prontofrancesca.it

ProntoFrancesca.it

lunedì, 24 dicembre 2007
UNA LUNGA PAGINA BIANCA TUTTA PER VOI…

Bentrovati a tutti!! Perdonatemi ma in questi giorni non riesco proprio a distogliere la mia attenzione dal Natale. Ne avremo di tempo per parlare di argomenti, tutti gli argomenti che voi segnalerete e dei quali questo spazio in rete, ne diventerà per quanto possibile portavoce. Ma per ora (e vi ringrazio per avere accolto questa mia richiesta) continuo ad esortarvi a godere in serenità questi giorni di festa. Tra pochi minuti come già vi ho accennato, partirò per Napoli, dove tra qualche ora mi aspetta, come da tradizione, la cena della Vigilia di Natale. Anche io faccio parte di una famiglia numerosa: tra zii, cugini, nipoti e nonni e naturalmente genitori vari, ci sarà una bella “ammuina”, perdonatemi se ogni tanto mi lascio andare all’utilizzo di qualche parola napoletana, ma mi sto preparando per la serata. Non penso che l’atmosfera che vivrò io, sarà molto diversa da quella che vivrà la maggior parte di voi. Saremo in tanti, tutti seduti ordinatamente per i primi tre minuti intorno ad un tavolo, il solito lunghissimo tavolo che probabilmente avrà la solita bella tovaglia rossa. Poi la cena prenderà vita, un pò come le pagine di questo blog, mangeremo le solite buonissime cose e soprattutto noi cugini, ci divertiremo nel vedere che quanto vivevamo circa trentacinque anni fa noi piccoli monelli scalmanati, ce lo faranno scontare stanotte in dose triplicata, le “piccole pesti” che dovremo tenere a bada in attesa della fatidica apertura dei regali di mezzanotte. Ma in fondo che cosa è il Natale senza questa armoniosa confusione e soprattutto senza gli occhi curiosi dei bambini in trepidazione per sapere se riceveranno il regalo tanto desiderato? Ne sa qualcosa CARLA BELLOTTI che mi ha scritto qualche giorno fa “Purtroppo io e mio marito ci sentiamo talmente soli senza i nostri figli e nipotini, che per scacciare la malinconia abbiamo deciso di rifugiarci in un un’isoletta non lontana da Bali per fare immersioni e vedere i nostri amici pesci che amiamo teneramente”. Capisco la tristezza che trapela nelle parole di Carla o ancora di più in quelle di LINO, un pianista jazz che vive in Thailandia ed ha fatto “preoccupare” in senso buono alcuni di voi, me per prima, scrivendo “Io farò il concerto di Natale senza panettoni, nè auguri, solo e solo rimango”. Poi dopo qualche ora Lino riscrive ed aggiunge specificando che la sua è una solitudine interiore. La conosco bene caro Lino! Sinceramente penso anche che stasera le persone sole in tutti i sensi saranno molte di più di quanto si possa pensare ed a loro va un pensiero speciale, soprattutto a chi è veramente solo, a chi è malato, a chi in questo momento ha problemi ben più grandi da affrontare. Continuando a leggere alcuni pezzi estrapolati dai messaggi che avete lasciato in queste ultime ore, non posso non citare il ricordo di TERESA FANTASIA….. ” Natale 1948, Papà, mamma, 7 bambini, miei zii, anche loro con due figli piccoli, 3500 persone di ogni etnia, lo abbiamo trascorso a bordo della Nave Santa Cruz…. la nave che ci porta in emigrazione, con destinazione Buenos Aires.” Teresa poi invita tutti a raccontare come è stato il primo Natale lontano dal proprio paese…. temo di sapere già la risposta, anche se mi piacerebbe che vi apriste ai vostri racconti più intimi, alle vostre confidenze, sempre se lo desideriate naturalmente. Non voglio rattristarvi, ma lasciare una lunga pagina bianca tutta per voi, dove in questi giorni di festa ognuno potrà scrivere un ricordo o magari dedicare un augurio ad una persona cara……. Da parte mia a tutti voi che mi conoscete ormai da anni, ma anche a chi capiterà casualmente tra le pagine di questo sito, i più sinceri ed affettuosi auguri di Buon Natale. Ed ora una riflessione importante. La fa PASQUALE VITALE che invita tutti noi a ricordarci che “Il Natale è prima di tutto la celebrazione del Signore Gesù……quindi dobbiamo ricordare questa realtà, altrimenti stiamo festeggiando un Natale pagano. E’ come festeggiare un compleanno senza prestare attenzione alla persona che fa il compleanno”. Grazie Salvatore per averlo ricordato, penso che tu abbia proprio ragione e forse in parte la prima ad averlo dimenticato, presa come sono in questi giorni da tutte queste novità, sono stata proprio io. Buon Natale anche a te!

110 Commenti a “ UNA LUNGA PAGINA BIANCA TUTTA PER VOI… ”

  1. Alessandro

    BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO A TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO


  2. Luis Romagni

    Buon Natale e Felice 2008 a tutti gli Italiani EMIGRATI!

    e lontani dalla nostra BELLA ITALIA!!!!!

    Grazie del Sito di Francesca che ci tiene riuniti e in contatto un pensierino per Lei Vicino al Albero di Natale! Ancora AUGURI!


  3. Lea Mina Ralli

    Carissima Francesca , buona partenza e felicissimo Natale a te e ai tuoi cari con questa bella rimpatriata
    anch’io mi sto preparando per questa parentesi festosa che mi allontanerà,mio malgrado,da questo Blog portentoso che riunisce tante persone di buona volontà.
    auguri a tutti quelli che uniscono la loro solitudine a quelle di sconosciuti che poi diventeranno nuovi amici.
    questa è una cosa che capita spesso…vero TERESA FANTASIA? ciao CARLA BELLOTTI, CIAO lINO,la tua musica sarà più dolce con la nostalgia che hai in cuore e Carla e suo marito faranno compagnia ai pesci che sono sempre soli. e, come Francesca, ci uniamo alla riflessione di Pasquale che contiene una grande verità.
    ancora auguri e a ritrovarci presto.


  4. Laura Nigro

    Cari tutti che vi sentite soli in una terra che non e` la vostra, con colori, profumi e sapori che non sono quelli della nostra infanzia, solo una parola, finche` non ci dimentichiamo chi siamo e da dove veniamo non saremo mai soli. il prete della mia parrocchia di Roma una volta mi disse: ‘io sono solo ma senza solitudine’. ero un po` giovane per capire quello che mi aveva detto. Adesso capisco meglio. Sono anni che il nostro natale non e` fatto di una lunga tavolata con i vari nipoti e parentato, ma e` una tavola solo piena di ricordi. ma… come insisto a dire, non saremo mai soli se continuiamo a scriverci e a farci coraggio l’uno con l’altro.
    Grazie Francesca per averci dato la possibilita` di trovarci
    un bacione a tutti e buon Natale
    Laura
    Australia


  5. COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

    COMUNICAZIONE DI SERVIZIO: SIETE TUTTI CORTESEMENTE INVITATI AD AGGIUNGERE ACCANTO AD OGNI VOSTRO COMMENTO IL PAESE O LA CITTA’ DA DOVE SCRIVETE. GRAZIE PER LA GENTILE COLLABORAZIONE.


  6. Chiara

    Cara Francesca, e’ bello il Natale , ma puo’ essere ben triste se sei solo.Sono contenta che la tua sensibilita’ ti abbia fatto parlare di quei nostri concittadini che non hanno famiglia.
    Noi siamo soli, nel senso che non abbiamo le nostre famiglie di origine, ma saremo circondati da alcuni dei figli e dal nipotino appena arrivato….Siamo quindi contenti. Ma per le feste, cerchiamo sempre di
    ” allargarci” e di includere chi famiglia non ha per qualche motivo. Quest’anno avreno a casa nostra una famiglia di amici, ma anche il nostro vicino di casa che non e’ americano e che e’ solo.
    Pero’, anche se la tavola sara’ piu’ internazionale ( Italia, Francia, Stati Uniti e Gran Bretagna saranno rappresentatti) , non mancheranno le fettuccine ed il panettone….

    Tanti auguri a tutti gli Italiani in Italia, agli Italiani nel mondo. Sicuramente, stasera alla Messa , diremo una preghiera per quegli Italiani menzionati da Francesca perche’ sappiano che qualcuno li pensa.

    Auguri anche a Francesca, che e’ questo filo conduttore …Chiara, Stati Uniti.


  7. da Giuseppe [USA]

    Christmas…pps (1624.1 KB)

    Vi auguro a tutti un Buon Natale con delle speciali e tipiche scene natalizie nordiche americane, per i nostri connazionali nelle emisfero del sud(down under), dove Babbo Natale va in giro in pantaloncini e occhiali da sole.

    *cliccate sopra al power point show


  8. da Giuseppe [USA]

    Francesca scusatemi, ma purtroppo la presentazione del “Powerpoint” a causa di difficolta` tecniche, a me sconosciute, non ha funzionato.
    Pero` vi auguro di nuovo un Buon Anno.
    Invece del panettone, io ho preparato un piatto delizioso di baccala` a zuppa alla spignese.


  9. José Crochenci

    A todos escribes y mencionas pero no a mí, de todos modos te deseo una feliz navidad


  10. norberto (Argentina)

    Per TUTTI, Italiane e non, I NOSTRI PIÙ FERVIDE AUGURI DI UN SANTO NATALE COLMO DI PACE E SERENITÀ, ED UN BUON ANNO NOVO 2008 CON LE MIGLIORI BENEDIZIONI DEL GESU BAMBINO.

    Un grosso abbraccio


  11. Adolfo Galati ( canada )

    Un Santo Natale giunga a tutti Voi

    in ogni angolo di mondo.

    da parte mia e della mia famiglia.

    Adolfo Galati ( T0ronto )


  12. Patricia Lucio dall' Argentina

    Carissima Francesca ed amici,

    anch’io condivido la riflessione sul vero significato del Natale.Ma come sempre dico che la “mistica” non esclude la “mastica” vorrei aggiungere tra le mie ricette una poesia che qualche autore anonimo ci ha regalato.Forse prima di sederci a tavola riflettiamo un pò è salutiamo Gesù Bambino.

    Buon Natale e buona riflessione !!

    ~Patricia ~

    *Se per te il Natale*

    Se per te il Natale
    è solo un giorno di felicità
    fatta di cose,
    non dire: «Oggi è Natale».

    Se non fai silenzio dentro di te
    per accogliere Cristo che viene,
    non dire: «E’ Natale per me».

    Se continui a dividere
    buoni e cattivi, ricchi e poveri,
    non dire: «Gesù è nato per tutti noi».

    Se, ascoltando
    l’annuncio di Betlemme,
    non pensi che la guerra e la fame
    uccidono ancora,
    non dire: «Pace a ogni uomo».

    Ma se hai capito
    che la pace di Cristo viene
    quando tu porti giustizia
    nel tuo piccolo mondo;
    se hai capito
    che i primi nel tuo cuore
    devono essere i “poveri”,
    e che devi giocare la tua vita
    ogni giorno per gli altri,

    allora puoi davvero gridare:
    «Vi annuncio una gioia
    grande come il mondo:
    oggi a Betlemme
    è nato il Salvatore».


  13. Aldo Mosello

    Aldo Mosello da Curitiba Brasile
    Carissima Francesca,
    Ci siamo…mancano poche ore e poi tutti a tavola per gustare la cena natalizia.Nel frattempo mentre la famiglia é indaffarata a preparare la Tavola,io mi stó collegando con tutto il mondo per salutare le due figlie che sono in Italia e gli amici a mezzo di questo meraviglioso strumento che é SKYPE.( a proposito quando possiamo collegarci con te con Skype ?)Trascorreremo la vigilia all´insegna delle nostre tradizioni-prima di iniziare la cena e poi giocare -ci riuniamo tutti in preghiera per omaggiare il Santo Bambinello Gusú e poi tutti a giocare a tombola e gioco a carte-mentre per la cucina faremo- quella romana-quella calabrese e quella napolitana piú quella brasiliana…!Ti mandero´questa sera stesse le foto.Per tradizione alle ore 20 brasiliane-usciamo per strada per offrire i pacchi dono ai poverelli (riso-fagioli-olio-sale -farina di mandioca-latte)-piú indumenti e giocattoli.Talvolta si improvvisano con loro anche balli e canti.Alle ore 21 si rientra in casa e tutti seduti a tavola-mentre io recito la mia preghiera personale di ringraziamento:
    SIGNORE,
    DESIDERIAMO ROVOLGERTI UN VIVO RINGRAZIAMENTO PER AVERCI DONATO LA GRAZIA DI VEDERCI RIUNITI IN QUESTA CASA ” SIA PURE LONTANI DALLA NOSTRA PATRIA ” E TI PREGHIAMO DI VOLER BENEDIRE QUESTO CIBO CHE HAI VOLUTO DONARCI IN QUESTO GIORNO.
    TI SUPPLICHIAMO-SIGNORE-AFFINCHÉ CIBO NON MANCHI MAI AI BAMBINI E IN OGNI TAVOLA DEL MONDO.
    AMEN
    Il nostro meñú é compósto dai seguenti cibi:
    aperitivi-vermout-spumante e vino ITALIANI
    Antipasti:vera mozzarella di bufala di Boiano-salame calabrese-funghi porcini della Sila,formaggio pecorino
    del Lazio.Dolci casarecci tradizionali calabrese-Turdilli-focacce-zeppole-pignolata
    Primo piatto-spaghettini ai frutti di mare;
    pesce “Congriu” sotto sale é un pesce da 9 Kg;
    baccala alla calabrese(patate-capperi-olive-cipolle-origano e olio di oliva)-versure di ogni tipo e frutta
    tropicala.BUON APPETITO A TUTTI


  14. renato

    Ognuno di noi ha qualcosa da raccontare, voglio qui ritornare a quel ricordo di 50 anni fa il primo natale solo in Guayana(Ve) mentre tutti stavano in vacanza, per guadagnare qualcosa di più io lavorai. Stavo solo la notte del 24 in ufficio e davanti a me l’immensa distesa della Siderurgica che si stava costruendo,fui preso dalla nostalgia di mia figlia lontana. Un grillo incominciò la sua sinfonia notturna nel calore dell’erna estate ed ecco che uscì:

    Canta un grillo

    Quel trillo mi risveglia ricordi lontani
    Di un bimbo senza pensieri nè affanni.

    Lontano striscie rosse spengono la luce del giorno
    Lontano,la voce di una bimba mi chiama
    È come il trillo del grillo senza pensieri nè affanni.

    La luce del giorno non c’è più,a mille le stelle si accendono
    Tutto s’acqueta tutto s’ammanta di nero.
    La pianura è un immenso mistero, tutto tace…

    Solo quel trillo del grillo sovrasta la pace.
    È la voce d’una bimba lontana,che ignara della distanza
    Mi chiama…papà.

    Piccola bimba di gioia fatta e di sospiri…
    Mi sei lontana,
    Ma il tuo strillo mi giunge come il canto del grillo

    Che odo quaggiù…

    Puerto Ordaz. Matanza 1957
    Renato Farina- Caracas-


  15. Franco Dell'Ovo

    Ti ho ascoltata per sette anni di “sportello Italia” è stato un vero peccato per l’Italiani all’Estero l’interuzione del programma. Nel caso mio sono rientrato in Italia dopo 48 anni in Venezuela e tu sei stata insieme alla Dott.essa Parisi, che mi avete aiutato, pagando i contributi volontari per 10 anni, ottenere la pensione Italiana per l’accordo dei due Paesi. Nuovamente ti ringrazio ti faccio i miei auguri insieme alla mia famiglia di un Buon Natale e un felice anno 2008. Invio gli auguri a tutti gli emigrati Italiani nel mondo, specialmente ai residenti in questo bellissimo Paese che disgraziatamente stanno pasando per un mal momento politico, che ha creato molti problemi economici ai conazionali. Nel caso mio ho preferito il ritorno in Patria, dove sto trattando di abituarmi dopo tanti anni. Un forte abbaccio Francesca e grazie per il tuo contributo, il mio indirizzo elettronico del Venezuela ancora attivo era delampe@telcel.net.ve e per quello ci siamo rintracciati
    Franco


  16. Ezio Laveriotti

    Hola Francesca, bella idea quella di Teresa, di raccontare il nostro primo Natale da emigrati. Il nostro, qui a Manuel Antonio in Costa Rica: splendido e indimenticabile! Con mia moglie avevamo appena finito la ristrutturazione della nostra nuova grande casa trasformata in piccolo B&B (3 camere per gli ospiti) e, grazie al sito Internet fatto con il cuore, fin da subito avevamo avuto prenotazioni. C’era anche mia suocera che avevamo voluto avere con noi, in modo che non pesasse sui nipoti in Italia. Decidemmo, quel 24 dicembre del 2001, di invitare a cena con noi, tutti i clienti presenti. 3 giovani coppie statunitensi, ci ricordavano i figli in Italia.
    Dopo lo scambio auguri con i parenti lontani, fatti in video conferenza, ci buttammo sui fornelli. Un pranzo all’insegna della semplicita’ tradizionale, piemontese la mia lombarda la sua. Ricordo che prima del l’acquisto, discutemmo accanitamente se fosse meglio il piemontese mandorlato Balocco o l’ex lombardo Alemagna. Naturalmente la spunto’ il piemontese e lo zabaione ci riconcilio’. Il prossimo anno mi cimentero’ con la ricetta di Patrizia!!!!! Da quel primo Natale divenne tradizione invitare gli ospiti per la cena della vigilia. Pero’ non tutte le favole finiscono bene. Nel novembre del 2006 una broncopolmonite e complicazioni mi hanno portato via mia moglie nel giro di sei giorni e un mese fa anche mia suocera se ne andata nel sonno! Ma “the show must go on!” e anche questa sera la tradizione sara’ rispettata. Una coppia di tedeschi, una coppia di italo statunitensi ed un loro amico. E’ commovente stare con questi oriundi che si sforzano di imparare e parlare quell’italiano che i loro genitori non hanno voluto insegnargli negli anni 50-60 perche’ parlare italiano significava era essere discriminati. Ma ora la musica e’ cambiata ed essere italiani e parlare italiano e’ motivo di orgoglio e distinzione. Si e’ fatto tardi, non c’e’ piu’ spazio disponibile e i fornelli aspettano.
    Buon Natale a tutti! Ezio


  17. Rodolfo Cesarini

    É logico parlare della festivitá natalizia, in Argentina non solo noi cattolici, ma anque di altre religioni rispettano e participano all’allegria cristiana. La libertà di culto é total in cuesto Paese.
    Grazie Fracescaper cuello que stai facendo.
    Ciao, Rodolfo Cesarini, Buenos Aires, Argentina.


  18. fernando fancelli

    Fernando Fancelli (San Paolo- Brasile)

    In questi giorni di festa di euforia, di voglia di riunirci, scambiarci un ricordino,è Natale,tutto questo si compie quasi che automaticamente.Purtroppo non sempre cogliamo l´opportunità per vivere lo spirito del Santo Natale,che credo si fonda nel simbolo del presepe(la semplicità),nella Vergine Madre,l´amore più profondo,più puro che è la madre,il bambino Gesù,la luce divina che si umanizza,nel bimbo della culla,e da Lui emanerà la nuova novella, che è l´Amore quello vero.
    Perciò,cerchiamo di immedesimarci nello spirito dell´amore nel bambino, perchè il bambino è felice?, perchè ha la madre la protezione della madre,non ha le preoccupazioni e i desideri degli adulti, ma ha la cosa più importante, l´amore e l´attenzione costante della madre,lui è felice e non lo sa.
    Cerchiamo di aprire gli occhi, cerchiamo di desiderare meno, meno cose inutili, ma desiderare la tranquillità del nostro simile, ofrendogli il nostro affetto, dargli tempo, e spazio.Cerchiamo non tanto di fare il bene, ma stare attenti dell´importanza di non fare il male, è più importante non fare il male che fare il bene!!!
    firenzesub@ig.com.br


  19. Mario Ferrera

    Auguri di un felice Natale . Alla politica dell´apparire sostituiamo quella del fare, cara Francesca.Se abbandonassimo la disciplina dei partiti ( non per forza politici ma anche degli interessi e vantaggi particolari)e seguissimo la disciplina delle idee da realizzare avremmo un 2008 migliore.

    con stima da Berlino 24.12.2007


  20. SILVIO, (ONTARIO)-Canada

    Cara Francesca,
    di nuovo tanti auguroni a te ,alla tua famiglia e a tutti gli abitanti della terra…PACE E SERENITA’ A TUTTI!!!


  21. Giovanni D'Amore

    Siamo ormai giunti alla vigilia e l’attesa e’ quasi al termine.I miei figli Gianfraco e Gabriele con le loro famiglie vogliono che la tradizione della Vigilia continui.Abbiamo qui in questo piccolo paese, Amherstburg.Ont.Canada,a un tiro di fucile da Detroit,
    Domrnica scorsa,rapprtesentato la Nativita’ vivente secondo il Vangelo di Luca,cap.2 -da 1 a 51.scene intrerpretate da noi emigranti con umilta’ e devozione,
    senza diminuire il grande Mistero dell’Incarnazione.
    Questa grande attesa festeggiata con alberi,luci,addobbi e cibi tradizionali non rispecchia
    la misera e alquanto sconvolta della nascita di Gesu’.
    Dalle risposte negative alle domande di Giuseppe e Maria per un alloggio ci spingono a una seria riflessione ai nostri giorni dove l’ammalato,il povero
    l’anziano e tutti coloro che 1l 25 saranno soli a vivere questo Grande Mistero particolarmente adatto al loro stato di vita. Ogni anno ci mettiamo in attesa ma
    queste attese ci prepareranno alla Seconda Venuta di Gesu’che,come ci suggerisce nel vangelo, non sappiamo ne il giorno,ne l’ora
    Agli emigrati nel mondo un augurio di pace,quella pace che solo chi e’ in pace puo’dare.


  22. YaraPacchioni

    Buon Natale a tutti gli Italiani nel mondo Un Buon Anno 2008 con molta pace.
    Una Preghiera a Bambino Jesu pela pace ,fratellanza e salute a tutti.
    Yara Pacchioni San Paolo Brasile


  23. maria rosa

    cara Francesca e amici nel mondo che bei commenti!! sono veramente un dono di DIO, anche io sento che debo andare a casa de mio figlio e debbo lasciare il compiuter, sono vicina a tutti con le mie preghiere gia ho avuto il primo dono di natale, mi ha chiamato il mio cugino Sandro della mia cara GALLARATE!!!!!!baci a tutti e buon NATALE!!!!!! Non posso raccontare il mio primo Natale fuori, perche sono nata in Argentina, il mio papa dopo la seconda guerra nel 48 arriva all¨Argentina, comincia a lavorare e tutti giorni mangia in una fonda dove céra Adela mia mamma lavorando, si hanno innamorato e dopo un anno si hanno sposato e nel 50 sono nata io, figlia unica ed amata tanto, papa mai ha parlato in italiano, ma i mi primi ricordi sono aspettando il postino e domandando al mio papa che dicevano le lettere, cosi ho cominciato ad amare lÍtalia, e dopo ho imparato italiano nella Dante quando gia avevo trenta anni vada il mio pensiero per RINO COLOMBO e sua Cara ADELA gia da due anni nel cielo Maria Rosa di Lujan Argentina


  24. maria rosa

    ha dimenticavo io invece sogno passare un giorno natale in ITALIA!!!!!!!!!


  25. nick

    BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO.


  26. ilena

    Che la nascita del Bambino Gesu, esempio di virtu, di bonta e di gioia…di grande amore per il prossimo, porti la gioia nei cuori di tutti.
    Buon Natale…ai cuori induriti…anche per loro ci sarà la serenità….dopo la tempesta….ai cuori smarriti…che ritrovino la giusta via e la gioia…ai cuori infreddoliti…che siano riscaldati dall’amore…ai cuori doloranti…che vengano consolati e sanate le loro ferite….Buon Natale ai Bimbi, a i loro cuori gioiosi. Ai loro occhi pieni d’ innocenza e di allegria….che siano lo specchio per tutti noi. Un Buon Natale…ai miei parenti in’Italia….mai ci hanno fatto un augurio…vorrei che fossero più umani……


  27. Tiziana D'Urso dalla Virginia

    CIAO CARA FRANCI,ALLORA SARAI CON I TUOI (TUTTI)STASERA?SAPESSI DOPO CHE LEGGO QLK COMMENTO DI QNT COSE MI ANDREBBE DI PARLARE MA,HO SOLO IL TEMPO X QLK RIGA,I MIEI MONELLINI HANNO BISOGNO DI OCCHI INTORNO !!MA HO IL TEMPO X DIRTI CHE IL NATALE REGALA SEMPRE UNA PICCOLA FAVOLA….ED IO TI AUGURO CHE QUESTE FESTE SIANO RICCHE DI MAGICHE SORPRESE AND ***HAPPY NEW YEAR 2008*** DALLA VIRGINIA CON AFFETTO !!!!


  28. lino

    Grazie a tutti coloro che mi hanno menzionato,pero’ non vorrei passare per un vittimista,oggi sono sereno e la solitudine la vedo,ma non mi scalfisce,poi ho la mia musica che non mi abbandona,anzi,mi riempie talmente la vita che non mi fa desiderare altro.
    Qui a Phuket,c’e’ un sacco di gente sola,e si costruiscono famiglie di cartone con ragazzette che non li ameranno mai ma solo per danaro,stanno al gioco di questi poveri illusi,ma poi chi mi da il dirittop di criticare.Io preferisco stare solo e non mi pesa
    un forte abbraccio a tutti


  29. ignazio giunta

    Carissima Francesca,

    un saluto e ti faccio gli auguri di Buon Natale e Prospero Anno Nuovo, a te e al Gruppo di Persone che
    giorno e notte lavorono con te. Veramente siete forti.
    Ignazio Giunta. Venezuela


  30. max 1* parte

    PREMESSA DOVE VIVO IO L’APPORTO ITALIANO ALLA CULTURA E’ STATO ED E’ DI QUALITA’ ….REGIONE DI CURITIBA – PARANA’ BRASILE…..niente a che vedere com il samba …la birra e lê trasfigurazione grottesche della realta’ …

    ci sono cose che e’ difficile spiegare con le parole..ci vorrebbe francesca che scrive bene ….e quanto scrive sta ragazza …..e chissa’quanto parla ?!mi viene da pensare

    ho appena sentito i miei per gli ultimi spettegolezzi…..ue siamo proprio la famiglia brambilla …siamo proprio milanesi..per non abbandonarci ai sentimentalismi abbiamo parlato dell’ultima spedizione….di bonifici fornitori ehehe…meglio cosi’ ..ma anche chi non e’ milanese capisra’..i sentimenti sono gli stessi vostri..solo cambia la maniera di esternarli…….lê ultime parole della mia sister…”fra due o tre giorni ci sentiamo ci aggiorniamo”…pero’ non mi há detto ti mando um feed back se no sa che mi arrabbiavo….il nostro segreto e’ controllare le emozioni….ma dentro gente che dolore …che nostalgia …..i nipotini in puglia…la sorella traslocando di piano…i genitori a marbella…finalmente soli loro due eheh per 15 gg..os pombinhos ..i piccioncini…..io qui con produttori pittori cantanti poeti…..ho scelto per una “dolce vita” ricostruita nel mio castello ….la regione e’ quella di curitiba ….brasiliani appassionati per la cultura italiana…ce ne sono ..pochi ma ce ne sono….sig aldo mosello….vengo a curitiba una volta ogni due mesi per il negozio di acquarismo che c’e’ nel mercado municipal …potrebbe essere occasione per un incontro um caffe…corretto con la grappa ovvio….


  31. max 2* parte

    ….il primo anno che ero qui…santa felicidade..in un ristorante italiano… il bairro italiano per eccelenza sono capitato per caso in una riunione di alpini …350…con me c’erano i miei genitori ..eravamo gia’ stanchi da 6 ore di shopping ma siamo stati fino alle tre di mattina al ristorante a sentire storie di guerra …gli alpini che cantavano e suonavano ….a turno ballando con mia madre..e lei milanese snob ridendo e dando giravolte ..non se lo dimentichera’ mai…..mio padre che levava il calice ogni 30 secondi……raccontando barzellette in milanese …..io spettatore….ma vi rendete conto ..ci sono cose nella vita che non hanno prezzo …..un po di dolore il prezzo da pagare per vivere tutto questo e perderlo l’anno seguente….ma vale la pena…..come e’ finita la telefonata con la famiglia brambilla ? ( nome di fantasia ) ….CHE PER QUEST’ANNO VA COSI’…..NEL 2008 MAGARI IO INCONTRO L’AMORE ma deve essere italiana ne dico io …!!!!!!!! brasiliana no !! scusate …ma a milano si dice mogli e buoi dei paesi tuoi.

    QUI NON MI SPOSO …DEVE ESSERE ITALIANA O DI ORIGINE ITALIANA …..SE DEL SUD ITALIA ANCORA MEGLIO CONSIDERATO CHE IO SONO UN MILANESE ATÍPICO J

    Ueeeeeeeeee !!! italiani all estero anocra qualche ora com sti sentamentalismi ..godetevela ……poi va che si torna a lavorare…ok ?!…..siamo italiani BOIA CHI MOLLA …abbiamo diritti e doveri su cui concentrarci giornalmente…i favori nessuno ce ne há mai concessi….ognuno deve essere orgoglioso della sua famiglia nel bene e nel male…e gesu’ e’ amico..figura a cui fare riferimento tutto l’anno …………. anche per i liberali laici come me.

    ITALIANI TUTTA BRAVA GENTE …..si dice da queste parti….um motivo ci sara’

    Um motivo c’e’


  32. Giancarlo

    Cara Francesca, arriva Natale enon posso mancare di dirti tutto il bene che desideriamo per te ed anche per il tuo nuovo progetto, non soltanto per Natale ed il Anno Nuovo ma per tutto il venturoso futuo che ti auguriamo. Un grande abbraccio!


  33. Claudia Roman

    Cara Francesca,
    ci credi al destino? La prima volta che ho festeggiato il Natale in America ancora non ci vivevo, ero venuta in vacanza come fan molti con mio marito e mia figlia Alice che come spesso fanno i bambini si ammalo’ e siccome io al tempo parlavo poco inglese chiesi aiuto al cameriere dell’albergo che manco a farlo apposta era italiano. Ci porto’ dal dottore traducendo per noi e ci aiuto’ nei giorni seguenti, diventammo amici e il Natale lo passammo a casa sua con la sua famiglia in un clima di stupore e meraviglia per tutte le cose nuove che vedevamo.Io ero stupefatta nel vedere le case americane cosi’ diverse dalle nostre e sua moglie me ne fece vedere diverse visto che era una venditrice. Col tempo diventammo ancora piu’ amici e mio marito gli propose di lavorare con lui, fu cosi’ che ci trasferimmo e finimmo per comprare una casa di quelle che avevo visto anni prima! Questo accadde 5 anni dopo quel primo incontro. Strana la vita, eh? Pensi di andare in vacanza e ti si stravolge la vita….
    Claudia da Jacksonville, Florida


  34. Massimo Magliaro

    Cara Francesca,
    al coro colorato degli auguri di Buon Natale che ti arrivano da tutto il mondo aggiungo di cuore i miei. A Natale Qualcuno è nato: altri “qualcuno” magari rinascono come l’araba fenice. Ti chiedo di consentirmi di rivolgere a tutti i nostri connazionali che ti seguono con affetto il mio affettuoso saluto con un particolare pensiero a coloro che, e sono tanti, non hanno dimenticato quanto insieme abbiamo fatto. A tutti un italianissimo Buon Natale e a te un fortissimo abbraccio.
    Massimo Magliaro


  35. Bruno Errigo

    Da Higuey (Rep.Dom)
    Franceschina,bella e dolce fatina,che il S.Natale ti trovi piena di serenita’,piena di forza per portare
    innanzi tutto quello in cui credi.

    Ti siamo tutti molto vicini e preghiamo il Cristo che sempre ti preservi e ti protegga.

    Bruno e gli “amici di Francesca”


  36. giocondo palmieri

    Anche noi vogliamo essere partecipi della felicita’ di tutti gli emigranti. Noi viviamo a los Angeles,California,pero’ho conosciuto mia moglie in Caracas(venezuela)dove ci siamo sposati e sono nate le mie due figlie. Ho una sorella in Canada e un’altra in Venezuela con tutti i loro figli e nipoti, veramente durante le feste ci mancano moltissimo,pero ci sentiamo cittadini di un mondo che ormai e’ diventato piccolo.
    L’Italia e il nostro paesello in Abruzzi e’ sempre nel nostro cuore,pero’ ringraziamo Iddio che possiamo andare a rivederlo,che Gesu’ Bambino benedica tutti gli emigranti e a te Francesca moltissimi auguri di Buon Natale,apprezziamo molto le storie dei nostri emigranti,perche’anche noi le abbiamo vissute.
    Le ricette dei dolci che mangiamo,le nostre tradizioni Natalizie della vigilia che condividiamo con tutti i nostri emigranti,non saranno mai dimenticate. Insegneremo ai nostri figli le stesse cose e ci sentiremo orgogliosi della nostra patria lontana.


  37. Stefano Mollo

    Cari Tutti,

    ……que el niño Jesús les traiga mucho amor, alegría y bienestar y que la estrella de Belén ilumine su corazón por todo el próximo año. Feliz Navidad a todos ustedes y sus Familias.-

    Così dicono qui.

    In Italiano …..

    Che il Bambino Gesù vi porti tanto amore, allegria e benessere e che la Stella di Betlemme illumini il vostro Cuore in tutto il prossimo anno. Buon Natale a tutti voi ed alle vostre famiglie.-

    In Inglese ……

    May the Baby Jesus bring you a lot of love, happiness and wellbeing and may the Bethlehem Star enlighten your heart through the whole next year. Merry Christmas to you and your families all.-

    Mancano; tedesco, Thay (Lino), francese, portoghese, ….. Napoletano, Genovese, Romanaccio, eccetera.

    Un abbraccio grande come il Mondo a tutti,

    Stefano,
    Guayaquil, Ecuador.


  38. vicentini nicoletta

    carissima francesca ciao cara sempre io sono:)) nicoletta da sydney ,qui da noi e’ gia ‘natale,ieri sera la solita cena e i regali insieme alle nostre figlie,qui oggi solo 22 gradi, strano perche’ il nostro natale e’ sempre piu’ di 30 gradi………sai, francesca queste feste mi mettono un po’ di nostalgia mi mancano i miei genitori che purtroppo nn ci sono piu’e l’italia che anche dopo 30 anni che sono a sydney e’ sempre nel mio cuore ……..BE ORA BASTA CON LA MALINCONIA BUON NATALE E TUTTI E UN ABBRACCIO A TE FRANCESCA TI VOGLIO BENE CIAO DA SYDNEY NICOLETTA


  39. Giuseppe Reale

    Cara Francesca

    Come mio nipote Gianfranco mi comunicó il tuo messaggio mi sono emozionato. Ho cercato invano il tuo Sportello italia e dava la colpa al cambio di orario, cara francesca adesso che sto scrivendo questa copia per dargliela a gianfranco per enviarla perché vi debbo dire che io non so operare l´internet sto vedendo per caso il programa sportello italia condotto da gigliola cinquetti ( son 4:oopm oggi 24-12-07) Ho alcune cartoline postale e meno male che ora tengo la tua direzione e come siamo a la viglia di natale colgo l’occazione di inviarvi i nostri piú affetuosi saluti e tanti augurii uniti a tutta la famiglia un buon natale e un buon ano nuovo con affetto

    Giuseppe reale e Gianfranco reale
    Aragua – venezuela


  40. Carmela Celentano

    Cara Francesca
    ti sto immaginando ‘mmienzo a chella moina’ e mi fai ricordare i Natali quand´ero in quel paesino del Salernitano, dove ci si riuniva tutta la famiglia nella grande sala da pranzo di mio nonno che aveva preparato il presepe.


  41. Carmela Celentano

    Cara Francesca
    ti rinnovo tanti auguri di una felice sera ammienzo a chella mmoina…che mi fa sorridere come salernitana e
    mi fai ricordare tanti anni or sono quando si festeggiava il Natale assieme ai nonni, tanti zii e cugini…che bei ricordi che sono sempre nel mio cuore. Ormai vivo a São Paulo da 50 anni, ma abbiamo sempre mantenuto le tradizioni, nel limite del possibile perché per esempio il capitone qui non c`è… e poi a Natale fa caldo. Però la città è tutta illuminata, e tutti sono felici di potersi riunire stasera…
    Ora alla Tv sto guardando la Santa Messa dal Vaticano.
    Chiediamo al Signore di darci molta pace e serenità che il mondo ne ha tanto bisogno.
    Voglio anche salutare tutti gli italiani che sono all´estero da ogni parte del mondo. Leggere i vostri messaggi è come sentirsi uniti in una grande famiglia, è commovente davvero. Auguri a tutti.
    Auguri anche al Sig. Magliaro.
    A te Francesca un bacio affettuoso.
    Carmela da São Paulo, Brasil


  42. Gesualdo Paterno`

    Salve Francesca, sicuramente a quest^ora stai a godere la bella `ammuina` con il tuo famiglione, te lo meriti perche sei una brava e …molto intelligente ragazza. Adesso il tuo e gia nostro blog ci permettera conoscere a tanti italiani all^estero e poi leggendo i diversi messaggi ci permette rafforzare la nostra grande ed orgogliosa identita italiana.
    Cara Francesca per te, la tua famiglia,per i bravi operatori del tuo blog, per i tanti amici che fanno i sinceri commenti, per tutti gli italiani all^estero, specialmente ai corregionali siciliani sparsi in tutto il mondo…VI AUGURO DI TRASCORRERE DELLE SERENE FESTIVITA DI NATALE E FINE D^ANNO…CON L^AUSPICIO CHE POSSIATE RAGGIUNGERE I TRAGUARDI AGOGNATI.
    Un grande abbraccio di Gesualdo dal Venezuela


  43. Ivo Carioni

    Cara Francesa ti desidero in questo nuovo progetto molto sucesso, molto di più quanto tu abbia avuto al tuo programma alla RAI, l’ iniziativa è molta importante per mantenerci in contatto stretto con tutti quelli che come me hanno gli stessi desideri di scoprire le origini.
    Come sai già, sono un brasiliano di Florianópolis discendente di un italiano di cui non abbiamo ancora scoperto l’origine, ma di cui anche ho ereditato la passione per l’ Italia.
    Mia Figlia Alessandra,
    oggi insegnante di italiano, e ha vissuto due anni in Italia, 12 anni fa da allora è molto attiva, partecipa ad alcune associazioni italiane qui nella nostra città e sarà in Italia con 35 studenti dal 07 al 30 gennaio/2008.
    Vorrei anche desiderarti un anno nuovo pieno di siddisfazioni e se per caso capiti in Brasile vieni anche Florianópolis che è una bellissima isola al sud del paese, saremmo lieti di farti conoscerla.


  44. claudio vinci

    Cara Francesca,
    qui in Canada, Fredericton N.B. la cena della vigilia di Natale tutto e’ andato per la meglio.
    Con i figli che sono venuti da Calgary, e Hong Kong con le loro famiglie e stata una serata molto serena.
    Abbiamo festeggiato alla vigilia per il semplice motivo che mia maglie deve lavorare all’ospedale il giorno di Natale.
    Comunque tutto e’ andato bene augurando pure a tutti i compaesani Buone Feste.
    Avendo ancora amici in Italia ho pure ricevuto in questi giorni delle telefonate dall’Italia dove mi porgevano gli auguri assieme alle loro famigle.
    Questo si che mi fa sentire orgoglioso di essere vicino
    essendo pure lontani dall’Italia
    Concludo quindi augurandoti Buone Feste ate e tutti i tuoi famigliari, amici e qeelli che ti danno un supporto morale, (never give up and keep up the good work)
    Saluti
    claudio Vinci


  45. Laura Nigro

    Ciao Francesca e ciao a tutti,

    Qui in Australia e` gia` Natale, ci saranno 39 gradi :-( dopo una minima di 21!!! inutile dire che mi manca il bianco natale e l’ammuina italiana.
    volevo solo dire due cose ai mie connazionali:
    ALDO MOSELLO, grazie per lo squarcio che ci hai dato del tuo Natale, mi pareva di stare tra di voi, che bell’usanza che avete.
    PATIZIA LUCIO, grazie della poesia e dato che sono in tema poesia RENATO, la tua ‘lettera’ mi ha toccato il cuore, grazie per aver condiviso la tua malinconia e la tua poesia che mi ha commosso.
    MARIA ROSA, pure io sogno di passare ancora una volta un Natale in Italia. ne passai uno anni fa (Napoli) con una ‘ammoina’ pazzesca e anche se sono uscita da una cena con un mal di testa da far paura (qui i nostri Natali sono molto piu` tranqulli) il mio cuore era pieno di felicita`, ma anche di tristezza perche` avevo dovuto lasciare l’altra meta` della mia famiglia in Australia. Chissa Maria, forse un giorno ci riusciremo a passare un Natale in Italia.
    LINO, tieni duro, stiamo tutti con te con il nostro pensiero e il nostro cuore (Grazie Francesca ancora per averci fatto trovare)
    CARMALA CELENTANO, pure io provo, come dici tu, una grande emozione nell legere i messaggi, ci si sente uniti :-)
    VINCENTINI NICOLETTA, tu vivi a Sydney!!!! io sono a Perth, se solo ci ‘fossimo incontrate’ prima forse all’inizio di quest’anno ci si poteva vedere. per motivi di lavoro sono passata per Sydney due volte e la seconda volta ho passato tre ore nell’aereoporto (!!!!!). Se devo passare per Sydney di nuovo te lo faccio sapere, chissa`…. forse potremmo vederci.
    E per tutti gli altri italiani che non ho menzionato, ‘leggervi’ mi fa felice.
    Grazie Stefano per avermi fatto scoprire questo sito

    un bacione a tutti
    Laura
    Australia (Perth)


  46. Vito Gugliotta

    Cara francesca lo so’ che gia hai celebrato la vigilia
    di Natale,adesso ti auguro il felice e prospero anno nuovo pieno di gioia e di salute; ci sentiamo

    Ciao Vito


  47. GAETANA

    CARA FRANCESCA OGGI E NATALE.FACCIO TANTI AUGURI A TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO. UN AUGURIO PARTICOLARE A TE E LA TUA FAMIGLIA.ASPETTO CON ANSIETA IL TUO NUOVO PROGRAMMA, PER PASSARE MOMENTI IN TUA COMPAGNIA.E RIVEDERE IL TUO SORRISO CORDIALE, PERO AVREI UN DESIDERIO DI VEDERE DI PIU COSE CHE RIQUARDANO GLI ITALIANI CHE VIVONO IN AUSTRALIA, ESSENDO LA NOSTRA SECONDA PATRIA. TI SALUTO AFFETTUOSAMENTE. GAETANA.


  48. lino

    Cari Amici,
    ieri sera ,diciamo che ho fatto un buon concerto jazz,in chiusura ho suonato ,sempre in versione jazz,gli inni nazionali di diverse nazioni,solo sul tema dell’australia un gruppo si e’ alzato in piedi ad applaudire,mentre gli europei,rimanevano tristi senza un sorriso freddi,mi chiedo:ma in europa e non solo in Italia,come dice il N.Y TIME,sono tutti tristi e depressi?tedeschi,svedesi svizzeri ecc,non li ha smossi neanche lo show del SIMON CABARET,uno show di transessuali con costumi bellissimi e un mimo veramente esilerante,poi il canto di natale dei bambini Thailandesi,non hanno nemmeno applaudito le danze tradizionali thailandesi,che sono di una cultura straordinaria sia per i costumi sia per i movimenti scanditi dai lo strumenti tradizionali,Bhe a questo punto me ne sono andato a casa.
    Ora non ridete… a casa con una bella grappa mi sono messo a suonare fino alle sei del mattino poi a nanna
    tengo a precisare che sono astemio…hahah
    DIVERTIVI E STATE ALLEGRI LA VITA E’ BELLA CIAO
    alla prossima
    P.S.
    stavo guardando rai international….propongo un referendum per cacciare Badaloni da rai internezional e riproporrei RENZO ARBORE


  49. Milangela Cacciari

    Caracas 25/12/2007
    Cara Francesca,qui dal Venezuela che siamo tanti,ma tantissimi italiani lontani dalla nostra bella Italia ti mandiamo un abbraccio e tanti auguri di un buon Natale vicino ai tuoi e un Prospero anno 2008 con tanta salute e felicità e che tutti i tuoi sogni si realizzino,saluti
    Milangela Cacciari


  50. lino

    BUONE FESTE


  51. Frank E . Filosa

    Oggi e` Natale, purtroppo non mi sento bene,ho l`influeza,da tre giorni.
    AUGURO,A FRANCESCA ED TUTTA LA FAMIGLIA, UN FELICE
    ANNO NUOVO.


  52. Pasqualino Chianetta

    Cara Francesca
    Sembra che la tua iniziativa,- “L’ITALIANO AL DI LA’ DELL’ORIZZONTE “- in un verso o nell’altro, sta contaggiando l’immensa marea dei nostri connazionali che risiedono all’estero.Esprimere il proprio parere, le proprie opinioni, i loro commenti senza il timore di venire cestinati,con un sitema ( Internet )che ci permette di raggiungere i piu’ impensabili luoghi nel nostro pianeta, comodamente seduti su una poltrona, dialogare con i notri Italiani ,e’ qualcosa di indescrivibile stupore.
    ” Dal vicino caminetto, viene giu’ un Angioletto’
    l’ho mandato di nascosto a far gioia in ogni posto,
    tanta gioia e tanto amore agli amici che ho nel cuore”
    Buona Natale e felice Anno nuovo.

    Pasqualino

    Associazione Italiana ” Ieri-Oggi-Domani” Rutherford – New Jersey


  53. fernando mantovani

    Cara Francesca

    Trovare questo blog è stato il migliore regalo di Natale che un telespettatore di te potrebbe ricevere. Sono particolarmente felice dunque ti avevo scritto, circa aprile-maggio, “Sportello Italia è in web e, perciò, è maggiore di Rai International; e, con o senza web, Francesca è naturalmente maggiore di Sportello Italia”. Ora il tempo conferma che ero proprio certo. Solo manca creare il “mouse tricolore”…

    Un saluto affettuosissimo da Brasile
    Vita lunga al blog

    fernando mantovani- san paolo, brasile


  54. Salvatore Prattico

    (Da Syracuse nello stato di New York.)

    BUON NATALE E FELICE ANNO 2008 A TE FRANCESCA CHE CI DAI LA POSSIBILITA` DI COMUNICARE TRA NOI CHE SIAMO SPARSI NEL MONDO. E TANTISSIMI AUGURI A TUTTI!
    TROVO BUONISSIMA L’IDEA CHE OGNI VOLTA DICIAMO IN CHE PARTE DEL MONDO VIVIAMO, COSI` APPREZZIAMO DI PIU` LO SFORZO DI FRANCESCA A TENERCI IN COMUNICAZIONE. NON DOBBIAMO MAI MOLLARE: COMMENTIAMO SEMPRE ALLE PROPOSTE DI FRANCESCA, PERCHE` CIO` LE DARA` MOTIVAZIONE A CONTINUARE.NON DOBBIAMO DIMENTICARE CHE ANCORA C’E` DA LOTTARE DURO PER FARLA TORNARE ALLA RAI DOVE LEI HA PIU` DIRITTO DI QUELLI CHE FALSAMENTE CREDONO DI ESSERE I PATRONI.

    Salvatore.


  55. Maria Rosa Caporossi

    Carissima Francesca:sono Maria Rosa,da Punta Alta….quella “imbarazzata” per l´idioma ,madre orgogliosa di una figlia incinta da 6 mesi.E di lei voglio parlarti.Ieri,arrivando a casa,dopo la compera dei regali per i bambini mi ha detto:Mira mama,para Francesca..(Guarda mamma…per Francesca) ed ha presso della borsa un piccolo calendario con due bellissimi cigni….;riccordava la tua collezione dei cigni.
    A volte,un semplice pensiero carino diventa un grande regalo di Natale.
    Tu sei di famiglia…nessuno ti fermera.
    Ti voglio molto bene.
    Maria Rosa


  56. ernesto

    NATALE A CASA ALDERISI………….
    MOLTA AMMUINA………..
    COME NEL 1972 QUANDO LA PIU’ SCATENATA DELLE “PECCERELLE” ERA UNA CERTA FRANCESCA…..
    CHISSA’ OGGI IN CHE COSA E’ CAMBIATA….
    IO LO SO MA NON LO DICO…..
    SALUTATEMI IL VESUVIO, IL GOLFO, IL MARE, IL VENTO, LA BARCA DEL PESCATORE DI POSILLIPO.
    ERNESTO.


  57. maria rosa

    io so bene chi é l´angioletto del che parla Pascualino, la nostra cara Francesca, buon natale a tutti!!!!!!!!!!!!!!! Maria Rosa di Luján Argentina


  58. Gino Amoretti

    Carissima Francesca, sono contentissimo di sapere che non ti sei dimenticata dei tuoi italiani all’estero. Anche devo ringraziarte a nome dei ragazzi di Il Messaggero Italo-Peruviano la nostra presenza tra i siti dei giornali on line del tuo blog.

    Buon natale e felice 2008.

    PS: Mi sembra molto originale la proposta del “mouse tricolore”


  59. silvia bedrossian (sydney) (australia)

    Cara Francesca
    mi chiamo Silvia Bedrossian-Alimeni e ti scrivo da Sydney in Australia per augurare a te ed alla tua famiglia i miei piu’ affettuosi auguri di un Natale sereno ed un 2008 colmo di ogni bene. Che le porte del successo ti vengano aperte e che tu nuovamente possa ‘entrare’ nelle nostre case elargendoci il tuo sorriso e la tua estroversa personalita’ piena di carica, entusiamo e passione tipica partenopea.
    Ci manchi, Francesca !!!
    Un abbraccio
    Silvia


  60. Stefano Mollo

    ……. Sportello Italia senza Francesca è come Rischiatutto senza Mike o La Corrida senza Corrado ….. Impensabile.

    Stefano.


  61. lino

    ho appena visto sportello italia……nulla di intressante per noi all’estero zero professionalita’,solo parole vuote della cinguetti ….diciamo che ha cinguettato


  62. romuald fezeu

    ciao fransceca vorrei ugurti buon natale e felice anno nouva 2008 a te ed al tua famiglia bacione.


  63. francesca verde

    Carissima Francesca
    ti aguro buone feste natalizzie a te tutta la tua rispettiva famiglia e un saluto a NAPOLI e torna al piu presto non ci fare aspettare troppo tu lo sai non possiamo stare senza di te un abbraccio forte
    Francesca da MELBOURNE AUSTALIA


  64. Mario Boschini Matera

    Carissima Francesca mi fa piacere che tu non sia sparita nelle nebbie della Rai e che ritorni al sole con simpatiche iniziative come questa. Tanti complimenti e tanti auguri non ultimo quello di trovarti un compagno di viaggio piú decente della Rai di questi giorni.
    Mi sono iscritto a ProntoFrancesca e spero non solo di ricevere la tua simpatica visita di tanto in tanto ma anche di contribuire, per quanto potró, a questa ruota di italiani nel mondo riportando fatti o opinioni di uno spettatore che vive a São Paulo .
    Un carissimo abbraccio


  65. Luis Romagni

    Hola Francesca! Sicuro che davanti al albero di Natale hai pensato a tutti noi Italiani al Estero lontani dalla nostra Mamma Patria,cosi pure abbiamo fatto tutti pensando in Te che ci tieni uniti! Oggi e’ la festa di Santo Stefano,martire,sacrificato a pietrate !!! come le pietre che virtualmente ti hatto tirato a TE! Pero’ presto verra’ la ricompensa!!! ne siamo sicuri!Un rispettuoso e sincero Abraccio!LUIGINO
    Miami FL. USA ! Temperatura 24 Gradi C. hore 8,03 AM!


  66. José Roberto Cersosimo

    Cara Francesca:

    Ma che sarebbe della notte di Natale senza quella “ammuina” e “le piccole pesti”?
    Complimenti e felicità.
    José Roberto Cersosimo


  67. Pierino Rossi- Da Toronto

    Ciao Francesca, Buone feste fatte!
    In queste ricorrenze non posso che ricordare con nostalgia le letterine di Natale, che la maestra ci faceva scrivere a scuola, e che poi dovevamo nascondere furtivamente sotto il piatto di mio padre e di mio nonno, prima che cominciasse il pranzo di Natale. Loro trovavano il modo di distrarsi un momento per dare a me ed a mio fratello il tempo di nascondere le letterine e rimettere i piatti in equilibrio sopra di esse! Loro trovavano anche il modo di alzare il piatto distrattamente e mostrare tanta meraviglia alla scoperta delle letterine che leggevano con immenso interesse, anche se esse erano sempre piu’ o meno le stesse! C’era tanta aspettativa e tanta innocenza in quelle occasioni.
    Adesso che siamo noi padri e nonni sicuramente ci riempirebbe il cuore di gioia e commozione poter alzare il piatto e trovare una letterina di Natale! Ma ormai non si usa piu’.


  68. Paolo Massetani

    Approfitto l’occasione per farti i miei più sinceri voti di Buon Natale e Prospero Anno Nuovo, che il 2008 sia pieno di realizzazioni e felicità tanto professionali quanto particolari.


  69. Lucia

    Cara Francesca,
    da Buenos Aires ti arriva il mio saluto in un giorno di Santo Stefano con una temperatura molto dolce. Non fa il grande solito caldo. Grazie per avermi scritto.
    Mi ha fatto piacere e mi ha fatto sentire che questi messaggi che lascio sul blog non sono tanto anonimi.
    Quando saranno passate le feste natalizie e anche il Capodanno, cominceremo a parlare di argomenti che toccano da vicino ognuno di noi e la nostra vita quotidiana di italiani all’estero.
    Io ho letto in tutti i messaggi l’espressione di un grande amore per l’Italia, una grande nostalgia e uno struggente desiderio di tornarci, sentimenti che condivido. Anche a me piace molto tornare in Italia, e ci sono tornata molte volte, e ci sono soggiornata anche per alcuni anni per poi tornare sempre nella mia amata Argentina. Come ogni emigrante (io ci sono arrivata all’eta di 12 anni con i miei genitori) ho il cuore diviso a meta. Quando sono in Argentina penso all’Italia e quando sono in Italia, penso all’Argentina… Gli affetti si trovano sia da una parte che dall’altra, ma per fortuna oggi con la posta elettronica si ha un grande aiuto e forse un vantaggio, perche ci permette di comunicarci tanto spesso quanto non lo faremmo se abitassimo nella stessa citta, nello stesso paese.
    Vorrei aggiungere alcune considerazioni ancora, ma mi rendo conto che non è il momento giusto. Aspettero che passino le feste.
    Intanto invio i miei saluti piu affettuosi agli italiani della web e a te un saluto specialissimo, visto che hai il dono di entrare nel cuore delle persone in altrettanto special modo.
    Un bacione
    Lucia


  70. Gianni F. (Boston USA)

    Cara Francesca,
    leggendo la tua scappata a Napoli, …solo i napoletani possono comprendere! Mi dispiace per gli altri.
    Quanti ricordi, sogni e nostalgia.
    Camminare a Via Pignasecca, co tanti profumi di caffe’ e dolci, odore di pesce e venditori che strillano, e poi il chiosco in fondo che vende “e mummarelle”…tu sai!
    Non dimentichiamo la passeggiata fino in fondo e gia’ si sente un odorino, dove vi e’ Scaturchio con delizie di sfogliate, cannoli e baba’.
    E gia’… non possiamo dimenticare una pizza sotto Port’Alba!
    Sogni meravigliosi!!!!!


  71. silvia maranca ,São Paulo,Brasile

    Volevo prima di tutto mandare i miei auguri pper il 2008 a te,Francesca, e a tutti gl italiani all estero,dovunque siano.Vorrei specificare,giacché mi é stato chiesto che sono da São Paulo in Brasile.Buon anno


  72. claudia rossi

    nel giorno di santo stefano ti saluto, sicuramente voi sareti riuniti, qui a b. aires non e giorno di festa, si lavora, ma forse con certa lentezza dopo il giorno di natale dove ci siamo rilassati un po.
    saluto a tutti colore che leggono il tuo sito, alcune di noi stiamo andando in vacanze ma facci il piacere di continuare ad inviarci le vostre notizie!
    buon anno 2008 a tutti voi e che i desideri si compiano!
    chau,
    da baires,
    Claudia.


  73. Rogerio

    Francesca,

    Vogliamo sapere cosa avete mangiato nella cena di Natale.

    E vedo che hai una famiglia ME-RA-VI-GLIO-SA.


  74. Anna Maria Leoni Caria

    Carissima Francesca,
    innanzi tutto,senza volerti fare un complimento gratuito sappi che stai procedendo molto bene,alla grande e incredula,al pari immagino di tanti altri,
    mi chiedo come riesca a farcela, a seguirci tutti quanti ,un miracolo!.Stiamo vivendo un momento meraviglioso, a parte la possibilita’ di accedere a tutti gli altri servizi di informazione peraltro mirati a soddisfrare il singolo emigrato.Grazie.
    Io non son per niente delusa cosi’ immagino gli altri corregionali e di qualsiasi altra zona della nostra favolosa penisola.
    Se mi e’ concesso aggiungere qualche un mio pensiero ritengo che la figura dell’emigrato,cosi’ come ci e’ stata presentata in passato tanto spesso,talvolta dipinta a tinte foschi di sofferenza e di miseria,di scoramento e nostalgia,sia radicalmente cambiata se pur rimane,non si puo’ negare,non uno ma svariati problemi da risolvere,problemi che ben conosci e di cui ci hai fatto edoti durante il tuo servizio in Rai,problemi che ora riaffronteremo tutti insieme piu’ uniti e compati.
    Io vivo negli USA,in Virginia nel comune di Suffolk,non in citta’ ma praticamente in campagna insieme a tanti,forse la maggioranza che hanno scelto una vita piu’ serena a contato della natura.
    Forse tutti sammo quanto sia favolosa l’America ma solo vivendici ci si rende conto di tante differenze.
    Queste non si limitano a quelle geografiche,ambientali o sociologiche,investono un po’ tutto e tutti,dalla giustizia alla politica,dai civili principi comportamentali al modo di porsi di fronte ai problemi,non ultima quella spiritualita’ che permea ciascun essere ,cosi’ presente e diffusa.In questo contesto l’emigrante,oggi in particolare,ancor piu’ che in passato,trova un terrevo fertile che gli consente non solo di vivere o soppravivere ma nella maggioranza dei casi di crescere e prosperare.Scusa la lungaggine.Saluti Anna


  75. ignazio giunta

    Cara Francesca,

    ricordo sempre le feste di Natale e Capo d`Anno, da ragazzo lì in Italia, adesso dopo tanti anni fuori di
    casa, in Paesi con altre culture e tradicioni diverse a
    le nostre, trovo con qualche difficotà, potere ritornare
    ai tempi passati. Certamente mi toccano il cuore i ricordi, a volte anche con tristezza mi trasporto alla
    epoca vissuta, ma invano debbo vivere il presente.
    A volte, il commento che faccio, esce del compiuter alle
    23 e spesso anche dopo mezzanotte, capirai que per la
    differenza orario, già lì è il giorno dopo, comunque dopo le feste mi metterò in orbita per far si que arrivi lo stesso giorno. Condivido completamente con te, la solita tovaglia rossa e tutti attorno al lungo tavolo per cominciare la cena della Vigilia di Natale, beata te,crudele realtà. Caro abbraccio e Auguri Buon Anno
    Ignazio Giunta-Porlamar Venezuela.


  76. Sal Romano

    Ciao Francesca

    Ben tornata,,,,
    avremo tempo per approfondire una mia vecchia idea che
    pero’ non esito a svelare: convinvere MEDIASET a sbarcare
    a New York. La RAI almeno questa RAI di RAIO TRE and CO.
    ha fatto il suo tempo…. Vivo a New York da poco meno di 50 anni credo di copnoscere l’ambiente e sono sicurto che un secondo programma TV sarebbe ben accetto…
    Quindi se non sei “legata” alla RAI provaci anche tu
    \Ciao e tanti auguri
    sal romano


  77. ilena

    Cara Francesca,
    grazie per il tuo e-mail che ho appena ricevuto. Non vedo l’ora di ri-incontrarci non solo con te ma con il resto degli italiani sparsi nel mondo. Leggendo quello che ha scritto Gianni da Boston, mi sono ricordata degli anni di Universita a Napoli, vissuta a Fuorigrotta. Come dimenticare la vigilia di Natale trascorsa in casa di Erminia e Carlo con i loro figli e tanti parenti….l’odore del baccalà fritto….del capitone..gli struffoli….ma sopratutto il calore,la sensibilità e l’ospitalita del napoletano. Nonostante siano trascorsi molti anni, ancora conservo queste amicizie. Ieri ci siamo visti e sentiti via internet. E una bellissima emozione!!!…sembra che il tempo si sia fermato li….a Viale Augusto. Ora si avvicina l’ultimo dell’anno, a proposito,a Napoli ancora si buttano i piatti dal balcone?…Mi piace pensare che il trapasso dell’anno vecchio a quello nuovo sia oltre che un momento di festa, anche un momento di riflessione…..ti auguro di fare tesoro di questo momento e di vivere a pieno l’anno nuovo con la consapevolezza che la vita è una continua sorpresa e ogni anno che arriba porta con sè tesori preziosi. Un augurio di Buon Anno 2008 a tutti i connazionali sparsi per il mondo, in particolare ai corregionali della Campania. Vi auguro un anno splendido, ricco delle cose che contano, e tanta serenità.Un abbraccio e un bacione da
    Ilena-Guanare (Venezuela)


  78. Dora Malagrino

    Cara Francesca,grazie della mail che ho appena ricevuto
    mi fa molto piacere saper che leggi tutti i nostri mes-
    saggi.Mi sembra di appartenere a una grande famiglia o-
    ra che ci stiamo conoscendo,e leggo tutto quello che
    ti scrivono,mi commuove tantissimo pensare che queste
    mail arrivano da tanti paesi diversi,ma tutti con lo
    stesso amore,con tanta nostalgia della terra lontana,
    con ricordi dell’infanza,è veramente meraviglioso que-
    sto che hai iniziato,a poco a poco verranno proposti
    tanti argomenti,ne sono sicura,io non so con che cosa
    potrò contribuire,ma tenterò di farlo per aiutarti .
    Un buon anno per te e per tutti gli amici della rete.
    Un bacione.
    Dora-Mar del Plata-Argentina


  79. Dora Malagrino

    Ah! qui sono le ore 20 circa


  80. maria rosa

    buon mercoledi a tutti cari amici, grazie per tuo mail Francesca, condivido quello che dice Dora, e adesso dopo i commenti ho un nuovo sogno……voglio conoscere Napoli, dopo i commenti de Gianni, Francesca e Ilena sono incuriosita e sono sicura che a Napoli sarebbe como a Buenos Aires Abraccio tutti i miei nuovi amici Maria Rosa Lujan Argentina


  81. maria rosa

    Francesca tu conosci Buenos Aires?????? per noi ancora e santo Stefano baci Maria Rosa Lujan


  82. Angelo

    Ciao Francesca,

    E come faccio a non ricordarmi di te, sei stupenda, Rai International e chi comanda non capisce niente. Spero che hai passato un bellissimo Natale assieme all a tua grande famiglia. Sono contentissimo di questo tuo nuovo progetto e` un’idea formidabile e sono molto fiero di te e per te. Ti confesso che se non ero sposato, ti avrei fatto la corte via internet, spero che non ti sarai offesa.
    Comunque io faro` del tutto per aiutarti perche` in tutti questi anni sei stata tu cha hai aiutato a noi all’estero. Ti faccio i miei piu` sinceri auguri per questa tua nuova iniziativa.

    France` Buon Anno e a presto via internet.

    Ciao,

    Angelo Raus
    da Stamford, CT USA
    Nato a Minturno, LT


  83. Stefano Mollo

    Ciao Sal Romano,

    scrivo da Guayaquil, in quel dell’ Ecuador, in America del Sud.

    Mi unisco a te a proposito della tua osservazione su Mediaset:

    Io sono molti anni che albergo il desiderio, o sarebbe meglio parlare d’ illusione, di poter vedere i tre canali di Mediaset e magari anche altri come La Sette (che non so di chi sia …) o comunque, qualunque altro canale che NON SIA LA RAI!!!

    Io credo che se *TUTTI* gli Italiani dello Stato di New York, (meglio se anche di altri Stati, molto meglio se di TUTTI gli Stati …) inviassero massivamente un email alla direzione di Mediaset, chiedendo di poter vedere le loro tre reti, Mediaset si farebbe due conti e si renderebbe conto che stanno perdendo un sacco di soldi, quelli della pubblicità!

    Ed io manderei anche, tutti insieme, una mail alla redazione delle Iene.

    Infine, vorrei lanciare un appello; vorrei tanto sapere quanto si paga nel mondo per vedere la RAI international.

    Io in Ecuador, mi debbo abbonarmi per forza a Direct TV e pagare 65 dollari (SESSANTACINQUE DOLLARI DEGLI STATI UNITI D’ AMERICA!!!) AL MESE!

    Per sentire la mia TV parlare in Italiano …….mi sembra troppo.

    Sal quanto paghi tu?

    In Argentina, Brasile, Australia, Canada, Thailandia, eccetera, … quanto pagate amici miei per usufruire del nostro servizio PUBBLICO?

    A voi tutti la parola.

    Infine, .. Tanti Auguri a ME, visto che mi chiamo STEFANO e che Oggi è Santo Stefano, il primo martire ( … e te pareva …)

    Stefano.


  84. Stefano Mollo

    … GRAZIE, Luis Romagni, grazie a te vengo a sapere che Santo Stefano è stato sacrificato a PIETRATE ….. Uhm, niente male, sarà per questo che oggi mi fanno male tutte le ossa?

    Stefano!


  85. maria rosa

    salve Stefano, auguri!!!!!!! noi in Argentina dobbiamo pagare 25 dollari, televisione per cable non Direct TV ma vediamo uguale la rai Maria Rosa Lujan


  86. Luigi e Piero

    Luigi e Piero

    Francesca sei unica,un augurio di un buon natale,(scusa del ritardo) spero che lo hai trascorso bene in famiglia, un bel natale,e poi ti auguriamo un prospero anno nuovo spero che la tua nuova avventura sia piena di fortuna e di successo ti aguriamo io e mio fratello un grande bene, la prossima volta che sei in america in questo caso a new york chiamaci ,noi siamo ad 45 minuti da manhattan north.Un abbraccio e un bacio visitaci al nostro sito, e’ : http://www.pirrihairgroup.com


  87. ignazio giunta

    Cara Francesca,

    Soltanto una cosa vorrei sapere da te,spiegami il
    significato di”ammuina” tradotta al`italalino,sono curioso.Ciao Grazie.

    Ignazio Giunta.Porlamar-Venezuela


  88. Lucia (da Buenos Aires, Argentina)

    cara Francesca,
    oggi ho ricevuto diversi riscontri ai miei interventi sul blog e ho capito quanto sia grande la tua dedizione e il tuo lavoro per essere in contatto con noi. Come vedi i commenti dopo il tuo articolo del 24, “una lunga pagina bianca tutta per voi” stanno crescendo incessantemente e per te cresce oltre alla soddisfazione, anche la fatica. Non so come ti organizzerai, ma credo che a partire dai primi giorni di gennaio potremo avere i primi approcci alle problematiche concrete degli italiani all’estero.
    Una delle cose importanti, accennata da Sal Romano, è quella di far conoscere alla Mediaset quanto sia grande il desiderio di tanti italiani di avere una televisione piu moderna e agile e quanto sia grande (questo lo aggiungo io) il desiderio di sganciarsi dalla faziosa RAI.
    Speriamo grandi cambiamenti durante il 2008.
    Saluto gli amici che scrivono e che leggo sempre con interesse e a te, Fran, un altro saluto carissimo
    Lucia


  89. Gianni F. (Boston USA)

    Nostra cara Francesca,
    Tutti parliamo di giorni di felicita’, di auguri e bei ricordi, ma vi sono pure cose tristi da menzionare: Forse potresti essere l’ ambasciatrice per italiani all’ estero e contattare i genitori di Iole Tassitani, morta in seguito a tale efferato delitto. Per loro sara’ un Natale triste e tutte le feste dell’ anno saranno tristezza per tutto il resto della vita porteranno la loro croce.
    Cortesemente, a nome mio e penso potrai pure a nome di tutti gl’italiani all’estero “Porgere le nostre sentite condoglianze, mandate dal cuore.
    Signori Tassitani: siamo con voi….vi ricorderemo assieme a alla vostra amata Iole in chiesa la domenica!


  90. Lucia (da Buenos Aires, Argentina)

    Voglio inviare un saluto ai fratelli Pirri e le mie congratulazioni per la loro attivita, che ho conosciuto visitando il loro sito. Credo che il loro lavoro rende tributo alla creativita italiana e di cui tutti noi ci sentiamo orgogliosi.
    Buon anno e tanti auguri per il vostro lavoro.
    Lucia


  91. maria rosa

    un saluto ai fratelli Pirri, bellissimo il vostro sito
    maria rosa lujan argentina


  92. Carla bellotti

    ciao Francesca,sono carla da BALI.
    Sono tornata in anticipo dalle immersioni a causa del tempo brutto,pioggia e vento,ma nonostante tutto sono riuscita a vedere una bellissima manta che che con tranquillita’ mi girava attorno,alcuni squaletti un po’ nervosi andavano avanti e indietro con fare affamato,certo era Natale anche per loro……
    Purtroppo non c’era visibilita’ e i colori non erano vivi come quando c’e’ il sole.Cara Francesca ecco come ho trascorso il Natale!Un po’ diverso non ti pare?Ma sott’acqua non esistono malinconie pensi solo alla leggerezza del corpo e dello spirito….i subacquei mi possono capire ma anche chi non pratica questo sport puo’ immedesimarsi.
    Mi piacerebbe far vedere qualche foto ai nostri simpatici amici di tutto il mondo che ti seguono con passione,ma non so se possibile.
    Sono contenta che cominci a serpeggiare il malumore riguardo la nuova RAI INTENATIONAL io mi associo specialmente per la trasmissione condotta dalla Cinquetti,c osi’ algida e poco passionale!
    Buona anche l’idea di MEDIASET oltre che le IENE sarebbe non male scrivere a STRISCIA LA NOTIZIA loro non guardano in faccia a nessuno.Augurandoti un BUON anno nuovo ricco di novita’ telematiche saluto te e il simpatico Lino dalla Thailandia che dice cose verissime anche a Bali succedono le stesse cose come le famiglie di cartone……..


  93. A. Margarita Morales

    Cara Francesca, grazie per la tua email. Sono giorni che no faccio nessun commento, ma sono stata molto indafarata. Vorrei raccontare che in Colombia tutti stiamo col cuore in gola aspettando che sía vera la liberazione di Clara Rojas, suo figlio Emmanuel e la signora Consuelo Gonzàlez. Sarebbe bellisimo per noi colombiani che abbiamo sofferto da tanto tempo il flagello del sequestro. Chiedo a tutti gli amici della la rete “Pronto Francesca” che ognuno alla sua maniera faccia una preghiera perché questa notizia sia vera. Così tutti i colombiani possiamo pensare che nel 2008 qualcosa va a cambiare per il bene.

    Auguro a tutti voi insieme a Francesca un bel capodanno e uno splendido 2008.

    Amparo Margarita da Ibagué – Colombia


  94. FRANCO E TONY

    Carissima Francesca siamo due cugini Franco e Tony, per prima vogliamo farti sinceri auguri di buone feste sia a te che a tutti gli amici che inviano commenti, poi vogliamo dirti che da quando non sei piu su rai international con il tuo Sportello Italia noi non guardiamo piu` rai international a meno che non ci sia qualche partita di calcio che passano su altri canali, dovrebbero portare Media7 international quello dovrebbero fareeeeeeeeeeeeee sto rai international e` diventato una vera noia, pochissimi programmi per noi giovani, quasi nessun programma interessante nemmeno ne per i bimbi e nemmeno per gli anziani e che diamineeeeeeeeeee basterebbe andare in giro per i paesi d’estate quando ci sono dei grandi concerti filmarli e mandarli in onda qualunque cosa che ci faccia ricordare la nostra bella Italiaaaaaaaaaaaaaaa
    ora un consiglio a voi amici che leggete questi commenti fate si che siano anche i vostri figli o nipoti a scrivere e far sapere che anche loro ne sono stufi di essere italiani di classe b
    e con questo vi auguriamo un Felice Anno Nuovo e che il nuovo anno porti a tutti voi tanta salute e serenita`, Francesca a te vogliamo dire di non farti abbattere da nessuno, vedrai che con tenacia ed un po di fortuna si posson realizzare tanti bei progetti
    di nuovo un salutone da Franco e Tony da New Jersey U s A ciaoooooooooooooooooooo


  95. da Giuseppe, Norwalk, CT, USA

    Cara Francesca,

    Ho un regalino per lei. Lei ha fatto tanto per noi Italiani all’estero. Per sette anni ci ha mantenuti tanto vicino alla nostra cara amata patria, il nostro Bel Paese, l’Italia. E adesso che sei ritornata tra noi, e dalle email ricevuti sul tuo sito, sapevo che eri la nostra ambasciatrice, ma non sapevo che eri tanto amata da noi , gli altri Italiani e come siamo conosciuti dalla sinistra, siamo della serie B.
    Ma lei ci ha sempre riconosciuti come Campioni Mondiali e giocatori di serie A e vincitori annuali dello scudetto tricolore. In Italia sono pochissimi a conoscierla ma nel mondo siamo in molti. Non ci sono abbastanza aggettivi per descrivere tutto quello che ha fatto per noi.
    Come governatore del distretto del Connecticut, USA di UNICO, un associazione nazionale italo americana di servizio, con finalita` umanitarie, caritative, e culturali con soci americani di origine italiana, voglio presentarla con un “Certificato di Socio Onorario” dal mio distretto per riconoscere i vostri contributi. Come scrive vostro fratello avete “dedicato la vostra vita al mondo della comunicazione, ed avete sposato la causa dei nostri connazionali all’estero”.

    Questo riconoscimento e` solo una goccia d’acqua nell’oceano, lei merita molto di piu` per i vostri valori e di tanta umanita`, professionalita` e lealta` che mette nel vostro lavoro verso noi italiani. Francesca come ti descriverebbero i giovani di oggi tu sei “la Bomba”.
    Si, lei e` la nostra Ferrari fiammante, ed avra` sempre il serbatoio pieno perche` noi saremmo il vostro “fuel” carburante.


  96. Stefano Mollo

    Ciao Francesca, …. mbè, complimenti per il riconoscimento onorario del Connecticut fattoti da Giuseppe.

    Senza dubbio mi associo alla definizione di persona che “ha sposato la causa degli Italiani all’ estero.”

    Insisto che dobbiamo organizzarci per fare pressioni sulla Mediaset.
    Sono + di 10 anni che non vedo Striscia la Notizia e l’ astinenza da risate comincia a farsi sentire.

    Grazie Maria Rosa dall’ Argentina per gli auguri e per farci sapere che tu paghi “solo” 25 dollari al mese per avere il privilegio di vedere la RAI.

    Francesca, perché non fai un calendario dei compleanni degli Amici di Francesca?

    Molto, molto bello bello il web dei fratelli Luigi e Piero Pirri.

    Carla da Bali, …. decisamente un modo originale per passare il Natale, con Mante e “squaletti” (come li descrivi tu sembrano docili cagnolini da compagnia …) affamati…
    Comunque le “famiglie di cartone” non ci sono solo a Bali ed in Thailandia; credo che io qui non sono il solo a saperne qualcosa.

    Sen’ ombra di dubbio m’ associo all’ appello di Gianni da Boston a proposito della povera Iole ed a quello di Margarita Morales dalla Colombia con l’ augurio di una pronta liberazione di tutti i sequestrati.

    Come vi state preparando per il fine anno?
    A Sidney sarete i primi a stappare lo spumante (NON lo champagne, mi raccomando…), fateci sapere in diretta, che molti di noi saremo qui alla tastiera ….

    Stefano.


  97. Mario Ferrera

    Carissima Francesca a Berlino sei arrivata tramite la segnalazione di un signore Italiano che vive in Brasile di cui conosco solo il nome, Salvatore.
    Ti rinnovo i miei piú cari e sentiti auguri per un nuovo anno da favola

    ciao Mario


  98. Leonella di FAIV

    Cara Francesca,
    Scusa se rispondo solo oggi, 27 dicembre. Troppi impegni tra cena della Vigilia, pranzo di Natale e ancora impegni nell’ andare a trovare parenti e amici…
    Per me il 24 è sempre stata una data molto speciale.
    Prima, essendo bambina, ero in fermento per l’arrivo di Babbo Natale..Poi, quando ero già mamma, ero lo stesso in fermento per vedere la faccia di stupore e gioia dei miei figli quando, all’improvviso, Babbo Natale lasciava i regali e loro non riuscivano a vedere la slitta con le renne appena ripartita su nel cielo stellato.
    Due anni fa esattamente, proprio la mattina del 24, mio padre ha lasciato questo mondo. E sai che ti dico Francesca,questa data non si è offuscata per la sua perdita fisica. Come ha detto mio figlio 14enne quella mattina, prestissimo, quando tutti noi tre fratelli con i nostri figli e mariti e mogli, siamo corsi a casa di papà spentosi nel sonno, ha detto: “sapevo che il nonno se ne sarebbe andato un giorno importante…” Ed è così. È tornato nella Casa del Signore proprio il giorno che mezzo pianeta celebra la Vigilia della Nascita di Gesù. È come sentire questa festa già importante, ancora più significativa e toccante. Credimi.
    Un forte abbraccio


  99. maria rosa

    carissimi amici tutti, buon giovedi!!!!! anche io chiedo una preghiera per i sequestrati della Colombia ed anche per Pilar la infermiera argentina sequestrata in Somalía insieme auna medico spagnola, buona idea la di Stefano dell´elenco dei compleanni!!!!!! Maria Rosa Lujan Argentina


  100. luigi olivi

    sulla tua lunghezza d’onda, e dato che sei di Treviso, ti suggerisco di dare un’occhiata quando hai tempo al blog seguente: http://www.mangoditreviso.blogspot.com. Vi collaborano italiani residenti in Asia e in America Latina. Tutti arrabbiatissimi…
    Inoltre giornalmente viene pubblicato un commento sull’attualita’ politica, a mio parere di grande valore per chiarezza e sintesi, nel sito: http://www.grrg.it.
    Con solidale stima e ammirazione


  101. Juliana

    Francesca, mi dici che la mia e-mail non viene publicata, come mai e’ qui’ sul sito?
    Devo dire che stamattina, mio messo a leggere,il sito e’ ho trovato qualcosa che mia colpito, ho trovato un bellissimo commendo di una mia pronipote, cioe’ figlia di mia nipote.
    So che il Mondo e’ molto intaffarato con le festivita’pero quello che ho notato che tutti hanno parlato della tradizione, ed e’ vero che tutte le religione,ormai credono la stessa cosa anche gli Israeliti e per fino i Cinesi, pero non ho letto cosa ne pensa Gesu’ di questo Grande combleanno che si fa per Gesu’ ma per lui non c’e’ Regalo, scusatemi ma, e una domanda che melo sembre chiesta. Saluto a tutti,quelli che hanno partecipato, e un bacione a mia nipote Tizziana!!! con affetto Juliana


  102. Juliana

    Scusami Francesca Adesso ho Capito come fonsiona questo, mi sendirai molto, piace pure a me questo sito ti auguro per il tuo progresso,da quando che non ti vedevo piu’ tio sempre pensata, ma finalmente tio trovata e’ stata che io avevo ancora la tua e-mail sportello Italia e che tio mandato un FW e cosi e’ tutto funsionato bene ,Grazie per la tua risposta lampo un abraccio forte a tutti, Juliana


  103. Carmen Mercedes Rojas Bueno

    Hola Francesca,
    soy Carmen Mercedes, la socia de toda la vida de Clelia y Enrico, y la madre de Patricia Oliveros, la que cantò junto a Enrico · nunn`è peccato” que tu amablemente pusiste de fondo a la conversaciòn telefònica que mandaste en onda en marzo hace dos años.
    A travès de la RAI y de los Chiariotti, hemos seguido con interes y afecto tu programa mientras durò. Hoy no podemos sino lamentar mucho lo que ha pasado,y desear de todo corazòn que tu estrella vuelva a brillar aùn màs que antes. Te deseamos un prospero año 2.008 y el mayor de los èxitos en esta nueva etapa de tu vida.
    ( traduzione per chi non conosce lo spagnolo:
    Salve Francesca, sono Carmen Mercedes, la socia di tutta la vita di Clelia ed Enrico, e madre de Patrizia Oliveros, che cantò assieme ad Enrico “nunn`è peccato” che tu amabilmente mettesti come fondo alla conversazione telefonica che mandasti in onda a marzo, due anni fá. Per la RAI e dai Chiariotti, abbiamo seguito con affetto il tuo programma, mentre è durato. Oggi non possiamo se non dispiacerci tanto per quanto è successo, e desiderare con tutto il cuore che la tua stella torni a brillare ancor più di prima. Ti desideriamo un anno nuovo prospero ed il maggiore dei successi in questa nuova tappa della tua vita.)Enrico.


  104. LUIGI E PIERO

    CIAO A TUTTI VOI AMICI, ITALIANI SPARSI NEL MONDO, IO E MIO FRATELLO VOGLIAMO COGLIERE L’OPPORTUNITA’ PER RINGRAZIARVI DIRETTAMANETE CON UN CALOROSO ABBRACCIO UN GRAZIE DI CUORE DA PARTE NOSTRA, PER I COMPLIMENTI CHE AVETE FATTO ALLA NOSTRA CREATIVITA’ CHE ABBIAMO MESSO SU’, NEL NOSTRO SITO, FA VERAMENTE PIACERE SENTIRLO DA TUTTI NOI ITALIANI E COME UNA GRANDE FAMIGLIA,POI E LA NOSTRA CREATIVITA E LA NOSTRA CULTURA ‘DI NOI ”ITALIANI”, CHE TRIONFA E CHE CI INVIDIANO TUTTI,CI SEPARA DA TUTTI IL RESTO DEL MONDO SIAMO UNICI E RISPETTATI LO DICO DA VERO ITALIANO CHE VIVE NEGLI STATES DA ORMAI 20ANNI NON SARO’ MAI ALTRO CHE UN ITALIANO VERO,MANTERRO’; LA MIA VERACITA’ CALABRESITA’E TESTARGINE CHE FARA’ BENE COME RIFERIMENO DI ESSERE ORGOGLIOSO DI ESSERE ITALIANO .FORZA ITALIANI MANTENETE LA CULTURA CON I VOSTRI FIGLI E NIPOTI LA PROSSIMA GENERAZIONE NE AVRA’ BISOGNO, E IL NOSTRO RAMO A CUI CI POSSIAMO AGGRAPPARELA PROSIAMA GENERAZIONE PER MANTENERCI ANCORA PIU SU”’BACI E ABBRACCI ….VI AUGURIAMO UNA FELICE VITA. http://WWW.PIRRIHAIRGROUP.COM


  105. A. Margarita Morales

    Cara Francesca, pensavo che non avevi del tempo per rispondere a tutti quelli che scriviamo. Ti ringrazio per rispondermi e fare caso a la posta di tuttio noi.
    A Maria Rosa di Luján-Argentina la ringrazio per le sue preghiere per i sequestrati. Pure io pregheró per Pilar la infermiera Argentina sequestrata in Somalia insieme a la medica spagnola. Secondo Chavez, presidente Venezuelano, sembra che dopo tanti anni è un fatto la liberazione di Consuelo Gonzalez, Clara Rojas e suo figliletto Emmanuel nato nella giungla.

    Un delizioso capodanno e un 2008 pieno di cose belle per tutti gli italiano che sono lontani dalla bell’Italia.

    Amparo Margarita da Ibagué-Colombia


  106. João Carlos De Pellegrin

    Caríssima Francesca,

    Da quando ho ricevuto il tuo invito per acessare il sito “prontofrancesca”, lego tutti i giorni i messaggi.
    E perquanto riguarda le tue parole, te dico una cosa: come scrivi benissimo. Le tue parole tocano profondamente il cuore delle persone.
    Penso che è arrivata l’ora di portare avante il pensiero di – secondo me- due cose troppo importante:

    1ª – Scrivere un libro sulla tua sperienza nella conduzione dello sportallo Italia, racontando il processo di immigrazione degli italiani e la vita di questi all’estero. Fare comprendere il pòpolo che abita nella Peninsola Italica quanto importante sono i cittadini italiani ed anche i discendenti italiani sparsi nel mondo, per sostenere nel tempo, la cultura, la cucina, il modus vivendi italiano, il made in Italy, e tutto quanto. Questa riserva culturale è di diversi modi, una richezza per qualsiase nazione.

    2ª – Penso che la seconda cosa importantissoma, Carissima Francesca, sarebbe quella di pensare in un proggeto di candidattura politica all’estero. Dovrebbe sceglere una circoscrizione estera e metere il tuo nome. Te lo dico, perchè adesso qualli che sono eletti, non ano dimostrato nula.

    Cosi penso io Francesca. E guarda che non sono nato in Italia. Ho avuto riconsciuta la cittadinanza italiana 13 anni fa, ma sono apassionato per le cose italiane, exatamente tutto. E una volta all’anno vado li. Nel otobre scorso ho fato un giro verso il Veneto e doppo a Roma, dove ho trovato qualche autorità. Lei sarebbe la persona giusta nel posto giusto (Parlamento). E io sono qui per lavorare per te.

    Te auguro sempre buona fortuna.

    Cordiali saluti,

    João Carlos De Pellegrin de Souza
    Avvocato – Criciúma – Brasile


  107. Rita Cicconetti ( Melbourne , Australia )

    Carissima Francesca,
    da pochi giorni ho saputo di questo tuo sito, e subito voglio scriverti innanzi tutto per augurarti un buon anno e poi per dirti quanto sono tutti dispiaciuti nel non vederti piu’ su Rai International, la tua personalita’, la tua simpatia, il tuo bel viso entrava nelle nostre casa a tenerci compagnia e a darci tante utili informazioni, ci manchi tantissimo! Ti parlo a nome di tanti italiani residenti a Melbourne, i quali mi hanno incaricato (visto che uso il computer) di rappresentarli dicendoti che noi tutti ti consideriamo la persona piu’ gentile, piu’genuina e piu’ sincera di tutta la televisione italiana. Sei un vanto per noi italiani. Essendo io segretaria in un club italiano (il piu’ grande di Melbourne) ho modo di ascoltare le opinioni di tante persone, e piu’ volte mi e’ stato chiesto di scrivere a Rai International chiedendo di farti tornare in tv. Francesca io ti auguro un anno pieno di felicita’ e successo. Buona Fortuna
    Saluti da Melbourne da Rita Cicconetti


  108. UrgewayGreada ( Santa Rosa , Venezuela )

    I’d prefer reading in my native language, because my knowledge of your languange is no so well.


  109. susana maria ( mar del plata-pcia buenos aires , argentina )

    Cara Francesca,la grande e piu bela,eu te saluto desde Argentina,con el cuore in mano,e la mente en el cielo.Salutti per sempre Susana


  110. Soy Omaira, amiga de Carmen Mercedes en Caracas ( Caracas , Venezolana )

    Hola Fracesca
    No te conozco en persona, soy de Venezuela y veo que mi amiga Carmen Merceds Rojas Bueno, la socia de toda la vida de Clelia y Enrico es amiga tuya tambien.
    Yo estoy en Venezuela y quiero ubicar a mi amiga Carmen Mercedes.
    Mi telefono en Caracas es 58-212-242.3696 y mi celular 58-416-612.1689
    Gracias si puedes ayudarme a ubicarla


Lascia un commento per Francesca





(non verrà pubblicata)

Caratteri disponibili