prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

giovedì, 22 maggio 2008
MARE D’ARGENTO

argentina3.jpg

Eccomi qui, un po’ infreddolita ma felicissima per come si sta svolgendo il mio viaggio in Argentina, che mi ha portato ad arrivare da poco in quel di Mar del Plata per una serie di incontri con la comunità italiana che da giorni attende trepidante la mia visita. Vi confesso che l’accoglienza che mi è stata riservata in queste settimane da tutte le associazioni che ho visitato, grandi o piccole che siano, è stata veramente un qualcosa di speciale…. ho sempre saputo di essere molto conosciuta dagli italiani nel mondo e soprattutto voluta bene per il ponte creatosi tra di noi attraverso le più di mille puntate di SPORTELLO ITALIA, ma sinceramente credevo che la mia improvvisa “scomparsa” dal video avesse in un certo qual modo diminuito la mia popolarità, invece, come ho avuto modo di dire giorni fa durante un’intervista, per uno strano effetto “collaterale” l’affetto nei miei confronti da parte di tutti è paradossalmente aumentato. Prima di aggiornarvi sull’evoluzione del mio viaggio non posso non dedicare un pensiero affettuoso alle tante persone che ho conosciuto in queste due settimane a Buenos Aires. Quando sono salita sull’aereo per venire a Mar del Plata, nel momento del decollo, mi è scesa una lacrima ed ho iniziato a rivedere davanti ai miei occhi tanti piccoli frammenti dei momenti trascorsi in loro compagnia. E’ difficile esprimere a parole cosa si prova nell’essere voluti bene in modo così spontaneo e disinteressato da chi non ti ha mai visto prima, se non attraverso la televisione. E poi la presenza dei partecipanti al nostro “salotto mondiale” è stata un qualcosa di incredibile. Vederli così affiatati tra di loro e vicini a me anche nell’assistermi, mi ha dato la conferma di quanto sia preziosa la nostra amicizia e quanto sia importante quello che insieme stiamo costruendo giorno dopo giorno sul blog. Come vi dicevo sono ormai arrivata a Mar del Plata dove sono ospite della famiglia Carrara, che con grande ospitalità mi ha aperto le porte della loro casa. Certo il mio arrivo mette in un certo senso sempre un po’ sottosopra la tranquilla vita familiare e conoscere dal vivo una conduttrice crea di per sé imbarazzo ed apprensione. Ma per fortuna più che una famosa stella della televisione mi scoprono poi una persona alla mano e quindi in pochi attimi l’atmosfera torna alla normalità nonostante la presenza “speciale”. In queste ore sono moltissime le domande che ho rivolto a tutti per sapere qualcosa di più di Mar del Plata e della comunità italiana qui molto presente e numerosa. Per prima cosa scopro che il nome di questa città tradotto in italiano significa Mare d’Argento. Gli abitanti sono settecentomila, ma da dicembre a febbraio (periodo estivo in Argentina) si arriva a ben due milioni. Mar del Plata nasce centoventi anni fa come spiaggia e luogo di villeggiatura per l’ elite di Buenos Aires che veniva qui a trascorrere le vacanze estive. Oggi è sicuramente una meta turistica più popolare, con moltissimi alberghi e discoteche, insomma una specie di Rimini dell’Argentina. I nostri connazionali che sono emigrati qui molti anni fa si sono dedicati alle più svariate attività: ci sono molti pescatori, costruttori, operatori turistici, addirittura un produttore di limoncello, che quindici anni fa si è trasferito qui ed ha messo su una fabbrica in cui produce varie specialità dei famosi liquori della sua terra d’origine, Sorrento. Ma tra le cose straordinarie che mi sono accadute in queste poche ore dal mio arrivo ce ne sono due che non posso non raccontarvi, anche perché sono certa che vi piaceranno moltissimo. Durante il mio primo incontro a Mar del Plata con la comunità italiana che mi aspettava presso l’Associazione Mafaldese e Molisana, mi si avvicina una Signora, MARIA LUISA MANZO, originaria di Duronia, in provincia di Campobasso. Dopo essersi presentata mi dice che voleva farmi vedere una cosa e da una busta tira fuori un bellissimo telefono tricolore, che anni fa ha dipinto ispirandosi a quello che usavo durante i miei collegamenti telefonici a SPORTELLO ITALIA. Per me è stata un’enorme gioia ed ho immediatamente immortalato questo momento in una fotografia che desidero dedicarvi. Ma la vera sorpresa è stata scoprire che all’interno della casa dove in questi giorni sono ospite c’è, tenetevi forte, una radio!! Il mondo degli italiani all’estero non finirà mai di stupirmi. Chiedo allora a MARCELO CARRARA, il più giovane dei tre figli, molto impegnato nella vita dell’associazionismo di raccontarmi qualcosa di più. Mi dice che è stata un’idea di suo padre ABEL, nato in Argentina, ma italianissimo di origine. Due anni fa è riuscito ad avere la concessione di una frequenza radiofonica ed ha creato FM CIUDAD per potere divulgare attraverso vari programmi, le tradizioni dei gauchos, simbolo dell’identità argentina. Ma in questa radio si trasmette anche in lingua italiana ed allora mi è venuta un’idea: perché non approfittare di questa possibilità e dedicare a tutti i lettori del blog, ma anche a tutti gli ascoltatori di FM CIUDAD una diretta radiofonica, con interventi telefonici e soprattutto tanta musica. Marcelo ha accettato con grande entusiasmo ed insieme abbiamo pensato di regalarvi qualche ora in nostra compagnia sabato 24 maggio dalle ore 11.00 locali. Naturalmente chi non vive a Mar del Plata e zone limitrofe potrà ascoltarci in streaming attraverso internet entrando nel sito www.991fmciudad.com.ar Vi chiedo cortesemente di non chiamare prima del nostro appuntamento per motivi organizzativi. Per ora da Mar del Plata è tutto, vi abbraccio forte e vi aspetto sabato sulle frequenze di FMCIUDAD!!

argentina4.jpg

278 Commenti a “ MARE D’ARGENTO ”

  1. Nicola Biscardi ( Malindi , Kenya )

    Che invidia Francesca!!!

    Un saluto affettuosissimo a te e a tutti gli amici del salotto mondiale.


  2. GAETANA ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    SPERO DI ESSERE LA SECONDA, BRAVA FRANCESCA, COSA CREDI PERCHE NON SEI ALLA TV NOI TI SIAMO SEMPRE VICINI. LA TUA POPOLARITA HA PASSATO GLI OCEANI, NON TI FERMARE,SEI DIVENTATA PER NOI UNA PERSONA DI FAMIGLIA. SI E` FORMATA UNA CATENA FRA TUTTI NOI. CHE GRAZIE A TE AVVICINA LE PERSONE INTORNO AL MONDO. SIAMO ORMAI COINVOLTI CON QUESTO BLOG, E CI VOGLIAMO TUTTI BENE.UN SALUTO A MARCELO, UN GROSSO BACIONE A TE.DA GAETANA. UN SALUTO ALLA SIGNORA CARRARA.


  3. Luis Romagni ( Miami,Fl. , Usa )

    Ben arrivata Francesca a Mar del Plata!Ormai gli eloggi
    non ci entrano piu’ nei miei COMMENTAR!!!!Sei una Regina Una Diosa! Buona Permanenza e tanto tanto Successo!Saluti alla comunita’Italiana Locale, a te un po’ ingrassata (CREDO) un saluto rispettuoso e tante cose belle,e i saluti a tutti i bloquisti e in special modo a Nonna LEA! alla prossima Luis!


  4. Luis Romagni ( Miami,Fl. , Usa )

    Hola Francesca! Un consiglio se me lo permetti..dici ore 11 locali..per me non ci sono problemi che con il mio orologgio da Pilota so la ora locale o Fuso orario,pero’ per i Blocchisti dei vari continenti dovresti usare la ora GMT che pure si chiama ora Zulu che e’ la ora di Londra che si usa come referenza negli aerei ecc ecc e’ solo un consiglio..Grazie se lo accetti!Saluti alla famiglia che ha la Fortuna di OSPITARTI..a te buona fortuna e i saluti a tutti!Speriamo di ascoltarti Radio FM!!!!a presto LUIS!


  5. Alejandra Acri ( Buenos Aires , Argentina )

    Ciao Francesca!!!! sono felicissima di sapere che per fortuna sei qui in Argentina!!Quando vieni in Città di Buenos Aires?cioè Corso 9 de Julio e Corrientes, Obelisco, Pedonale Florida.. conosci tutti questi posti? devi venirci! ti aspettiamo! mantienici invormati perché mi piacerebbe conoscerti di persona e farti conoscere la nostra scuola, in cui si svolgono dei corsi d’italiano e in cui si sono iscritti più di 100 persone. Conosci la comuna di Vicente Lopez? pure da queste parti la comunità italiana è vastissima.. ti aspettiamo! Ti auguro di cuore un buon e felice soggiorno in Argentina!
    Bacissimi
    Alejandra


  6. luciana cianfarani ( troy, mi , usa )

    Buon giorno Francesca e amici, voglio solo farti gli auguri di buona permanenza e grazie per i tour virtuali che ci fai fare. Certo che sara` difficile lasciare tutti e tutto quello che hai trovato pero` sara` anche bello ritornare a casa per poi ponderare e valutare le diversita`e modalita` di vita che gli italiani si sono dovuti inventare per vivere pero` con la realta` che forse non avrebbero mai piu` rivisto quelli e quello che avevano lasciato in Italia. Buon proseguimento. Luciana


  7. Ana María Argnani ( Chivilcoy , Argentina )

    Cara Francesca,lunedì 19 sono ritornata dalla bella Italia,dove siamo andati con mio marito alla Dunata Alpina a Bassano del Grapa.Non si può raccontare ciò che si vive tra gli alpini che sono stati costretti ad abbandonare Italia tanti anni fa.Mio marito ha avuto la fortuna di trovare un cugino di suo papà che abita in Australia.E Roma…la amo.

    Cambiando argomento; hai visto com’è bella Mar del Plata? Ho visuto per 7 anni vicino a Playa Varese.Sono innamorata di quelle strade in su e in giù e del mare.
    Saluto tutti gli amici del blog,Anna.


  8. Stefano Mollo ( Guayaquil , Ecuador )

    Ciao Francesca,

    … lo so sono sparito dal Blog per un po’, ma sono stato molto assorbito dal problema che tutti conoscete, oltre che dal lavoro.

    Appena ho visto la foto, ho pensato “… ma guarda un po’ si è portata il telefono in Argentina …”, poi l’ ho guardato bene ed ho visto delle piccoli differenze; poi ho letto che era della signora Manzo.

    Comunque il telefono tricolore è oramai un simbolo, che ti identifica.

    L’ idea della trasmissione in Radio è una ottima idea, di certo ti ascolterò.

    È bello andare in qualunque parte del mondo e trovare sempre il calore umano tipico degli italiani.

    Ultimamente debbo dire che ci sono stati parecchi italiani che hanno deciso di mollare tutto e venire in Ecuador.

    Ciò mi fa oltremodo piacere, neanche a dirlo.

    Divertiti, ci si sente Sabato.

    Stefano.


  9. Maria Rosa Vallone ( Cap Fed - Bs As , Argentina )

    Cara Francesca : grazie de le tue noticie, veramente era preocupata come si tu fose una sorella de chi non aveva noticia. Tutti quelli che ti aviamo detto come era Mar del Plata credo che tu ai potuto vedere che era vero. E una cita dove tutti decideramo andare a abitare cuando ne arriva la epaca di pensionarci, e come si fosi Florida a EEUU.
    Come e solito sei stata ricevuta come lo anno fatto in tutte le asociazione dove sei andata. Come vorrei che tutto questo lo vederano quelli che anno deciso di che tu non fosse piu in SPORTELLO ITALIA. Ma peroi non ce peore “cecato” (in spagnolo ciego” che quello che non vuole vedere e poi lo che natura non da Salamanca non ti presta. Non so si me ai capito??????
    Spero che continue con tuo viaggio con tanta felicita come asta oggi.
    Sempre a le tue ordine. Afectuosamente
    Maria Rosa Vallone


  10. Alessandro

    Azzardo dire che dopo il ritorno dall’Argentina, la vita di Francesca non sara piu la stessa.
    Una cosa era fare Sportello Italia, ben altro quello che ha vissuto e toccato con mano dopo il contatto fisico, prima in Australia, e adesso, moltiplicato nel numero, della benevolenza di tanta gente che le ha trasmesso il calore del sincero affetto che si e meritata.
    Il giorno dell’imminenete ritorno al programma, ormai ci siamo, portera anche tante inquietudini, dopo il blog e i viaggi, Sportello Italia sara un programma che apparira riduttivo, non vorrei dire che non apportera come prima le soluzioni a tantissima gente, questo senz’alto si, ma per i frequentatori del blog e per coloro che gli hanno stretto la mano ma anche solo vista da lontano non sara sufficiente, e anche per lei sara tutto diverso.
    Per Francesca si prospetta pertanto una grande sfida, che gli auguro di vincere, come sa fare lei.
    Un abbraccio a tutti


  11. umberto virgillo ( Minneapolis , u.s.a. )

    Allora, sempre infallibile, con il tuo racconto odierno,ci hai fatto un’altra bella sorpresa,le foto testimoniano la tua felicita’ che stai vivendo durante la tua permanenza in Argentina,cio’ non poteva essere diversamente,il cuore Italiano si fa’ distinguere ovunque e tu con quel bel sorriso proprio come “Un bel di’ di Maggio” sai , far felice ogni persona che incontri,se ancora al mondo c’e’ qualche pianeta da soprire, sicuramente sarai tu la prima ad arrivarci.
    Indiscutibilmente, tu sei la donna piu’ amata nel mondo,la tua umanita’,fa di te non soltanto la diffondatrice dell’Italianita’ nel mondo,bensi’ sai rendere felice ogni persona che incontri.
    Da vero amico,scusami se ti do un consiglio, ma intuendo che ormai ci manca poco prima del tuo ritorno nella Tv,il prossimo programma lo dovresti chiamare”Indiscutibilmente Francesca”benedetto sia quel giorno in cui ti ho scoperto tramite “Sportello Italia”.
    Grazie Francesca, tu sei il vero cantore, per noi Italiani oltre confine, mai nella storia dell’emigrazione, si e’ vista una stella cosi’ grande come te, tanto vicina al tuo publico,ci hai scoperto ovunque noi siamo,conoscerti e’ un privilegio, amarti e’ un obbligo,continua sempre su questa scia vedrai che ogni traquardo e’ possibile, nel frattempo un vero in bocca al lupo”crepa il lupo insieme a Badaloni.
    Abbacciandoti sempre con paterno affetto.

    Umbeerto Virgillo.

    P.s. Lunedi prosssimo andiamo a Roma, chissa’ forse con la tua magia, ci incontremo sullo stesso aereo !


  12. Sandro ( TORONTO , Canada )

    Ciao Francesca, come stai? Inutile chiedertelo, mi sembri in grande forma. Incredibile la foto con il telefono tricolore, per te deve essere stata una grande emozione trovartelo in Argentina. Ti ascolto sabato in radio. SANDRO


  13. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Quando ho visto il telefono tricolore, ero convinto che era quello di Sportello Italia, ma poi leggendo ho capito che quella bella signora, MARIA LUISA MANZO,a voluto fare la sorpresa a Francesca. Come infatti la sorpresa la fatta anche a me, vedendo di nuovo quel
    telefono, buon giorno Francesca, queste foto sono belle ed si vede che ti stai divertendo con i nostri amici di Mar del Plata, sono condento che tutto procede bene, ed aspettero il 24 maggio per sentirvi
    parlare. Io saluto la s.ra Maria Luisa Manzo ed tutti
    coloro che ai incontrato ed incontrerai. Ciao A tutti,
    ed come sempre un saluto, per te Francesca a presto Fr.


  14. Lea Mina Ralli ( Roma , italia )

    Cara Pupilla dei miei occhi, finalmente ci hai date tue nuove e vederi così raggiante e appagata ci ha rassicurati.
    oggi poi è il giorno di Santa Rita che risolve le speranze più impossibili e, certamente ti tiene sotto la Sua protezione e risolverà in modo positivo anche quello che più ti sta a cuore perché è motivato da un principio sano e bello:lavorare per il bene del prossimo.
    e tu sei specializzata in questo, dato che sai percepire le esigenze delle collettività lontane dalla Madre Patria , ma che non hanno mai voluto spezzarne i legami e conservano nelle loro famiglie lingua e tradizioni .
    gli auguri per te salgono sinceri dal cuore di tutti e specialmente da quello della tua aff.ma

    nonna Lea che ti aspetta con ansia.


  15. Lucia

    Buongiorno Francesca e buongiorno Mar del Plata!
    Ti vedo come sempre felice, raggiante, e gli amici che ti sono accanto sono altrettanto felici. Hai visto come è bella Mar del Plata? Per gli amici del blog, perche si facciano una idea, non lascino di guardare il video clickando in questo sito italianahttp://www.mardelplata.com/fotos/index.asp#
    dove si puo ammirare la meravigliosa citta, molto ben paragonata da Francesca alla Rimini italiana. Grazie alla nostra amica CLAUDIA ROSSI che dimostra di essere una eccellente “comunicatrice” sia nel suo lavoro alla radio con il programma L’Ombelico del MOndo, sia con la segnalazione di questi video che sono un vero regalo per gli occhi. Godetevi un piccolo anticipo di quello che è Mar del Plata e poi organizzatevi e venite in Argentina a conoscere molte meraviglie, dalla Patagonia, ai ghiacciai, alle cascate dell’Iguazu e tant’altro. Un abbraccio a Francesca e a tutti gli amici del salotto
    Lucia


  16. silvia-São Paulo-Brasile

    Carissima Francesca:Eccoti tu a Mar del Plata,bellissima la foto.Il tuo testo invece mi é piaciuto un poco meno,ma sai perche?perche tu ti dimostri strabiliata con l affetto dei tuoi bloghisti,,anzi degl italiani all estero come tu dici…usi dei termini tipo…pensavo,…paradossalmente….ma paradossalmente cosa?Ma cosa si deve dire e fare perche tu ti renda conto di quanto sei amata e rispettata da tutti noi,conoscendoti di persona o meno?Io in questo blog ho visto giá tutti gl aggettivi possibili rivolti a te,ho guardato nel dizionario,per vedere se ne trovavo uno adatto e almeno un poco originale…non l ho trovato,tutti giá usati,solo se me lo invento,ma poi chi mi capisce?Tu non lo senti dal blog,dove,pure se parliamo tra di noi,sei sempre presente?tu lo sai,senó Francesca,io non ho mai frequentato un blog,ma ce ne sono tanti,perche credi stiamo nel tuo?Ormai é vero,ci vogliamo bene tutti,ma tu sei quella che ci amalgama(si dice?)niente ´pe per senza niente,te lo sei conquistato…e non é per sportello italia,é per ció che sei ,solo ci ha permesso di conoscerti capito?tanto che continua il programma ma Francesca sei te.Stefano Mollo ,che bello che ritorni…come stai?qualche bella novitá?spero il cammino si sta facendo avanti.Bacioni a tutti,Silvia


  17. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Scusate, aggiungo la mia citta di residenza e correggo il sito da clickare per vedere Mar del Plata

    http://www.mardelplata.com/fotos/index.asp#


  18. silvia-São Paulo-Brasile

    Carissima Lucia,il sito é venuto ma continuiamo a non sapere il locale tuo di residenza….ésolo per fartelo notare,sei in Argentina?Un abraccio,Silvia


  19. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Carissima Francesca, ci sempre stupisci, che belle, le foto, tu sei sempre, bella, come un fiore, appena sbucciato, cara lo stai a vereficare, con gli’occhi, tuoi stessi, per quando la gente, ti ha amato, e ti ama, e tiamera, per sempreeeeeeeeeeeeeeeee, gotiti, MAR DEL PLATA, e i nostri connazzionali,un saluto affettuoso, alla famglia Carrara,
    ti abbraccio,
    Francesca


  20. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Grazie Silvia, hai visto che ho provveduto giusto allo stesso tempo che tu mi stavi scrivendo? Ho fatto le correzioni necessarie. Un caro saluto da qui, Buenos Aires, Argentina!!!


  21. Natalia ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca,
    son molto contenta che questo viaggio abbia superato le tue aspettative.
    Lo sai poi che ‘MDQ’ (così chiamata per il codice aeroportuale) è gemellata con Sorrento, Bari, S. Benedetto del Tronto e Porto Recanati?

    Ti auguro buon divertimento alla “perla dell’Atlantico”!!!
    @–*—-


  22. zia Ivana ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca,
    Abbiamo atteso impazienti questo tuo primo messaggio da Mar del Plata; questi due giorni senza di te ci sono sembrati un’eternitá. Speriamo che il nostro affetto possa ancora sorreggerti in quest’altra settimana di impegni .
    Vorrei darti qualche informazione supplementare su alcuni nomi geografici di questa nazione. Argentina viene da “argento”(in spagnolo= plata) . I conquistadores arrivarono nel 1515 sull’estuario del Rio de la Plata (fiume dell’argento, poi ribattezzato da loro “Mar Dulce”= mare dolce) alla ricerca di una certa Sierra del Plata (montagna d’argento). La cittá Mar del Plata ha questo nome nonostante le acque siano dell’oceano e non piú del Rio de la Plata. A 50 km da Buenos Aires c’é poi una bellissima cittá che si chiama La Plata, 700.000 abitanti, capitale di tutta la provincia di Buenos Aires. “ Plata” in spagnolo significa anche “soldi” visto che le monete venivano coniate con questo metallo. Ma sai qual é il metallo piú prezioso per noi amici del blog? Credo che non sia necessario rispondere; hai giá capito.
    Un forte abbraccio a te e a tutti gli amici del blog
    Zia Ivana


  23. fernando fancelli ( San Paolo , Brasile )

    Cara Francesca.

    Mi ricordo del libro di Italo Calvino, che ti consiglio di leggerlo se non lo hai letto Le Città Invisibili.
    Quissá se tu non ne sciverai un tuo? sará sucesso sicuro.
    Baci Fernando.


  24. teresa fantasia-Buenos Aires ( Argentina )

    Ciao Francesca bentornata al tuo saloto virtuale ,ci sei mancata !saluta a tutti gli amici di Mar del Plata ,certo sentiremo la trasmissione del collega marplatense con molto piacere.
    ciao amici e amiche del blog ,innazitutto vorrei dire a Luis Romagni che non cé pericolo che Francesca ingrase :mangia poco poco e poi neanche li danno il tempo !sempre circondata e asediata da tanta gente che vuole parlare,abbraciarla fare fotografie con lei!credo che traquilla a calma soltanto ha mangiato da Donato al pranzo con la stampa ,spero non dispiacia a Francesca se vi posto il link del video lo ho ricevuto proprio oggi ,buona visione ,un abbraccio da buenos aires
    http://www.adessonoi.tv/


  25. silvia-São Paulo-Brasile

    Carissimi tutti,volevo fare una piccola precisazione,e che gl argentini confermino o no,per piacere,se dico una fesseria.La Cittá di Mar del Plata é bagnata dall Atlantico ma prende il nome(che io sappia )da un fiume che si chiama Rio de la Plata,che sbocca nel golfo, tra Buenos Ayres e Montevideo,tanto che,se non sbaglio il”mare” a Buenos Ayres e Montevideo é in realtá le foci del fiume.Anzi il fiume de la plata,altro non é che il nome locale del rio Paraná,che percorre tutto il sudeste e sud del Brasile.Niente toglie labellezzadi Mar del Platama la cosa é che sarebbe Mar dell argento e cioé del fiume dell argento (sotto inteso) e non d argento.Siccome so che Francesca non puo intervenire nel blog(o non puo)e siccome só che molti diranno quanto é pignola questa(che sarei io)sono preparata a ricevere bastonate(gentili perche virtuali) correzzioni(se sbaglio)insomma ,siccome mi sento sicura perche abbiamo un pompiere virtuale nel blog(vero?)sono pronta a affrontare,anzi tutti dovremmo essere pronti a subire leconsequenze dei nostri atti nella vita,eccomi qua…Abraccio a tutti,Silvia


  26. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Francesca,
    io sono perfino andata su “google earth” per curiosare meglio sia su B.A. che su Mar del Plata, sai e’ un bel viaggetto virtuale…deve essere un posto splendido. Ho visto che oggi ci sono 10 gradi, freddino eh? Be’ i nostri amici canadesi penserebbero che e’ primavera…Dimmi l’inverno li’ e’ simile all’inverno in Italia? Veramente anche qui sarebbe preciso dire dove in Italia, perche’ c’e’ una bella differenza tra l’inverno di Torino per esempio e quello di Roma! Insomma l’inverno che conosci tu…intendo dire, l’atmosfera e’ la stessa? Colori, alberi, cielo, vedi differenza? L’aria ha un profumo diverso? Comunque sia, dal tuo racconto trapela molta contentezza e sono certa che questo viaggio ha superato le tue aspettative, trovarsi poi una radio in casa…ti sarai sentita in paradiso!


  27. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    ALESSANDRO,

    ho lasciato un commento per te nella pagina precedente, vai a vedere…spero ti fara’ piacere.
    Ciao


  28. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Buongiorno Francesca e a tutti i nostri connazionali italo argentini,come sono contenta che ti stai divertendo, immagino che quando ritornerai al tuo nido romano, altro che lacrime,verserai!! Quando si decide di affrontare un viaggio in una terra lontana,visitarla,conoscere diverse culture,ambienti,porta sempre in tutti noi qualcosa di diverso, e forse per questo,ritornare alla nostra vita di sempre, porta molta tristezza e malinconia, pero’ sono sicura che dentro il tuo grande cuore conserverai i ricordi di questa meravigliosa esperienza,e tutti quelli che ti hanno conosciuto e sono sicura che sono tantissimi,non dimenticheranno mai quello che tu stai facendo per loro.Non voglio essere troppo invadente, ma come ha fato la famiglia Carrara ad ospitarti in casa loro? Come ti hanno conttatata? Non si sa mai, un giorno se tu lo vorrai mi farebbe piacere ospitarti… nel contempo ti abbraccio affettuosamente tua amica di sempre Maria Rosaria


  29. Flavia Mea Pola ( San Paolo , Brasile )

    Un saluto da una perla all’altra….oggi dovremmo abndare a Guarujá (vivaio di rane in tupi-guarani) ma che chiamano anche perla dell’atlantico!
    qui pggi é feriado,festa ed é l’ultimo ponte dell1anno le altre feste cadrannp di sabato!

    Grazie alla Famiglia Carrara che ha accolto la nostra “Carrá”….

    Francesca goditi questa festa continua e raccogli i frutti del tuo lavoro della tua personalitá …come ti ho giá detto altre volte…ti rendi conto di quello che stai facendo…prenditi pure la responsabilitá che hai creato un movimento….di italiani nel mondo adesso ci saranno grandi concerti da reggere per il mondo e dovrai essere tu a fare da Maestra facendo tournés per il mondo…

    Grazie per i reperti e sorie su Mar del Plata!
    Um abbraccio soleggiato,

    Flavia


  30. Alessandro

    Grazie Claudia Roman,
    fra le altre cose mi riavvicini al Piemonte del quale non conservo bei ricordi, visto che per un breve periodo sono stato in collegio a Adria nel Canavese.
    A presto, sicuramente in qualche manicomio che apriranno specialmente per noi.
    Sei una blogghista veramente speciale.


  31. Flavia Mea Pola ( San Paolo , Brasile )

    Il telefono tricolore spicca proprio!anch’io per un fugace momento avevo pensato che Francesca se lo fosse portato dietro…

    Anna prova il mokaccino della nestlé ce l’hanno in varie padarie ed é piú garantito solo per tenerti in allenamento col cappuccino italiano.

    Qui noi siamo produttori di caffé ma l’Italia é la regina della torrefazione.
    un amico nostro che lavora alla Borsa del caffé a Santos (ci sarebbe molto da raccontare ) dice che i migliori grani vanno all’estero e noi rimaniamo con quelli di seconda scelta….

    Allora dovró cercare del caffé ancora non torrefatto e portarlo in Italia…che ne dite?


  32. Flavia Mea Pola ( Sao Paulo , Brasile )

    Stefano Mollo che bello che sei riapparso siamo tutti “appesi” aspettando uno spiraglio di luce in fondo al tunnel!

    Anna ho scritto un piccolo commentario sul precedente

    Nonna Lea ,
    sempre piú belle poesie le tue che leggo ognoi tanto anche sul tuo sito!

    Buona giornata a tutti,sempre aspettando le ultime notizie da Mar del Plata

    Flavia


  33. Maria Rosa Vallone ( Cap Fed - Bs As , Argentina )

    Claudia Roman: a Mar del Plata fa pui freddo che in Bs As. perche e pui al sud. A Bs As era 80 anni che non faceva la neve e il 9 di Luglio dil 2007 la fatta. Non avemo in Bs As il freddoche fa in Toronto, po andare quando fa tropo fredo a -1 pui di questo no.
    Silvia – Sao Pablo: Tutto che ai detto e propio cosi. Il fiume Rio de la Plata e la continuazione dil Parana. Mar del Plata e sopra il Atlantico pero e MARE, no come Rio de la Plata che e fiume.
    Spero mi avete capito


  34. Juliana Ontario Canada

    Ciao Cara Francesca, che bello di vederti e a leggere le tue notizie perfino il telefono colorano per sentire la tua vicinanza, e una cosa commovente di vedere come le persone ci tengono per te’ e ti ringraziono e aprezano i tuoi tandi sforsi che fai per gli Italiani sparsi per il Mondo,

    Mi ha piaciuto il programma che dici, per sendire la musica dal mare Argento sul http://www.991 fmciudad.com alle 11 am di saboto 24 mi avrabe piaciuto di sendire ma non so’ a che ora sia qui’ in Canada, comungue sono condenta che tu stai bene e che fra breve ritorni a casa, ti detico questo piccolo brano- Questo libro della legge non si deve allontanare dalla tua bocca e vi devi leggere sotto voce giorno e notte per aver cura di fare secondo tutto cio’che c’e’ scritto, poiche’ allora avrai successo nella tua vita e allora agirai con sagezza…….A cui gia’ stai mettendo in pratica la tua sagezza il tuo amore e tutta la tua capacita, condinua Francesca il tuo amore e evidente un abracio di vero cuore tua ammiratrice J


  35. Juliana Ontario Canada

    un caro saluto a tutti quel del blog leggo tutto e aprezzo tutti i commenti che fate siete molto coincisi a quello che dite, ma siete molti e io non riesco a mensionare i vostri nome, ora capisco perche’ non veniva mensionato il mio nome prima, condinuate ad a rallegrare il cuore di Francesca lo merita un abraccio a tutti.
    x Positano ho letto le tue cansone sia per Italiano che per intialetto pero’ devo dire che la cansone Napolitana candata con la lingua Italiana non ha cuel calore come lo da con l’indialetto, good job Nicola,J


  36. luciana cianfarani ( troy, mi , usa )

    Un sentito grazie a LUCIA per il sito su Mar del Plata, bellissimo e anche a TERESA per l’intervista con la nostra Francesca prima di lasciare Buenos Aires che dimostra non solo la spigliatezza che ha con la telecamera una cosa molto naturale per lei, la preparazione che ha avuto nel creare Sportello Italia e se gli occhi sono lo specchio dell’anima, definitivamente ci si puo`vedere il “Love Affair” che ha con tutti noi emigranti il che la rende unica. Vai dolcissima Francesca e spero tanto che la tua bacchetta magica funzioni. Luciana


  37. anna-Brasile(São Paulo)

    Bello il testo di oggi, Francesca, Mar del Plata è molto bella sì, e spero che tu non stia esausta.
    Non posso dire niente che non sia già stato detto esaustivamente nel blog, sono arrivata troppo in ritardo oggi, ma mi associo a tutti nelle loro parole.

    FLAVIA MEA POLA, grazie per il tuo messaggio, ti ho risposto lì per non interferire nel nuovo argomento di oggi, molto più allegro.
    Grazie per il cappuccino, proverò. L’ho visto ma non ci credevo molto.Mi raccomando non ci far fare brutte figure ad Agerola, porta caffè buono, ormai abbiamo la fama ed è pressochè inutile spiegare il problema.

    STEFANO MOLLO- Ben tornato, spero che tu stia meglio e che presto ci darai buone notizie.

    Un abbraccione
    Anna


  38. anna-Brasile(São Paulo)

    JULIANA(Onterio, Canadà). Sono contenta che ora hai visto che nessuno trascura nessuno, e come vedi a volta si sbagliano i nomi, com’´`e successo a me.
    Sei sempre ben venuta, e non ti preoccupare perchè siamo tutti amici, solo c’è chi parla di più chi di meno, ma solo questo.
    Un abbraccione
    Anna


  39. Alessandro

    Per onesta devo ammettere che la notizia che piu mi ha colpito non e stata questa del telefono tricolore, ma bensi la disgrazia che si aggiunge alla disgrazia della madre che, come hanno giudicato i tribunali, ha ucciso il figlio.
    Sembrero cinico in questo doloroso momento, ma non posso stralasciare tutti i vantaggi e privilegi che le sono stati concessi essendo la nipote del presidente del consiglio.
    Adesso che non lo e piu, si chiude la vicenda giudiziaria.
    Queste sono le cose che combatto, chiedo rispetto, uguaglianza, civilta.
    Coe dice silvia-São Paulo-Brasile:
    sono un essere”politico” perche esisto,se intendiamo politica come il partecipare alla vita pubblica,io vedo la vita come un constante esercizio politico,nel pensiero e(nel caso dei politici professionali) negli atti.
    Teresa che scrive che il mondo sarebbe migliore si venisse applicato un concetto che ho riportato, dico che basta volerlo, essere in tanti a chiederlo, qui eravamo pochi, adesso siamo molti di piu.
    Escludere la politica dalla nostra vita significa lasciarli liberi di fare quello che vogliono, invece deve essere il contrario, devono sapere che abbiamo potere, che l’unione ci fa forti, che vogliamo che migliorino il mondo e non il loro conto bancario.
    Che vigiliamo e possiamo rimandarli a casa, di questo hanno paura e tanta, quello che scriviamo qui sono cose civili, che sono applicabili a tutti i credi politici, pertanto non facciamo politica ma civilta.


  40. Juliana Ontario Canada

    Grazie di cuore cara Anna aprezzo il tuo commento,
    Il fatto di quel giorno ero triste e quando uno e’ triste si sfoga con chi capita davanti,
    Ma l’amore del prossimo deve essere al primo posto,
    il Comandamento dice Tutte le cose che volete che gli uomini vi facciano anche voi dovete similmente farle loro, percio’ mi dispiace che ho rimproverato il Blog, mando un forte abracio atutti specia la Nonnina Lea che e’ cosi’ graziosa di chiamare a Francesca la pupilla dei miei occhi,e’ una parola grandissima di amore verso Francesca un bacione Cara Nonnina Lea a te e tutti del blog Juliana


  41. Patricia ( Buenos Aires , Argentina )

    Carissima Francesca,

    Sei fantastica! Quanta emozione rivederti con il telefono tricolore in mano! Ormai già è diventato un simbolo della comunicazione tra di noi.
    Se non sbaglio questa è una delle tue geniale creazioni, vero?.
    E come le buone idee sono sempre una bella ispirazione, se tu mi permetti, anch’io come la signora Maria Luisa, mi voglio fare uno.
    Ancora non so come lo farò e se troverò un vero telefono di base per dipingere ma come buona artigiana tenterò, se necessario, con altri materiali.
    Quando finisca il periodo di esami comincerò il mio progetto con molto entusiasmo.Dopo ti faccio vedere il risultato.
    Mentre ritorno ai miei compiti continuo a sognare con un mondo pieno di gemelli del telefono tricolore….si… forse sono un po’ pazza … ma tranquilli ! non sono pericolosa.
    Bacioni!
    Patricia


  42. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Stamattina sono stato in città a Napoli tra i grattacieli del Centro Direzionale e sono rientrato con “la testa capovolta” oh…, chiedo scusa, con “mal di testa”!
    Ci risentiamo appena mi riprendo.


  43. Carla Ciaffi ( Toms River , USA )

    Francesca auguroni dal profondo del mio cuore, tutto quello che stai facendo e’ assolutamente fantastico, che Dio ti benedica stai facendo riunire tutti gli italiani sparsi nel mondo con questo tuo blog.Non scrivo molto spesso ma so’tutto di te e di tutti gli amici italiani perche’ scrivo poco ma leggo molto.Maria Rosaria di Staten Island non so’ perche’ ma ho l’impressione che noi ci siamo gia’ conosciute perchhhe’ ho abitato a Staten Island per trenta anni avevo un negozio a Post ave Carla Cleaner il tuo cognme mi sembra molto famigliare,forse mi sbaglio,fammi sapere qualcosa .mando un forte abbraccio a Nonna Lea spero avra’ricevuto la foto .Un saluto caro anche ad Augusta che ho sentito poco fa’.Saluti a tutti gli amici italiani Carla Ciaffi .Ciao Francesca torna presto .


  44. anna-Brasile(São Paulo)

    Alessandro,
    se ti riferisci alla condanna a 16 anni della Franzoni, anche io ne sono rimasta molto colpita.
    Certo che lei deve pagare quello che ha fatto, solo non riesco a capire come una madre possa arrivare a tanto, a proposito qui a São Paulo abbiamo avuto un recente caso di padre e madrasta che hanno suppostamente ucciso la figlia di lui di 5 anni.
    Ma è dolorosissimo, ci stò pensando da ieri. Poi mi fanno pena di più i parenti, che non hanno niente a che fare, i figli che restono, per la famiglia dev’essere un dolore indelebile.
    Comunque giustizia sia fatta, erano sei anni.
    Un abbraccio e dedichiamoci a Francesca, è più allegro.
    Un abbraccio
    Anna


  45. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara Francesca, che piacere vederti gia a Mar del Plata!!!! Grazie per il tuo ricordo al decollare l´aereo, sei nel nostro cuore, per me essere stata con te é una cosa meravigliosa, e ho visto in persona tutto quello che avevo percepito gia per la televisione, grazie per essere vicina sempre!!!!!
    Hai visto che bella é la cittá? non so se avrai tempo, sai che io la prima vacanza cho ho fatto, é stata propio a Mar del Plata avevo sette anni e mi sono meravigliata con il mare.
    Buon incontro oggi continua a recivere tutto l´amore che hai seminato, ti voglio bene!!!!!!!!
    Cari amici anche per voi un caro saluto!!!!!!


  46. Cecilia ( argentina )

    ciao cara francesca questo blog esta “buenissimo” bellissimo, anchío come tante persone pensavo che ti avevi portato il telefono TRICOLORE ma no, che sorpressa ti hanno fatto
    auguri e segue godendo di tutto che trovi, sicuro staro ad ascoltarti sabado, spero
    ciaoooooooooo ti speriamo con un nuovo programma nella TV italiana
    bacione


  47. Salvatore ( TORONTO , CANADA )

    Gentilissima Francesca sino ad ora mi sono solo dedicato
    ha leggere tutti i messaggi dei miei cari connazionali
    dall`inizio della tua partenza sino ad oggi,non mi meraviglia piu`nulla riguardo del tuo viaggio in Argentina,sei una persona molto carismattica dove vai
    sei sempre ben accolta,poi non parliamo della bella
    sorpresa che anno fatto del teleffono (tricolore)certo
    che ti sei commossa,ti auguro un buon proseguimento
    Salvatore


  48. MARIA ( MONTREAL , CANADA )

    CARISSIMA FRANCESCA,
    CHE BELLO VEDERTI E SENTIRTI ATTRAVERSO QUESTO BLOCCO.
    MI FA MOLTO PIACERE SENTIRE TUTTE LE TUE ESPERIENZE,
    TUTTE LE BELLE COSE CHE CI RACCONTI,
    SONO SICURA CHE STAI VIVENDO UN A ESPERIENZA UNICA.
    IO TI AUGURO TUTTO IL BENE DEL MONDO,
    SALUTAMI TUTTI GLI ITALIANI CHE INCONTRI,VI PORTERO’
    NEL CUORE E VI VOGLIO BENE.
    CON AFFETTO
    MARIA…


  49. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Francesca ho visto il video ed ascoltata l`intervista con la s.ra Teresa Fantasia, ed devo augurarti un presto ritorno alla RAI. Per quel che ho capito il ritorno ci sarà, ma c`è una cosa che io sento, che per il bene che vuoi a tutti gli italiania l`estero, per il tuo impegno, dovresti andare in politica, so che lo già
    detto, ma persone come te, dovrebbero veramente stare nel governo, ed applicare buone leggi, come ai detto per la cittadinanza ecc. Francesca tu parli con il cuore, ed si vede la tua onestà negli occhi quando parli. Ieri la Franzoni è stata condannata a 16 anni ma
    Quando lo vista a porta a porta mi a fatto pena.
    Naturalmente se è colpevole chi sbaglia paga.
    Francesca, come al solito ti saluto ed ti auguro un buon ritorno al più presto in RAI, ciao a tutti FR.


  50. Salvatore ( TORONTO , CANADA )

    Per Alessandro sono anch`io uno del blog scrivo molto poco per mie raggioni personali,il motivo che mi spinge
    ha scrivere ha lei e` solo per la notizia che ha mandato alle ore 17.25,menziona che la Franzoni e` stata
    condannata ora per il motivo che e` la nipote del ex
    presidente del consiglio,ora uscito tale persona si e` proseguito ha terminare il processo con condanna di 16
    anni,quindi in Italia non mi stupsce piu` di tanto perche` non e` cosa nuova.
    l`unica cosa che mi ha meravigliato e` stato la notizia
    da lei data dicendo la partenenza di questa Franzoni
    al ex presidente del consiglio.
    La saluto vivamente come saluto anche tutti i cari
    Italiani sparsi per il mondo Salvatore


  51. anna-Brasile(São Paulo)

    Sono strabiliata della durata della testa capovolta di POSITANO RECORDS, e solo perchè è andato a Napoli? Ma lo sai che se dici una parola i napoletani…altro che mal di testa, vieni a São Paulo con i grattacieli che ci sono ed io vengo a Napoli, per capovolgermi la testa.Ma che ti è successo? Anzi, cosa è successo al blog che stà più quieto del solito? Qui in Brasile oggi è festa e quindi fino a Lunedì sarà vuoto, ma nelle altre parti del mondo, avete tutti il mal di testa?
    Un abbraccione, svegliatevi
    Anna


  52. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Francesca, so che l’argomento della condanna Franzoni non e’ esattamente in tema, ma e’ un fatto cosi’importante che sono certa che tutta l’Italia ne stara’ parlando, quindi consentimi una piccola parentesi, visto che poi io vivevo proprio da quelle parti. Vorrei dire che mai come in questo caso non ci sono ne’ vincitori, ne’ vinti. Alla fine la Sig. Franzoni e’ stata condannata ma ci sono ancora molti dubbi sia sull’andamento dei fatti, sia sulla sua colpevolezza. Manca l’assoluta certezza di cio’.Vedrete che tra l’indulto, gia’ chiesto, le attenuanti e il fatto piu’ importante CHE NON CI SONO PROVE FONDAMENTALI e non c’e’ confessione, non stara’ in carcere piu’ di 3 anni (mio marito dice 15 mesi). Ora chi come me ha vissuto in Valle d’Aosta conosce molto bene come vanno le cose la’. Cogne e’ un modesto paesino di montagna, non succede mai niente, la psichiatra la conosciamo tutti e sappiamo perche’ lavorava li’; e’ a pochi passi dalla citta’ e chi ha bisogno di lei ci puo’ andare senza essere notato. In valle ci si conosce tutti e si sa tutto di tutti. Capirete quindi la necessita’ di discrezione. I carabinieri di cogne poi, per carita’ bravissime persone, al massimo devono affrontare il caso di una mucca caduta in un dirupo, capirete quanto non erano preparati a un caso cosi’ complesso. Quando arrivarono nella confusione massima che c’era tra la psichiatra(che solo lei sa cosa ha fatto e toccato in quella casa)e il loro andirivieni tutte le prove sono state contaminate. Forse era quello che si voleva ottenere, forse no. Fatto sta che c’e’ una famiglia che soffre e mai si sapra’ per opera di chi. Per la pace di tutti si e’ scelta la mamma, era anche l’unica persona che avevano sotto mano. Io non la difendo ne l’accuso ma dico che bisogna essere molto cauti nel condannare se non si ha l’assoluta certezza della colpevolezza.
    CONTINUA


  53. Simona ( Playa Colorada , Venezuela )

    Non sapevo que avevi una pagina web personale complimenti. Io sono Simona. 50 anni, vivo dal 1993 in Venezuela ho lavorato in Italia per 15 anni, verificati all’INPS. Peró e`successo che ho collaborato dal 1990 cpn una ditta sul territorio Venezuelano come traduttrice e ho, con vivo disappunto, verificato che mi avevano iscritto nel Seguro Social, quindi mi ritrovo con anni accavallati ( ho collaborato in maniera continuativa dal 1993 fino al 2004 ) Che rischio ?? Perderò degli anni versati ??
    Molte grazie per tutte le informazioni che potrai darmi.
    Grazie a nome di tutti gli italiani a cui hai dato una mani in questi anni. Saluti Simona Benucci


  54. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Un paio d’anni fa un’altra mamma annego’ i suoi due figli nel laghetto di Aosta (Mi sa che l’aria di montagna non fa bene) Dopo brevi indagini risalirono ai fatti e la mamma confesso’ di aver avuto un momento di follia…..bene, anzi male, non fece un giorno di carcere! Un po’ di terapia ed e’ libera come il vento. Ora mi chiedo, chi delle due mamme e’ piu’ matta e spietata? Quella che continua a negare la sua colpevolezza e si fa condannare o quella che aggirando l’ostacolo e conoscendo bene il sistema italiano, confessa di essere uscita di senno?


  55. Alessandro

    Anna ,
    Positano Records, non lo voleva dire ma era al primo consiglio di ministri a Napoli ed è uscito con il mal di testa (“la testa capovolta”).
    Adesso è piu comprensibile?
    Gli altri sono tutti in viaggio, chi a piedi, in bicicletta, in motocicletta, col cavallo, asini, mule etc tc, verso Mar del Plata. Per caso hai idea di cosa sta succedendo da quelle parti?
    Stai provando fiammiferi?


  56. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Per completare la puntata precedente rispondo quanto segue:

    Non ho capito qual è il dialetto di Giuseppe, “chist” (questo) “gliu spignese” a quale città “appartene”? (appartiene?)

    Anna è inutile ripetere di São Paulo:
    “Tant’è Anna ce staje sule tu!
    (Tanto di Anna ci stai solo tu!)

    “Mò tenimme pure a Pulecenella mieze a nuje! Ma a’rò è trasute?”
    (Ora teniamo anche a Pulcinella in mezzo a noi! Ma da dove è entrato?)

    Vire che ce tenene chest femmene do Blog!
    (Vedi che ci tengono queste femmine-donne del Blog!)

    Nunze po’ dicere “A” che subete o’ vanne recenne a tutte quant!
    Non si può dire “A” che subito lo vanno dicendo a tutti quanti!

    Mugliereme? Zitte nun te fa sentì… chell nun sape njent!
    Mia moglie? Zitta non farti sentire… quella non sa niente!

    Amarrado che significa?
    Nu’mme fa’ì ‘ncoppe a chillu traduttore che po’ me gira sott’e ‘ncoppe!
    Non mi fare andare sopra a quel traduttore che poi mi gira sotto sopra!

    A fratello Gesualdo di Guanare ricambio i saluti con affetto.

    A Maria Rosa Colombo non ti dico dove, per non bruciarmi la “chance” che mi può dare il tuo pensiero di far visita a quell’alta scogliera di LUCIA ROSA, ma a Roma abita una zia paterna che viene è và da Agerola spesso e volentieri.


  57. Santo ( Buenos Aires , a )

    D´accordo con te Alessandro, io dico sempre che i miei diritti sono troppo importanti per lasciarli in mani di qualcuno e allora devo difenderli io steso.
    Bentornata al blog, Francsca, spero ti piacjia molto Mar del Plata.


  58. GAETANA ( MELBOURNE , a )

    A voi che parlate della Franzoni, propio ieri qui a melbourne e` stata condannata una madre che ha` strangolato i suoi due bambini per fare dispetto al ex marito.Bene queste persone che poi li definicsono (mentali) dovrebbere finire i loro giorni i galera e perdere la chiave.Personalmente io adoro i miei figli e non concepisco come si puo` fare del male alle nostre creature, scusate capisco che l’argomento non c’entra ma ho` voluto dare al mia opinione. Grazie se leggete questo commento. Gaetana


  59. Alessandro

    Claudia Roman,
    Il funzionamento del sistema ci obbliga a accettare il verdetto emesso dai tribunali, i quali hanno sentenziato che ha ucciso.
    Poi c’è quello scritto da te, probabilmente piu vicino alla verita, quello che dice Vespa, che lo ha fatto quando non era nel pieno possesso delle sue capacita mentali.
    La sentenza e le verita troppo spesso non vanno a braccetto.
    E senz’altro evidente pero, che ha ricevuto un trattamento particolare.
    Si tratta di un accaduto tragico anche per coloro che, come noi, solo lo hanno seguito sui media, una madre che ha un figlio con, diciamo, certe diversita, che viene ritrvato cadavere in un paese di quattro case, come lo hai descritto benissimo tu ( ci sono stato).
    Abbiamo trattato l’argomento immigrazione nei giorni scorsi, e senza perdere di vista la tragedia del fatto che scriviamo, vorrei sapere se alla ragazza rumena che uccise con l’ombrello in metropolitana a Roma, è stato riservato lo stesso trattamento.
    Sai bene che non voglio entrare in polemica con te che sei un esempio sul blog per me e tanti altri, ma non posso non pensare a una persona che conosco personalmente, che informata dai medici, che la prossima nascita sarebbe stata di un figlio con problemi fisici, solo disse che se Dio glielo aveva mandato era perche doveva nascere.
    Ci scontriamo nella vita con persone che senza dubbio hanno dei comportamenti opposti, e ci obbligano a pensare.
    Le imperfezioni giuridiche ci sono, gli avvocati sono pagati per trovare scappatoie per la madre dei due bambini o per la Franzoni, magari il povero cristo non ha i soldi per pagarsene uno e fa tanti anni di carcere.
    Ma per tutti, poi, c’è la legge di DIO.


  60. Giuseppe-del Connecticut ( Stati Uniti d' America )

    Ciao Francesca,
    maggia fa` pure i u telefonu triculure, cosi putimme parla’ lu ‘taliano.

    X Nicola il mio paese non e` una citta` ma e` pieno di tradizioni. ti do il sito, cosi puoi vedere anche il nostro vocabulario dialettale. http://www.prolocospignosaturnia.it/
    Spero che ti piacera` il mio paesello.

    Mo aggia sacappa`!


  61. antonella zumbo ( buenos aires( caballito) , argentina )

    ciao a tutti nonna lea non esere ansiosa lascia un po francesca a noi voi la abete sempre a te francesca buona stadia a mardel vedo per tuo sorriso che ti stai divertendo a tutti del blog mi afatto piacere a conoscere a tutti quanti grazie a presto ciao ciao


  62. GAETANA ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    X GIUSEPPE( STATI UNITI)Sono andata al quel sito,adoro questi bellissimi paesi sotto la montagna, sono vissuta sempre in citta, mi sarebbe piaciuto abitare in posti cosi. ma sara per la prossima vita chissa? magari vengo a vivere a Napoli cosi mi inconto con Positano RECORD, DEVE ANCORA DIRCI COSA SIGNIFICA LA SUA SIGLA.CARA FRANCESCA CONTINUA LA TUA BELLA AVVENTURA, TI RENDE ANCORA PIU BELLA.


  63. Maria Rosa Caporossi ( Punta Alta , Argentina )

    Prima de tutto:MILLE GRAZIE!!!!alla nostra amata Francesca (bellisssimo quello di Nonna Lea…pupilla dei miei occhi!) e a Tutti i bloghisti per le belle parolle che mi hanno dedicato dopo la mia vicenda.Oggi mi duole tutto il corpo,di nervosismo,penso,ma sto bene e…sempre avanti (quello che non ti ammazza ti fa piu forte).Un buon abbraccione con mia figlia ei nipotini,una buona pizza,a l´affeto degli amici mi hanno fato BENISSIMO!!!.Un altro commento che mi ha sembrato molto carino è quel di Umberto Virgilio.
    ¡Che bello suona MARE D´ARGENTO! e che bello vedere la Signora col tricolore!
    Una parola speciale per la radio,che è un po come il mate:una grande compagnia in tutto momento e in tutti i lavori.Io,come casalinga,in continuo movimento,a volte,sarta ,dopo alzarmi,la prima cosa che facio è accendere la cucina per scaldare l´acqua per il mate …e la radio locale che ci mantiene aggiornati col vivere della città`.Oltre la nostra bella musica folclorica,ogni tanto si ascolta musica italiana (antica e moderna);quando suona la sirena dei Vigili del fuoco al´istante si sa che cosa è accaduta.È la radio quella che porta avanti campagne di solidarietà,che spinge alla cura della pulizia del posto(purtroppo non sempre riesce a farlo),ci fa conoscere dei problemi delle istituzioni sociali;ci fa divertire con i concorsi ed anche riflettere davanti qualche sucesso.La mia amata radio locale si chiama Radio Rosales.Le domeniche al mezzogiorno cambio per una radio di Bahia Blanca per ascoltare CIAO ITALIA.
    Continua a godere della bellissima Mar del Plata che noi tutti “viaggiamo” a traverso le tue parolle.
    Un gran abbraccio per tutti.Vi voglio molto bene!!!!


  64. Mabel y Jose ( Lomas de Zamora , Argentina )

    Bravo Francesco, siamo con te, mai nessun politico si ha occupato tanto di noi, come abbiamo detto qualche giorni fa, ancora noi non siammo italiani, mah se lo fossimo, pure lo chiederemmo.
    In quanto a te Francesca dobbiamo riconoscere che hai sempre fatto MOLTISSIMO, e pure cosi ci rendi felici.
    Ti sentiamo sabato alle 11:00 hs: E piangeremo lunedi.
    Baci e fazzoletti bianchi.


  65. anna-Brasile(São Paulo)

    A CLAUDIA ROMAN (USA)Carissima Claudia, come al solito sei molto chiara nei tuoi scritti, solo che da quanto dici ci sono molte poche poco chiare a Cogne, tanto poco chiare che non capisco neanche tu esattamente se insinui qualcosa. La psichiatra che stà li vicino alla città e chiunque puó andarci senza essere visto, cosa ha fatto nella casa, ecc.ecc. Però l’unica cosa che io ho letto all’epoca è stato che la Franzoni ha trovato il figlio male ed ha chiamato la medica vicina, credo sia da te nominata, quindi c’era solo la Franzoni, poi la medica. Nevicava, non c’erano tracce di passi nella neve in nessuna parte. Il pigiama della Franzoni era macchiato di sangue e mischiato con le lenzuole.
    Insomma, la Franzoni dovrebbe sapere almeno lei cosa è successo no? Non ci sono tracce di altri da che mi risulta e la psichiatra è arrivata dopo chiamata da lei.
    Insomma, non tocca a me, mi fanno pena i figli, mi fà pena la famiglia, non posso giudicare, ma qualcuno ha massacrato un bambino indifeso, sia chi sia.

    POSITANO RECORDS(?) iN bRASILE SONO SÌ L’UNICA O UNA DELLE POCHE aNNA(CI SONO MILIONI DI ABITANTI QUI), e dai le maiuscole che escono fuori. Dunque perchè qui Anna ha solo una n, capito.
    Amarrada vuol dire legata, ma nel senso che non ti toglie l’espontaneità molte lo fanno, questo è, ma non lo sò spiegare bene.

    ALESSANDRO, ora è chiaro il mistero POsitano, doveva esserci una ragione…Per i fiammiferi mi stai confondendo con Silvia, io non ne sò niente e da tempo non ne uso nessuno.

    Un abbraccione
    Anna


  66. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Cara Gaetana, ci sono attimi nella vita che sono per ognuno di noi la prova del nove, sono quei momenti in cui capiamo esattamente chi siamo e di che pasta siamo fatti.
    Mio figlio non mi fece dormire per un anno (sono una dormigliona) si addormentava e si svegliava, mi dava l’illusione che avrebbe tenuto un paio d’ore e invece appena tornavo a letto…uee-ueee, la creatura ricominciava. Una tortura fisica e psicologica, di giorno era perfetto, non faceva neanche il pisolino il mascalzone, ma era un bambino bravissimo poi arrivava la notte… dopo pochi mesi mi addormentavo in piedi appoggiata al muro fuori dalla sua stanza sapendo che era inutile raggiungere il letto perche’ da li a poco avrebbe ricominciato a piangere.
    Bene vedi, in quei momenti mi sentivo al limite delle mie capacita’ sia di comprensione che di amore e ogni tanto rendendo onore al mio naturale umorismo ho pensato che era inutile l’idea di buttarlo fuori dalla finestra…perche’ abitavo al piano terra!! Ma in realta’, a parte qualche digrignamento di denti, non avrei e non ho mai osato recare alcun danno a mio figlio. La prima notte che dormi’, venni presa dal panico e pensando che stava malissimo lo svegliai!!!Ecco vedi? Questa e’ la differenza che c’e fra le tante mamme come me e le poche che “escono letteralmente fuori di testa”. Storie come quella di Cogne purtroppo accadono spesso e di solito a parte una breve notizia sul giornale non destano molto scalpore se non il raccapriccio momentaneo della gente. Il caso di Cogne si differenzia per un’infinita di dettagli fra cui come dice anche Alessandro la parentela della signora e il pastrocchio fatto tra giudici desiderosi di protagonismo che la difesero e l’incompetenza di chi segui’ le indagini.
    Dico solo, se e’ innocente che Dio le dia la forza di affrontare il carcere e la sofferenza psicologica che patira’ e se e’ colpevole, che Dio le stia ancora piu’ vicino per affrontare la sua coscienza e piu’ tardi il giudizio divino.


  67. teresa fantasia-Buenos Aires ( Argentina )

    Cari amici vedo che avete fatto una confusione ,vi ho segalato il video ripresso a Cucina Paradiso ,ci sono anche io ,ma l’intervista non é mia, la ha fatta Cristina Bella e la ha ripresa il suo cameram , per il loro sito web .
    per gli amici che hanno visto e sentito il programma speciale di Sardegna Nel cuore ,sicuramente si sono resi conto che non avrebe senso che io facese un altra intervista nascosta dietro la camara dopo avere fatto un hora di trasmissione in diretta con Francesca in Radio Soberania che trasmete con webcam in studio.
    cari saluti a tutti.
    grazie di cuore Nonna Lea re avere visitato il mio blog e per il bellissimo messaggio .


  68. maria elena solari ( viña del mar , chile )

    cara francesca,auguroni,ormai non ti ferma più nessuno!!! un bacione da maria elena.


  69. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Anna,
    si la Franzoni ha chiamato la psichiatra in soccorso perche’ ne era amica ed era anche il medico piu’ vicino, quello che non si e’ mai capito e’ che quando chiamarono l’ambulanza la psichiatra sostenendo quanto diceva la madre, disse che il bambino aveva avuto una emorragia cerebrale MA se una mamma spaventata (o bugiarda) puo’ interpretare male la presenza del sangue sul capo e sul volto del bimbo come puo’ un medico non vedere che quel sangue veniva da un cranio fracassato? Guarda che questa domanda i giudici se la fecero piu’ volte e pure cerco’ di rianimarlo quindi non e’ che ha solo dato un’occhiatina al bimbo.
    Poi, sicuramente il suo stesso gesto di soccorso, compromise le prove cosi’ come l’ingresso nella casa un po’ erratico dei carabinieri. Prova a pensare, tutti quegli uomini che ancora non avevano capito che stava succedendo, andare su e giu’ per la casa con gli stivali infangati e pieni di neve….come solo le scarpe possono essere infangate e inzuppate in una giornata di neve in montagna…..sai dove sono andate le prove?
    Nessuno sapra’ mai come sono andate veramente le cose.
    Che Dio abbia misericordia per lei e chi le sta intorno.
    Altra cosa, in una piccola regione come la Valle d’Aosta dove tutti si conoscono, non si vuole far sapere che si va dalla psichiatra, perche’ checche’ se ne dica ancora oggi e’ una cosa di cui vergognarsi, non si vuole essere classificati ed emarginati come un “matto”.


  70. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Ora per farmi perdonare da Francesca per essere andata piu’ volte fuori tema vorrei dire…
    Mia cara, mi immagino il fervore che la famiglia Carrara avra’ passato nell’attesa del tuo arrivo! Cosi’ come tutte le altre famiglie che generosamente ti hanno ospitato. Pensa a tutti i preparativi.
    La sig. Carrara al marito “la casa e sopratutto la sua stanza devono essere perfette, chissa’ se piacera’ a Francesca” e lui, ma si cara non ti preoccupare Francesca e’ una persona alla mano…e lei” No, secondo me dobbiamo dare il bianco e visto che ci siamo e tu rimandi sempre, compriamo anche i mobili nuovi!” lui sollevando gli occhi al cielo ” si cara, come vuoi cara daro’ il bianco, ma sei sicura per i mobili?” Ecco cosi’ mi immagino i preparativi per te (perche’ io farei cosi’ con mio marito!)vorrei tutto perfetto per te, non vorrei fare “brutta figura” tipica espressione italiana che non esiste in America non solo nel linguaggio ma anche nel concetto. Non capiscono cosa sia la brutta figura…da qui lo scrittore Severgnini ne trasse un divertentissimo libro.
    E’ proprio vero quello che dici, ci si sente un po’ intimoriti all’idea di ricevere una persona famosa, speciale, quanta anticipazione ed eccitazione fino al momento dell’incontro poi entri in gioco tu con la tua solarita’ e semplicita’ e ci si rilassa e si gode della tua compagnia. Chissa’ se un giorno farai anche a me l’onore di ospitarti, la competizione e’ tanta lo so, io mi metto in fila.
    Ciao


  71. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Luis… dopo aver letto il tuo commento sono tornato indietro per vedere se mi era sfuggito il fatto che Francesca fosse “cambiata”!
    Luis… ma “chell’è nu bijou”! (quella è un gioiello!)
    Riguardo al tuo “orologgio” da Pilota ci credo bene che tu conosca sempre tutte le ore del mondo… deve essere un orologio speciale visto che porta due “gg”!!!
    Infine spiegati meglio sull’ora Zulu perché io non ho capito un granché e fammi sapere se i Zulu sono gli stessi Zulù che conosciamo noi a Napoli.

    Marcelo sono stato sul sito di radio CIUDAD ma occorre esclusivamente WINAMP per poterla ascoltare via internet?

    Natalia traduci @–*—- Chest’è arabo?

    Zia Ivana… Nun aggje capite! (Non ho capito!)

    Fernando… il libro lo stiamo già scrivendo noi!
    Il problema sarà dopo come ripartire i diritti d’autore!

    Silvia… Tu putisse esportà pepe inde a tutt’o munne! (Tu potresti esportare pepe in tutto il mondo!)

    Mariaaaa Rosariaaaa Martinelliiiiii……ma dai… non dirmi che non sai ancora dove contattare la Pupilla degli occhi di Nonna Lea? Ma dove c’è l’hai la testa?

    Alex e Claudia Roman e Patricia: “È proprio ‘o vero ch’e pazze stanne tutte a fore!” (È proprio vero che i pazzi stanno tutti fuori!) La psichiatra la conoscete tutti e sapete anche dove trovarla ma perché non spieghi, Claudia, il perché lavora lì?

    Juliana vedi di attrezzarti, hai ancora un paio di giorni prima di sabato per comprarti l’orologgio da Pilota.

    Pupilla degli occhi di Nonna Lea, nell’intervista di “adesso noi” che tipo di collier indossi? Ci sono alcuni passaggi un po’ tristi nell’intervista.

    Alex, in quanto testimone oculare, io do ragione ad Anna: i fiammiferi li ha portati Silvia!

    Aitana: prossimamente su questo schermo ti spiegherò la mia sigla.

    Au revoir a tutti.


  72. Sandro Bertucci ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca:
    Sono felice della tua felicità nel visitare questa terra scelta dai nostri avi.
    Soltanto vorrei pregarti, se il tempo te lo permette, di visitare le cascate dell’Iguazu. Veramente è uno spettacolo naturale da non perdere, specialmente dopo aver fatto il passo più lungo (la traversata dell’Atlantico).
    Buona permanenza ed un bacio.
    Sandro.


  73. Sueli Colletto Dell'Angelica ( San Paolo , Brasile )

    Cara Francesca!
    Come stai?
    Sono stata emozionata al sapere del tuo viaggio a Argentina, e principalmente, del tuo incontro con la Comunità Italiana. Così, tutti noi di origini italiane, ci sentiamo più uniti, più vicini della nostra cara Italia, che vive nei nostri cuori, e anche dei nostri cari antenati.
    Mi è piaciuto quello telefono tricolore e tu sei molto bella con quella signora.
    Ti aspetiamo che venga conoscere la nostra comunità a San Paolo.
    Un caro saluto! viva la nostra Italia!
    Sueli


  74. Maria Sciortino ( Middletown NJ )

    Carissima Francesca e’ bello vederti felice vicino al tricolore. Nel vederti cosi’ raggiante di felicita’ ho pensato che non tutti i mali vengono per nuocere, ce’ un detto che dice bisogna avere pure il tempo d,odorare la rosa , pensa che bella occasione e’ stato per te avere questo tempo libero, girare un po’ di mondo e conoscrere tante paesi e culture diverse. Pensa che tempo bello che stai trascorrendo ti auguro sempre cose piu, belle e interessanti e vedrai che la vita ti sorridera, sempre piu’ AUGURONI DI VERO CUORE


  75. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Mio caro POSITANO, hai presente la Vallee d’Aoste? A destra le Alpi Graie, a sinistra le Alpi Pennine, a Nord svetta il Monte Bianco e verso la pianura fronteggiano le prealpi Biellesi e tutte queste montagne sono “altine” e nel mezzo la piccola Valle d’Aosta. Sai quanto cielo vedono gli abitanti? Un quadratino, lassu’ se alzi bene la testa lo vedi, se allarghi le braccia tocchi i monti. Ci sono degli interi paesi (si anche Cogne) che non vedono il sole per mesi e il ghiaccio non va via fino ad aprile! I piu’ fortunati stanno fra i pascoli d’or con le mucche a far fontina e bere grappa…gli altri stanno giu’ in citta’ circondati da quei colossi di montagne, tanto amate e tanto temute, anche loro a consolarsi col caffe’ alla valdostana d’inverno e nella poca estate con un grappino.
    Quando finalmente arriva la primavera, la accompagna un vento teso, incessante, tale che anche il pediatra ti dice che se aspetti che cala il vento, il bambino non lo porterai mai a spasso…quando esci, incontri tuo cugino, tua sorella, la maestra, il dottore, il capo di lavoro con l’amante…incontri solo volti conosciuti, tutti i giorni…tutta la Valle sono 20.000 abitanti incluse le mucche! Il senso dell’amicizia e’ fortissimo e guai a tradirla (meglio la moglie o il marito tanto nessuno parla perche’ conoscendosi tutti e’ meglio l’omerta’)
    Altro che psichiatra hanno bisogno i valdostani!! Purtroppo si detiene il piu’ alto numeri di suicidi, il che la dice lunga.
    Certo che ho fatto una bella descrizione….pero’ se amate la montagna e’ un posto spettacolare e nonostante tutto io ci ho vissuto felicemente, ogni tanto scendevo a Torino mi si allargava il cuore e il cielo, poi tornavo tra i monti che sembravano stringermi in un abbraccio protettivo.


  76. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Uhè Claudia della Florida,
    ma Danila che fine ha fatto?

    Vuoi vedere che si è fermata in Valle d’Aosta?


  77. Positano Records ( Aosta , Italia )

    Ma allora noi qui a Napoli non ci possiamo lamentare se stiamo così combinati ed inoltre di psichiatri ne abbiamo due: la D.ssa Jervolino ed il Dr Bassolino.

    Almeno quando usciamo possiamo dire di aver visto, non solo i soliti volti conosciuti ma anche “montagne” di spazzatura, che rispetto alle montagne della Valle d’Aosta, non sono sempre le stesse.

    Non metto in dubbio, come tu affermi, che in Valle d’Aosta ci sono degli interi paesi (tra cui anche Cogne) che non vedono il sole per mesi e il ghiaccio non va via fino ad aprile! Ed i più fortunati stanno fra i pascoli d’or con le mucche a far fontina e bere grappa.
    Noi invece a Napoli quello che non vediamo mai è il ghiaccio ma in compenso il sole lo vediamo tutti i giorni! I più fortunati, i Napoletani di città ma pure quelli di periferia, stanno tra “spazzatura d’or” con “zoccole e scarrafune” ( pantegane – ratti e scarafaggi) che banchettano “alleramente” (allegramente) e non bevono neanche più un caffè, “pecchè c’è passate pure chesta voglje! (perché c’è passata anche questa voglia!).
    Comme è strane ‘a vita! Vulimme gerà pur l’Italia? A geramme pure a jesse sott ‘e ‘ncoppe:Napulè addevente Aosta e Aosta addevente Napule!
    Famme sapé!
    (Come è strana la vita! Vogliamo girare pure l’Italia? La giriamo pure a lei sotto sopra: Napoli diventa Aosta e Aosta diventa Napoli!)
    Fammi sapere!


  78. Maria Rosa Colombo ( Lujan , Argentina )

    Cara Francesca, rileggendo tuo scritto ho ricordato una cosa che mi aveva detto il mio caro zio Giovanni fratello di RINO nel mio viaggio in ITALIA, che mai aveva ricevuto tanti baci come quando sono stata io, e dopo ho pensato…….e Francesca quanti ne ha ricevuto!!!!!!!!!!!!
    Sono sicura che questo viaggio ti porterá fortuna e presto sarai in televisione!!!!
    Caro NICOLA e ALESSANDRO io vi ringrazio per partecipare del blog, perche per noi che siamo al estero é importante sapere cosa pensate della realita italiana de oggi ed anche alla PIU GRANDE DEL MONDO la nostra NONNINA LEA, un bacio a tutti!!!
    Cari MAGNIFICI non avete nostalgia delle gite della settimana scorsa?????????? Fortunata ANABELLA buon viaggio a Mar del Plata!!!!!


  79. Positano Records ( Aosta , Italia )

    Mò capische pecchè hann’abulite e manicomi, o’pecchè e pazz stanne tutte a fore: pe’ fa turnà in se, pè ce fa sanà a mente, pecchè si chille stanne chiuse a rinte, addeventene ancora cchiù pazze e primme!

    Ora capisco perché hanno abolito i manicomi, il perché i pazzi stanno fuori: per farli tornare in se, per fargli sanare la mente, perché se quelli stanno chiusi dentro, diventano ancora più pazzi di prima!


  80. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Jose sono sicuro che Francesca in politica non ci và,
    ma persone come essa dovrebbero essere al governo, per far si che le cose mogliorano. Ora lasciamola godere l`Argentina, sta facendo un ottimo lavoro come quando stava a SPORTELLO ITALIA. Ciao Jose un saluto a tutti gli Argentini, ed saluto Francesca, buona notte a tutti. Francesco.


  81. Alessandro

    Ci mancava pure l’ammuina mia con i fiammiferi.
    Silvia fammi un favore di mandare a Anna dei fiammiferi provati o anche solo da provare che poi ci dira se funzionano, cosi risolvo il problema.
    Mi sento in colpa.
    Nicola vedi se mi dai una mano.


  82. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Claudia della Florida,
    nu’mme piace a stà inde a Valle d’Aosta, perciò mò vire comme a fà, gira nata vote l’Italia e famme turnà inde a spazzatura e Napule!

    Non mi piace a stare nella Valle d’Aosta, perciò adesso vedi come di fare, gira un’altra volta l’Italia e fammi tornare nella spazzatura di Napoli!

    Cà ce stace a scì pazze!

    (Qua ci stà da uscire pazzi!)


  83. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,
    questo piu’ che un viaggio io direi che e’ un’avventura. Le scoperte che stai facendo…il mate, ottimo complemento d’incontri piacevoli; un telefono tricolore, replica del tuo telefono di Sportello Italia. Simpatica la signora MARIA LUISA MANZO che si vede felicissima di farsi fotografare vicino a te e che tutti noi invidiamo; la stazione radio di MARCELLO CARRARA che da’ credito dell’idea a suo padre ABEL. In qualita’di padre mi sento onorato anche se Marcello non e’ mio figlio. Ottimo materiale per un documentario di RAI INTERNATIONAL che io intitolerei “Francesca alla Scoperta dell’Altra Italia”
    Complimenti e come sempre un abbraccio,
    Giorgio
    P.S. Ciao a tutti gli Italiani del mondo.


  84. silvia-São Paulo-Brasile

    Carissimo Alessandro…si l hai fatto grossa questa volta,meno male che essendo pompiere te la cavi da solo.Tu e Positano -Records me volete vedé morí ammazzata?Perche se io mando a Anna-Brasile i fiammiferi usati,e quella se ne accorge, quella é di São Paulo magari vene à casa mia e fá na rovina…..pecché nun sape addó l aggio accattato ,pecché senó poteva ammazzare il negoziante…sic…,ma davvero Alessandro,tu metti fuoco per poi mostrare la tua efficenza?non potresti almenometterlo tra due chestanno lontani?accussí nun pozzono appiccicarsi di persona(Diomio,come vorrei scrivere il napoletano,ma mi ci metteró,basta trovare un poco di tempo e mi ci metto di sicuro.Ah,qualcuno ha visto un film di cui non ricordo ora il direttore(crimine)ma in portoghese éstato tradotto come”questo mondo é dei pazzi?”i pazzi scapparono dal manicomiolocale e occuparano lacitta nelle variefunzioni,barbiere,pizzaiolo,ecc,uno non si ricordava che erano pazzi,sembravano normali perche nella realtá i pazzi sono fuori…Bacioni a tutti e buona notte,,qui sono le 22.17 h.


  85. zia Ivana

    Caro Positano Record, what time is it a Napule?
    Ai dont o sacce, mai watch é nu poche scassaticce.
    Ma come mai sei ancora sveglio alle 2.56?
    N’agge capite chelle che tu n’hai capite da me?
    Sei simpaticissimo,¿ ma pe’ case, fusse ca fusse parente a Totó?
    Un abbraccio
    Zia Ivana


  86. silvia-São Paulo-Brasile

    Carissimi del blog,molto ma molto strano,tutti parlano di Santa Rita…in Brasile oggi é giovedi del Corpus Christi,festa nazionale,non si lavora,ci sono processioni nelle parrocchie con l ostia consacrata,é il giorno dedicato a questo, come mai in Italia che é un Paese detto Cattolico per eccellenza non si parla di questa comemorazione?qualcuno me lo puospiegare?perche dasempre ,non so quanti giovedi dopo Pasquaabbiamo il corpus Christi,esempre al giovedi…..sono curiosa di saperlo se possibile.Baci a tutti,Silvia


  87. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Francesca carissima, sei veramente spettacolare. Il tuo incontro con i nostri Italiani nel mondo, certamente ti dà a pensare se sono questi gli italiani o quelli rimasti nella madre patria. L’anno scorso sono stato a Pescara e parlando con gli amici del mio grande affetto che mi lega alla mia città e alla mia madre Patria, mi dicevano: “Ma tu sei Italiano vero”. Ed io con grande cura facevo loro capire che solo da lontano si può apprezzare ed essere orgogliosi del nostro bel Paese. Spero che queste tue esperienze e questi ritrovi delle nostre comunità oltre gli Oceani, ti possano ispirare a scrivere un libro che certamente sarà di grande successo.
    Un abbraccio e tanti auguroni. Bravissima!!


  88. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Carissima FRANCESCA, cara SILVIA per noi il CORPUS viene celebrato nelle mese di domenica prossima, veramente non so perche in Brasile é oggi, un bacio


  89. giuseppe(dal Canada)

    Francesca!Ciao!
    Finalmente ci riappari piu’ radiante che mai, sei propio una stella, ma una stella cometa che porta gioia e allegria dovunque tu sia.Dopo tutto questo tuo vagare per il mondo tra noi italiani all’estero sei diventata un “icon” sei diventata la nostra bandiera vivente. Tutti ti vogliono abbracciare tutti ti vogliono baciare,dai grattacieli del Nord America alle ifinite piane Australiane, da Buenos Aries a Mar de’ Plata.dove si concludera’ la tua avventura Argentina,son sicuro che quando arriverai all’aeroporto avrai probeli con la tua valiggi la quale sara’ sovraccarica di tanti bei ricordi e indimanticabili esperienze, e in poche ore di volo ti ritroverai nella nostra amata patria che spero che con questo neonato governo cambieranno veramente le cose e che gli italiani non saranno nuovamente vittime di promesse fasulle. Belle le foto che ci hai proposto bello anche il telefono tricolre della signora Manzo, dovrebbe mandarlo a Badaloni, perche’una stazione televisiva con il nome di Raitalia non c’e’ nessun sibolo che rappresenti la nostra terra.Speriamo che l’ora “fatidica” del tuo ritorno in televisione sia dietro l’angolo.Ma io ho pensato che con tutta la tua conoscenza degli italiani al’estero tu saresti la candidata giusta per essere un’ambasciatrice ideale in una delle tante ambasciate italiane nel mondo(peferibilmente a Ottawa).Ciao e un felice ritorno a casa.Distinti saluti a tutti i blogghisti ,in particolare a tutti quelli che hanno avuto il piacere di incontrarti in questi giorni e grazie per i “video” i “links” e le cronache del tuo intinerario “Good Night”o buon giorno a tutti Giuseppe.


  90. liliana ( buenos aires , argentina )

    Cara Francesca, sei bellissima !
    Spero che ti facciano conoscere bene Mar del Plata.È veramente molto bella, in estate ancora di più . Spero che tu l’abbia trovata pulita ,soprattutto il lungomare.
    Carissima divertiti e goditi tutto l’affetto dei tuoi ammiratori !
    Bacioni!!!
    liliana


  91. Alessandro

    Bravo ALFONSO di Montreal, benvenuto, sono daccordo con te, le nostre esperienze ci hanno migliorato.
    Loro sono peggiorati, vedono e ci fanno vedere, come sto facendo in questo momento, Anno Zero, che tristezza, che enorme tristezza vedere la Rai, che permette certe trasmissioni, speriamo solo che siano le ultime invenzioni di un gruppo di dirigenti che, dopo l’elimininazione dei Gulag, siano mandati in vacanza in Cina, dove hanno dei “doposcuola rieducativi” funzionanti.


  92. Mauro ( Avellaneda , Argentina )

    Ciao Francescaaaa!!

    sono contentissimo d`avere le tue notizie!! approffito per salutare ai magnifici sette e amici del blog…certo Maria Rosa anche a me viene nostalgia..di questi giorni che abbiamo vissuto,…uscivo dal lavoro in fretta per poter arrivare alla associazione italiana..ed volte l`ho fatto prima andare all`università..mi manca un po`questa fretta..perché quelli giorni avevamo il regalo di potere incontrarci con Francesca e tutti voi.

    per Teresa, grazie per l`indirizzo della intervista dove era anche Donato; io ho visto la tua intervista a Francesca quel giorno, quella che hai fatto nel tuo programma di Sardegna nel cuore, è stata bellìsima! Ti faccio complimenti come già lo ho fatto Francesca.

    Francesca, hai visto questo mare (di argento)? certo non viene tanto tranquillo come quel di voi..(per essempio a Sorrento, Sicilia quelli che ho potuto vedere io) però è un mare con molta richezza,bello..l`acqua non è calda, a volte viene freddisima per le corrente del Sud, però quando ti puoi avicinare al mare, e puoi guardare un po` di silenzio chiudendo gli occhi ascoltando le onde ti fa rilssare un po`, a volte solo con vedere l`orizzonte.

    Guarda da quando ero piccolo andavamo in vacanze a Mar del Plata (tanti la chiamano Mardel)perciò la conosco abbastanza bene.. Mi viene in mente come una fotografia i pescatori, quelli che vanno al mare aperto con i battelli piccolini…quasi tutti erano italiani… quando ritornavano a volte lo facciavano cantando qualche canzone napolitana. Come hai visto, ci sono un sacco d`italiani a Mar del Plata!!! sempre ti trovi alcuno.
    Punta Mogotes (Mar del Plata), si posiziona al sud, e riconosciuta per le sue spiagge grandi, in questo “quartiere” (per dirlo così) quasi tutte le strade hanno il nome di una città italiana, sicilia, napoles, genova, ecc.
    A Mar del Plata ci sono tanti posti belli, c`e un faro al sud quando finisce Punta Mogotes e comincia un altro quartiere, dopo lì vengono tante spiagge dove i più giovani la frequentano in estate. Ci sono due importanti scogliere (scalo di pietra) da tanti metri dove va la gente a pescare, la Sud che ha un Cristo sulla punta e poi la Nord, tra le due c`è uno spazio por dove si fa l`ingresso dei battelli al porto. Al nord come hai detto nel tuo racconto sono un sacco de discoteche..è la città di “vacanze” più grande e importante della costa Atlàntica Argentina. In estate diventa una Buenos Aires!!
    Bene, allora cercherò la forma di poter ascoltarti sabato prossimo, perchè a quel momento sono all`università…
    un forte abbraccio!, a presto
    Mauro.


  93. GAETANA ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Cara Francesca se non sbaglio anche tu sei di Napoli,bellissima citta, noi abbiamo fatto un viaggio dall’australia-napoli ,eravamo alloggiati in un albergo a Surriento, dalla finestra si vedeva il panorama della baia,siamo stati a capri, nisida,ecc, abbiamo scalato la montagna del vesuvio ci siamo fermati davanti al cratere, (mozzafiato) sai ho raccolto una piccola pietra ,e la tengo come una religua, per me mi sembrava un sogno di essere in quei posti da innamorati.Vorrei sapere da positano se esiste ancora quel posto nelle alture di napoli, dove c’e`una vecchitta che vende i giornli da mettere nei vetri della macchina per gli innamorati, peccato che noi eravamo con il gruppo , se no mi sarei fermata con mio marito a fare l’amore.( nota romantica )la quale un po di romanticismo fa piacere a tutti, perche il mondo e` pieno di brutture, un saluto da Gaetana.


  94. Giuseppe-del Connecticut ( Stati Uniti d' America )

    Maria Rosa e Silvia ecco la risposta su Corpus Domini

    La solennità del Corpus Domini (espressione latina che significa Corpo del Signore) è una delle principali solennità dell’anno liturgico della Chiesa cattolica. Oggi più propriamente viene chiamata solennità del Corpo e Sangue di Cristo, e rievoca, in una circostanza liturgica meno carica, la liturgia dell’Ultima Cena del Giovedì Santo.Venne istituita l’8 settembre 1264 da papa Urbano IV con la Bolla Transiturus de hoc mundo in seguito al miracolo di Bolsena; nacque però in Belgio nel 1246 come festa della Diocesi di Liegi. Il suo scopo era quello di celebrare la reale presenza di Cristo nell’Eucaristia.
    Questa festa viene celebrata il giovedì dopo la prima domenica successiva alla Pentecoste.
    A Roma la celebrazione si svolge infatti il giovedì dopo la solennità della SS. Trinità nella basilica di S. Giovanni in Laterano, per poi concludersi con la processione tradizionale fino alla basilica di Santa Maria Maggiore, presieduta dal papa come Vescovo di Roma. Nella stessa data si celebra in quei paesi nei quali la solennità è festa civile: nei cantoni cattolici della Svizzera, in Spagna, in Germania, Croazia, Polonia, Brasile e in Austria.
    Invece nel resto d’Italia e in quelle nazioni dove essa non è festa di precetto (per esempio, l’Italia) si celebra la domenica successiva, in conformità con le Norme generali per l’ordinamento dell’anno liturgico e del calendario, 7;[1].
    In Italia é stato presentato alla Camera e al Senato un disegno di legge per il ripristino del Corpus Domini quale giorno festivo a tutti gli effetti civili. (Camera ddl. n. 1647 e Senato n. 940. Il 29 aprile 2008 é stato ripresentato di nuovo tale disegno di legge al nuovo Parlamento. Il Cardinale Camillo Ruini sostiene interamente questo desiderio.

    Per ulterior informazioni visitate il seguente sito:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Corpus_Domini

    X per Gaetana grazie per complimentare il mio paesello. Nei giorni chiari si vede Napoli.


  95. augusta prina ( milltown , usa )

    Innanzi tutto alla Francesca va il mio pensiero di saluti e includo la famiglia Carrara che penso felice per aver dato ospitalita’alla nostra amica del cuore.
    Oggi non ho avuto tempo di dedicarmi alla lettura del blog che ho letto nel tardo pomeriggio prendendo anche il tempo di seguire Annozero.
    Come sempre e’ una trasmissione che mi irrita e……non li manderei in Cina come dice il nostro amico Alessandro ma nelle discariche di Napoli e approposito di questo voglio dire una cosa.
    Tutti i dintorni di Napoli sono popolatissimi e gran parte di quelle case sono abusive per cui lo spazio per le discariche negli anni e’ sparito.
    Dico bene o….dico sciocco?
    A parte Francesca che prosegue il suo viaggio, offrendo oltre i suoi consigli anche il suo bel sorriso ai nostri amici lontani del Mar del Plata molti, sono gli argomenti scottanti ma per fortuna nostra ci sono i MAGNIFICI 4 che con il loro umorismo c’e’ una nota allegra.
    Grazie ragazzi!!!!!
    Un grazie a Carla Ciaffi per i saluti graditi…sempre.
    Sono stanca e allora concludo e saluto augurando anche a voi buona notte.augusta


  96. joe ( Melbourne )

    Ciaoo Francesca dalle foto che mandi al blob sei sempre piu’ bella che mai,e anche sorridente,un saluto alla signora che sta con te’.e bello sentire la tua voce saremo tutti ad accontetarti e gridare FORZA FRANCESCA…a domani un bacione Joe…


  97. Adriana ( Bs.As. )

    Cara Francesca, come tutti anche’io ti auguro una buona permanenza a Mar del Plata. Non ricordo qual sia stato il bloguista che ti ha raccomandato andare a prendere las “medias lunas”, alla confiteria Boston, sono buonissime, neanche ti puoi perdere il “dulce de leche Chingote” E come ti consiglia un amico argentino le favolose Cataratas del Iguazú, alcuni la considerano la 8º meraviglia naturale al mondo.
    Per Claudia , ho visto quasi tutte le puntate di Vespa che trattavano il caso Cogne. Molte volte un suo invitato era il direttore di un giornale che se non sbaglio, si chiama Colapietro. Questo uomo metteva sempre dei dubbi attendibili e nella ultima trasmissione che ho visto, giá condannata la Sig.Franzzoni, ha contrastato anche con l’avvocata, Sig.Mattone. Tutti conosciamo casi disgraziati di mamme che ammazzano i loro figli, peró anche a me questo caso in particolare mi ha lasciato, cuasi sorvolando, un qualcosa di non chiaro e anche molta tristeza.
    Per Alessandro , ho lasciato un messaggio nella puntata precedente Cari saluti a tutti


  98. augusta prina ( milltown , usa )

    Come vedete sono ancora io che non posso dormire e questo e’ l’effetto…. Annozero.

    Volevo includere nel precedente messaggio Stefano MOllo e lo faccio ora.

    Gradito il tuo mail e non solo dalla sottoscritta ma da tutti gli amici del blog.

    Attendiamo come sempre tue notizie nella speranza di sentirti sereno e appagato nel tuo ruolo di papa’felice di godere il sorriso delle tue bimbe.

    E….approposito di fiammiferi posso accontentare gli amici in quanto ne ho tantissimi accumulati negli anni
    quando mio marito navigava toccando ogni lido ,andando nei migliori ristoranti e a me portava… i fiammiferi.

    Bene adesso penso di riuscire a dormire e la moglie del capitano saluta con i fiammiferi…in mano.
    Buona notte a tutti.augusta

    Nonna Lea ,non ho intenzione di competere con te ,tu sei troppo brava.


  99. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca, ti immagino passeggiando per le strade di Mar del Plata e dintorni, magari con una giacca a vento, e con i capelli scompligliati, per non sentire il freddo che in riva al mare è sempre molto forte. Hai sentito il rumore delle onde dell’Atlantico che si infrangono enormi sulla riva? Il contrasto con il mare placido delle spiagge italiane è veramente notevole. Immagino il tuo cervello permanentemente in funzione, mettendo insieme tutti i tasselli di questo grande mosaico che formano le esperienze degli italiani all’estero e penso che quando ritornerai alla RAI, a un programma simile a Sportello Italia, il tuo lavoro sara rivolto a realta concrete che stai conoscendo attraverso i viaggi che hai iniziato, contattando gli ultimi italiani emigrati, come pure i loro discendenti, che da quello che avrai potuto osservare, sono molto coinvolti (quasi sempre) e hanno fortissimi legami con le loro origini, le tradizioni, la lingua, e sognano di poter un giorno andare a conoscere la terra dei loro antenati. Penso che adesso avrai una base molto piu ampia e concreta quando penserai agli italiani “dell’altra Italia”. Io ho una grande curiosita di vedere quale impronta darai al tuo nuovo programma (che spero possa essere visto anche in Italia) adesso che stai vivendo le nostre storie e toccando con mano il risultato dell’emigrazione italiana nel mondo. Ti aspettiamo con ansia. Ti auguro un buon lavoro, che sicuramente sara impegnativo, ma so che i risultati saranno eccellenti e ancora una volta avrai dignificato i nostri percorsi di vita facendo conoscere agli ignari italiani di oggi, chi sono gli altri italiani, quelli che conformano l’altra Italia. Buona permanenza a Mardel e buon rientro in Italia. A prestissimo!!!
    Un abbraccio a tutti, Lucia


  100. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca e amici del blog, (o salotto mondiale? come preferite), dopo una notte insonne, avrete visto che scrivo molto presto stamattina, ma la vostra presenza in rete e i vostri scritti mi aiutano a scacciare altri pensieri, che sono quelli che mi tolgono il sonno… Cosi come faccio tutti i giorni, dopo la lettura dei vostri interventi, vado a leggermi le notizie sul Corriere della Sera e particolarmente il forum che si chiama ITALIANS, che è un piccolo scenario fatto di dodici lettere che il conduttore sceglie a suo criterio. Sono lettere scritte maggiormente da italiani all’estero, ma sono quasi tutti quegli italiani piu “qualificati”, chiamati cervelli in fuga. Il conduttore del forum è il giornalista Beppe Severgnini, il quale passa molto tempo in viaggio visitando le comunita italiane all’estero, facendo “pizzate” che gli stessi italiani organizzano. Lui ha scritto libri che parlano dei pregi e dei difetti degli italiani, e con questo argomento si guadagna molti quattrini, ma ora, in occasione dei 10 anni del suo forum e dei suoi viaggi, (l’ho letto proprio adesso sul Corriere) ha in mente di approfittare di tutto questo per pubblicare un e-book, cioe un libro fatto con la partecipazione dei suoi Italians. Ma era proprio quello che io ho immaginato che voglia fare Francesca (rifacendomi al mio precedente intervento)! Non un e-book, ma una trasmissione con la partecipazione dei tanti italiani emigrati. Mi sbaglio, Francesca? Ti aspettiamo! Dicci qualcosa!!! Abbracci, Lucia


  101. Claudia ( Buenos Aires , Argentina )

    Ciao Francesca,
    ti saluto e grazie delle notizie riguardo Mardel (como dice Mauro e vero noi la chiamamo cosi) con la sorpresa di questo bel telefono tricolore.
    Spero che avrai tempo di passeggiare un po! io ci vengo spesso, dato che abbiamo un appartamento nel corso Cristoforo Colombo, questa lunga via che avrai visto che sbocca sul mare.
    domani cerchero di sentirti ma sono entrata nel sito della radio e mi richiede winamp, devo scaricarlo? Qualcuno lo sa?
    Che bella l’intervista, grazie Teresa! poi la rivedro.
    Sono sveglia (come Lucia) da molto perche oggi devo fare l’esame (tesina) e non mi posso trattenere ora,
    a presto,
    Claudia.


  102. romuald fezeu ( yaoundé , cameroun )

    salve francesca mi scusi per il silenzio ero a douala per le vacanze del primo parte della scuola nella capitale economico del cameroun che è una città molto vivante.
    Seite veramente belli sulla foto ciao a te .


  103. teresa fantasia-Buenos Aires ( Argentina )

    Ciao Francesca ciao amici del blog,anch’io ho fatto le ore piccole doppo guardare Annozero,le immagini della bella Napoli piena di spazzatura la rabbia dei contadini per l’insensibilitá di come hanno inquinato e avelenato la terra e l’acqua mi hanno fatto venire i brividi.
    la gente é abandonata e esposta a delle pericolosissime e mortali malatie ,bambini che nazcono con malformazioni e tumori ,succede anche nella mia amata Sardegna, un paradiso dove hanno inquinato il mare i poligoni militari americani e la refineria petroliera dei moratti .
    queste cose si ocultano e si nascondono al popolo ma gli enti e i politici di tutti i partiti lo sanno bene che sucedono e non fanno nulla !
    Loro guadagnano un sacco di soldi e la gente non arriva alla fine del mese ! loro spendono ore e ore farsi belli per andare a litigare in TV hanno assessori anche per imparare a impostare la voce per dire loro discorsi con totale sfaciatezza ,guardate che non mi stò inventando nulla ,questo me lo ha raccontato uno dei giovani che faceva le riprese della missione umanitaria delle motto per la pace nell sudamerica ,era schifatto della corruzione della casta dei politici e talmente delluso che non voleva rientrare in Italia.
    li ho detto che tutto il mondo è paese :anche qui sucedono queste cose.Francesca è andata la Boca il Riachuelo é una fogna apperta,un fiume morto, tanti politici hanno promesso pulirlo Maria Julia aveva detto che lo farebbe in cento giorni ! Grosso diceva che fare di Buenos Aires la Regina del Plata e è dovuto sparire della vita politica :la comuna della città la più rica di Argentina la ha lasciato in rosso e non ha fatto nulla!meglio non parliamo del innominabile che ha sgovernato Argentina 10 anni !nessuno in carcere !la giustizia ? non ha caso ha gli occhi bendatti!

    Mardel é bella ma come dice Mauro d’estate asomglia troppo al caos di Baires, se ci capita di andare al mare,preferisco spiaggie meno affollate e ampie Gesel , Necochea ,Mar de Ajò. ciaoo


  104. Alessandro

    SANTO
    Quello che denunci sul tuo Blog e gravissimo, ma non mi meraviglia piu di tanto.
    Ti sarai perso il post che ricevetti di risposta dal Cile per aver affermato che dovremmo votare come “tutti” gli italiani, visto che questo siamo.
    Mi si contestava che il candidato estero aveva migliori conoscenze delle problematiche degli emigrati.
    Verissimo, ma bisogna metterci anche le magagne tipiche del latino che conosciamo bene, di questi che si autocanditano a rappresentarci.
    Una candidata come Francesca, sarebbe l’ideale, conosce le problematiche di persona ed é al di sopra di ogni sospetto.
    L’altra soluzione, sempre collegata a Francesca, sarebbe che venisse incaricata da noi del blog, di chiedere la modifica della legge elettorale, iniziando un procedimento legale, per le violazioni agli art. 3, 48 e 51 della costituzione che ci sono nell’attuale legge elettorale per gli italiani all’estero.
    Un caro abbraccio e continua a informarci.


  105. teresa fantasia-Buenos Aires

    Cara Francesca cari bloghisti vi copi le notizia della nuva convenzione RAI
    speriamo che l’opinione degli italiano al estero la abbiano tenuta in conto!

    Rai e MAE: convenzione 2008-2010 per promuovere l’immagine dell’Italia

    22-05-2008 17:05:59
    Roma – Promuovere e diffondere l’immagine dell’Italia nel mondo. Questo l’obiettivo della nuova convenzione tra la Rai e il ministero degli Esteri firmata oggi alla Farnesina per il biennio 2008-2010.

    “La collaborazione – si legge nella nota ufficiale del MAE – permette alla Rai di valorizzare all’estero le proprie produzioni, grazie alle potenzialita’ offerte dalla rete degli Istituti Italiani di Cultura, delle Rappresentanze Diplomatiche e Consolari, e alla Direzione generale per la promozione e la cooperazione culturale della Farnesina di utilizzare i prodotti Rai per promuovere attraverso il mezzo televisivo la lingua e la cultura italiana nel mondo”.

    Le novità? Un ampio catalogo di prodotti Rai non disponibili al pubblico, che verranno messi a disposizione della rete degli uffici della Farnesina all’estero;. Non solo: anche l’individuazione di venti prodotti Rai, disponibili sempre grazie alla rete del ministero degli Esteri, liberi da diritti e vincoli commerciali.
    Una convenzione che “conferma e amplia gli accordi gia’ contenuti nella precedente, grazie alla quale sono stati raggiunti importanti risultati, tra cui: trasmissione da parte di cinquanta televisioni straniere in circa 80 Paesi delle celebrazioni per il trigesimo della scomparsa di Luciano Pavarotti, per il ‘Giorno della Memoria’ e per il 60* anniversario della Costituzione Repubblicana; la coproduzione del settimanale Italia Cult di Rai International, dedicato alla cultura italiana all’estero”.

    | News ITALIA PRESS


  106. Francesco da toronto ( TORONTO ON . , CANADA )

    BUON GIORNO SIGNORI ED HOLA FRANCESCA. IERI SERA GUARDANDO ANNO ZERO, HO NOTATO CHE FIN ORA NULLA È CAMBIATO, DI PIETRO NON A FIDUCIA A BERLUSCONI,INFATTI CHE COSA ASPETTA IL PRIMO MINISTRO DI MANDARE I SOLDATI PER PULIRE NAPOLI? LA ROVINA DEL`ITALIA È CHE C`È TROPPO BUROCRAZIA, UNA STORIA MOLTO VECCHIA ED ANCORA NON SONO CAPACE DI ELIMINARLA. POI AD UN CERTO PUNTO HANNO INCOMINCIATI A PARLARE TUTTI INSIEME, ED HO CHIUSO,LA TELE. CIAO FRANCESCA CONTINUI A FARE IL TUO LAVORO, LO FAI MOLTO BENE BRAVASSIMA FRANCESCA CIAO
    FR.


  107. silvia-São Paulo-Brasile

    Carissima Francesca,io sempre dico che mi sento mezza italiana,mezza brasiliana(e lo sono) ma un altro pregio di questo blog é che sento che tutti noi ora ci sentiamo piu italiani di prima,lo vedo e lo sento dalle intervenzioni.Dunque…caro Positano-records(babbo natale)non posso ripetere in napoletano perche dovrei copiare dalla tua intervenzione e ci vuole molto tempo,ma cosa volevi dire con “Silvia potresti esportare pepe in tutto il mondo”ma quel povero pompiere Alessandro ,lo voglianmo fare riposare un poco?Alessandro vedi tu se é il caso di intervenire o non é grave ok?grazie,,,perche io vedo fumo,ma non capisco le dimensioni del fuoco.Giuseppe (Connecticut-USA) ,grazie delle spiegazioni come sempre dettagliate,noi diciamo Corpus Christi qui ,vedo che si dovrebbe dire corpus Domine no?Augusta Prina(milltown-USA) ma cara mia,con tanti fiammiferi in casa non riesci a dormire?ma sai che se ti metti a provarli ,vedere se accendono, é come se contassi le pecorelle e il sonno verrebbe,o tuo marito non te lo permette?dico,dato che é un suo regalo se ho ben capito?Beh,un abbraccione a tutti di cuore,Silvia…Flavia Mea Pola…state facendo bene il calcolo delle dimensioni della churrasqueira(per la carne)nel caso venisse Francesca?o inviterete solo lei perche il portone é basso(spero non piccolo peró),anzi,tu ci parli della Jaca,ci fai fare una ammmuina e poi dici che della Jaca non ne vuoi sapere..ti pare giusto con noi?ma che scherziamo?e io che ho perfino cercato il nome ufficiale per farlo capire a tutti,tempo sprecato?non ci credo,penso che é perche al Guarujá non ci sono le jacas…quindi quando sei li te ne freghi no?pazienza,la prossima volta misureró con piu acutezza l interesse per cio che si dice nel blog,e non mi faccio piu ingannare….hpe so…..perche pooi un pococretina lo sono…sic…adessoche ho il bel nuovo dizionario poi,proprio per questo,sprecato pure quello?Abraccione,Silvia


  108. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Cara zia Ivana
    (che bell a’tenè nà zia che se cchiame Ivana – che bello a tenere una zia che si chiama Ivana),
    io ti ho risposto “Nun aggje capite!” (Non ho capito!) e tu mi domandi “N’agge capite chelle che tu n’hai capite da me”? (Non ho capito quello che tu non hai capito da me):

    Ma tu me vuò fa scì pazz, ancora e cchiù?
    (Ma tu mi vuoi fare uscire pazzo, ancora di più?)

    Se avevo capito ciò che non ho capito te lo dicevo, no?

    Quando me l’hai chiesto a Napoli erano le ore 3.18 della notte “e siente a’mme, cagnatelle stà patacch e’ rilogge! (e stammi a sentire, cambiatelo questa patacca di orologio!)

    Vuò sapè pecchè nun dorme a chest’ora rà notte? Nun dorme pecchè io nu port niscune rilogge, a notte m’addorme quanne teng suonn e ‘o juorne m’ascete quanne teng voglje e m’ascetà!
    (Non dormo perché io non porto nessun orologio, la notte mi addormento quando ciò sonno e il giorno mi sveglio quando ciò voglia di svegliarmi!)

    Te staje addummananne comme maje e io te responne pecché so pazz, e, e’pazz nun se ponne cuntraddì!
    (Ti stai domandando come mai ed io ti rispondo perché sono pazzo, e, i pazzi non si possono contraddire!).

    Riguardo a Totò non penso che siamo parenti, però un paio d’anni fa sono stato nel suo quartiere alla Sanità, “è nù quartiere strettulillù e nun può passà tante alleramente senza e te fa verè” (è un quartiere strettolino-piccolino e non puoi passare tanto allegramente senza farti vedere-notare) e vuoi vedere che nella confusione mi ha messo il suo fluido magico come sorpresa nell’uovo di cioccolato che sono andato a comprare dal famoso pasticciere Mario Gallucci alla Sanità, e nessuno se ne è accorto?

    Speriamo che hai capito!!!!


  109. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Silvia, non ti preoccupare, tu dì ad Anna che sei stata a Napoli e passando per il quartiere di Forcella hai pensato a lei e gli hai comprato i fiammiferi per accendere il fuoco: si vede che ti hanno fatto un pacco ovvero “t’anne fatte fess”! (ti hanno fatto fesso!)

    Se vuoi sapere qualcosa sul Corpus Christi penso solo fra Gesualdo può esserti di aiuto.

    A Giuseppe del Canada voglio dire che la Pupilla degli occhi di Nonna Lea, pure a Positano se la vogliono abbracciare!

    Alessandro, quello in Cina già “stanne ‘nguaiate c’o terremoto e tu ce vuò mannà pure ‘a Pippo Baudo”? (stanno inguaiati con il terremoto e tu ci vuoi mandare anche a Pippo Baudo?) e “’a Napule nun ce vulimme”, (a Napoli non ce li vogliamo) se poi dobbiamo prenderceli per accontentare Augusta, che dice cose ‘e pazz (senza senso), vuol dire che li buttiamo dentro il cratere del Vesuvio che poi daremo fuoco utilizzando tutti i fiammiferi di Augusta e tu Augusta puoi dormire sonni tranquilli, tanto la colpa la diamo a Silvia.

    Avete capito un po’ Aitana che “ce tene” (ci tiene). Si vede che Silvia è arrivata ad esportare il suo pepe già in Australia.
    Io sul Vesuvio ci sono stato una sola volta in tutta la mia vita con i miei genitori, ero ragazzo e in comitiva altre con altre due nuclei familiari siamo andati a cercare sui boschi del vesuvio un tipo di fungo, dalle parti nostre ad Agerola si chiamano “Paparacce” e non mi ricordo di nessuna vecchietta, forse allora era una giovane donna ed io un giovane pivello e non mi sono accorto di niente.


  110. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Rispondo con piacere alla signora CARLA CIAFFI.Mi dispiace non averla conosciuta personalmente,ma io vivo qui a Staten Island da un mese, prima ho abitato a Brooklyn per quasi 14 anni,sicuramente mi avra’ scambiata per qualcun’altra,forse perche’il mio cognome da sposata e’molto conosciuto nella provincia di Napoli.Ma sono contenta lo stesso, e’ sempre un piacere conoscere nuove amiche,lo siete tutti.
    Per POSITANO RECOrds:carissimo e simpaticissimo amico napoletano,se volessi contattare la pupilla di nonna Lea, so dove andare a trovarla, pero’ sappi che gli anni passano per tutti, e la testa insieme, quindi non criticarmi se a volte esco con queste domande inutili, voglio soltanto esserne certa.Amici come sempre?


  111. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Auguri a Claudia e non ti preoccupare che ti daranno il massimo dei voti, in Italia è il 110 e lode e da voi?

    Romuald Fezeu ( yaoundé , cameroun ): ai tempi dell’università (1984-1985) feci amicizia con uno studente nigeriano che ci insegnò alcune parole della sua lingua, tu cosa puoi insegnarci a dire nella tua? Sono sempre stato tifoso della nazionale di calcio del Cameroun e del grande Milla, e ricordo le sue imprese ad Italia ’90.

    “Silvia potresti esportare pepe in tutto il mondo”, nel senso che possiedi molto “PEPE” e, a Napoli, con tale termine si vuole intendere che sei una tipa pepata-piccante-saporita-briosa-pungente, insomma sei una tipa “scetata” (sveglia), vivace… proprio perché “ce tiene o pepe”.
    Mò però, si vulisse sapè a me pure addò o’tiene o pepe chest nun t’o’pozz ricere. (Ora però, se vorresti sapere da me pure dove lo tieni il pepe questo non te lo posso dire).


  112. zia Ivana ( buenos aires )

    Caro Positano Records,
    quando mi scrivi, puoi fare a meno della traduzione; sono abruzzese ma capisco benissimo la “lingua napoletana”; ho studiato a Napoli per 5 anni (dal 1971 al 1976) ed é lí che ho imparato a vivere “con filosofia”; nostante le condizioni giá precarie della cittá, la gente era sempre allegra, cordiale, ironica, cantava da tutte le parti, persino ncoppe o pulllmannnn; ricordo appunto una scena sul pullman, di un signore che é salito e si é seduto comodamente sopra una bella ragazza chiedendole poi tante scuse.
    un abbraccio
    zia ivana


  113. zia Ivana ( buenos aires )

    Cari amici, (escluso Positano records)
    Francesca ci ha detto che sta preparando un nuevo proggetto per il suo imminente ritorno alla Rai. ¿Perché non le chiediamo d’inserire in questo suo “nuovo” progetto, 10 minuti di napoletanitá con…..Positano records? Altro che la Littizzetto! Credo che fare una comicitá volgare sia alla portata di tutti; le battute del nostro Positano invece sono intelligenti, argute, originali e toccano tutti i campi. Che ne dite?
    un caro saluto
    zia ivana


  114. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Bella zia Ivana,
    Si perché per essere zia di Francesca non può essere altrimenti.
    Mi fa piacere che sei capace di intendere e di parlare la lingua napoletana, vabbuò nun ce allargammo tropp assaje… nun parlamme di lingua napulitana ma recimme sule “dialetto napulitano”.
    Io traduco per far comprendere anche agli altri amici del salotto, a Silvia di Giacomo Leopardi, Anna, Aitana, Alex, Alejandra, Augusta, Adriana, Antonella, Peppiniello dò Connecticut, a Peppe dò Canadà, a chelle tre Maria Rosa, Teresa, le due Claudia, Danila, Luis, Romuald, Lucia, Joe, Enzo, Mauro, Liliana, Giorgio, Fonz, Francisco, Marì e Middletown, Marì e viña del mar, Marì e Montreal, Natalì, Patrì (maronne quante ce ne stanne…), Sueli, Sandro, Mabel y Jose, Simona, Tore e’Toronto, Cecilia Carla, Flavia, Fernando, Francesca, Lea, Umberto, Stefano, Nicola Malindi, Marcelo, me ferme cà, sinò nun a fenisch cchiù!


  115. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    La signora Carrara dice al marito, esprimendosi in italiano: Non entrare in quella stanza!

    Il marito, che segue i commenti di Positano Records, distrattamente gli risponde in napoletano: Pecchè?

    E la signora Carrara: Pecché là, inde a chella stanza, stà dormenne a Pupilla ’e Nonna Lea!


  116. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    La signora Carrara chiama dalla rampa delle scale la Pupilla di Nonna Lea, che dorme ancora nella sua stanza: A bella, A bella… ascitete che a Napule è juorne!

    Ma Francesca non risponde e la signora Carrara insiste:
    A bella… A bella… A bella!

    Che vuò? Risponde suo marito Abel dalla cucina.


  117. zia Ivana ( buenos aires )

    Positá, io non parlo la “lingua” napoletana, la capisco solamente; studiarla non serve a nulla, solo i napoletani possono dominarla perché non sono le parole ma quello che dicono che la rende unica. A proposito, quando ho parlato nel mio precedente intervento, di progetto, immedesimata in quella lingua, ho scritto ” progetto” con due “g”. E tu,che pienze ro proggette?


  118. Enzo Amara ( Winthrop MA , USA )

    E’ arrivata l’ora di reagire
    Ecco :

    Egregio Dottor Badaloni,
    se lei crede che i telespettatori sono soddisfatti della sua Gigliola, grande amica della Bindi, e della snistra, lei si SBAGLA, di grande.
    La Gigliola non e’ affatto nata per la televisione, la sua bravura, e nessuno le toglie il successo ottenuto cantando.
    Lei deve caperi che gli ascoltatori all’estero non sono, o meglio dire, io non sono soddisfatto della programmazione della Cinquetti.
    Se lei ha avuto il compito di seguire le trasmissioni, certamente se ne sara’ accorto che la G.G, non da la possibilita’ agli ospiti di finire i lorocommenti, perche’ li taglia corto. Questa e’ mancanza di rispetto.
    Il suo programma pomeridiano non e’ all’altezza della situazione.
    Francesca Alderisi si e’ battuta per gli italiani all’estero.
    Francesca, in prima persona e’ andata in Australia a vedere i problemi che affliggono i connazionali all’estero.
    In Argentina, non ne parliano, e’ diventata la seconda Eva Peron, e rimane li’ la eleggeranno al governo argentino.
    Scherzi a parte.
    Noi sappiamo che la politica svolge un ruolo importantissimo nella programmazione RAI e Rai International, Rai Italia, scusi il mio volgarismo, mi e’ rimasto nelle PALLE.
    Rai nternational, significa proprio, parlare degli italiani al’estero, Tai Italia, e’ gia’ inclusa nella siga RAI.
    Dottor Badaloni, lei’ e’ un uomo ragionevole, non so quanto tempo ancora sara’ il direttore di Rai International, ma dia uno sguardo a Francesca Alderisi, la vera ambasciatrice degli Italiani all’estero.
    Tutti vorrebbero rivederla al suo posto, nelle nostre case, come conduttrice di Sportello Italia.
    E’ stata una sua creazione che qualcuno, senza fare nomi, le ha rubato.
    Ridateci il sorriso, la bravura, la felicia’, ma piu’ di ogni altra cosa la creativita’, di una ragazza piacevole e lodevole, che ci avete tolto ingiustamente.
    E poi aveteil coraggio di dirci che la politica non ha niente a che fare con le vostre poltrone. Bugiardi.
    page1


  119. Enzo Amara ( WintrhopMA , USA )

    Coame dicevo,
    Ognuno di noi deve scrivere a P.Badaloni.rai.it
    per lamentarsi del ruolo della Cinquetti.
    SCRIVETE
    SCRIVETE
    SCRIVETE
    LAMENTATVI
    LAMENTATEVI
    LAMENTATEVI
    La Cinquetti e Badaloni devono sparire dalla circolazione.
    Enzo


  120. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Carissima FRANCESCA, come va tutto?????? sono sicura che bene, sai che voglio ringraziare a GIUSEPPE USA per il commento del Corpus, bravo non mi hai datto il tempo di chiedere la risposta al mio parroco!!!!!!
    POSITANO RECORDS tu nelle prime pagine di Francesca non scrivevi tanto come adesso, ma perche??????????
    MAURO molto bello il tuo commento!!!!
    CLAUDIA aspetto tutto bene nel esame!!!!
    Un caro baci a tutti


  121. Enzo Amara ( Winthrop,MA , USA )

    Scusate con la mia volgarita’.
    Ma smettete tutte queste esseri personali e mandate un messaggio al direttore di Rai International, piero Badaloni, perche delle decisioni importantissime devono essere fatte, e che riguardano la nostra Francesca.
    Muovetevi, scrivete, penso che un po’ di interesse nel rivedere Francesca in Televisione e’ importante.
    Forza uniamoci a fare una campagna ed inondare la Rai con lettere di supporto per Francesca.
    Grazie
    Enzo


  122. Sandro ( TORONTO , CANADA )

    In riferimento a quanto ha scritto Enzo Amara poco fa, non sono riuscito a mandare una email all’indirizzo che ha segnalato, forse manca un @ puoi verificarlo per favore??


  123. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Uhè Enzo trattieniti, stai calmo, lo so che “ce vulessene e’pacchere” (ci vorrebbero gli schiaffoni) mica i capperi, meno male che noi in Italia non assistiamo a questo vostro strazio.

    Comunque appena posso scriverò a Badaloni e glielo dico: Ma levati dai c…oni!
    State attenti tu, Bindi e la Gigliola, che se vi prende Enzo Amara per voi sono ….azzi amari!


  124. Sandro ( Toronto , CANADA )

    Ho appena trovato una interessante intervista di FRancesca su http://www.italiachiamaitalia.net


  125. Enzo Amara ( Winthrop,MA , USA )

    Carissmo, Nicola,
    chi mai mi scrici, come mi avevi promesso, lacosa e’ seria, percio’. non mi posso calmarae, parche, il direttivo della Rai delle fare lew sue decisisoni sul nuovo palinteso, ed invece di riempire il Blog di Francesca con inutili cazzate e’ arrivata l’ora di che vuole vedere la nostra Francesca in Televisione di lasciare da parte tutte le fesseria e scemenze che stannoi apparendo da molti giorni e dedicarsi interamente al ritorno dalla Francesca alla telesvisiove,
    Scusatemi, ma lo lvolete prendere wquesto mio messaggio con serieta’?
    Se non lo volete fare allora scrivet lesolite cose,ma se volete vedere o cercare di far ritornere la Francecsca in televisione MUOVETEVI, e di un’importanza incredibile.
    Grazie di vero cuore,
    Enzo


  126. Enzo Amara ( Winthrop,MA , USA )

    Vado di fretta e ci sono un sacco di errori, ma il significato e’ chiaro.
    Come diceva Elvis:
    :”It’ s NOW or NEVER”.


  127. anna-Brasile(São Paulo)

    A ENZO AMARA, oggi apro il blog per la prima o seconda volta e mi ritrovo con la tua lettera ed il battibecco con POSITANO.Credo sia la prima volta che una cosa così forte succede sul notro blog.
    Per dirtela francamente, credo che tutti noi abbiamo scritto alla RAI, fin dall’inizio, e svariate volte. Francamente una lettera come la tua non sarebbe scrivibile da me, anche perchè rispetto la Gigliola, nonostante non sia adatta al ruolo, non è colpa sua e non è giusto attaccarla così. Insomma, essere del fan club di Francesca lo siamo tutti, ma fanatici? Io credo che dobbiamo essere misurati.
    Non vedo perchè trovi che facciamo chiaccherate e tralasciamo Francesca, ma se è nominata a tre per quattro? Certo non si può parlare di lei tutto il tempo, tanto piìu che siamo tutti d’accordo con tutti, ma la moderazione è la miglior politica.
    Insomma, sono strabiliata di sentirti tanto arrabbiato con noi e con il mondo, ci è andato di mezzo anche POSITANO, neanche ALESSANDRO è riuscito a spegnere il fuoco.
    Ma tranquillizzati, se son fiori fioriranno, e la RAI sà ormai benissimo il guaio che ha fatto, aspettiamo.
    Un abbraccio e non ti rovinare la giornata
    Anna


  128. teresa fantasia-Buenos Aires

    Ciao Francesca grazie di cuore per il tuo messaggio,ciao amici bloghisti,tra poco devo andare perche alle 18 Hs, al Salón Dorado della legislatura si realizzerà lo espectáculo artistico delle colectividades Italiana, Española , Suiza y Siriolibanesa, in adessione e omaggio alla festa patria argentina .
    Ho datto un occhiata a i nuovi commenti e devo dire che mi sembra che la notizia che ho postato ” Rai e MAE: convenzione 2008-2010 per promuovere l’immagine dell’Italia” non la a letta nessuno! non sappiamo i contenuti di detto accordo,quindi non sappiamo se Badaloni resta o no, se hanno o no come ho scrito tenuto conto l’opinione degli italiani al estero.
    quindi caro Enzo Amara la tua lettera a Badaloni sottolineando ” Gigliola, grande amica della Bindi, e della snistra” mi sembra un po fuori posto , visto che il governo e il ministro degli esteri ,che ha firmato l’acordo sono di destra.
    s mio aviso bisogna aspetare a sapere i nuovi contenuti della RAI ITALIA e augurarci che mai più ne Francesca ne un Biaggi ,ne nessuno,vengano cacciati o assunti per le lorom idee politiche , se no ,siamo veramente messi male!e la democrazia e la libertà di pensiero saranno a rischio
    buona giornata a tutti Teresa


  129. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Francesca ho appena visto l`intervista che a mandado Sandro da Toronto, credo sei una marinara Argetina, in divisa ci stai molto bene, oggi le donne sono da per tutto ed è una bella cosa, peccato che ai miei tempi eravamo solo uomini sotto le armi, vedendo anche le donne in divisa è molto bello, l`esercito ed altri corpi militari sembrono più completi. Devo dirti che come vesti, vesti sei sempre la bella Francesca, ed ti auguro sempre un bel avvenire. Ciao Francesca un saluti a te, ed tutti Francesco.


  130. Alessandro

    Ciao Enzo, siamo tutti con te.
    Siamo anche vicini al famoso caffe che spero sia a “Bella Italia” mi piacerebbe che fosse proprio li.
    Nei giorni scorsi avevo fatto un piccolo accenno al ritorno imminente di francesca in Rai, sperando che chi ha promesso compia la sua parola.
    Ti chiederai come so, le antennine funzionano bene, credimi e una cosa gia risolta.
    Questo non vuol dire che le mail non servano, anzi sono un aiuto importante e hanno tanto peso, anche se credimi in questo momento Badaloni come problema principale non ha Franceca, ma bensi come salvarsi dal terremoto che gli sta arrivando in testa. Visto che dopo essere stato tanto insensibile con gli altri ricevera la stessa medicina.
    Spero anche che non te la prenderai con Anna, e una dolce e pura, gli voglio molto bene, gli mancano i fiammiferi da provare che dovrebbe inviargli la fiammiferaia del Brasile Silvia, poi dopo che gli avra provati ci fara sapere se sono funzionanti.
    A parte gli scherzi, perche bisogna anche sdrammatizzare, la nostra Francesca ha le idee ben chiare su quello che deve e vuol fare.
    Ultimamente ci sono stati tanti consigli, conoscendo Francesca, sono le cose che meno ha bisogno.
    Quando Francesca vuol avere un’opinione, non vacilla assolutamente nel chiederci le nostre opinioni.
    Abbiamo criticato che non e sposata, che non le conosciamo un compagno, che dovrebbe pensare piu a se stessa, tante cose della sua vita privata, cosi come la curiosita di sapere come pensa politicamente, insomma tante cose che invece dobbiamo capire che sono assolutamente private.
    Noi vogliamo che si ponga rimedio all’ingiustizia commessa quando e stata allontanata dal suo lavoro, se le mail consideriamo che servono a questo scopo mandiamole, chi non pensa cosi non ha nessun obbligo di farlo.
    Ringraziamo Francesca di questo blog, piu democratico non potrebbe essere, rispettarci anche quando non pensiamo uguale è una grande forma di democrazia
    Ma lasciamo a Francesca decidere del suo futuro con serenita.


  131. Maria Rosa Vallone ( Cap Fed - Bs As , Argentina )

    Cari amici: io non penso che deviamo scrivere a la RAI, poi chi lo fa e sua decisione. Pero voi credete che non sano tutto lo che Francesca sta facendo? Che non legeno questo bloog? Che non vedeno tutti li articoli che stanno suli giornale? Non sono stupidi. Come bene dice un provervio chinese “Sedere e aspetta, che tutto arriva”
    E poi ce Dio che fa giusticia.
    Signior Nicola (Positano Records) mi alegri tanto cole sui commenti. Piacere, non laciare di scrivere.
    Francesca: meteti il capoto che fa troppo freddo.


  132. anna-Brasile(São Paulo)

    Carissimo Alessandro, grazie del tuo intervento “a priori”, se io sapessi espressarmi così! È proprio come la penso io. Comunque certo che questi fiammiferi fanno mancanza, ma come vedi possiamo fare il fuoco anche senza di loro, ma chi sà…
    Spero che Enzo abbia capito che sicuro lo prendiamo sul serio, con cose così non si scherza, ma nessuno stà scherzando.
    Un abbraccione e grazie delle gentili parole, non sò se corrispondono sai?
    Anna


  133. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    CARISSIMI,SONO DI NUOVO QUI CON VOI,NON PER CRITICARE, MA PER CHIEDERVI ANCORA UNA VOLTA SE AVETE NOTIZIE DI UN NOSTRO CARO AMICO ENRICO MONTELLI,E DA UN PO’ CHE NON SI FA SENTIRE.CHE SARA’ SUCCESSO?
    PER ENZO AMARA:SONO D’ACCORDO CON TE SULLA GESTIONE DI RAI INTERNATIONAL,ANCH’IO TEMPO ADDIETRO HO SCRITTO ALLA RAI,MA SENZA RISULTATO, TU CREDI CHE NE TENGANO CONTO DEI NOSTRI COMMENTI?


  134. Alessandro

    Ciao Teresa, mi spiace che non leggerai questo post adesso, visto che sei uscita.
    Ho letto la notizia che hai riportato, non ho trovato commenti da fare, perche dice che e stato firmato un accordo ma poi non dice niente, tante parole, tipiche della politica, ma sostanza poca.
    In Italia c’è un clima diffcile da percepire, questo amore fra destra e sinistra, lo interpreto come un mediare fra le tante cose, cioè io do una cosa a te e tu dai una cosa a me. Questo nuovo modo di comportarsi nella politica italiana non va inteso come sottomissione di una parte verso l’altra, ma come un accordo per eliminare tutti quelli che intendono la politica come gazzarra. Se hai visto AnnoZero ieri sera, facilmente capirai cosa voglio dire
    Lontano dall’essere daccordo su tutto quello che fanno, solo dico che è un passo verso una maniera piu civile di confrontarsi, poi sara la sostanza delle cose che dara il verdetto finale.
    Come esempio ieri sera, la signora che non vuole la discarica vicino a casa sua, ha ragione senz’altro, pero non ci sono dubbi che produce pure lei la sua quota di immondizia, che se mandano a casa di un’altro sarebbe felicissima. Peccato pero che le cose non possono funzionare cosi. Come poi è chiaramente dimostrato dai cumuli di spazzatura che ci siamo stancati di vedere.
    Ovvio che il discorso è piu lungo e complesso, pero con il dialogo si potrebbe arrivare a delle soluzioni che non sono quelle che sono state adottate fino adesso, cioe senza prenderne alcuna.
    Non si tratta di destra o sinistra ma di soluzioni, e queste passano da accordi, cosa che non siamo ancora abituati a vedere e meno ad accettare, ma dovremo abituarci.
    Chissa quali saranno gli accordi sulla Rai, aspettiamo e vedremo.


  135. Alessandro

    Maria Rosa Vallone
    Commento intelligente il tuo.
    Ovvio che lo leggono, ma sono convinto che leggono tantissimi altri, tanto che chiedero a Francesca di inserire un counter, per comparare le visite al sito dai post, e ci divertiremo a vedere le grandi differenze nei numeri.
    nemmeno Francesca aveva pensato che sarebbe decollato in questa misura.
    Enricooooooooooooooooooooooooooooo dove sei?


  136. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Lasciate stare Enzo che è amico mio, o meglio, che io sono amico di Enzo, va bene, che noi due siamo amici e pure voi siete amici di Enzo come lui è amico vostro, e tutti noi siamo amici di Enzo e pure lui è amico nostro, per cui viva l’amicizia e vogliamo bene a Enzo che lui penserà al bene nostro.
    Mi pare quasi un padre nostro ma questo è il linguaggio della politica e noi difficilmente riusciremo a comprenderci qualcosa.
    Caro Enzo, amico mio, io comunque ti ho rinviato ancora quella benedetta e-mail ma non viene recapitata e non riesco a capire il perché non và a buon fine.
    Per quanto riguarda la tua idea di mandare e-mail alla RAI perché si sta delineando il “palinsesto delle trasmissioni” dovresti essere più preciso, sul blog indicaci l’indirizzo e-mail da bombardare e noi tutti eseguiremo il tuo ordine. In privato, se tu riesci a raggiungerci attraverso e-mail, inviaci quante più notizie puoi, dettagliando gli organi della RAI che prendono tali decisioni e noi bombarderemo anche quelli.
    Poi se ci scoprono dovrà entrare in gioco il nostro agente all’Avana e se ci vogliono arrestare ci dovrà comunicare il da farsi altrimenti noi che diremo?


  137. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Gent.mo Enzo Amara,

    Sono rimasto un tantino sorpreso questa mattina nell’aprire la posta e scoprire due e-mail che mi giungevano dagli amici del blog di Francesca, tra cui la sua, ma sono felice di ciò e di poter instaurare un contatto diretto con quanti frequentano il blog ProntoFrancesca.

    Da premettere che non ho alcuna esperienza di televisioni e di tutte le problematiche per realizzare un canale TV che sia visibile in tutto il mondo o parte di esso, se sia da preferire la rete satellitare o la rete digitale terrestre, dei costi per prendere in “affitto” l’occorrente per una rete, ma tutto ciò è relativo se chi di dovere (Francesca Alderisi o suoi amici dotati di competenze professionali) non si rende promotore per dotarsi dei mezzi economici idonei ad intraprendere un tale progetto.

    Può sembrare un’utopia se la si guarda individualmente ma penso sia fattibile coinvolgendo nel progetto le persone giuste che orbitano intorno a Francesca Alderisi.

    Ho conservato il nominativo del suo amico per ogni evenienza e nel frattempo ho dato un’occhiata anche al sito “comunicare digitale”.

    Fiducioso che i sogni si avverano attraverso la volontà dei sognatori, cordialmente la saluto.

    Nicola Buonocore

    Positano Records

    (questo è il messaggio che ti ho inviato più volte dal 23-4-2008)


  138. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    A proposito del nostro Agente all’Avana:
    non è che è stato scoperto e ci fa arrestare a tutti quanti?

    Marcelo IERI ho inviato un-email alla tua radio CIUDAD fammi sapere se è giunta a destinazione.

    Riguardo alla curiosità di Gaetana (Aitana) sul significato della sigla “POSITANO RECORDS” e visto che in precedenza avete subito risolto il quesito che vi avevo posto, adesso ci riprovo e vi dico:
    provate a indovinare come è che ho scelto questa denominazione e cosa significa.


  139. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

    INVITIAMO I LETTORI DEL BLOG A NON TRASFORMARE IL SITO IN UNA CHAT LINE, EVITANDO CHE I COMMENTI SI LIMITINO PER LO PIU’ A DISCUSSIONI PERSONALI TRA DI VOI.

    GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE.


  140. Onelia Inglesina Marchione ( Buenos AIres )

    Hola Francesca,¿como estàs? Franc.le due serate che soho state can tè sono stato molto felice. con le Dome Italo Argentina e`stato ie primo contatto cuando ti o’ visto entrare quasi mi dà un infarto, nar bisagna cuasi dirlo de la tua simpatìa e bellezza straordinaria, cha dìo ti a regalato.E`came che non o`parale du racearutare in cuesto blog sono experienzie maravillose che la vita, sì regala ogne tanto tempo, sono stato maravillata de le cose belle che dici de chesto paise ya o`sentito parecchie valte dire che noi gli Italiani de Argentina cantiamo el Himno Argentino con tante emozione, sai Francesca, io molte volte o`detto che noi abbiamo più amare a cuesto non valdiere che de Italia ei sigmi dimenti cate, sai cara un giorno io chiamo`di Italia, una zia mia detto al telefono tu sei L’americana.Io in un secondo gli o’risposto. Io sono nata a “La Roca” e sono audata a la scuola a San Cristofaro, non gli a piachuto niente.desso vaglio parlati di la Calabresa come tù la chiami Francesca nòn cè parole de describere cuesta reunione sono stati bravissimi, molto amablili non voglio lasciare di ringraziare a tutte cuelle belle Dome che anno lavorato tanto per preparare cuel bel ricivimento (agazajo)” le cose preparte per loro stessi le cose regionale e`non sapeva che la Sra. Rissutti cantara tanto bene auche il Sr. che cantava tango al poeta al tuo “fidauzato” ma`che simpatia davvero e`difficile raccantare tutto pero credo cueste seratu sara molto speciale per tè e`per noi.Ringraziano a tutti cuelli che hampo fatto possibile cuesti giorni de Gioia al Licenciato Merlo e`specialmente al Sr. Conte y Sra. Laino che per radio El Mundo ci a`fatto sapere che tù eri cui perche io caro mìa adesso so`còse un blog telematico.
    So`che aggi sei in Mar del Plata, cuesta città maravillosa speriamo che puà uscire, un po`di sale perchè con el sale e`più bella ancora.Un saluto on ttutti i tuoi fans Dome e auche cuellu bel Giovani che ti seguano dandote forze ti saluta i mie figli&marito


  141. Pino Amara ( Boston, Massachusetts , Stati Uniti )

    Da alcuni giorni, non partecipo piu’ al salotto. Mi dispiace, ma alcuni di voi, allegramente avete “tradito” lo spirito di Francesca Alderisi, uscendo fuori tema ed oltre! Spero che al ritorno in sede di Francesca, tutto possa tornare come prima. Solo cosi’, verro’ a farvi compagnia.


  142. Marta Galzerano ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Il futuro televisivo di Francesca dipenderà dalla sua decisione personale.
    Noi saremmo felicissimi di rivederla sulla RAI, ma secondo me non dobbiamo né opinare né giudicare altrui.
    Cara Francesca: A Mar del Plata , città chiamata “La Feliz”, sono sicura che troverai le scarpe con tacchi alti e tante cose belle …
    Buona permanenza !
    A presto. Marta


  143. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    A Marcelo tu sei proprio un “pacioccone”, ti diverti e te la ridi in questa foto e nella vita.
    Non pensarci alla tua linea che ti dona questa forma, ogni cosa nella vita la si prende con sorriso!
    Grande, grande, grande, solo Marcelo di Mar del Plata, per il resto: ma che barba!!!


  144. GAETANA ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    A Pino e Positano, cerchiamo di essre piu obbiettivi, questo blog di Francesca lo abbiamo trasformato in studio televisivo con le nostre opnioni e critiche
    ( alto che anno zero ) pero` penso che la nostra cara
    coordinatrice sara lei che ci mettera sull’attenti.
    Caro Pino non te la prendere continua con i tuoi commenti, sei bravo, e tu Positano stai calmo , ferma il tuo fuoco napoletano, sono sempre Aitana. Un saluto a tutti, non ci fate stare in apprensione, la vita e bella. un bacio Gaetana.


  145. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Quando l’aereo è decollato per venire a Mar del Plata da Francesca una lacrima è volata via e si è adagiata in un Mare d’Argento dove ora ogni pescatore spera di prenderla nella sua rete!

    Una molisana di Duronia è già pronta per comunicare la notizia al mondo intero e dimena un telefono tricolore, Nonna Lea dall’Italia rivede lentamente ogni frammento per cogliere l’attimo di quando è volata via… tra le braccia del suo gauchos.
    Di Marcelo abbiamo già detto, ora cos’altro ci rimane?


  146. GAETANA

    Per Francesca,io ti chiedo scusa se qualche volta usciamo dal seminato.Ma vedi noi italiani all’estero siamo rimasti grandi sognatori, abbiamo lasciato la nostra patria, quando i vicini di casa si riunivano per prendere un caffe assieme, quando si andava sul bus si cedevano il posto a gli anziani ecc ecc adesso vediamo che anche al governo si sputano in faccia, non fa onore a nessuno, italiani all’estero gente con tanto cuore ,ospitali, generosi, forse perche` abbiamo sofferto.(E QUESTO LO HAI POTUTO CONSTATARE DA TE.)Tu che in questo momento sei la nostra anbasciatrice.Ehai l’ammirazioni di tutti.grazie di esistere. Cari amici dobbiamo continuare, anche per dare un supporto a Francesca.Ben tornata in italia un bacio a tutti gli italiani. in italia.Forse noi vediamo le cose sotto un’altro aspetto.


  147. Salvatore ( TORONTO , CANADA )

    che lei manda lo ha letto Al sig. Enzo Amara,lei sta` spronando tutti noi di mandare missive al sig. Badaloni,ebbene io come tanti altri italiani per il mondo lo abbiamo bombardato di e.mail,con risultato,non aver mai ricevuto una risposta.Ora le voglio chiedere,nel sito che lei ha messo nel blog ha letto
    la parte (Italiani All`estero?)se e` no all`ora lo
    rilegga e poi mi faccia sapere il suo parere .
    Nel frattempo la saluto Salvatore Toronto


  148. Santo ( Buenos Aires , Argentina )

    Caro Alessandro, certo che è molto grave quello che dico nel mio blog ma piu grave e avere partecipato a tutte queste cose, non sono per dire de un altro, gli ho visti e sentiti io stesso, perche mi piace partecipare nella politica italiana in Argentina e nell´asociazionismo. Il problema è che la gente per bene non vuole andare dentro la politica perche dice che è sporca, e io gli dico che se lascciamo che questi personagi ci rapresenteno allora siamo freg…..e quando qualcuno ci prova sucede quello che ho raccontato.
    E vero, gente come Francesca sarebbe ideale, ma non credo sia la sua strada, puo fare molto se ha l´oportunità di avere spazio in televisione.


  149. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Carissimi AMICI possiamo per favore rimanere in tema?????? Tante grazie e baci a tutti


  150. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Ciao Francesca, non sò quando ritorni in Italia, non credo che ai nostalgia di tornare subito, la nostalgia è una brutta cosa rimane sempre nella nostra vita, poi quando veniamo in Italia, è come se stassimo sognando
    un sogno strano è tutto differente, ci vogliono un paio di settimane, per riprendere l`Italianità ed tornare di nuovo alle usanze vecchie che abbiamo lasciate. Francesca continui a godere questi momenti Argentini, la vita è bella da per tutto, un abbraccio
    ed saluti a tutti Francesco.


  151. Enzo Amara ( Winthrop,MA , USA )

    Devo sfortunatamente comunicare che molti Comites, come Consolati all’estero sono di SINISTRA e per loro Badaloni e la Cinqutti stanno Bene dove sono.
    Ora dite la vostra. No nel blog, ma direttamente a Badaloni e compagnia bella.


  152. Enzo Amara ( Winthrop,MA , USA )

    XNicola (Positano Records)
    A te e tutti gli italiani che non sapete ne mai potrete capire l’importanta della nostra cara Francesca, vi ringrazierei di vero cuore di lasciare in pace gli italiani nel mondo, che sentiamo in prima persona la mancanza della nastra beniamina.
    Grazie.


  153. Giuseppe-del Connecticut ( Stati Uniti d' America )

    Francesca,
    Non posso crederci, dopo tre anni mi e arrivata la tessera del codice fiscale, nella quale avevo perso un po di fiducia. Io credo che il ricorso del tuo blog gli ha fatto aprire gli occhi. Grazie Francesca per il tuo intervento.
    “ProntoFrancesca.It” il blog dove le chiaccherate diventano fatti.
    Buona fine settimana a tutti.


  154. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

    INVITIAMO GENTILMENTE TUTTI I LETTORI DEL BLOG A RIMANERE IN TEMA E NON TRASFORMARE IL SITO IN UNA CHAT LINE.

    GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE.


  155. Roberto Giordano ( Concord,Ontario , Canada )

    S.O.S. Quando in Argentina sono le 11 del mattino c’e’ qualcuno che mi saprebbe dire che ore sono a Toronto?
    Giuseppe del Connecticut,tu che sai tutto che ore sono
    a Toronto? Non mi vorrei perdere l’intervista con Francesca che saluto caramente insieme a tutti voi.Ciao,Roberto.


  156. Manuel ( Resistencia , italiana )

    caraFrancesca:
    ti saluto di quá di resistencia ti do la benvenuta all’Argentina quá stiamo con un caldo della Santa Maddona ti aspetto in qualche momento. un caro saluto
    MANUEL.


  157. Carla ( Bali , Indonesia( ASIA) )

    Ho letto solo l’articolo della nostra “CORRISPONDENTE’ dall’Argentina Francesca Alderisi.HaiRaccontato molto bene cio’ che stai vivendo in quei bellissimi luoghi
    e ti siamo grati di farci partecipare.Ora sei nel MAR del Plata,dici che e’ molto bella e turistica e che tu sei ospite dai sigg.Carrara che ti trattano benissimo.
    Chissa’ quante cose avrai ancora da raccontarci ,ed io aspetto con grande piacere tue notizie.
    Ho letto anche tutti i commenti degli amici del blog e mi sono devertita anche se
    mi permetto una piccola critica,alcuni amici stanno facendo del blog un loro forum personale per non dire chat,scusate dico cio’ che provo perche’ a volte sembra che non ci sia piu’ spazio specialmente per chi entra poco come me.
    scusate.Vi abbraccio tutti con affetto e simpatia


  158. Carla ( Bali , Indonesia( ASIA) )

    Scusate,ho fatto un errore di battitura,volevo dire”ho letto solo ora”
    salutoni


  159. augusta prina ( milltown nj , usa )

    Salve amici,
    divertenti i vostri interventi anche se alcuni un po’ pesanti . Scrissi a suo tempo al Badaloni in riferimento alla mancata presenza di Francesca in Rai piu’ volte e purtroppo senza mai avere avuto risposta.

    Tranquilli sono sicurissima che in Rai leggono il blog di Francesca.
    Un saluto e buon fine settimana .augusta


  160. Gesualdo ( Guanare , Venezuela )

    Buona sera a tutti e tanti cari saluti a Francesca.
    Amici “virtuali” sono vari giorni che soltanto leggo brevemente i commenti e vado viaaa agli impegni. Comunque “el cariño es igual ” e complimenti per gli importanti e polemichi interventi.
    Auguroni alla famiglia CARRARA del Mare dell’Argento, onorata di ospitare a casa sua alla nostra famosa stella di televisione FANCESCA , ma lei si definisce come una “persona alla mano”..Sin Comentarios. Queste sono le poche persone “speciali” che noi conosciamo nella nostra vita “normale”.
    Certamente che anche noi siamo rimasti sorpresi, ma e’ una buona idea da copiare e di tenere a casa una radio comunitaria, spero una felice trasmissione associazionistica, quindi un Braaavooo a Marcello Carrara per la sua FM CIUDAD.
    Casualmente, oggi ho letto questa breve rassegna sull’Argentina di FRAAAN,e che pronto lascera’ con le lacrime agli occhi, per tanta attenzione ricevuta:
    …..”La cucina Argentina, povera di spezie e condimenti ma abbondante nelle quantita’, affonda le sue radici in quella spagnola, ma conserva anche l’impronta della tradizione creola, appartenente alle vecchie popolazioni indigene.
    La pricipale risorsa del Paese e’ pero la carne, tra le migliori del mondo, che viene preparata alla brace-braseros, allo spiedo-asados, sulla griglia-churrascos, o bollita-puncheros.Il cibo tipico argentino e’ l’asado, inoltre le empanadas(pasta ripiena da carne e altri gusti), i tamales,la humita e il locro. Nonostante e’ dovuto all’importante corrente immigratoria che popolo il paese, che esiste una svariatissima cucina internazionale.La qualita delle sue carni e dei suoi vini e’ riconosciuta mondialmente e la nuova cucina argentina ha acquistato livello internazionale con i suoi bravissimi chefs.
    Pesci e Crostacei (particularmente salmoni e trote) vengono cucinati alla española e un piatto molto diffuso sono los !huevos rancheros! (uova cotte su fette di pane e condite con salsa di aglio, cipolle pomodoro, peperoni,paprika e olio).
    L’Argentina produce anche frutta eccelente e ottimo vino, infatti e’ al quinto posto del mondo, pero la bevanda nazionale rimane il mate. La storia vinicola argentina inizia nel XVI secolo con gli spagnoli a Mendoza e poi nel XIX secolo con l’arrivo degli emigranti Italiani….”
    Buona Fine Settimana a tutti. Gesualdo


  161. Enzo Amara ( Winthrop, MA , USA )

    Vorrei lasciare il blog di Francesca.
    Ringrazio tutti per la collaborazione e dedizione che avete verso la vera ambasciatrice degli Italiani all’estero.
    E’ stato un vero onore contribuire a questa grande inizitiva.
    Che Dio vi aiuti e vi segua sempre.
    Grazie di vero cuore.
    Vi lascio con un articolo su Gente d’Italia.
    Rai International va male, anzi malissimo…
    Secondo una relazione del
    Ministero per gli Affari Esteri,
    fondata sulla base di contatti
    con i Comites e le
    Ambasciate, la RAI
    International di Piero
    Badaloni, divenuta nel frattempo
    RAI Italia, va bene.
    Anzi benissimo. Quando le
    agenzie di informazione
    hanno diffuso ieri i contenuti
    di questa relazione
    siamo saltati sulla sedia.
    E, immaginiamo, con noi,
    sono saltati sulle loro
    sedie o divani o poltrone
    gli italiani che all’estero
    seguono il canale televisivo
    nazionale.Di che
    relazione si tratta?
    Della stessa relazione annuale che
    viene fondata sulla base dei reports
    tecnici inviati dalle Ambasciate alla
    Farnesina da funzionari che hanno il
    compito di dire solamente se il segnale
    di ricezione televisivo e’ buono oppure
    no: se cioe’ le immagini che arrivano
    dall’Italia sono di qualita’ accettabile,
    se i colori sono ben definiti, se l’audio
    e’ buono, eccetera, eccetera…
    Questi funzionari non hanno mai
    avuto il compito di dare giudizi sulla
    qualita’ editoriale della produzione. Al
    massimo possono riferire l’opinione
    personale di qualche esponente di
    qualche Comites.
    Contrabbandare quindi, oggi come nel
    passato, questa relazione tecnica per
    una sorta di referendum sul gradimento
    della programmazione di RAI
    International e’ un trucco nel quale non
    cade più nessuno.


  162. Enzo Amara ( Winthrop

    Pagina 2
    Se cosi’ non fosse, se cioe’ quello che
    stiamo dicendo, assumendocene tutte
    le responsabilita’, non fosse vero, non
    si spiegherebbe perche’ sotto la direzione
    dell’on.Badaloni (onorevole perche’
    e’ stato Governatore della Regione
    Lazio per cinque anni, ricordati ancora
    dalle popolazioni locali come uno dei
    momenti piu’ alti della politica locale
    dell’ultimo secolo) sono fioccati in varie
    parti del mondo almeno quattro siti di
    protesta contro la RAI per la pessima
    qualita’, per la faziosita’ e per la inutilita’
    della programmazione di RAI
    International. Uno di questi dall’emblematico
    nome di
    “Salvaraiinternational”.
    sito “prontofrancesca.it” si da vita ad
    un blog nel quale quasi quotidianamente
    vengono espresse critiche di
    tutti i tipi alla gestione Badaloni.
    Se cosi’ non fosse, non si spiegherebbe
    perche’ sono fioccate soprattutto
    negli Stati Uniti ma anche in Canada
    migliaia di disdette di abbonamenti a
    RAI International da parte di utenti
    scandalizzati per la gestione Badaloni.
    Se cosi’ non fosse, non si spiegherebbe
    perche’ la gestione Badaloni e’ stata
    oggetto di indagini interne della RAI
    che hanno appurato il vero e proprio
    disastro prodotto in meno di due anni.
    Se cosi’ non fosse, non si spiegherebbe
    perche’ tra le tante promesse
    annunciate in Italia e all’estero, per
    iscritto e verbalmente, in interviste e in
    incontri con i nostri connazionali, neanche
    una e’ stata realizzata dall’attuale
    (speriamo ancora per poco) direttore
    di RAI International, a cominciare dal
    famoso “sbarco” del canale in Europa e
    in Italia: uno “sbarco” tramutatosi in
    naufragio in mezzo alle polemiche della
    societa’ Murdoch che gestisce la piattaforma
    Sky e che ha obbligato RAI
    International a chiedere ospitalita’ al
    canale (clandestino) RAI Med. Che
    “sbarco”!


  163. Enzo Amara ( WINTHROP, ma , USA )

    pAGINA 3
    La relazione del MAE dice che il programma
    piu’ apprezzato resta tuttora
    la “Giostra dei gol”. Come tutti sanno
    non lo ha inventato Badaloni. Badaloni
    lo ha soltanto ereditato. L’unica “giostra”
    che Badaloni ha saputo creare e’
    stata quella dei vicedirettori.
    E’ lo stesso Badaloni che ha abolito la
    programmazione dall’estero, realizzata
    cioe’ lontano da Roma; che ha epurato
    professionisti collaudati e apprezzati
    presso il pubblico per il quale lavoravano
    con passione da anni per sostituirli
    con figure che non hanno piu’ “l’eta’”
    (come diceva una canzone dell’epoca
    immediatamente successiva a quella
    di Nilla Pizzi) per condurre un programma;
    che, ovunque sia andato
    all’estero da solo o in compagnia per
    incontrare le nostre Comunita’, e’ stato
    inseguito dalle critiche, dagli sberleffi
    se non dagli insulti delle persone incontrate.
    Ma chi e’ stato l’autore di questa relazione
    del MAE?
    L’ex Vice Ministro degli Italiani nel
    Mondo, Franco Danieli, ormai decaduto
    dal suo incarico con l’allora
    Sottosegretario alla Presidenza del
    Consiglio Ricky Levi e con l’allora
    Ministro delle Comunicazioni, Paolo
    Gentiloni, sponsor principale della
    nomina di Badaloni alla Direzione di
    RAI International per “diritto prodiano”.
    Si tratta cioe’ di una relazione che
    assomiglia tanto all’ultimo regalo
    fatto all’onorevole Badaloni ( lo stesso
    che diresse in maniera mirabile la
    Regione Lazio e che in maniera altrettanto
    mirabile sta dirigendo (ancora
    per poco) RAI International ) in nome
    della comune militanza prodiana. Ma si
    tratta di un regalo avvelenato: la realta’,
    come sanno benissimo gli italiani
    che ci leggono in tutto il mondo e che
    vedono RAI International ogni giorno,
    e’ tutt’altra. E lo abbiamo detto e scritto
    tanto, tanto tempo fa….

    Spero che l’articolo sia stato di vostro gradimento.
    Ma vi devo lasciare… :(
    Good Luck FrAncesca
    I will miss you dearly


  164. Giuseppe-del Connecticut ( USA to CANADA` )

    Roberto Giordano ( Concord,Ontario , Canada )

    24 Maggio 2008 alle 3:20
    S.O.S. Quando in Argentina sono le 11 del mattino c’e’ qualcuno che mi saprebbe dire che ore sono a Toronto?
    Giuseppe del Connecticut,tu che sai tutto che ore sono
    a Toronto?

    Roberto alle 11 del mattino in Mar Plata a Toronto sarebbero le 10, a Roma le ore 17:00 e a Londra le ore 15:00


  165. augusta prina ( milltown nj , usa )

    ENZO AMARA,
    non lasciarci ,e’ troppo importante la tua presenza al Blog eppoi non dimenticare che l’unione fa la forza.

    Proprio adesso che stiamo arrivando al traguardo e siamo al famoso giro di boa tu ci vuoi lasciare?

    Non e’ giusto e firmo la petizione virtuale per farsi’ che tu stia ancora con noi.

    Grazie di cuore e un abbraccio .augusta


  166. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Grandissima Francesca, come stai? ancora questa mattina, sulla RAI TALIA, ho sentito la storia, del piccolo Riccardino Pio, facevano quache cosa, di benificenza, a quell minuto, mi e venuta spontania, e ti dico, che per, gli Italiani allestero, tra SPORTELLO ITALIA, e con il tuo BLOG, tu sei una, anbasciatrice, nel vero senzo della parola , sei sempre la prima, a ci fornire, tutte le notizzie, e a soccorere, qualcuno che cia di bisogno, di aiuto, e per questo ti dico, dal profonto del cuore, grazzie grazzie grazzie, per quello che fai per noi,
    un bacione,
    Francesca.


  167. GAETANA ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Grazie Enzo Amaro, per il tuo lungo commento, il nome che porti sembri amareggiato,ma invece devi essere una persona molto dolce,devi restare nel blog per fare compagnia sia a Francesca che a noi, i tuoi commenti sono molto ben detti, purtroppo la critica e` l’anima del commercio we will miss you.
    vedo Cara Francesca che sei ancora nel mar della plata, spero che ti diverti, penso che quando ritorni in italia avrai tanto da raccontare,un grande augurio da Gaetana.


  168. romuald fezeu ( yoaundé , camerun )

    ciao francesca l’imagine di te nello studio è veramente bella perché è come se li fai tutto i gironi della tuo vittà con un sorriso splendido mi piacerebbe visitare questo paese un giorno un caro saluto a tutta la comunità argentina ed a te buona giornatta un abbacio del cuore ciao.


  169. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    E vabbuò… comme vuò tu!

    Oggi mme faccio ‘o sango amaro, ma chist duje primme addò stevene cchiusi?

    Ciao e saluti alla famiglia Carrara, soprattutto al pacioccone Marcelo.


  170. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    a te Francesca, alla famiglia Carrara, a Nicola e a
    tutti i partenopei dedicao qusta poesia di mio figlio.

    ISCHIA : L’OTTAVA MERAVIGLIA

    E’ l’alba: è domenica mattina
    Dallo spiraglio d’una finestrella
    Filtra la luce e la brezza mattutina.
    Lontano il suono d’una campanella…
    Mi alzo ed esco fuori sul balcone
    E mi ritrovo immerso in un affresco:
    la limonaia che cala da un costone
    un panorama da definir pazzesco.
    Il Golfo coi suoi mille e più colori
    I tetti delle case e le sue chiese
    Alberi centenari, fiori e odori
    E a destra il bel Castello Aragonese.
    Poi, quasi da toccare con la mano,
    Procida, le sue barchette, i pescatori…
    Sono pervaso da un sentimento strano
    Un misto di languori e batticuori.
    Alzo lo sguardo e scorgo in lontananza
    La costa Sorrentina e Amalfitana
    Più su il Vesuvio con la sua baldanza.
    Sembra un gioiello fatto a filigrana.
    Tutta quest’isola “piezz’e paraviso,
    I suoi abitanti, lo spirito ischitano
    Fatto di forti abbracci e d’un sorriso.
    Di benvenuto e di strette di mano.
    Di questo quadro fatto di magìa
    Tant’anni fa mi sono innamorato
    Ischia è come fosse casa mia.
    Mi sento come un amante corteggiato!
    Io che di Roma sono il più romano
    E alle bellezze sono stato avvezzo
    Mi sento per un poco anch’io isolano
    Perché ciò ch’ho descritto non ha prezzo.

    Fernando Mina

    coi miei saluti per tutti e buon ritorno alla nostra
    Ambasciatrice,


  171. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Per tutti quelli che vorrebbero ascoltare Francesca alla radio CIUDAD di Mar del Plata, vi informo che quando in Argentina sono le 11,00


  172. Lucia

    Scusate, ho toccato un tasto sbagliato ed è partito prima di finire…
    Cuando in Argentina sono le 11,00 AM a Roma sono le 16,00 PM, (5 ore di differenza)quindi potete calcolare l’ora in base alla vostra differenza con quella italiana.
    Spero di essere stata utile. Un saluto a tutti, lucia


  173. teresa fantasia-Buenos Aires ( Argentina )

    Ciao Francesca ciao amici bloghisti , innazitutto caro Enzo non ho capito il perche vuoi lasciare il blog ,credi da vero che scriviamo “pavadas”e che non difendiamo Francesca abastanza? be ti sbagli ,a Badaloni li abbiamo detto in faccia publico e giornalisti quali sono i programmi che ci piaciono e quale RAI vogliamo,certo che dificile accontentare tutti i gusti e questo lo aveva detto anche Magliaro.”non hanno i stessi gusti gli italiani degli USA che gli italiani del Sudamerica” ,ma a tutte e due direttori credo sia rimasto ben chiaro che il 1º posto delle preferenze `e per Sportello Italia con Francesca Alderesi alla conduzione!

    Non sono contraria a scrivere alla RAI x Francesca sono contraria a sottolineare nella lettera preferenze amicizie o schieramenti politiche sia di Gigliola sia di Francesca , credo onestamente che farlo non favorisce Francesca ,perche sarebbe come dire che vogliamo tutti condutori o programmi di un determinato colore politico e ,caro Enzo, sai bene che a Fracesca la vogliamo tutti appunto per quello che fa e per come lo fa ,non per le sue idee politiche ,e Francesca lo sa
    lo ha detto testualmente in tutti gli incontri che sebene ha le sue idee ,”in TV mai ho voluto dare un colore politico al programma ,ne parlare si politica perche miei telespetatori sono tutti gli italiani del mondo :verdi rossi gialli bianchi neri :destra sinistra centro ecc.”e che inoltre “essere assunta da un direttore di diverso colore politico del mio sarebbe anche piu importante nell senso che significarebe essere valorata nella mia proffessionalita e non per altro ”
    Sono d’accordissimo con quanto dice Francesca.
    e’ giusto ,altrimenti avremo una RAI per gli italiani destra se il governo e di destra e una RAI per gli italiani di sinistra quando vince un governo di sinistra e gli italiani independenti che vogliamo una RAI per tutti, di buona qualita culturale artistica e informativa e specialmente democratica dove ci mettiamo?


  174. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Cara Nonna Lea, non vorrei sembrare impertinente, la poesia l’ho apprezzata molto e mi domando pure qual è il lavoro di Fernando e se và ancora ad Ischia, perché se la risposta è affermativa, gli chiedo di farmi un fischio quando si affaccerà di nuovo da quel balcone, “accussì io” da Agerola, mi sporgo (qualcuno malignerà “uttete a vascje”) dal “balcone degli Dei” e gli offrirò “nà tazzulella ’e cafè”, qualità brasiliana, quella che mi manderà “Anna la capovolta” dal Brasile tramite l’amica Flavia.
    Ma questo non è tutto, tu mi devi capire cara Nonna Lea “pecchè io song fatte accussì, song pure napulitane e aggjà truvà” (perché io sono fatto così, sono anche napoletano e devo trovare) una risposta alle mie domande:
    Volete domandare a vostro figlio Fernando se quando guardò al Vesuvio, vide pure una signora Australiana che di nome fa Aitana?
    P.S.: per pensare a “chella” simpatica di Aitana ho stampato 10 pagine formato A4, due volte sulla stessa facciata! Dopo che le ho buttate, ho pensato: Vuoi vedere che possono ancora essere utili per Aitana?


  175. teresa fantasia-Buenos Aires ( Argentina )

    2º un ultima cosa caro Enzo dici che “molti Comites, come Consolati all’estero sono di SINISTRA ” sei sicuro ?a me non risulta :i consolati non possono schierarsi politicamente anche se alcuni lo fanno e non come dici, anzi ,e nei comites ce di tutto e va bene , purtroppo ci sono dei consiglieri che soltanto fanno carriera per candidarsi al parlamento in qualsiasi partito che dia a loro la posibilta di accedere a una poltrona sia come deputato o come senatore senza avere ne la preparazione ne la capacita ,lo abbiamo visto nelle ultime elezioni candidati di destra nelle liste della sinistra e persone di sinistra candidarsi nelle liste di destra .e il peggio ci sono dei consiglieri non hanno neanche letto la legge dei COMITES ,lo abbiamo visto nell ultima reunione del comites di Bs.As.
    dove 17 consiglieri hanno chiesto la renuncia al presidente e lei ha presentato le dimisioni e poi hanno dovuto chiedere il testo della legge per guardare le procedure ea seguire su come e quando si doveva votare il sucessore .

    Caro Alessandro ho guardato Annozero,vorrei credere anche io che Governo e oposizione italiani abbiano la volonta politica di fare come dici un passo verso una maniera piu civile di confrontarsi, credo che siamo tuttu stuffi di vedere che chi vince non riesce a governare perche a l’oposizione solo interesa mandare il governo a casa ,e il paese si paraliza e a pagare le conseguenze e’ il popolo ,
    serve un oposizione costruttiva ,in un paese civile e democratico chi vince governa e chi perde aiuta e controlla.
    speriamo bene per Italia e per tutti gli abbitanti e per gli italiani sparsi nel mondo.
    buona giornata a tutti alle 11 tutti collegati alla Radio di Mar del Plata per sentire Francesca, ciao .


  176. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Carissimi,buongiorno a tutti, sono le7:32 a.m. ore locali,una curiosita’:quante ore portiamo da qui in Argentina? Cosi’ mi sara’ piu facile seguire la radio trasmissione di Francesca.Fatemi sapere al piu’ presto,grazie e buona giornata a tutti,Maria Rosaria


  177. giuseppe(dal Canada)

    Francesca Buon giorno!
    Credo che ormai stai vivendo le ultime tue esperienze di questo tuo neraviglioso viaggio che ti ha portato a conoscere (di persona) tanta bella gente italo-agrentina.E quando sarai nello studio di camera tua a controllare il blog o a preparare il prossimo video, son sicuro che rivedendo tutte quelle belle foto i tuoi occhi si inumidiranno di una lacrimuccia, ma il tuo viso si illuminera’ di un bel sorriso pensando a tutta quella brava gente e il tuo cuore gioira’.
    Per Positano Record;questi ultimi giorni hai combinato una piacevole “muina”…..Che anche voi a Positano avete voglia di abbracciare Francesca non e’ una novita’….. ma questa napoletana e’ NOSTRA!voi avete quella che e’ al comune di Napoli percio’… a voi la vostra e a noooi la nostra!!
    A Enzo Amara: Tutto quello che tua hai scritto su Badaloni e la signora Cinquetti e’ la verita’, percio quando uno dice la verita’ puo camminare a testa alta.
    Io penso che anche criticando l’operato di Raitalia su questo blog aiutera’ Francesca, ma io ne sono convinto che qualsiasi altro direttore (con un briciolo di buon senso) riconoscerebbe in Francesca la grande “professionalita’”con la quale lei sa’ svolgere il suo lavoro.Ma il proverbio diche: “che non c’e’ peggior cieco di chi non vuol vedere.”
    Mi auguro che dopo una piccola pausa riflessiva ritornerai a scrivere sul blog perche’ i tuoi commenti ci stanno veramente bene!!!(scusa se ti ho dato del tu)
    penso che tra amici il lei sia inappropiato ciao!Buona giornata a tutti!
    Ciao FRancesa, adesso cerchero di ascoltarti sull’aradio. Un saluto particolare alla famiglia Carrara.


  178. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Uhè Pè ma tu che dice, io ’mbracce a chi? Nun mme ce fà pensà!
    (Uhè Peppe ma tu che dici, io in braccio a chi? Non mi ci fare pensare!


  179. Alessandro

    Ho pensato molto prima di scrivere oggi.
    Sono molto dispiaciuto per la “vicenda” degli Amara, fra le altre cose non ho ancora capito se sono parenti.
    Dopo aver cercato di fare il “pompiere”, come sono stato scherzosamente chiamato, quando la polemica era stata fra Anna, che dai tanti scritti posso garantire che le incomprensioni che suscita sono il prodotto di una miscela di italiano-portoghese che non la aiuta nell’espressarsi e Enzo, con il quale ho un bel rapporto, anche se non ci conosciamo di persona, poi non mi sono sentito di intervenire.
    PINO, si lamentava giustamente dei fuori tema, e siccome questo lo faccio spesso, poteva riferirsi anche a me.
    Ma ci sono alcune cose sulle quali bisogna dar loro ragione, oltre il desiderare che Francesca ritorni al programma, che è poi anche una maniera egoistica per riavere qualcuno che ci dava dei risultati concreti e che oggi non riceviamo piu e senza con questo voler colpevolizzare la povera Gigliola, vittima anche lei del sistema. Ricorderete Ciccillo Cacace, personaggio vero o inventato, che con volgarita contestava dall’Italia, alcuni miei concetti. Legittimo non essere daccordo, un po meno farlo come sono abituati gli italiani che non hanno avuto la “fortuna” di fare l’esperienza da emigranti. Non hanno avuto questa fortuna di maturare, solo sanno dimostrare la loro maleducazione con comportamenti incivili, violenti nei gesti e nelle parole e i risultati sono quelli che una RAI, mal gestita, ci fa conoscere giornalmente.
    Francesca ci ha dato questo mezzo dove possiamo espressare le nostre idee e anche le esperienze per un arricchimento reciproco, democratico al massimo, aperto a tutti, dove tutti possono intervenire. La maggioranza pero è di emigranti, come tali dimostriamo educazione, rispetto verso gli altri, non con questo dico che tutti siamo cosi e nemmeno che gli italiani in Italia sono il contrario.
    Ma in linea generale questa è la differenza sostanziale, ed è la differenza culturale che si è manifestata.


  180. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Buon giorno a tutti, oggi ascolteremo Francesca, se ci è possibile, perchè col il fuso orario le cose cambiano
    ed poi si dimenticano, comunque visto che la s,ra M.R.
    Martinelli a chisto il fuso orario, non so se il mio è
    preciso ma da Toronto ad Buenos Aires ci sono 3 ore di
    differenza. Qui sono le ore 8:30 A.M. ed B.Aires sono
    le ore 11:30 A.M. Se ormai è tardi andrò sul sito
    http://www.fmciudad.com.ar ed cercherò se c`è. Francesca stai bene? per l`ora locale mi sembra che è già tardi, dovrò
    andare sul sito, ed sprero di trovarti, saluti a tutti
    Francesco.


  181. Carla ( Bali , Indonesia( ASIA) )

    Ciao amici del blog ,noto con piacere che siamo tutti di comune accordo riguardo
    la conduzione “vergognosa”di rai international(io sono all’antica),non vedo l’ora che il direttore Badaloni se ne vada al piu’ presto e lasci spazio a chi ha dei meriti e sappia condurre questa rete come merita.
    Purtoppo temo il cambiamento sia lento a causa della burocrazia che ostacola sempre chi vuole operare in modo giusto.Speriamo in bene.
    Francesca ti penso sempre impegnata fra gli amici di Mar del Plata,osserva,parla con tutti e poi da buona corrisponente raccontaci tutto.A presto.
    Alessandro mi piacciono le tue idee tranquille ma efficaci


  182. Maria Rosa Vallone ( Bs As , Argentina )

    X Francesco di Toronto: soltanto ce una ora di diferenza entre Bs As e Toronto, non sono 3 ore come dici tu.
    In questo momento sono le 10,37 in Bs As
    09,37 in Toronto
    15,37 in Italia
    Mancano 23 minuti per cominciare la trasnisione.
    Spero sono stata chiara.


  183. Claudia ( Buenos Aires , Argentina )

    Ciao a tutti,
    mentre sto bevendo “il mate” in questa fredda e grigia giornata a buenos aires, sto ascoltando in diretta Francesca e Marcelo Carrara da MardelPlata.
    complimenti per la trasmissione!!!!!!!!!!!!!!
    baci della capital federal
    Francesca prendi un mate pure te!!
    baci,
    Claudia.


  184. teresa fantasia-Buenos Aires ( Argentina )

    Ciao Francesca ciao Marcello e tutti di FM 99.1 radio ciudad ,sono al ascolto ma non so se riuscite a leggere il blog come abbiamo fatto alla Radio Soberania di Bs.As. fatteci sapere ,cari saluti a tutti gli amici di Mar del Plata

    un abbraccio Teresa


  185. Patricia ( Buenos Aires , Argentina )

    Ciao a tutti!
    anch’io sto bevendo il mate mentre ascolto Francesca e Marcelo.Bellissima la musica e la trasmissione! Complimenti!!!! e bacioni!!

    Patricia


  186. Lucia

    Ciao Francesca, ciao Marcelo e Javier!!! Bellissima la trasmissione. Fantastica la musica del Chaqueño Palavecino, quel ritmo si chiama “chamamè” ed è una musica allegra e ballabile nelle feste paesane del nord, non solo nel Chaco. E aprofitto per mandare un saluto a MANUEL , che ha scritto diversi messaggini (post) mandando il suo saluto da Resistencia, Chaco.
    Ho cercato di contattarti, Francesca, per telefono, ma non sono riuscita a collegarmi, invece ho parlato due parole con la mamma di Marcelo, la sra. Carrara, e ho lasciato i miei saluti per tutti voi.
    Ciao, continuo ad ascoltarvi! Lucia


  187. Marta Galzerano ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Ciao Francesca!
    Sono ascoltando in diretta il tuo intervento radiofonico.
    Anch’io sto bevendo il mate , la radio ed il mate sono una buona compagnia per tutti gli argentini.
    Complimenti, saluti a Francesca, Marcello e Javier.


  188. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    … la fretta fa i gattini ciechi… dicono :-))) ho dimenticato di mettere la mia citta. Provveduto subito.
    Spero che Luigia sia riuscita a sentirti, perche per telefnoo mi ha detto che aveva qualche difficolta. Ciao Claudia e Teresa, spero di vedervi presto!


  189. Claudia ( Buenos Aires )

    Si e bloccata la trasmissione anche a voi?
    Claudia.


  190. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Siccome non posso interagire con il telefono, mi aggancio all’argomento LIBRI!!! Qui sono proibitivi, una volta in edicola si potevano comprare anche le riviste “femminili” italiane, ma ora non arrivano piu, proprio per l’alto costo. Qualcuno deve fare qualcosa per diffondere la lingua italiana anche attraverso le riviste oltre che i libri in primis. Spero un giorno poter comprare i libri italiani senza andare in rovina economica…. :-)) Certo che i nostri rappresentanti possono fare qualcosa anche in questo senso, ma sono piu sicura che sarai TU, FRANCESCA, che potrai ottenere un risultato per tutti quelli che amano leggere e potrebbero perfezionare questa nostra lingua che molti hanno difficolta a parlare.


  191. Alfonso ( Montreal , Canada )

    Carissimi Francesca e Marcello, grazie a voi,questa trasmissione ci permette di conoscere un pò di più da vicino la comunità italiana dell’Argentina che ci sta a cuore.
    Buon lavoro e a presto


  192. Marta Galzerano ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Scusa Francesca, ho fatto un grosso svaglio, voglio dire sto ascoltando in diretta…..


  193. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Francesca dagli una sveglia a Marcelo perché lo sento un po’ “addurmuto”.

    Magari cu Na’ tazzulella e’ cafè di Napoli

    E come dice Pino Daniele nella sua canzone:

    a Napoli e invece e c’aiutà c’abboffano e’ cafè!!!


  194. Claudia ( Buenos Aires , Argentina )

    Francesca ho scritto i mail all’indirizzo della radio, comunque ho ripreso la trasmissione, complimenti!!
    Fate spiegare da Marcelo cosa e “il truco”.
    baci,
    Claudia.


  195. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Atahualpa Yupanqui, un mitico autore del folklore argentino.


  196. Maria Rosa Vallone ( Cap Fed - Bs As , Argentina )

    Francesca: Sono potuta reucire a ascoltarti. Come sempre si senta la tua alegria.


  197. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    NON SO SE IL TEMPO È GIÀ PASSATO HO PRESO 99.1 SENTO SOLO L`ANNUNCIO ED POI SI FERMA, COMUNQUE QUI NON RIESCO A SENTIRE FRANCESCA. SE LA SENTONO IN ARGENTINA A L`ORA ESATTA VUOL DIRE CHE PER TORONTO È GIÀ
    TROPPO TARDI. FRANCESCA NON RIESCO AD ASCOLTARTI. CIAO
    FRANCESCO.


  198. Maria Rosa Vallone ( Bs As , Argentina )

    Francesco da Toronto: Francesca ce ancora in radio. Io anche non poteva riucire a ascoltarla. O dovuto vedere di tenere i programa in il computer.


  199. teresa fantasia-Buenos Aires ( Argentina )

    un abbraccio Marite carissima amica .abbiamo lavorato molto inssieme qui a Buenos Aires abiamo organizzato asssieme la conferenza sardi nel mondo con la dottoressa e scritrice Giovanna Porcu di Oristano,e poco fa nella sede della Faca all incontro delle Regioni .lei ha presentato la sua regione ed io logicamente a Sardegna.


  200. Claudia ( buenos aires )

    Francesco da Toronto: io ho dovuto scaricare il winamp per poter ascoltare il programma di Marcelo, pero comunque in alcuni momenti si bloccava. Con il mio mp3 sto registrando la trasmissione.
    Saluti a tutti marplatensi.
    Francesca hai assagiato “las medialunas de manteca” (croissant di burro)???
    Claudia.


  201. Maria Rosa Vallone ( Bs As , Argentina )

    Graziaaaaaaaaa Francesca: per aver potuto ascoltarte insieme a Marcelo.
    Poi puro o ascoltando a NICOLAAAAAAA. Ma che bello, ai una voce bellisima. Ai una voce jovanissima. Veramente complimentiiiiii.


  202. Claudia ( Buenos Aires , Argentina )

    Nicola: ti ho sentito pure io, bello ascoltare la tua “napulitaneta”.

    Francesca grazie per essere venuta in Argentina!!!!

    grazie Marcelo,

    Claudia.


  203. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Carissimi, ho potuto ascoltare Francesca e Marcelo per soli 37 minuti poi sono spariti e allora ho scritto questo pensiero per loro :

    Mar del Plata

    Plaia d’argento
    che fai sognare
    e chi t’ha visto
    non può scordare.

    ad ogni istante
    ti va a pensare
    e poi Radio Ciudad
    vorrebbe ascoltare

    Francesca e Marcelo
    per salutare….
    ma d’improvviso
    tutto scompare.

    nonna lea

    N, B:

    x Nicola, mio figlio va ad Ischia tutti gli anni nel mese di luglio e l’anno scorso le ha dedicata la poesia che che è stata pubblicata su Isola / Golfo estate ed stato fatto anche cittadino onorario.

    Nonna Lea


  204. Natalia ( Buenos Aires , Argentina )

    Vedo che sei riuscita a conoscere l’anima dell’argentino d.o.c. :o)
    Spero che ti porterai tanti bei ricordi di questo viaggio, e che un giorno vorrai ritornarci da turista per godertela pienamente.
    Un abbraccio grande grande,
    e un grazie di esserci venuta a trovare!

    @–*—
    Natalia


  205. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca, la trasmissione è finita, ma nella mia casa sento ancora la tua presenza, la tua voce allegra e la tua spontaneita in tutto. E’ stato bellisismo stare queste quasi due ore insieme. Grazie di essere venuta in aRgentina e di aver lanciato questo ponte belissimo che sono sicura arriva in Italia e da ora in poi saremo piu vicini gli italiani di Italia e quelli d’oltremare. Un abbraccione e tante grazie ancora
    Lucia


  206. Marcelo ( Mar del Plata , Argentina )

    Ciao a tutti, vi volevo raccontare un po’ delle attività di Francesca a Mar del Plata. Dopo più di tre mesi di preparativi, tra telefonate ed e-mail, è arrivato il momento per molti italiani di conoscere la curatrice e conduttrice di Sportello Italia.
    Il primo incontro si è svolto presso un’associazione di origine molisana e ho saputo, da un conoscente, che c’è stata una cena tipica argentina che ha superato tutte le aspettative con più di 200 persone tra le quali il console d’Italia a Mar del Plata che, in un certo momento e, data la quantità di gente, si è messo anche lui a collaborare con l’organizzazione.
    Poi è stato il turno dei lombardi, organizzato dalla professoressa Bruna Galli, una signora molto dolce che tutti a Mar del Plata conosciamo bene.
    Ma vorrei raccontarvi dell’incontro a cui sono andato giovedì 22 dai toscani. Qui ho conosciuto Francesca e vi posso assicurare che si tratta di una persona genuina che dice quello che pensa e va subito al sodo.
    Ha, infatti, iniziato con un argomento molto importante: l’importanza della lingua italiana e la sua diffusione. Secondo lei in Argentina si parla poco italiano la lingua del Dante, e dentro le associazioni ha visto che molti parlano solo lo spagnolo. Lei pensava che in Argentina la situazione fosse diversa, se pensiamo che abbiamo, credo, una delle comunità italiane all’estero più numerosa. D’altronde ha notato con molta soddisfazione che sono i più giovani che parlano l’italiano più dei loro genitori o dei loro nonni che magari nacquero in Italia.
    Più tardi ha gentilmente risposto alle diverse domande del pubblico, tra cui, alcune sulla politica italiana odierna dove non n’è mancata una rivolta alla situazione degli immigranti in Italia.
    Francesca, sempre con un bel sorriso e molta energia, ha parlato di tutto con un pubblico che, per la prima volta era diverso, nel senso in cui pochi erano telespettatori suoi, ma volevano conoscere quali erano le sue idee ed i suoi progetti.
    Veramente interessante


  207. Anabella Spinazzola ( Buenos Aires , Argentina )

    Ciao a tutti gli amici del mondo!!
    Finalmente sono venuta a Mar del Plata con il mio ragazzo, che mi accompagna da per tutto da quando abbiamo trovato Francesca per la prima volta a Boca Juniors. Purtroppo non siamo riuscuti ad andare alla radio, si ho chimato e ho lasciato un messaggio. AIUTOOOOOOOOO!! oggi sarà di sicuro in Teatro??? Non vorrei perdere la possibilità di rivederla, gia che abbiamo fatto 400 kilometri per venire qua e stare con LEI. Ho parlato con la mamma di Marcelo, molto simpatica e gli ho lasciato il mio numero di cellulare. Io consoco Marcelo, della nostra colletività ma non ho il su cellulare. Tra l´altro sono venuta ad un internet point per poter ascoltarla, e non siamo risuciti!!
    Qua fa freddo, abbiamo fatto colazione alla BOSTON, adesso andiamo a pranzo. Se qualcuno mi sa dire se ci magari lascerano passare nel teatro.. vi prego di auitarci..non posso lasciare i mio cellulare però qualcuno ha il mio biglieto da visita. Non so com` è la colletività qua, io non la conosco molto, e siccome il lunedi ritorno, non vorrei, ripeto, perdere la possiblità di vederla oggi e domani a casa d`Italia, dove farano un asado i campani, che è la mia regione d`origine.
    Saluti a tutti e ci vediamo!!
    Ana e Hernàn


  208. MARIA ( montreal , canada )

    Carissima Francesca,
    purtroppo non ho potuto ascoltare la tua diretta con
    l’aradi peccato.
    posso solo dirti che quello che fai per gli italiani
    sparsi nel mondo e’ meraviglioso,ce ne vorrebbero a
    migliaia come te,il nostro DIO te lo rendera’ cento
    volte tanto perche’ te lo meriti,bravisssssima.
    Io e mio marito ti abbracciamo,buon soggiorno e buon
    lavoro…
    con affetto MARIA -GIORGIO, BACIONI


  209. Anabella Spinazzola

    Mi hanno inviato un messaggio dicendo: ti aspetta alle 17 nel teatro!!
    ANA


  210. roy ( sydney , AUSTRALIA )

    Cara Francesca,
    prima di tutto ringraziamo Marcello Carraro, ed anche
    tutta la famiglia Carrara, che ci e’ dato il piacere di poter seguirvi in diretta ( per le mie incompetenze,
    abbiamo perso l’inizio, pero ti assicuro che eravamo
    in 10 intorno al tavolo, pronti ad ascoltar’vi)
    Francesca, tanti dei tuoi discorsi valgano per noi tutti
    e, proprio per questo che, in questo salotto mondiale,
    anche se ogni tanto andiamo tutti fuori tema, perche
    ovviamente ognuno di noi abbiamo le nostre piccole
    (forse per noi grande) argomenti ,(chiacchierate..come
    le volete descivere,)prima o poi , ritorniamo sempre
    qui!! Chi la vuole cotta , chi cruda, (come la buonissima carne di Argentina) ce’ sempre chi non si
    accontentata. … pero e’ questo il bello di questa
    pagina, che ancora, Francesca ci da la liberta di poter discutere il tutto, pero, come mi diceva sempre mia nonna: il scherzo e bello fin che…..”
    poi dobbiamo sempre ricordare che siamo tutti qui
    insiemme!!… chi in piu e chi di meno, pero se ci
    siamo in questo salotto, e’ prima di tutto per la
    voglia di Francesca che ci fa rientrare a noi tutti
    nel suo salotto(ANCHE QUANTO LEI STA FUORI CASA!!)
    e anche cosi, noi possiamo fare ‘DUE’ chiacchiere tra di noi!!
    Vorrei solo ri’affermare quel che e’ scritta Lucia (B.AIRES) che sentire la voce di Francesca, ci riporta l’allegria della sua presenza in casa nostra, e che e’
    proprio per questo punto, che noi siamo tutti qui
    UNITI, ITAlIANI!!.
    un abbraccio a voi tutti,
    un bacione, sempre Francesca
    roy.


  211. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Brava Anabella, SEI FORTE!!! Tutto quello che hai fatto per raggiungere Francesca!!!Ti invidio che sei potuta andare con Hernàn a MDP per vederla e stare ancora un po’ con lei. Ti prego di darle un bacio anche da parte mia.


  212. Claudia ( Buenos Aires )

    In bocca al lupo Anabella!!
    salutami Francesca,
    facci la cronaca dopo,
    bacione,
    Claudia.


  213. Mauro ( Avellaneda , Argentina )

    Ciao Francesca!
    ed amici del blog!

    oggi non ho potuto vedere/ascoltare l`intervista perchè ero all`università; però ringrazio Marcello che ha fatto un bell racconto! (prego, se si può scaricare o vedere l`intervista mi lo fate sapere).

    Francesca ti manca poco!!!, approffita per fare tutto quello che vuoi a Mardel, anche con freddo diventa una città magica…ci sono tanti posti belli dove sempre è il mare in fondo, dove puoi perdere lo sguardo dello smisurato che è. Tanto gli amici del blog che siamo andati in fretta a vederti come io avevamo qualcosa che ci manca, credo sia la tua presenza di sicuro; ora Anabella e Hernan sono a Mardel in representazione di tutti noi, perciò Ana dai un forte abbraccio da parte mia Francesca!
    Buona serata a tutti là, noi continuamo ad aspettare qualche novità.
    saluti!!!
    Mauro


  214. Marta Galzerano

    Sono certa che siamo noi, i discendenti di terza o quarta generazione, quelli di Argentina che imparando e parlando la lingua italiana ne facciamo la diffusione, rendendo un omaggio permanente ai nostri cari antenati.

    Cara Francesca: sei stata bravissima nella trasmissione radiale in diretta, in modo spontaneo ed allegro, condividendo con noi belle canzoni italiane ed argentine.
    Mi dispiace che non hai potuto bere un buon caffè alla italiana,ma non è la nostra specialità. Noi siamo tifosi del “MATE”.
    Ciao. Marta


  215. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Anche la coppa ITALIA è finita ed la Roma a vinto, ed sono condento, la partita poteva essere molto bella, ma
    come dice Francesca ad un certo punto c`è stata un pò
    d`ammoina, ma la finale è stata molto bella ed tutti hanno festeggiato, tutto è bello quel che finisce bene.
    Anche la SENSI a saltata in tribuna, per la gioia naturalmente, questa sera ROMA festeggia, ed auguri ai Romanisti. Francesca un saluto ed un abbraccio, ed un
    saluto a tutti. Francesco.


  216. Flavia Mea Pola ( SAn Paolo , Brasile )

    Buonasera a tutti sono rientrata alla base!
    Cerco di leggere tutto poi commento!
    Un abbraccio,
    Flavia


  217. GAETANA ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Congratulazioni alla Roma che ha vinto la coppa italia.Anche per Francesca speriamo che vinca la partita del suo cuore, che raggiunga il suo obbiettivo. Un grande augurio per le tue speranze, che vengono realizzate come un tuo desiderio.
    Un saluto a Positano, perche` non ha scritto quelle 4 pagine?, cosi avrei avuto qualcosa da fare leggendo il tuo scritto, ti saluto (Aitina ) Mi dispiace che non ho potuto ascoltare Francesca alla radio. sara per la prossima volta Gaetana


  218. Jose cocco ( Lomas De Zamora , Argentina )

    Ho! Carissima Francesca devo ringraziarti, perche stai sempre attenta alle tue pecore, e hai visto che questo distratto aveva scritto in un´altra pagina.
    Qui va il commento con 6 ore di ritardo, in quel momento mi hai fatto ricordare a mio zio.
    Cara francesca, hai raggione nel paragone con il caffe italiano, soprattutto il ristretto, mah veramente al gusto nostro l´americano é acqua, invece il ristretto a quegli che non sono abituati, sembra veleno, poi anche a me é stato veramente saporito ed ogni tanto lo facciamo pure noi.
    Appena arrivato mio zio dall´Italia, dal quale porto il nome diceva “acqua nto é buono stú caffe”.
    Un bacione e buonissima la musica, anche i compagni di radio che che ti hai trovato. saluti tutta l´italitanieta.


  219. Marta Galzerano ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Cara Francesca ed amici del blog:
    Domani andrò in vacanza alle “Cascate dell’Iguazú”, soggiornando in Brasile, quindi durante una settimana non parteciperò al nostro salotto mondiale.
    Colgo la ocassione per salutarvi e desiderare a Francesca un buon viaggio di ritorno all’Italia.
    Ti ricorderò sempre.
    Baci. Marta


  220. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , ON. )

    FRANCESCA COME SAI LA ROMA A VINTO. MA ANCHE TU VINCI
    TUTTI I GIORNI. ED QUALCHE GIORNO VINCERAI ANCHE LA RAI. BUONA NOTTE ED CIAO A TUTTI FRANCESCO.


  221. teresa fantasia-Buenos Aires ( Argentina )

    ciaoFrancesca ciao amici bloghisti ,Bellissima trasmissione ,ho perso un poco spiegando alla carissima Maria Rosa Vallone come
    scaricare a attivare winap per ascoltarla e un altro poco perche avevo il minestrone nel fuoco e non volevo si bruciase ,correvo dalla cucina
    alla stanza dove ho la pc.
    caro Mauro forse Marcello ha registrato la trasmissione ma
    non so se la ha ripresa anche in video
    Magari! la potrebe mettere on line in qualche sito sarebbe bellissimo.Purtropo la trasmissione speciale di Sardegna nel cuore per e con Francesca alla radio soberania la ho registrata soltanto in audio ,la ho copiata incd per francesca forse lei la puo caricare sul blog non lo so.

    !l viaggio di Francesca conclude domani lunedi rientra in Italia,ci manchera’ certamente.ma lei sono sicura che ha gia nostalgia di casa… nonostante tutti la abbiamo coccolato e un poco impazzito con tante foto e tanti abbracci storie e richieste.
    buona festa Francesca e buon rientro a casa.
    Mi e molto piaciuto conoscere tutti e certamente continuaremo in contato sull blog e anche tramite email ,ilgruppo di bloghisti qui abbiamo promesso incontrarci ed e’ bellissimo ,lo faremo senz’altro ,Francesca ha detto che si sente
    felice di questo ,che ci siamo conosciuti e di queste amicizie bellissime nate da questi incontri,
    sarebe bello pure e faccio un apello a tutti voi amici e amiche ,non dimenticate le nostre trasmissioni radio che faciamo con tanto amore qualche volta si vi capita di essere a casa ascoltateci e fateci sapere se vi piaciono fatte anche delle richieste e dei sugerimenti a perche no anche critiche costrutive ,ci aiuteranno a fare meglio . grazie di cuore buona notte buon fine settimana
    con amicizia e affetto
    Teresa
    e in contato con le nostre radio


  222. teresa fantasia-Buenos Aires ( Argentina )

    X Jose Cocco ,salve ,tu sei di origine sarda? fai di cognome Cocco e parli delle pecore.. mmm se hai letto i commenti sai bene che …qui bolle sangue sardo napoletano siciliano calabrese romano molisano …ahhh altro che pecore caro mio !
    faremo una rivoluzione ahhh senza armi eh?
    Forza Paris
    salude e trigu .


  223. Giuseppe-del Connecticut ( Stati Uniti d' America )

    Ciao Francesca,

    Come leggo un po` di noi hanno perso l’occasione di alscoltare la tua intervista delle 10 torontiane.

    ¿Esiste un sito dove e` stata registrata?

    Brava Anabella, per aver viaggiato 400 Km per vedere Francesca.

    France` Buon viaggio e ritorno a Roma, ed un AUGURONE per il tuo splendito futuro.


  224. Giuseppe-del Connecticut ( Estados Unidos de América )

    Francesca,
    E arrivato il momento di dire CIAO all’Argentina. Come gli Americani, Canadesi, e Australiani hanno aperto i loro cuori, case e clubs per ospitarti e ti hanno accolto come una loro figlia, e nel caso di Zia Ivana,nipote. Sei stata l’unica persona a farci essere fieri della nostra italianita` in terre straniere e che a volte non tanto “friendly” con noi come immigranti.
    Voglio colgere questa occasione di dedicare questa canzone a te e tutti i tuoi amici argentini:

    http://www.youtube.com/watch?v=kx9f11m0zgc&feature=related

    GRAZIE FRANCESCA e GRAZIE ARGENTINA!!!!!


  225. Matías Marini ( Buenos Aires , Argentina )

    Ma che te posso dire, Francesca. Sei brillantemente ospitata dai Carrara nella mia città, Mar del Plata. Sono onorato. Prima di partire, dì a Marcello di farti assaggiare i tradizionali “alfajores Havanna” della città.
    Abbraccio a entrambi.


  226. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Ciao Francesca,
    sono stata via per un paio di giorni, ho appena letto tutti i commenti……scatenati questi blogghisti eh?Purtroppo mi sono persa la tua intervista e a quanto pare non sono la sola. C’e’ modo di riascoltarla?
    Presto ritornerai a Roma, anche dopo il viaggio piu’ bello fa sempre piacere tornare a casa, fai buon viaggio e chiudi bene le valigie che saranno sicuramente piene di bei ricordi.
    Ciao


  227. MANUEL ( RESISTENCIA , ITALIANA )

    CIAO FRANCESCA, QUANDO TU VOGLI POSSO VENIRE A RESISTENCIA PER CONOSCERE LA TERRA QUE FU FUNDATA PER ITALIANI. TI VOGLIO MOLTO UN CARO SALUTO A TE.


  228. Flavia Mea Pola ( San Paolo , Brasile )

    Silvia,la churrasqueira non é molto grande ma faremo a turno per accontentare tutti….magari,mischiando potremmo servire due spaghetti “stuta PRANZO” COME PRIMO PIATTO….il portone é basso in piú ci sono muri alti con il filo spinato…un perfetto bunker per chiudere Francesca e tenercela solo per noi….Scherzo naturalmente!!!
    Cara mia non fraintendermi,l’ammuina l’ho fatta perché dopo varie volte che abbiamo posteggiato la macchina ci siamo accorti che c’era il pericolo di cadere una jaca sulla macchina…
    nun ti pigliá collera allora….

    Positano….possiamo anche dire che i fiammiferi sono stati comperati qui stesso a San Paolo da negozietti o bancarelle che vendono oggetti di contrabbando dall’Uruguay e oggetti falsificati(gli Uruguayos non me ne vogliano)

    Claudia facci sapere della laurea

    Zia Ivana sono d”accordo su ‘NICOLA LITIZZETTO’ farebbe furore….

    Positano fra i tuoi alunni annoveri me che sono napoletana.Ho vissuto a Napoli fino a 18 anni papá napoletano e mamma figlia di tedeschi nata in Brasile (tipico dei napoletani conquistare le tedesche Ischia ne é piena)qualcosa di napoletano lo capisco un pochettino anche se non lo parlavoa casa giá parlavo tedesco portoghese e francese (monache francesi a scuola) oltre l’italiano poi crescendo,l’inglese e sulla nave andando su e giú Brasile Italia anche lo spagnolo o argentino che sentivo da quelli che andavano in Argentina.
    Come dialetto adesso forse so piú parole in piemontese per via della nostra base in provincia di Asti…ma ci sono delle parole che mi fanno il trabocchetto come “ceneriera” e…”pittare” anche il brasiliano non mi aiuta giá che qui si dice cinzeiro e pintar…

    Buon viaggio di vacanze per Marta!

    Si TEresa Fantasia,Francesca ha finito il suo viaggio in Argentina,ma non solo lei porta un pó di Argentina nel suo cuore,anche noi che abbiamo “sentito” tutto comodamente seduti in salotto…per riflesso ce l’ abbiamo nel cuore…e senz’altro continueremo a sentire

    o


  229. Flavia Mea Pola ( SP , BRASILE )

    i programmi radio,anzi ti prego ,penso anche a nome della maggior parte ,di avvisarci quando ci saranno trasmissioni speciali !

    Nonna Lea,la poesia di tuo figlio su Ischia mi é piaciuta molto io sono ischitana di adozione;andavamo molto a Ischia con la barca e ci fermavamo ai Maronti dove degli amici di mio padre avevano casa ed io giocavo con i loro figli…sono la mia famiglia tutt’ora!
    Bei tempi!!
    Buonanotte o giorno a tutti voi!
    Flavia


  230. Linda Napolitano ( Rosario Santa Fe , Argentina )

    Sono felice ,che ti stia piacendo moltissimo la cittá di Mar de Plata e che sei stata ben accolta dalla famiglia Carrara ,!!!!!!!!!!!!!!Chssá non siano conoscenti di mia sorella e suo marito che é il piú conosciuto dermatologo :dottore Dobrinin. Succede ,che Mar del Plata,éuna cittá diventata commerciale da 30 anni e gli abitanti residenti erano pochi e si conoscevano tutti ,specialmente i professionali ,che formarono un nucleo molto compattato ,costruendo anche cliniche eppoi con il passare degli anni ,é cresciuta enormemente .Ci sono andata ,mentre i miei ragazzi erano ,adolescenti ,poi persero l’entusiasmo ……avidi di conoscere ,altri nuovi luoghi ,poi divenuti uomini e sposati e con bimbi …. hanno cambiato rotta ed anche mio marito ed io .É unacittá bellissima ,con i suoi chalets,un lungo mare che non finisce mai…é incantevole e stupisce la sua edilizia ¿non trovi?.Abitualmente ,vado per Pasqua ,reclamata da mia sorella che vuol trascorrere le Sante Feste assieme.

    Saltando ad un’altro argomento anch’io sono d’accordo in quanto al programma che conduce Gigliola Cinquetti , ti danno un pochino di ogni programma del giorno ,mettendoci dentro Sportello Italia (l’unico intero)ma che sfacciatamente ti hanno rubato…..producendo in noi ,fastidio e ti aggiungo che il procedimento attuale non piace ,in quanto tolgono i programmi in corso senza un previo avviso ,ci sentiamo presi in giro .Gli spettacoli musicali sono , davvero belli ed intrattengono molto,peccato che stanno tutti per finire ed é giusto :comincia l’estate .Spero che quando ,riprenderanno in autunno ,saranno piú ,ragionevoli nei nostri riguardi.Adesso vado a letto é tardissimo :domani 25 di Maggio é il compleanno di mio marito é faremo un (asado)siamo molti ……devo fare da anfitrione.Ti auguro un bel 25 di Maggio ,circondata da bella e cordiale gente .Ti bacio con un lungo ciaoooooooooooooooooooooooo, la tua amica Linda


  231. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    Amatissima Francesca,e arrivato, l’ora di lasciare, i nostri connazzionali, sara un momento di tristezza, ma ne so sicura, che te ne andrai, piena dei bei ricordi, e di meraviglie, e propio, come dici tu, dire partire, e come dire morire, ma la vita continua, ma sai una cosa, quel tardi pomeriggio, che tu ai lasciato L’Australia, per tornare in Italia, il cielo, si apre con una grande, pioggia, e quelle erono, le gracrime, che l’Australia, versava per te, e ne sono sicura, che l’Argentina, fara uguale, perche ovungue tu vai, lasci le traccie, di affetto, e di amore, e non si smettera, maiiiiiiii, di parlare di te, non potremo, mai e poi mai, ricambiarti, di tutto, quello che fai per noi, tesoro, ti auguro, un buon viaggio, che DIO, ti accombagnia.
    X Nonna Lea. Francesca arrivaaaaaaaaaaaaaaaaaa,
    abbracciala per me,e continua sempre, con le tue, belle poesie.
    X Anabella Spinazzola, sei una ragazza meravigliosa, sai seguire Francesca, e come seguire DIO, condinua ascivevere nel BLOG, cosi te la sentirai, sempre vicino.
    X Positano, caro Nicola, mi diverto, assai a leggere, i tuoi commmenti, mi fai ridere, ma allo stesso momento, mi fai anche piangere, perche io vengo, da quelle parti, e mi manca tropppo la mia Napoli, lo so che sta succedento di tutto, ma lo sai una cosa, io mi sento fieraaaaaaaaaaaaaaaa, di essere quello che sono, non mi cambierei, con nessuno al mondo, quinti ti raccomando condinua, a mandenerci conpagnia.
    X Zia Ivana, che bello ritrovare, una nipote sara triste a lasciarla andare, ma coraggio, almeno puoi dire, che ciai un gioiello prezzioso di nipote. un saluto affettuoso, a tutti voi amici e amiche, di questo salotto virtuale, e di stare sempre uniti.
    PS.Francesca, con tutto il mio cuore, ti auguro di aver trovato, tutto quello che il tuo cuore desidera, per che te lo meriti,
    un caloroso abbraccio.
    Francesca


  232. GAETANA

    A Francesca Verde bellissimo il tuo commento. Tu sei stata fortunata, perche hai ospitato la nostra Francesca a casa tua,penso che le persone che ospitano questa deliziosa creatura, deve essere una gioia averla per casa e come avere una figlia ritrovata dopo tanta lontananza, peccato che adesso ritorna in italia. Cara Francesca, dovunque tu sia noi ti seguiamo nei tuoi viaggi e ti teniamo compagnia.
    Buon viaggio di ritorno, da gaetana.


  233. GAETANA ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Cara F VERDI DOBBIAMO DIRE A TUTTI I BLOGGHISTI CHE NOI DUE GRAZIE A FRANCESCA CI SIAMO CONOSCIUTE.
    SEI UNA BELLA PERSONA SOLARE, SPERO DI RIVEDERI PRESTO SALUTI DA GAETANA


  234. Natalia ( Buenos Aires , Argentina )

    Mi auguro che riusciate ad ascoltare la trasmissione radiofonica, io ho fatto tante di quelle risate!!! Probabilmente perché mi sono molto identificata nell’argentinità di Marcelo, il presentatore, ed allo stesso tempo ho intuito vagamente cosa potesse provare Francesca dinanzi ai contrasti nei nostri modi di essere e di fare.
    Si è parlato molto dell’abitudine di bere il “mate” con tanto di cannuccia e zucca svuotata, però esiste un’alternativa alquanto pratica e di successo che ho potuto sperimentare con degli italiani nel portargli il “mate cocido”, ovvero, la stessa erba contenuta nelle apposite bustine (come il thè).
    Comunque è vero, come dite voi, “paese che vai…”: personalmente, mi son dovuta abituare a non tagliare gli spaghetti (so di meritare l’eliminazione dall’A.I.R.E. per questa cosa)

    Buona domenica!


  235. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    CIAO GAETANA COME STAI? GRAZZIE DEI CONPLIMENTI, E PROPIO COSI, SONO STATA FORTUNATA AVERLA CON ME, SAI UNA COSA, CHI NON RICEVE FRANCESCA, NON RICEVE NEANCHE DIO, E UNA PERSONA STUPENTA, E AMABILE, E MOLTO SINCERA, NON CI SONO PIU PAROLR, PER DISCRIVERE FRANCESCA, ORA PUOI INMAGINARE, COME MI SENTO, CON TUTTA QUESTA EMOZZIONE CHE CE IN GIRO, IO E MIO MARITO, LA STIAMO SEGUENTO QUESTO SUO VIAGGIO, CON IL NOSTRO PENSIERO, COME SE FOSSE UNA DEI NOSTRI FIGLI, CARA E VERITA, CHE PER MEZZO DI FRANCESCA, CHE SALUTO CI SIAMO CONOSCIUTI, E NE SON CONTENTENTISSIMA, TU PURE SEI UNA PERSONA BRAVA, DA RISPETTARE, CIAI UN BEL RUOLO ALLA RADIO, O AVUTO LA FORTUNA DI ASCOLTARTI, SEI FANTASTICA, LA PROSSIMA VOLTA, CHE VIENE FRANCESCA, LA AVRAI OSPITE ALLA TUA RADIO, CHE ONORE CHE SARAAAAAAAAAA, ALLORA GAETANA, SPERIAMO CHE CI VEDREMO AL PIU PRESTO, QUEL PRANZO, CI ASPETTA,COSI PARLEMO DI FRANCESCA, E CI FARA FELICE SOLO MENZIONARE IL SUO NOME,CE LA SENTIREMO INMEZZO A NOI, ALLORA D’ACCORDO? AL PIU PRESTO.
    FRANCESCA


  236. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Ciao Teresa,
    sono in ascolto del tuo programma.


  237. Francesca Verde ( Melbourne , Australia )

    CARI AMICI DELL’ARGENTINA, NON CI SONO PAROLE PER RINGRAZZIARVI, DI COME AVETE ACCOLTO FRANCESCA, E PER AVERCI AGGIORNATI, GIORNO PER GIORNO, VORREI DIRE TUTTI I VOSTRI NOMI, MA NE SIETE TROPPI, E NON VORREI LASCIARE FUORI NESSUNO, SIETI STATI TUTTI MERAVIGLIOSI, A MOSTARCI LE FOTO, LA INTERVISTA, CHE FRANCESCA A FATTO ALLA RADIO,VI VOLEVO DIRE, SOLO UNA COSA, CHE E BELLO QUANDO UNO ARRIVA, MA E BRUTTO QUANDO SENEVA, MA QUESTA E LA VITA, ADESSO IL VOSTRO CUORE, E PIENO DEI BEI RICORDI, E QUESTO LO PORTERETE PER SEMPRE CON VOI.
    UN RINGRAZZIAMENTO, DI CUORE VA ALLA FAMIGLIA CARRARA, PER AVER APERTO, IL LORO CUORE, E LA LORA PORTA DI CASA, PER FRANCESCA, GRAZZIEEEEEEEEEEE.
    GIUSEPPE (AMERICA)
    CARO GIUSEPPE, AI REGALATO, UNA BELLA CANZONE, A FRANCESCA, (DON’T CRY FOR’ME ARGENTINA), AI SCELTO PURE, UNA BRAVA CANDANDE, LA GRANTE TINA ARENA, LO SAI CHE LEI, E DI MELBOURNE, ED E INCOMINCIATA ACCANTARE, A YOUNG TALENT’TIME, LO DIRIGEVA, JOHNN’YOUNG, PURE LUI UN CANDANTE FAMOSO, IN QUEI TEMPI,TINA ARENA ERA UNA PICCOLA BANBINA, MI RICORDO CHE NOI ITALIANI, ERAVAMO ORGOGLIOSI DI LEI,PERCHE LEI ERA ITALIANA,BRAVO GIUSEPPE CONTINUA SEMPRE COSI.(YOU ARE A VERY NICE MAN)
    UN CORDIALE SALUTO A TUTTI,
    FRANCESCA


  238. Ilena ( Guanare , Venezuela )

    Cara Francesca e cari amici del blog, scusatemi se non mi sono fatta piu sentire ma, alcuni impegni mi stanno assorbendo tutte le forze ed ovviamente il tempo. I miei migliori auguri a te Francesca per la tua permanenza in Argentina e scatta un numero incalcolabili di foto, imprigiona le emozioni e rendili ben visibili attraverso i tuoi occhi al tuo ritorno in’Italia, fai in modo che le tue parole mi conducano laddove non mi è possibile andare.Un abbraccio e un bacione di cuore a te a tutti gli amici del salotto internazionale…
    ilena lanni


  239. MIRELLA ( Buenos Aires , Argentina )

    Eccomi, non sono sparita……….solo abbastanza malconcia!! Peró incavolatissima per aver avuto la sfortuna di non poter conoscerti in persona, unica opportunitá che avró!! Pazienza, sará per un´altra volta se Dio mi aiuta!!
    Te ne vai oggi Francesca, e porterai con te il cuore, l´affetto,´l ánima , le speranze ed i sogni di milioni d´italiani!!!Hay goduto il possibile, sei stata coccolata, viziata, adorata, ma……..hai una enorme responsabilitá nelle valigie, uniti a tanti regali e ricordi di giorni indimenticabili ci sono anche tutti i sogni e le speranze che a te, fortunata bellissima donna, amata da noi tutti, ti sono stati dati affinché tu ce la metta tutta questa tua esperienza , e se un giorno riuscirai ad avere un tuo programma la fiducia di tanta gente é stata data a te perché sicurissimi che sarai l´unica a cercare di dare tutto l´aiuto richiesto dagli italiani all´estero, muovendo cielo e terra per farcela!! La fiducia che é stata depositata in te penso sia un´onore che molti politici t´invidierebbero, e te la sei guadagnata andando avanti sempre con la veritá, con onestá, e non deludendo mai nessuno per la tua sinceritá e la tua forza!! Avanti cara Francesca, il mio cruccio per non averti potuta vedere non é nulla, l´importante é tutto quello che hai seminato in tanti anni ed ora stai cominciando a raccogliere!!
    Ti voglio tantissimo bene, e prego Dio ti riservi un destino alto e felice, facendo tutto ció che ti piace, perché con tutto il cuore so che te lo meriti veramente!!Dalle un forte bacio alla mia Italia, alla mia adorata Roma, fallo per me , e spero che possa rifarcela se Dio mi aiuta a poter rimettere piede nella mia patria adorata!!
    AUGURI, BUON VIAGGIO, RIPOSA UN PÓ, GODITI LA TUA FAMIGLIA, E POI COMINCIA A LAVORARE CON TUTTA LA FORZA CHE HAI, NOI TUTTI SAREMO AL TUO FIANCO, GRAZIE FRANCESCA, GRAZIE E…………..ARRIVEDERCI!!!
    MIRELLA


  240. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Vi racconto la mia telefonata con Francesca Alderisi su Radio Ciudad.
    Premetto che nel frattempo che Marcelo e Francesca si mettessero d’accordo sulla differenza di ore che ci sono tra Mar del Plata ed il Canada — Francesca diceva tre ore, Marcelo invece insisteva che la differenza era di un’ora, poi la spuntata Marcelo ma Francesca sicuramente avrà pensato “và bbuò hai rraggione tu ma sule pecchè stamme in pigiama a casa toje..” (va bene hai ragione tu ma solo perché stiamo in pigiama a casa tua…) — io ho temporeggiato, sono rimasto in attesa di un vostro intervento telefonico, cari amici del blog, poi quando ho capito che Marcelo dava i “numeri al lotto” e Francesca ripeteva che c’erano problemi con il collegamento con la “Ruota Internazionale”, ho iniziato a dubitare pure sul fuso orario intercorrente tra Mar del Plata ed il Canada ed ho detto fra me e me, adesso telefono e gli dico “provate a domandarlo a Luis che tiene un orologgio speciale, quello da Pilota (www.fusoorario.it), che porta tutte le ore del mondo”!
    Ho iniziato a comporre il numero del prefisso per chi chiama in Argentina dall’Italia 0054 seguito dal prefisso 0223 di Mar del Plata, come indicato sul sito di Radio Ciudad, ma anche come annunciato da Marcelo e Francesca, ma una voce mi interrompeva: Telecom Italia, attenzione “chiste nummero nunn’esiste”. “Ma comme diceve io, chiste nummero l’hanne ritte e repetute ciente vote, è ghjè ancora sbagljate?” (Ma come dicevo io, questo numero l’hanno detto e ripetuto cento volte, ed è ancora sbagliato?)
    Ho ricomposto il numero e di nuovo la voce “chiste nummero nunn’esiste”.
    Ho provato a togliere uno “0” ed non ho fatto in tempo che a comporre 054 che la voce di nuovo mi ha interrotto “chiste nummero nunn’esiste”.
    Nel frattempo Francesca continuava a ripetere che c’erano problemi con il collegamento con la “Ruota Internazionale” e lanciava un appello in tutta Mar del Plata se qualcuno gli portasse “nà tazzulella e’ cafè”!


  241. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Infine ho deciso di contattare l’operatore telefonico ed ho chiesto delucidazioni per chiamare a Mar del Plata e mi è stato chiarito che il prefisso per l’Argentina era esatto, ovvero 0054, ma il prefisso di Mar del Plata non era esatto e quindi non dovevo comporre 0223 ma solo 223 senza lo “0”, capito Marcelo?
    Quindi ho composto il numero e dopo un paio di squilli mi ha risposto una voce femminile, non per dirmi “chist nummero nun esiste” ma mi chiedeva di attendere, forse era la mamma di Marcelo, ed io nel contempo ascoltavo anche la radio con Francesca e Marcelo che parlavano tra di loro.
    Poi sono stato messo in contatto diretto con Francesca e mentre parlavo con lei ascoltavo anche radio Ciudad, ma ciò che si diceva al telefono giungeva online attraverso la radio con quasi dieci secondi di ritardo, e per ascoltare la radio mi interrompevo nel parlare al telefono. Comunque alla fine, anche impappinandomi tra tutto questo trambusto, ho cercato di salutare gli amici del blog, ed ho nominato Anna, Silvia e Flavia, Augusta, Gaetana, le tre Maria Rosa, ma poi Francesca ha tagliato corto, peggio di Bruno Vespa, e non ho fatto in tempo a salutare Claudia e Lucia di Buenos Aires, Claudia e Danila di Jacksonville, Juliana e tutti gli altri.
    Quando ho abbassato la cornetta del telefono ho ascoltato attraverso la radio, online, la parte finale della mia telefonata, saranno stati almeno dieci secondi ancora.
    Alla fine il mio telefono si è messo a squillare, driinn, driinn, driinn!!!
    E mò chiossà chi è? (Ed ora chissà chi è?) Mi son detto ed ho risposto.
    Con mia grande sorpresa, dall’altra parte del filo, una voce femminile a me già nota:
    “Tà sì segnat’ o ‘nnummero juste? (Ti hai segnato il numero giusto?)
    Mò fall sapè pure a Marcelo! (Adesso fallo sapere pure a Marcelo!).


  242. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

    SIETE TUTTI GENTILMENTE INVITATI A NON SCRIVERE NEI VOSTRI COMMENTI NUMERI DI TELEFONO ED INDIRIZZI E-MAIL.

    GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE.


  243. monica ( caffaratti , argentina )

    sono felice di vederti a Mar del Plata, cosí conosci bene la Argentina che é come dire la seconda Italia. La foto bellissima, anche il telefono della Sig.ra.
    Devi anche conoscere l´interno della nostra terra, cittá come Córdoba, Rosario, dove vivono tantissimi italiani di terza e quarta generazioni, che continuano a parlare la lingua a mantenere tradizioni dei nonni italiani. Un saluto e continua con la tua opera. un bacio. monica


  244. Luis Romagni ( Miami. Fl. , USA )

    Con la Buona Domenica a FRANCESCA e a tutti i Blocchisti!Augurnado Buon Lavora en la Plata ,un buon Viaggio,e Felice rientro en Italy,Saludos y Exitos Francesca y a todos Luis.


  245. Claudia ( Buenos Aires , Argentina )

    buona domenica a tutti,
    mi si era caduto internet da ieri quando ho sentito la trasmissione con Francesca e Marcelo.
    per Mauro: io ho registrato il programma, se vuoi te lo copio in un cd tanto noi possiamo rivederci e pure ti faccio l’intervista del mio programma radio che pure Francesca la porta con se.
    Teresa oggi non ti ho sentito per questo problema internet.
    Grazie Flavia Mea del tuo interesse, ho fatto il venerdi la tesina (e piu piccola che una tesi) tutto per fortuna e andato bene anche se ho avuto dei problemi con la giuria, la tesina e stata sul argomento teatro dato che la laurea e “licenciatura en actuacion”. (non so esattamente la traduzione)
    Per Nicola: ieri ti ho sentito e ora mi hai fatto ridere con il tuo commento per poter comunicarti con Mardel Plata, tra l’altro tu domandavi come sono i voti da noi: qui i voti vanno dal 1 al 10.
    buona domenica Francesca in questo giorno di festa patria nel nostro paese, sicuramente festeggiando nella citta felice con tutta la comunita italiana!
    saluti,
    Claudia.
    Claudia.


  246. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Buon giorno a tutti ed auguri, per la festa del SANGUE DI CRISTO (CORPUS DOMINI). Sono appena tornato dalla S. Messa, ed mi sento più leggero di spirito.
    Francesca non so quando ritorni in Italia, ma ho visto
    che già hanno fatto gli auguri di un buon viaggio, ed mi associo a darti i miei auguri di un buonissimo viaggio, ed un buon riposo che ne avrai bisogno.
    Forse ti dispiacerà a lasciare l`ARGENTINA, ma purtroppo la vita, è fatta così, è bello arrivare ed non troppo bello partire. Almeno questo è il mio effetto di quando devo lasciare l`ITALIA. Coraggio
    Francesca come al solito ai fatto un ottimo lavoro ed
    sono sicuro che gli argentini saranno tutti condenti del tuo capolavoro. Un saluto da parte mia a tutti gli Argentini. ed a tutti, Francesca salutami lItalia ed
    la bella Ponza, ciao Francesco.


  247. Lea Mina Ralli ( ROMA , iTALIA )

    x Francesco, dopo la grande festa religiosa dello spirito, l’urbe ha festeggiato pure la festa dello sport con la conquista della Coppa Italia ed è doveroso
    dedicare un Sonetto a la Sqromana quale giusto riconoscimento .

    AVE GRANNE ROMA

    La Roma oggi ha ancora dimostrato
    D’èsse sempre na Squadra da primato
    E quanno gioca puro cor cervello
    Diventa ‘no Squadrone da modello

    Seppure er Capitano era in panchina
    Nun s’è permessa manco ‘na manfrina
    Perché ha saputo giostrà co’ leartà
    Col la concorente che cià saputo fa’.

    La folla che in delirio l’ha accramata
    Nun ha trasceso troppo …s’è adeguata
    E qualche scaramuccia incominciata

    Senza cerca’ baruffe s‘è smorzata.
    E questo è er bello de ‘no sport sincero
    Che deve vince chi è bravo per davero.

    Nonna Lea


  248. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    volevo dire …” dedicare un Sonetto a la romana alla Squadra vincitrice ” scusate se il commento precedente ha
    avuto fretta di essere pubblicato e se n’è scappato prima della correzione.

    saluti a tutti .


  249. Positano Records ( Agerola - Napoli , Italia )

    Un particolare che ho omesso nel racconto della mia telefonata con Francesca.
    Con la voce femminile della Telecom Italia che mi interrompeva dicendomi, attenzione “chiste nummero nunn’esiste” ho avuto anche un diverbio.
    “Ma comme diceve io, chist nummero l’hanne ritte e repetute ciente vote, è ghjè ancora sbagljate?” (Ma come dicevo io, questo numero l’hanno detto e ripetuto cento volte, ed è ancora sbagliato?)
    “Ma comme, chist è o’nummero ‘e Marcelo di Rà…dio Ciu…, Rà…dio Ciu…, Radio Ciudad di Mar del Plata! (Ma come, questo è il numero di Marcelo di Ra…dio Ciu…, Ra…dio Ciu, Radio Ciudad di Mar del Plata!)
    “Ahhhh guagliunciè… mò vuò pure sfottere a te a’stù Raglje o’Ciuccio a Mar del Plata! E ciucci stanne sule a Napule. Me saje a’dicere chist comme ce’arrevate a Mar del Plata? (Ahhh ragazzino, adesso vuoi pure sfottere a te a questo Raglia l’Asino a Mar del plata! Gli asini stanno solo a Napoli. Mi sai dire questo come ci è arrivato a Mar del Plata?
    Ah sì, aggje ruspuse io,’e ciucci stanne sule a Napule, e, allora chille che stanne a Piacenza e chille che stanne a… po’ m’aggje trattenute e nun ce l’aggje ritte cchiù, sinò ‘ate che micciarielli di Augusta, Anna, Silvia e Flavia mise assjeme, cà pegliava fuoco o’ Vesuvio e pure chella povera vecchierella che conosce Aitana!
    (Ah sì, ho risposto io, i ciucci – gli asini stanno solo a Napoli, e, allora quelli che stanno a Piacenza e quelli che stanno a… poi mi sono trattenuto e nun ce l’ho detto più, altrimenti altro che fiammiferi di Augusta, Anna, Silvia e Flavia messi assieme, qua pigliava fuoco il Vesuvio e pure quella povera vecchierella che conosce Gaetana!)
    Mò bast! Nu pozze scrivere cchiù niente, e a mò aghjì ‘nnanze nu sule cumment a’vote, sinò Francesca chiure a porta e nu’mme fà trasì cchiù inde a stù salotto, e tu ossaje che o’fà, nun è o’vero zia Ivà!!! Ma pure pecchè ‘e recchie mie peccerelle stanne avenne tante stenneccate da Francesca che song addeventate comme a chelle rò ciuccio!!!


  250. Jose cocco ( Lomas De Zamora , Argentina )

    Per Teresa Fantasia:
    Cara, quando parlo delle pecore parlo in forma figurativa verso alla nostra Francesca, per altro ti diró mamma e papa erano di Fondi-Latina il cognome di mamma é Puddu, come vedi sono sardi tutti e due.
    Mamma diceva “caro mio tu sei buono, mah quando ti arrabbi, non sembri figlio mio”.
    Stai tranquilla il sangue c´é.


  251. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    AVE ALLA GRANDE ROMA, ED AVE A NONNA LEA. BELLA STROFA
    GRAZIE, NONNA LEA ED ANCHE GRAZIE ALLA GRANDE ROMA,
    HO GURDATA LA PARTIRA ED ME LA SON GUSTATA.
    UN PÒ DI NERVOSISMO NEL SECONDO TEMPO, MA TUTTO INSIEME ERA UNA BELLA PARTITA. PAROLA DI UN LAZIALE.
    NONNA LEA LA SALUTO ED LA RINGRAZIO, FRANCESCO.


  252. Maria Rosa Colombo ( Luján , Argentina )

    Cara Francesca ieri non ho potuto ascoltarti, ero al lavoro e quando sono arrivata a casa erano le 12 ma sono felice che finalmente NICOLA ha parlato con te, grazie per il saluto!!!!!Anche ringrazio i cari saluti di Francesco, Giuseppe, Francesca noi italo argentini siamo stati felici di avere con noi a FRANCESCA!!!!e credo che questa felicitá la abbiamo trasmesso via compiuter!!!!!Carissima FRANCESCA ricordati DAI UN BACIO ALLA MIA CARA ITALIA!!!!! ed anche alla cara NONNA LEA che ti aspetta felice!!!!Questi giorni rimarranno sempre in noi, ti porto nel mio cuore, buon viaggio, ti voglio bene!!!!!
    Per voi amici nel mondo buona domenica specialmente a ENZO e PINO AMARA ritornate!!!!!


  253. Lucia ( Buenos Aires , Argentina )

    Buongiorno cara Francesca e “buen dia de la Patria”!
    Oggi si celebrano 198 anni di indipendenza argentina dalla Spagna, giorno in cui il vicere se ne ando a gambe levate :-) e questo paese acquistò la sua propria identità.
    Ti immagino all’Associazione del Porto, magari in un fantastico pranzo circondata da quegli italiani che conservano la tradizione di pescatori, ma anche tanta italianità nel cuore e che come tutti noi sono argentini adottivi e amantissimi di questa terra.
    Grazie per averci dato il privilegio di conoscerti, ti porteremo sempre nei nostri ricordi e nel nostro cuore.
    Ti auguro un felice ritorno a casa e tanto successo nel tuo rientro in TV. Un abbraccio enorme, Lucia


  254. silvia-São Paulo-Brasile

    Carissima Francesca:a quest´ora ti immagino sull aereo verso Ponza….certo hai fatto una faticata,ma che bella soddisfazzione certamente hai avuto da cio che leggo sul blog.Io siccome in settimana vado a un congresso a Poços de Caldas(meno di 300 km da S.Paulo,) e quindi non mi faró viva arrisco di dire a Positano -Records,che dice che gli hai rovinato le orecchie,che sará perche se lo é meritato forse,ma da buon napoletano continua imperterrito….e a molti (come me) fa comodo che continui,perche mi diverte e perche cosi essendo lui a meritarlo di piu salva altri…scherzo eh?Ma volevo dirti che,somari,asini,ciucci,come vuoi li chiami,qui in Brasile,specialmente i chiamati Jegues,nel nordest ,parlano pure loro un dialetto,e non é una presa in giro,é che é impossibile ,per me,riprodurre i suoni,ma quando li sento lí,dico nel nordeste,é vero che non emettono gli stessi suoni che quelli di qui del sud,e meno ancora che quelli italiani.Almeno a me da questa impressione,me lo domando da sempre come mai..Come vedete oggi niente fiammiferi,niente fiamme e Alessandro,ilnostro carissimo pompiere si prende riposo,spero almeno.Un abraccione a tutti voi del blog.Silvia


  255. zia Ivana ( buenos aires )

    Carissima Francesca,
    Non c’é bisogno che io ripeta quello che ti dicono ogni giorno gli amici del blog con i quali condivido un incondizionato affetto. Ti auguro un buon viaggio e un felice periodo di meritato riposo prima di ricominciare a stare con noi nello schermo dei nostri televisori. Un abbraccio forte forte a Maria Rosaria, Augusto e Nanni.
    Zia Ivana


  256. GAETANA ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    XPositano, ma insomma di quale ciucciu stai parlando,
    e questi fiammiferi da dove ne vengono. allora quando sono stata a Napoli tu dovevi ancora nascere, e quella vecchitta te lo posso assicurare esisteva,in quel luogo siamo andati con una guida turistica napoletana.
    Anche a genova esistevano questi luoghi per gli innamorati che si chiama righi, ma purtoppo come Napoli e Genova non esistono piu`,adesso ci sono i motel e appartamenti, dove si e` piu sicuri (non tanto)
    Adesso la devi smettere di scrivere in dialetto ,perche ti abbiamo capito, sei molto simpatico
    fai il bravo perche fra non molto Francesca sara con te e tutti gli italiani, noi ve la invidiamo ciao Gaetana


  257. Santo ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca, ti auguro un buon ritorno alla nostra Patria, ti chiedo che quando arrivi dai un bacio ad un italiano da parte di un altro che sta lontano dalla sua terra e che pure se non l´ha mai visitata l´ama con tutto il cuore.
    Per tutti gli amici del blog,che non hanno avuto la posibilita di stare vicino a Francesca , nel mio blog c´è una foto della sua visita al Club Italiano di Buenos Aires, pena che ci sia qulcuno (io) che rovini la bella fotografia di Francesca.


  258. teresa fantasia-Buenos Aires ( Argentina )

    Ciao Francesca ciao amici e amiche bloghisti ,molti siete per andare a nanna in Argentina sono le 17,30 una domenica grigia che minaciava pioggia dall alba ,per fortuna solo poche gocie quindi ci ha permeso di fare l’asado, il nostro appartamento non e’ grande pero sicome e’ a piano terra tipo casa ,abbiamo un patio(cortile)e ina bella parrilla ,quindi abbiamo fatto pechito de cerdo arrosto (carne di maialetto) alle braccie ,buonissima ,anche perche il fuoco non lo facciamo con carbone:lo facciamo con legna di quebracho ,legna rossa e profumnata che da un sapore speciale al asado (arrosto)sia a carne pollo o pesce .
    mia cognata Francesca (vedova di mio fratello Bachisio ,”mia sorella del cuore”)ci ha portato del buon vino rosso e gelato e poi indovinate che….abbiamo mangiato Torrone di Pattada ! del mio paese !
    X Jose Cocco ,piacere di conoscere un corregionale,pecato che sei lontano se no te lo avrei fatto assaggiare un pezzetino , il torrone di Pattada e’ il piu buono del mondo : fatto artigianalmente con una antichissima riceta, mandorle sarde tostate e miele sardo, ahh se mi legge Vittorio Galli dira’ che sono troppo sarda!!!ma vedi, il poeta Sassarese che me lo ha portato ,mi ha detto che e vero ,che fin che non lo ha mangiato non ci credeva che era piu buono che il piu famoso ,torrone di Tonara.
    Jose scherzavo sulle pecore ,io sempre dico che sono nata nella terra delle pecore ma non sono pecora.
    anzi, rosa e resolza ,come mamma e babbu mi hanno fatta.

    Caro Positano Record, ho visto adesso il tuo messaggio ,grazie per avere ascoltato la trasmissione ,hai sentito che domeniva avrremo come ospite un cuoco Italiano ?se non ho capito male , originario di Napoli ,nel suo resto bar D’Oro fa dei piati buonissimi ,li chiedero di darci alcune ricete , quindi preparate carta e penna ragazze!

    cari saluti ,buona notte buona settimana


  259. Roberto Giordano ( Concord,Ontario , Canada )

    Francesca,buon rientro in Italia.Adesso riposati un po’ e dopo penza al tuo prossimo viaggio.
    Canada forse?
    Oggi le mie amate rosse non hanno fatto molto bene,pazienza,ci rifaremo la prossima volta.Tanti saluti a te e a tutti gli amici del blog,Roberto.


  260. Jose cocco ( Lomas De Zamora , Argentina )

    Teresa Fantasia, non so quanto lontano siamo per non farmi assaggiare un pezzettino di torrone, gia che noi siamo a 15 minuti della capitale di Buenos Aires.
    Se bene non abbiamo nella miele e mandorle di Sardegna daci la ricetta per ingrossare la nostra cucina domenicale con figli e nipoti.
    Grazie ed é un piacere anche per noi averti contattato


  261. Mauro ( Avellaneda , Argentina )

    Ciao Francesca!

    GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE!
    …come hanno detto tutti gli amici del blog io mi aggiungo a dire che abbiamo visto in te la stessa persona che potevamo vedere sulla TV in Sportello Italia. Quello che hai cominciato da tanto tempo fa con gli italiani all estero, lo continui a fare a questo momento senza la TV. Ho conosciuto una persona fantastica, sincera, semplice, intelligente, con grandi valori, risponsabile, affabile, simpatica, allegra e tante cose di più…
    Adesso solo manca un`altra volta poter vederti sulla TV, quello che aspettiamo tutti, allora quel giorno sarà propriamente bello.
    Ti auguro un buon viaggio! e un meglio rientro in Italia.
    un forte abbraccio!
    un saluto a tutti gli amici del blog
    p.s.:
    ed anche per Claudia: grazie dell`avviso del CD; per Teresa: mi hai fatto prendere il fame con tuo racconto!!


  262. Juliana Ontario Canada

    Ciao Tearesa Fantasia, ho cercato di sapere che ora era qui’ quanto la Francesca ha detto che paelava da Mare D’Argento li’erano le 11,a.m. ma non ho potuto sapere quale erano gli orari qui’ in Canada, ora vedo la data 25 Maggio 23:18 son sicura che questa deve essere lora dell’ Italia tu hai scritto alle 17:30 P.M. or 5:30 A.M. io sto scrivento preciso alle 6:22 p.m.ore Canadese mi farai la cortesia di sapere che differensa c’e’ da il Canada e l’Argentina? grazzie Teresa,lo puoi vedere se guardi che ora e’ adesso se riesci di andare sul p.c. sei un Amore ti abraccio Juliana


  263. Natalia ( Buenos Aires , Argentina )

    Ciao Juliana,
    guarda qui http://www.timeanddate.com/worldclock/
    Spero sia d’aiuto.

    Un abbraccio,
    @–*—
    Natalia


  264. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Ciao Francesca,
    domani qui e’ festa, e’ “il memorial day”, quindi abbiamo un fine settimana lungo che quasi tutti occupano facendo dei bei barbecue e piccole gite.
    Noi ci divertiamo sistemando la nostra barca a vela, pulendo,lucidando e qualche volta navigando. Mio marito e’ un lupo di mare, io un po’ meno, visto che quando scendo dalla barca….la terra non si ferma! Che ondulamento! Devo assolutamente trovare un rimedio a cio’, ho gia provato un sacco di cose, ma i risultati sono cosi’ cosi’. Peccato perche’ stare in barca, anche solo nel porto, mi piace cosi’ tanto.
    Comunque, tu dovresti essere sulla via del ritorno e non vedo l’ora di leggere cosa ci racconterai di questo viaggio che deve essere stato entusiasmante.
    Un grazie a tutti i nostri amici argentini che ci hanno tenuti informati con racconti dettagliati e tante foto e cosi’ facendo ci hanno resi partecipi e fatto sentire un po’ come se fossimo li’ con te in Argentina.
    Un caro saluto,
    Claudia


  265. Giuseppe-del Connecticut ( USA )

    Ciao Francesca,
    A presto…
    Buon Viaggo…

    ;=)

    http://www.youtube.com/watch?v=BLHq7rgHOLk


  266. Francesco da toronto ( TORONTO ON , CANADA )

    Ciao Francesca mi auguro che stai facendo, ho fatto un buon viaggio, comunque buon riposo, ed una buona notte.
    Francesco.


  267. Gesualdo ( guanare- venezuela , Venezuela )

    Salve amici virtuali….ho trovato un po di tempo per il Blog. Gia’ e’ notte ma e’un piacere leggere tanti commenti(270), ricordate che il record segue nella puntata 8 di prontofrancesca con 296 post. Commento allora, che concordo con la saggia CLAUDIA DI USA in quanto a che questa e’ stata una puntata scatenata, purtroppo piu democrazia non si puo’, rispettandoci anche se molti non pensiamo uguali, comunque mi dispiace che tanto PINO come ENZO AMARA abbiano deciso di non accompagnarci piu con i loro ragionati commenti nel salotto.
    Ugualmente, debbo ricordare le parole di CARLA DI INDONESIA “…una piccola critica e’che non dovete fare del blog un chat, perche a volte sembra che non ci sia spazio per chi entra poco nel salotto.” Speriamo che non sia questo il motivo per il cuale tanti amici gia’ non partecipano con i suoi commenti…ai cuali considero TUTTI importanti.
    Cari compagni Argentini, grazie da tutti noi per la magnifica attenzione data alla nostra Ambasciatrice FRANCESCA…” Dios os pague con creces” e sicuramente dal Lunedi in poi il Blog di Fraaan!! ed il mate saranno i vostri buoni compagni per un tempo, che speriamo sia corto, per cosi ritornare a vedere la STAR in Televisione. Animo…niente lacrime…belli ricordi di FRAAAN!!..a voi dedico questo bel video-sorpresa per ridere un po come ??!!?? :
    http://www.fluvium.org/textos/iglesia/igl606.htm

    Carissima Francesca e’ arrivata l’ora di preparare la tua valigetta e anche la valigiona con tanti ricordi-regali che ti porti dall’argentina, non ti immaginavi mai questa accoglienza latinoamericana ??, ti sei rubata l’anima associazionistica dei TANOS…Ti desidero anch’io un BUON VIAGGIO di ritorno alla nostra cara ITALIA, che fra poco sta di Compleanno e credo merita una tua Speciale Puntata.
    Gran affetto e simpatia per tutti…Gesualdo


  268. silvia-São Paulo-Brasile

    Carissima Francesca,ti immagino ora sull attlantico di ritorno a casa felice ma sicuramente con molta nostalgia,.In portoghese c é una parola che nessuna lingua ha(che io sappia) che é SAUDADES,é tradotta nostalgia,per mancanza di un equivalente ma é piu forte,´per chi parla il portoghese esce dal profondo dell animo proprio.Poi é il sentimento piu comune,dovunque sei,dovunque vai,lasci “saudades” e ti porti “saudades”,noi emigrati sappiamo bene cosa vuol dire,perche é proprio cosi,torni in Italia ti manca il Brasile(nel mio caso ) e vice-versa.Hó patito di invidia questi giorni per tutti i blogghisti che dichiaravano averti sentito per radio,.Io ho due radio ma moderne,mio padre aveva una ZENITH con onde corte,sentiva tutto il mondo o quasi,vorrei sapere dagl amici,cosi magari mi attrezzo per la prossima volta.Che radio bisogna avere?perche mi dicevo,se tanti l hanno,si dovrebbe trovare no?Io non me ne intendo proprio…per questo.Se mi aiutate a tirarmi questo brutto sentimento di invidia per la prossima,perche é una brutta cosa.Ho preso AM,FM,manco per sogno.Un abraccio e buon riposo a Francesca.Nonna Lea ,sei piu felice ora?e atutti voi i miei piu affettuosi saluti di buona notte.Silvia


  269. Maria Rosaria Martinelli ( Staten Island,N.Y. )

    Cara Francesca buon rientro a casa,spero che avrai fatto un sereno e felice viaggio, appena ti rimetterai su con il fuso orario,facci sapere com’e’ andata questa tua esperienza in sud america.Buona notte e tanti sogni d’oro!La notte porta consiglio! Un abbraccio Maria Rosaria


  270. Claudia Roman Jacksonville Fl,USA

    Francesca, per te che sei in viaggio verso casa ma anche in viaggio nella vita, questa bella poesia di Antonio Machado, poeta spagnolo.

    Caminante, son tus huellas
    el camino, y nada más;
    caminante, no hay camino,
    se hace camino al andar.
    Al andar se hace camino,
    y al volver la vista atrás
    se ve la senda que nunca
    se ha de volver a pisar.
    Caminante, no hay camino,
    sino estelas en la mar

    ***

    Tu che sei in viaggio,
    sono le tue orme
    la strada, nient’altro;
    Tu che sei in viaggio,
    non sei su una strada,
    la strada la fai tu andando.
    Mentre vai si fa la strada
    e girandoti indietro
    vedrai il sentiero che mai
    più calpesterai.
    Tu che sei in viaggio,
    non hai una strada,
    ma solo scie nel mare.


  271. Carla ( BALI , Indonesia( ASIA) )

    Ciao Francesca e tutti gli amici del blog.Spero che il viaggio di ritorno sia buono anche se lungo.Avrai un grosso bagaglio virtuale di ricordi stupendi e nel cuore
    tanta voglia di continuare il tuo lavoro perche’ stimolata da tutti gli amici
    venezuelani e di tutto il mondo che ti apprezzano e ti amano.
    Io in questa isoletta mi sento un po’ sperduta anche perche’ ogni tanto perdiamo un amico e non capisco il motivo vero.Si parla si discute,ma non vedo perche’ ci si debba ritirare definitavemte.Lino da Puhket,dopo aver fatto la bellissima tounet
    con la sua musica ora non entra piu’,nemmeno per un saluto,perche’?Spiegaci almeno il motivo.Anch’io entro poco,ma entro nel blog.E Ernesto?che fine ha fatto?Forse durante la mia assenza(ero in Italia)e’ successo qualcosa?Peccato!
    Un abbraccio a tutti e naturalmente a Francesca
    carla


  272. Lea Mina Ralli ( Roma , Italia )

    Carissimi anch’io mi rammarico per gli assenti e non ne comprendo i motivi . voglio pensare che sia il loro dafare che non gli consente di prendersi un attimo di relax per scambiare qualche pensiero sul blog.
    auguriamoci che godano ottima salute e che , magari , siano in vacanza .
    sono convinta però che il pensiero di assenti e presenti sia accanto a Francesca che sta tornando in quest’altra parte di mondo riportando le sue mille esperienze mentre starà già elaborando nuove sorprese da regalarci.

    ho visitato i siti segnalati e complimenti perché siete tutti geniali.
    la poesia che Claudia Roman ha dedicata a Francesca è bellissima però non credo che la nostra Viaggiatrice non calpesterà più le strade percorse… e ciò farà parte delle sue sorprese future.
    intanto che il suo rientro a Roma sarà sereno e soddisfatto è una certezza perchè avrà l’animo colmo dei vostri ricordi e grazie per l’affetto che le avete tributato .

    felice ritorno a te Francesca e cari pensieri per ognuno di voi dalla vostra nonna Lea


  273. Maria

    Cari blogghisti, e’ da un po’ di tempo che non vi leggevo, perche’ sono stata fuori citta’. Devo confessarvi che Francesca ha ragione, questa e’ diventata piu’ una chat line, in cui ognuno parla di una cosa senza mantenere un filo conduttore che, generalmente, Francesca ci da. Io ho letto molte di queste lettere e spesso non ho capito nulla, vuoi perche’ si parla di cose che solo alcune persone conoscono,vuoi per molte parole in dialetto, vuoi per l’italiano non sempre comprensibile.
    Francesca a te auguro buon viaggio e tanto divertimento, portando a tante persone un po’ dell’Italia che porti con te.

    X Alessandro:
    Piu’ volte Francesca ha chiesto a tutti noi di scrivere la citta’ da dove scriviamo, perche’ tu non l’hai mai scritta?


  274. GAETANA ( MELBOURNE , AUSTRALIA )

    Grazie NONNA Lea PER LE SUE BELLISSIME PAROLE RIVOLTE A TUTTI QUELLI CHE FANNO PARTE DI QUESTO SALOTTO, SIAMO QUA` SOLO PER IL PIACERE DI FRANCESCA,E QUESTA E UNA SUA CREATURA, DOBBIAMO ESSERLE MOLTO GRATI,NONNA LEA LE SUE POESIE SONO SEMPRE APPROPIATE ALL’OCCASIONE. ASPETTIAMO CON ANSIA LA PROSSIMA PUNTATA, UN SALUTO A TUTTI VOI CHE AVETE OSPITATO LA NOSTRA FATINA,SPERO CHE AVRA UNA BACCHETTA MAGICA E CHE CI TRASFORMERA` TUTTI DEI BAMBINI BRAVI, CIAO GAETANA


  275. Maria ( S. Antonio , TX )

    Scusate ho inviato, velocemente, senza aggiungere IO la citta’.
    Scrivo dal Texas


  276. anna-Brasile(São Paulo)

    Carissima MARIA(Tx), non facciamo altro che sentirci tirare le orecchie continuamente. Io veramente ho cercato dei blog in Google, per esempio la Carrà, vende dischi e video suoi, non ci sono quasi messaggi, ma quando ci sono non li possiamo leggere, non si apre, solo se ne vuoi mandare uno. Allora vuol dire che solo puoi parlare di lei, delle sue attuazioni. Allora lo capisco.A me non interessa e pronto.
    Quantoa Francesca ho letto di nuovo l’uso, e dice che c’è interattività. Siccome lei non vende dischi, in questo blog per esempio, ha parlato dell’Argentina, della povertà che c’è nelle strade ecc.ecc. Da ciò che ho letto, ed io stessa, abbiamo commentato ed oltre ciò parlato delle città dove abitiamo, che altrodovevamo commentare? Solo se ci fermiamo totalmente e lasciamo solo gli argentini che stanno li e l’hanno ricevuto parlare, raccontare(sono stati pochi), che altro? Se è così, tutto bene, ma allora un argomento al giorno no? Bè, mi dispiace che ancora non ci siamo adequati.

    Per MIRELLA (Buenos Aires). Non sai che tristezza mi ha dato il tuo messaggio, certo è duro, spero che avrai un poco di aiuto esterno senò è veramente duro. Come facevi ad andare da Francesca? Quindi non c’è bisogno che quasi chiedi scusa.
    Tanti auguri, qui in Brasile esiste un detto popolare”Deus dá o frio conforme o cobertor”(Dio dá il freddo d’accordo con la coperta). Devi avere una super coperta, forza e partecipa quando puoi e vuoi, almeno distrae un poco.
    Un grande abbraccio
    Anna


  277. Ciccillo Cacace

    Carissimo Alessandro, altresi’ “bergamasco”, vivo all’estero da 30anni: Conosco, quindi, le problematiche dell’immigrazione e tutte quelle altre belle e/o brutte cose pseudo-romantiche dal sapore di primo novecento a cui fai riferimento.
    Preciso, poi, che io non ritengo di essere mai stato volgare e che, invece,considero volgare non tanto le eventuale espressioni verbali piu’ o meno colorite di Grillo o le signorine piu’ o meno spogliate a cui la televisione del Berlusca ci ha abituato, sin dall’epoca di drive-in, quanto, piuttosto, la mentalita’ fascista, feudale ed arretrata di coloro che non accettano democraticamente che ci possano essere altri che la pensano diversamente da loro, i quali e’ giusto che abbiano, nonostantte tutto, il diritto alla ribalta.
    Mi rendo conto che e’ questione di Cultura (prego notare la C maiuscola) ed e’ proprio per questo che le dittature tendono a tenere il popolo quanto piu’ possibile nell’ignoranza facendo, invece, leva sugli istinti piu’ bassi dell’uomo.


  278. MARIELLA ( LIMA , PERU )

    CARISSIMA FRANCESCA , TU NO SAI COME HO FATTO PER COMUNICARME CON TE, TI MANDO MOLTI SALUTI , CHE TUTTO TE VADA BENE . .
    Magarí possiamo avere comunicazione
    un saluto con molto amore , la tua amica peruviana
    MARIELLA


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili