prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

lunedì, 4 febbraio 2008
UN ATTIMO DI ATTENZIONE!!

koala1.jpg

Ecco a voi la maestrina dalla penna rossa!! Oggi, purtroppo, la pagina del mio diario inizia con un invito a riflettere che rivolgo in particolare ad alcuni di voi. In questo momento mi trovo a Sidney, dove sono appena arrivata per un incontro con la comunità italiana previsto per il 6 febbraio ma di questo e tante altre cose scriverò tra poco. Ho appena deciso di fare un po’ di chiarezza e perdonatemi se lo faccio con particolare energia, ma prima che la missione editoriale del MIO blog (che probabilmente solo io conosco in pieno ed è giusto che sia così!!) venga distorta da altre argomentazioni, credo sia opportuno come si dice in gergo tecnico “mettere alcuni paletti”. Sinceramente durante il mio soggiorno in Australia desidero raccontarvi la mia esperienza, qualcosa di questo meraviglioso paese, della sua gente, delle abitudini e soprattutto della nostra comunità italiana, cosa che spero vivamente di potere fare in tutta serenità nei prossimi giorni. Sapete, ho sempre creduto che sia un segno di grande rispetto dire quello che si pensa e quindi senza troppi peli sulla lingua vi comunico le mie perplessità derivate dalla lettura dei vostri commenti, soprattutto quelli scritti dal periodo in cui sono partita. A tale proposito ho trovato estremamente fastidiosa l’idea che si possa pensare anche lontanamente che, perché sono in un paese lontano, non stia seguendo in pieno il mio progetto. Sia ben chiaro a tutti che questo diario in rete non è nato per gioco, ma dopo essere stata sostituita alla guida di SPORTELLO ITALIA (non per mia volontà!!) ho pensato fosse corretto trovare un modo per continuare ad avere un contatto con chi mi ha seguito e voluto bene per molto tempo. Abbandonare forzatamente il programma che ho scritto e condotto per tanti anni non è stato un premio ed il nostro “salotto mondiale” costituisce secondo il mio modesto parere, non tanto un’alternativa, bensì un qualcosa di importante, in vista logicamente di potere tornare al più presto a ricoprire in televisione il ruolo che più mi compete. Per farvi capire quanto io ci creda vorrei specificare, anche se mi ero ripromessa di non entrare in faccende personali, che questo progetto è totalmente autogestito ed autofinanziato, quindi mi sento autorizzata a prendere in mano la situazione laddove ritengo sia opportuno farlo, come in questo momento, per dare una raddrizzata prima che sia troppo tardi. Senza entrare nel dettaglio dei commenti e di chi li ha scritti, vi prego gentilmente da ora in poi di utilizzare con un po’ più di buon senso la possibilità che ho dato a tutti voi di potere esprimere in libertà il proprio parere riguardo gli argomenti trattati. Si può anche uscire fuori tema ogni tanto, ma per favore con un minimo di pertinenza. Mi permetto di fare questa specie di “richiamo” perché leggendo i commenti degli ultimi giorni ho notato che quelli più interessanti, che avrebbero dato modo di potere approfondire alcune curiosità in occasione del mio viaggio in Australia, sono stati offuscati da un fritto misto e che ultimamente alcune persone che davano un grande contributo al blog, si sono allontanate, scomparendo improvvisamente e questo mi dispiace poiché non credo sia casuale. Non fraintendetemi, non sono in cerca di cervelloni o plurilaureati, ma dal momento che vi ho aperto le porte di casa mia, gentilmente vi chiedo di non stravolgerne l’arredamento….. a buon intenditore poche parole!!! Ed a tale proposito ringrazio ANNAMARIA AMATO da San Paolo in Brasile e molti altri, che mi hanno fatto notare che forse era il caso mettere i puntini sulle i. Prima di concludere (spero definitivamente) il discorso, invitandovi con tutto il cuore a non trascinarci dietro questa mia “osservazione” per altre centinaia di commenti, mi va di rivolgere un saluto particolare a GRILLO PARLANTE. Caro Grillo, come ti ha definito qualcuno, sappi che per me puoi continuare liberamente a chiamarti così… probabilmente avrai i tuoi buoni motivi e non voglio saperli. Accetto la tua scelta e la rispetto, anche se logicamente spero che non tutti usino un “nome d’arte” come te. Venendo al tuo commento che ha suscitato a quanto ho letto, alcune polemiche penso che dietro la tua apparente provocazione, ci sia un contenuto ben più profondo, che purtroppo non tutti hanno ben interpretato, forse per la fretta nel volerti giudicare. Spero che continuerai con ironia ad entrare nel mio salotto come stai facendo da tempo, perché a me stai proprio simpatico, ciao Grillo. Ed ora PUNTO E A CAPO……… dove eravamo rimasti??? ROMINA dalla Virginia mi chiede se è estate in Australia, ebbene si!!! Fa molto caldo, più di trenta gradi, anche se oggi a Sydney ha piovuto ininterrottamente, come ha confermato anche ROY, che saluto e spero di incontrare nei prossimi giorni. Ad Adelaide è stato fantastico!!! Ho avuto modo di incontrare la comunità italiana ed ho avuto conferma di quanto sia forte il legame con l’Italia, soprattutto quando si vive in un paese lontano e quanto siano ben voluti e rispettati i nostri connazionali. Adesso vi farò sorridere, ma ho perfino conosciuto il premier del South Australia, Mike Rann, che senza scorte ed auto blu (qui mi hanno detto sono bianche!), si è mischiato alla grande folla dei partecipanti del Carnevale Italiano in Adelaide, tra zeppole e tarantelle, facendo un bellissimo discorso in italiano. Ho anche avuto modo di sapere che qui in Australia esistono “solo” tre partiti politici: Laborista, Liberale e National Party. I Ministri non amministrano personalmente denaro pubblico, interessante, non voi sembra? Per quanto riguarda la nostra comunità, ho approfittato dell’esperienza di JOHN DI FEDE Presidente della Federazione Campani d’Australia per avere alcune informazioni più dettagliate. John, arrivato ad Adelaide nel 1959 sa veramente tante cose ed è conosciuto da tutti per il suo impegno. Mi ha detto che gli italiani in Australia sono 1.500.000 e costituiscono la terza comunità, dopo quella australiana naturalmente e quella inglese. La nostra emigrazione verso questa terra lontana è iniziata nel 1927 anche se la grande emigrazione risale agli anni 50/60. Nei prossimi giorni mi ripropongo di raccogliere altre informazioni e presentarvi anche qualche nostro connazionale. Saranno molti gli incontri in programma e chiunque volesse venirmi a salutare da oggi saprà dove trovarmi, poiché è pronto il cartello grafico che avevo promesso e che troverete qui sotto. Per ora vi abbraccio tutti fortissimo e vi dedico questa fotografia scattata come vi avevo anticipato con un piccolo koala….. è morbidissimo, mangia solo foglie di eucalipto e costituisce veramente un patrimonio nazionale amato da tutti. Per quanto riguarda i canguri….. alla prossima!!!  

130 Commenti a “ UN ATTIMO DI ATTENZIONE!! ”

  1. Renato Gagliardi ( Campinas , BR )

    Francesca,

    Devo fare una protesta. Il Brasile era il paese meno ricordato da te ( e dalla parte dei capi della RAI) durante il tuo lavoro davanti SPORTELLO ITALIA. Ora, São Paulo è la città più “italiana” al mondo fuori Italia.

    E penso che anche sul tuo Blog il Brasile sarà dimenticato Peccatoche sia così….al meno che, al lasciare l’Australia, S.Paulo sia il tuo prossimo arrivo!


  2. Maria Rosa ( Luján , Argentina )

    Cara Francesca ti dico una sola cosa Dio continui a darti quella chiarezza che hai, per vedere al di la delle cose, sei stata molto chiara, un bacio forte e continua tua missione. Auguri di buon incontro il mercoledí!!!!!!


  3. Luisa ( New York , USA )

    Cara Francesca, ti scrivo dalla “Grande Mela”; NY City.
    Sono a casa ammalata,nulla di grave, cosi’ ho avuto tempo di cercare informazioni su di te. Mi dispiace non vederti piu’nella “tua” tramissione di “sportello Italia”, che reputavo la piu’ importante e valida trasmissione per tutti gli Italiani nel mondo, specialmente per quelli che hanno lasciato l’Italia da moltissimi anni.
    Comunque, mi fa molto piacere vedere che tu hai comunque trovato una tua nuova strada che continuera’ ad unire gli Italiani nel mondo
    Brava, Complimenti!!
    Ti auguro tanti auguri e successo in tutto cio’ che tu sogni di fare.

    Ciao,
    Maria Luisa


  4. da Giuseppe ( USA )

    Ciao Francesca,
    Ti vogliamo un gran bene. Che begliu koala bear!!!
    Mandaci piu` foto, fai un bel pacchetto come quello dagli USA. Per vederti di piu` io leggo la Fiamma. Un bel giornale, congratulazioni all’ editore. Ciao!
    Da noi sta nevicando ma non troppo come da Ernesto e Giuseppe da Toronto. Sto guardanto la tua amica Raffaella.
    Ciao!!


  5. Luis Romagni ( Miami,Fl. , USA )

    Hola Francesca! Contento di vederti sorridere e anche piu’ distesa da come ti ho visto nella prima foto,sono contento che tutto vada per il meglio e che le tue idee chiare non si sono appanite..io per il saloto dico solo che e’ un Sanchocio de Pescado! y NO COMMENT!
    Ti auguro los mejor de los mejor e tutto il Bello che desideri e che avrai e che i tuoi desideri presto siano REALIDAD! a Tutti gli Italiani di Australia i miei saluti a te un abraccione,LUIS!(i primi saranno gli ultimi) scherzo!


  6. arch.ANTONIO STEFANI ( Ribeirão preto , brasile )

    Cara Francesca
    Spero che il viaggio ti arricchisca di tante asperienze per il tuo progetto….
    peró …spero anche che ti possa riposare e svagare un pó ….
    ….Perché te e lo meriti…

    …al piú presto ed alla prossima …e porgi un caro saluto agli Italiani d’Australia
    ……Antonio Stefani


  7. Chiara, USA ( Pittsburgh , Pa )

    Cara Francesca, goditi la tua meritata “vacanza” australiana! Sono sicura che da un male puo’ uscirne un bene. Sicuramente , se tu non avessi dovuto avere questa pausa forzata, non avresti avuto tempo di visitare piu’ approfonditamente altri paesi e di conoscere meglio le comunita’ italiane all’estero.

    Per quello che riguarda un tuo ritorno alla televisione, io sono sicura che sara’ fra breve tempo, perche’ non posso pensare che siano cosi’ stupidi a non accorgersi quello che hanno perso. Spero solo che sia una televisione che possiamo guardare da qui.

    Cambiando argomento, e’ interessante quello che dici dei politici in Australia. Anche qui negli Stati Uniti mi sembrano piu’ avvicinabili . Io non ho ancora la cittadinanza americana, ma vedo che non e’ raro che gli elettori contattino personalmente il loro senatore o i loro parlamentari ( magari attraverso la segreteria) e che questi rispondano loro o li aiutino a risolvere i loro problemi. Questo non ha niente a vedere con i famosi favoritismi, perche i parlamentari o i senatori soo avvicinabili da tutti gli elettori e non solo da quelli che ” conoscono qualcuno…”

    Un’altra cosa che mi ha meravigliato qui negli Stati Uniti sono i Vescovi cattolici: anche loro sono molto piu’ avvicinabili da noi fedeli. il piu’ delle volte guidano la loro macchina e quando li incontriamo in qualche cerimonia seguita da un ricevimento , fanno la fila come tutti gli altri ( in genere qui si offre un buffet..)

    C’e’ di piu’ il senso di essere vicini alle persone…


  8. martino ( adelaide , australia )

    martino ( adelaide , australia )

    4 Febbraio 2008 alle 22:05
    Per IGNAZIO la bandiera italiana non appare nella foto con Francesca perche’ non e’al ricevimento ufficiale ma con le persone che l’hanno ospitata e l’immagine rappresenta soli il fatto che lei sia sbarcata in queste lontane terre. Figuriamoci se Francesca e’ il tipo che cambia ‘bandiera’ da un giorno all’altro. Ha pure il pigiama con la coccarda tricolore. Un saluto a tutti e un bacione a Francesca
    Martino.
    A Francesca dico che se vuole rivedere il sole ripassi da Adelaide prima di tornare in Italia. A Sydney (si scrive cosi’) faccia un giro sul Ferry Boat almeno fino a Darling Harbour e Watson’s Bay


  9. Sandro A. Bertucci ( Buenos Aires , Argentina )

    Cara Francesca:
    Sono d’accordo con te. Con i blog succede lo stesso che, quando metti un microfono a disposizione del pubblico in generale, non sanno trattenersi e, basta di sentirsi o come in questo caso di leggersi, dicono o scrivono qualunque cosa, senza tenersi cura di chi le offre l’opportunità di esprimersi seriamente.
    In quanto all’Australia sono felice di poter leggerti raccontandoci le tue esperienze in quella terra affascinante e purtroppo tanto sconosciuta.
    Cordialmente, Sandro.


  10. renato

    Cara Francesca…amarezza repressa, rancore, superbia..
    Ammantalo con un poco di umiltà, la quale non diminuisce i propri valori, al contrario innalza la personalità.Tu ce l’hai, solo credo un po’ desviata per le suddette ragioni.Volevi essere eterna, unica. Tutti siamo utili nessuno è necessario. Nella vita tutto quello che succede ha una ragione….
    Rinnovarsi, dare una svolta alla propria vita, ha un motivo; dimostra coraggio nel saper fare e intraprendere nuovi e diversi cammini….
    Già abbiamo un Berlusconi !
    È faticoso essere equanimi?
    Renato Farina, Caracas


  11. vito de frenza punto fijo venezuela

    Cara Franceeeee….? finalmente ti sei fatta viva (scherzo ) ebbene che tu metti un poco di ordine qui senno´ questo salotto non so che succedera´ e vero che sei lontana pero per me sei sempre nel salotto divertiti e ciao Vito.


  12. vito de frenza punto fijo venezuela

    Franceee….? come ho detto prima che stai lontana mi riferisco a chi vuole sapere del fuso orario Sidnei Caracas sono 15 ore e 1/2 adesso perche dal 1/08 il nostro presidente ha cambiato il fuso orario gia che prima era di 15 ore ev 1 hora da Miami a lui non piaceva che `la differenzia di Caracas con Miami fosse di un ora :allora comando ai subalterni di togliere 1/2 . e possibile che a qualcuno non interessi questi argomenti pero qui in Venezuela succedono a diario . Cosi Franceeeeee. quando verrai qui gia saprai molte cose.E lo dico per far sapere come le cose cambiano nel mondo quando chi comanda e una sola persona Ciao a tuttiiiii…..¿¿¿¿¿


  13. Umberto Virgillo ( Minneapolis , U.S.A. )

    Puntualmente al odierno appuntamento con Francesca,anzitutto carissima e’ trasparettissima la tua tranquillita’,ed cio’ mi fa felice saperti circondata dalla vastissima comunita” Italiana di Sydney,cio’ e’ la prova del nove, di come sei amata da noi connazionali sparsi in questo vasto mondo,il nostro affetto verso di te, mi fa ricordare la famosissima canzone cavallo di battaglia dell”amato Claudio Villa”Tu che mi hai rubato il cuor”,a proposito se andate su Google,ed cercate “Claudio Villa”potrete ascoltare l’esecuzione di detta canzone dallo stesso reuccio in coppia con sua figlia”Manuela Villa”nel ascoltare la sua inconfondibile voce mi vengono in mente tanti ricordi della mia gioventu’, ma principalmente mi chiedo e’ una ingiustizia ad essere mortali,grazie alle avanzate tecnologie,possiamo ascoltare le grandi voci di questi grandi artisti,i quali sono stati un vero patrimonio vivente,lo stesso patrimonio vivra’ ancor di piu’ con il passar del tempo,affinche’ nel mondo c’e’ l’Italia,nello stesso mondo vivra’ la storia di questi grandi artisti che con tanta fierezza ricordiamo ed conserviamo nei niostri cuori,
    Be Francesca dirti che sono un po’ geloso della turnee, nel dir cio’ e’ come dir ben poco,mi rendi felicissimo con tutto il contenuto del tuo blog, anziosamente aspetto la tua visita a Minneapolis, cosi’ potrai aggiungere dei particolari nella tua galleria dei ricordi,augurandoti un buon tutto,di cio’ non ho nessun dubbio,in quanto la comunita’ Italiana non ti fara’ sentire la mancanza della nostra amata Italia,alla stessa comunita’ invio il mio saluto pieno di amor patrio ed di solidarieta’,approfitto tramite il tuo blog di inviare i miei sentimenti alla comunita’ Settingianese, presente in modo particolare a Maelburne.
    Augurandoti buon proseguimento, permettimi di lasciarti con un grande abbraccio, ancora piu’ grande di quello che ci siamo scambiati a Zagarolo il 7.Ottobre 2005.alle ore 11,49 sotto un cielo grigio e piovoso.
    Stammi bene ed a presto .


  14. ENZO TORTORA ( Mansfield , USA )

    Ciao Francesca Ti devo dire,questa volta cio’che sempre volevo fare. Il sistema sttuale e’ molto piu’ positivo di
    SPORTELLO ITALIA, per la semplice ragione , che non ti obbliga a rispettare uno orario per seguirlo sia per lunghezza e che’ puoi inserirti personalmente, nel salotto, cio’
    che non puoi fare per televisione. Spero e ti prego di farlo andare avanti quanto piu’ puoi, ascoltaci parlo anche a nome di qualche altro con il quale ci siamo fermati a discutere apprezzando la sua grande trasformazione e la tua idea stupenda ed indipendenza
    vorrei che seguirai il nostro consiglio a confermarci
    l’ottimo risultato del tuo operato. Ti mando un forte abbraccio, con la sperasnza di incontrarti presto e
    personalmente e per dimostrarti tutta la mia sincerita’
    ti prego non scoraggiarti Enzo dagli USA


  15. maria mandarino ( Toronto , Canada )

    Francesca,che bello quel animaletto fa tenerezza,io amo gli animali avrei voluto abracciarlo pure io , se ne vedi unaltro abraccialo per me ,un abraccio a te` Maria


  16. Anthony D'Addese ( Montreal , Canada )

    Grazie per aver chiarito la mia perplessita’ per quanto riguarda il finanziamento del tuo blog. Spero che nel futuro riuscirai a trovare degli sponsors se cosi tu desideri. La tua foto col Koala e’ bellissima spero che ne vedremo altre. Sarei curioso sapere quante persone sono nel tuo equipe.
    Godi fanciulla!


  17. Sandra Pitronaci

    Francesca,
    gli italiani dell’Australia, e di Sydney, la mia citta’ di origine, saranno piu’ che felici che tu li hai ricordati. Si sentiranno molto fieri di far parte del tuo progetto, e ancora piu’ fieri che tu sei venuta per conoscerli e seguirli.
    Stai piu’ che continuando il tuo progetto. Figurati se tutti i nostri parenti italiani ancora in Italia farebbero quel viaggio per venire a conoscerci…
    Sandra Pitronaci (Melbourne, Australia)


  18. Umberto Virgillo

    Sono ancora io ,invio una delle mie poesie ,spero che sara’ gradita ,in modo particolare da tutti i cittadini i quali come me,sono nativi di Settingiano

    “Settingiano sul natio”
    Allorche’ ,che nel passato,
    nessun figlio ti ha decantato,
    l’onore e’ mio,
    ha decantarti suol mio natio!

    Con l’animo profondo ed sublime,
    il mio cuor per te s’esprime;
    mia caro Settingiano;
    e’ molto triste,vivere da te lontano.

    Noi, oggi ancor piu’ di ieri;
    essere tuoi figli,
    ci fa sentir orgogliosi e fieri;
    E’ qui’ dove ho dato i primi passi,
    e’ qui’ dove ho imparato le prime parole,
    paese mio natio;
    per me tu sei la vita,
    per me tu sei il sole.

    Mentre il mio cuor ,
    il tuo nome esclama;
    d’avanti m’appare,
    il tuo bel pamorama !

    Oh glorioso, nostro San Martino;
    che con la spada;
    tagliaste il divin vostro mantello,
    concedetemi la grazia,
    di ritornare al mio paesello.

    Immortale Settingiano,
    oltre i tuoi confini,
    ci raggiunge l’inconfondibile voce,
    dei tuoi canterini.

    L’ho ha voluto dio,
    ed anche la nostra sorte;
    ha darci il grande gruppo,
    di Settingiano, delle sette porte!

    Settingiano,suol natio e fecondo,
    tutti da te ritorneremo,
    un giorno, noi figli,
    sparsi in questo vasto mondo!

    E’ viva Settingiano, e viva la sua gente;
    il bene che a te mi lega,rimarra’ eternamente.

    Cuore dun figlio Settingianese.

    Umberto Virgillo


  19. anna -Sao Paulo/Brasile

    Francesca, ben tornata. che bella bestia…ma potrebbe vivere in altri paesi oppure solo lì, una voglia di portarne uno in Brasile, proprio un amore. E tu stai con una faccia ottima, si vede che il viaggio stà andando bene nonostante la stanchezza che dev’essere questo contatto costante, è un lavoro alla fine, gradevole ma sempre un lavoro.
    Mi dispiace tanto che senti di aver perso corrispondenti di peso, e per colpa della maresia che ha colpito il salotto, ma li ricupererai, sono sicura che seguono lo stesso il salotto ed appena si aggiusterà rientreranno a dire la loro con inteligenza e capacità.Solo un pó di pazienza. Interessantissime le tue informazioni sull’Australia, veramente qualcosa mi ha sorpresa ma positivamente. Grazie e buon lavoro.
    Un abbraccione Anna-


  20. Lea ( Roma , Italia )

    Che bella questa foto ecologica che ci stai mostrando!
    vedi che ti si affezionano subito pure i piccoli amici dell’uomo e questo accade perché tu, con la sincerità del tuo sorriso e i modo cortesi , affascini tutti.
    ti auguro di proseguire il simpatico viaggio che hai intrapreso con l’animo sereno e la fiducia che hai in te stessa e dai luoghi in cui siamo tutti noi continueremo a seguirti con l’affetto di sempre e,tramite i tuoi resoconti, potremo addentrarci nella conoscenza dei grandi territori che molti di noi non avranno mai la fortuna di poter visitare, ma dove, forse, le organizzazioni sociali sono più valide di quelle di questo nostro vecchio mondo…e che anche le prossime tappe siano gioiose e soddisfacenti. questo è l’augurio che con affetto di nonna t’invio. ciao mia cara Francesca.


  21. Elvira Balderi São Paulo Brasile

    Cara Francesca, che animaletto è il Koala? Bellissimo, non l´ho mai visto, graziosissimo. Il tuo blog di oggi è molto interessante.Non seguo tutti gli scritti perchè sono molti e non ho pazienza pwr leggerli tutti, quindi non so a che ti tiferisci, ma in tutti i modi, se è una cosa di poca etica, hai fatto benissimo a dare un “alto là”.Quando rientererai in Italia? Visitando le diverse comunità italiane in un paese straniero, ci fa sentire ,con la tua presenza ancora più legati. Grazie. Ti abbraccio. Elvira


  22. POSITANO RECORDS ( AGEROLA - NAPOLI , ITALIA )

    Egregi signori,
    Non approvo questa ramanzina e non sono d’accordo con chi si complimenta con l’autore.
    Pensatela come volete, che ciò la coda di paglia o che sono fuori di testa, ma la “LIBERTÀ” in qualsiasi luogo, in ogni contesto è l’essenza di quello spazio, della sopravvivenza di quello stesso ambito, e dove non regna la LIBERTA’ c’è sempre in agguato una rivoluzione che fermenta.
    Limitando la libertà di parola in questo BLOG non si farà altro che limitarne la sua crescita, in tutti i sensi, sia come numero di partecipanti che di contenuti, come avviene in ogni parte del mondo dove ci sono soggetti, a volte arbitrari, che si assurgono a imporre la propria volontà a discapito di quella degli altri.
    E adesso anche tu signorina Francesca vuoi far parte di quella schiera?
    Vuoi limitare, vuoi legiferare, vuoi togliere la libertà a chi non rispetta certe regole?
    Ma dai!!!
    Ognuno di noi si accorgerà da solo che esce fuori dal seminato, e dai oggi e dai domani, si adeguerà da sé a non trascendere in oscenità e meschinità, altrimenti nessuno si accorgerà che esiste.
    Poi né sono certo come un lucido zibellino, anche se tu pensi di essere in casa propria e tutto l’inverso, sei tu che entri nelle nostre case.
    Adesso mi aspetto i vostri rimproveri, e se così sarà, alla fine dei vostri commenti vi darò la mia risposta.
    VIVA LA LIBERTÀ.


  23. Giuseppe ( Seattle, WA , USA )

    Ciao Francesca…
    Lo so che sara’ dura da mandar giu’, io ho molto rispetto per te e quello che fai.
    Ma fondamentalmente convengo con quanto scritto da Positano Records.
    Magari io avrei usato un tono piu’ “leggero”.

    Ma e’ il suo pensiero e va rispettato.

    Credo che ognuno di noi debba essere libero di manifestare le proprio opinioni, magari usando toni meno coloriti….

    Ma non c’e’ nulla di piu’ bello in questo mondo di essere liberi di dire cosa si pensa.

    Un abbraccio


  24. silvia,são paulo,Brasile

    CARISSIMA fRANCESCA,TI DO IL BENVENUTO DI NUOVO AL BLOG,PECCATO CHE OBBLIGATA CHE SEI STATA A ENTRARCI COSÍ,DICO,UN POCO RISENTITA,ANZI VOLEVO CHIEDERTI,IL kOALA,MA É UN CUCCIOLOTTO NO?QUANTO DIVENTA GRANDE, ADULTO?PENSO COME UN ORSO NO?PROPRIO NON SO.mA NON TI DEVI PREOCCUPARE MOLTO (SALTO DI PALO IN FRASCO…)NEL SENSO CHE SONO SICURA OGNUNO DI NOI RIFLETTERÁ SU CIÓ CHE DICI E CERCHERÁ DI TROVARE LE SUE RESPONSABILITÁ ED MINIMIZZARE I PROBLEMI.IO PENSO CHE OGNI GRUPPO SOCIALE DEVE AVERE REGOLE MINIME DI CONVIVENZA,LE TROVIAMO NELLE FAMIGLIE,NELLE SCUOLE,NEL LAVORO,BASTA CONOSCERLE,PER POTERLE RISPETTARE NO?E FORSE LE REGOLE NON SONO ANCORA MOLTO CHIARE PER QUALCUNO DI NOI,NON PENSO NESSUNO NEL BLOG ,GENTE CHE TI STIMA TANTO ,VOLONTARIAMENTE TI CREEREBBE IMBARAZZI DI ALCUN GENERE,SONO SICURA.PURE PERCHE MOLTO PIU SEMPLICE SAREBBE ABBANDONARE IL NOSTRO SALOTTO TI PARE?FORSE ALLONTANARSI PER RIFLETTERE PER UN PO SI,MA A ME NON E SERVITO A NULLA….SIC…VEDIAMO DOPO QUESTO TUO DI OGGI….FORSE MI AIUTA A RIFLETTERE HA?LA SPERANZA C´´E…SPERO.


  25. Alessandro

    Egregio signore da Agerola Napoli Italia, e probabile che il vero senso della “ramanziana” volesse essere un altro.
    Mi trova daccordo su molte cose che scrive meno su molte altre, ma per il rispetto della Liberta che Lei cita spero me lo consenta. Credo di essere, senza volere, uno che ha provocato il testo in discussione. Mi sento percio obbligato a dare ragione a Francesca, anche se non ho da rimproverarrmi niente ( I post sono sotto gli occhi di tutti), e le informazioni si riferivano a un argomento trattato anteriormente, anche se riconosco che non erano in sintonia con la pagina dove sono stati pubblicati.
    Quello che Francesca sicuramente avra voluto dire e che non approva che ci siano conflitti fra blogghistti.
    E comprensibile, cosi come, Francesca, dovra riconoscere che il tutto e avvenuto senza trascendere e nei parametri dell’educazione e anche con una certa dose di ironia.
    In effetti penso che non sia successo niente di grave.
    Cosi come credo che Lei abbia interpretato la reazione in maniera estrema.
    Quello che scrive rispetto che da soli ci accorgiamo dei nostri sbagli, sia una grande verita, che sicuramente Lei dimostrera nei prossimi post.
    Per adesso l’ho fatto io
    Mi spiace che si aspettasse dei rimproveri e daccordo anche su Viva la Liberta.
    A presto rivedere I suoi scritti


  26. da Giuseppe ( Connecticut , USA )

    Anche io la penso come Alessandro, e credo molto alla liberta` di parola, ma non piace il libertinaggio di censurare idee di altri, e prima che Francesca interveniva per giusti motivi, ci stavamo gettando fango in faccia, e si lo devo dire, assomigliavamo molto a ragazzini biricchini. E c`e` bisogno che lei ci mantenga in linea.

    Ora per coloro che non conoscono i koala ecco una corta descrizzione.

    Il koala (Phascolarctos cinereus), detto anche “piccolo orso”, è un mammifero marsupiale australiano, unico rappresentante vivente della famiglia dei Fascolartidi o marsupiali arrampicatori. Il nome scientifico deriva dal greco ???????? (phaskolos, marsupio) e ?????? (arktos, orso) e dal latino cinereus, grigio.

    I koala si trovano principalmente lungo la costa orientale dell’Australia, da Adelaide fino alla base del Capo Penisola di York, e dove vi è abbastanza pioggia per sostenere foreste di eucalipto, di cui i koala sono ghiotti.

    Fossili di koala sono piuttosto rari, ma alcuni sono stati trovati in Australia settentrionale, risalenti al Miocene .Durante questa era, la metà settentrionale dell’Australia era una foresta tropicale. Essi non si specializzarono in una dieta di eucalipto finché il clima non permise un abbassamento delle temperature e le foreste di eucalipto continuarono a crescere esclusivamente nelle zone di foresta tropicale. Alcuni fossili provano che fino a 50.000 anni fa koala giganti occupavano le regioni meridionali dell’Australia.

    L’evoluzione della specie non è stata del tutto chiarita. È stato ipotizzato che il progenitore del koala fosse un marsupiale uso a scavare tane.


  27. da Giuseppe ( Connecticut , USA )

    Anche io la penso come Alessandro, e credo molto alla liberta` di parola, ma non piace il libertinaggio di censurare idee di altri, e prima che Francesca interveniva per giusti motivi, ci stavamo gettando fango in faccia, e si lo devo dire, assomigliavamo molto a ragazzini biricchini. E c`e` bisogno che lei ci mantenga in linea.
    Ora per coloro che non conoscono i koala ecco una corta descrizzione.
    I koala si trovano principalmente lungo la costa orientale dell’Australia, da Adelaide fino alla base del Capo Penisola di York, e dove vi è abbastanza pioggia per sostenere foreste di eucalipto, di cui i koala sono ghiotti.
    Fossili di koala sono piuttosto rari, ma alcuni sono stati trovati in Australia settentrionale, risalenti al Miocene .Durante questa era, la metà settentrionale dell’Australia era una foresta tropicale. Essi non si specializzarono in una dieta di eucalipto finché il clima non permise un abbassamento delle temperature e le foreste di eucalipto continuarono a crescere esclusivamente nelle zone di foresta tropicale. Alcuni fossili provano che fino a 50.000 anni fa koala giganti occupavano le regioni meridionali dell’Australia.
    L’evoluzione della specie non è stata del tutto chiarita. È stato ipotizzato che il progenitore del koala fosse un marsupiale uso a scavare tane. Il koala (Phascolarctos cinereus), detto anche “piccolo orso”, è un mammifero marsupiale australiano, unico rappresentante vivente della famiglia dei Fascolartidi o marsupiali arrampicatori. Il nome scientifico deriva dal greco ???????? (phaskolos, marsupio) e ?????? (arktos, orso) e dal latino cinereus, grigio.


  28. Danila ( Jax , Florida )

    Ciao Francesca,

    carino il koala, gli diamo un nome? che ne dici di ALDERISIO?
    Spero ti sia fatta una risata, cercavo solo di sdrammatizzare.

    In merito alla ramanzina, ho un po’ di dubbi e perplessita`.
    Non mi unisco alla polemica sulla liberta` di pensiero, perche` se per un solo istante mi sorgesse il dubbio che tu volessi limitarla mi cancellerei dal blog immediatamente. Invece sono certa che questa tua iniziativa sia nata anche per dare una voce in piu` a tutti noi che viviamo all’estero.
    Sono dell’idea che il blog un minimo di regole debba averle, pero` non capisco quando dici
    che “si puo` uscire fuori tema, ma con pertinenza”, sinceramente mi e` sembrata una contraddizione, poi pero` riflettendoci ho trovato una mia possibile interpretazione , ti faccio un esempio:
    La mia richiesta ad Alessandro di info su come vedere la televisione italiana e` fuori tema riguardo l’Australia, ma e` pertinente in un blog di italiani che vivono all’estero? un po’ come le domande sulla pensione, o su documenti vari, etc. si possono fare in qualsiasi momento oppure bisogna aspettare il blog specifico? Credo che tutte le informazioni che possano essere di aiuto ad altri possano essere chieste in qualsiasi momento o no?
    Nei blogs passati s’e` scritto di tutto, barzellette, ricette, poesie,auguri di compleanno etc. sono tutte queste pertinenti? se non lo sono come mai non hanno scatenato il tuo intervento prima??
    Infine , tu parli di persone che danno un grosso contributo al blog e che si sono allontanate a causa delle polemiche. Non potrebbe essere che si sono semplicemente allontanate perche` l’argomento Australia che imperversa da 3 blogs non ha suscitato abbastanza spunti di conversazione? e forse anche per questo si e` usciti spesso fuori tema.
    Credo che il blog nn sara` mai privo di polemiche, altrimenti diverrebbe uno scritto di monopensanti. Dalle polemiche pero` si puo` imparare molto, anche a comunicare meglio per il futuro. Io mi impegno a farlo.


  29. Umberto Giampaolo ( Philadelphia , U.S.A. )

    Carissima Francesca,sono contento che ti stai divertento
    tanto in Australia,e nello stesso tempo puoi farti una
    idea come sono gli Italiani all’estero,io cio esperienza
    perche’ o lonore di tornare in Italia ogni anno,e per
    quello che io penso oggi 2008 (siamo piu italiani noi che viviamo all’estero, che gli Italiani che vivono in Italia)Ho avute alcune esperienza non molto simpatche
    l’anno scorso in Italia.
    Ciao Umberto. Divertitiiiiiiiiiiiiiiiii


  30. NADIA DICARLO ( SARASOTA,FL , USA )

    CARA FRANCESCA, GRAZIE PER LA BELLA FOTO.
    IO STO’ CON TE’ IL TUO BLOG MI PIACE MOLTO ED HAI FATTO BENISSIMO A SCRIVERE CIO’ CHE HAI ,COSI’ FORSE
    SI PUO’ CONTINUARE A COMUNICARE CON TE’ E CON TUTTI.
    IO PENSO CHE CI DOBBIAMO RISPETTARE SEMPRE, ANCHE SE DELLE VOLTE NON LA PENSIAMO UGUALE.
    CIAO E DIVERTITI TE LO MERITI

    NADIA


  31. Ersilia De Grandis ( Los Teques , Venezuela )

    Ciao Francesca, ti sento contentissima con quel viaggio in Australia che stai facendo, te lo meritavi, te lo hai ben guadagnato per quel tuo voler bene a tutti noi italiani al estero, ora ti dedico a te e a tutti gli italiani del Australia e di tutte le parti una bella frase che tutti dovrebbero usare:
    “La vita solo puó essere comprensibile guardandosi dietro, pero solo puó essere vissuta guardando avanti! Vi auguro una buona giornata, o una buona notte, dipende di chi lo legge e dove si trovino, ciao un bacio a tutti.


  32. Juliana On Canada

    Cara Francesca, voglio deticarti un pensiero Biblico,preso nell libro del Profeta Isaia Capitolo,11:versetti, da 6-9 qui’ dice”E in effeti il lupo risiedera’ temporaneamente con l’agnello, e il leopardo stesso giacera’col capretto, e’ il vitello e il giovane leone fornito di criniera e lanimale ingrassato tutti insieme,e unsemplice ragazzino li condurra’.E’la vacca e l’orso stessi pasceranno; e loro piccoli giaceranno insieme.E’perfino il leone mangera’ paglia proprio come il toro.E’ il lattante certamente giochera’sulla buca del cobra,e un bambino svezzato effettivamente mettera’ la sua propria mano sull’apertura per la luce di una serpa velenosa.Non faranno danno ne’ causeranno rovina in tutto il mio monte santo,Perche’! perche’la terra sara’ certamente piena della conoscensa di Dio come le acque coprono il medesimo mare…..Un forte Bacione e gotati la vita Juliana DDDDDDDDDD


  33. Juliana On Canada

    Ti Auguro una buona vaganza, so che non e’ una vaganza, Ma mettiamola cosi’ perche’ viene piu’ facile,

    La vita e’ bella se sa godere un grande amore Agapp;

    Julia


  34. grillo parlante - brazil ( PR , BR )

    Carissimi,

    La questione principale e’ che in um blog solo il moderatore o responsabile puo’ decidere cosa sia censurabile.

    Basta ! …la questione potrebbe finire qui….il salotto e’ di Francesca alderisi non il nostro.

    Il bello della rete e’ che non esistono regole scritte ma codici di buon comportamento…in rete troverete uma vasta letteratura.

    Francesca alderisi sta dando la possibilita’, responsabilizzando tutti noi, di gestire il blog com molta piu’ liberta’ rispetto al modello base.

    Vogliamo perdere questa occasione ?…oppure vogliamo provare ad essere piu’ pragmatici e razionali, anglosassoni……ESSERE ITALIANI O DI ORIGINE ITALIANA NON SIGNIFICA ESSERE SEMPRE I MIGLIORI.

    Riassumendo …l’única cosa che dovremmo evitare e’ commentarci tra di noi, giudicare promuovere e bocciare e sopratutto entrare in conversazioni private.

    Limitarsi a pochi interventi…suggerirei per ognuno 4/5 nell’arco delle 48 ore.

    Concludendo:

    Francesca ci fornisce diversi spunti per ogni post, possiamo com razionalita fantasia ironia polemica provocazione commentarli a dovere…i caratteri a disposizione sono abbastanza generosi.

    Io ringrazio per la sensibilita’ dimostrata da Francesca sui miei post che vogliono essere tutto tranne che offensivi, il mio nome e’ marco …Grillo parlante era il nome d’arte che usava il giovane bettino Craxi nei suoi scritti su um quotidiano milanese, ricordo i primi giorni di vita di questo blog e mi piacerebbe ritrovare la stessa atmosfera.

    Quindi tolleranza e comprensione …perche prima della liberta’ c’e la tolleranza e la comprensione e sopratutto la moderazione.

    Recuperare gli amici che abbiamo perso sara’ difficile, farne di nuovi dipendera’ dalla nostra diciplina.


  35. Juliana On Canada

    Care signore Anna e’ Silvia ho visto che siete di San Paolo, sono curiosa di sapere quando siete distanza dalla Cita di Sciandos, mio suocero e’ nato a Sciandos non so se si scrive cosi’ ha vissuto li’ non so quando ma poi i suoi genitori ritornarono in Italia.

    Quando e’ distante da voi? io lo guardo sulla mapa del computer, ma credo che deve essere bella la cita’ di Scandos vi saluto caramente da una connazionale Juliana dall’Ontario Canada


  36. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Francesca, io non leggo tutti i commenti dei nostri amici, ed quando scrivo sono libero di parole, non credo che offendo qualcuno dei nostri amici.
    Certo che farò degli errori, ed spesso ti chiedo sempre perdono, ed non sai quando mi dispice che ti anno tolto lo sprtello italia, ti faccio sempre gli auguri ed spero che un giorno, ti rivedrò di nuovo in tv. Ho visto con molto attenzione la città di Sydney, hai tempi delle olimpiade, è una gran bella città, ma purtroppo non ho mai avuto, il piacere di andarci perche avendo parte di famiglia in Italia, ho sempre preferito l`Italia, ho girato molto in europa, ed naturalmente il nord America. Non mi lamento di quello che ho fatto. Ti ripeto di scusarmi per gli errori, ed gotati quella bella Sydney, ed i bei koala che sono veramente belli, piove ha Sydney? Ma fa anche caldo. Mentre qui c`è abbastanza neve ed freddo per tutti. Francesca, io ti saluto sempre con affetto, ed ti ringrazio del blog. Un saluto hai nostri italiani. Per sempre Francesco.


  37. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Ho dimenticato dirti che quella foto con il koala è bellissima. È come quelle stelle che brillavano alla bandiera, d`Australia. Ciao Francesco.


  38. PAOLO MASSETANI ( San Paolo (SP) , Brasile )

    Ciao Francesca, ti confesso che da circa metà gennaio p.p. ho soltanto letto i tuoi scritti, lasciando di leggere i vari commenti, oltre a non fare i miei, quando fosse il caso, per assoluta mancanza di tempo, motivo: un considerevole sopraccarico di lavoro dovendo recuperare il tempo perso e attualizzare tutto ciò che era rimasto indietro a causa delle Festività di Fine d’Anno, Epifania compresa, e consequenti visite, con soggiorni e pernotti, di parenti ed amici vari, sia dal Brasile che dall’Italia (la mia casa sembrava un ostello). Ho perfino lasciato di tessere commenti sul “DIFENDIAMO LA NOSTRA LINGUA!!!” e tu ben sai che questo è un tema che mi sta a cuore, ciò è, l’eccessivo e molte volte spropositato impiego di vocaboli stranieri, specialmente inglesi, anche quando esistono corrispondenti in italiano.
    Adesso, però, leggo che ti sei vista obbligata a dare una “romanzina” non so a chi ne il perchè per le ragioni sopra menzionate. In ogni modo, ricordando quel vecchio proverbio: “Cosa fatta, capo ha!”. Particolarmente, non sono certo dei commenti spropositati e che niente hanno a vedere con l’argomento in oggetto che mi potrebbero allontanare, neppure li considero, quando molto li scarto.
    Ma già che sei entrata sull’argomento ti dirò che a me quello che più mi dà noia, sinceramente, è quando un qualsiasi commento è preso, per un altro partecipante, come se fosse un’osservazione o, quel che è peggio, un’offesa personale.
    Una cosa però, se mi permetti, non concordo pienamente con te, credo che nel redigerla ti sei lasciata prendere un poco la mano e neppure te ne devi essere accorta, è quando dici che ci hai aperto le porte di casa tua……..vorrei farti notare che la reprocità è vera e incontestabile!
    E vá bé, dillo pure, a te, te lo lascio dire: “Vá sé pusillamine così all…….”.
    Approfitta al massimo il tuo soggiorno in Australia. In fondo ho una puntina d’invidia! Viaggiare è la seconda cosa che più mi piace, la prima è pescare.
    Paolo


  39. Eric ( Boston , USA )

    Ciao Francesca,

    Scusa se non sono stato presente ultimamente sul tuo Blog, ma provero’ ad esserlo di piu’ d’ora in avanti. Vedo con piacere che il viaggio in Australia ti sta piacendo. Qui negli USA domani e’ un giorno importante per le prossime elezioni americane che si svolgeranno nel Novembre di quest’anno, domani, lo chiamano Super Tuesday :-), si vota per le primarie in ben 24 stati e quindi domani sera probabilmente si conosceranno i due candidati finali, personalmente faccio il tifo per Obama… non dovevo dirlo ??? ;-)

    A presto e continua cosi’, la tua spontaneita’ e’ la tua arma vincente :-))))


  40. Mirella ( Buenos Aires , Argentina )

    Francesca, ti dico solo poche parole e basta. GODITI IL TUO VIAGGIO, E FREGATENE DEI COMMENTARI SUPERFLUI!! Il tuo obbiettivo é conoscere da vicino e con mano la vita degli italiani all´estero, sapere come si sono arrangiati, come hanno fatto a stringere i denti, a fare mille e un sacrifici per tirare avanti e grazie alla sua tenacia e sofferenza si siano inseriti e siano anche diventati gente importante , ma senza mai perdere un millimetro dell´amor di patria! Questo dovrebbero insegnarlo nelle scuole in Italia, dove credono tutti i giovani che chi siamo emigrati l´abbiamo fatto per essere codardi e non reggere la fame che l´Italia ci offriva. Sarebbe ora che gli dicano la veritá, e che serva d´esempio per tutti i bulli che credono che gli italiani all´estero sono di cuarta categoria e trattano come nuovi ricchi chi con mille sacrifici riesce a tornare al suo natio per poter rivedere i suoi cari e la sua terra: L´amore che hanno gli italiani all´estero non esiste ormai da voi, tutti sprlano male del governo maledetto e dei politici, ma nessuno sa come fare per migliorare la situazione, la voglia di lavorare non gli é stata insegnata, tanto seguitano a campare con la pensione dei genitori anche fini a grandi, direi anche troppo. Non é quello che é stato insegnato a noi, e ringrazio ogni giorno l´ex presidente Ciampi che ha fatto tutto il possibile affinché finalmente almeno tutti imparino a cantare il nostro inno nazionale, che a noi cosí lontani fa piangere ogni volta che lo ascoltiamo. prossima materia in tutte le scuole, storia vera degli emigranti, amor di patria e sapere che con i nostri sacrifici ora possono comprarsi le tutine firmate ok?
    Buon proseguimento francesca, e goditi tutto ció che puoi, sei magica lo sai??
    Peró al ritorno vogliamo almeno molte foto, bacione grosso anche al kola, bellissimo!!


  41. Lino da phuket

    e sia per la liberta,ma anche la realta’ piu anarchica ha delle regole da tener presente,scritte o logiche,qui abbiamo una occasione per incontrarci e confrontarci,non giochiamocela con inutili e futili proteste,in tutte le cose e situazioni,non si puo avere la totalita’ dei consensi,ma la tolleranza e’ necessaria .
    detto cio,spero che questa iniziativa,aiuti Francesca a ritornare nel posto che le compete,per coerenza e per la professionalita’ che gia’ha dimostrato conducendo sportello italia,penso che in questo senso la pensiamo tutti allo stesso modo
    un saluti a chi resta e a chi se ne va


  42. GAETANA ( \Melbourne , AUSTRALIA )

    ALLO FRANCESCA , VEDO CHE TI STAI DIVERTENDO MOLTO,
    SIA AD ADELAIDE CHE A SYDNEY, BELLO IL KOALA, PERO VORRE VEDERTI CON UN POSSUM, CHE IN ITALIANO SI METTE LA O DAVANTI. SAI FRANCASCA QUI A MELBOURNE A ( MOUNT GAMBIER ) DISTA 600 KM DA MELBOURNE, ESISTE UNA CAVA APERTA LA QUALE VIVONO I POSSUM, ED ESCONO SOLO DI NOTTE ,E LA GENTE VA E LE PORTA DA MANGIARE,
    TI VENGONO COSI VICINI CHE LI PUOI TOCCARLI.
    NON CREDO CHE CI SIA TEMPO PER TE . SARA PER LA PROSSIMA VOLTA, INTANTO LA STRADA LA SAI.
    CIAO DA GAETANA


  43. Adriana ( Buenos Aires )

    Cara Francesca, bellissima la fotografia.
    Mi pare anche oportuno il tuo commento giaché penso che sebbene ognuno di noi abbiamo la libertá di parola, pensando prima di tutto che anch’io potrei sbagliarmi, credo che la nostra libertá nel esprimersi deva finire e avere un limite, límite che non significa libertinaggio della cesura senó che e una cuestione di buon senzo e considerazioni verso gli altri.
    A volte dire che “niente sia censurabile”, come l’ha scritto un amico del blog, puó significare una grande crescita dal punto di vista personale, sociale, politico etc., peró se non ci sono alcune regole puó diventare anche un caos. Perció un poco di ordine a me sta bene perché anch’io, a volte volo.
    Buone vacanze e a presto. Adriana


  44. martino ( adelaide , australia )

    APPELLO A TUTTI. Signori e Signore se dopo averci scambiato le nostre impressioni, le nostre ricette e i nostri sfoghi personali non iniziamo a mandare email, fax e lettere a RAI International per riavere Francesca in qualche programma, in TV non la rivedremo per un pezzo. E’ vero come dice uno dei blogghisti che nessuno e’ indispensabile ma Francesca e’ diventata una nostra cara amica e come tale non vogliamo perderla. Giusto? Quindi diamoci da fare se vogliamo tenercela.
    Martino


  45. Rosaria ( Texas )

    Carissimi, credo che tutto si possa dire , bisogna solo sapere COME si dicono le cose. La liberta’ di parola e’ una conquista grande, se pensiamo a quanti paesi non l’hanno. Ma essendo, credo, tutti maggiorenni, possiamo esprimere le nostre idee in modo garbato ed educato.Riguardo, ai giovani, poi, credo che si debba dare piu’ importanza alla scuola, perche’ e’ quella che forma i cittadini del domani e le scuole italiane, ma io parlo per conoscenza di quelle napoletane sono un disastro.
    Se non ci sono valori ed educazione e’, proprio perche’, la societa’ di oggi e’ egoista. Noi, qui, all’estero, siamo fortunati, perche’ trovare un lavoro, oggigiorno in Italia e’ molto difficile, perche’ ai politici tutto questo non interessa.
    Sono d’accordo poi con colei che ha scritto che forse non c’e’ un gran dibattito perche’ in effetti non c’e’ un tema interessante che ci possa stimolare per, poi confrontarci. E’ vero stiamo parlando sempre dell’Australia e,quindi, non sempre cio’ interessa.


  46. Maria Sciortino ( Naples FL )

    Cara Francesca Continua il tuo bel viaggio tranquilla, divertiti e sauta tutti gl,Italiani per noi , che ti seguiamo giornalmente tramite ,foto e diari . Auguri Maria


  47. mario ( Port Mac , Australia )

    brava Francesca per aver messo i puntini proprio appropriato io ho dei problemi con il bistury e forse non ti potro’incontrare ma se vie ciao


  48. Fernando Mastrangelo ( Rockville, MD , USA )

    Cara Francesca, continua la tua gita,divertiti, nello stesso tempo arricchisci il blog,in Australia adesso,poi chi lo sa’,nello stesso tempo compartisci le tue esperienze con noi, sono con te, ti appoggio e sempre avanti,continua a mandare le foto sono bellissime.
    salutoni
    fernando m.


  49. maria r guerra;(norridge,ill U.S.A)

    Francesca stai molto bene nella foto con il Koala
    in braccio e ti dico che sono molto gelosa perche’ tra tutti gli animaletti e quello che mi piace di piu’,e poi ti dico di goderti molto questa vacanza,
    per me e giovanni non e’ possibile fare vacanze per situazione in cui ci troviamo, pero’io personalmente sono contenta quando so che altri possono, anche perche’,adesso ho paura di volare,dunque approfitta OKAY!Poi ti voglio raccontare la mia relazione con il compiuter,fino a 50 anni non avevo mai nemmeno sfiorato un cosa del genere, se cosi’ si puo’ chiamare,anche perche’ Giovanni non voleva,
    sai come’ lui la pensa all’antica, diceva che il compiuter ha rovinato molte persone,e assolutamente non lo voleva in casa,ma siccome io ho la testa molto dura lo comprato di nascosto, un portabile pensando di nasconderlo, ma non e stato possibile nasconderlo e lui lo ha scoperto, e non ti dico quante ne ho dovuto sentire.Ma come sono arrivata a saper usarlo, sono stati i figli di mio fratello ad insegnarmi,ma con quello che riesco a fare adesso, mi sento molto orgogliosa ,e come non mai anche Giovanni a volte mi chiede di fare qualche ricerca per lui, vedi come questo compiuter cambia le cose e fa diventare tutti
    dipendenti da lui?ora ti dico,che di blog non sapevo niente ed e’ grazie a te che ho imparato
    anche se a volte ci metto molto tempo a scrivere
    pero sono molto contenta di parlare con te, ed attraverso te con tutti gli Italiani nel mondo.
    Francesca lo so’ ho scritto un po lungo ma io penso che questo blog un po’di liberta’si giusta ma anche che rispetta le regole che tu! desideri e che come su tutto,ci vogliono regole se no’ va tutto alla deriva.
    A te Fransca un forte abbraccio ed a tutti i Connazionali saluti da Chicago,che e’piena di neve. Ciao a tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    da Maria Guerra


  50. Alejandra ( Buenos Aires , Argentina )

    Gente!
    la vogliamo smettere?! nn vi rendete conto che così facendo state sempre rompendo la promessa di nn rendere questo blog in un chat interno?

    Cara Francesca: bellissimo l’orsachiotto!! sembra proprio un pelush.
    Salutami tutti i connazionali in Australia.
    Un caro abbraccio
    Alejandra


  51. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,

    Devi togliermi una curiosità. Il Koala che hai in braccio, ha tirato fuori le unghie per caso? Se lo ha fatto non credo abbia bucato la pelle perchè , almeno nella foto, ti vediamo sorridente. Deve averlo fatto con gentilezza, così come hai fatto tu con il tuo rimbrotto che naturalmente rispetto.

    A questo proposito ho ricercato e trovato la seguente definizione di “Libertà di parola” nell’interpretazione di Wikipendia:

    “La libertà di parola è considerata un concetto basilare nelle moderne democrazie liberali, dove la censura non trova l’appoggio morale per operare.………….
    In particolare, l’articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo recita:
    Chiunque ha il diritto alla libertà d’opinione e d’espressione; il che implica il diritto di non essere turbato a causa delle sue opinioni e quello di cercare, ricevere e diffondere, senza considerazione di frontiere, le informazioni e le idee attraverso qualunque mezzo di comunicazione.
    Il diritto alla libertà di parola non è tuttavia da considerarsi illimitato: i governi possono, sotto l’egida delle Nazioni Unite e dei Paesi che vi prendono parte, decidere di limitare particolari forme di espressione…”

    In altre parole: “La mia libertà finisce laddove comincia la libertà d’altri.” È, secondo me solo una questione di rispetto verso il prossimo, e nella categoria includo non solo Francesca, ma anche tutti coloro che partecipano a questo salotto.

    Amo moltissimo la mia libertà, ma c’è differenza tra libertà ed anarchia. Va da sè che non amo molto l’anarchia.

    Un abbraccio,

    Giorgio


  52. Carla ( BALI , INDONESIA ASIA )

    Ciao Francesca,ogni tanto una strigliatina ci vuole,fa bene al blog altrimenti diventa uno zibaldone.Certamente tutti noi cercheremo di non stravolgere i mobili di casa tua e per quel che mi riguarda metto a posto quel soprammobile
    che ti e’ caro,scherzo naturalmente.Mi sembra pero’ che nonostante tutto non ci sia stata maleducazione da parte degli amici del salotto,anche se un po’ fuori tema,ma capita anche in altri blog che leggo.
    All’amico Grillo dico:evviva l’ironia altrimenti si finisce nella noia.
    Riguardo l’inviata speciale Francesca,ammiro la sua importantissima esperienza di contattare da vicino gli epatriati italiani che hanno deciso di scegliere l’Australia come luogo di vita e di lavoro.A quanto dici e’ una nazione tenuta benissimo con una buona politica e con pochi partiti,cosi’ mangiano meno alle spalle dei cittadini.Quante cose ancora dovrai raccontarci dell’Australia,Francesca e da parte mia sono veramente molto affascinata.
    Che tenero il KOALA che hai in braccio!!!Aspettiamo tante altre notizie e fotografie interessanti.Io ti seguiro’ sempre anche se i miei inteventi non saranno …….ossessivi
    Ti voglio bene e ti abbraccio assieme agli amici del blog CARLA


  53. Salvatore Prattico ( Syracuse NY. USA )

    SU…VIA! CARI: IN TUTTE LE BUONE FAMIGLIE SUCCEDE CHE AD CERTO PUNTO SI DEBBA ALZARE UN PO’ LA VOCE PER CHIARIRE QUALCHE INCOMPRENZIONE. SENZA RENDERMI CONTO HO DETTO CHE STIAMO DIVENTANDO UNA FAMIGLIA…MA QUESTO E` BELLISSIMO!
    CONFESSO CHE NON TROVO TUTTI I GIORNI IL TEMPO DI LEGGERE TUTTI I COMMENTI PERCIO` ANCORA NON HO COMPRESO IL SENSO DI QUESTA INCOMPRENSIONE. PER QUESTO, RACCOMANDEREI, CHE, SE SI VUOL RIBADIRE UN QUALCOSA, CHE SI METTA: NOME, COGNOME E INDIRIZZO DELLA PERSONA CHE S’INTENDE RICHIAMARE ALL’ATTENZIONE. COSI` SI POTRANNO EVITARE FALSI INTENDIMENTI, E LA PERSONA CHIAMATA IN CAUSA AVRA` MODO DI SPIEGARSI.
    CARA FRANCESCA, ANCHE SE CI SGRIDI “UN PO'” NOI TI VOGLIAMO BENE “TANTO”…DIVERTITI IN AUSTRALIA, MA RICORDATI TUTTO, PERCHE` CE LO DEVI RACCONTARE.

    (Wanda di Syracuse, mi ha fatto piacere il tuo saluto. se in base al mio nome puoi trovare il mio numero telefonico, mi fa piacere sentirti.)


  54. salvatore ( Caracas , Venezuela )

    Ciao Fran!!! Di sicuro avrai un corso di lettura veloce o velocissimo, e tanta ma tanta la gente che ti scrive.
    Solo posso dirti TUTTO PASSA, VAI AVANTI. TUTTO è UN CICLO. Piove ma poi smette, esce il sole e tramonta è così tutto. Penso che il tuo era finito ed avessi stato meglio per la prossima occasione renderti conto da sola . Fare che i cicli finiscano non è unaa cosa molto italianama in genere così si vive in molte parti del mondo. Anche se uno arrivi a essere propietario che ne so di un Bar, dovrà capire che deve mosificarlo, adeguarlo, aggiornarlo, venderlo, chiuderlo ed aprire un altra attività. Ogni volta che il mondo gira , noi giriamo anche , vuol dire TUTTO PASSA. pAssa la tristeza viene la allegria, passa la allegria viene la amarezza e così vedrai che da ora in poi sarà tutto piu digeribile o al meno lo sai che non ce forma di restare in un solo ciclo. Io ti auguro essere la propietaria di un qualcosa che devi imprendere con collaboratori e dopo mi racconterai quale sarà il risultado. Conclusione meglio accorgersi prima che il propietario ed andar via da soli. Solo augurando il meglio per il mondo, per te per me e dare dare e dare non aspettando ricevere niente a cambio. Vai avanti Un abbraccio


  55. Angelina Testa (molisana) dal Canada

    …Ciao Francesa siamo sempre tutti quì, anche se solo in veste di spettatori,comunque ti dò 100 e lode per il tuo ultimo “post”. Io farei una tiratina di orecchie anche a coloro che scrivono tutto il commento in maiuscolo, non é indice di buona educazione!
    …Partiamo anche noi per una breve vacanza,al ritorno saremo di nuovo nel tuo salotto,ciao e divertiti
    P.s. bello il cucciolo.


  56. Salvatore (Syracuse NY. USA)

    ANGELINA… MI HAI CHIAMATO IN CAUSA E TI RISPONDO BREVEMENTE: IN TERMINI TELEMATICI, SCRIVERE IN MAIUSCOLO NON E` SEGNO DI MALA EDUCAZIONE. E` UN MODO PER RICHIAMARE L’ATTENZIONE SU UN ARGOMENTO CHE CREDI MOLTO VALIDO… SE SEI CONVINTISSIMA CHE IO SIA UN MAL’EDUCATO PUOI SCRIVERLO IN MAIUSCOLO ED IO NON POTRO` DIRTI CHE SEI MAL’EDUCATA.
    CARA ANGELINA, TI SALUTO AFFETTUOSAMENTE, NON PREOCCUPARTI. CIAO!
    Salvatore.


  57. Il mango di Treviso ( Singapore )

    Ma non ti fermi a Singapore?


  58. joe

    Ciaoo Francesca ,bellissima la foto sei una splendida donna,continua il tuo lavoro e la tua esperienza.per piacere quando vieni a Melbourne ce una bellissima comunita’ e molto da vedere,un bacione a presto Joe
    io spero di incontrarti?..


  59. Nicola Biscardi ( Malindi , Kenya )

    Bella foto!

    Due splendide creature :-))


  60. Francesca Verde ( Meelbourne , Australia )

    Sopresa Francesca questa mattina aprento IL GLOBO ce una pagina tutta tua il titolo dice cosi
    VISITA DELLA CONDUTTRICE DI SPORTELLO ITALIA
    Francesca Alderisi, accolta con grante gioia al Campania Club e al Carnevale Italiano,
    sei bellissima sempri una stella che e scesa dal cielo, ora si che questa TERRA TERRESTRA e completa piu giorni passano piu l’anzia aumenta, per poterti incontrare,Cara al riquardo qello che ai detto e tutta, verita una machina senza freni andrebbe a finire sotto un burrone, quinti il Blog e tuo e belissimo cresce giorni per giorno resta a te a controllare, nesuno sa meglio di te dobiamo essere grati per questa bella aportunita che ci dai,un augurio infinito per l’incontro con gli Italiani di Sydney, un’abraccio da Francesca di Melbourne.


  61. vito de frenza punto fijo venezuela

    Allegria Franceeeeee…..? Hai letto che fra poco (25 anni) potrai viaggiare in solo 5 hore da Milano a Sidnei? che ne pensi? . Ti mando un saluto da Punto Fijo Vito


  62. roberto caporuscio ( ridgewood nj , usa )

    Ciao FRANCESCA mi dispiace non vederti piu in televisione non riesco piu a vedere
    il nuovo sportello italia perche mi sembra din essere in film di fantozzi quando
    il mega direttore constringeva tutti gli impiegati a guardare i vecchi film russi
    tu eri tutta unaltra cosa per la nuova condutrice vorei ricordare un vechio suo succeso che era non ho l’eta
    ha volevo ringraziarti di cuore di avermi dato la posibilita di farti una pizza
    per me e stato un onore ne parlavo l’atro giorno con giulio e il poeta
    ciao francesca grazie da roberto


  63. silvia,são paulo,Brasile

    Cara Francesca,oggi dentro il tema per fortuna(il nostro salotto)mi permetto di dire a Angelina Testa,Canadá,5 febbraio 6.54 ,che personalmente ho cominciato a scrivere in maiuscolo,non per distaccarmi da altri o mettere in rilievo le cose che dico,pure perche non sono mai state tanto geniali da meritarlo,ma per facilitare la lettura,pensa che volevo proporlo pure agl altri,e poi non avevo mais sentito dire fosse maleducato,solo il conforto di chi magari há difficoltá per leggere,pure piccole.E a Juliana on Canada,5 febbraio 2.35, non esiste quel nome di cittá,magari puoi voler dire Santos?perche allora si é la citta littoranea a 75km da São Paulo ,São Paulo é a 800 metri sul livello del mare,quindi si scende la serra per arrivarci,anzi una strada bellissima(anzi due) che traversa la foresta atlantica,.E una cittá bella si ,pure grandina,,e attorno ci sono bellissime spiagge,specialmente in isole come Guarujá,..Abraccio a tutti


  64. Rossi Arturo ( valencia , venezuela )

    Ciao Francesca,
    la lettera che hai scritto oggi riflette pienamente il tuo carattere e la tua combattivita’.
    Leggo nei tuoi occhi molta allegria e voglia di fare, ma c’e’ un velo di tristezza che segna il tuo volto.
    Non dimenticarti che tutte le persone che ti seguono e che a loro maniera ti vogliono bene, io incluso, un giorno ti dimenticheranno e magari ti gireranno le spalle al tuo primo errore.
    Insisto nel volerti dire che pensi troppo agli altri e non ti rendi conto che il tempo vola. Non sono importanti le personalita’ che incontri, forse sono solo apparentemente buone, magari rubano o picchiano la moglie o fanno chissa quale cosa, sono solo persone.
    Certo tutti ti vogliono bene ti scrivono ti fanno i complimenti, ma siamo persone astratte, non siamo niente.
    Il velo di tristezza che IO vedo sul tuo volto non puo essere cancellato da incontri mondani, con gente piu’ o meno importante e che vive in giro per il mondo ne dal lavoro interessante che sicuramente fai ma che ritengo con troppa passione e dedicazione. Noi simo solo tuoi compagni di viaggio. Non esiste solo il lavoro.
    Devi perdonare la mia intromissione nella tua vita, privata ma e’ che non riesco a vedere una bella ragazza come te, senza un compagno e sopratutto senza un paio di mocciosi che gli complichino la vita.
    A chi lascerai la tua intelligenza, simpatia e carattere? a noi perone fatte di lettere? chi ti vuole bene non vuole questo da te.
    So che questa lettera ti mettera di mal umore, ma intanto ci saranno i tuoi seguitori che ti tireranno su.
    In poche parole avrei preferito vedere un bel moccioso fra le tue braccia e non un animaletto.
    Un abbraccio da Arturo


  65. Enrico Montelli ( Miami , USA )

    Cara Francesca,
    se permetti la ramanzina questa volta te la da un tuo ammiratore, cioè io.
    Quando tu eri a Sportello Italia per tutti noi, schiatta dimenticata d’ Italiani all’ estero, eri come se fossi la nostra Ambasciatrice, il nostro Avvocato Difensore, la nostra Rappresentante presso chi governa i noatri destini in terre foranee ed a te accudevamo con le nostre inquietudini e le nostre preoccupazioni e pendevamo sempre dalle tue labbra onde carpire qualche ultima notizia che potesse riguardarci od anche orientarci.
    Le cose sono andate come sono andate ed una grande ingiustizia è stata fatta sia nei tuoi confronti che nei nostri perché il tuo programma era seguito con molto interesse (come poi ha dimostrato il tuo blog) da migliaia e migliaia di connazionali .
    È commovente per me vedere oggi quanto amore, quanto ardore e quanto candore ci siano dietro le parole degli emails che oggi ricevi ,a volte anche mal redatti, ma tutti con lo stesso senso di ammirazione nei tuoi riguardi ed io fra i primi ed è per questo che oggi ti scrivo perché frenare, con la tua bacchettata, quell’ entusiamo sincero per esprimere le proprie opinioni, anche le piú disparate mi sembra come mettere un bavaglio a chi, nel fondo, ti ammira. Lascia che ognuno esprima il suo pensiero, naturalmente sempre dentro regole di cortesia e buon costume, perché cosí avrai una magnifica opportunitá per conoscere meglio la mentalitá dell’ Italiano all’ estero e di conseguenza poter meglio dirigere i tuoi futuri passi che, sono certo, ti ricondurranno a dirigere un nuovo e piú ampio Sportello Italia.


  66. roy ( sydney , AUSTRALIA )

    Cara Francesca,
    come vedi, io mi referisco sempre a te, prima di tutto
    non e’ che non vorrei dialogare con tutti gli altri
    amici del TUO salotto, pero, io da piccolo sono stato
    sempre insegniato di portare il RISPETTO quando entro
    nella casa di chiunque ha la buona voglia di accettar’mi
    in casa loro!!!
    Poi, sempre da piccolo, mi e’ stato sempre insegniato
    di portare il RISPETTO ai nostri vicini di casa, (anche se delle volte gli volevo gettare il fango in faccia; tipo quando mi nascondevano il pallone).
    Pero, io sapevo sempre che non stavo in casa mia,
    ed allora per quanto potrei sempre esporre la mia
    opinione,PER RISPETTO del PATRON DI CASA, io rispetto
    anche i valori degl’altri ospiti come me.
    SI, SICURAMENTE “SEMPRE” VIVA LA LIBERTA!!!!
    PERO la liberta e per tutti!! percio quando sei ospito
    (caro MR. da positano; SEMPRE CON IL RISPETTO che mi e’ stato insegniato).
    PERO qui ci siamo tutti dimenticato chi e’ l’ospite!!
    SI, Francesca e entrata in casa nostra (di tutti, ovvio) PERO lei ci ha invitato a noi tutti(forse meno
    qualcuno) ad entrare in casa sua , nel suo salotto!!!!
    E , SE NON MI SBAGLIO, noi tutti ci siammo infillati,
    forse nemenno chiedendo il permesso!!
    Chi fra di noi ha la coda di paglia, puo semplicimamente uscire dalla stessa porta da dove e’ entrata/o se vuole!! Pero se , come dice marco (scusami pero ora mi sono affezionato a ‘grillo’)
    ci vuole Rispetto, Tolleranza, e Moderazione fra di noi.
    Perche, essere sincero , negli ultimi giorni, mi sembrava di vedere i politici della nostra cara
    Republica ansi che il salotto che io seguo con gioia
    e amore!!
    Ciao Francesca, mo una strillata anche ame, con quei occhi neri quando ti arriabbi.
    Del koala, farei salti mortali per essere al posto di lui!!!!!!
    in bacione
    roy


  67. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cari amici Italiani del mondo,
    maiuscolo, minuscolo, grammaticamente corretto o no….. che importanza ha?
    L’importante è esprimere le proprie opinioni con i mezzi di cui si dispone. Poi la forma verrà da sè. C’è sempre tempo e spazio per migliorare.
    Un abbraccio,
    Giorgio


  68. Pasqualino Chianetta ( Lyndhurst, New Jersey , USA )

    Cara Francesca, sono le ore 9,30 am di martedi 5 febbraio c.a. Non so esattamente che ora sono da te (Australia ), voglio solo dirti che aprendo il tuo blog, con grande sorpresa ho letto il tuo commento.
    Dico sorpresa poiche’ per diversi motivi, impegni di lavoro specialmente per coloro che gestiscono un’attivita’, inconvenienti di salute, impegni nel volontariato, non mi e’ stato possibile leggere i tuoi precedenti commenti.Lo faro’ al piu’ presto in quanto che li ho tutti conservati in una file personale; Dal tuo commento ho capito che ci sono degli inconvenienti con alcuni nostri connazionali residenti all’estero; il motivo ? possono essere tanti, ma non difficile da risolvere. Tu possiedi un grandissimo preggio che a te si distingue: quello di saper gestire l’ingranaggio del tuo “Blog”, con molto tatto, intelligenza,parsimonia e tanta ma tanta buona volonta.Permettemi di scriverti questo mio pensiero,invitandoti caldamente a riflettere:
    ” I BUONI AMICI SONO COME GLI ANGELI,NON DEVI VEDERLI,BASTA SAPERE CHE CI SONO “A risentici prossimamente ,
    Pasqualino Chianetta

    P.S. Scusami la brevita’ del messaggio, purtroppo il tempo non mi e’ tanto favorevole. Ciao


  69. anna -Sao Paulo/Brasile

    Buongiorno a tutti, per me non è molto un buon giorno, le osservazioni di Francesca mi hanno dato amarezza.
    Per correttezza e, come dice Roy(Australia) avendo io la coda di paglia, circa l’argomento di Grillo Parlante, dico, per correttezza, sono tornata al suo scritto del 3/2-0.46, sull’argomento Incredibile Australia.Ho riletto scritti precedenti, ho letto quel che ho potuto, non ho trovato un solo tema sia stato proposto da Francesca su maschi italiani, donne conquistate, amori avuti, uso o meno di profumi, veri uomini ecc. Quindi,come dice Francesca, non ho proprio la capacità di capire l’ironia del testo e cosa voleva dire. In consequenza la reazione, e non solo mia, c’entrava come il cavolo a merenda, per me ed altri. Premetto che non mi interessa capire l’ironia di un testo così e neanche il probabile senso nascosto.
    Sono stata invitata in questo salotto, lo rispetto e rispetto più ancora che è di Francesca, non voglio spostare i mobili di casa sua sicuro.Solo che sicuramente come dice Enrico(USA) mi sento e sono imbavagliata.Ma continuerò a leggere perchè mi interessanto tanti e perchè mi piace ed ammiro Francesca, ma con piacere, per accontentare tutti, cedo la mia quota, saggiamente suggerita da Grillo al proprio, io ne approfitterò di una misera parte, il resto è tuo. Farò contnti tutti.
    Un abbraccio a chi non me ne vuole
    anna


  70. Franco Petrocco

    Cara Francesca, sono curioso di sapere un po di tutto sull’Australia e dei nostri connazionali che vivono lì.
    Ti auguro un buon e gioioso soggiorno.
    Yn saluto a tutti i connazionali che incontri di modo particolari gli abruzzesi.
    Franco Petrocco.


  71. Maurizio ( Citta del Messico , Mexico )

    Ciao Francesca:
    Fiuuuuuuuu
    Certo che le cose mica le mandi a dire…io stavo aspettando con impazienza il tuo intervento (che per altro condivido )Pero da buon criticone,vorrei mettere un po di pepe al mio coment con un proverbio che recita cosi,”chi è causa del suo male,pianga se stesso“, prima di ribadire un concetto,(e parlo a titolo assolutamente personale),a volte,il blog esce dai binari consoni all’interesse dei piu,mi spiego,ci sono argomenti (post) e commenti che stimolano l’interesse e quindi un approfondimento,e invece ce ne sono altri che no!Io da parte mia continuo a seguire anche se mi riservo gli interventi a post e commenti diciamo (per me) piu interessanti!
    Chiudo con una battuta..senti maaaaaaaaaaaaa, chi dei due è il koala? :o)

    Buon “lavoro”
    Ciao
    Maurzio


  72. Sabino da Roma ( roma )

    Ciao Francesca,
    sono forse l’ultimo dei tuoi “fans” a rispondere alla tua lettera “un attimo di attenzione” e mi complimento per la “garbata” romanzina fatta a chi credeva (o forse crede tuttora) di dare sfogo, in nome di una errata convinzione personale di “libertà”, ai suoi reconditi sentimenti di rifiuto delle norme di civile convivenza.
    Fai bene a voler mettere dei paletti ed a minacciare interventi più drastici nel caso qualcuno voglia approfittare della tua splendida idea del blog per gettare scompiglio o zizzania tra i tuoi sostenitori. Sono fiducioso, comunque, che la lezione possa servire a ristabilire le cose come tu lo desideri, per cui, con il nostro sommo Poeta, mi viene da dirti: “Non ragioniam di lor ma guarda e passa!”
    Complimenti per i tuoi resoconti sulla nostra comunità in Australia. Come ho avuto modo di dirti in una mia passata lettera, sono vissuto in mezzo alle nostre varie comunità e rivedo nelle tue lettere il calore e l’amore per l’Italia, cui si aggiunge, nella fattispecie, la immensa simpatia che ti circonda e che, sono certo, ti porterà quanto prima a ricoprire il posto che ti è stato “usurpato”. Cerca di approfittare per un po’ di riposo, altrimenti torni a Roma che sei cotta. E noi ti vogliamo sempre “pimpante”, come dicono a Roma.
    Saluti a tutti gli italiani ed oriundi italiani d’Australia.
    A presto.

    P.S. – Le tue foto sono sempre capaci di portare in noi tutti un caldo raggio di sole.


  73. ernesto ( USA )

    Cara Francesca,
    hai davanti a te ancora undici giorni, mi pare, australiani. Per capire meglio e approfondire i temi che ti interessano e gli eventuali problemi di emigrati e discendenti. Pero’,ho l’impressione che li’ quel popolo e’ un popolo felice, per lo meno allegro e che lavora sodo ma si gode tutti i vantaggi del mondo civile e sociale anglosassone che li’ hanno creato.
    Al ritorno, troverai il Paese ancora piu’ nel caos,con una svalutazione mai cosi’ alta e prezzi alle stelle
    (stelle italiane e non quelle,purtroppo,australiane), con l’immondizia in Campania ancora piu’ aumentata e rischio grave di malattie altamente pericolose e in piena campagna elettorale, dove, al povero popolo verranno presentate le solite disgustose facce politiche. E con la stessa legge elettorale, cosa cambia? Nulla !!
    Percio’,per adesso fai un bel pieno di australianita’,
    fotografa,intervista,parla,appunta,il computer tornera’ stracolmo di dati, immagino. Le realta’ degli italiani all’estero sono diversissime anche in relazione a dove si vive; e ,se viaggerai in altri continenti, troverai
    le stesse parlate (italiane),lo stesso amore e affetto, sipmatia e amicizia e cibi ottimi, ma in situazioni differenti. perche’ la razza e’ quella, pero’ si scontra spesso con problemi differenti, ma sempre con tenacia.
    La foto e’ cosi’cosi’…il vestitino mi piace, tu sei “fuori concorso”, l’animalaccio NO. Sorry,
    ciao a tutti, Ernesto.


  74. antonella ( buenos aires , argentina )

    ciao francesca scusa se non posso scrivirti piu speso io ho un negozio e per altri comenti vai avante al solito non ti preocupari ciao ciao


  75. Antonello ( 30 ) ( Freiburg , Grmania )

    Non so cosa dire ,
    Ma 6 troppo carina , quasi quasi ti verro’ a trovare ,


  76. ernesto ( USA )

    Cara Francesca e a tutti Voi del blog,
    diceva la zia Maria, che era una persona saggia :
    nel matrimonio ci vogliono “rispetto ed educazione”.
    Io aggiungere che ci vogliono anche in quel che si dice e si scrive. Soprattutto quando ci si indirizza ad una donna e,soprattutto in “pubblico” come e’ questo salotto.
    Il quale salotto e’ una invenzione straordinaria che anche io,spesso,sottovaluto. Credo che sia per la prima volta nella storia che italiani, o discendenti, possano parlarsi e corrispondere con tanta facilita’ in tutto il mondo. E ci sto io, che leggo e spesso rispondo a persone decine di miglia lontane e ci si fa conoscenza
    e si corrisponde idee e sentimenti. La grandiosita’
    della idea mi affascina, la volonta’ di attuarla e di portarla avanti mi commuove, il partecipare direi che e’ d’obbligo, nei termini della correttezza. Talvolta, si svicola un po’, ma e’ in questo “po’” che si nota il rispetto dello scrivente. Si possono formare amicizie,ci si puo’ anche incontrare e conoscere, sempre che le distanza lo permattano, si puo’ creare un vincolo che puo’ portare lontano, tenendo presente che si parla a persone sconosciute, la cui sendsibilita’puo’ essere molto diversa dalla nostra.
    Quindi, “un attimo di attenzione” certamente si impone.
    Ciao Francesaca, attenzione ai….serpenti a sonagli!
    Se,nel deserto,senti dei capanellini…scappa!
    Saluti a tutti, Ernesto.


  77. Lea ( Roma , Italia )

    Carissimi Amici, scusate se intervemgo con una riflessione che mi permetto di fare considerando la fraterna e lunga amicizia che mi lega a Francesca e della quale conosco ben il carattere che è schietto e affettuoso, ma soprattutto che non si permetterebbe mai di metter un laccio alla libertà di parola di chicchessia. se oggi ha preso la penna rossa della maestrina , lo ha fatto soltanto per moderare alcuni termini troppo personali che abbiamo avuto fra noi in alcuni commenti, personalizzati e disdicevoli per un salotto educato. qualcuno dovrebbe avere avvertito quella lieve posa che aveva intorpidito la limpidità della nostra atmosfera educata e se ne è dispiaciuto allontanandosi. naturalmente nessuno lo avrebbe voluto,
    se ciò si è verificato ce ne sentiamo anche noi addolorati e siamo pronti a rientrare nei ranghi perché siamo troppo affezionati a questo spazio di amicizia e di sincerità dove ci sentiamo affiatati dal grande amor patrio che ci lega e non vorremmo mai dispiacere a chi lo ha creato e che noi consideriamo la più valida
    Ambasciatrice della nostra bella Italia.
    al Blog di Francesca dedico questo sonetto:-

    Una Ragazza intrepida ha dato vita a un Diario
    Che attira e ognor rallegra pur chi lontano sta.
    Si tocca ogni argomento con libero giudizio
    E ognuno a cuore aperto sempre disserterà.

    Ci si confida appieno con foga ed energia
    Purtroppo poi scrivendo non segue un’egual via
    E con spensieratezza il tasto fugge via.
    Così che non volendo qualcosa cambierà .

    Seppure affratellati da stesse pie intenzioni
    Ogni pensiero esposto può non venir capito
    Che ognuno ha una diversa maniera di ragionar.

    Anche un savio trattato se non bene esplicato
    Può restare involuto e spesso non capito
    e noi mai ci serviremo di malevoli parole

    Che l’amicizia è bella se è chiara ed è sincera
    Ne avremo rispondenza più chiara e più leale
    E l’anima alfin serena a tutti resterà.

    saluti cari a te Francesca e a tutti gli Amici.


  78. A. Margarita Morales da Ibagué-Colombia

    Ciao Francesca, padrona di casa. Vorrei dirle a Anna da Sao Paolo – Brasile: Amica telematica io sí voglio continuare a leggere i tuoi commenti.

    Amparo Margarita


  79. luciana cianfarani ( troy,mi , usa )

    Ciao Francesca e tutti i partecipanti a questo blog. Sei bellissima e ti trovo molto rilassata bensi ti e` stato detto di stare attenta a questo e a quello. Penso che i nostri connazionali abbiano preso tutte le premure e cautele per non farti succedere niente di brutto e mi fido completamente di loro. Bravissima Francesca per aver riportato sulla strada questo nostro uscire fuori dal seminato. Poi per quelli che si sentono censurati, imbavagliati e via dicendo non mi sembra che sia successo, solo che ci dobbiamo attenere al soggetto che ci viene presentato e a quelle cose che hanno a che fare con esso ma se lei parla di fischi e noi di fiaschi e` un altro paio di maniche. Devo confessare che alcuni mi divertono ma non credo che questo sia lo scopo della nostra direttrice. Come ti ho detto negli altri e-mail, vai dritta per la tua strada e se c’e` bisogno di rimetterci a sesto una volta ogni tanto ben venga. Un caro abbraccio anche a tutti gli italo-australiani che incontrerai. Luciana


  80. ernesto ( USA )

    ALLA SIGNORA LEA MINA RALLI, ROMA (aggiungere Italia e’ superfluo)
    Carissima,
    mi piace ripetere MINA, non per la famosa cantante, ma perche’ era il nomignolo di mia nonna GUGLIELMINA.
    Godo della sua poesia e soprattutto della sua prosa
    manzoniana,perfetta.
    O, colli fatali di Roma, salve!
    E a lei, ovviamente.
    Ernesto.
    P.S. non saluto Francesca che a quest’ora dorme.


  81. Rosa ( michigan , usa )

    cara francesca scusatemi tutti della male scrittura.
    sia tanto afezionata o noi tutti e chi a detto qualche su di te non sanno quello che dicono se penzassero prima di scriver farebbero meglio.
    mia nonna mi diceva sempre se non ai qualche di buono da die a chiunque non dire nulla.
    un forte abraccio divertiti tanto rosa.


  82. luciana cianfarani ( troy,mi , usa )

    Ciao Francesca, sono di nuovo io, mi ero dimenticata di alcuni aneddoti nella tua letterina e questo riguarda il governo australiano, forse potresti farti dare delle istruzioni del funzionamento e spedirlo ai senatori, deputati e presidenti in Italia datosi che la ricetta che hanno seguito fino ad oggi non funziona. Chissa` fusse ca fusse la vota bona. affettuosamente, luciana


  83. ernesto ( USA )

    A CLAUDIA ROMAN….FRIULANA.

    Where are you?
    Please, came back from the Carnia Mountains.
    I missed you, and the others, too.
    Ernesto.


  84. Marta Galzerano ( CHIVILCOY , ARGENTINA )

    Cari amici : cosa stà diventado questo blog? un chat pettegolezzo?
    Sono d’accordo con la decisione di Francesca, lei ha fatto semplicemente una ramanzina, che ci permette riflettere sul tema.
    I regolamenti del sito sono chiari, quindi dobbiamo rileggerli, così eviteremo tante polemiche.
    Cara Francesca: il tuo viaggio è affascinante.
    Buona fortuna!


  85. Francesco Scotto ( Monte di Procida Napoli , Italia )

    Ciao a tutti…ciao Francesca

    mi dispiace davvero tanto non poter partecipare cosi’ assiduamente al tuo splendido blog, ma un po’ il lavoro, un po’ qualche piccolo problema familiare, mi hanno tenuto lontano…e a dire il vero c’è anche un’altra cosa…Oramai mia moglie, da quando ha scoperto il BURRACOon line, è diventata la vera padrona del computer…e qul che mi resta, una volta rientrato a casa dal lavoro, sono solo pochi minuti..
    Non ho seguito i commenti che ti hanno spinto a puntualizzare certe cose nel tuo ultimo intervento, ma certo, questo blog deve essere uno spqazio per condividere temi, argomenti, segnalare emozioni, insomma cose che uniscono e che fanno una comunità…forse, avendone la piena libertà, ci lasciamo andare ad ogni tipo di considerazione…ed altro…anche se non sono più assiduo, vogblio rivolgerti come sempre i miei sentimenti di stima e di amicizia e trovo molto bello che ogni tanto vai a visitare le Comunità che vivono all’estero, anche in paesi meravigliosi…portaci immagini della bellissima Australia.
    Un bacio a te e a tutti. scusami
    Francesco


  86. cox ( treviso , italia )

    ciao francesca io sono un ragazzo di 28 anni innammorato del canada sogno ogni giorno di potermi trasferire potresti consigliarmi come muovermi per i documenti . sono un cuoco e pizzaiolo ciao grazie


  87. Francesco da toronto ( FRANCESCO ON. , CANADA )

    Ciao Francesca, qui da noi il carnevale non si usa, ma si festeggia halloween, che sarebbe un carnevale americano, mentre nella città di Quebec il carnevale è fantastico. Mi piacerebbe sapere sè ha Sydney si festeggia il carnevale, oppure anche li usano fare l`halloween. Dico questo perchè oggi sarebbe carnevale. Mentre li è gia domani. Ti ringrazio ed sinceri saluti. Francesco.


  88. da Giuseppe ( USA )

    A tutti gli amici del blog un felice augurio di carnevale.
    Anna del Brasile fai la brava, un speciale saluto a nonna Lea. E a Francesca oggi potrai mangiare il filetto di coccodrillo per la quaresima.

    Ciao a Tutti.


  89. Lea ( Roma , Italia )

    Agli Amici di origine romana che che mi hanno detto di avere nostalgia di questo dialetto e, naturalmente per chi ama Roma

    L’ANIMA DE ROMA

    Roma fu granne ai tempi dell’Impero

    quanno dettava legge ar monno intero

    ciebbe Saggi Docenti e Militari

    ommeni veri e quarche vorta rari.

    Fu Caput Mundi ce lo sanno tutti.

    Ma mò se semo messi proprio brutti

    giacchè le razze se so imbastardite

    e tante vecchie usanze so’ sparite.

    Qui capiteno le cose più impenzate

    e quasi tutte so cose importate

    eppuro ancora er popolo romano

    è alegro schietto semprice a la mano.

    S’intenerisce pè ‘na strimpellata

    o pè ‘na storia triste e disgrazziata

    e l’Anima de Roma è ancora questa:

    er core bòno de la gente onesta.

    _____________


  90. Giffone, Cinquefrondi, Polistena Social and Cultural Clubs ( Toronto , Canada )

    Francesca, ne approfitto del tuo blog per publicizzare un evento qui a Toronto. Visto che il tuo blog e molto seguito qui a Toronto e dintorni. Ai modugnesi della motta social club, sabato 9 febbraio il club festeggia il 19mo anniversario di fondazione con una seratadi gala, vi invitiamo a mettervi in contatto con la sede del club al: 25 Friuli court, interno 25 Woodbridge, Ontario. Francesca il tuo viaggio in australia ti fara’ conoscere di persona la vera Italia fuori dall’Italia siamo curiosi di conoscere le tue impressioni. Francesca Grazie ancora


  91. Juliana On Canada

    Un bacione alla Nonnina Lea. E’ grazzie mille per la sua poesia a lingua ROMANE ciao un forte Abraccio, da una nipote londana….Aquistata………………….
    Juliana


  92. Juliana On Canada

    Grazzie A Silvana della tua risposta su la Cita’ di Santo’s veramende non conoscevo la pronungia e come si scriveva. Ora lo so’. Prendo l’ocasione per chiederti, se vuoi, sei di San Paolo di nascita ho’ sei emigrata?

    Scusami della mia coriosita’ ma se non vuoi rispondere non fa niende, un caro saluto a te e tutti gli Italiani nel Mondo Da Juliana


  93. Enrico Montelli ( Miami , USA )

    A Lea (Roma).
    Bella la tua poesia!
    Con tua venia ( e di Francesca!) te ne accludo una mia:
    Nonno Eugenio

    Er ricordo che cio’ de mi nonno è sempre presente
    ed ogni tanto me passa vivo e bello pe’ la mente.

    Me diceva ch’ero er cocco preferito, er cocco der nonnetto
    mentre che un bacio me dava oppure quarche dorcetto.

    Je volevo tanto bene che quanno venne l’ora e se n’ annó
    la casa, li giochi, er mondo differente tutto me sembró.

    Lui un sacco de cose m’aveva insegnato mentre crescevo
    e molte cose de quelle che oggi fo a lui je devo

    Ma ricordo che ‘na vorta, quanno a scacchi je vinsi ‘na partita
    anche se me sembrava ‘n pó strano com’ essa era finita,

    me disse ch’ero molto bravo, ch’ero molto intelligente
    mentre adentro de me un dubbio me passava pe’ la mente.

    So ricordi cari quelli che oggi m’arrivano pure de notte
    quanno invece da dormí ma rigiro adentro come de ‘na botte.

    Eppure anche de questo vivimo cioè delle rimembranze
    perché se nun ce fossero quelle, buie propio sarebbero ‘ste stanze


  94. Gabriella Tami-Valencia (Venezuela)

    PER
    Antonello (30)(Freiburg, Germania) 5 Febbraio 2008 alle 16:55
    Sembri mio nipote che scrive gli SMS con tante di quelle abbreviature che bisogna stare un po’ a decifrarle. 6 molto simpatico ! Ciao, Francesca, ora scrivo a te !


  95. Gabriella Tami-Valencia (Venezuela)

    Bellissima Francesca, e’ da ieri che stento di leggere i commenti dopo aver letto la tua… ramanzina ! Sono anch’io colpevole? Spero di no, comunque, é bene che si tirino le redini ogni tanto anche se la libertá non vuole dire mancanza di tatto, di educazione e di correttezza.
    Senti… quando ho aperto il tuo blog, oggi, ho trovato l’itinerario che avrai in Australia. L’ho perso, non lo trovo piú, eppure non capivo come gli altri amici sapevano tanto dei posti dove saresti
    andata a trovare gl’italiani! Ho visitato gli altri blog e… niente! Devo “andare” da qualche altra parte per trovarlo?
    Mi sembra che a Melbourne mio marito ha una cugina ma veramente lui non ne é sicuro. Sono piú di 50 anni che loro si sono trasferiti da Gorizia e lui qui in Vzla. e mai piú saputo niente. Si chiama Iolanda. Chissá che in una delle riunioni conoscerai qualche Iolanda di una settantina d’anni che ha un cugino in Venezuela !!!
    Intanto, sto facendo un “album” con le tue bellissime foto. Sei splendida, hai un sorriso che fa che ti si voglia molto bene e il tuo amore che dimostri per gli animali lo conferma. Quant’e’ bello quel koala, sembra davvero un bambolotto ! Anch’io avrei voglia di toccarlo e averlo fra le mie braccia. Sono orgogliosa dei miei figli che sono anche loro amanti degli animali e non ti dico cos’abbiamo avuto in casa, anche temporalmente: 1 scimmia famelica, 1 gufo dall’ala rotta, cani e gatti che non ti dico. Avevamo una tenuta con mucche da latte ma intorno alla casa c’erano 30 gatti, 4 cani, tacchini (contro i serpenti!)e galline e a tutti davamo da mangiare !!!
    Ciao, bellissima, continua a divertirti e mandaci foto che ci rallegrano la giornata ! Un abbraccione, Gab


  96. Gabriella Tami-Valencia (Venezuela)

    Nonna Lea, (5 Febbraio 2008 alle 22:37)

    Posso copiare e rimandare questa Sua bella poesia a dei romani amici miei che abitano sia in Venezuela che in altri paesi? Saranno felici di, almeno, leggere qualcosa nella loro lingua. E cosí spero di “attirarli” a entrare nel nostro salotto !

    Aspetto la Sua risposta e Le faccio i miei complimenti per la Sua bella corrispondenza. Un abbraccio, Gabriella


  97. Gabriella Tami-Valencia (Venezuela)

    PER
    Maurizio (Citta del Messico , Mexico) 5 Febbraio 2008 alle 16:21

    Fai la concorrenza a Ernesto con i tuoi scherzi??!Pensavo che lui fosse l’unico e invece é saltato fuori un altro a cui do il “Benvenuto” (anche se avrai scritto prima d’ora, non ricordo !) E vi siete messi d’accordo sul koala, per di piú ! Ma se é cosí carino, cosí coccolo, perché non gli volete bene ?
    Fiuuuuuuuuuuu, ciaooooooooooooo, Gab


  98. Carla Ciaffi ( Toms River N J. , USA )

    Cara Francesca la foto con il piccolo Koala e’ bellissima
    e tu sembri molto felice ,questo mi riempie di gioia
    perche ‘ significa che stai trascorrendo una bella vacanza anche se so’ che questo fa’ parte del tuo lavoro.
    Non prendertela per qualche brutto malinteso c’e sempre qualcuno che non e’ contento ma nel’enorme quantita’
    della gente che ti segue questa e’ una stupidaggine
    [sinceramente non sono a conoscenza di cosa e’ accaduto ]voglio pero’ dirti che questo lavoro che hai cominciato e’ semplicemente stupendo e sono certa che arrivera’ anche alle orecchie del Signor Badaloni e che presto ti rivedremo in televisione .Ci manchi tantissimo .
    Nonna Lea ha mandato una bella poesia romana per tutti quelli che come me sentono la nostalgia di Roma la ringrzio caramente vi abbraccio forte a tutte e due
    Carla Ciaffi


  99. Claudia Roman ( Jacksonville , Fl,USA )

    Carissima Francesca
    Data la tempesta in corso mi sono presa una piccola pausa di riflessione e ora mi piacerebbe fare un paragone.
    Immaginate che ognuno di noi sia un musicista che suona il suo strumento creando un suono bellissimo, unico.
    C’e’ chi suona il romantico violino, chi la vibrante chitarra , chi il borbottante trombone o la rumorosa e allegra batteria. Tutti individualmete suoniamo la nostra musica, ma se ci uniamo diventiamo un’orchestra e piu’ suonatori ci sono piu’ sara’ potente e completa.
    Pero’,perche’ da un’orchestra esca una melodia, una musica che fa fermare il cuore degli uomini ci vuole il direttore d’orchestra e piu’ quest’ultimo sara’ bravo a dirigere piu’ forte e senza tempo sara’ la musica suonata.
    Un’orchestra senza direttore potra’ solo dare il caos e tutti gli strumenti saranno suonati al tempo sbagliato producendo solo rumore.
    Un direttore senza orchestra puo’ creare solo il silenzio.
    Ecco io mi immagino un po’ cosi’il nostro blog.

    E ora vorrei dire grazie ad ALESSANDRO per aver segnalato streamone che finalmente mi ha permesso di rivedere dopo tanti anni italia1 e canale5 e darmi cosi’ la possibilita’ di togliermi di dosso inutili nostalgie visto che ci sono ancora le stesse stupidaggini.
    Poi trovo doveroso ringraziare ERNESTO che nota la mia assenza. Chissa’ che ho fatto per meritare tante attenzioni ma ne sono onorata.
    In ultimo vorrei dire a GRILLO PARLANTE che ti sei riscattato felicemente e con dignita’ dalla tua lettera precedente dove diciamo che hai peccato un po’ di egocentrismo e quindi tutto il mio rispetto per come te la sei cavata dai molteplici attacchi. Devo dire che quasi quasi te ne volevo dire due anch’io ma poi…
    Permettemi un suggerimento.
    RICORDATE CHE LE PAROLE DETTE SONO COME LE MOSCHE, POSSONO INFASTIDIRE MA PRIMA O POI VOLANO VIA.
    lE PAROLE SCRITTE SONO PESANTI COME MACIGNI E SE CADONO ADDOSSO RESTANO LI.

    Un abbraccio a tutti
    Claudia


  100. Francesco da toronto ( TORONTO ON. , CANADA )

    Francesca, dopo il commento di prima riguardo il carnevale, ho visto il giornale alla TV. Della sera ed anno fatto vedere Sydney, cioè qualche zona della città piena d`acqua senbrava un diluvio. Sò che ha piovuto ma non sapevo così tanto, comunque qui ha Toronto, si aspetta un`altra nevicata per questa notte ed la giornata di domani, ed forse anche pioggia ghiacciata, vuoldire che non abbiamo altra scelta ed ci accontendiamo del tempo com`è. Un cordiale saluto. Francesco.


  101. Mirella ( Buenos Aires , Argentina )

    NONNA LEA SEI STUPENDA!!!AMMAZZA CHE MERAVIGLIA DE PESIA CHE M´HAI SCRITTO IN ROMANO, SAPESSI COME ME LA SONO GODUTA!! GRAZIE NONNÉ, ME LA TENGO FRA LE COSE PIÚ PRESIOSE E VEDEMO M´PÓ SE STI AMICI DE ROMA COMINCIANO ANCHE LORO A FÁ SCRITTE IN ROMANO NOSTRO, CHE PE MÉ É MUSICA PÉ L´ORECCHI, DATO CHE A TROVANNE UNO CHE LO PARLI É LO STESSO CHE UN´AGO EN UN PAGLIAO!!
    MANDAMENE ANCORA, FAMME STO REGALO, E SAPPI CHE COSÍ RALLEGRI LA MIA VITA MEJIO DE TUTTE L´ALTRE COSE!!
    TE VOJIO UN MONDO DE BENE, E DIMME SE ME SBAJO A SCRIVE PERCHÉ DEVI SAPÉ CHE M´HANNO PORTATA QUI A 10 ANNI, CE N´HO 66 E DATO CHE NUN RIESCO A PRATICARLO CÓ NESSUNO, CERCO DE ARRANGIARME ER MEJIO CHE POSSO!!!
    GRAZIE NONNA, GRAZIE INFINITE E CHE DIO TE BENEDICA!
    TUA MIRELLA


  102. federico ( N.Y , USA )

    CARA FRANCESCA,
    IL TUO FORUM HA SOFERTO PER MANCANZA DI TEMA, CUANDO SEI ANDATA VIA.

    CERTO SEI IN AUSTRALIA,MA COSA SI PUO’DIRE DI PIU’CHE
    E’UN PAESE FAVOLOSO,CHE TU HAI IN BRACCIO UN BEL ORSACCHIOTTO,
    ,CHE SEI ELEGANTE ,CHE SEI BELLA,CHE SEMBRI
    FELICE ECC.ECC.ECC…………….
    NON MOLTA GENTE CONOSCE QUEL PAESE….E OGNI UNO PARLA
    DI QUELLO CHE PUO’.

    MENTRE AVREMO MOLTE PERSONE PARTICIPANDO,SEMPRE CI SARA’ CHI VA ,CHI VIENE,I PIU’
    O MENO INTELLIGENTI,I PIU’ O MENO ADATTI A INTERCALARE
    OPINIONI.PER QUESTO OGNI UNO DI NOI E'””UNICO””.
    NESSUNO HA LA VERITA’NELLA MANO ………..
    NE TU FRANCESCA ,NE NESSUNO DI NOI !
    PER CUANTO RIGUARDA A ME……… SCRIVENDO SOLO A TE,
    RIMARRO’ NEL TUO FORUM NEL BENE O NEL MALE ………
    PER LA SEMPLICE RAGIONE CHE IO CREDO NEL TUO PROGETTO !


  103. Maria Rosa Caporossi ( Punta Alta , Argentina )

    Carissima Francesca:bella maestra della penna rossa,come sempre sei:chiara come l´acqua
    chiara come l´acqua chiara
    (Queste sono due righe di una bellissima canzone del nostro folclore argentino).
    Penso che,ieri,purtroppo,il diavolo mise la coda (spero sia corretto il tempo del verbo).Anch´io, (che non mi piaciono molto le polemiche)ho avuto una grande tentazione di rispondere un commento forse “troppo duro”,dopo di cercare nel dizionario due parole que non conosceva.Poi, mi sono fermata,una :perche non ho molta facilita di parolle sopratutto nelle “battaglie verbale” ed altra perche quello che mi ha spiaciuto di piu è che qualsiasi nuvolone possa oscurare il cielo del tuo fantastico percorso.
    Tema piu piacevole:sei bellissima con quel koala,morbido e carino.Pure io vorrei accarezzarlo.
    Per quanto riguarda il tema della vita in Australia ,mi piacerebbe molto che qui,nel mio paese se imitase un po,al meno ,di quelle idee….mi sembra un sogno irraggiungibile.
    Un´altra cosa:anch´io viaggero domani per Buenos Aires (700 km al nord di Punta Alta).Vado per le nozze della figlia di una cara amica a cui ho fato il vestito.
    Vi strannero molto a tutti.Dopo ,leggero tutti gli articoli e commenti per essere di nuovo accanto a voi.
    Francesca cara ¡UN BACIONE! ¡MOLTA FORTUNA!.Un grandissimo abbracio per tutti.


  104. Giovanni ( manaus ( amazonia) , Brassile )

    Carissimi,

    sono amareggiato per quello che sta capitando,anche se lo trovo normale.Penso che col tempo si metta a posto,senza troppi ferimenti.
    Vorrei dire a Anna che continui a scrivere come scriveva prima.Mi piace cosí !Cosa ci vuoi fare !
    Da tempo no scrivo,oggi sto tentando di nuovo.
    É perché il tema “Australia “sinceramente non mi dice niente ed io anche non ho niente da dire loro.
    Non che non sia interessante o che non ci sia niente da imparare.Anzi…! Ma a me personalmente tanto fa’come tanto fece. Scusatemi,ma la penso cosí.
    Leggo tutto quello che scrivete. Tutto, anche le bizze…Fanno parte della vita, ed a volte la agitano un poco.Come dice Ernesto: la cosa bella del nostro salotto é che forse sia l’único al mondo dove italiani fuori patria entrano in contatto tra di loro dai punti piú estremi del mondo: dal Canadá all’Australia dalla Polinesia agli States,dagli Emirati A. all’Equador,Colombia,Venezuela ecc. dalla Germania all ‘Argentina,Brasile Kenya,Singapore,Messico ecc.
    Tutti qui come amici da tempo.Non é bello questo ?
    Anche se ancora non ci conosciamo (hanno detto il contrario)perché penso che per conoscerci sul serio ci vuole ben altro che alcuni scritti di un mese e mezzo su un blog.
    Noi non conosciamo neppuire la nostra faccia!
    Forse un giorno arriveremo a questo.Penso peró che dobbiamo continuare ad essere noi stessi ed a rispettare gli altri,come hanno detto sopra.
    Nonna Lea ha sintetizzato bene il pensiero.Ecco é quello.
    Per dirlo classicamente: sunt modus in rebus,sunt certi denique fines quos ultra citraque non potest consistere rectum.
    Ringrazio Anna Maria Amato :dobbiamo ricordarci dei molti che non hanno la possibilitá di essere inclusi nel salotto,sono pure loro parte di quell’Ítalia che vive e sente come noi.
    Io spero che il salotto si sviluppi verso una integrazione piú grande degli italiani fuori patria e tratti anche di problemi pertinenti alle nostre necessitá.
    Siamo all’ínizio.Arriveremo? Spero!
    giovanni


  105. Carla ( Bali , INDONESIA ASIA )

    Ciao Francesca,io ora mi prendo una breve liberta’ che penso ti faccia anche piacere.Voglio dare il benvenuto al primo italiano EUROPEO esclusi gli italiani,
    di nome ANTONELLO dalla Germania.benvenuto nel blog o salotto mondiale
    entra pure quando vuoi e parlaci piu’ a lungo di come si vive nella tua nazione.
    Grazie a nonna Lea delle belle poesia e dei saggi suggerimenti,parole sante.
    Un saluto a tutti gli amici perche’ non mi piace dilungarmi troppo se non e’ necessario
    CARLA


  106. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca.
    mentre tu sei in tutt’altre faccende affaccendata noi ci godiamo le fantastiche poesie in romanesco di NONNA LEA e di ENRICO MONTELLI.
    Anche se non sono di origine romana quando le leggo vado in brodo di giuggiole!
    Un grazie di cuore.
    Giorgio


  107. Carlos Castiglione ( San Paolo , Brasile )

    Ciao amici,
    Cara Anna, certamente siamo vicino, ambidue abitiamo a San Paolo… Ma anche siamo vicino in pensiero e idea. Neanch’io ho la capacità di capire l’ironia del testo di Grillo, ma la verità è che non c’è ironia, non c’è qualche senso nascosto, non c’è nome, nè cognome…
    Può essere Grillo Parlante… ma meglio che fosse Pinocchio… (questa è stata veramente un’ironia).
    Al mio punto di vista, stiamo partecipando di un blog serio e non’è giusto usare un “nick name”. Non’è un chat. Il mio cognome è CASTIGLIONE e sono molto orgoglioso della mia origine e della mia famiglia.
    Francesca, tu sei bravissima, bellissima e meravigliosa però, questa volta, mi dispiace…
    Non sono d’accordo con te…
    Abbraccio a tutti.


  108. ernesto ( USA )

    GIOVANNI,MANAUS,AMAZZONIA,BRASILE. ore 3.51
    Francesca,
    ma ti sembra giusto che uno si prepara ad andare
    tranquillamente a nanna, ma, prima di farlo, da un’occhiata a “prontofrancesca” e….splash! viene travolto da Virgilio che salta fuori dalla foresta amazzonica?
    Io posso capire che vi sono delle regole nei modi e dunque vi sono limiti certi al di la e al di qua dei quali il giusto non puo’ essere fondato.
    Pero’,dovresti dire al caro GIOVANNI, di spiegare a quelli del blog, meschini, cio’ che vuole dire in maniera piu’ comprensibile. Non ti sembra?
    Un affettuoso saluto,Ernesto.


  109. ernesto ( USA )

    SEGUITO…………
    dovrebbe spiegare,GIOVANNI, a quelli del blog, a cominciare da me,volevo dire…..l’avevo saltato.
    Buonanotte, Ernesto.
    P.S. Giovanni, grazie.


  110. Antonio Cozzarelli

    Credo, cari amici miei, che Francesca abbia davvero ragione quando si domanda pressappoco,anche se con la sua innata cortesia, come é possibile scrivere tanto e tanto, uscendo fuori dal tema che si dovrebbe invece rispettare, e rendendo questo blog, quindi, meno interessante ed in ogni successiva puntata sempre piú noioso…salvo gli editoriali della stessa Francesca, che rappresentano l’ideale filo conduttore di questa pubblicazione.
    La colpa, ovviamente,non é della nostra cara conduttrice ma di molte persone che scrivono con paurosa costanza, “fuori l’argomento del giorno”, rendendo questo blog sempre piú monotono e, come ho detto prima, sempre piú lento e noioso!……..
    Scusatemi se ve lo dico ma per me Francesca ha fatto benissimo a “tirare le orecchie” a quelli che hanno abusato della pazienza altrui – e lo fanno ancora – evitando, non certo con premeditazione ne sono sicuro, che questo blog possa davvero raggiungere gli obiettivi di “bene comune” che fanno ancora parte dei progetti della cara fondatrice di “Pronto Francesca” e dei suoi esperti collaboratori…….
    Grazie per lo spazio concessomi e l’indulgenza avuta nei miei riguardi. Un vostro amico italiano, emigrato 50 anni fá


  111. Lea ( Roma , Italia )

    Constato che qualche intervallo poetico animi è gradito
    e… ricompone gli accordi dell’orchestra … ringrazio e ammiro anche i miei colleghi poeti e sappiate che le mie poesie sono per chi le ama.

    NONNA RICCONTA

    Sedute accanto io e nonna
    nun avenno che fà
    così da donna a donna
    cominciamo a parla’:

    Jé fò, “dimme ‘na cosa
    tu nun zei mai nervosa
    ma nun te sei stufata
    de vive disgrazziata?

    Tutto tempo perduto
    si nun hai mai goduto!
    Io tutto vojo avé
    nun farò come te!”

    Me fà :

    Nonna ride e ricconta:

    Nonna che a tutte l’ore
    è arguta e risarella dice:

    .


  112. Lea ( Roma , Italia )

    <La vita è bella
    dell’artri nun me curo,
    de piagne nun ciò voja
    la vita t’assicuro
    nun m’è venuta a noja.

    scusate se il finale della poesia è finita in un altro commento.

    saluti affettuosi a tutti dalla vostra nonna Lea.


  113. Carla ( Bali , Indonesia ASIA )

    Ciao Francesca,ciao CARLOS CASTIGLIONE,intervengo anche se fuori tema,
    per dire che a volte si scrivono commenti senza avere la pazienza di leggere quelli precedenti.Tu rispondi all’editoriale di Francesca giudicando male l’ironia del GRILLO PARLANTE.Vai a leggere cio’ che lui stesso ha scritto seriamente dicendo il motivo di questo nome d’arte e addirittura dicendo il suo nome vero,
    MARCO.
    Scusa Marco tu non hai bisogno di una difesa d’ufficio ma avendo letto il tuo precedente post scritto in serieta’e proprieta’ di espressione,mi sono un po’ alterata e prego gli amici prima di emettere sentenze di leggere fra le righe,scusate fra i commenti precedenti forse vi ricrederete sulle persone perbene.
    Un saluto di cuore a tutti gli amici
    CARLA


  114. silvia,são paulo,Brasile

    Carissima Francesca….e mó come la mettiamo,io non ho fatto a tempo a rispondere a Juliana on Canada che domanda se sono nata qui,come faccio a dirgli ora che sono nata in Italia e sono venuta bambina con i miei genitori ,che amo il Brasile quanto l Italia,perche non é niente che io non possa dire….se quando stavo per scrivere é entrato l argomento RADIO,italiane….certo pare ho perso il treno,ma essendo per pochissimo tempo mi pare che non stonerá tanto vero?pure perche io non ho nessuna Radio locale in italiano,qui ,che io almeno conosca,quindi solo questo potrei dire.Un abraccio forte,


  115. POSITANO RECORDS ( AGEROLA - NAPOLI , ITALIA )

    Non sono interessato a verificare tra tutti i commenti se sono stati più i pro o i contro, ma l’importante è che ci siano stati commenti di chi si è voluto schierare e di chi si è astenuto, di chi ha avuto qualcosa da dire sull’argomento del giorno e di chi non sapendo cosa dire su di esso ha comunque inteso essere presente, far sentire che esiste ancora, che non ha abbandonato questo luogo di incontro e nemmeno si è affievolito il bene e la stima per una ragazza a cui, si vede e si nota, piace sorridere.

    Io spesso mi pongo delle domande nella vita di tutti i giorni:

    E’ mai possibile che per sapere cosa fare, come comportarci, quale esempio dare, quale strada seguire, di che parlare, cosa scrivere, si debba sempre andare a vedere cosa fanno gli altri oppure cosa hanno detto illustri predecessori, cosa dice il proverbio o cosa dicono LE SATIRE DI ORAZIO?

    Si prenda ad esempio Giovanni – del blog non della Bibbia (manaus – Amazzonia – Brasile ) – che ha citato Orazio, qualcuno altro cita Tizio, Sempronio, chi ha avuto l’abilità e la fortuna di studiare, magari citerà sempre nei suoi discorsi il modo di pensare del passato con la “filosofia” dei PLATONE, degli ARISTOTELE, dei PERICLE, dei PITAGORA, dei SOCRATE, non so e nemmeno mi interessa sapere, se questi che ho citato per sentito dire, siano tutti filosofi, ma io nutro interesse, sono attratto, intendo conoscere ed ascoltare:

    – Il pensiero di chi mi parla dal vivo, specialmente da parte di chi lo fa con sguardo basso quando vorrei vederli fieri, con sguardo alto, fissare negli occhi i loro interlocutori.

    (continua con il commento successivo)


  116. POSITANO RECORDS ( AGEROLA - NAPOLI , ITALIA )

    (seguito del commento precedente)
    – Dedicarmi alla lettura di chi scrive quattro righe da ogni angolo del mondo non per restare nell’etica di ciò che rende un’azione giusta o sbagliata, e di come le teorie sull’azione giusta si applicano a particolari problemi morali, ma per sentire e conoscere, carpire L’IMPREVEDIBILITÀ DELLO SPIRITO DI OGN’UNO DI NOI e non per confinarsi nella logica delle convenzioni d’una corretta argomentazione sul tema del giorno e delle regole di un blog.
    Saremmo tutti ripetitivi, e chi non vorrà esserlo si affannerà nel lasciare il suo commento, lo farà con l’ansia di postarlo per primo e non esternerà le sue emozioni di quel preciso istante, anche se non avranno niente a che fare con gli argomenti di un blog, saranno attimi di uno stato d’animo che non si ripresenterà, attimi che si perderanno sia per chi li descriverà e sia per chi li leggerà.
    Non penso che questo luogo debba diventare “LA STANZA DEI FILOSOFI” come quella dei Musei Capitolini di Roma né l’aula di tanti scolaretti che svolgono il compitino assegnato, qualcuno potrebbe obiettarmi se vuoi un blog a tuo piacimento fattene uno anche tu, personale, senza regole e togli il disturbo dal blog di Francesca, ma questi comportamenti non si addicono alla moralità che contraddistingue il mio modo di fare e di agire.
    Per mia indole, nella vita di tutti i giorni, solitamente sono rispettoso delle regole sia morali che di legge, e vorrei rispettare anche le regole di chi ha creato questo blog ma il mio SPIRITO INTERIORE mi impedisce di farlo, di tenerlo nascosto e di non creare fastidi, e quando una regola, una legge, impone un divieto che non approvo io la contravvengo, la violo apertamente.

    Questo è il mio pensiero e spero che non venga preso come filosofia di vita dagli altri, anzi, sprono ogn’uno voi a interrogarsi su chi sia egli stesso e il mondo che lo circonda e riguardo al fatto se in Australia vige la pena di morte, vorrà dire che mi documenterò in altri luoghi.


  117. maria elena solari g.

    ciao francesca!!!
    sono maria elena,sei molto bella con il koala!
    io sono stata a letto con un bel raffreddore,qui siamo in estate ma inoltre ad avere movimenti tellurici da
    nord a sud del cile,il tempo ne fa delle sue,un giorno
    fa caldo e dopo fa freddo,insomma,non ti avevo visitata,comunque un attimo di attenzione a chi lo merita mi sembra bene.in quanto a sportello italia,che
    io vedevo tutti i giorni quando c`eri tu,adesso in quanto appare la gigliola,me ne vado.il perchè non me
    lo spiego neppure io,lei canta bene,ma solo quello.
    un bacione e continua avanti.
    un saluto a tutto il salotto.


  118. Giovanni ( Manaus - Amazonia , Brasile )

    Anche se é giá arrivato il nuovo ” Tema ” o come alcuno l’ha chiamato “compito ” voglio solo esprimere un piccolo pensiero.
    Daccordo con Ernesto ! Ok ! ( Ernesto 6,51)
    Quanto al “Positano Records, 14,06 ” , ‘mbo ? Ci capisco niente ! sará per un altra volta !
    saluti
    giovanni


  119. anna -Sao Paulo/Brasile

    Scusate ma mi sento nel doveredi ringraziare le persone che mi hanno appoggiato o almeno incoraggiato a continuare nel blog.
    a Margarita Morales(Colombia), sei molto gentile, ma per ora ho perso un poco l’entusiasmo, e senza di questo non sono proprio capace di niente.

    Giuseppe(USA)- Caro Giuseppe, più brava di così?

    Giovanni(Manaus), grazie della tua gentilezza, solo mi hai fatto venire un poco de tristezza perchè se mio marito fosse vivo, mi avrebbe tradotto il latino in due minuti, io non lo conosco bene.

    Carlos Castiglione(São Paulo, Eh si, credo siamo proprio vicini, e il principale, nelle idee. Ma cosa ci vuoi fare, il mondo è bello perchè variato.

    A tutti e 4 voglio aggiungere che da più di un mese stò cercando di partecipare al blog(continuerò a farlo leggendo i vostri scritti perchè mi piace)ed ho dedotto che non ci riesco proprio, non è cosa per me.
    D’altra parte la coda di paglia non voglio più tenerla, se mi mettono fuoco? Ho già sofferto troppo nella mia vita per andare in cerca di altre grane.
    Comunque grazie tanto e tanti saluti a tutti, il blog sará molto interessante ogni giorno che passa.
    E tanti auguri, il mio cervello è svuotato di quel poco che avevo, il resto voglio conservarlo.
    Un caro abbraccio
    anna


  120. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Caro POSITANO RECORDS,
    e vorrei avere almeno un nome proprio a cui mandare un commento,concordo con te quando dici che ognuno dovrebbe usare un po’ di piu’ la propria testa pero’devo concordare con Giovanni, il tuo commento non e’ proprio chiaro. Attendiamo chiarimenti(possibilmente un po’ piu’ succinti ed incisivi).
    Grazie,
    Giorgio


  121. Carlos Castiglione ( San Paolo , Brasile )

    Ciao amici…
    Proprio in ritardo, ma vorrei rispondere a CARLA alle 9:47. Sì, ho letto i commenti prima di scrivere…ho letto il nome di Grillo, ma il mio amaro commento è dovuto alla sorpresa di sentire Francesca difendendo Grillo. Comunque, ti ringrazio.
    A ANNA, un saluto cordiale, affettuoso e sincero. Purtroppo, alcuni usano il blog per promuovere a si stesso. È certo che continueremo a ammirare Francesca e il suo blog, però io capisco tua delusione.
    Abbraccio a tutti.


  122. Maria Rosa´Colombo ( Luján , Argentina )

    anna……. noi abbiamo bisogno di te!!!!!!! baci
    positano records, anche io non capisco niente!!!!!


  123. Enzo Amara ( Winthrop, MA , USA )

    Amici vicini e lontani, vi chiederei di non giudicare negativamente chi cerca di comunicare con Francesca ed anche con ognuno di noi che con iacere cerchiamo di leggere tutti i commenti.
    Pensate soltanto a Francesca, perche’ e’ stata lei a creare questo blog dove noi tutti abbiamo la possibilita’ di esprimerci.
    Il mondo e’ bello perche’ vediamo le cose diversamente, condizionato certamente dalle nostre situazioni personali.
    Io vedo il mio bicchiere sempre mezzo pieno, pero’ per questo non condanno chi lo vede sempre mezzo vuoto.
    Vi devo confessare che da quando ho cominciato con “pronto Francesca” la mia tastiera mi sta dando un sacco di problemi e mi trovo a rileggere passaggi, e continuamente e fedelmente mi mancano lettere.
    Mica c’e’ qualcosa di stregato nella scatola dei commenti?


  124. Enzo Amara ( Winthrop M , USA )

    anche rileggendo il passaggio tre volte la parola iacere manca la p=piacere
    scusatemi


  125. tony screnci ( montreal , Canada )

    Ciao Francesca?come si vede ti stai divertendo in Australia? e una bella terra dove ci stanno molto miei paeani e connazionali e sono certo che non manchera l’oppotunita di incontrarli e nello stesso tempo di explorare questo bellissimo paese ti trovo sempre bella e affascinante anche con il piccolo koala so sicuro che porterai in Italia dei bellissimi ricordi dell’Australia ti Auguro un mondo di bene ciao e arrisentirci presto…TONY


  126. Valentina ( Adelaide , Australia )

    Altri puntini sulle i:
    in Australia ci sono piu’ di 3 partiti politici!ti cito solo quelli che mi vengono in mente in questo momento: Australian Democrats, The Greens, Christian Democratic Party,Communist Party of Australia,Democratic Labor Party, Family First Party, Nuclear Disarmament Party of Australia,One Nation,Progressive Labour Party,Reconcile Australia,Republican Party e una miriade di altri partitini degna dell’attuale panorama politico italiano!
    Ah, scusa, ma noi diciamo “laburista”, non laborista.
    Infine un suggerimento: prova ad usare il classico “punto e a capo” – come diceva la maestra quando faceva i dettati alle scuole elementari -. Renderebbe la lettura molto, ma molto, piu’ facile!
    Con cordialita’


  127. Salvatore ( Toronto , Canada )

    CIAO FRANCESCA DOPO UN BEL PO` DI TEMPO , TI RISPONDO AL TUO TANTO GRADITO MESSAGGIO , SCUSAMI SE NON HO RISPOSTO PRIMA
    HO AVUTO PROBLEMI COL MIO CERVELLONE COSI` NON POTEVO METTERMI IN CONTATTO , ED ECCOMI ORA , CON MOLTO RITARDO HA RISPONDERTI
    RIGUARDO AL TUO MESSAGGIO , SAREI MOLTO CONTENTO SE RIUSCIRAI HA PORTARE IN PORTO CIO` CHE AVETE PROGRAMMATO, SO` CHE SEI UNA PERSONA MOLTO POSITIVA , E QUINDI CI RIUSCIRAI ,IO SONO DALLA SUA PARTE .
    LE DICO FRANCAMENTE , CHE DA QUANDO E` CAMBIATA LA DIREZZIONE DI RAI INTERNATIONAL STIAMO FACENDO , UNA INDIGESTIONE DI
    PRODUZIONE RAI INTERNATIONAL , CHE SECONDO ME E` DAVVERO INACCETTABILE , IL SIGNOR BADALONI CI STA` PRENDENDO PER FONDELLI.
    ERAVAMO PIU` INFORMATI QUANDO STAVATE VOI INSIEME AL SIGNOR MAGLIARO .
    PENSA CHE SONO PASSATI QUATTRO MESI MA , BADALONI NON MI HA RISPOSTO , E SONO MOLTO AMAREGGIATO , PERCHE DA` DIMOSTRARE
    CHE NOI NON SIAMO NULLA , SOLO PENSARE CHE SI VANTA DI ESSERE STATO LUI IL PROMOTORE , DI FARE ARRIVARE LA RAI NELL`OVEST
    DEL CANADA , MENTRE DA PARTE MIA , SO` MOLTO BENE CHE SIETE STATI VOI CON LA DIREZZIONE MAGLIARO I PROMOTORI LE DICO
    FRANCAMENTE CHE IL BADALONI E` DAVVERO UNA FRANA .
    SPERO DI RISENTIRLA AL PIU` PRESTO CON DELLE OTTIME NOTIZIE NEL FRATTEMPO LE INVIO I PIU` CORDIALI SALUTI


  128. Rosaria Senese ( Va.Beach,Va. , usa )

    Cara Francesca,mi chiamo Rosaria Senese e’sono di Bagnoli Napoli.Noi qui’sentiamo molto la tua manganza,spero che’un giorno ritornerai dinuovo insieme a noi tutti.Mi piace molto il tuo site.Sono un’amica di Maria di newport News,voglio ringraziarti per tutto quello che’fai per l’italiani allestero,continua il tuo buon lavoro.Grazie infinito Rosaria Senese.ps.mi dispiace che’ non ho potuto votare perche’ ho perduta la mia cittadinanza.


  129. sandro7453 ( genzano di roma , italia )

    salute, qualcuno conosce il nome della sigla musicale del programma televisivo “pandora” che Francesca conduceva sù teleregione negli anni ’90 ? grazie Sandro.


  130. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    Mi ai fatto ridere ” la maestrina della penna rossa !!!!! non so cosa e piu carino tu o il koala..mi fai veramente pensare ! Un altro grande abbraccio
    sandro


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili