BACIONE PER TE FRANCESCA. DA GAETANA.


  2. Flavia Mea Pola ( san paolo , BR )

    ….E Brava Francescaaaaaaaaaaa
    Spero sia rimasta indenne dai tubarão-pescecani giornalisti!
    Sono sicura che ce l’hai fatta brillantemente come sempre!
    Penso che quando arriverai a casa,all’ombra der cupolone,
    finalmente potrai riposarti ma lí…comincerai a ricordarti di rtutti i momenti passati con noi…e spero avrai sempre un ricordo per noi affetti di Alderisinopatia acuta..
    Un saluto a tutti,
    Flavia


  3. gaetana ( m , AUSTRALIA. )

    MI SONO DIMENTICATA, TI DICO VAI DOVE TI PORTA IL CUORE, CHE IL TUO SOGNO SI REALIZZI E CHE DIVENTI PURA REALTA.GAETANA


  4. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Carissima Francesca, arrivo in ritardo per cause di forza maggiore, ma ti sono vicina con tutto il cuore e godo delle affettuosità di cui ti fanno segno Amici ed Estimatori. ben presto ne vedremo grandi e positivi risultati e ne godremo tutti.
    ringrazio immensamente coloro che ti amano e ti apprezzano e dico agli Amici che mi hanno scritto in questo periodo in cui sono stata lontana da casa che risponderò a tutti, nel frattempo ricevano saluti e ringraziamenti.

    nonna Lea.


  5. Flavia Mea Pola ( san Paolo , Brasile )

    Eccoci qui!
    ora siamo al gran completo!
    Ben ritrovata nonna Lea!
    La nostra Francesca ha fatto furoreeeeeeee
    come d’altronde era d’aspettarselo!

    Francesca sta arrivando il 19 dettembro San Gennaro fa miracoli!

    Blogghisti di Rio,
    scetatevi guaglioni!
    Vi stiamo passando la staffetta mi raccomando,tenete in alto la nostra bandiera!
    Saluti a tutti,
    flavia


  6. Flavia Mea Pola

    Nota culturale
    Questo quartiere é nato verso il 1870 quando São Paulo inizió la sua espansione.
    Vennero molti calabresi specialmente .
    origine del nome bexiga che significa anche palloncini vescica ecc.pare si debba al,nome popolare del vaiolo che assolava la popolazione a quell’epoca coltempo hanno cambiato la e con i bixiga per non ricordare piú la malattia.
    oggi giorno gli italiani sono andati via ma sono rimaste le cantine all’italiana,il museo del bixiga,il museo degli occhiali ci sono anche alcuni teatri in zona e negozi di antiquariato.La domenica c’é un mercatino in una piazzeta che ha anche il coreto come si chiama qui,un mini pergolato,rotondo, in mezzo alla piazza dove si presentano cori,musicisti ecc.
    è una passeggiata da fare interessante per la domenica mattina,lí si sceglie una cantina italiana…ci sono i fudilli di Ciccio Capuano,la cantina ce que Sabe dové andata Francesca e altre c’é un buonissimo ristorante di pesce,uno di carne,che vende anche …é nato come boutique della carne…il proprietario…Bassi…di cognome ,quindi…
    ci sono anche due panetterie famose,la famiglia Franciulli,e la Basilicata della Famiglia Laurenti,di origine della Basilicata..lí si vende mzzarella di bufala,pane di varie specie…e la Basilicata vende anche libri fatti da italianoi o discendenti di italiani e lí ho chiesto di mettere anche i libri di Elvira…
    oRA VI LASCIO..ALTRI MIEI COMPAGNI BLOGGHISTI AVRANNO SENZ’ALTRO Q


  7. Flavia Mea Pola

    .AGGIUNgERE scusate ma il braccio mi non mi aiuta granché…
    Comunque dicevo,lascio il posto ai miei amici blogghisti per ritrarvi il quartiere dov’é stata Francesca..non potendo non ricordare la mia pizzeria favorita la speranza…dove mangio il moio calzone alla napoletana!
    caio a tutti.
    flavia


  8. Bruno ( São Paolo , Brasile )

    Cara Francesca,
    innanzitutto grazie per averci portato la tua contagiante allegria ed altrettanto contagiante entusiasmo …ogni tanto ci vuole qualcuno che ti dica che ancora esiste “l’Italia” e che si possa esserne fieri come cantava Toto Cotugno nella sua canzone “Lasciatemi cantare …sono un italiano fiero!”. Sono Bruno del gruppo virtuale Brava (=fiera!) Gente e … scusami se sabato sono sparito dall’incontro al “Memorial do Imigrante” perché dovevo andare a riprendermi la mia gatta dalla veterinaria …lo so che tu sei più importante della gatta, ma la dottoressa non poteva rimanere in clinica per tutto il tempo che mi pareva. Mi auguro che ti riporti dei bei ricordi e un poco di “saudade” dal Brasile, carissimi saluti
    Bruno
    In bocca al lupo con la visita a Rio de Janeiro, che tu possa avere la mia stessa fortuna …un anno fa con mia figlia, pure cuoca in Italia, abbiamo visitato la “Cidade Maravilhosa” senz’alcun problema, quasi un sogno, ciaooo!


  9. Martino ( Adelaide , Australia )

    Ciao Francesca vedo che ti stai divertendo mentre cerchi di portare avanti il tuo progetto e viceversa. Madonna che pentolone ma era tutto sugo? Da lontano mi e’ sembrato un minestrone.Ti vogliamo tutti bene non fosse altro per il fatto che stai facendo il giro del mondo per venire a trovarci e nessuno lo ha mai fatto se non a pagamento.Ti adoriamo perche’ per ognuno di noi rappresenti qualcosa di diverso: stella raggiungibile della TV, figlia, sorella, amica, cugina,ideale vicina di casa,e per qualcuno anche la fidanzata.Se riparti con il tuo programma ne vedremo delle belle.

    Martino


  10. Luis Romagni ( Miami FL. , USA )

    Saluti a tutti!Hola Francesca complimenti!Ho letto attentamente il tuo lungo lunghissimo scritto come al solito alle domande che ti hanno rivolto tu te ne esci por la TANGENTE,come fanno le persone INTELLIGENTI,e tu lo SEI!Perche’ dici e non dici e accontenti tutti,BRAVA!Non so’ in che tempo riesci a scrivere e adiempere ai tuoi impegni!Comunque sono felice del grandioso ricevimento che stai raccogliendo dagli AMICILI BRASILERI-Italiani,a loro un grazie!Non dico che sei bella di come vesti etc solo dico che stai facendo in una forma inteligente ,ben studiata,che sai dove ti portera’ e dove arriverai presto!Auguri!Buon rientro e a presto un abraccio LUIS!(senza Pizza)


  11. IOLANDA MENNILLO ( melbourne , australia )

    cara francesca avrei accettata anche io l”invito in pizzeria ma sono troppo lontano;poiche sono tanta contenta che ai incontrata tanti italiani che ti fanno sentire a casa tua,speriamo che rimani contenta ho visto le due foto e sono belle speriamo che riuscirai a fare quello che tu ai promessa ci risentiamo ciao saluti da me iolanda


  12. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara FRANCESCA, sono felice al vedere che il tuo sogno si fará realitá, come sempre il tuo post é fantasticoooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!Buon viaggio a RIO!!!!!!!!!!! Baci AMICI ed AMICHE!!!!!!


  13. silvia-São Paulo-Brasile

    Carissima Francesca:certo che Flavia é un uragano,ha fatto prima,ha detto quasi tutto e poi ancora ci piglia in giro dicendo….dite la vostra(a proposito del rione del bixiga).ma se lei dice tutto?che dobbiamo inventare?figurati quando si toglie il gesso dal braccio,tu non hai idea di cosa combina.Dunque,da ció che vedo mi resta augurarti un buon viaggio a Rio de Janeiro che certo amerai moltissimo,ma l avevo giá fatto nel post anteriore,.A me non sembra tanto che somigli a Alice nel Paese delle meraviglie….ma solo perche era(se ricordo bene la storiella) una fantasista,tu invece hai i piedi ben per terra.Io ho letto i nomi dei nuovi poteri nella RAI,ma non conoscendo nomi non so se sono quelli che ci aiuteranno a farti ritornare con noi.Lo spero bene.E nonna Lea….io vedevo che eri scomparsa un poco,meno male che ti fai viva….sentiamo che ci manchi sai?A tutti i blogghisti un abraccio forte,Silvia


  14. MARIA ( montreal , caanada )

    Cara Francesca,grazie per tutti gli agiornamenti che ci fai,le foto sono fantastiche e tu sei sempre con il sorriso sulle labra ,sei unica stupenda,un saluto ai nostri connazionali,un abbraccio a te.
    Ciao amici del blog
    Maria …..


  15. Liliana Casagrande ( São Paulo , Brasile )

    Ciao Francesca, Ero pronta ad andare in pizzeria ma per un controtempo nella Clinica che amministro non ce l’ho fatta. Pazienza! Come sono sicura che ritornerai a São Paulo molte volte, non mancherà l’opportunità. Sarò fiera ad ospitarti a casa mia, ok. Sono contenta che ti sei divertita e ti auguro buon proseguimento. Quando rientrerai in Italia interessati, come ho già scritto, anche a fare delle ricerche sugli italiani emigrati e/o nati in Egitto agli inizi dell’Ottocento e che dopo si sono sparsi nel mondo dal 1952, quando ci fu il colpo di stato militare. Fra di loro molti personaggi storici. Vorrei spedirti dei libri sulla presenza e influenza di questi italiani, percui fammi sapere in quale indirizzo potrei spedirli. Ciao alla prossima.


  16. fernando fancelli ( San Paolo , BRASILE )

    Spero che Tu riesca in questo Tuo singolare progetto di far conoscere agli italiani in Italia un complesso piú vero sulla vita degli emigranti, ma se mi permetti, Ti darei un consiglio, devi non solo allargare e approfondire questa Storia degli emigrati all´estero oggi poco e male conosciuta,ma dargli pur un´anima che secondo me è molto più importante ecco che lascia dentro di noi un senso indistruttibile e che appaga tutti coloro che hanno avuto il coraggio di affrontare questa avventura, messi allo sbaraglio in quasi tutte le latitudini di un mondo, allora tanto diverso.Oggi l´italiano non è solo spaghetti e pizza, quello siamo stanchi di saperlo, e anzi viene nauseabondamente strumentalizzato, andiamoci piano dunque.Il poliedro della società, specie di quella fetta che si è sparsa per il mondo è variopinta, ma secondo me, gli è accresciuta una marcia in più dell´italiano rimasto fra le sue mura, nel senso che non ha imparato l´universalità che subisce a chi esce dal suo paese e si inserisce in un altro, questo fa si che scopra, e veda nascere in sè, un altro più umano sulla cittadinanza,ora, lui ne ha due.
    Ti trascriveró una lettera di mio padre che rispondeva al Sig. Vittorio Buttafava direttore di OGGI il Suo invito fatto a gl´italiani all´estero sul n°di OGGI DEL 20/2/74.
    Fernando Fancelli


  17. Vittorio Cassone ( San Paolo , Brasile )

    Si, Francesca: una serata che rimarrà anche nel cuore di tutti noi che abbiamo avuto dei momenti tutti speciali con una ragazza cui principi ettici e di serietà non posono essere sconosciuti, tanto per chi è della destra, sinistra oppure del centro (sia del punto di vista politico o sociale. Quanto alla politica, non abbiamo mai parlato, perchè in questa visita c’è di tutto italiano/sociale ma niente di politica. Comunque, si poteva parlare un poco del mio Juventus, o della mia città di San Vittore del Lazio (9km da Cassino, tra Roma e Napoli). Mi fermo qui, perchè devo andare all’ufficio, anche se ieri, in casa, hò lavorato fino alle 22:00 e poco.
    Ciao Franceschella e a tutti i connazionali presenti alla pizzeria BABBO GIOVANNI.


  18. Lina + Robert ( Ilhabela , Brasil )

    Ciao carissimi Amici!

    Se potete e volete, guardate il site del “Cirolo Italiano de Jundiaí”: http://www.circolojundiai.com.br.
    Potete guardare tutte le foto scattate durante la visita di Francesca al Circolo.
    Potete vedere di più cercando Francesa Alderisi nel Google e di videos nel YouTube.

    Abbraci a tutti,

    Lina + Robert


  19. anna maranca-São Paulo - Brasile

    Carissima Francesca,
    sono super contenta e felice che tu stia vedendo e sappia apprezzare il paese che ci ha ospitati e gli italiani che, come tutti, oggi cittadini del mondo, che lo abitano.
    Prima di tutto il benvenuto a Nonna Lea, vuol dire che stai meglio no? Mò non ti stancare di nuovo ore al computer, noi aspetteremo, è meglio che ti rimetti.

    Martino, quella `rossa non è una zuppa, se tu senti una nostra amica che ci segue, le zuppe, i minestroni, sono del colore di quello che ci metti, quello invece è puro pomodoro…

    Fernando Fancelli, bellissimo, giustissimo quello che hai detto. È la verità.

    Un abbraccione, e Francesca, goditi Rio, ti assicuro che è una città unica e ti farà sognare. LO SÒ CHE HAI PIEDI SALDISSIMI PER TERRA, MA OGNI TANTO…

    Un bacione
    Anna


  20. Lina + Robert ( Ilhabela , Brasil )

    Ciao Amici!
    Abbiamo scoperto un problema: il sito indicato nel messaggio anteriore non apre direttamente. Dovete inserirlo nel programma di ricerca, per ex., Google.
    Grazie.
    Abbraci,
    Lina + Robert


  21. Francesca verde ( Melbourne , Australia )

    Ciao Francesca, non ce di bisognio, domandare come stai, si vede che stai benissimo, i tuoi occhi, brillano come due stele, come sempre, il tuo sorriso singero,sempri come un fiore, appena sbucciato, condivido, con Gaetana che saluto, noi del’Australia, ce un pizzico di gelosia, vorrei essere, un uccello viagiatore, per trovammi, in mezzo a voi, macari in cucina, vicino a quel pentolone, mi porta indietro nei tempi, quello estato, il mio mestire, un saluto, particolare a Bruno, e complimenti, e bravo per ausare, la pasta DE CECCO, si vede, che veramente un bravo cuoco,
    ancora una volta, augurio per tutto,
    un saluto, a questa grande famiglia,
    a te Francesca, un forte bacioooooooooooooooooo.
    Francesca.


  22. josé Ferreira ( sao paulo , brasile )

    Francesca

    Only a word to define the night at Babbo Giovanni:

    WONDERFULL!!!!

    “Grazie!!! Bacione!!!!

    José Ferreira


  23. M.Andrea ( N.Prata-RS , Brasile )

    Cara Francesca e tutti gli amici del blog!
    Il mio grande saluto a quelli che sono andati a partecipare del pranzo assieme a Francesca. È come se anche io ci sono stata. In Brasile sapiamo ospitare con un grande cuore pieno di affettuosità e creare un’amicizia molto forte.
    Complimenti a FLAVIA MEA POLA che sempre ci arrichisce con le sue lezioni di storia e un complimento speciale a FERNANDO FANCELLI la cui forma erudita della lingua Italiana messa così dipinta mi fa rileggere con più attenzione per imparare meglio la lingua dei miei antenati, in una forma letteraria.
    Mi auguro che a Rio de Janeiro portino Francesa anche al CRISTO REDENTOR e non voglio stancarvi con le impressioni che uno può avere da quel posto turistico. Solamente quelli che ci sono stati possono descrivelo.
    Un forte abbraccio a tutti e buon soggiorno a Rio de Janeiro, Francesca !
    Peccato che non posso essere insieme a voi.


  24. Angela Pinto in Tinetti ( San Salvador , El Salvador )

    Ciao Francesca,
    davvero interessante il tuo viaggio. Alice nel paese delle meraviglie?…e perche’ no?
    Vale la pena sognare, in fondo se non ti fissi delle mete non arrivi a niente.
    Auguri per il tuo progetto, ti auguro proprio di riuscirci.
    Un abbraccio, angela


  25. Marcos Petti ( San Paolo , Brasile )

    “Va dove ti porta il cuore”, che bello riferimento al libro, GAETANA. brava….brava!!!!!!

    VA DOVE TI PORTA IL CUORE, FRANCESCA !!!! SEI UNICA !!!!

    Io condivido con Gaetana rispetto a ciò che dobbiamo fare nella nostra vita partendo dai nostri desideri, facendo tirar fuori il *vulcano* che, almeno io, ce l’ho dentro me !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    bacione !
    Marcos Petti
    giornalista/traduttore


  26. José Roberto Cersosimo ( San Paolo , Brasile )

    Amica Francesca e Carissimi Bloghisti, buona giornata!

    Oggi addiritura San Paolo, i paolisti(quelli che abbitano all`interno dello Stato di San Paolo) ed i paolistani (quelli che abbitano alla nostra febbricittante città), sono un pò più tristi e, per`altro,allegri allo stesso tempo, se questo paradosso diventa possibile.
    Tristi perché la nostra – talmente brava e formosa- ambasciatrice Francesca Alderisi, purtroppo per noi, torna verso alla sua e anche nostra Italia ed invece allegri per la sua gioia di ritornare al seno della sua famiglia ed amici e, certamente, perché tutti quelli como me, che hanno vissuto il privilegio di conoscerLa di personna e di convivere per qualche magici momenti vicino a Lei, hanno potuto condividere istanti bellissimi ed idimenticabili.
    La Francesca, come ormai era netto e palese a chi la seguiva da lontano, prima attraverso della Rai Internacional a Sportello Italia ed oggi del suo magnifico blog “Pronto Francesca.it” è, senz`altro, una personna particolarissima, solare, vivace, autentica, franca, intelligente, simpatica, bella, trasparente, imparagonabile e tutt`altri aggetivi che si addatano agli esseri umani come Lei, che fanno molto bene a tutti.
    Secondo me,Dio l`ha fatta e poi ha perso la formula!
    “Querida” Franceschissima, come a me piace chiamarti, mi auguro che abbia un eccezionale rientro nel bel Paese e tiferò a oltranza per poter tornare subito da noi, “non sette volte, ma settanta volte sette”.
    Ecco, sognare non è peccato, vero.
    Altresì, perquanto riguarda alla pizza, altrimenti molto buona, nel Babbo Giovanni martedi scorso (16/09), devo dire che, comunque, è stata una serata pienamente gradita, ricchissima di gioia , amicizia, oltre ad una accoglienza coinvolgente e contagiante.
    Cara amica Francesca, chiudo qui i miei scarse parole emozionato, mentre ricordo un brano di una canzone brasiliana, che ha fatto molto esito qualche anni fa, che insomma diceva: … fino a qualche giorni, … fino a forse, … fino a chissà … .
    Ma soltanto Dio lo sa.
    Speriamo bene.
    FRANCESCA SEI VERAMENTE UNA GRANDE.
    IN BOCCA AL LUPO.
    Buon viaggio.
    Grazie, baci ed abbracci.
    José Roberto


  27. romuald fezeu ( yaoundé , camerun )

    salve francesca è bello quest’immagine perché la gente son verament contento anche c’è la gioa di condividere un pranzo con altre persona ti lascio abbi cura un bacio grande ciao.


  28. luciana cianfarani ( troy, mi , usa )

    Ciao Francesca, altro che Alice nel paese delle meraviglie. La meraviglia sei tu e beati coloro che sono riusciti a vederti e condividere tempo e cibo con te. Tu con la tua freschezza e trasparenza riesci a trasmettere quel senso di amicizia che dura da anni, ognuno di noi ti sente vicino e ci fai sentire speciali perche` parli e ti esprimi con cuore e inteligenza. Un sentito grazie anche ai tuoi genitori per averti cresciuta non solo bella fisicamente ma anche d’animo. Una foto vale mille parole quindi non c’e` altro d’aggiungere.


  29. MENA ( FORT LEE , USA )

    Brava Francescaaaaaaaaaa sei bellissima come sempre specialmente quando sei fra amici ti vedi piu` radiante, grazie per farci vedere che ci sono ancora persone come te cui si interessano di noi italiani all’estero, dovrebbero darti un impegno al governo come rappresentante degli italiani all’estero, comunque continua a fare quello che fai e vedrai che verrai premiata un abbraccio a te e tutti gli italiani sparsi per il mondo specialmente quelli del Brasile che ti stanno accogliendo in tanti in questi giorni
    ciao
    Mena


  30. Claudia Rossi ( Buenos Aires , Argentina )

    Tutti gli italo-brasiliani sono contenti e ci aggiornano della tua permanenza ad ogni passo.
    Grazie dell’informazione di Flavia M. Pola che ci permette conoscere la storia dell’emigrazione italiana in quella terra.
    Francesca quando leggo il tuo post o e l’ora di pranzo o di cena quando torno con tanto fame e vedo queste foto con le pentole ben riempite!! ed io che mi devo accontentare con la verdura e la minestra per poter andare nuovamente al lavoro!! che invidia!
    buon proseguimento d’incontri a Rio di Janeiro!!
    un saluto a Nonna Lea e a tutti!
    a presto,
    Claudia.


  31. Giuseppe-dal Connecticut ( Stati Uniti d' America )

    Ciao Francesca,
    Non voglio prendere tanto spazio dal blog, ho scritto molto sul precendente. Ma voglio salutare tutti, e mi ha fatto piacere ce tutto sta andando bene. Un caro saluto a Nonna Lea, mi stavo preoccuando senza le sue poesie in ogni tema. Auguri che Babbo Natale arrivi in anticipo quest’anno.
    Flavia con tutte le automobili dovevi scegliere la bici, mannaia ;=).
    Ciao, e buon divertimento in Rio.


  32. alexandra ( são caetano do sul )

    Ciao a tutti!!
    Ciao Francesca….
    Voglio sapere a dove estará Francesca oggi??
    Su roteiro…oggo…18 de settembre….
    per favore….aguardo…
    bacio per tutti


  33. SUELI FRANCO ( São Paulo , Brasile )

    Ciao Cara!

    Va con Dio e ritorni di nuovo. Porti in Italia il nostro saluto e la nostra grande nostalgia!!!
    Sei molto bella e hai un cuore generoso. Ti ricorderemo con molto amore.

    Un grosso abbraccio!!

    Sueli Franco


  34. anna maranca-São Paulo - Brasile

    Cara Francesca,
    Mi sono dimenticata di dirti una cosa, se vai a visitare qualche punto turistico, se devi scegliere, non ti perdere il “Pão de Açucar”, guarda che se devi scegliere fra lui ed il Cristo, la vista dal Pão de Açucar è infinitamente più bella, è unica. E poi, se avrai occasione la Foresta della Tijuca.
    Sò che hai poco tempo per vedere cose e c’è tanto da vedere, ma non te lo perdere, per piacere. Vedrai.
    Un abbraccione
    Anna


  35. giuseppe chiappini ( molise , italia )

    sono veramente stupito del vostro entusiasmo… che grande e bella, e affetuosa famiglia quela degli italiani nel mondo…. ringrazio tutti voi per lastupenda accoglienza che avete riservato a Francesca… sono sicuro che questa è la giusa carica che le serve per continuare ad inseguire il suo sogno…
    e vista la sua bravura sono sicuro che si realizzerà…
    rimpiango di non aver mai trovato il tempo per venire a trovare i miei parenti in Brasile….


  36. Martino ( Adelaide , Australia )

    Ciao Anna Maranca forse sono un po’ daltonico e da lontano scambio i sughi al pomodoro per minestroni.

    Qui producono una pasta al farro che e’ magnifica, io la uso per fare delle veloci lasagne con il macinato grosso,aglio, alloro, funghi, radicchio e carota. Per me e per gli amici, non ho il ristorante.

    Certo che Francesca a contatto con il pubblico si trova come un pesce nell’acqua azzurra.
    Martino


  37. Flavia Mea Pola ( San Paolo , Brasile )

    Giuseppe…c’é sempre tempo…
    siamo noi che lo facciamo…volere e potere se hai voglia,vieni a conoscere questo paese!

    gIUSEPPE HAI RAGIONE! SONO ABITUATA AD ANDARE SULLE 4 RUOTE…
    Adesso Francesca deve tronare qui per poterla portare a spasso in una macchina antica e non nell’idramatica…semi nuova che non é sfiziosa!

    Francesca…nel caso avessi un pó di tempo,prendi il pullman a rio e fatti la Rio Santos,ti fermi a São Sebastião dove staremo questo fine settimana per un incontro di macchine antiche…lí attraversiamo la balsa e andiamo a Ilhabela…e con Lina andiamo a passeggiare alla pedra do Sino é una spiaggetta che ha delle pietre che contengono un metallo motivo per cui quando le suoni sembrano campane (sino in brasiliano é campana)poi ti riportiamo con la macchina direttamente all’aeroporto…se é che ti vogliamo fare tornare…insomma sarebbe un sequestro…che te ne pare…sono sicura che avrei l’aiuto di Andrea…
    a parte gli scherzi,la costiera fra rio e Santos é molto bella e realmente varrebbe la pena vederla!

    Saluti a tutti gli amici e a te Francesca ancora una volta Grazie!
    carramba che fortuna conoscere Francesca!

    Flavia


  38. Vito Gugliotta ( Norwood mass.Boston , U.S.A. )

    Cara Francesca,ho letto il tuo nuovo blog e sono veramente felice di quanto hai raccontato,sono molto contentissimo del buon cuore dei nostri connazionali all’estero che ti hanno ospitato come una figlia il quale lo meriti perche’ sei una ragazza splendida e mlto di buon cuore.continua cosi e che Dio ti benedica un forte abbraccio a te ed a tutti gli Italiani Ciao a presto.Vito


  39. A ldo ( Curitiba , Brasile )

    Grazie-grazie..amica FLAVIA MEA POLA di San Paolo,meno male che ci sei tu che ci dai una mano…altrimenti noi poveri Calabresi non ci guardano neanche con il binocolo !Ho notato con molta amarezza che ancora ESISTE il RAZZISMO tra Nord e Sud.!Ho incontrato persone ;che dopo essermi presentato con giusto orgoglio di Calabrese ma sopratutto da Italiano con modi molto urbani/civile ed educato o constatato una certa freddura nei miei riguardi.Ma,grazie a Dio e a questo meraviglioso popolo brasiliano, di cui non finisco mai per ringraziarli per tutte le cortesi attenzione che hanno verso di noi,certamente posso fare a meno di incontrare “connazionali altamente ignoranti ed antipatici” .Rinnovo anche a te l´invito,qualora dovessi capitare a Curitiba,saremo ben lieti io e mia moglie di poterti ospitare.Magari… difronte ad un bel pranzo profumato prettamente italiano ed annaffiato da un delicato aromatico prosecco logicamente italiano.
    A proposito ti vorrei fare
    vedere un bel sito,che oltre ad essere uno dei maggiori
    siti con delle musiche altamente passionale”paixao e Romance” di San Paolo vi é una dedica com musica a tutti gli emigranti italiani della prima guerra mondiale. http://www.paixaoeromance.com.br/datas_especiais/sp450/03/sp450_capitulo_03.htm
    Spero tanto che possa vederlo é bellissimo.
    ALLA BELLA ED ESUBERANTE FRANCESCA FACCIO GLI AUGURI DI OGNI BUON SUCCESSO SIA A SAN PAOLO CHE A RIO DE JANEIRO.
    VUOL DIRE CHE QUANDO DIVENTERÁ “MINISTRO” (ED HA TUTTE LE CARTE IN REGOLA PER POTERLO FARE)E ,SE… INIZIERÁ A FARE LA POLITICA UFFICIALMENTE SI POTRÁ PRESENTARE ALLE COMUNITÁ ITALIANE ONDE POTERLI ASCOLTARE E POI NEL LIMITE DELLE LEGGI RISOLVERE I TANTI PROBLEMI INSOLUTI PER NOI ITALIANI ALL´ESTERO,IO E TUTTI I CITTADINI “PROVINCIALI” RIMANIAMO IN ATTESA DI UNA SUA GRADITA VISITA NELLA PICCOLA E SPERDUTA PROVINCIA..DI CURITIBA. CÉ SOLO UN PROBLEMA LA CLESSIDRA CHE SEGNA IL TEMPO DELLA VITA É ARRIVATO A
    73 ANNI PER ME !CIAO ALDO


  40. anna maranca-São Paulo - Brasile

    Caro Martino, (Adelaide, Australia), non ti preoccupare, solo guando guidi, vedi che bello tu hai visto la minestra ed io il sugo di pomodoro. Siccome io sono un poco miope, chissà che poi alla fine avrai visto giusto tu.Comunque c’è anche la zuppa al pomodoro, a me non piace ma esiste, chissà?
    Un abbraccio e vatti a mangiare i bei gelati che avete lì.

    Flavia, ma vuoi far estenuare Francesca? Quello è un viaggio stancante e meraviglioso. Ma fino a São Sebastião? Mamma mia.

    Prego gli addetti ai servizi che verifichino che il primo paragrafo è in tema perfettamente.
    Un abbraccio
    Anna


  41. Marta Galzerano ( Chivilcoy , ARGENTINA )

    Cara Francesca:
    Mi accontenta il successo del tuo viaggio al Brasile, un paese vicino e fratello di tutti noi gli argentini.
    Evviva la comunità italo-sudamericana!!!!
    Bentornata Nonna Lea!!!! la nostra poetessa internazionale… che piacere ritrovarti.
    Cari salutti a tutti .
    Marta


  42. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

    SIETE TUTTI GENTILMENTE INVITATI A NON SCRIVERE NEI VOSTRI COMMENTI NUMERI DI TELEFONO ED INDIRIZZI E-MAIL.

    GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE.


  43. Amparo Margarita da Ibagué-Colombia

    Cara Francesca e amici bloghisti, anche se con molto ritardo vi do un grande benvenuto a tutti. Sono molto indafarata e scarsamente ho tempo di leggere rápidamente le scritte di Francesca che come sempre si vede molto bella nelle fotografie. Più en là quando abbia un po’ di tempo continueró a partecipare e fare commenti sui temi che scrive Francesca. Per adesso vi accompagno di cuore e pensiero. Per Francesca un bel soggiorno in Brasile.

    Amparo Margarita


  44. Carmela Celentano ( Sao Paulo , Brasil )

    Ciao carissima Francesca e cari amici del salotto.
    Dunque l´altro ieri, martedì ci siamo riuniti in una bellissima pizzeria, Babbo Giovanni dove abbiamo incontrato la nostra carissima Francesca che personalmente è ancora più bella di quella che appare nelle foto del blog. È una ragazza che sprizza energia da tutti i pori. Nel suo vestito rosa salmone, era felicissima di incontrarci, ed anche commossa, ad ognuno che arrivava faceva festa. La pizzeria era tutta imbadierata con il bellissimo nostro tricolore e anche la bandiera brasiliana. Sui tavoli poi c´erano, davanti ad ogni piatto, delle miniature di bandierine italiana e brasiliana preparate da Flavia (che pazienza ha avuto perché aveva la mano destra ingessata: era caduta dalla bicicletta)
    Sono venute parecchie persone, eravamo una trentina. e tutti avidi di conoscere la nostra cara ambasciatrice. Francesca non si fermava un momento, ci ha raccontato con grande interesse tutti i suoi incontri a São Paulo e a Jundiaí una cittadina a circa 60 km dove c´è una grande colonia italiana. Ha detto che non si aspettava una São Paulo così grande e con tanti luoghi interessanti.
    Poi sono arrivate le favolose pizze e il vino che lei gentilmente ha voluto offrirci.
    È stato bello fare la conoscenza di tante persone simpatiche che conoscevo solo per nome.
    Alla fine tutti a scattare foto a fianco di Francesca , insomma è stata una serata veramente bellissima, ed un piacere grande quello di condividere momenti rilassanti tra italiani e Francesca così entusiasta, così vibrante, ed anche ha avuto modo di vedere quanto siamo legati all´Italia, ed ha sentito quanto orgoglio hanno i discendenti di appartenere alla nostra amata Italia.

    Francesca un bacione. Goditi Rio de Janeiro che è una città meravigliosa e se puoi accetta l´invito di Flavia per conoscere Ilhabela, vale la pena ( ci sono stata alcuni anni fa e mi ricordo bene della “Pedra do Sino” con quell´acqua trasparentissima.)

    Un salutone ai cari amici che ho conosciuto nella pizzeria ed anche a tutti gli italiani del mondo.
    Buonasera!
    Carmela


  45. Maria Carfora Hart ( Newport News , Virginia )

    Ciao Franecsca
    Veramente ti stai godendo questo bel viaggio. Come stai
    bella vicino al Chef. Mi ha fatto ridere, pensado che quando cucinai per il mio Club, avevo un pentola grande cosi’ di minestrone napoletano. Be ho letto anche quel
    articolo sul gionale, te lo dissi prima o poi le cose cambiavano, un po’ di speranza c’era. Adesso dobbiamo solo aspettare una buona telefoanta per te. Io faro’le mie preghiere speciale. Tu sei la grande Abbasciatrice
    per noi, peccato che non stai nella politica, lo sai quanti voti avresti. Fai un bel viaggio di ritorno, Io ti aspetto qui in America nel prossimo mese. Un forte
    abbraccio. Maria


  46. Maria Sciortino ( Red Bank , U S A )

    Francesca, che soddisfazione essere circonta da tanto Italiani che ti stanno dimostrando tanto affetto.che tu lo meriti. Nella riunione che avete fatto sono sicura che hai perlato tanto con tanta bravura come sempre. Dove vai porti davvero bandiera. Auguri di cuore, divertiti e grazie di tenerci in contatto con tante brave persone , come ilbravo cuoco ,che col loro lavoro e bravura portano il nome Italiano alto nel mondo . Bravi Bravissimi Ciao a tutti gl,Italiani del Brasile. Maria


  47. GIANNI ASCOLINI ( SATTAHIP , THAIALNDIA )

    CARA FRANCESCA,
    I TUOI OCCHI NELLE FOTO DIMOSTRANO LA TUA FELICITA’ DI STARE IN QUALSIVOGLIA NAZIONE CON NOI ITALIANI RESIDENTI NEL MONDO. GRAZIE PER L’AFFETTO CHE CI DAI.
    UN ABBRACCIO AFFETTUOSO,
    GIANNI ASCOLINI


  48. guido ( depew n y , usa )

    cara francesca guardando il sito di rai international sportello italia ritorna la prossima settimana ed e accompaguata con una sua foto sempra che sia la volta bona ci sono cambiamenti ciao


  49. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,
    non mi meraviglia affatto l’incredulita’ della stampa sulle motivazioni che offri per il tuo girovagare internazionale. D’altra parte, volente o nolente, i giornalisti in genere hanno a che fare con temi di attualita’ molto terra a terra e che hanno poco a che fare con il perseguimento di sogni personali. Sono felice nel constatare pero’ che c’e’ per fortuna ancora gente come te che sa spiccare il volo lasciando a bocca aperta gli increduli.
    Da uno dei paesi delle meraviglie ti saluta e ti abbraccia,
    Giorgio


  50. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    VORREI DIRE A MARCOS(PETTI BRASILE) CHE QUESTO NON E RAZZISMO, SIAMO TUTTI ITALIANI, QUELLO CHE FANNO IN ITALIA, IL CONFRONTO DAL NORD AL SUD, (IO SONO PALERMITANA NATA, MA VISSUTO A GENOVA, NELLA MIA FAMIGLIA, FRA SORELLE E FRATELLO SIAMO IMPARENTATI CON DEI GENOVESI). CI SONO SOLAMENTE PERSONE IGNORANTI.BUONI E CATTIVI ESISTONO IN TUTTO IL MONDO, RIGUARDO AI CALABRESI PERSONALMENTE HO CONOSCIUTO GENTE ,CHE MERITANO TANTO RISPETTO , TU SEI UNO DI QUELLI. CIAO GAETANA


  51. roy ( sydney , Australia )

    cara Francesca,
    Tu si che sei la nostra vera ambasciatrice:
    pizza per cena;
    pasta per pranzo!
    non oserai chiede che c’era per colazione!!!
    ora per qualcosa piu serie, come tutti veramente
    apprezzo tutto il tuo lavoro, compreso le tantissime
    cose che fai dietro dello schermo, tante cose
    che non vengono pubblicizate, pero che tu stai
    sempre cercando di aiutare chiunque ne’ ha bisognio
    non ti fermi mai,. speriamo al tuo rientro alla
    base, troverai un a grande sorpresa anche per te,
    e spero che dove devi mette la firma, ti servira una penna super grande per corrisponde per il valore della
    tua (per noi) inestimabile valore!!!
    avrai solo una piccola domanda, Francesca;
    che c’era per colazione??
    continui il tuo meraviglioso viaggio per Rio,
    e come diceva il mitico Benigni in ‘johnny stecchino’
    “facci vedere la principessa”
    un bacione
    roy


  52. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    VORREI CHIEDERE SCUSA A MARCO, MA IL MIO COMMENTO ERA PER ALDO (CURITIBA BRASILE ) INVECE A MARCOS PETTI.
    SAI IO HO SEMPRE SEQUITO IL MIO CUORE””””””””””””
    UN SALUTO DA GAETANA. PERO VEDO CHE QUESTO SITO SI STA ALLARGANDO TANTO, PERO ANCORA AVREI IL PIACERE DI VEDERE PIU PERSONE CHE PARTECIPANO DALL;AUSTRALIA, FORZA FACCIAMO SENTIRE A FRANCESCA IL NOSTRO AFFETTO PER QUELLO CHE FA, NESSUN PARLAMENTARE HA MAI SEQUITO NOI ITALIANI ALL’ESTERO COME LEI, E` IL NOSTRO ORGOGLIO ITALIANO.


  53. Bruno Tozzi ( PHATCHABURI , THAILANDIA )

    Cara Francesca, leggo l’infinita’ di messaggi che ti giungono da tutto il mondo ed avendone letto anche uno proveniente dalla Thailandia, dove anche io risiedo, ti rinnovo il desiderio che tu venga a trovare, prima o poi, anche noi “asiatici”. Non saremo numerosi come i nostri connazionali “americani”, forse perche’ la scoperta di queste terre non e’ antica come quella americana, ma anche la Thailandia e’ diventata in poco tempo un rifugio per i pensionati italiani. Ti aspettiamo. Un abbraccio,Bruno.


  54. joe ( Melbourne , Australia )

    Carissima Frasncesca si vede che sei in perfetta forma,ti piace sbirciare in cucina per vedere quello che succede?Il tuo posto e sempre in primo piano ,ed esserer ambasciatrice.D’ITALIA IN TUTTO IL MONDO.sei in splendida forma si vede dalle foto.Senti dolce Francesca la prossima tappa di nuovo in Australia.ce una comunita’ che ti aspetta a braccia aperte.Ciaooo un bacione Joe..


  55. liliana ( Buenos Aires , Argentina )

    Tanti auguri e divertiti!!!
    Bacioni,
    Liliana


  56. Giuseppe-dal Connecticut ( Stati Uniti d' America )

    Flavia,
    ho trovato una bici che sarebbe adatta per lei, viene completa con cestino per la spesa o per portare a spasso i cani e tiene tutte le sicurezze di un quattro ruote, grandi risparmi sulla benzina, molto utile per esercizi fisici e puo essere sterzata anche con una mano ingessata.
    eccola:
    http://www.subito.it/vi/2997416.htm?ca=11_s

    Eh! scherzo ma e’ una bella idea. Credo che sia piu’ veloce delle automobili nel traffico paulista.
    Ciao e bon fine settimana e buon diertimento.

    gIUSEPPE


  57. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Cara Francesca, hai conquistato pure il Brasile e credo proprio che se ti trovassi a Rio nel periodo del Carnevale diventeresti pure la Reginetta del Carnevale perché il tuo sorriso aperto e cordiale è proprio il simbolo della serenità.

    CARNEVALE A RIO
    Con il flauto e il “Cavachino”
    s’accompagna il Brasilèro
    ricantando il “Ciorro” antico
    con la Nina e con l’Amigo.

    il suo canto affascinante
    è roco, semplice e suadente
    mentre vive il Carnevale
    che lo esalta e lo distende.

    La Carioca con la Samba
    danno carica febbrile
    con quei ritmi trasvolgenti
    ch’elettrizzano i presenti.

    Per tre giorni la Gran Fiesta
    fa dimenticar la siesta
    e coi balli e le canzoni
    anche tante …libagioni.

    Si cancellano gli affanni
    che hanno tutti da mill’anni …
    Meglio vivere e cantare
    senza troppo sospirare .

    Questa è la filosofia
    che condisce l’allegria
    ed è cosa assai normale
    impazzare a Carnevale.

    Nonna Lea


  58. Martino ( Adelaide , Australia )

    Anna Maranca se in quei due pentoloni e’ tutto sugo per la pasta quanta gente c’era? Ciao!

    Francesca ho visto le foto del Circolo di Jundiai so di dire ovvieta’ ma eri splendida e la gonna era da fatina.
    Complimenti!


  59. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    Brava ALICE !! nel paese della realta’, Oleeee con le domande di doppio senso e meno male che “entre bomberos-giornalisti no se pisan la manguera”. Che simpaticone si vede il Master cuoco BRUNO , certamente perche’ e’ come me…sugnu sicilianu e mi ni vantu…ma sara’oriundo Catanese o Ragusano ??.
    FRANCESCA, ti auguro un Buon Proseguimento di Tour a Rio, sicuramente visiterai il Cristo del Corcovado da poco nominato una delle sette nuove meraviglie del mondo, e poi sarebbe magnifico che includi una sua foto nella prossima puntata, perche’ e’ uno dei simboli della Pace, la Fratellanza e l’Amore, dei cuali credo ne ha un po’ di bisogno questo nostro salotto mondiale.
    Secondo i Post, hai scatenato di nuovo la comunita italiana, perche sei davvero UNICA…..e felici fortunati i compagni che ti conozcono. Grazie al ” Tocayo” ALDO di Brasil per il “o sole mio ” e ti commento che Curitiba e’ la citta che voglio di piu’ conoscere, perche’ il suo sistema di trasporto credo nominato Ternario e’ la citta che vorrei conoscere di piu in Brasile, perche il suo Sistema di Trasporto, credo nominato Ternario, e’ unico al mondo giacche ha dato una maggioranza all”uomo e non all’automobile.
    Se vinco al Lotto le faccio una visita??, e non si preoccupi per la Clessidra, con la Caipirigna arrivera ai novanta.
    Prima di concludere , un saluto speciale alla Nostra Poetessa ufficiale Nonna Lea, bella poesia a Rio.
    Un buon affettuosamente per tuttti. Gesualdo


  60. anna maranca-São Paulo - Brasile

    Buongiorno a tutti.Quanti post, e Francesca oggi stà nella meravigliosa Rio…Spero il tempo sia bello perchè qui a São Paulo comincia a migliorare. Senò con la pioggia si perde metà.

    Caro Martino(Australia), per quante persone era il sugo non te lo sò dire, non ho la minima idea, non sò cucinare, ma dev’essere per un 400 minimo dalla pentola.
    Ma se poi ci tieni alla zuppa, possiamo pure sognare, qui è tutto virtuale…

    Gaetana, io sono d’accordissimo con tutto quello che dici ad Aldo, ma ti sei dimenticata i napoletani…

    Giuseppe, bicicletta con cestino? Ma scherzi, Flavia ci mette il mio cagnolino(in prestito) Lucky, e me lo porta lontano. È l’unico porto sicuro che ho…

    Un abbraccio a tutti ed a Francesca in modo speciale.
    Anna


  61. Flavia Mea Pola ( San Paolo , BR )

    Buongiorno a tutti!
    Che bello sapere che vi preoccupate con me!
    |è proprio una bella idea quella bici…ci avevo pensato anch’io…conoscendo le mie doti nel dirigere veicoli a 2 ruote…ma per andare a Guarujá o posti comunque non con molto traffico…qui a San Paolo non oserei…giá ci sono molti motociclisti che noi chiamiamo motoqueiros…ne muore almeno uno al giorno e non só quanti feriti…sembrano dei kamikaze…mettono il dito sul clacson e sfrecciano via e guai a chi si trova in mezzo…gli specchietti delle macchine specialmente,ne sanno qualcosa…
    grazie a loro quando il traffico é intasato (si chiamano motoboy ) recapitano piccoli pacchetti corrispondenze ecc. anche il delivery di pizze e quant’altro…

    Il pentolone del ristorante C que sabe che significa,Voce que sabe = tu che sai era grande cosí perché é un ristorante grande e serve per servire tutti…

    per quanto riguarda il discorso delle regioni,qui in Brasile ho imparato una canzone che é sata incisa per primo da Nicola Paone…e mio marito la canta sempre quando é di buon umore…

    ……..L’Italia é piccolina
    c’é gente in quantitá…

    Ma lei forse é piemontese,lombardo,genovese
    è veneto,giuliano,friulentino,emiliano
    Dalle marche eppur toscano,forse umbro mio paesano
    Dall’abbruzzo,dalla materna quella nostra Roma eterna
    è di Napoli,pugliese,forse sardo o calabrese,
    Luccano,siciliano
    Cosa importa,é italiano!
    E se é italiano basta giá!
    Perché l’Italia é tutta bella
    E anche questo é veritá
    Senza alcuna distinzione
    dia la mano e venga qua
    E dica
    Ué paesano-ue paesano
    Ue ue ue Paesano ue ue ue paesano
    Ue paesano come sta?
    Ué paesano come sta?
    Flavia


  62. Gabriella Tami (Valencia,Venezuela)

    Eccomi anch’io di nuovo al Blog anche se… pochi (per non dire nessuno) avra’ notato la mia assenza. Sono in Europa dal mese di Giugno, specificamente in Olanda dove abitano mia figlia e famiglia. Fa un freddo cane e il sole stenta sempre a uscire ma tutto viene compensato dall’organizzazione di questo paese, le bellissime strade, i trasporti che funzionano sempre e sono puliti e lussuosi, dalla gente che ti saluta quando t’incontra per la strada anche se non ti conosce ! Un “Hello” viene sempre dato o ricevuto. -Le notizie dal Venezuela non sono proprio… allettanti, tutto l’incontrario del Brasile che e’ diventata una potenza anche nei confronti dei suoi vicini (Bolivia e Venezuela !) Sicche’, Francesca, sei stata proprio nel paese giusto. Qui non si vede RaiIntern’l, soltanto Rai 1 e a volte, questa, fa cadere le braccia. Buon proseguimento e buon ritorno in Italia !


  63. raffaele guarino ( chiang rai , thailandia )

    ad majora….e se oggi 19 sett.San Gennaro, sei ancora in brasile,festeggialo a Rio de Janeiro (Gennaio,in portoghese)e l’origine del nome del ns. protettore dal latino e’ nato in Gennaio.Sono,come avrai ben compreso sono un Napoletano,e vivo da due anni in Thailandia esattamente a Chiang Rai ,estremo Nord. Qui forse in tutto saremo 5 Italiani,la maggior parte vive tra Phuket , Kho Samui,e Bangkok.Un saluto a tutti coloro che mi leggono e che avranno voglia di comunicare,e a te grazie per essere ritornata ad interessarti di noi Italiani all’estero.Raffaele Guarino


  64. raffaele guarino ( chiang rai , thailandia )

    ciao Bruno Tozzi,se sei pensionato anche tu,fammi sapere se sai della legge 202 (accordo Italia Thailand per evitare la doppia tassazione,Irpef tase comunali etc..Chiederemo,in caso contrario a Francesca di darci consigli o caso mai farci rispondere dalla D.ssa Brigida Parisi ,responsabile pagamento all’estero,pensioni INPS .Sawasdee Krap..tu lo sai di certo ,ma diciamolo e’ l’equivalente del nostro saluto.


  65. Vittorio Vitolo ( Roma , Italia )

    Ho appreso con stupore e dispiacere la soppressione del programma “Sportello Italia” una delle pochissime trasmissioni guardabili dagli italiani all’estero.
    Mi capita spesso di passare alcuni periodi negli stati uniti e devo dire che la nostra Televisione propone ai suoi connazionali la solita minestra contribuendo in maniera negativa a diffondere un’immagine dell’Italia avvilente.
    Le auguro di tornare presto in Video e di poter dare il suo contributo professionale , che grazie al Sig. Badaloni le e’ stato impedito.
    Cordiali saluti
    Avv. Vittorio Vitolo


  66. josé Ferreira ( sao paulo , brasile )

    Senhora Anna Maranca

    Gratíssimo por informar-me a respeito do encontro na Babbo Giovanni. Conhecer Francesca foi maravilhoso.

    José Ferreira


  67. anna maranca-São Paulo - Brasile

    Senhor Josè Ferreira,
    Fico contente que tenha conseguido ir a esse encontro que era de nós todos.
    Lamento sòmente que com tantas pessoas conhecidas só através do blog, não foi possivel estreitarmos os laços que nos unem. Mas quem sabe isso será possível com o
    tempo.
    Não precisa me tratar por senhora, aqui no blog, mesmo por uma questão prática nos tratamos todos por você.`´E uma liberdade virtual que adotamos para facilitar o contato.
    Até a próxima, um abraço
    Anna


  68. anna maranca-São Paulo - Brasile

    Scusate, corro ai ripari. Il Sig.Josè, molto gentilmente mi ha ringraziato dell’avviso della pizzeria.
    Io solo gli ho detto che sono stata contenta che sia potuto andare, che mi è anche dispiaciuto che non ci siamo potuti individuare, essendo troppa gente in una sola serata e che, spero, in un prossimo incontro ci possiamo conoscere.
    E gli ho detto anche che noi qui ci diamo del tu per facilitare i contatti, virtualmente.
    Ecco tutto, scusate
    Anna


  69. José Roberto Cersosimo ( San Paolo , Brasile )

    Ciao Francesca, come stai?

    Innanzitutto voglio dire anch´io, che sono felice perquanto riguarda al rientro di Nonna Lea e mi auguro che continui ad essere sempre forte e brava.
    Francesca, ritengo che tu avvrai un lieto soggiorno a Rio de Janeiro ,laddove potrà condividre lo spirito allegro del popolo “carioca”, oltre che apprezzare le belleze naturale di quella formosa città, che sono tantissime.
    Godoti.
    Abbracci
    José Roberto


  70. Flavia Mea Pola ( SAn Paolo , Brasile )

    .il sangue di San gennaro si é sciolto!
    Quindi,andr´sa tutto bene…….
    Francesca il tutto é da aggiungere alla “scatola magica avuta….
    Goditi Rio de Janeiro.ma nonsento nessun blogghista di Rio…grave…dobbiamo correre ai ripari…
    Un abbraccio circolare,
    Flavia


  71. Luis Romagni ( Miami FL. , USA )

    ALLELUIA!IL PROGRAMMA SPORTELLO ITALIA E’ STATO CANCELLATO DOVEVA TRASMETTERESI IL GIORNO 22 DI SETTEMPRE CON LA CONDUTRICE GIOVANNA CAROLLO! E’ UNA GRANDE NOTIZIA E SONO SICURO CHE STANNO ASPETTANDO ALLA NOSTRA FRANCESCA!!iL DIRETTORE DI RAI INTERNATIONAL STA IN GRATICOLA! sALUTI A TUTTI IN SPECIALE A NONNA LEA CHE FACCI UNA POESIA PER QUESTO ISTORICO E ASPETTATO AVVENIMENTO IO SONO FELICISSIMO!
    ALLA FRANCESCA A RIO AUGURI E LA VITTORIA E’ VICINA E STA BUSSANDO ALLA TUA PORTA!UN ABRACCIO GUAPPA LUIS!
    nOTIZIA URGENTE!!!!!!


  72. Enzo ( Napoli , Itlia )

    Ciao Francesca sono Enzo ,sono di Napoli. In una conferenza spontanea che ho tenuta su Skype
    ho incontrato on linea una donna del Venezuela di nome Ilenia e della zona Maracaibo ,mi ha parlato di Te e del tuo proggetto che porti avanti, mi ha affascinato tanto , tanto, mi farebbe molto piacere se potrei mettere le mie risorse a disposizione della causa e se ciò fosse possibile.Iniziative del genere vanno incoraggiate e sostenute.Vorrei e con tutta la mia gratidutine che ti arrivassero i miei più distinti saluti.
    Enzo D’Avanzo From Napoli ciao


  73. Giuseppe-dal Connecticut ( Stati Uniti d' America )

    Flavia,
    Ciao, ho trovato la canzone che tuo marito canta quando e’ felice. A nome tuo e di tutti i blogghist vorrei dedicarla a Francesca perche’ siamo tutti contenti per lei, lei e’ il “Numero uno paesano”.
    Per esprimere la nostra felicita’ cantiamo tutti insieme.

    http://italiasempre.com/verita/uepaesano1.htm


  74. Maria Rosa Colombo ( Lúján , Argentina )

    Cara FRANCESCA penso che veramente dobbiamo dare un premio a GIUSEPPE BRAVO io gia l´ho cantato ed anche te la ho dedicata, in questo momento sono con mia amica Andrea che la ha ascoltato felice!!!!!Baci a tutti e goditi RIO Francesca, te lo meriti, io mi preparo per domani che se Dio vuole arrivano Teresa, Claudia, Maria Rosa, Lucia e Luigia a casa!!!!!!!!


  75. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Ho raccolto con piacere l’invito di Luis e sul momento ho scritto una …

    PREGHIERA A SAN GENNARO

    Nel cuore ognuno ha una richiesta ardita
    Che volge con fiducia a San Gennaro
    Poiché nel giorno dello scioglimento
    Si sta in trepidazione ogni momento .

    La grande Fede che tutti ci sostiene
    Sprona i fedeli al pio raccoglimento
    Dettato dal più grato sentimento
    Verso il Gran Santo nel prodigioso Evento .

    E questo avviene e grande è quel momento!
    Ancor più grande è il desiderio odierno
    Nella speranza di quel rinnovamento
    Che unirà il Blog in un ringraziamento.

    Nonna Lea


  76. Lucia ( Bs.As. , Argentina )

    GRANDE NONNA LEA!!!
    Ne hai sempre una per ogni occasione! Bellissima questa preghiera a SanGennaro.
    Un abbraccio, Lucia


  77. Lucia ( Bs.As. , Argentina )

    Francesca, hai sentito che straordinaria proposta ti viene da Napoli? Cosa postreste fare insieme tu ed Enzo D’Avanzo di Napoli? Ilenia, sara Ilena Lanni di Maracaibo?
    Facci sapere come sta andando a Rio. Buon divertimento!
    A Rio non è difficile trovare il modo.
    Ciaooo, Lucia


  78. Luis Romagni ( Miami FL. , USA )

    Ringraziando alla CARA NONNA LEA per la poesia,uniamoci alla Preghiera e al giubilo,perche’ oggi sono sucesso molte cose belle nel Mondo in forma speciale in Usa..(non sono argomenti per il BLOG0 pero’per coincidenza aviene il giorno di SAN GENNARO!!!
    Gli Auguri per la condutrice Francesca! a NONNA LEA un rispettuoso abraccio,LUIS.


  79. Ilena Lanni ( Guanare , Venezuela )

    Ciao Enzo,prima di tutto devo ricordarti che sono di Guanare,città famosa per il Santuario alla Vergine del Coromoto,patrona del Venezuela, e poi ringraziarti per far parte di questa grande famiglia che è “il salotto mondiale”. grazie per aderire a questo progetto telematico di Francesca perche è una persona che ci mette grande passione in cio che fa, ama gli altri e comunica con loro. Credo che meritatamente la nostra amica Francesca sta raccogliendo il frutto di tanti anni di attività svolta con determinazione ed entusiasmo. E una persona con molto coraggio, obbiettiva, lucida, coerente, creativa, corretta, umile. Sta concretizzando un sogno quello di riuscire ad integrare le comunità degli italiani sparsi per tutto il mondo,conoscere i loro problemi,i loro sogni, le loro attività in modo che anche gli italiani residenti in Patria possano conoscere chi sono, dove sono e cosa fanno i nostri connazionali all’estero.
    Nonna Lea grazie per la tua bellissima poesia a San Gennaro.
    Sai Francesca, ho seguito alla televisione venezuelana la telenovela brasiliana “Terra Nostra” di Benito Ruy Barbosa, nella quale si racconta il ruolo degli immigranti che hanno contribuito alla costruzione della nazione brasiliana. Questa telenovela non è servita solo per poter riscattare la storia degli italiani in Brasile, ma credo che è servita anche per vedere le immagini e la produzione della pasta, da una fabbrica mi sembra italiana, quindi questa telenovela è servita anche per promuovere un prodotto tipicamente italiano.
    Un cordiale saluto a tutti
    ilena lanni


  80. Francesco da Toronto ( TORONTO ON , CANADA )

    Francesca non so come dirti che non ho ricevuto questo nuovo del 18 settembre, lo appena visto nella lista dei favorites, ed non so come mai non è nella lista dei messaggi. (E-MAIL) Comunque saluto tutto il gruppo
    della bellissima foto, ed buon divertimento con i nostri connazionali brasiliani. Ciao Francesca saluti a tutti Francesco.


  81. giuseppe chiappini ( molise , italiana )

    noi italiani siamo come il prezzemolo…. lo trovi d’appertutto… Cara nonna Lea non ti conosco anche perchè non è da molto che frequento il salotto… ma complimenti per la tua poesia-preghiera a San Gennaro…
    saluti agli amici di Thailandia…. ha ragione chi ha scritto volere è potere… devo proprio trovare il tempo per fare una vacanza in Brasile, Venezuela, Argentina, STati Uniti, Canada ed Australia con scalo in Thailandia…. scherzi a parte ne ho veramente una gran voglia di conoscere ma anche di ritornare in posti bellissimi…


  82. giuseppe chiappini ( molise , italia )

    vorrei aggiungere, anche se non deputato a questo, una riflessione di “servizio”…. quello che Francesca ha suscitato in tutti Voi residenti all’estero deve essere conosciuto anche in Italia…. l’entusiasmo che Francesca si porta dietro e che è stato da voi molto apprezzato merita di essere conosciuto anche in Italia… è un dato di fatto che Francesca, anche per sua definizione, è un italiana che pur vivendo e lavorando in Italia è più conosciuta all’estero… è arrivato il momento di pareggiare i conti… credo che ognuno di voi voglia di nuovo Francesca nel posto che si merita: di nuovo alla guida del suo programma… personalmente avrei un idea ma vorrei confrontarla con Francesca per capire se trova il suo gradimento… che ne direste di aprire una petizione (cioè far giungere a chi di dovere) la nostra aspirazione? immagino quella di far arrivare tramite un indirizzo e-mail appositamente individuato le aspirazioni ed il desiderio di centinaia di migliaia di italiani all’estero affinchè Francesca possa riprendere il posto che gli spetta e che stà dimostrando ampiamente di meritarsi?


  83. Francesco da Toronto ( TORONTO ON , CANADA )

    Francesca chiedo scusa perchè non ho visto nemmeno il successivo del giorno 16, ma ora ho visto anche quello
    di oggi 18 settembre. di nuovo scusami ed voglio dirti che tutte le foto sono bellissime, ciao ti saluto Francesco.


  84. Martino ( Adelaide , Australia )

    Allarme! Caro Chiappini l’idea della petizione e’ ottima. Noi convertiti abbiamo provato individualmente a mandare e-mail alla RAI con scarsa fortuna. Ahime’Ieri sera e’ apparso in TV il redivivo Badaloni che ha annunciato la prossima edizione di Sportello Italia condotta da Giovanna Carollo! Luis Romagni dice che e’ stato cancellato io non ci capisco piu’ nulla in questa ridda di voci. Bisogna fare qualcosa subito a meno che Francesca non abbia un asso sotto la manica al suo ritorno e ci stupira’. Io e lei ci siamo incontrati ad Adelaide durante la sua visita di qualche anno fa.

    Anna Maranco grazie per la traduzione, credevo che stavate comunicando in latino.

    Saluti a tutti, Martino


  85. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Francesca avevo il problema con il mio computer ed non lo sapevo, ma ora è tutto apposto, ed visto tutti i tuoi E-MAIL, ti ringrazio ed ti saluto Francesco.


  86. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    SALVE FRANCESCA, appena seduto e….vediamo….a quuest’ora stai al Circolo Italiano di Rio per seguire rafforzando il tuo legame d’Ambasciatrice con la comunita’ italo-carioca, che d’accordo al mio?? video, si verifica come un paese multiculturale e con un gruppo d’immigranti Tedeschi, Giapponesi, Portoghesi e specialmente ITALIANI che sono un esempio di progresso e lavoro, al contrario degli immgrati nei paesi europei dove non si integrano alla cultura, la lingua e la societa’ dei paesi d’accoglienza.
    Opinando brevemente sul tema RAI credo che il prossimo Direttore o Direttrice !!! deve conformare questo chiamato ” palinsesto “con un obiettivo nel 2009 piu strategico, nel senso di renderlo interessante e partecipativo per il pubblico…pero…della peninsola, siiii e’ necessario brindare all’italiano una vera informazione di noi italiani all’estero, in cuanto alla politica, la cultura, lo sviluppo, e la vita cuotidiana dei nostri paesi d’accoglienza e cuanto ha cresciuto il Made in Italy grazie alla nostra attiva presenza.
    AAAAHH per favore non dimenticare le proposte per le nuove generazioni, loro hanno bisogno di piu attenzione e meritano un proprio spazio per avere piu contatto con le loro radici, e casualmente domani avremo in Venezuela un Gran Incontro dei Giovani , preparativo del Progetto di Federazione ItaloVenezolana, ma principalmente di dialogo previo all’incontro che i giovani delegati avranno a fine d’anno a Roma nella Conferenza Mondiale organizzata dal CGIE.
    Scusatemi gia’ concludo, ma voglio dedicare alla nostra CARIOCA FRAAAN!!! e alla cara NONNA LEA una delle poesie del Nonno Tino “u sicilianu” adesso che gia’ e’scesa la sera :
    LA SIRA
    Lu suli traccuddo’, torna la sira
    si tingi a pocu, a pocu lu riatu
    nesci la luna bianca comu cira
    e tuttu lu rivesti in argintatu

    ‘ntra li pagghiara tutti misi attornu
    si cuntunu li peni di lu jornu
    si sentunu rintocchi di campani
    e’ tardu Franca e Lea, salutammu, a dumani

    ABBRACCI.Gesualdo


  87. Yara Pacchioni ( San Paolo , Brasile )

    Francesca aspetto che sua stadia in Rio sia felice , tranquila como hai pensato un giorno.
    Un rientro in Italia con o auguri di molto sucesso e che suo sogno se realizze. Bacci Yara Sentiamo tutti nostalgia di te.
    É bello ascoltare la canzione italiana -grazie Giuseppe del Connecticut.
    Bacci a Nonna Lea . e a tutti del blog


  88. Giuseppe-dal Connecticut ( Stati Uniti d' America )

    Cari Blogghisti,
    Giuseppe Ulivi e’ da ringraziare ,non io , e’ lui che ha creato il sito “Italia in Brasile e ha inserito molte canzoni italiane del “Yesteryear” .

    Grazie signor Ulivi per averci dato l’Italia Sempre.


  89. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA. )

    BELLISSIMA LA POESIA IN SICILIANO. GRAZIE GESUALDO
    DEL VENEZUELA CIAO BEDDU GAETANA


  90. Giuseppe-dal Connecticut ( Stati Uniti )

    Cari blogghisti,
    anche io sono confuso, ho cosultato la RAI International SCHEDA PROGRAMMA ed ho trovato quest’annuncio:
    Sportello Italia, cultura dal 22 settembre un appuntamento quotidiano

    E’ possibile avere riconosciuti all’estero i titoli di studio conseguiti in Italia e viceversa? Che cos’è il nuovo sindacato mondiale dei pensionati italiani all’estero e come funziona? Come garantire un’assistenza sanitaria ai nostri connazionali che vivono fuori dall’Italia? Politica, economia, cultura, in cosa si distinguono gli italiani e come affrontano ogni giorno le problematiche di chi vive all’estero? E ancora lavoro, fisco, pensioni, scuola, cittadinanza, burocrazia, domande alle quali proviamo a dare una risposta.
    Torna Sportello Italia, dal 22 settembre, dal lunedì al venerdì alle 18.00 ora italiana, una finestra aperta, al servizio degli italiani che vivono all’estero.
    In studio, con Giovanna Carollo, ospiti ed esperti, risponderanno a tutte le vostre domande.

    Poi ho consultato la GUIDA AI PROGRAMMI DI RAITALIA TV
    e questi sono i programmi che h trovato”
    DALLE 17.34 ALLE 18.48 C’E’ LA PROVA DEL CUOCO E TG2 COSTUME E SOCIETÀ
    Niente “Sportello Italia”

    Chi ci capisce e’ bravo, sempra che la RAI International non sa cosa la RAITALIA fa’ or non fa’.
    Io non so cosa dire, prima hanno tolto Francesca, poi Gigliola, mo hanno tolto anche “Sportello Italia” e la Giovanna forse fara’ la “Prova del Cuoco” e l’Antonella stara’ a casa a fare la mammina.

    Io ‘nc’e capishu gniente!!!


  91. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    ASSA BENEDICA!!! ZIA TANA!!!

    –SICILIANI ALL’ESTIRU–

    Cantu pri tutti li travagghiaturi
    e mentri cantu lu cori si struri
    pri tanti frati a loghi furasteri.

    Genti ca lassa lu cchu riccu amuri
    genti ca ‘n pasta cu sangu e suduri
    u duru pani d’intra li mineri.

    Vui siti di lu munnu lu chi sustegna
    pri scancellari fami e puvirta’
    TU si l’esempiu raru di la nubilta’.

    NONNO TINO ” u sicilianu “


  92. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA. )

    CARO GESUALDO MI HAI COMMOSSO CON LA BELLA POESIA
    SAI E`63 ANNI CHE MANCO DALLA SICILIA, PERO`IL SANQUE NON MENTE, DEVI SAPERE CHE I MIEI FIGLI SONO NATI A GENOVA E SE LE CHIEDE COSA SONO, SAI RISPONDONO CHE SONO SICILIANI.QUESTA BELLA LEZIONE DI ITALIANITA` FA BENE A NOI , E PER I SIGNORI DEL GOVERNO CHE SI DIMENTICANO DI NOI. PER FORTUNA ABBIAMO LA NOSTRA CARA FRANCESCA.


  93. Lea Mina Ralli

    Belle e commoventi le poesie siciliane e grazie a tutti voi per l’affetto che mi date .

    P. S. gli auguri per Francesca Non finiranno mai!

    Nonna Lea


  94. gaetana ( MELBOURNE , AUSTRALIA. )

    NONNA LEA ANCHE LE SUE POESIE SONO BELLISSIME,COMPLIMENTI A TUTTI VOI CHE METTETE QUESTE POESIE SUL SITO ,QUESTO VUOLDIRE CHE LA NOSTRA BELLA LINGUA ITALIANA MALGRADO CHE SIAMO LONTANI DALLA NOSTRA PATRIA NON LA DIMENTICHIAMO MAI,
    MENTRE IN ITALIA CERCANO SEMPRE DI PARLARE SEMPRE IN INGLESE.IO CONDUCO UN PROGRAMMA A MELBOURNE IN ITALIANO,TANTI MI TELEFONANO PER DIRMI CHE LA NOSTRA LINGUA E COME UNA MUSICA.LA STAZIONE E` 3WBC E SCRITTO SOTTO I BANNER DI FRANCESCA.


  95. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    SALVE SRA. GAETANA e’ un onore compartire queste righe con lei grazie alla Francesca, giacche 63 anni senza vedere l’ amata TRINACRIA non meritano commenti , comunque mi permetta leggere un breve messaggio di un’autorita’ del suo COMITES Australiano di Melbourne , nella recente “Giornata del Siciliano nel Mondo ” e che proprio condivide il suo anteriore commento :….Possiamo andare fieri ed orgogliosi dell’immenso ed importante contributo sociale, economico e culturale dei Siciliani d’Australia che costituiscono il 50 % della popolazione degli italiani d’australia nostro ” paese adottivo” ma che ci appartiene di diritto, avendo piantato profonde le nostre radici da oltre 60 anni e dove abbiamo visto nascere e realizzare i nostri figli e nipoti in importanti azioni sociali e amministrative che danno soddisfazione ed orgoglio alle nostre famiglie, alla nostra amata terra di SICILIA e alla cara AUSTRALIA…..ma quel che mi rattrista e’ dover notare quel senso di indifferenza o di poca attenzione da parte delle strutture del Governo regionale, verso tanti anziani che lasciarono la Sicilia molti anni fa, e dopo aver contribbuito tanto all’economia siciliana oggi si sentono scontenti esfiduciati verso le autorita’ regionali.
    SRA. GAETANA queste critiche parole non hanno bisogno di commenti e speriamo che dopo l’Ambasciatrce Francesca qualche Onorevole al Parlamento o autorita’ della Regione Sicula lo legga e seguano rafforzando gli impegni di un lavoro emigrativo a favore principalmente di VOI i veri ” PIONERI DELL’IMMIGRAZIONE ITALIANA “.
    Un saluto di vivo cuore per lei e famiglia. Gesualdo


  96. Rosa maria bassi ( Roma , Italia )

    Sono Rosa Maria Bassi , sto organizzando questa giornata in onore di Claudio Villa, affinchè possa meritatamente avere una Via a Roma dedicata a Lui. Raccoglierò firme in tutto il mondo, a nome di tutti gli Italiani che vogliono rendere giustizia al cantante amato in tutto il mondo. Per ora ho aperto un Blog che si chiama ” Via Claudio Villa”.
    Cara Francesca, spero tu possa aiutarmi a divulgare la notizia e raccogliere le firme , dal blog si possono scaricare i moduli. nel suo blog, ci sono i filmati in cui lui parla.
    Grazie!
    http://www.diggita.it/story.php?title=Via_Claudio_Villa__Claudio_Villa_Day_12_ottobre-1

    http://claudiovilladay.blogspot.com/

    Via Claudio Villa ” Claudio Villa Day 12 ottobre”
    da diggita

    In onore a Claudio Villa è stato inaugurato il Blog Via Claudio Villa. Una Via virtuale su internet, in attesa di avere una Via a Trastevere dedicata a Lui. Rosa Maria Bassi insieme con Daniela Vallicelli organizzano una giornata a Rocca Di Papa dedicata a Claudio, portando un fiore sulla sua tomba e passare una giornata in un ristorante, cantando le sue canzoni e raccogliendo le firme per ottenere una Via dedicata a Claudio, coivolgendo le persone da tutta Italia. L’invito sarà diramato anche a giornalisti, politici e personaggi , con la speranza di ottenere una meritata attenzione dai mass media per il raggiungimento di questa benedetta Via a Trastevere, voluta e richiesta da tutti i suoi Fans nel mondo. http.//claudiovilladay.blogspot.com

    Complimenti Francesca per la tenacia che hai dimostrato. Nonostante tu non trasmetta più a Sportello italia, sei riuscita a comunicare ugualmente con i tuoi telespettatori, caon una differenza enorme, adesso tu ci parli direttamente dal vivo e non in un programma registrato. Il successo secondo il mio parere è triplicato, grazie alla tua voglia di trasmettere le cose vere.


  97. anna maranca-São Paulo- Brasile ( São Paulo , bRASILE )

    Caro Martino, difatti il portoghese si somiglia molto con le lingue latine, anzi, lo è. È una lingua difficilissima, per me, non solo grammaticalmente ma anche come pronunzia. Figurati che il suono della S lo puoi avere tanto con la proprio, come con le due SS come con la Ç, ed alle volte c’è la S COME IN CASA E POI LA DEVI PRONUNZIARE PIÙ z CHE s. Insomma…nel parlare di tutti i giorni poi, guai a dire la e di QUE come sarebbe giusto, è una specie di i senò diventi pernostica…Solo al Sud dove parlano con la tu invece del você del resto del paese, le lettere sono ben scandite ed è anche molto bello.

    Giuseppe, gli orari della RAI sono per farci divertire ad indovinare, difatti io mi diverto un mondo…quando ci sono. E pure un test d’intelligenza per gli italiani all’estero. D’accordoc on il livello risultante ci mandano i programma, solo questo.

    Un abbraccio
    Anna


  98. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Anche questo mi era smarrito, ciò che vedo è tutto bello
    ed ovunque vai, ci fai sempre vedere delle bellissime cose, come l’Australia ed anche l’Argentina ed ora il Brasile ed tutte le altre. Francesca non ti voglio seccare troppo è tutto bello quello che fai ed mi piace molto. Ciao Francesca ti saluto Francesco.


  99. Flavia ( São Sebastião (SP) , Brasile )

    Ragazzi ,non potevo passare davanti ad un internet point e non salutarvi!
    Saluti a tutti da questa ridente cittadina sulla riva del mare di fronte alla bella isolabella Ilhabela dove abitano Lina e Robert
    ci semtiamo domani…saluti a tutti
    Francecsca,come va?
    Flavia


  100. anna maranca ( São Paulo , Brasile )

    Carissima Flavia, ma che ci vuoi fare nuorire dall’invidia? Qui una giornata uggiosa e fredda e tu al mare, ma ci pensi agli altri ogni tanto, e Lucky, il dolce, dove stà?

    Scusate i signori del servizio, ma cosa succede, prima si doveva scrivere solo le volte seguenti, mò ogni volta bisogna riempire tutti i campi, anche il nome e e-mail che prima erano fissi. Va bene, fate come volete, ma solo vi stò avvisando che siccome sono distratta, qualche volta qualcosa andrà sbagliata, omessa, insomma, i rischi ci sono.
    Tanti saluti e buon lavoro
    Anna


  101. Fabio Ragona ( Buenos Aires , Argentina )

    Carissima Francesca : Ti facevo in vacanze ed invece eccoti nuovamente al tuo lavoro preferito, visitando gli italiani all’ éstero. Questa volta Brasile ha avuto il privileggio di riceverti, di conoscerti, di volerti bene e di commuoversi al scoprire che una bella ragazza come te svolgi il lavoro che dovrebbero fare i nostri diplomatici, e che continui ad essere la unica che veramente si preoccupa della nostra situazione, dopo tanti anni di … essere ignorati. Complimenti e congratulazioni. Speriamo rivederci presto in Argentina. Un forte abbraccio, tanti Auguri e speriamo rivederti presto sulla Rai Inetrnational. Fabio


  102. Giuseppe-dal Connecticut ( USA- Stati Uniti , :=))) )

    Cari italiani nel mondo ,
    voglio ringraziare di nuovo Francesca per essere stata la nostra “Amica ed Ambasciatrice”.
    GRAZIE FRANCESCA!!!.

    Poi vorrei ringraziare il signor Pino Ulivo per aver messo sul sito “Italia Sempre” un repertorio di 1176 canzoni popolari italiane del passato.
    Io mi sto divertento un sacco a ritornare, anche se virtualmente, ai miei giorni d’infanzia.
    Grazie Pino per questi nostalgici momenti.

    Voglio inserire questo canto di Angelo Giusti dal lontano 1875 che descrive i sogni e sacrifici dei nostril antenati partiti dalla bella Italia in cerca di progresso. E come dice la canzone dopo tanti ostacoli e sacrifici:

    L’America è lunga e larga,
    è circondata dai monti e dai piani,
    e con l’industria dei nostri italiani
    abbiamo formato paesi e città.

    http://italiasempre.com/verita/merica-merica1.htmhttp://italiasempre.com/verita/merica-merica1.htm


  103. gaetana ( MELBOURNEa , AUSTRALIA. )

    Caro sig Gesualdo, forse non mi sono spiegata bene,
    sono 63 anni che non vivo a Palermo, perche dopo la guerra nel 45 siamo emigrati al nord, pero negli anni successivi ho sempre fatto viaggi a vedere la citta natale, l;ultimo e stato nell’87, partenza australia, fra parentesi ho tutti i miei relAtivi che vivono laggiu`. La ringrazio della sua risposta un caro saluto da Gaetana


  104. anna maranca ( São Paulo , Italia )

    Carissima Francesca, credo che fra alcune ore sbarchi a Fiumicino. Poi guardando la tua genda bene, ho visto che a Rio hai avuto pochissimo tempo, che peccato, spero almeno qualcosa l’hai vista.
    Spero ti sia piaciuta la città di São Paulo, spero ti siamo piaciuti un poco anche noi, e spero che tu abbia profittato bene del viaggio.
    Mò che arrivi a Roma, nonostante io ci abbia vissuto quasi tutto il tempo della mia infanzia in Italia, ancora ancora dà per sopportare. Ma quando andrai a Napoli, non lo dire, tienitelo per te e salutala per me, da qualunque posto. Bè, ho i miei posti speciali, ma siccome tu certamente non ci andrai solo per salutarmela, fallo da qualunque posto. Anche dalle strade caotiche, dalle strade affollate del centro, di preferenza dall’alto, dove si vede il mare.
    Ma fai come ti pare, solo digli ciao, a presto, per me.
    Un abbraccione e ben tornata
    Anna


  105. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara FRANCESCA, buon rientro a ROMA, sai che oggi ci siamo riunite a casa Lucia, Luigia, Teresa, e Maria Rosa, per me la loro visita e un regalo, abbiamo passato una giornata bellisima, Claudia ha telefonato, e si Dio vuole ci vedremmo altre volte, un bacio forte a tutti ed a te BUON VIAGGIO………


  106. Francesco da Toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Buona notte a tutti, oppure buon giorno ovunque siete, credevo che Badaloni non c’era più, mentre invece ancora c’è, che peccato!!! Saluti a FRANCESCA ed
    tutti Francesco.


  107. Lucia ( Bs.As. , Argentina )

    Cara Francesca,
    oggi ci siamo incontrate ancora una volta, noi che siamo diventate amiche attraverso quel filo conduttore che ci hai teso con il blog e che molti di noi hanno approfittato per allargare la sfera delle loro amicizie e dei loro affetti. Noi, Maria Rosa Colombo, Maria Rosa Vallone, Luisa Grisanti, Teresa Fantasia ed io, abbiamo passato una splendida giornata tutte insieme nella sua bella casa nella zona di Lujan, precisamente la localita si chiama Jauregui. Un posto tranquillo, verde, silenzioso, tutto l’opposto della città. Abbiamo parlato facendo un breve riassunto del nostro percorso di vita e ci siamo scambiate le nostre esperienze, sia personali, sia con il blog. Ti abbiamo ricordata con molto affetto. Abbiamo fatto delle fotografie che poi magari te le mando privatamente. Uno dei momenti piu belli ed emozionanti del pomeriggio è stato quello in cui Maria Rosa ci ha fatto vedere alcuni ricordi del suo papà Rino: Un berretto degli Alpini, dell’Artiglieria di Montagna, Julia, e poi, lo zaino di un suo commilitone morto nella seconda guerra mondiale, che lui aveva conservato immagino con molto amore e adesso lo fa Maria Rosa. Per me è stato commovente.
    La giornata era molto fredda e ventosa, ma c’era un bel sole. Ci siamo lasciate con la promessa di rivederci ancora per ripetere un meraviglioso pomeriggio come quello di oggi.
    Grazie per averci offerto, anche se indirettamente, questa bella opportunita di amicizia.

    Un saluto da qui alle amiche e a te un abbraccio.
    Lucia


  108. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Cara Francesca,finalmente cinque minuti per dedicarmi a questo magnifico blog internazionale,sono stanca morta, perche’ oggi abbiamo festeggiato il compleanno della mia piccola di casa, spero che a te vada tutto bene e che il tuo rientro possa portate nel tuo cuore tutti i desideri che hai prefissato nel tuo cammino televisivo. Un abbraccio a te e a tutti gli amici,buonanotte. Maria Rosaria


  109. Rosa Anastacia Romano ( Recife-PE , Brasile )

    Carissima Francesca, è stato bello vederti con questo tuo sorrisone,la tua allegria e il “coco”tra le mani.
    Il “coco”è uno dei nostri simboli e caratterizza la nostra città di Recife,addirittura abbiamo le canini telefoniche nella forma del frutto,dipinti di verde,nell’altezza normale e anche bassine per i bambini e/o handiccappati.
    Di solito siamo portati a rattristarci quando veniamo a conoscere fatti sgradevoli come tutto quello che è successo nelle “Fazendas”. Però conoscere i fatti successi,cercare di capirli significa anche riconoscere la grandezza di quella gente e perchè non dire il loro eroismo e martirio.
    La storia brasiliana registra una parte per noi italiani molto brutta e triste;i primi italiani che sono venuti in Brasile,specialmente a San Paolo,erano praticamente degli schiavi bianchi,come del restto anche tanti portoghesi e spagnoli.I tedeschi no, sono venuti come “colonos”.È bene ricordare che i primi “italiani” erano in verità quelli sottoposti all’Impero Austrungarico,erano veneti e sono venuti tutti insieme ai tedeschi, austriaci, pomerani, ecc., e sono andati direttamente nello stato del Rio Grande do Sul dove hanno ricevuto delle terre che allora non avevano valore ma che loro,poi hanno trasformato nelle grandi vitivinoculture di cui oggi i brasiliani si vantano tanto. All’epoca l’Imperatore del Brasile era Dom Pedro II,sposato con Teresa Cristina d’Austria del regno di Napoli! L’immigrazione sostanzialmente meridionale (campani e calabresi in particolar modo,che sono partiti con le valigge di cartone! ha susseguito immediatamente quella di prima.
    Di tutto ciò si deve fare un’analisi un tributo in omaggio a tutti coloro che senza sapere hanno dato la loro vita per la crescita di un altro paese ed hanno innalzato il nome dell’Italia,anche se di tutto ciò non avevano la minima comprensione.A loro tutti vanno la mia preghiera ed i miei omaggi.
    Cara Francesca,tutto quanto hai visto e potrai ancora vedere è una continuazione di quello che è successo precedentemente, e che se permetti, non è più triste perchè è la base di tutto quanto San Paolo può godere,esserne fieri della loro capacità di lavoro,ricchezza,ecc.,però quando si parla di sole, mare, acqua di coco,pesce fresco,”jangadas”(quelle piccole barche con la vela a triangolo), questo lo trovi e lo troverai nel NordEste brasiliano.Scusami del campanilismo! Il ditino italiano anche se molto ridotto si trova anche qui.L’Inno dello stato di Pernambuco addirittura fa un parallelo con Roma imperiale… e dice a un certo punto “…Nuova Roma di bravi guerrieri…”,le parole sono di autore che non ricordo il nome ma la musica è di un italiano di nome Antonino (o Nicolino) Milano!Io dico che gli oriundi nati a Pernambuco sono italiani due volte.Sei d’accordo con me?
    A tutti gli italiani e discendenti di San Paolo condivido, com i mei cari cugini di prima seconda e terza generazione, i più cari auguri e che sappiano mantenere la forza dello stato di San Paolo e dell’Italia, come hanno saputo fare finora.
    A te, cara Francesca,un salutone (quase con invidia della gente di San Paolo che ti ha conosciuto e salutato).
    Un abbraccio forte forte,con affetto…


  110. Giuseppe-dal Connecticut ( USA )

    Ciao amici del blog, chiedo scusa per aver commesso un errore sul messaggio di Giuseppe-dal Connecticut
    20 Settembre 2008 alle 23:16.
    Ho inserito il sito in doppione ma se aprite il sito andate sull’autore “Coro” e cliccate sulla canzone:
    Merica-Merica (Canto Popolare degli Emigrati Veneti).

    Buon divertimento.


  111. Adriana ( Bs.As. )

    Ciao Francesca e amici,
    fra tante storie di emigrazione che ci hanno raccontato gli amici del brazile, vorrei farvi conoscere una delle tante storie della emigrazione che sono accadute in Argentina.
    Succede nel 1892, dove un navio della marina, la torpediera “Rosales” affondó nel messo di un foribondo temporale a Cabo Polonio, salvandosi soltanto gli ufficiali. Essendo un fatto militare, si rivolge una investigazione, anche perché i giornalisti cominciarono ad indagare ed é cominciato un processo giudiciale incolpando al Capitano Funes per impericia nel condurre la nave, selezione del personale per far si che si salvassero soltanto quelli di alto rango e per abandono della tripulazione. Si chiesse la penna di morte giaché morirono circa 80 marinai (cuasi tutti emigranti italiani che faccevano nel navio i lavori piú pesanti). Il capitano alla fino fú assolto per pressioni del potere. Questa triste storia fu anche raccontanta in un film argentino per rendere un ricordo e omaggio ai tripulanti morti.
    Molti italiani in quel periódo lavoravano nei cantieri navali oltre che nella agricoltura.
    Ti auguro un buon viaggio di ritorno e asppetiamo..
    Un abbraccio a tutti


  112. Srbastiàn ( Buenos Aires , ARGENTINA )

    Ciao CARA FRANCESCA!!!!………Chè bella cosa questo blog per mantenere la comunicazione tra italiani oriundi di tante paese al mondo.
    Vieni all ARGENTINA in tuo tour, perche tuttavìa e emozionante di encontrare un paese dopo Italia, tanto simile in le caratteristica comportamentale, le fisonomie delle persone, 70 per cento del totale de la popolazione e di origine italiana, cerca 34.000.000 millioni di persone, unico fenomeno al mondo!!!!
    UN BACIO IMMENSO, FRAN!!!!!!!!!!!!!!
    Sebastiàn


  113. anna maranca ( São Paulo , Brasile )

    Francesca,
    Hai visto, ho messo São Paulo, Italia.
    Ma adesso resta così vuol dire che un pezzo di Napoli si chiamerà São Paulo, che ci posso fare. Cancellare il passato è impossibile………..
    Un bacio
    Anna


  114. Francesco da Toronto ( TORONTO ON , CANADA )

    SCUSATE BLOGHISTI MA IL DOVERE MI CHIAMA, OGGI È DOMENICA ED SONO ABITUATO AD ANDARE A MESSA, ED È QUELLO CHE STO FACENDO. SALUTO A VOI TITTI, ED NON DIMENTICO FRANCESCA CHE LA SALUTO MOLTISSIMO. ED A PRESTO FRANCESCO.


  115. Taddeo Scalici ( ESTERO,FLORIDA , USA )

    Aho,an vedi ALICE….sono contento per te,vedrai che ce la farai e realizzerai quello che sogni da tempo..Ciao,Taddeo


  116. Matias Marini ( Buenos Aires , Argentina )

    Bella visita stai facendo, Francesca. Sono contento di averti ancora vicina, “in zona”.
    Bacione.


  117. Laura ( Colorado , U.S.A. )

    Carissima Francesca,
    Sei eccezionale! Mi auguro che il bene che vuoi a tutti gli Italiani all’estero, ti doni il meritato successo “il rientro alla Rai-Internazionale”
    Un caro saluto a TUTTI
    Con affetto
    Laura


  118. silvia ( Bangladesh , moldava )

    Ciao, Francesca!
    Io non ho studiato l’ítaliano, ma lo capisco molto bene; ho cresciuto con le canzone di Celentano e Morandi, Cutugno, Rita Pavoni, etc., etc.
    Adesso sono in Bangladesh con un contratto di lavoro . Sono felicissima cuando posso leggere cualcosa in italiano, anche cuando trovo tempo per guardare Raitalia.
    Lei e bravissima!
    Ho ascoltato tante volte ”L”Italia in Brasile” e ho pianto. Anche il popolo del mio paese lascia case e famiglie cercando la felicita…


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili