prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

venerdì, 18 gennaio 2008
LE TRUFFE TELEMATICHE

Dott. Francesco Russo
DOTT. FRANCESCO RUSSO
Dirigente dell’Agenzia delle Entrate

Bentrovati a tutti! Prima di addentrarci nell’argomento di oggi che a mio avviso è molto interessante, desidero ringraziarvi per esservi ricordati che il 17 gennaio il nostro “salotto mondiale” ha festeggiato il primo mese di vita. Mi sembra veramente ieri che con grande entusiasmo mi sono gettata a capo fitto in questo nuovo progetto, che sinceramente non pensavo mi sarebbe piaciuto cosi tanto. Nella lettura dei vostri commenti sempre più numerosi avverto la forte necessità da parte vostra di potere esprimere liberamente il vostro pensiero, confrontandolo a quello di altri e di questo sono felice perchè i confronti a mio avviso sono sempre un momento di riflessione e crescita. A tale proposito desidero fare un saluto a SILVIA, da San Paolo in Brasile, che poco fa ha scritto che io l’ho espulsa dal blog. Cara Silvia, non lo farei mai! Come ho scritto in precedenza secondo me ognuno dovrebbe trovare una misura e credo che scrivere troppo messaggi di seguito possa essere noioso per chi legge, tutto qui. A voi poi valutare come e quanto è più opportuno scrivere e tu Silvia sei e sarai sempre la benvenuta! Il tema che ho deciso di trattare oggi mi è stato suggerito da una comunicazione giunta all’indirizzo di posta elettronica qualche giorno fa, nella quale mi si metteva a conoscenza di una “strana” e-mail ricevuta. In questa e-mail si invitava con la promessa di un facile guadagno a creare una sorta di catena di S. Antonio inoltrandola a quante più persone possibile. La cosa che mi ha colpito é che questa e-mail fosse firmata da un funzionario dell’Agenzie delle Entrate, la cosa però non so perché non mi ha convinto. Dal momento che la persona che mi ha scritto, della quale per riservatezza non renderò pubblico il nome, mi chiedeva un parere, per non dire consiglio, ho pensato di contattare a titolo personale il Dott. Francesco Russo, Dirigente dell’Agenzia delle Entrate per andare in fondo alla questione, anche perchè avevo sentito altre volte parlare di truffe telematiche e desideravo saperne qualcosa di più e mettere in guardia tutti voi.

DOMANDA: Dott, Russo, per prima cosa la ringrazio della disponibilità. Può spiegare gentilmente con termini semplici cosa sono le truffe telematiche?

Le truffe telematiche sono meccanismi utilizzati da gente di pochi scrupoli che attraverso la rete internet cerca di carpire la buona fede (e spesso il portafogli) di persone che navigano sul web.

DOMANDA: Sono molto diffuse?

Si, sono molto diffuse sia nella quantità che nella forma; vanno dalla semplice acquisizione di dati personali o addirittura alla cattura dei codici delle carte di credito o delle credenziali bancarie.

DOMANDA: Che lei sappia queste “finte” e-mail dell’Agenzia delle Entrate sono già arrivate oltre confine?

Le finte e-mail a firma di funzionari dell’ Agenzia delle Entrate erano molto diffuse in Italia fino a poco tempo fa, tanto che l’Agenzia è più volte intervenuta con comunicati stampa per informare i cittadini e con denuncie ad autorità competenti. Vengo a conoscenza solo ora di finte e-mail diffuse anche all’estero.

DOMANDA: Secondo lei ci cascano in molti?

E’ difficile sapere quante persone cascano nelle truffe. Chi casca nella truffa spesso non lo denuncia vuoi perchè la truffa è di scarso valore economico,vuoi perché teme di apparire un “sempliciotto”.

DOMANDA: Chi aderisce a queste catene di S.Antonio è perseguibile legalmente?

Non è perseguibile legalmente a meno che non abbia violato una specifica legge, per esempio offendere il destinatario della e-mail o incitare qualcuno a commettere un illecito. E’ opportuno che i destinatari di queste e-mail le cestinino immediatamente anche per salvaguardare la sicurezza del loro personal computer in quanto queste e-mail potrebbero essere infette da virus.

DOMANDA: Dott. Russo cosa consiglia per riconoscere “al volo” una truffa telematica?

Consigli per riconoscere una truffa telematica? La promessa di un facile guadagno. Poi la vincita a qualche gioco, lotteria o concorso a premi al quale non si é sicuri di avere partecipato. Stare inoltre attenti ad e-mail provenienti da un mittente sconosciuto. Infine prima di aderire a qualche iniziativa, verificare con gli organi o associazioni preposte la veridicità o autenticità del contenuto della e-mail ricevuta. Grazie Dott. Russo per le utili e chiare informazioni. Per saperne di più potete collegarvi al sito dell’Agenzia delle Entrate.

121 Commenti a “ LE TRUFFE TELEMATICHE ”

  1. Chiara.USA ( Pittsburgh, , USA )

    Grazie per questo bell’articolo di ” servizio”. Il tuo website sta diventando sempre piu’ interessante.


  2. Francesco da toronto ( TORONTO ONT. , CANADA )

    Ciao Francesca. cio` vuol dire, che e` gia` psssato un mese, della nostra corrispondenza. Auguri ha te, ed ha noi tutti. Ho capito cio` che ci hai detto, ed ci riguarderemo da tutto cio`. non vorrei fare una lunga lettera, per ora basta cosi` ed come sempre al piu` presto. Spero sempre che va bene, ed tanti auguri di nuovo.Francesco, A presto ciao.


  3. Franco Petrocco ( Valinhos , Brasile )

    Francesca, prima di tutto un saluto e un forte abbraccio, dopo, grazie per queste informazioni sulle “Truffe telematiche”, oggi un grande problema.
    Ma vorrei ritornare a due articoli precedenti, Quale televisione per gli italiani all’estero? Leggendo i commenti, si vede che sù per giù, abbiamo tutti lo stesso desiderio di vedere e sapere della nostra cara Italia. Una cosa che vorrei aggiungere, sarebbe la voglia di rivedere o sapere, almeno, dove si trovano alcuni dei miei amici d’infanzia e compagni di scuola. Credo che piacerebbe a molti compagni di questo gruppo. Appena una suggestione!
    Un forte ed affettuoso abbraccio a te Francesca e tutti
    i compagni participanti.
    Franco Petrocco


  4. Rodolfo Cesarini ( Buenos Aires , Argentina )

    Io mi sono detto oggi se non la va la spacca, e veramente credo che é cosí. Mi dissi questo pomeriggio sono libero é presto e voglio accendere il compiuter puó darsi che sia il primo, e guarda che combinazione lo imboccata anche con il titolo,”la truffa telematica”, perché ti spiego, i tuoi capitoli scritti al principio avevano dei commenti che erano abbastanza accettabili, ma poi hanno cominciato a non essere sinceri. Prima di tutto mi sono arrabbiato con me stesso per leggere 4 o 5 volte commenti della stessa persona, mi dicevo a me stesso deve essere gente che non ha mai participato a un foro perché lí é una mancanza di rispetto verso tutti i participanti. Ma la cosa piú scadalosa é stata una persona che addirittura ti ha offerto fare una societá lucrativa. Tutto quello che Tú scivi evvero hai fatto molto bene accudire a persone con esperienza nel tema telematico, personalmente non mi sono voluto intromettere per questo ho fatto una piccola sosta su i commenti, ma oggi hai dato nel centro esatto.
    Vai bene!!! Vai molto bene!!! non bisogna addormentarsi al volante atrimenti scontriamo.
    Un affettuoso saluto da Rodolfo Cesarini, Buenos Aires Argentina.


  5. anna -Sao Paulo/Brasile

    Rodolfo Cesarini(Baires) Argentina
    Infatti, personalmente, non avevo mai participato a un foro. Non avevo nessuna intenzione di mancare di rispetto, è proprio ignoranza. E fino a quando non imparo proprio tutto, altre ne combinerò, ma ce la metto tutta e mi dispiace farla arrabbiare con se stesso.
    saluti – Anna


  6. Pier Ludovico Pavoni

    Cara Francesca,
    noto che sei tornata a fare interviste a funzionari di enti importanti come facevi a Sportello Italia. Brava! È proprio quello che mancava nel tuo sito (a meno che non abbia perso qualche altra intervista) ed è una cosa importantissima per gli italiani all’estero, essere messi al corrente di leggi, disposizioni, suggerimenti per il disbrigo di pratiche. Mi ricordo le tue interviste con funzionari dell’IMPS, Motorizzazione, tasse ed altro, sempre di grande aiuto, specialmente per gli italiani che non vengono periodicamente in Italia.
    Affettuosamente,
    Pier Ludovico


  7. FEDERICO ( KEY BISCAYNE , FLORIDA , USA )

    CARA FRANCESCA,
    DUE COSE VELOCI.
    IL TUO ANCHE SE LA PAROLA “BLOG” PIACE A MOLTI….
    IN AMERICA NON LO E’…..E’ UN “FORUM”.
    BLOG E’ CUANDO LE RISPOSTE SONO SOLO SUL TEMA DI QUELLO CHE TU SPECIFICAMENTE PROPONI.
    OGGI DICHIARI PERSINO CHE E’ “UN SALOTTO MONDIALE”.
    OSSIA SIAMO IN UN “FORUM”.
    SUL TEMA DI OGGI…..TRA LE COSE STRANE CHE HA L’ITALIA………..
    MOLTE DI QUESTE TRUFFE,FATTE SU GIORNALI,TV,RADIO, ECC.
    PUR ESSENDO ILLEGALI ……PAGANO LE TASSE ! detto oggi da “incimiamo bene”
    GIUDICATE VOI………………E DOMANDATE AL DR, RUSSO….
    IL PERCHE’ DI QUESTO PARADOSSO !


  8. silvia,são paulo,Brasile

    Carissima Francesca,io scherzavo,lo so che tu non sei persona che espulsa nessuno ok?se avessi realmente paura di questo non avrei scritto tre e-mail(per finire il ragionamento),poi mi scuso con Rodolfo Cesarini pure io,non avevo mai participato a un blog,non so se impareró bene perche non sono molto portata,ma oggi questo é il mio quarto(per dovermi scusare),,,,ma nessuna mancanza di rispetto,figurati,che ci guadagnerei no? e poi perche.Personalmente,se le persone scrivono molto e ripetitivo sorvolo,(perche molti non hanno dimestichezza con i blog),scorro piu veloce e vado a ció che mi interessa,abbi un poco di pazienza con quelli che non hanno ,come immagino hai te,familiaritá con i ,mezzi elettronici.Solo la sinceritá io non credo che non ci sia,forse molto entusiasmo questo si.


  9. Giovanni ( manaus , brasile )

    Cara Francesca,
    grazie dei consigli,ottimi! Peccato che molte volte noi ce li dimentichiamo proprio quando ne abbiamo bisogno.
    Cara Anna,di S.Paulo,apri il tuo sorriso e non ti preoccupare troppo.Bambina mia,sii sempre cosí,sincera e trasparente.Vedi , c’é chi scrive molto perché ha molto da dire,sente necessitá di comunicarsi,é molto vivace; c’é chi scrive poco perché per lui due righe bastano, é autosufficiente.Non siamo mica tutti uguali !La diversitá fa bello il mondo , piú attraente e meno monotono .Vorrei dirti quello che Virgilio disse a Dante ( senza offendere nessuno ) “non ti curar di lor , ma guarda e passa ” .
    Francesca, dov’é che ci vuoi portare ? Ogni volta fai un passo avanti,piú impegnativo , piú serio. Io spero che queste nostre piccole chiacchere tra connazionali, assieme alla reciproca conoscenza ed intercambio di idee,ci portino ad una azione solida ed inerente alla nostra condizione di emigrati che sentono ancora il richiamo della patria e con la quale hanno ancora molto legame.
    Ciao a tutti !
    giovanni


  10. Lea ( Roma , Italia )

    Auguri carissima Francesca. hai introdotto il secondo mese di vita del tuo blog, con un tema interessante per tutti i telematici giacché queste strane e -mail le riceviamo di continuo ed è buona norma cestinarle senza neppure aprirle. a me lo hanno raccomandato fin dal primo approccio alla posta elettronica.
    dispiace soprattutto quando si ricevono da parte di banche di cui non siamo clienti oppure da altri uffici pubblici che ci obbligano poi a fare telefonate inutili per avere sicuri chiarimenti.
    a questo punto non ci resta che ringraziare Il gentile Dottor Russo e Francesca che lo ha intervistato.
    saluti a tutti.


  11. luciana cianfarani ( troy,mi , usa )

    Cara Francesca,
    mi chiedo come si puo` cadere in questi tranelli al giorno di oggi. Se ne e` parlato infinitamente di queste truffe, cartari, magie,etc etc. e ancora la gente ci crede. Il mio motto e`: niente viene dal niente e se il guadagno e` facilissimo non e` niente di buono. Quindi se la gente ci casca, se lo merita. Mi dispiace ma non ho pieta` ne` per quelli che ci cascano e ne` per i truffatori quando vengono indagati. Federico, l’Italia e` piena di paradossi, comunque anch’io sarei interessata alla risposta del Dr. Russo. Poi io penso che inizialmente Francesca aveva in mente un Blog nel vero senso ma si e` dimenticata che i partecipanti sono tutti italiani o oriundi il che significa che e` molto difficile per noi rimanere sull’argomento e quindi diventa un Forum. Salutissimi a tutti. Luciana


  12. Elvira Balderi São Paulo Brasile ( São Paulo , Brasile )

    Cara Francesca, sempre sfficentissima.Fai bene ad allertare sulle truffe telematiche. Molte persone sono ingenue e ci cascano. Per abitudine, io faccio conto di non ricevere fogliettini o telefonate o correnti propondo sorteggi di club o altre cose di cui la ” Sorte benigna”ci ha privilegiato e beneficiato. Son tutte truffe, bisogna nemmeno rispondere nè dar peso alla “grande fortuna”
    Ti abbraccio


  13. ernesto ( USA )

    Cara FRANCESCA,
    che sorpresa !!!
    E ci hai tenuto all’oscuro, eh ???,e non hai preannunciata la
    bella novita’ : LE INTERVISTE.
    Mi sembra di essere tornato alla trasmissione che dirigevi, con foto dell’intervistato e dialogo, non essendoci TV diretta.
    Bellissimo !! Chissa’ quante seguiranno.
    Cordiali saluti, Ernesto.


  14. Renato Gagliardi ( Campinas , Brasile )

    Ed io non posso mai concordare che in un forum come questo i participanti non possano parlare tra di loro!


  15. Maurizio ( mexico city , Mexico )

    Ciao a tutti
    L’argomento è molto serio,il fatto è che la differenza di valutazione delle truffe varia da paese a paese,mentre in italia ad esempio il phishing è un reato e come tale è perseguito e punito,in molti altri paesi (sud america sopratutto) il misfatto è deubricato a un diciamo reato civile sanzionato con ammende amministrative!Cos’è il phishing?E’ sostanzialmente il furto di dati personali di un utente
    http://www.poste.it/online/phishing_video.shtml
    questo video delle poste italane è il piu comprensibile,ma le truffe informatiche non sono solo phishing ma anche invio di file infetti,l’uso da parte di presunti hacker del pc di alcuni utenti a loro insaputa per sferrare attacchi a compagnie o istituzioni,etc..etc La cosa molto grave è che manca una regolamentazione mondiale che protegga gli utenti del web mentre ad esempio in italia linkare un sito “protetto” è un reato
    http://www.webnews.it/news/leggi/4865/linkare-e-reato-lo-ha-deciso-la-cassazione/
    qui la sentenza della cassazione, in altri paesi è assolutamente permesso, in nome di una non meglio specificata liberta di informazione,le licenze creative commons hanno sono in continua espansione perfortuna e molti paesi ne stanno riconoscendo la leggittimità,adottandone il riconscimento nei loro tribunali!Siamo ancora lontani da una tutela mondiale degli utenti del web,anche se molte cose sulla sicurezza sono state fatte.La protezione dell’e_commerce sopratutto,i siti considerati sicuri e rappresentati dal “lucchetto” in fondo alla pagina,sia le compagnie antivirus che gli sviluppatori di sistemi operativi rendono le truffe on line sempre piu difficili da attuare,tanto che i truffatori sono costretti a aquisire la fiducia degl utenti attraverso specchi per le allodole,( siti copia ) o affidarsi a dei dialer,insomma approfittare della poca dimestichezza dell’uso dell’informatica è uno dei pochi mezzi che gli sono rimasti,mentre in un mondo globale le leggi rimangono ancora locali!

    Maurizio


  16. Tony da Chicago

    Cara Francesca,

    Nella telematica come nel resto della vita quotidiana e’ bene addottare un modo di dire qui negli Stati Uniti” If something is too good to be true, it’s too good to be true” ovvero se una proposta e troppo buona per essere vera, e’ troppo buona per essere vera. Inoltre devo essere completamente daccordo sul fattoo che il tuo Blog si e’ transformato in un vero e’ proprio Forum.

    Ciao


  17. romuald ( ydé , camerun )

    ciao francesca anch’io ho visto un’emissione sul euronews che trattava di quseto fenomeno dei truffe ed è un fenomeno sul web per rubare la gente ad esmpio in un negozio tu puoi vedere che è scrito se compra una ti regalo l’altro pero’ non è vero quando vai a pagare.


  18. anna -Sao Paulo/Brasile

    Prima di tutto i miei ringraziamenti sinceri a Giovanni di Manaus-20.27 per le sue fin troppo gentili parole. Ma preferisco non smentire niente e godermele.

    Io ricevo catene da conosciuti, ma solo religiose promettendo miracoli, desideri esauditi ecc, non li passo avanti, ma niente di più.
    Mi è venuto da ridere(volevo dire sotto i baffi ma non li ho), perchè male male mi stò rompendo la testa per impararmi il blog e come usarlo, ed ora voi venite con il foro o forum, sia quel che sia. È disperante, alla fine cosa debbo imparare e cosa stò facendo? Grazie.
    anna


  19. Luigi Aiello ( Kenosha, WI. , U.S.A. )

    Ciao Cara Francesca,con piacere lascio questo commento, come vedi anch’io ti ringrazio per portare a tutti il tuo messagio .Per adesso saluti infiniti. e scusa il mio Italiano, io ho lasciato L’Italia il 1966, 42 anni fa’
    Luigi.


  20. Tony da Chicago

    Le truffe telematiche, involvono molto piu’ delle “Chain-Mails” peresempio il Phishing, dove tutti i dati personali vengono rubati carte di credito incluso, che poi porta anche al furto dell’identita’ che comporta mesi di mal di testa per rimediare. E’ importante essere ben protetti quando si accede all’Internet, specialmente “Wireless” bisogna avere, Firewalls, Antivirus, antiphishing e programmi che prottegono contro attacchi maliziosi,


  21. Mirella ( Buenos Aires , Argentina )

    Propio azzecato l´argomento cara Francesca, stavo per informartelo io dato che pochi giorni fa ne ho avuto parecchie di cueste mail truffe tutte da banche italiane e addirittura dalle Poste Italiane!!
    La prima mi sono veramente spaventata, dato che gestisco via internet il conto corrente di una anzianissima zia che non ha parenti e che sta in Italia. Ogni tanto mi chiede del suo denaro, ed io via telefono le spego per filo e per segno, ha tutta la sua fiducia riposta in me.
    Mi arriva una mail da un´altra banca dove credo avesse anche cualche risparmio, ma pochino e cuasi non lo tocca, per dirmi che urgentemente rispedisca tutti i dati di mia zia perché con l´entrata di un virus nel sistema sono andati persi, e che se non lo si faceva subito rischiava di chiuderle il conto. Potrai capire la mia paura! Telefonai all´altra banca, dove io mi destreggio via telematica, e la impiegata mi conosce e mi avvertí subito che non dassi retta , che ce ne sono moltissimi di cuesti mail Pishing li chiamano, e che sono solo bufale per carpire dati di persone per farne uso propagandistico o forse peggio, e mi disse anche di cancellarli automaticamente senza aprirli dato che in genere sono con virus!
    Faccio cosí da allora, ma posso dirti che mi ha molto stupita riceverne addirittura dalle Poste Italiane, un´organismo statale che dovrebbe essere totalmente sotto controllo, per cuesto motivo ve lo faccio sapere a tutti, non fidatevi di nessuno, ormai il mondo é una selva!!
    Seguita cosí cara, guarda i progressi che hai fatto in un solo mese!!! Alla faccia di chi ci vuol male no?
    Augurissimi, e alla prossima
    Mirella


  22. Salvatore (Syracuse NY. USA)

    Qualunque direzione il “DIARIO” prendera`, uno spazzio per questo tipo d’interviste lascialo sempre cara Francesca,perche` sono molto utili e perche` tu li sai fare molto bene.
    Noi ci siamo imbarcati in questa bella nave con un abile capitano:Francesca che sa guidarla a buon porto; perche` tutto vada bene qualche piccola regola ci deve essere. Cara Francesca, quando ci deve ricordare qualche piccola regola, fallo senza alcun timore perche` noi ti capiremo.
    Salvatore.


  23. ENZO TORTORA ( MANSFIELD , STATI UNUTI )

    CIAO AFRANCESCA, ANCHE IO MI SONO INCONTRATO CON ALCUNE
    E-MAIL PARTITE DA TRUFFATORI, SPECIALMENTE PROVENIENTI
    DALL’INGHILTERRA, PERO’ AVENDO OFFERTE TROPPO CONVENIENTI
    MI SONO FERMATO E CHIESTO, COME MAI TALE PERSONA VUOLE OFFRIRMI TANTO BENESSERE , SENZA NEANCHE CONOSCERMI. HO
    LASCIATO PERDERE. MI E’ STATO DETTO , SUL MIO COMPUTER HO UNA SEZIONE”JUNK”CHE CLICCANDO SU TALE ADDRESS NON VIEBE RICEVUTA COSI’ HO RIDOTTO IL NUMERO DELLE MIE E-MAIL NON
    DESIDERATE, PENSANDO IL GRANDE PROGRESSO DEL P.C. HA DATO L’OPPORTUNITA’ DI FRODARE TUTTI QUELLI CHE IN BUONA FEDE CREDONO ALLE CHIACCHIERE DI QUESTI FARABUTTI

    un forte abbraccio ENZO dagli Stati Uniti

    CHIERE DI QUESTI FARABUTTI


  24. ernesto ( USA )

    Cara Francesca,
    argomento e problema interessantissimo e attualissimo,
    piu’ si mette in guardia la gente e meglio e’per far sparire il fenomeno. Rubare l’identita’ significa che io,che ho rubato la tua identita’, vado in un albergo di lusso,spendo 5000 euro e TU paghi, una meraviglia!
    Anni fa tentai, forzando il mio piccolo cervello, su come fare per rubare le identita’……non c’e’ stato niente da fare, ci vogliono i cervelloni. Non riuscii,da ragazzo, neanche a rubare una mela, dovetti darmela a gambe.
    L’altro giorno, vado in banca con mia moglie di 50 anni e ho chiesto al cassiere se me la poteva cambiare con DUE da venticinque, ha detto di no perche’ mi avevano fregato l’identita..capace che le davano ad un altro e mi sono tenuta la mia.
    Saluti, Ernesto.


  25. anna -Sao Paulo/Brasile

    Caro Ernesto -USA 22.54
    Accipicchia, quasi avevamo un pericolo nella nostra rete…meno male che hai scoperto che non hai un cervellone, sai, alle volte pesa troppo.
    Scherzi a parte, credo che la mela te la potevano lasciar rubbare, alla fine se te la mangiavi non nuocevi a nessuno, mica era avvelenata no?
    Quanto alla moglie, meglio tnerti la tua che già la conosci che correre rischi.
    BISOGNA SOTTOLINEARE CHE SI SCHERZA O É CHIARO


  26. ernesto ( USA )

    Cara Anna,
    certamente non potevano cambiarmi la moglie.
    Ma,seriamente, e’ necessario stare molto attenti a non dare dati personali,documenti,conti in banca,passaporti che ci possono venir chiesti via e-mail.
    L’intervista di Francesca e’ all’ordine del giorno, anche io ricevo avvisi e-mail che mi dicono di aver vinto, chissa’dove e chissa’quando, milioni di dollari e chiedono i miei dati per inviarmeli. E’ tutta una truffa…..sfortunatamente!
    BE AWARE……quindi. Ciao,Ernesto


  27. Francesca verde ( Melbourne Australia , Craigieburn )

    Ciao Francesca, grqaazzie per avvisarci per queste Truffe telematiche, cia raggione ce ne sono troppo ingiro quinti dobbiamo stare molto attenti,cara il Blog sta andanto benissimo, ce un buon lievito quinti cresce e crescera per sembre,un caro saluto da Francesca Melbourne Australia


  28. Bortolo ( GUAYAQUIL , ECUADOR )

    Se e’ solo un mese che hai inziato e hai organizzato tutto quello che vedo,sei semplicemente fantastica.
    buona fortuna
    ciao

    bortolo


  29. Giuseppe ( Norwalk, CT , USA )

    Francesca, si purtroppo le truffe ci sono sempre state, ed e` difficile individuarle,e quando ce ne accorgiamo e` troppo tardi.
    Il guaio e` che fino al punto che danneggiano la preda, agli occhi della legge non hanno commesso nessun crimine.
    Non posso far altro che concorrere con gli altri consigli, e quando vi offrono un tesoro con niente in ricambio, BEWARE! State accorti, perche` stanno facendo piazza pulita di tutti i tuoi risparmi.

    “VENDESI IL PONTE BROOKLYN” a buon prezzo!


  30. Maria Rosa Caporossi-Punta Alta.Argentina

    Carissima Francesca:oggi,dopo leggere l´articolo molto interesante e di molta attualità,abbiamo “chiacchierato” molto sul tema con mio marito.Come io sono nuova in questo “mestiere” della computazione,ho molta paura di commetere degli errori gravi;sopratutto ,quello che temo in piu sono i “virus”.Lui (Pepe) ,mi ha insegnato dal primo giorno ad “eliminare” qualsiasi mail strano che non sia del nostro elenco di amici.Come i truffatori….truffatori sono…sempre trovano la maniera di “acchiappare” gente.Quindi…di fronte al dubbio io gli cancello.
    Condivido tanto il pensiero della signora Luciana Cianfarani(troy,mi,usa)nel senso che il guadagno facile…..mmmmmmm!Arrivederci,cari amici del salotto della nostra amata Francesca.BACI!


  31. Stefano Mollo ( Guayaquil , Ecuador )

    He già, le truffe informatiche.

    Ricordo quando certi soggetti a dir poco “scaltri” vendevano la Fontana di Trevi agli americani ingenui, ….. oggi coll’ informatica e l’ internet, ci sono ‘ste cose.

    A me arrivano a decine, tutti i giorni; ho sempre vinto qualche milione di dollari oppure, ultimamente, di sterline … E non manca mai il direttore della banca nigeriana oppure il figlio di un magnate nigeriano che a bisogno, con totale discrezione e confidenzialità, di far “transitare” sul mio conto (il cui saldo medio mensile sta intorno ai 500 dollari, 10 milioni di dollari del suo anziano zio morto in incidente aereo (con tanto di link alla pagina dell’incidente …)

    Poi le mail che mi arrivano dalle Poste Italiane (io vivo ai confini del mondo, non ho mai avuto un conto alle poste e mi mandano un mail … hahahahahah)

    A me tutte ‘ste cose fanno ridere, pero è vero, ci sono persone che incaute, ci cascano.

    Per farti incassare i 30 milioni di sterline, ti chiedono magari 1000 euro di “spese”, che tu devi mandare via Western Union o in altro modo …..

    Poi, chiaramente, spariscono.

    Ma il problema è così grave che qui a Guayaquil tutte le agenzie di W.U. hanno messo un avviso avvertendo di NON inviare MAI soldi a sconosciuti, in particolare se sono soldi necessari per riscuotere ipotetiche vincite milionarie in qualche lotteria straniera ….

    Purtroppo falsificare un indirizzo di posta elettronica è estremamente facile, facilissimo. Alla portata di qualunque ragazzino di terza media che abbia Pc in casa.

    Ma analizzando attentamente il messaggio di posta elettronica, un esperto riconosce al volo un mail falso da uno vero.

    In ogni caso, tutti i servizi di posta quali Yahoo, Gmail, Hotmail, eccetera, forniscono sempre una protezione contro detta posta-spazzatura; il cosiddetto filtro anti-spam, anti-posta-indesiderata.
    Basta attivarlo, e si elimina il 95% di spazzatura.

    Per il resto, si fa a mano.
    semplicemente, MAI rispondere o aprire detti messaggi!

    Stefano


  32. Stefano Mollo ( Guayaquil , Ecuador )

    La trappola di Outlook.

    Outlook è un programma di posta elettronica.

    La differenza fra Outlook e (per esempio) Yahoo, Hotmail, eccetera) è che quando si “lancia” Outlook, lui scarica automaticamente tutti i nuovi messaggi ed i loro allegati, se ve ne sono. Quindi, se in un allegato c’ è un virus e per colmo della Yella l’ antivirus non lo ferma …. Mbè, il resto ve lo lascio immaginare.

    Invece i sistemi di posta elettronica tipo quelli summenzionati, solo mostrano il messaggio sullo schermo, non scaricano mai nulla sul PC. Se un messaggio ha un allegato E si decide di scaricarlo, il sistema (ripeto, Yahoo. Hotmail, Gmail, eccetera) effettua remotamente (ovvero, mai sul nostro PC) una analisi del documento allegato per vedere se è infetto. Se lo trova “anomalo” ci avvisa e ci impedisce di scaricarlo.

    Attenzione poi che pochi sanno che i virus possono anche essere nascosti DENTRO LE FOTOGRAFIE, quindi attenzione a scaricare l’ ultima foto di Brooke Shield o di Leonardo di Caprio ….

    Un suggerimento?

    Io mi proteggo così; in primo luogo NON uso Windows.

    Poi NON uso Outlook, nè nessun programma simile.

    Io uso Linux invece di Windows e Firefox invece di I.E. per navigare ed entrare nel mio conto in banca e soprattutto per controllare la posta elettronica.

    Il grande vantaggio di tutto ciò?

    Che se pure mi arriva un virus, sul mio sistema semplicemente non può funzionare. Perché i virus sono programmi e son fatti nella stragrande maggioranza dei casi, per attaccare Pc con Windows.

    Una nota a parte merita la nostra cara Mela, ovvero il Pc di Steve Jobs, il MacIntosh.

    Lui usa un sistema molto simile al Linux e per sua natura virtualmente quasi immune (sottolineo pero il “quasi”) ai virus normalmente in circolazione.

    Morale della favola: STARE ATTENTI A CIÒ CHE SI FA ED A CIÒ CON CUI SI FA.

    Stefano.


  33. Matías Marini ( Buenos Aires , Argentina )

    Salve, Francesca.
    Vorrei aggiungere al tuo articolo che bisogna stare attenti a non inoltrare queste email “catene” perché ciò fa sì che i nostri contatti vengano rubati dal mittente originale. Semmai è consigliabile inserire i nostri contatti nel campo “nascosti” dell’interface grafica.
    Per quanto riguarda la legge, in certi Paesi gli “spam” (i messaggi commerciali spazzatura che affollano la nostra casella) sono ritenuti dei reati. Però il controllo per evitarli è ormai scarso.


  34. Juliana Guelph On Canada

    Ciao Francesca Hai proprio tocato largomento che ho vissuta oggi, sono andata a pagare, qualche cosa che non dovevo pagare, perche’ non e’ stato fallo mio, cosi’ cio rimesso $93.60, per non aver revificato ona cosa, ma per non andare avandi, ho pagato,
    Ma sapete cosa mia successo? ho pagato con la cart di credito,la ragazza sei presa la carta e sene adata dallaltra stanza, dopo sono andata a unaltro negozio, mie venuto in mende che io avevo fatto una cosa male danto la carta di credito e parlando alla signora mia detto vai subito alla banca, e averta che non danno soldi poi fai telefono alla carta di credito che non accetta nesun pagamendo se prima la richiami di nuovo, cosi’ ho fatto voi sapete come mio sendita gia ho pagato un affare che non era mio solo pr non andare con gli avocati, avolte e meglio cosi’ anseche’ perdere tempo, e’ arrabiature che fa male alla salute.
    Si’ sono molto daccordo che dobiamo stare con occhi bene aperti. il mondo di oggi, non puoi fidarti di nessuno,’ un saluto a tutti e te Francesca un forte abraccio J.D,


  35. A. Margarita Morales da Ibagué-Colombia

    Francesca, bloghisti, foristi, salottisti o, come ognuno preferisca chiamarsi , non dobbiamo preoccuparci per queste cose piccole, l’importante è partecipare sia con corti salutini o lunghi commmenti.

    Sarebbe noioso se fossimo costreti a commentare soltanto ed essatamente sul tema del giorno. Perché si sa che quando si sta in un vero salotto, un tema porta a un altro e cosí tutto diventa più gradevole. Logicamente, no dico che per forza dobbiamo uscire del tema proposto per Francesca, ma che si succede non è un grave peccato.

    In quanto alle truffe c’è un detto spagnolo che dice “Da tutte le parti si cucinano delle fave”. Cioè pensó che no ci sia paese dove non si cerchi di truffare a degli ingenui per mezzo di spot publicitari nei mass media o via internet . Ma, pure in spagnolo c’è un altro detto che dice “Di questo così buono no danno tanto”. Dunque quando vedo una offerta del genere non ci credo.

    Amparo Margarita


  36. Stefano Mollo ( Guayaquil , Ecuador )

    Juliana dal Canada …

    Se non hai firmato nulla, la carta di credito NON ti addebita nulla, è sufficiente che presenti un reclamo scritto alla banca emissora della carta di credito.

    If you did NOT sign anything, the C.C. company will revert the debit made on your credit card, as long as you just present (in due time) a written complaint to your banking institution, stating that you did NOT authorized such debit/purchase.

    Greets /saluti,

    Stefano.


  37. lino da Phuket

    Vedo che tutti noi abbiamo gia avuto esperienze del genere,oh oh! attenzione dallo stato del TOGO,loro sono monotematici,con nomi diversi ti comunicano che da 2 anni ti stanno cercando perche dei tuoi parenti emigrati anni fa,hanno avuto un incidente aereo,..tutti morti e tu hai ereditato 20 o piu milioni di dollari,(io da curioso voglio andare a fondo)qui il tarlo ti corrode,ma chi sono questi parenti,allora vai su internet a controllare se in quella data ci fu un incidente aereo ,scopri che ci fu davvero,il tarlo continua a corrodere,rispondi e dici che hai dubbi,loro ti danno nome e cognome e la banca piu cinico,il nome del direttore ancora di piu ti mandano la foto della famiglia dell’avvocato che ti scrive.ancora su internet vai a vedere il sito di detto avvocato e lo trovi.poi ti convici della truffa,tenete presente che il tutto e’ coperto dalla polizia del posto.molta gente ci cade ho saputo che alcuni sono stati ad incontrare queti delinquenti in oland, hanno visto i soldi nella cassetta di sicurezza quindi credibile,alcuni hanno venduto quel poco che avevano per anticipare le spese,poi spariscono.non hanno scrupoli…se tu apri una mail,poi sarai bersagliato da questa gente,con nomi diversi,ma il tema e’ sempre uguale,o incidente aereo o in auto o in treno,ma sono tutti morti non si salva mai nessuno,caspita che sfiga,poi si sposta sempre la famiglia intera padre,madre 2 figli,nonna zii e tutti gli eredi che [potrebbero carpirti l’eredita’.
    Allora cari amici,ricordate che nessuno ti dara’ mai nulla,ma proprio nessuno,figuriamoci chi non conosci,
    io l’antispam non lo apro mai elimino e via.
    poi le catene di amici che ti coinvolgon,se non diffondi,disgrazie catastrofe ecc ecc.BALLE
    Io ho capito che nella vita,contano solo le tue braccia per sopravvivere il resto sono balle


  38. Maurizio ( mexico city , Mexico )

    Stefano Mollo ( Guayaquil , Ecuador )
    19 Gennaio 2008 alle 2:15

    Scusa se mi permetto,io penso che non bisognerebbe fare disinformazione,specialmente con degli utenti poco pratici del web,Outlook come windows mail hanno accesso a tutti gli account di posta che vegono configurati (da yahoo a hotmail,a gmail) attraverso connessioni smtp pop3,se i server degli account di posta hanno degli antivirus (yahoo ad esempio usa norton) il messaggio di avviso viene travasato insieme alla mail direttamene sul server di posta del pc (Outlook o windows mail) oppure vengono eliminati i file allegati sospetti,quindi non vengono scaricati sul pc!Dire che ci sono virus infetti dentro dei file jpeg è inoltre impossibile,le estensioni sono totalmente incompatibili..un exe è impossibile da nascondere sotto un jpeg..quantomeno le estensioni devono essere diverse..un dat per esempio è molto piu adatto,ma un dat non sara mai una foto!Poi dire che non ci infetta attraverso un account di posta in html è falso,è risaputo che i virus come i dialer o trojan sono molto piu facili da nascondere attraverso un exploit dentro una pagina html e il discorso sul phishing ne è una dimostrazione,anche usare linux o firefox non mettono al riparo dalle infezioni,anzi,linux
    essendo un open source è fonte di attacchi attraverso le applicazioni piu varie!Prova a usare skipe con linux,il bug è molto piu evidente che se lo usi con windows.(magari in privato ti spiego meglio),diverso è il discorso sul browser firefox,diciamo che fino a un paio d’anni fa essendo nuovo e poco usato,non era appetibile sfruttare i suoi bug per expliot o attacchi,ma adesso è sicuro come e non di piu di internet explorer o opera o altri ancora!Anche l’uso di pc specifici come Apple non ripara dalle infezioni,mi sembra che debbano usare dei processori anche loro per funzionare!Il problema è serio e fare disinformazione è solo fonte di panico,specialmente per coloro che non hanno dimestichezza con l’informatica.

    Maurizio


  39. Giorgio Turri ( Middletown, CT , USA )

    Cara Francesca,
    per quanto la cosa possa sembrare strana di questi tempi, le truffe telematiche sono all’ordine del giorno anche qui negli Stati Uniti e la preoccupazione maggiore è quella del cosiddetto furto d’identità attraverso il quale si può accedere al denaro della vittima e non solo. È la solita storia del Gatto e della Volpe nella storia di Pinocchio. Bisogna tenere gli occhi aperti e la regola generale è quella che dice, “Se l’affare è troppo bello per essere vero, probabilmente non lo è.” Poi i boccaloni ci sono sempre!
    Un abbraccio,
    Giorgio


  40. Maria Rosa ( Luján , Argentina )

    cara Francesca, molto interesante il tema di oggi, io sempre elimino le catene, e come dice Lino nessuno ti dará mai nulla…….. Finalmente ho potuto vedere le prove generale, saluta a tutto il gruppo di lavoro, baci a tutti


  41. Stefano Mollo ( Guayaquil , Ecuador )

    Maurizio da Mexico City. 19 Gennaio 2008 alle 3:48

    La disinformazione la stai facendo tu e spiego il perchè;

    1) Linux può essere usato per attaccare i computer della gente, così come può essere usato Windows ed altri. Il tema qui è come proteggersi, non da quale piattaforma informatica vengono sferrati gli attacchi.

    2) Firefox in quanto a sicurezza è di gran lunga superiore a Internet Explorer; cercare su Google.

    3) Che Outlook possa essere configurato in modo tale che si comporti come tu lo descrivi, è sicuramente possibile, ma da un ESPERTO, quale tu sembri essere, vista la quantità di terminologia tecnica, a me comprensibile ma agli altri non credo, che usi. E poi quanti lo fanno o sanno che si può fare?

    4) Informati meglio (cercare su Google); è certamente possibile inserire un virus dentro a una fotografia, senza toccare l’ estensione (adesso scusate, ma scendo sul tecnico: senza cambiare l’ estensione del file, è possibile inserire un virus dentro un file jpg. Quando si visualizzerà l’ immagine contenuta nel file, nel contempo girerà il programma malizioso/virus, senza che l’ utente se ne accorga).

    5) Ho scritto che usare la posta elettronica di Yahoo e simili è più sicuro che usare Outlook; non ho mai scritto che non si può nascondere un virus dentro una pagina web. Certo che è possibile, ma ripeto, non avrà alcun effetto su Firefox e Linux, perché, e lo ripeto, i virus sono programmi fatti per funzionare su sistemi Windows e, in minima parte, su sistemi MacIntosh. Inoltre è altamente improbabile che visitando la pagina di Yahoo, Hotmail e simili, queste risultino essere infettate.

    6) Skype: Uso Skype su Linux tutti i giorni! E nessun problema. Pero debbo dire che lo uso anche su Windows e non ho mai avuto problemi manco li.

    (Si, uso anche Windows, su un Pc che uso solo per ascoltare musica, vedere la Tv e fare stupidate, non certo per controllare la banca …)

    “Il problema è serio e fare disinformazione è solo fonte di panico”

    Vero.

    Stefano


  42. Maurizio ( mexico city , Mexico )

    Dimenticavo:

    Uno strumento molto efficace contro i file spy e i troyan lo si puo scaricare in forma totalmente gratuita
    su questo link
    http://www.spybot.info/index2.html
    anzi credo che contro i troyan è uno degli strumenti piu efficaci,il database viene aggiornato quotidianamente,quindi dopo l’installazione il consiglio è di fare un update,poi eseguire una scansione del sistema completo,il vantaggio di questo strumento è che blocca automaticamente le pagine sospette,ne impedisce l’esecuzione,è inoltre riconosciuto come miglior software da PC World, PCMag.com etc..insomma uno strumento utile contro le truffe informatiche!

    ciao
    Maurizio


  43. Vincenzo Lettieri ( SCHAUMBURG,ILLINOIS )

    Cara Maria Rosa (Lujana.A)
    Se non erro questa è la seconda volta che manifesta
    la sua ammirazine nelle mie poesie.
    Lei è squisitamente Gentile.
    Le contracambio con infinita cordialità i miei saluti,
    tante grazie Vincenzo.


  44. Carla ( Bali (isola) , InonesiaAsia )

    COMPLIMENTI FRANCESCA !La tua nuova iniziativa e’ veramente interessante.
    La tua prima intervista……..che grande novita’.Spero anzi sono certa,conoscendo le tue capacita’ che ce ne proporrai altre cosi’ il tuo salotto diventera’ importante come “SPORTELLO ITALIA”,soltanto sara’ via internet.
    Rimanendo in tema ,debbo dire che mi e’ successo qualche volta di incontrare queste strane proposte ma non le ho accettate perche’ se si ha buon senso non si deve cadere in queste trappole ,altrimenti facciamo proprio la figura dei….topi.salutoni carla da Bali


  45. lino da Phuket

    cari amici,io non ci capisco niente di spy firewal e cose del genere,ma per evitare,io non apro mail se non conosco la provenienza.io non sono solo disinformato,ma totalmente ignorante in materia
    speriamo bene….


  46. Nicola

    Brava, brava brava!!!

    Questo e’ la strada che devi percorrere con questo Blog! Utilizza le conoscenze che tramite gli anni di “Sportello Italia” hai fatto. Continua a fare quello per cui la gente ha imparato a volerti bene!


  47. Nicola Biscardi ( Malindi , Kenya )

    Oltre ai vari consigli del dott. Russo, aggiungerei, in caso di dubbio, di visitare sempre il sito di Paolo Attivissimo http://www.attivissimo.net cliccando sul “servizio antibufala”.

    Quando ho qualche dubbio io vado sempre li.


  48. Stefano Cafiero Falcone ( san antonio de los altos , Venezuela )

    Hola Francesca, ho sentito una grande emozione, vedere
    il tuo nuovo progetto, giá che ricordavo con nostalgia,
    il forum di sportello italia, donde ebbi l´opportunitá
    di partecipare.Igualmente a quel forum e agli assidui
    televidenti del tuo programma, i visitatori di questo
    blog, si nota che sono persone di categoria, e non puó
    essere distinto, sarebbe un vero irrespetto per una regina come te.
    Stó dicendo questo perché la maggioria dei forum di
    participazione nei giornali italiani, si riempono di
    insulti, sopratutto verso di noi che vivviamo all´estero da moltissimi anni, che uscimmo da
    bambini, accusandoci di non scrivere l´italiano
    correttamente, logicamente cosa che é vero, per quello
    gli emigrati o i figli di emigrati non vuol dire
    che sono degli ignoranti, occupano spazi importantissimi nel mondo.Una persona intelligente come
    Te questo lo ho capito benissimo.
    Adesso vorrei aggiungere qualcosa rispetto alla nostra bella Italia, dovuto al profondo dolore che mi provvoca
    la perdita de immagine e posizione che aveva nel mondo.
    No puó una nazione vivere di scandalo in scandalo, di
    attacchi, insulti fra persone e instituzioni.
    Vedo con assombro come si sentono felici quando ci
    ofendono da fuori, solo perché l´offesa sia diretta
    a un avversario politico. Voglio contare un episodio
    di come si rispettano negli altri paesi e come si
    difende la nazionalitá. Nell´utima riunione di capi
    di governo e di stato iberoamericani, il dittatore
    chavez di venezuela offendeva a Aznar, Zapatero attuale
    capo di governo, puro essendo di un´altra organizazione
    politica, attuó come un vero statista al difenderlo, se
    sarebbe stato Bertinotti avrebbe applaudito, quegli
    insulti che venivano da una persona che irrespetta
    tutti i diritti. Allora come possiamo noi chiedere che
    il mondo ci rispetti.
    Noi che abbiamo la lingua piú bella e piú ricca, prefiriamo riempirla di parole in inglese. I giovani
    debbono riscattare l´italianitá e ritornarci la
    simpatiá.


  49. silvia,são paulo,Brasile

    Carissima Francesca,vorrei solo chiederti un favore,di ringraziare tanto il Dott.Francesco Russo( e penso di poter prendermi la libertá a nome dei miei colleghi blogghisti) che ti ha dedicato del suo,sicuramente ,prezioso tempo,per aiutare noi,italiani all estero.Il tema é talmente scaldante,attuale , che sia pur grati implicitamente ,come si vede dalla participazione ,non vedo perche non esplicitare un caloroso ringraziamento nel proprio blog.Abbraccione,Silvia


  50. Giuseppe (Dal Canada)

    Cuiao Francesca!
    io non scrivo tanto , ma seguo il blog giornalmente. da tutti i messaggi che vengono lasciati si vede che questa tu “creatura”e’ destinata a diventare un “gigante”!Congratulazioni! Il tema di oggie e’ molto importante perche’ anche si viviano in un’era in cui tutti i bambini nascono con gli occhi aperti(una volta nascevano con gli occhi chiusi)c’e’ tanta gente che crede alle favole e i truffatori sono dapertutto,percio’ giustamente come detto da altri in precedenza. Se qualc’osa sembra troppo buona,alzate le antenne del sospetto.Io quando controllo la mia posta elettronica se non riconosco l’Indirizzo del mittente automaticamente la cestino senza neppure aprirla !Non ha importanza quanto buona puo’ sembrare l’offerta .oggi vado a seguire una tradizione che mi sono portato nella valiggia quando sono venuto dall’Italia, cioe’ fare le salcciccie le soppressate e i capicolli. Chisa’ quanti altri come me questo fine settimana stanno ha fare la stessa cosa…? Ciao Francesca ti auguro un buon “weekend”insieme a tutto il resto dei “blogghisti”


  51. anna -Sao Paulo/Brasile

    Giuseppe- Canadà 14.59
    Grazie per il buon fine settimana, ma spero che in questi giorni il blog/foro continui a tutto spiano, sono i giorni in cui abbiamo più tempo per leggere tutto quello che dicono, almeno per me, scrivete eh!
    un abbraccio
    anna


  52. A. Margarita Morales da Ibagué-Colombia

    Lino da Phuket, con molta frequenza da parte di parenti o amici a me arriva posta elettronica pubblicitaria con viso di truffa o, al contrario a loro arriva posta da parte mia. Invece nessuno di noi l’ha mandata. Come non sono esperta nel tema, non capisco come lo possono fare, ma lo fanno. Così che neanche è sicuro aprire la posta di persone che conosciamo bene.
    Amparo Margarita


  53. Maria Rollini ( Caracas , Venezuela )

    Francesca cara, vivo a Caracas, ho 84 anni e ti seguivo sempre quando eri il volto sorridente di Spoirtello Italia. Fui io che tre anni fà commentai con Clelia ed Enrico Chiariotti quanto mi piacesse quel programma e la tua conduzione, e così essi si abbonarono a RAI International e cominciarono l`affettuoso contatto con te che dura a tutt`oggi. Purtroppo per la via di Internet mi è praticamente quasi impossibile seguirti, ma sono sicura che quanto prima potrò rivederti in un programma televisivo, ed aspetto con ansia quel momento. Tanti auguri ed un gran abbraccioi. Maria Rollini


  54. Giuseppe ( Norwalk, CT , USA )

    Ciao amici del blog,[FORUM e` piu italico!]

    E`il weekend e vi voglio mandare una barzelletta telematica,buona per una scarica di STRESS!!!

    Carabiniere vs Computer

    Un carabiniere si dirige verso la cassetta delle lettere, guarda dentro, richiude la porticina e rientra in casa. Qualche minuto dopo, esce di nuovo, va davanti alla cassetta delle lettere, ci guarda dentro, richiude la poticina, e rientra in casa. Il carabiniere ripete più volte questa sequenza fino a quando un vicino, che l’aveva visto, gli chiede incuriosito:”Dovrete attendere una lettera o un pacchetto molto importante oggi!” Ed il carabiniere:”No, è quel maledetto computer che mi dice sempre che c’è della posta per me!”.


  55. Saverio ( Fountain Hills , Arizona Usa )

    Cara Francesca ” Truffe Telematiche ”

    A me dispaice molto quando sento parlare di gente truffata on line nei modi sopra descritti.
    Quello che mi fa andare fuori e’ quando la collettivita viene truffata.
    Attualmente,dico attualmente, ed e’ l’ultima, una delle tante.
    Il Sig.Rutelli chiude il suo “portale”(sito web Italia.it),dopo un anno di vita.Aggiungo;il portale era di stanza a Napoli,un’altra brutta notizia sopratutto per Napoli, (composta da soli 11 dipendenti di cui sette redattori)
    Signori e Signore volete sapere quanto ha speso il Sig.Rutelli e Co. per questo sito web,se non avete preso un tranquillante,fate pure.
    60 milioni di dollari,questo e’ pazzesco.
    Dove sono ora i Magistrati,la guardia di finanza.Come hanno fatto a spendere tutti quei soldi,neanch E-Bay spende tanto.
    Napoli con quei soldi ci costruiva un moderno inceneritore,due ospedali,dozzine di asilo nidi,etc etc
    E’ ” VERGOGNOSO ” quando in un paese come il nostro dove la disonesta e’ l’illegalita diffusa sono la norma.
    Un Cordiale Saluto a Tutti

    Saverio


  56. lino da Phuket

    Margarita,io uso la furbizia mr Bin,quando sospetto la truffa apro la mia posta in un internet point e non sul mio pc.cosi evito virus,oggi mi e’ arrivata la proposta del viagra,poi una vincita al lotto domani chissa che altra diavoleria arriva,questi personaqggine inventano sempre una
    ciao


  57. lino da Phuket

    Nicola parlando di problemi veramente gravi,come la stai vivendo la situazione di guerriglia in kenia?


  58. Pino Amara ( Boston, Massachusetts , Stati Uniti )

    Ottimo argomento! Le truffe telematiche sono all’ordine del giorno in tutte le nazioni del globo. Hai fatto bene a ricordarlo a tutti i nostri connazionali, al di la’ dei monti e al di la’ dei mari.


  59. vito de frenza punto fijo venezuela

    Di truffe ce ne sono tante ed a me e toccata una di 4000$ Vi spiego il modo operandi : Era il 7/11/ scorso e ricevo una chiamata dal ufficio del governatore della mia zona lìncaricato disse che era al carico di una giornata di beneficenza a favore dei vecchi che ogni anno il governatore consegna regali , mangiare ed altro , io come presidente di una impresa di questo stato ero stato invitato,assieme ad altri 300 , se ero daccordo mi mandavano un invito per detta cerimonia solo che dovevo consegnare al off boy due assegni di 40.000 bolivares equivalente a 6 euro cada uno ed la data era per il 8/12/ ultimo .Ricevuto l´invito con il timbro della governazione ero sicuro di quello che mi aveva detto lìncaricat non ostante chiamai una amica che lavora alla governazine e mi assicuro che era vero tutto quello che mi avevano detto.Che detta cerimonia si effettuava tutti gli anni ed si rallegro che io ero tra gli invitati. Bene Il governatore annuncio che per motivo che c erano le elezioni l`atto del 8/12 lo cambiavano ad un altra data. fin qui tutto normale . Noi qui a dicembre chiudiamo per ferie e a riaprire il 7/01 ultimo entro nella pagina della banca e vedo 2 assegni uno di 14.000.000 e l altro di 8.000.000- il primo la banca non lo pago perche la firma non era corretta mentre il secondo si lo pago al controllare gli assegni erano esattamente quelli emessi per 40.000 bolivar . Che fecero ? cancellarono i 40.000. e misero 14.000.000. e 8.000.000- totale al mio reclamo presso la banca mi risposero che io non ero il primo che del caso come il mio erano piu di 20 solo con questa banca.Uguale risposta mi dettero al comando della polizia scientifica . Cosi ai giorni di oggi si puo cadere da innocente in qualsiasi modo anche avendo una grande esperieza . Vi ho raccontato la mia .Salute ed auguri a tutti. Vito


  60. YaraPacchioni ( San Paolo , Brasile )

    Cara Francesca
    Grazie per questo argomento sulle truffa telematiche, perche una persona come me que no ha la dimestichezza con i computadore,sempre ho paura de clicar em site che non conosco.Ma me dispiace esìstere persona che pensa in destruire o prossimo ou causare qualquer dano ao outro.
    Un salutto a tutti , è la primavolta che partecipo de un forum ou blog. Yara


  61. anna -Sao Paulo/Brasile

    Carissimi amici, prima di tutto a Giuseppe (USA) grazie della barzelletta, veramente graziosa. Ottima per un sabato piovoso e uggioso ed in più con un dente a meno(io), me l’hanno tolto ieri pomeriggio(non uno del giudizio, quelli li ho perso da moltissimo tempo).
    Sempre a Giuseppe(USA)16.45, veramente io direi che forum è più “latinico” che italico, ma tanto fà.
    Quello che ora mi rallegra e (finalmente), mi libera il cervello, il che è una grande cosa perchè posto mica ce n’è per tutto, è che decisamente stiamo in un blog. Oltre a finalmente aver letto le istruzioni per l’uso, cosa che non avevo fatto, sono andata anche sul Google, ed ho guardato il Webster, un dizionario latino, italiano (Zingarelli), insomma, mi sono divertita molto, e sono arrivata alla conclusione che questa parola non ha origine a non essere nell’era del computer e quindi la spiegazione delle istruzioni soddisfa pienamente.Difatti solo nel google si trova.
    Scusate la pignoleria, ma io ora sono una bloghista, nata da poco, è vero, ma volendo crescere.
    Arrivederci amici e per me la guerra di parole è chiusa, liberi tutti gli altri eh? Io dico solo la mia.
    Un abbraccione ed una domenica serena e tranquilla.


  62. ernesto ( USA )

    A VITO DE FRENZA PUNTO FIJO VNEZUELA.
    Caro Vito, programmando un viaggetto in venezuela, vorrei capire di piu’ Cieo’ :
    dici che hai perso 4000 dollari…Usa immagino, dici che 40.000 bolivares equivalgono a SOLI 6 EURO… e’ possibile? capisco, anche, che 80,000 bolivares, l’assegno che hai pagato e che hai perso equivale,dunque, a 4000 dollari.
    Mi puoi spiegare meglio., io chiedo a Francesca di darti la mia e-mail.
    Ovviamente, come io spero, insieme credo a tutti quelli che hanno lettola tua lettera, che tu abbia denunciati con un avvocato i responsabili della truffa, a cominciare dalla tua “amica” che lavora li’.
    Grazie, ciao. Ernesto.


  63. Giovanni ( Manaus , Brasile )

    Cara anna,
    io penso che stavolta l’hai detta giusta: quelli del giudizio li hai persi da molto!!! Scusami,ma mi hai fatto proprio ridere.A dire la veritá vorrei vedere la tua faccia mentre scrivi questo ! A proposito di faccia,prima che ce ne diamo conto la Francesca é capace di far apparire accanto al nostro nome anche la nostra bellissima figura !Sarebbe proprio bello !Ma forse a volte,ci spaventerebbe un poco ! Es. Una persona che io immagino giovanissima, apparirmi con una faccia da 90enne e viceversa . Niente contro i vecchi, per caritá ! A questa classe appartengo anch’io! Un altra cosa interessante sarebbe indovinare l’occupazione delle persone,cioé ,quello che fa ciascuno di noi, ecc. ecc. O forse no !?! ma’,lasciamo la patata calda nelle mani di Francesca !
    Ciao a tutti, seri ed allegri !
    giovanni,dalla foresta.


  64. Giuseppe ( Norwalk, CT , USA )

    Anna hai ragione,blog e piu` moderno, e siccome siami in un salotto GLOBale, e usando le prime quattro lettere di global possiamo formare la parola “BLOG”, allora da ora in poi e` e sara` “BLOG”


  65. luciana cianfarani ( troy, mi , usa )

    Giuseppe, bella la barzelletta e grazie almeno mi sono fatta una bella risata oggi. con tutta questa gente che truffa e che viene truffata; buon senso amici, buon senso.


  66. anna -Sao Paulo/Brasile

    Bè, oggi è sabato…possiamo fuggire dalla disciplina…
    A Giovanni (Manaus)-20.51 Non sai come sono contenta di averti fatto ridere, ridi pure, fà bene alla salute.
    Quanto alle patate calde senza dubbio a Francesca.
    Riguardo alle foto, per te avere un idea, io dico sempre che sono fotogenica, non sono novantenne, appartengo alla terza età, ormai non si dice più vecchio, nonostante di età sia l’ultima, non ne conosco di quarte, quinte.Bisogna attualizzarsi.
    Un abbraccio e buona foresta e caldo…


  67. anna -Sao Paulo/Brasile

    Scusatemi se compaio di nuovo, ma debbo ringraziare Giuseppe(USA)21.05 per l’appoggio logistico. Magnifica l’idea che hai avuto, speriamo che ora funzioni.
    Un abbraccio anna
    Stò fatto di mettere ora…debbo sempre annotare…


  68. Carmela Celentano ( São Paulo , BRASIL )

    Ciao Francesca e cari italiani da tutto il mondo.
    Molto utile l´argomento. Non è mai troppo allertare le persone che molte volte ingenuamente cascono in tranelli di questi mascalzoni.
    Brava Francesca, grazie a te e anche al Dott. Russo per l´interessante intervista.

    Anche in Brasile se ne fanno di tutti i colori, ne inventano sempre una nuova per pregiudicare gli internauti. Io cancello sempre tutte quelle catene e tutte quelle offerte mirabolanti.

    Vorrei ringraziare anche chi se ne intende bene di Computer però, per piacere, dateci informazioni esatte e sicure se no chi non è tanto pratico farà delle confusioni enormi.

    Qualcuno parlava di errori nello scrivere. Secondo me e secondo già quanto aveva dichiarato qualcuno e mi sembra la stessa Francesca, in questo Blog/Forum gli errori che si commettono non hanno proprio importanza…importante è il cuore di ciascuno mostrandoci il suo amore per l´Italia e per questo bel salotto che Francesca ci ha messo a disposizione.Bisogna ricordare che tante persone non hanno più avuto contatto con la nostra lingua per tantissimi anni oppure non avevano avuto la possibilità di studiare a suo tempo…
    Vi saluto affettuosamente. Buona domenica!
    Carmela


  69. vito de frenza punto fijo venezuela

    Ernesto gli assegni veri erano di 40.000.Bolivares e sono 6 $ l oro li falsificarono cambiarono la cifra da 40.000 a 14.000.000. e l altro a 8.000.000. in un modo molto perfetto che il funzionario della banca lo mando a pagare . Mi salvai dai !4.000.000. perche per il funcionario di un alta sucursale vide che la firma mia non corrispondeva ed cos ebbi fortuna. Credo che hay capito Saluti. Vito


  70. vito de frenza punto fijo venezuela

    Un consiglio a Ernesto e a quiunque altro ha intenzione di venire in Venezuela :spero che qui avete amici o famigliari i quali vi metteranno al giorno di quello che succede qui. Se uscite di sera in qualsiasi posto e pericoloso qui si dice ATTRACCANO (scippo ) in Italia . non dovete portare valori , non andarer mai soli . Per ben capire negli ultimi nove anni ci sono state 13.000 morti per ATTRACCO peggio che in Iraq. Devo dire pure que questo paese quando Dio lo creo gli dette tutto ,tutto vuol dire petrolio., oro ,alluminio , ferro , e la cosa piu bella il sole i 365 giorni dell anno , .Pero lamentablemente i politici stanno rovinando questo bel paese . La barzelletta del amico che parlava di Bush la regina e Prodi ebbene io ho cambiato Prodi per un altro presidente. Ciao


  71. Manuela Lombardi ( São Paulo , Brasile )

    Brava Francesca, complimenti per l’interessantissima intervista. Mi è sembrato di ritornare a Sportello Italia. Spero che ne vengano altre.
    Un abbraccio,
    Manuela


  72. ilena

    Cara Francesca,
    inanzitutto grazie per questa grande opportunita che ci dai per mantenerci informati e per informare su alcuni argomenti, anche se possono sembrare “banali”, ma hanno una grande importanza soprattutto quando vengono a toccare la sfera emotiva di un individuo. Mi spiego: l’anno scorso, iniziata la nuova stagione televisiva della Rai international, non vedendo più il tuo programma, scrissi delle e-mail a uno dei tuoi collaboratori per chiedere tue notizie….Da premettere che con questa persona avevamo avuto precedentemente dei contatti non solo via e-mail ma anche telefonicamente per via di una intervista, se ricordi bene Francesca, riguardava la creazione di una associazione regionale campana nella città dove risiedo. Quindi, ogni tanto a questa persona gli scrivevo dei messaggi sempre chiedendo di te…quando iniziava il programma…ecc..ecc…, ma non ho avuto nessuna risposta fino a qualche mese fa in cui apro la posta e ….che sorpresa!!!finalmente …mi sono detta!!!..ci sono notizie!!!…,ma lo stupore è stato leggere il messaggio tipico di quelle offerte prodigiose di soldi, in cambio della spedizione di e-mail al maggior numero di persone. In un primo tempo ho dovuto leggere per ben tre volte il messaggio, capivo che c’era qualcosa che non andava ma,la proposta venendo dalla persona che io conoscevo, non le ho dato credito e l’ho soltanto conservata. Dopo qualche tempo una amica mi ha detto che quel messaggio era una “truffa” e che mi stavano utizzando, come anche alla persona che aveva spedito l’mail. Ora io domando:devo eliminare l’indirizzo elettronico di quella persona dal mio direttorio? come faccio a sapere se anche quella persona è stata truffata?
    Un bacione e un saluto affettuoso a tutti…


  73. ilena ( Guanare , Venezuela )

    chiedo scusa…ho solo dimenticato di scrivere la provenienza.
    COMPLIMENTI….FRANCESCA!!!…per il tuo blog…..


  74. GIANNI [TORONTO]CANADA

    cara francesca ,le truffe telematiche ci sono e ci saranno sempre bisogna stare sempre allerta prche’anche con tutte le precauzioni che prendi ce sempre il truffatore di turno.
    quello che mi da’ tremendamente fastidio sono le
    catene di s.Antonio e altre similarita’
    tra parentesi queste le mandano sempre i conoscenti o amici .lo fanno perche’ credono che se non le mandano chissa’ quale catastrofe arrivera’ su di loro [credenze popolari] ciao a tutti


  75. Rosario ( CLEVELAND OHIO , USA )

    Ciao francesca.
    L’argomento di oggi,e’veramente interessante.
    Che pur’troppo,in giro nel mondo ce’ne sono parecchi
    truffatore che non vogliono lavorare,e cercano di vivere alle spese della brava gente.
    Con questo non voglio dire; che gli altri argomenti che tu ai trattato precedenti non sono state altretanto interessante.
    Che, sinceramente tu sei una persona di grande talento.
    E ti voglio agurare il meglio del meglio,in tutto quello che tu fai.
    Un cordiale saluto ,e un abbraccio a te’ e a tutti i nostri cari amici che ci sequino.
    A presto ciao.
    Rosario.


  76. Enrico Montelli ( Miami , USA )

    Carissimi Italiani all’ estero,
    ogni volta che mi imbatto alla TV con il” cinguettio” di ‘ Italia chiama a Italia ‘ penso all’ ingiustizia subita non solo da Francesca ma da tutti noi che la seguivamo con immenso piacere ed interesse. Ci hanno tolto un momento gradevole della nostra giornata! E poi digerire quel mattone di programma,cosi sconclusionato e senza un vero filo conduttore che ha rimpiazzato ” Sportello Italia” credo che sia troppo esigere a tutti noi.
    Credo che, seguendo il principio che l’ unione fa la forza, dovremmo fare qualcosa al riguardo e quindi suggerisco a tutti voi di bombardare giornalmente con emails, con lettere, con telefonate, visite e quant’ altro alla Direzione della RAI International affinché venga ripristinato il programma Sportello
    Italia, naturalmente con la conduzione di Francesca.
    Spero che il mio accorato appello sia percepito e seguito da tutti voi.


  77. Luis Romagni ( MIAMI,FL. , USA )

    Chiedendo scusa a tutti,mi sento in dovere di informare che anche se le ricerche del aereo Caduto vicino el Los Roques (Venezuela) non ha dato ancora nessun risultato,si presume che l’aereo stia a una profondita’ di piu’ di 1.300 mts.al momento di ricevere novita’ Vi informero’ via questo sito e procurero’ di far avvisare ai Familiari,ringrazio a Francesca che mi permette poter usare questo Sito,a tutti un saluto cordiale.Luis Romagni C.


  78. Stefano Mollo ( Guayaquil , Ecuador )

    Per Ilena e tutti/e quelli/e che hanno detto di ricevere mail sospette da parte di persone conosciute.

    Fra i tanti che esistono, esistono dei virus che una volta arrivati sul PC della vittima, cominciano ad inviare mail/truffa a tutti i destinatari di mail registrati nell’ agenda; quindi i messaggi arrivano effettivamente dall’ indirizzo del nostro amico, ma non è lui ad inviarli!

    Quindi, purtroppo, dobbiamo stare attenti *anche* ad i messaggi che arrivano da persone conosciute.

    Quando io ricevo mail sospette da parte di persone conosciute, le informo del fatto invitandole a far controllare il proprio PC da un tecnico esperto. Generalmente dovranno aggiornare l’ antivirus o installarne uno, se non lo hanno.
    Un bel casino insomma.

    Stefano.


  79. GIANNI ASCOLINI ( SATTAHIP , THAILANDIA )

    CARA FRANCESCA,
    BUON COMPLEANNO E COME SI SUOL DIRE….. CENTO DI QUESTI GIORNI…GIANNI INVECE TI AUGURA CON TUTTA L’AMMIRAZIONE CHE A PER TE DI CENTUPLICARE IL SUCCESSO CHE HAI OTTENUTO IN QUESTO PRIMO MESE. CIRCA LE TRUFFE TELEMATICHE IO NON SONO MOLTO PRATICO DI ACQUISTI IN RETE E NON SOLO, QUANDO VIAGGIO NON USO MAI LE CARTE DI CREDITO PERCHE’ ANCHE QUELLE SONO SOGGETTE A TRUFFE DA PARTE DI GESTORI DI NEGOZI DISONESTI.
    UN CARO SALUTO,
    GIANNI ASCOLINI


  80. GAETANA ( melbourne , australia )

    GRAZIE FRANCESCA PER L’INFORMAZIONE CHE DAI A TUTTI, E MOLTO COMUNE DI QUESTE TRUFFE TRAMITE INTERNET.
    SAI IO SONO MOLTO CAUTA A DARE IL MIO EMAIL A CHI NON CONOSCO, LO DATO A TE PERCHE HO LE PROVE CHE SEI UNA PERSONA MOLTO SINCERA,ONESTA E TI DICO GRAZIE.VORREI VEDERE PIU PERSONE CHE TI SCRIVONO DALL’AUSTRALIA. TI SALUTO GAETANA


  81. Palma Raimondi ( Morristown , Tennessee USA )

    Ciao Francesca il mio commento e solo che vorei tanto che lei ritornasse di nuovo nelle nostre case, perche ci manchi molto perche questo programma che fa adesso. Italia Rai che per 3 ore e’ troppo pesante che non fanno altro che parlare e la verita’ non capisco proprio niente da una cosa vanno l’alto questo e il mio commento che spero che tu ritorni di nuovo ora ti saluto Francesca e tanti auguri di vero cuore perche sei bella e giovane e so che ce’ la farai il sogno che tu desideri ciao Palma from Morristown Tenneessee U S A


  82. Maria Rosa ( luján , argentina )

    ciao a tutti buona domenica per tutti, e tu anonimo di Brooklyn,USA, chi sei??????? e che vuoi dire che non puoi dare il tuo nome??????


  83. Mario ( port Mac , Australia )

    ,

    Il giorno 20/gen/08, alle ore 02:33, Mario ha scritto:

    <

    http://www.corriere.com/viewstory.php?storyid=70682


  84. lino da Phuket

    Francesca che ne dici di fare un censimento del blog?nomi e localita’.
    ci proviamo?


  85. vito de frenza punto fijo venezuela

    Bravo Mario per avrci dato lìndirzzo e poter leggere l`ìntervista della nostra Francesca.


  86. silvia,são paulo,Brasile

    Carissima Francesca,mi é venuto in mente un problema che potrebbe essere un grande servizio almeno agl italiani del Brasile,perche non so come funziona in altri paesi.La confezzione di un passaporto costa al governo italiano e a noi che lo chiediamo.Il passaporto brasiliano há la validitá di 5 anni,tu lo fai fare e poi,metti non viaggi ma da un momento all altro lo devi fare l hai a disposizione.Nel consolato a São Paulo lo danno (e lo paghiamo) con validitá di un anno,massimo due,(si paga di piu per tenerlo in casa per due anni)Risultato,il Consolato pieno zeppo di gente,file in strada….per esempio nelle vacanze,un assurdo.Se te lo danno con tutti i documenti che presenti,ne hai diritto, farlo valere solo poco tempo pregiudica noi(che lo chiediamo solo se proprio dobbiamo viaggiare(e quindi con fretta)spese di nuovo,documenti ,foto ecc,e a che pro?e i funzionari sovraccaricati inutilmente,e noi torturati,domando perche?hanno paura di cosa?vorrei sapere de in un anno un passaporto giá diviene vecchio?o le grafiche che li fanno vogliono fare soldi,perche non lo só.E come fai a sapere se magari devi,da un momento all altro viaggiare,o vuoi viaggiare?perche pure ci mette tempo…insomma,se ti pare sarebbe un argomento di interesse di molti ti pare?Abraccione,Silvia


  87. Luis Romagni ( MIAMI,FL. , USA )

    ULTIMA NOTIZIA!Il Vicepresidente del Comitato per gli Italiani al estero ON.MARCO ZACCHERA,arrivera’ oggi in Venezuela per sostenete incontri con la Comunita’ Italiana.Secondo un comunicato dato a Roma ZACCHERA visitara’ i cittadini Italiani in carcere.
    Il funzionario si riunira’ con il Ambasciatore Italiano in Caracas Luigi Mallotta per sapere del seguimento delle ricerche che stanno realizando le Autorita’ Venezolane circa la sparizione di 8 CONNAZIONALI che viaggiavano nel Aereo caduto in mare Caraibi vicino a la isola de Los Roques!Speriamo qualche novita’,Grazie Francesca per farmi usare il tuo gia’ famoso Sito e a tutti gli Italiani un saluto LUIS ROMAGNI C.


  88. Luis Romagni ( MIAMI,FL. , USA )

    Chiedo scusa, il nome del Sig. AMBASCIATORE ITALIANO IN CARACAS E’ LUIGI MACCOTTA ! GRAZIE E SALUTI.LUIS.


  89. Francesca verde ( Melbourne Australia , Craigieburn )

    Salve Francesca, leggendo i commenti come al solito, sempre commoventi mi e colpito quello di Errico, lui cia molto molto raggione. Caro Errico son daccordo con te facciamo qual cosa questo e come rubbare un figlio alla propria mamma. Sportello Italia appartiene a una persona sola lei e Francesca Alderisi, quinti cari amici scrivete sempre al. Direttore di Rai Inernational non vi stangate mai, non fa niente che non vi risponde, sperando che un giorno lui capira e noi avremo il nostro tesoro prezzioso in dietro, e cosi le nostre case brilleranno di nuovo, un saluto affettuoso da Francesca di Melbourne Australia


  90. Lea

    Carissimi, vi debbo confessare che oggi sono contenta perché la natura ha regalato a Roma una bella domenica serena e piena di sole dopo giorni di pioggia e di nuvole di molti generi..
    a parte per la pioggia che si addice alla stagione , il maggior grigiore ha avuto origine dallo scandaloso comportamento che hanno avuto alcuni professori e studenti universitari verso il Santo Padre che ha generata la Sua mancata conferenza .
    da ogni parte del mondo, insigni personaggi e persone comuni , hanno deplorato l’increscioso episodio e in questo scorcio di settimana, specialmente l’Italia ha subito una scossa di ribellione
    col desiderio di riscattare l’onta portata a Sua Santità Benedetto XVI° e, nel medesimo tempo dimostrare al mondo che Roma merita ancora di essere la Capitale.
    anche il sole ha voluto collaborare splendendo su piazza San Pietro per rendere ancor più suggestivo l’Angelus e il breve ed esauriente commento di Sua Santità fra un’acclamare di folla., visibilmente commosso Egli ha voluto puntualizzare che ha sempre avuto lunghi e amichevoli rapporti con la Sapienza , i colleghi docenti e gli studenti .
    come teologo si trova a confrontarsi spesso con opinioni divergenti su parecchi terreni , ma con tutti dialoga sempre in modo semplice e suadente, rispettando ogni opinione.
    dell’inqualificabile episodio , ne avevo dato notizia sul giornale web per la terza età di cui sono la redattrice e questa conclusione mi ha veramente appagata . .. per chi di voi volesse leggerlo lo trascrivo di seguito e cari saluti a tutti voi. .

    http://tempinostri.interfree.it


  91. Lea ( Italia , Roma )

    a seguire , con mille scuse

    una rivolta indegna di Roma Capitale.

    Siamo tutti indignati per l’avvenimento che ha sconvolto l’opinione pubblica e che nessuno si attendeva nell’ambito della Città Eterna . si tratta della rivolta di un gruppo di studenti della Sapienza, capeggiata da 67 docenti che si sono coalizzati contro la visita che Papa Ratzinger avrebbe dovuto fare all’Ateneo il 17 gennaio per l’apertura del Nuovo Anno Accademico, in seguito all’invito che il Rettore Renato Guarini aveva fatto pervenire al Vaticano fin dal mese di novembre .
    Si riteneva che la visita sarebbe stata pacifica e l’illustre ospite sarebbe stato accolto con tutto il rispetto che era stato dimostrato ad altri leader religiosi, tanto più che essendo un teologo di grande esperienza vi era da supporre che le sue dotte argomentazioni avrebbero interessato gli studenti illustrando il suo impegno contro la pena di morte e la sacralità della vita umana . questi gli argomenti previsti.
    Papa Benedetto, doveva essere visto come Messaggero di pace, e, avendo dimostrato in molte recenti manifestazioni la sua disponibilità , ne potevano scaturire eventuali dialoghi tra Fede e Ragione perché è necessario che le future generazioni bandiscano la violenza che è troppo dilagata nel mondo e ritornino a seguire un più corretto stile di vita.
    L’improvvisa presa di posizione ha scosso l’opinione pubblica e diramandosi immediatamente in tutto il mondo è dispiaciuta a buona parte dei ben pensanti sia religiosi che laici perché si è vista come un’autentica barriera alla libertà di parola che la civiltà ora concede a tutti, rispettando ogni mentalità ed indirizzo sia politico che religioso.
    Si è dimenticato persino che la Sapienza fu fondata nel 1313 da un altro Papa : Bonifacio VIII° e l’insulto è stato non solo verso il Sommo Pontefice della religione cattolica, ma anche verso un Capo di Stato : il Vaticano.
    segue ancora….


  92. Giuseppe ( Norwalk, CT , USA )

    Ciao amici del blog,
    Il messaggio di Mario non e` arrivato completo, sul sito che ci ha dato c’e` un intervista di Francesca dal Corriere Canadese,
    Leggete, leggete!!! Read al about!!!

    http://www.corriere.com/viewstory.php?storyid=70682

    Grazie mille Mario


  93. Lea ( Roma , Italia )

    segue dalle 15,03
    Nell’osservare come si vadano disperdendo le più comuni norme di buona creanza nei rapporti diplomatici che, non solo ogni Nazione civile è tenuta a rispettare, ma anche ogni comune mortale in ogni rapporto di vicinato, non resta che la vergogna di simile comportamento ricade su tutta la cittadinanza romana che è cordiale con gli ospiti e che rispetta le leggi e ama la pacifica convivenza.
    L’unica persona che ha dimostrato buon senso è stato proprio il diretto Interessato che ha fatto pervenire il suo tempestivo rifiuto alla visita. per evitare ulteriori malumori in un periodo già carico di tempeste politiche e scientifico/culturali.
    Dobbiamo tutti prenderne atto con grande riconoscenza.

    http://tempinostri.interfree.it

    ciao a tutti Lea.


  94. anna -Sao Paulo/Brasile

    Carissimi, buona domenica a tutti.
    Prima di tutto grazie a Luis Romagni-USA)13.05 che ci dà puntualmente notizie dei nostri 8 connazionali sperduti ormai da tanto tempo. Che angoscia per la famiglia e per ognuno di noi solidario. Grazie e speriamo.

    Il mio intero appoggio all’idea tematica di Silvia (São Paulo) 13.02.Giustamente stò per fare il passaporto e mi trovo nella circostanza di dover aspettare la fine delle vacanze qui. E poi, siccome non viaggerei immediatamente, cercando di allungare i tempi affinchè aver più tempo per usarlo e spendere meno soldi. Non sò se, come dice Silvia, si rinnova proprio il passaporto, ma il visto sicuramente, a prezzi variati e salati vale per un anno, due anni, come vuoi e poi…le file, la burocrazia, alla fine sono italiana ed è un diritto di andare e venire con o senza tanti soldi da spendere ogni volta, già è tutto tanto caro che è difficile andarci.

    Un abbraccione- Anna


  95. roy ( sydney , AUSTRALIA )

    Cara Francesca,
    Prima di tutto un abbraccio e tanti auguri a tutti
    nell salotto, vedo che si sta sempre allargando;
    meglio, piu ci siamo e meglio e’.
    Francesca, scrivi delle truffe telematiche, che come
    avete gia detto tutti, ci sono sempre state.
    per tant’anni si trattava di dare moneta subito
    in contante per avere un premio, dopo e’ diventato
    il problema con gli assegni. E pure, noi stavamo
    sempre in dietro, se capiva il sbaglio solo quant’era
    troppo tardi. abbiamo tutti ricevute le famose
    lettere da Nigeria, promettando un tesoro per un
    no. conto corrente. Ed ora tocca sempre a noi sul p.c.
    e purtroppo, questo e il piu pericoloso, perche tanti
    di noi(io per primo, che non sono ‘esperto’
    con il p.c.) rischiamo tanto. Tutti gli avissi di prima
    sono tutte buone, pero il grande terrore e’ sempre
    che sbagliando un ‘clic’ nel posto sbagliato puo
    creare un mondo di problemi. Perche ora , per non
    sbagliare, e piu facile sbagliare!!
    Percio, prima di inviare anche la minima risposta,
    prima di aprire qual’siasi posta, devi fare SEMPRE
    come se stai a casa e ti suona la porta;
    vedi chi e’ , prima di aprire!!!!
    Giusseppe; se non mi sbaglio il tuo carabiniere
    sembra di avere un cugino qui in australia..
    grazie, per fortuna avevo gia cenato prima di
    vedere il messagio.
    Francesca, di nuovo, tu sei sempre …’TU”
    e’ rimani sempre nel nostro cuore
    un bacione
    roy


  96. lino da Phuket

    la tecnologia,il progresso,il turismo,ogni evoluzione porta inevitabilmente ad un vantaggio ,ma anche ad un degrado,malizia,furbizia,truffa facilitata,come constatiamo nel tema in corso,molti si fidano e fanno male,poi perche’ acquistare on line,visto che sotto casa troviamo ogni cosa,quindi a partire dal concetto che nessuno regala niente,non vi viene in mente di chiedervi dov’e’ l’inganno?vi porto un esempio:
    a Singapore c’e’ il portofranco,quindi si evitano le tasse,credo,pero se guardi i prezzi di acquisto,sono superiori a quanto si trova in giro.
    certamente io non ho la verita’ in tasca,puo essere che mi sbagli,se cosi fosse correggetemi
    buon acquisti


  97. Giuseppe (Dal Canada)

    Codivido l’opinione del sign.Montelli di MiamiU.S.A.Che l’unione fa la forza ma bombardare la rai con “E”mail sarebbe troppo facile per loro cestinarle. Io proporrei invece tutti insime per dimostrare il nostro disappunto per averci privato di un programmino come “Sportelli Italia” che era dedicato soltanto a noi italiani all’estero, e per ricambiare il nostro riconoscimento nei riguardi di (Francesa)in gran massa cancellare le nostre iscrizzioni alla rete televiva.Cosa ne dite???


  98. ernesto ( USA )

    A ROY, SIDNEY AUSTRALIA.

    dici: “vedi chi e’ prima di aprire……”.
    dovresti spiegarti meglio, perche’ se non si apre, mai saprai chi e’. Esempio : io ricevo una e-mail da….
    ocorico@…… il quale potrebbe essere un mio anico e parente che mi vuol dire qualcosa di importante che io devo sapere. bene, come facciuo a sapere chi e’ se NON apro? Se, poi, dobbiamo telefonare a tutti quelli conosciuti chiedendo se sono stati loro ad inviare la e-mail…allora prendiamo il computer e gettiamolo.
    Scrivi chiaro cosi’ io posso capire.
    Grazie.


  99. A. Margarita Morales da Ibagué-Colombia

    Giuseppe da Norwald, mi sono fatta due rissate con la barzelletta sul carabiniere. Pure ho ricordato come in Italia non mancavano barzellete su questi personaggi. Ti racconto che nel mio paese si fanno sullo stesso tipo ma sui cittadini “pastusos” che sono nati in un capoluogo chiamato Pasto.

    Lino da Phuket, grazie per il suggerimento, sei molto furbo.

    Amparo Margarita


  100. ernesto ( USA )

    ALLE LETTERE DI LEA – ROMA.
    cara LEA,
    forse, con l’episodio triste avvenuto fra l’universita’e
    il Vaticano, la Chiesa tutta si rendera’ piu’ conto e realizzara’ meglio la stato di sciagura in cui “la diletta Italia” e’ precipitata. Abbiamo in casa il partito comunista quasi piu’ forte del mondo, dopo la Cina, anche la Russia di comunismo non ha che ben poco.
    Perche’ questo ??? Quali le colpe e gli sbagli della DC,creata dal Vaticano e che perdurano anche oggi?
    Non posso andare oltre, il discorso si farebbe troppo politico e non e’ questa la sede adatta. Io spero che la Chiesa apra gli occhi e,col suo forte potere,rimetta l’Italia nella sfera dei paesi civili.
    Ciao, Ernesto.


  101. ernesto ( usa )

    TRASCRIVO UNA TESTIMONANZA :
    INIZIO :

    Aereo scomparso in Venezuela: una testimonianza

    Buongiorno a tutti.
    mi permetto di entrare nel merito della tragedia dell’aeroplano scomparso in Venezuela, solo per portare una testimonianza di chi sarebbe dovuto salire su quel volo. Infatti quella maledetta mattina del 4 gennaio mio fratello con la sua famiglia era a Los Roques ad attendere l’aereo che doveva riportarli a Caracas, ma il destino ha voluto che quell’aereo non lo prendesse mai. La mia testimonianza, riportatami da mio fratello, va però ai tentativi di soccorso ed intervento scattati al momento della notizia del disastro. Mio fratello mi ha raccontato che l’aeroporto di Los Roques è una pista: nulla più. L’area portuale è un imbarcadero: nulla più. I cosiddetti mezzi di soccorso partiti da Los Roques erano rappresentati da generosi volontari attrezzati col gommone del diving più alcune barche leggere tra privati e pescatori. Chi tentava di raggiungere il luogo dell’impatto per prestare soccorso (tutt’altro che facile da trovare dato che non esistevano indicazioni precise) chiedeva ai passeggeri in attesa del volo se avessero dei binocoli da prestare. Questo è stato il livello dell’immediato intervento. Ed è forse per questo che le successive ricerche non hanno potuto fornire nessuna informazione. Era oramai passato troppo tempo. Los Roques non ha nessuna struttura operativa in grado di intervenire per tragedie di questo livello. E’ un luogo di villeggiatura con una splendida natura ancora selvaggia e i servizi sono quelli che sono. Volevo solo comunicare questa testimonianza che la sorte ha voluto potessi ricevere. Per il resto non posso che stringermi al dolore di chi ha perso in quei luoghi i propri cari.
    Lamberto Rubini.
    FINE.
    sSono stati veramente questi i “soccorsi”
    del Venezuela ??????
    Ernesto.


  102. vito de frenza punto fijo venezuela

    Vorrei sapere da Luis Romagni Vivi in Venezuela o a Miami? Per quello che racconti senbra che stai al angolo di Miraflores Amico mio le tue notizie li passano i vari giornali come il Corriere Il Mundo il nuevo Herald e tutti concordano che qui per cercare una oggetto smarrito non ci sono n mezzi cerca di cambiare notizie piu fresche.


  103. Francesco da toronto ( TORONTO ON, , CANADA )

    Ciao Francesca, dobbiamo essere sempre piu` forti??? Ed anche orgogliosi. Francesca! oggi sono rimasto un po`dispiaciuto, per il fatto che la mia LAZIO come sempre, ha l`ultimo minuto si fa rubare qualche partita vinta. Io ti faccio i miei complimenti, perche` sono sicuro che tu sei tifosa del NAPOLI.
    Comunque forza anche ha NAPOLI, Ed alla mia LAZIO. Con la speranza che rimangono tutte due in serie A`.
    A risentirci presto, SALUTI DA TORONTO FRANCESCO.


  104. Alessandro ( Per , Giuseppe (Dal Canada) )

    Quello che dici, sicuramente avrebbe piu peso, non dimenticare pero che non essendo una perdita economica loro, se ne fregherebbero , mentre non siano le loro tasche a perderci e continuino a ricevere il lauto stipendio. Invece, proporre di candidare Francesca alle prossime elezioni per la circonscrizione estera, ti sembra una cattiva idea?


  105. Maria Rosa ( Luján , Argentina )

    carissima nona Lea, grazie, per tua spiegazione, baci a tutti, sono felice abbiamo mangiato tutta la famiglia insieme, ho tre figli, due sposati e quatro nipote!!!!!!! Baci a tutti


  106. Carmela Celentano ( São Paulo )

    Faccio riferimento alla validità del passaporto per alcuni che hanno dubbio.

    Mi permetto di riportare quanto estratto dal sito del Consolato Italiano a São Paulo

    “O passaporte italiano tem uma validade de 10 anos,

    sendo que a partir de junho de 1998 começaram a ser expedidos na modalidade de leitura ótica. Os passaportes expedidos antes de fevereiro de 2003 tem uma validade de 5 anos, e são renováveis por mais 5 anos a qualquer momento, para que seja completada a duração total de 10 anos.

    Traduzione dal portoghese lingua parlata in Brasile:

    Il passaporto italiano ha validità di 10 anni.

    I passaporti emessi prima del febbraio 2003 hanno validità di 5 anni e sono rinnovabili per altri 5 anni a qualsiasi momento al fine di completare la durata di 10 anni.

    È la tassa (selo Anual) (tariffa consolare) che vale solo per un anno ma, se si vuole si può pagarla per 2, 3 anni ecc. per chi viaggia spesso.

    Saluti. Carmela


  107. Aldo Mosello ( Curitiba , Brasile )

    Cara Francesca,
    dato che hai invitato il dr.Francesco Russo-Dirigente della Agenzia delle Entrate,sarebbe opportuno riaprire un dialogo, per riallacciare i rapporti con gli Organi dello Stato, chiedendo loro di volta in volta delle informazione che tu gentilmente ci farai avere.Vorrei chiedere al Dr.Russo a nome di tutti i pensionati residente all´Estero del perché ci vengono fatte le trattenuta sulla pensione che riscuotiamo all´Estero dell´IRPEF dell´Addizionale Regionale dell´Addizionale Comunale ecc.ecc,quando noi non usufruiamo dei sopradetti servizi perché residente all´Estero.Poiché
    paghiamo regolarmente le imposte nei vari Paesi di residenza al Governo che ci ospita-” Io in Brasile” (I.P.T.U -I.P.V.A.-D.P.V.A.T.-PIÚ LE TASSE PER CAMBIO VALUTA X LA
    PENSIONE),credo che non é corretto che il cittadino che vive di sola pensione debba pagare due volte le
    imposte !Grazie a te ed al dr.Francesco Russo per una cortese risposta.Il prossimo quesito lo faremo alla Gentilissama Dottoressa Parisi dell´INPS ed al Signor
    Ministro della Salute per una inqualificabile ingiustizia nei confronti degli Italiani residente all´Estero.Grazie Francesca per avermi dato la possibilitá di fare un´interpellanza al dr.Russo di enorme interesse di tutti i pensionati italiani.
    Aldo MOSELLO-Curitiba Brasile


  108. PIERO LUCENTE ( WINDSOR, ONT. , CANADA )

    Carissimi Connazionali,
    Come vedo abbiamo tutti un grande affetto per FRANCESCA,tramite i vari messaggi scritti su questo
    Forum, che navigano sempre di piu’,e’ in grande
    velocita’.
    Io per essere sicero,qualche settimana fa’ avevo
    scritto di un idea che mi era venuta in mente,
    di fare dei volantini,chiedendo anche di una vostra
    collaborazione, Un manifesto come ringraziamento
    a francesca per averci regalato il suo nuovo progetto,
    questo Web di collegamento per noi Italiani nel mondo.
    Quindi; vorrei dire che io sono gia’4 giorni
    che’ho fatto, e iniziato a distrbuire in giro,nei vari
    locali e clubs, nella citta in cui risiedo,i’ Manisesti
    Quindi diciamo grazie aiutando a far crescere e conoscere,
    Francesca Alderisi, nel suo amatissimo SITO.
    Ringrazio quelle persone che mi hanno risposto
    qualche settimana fa dell’idea piaciuta.
    Partecipate con affetto:
    ++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
    “Modo del Manifesto” con Foto di Francesca
    =============================================
    FRANCESCA ALDERISI, COLLEGAMENTO ITALIANI NEL MONDO:

    TRAMITE QUESTO BELLISSIMO WEB CHE FRANCESCA ALDERISI
    IL VOLTO CHE MILIONI D;ITALIANI L’HANNO SEGUITA,
    DURANTE IL PROGRAMMA “SPORTELLO ITALIA”
    SU RAI INTARNATIONAL. ORA POTETE INSCRIVERVI
    GRATUITAMENTE SUL SUO SITO: UNIFICANDO LE VOSTRE
    IDEE, I VOSTRI MESSAGGI, E COMMENTI
    COME I MIGLIAIA E MIGLIAIA CHE GIA’ SCRIVONO:

    ENTRIAMO A FAR CRESCERE QUESTO GRANDE DIARIO,
    QUESTO MEGAMONDO D’ITANIALITA’:

    WWWprontofrancesca.it
    ++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

    DA PARTE MIA AUGURI A FRANCESCA,
    E A TUTTI VOI
    PIERO


  109. ernesto ( USA )

    ALLA LETTERA ALDO MOSELLO, BRASILE, 20,32=
    Cara Francesca,
    nel caso che possa reintervistare il dsr.Russo, o altro funzionario, dovresto xosi’ che eesi possono darti una risposta immediata.
    Domanda :i nostri pensionati, sia INPS che pensioni diverse, che beneficiano della pensione e, pertanto di ina rendita che proviene dall’Italia, SONO TENUTI A DENUNCIARLA DELLA DICHIARAZIONE REDDITI CHE FANNO IN USA.
    In tal caso, essi sono soggetti ad una DOPPIA TASSAZIONE
    una in Italia ed l’altra in Usa.
    Chiesti chiarimenti a uffici


  110. ernesto ( USA )

    …..segue….ad uffici qui in Usa, hanno risposto che e’ dovere di ogni cittadino,o residente, denuciare
    TUTTI gli introiti che essi ricevono dall’estero.
    Affrontato l’argomento col vice-console italiano, questi mi ha detto che cio’ non e’ vero, che esiste qualcosa, una legge, un accordo, per cui pagate le tasse in Italia, queste pensioni non devono essere portate nella dichiarazione redditi qui in Usa. Non devono essere denunciate,
    MA, LA LEGGE, IL NUMERO,LA DATA O L’ACCORDO NON VIENE FUORI DA NESSUNA PARTE.
    SPIACENTE, LA LETTERA PRECEDENTE MI E’ SCAPPATA E NON HO POTUTO CORREGGERLA.
    ALLORA: qual e’ la verita’…si devono pagare di nuovo le tasse sulla pensione che si riceve dall’Italia, o no?
    Molto grato per l’attenzione,ciao,Ernesto.
    spero di essere stato chiaro.


  111. grillo parlante - brazil

    il 18 corrente mese si e’ conclusa la maggior truffa on line della storia …made in italy ovviamente …..tutti i media da destra a sinistra hanno avuto ORDINE ….di non trattare la questione…..saverio l’ ha voluta portare alla nostra attenzione …ma nessuna l’ha commentata …quindi va bene cosi’ ….bravo saverio non era facile trovarne la fonte …comunque hai proposto un argomento che PURTROPPO……sara’ materia all’estero nei prossimi mesi all interno di convegni e univwersita’…questo e’ declino e vergogna.

    saverio le cifre sono un poco inferiori anche se la sostanza non cambia ……rutelli non e’ che un prestanome e quindi non e’ tutta sua la responsabilita’….

    comunque bravo di avere individuato e segnalato un esempio realistico di truffa informatica

    http://scandaloitaliano.wordpress.com/
    http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2165395


  112. grillo parlante - brazil

    sulle pensioni all estero ….vi posso dire che il dr russo non vi puo’ dire di piu’ di quello che voi gia’ dovreste sapere…..

    a curitiba ci sono organi come i patronati per interessarsi e risolvere queste questioni..la mia famiglia ed io abbiamo investito un pomeriggio per ecarci sul posto e chiarire ..come mai questa domanda ? i miei hanno la residenza in brasile e non pagano tutti questi contributi..

    le soluzioni ci sono ….forse bisogna darsi da fare per scoprire come funzionano le cose…a curitiba le nostre rappresentanze sono attive nonostante mille difficolta’…ma sono presenti….


  113. Giorgio Tavoletta ( Hutt River , Western Australia )

    Principato di Hutt River, 21 Gennaio 2008.-

    Cara Francesca,

    Complimenti per il tuo bel sito web, pieno di interessanti informazioni e un sincero ringraziamento al Dott. Russo per i suoi chiarimenti in tema di truffe informatiche.

    Complimenti anche a tutti gli amici Italiani, di mente vulcanica, che propongono tantissimi soggetti diversi sullo stesso post.

    Io credo pero (opinione personale) che per quanto interessantissimi siano tutti i temi toccati poi nei commenti, sarebbe meglio attenersi al tema proposto (le truffe informatiche, appunto) altrimenti si rischia di creare un minestrone.

    Sono certo che la nostra cara e brava Francesca saprà affrontare e sviscerare uno ad uno tutti i temi citati al momento opportuno ed anche gli altri che ancora non lo sono stati.

    Cordiali saluti a tutti,

    Giorgio Tavoletta.


  114. ernesto ( USA )

    GRILLO PARLANTE…..BRAZIL

    PER LO MENO DA VOI, ALMENO, LE COSE FUNZIONANO.
    In Usa, inutile chiedere niente, nessuno sa niente, o se lo sa, non si compromette mai in una risposta certa,tremano alla idea che, domani, gli arriva la lettera di un avvocato…tremano.
    Gli enti pubblici? patronati? e dove sono? non posso mettermi in aereo e fare 4 ore di volo per andare a chiedere a Chicago. San Franisco?? campa cavallo…
    Una cosa dovrebbe essere certa: e’ che una DOPPIA tassazione sullo stesso reddito dovrebbe essere priobita. O si pagano le giuste tasse in Italia, o si pagano qui in Usa. Qualcuno afferma che e’ cosi’, ma nesuno e’ capace di trovare il “pezzo di carta” che lo confermi.
    Ha ragione anche il sig. MOSELLO : se io NON risiedo piu’ in Italia e non usufruisco piu’ di servizi, perche’ la mia pensione continua ad essere tassata?
    Questa credo sia una buona domanda per il dr.Russo, con la speranza che non risponda….svicolando. Stanno agendo per toglierla sta cosa assurda??
    A FRANCESCA L’ARDUO COMPITO.
    Caio,Ernesto.


  115. Vincenzo Lettieri

    Caro Piero,
    il suo mome a quanto pare deriva dal suo cervello!! Bravo, anzi bravissimo, l’idea dei volantini per quanto riguarda: “prontofrancesca” è ottima.
    Infatti io ho mandato più di 50, messaggi agli amici, sia negli USA, che in Canada.
    Mi sembra che ci vorrebbero più fatti.
    Non solo Parole, Parole, Parole.
    Come la canzone di “Alberto Lupi or lupo”
    mi scuso per il nome se magari fosse errato!! Sai la vecchiaia è una carogna… un cordiale saluto Vincenzo


  116. anna -Sao Paulo/Brasile

    Carmela Celentano (Brasile) 20.32, grazie mille per la preziosa informazione, senz’altro risponde alle questioni formulate.È la tassa che deve essere pagata ogni anno o per due, tre anni. Grazie.

    Giorgio Tavoletta(Australia) 22.02.- Sfortunatamente hai ragione, stiamo facendo un vero minestrone, stiamo mettendo il carro davanti ai buoi, così non si và avanti, dobbiamo dare tempo al tempo e non solo a parole, proviamoci.Senò Francesca diventa matta…
    un abbraccio anna


  117. luciana cianfarani ( troy, mi , usa )

    Alla sig.ra Lea,
    grazie mille e come al solito molto precisa e chiara nella sua opinione, ci vorrebbero altri come lei per rimettere un po` d’ordine nella nostra patria. Hanno per caso intervistato i genitori di questi studenti, sono curiosa di sapere cosa pensano loro. Un caloroso saluto dal michigan molto freddo oggi. Luciana


  118. Antonio Competiello ( Toronto, Canada )

    Cara Francesca, Ci siamo mandati due E-Mail appunto ieri e mi chiedesti come facevo a sapere del tuo nuovo lavoro. Ebbene ieri 19,il Corriere Canadese ha dedicato a te l’ntera pagina. Percio tanti e tanti auguroni per il tuo nuovo lavoro. Un forte abbraccio. Antonio


  119. Giuseppe (Dal Canada)

    per Alessandro:
    io penso che Francesca sia nata per fare la conduttrice televisiva, entrare nella politica sarebbe come mettere un agnelino in mezo a un branco di lupi! (no che io dubbiti delle sue abbilita’ ma un proverbio dice che contro la forza la raggione poco vale, e un solo fiore non fara’ mai primavera, poche parole a buon intenditore…..)Io le auguro che presto potra’ tornare a fare il lavoro che ama e che continuera’ a interesarsi del “blog”il quale e’ diventato un punto d’incontro per noi italiani sparsi per il mondo.E quando ne trovera’ il tempo forse scrivere un libbro che racchiuderebbe le storie della vita degli Italiani all’estero.Ciao.


  120. Nicola Biscardi ( Malindi )

    Caro Lino,

    scusa se ti rispondo cosi in ritardo ma sono fuori casa senza computer da sabato. Adesso sto usando il cellulare ma non ha il T9 in italiano, quindi è lunga…

    Quello che sta accadendo in Kenya è molto triste, ma non voglio parlare qui delle motivazioni politiche.

    Quello che posso dire è che le conseguenze economiche per un paese che si stava rilanciando a livello internazionale nel mercato turistico saranno certamente pesanti. Il turismo per l’economia keniota rappresenta una delle voci d’introito più importanti, se non proprio la prima.

    A Malindi e sulla costa in generale non ci sono stati incidenti finora. La settimana scorsa però solo a Malindi 5000 persone che lavoravano negli alberghi italiani sono state licenziate. Cioè 5000 famiglie che contavano sulle entrate di questi mesi di alta stagione si trovano in una situazione che le porterà a brevissimo alla disperazione. Senza contare i lavoratori nell’indotto, come ad esempio l’industria alimentare che riforniva gli alberghi o i vari locali notturni o ristoranti che hanno chiuso licenziando i dipendenti.

    A cosa porterà nel giro di un paio di settimane questa situazione?

    Ma sopratutto mi domando se si poteva in qualche modo evitare questa fuga in massa dei turisti, mitigando le notizie di guerriglia da parte dei media.

    Nessuno vuole chiudere gli occhi su quanto è successo ad Eldoret, una città a 900 kilometri da Malindi, cioè a 16 ore di viaggio (con le strade che ci sono qui), ma l’affossamento del turismo porterà ad ulteriori imprevedibili danni. Ma ormai l’attenzione dei media è altrove, la “guerriglia” è finita quindi non c’è più motivo di parlare del Kenya.


  121. alessandro superina ( cascate di niagara , Canada )

    buon giorno Francesca !!! guardando le ultime “post” qui; che strano. Un mio amica cercando un apartamento a Toronto sul internet era avisata da andare vedere un posticino abbanstanza bellino. Nel aviso eranno molto specifichi con la mappa di stanze, sul qui vuolevano, una persone decente, senza tante feste di genere musica forte etc etc. Continuavano dire che per ragioni di lavoro sono ora nel, non so esattamente dove pero in Africa, per andare vedere il posto e se piaciuto per mandare il primo e secondo deposito via “money order” al indirizzo postato e che doppo manderanno le chiavi !!!!
    Puoi imaginare?
    saluti..al piu presto !!!! sandro


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili